Sei sulla pagina 1di 21

Centro Studi e Ricerche

Azienda speciale della Camera di Commercio della


Maremma e del Tirreno

Flussi turistici e consistenza delle strutture ricettive 2016


Province di Grosseto e Livorno

Ottobre 2017

Centro Studi e Ricerche


Azienda speciale della Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno
Piazza del Municipio, 48 - 57123 Livorno
Tel. 0586/231212 Fax 0586/231271
centrostudi@li.camcom.it
http://www.lg.camcom.gov.it/
Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno

1. Flussi turistici 2016


Nel 2016 gli arrivi in Toscana hanno sfiorato l’impressionante cifra di 13 milioni1 di unità, persone
che hanno soggiornato presso le strutture turistiche regionali per oltre 44,7 milioni di giorni, per una
permanenza media di 3,4 notti. Rispetto all’anno precedente si annota un incremento degli arrivi
pari a mezzo punto percentuale ed una blanda flessione delle presenze (-0,1%, tabella 1).
Quest’andamento, anche se non rilevato in tutte le province toscane, ha portato ad una lieve
diminuzione del numero medio di notti trascorse in Toscana, rispetto all’anno precedente.

Tab. 1 - Movimento turistico per provincia ed alcuni indici turistici – Toscana 2016
Presenza Tasso di Densità
Provincia Arrivi Presenze
media (notti) turisticità turistica
Massa-Carrara 240.791 1.043.909 4,3 5,3 904,1
Lucca 983.276 3.729.579 3,8 9,6 2.103,3
Pistoia 855.865 2.268.531 2,7 7,8 2.353,0
Firenze 4.975.687 14.129.125 2,8 13,9 4.021,2
Livorno 1.363.781 8.193.985 6,0 24,3 6.751,2
Pisa 983.346 3.127.585 3,2 7,4 1.279,3
Arezzo 450.857 1.307.521 2,9 3,8 404,4
Siena 1.756.248 4.689.830 2,7 17,5 1.227,4
Grosseto 1.125.000 5.719.401 5,1 25,6 1.270,1
Prato 232.480 522.159 2,2 2,1 1.427,8
Toscana 12.967.331 44.731.625 3,4 12,0 1.945,9
Elaborazione Centro Studi e Ricerche CCIAA Maremma e Tirreno su fonti varie

Con 5 milioni di arrivi ed oltre 14 milioni di presenze2, Firenze si conferma “regina” fra le province
toscane, ed uno dei primissimi territori a livello nazionale per quanto concerne l’afflusso turistico.
Considerando gli arrivi, a debita distanza seguono le province di Siena, Livorno e Grosseto; queste
ultime sono rispettivamente in seconda e terza posizione, relativamente alla graduatoria delle
presenze.
Livorno e Grosseto sono anche i territori a maggiore vocazione turistica: presentano infatti valori
significativamente elevati in termini di tasso di turisticità3 e di densità turistica4, entrambi
ampiamente superiori rispetto alla media regionale. Osservando poi i valori della presenza media
nelle due province, anch’essi decisamente elevati, si intuisce come ciò sia dovuto al fatto che il
turismo che contraddistingue Livorno e Grosseto è in prevalenza balneare, fenomeno che, pur

1
I dati, solo recentemente pubblicati dalla Regione Toscana, derivano dalla "Rilevazione statistica del movimento dei
clienti negli esercizi ricettivi" e sono da considerare provvisori fino alla validazione dell'Istat, titolare della rilevazione.
2
Di cui oltre la metà nel solo comune capoluogo.
3
Qui calcolato come presenze turistiche su residenti. Si può ottenere anche come presenze/(popolazione residente
/365)*100: cambiano i numeri ma non le distanze relative fra i territori.
4
Calcolato come presenze turistiche su estensione territoriale in kmq.

Flussi turistici e consistenza delle strutture ricettive 2016 2


Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno

risentendo in modo marcato della stagionalità nonché, più in generale, di un’ipersensibilità nei
confronti degli andamenti meteorologici, garantisce che la maggior parte dei turisti vi trascorra
almeno la classica “settimana di mare”. Le altre due province con presenza media superiore alla
media regionale sono, infatti, Massa Carrara e Lucca, anch’esse affacciate sul mare. Pisa non è tra
queste perché la tipologia di turismo lì predominante (così come per Firenze e Siena) è quella tipica
delle città d’arte, ormai caratterizzate dal cosiddetto “mordi e fuggi”.

Grafico 1 – Distribuzione per provincia di arrivi e presenze in Toscana nel 2016


Arrivi Presenze
Pistoia; 5,1
Firenze;
Pistoia; 6,6 38,4 Lucca; 8,3 Firenze;
31,6
Massa; 2,3
Lucca; 7,6 Prato; 1,2

Massa; 1,9 Grosseto;


Prato; 1,8 12,8

Grosseto; Livorno;
8,7 10,5
Livorno;
Siena; 10,5
Pisa; 7,6 18,3
Siena; 13,5 Arezzo; 3,5 Arezzo; 2,9 Pisa; 7,0

Elaborazione Centro Studi e Ricerche CCIAA Maremma e Tirreno su dati Regione Toscana

