Sei sulla pagina 1di 12

Articolo

Magnolia officinalis: razionali rilassanti nei disturbi d’ansia e nelle somatizzazioni da stress

Peduzzi E. Benefica ®- Evidence of Traditional Phytomedicine®Newsletter 57 febbraio 2021

Tensione nervosa, irritabilità, inquietudine,


Tra le piante medicinali tradizionalmente difficoltà nel rilassarsi, i disturbi del sonno
IL successo di questa nuova
note per gli effetti distensivi e rilassanti vi è generazione di prodotti naturali proposti
(difficoltà di addormentamento, risvegli
anche la Magnolia (Magnolia officinalis
notturni, risveglio precoce mattutino, come coadiuvanti del rilassamento psico-
Rehder & E. Wilson) di cui i sistemi medici
mancanza di sonno ristoratore) e le fisico, e non come sostitutivi dei farmaci
tradizionali di Cina e Giappone conoscono
tipiche manifestazioni fisiche correlate quando necessari, risponde ad una
gli usi medicinali da più di 2500 anni.
come quelle tensive muscolari, crescente propensione socio-culturale dei
Gli usi medicinali di Magnolia sono oggi gastrointestinali e cardiocircolatorie pazienti all’impiego di prodotti naturali per
oggetto di grande interesse e studio anche (palpitazioni, formicolii), sono condizioni la salute ed anche ad una crescente fiducia
in Occidente dove fino a pochi anni fa era della Classe medica nel consigliarli.
negative che accompagnano la storia
una pianta più nota per scopi ornamentali.
dell’uomo da sempre ma il moderno stile di
La Magnolia infatti, in parte nota anche vita e il continuo aumento delle richieste da E’ tuttavia interessante notare come
Occidente più come antispastico nelle parte della società moderna ne favoriscono
nella formulazione di questi nuovi preparati
tipiche tensioni gastrointestinali da stress, il manifestarsi sempre maggiore; con un
rilassanti/pro sonno vi sia il frequente
mostra un più ampio profilo rilassante e termine forse improprio questi disturbi
distensivo (ansiolitico) che la rende una
ricorso all’impiego di piante medicinali di
vengono definiti “funzionali” per distinguerli
pianta medicinale ideale per l’associazione antichissimo uso “ansiolitico” tradizionale,
da condizioni francamente patologiche ma
sinergica con altre piante medicinali in come ad esempio, solo per citarne alcune,
la loro continuità tuttavia li rende
preparati naturali utili per la gestione Passiflora, Melissa, Biancospino, Luppolo,
realmente disturbanti la qualità della vita
coadiuvante dei disturbi funzionali d’ansia, Giuggiolo, Griffonia, Lavanda e più
del sonno e delle più comuni e genera una crescente richiesta di aiuto da
recentemente anche la Magnolia.
parte dei pazienti ai professionisti della
somatizzazioni. L’impiego di queste specifiche piante
salute. Questo contesto negli ultimi decenni
medicinali non dipende solo dalla loro
Questo articolo si focalizza su alcuni dei ha generato a livello mondiale un aumento
principali razionali medicamentosi di secolare esperienza d’uso, che ne
esponenziale dei consumi di farmaci
Magnolia officinalis nei disturbi d’ansia, e in suggerisce utilità e sicurezza, ma anche
ansiolitici ma ha anche favorito lo sviluppo
alcune problematiche fisiche correlate, dalle conclusioni di recentissima letteratura
farmaceutico e nutraceutico di moderni
prendendo spunto da una recente e più scientifica che ne indica specifici
integratori naturali, favorenti il rilassamento
estesa monografia pubblicata in PubMed meccanismi d’azione “ansiolitici” molto
nel 2017. [72] psico-fisico ed il riposo notturno.
