Sei sulla pagina 1di 2

I GENERI LETTERARI

gruppo 6

Daniele (Dn 11,28-31)


Egli ritornerà nel suo paese con grandi ricchezze e con in cuore l'avversione alla santa
alleanza: agirà secondo i suoi piani e poi ritornerà nel suo paese. Al tempo determinato verrà
di nuovo contro il paese del mezzogiorno, ma quest'ultima impresa non riuscirà come la
prima. Verranno contro lui navi dei Chittìm ed egli si sentirà scoraggiato e tornerà indietro. Si
volgerà infuriato e agirà contro la santa alleanza, e al suo ritorno se la intenderà con coloro
che avranno abbandonato la santa alleanza. Forze da lui armate si muoveranno a profanare il
santuario della cittadella, aboliranno il sacrificio quotidiano e vi metteranno l'abominio
devastante.

Apocalisse (Ap 21,1-5a)


E vidi un cielo nuovo e una terra nuova: il cielo e la terra di prima infatti erano scomparsi e il
mare non c'era più. E vidi anche la città santa, la Gerusalemme nuova, scendere dal cielo, da
Dio, pronta come una sposa adorna per il suo sposo. Udii allora una voce potente, che veniva
dal trono e diceva:
«Ecco la tenda di Dio con gli uomini!
Egli abiterà con loro
ed essi saranno suoi popoli
ed egli sarà il Dio con loro, il loro Dio.
E asciugherà ogni lacrima dai loro occhi
e non vi sarà più la morte
né lutto né lamento né affanno,
perché le cose di prima sono passate».
E Colui che sedeva sul trono disse: «Ecco, io faccio nuove tutte le cose».

Vangelo secondo Luca (Lc 22,5-19)


Mentre alcuni parlavano del tempio, che era ornato di belle pietre e di doni votivi, disse:
«Verranno giorni nei quali, di quello che vedete, non sarà lasciata pietra su pietra che non
sarà distrutta».
Gli domandarono: «Maestro, quando dunque accadranno queste cose e quale sarà il segno,
quando esse staranno per accadere?». Rispose: «Badate di non lasciarvi ingannare. Molti
infatti verranno nel mio nome dicendo: «Sono io», e: «Il tempo è vicino». Non andate dietro a
loro! Quando sentirete di guerre e di rivoluzioni, non vi terrorizzate, perché prima devono
avvenire queste cose, ma non è subito la fine».
Poi diceva loro: «Si solleverà nazione contro nazione e regno contro regno, e vi saranno in
diversi luoghi terremoti, carestie e pestilenze; vi saranno anche fatti terrificanti e segni
grandiosi dal cielo.
Ma prima di tutto questo metteranno le mani su di voi e vi perseguiteranno, consegnandovi
alle sinagoghe e alle prigioni, trascinandovi davanti a re e governatori, a causa del mio nome.
Avrete allora occasione di dare testimonianza. Mettetevi dunque in mente di non preparare
prima la vostra difesa; io vi darò parola e sapienza, cosicché tutti i vostri avversari non
potranno resistere né controbattere. Sarete traditi perfino dai genitori, dai fratelli, dai parenti e
dagli amici, e uccideranno alcuni di voi; sarete odiati da tutti a causa del mio nome. Ma
nemmeno un capello del vostro capo andrà perduto. Con la vostra perseveranza salverete la
vostra vita.

Isaia (Is 24,1-6)


Ecco che il Signore devasta la terra,
la squarcia e ne sconvolge la superficie
e ne disperde gli abitanti.
Avverrà lo stesso al popolo come al sacerdote,
allo schiavo come al suo padrone,
alla schiava come alla sua padrona,
al compratore come al venditore,
a chi riceve come a chi dà in prestito,
al creditore come al debitore.
Sarà tutta devastata la terra,
sarà tutta saccheggiata,
perché il Signore ha pronunciato questa parola.
È in lutto, languisce la terra;
è squallido, languisce il mondo,
sono desolati il cielo e gli abitanti della terra.
La terra è stata profanata dai suoi abitanti,
perché hanno trasgredito le leggi,
hanno disobbedito al decreto,
hanno infranto l'alleanza eterna.
Per questo la maledizione divora la terra,
i suoi abitanti ne scontano la pena;
per questo si consumano gli abitanti della terra
e sono rimasti solo pochi uomini.