1.1. Provincia di Livorno


Livorno ha chiuso il 2016 con 1,3 milioni di arrivi e 8,2 milioni di presenze, valori che, in ottica
tendenziale, evidenziano un buon incremento dei primi (+3,5%) ed una lieve flessione delle seconde
(-0,6%). A causa di questi andamenti, la permanenza media si assesta sui 6 giorni, in lieve calo
rispetto all’anno precedente.
I turisti di nazionalità italiana sono cresciuti dell’1,7% per quanto concerne gli arrivi ma hanno fatto
registrare il 2,2% in meno di presenze; gli stranieri risultano in aumento sia in termini di arrivi
(+5,3%) sia di presenze (+1,8%). La presenza media dei secondi (6,8 notti) è, e rimane, superiore
alla presenza media dei primi (5,6) ed entrambi gli indicatori sono in lieve diminuzione rispetto
all’anno precedente. La permanenza media degli stranieri è storicamente più alta di quella degli
italiani giacché i primi tendono ad ammortizzare i tempi di spostamento ed a spalmarne i costi con
un soggiorno mediamente più lungo, in quanto è plausibile che la scelta di un viaggio all’estero
rappresenti la vacanza principale dell’anno (dunque la più lunga).
Dal punto di vista delle tipologie ricettive, il comparto alberghiero mostra una certa flessione
soprattutto per quanto riguarda le presenze (-6,1%), minore per gli arrivi (-0,5%); mentre
l’extralberghiero vede crescere entrambi gli aggregati: arrivi +6,3% e presenze +2,5%.

Flussi turistici e consistenza delle strutture ricettive 2016 3


Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno

Sia la presenza media nell’alberghiero (4,3 notti), sia quella nell’extralberghiero (7,6) si riducono
leggermente in termini tendenziali. La differenza fra le due tipologie può essere spiegata con la
maggiore economicità dei soggiorni presso strutture extralberghiere ma anche col fatto che queste
ultime sono preferite in larga parte dagli stranieri, che, come detto, si “soffermano più a lungo”
degli italiani.

Tab. 2 - Movimenti turistici 2016 e variazioni tendenziali - Livorno


Italiani Stranieri Totali
Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze
2016
Alberghieri 455.461 1.870.232 192.574 908.754 648.035 2.778.986
Extralberghieri 423.403 3.015.414 292.343 2.399.585 715.746 5.414.999
Totale Esercizi 878.864 4.885.646 484.917 3.308.339 1.363.781 8.193.985
2015
Alberghieri 457.438 1.982.902 194.028 975.562 651.466 2.958.464
Extralberghieri 406.643 3.010.383 266.494 2.272.922 673.137 5.283.305
Totale Esercizi 864.081 4.993.285 460.522 3.248.484 1.324.603 8.241.769
Variazioni tendenziali
Alberghieri -0,4% -5,7% -0,7% -6,8% -0,5% -6,1%
Extralberghieri 4,1% 0,2% 9,7% 5,6% 6,3% 2,5%
Totale Esercizi 1,7% -2,2% 5,3% 1,8% 3,0% -0,6%
Elaborazione Centro Studi e Ricerche CCIAA Maremma e Tirreno su dati Regione Toscana

Nel 2016, l’incidenza delle presenze di turisti italiani sul totale è pari al 59,6%, in calo di un punto
percentuale rispetto all’anno precedente. I due terzi delle presenze turistiche provinciali, per la
precisione il 66,1%, sono appannaggio delle strutture extralberghiere (grafico 2); valore in aumento
di due punti percentuali nel confronto col 2015.

Grafico 2 - Distribuzione delle presenze per tipologia ricettiva e nazionalità - Livorno

Provenienza Tipologia ricettiva

Alberghier
Stranieri o
40,4% 33,9%
Italiani
59,6% Extralb.
66,1%

Elaborazione Centro Studi e Ricerche CCIAA Maremma e Tirreno su dati Regione Toscana

Flussi turistici e consistenza delle strutture ricettive 2016 4


Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno

Se il 2015 era stato uno degli anni col maggiore numero di presenze da quando esiste le serie
storica, il 2016 si caratterizza come l’anno che presenta il maggior numero di arrivi, superando il
picco raggiunto proprio l’anno precedente (grafico 2).
Ad una sostanziale stabilità delle presenze, negli ultimi anni si è affiancato un aumento degli arrivi,
fenomeni che hanno inevitabilmente portato ad una riduzione della permanenza media. Nel
confronto 2016/2009, infatti, le presenze sono diminuite dello 0,5%, al contempo gli arrivi sono
aumentati del 9,8%, con la permanenza media che è passata dalle 6,6 notti del 2009 alle 6 attuali.

Grafico 3 - Arrivi e presenze in provincia di Livorno. Serie 2012-2016

10.000.000 2.000.000

8.216.908 8.126.357 8.070.242 8.241.769 8.193.985

Presenze Arrivi
1.363.781
1.324.603
1.296.516
1.264.060
1.215.412

0 1.000.000
2012 2013 2014 2015 2016

Presenze Arrivi
Elaborazione Centro Studi e Ricerche CCIAA Maremma e Tirreno su dati Regione Toscana

Tab. 3 - Flussi turistici 2016 per area turistica livornese e variazioni tendenziali
Italiani Stranieri Totali
Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze
Costa degli Etruschi 591.240 3.163.759 343.024 2.305.885 934.264 5.469.644
Var. tend. % 1,7 -2,5 8,8 4,9 4,2 0,5
Arcipelago Toscano 287.624 1.721.887 141.893 1.002.454 429.517 2.724.341
Var. tend. % 1,8 -1,6 -2,3 -4,5 0,4 -2,7
Elaborazione Centro Studi e Ricerche CCIAA Maremma e Tirreno su dati Regione Toscana

Tornando ai numeri del 2016 e passando agli andamenti delle due aree turistiche in cui è solito
dividere la provincia, Costa degli Etruschi ed Arcipelago Toscano, si rileva innanzitutto che la
prima presenta valori doppi rispetto alla seconda, sia considerando gli arrivi (930 mila contro 430
mila), sia le presenze (5,4 milioni contro 2,7 milioni).
La Costa degli Etruschi dispone, d’altro canto, in un territorio più vasto, della presenza di un
numero maggiore di strutture, e, dunque, di posti letto.