completi; queste piante medicinali infatti come in generale la tensione muscolare, i diverse. La corteccia della Magnolia, in
dimostrano di agire non solo grazie ad un disordini digestivi e intestinali, le associazione anche ad altre piante
esclusiva azione GABA-ergica, nota da palpitazioni, i formicolii ed anche la medicinali, viene ritenuta una fonte di
tempo, ma anche grazie al significativo ritenzione di liquidi. Molte di queste piante bioattivi dalla significativa azione ansiolitica
coinvolgimento di meccanismi medicinali vengono anche tradizionalmente e antidepressiva con uno spiccato effetto
serotoninergici, colinergici, melatoninergici impiegate per contrastare sintomatologie antispasmodico e antispastico viscerale,
e adrenergici. Queste evidenze psico-affettive tipiche del periodo pre- così come confermato anche dal claim
farmacologiche, confermate anche in mestruale e del climaterio (irritabilità, ufficiale del ministero della salute italiano
crescenti evidenze cliniche, suggeriscono agitazione, sonno, disforia). (“cortex: Funzione digestiva. Regolare
per questi bioattivi naturali un profilo motilità gastrointestinale”.) [67] Per questo
“ansiolitico” molto attuale ed allineato alle Magnolia officinalis Rehder & E. Wilson motivo la corteccia della Magnolia viene
moderne linee guida cliniche per la tradizionalmente impiegata nei discomfort
gestione farmacologica dei disturbi d’ansia, gastrointestinali generati dallo stress ma la
che mirano ad agire sull’insieme dei Da circa da circa 2500 gli antichi sistemi recente letteratura scientifica farmacologica
disequilibri neuro-trasmettitoriali ritenuti alla medici tradizionali di Cina e Giappone ne conferma anche potenti effetti come ad
base dei sintomi. [66] Gli specifici effetti conoscono le proprietà rilassanti e esempio quelli antinfiammatori e
rilassanti e distensivi di queste piante distensive psico-fisiche della Magnolia promettenti azioni antitumorali.. La
medicinali consentono anche un aiuto in (Magnolia officinalis Rehder & E. Wilson- Magnolia esercita anche una apprezzabile
presenza dei funzionali disturbi del sonno fam. Magnoliaceae) i cui usi medicinali azione miorilassante e antiaritmica [65] oltre
predisponendone all’acquisizione ma stanno diventando oggi oggetto di una ad un’interessante effetto contro la
soprattutto migliorandone la qualità e la vera “scoperta” anche nel mondo ritenzione idrica correlata allo stress (claim
durata mentre, meno facilmente, secondo occidentale e su Magnolia vi è un crescente Ministero della Salute italiano: “cortex-
gli studi clinici disponibili, le piante interesse scientifico per promettenti Drenaggio dei liquidi corporei”). [67] E’ citata
medicinali, ai dosaggi comunemente potenziali medicamentosi in più aree nelle Farmacopee Giapponese e Cinese
impiegati negli integratori, agirebbero come cliniche. Basti pensare che a febbraio come pianta medicinale per i disturbi
reali induttori del sonno. Per questo motivo 2021 in PubMed, per la ricerca “Magnolia d’ansia generalizzata.
l’uso anche continuativo di queste piante officinalis”, corrispondono 2856 citazioni in
medicinali non induce generalmente La Farmacopea Ufficiale cinese, una
gran parte concentrate tra il 2010 ed oggi.
sonnolenza diurna indesiderata. In delle più complesse al mondo, comprende
Della Magnolia possono essere impiegati
generale queste piante medicinali un vastissimo elenco di droghe vegetali
per scopi medicinali o cosmetici la
“rilassanti”, per la loro azione “multitasking”, tradizionali cinesi e rappresenta una delle
corteccia oppure i fiori (raramente la radice)
risultano anche attive sulle più frequenti principali fonti di conoscenza di bioattivi
che esercitano azioni medicamentose
somatizzazioni collegate ai disturbi d’ansia vegetali per la formulazione di nuovi
prodotti fitoterapici in tutto il mondo. Nella Magnolia di più frequente applicazione e decotta in acqua bollente e ricoverata in un
Farmacopea cinese la corteccia della descrizione e cioè: luogo umido fino a quando la sua superficie
Magnolia (Magnolia officinalis Rehder & E. interna diventa marrone violaceo o marrone
Wilson) è nota con il nome di "Houpo", ed 1- la corteccia di Magnolia officinalis scuro e, quando ammorbidita, viene
è tradizionalmente utilizzata (come in Rehder & E. Wilson, chiamata in cinese arrotolata e essiccata.[12] La corteccia
Giappone) per il trattamento di ansia, "Houpo" o "Houpu" nome che deriva da essiccata è di colore grigio-marrone con
asma, depressione, disturbi "hou" (corteccia spessa) e da “pu” (la lenticelle ovali a formare striature
gastrointestinali, mal di testa e per altri porzione disadorna della pianta); longitudinali; possiede un odore fragrante
disturbi. Per questi motivi l'estratto di e un sapore pungente e leggermente
2- il bocciolo di M. officinalis, chiamato
corteccia di magnolia rappresenta oggi un amaro. [13] La corteccia di magnolia è stata
"Houpohua" cioè il fiore della magnolia a cui
costituente importante degli integratori utilizzata come costituente di varie formule
sono riferite attività medicamentose diverse
naturali attualmente in commercio ed tradizionali cinesi come “Banxia Houpo
rispetto a quelle della corteccia;
anche in molti prodotti cosmetici. La Tang", “Xiao Zhengai Tang "," Ping Wei
recente letteratura scientifica internazionale 3- il bocciolo di Magnolia biondii Pamp. San "e" Shenmi Tang". In Cina, un certo
attribuisce a questa droga vegetale diverse (Magnolia denudata Desr. o Magnolia numero di prescrizioni contenenti Houpo
attività farmacologiche come quelle sprengeri Pamp.) chiamato "Xinyi" o sono ancora in uso nella pratica clinica
ansiolitiche, antispastiche "Xinyihua" che è un genere diverso di moderna [14] e analogamente in Giappone,
antidepressive, antiossidanti, magnolia da cui si estraggono bioattivi due ricette contenenti corteccia di
antinfiammatorie, antibiotiche . molto impiegati nell’industria cosmetica. Magnolia, “Hange- Koboku-To” (nome
Una specie non ufficialmente riconosciuta giapponese per Banxia Houpo Tang) [15] e
La Magnolia, i cui usi medicinali sono noti nelle classificazioni di riferimento, ma molto “Saiboku-To” sono ancora in uso nella
nella medicina tradizionale cinese e in simile a Magnolia officinalis Rehder & E. moderna pratica clinica. [11,16] I preparati
quella giapponese da più di 2500 anni Wilson, cioè la Magnolia obovata Thunb., è erboristici contenenti corteccia di Magnolia
[4,5,6,7,8,9], è ora ampiamente utilizzata a sono tipicamente in forma di decotti con
spesso impiegata come fonte di corteccia
livello internazionale. [72] di Magnolia. [9] Gli alberi di magnolia sono assunzioni variabili da 3 a 10 g/die per
distribuiti principalmente in Oriente e nel persona ma sono oggi molto in uso, negli
Sud-est asiatico [10] e sono generalmente integratori naturali, vari estratti di
Magnolia : le droghe medicamentose molto attraenti grazie al loro profumo corteccia di magnolia (MBE) con tipici livelli
fragrante ed i fiori appariscenti. [11] La di utilizzo consigliati che vanno da 200 a
radice e la corteccia del ramo si raccolgono 800 mg / die per persona a seconda della
da aprile a giugno e si essiccano all'ombra; titolazione dei chemiotipi principali (min.