Flussi turistici e consistenza delle strutture ricettive 2016 5


Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno

Nell’analisi tendenziale le due aree presentano un andamento distinto: la Costa degli Etruschi ha
visto aumentare gli arrivi di un buon 4,2%, mentre le presenze sono risultate solo in aumento di
mezzo punto percentuale; l’Arcipelago Toscano mostra invece un calo delle presenze (-2,7%) a
fronte di una sostanziale stabilità degli arrivi (+0,4%, tabella 3).

1.2. Provincia di Grosseto


Nel corso del 2016 la provincia maremmana ha ospitato oltre 1,1 milioni di persone per 5,9 milioni
di presenze, valori che si pongono di poco sotto a quelli dell’anno precedente: si rileva una lieve
diminuzione per gli arrivi (-0,5%) ed una più marcata per le presenze (-3,1%), in linea con quanto
già visto per la provincia di Livorno. La permanenza media si assesta sulle 5,1 notti, contro le 5,2
calcolate per il 2015.
Il suddetto calo è ascrivibile in massima parte ai turisti italiani, che rappresentano quasi i tre quinti
del totale ed il cui afflusso è diminuito tendenzialmente sia in termini di arrivi (-0,9%), sia di
presenze (-2,3%).
Gli stranieri hanno d’altro canto garantito un numero maggiore di arrivi (+0,8%) ma non di
presenze (-5,2%), che anzi sono maggiormente in calo rispetto a quelle “nazionali”. Pur in forte calo
rispetto al 2015, la presenza media degli stranieri (6,0 notti) è e rimane superiore a quella degli
italiani (4,8), quest’ultima risulta solo in lieve diminuzione rispetto all’anno precedente.

Tab. 4 - Movimenti turistici 2016 e variazioni tendenziali - Grosseto


Italiani Stranieri Totali
Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze
2016
Alberghieri 371.537 1.172.416 107.323 476.118 478.860 1.648.534
Extralberghieri 491.261 2.960.801 154.879 1.110.066 646.140 4.070.867
Totale Esercizi 862.798 4.133.217 262.202 1.586.184 1.125.000 5.719.401
2015
Alberghieri 368.375 1.201.598 104.024 472.843 472.399 1.674.441
Extralberghieri 502.357 3.026.860 155.995 1.200.309 658.352 4.227.169
Totale Esercizi 870.732 4.228.458 260.019 1.673.152 1.130.751 5.901.610
Variazioni tendenziali
Alberghieri 0,9% -2,4% 3,2% 0,7% 1,4% -1,5%
Extralberghieri -2,2% -2,2% -0,7% -7,5% -1,9% -3,7%
Totale Esercizi -0,9% -2,3% 0,8% -5,2% -0,5% -3,1%
Elaborazione Centro Studi e Ricerche CCIAA Maremma e Tirreno su dati Regione Toscana

Osservando i dati delle due tipologie ricettive, il comparto alberghiero mostra una “tenuta”
maggiore rispetto all’extralberghiero: gli arrivi sono difatti cresciuti di un buon 1,4% per il primo,

Flussi turistici e consistenza delle strutture ricettive 2016 6


Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno

contro un calo dell’1,9% del secondo e le presenze sono calate meno per alberghi e RTA5 (-1,5%),
rispetto a quanto abbiano si registra per le strutture non alberghiere (-3,7%, tabella 4).
Con questi andamenti, è palese che la presenza media sia dell’alberghiero (3,4 notti), sia
dell’extralberghiero (6,3) si riduca leggermente in termini tendenziali.
Come già accennato, l’incidenza delle presenze di turisti italiani sul totale è preponderante, almeno
nel confronto con la provincia di Livorno, ed è pari al 72,3% nel 2016, valore peraltro in modesto
aumento rispetto all’anno precedente. Per quanto concerne la tipologia ricettiva, l’extralberghiero
detiene oltre il 70% del “mercato” provinciale (grafico 4), questa percentuale (71,2) risulta in lieve
calo se confrontata con quella del 2015 (71,6%).

Grafico 4 - Distribuzione delle presenze per tipologia ricettiva e nazionalità - Grosseto

Provenienza Tipologia ricettiva

Stranieri Alberghier
27,7% o
28,8%

Italiani Extralb.
72,3% 71,2%

Elaborazione Centro Studi e Ricerche CCIAA Maremma e Tirreno su dati Regione Toscana

Osservando la serie storica (grafico 56), si nota che il 2015 si era caratterizzato come l’anno col
maggiore numero di presenze ed arrivi per la provincia di Grosseto. Pur non raggiungendo tali
risultati, il 2016 non si discosta molto e rappresenta il secondo miglior periodo sia in termini di
arrivi, sia di presenze.
Dal 2012 ad oggi, ad una sostanziale stabilità delle presenze si è accompagnato un costante aumento
degli arrivi, fenomeni che hanno inevitabilmente portato ad una riduzione della permanenza media,
come peraltro rilevato per Livorno.
Nel confronto 2016/2009 le presenze sono diminuite del 2,9%, gli arrivi sono aumentati del 4,8%,
mentre la permanenza media è passata dalle 5,5 notti del 2009 alle 5,1 del 2016.

5
Residenze turistiche alberghiere.
6
Stessa scala numerica del grafico 3, relativo a Livorno.

Flussi turistici e consistenza delle strutture ricettive 2016 7


Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno

Grafico 5 - Arrivi e presenze in provincia di Grosseto. Serie 2012-2016

10.000.000 2.000.000

Presenze Arrivi
5.901.610 5.719.401
5.669.770 5.641.277
5.317.403

1.130.751 1.125.000
1.073.294
1.037.156
1.003.433
0 1.000.000
2012 2013 2014 2015 2016
Presenze Arrivi
Elaborazione Centro Studi e Ricerche CCIAA Maremma e Tirreno su dati Regione Toscana

2. Strutture turistico-ricettive al 31 dicembre 2016


L’offerta di strutture turistiche che le province di Grosseto e Livorno “mettono in campo” è derivata
dall’azione imprenditoriale, indirizzata a gestire il notevole e preesistente afflusso turistico: una
moltitudine di vacanzieri, caratterizzata da molteplici bisogni, pronti ad “invadere” ad ogni estate
gli accattivanti arenili.
Il risultato è un’offerta di strutture e servizi non soltanto decisamente consistente e per certi aspetti
anche datata; offerta comunque variegata che, nella somma delle due province, si compone, alla
fine del 2016, di ben 3.285 esercizi (672 fra alberghi e RTA e 2.613 altre strutture), con una
ricettività di quasi 220 mila posti letto, per una media di 67 posti letto per esercizio.

2.1. Provincia di Livorno


Nella provincia di Livorno alla fine dell’anno si contano 1.294 esercizi, suddivisi fra 369 strutture
alberghiere e 925 extralberghiere; le prime vantano oltre 30 mila posti letto e le seconde quasi 90
mila. I posti letto sono in media 92 per struttura.
Nel comparto alberghiero, le strutture più diffuse sono gli alberghi a tre stelle che rappresentano
oltre il 42% del totale e nei quali si concentra il 38% della capacità ricettiva del comparto (posti
letto), seguiti dalle residenze turistico alberghiere che rappresentano il 24,4% del totale del
comparto ed il 31,4% dei posti letto. Gli alberghi a 1-2 stelle sono circa il 22% e dispongono di
poco meno del 9% dei posti letto, quelli a 4-5 stelle pesano per il 12% del totale ma forniscono il
22% dei posti letto presenti. La distribuzione dei posti letto, dunque, non segue pedissequamente

Flussi turistici e consistenza delle strutture ricettive 2016 8


Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno

quella delle strutture in quanto gli alberghi a 4-5 stelle e le RTA sono evidentemente più capienti
delle restanti strutture.

Tab. 5 - Consistenza dell’offerta ricettiva livornese nel 2016


Tipologia ricettiva Strutture Posti letto Camere Bagni
Alberghi a 5 stelle 4 1.036 451 492
Alberghi a 4 stelle 36 5.636 2.316 2.477
Alberghi a 3 stelle 157 11.553 5.183 5.591
Alberghi a 2 stelle 59 2.120 996 1.062
Alberghi a 1 stella 23 551 258 254
Residenze turistiche alberghiere 90 9.572 2.835 3.206
Esercizi Alberghieri 369 30.468 12.039 13.082
Agriturismo 287 6.368
Affittacamere 102 965
Alloggi privati 120 688
Aree di sosta 9 1.473
Case per ferie 17 970
Campeggi 64 54.277
Case/appartamenti per vacanze 274 10.439
Ostelli 2 158
Residence 40 2.792
Villaggi turistici 8 10.310
Residenze d'epoca 2 36
Esercizi Extralberghieri 925 88.476
Totale generale 1.294 118.944
Elaborazione Centro Studi e Ricerche CCIAA Maremma e Tirreno su dati Regione Toscana

Grafico 6 - Composizione del comparto alberghiero per


strutture e posti letto - Livorno
Incidenza %
45,0 42,5
Strutture Posti letto
40,0 37,9

35,0 31,4
30,0
24,4
25,0

20,0
18,5
16,0
15,0
9,8
10,0 7,0 6,2
5,0 3,4
1,1 1,8
0,0
Alberghi a 5 Alberghi a 4 Alberghi a 3 Alberghi a 2 Alberghi a 1 Residenze
stelle stelle stelle stelle stella turistico
alberghiere

Elaborazione Centro Studi e Ricerche CCIAA Maremma e Tirreno su dati Regione Toscana

Flussi turistici e consistenza delle strutture ricettive 2016 9


Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno

In tabella 6 è riportato il calcolo della media dei posti letto per struttura alberghiera, pari a 75,3 per
l’intero comparto; il valore medio per tipologia è direttamente proporzionale al numero di stelle,
con le RTA che si posizionano fra gli alberghi a 3 e quelli a 4 stelle.