Nella farmacopea cinese 2010 (CPC, onochiolo 2% HCPLC) [13]; le droghe di
la corteccia del gambo viene leggermente
2010) sono tre le droghe della pianta della magnolia sono molto impiegate anche nei
prodotti cosmetici. [9] Il bocciolo della come componente di integratori alimentari attivi. [13,16,18] Oltre a questi lignani sono
Magnolia viene impiegato quasi e di cosmetici applicati per via topica. [9,16] stati isolati un gruppo di interessanti
esclusivamente per il trattamento della Alla corteccia di Magnolia officinalis ed ai alcaloidi di tipo dell’ isochinolina, la maggior
congestione sinusale e il mal di testa suoi costituenti vengono attribuite varie parte derivati dell'aporfina e della
sinusale e viene assunto per via orale o attività farmacologiche (anti-cancro, anti- benzilisochinolina. [17] La corteccia di
applicato topicamente; la farmacopea stress, anti-ansia, antidepressive, magnolia contiene anche oli volatili, i cui
italiana attribuisce ai fiori di magnolia la antiossidanti, antinfiammatorie ed principali costituenti sono alcoli
capacità di mantenere la regolarità del ciclo epatoprotettive).[11] Magnolia officinalis sesquiterpenoidi, α-, β- e γ-eudesmolo
mestruale (“flos: Funzione digestiva. viene attualmente studiata per i suoi (circa il 95% dell'olio essenziale). I
Regolare motilità gastrointestinale ed potenziali nelle malattie oncologiche, nelle componenti specifici nella corteccia e le
eliminazione dei gas. Regolarità del ciclo patologie infiammatorie, nell’asma, nei loro proporzioni differiscono notevolmente
mestruale”.).[67] La corteccia di magnolia disordini gastrointestinali, nella malattia a seconda dei siti di raccolta e del periodo
possiede una gamma ampia di applicazioni diabetica, nei disturbi neurologici (ansia, di raccolta. [13]
come il trattamento di disturbi depressione, Alzheimer), nelle malattie
gastrointestinali da stress (GI), ansia, cardiovascolari, in alcune infezioni
depressione, disturbi nervosi, asma e batteriche.
Razionali d’azione su ansia e
malattie allergiche, come rimedio per
Composizione chimica depressione e sonno
alleviare mal di testa, dolori muscolari, e
febbre. [9,16,18,19,20]

Fino ad ora in coni, corteccia, fiori e foglie I disturbi d'ansia sono considerati tra le
del genere Magnolia sono stati isolati più di diagnosi psichiatriche più comuni che
Attività biologica
250 tipi di chemiotipi. [10] Indagini chimiche interessano tra 10% e 30% della
sulla corteccia di Magnolia officinalis e popolazione generale. L’eccesso l'ansia
Magnolia obovata hanno portato può essere debilitante e abbassare la
La corteccia di magnolia non è stata usata all'isolamento di diversi importanti composti qualità di vita. [11,22] Nonostante i ben noti
solo storicamente nella medicina fenolici, in particolare di due principali effetti collaterali come la sedazione,
tradizionale cinese e giapponese, ma neolignani che sono il magnololo (5,5'- l’eccessivo rilassamento muscolare,
anche nella medicina americana e indiana; diallil-2,2'-diidrossibifenile) e l’honokiolo l’amnesia e la dipendenza, le
la corteccia è stata elencata nella (5,3'-diallil-2,4'-diidrossibifenile), che sono benzodiazepine sono farmaci ampiamente
Farmacopea americana come tonico amaro considerati i due principali composti fenolici utilizzati per il trattamento di diverse forme
e antimalarico. [16,21] Più recentemente, la nella corteccia e i principali costituenti di ansia.[22] Attualmente molte preparazioni
corteccia di magnolia è stata utilizzata tradizionali medicinali a base di erbe,
specificamente utilizzate per effetti di queste due piante medicinali nelle cortisolo e lo stress quotidiano percepito,
tranquillanti-sedativi, sono allo studio come problematiche di ansia lieve, nervosismo e migliorando nel contempo una varietà di
farmaci ansiolitici, e tra questi è inclusa la problemi legati al sonno. Lo studio parametri dello stato dell'umore, tra cui
corteccia di Magnolia officinalis [23] Gli effetti suggerisce indirettamente il forte razionale minore affaticamento e maggiore vigore. [29]
depressivi centrali dei lignani della d’associazione sinergica di queste due Questo studio ha confermato risultati simili,