Tab. 6 – Media posti letto per tipologia alberghiera, Livorno


Totale
Alberghi a 5 Alberghi a 4 Alberghi a 3 Alberghi a 2 Alberghi a 1
RTA esercizi
stelle stelle stelle stelle stella
alberghieri
259,0 156,6 73,6 35,9 24,0 106,4 82,6
Elaborazione Centro Studi e Ricerche CCIAA Maremma e Tirreno su dati Regione Toscana

Fra le strutture extralberghiere, gli agriturismi e le case/appartamenti per vacanze rappresentano le


tipologie più diffuse (assieme, il 60% del totale) ma concorrono con meno di un quinto dei posti
letto, i quali, com’è facile intuire, sono in massima parte appannaggio dei campeggi, strutture che
incidono soltanto per il 7% nel comparto extralberghiero. Fra le restanti tipologie, gli alloggi privati
e gli affittacamere si distinguono per la buona presenza numerica mentre i villaggi turistici,
numericamente poco rilevanti, da soli garantiscono circa il 12% dei posti letto nell’intera provincia
(grafico 7).

Grafico 7 - Composizione del comparto extralberghiero per


Incidenza % strutture e posti letto - Livorno
70,00
61,3
60,00

50,00
Strutture Posti letto
40,00
31,0 29,6
30,00

20,00
11,8 13,0 11,7
11,0
10,00 7,2 6,9
4,3 3,2
0,8 1,1 1,8 1,1 0,9 1,4 1,9
0,00
Agriturismi Case vacanze Alloggi privati Affittac. Campeggi Residence Case per ferie Villaggi Altre
turistici strutture
Elaborazione Centro Studi e Ricerche CCIAA Maremma e Tirreno su dati Regione Toscana

Il numero medio di posti letto per struttura extralberghiera è circa 95 ma la dispersione delle singole
tipologie attorno a questa media appare certamente più ampia di quanto rilevato per alberghiero: si
va dagli oltre 1.000 dei villaggi turistici ai 6 degli alloggi privati (tabella 7).

Flussi turistici e consistenza delle strutture ricettive 2016 10


Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno

Tab. 7 – Media posti letto per tipologia extralberghiera, Livorno


Villaggi
Campeggi Case Vacanze Residence Agriturismi Ostelli
turistici
848,1 1.288,8 38,1 69,8 22,2 79,0
Residence Totale esercizi
Case ferie Affittacamere Alloggi privati Aree sosta
d'epoca extralberghieri
57,1 9,5 5,7 163,7 18,0 95,6
Elaborazione Centro Studi e Ricerche CCIAA Maremma e Tirreno su dati Regione Toscana

2.2. Provincia di Grosseto


A fine 2016 l’offerta turistica della provincia maremmana si compone di 1.991 strutture, 303 di tipo
alberghiero e le restanti 1.688 di tipo extralberghiero, per una capacità complessiva di quasi 100
mila posti letto. La dimensione media di tali strutture appare inferiore a quella livornese, poiché la
media dei posti letto in provincia di Grosseto è di poco inferiore alle 50 unità.

Tab. 8 - Consistenza dell’offerta ricettiva grossetana nel 2016


Tipologia ricettiva Strutture Posti letto Camere Bagni
Alberghi a 5 stelle 9 1.239 552 717
Alberghi a 4 stelle 33 3.706 1.650 1.823
Alberghi a 3 stelle 101 5.500 2.559 2.723
Alberghi a 2 stelle 56 1.858 893 960
Alberghi a 1 stella 36 733 354 352
Residenze turistiche alberghiere 68 7.093 2.643 2.427
Esercizi Alberghieri 303 20.129 8.651 9.002
Agriturismo 1.075 13.301
Affittacamere 172 1.445
Alloggi privati 198 1.121
Aree di sosta 4 816
Case per ferie 9 730
Campeggi 46 50.390
Case/appartamenti per vacanze 153 6.334
Ostelli 2 147
Residence 15 1.799
Villaggi turistici 8 2.880
Residenze d'epoca 6 89
Esercizi Extralberghieri 1.688 79.052
Totale generale 1.991 99.181
Elaborazione Centro Studi e Ricerche CCIAA Maremma e Tirreno su dati Regione Toscana

Come accade per Livorno, anche nel comparto alberghiero grossetano le strutture più diffuse sono
gli alberghi a tre stelle che rappresentano un terzo del totale e nei quali si concentra il 27% della
capacità ricettiva del comparto (posti letto), seguiti dalle residenze turistico alberghiere che
rappresentano il 22% del totale ma detengono la maggioranza relativa dei posti letto (35%).

Flussi turistici e consistenza delle strutture ricettive 2016 11


Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno

Molto più diffusi rispetto a Livorno, gli alberghi a 1-2 stelle pesano per oltre il 30% e dispongono di
poco meno del 13% dei posti letto. Gli alberghi a 4-5 stelle pesano per il 14% del totale ma
forniscono oltre il 24% dei posti letto totali.

Grafico 8 - Composizione del comparto alberghiero per


Incidenza % strutture e posti letto - Grosseto
40,0
35,2
35,0 33,3

30,0 27,3
25,0 22,4

20,0 18,4 18,5

15,0 11,9
10,9
9,2
10,0
6,2
5,0 3,0 3,6

0,0
Alberghi a 5 Alberghi a 4 Alberghi a 3 Alberghi a 2 Alberghi a 1 Residenze
stelle stelle stelle stelle stella turistico
alberghiere
Strutture Posti letto
Elaborazione Centro Studi e Ricerche CCIAA Maremma e Tirreno su dati Regione Toscana

La media dei posti letto per struttura alberghiera è pari a 66,4 per l’intero comparto; il valore medio
per tipologia è direttamente proporzionale al numero di stelle, con le RTA che si posizionano fra gli
alberghi a 3 e quelli a 4 stelle (tabella 9), come si verifica a Livorno.

Tab. 9 - Media posti letto per tipologia alberghiera, Grosseto


Totale
Alberghi a 5 Alberghi a 4 Alberghi a 3 Alberghi a 2 Alberghi a 1
RTA esercizi
stelle stelle stelle stelle stella
alberghieri
137,7 112,3 54,5 33,2 20,4 104,3 66,4
Elaborazione Centro Studi e Ricerche CCIAA Maremma e Tirreno su dati Regione Toscana

Nell’analisi della composizione del comparto extralberghiero in termini di strutture e posti letto
(grafico 9), emerge un’evidente predominanza degli agriturismi (ben il 63,7% del totale) per quanto
concerne le strutture e dei campeggi per quanto riguarda i posti letto (anche in questo caso 63,7%).
Data l’enorme presenza di agriturismi, l’extralberghiero maremmano appare di dimensioni
mediamente inferiori al comparto alberghiero: il numero medio di posti letto per struttura
extralberghiera è circa 47 nel 2016. Anche nel caso grossetano, le singole tipologie evidenziano
dimensioni medie assai diverse: dagli oltre 1.000 dei campeggi ai 6 degli alloggi privati (tabella 10).

Flussi turistici e consistenza delle strutture ricettive 2016 12


Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno

Grafico 9 - Composizione del comparto extralberghiero


Incidenza %
per strutture e posti letto
70,00
63,7 63,7

60,00
Strutture Posti letto
50,00

40,00

30,00

20,00 16,8
11,7 10,2
9,1 8,0
10,00
2,7 3,6
1,4 1,8 0,9 2,3 0,5 0,9 0,5 0,7 1,3
0,00
Agriturismi Case vacanze Alloggi Affittac. Campeggi Residence Case per Villaggi Altre
privati ferie turistici strutture
Elaborazione Centro Studi e Ricerche CCIAA Maremma e Tirreno su dati Regione Toscana

Tab. 10 - Media posti letto per tipologia extralberghiera


Villaggi
Campeggi Case Vacanze Residence Agriturismi Ostelli
turistici
1.095,4 360,0 41,4 119,9 12,4 73,5
Residence Totale esercizi
Case ferie Affittacamere Alloggi privati Aree sosta
d'epoca extralberghieri
81,1 8,4 5,7 204,0 14,8 46,8
Elaborazione Centro Studi e Ricerche CCIAA Maremma e Tirreno su dati Regione Toscana

Flussi turistici e consistenza delle strutture ricettive 2016 13


Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno

Appendice statistica

Movimenti turistici 2016 per comune - Provincia di Livorno


Italiani Stranieri Totali
Comune
Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze
Bibbona 84.241 635.681 53.691 391.615 137.932 1.027.296
Campiglia Marittima 20.336 67.215 8.028 51.533 28.364 118.748
Campo nell'Elba 52.059 317.423 20.220 156.014 72.279 473.437
Capoliveri 78.731 562.687 43.437 370.683 122.168 933.370
Capraia Isola 3.063 9.220 167 540 3.230 9.760
Castagneto Carducci 58.825 394.415 42.109 315.440 100.934 709.855
Cecina 60.914 435.944 25.925 216.384 86.839 652.328
Collesalvetti 8.655 16.781 5.002 10.129 13.657 26.910
Livorno 87.930 191.727 53.623 122.810 141.553 314.537
Marciana 30.195 165.407 15.134 86.583 45.329 251.990
Marciana Marina 20.009 81.403 8.211 28.467 28.220 109.870
Piombino 117.600 575.382 29.649 182.744 147.249 758.126
Porto Azzurro 20.851 135.234 9.257 61.725 30.108 196.959
Portoferraio 57.301 286.288 36.407 227.877 93.708 514.165
Rio Marina 18.406 119.028 4.548 34.301 22.954 153.329
Rio nell'Elba 7.009 45.197 4.512 36.264 11.521 81.461
Rosignano Marittimo 61.143 331.777 46.463 313.372 107.606 645.149
San Vincenzo 81.616 480.650 72.956 661.151 154.572 1.141.801
Sassetta 3.939 7.953 1.776 10.250 5.715 18.203
Suvereto 6.041 26.234 3.802 30.457 9.843 56.691
TOTALE 878.864 4.885.646 484.917 3.308.339 1.363.781 8.193.985
Elaborazione Centro Studi e Ricerche CCIAA Maremma e Tirreno su dati Regione Toscana

Movimenti turistici 2016: variazioni tendenziali - Provincia di Livorno


Comune Arrivi Presenze Comune Arrivi Presenze
Bibbona 0,2 2,4 Marciana Marina 2,8 -24,1
Campiglia Marittima -7,3 -11,5 Piombino 0,6 -8,9
Campo nell'Elba -12,2 -14,0 Porto Azzurro 8,5 14,4
Capoliveri 2,6 0,9 Portoferraio -1,1 -4,5
Capraia Isola 85,6 64,7 Rio Marina 4,3 9,9
Castagneto Carducci 10,7 -1,1 Rio nell'Elba -6,5 -8,4
Cecina -10,4 -5,1 Rosignano Marittimo 9,5 5,4
Collesalvetti 0,4 0,0 San Vincenzo 13,3 12,2
Livorno 10,5 -4,3 Sassetta 1,8 0,7
Marciana 12,7 7,5 Suvereto -19,1 -14,3
Provincia di Livorno 3,0 -0,6
Elaborazione Centro Studi e Ricerche CCIAA Maremma e Tirreno su dati Regione Toscana

Flussi turistici e consistenza delle strutture ricettive 2016 14


Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno

Arrivi per comune - Provincia di Livorno 2016


San Vincenzo
Piombino
Livorno
Bibbona
Capoliveri
Rosignano M.
Castagneto C.
Portoferraio
Cecina
Campo nell'Elba
Marciana
Porto Azzurro
Campiglia M.
Marciana M.
Rio Marina
Collesalvetti
Rio nell'Elba
Suvereto
Sassetta
Capraia

0 20.000 40.000 60.000 80.000 100.000 120.000 140.000 160.000

Elaborazione Centro Studi e Ricerche CCIAA Maremma e Tirreno su dati Regione Toscana

Presenze per comune - Provincia di Livorno 2016


San Vincenzo
Bibbona
Capoliveri
Piombino
Castagneto C.
Cecina
Rosignano M.
Portoferraio
Campo nell'Elba
Livorno
Marciana
Porto Azzurro
Rio Marina
Campiglia M.
Marciana M.
Rio nell'Elba
Suvereto
Collesalvetti
Sassetta
Capraia

0 200.000 400.000 600.000 800.000 1.000.000 1.200.000

Elaborazione Centro Studi e Ricerche CCIAA Maremma e Tirreno su dati Regione Toscana

Flussi turistici e consistenza delle strutture ricettive 2016 15


Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno

Movimenti turistici 2016 per comune - Provincia di Grosseto


Italiani Stranieri Totali
Comune
Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze
Arcidosso 2.264 6.282 833 5.059 3.097 11.341
Campagnatico 786 3.264 948 6.796 1.734 10.060
Capalbio 27.224 112.886 5.637 23.982 32.861 136.868
Castel del Piano 8.906 19.593 3.038 10.425 11.944 30.018
Castell'Azzara 1.022 4.153 506 3.252 1.528 7.405
Castiglione della Pescaia 143.573 933.783 66.740 464.461 210.313 1.398.244
Cinigiano 2.034 6.938 3.391 17.857 5.425 24.795
Civitella Paganico 7.468 20.335 4.289 22.849 11.757 43.184
Follonica 73.052 441.023 18.712 139.652 91.764 580.675
Gavorrano 7.196 24.506 10.707 76.223 17.903 100.729
Grosseto 192.865 875.800 34.030 171.953 226.895 1.047.753
Isola del Giglio 16.533 64.664 1.786 8.365 18.319 73.029
Magliano in Toscana 14.742 48.221 5.944 35.166 20.686 83.387
Manciano 64.836 151.940 11.460 39.503 76.296 191.443
Massa Marittima 19.222 60.223 15.637 101.814 34.859 162.037
Monte Argentario 38.046 115.692 16.449 60.237 54.495 175.929
Montieri 1.711 4.389 824 5.489 2.535 9.878
Orbetello 160.166 916.816 31.033 200.578 191.199 1.117.394
Pitigliano 8.591 16.134 2.732 7.144 11.323 23.278
Roccalbegna 985 2.112 444 2.543 1.429 4.655
Roccastrada 5.735 19.560 3.743 23.758 9.478 43.318
Santa Fiora 1.244 3.475 304 1.887 1.548 5.362
Scansano 8.118 20.329 2.523 13.879 10.641 34.208
Scarlino 37.200 216.826 13.595 109.787 50.795 326.613
Seggiano 1.673 4.047 1.305 7.508 2.978 11.555
Sorano 11.467 25.442 3.973 17.541 15.440 42.983
Monterotondo Marittimo 1.213 4.102 744 5.662 1.957 9.764
Semproniano 4.926 10.682 875 2.814 5.801 13.496
TOTALE 862.798 4.133.217 262.202 1.586.184 1.125.000 5.719.401
Elaborazione Centro Studi e Ricerche CCIAA Maremma e Tirreno su dati Regione Toscana

Movimenti turistici 2016: variazioni tendenziali - Provincia di Grosseto


Comune Arrivi Presenze Comune Arrivi Presenze
Arcidosso -54,3 -44,3 Massa Marittima 7,6 5,5
Campagnatico 13,3 7,3 Monte Argentario 4,0 2,2
Capalbio 16,4 5,3 Montieri -13,8 -13,9
Castel del Piano 2,8 -4,8 Orbetello -9,6 -4,5
Castell'Azzara 12,4 17,2 Pitigliano 6,9 -0,4
Castiglione della Pescaia 5,2 -2,3 Roccalbegna -23,9 -25,6
Cinigiano 34,1 24,1 Roccastrada -2,9 0,9
Civitella Paganico -1,3 14,2 Santa Fiora -29,9 -26,3
Follonica -2,8 -6,0 Scansano 7,1 -1,4
Gavorrano 8,0 3,5 Scarlino 4,6 3,5
Grosseto -3,1 -7,2 Seggiano -3,5 4,4
Isola del Giglio -1,0 -4,7 Sorano 16,8 2,5
Magliano in Toscana 5,3 0,5 Monterotondo Marittimo -9,3 -29,2
Manciano 1,1 -1,0 Semproniano -3,3 -4,7
Provincia di Grosseto -0,5 -3,1
Elaborazione Centro Studi e Ricerche CCIAA Maremma e Tirreno su dati Regione Toscana

Flussi turistici e consistenza delle strutture ricettive 2016 16


Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno

Arrivi per comune - Provincia di Grosseto 2016


Grosseto
Castiglione della P.
Orbetello
Follonica
Manciano
Monte Argentario
Scarlino
Massa Marittima
Capalbio
Magliano in T.
Isola del Giglio
Gavorrano
Sorano
Castel del Piano
Civitella Paganico
Pitigliano
Scansano
Roccastrada
Semproniano
Cinigiano
Arcidosso
Seggiano
Montieri
Monterotondo M.
Campagnatico
Santa Fiora
Castell'Azzara
Roccalbegna
0 50.000 100.000 150.000 200.000 250.000
Elaborazione Centro Studi e Ricerche CCIAA Maremma e Tirreno su dati Regione Toscana

Presenze per comune - Provincia di Grosseto 2016


Castiglione della P.
Orbetello
Grosseto
Follonica
Scarlino
Manciano
Monte Argentario
Massa Marittima
Capalbio
Gavorrano
Magliano in T.
Isola del Giglio
Roccastrada
Civitella Paganico
Sorano
Scansano
Castel del Piano
Cinigiano
Pitigliano
Semproniano
Seggiano
Arcidosso
Campagnatico
Montieri
Monterotondo M.
Castell'Azzara
Santa Fiora
Roccalbegna
0 200.000 400.000 600.000 800.000 1.000.000 1.200.000 1.400.000
Elaborazione Centro Studi e Ricerche CCIAA Maremma e Tirreno su dati Regione Toscana

Flussi turistici e consistenza delle strutture ricettive 2016 17


Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno

Primi 10 comuni per numero di arrivi nel 2016 - Province di


Grosseto e Livorno
Grosseto
Castiglione della P.
Orbetello
San Vincenzo
Piombino
Livorno
Bibbona
Capoliveri
Rosignano M.
Castagneto C.

0 50.000 100.000 150.000 200.000 250.000

Elaborazione Centro Studi e Ricerche CCIAA Maremma e Tirreno su dati Regione Toscana

Primi 10 comuni per numero di presenze nel 2016 - Province


di Grosseto e Livorno
Castiglione della P.
San Vincenzo
Orbetello
Grosseto
Bibbona
Capoliveri
Piombino
Castagneto C.
Cecina
Rosignano M.

0 250.000 500.000 750.000 1.000.000 1.250.000 1.500.000

Elaborazione Centro Studi e Ricerche CCIAA Maremma e Tirreno su dati Regione Toscana

Flussi turistici e consistenza delle strutture ricettive 2016 18


Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno

Arrivi turistici per anno. Serie 2012-2016


1.363.781
1.324.603
1.296.516
1.264.060

1.215.412

1.130.751 1.125.000

1.073.294
1.037.156
1.003.433

2012 2013 2014 2015 2016

Livorno Grosseto

Elaborazione Centro Studi e Ricerche CCIAA Maremma e Tirreno su dati Regione Toscana

Presenze turistiche per anno. Serie 2012-2016

8.216.908 8.241.769 8.193.985


8.126.357 8.070.242

5.901.610
5.669.770 5.641.277 5.719.401
5.317.403

2012 2013 2014 2015 2016

Livorno Grosseto

Elaborazione Centro Studi e Ricerche CCIAA Maremma e Tirreno su dati Regione Toscana

Totale arrivi e presenze totali Livorno e Grosseto


Serie 2012-2016

14.143.379 13.913.386
13.534.311 13.796.127 13.711.519

2.267.493 2.252.568 2.369.810 2.455.354 2.488.781

2012 2013 2014 2015 2016


Arrivi Presenze
Elaborazione Centro Studi e Ricerche CCIAA Maremma e Tirreno su dati Regione Toscana

Flussi turistici e consistenza delle strutture ricettive 2016 19


Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno

Storico presenze per nazionalità - Livorno

2016 59,6 40,4

2015 60,6 39,4

2014 60,8 39,2

2013 60,5 39,5

2012 60,8 39,2

0% 20% 40% 60% 80% 100%

Italiani Stranieri
Elaborazione Centro Studi e Ricerche CCIAA Maremma e Tirreno su dati Regione Toscana

Storico presenze per nazionalità - Grosseto

2016 72,3 27,7

2015 71,6 28,4

2014 70,8 29,2

2013 70,0 30,0

2012 72,1 27,9

0% 20% 40% 60% 80% 100%

Italiani Stranieri
Elaborazione Centro Studi e Ricerche CCIAA Maremma e Tirreno su dati Regione Toscana

Flussi turistici e consistenza delle strutture ricettive 2016 20


Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno

Storico per tipologia ricettiva - Livorno

2016 33,9 66,1

2015 35,9 64,1


Strutture
2014 35,9 64,1 Alberghiere

Strutture
2013 35,4 64,6 Extralberghiere

2012 34,1 65,9

0% 20% 40% 60% 80% 100%

Elaborazione Centro Studi e Ricerche CCIAA Maremma e Tirreno su dati Regione Toscana

Storico per tipologia ricettiva - Grosseto

2016 28,8 71,2

2015 28,4 71,6


Strutture
2014 28,8 71,2 Alberghiere

Strutture
2013 31,0 69,0 Extralberghiere

2012 29,4 70,6

0% 20% 40% 60% 80% 100%

Elaborazione Centro Studi e Ricerche CCIAA Maremma e Tirreno su dati Regione Toscana

Permanenza media (gg), serie storica 2012-2016


8,0

7,0 6,5 6,7


6,2 6,2 6,0
6,0 5,3 5,5 5,3 5,2 5,1
5,0

4,0

3,0

2,0

1,0

0,0
2012 2013 2014 2015 2016
Livorno Grosseto
Elaborazione Centro Studi e Ricerche CCIAA Maremma e Tirreno su dati Regione Toscana

Flussi turistici e consistenza delle strutture ricettive 2016 21