Magnolia possono contribuire non solo ad piante medicinali. [27] Mentre è consistente per la stessa associazione di Magnolia
un effetto anticonvulsivante ma inoltre, a l’evidenza osservazionale sull’effetto del officinalis di Phellodendrum amurense, a
basse dosi, ad un'attività ansiolitica. Questo solo estratto di corteccia di Magnolia nei quelli ottenuti in un precedente studio
effetto può essere parzialmente attribuito disordini gastrointestinali ricollegabili ad clinico condotto nel 2008 che conclude che
alla loro interazione dei lignani con il ansia e stress, nel trattamento dei comuni questa associazione può offrire sollievo
recettore A dell'acido γ-amminobutirrico stati ansiosi psico-emotivi la Magnolia è alle donne in premenopausa che soffrono di
(GABAA), un noto target per stata prevalentemente impiegata in lieve ansia transitoria escludendo problemi
benzodiazepine e altri ansiolitici. L’attività associazione ad altre piante medicinali, di sicurezza o eventi avversi significativi. [30]
della decarbossilasi dell'acido glutammico tuttavia, un recentissimo studio clinico Un ulteriore recentissimo studio in vitro e in
ippocampale (GAD), un enzima coinvolto (2020) ha studiato gli effetti di un infuso di vivo ha confermato l’effetto di Magnolia
nella sintesi del GABA, è significativamente sola corteccia di Magnolia sui disturbi officinalis, in associazione a Melissa
aumentato nei topi trattati con honokiolo, ansiosi e depressivi in 149 donne nel officinalis e teanina, sui disturbi ansiosi e
suggerendo che l’honokiolo può alterare la delicato periodo post-partum. Lo studio ha sulle alterazioni dell’umore da stress
sintesi del cervello di GABA. I recettori concluso che dopo 3 e 6 settimane di ipotizzando anche un ulteriore meccanismo
GABA-A hanno una subunità eterogeneità somministrazione dell’infuso di Magnolia di attività di questa associazione che
che influenza la loro funzione; magnololo e sono stai osservati miglioramenti vedrebbe coinvolto il sistema
honokiolo si dimostrano attivi modulatori dei significativi sulle problematiche psico fisiche endocannabinoide. [31]
recettori, indipendentemente dalle loro diurne derivanti dalla inefficienza del sonno
sottounità, ma i recettori con la subunità “A” a causa dell’allattamento notturno e sulle Gli studi di cui sopra e in generale quelli
erano da 2 a 3 volte più sensibili. [24,25,26] principali manifestazioni depressive ed disponibili suggeriscono le potenzialità degli
Un complesso studio farmacologico del ansiose valutate secondo l’apposita scala estratti di corteccia di Magnolia anche nei
2009 ha confermato la capacità degli Edinburg Postnatal depression Scale. [28] confronti delle manifestazioni depressive e
estratti di Magnolia officinalis e di Ziziphus Un altro studio clinico condotto su 56 ed in generale delle disforie. La
jujuba (Giuggiolo), e di una associazione pazienti moderatamente stressati ed depressione è una malattia che altera
delle due droghe, di interagire con i ansiosi ha concluso che l’assunzione l'umore energia, sonno, appetito, libido e
recettori associati al rilassamento e al giornaliera di un preparato a base di estratti capacità di farlo funzione. I sintomi della
sonno; lo studio conferma quindi la di Magnolia officinali e Phellodendrum depressione includono un’intensa
coerenza con il tradizionale uso ansiolitico amurense riduce gli effetti di esposizione al sensazione di tristezza, disperazione e
l'incapacità di provare piacere nelle normali biogenico-amminici (dopamina, furono scientificamente notati per la
attività. [11] I più comuni farmaci noradrenalina, serotonina e istamina) sono prima volta nel 1983, quando furono
antidepressivi (antidepressivi triciclici / accoppiati con proteine G, determinando osservati effetti ansiolitici e rilassanti
policiclici, inibitori selettivi della l'attivazione o l'inibizione dell'adenilato negli animali trattati con Magnolia
ricaptazione della serotonina, inibitori delle ciclasi. Honokiolo e magnololo officinalis. [68] Sembra che il magnololo
monoamino ossidasi, inibitori della dimostrerebbero di agire nel normalizzare possa aumentare il tempo di sonno
ricaptazione della serotonina-norepinefrina, le anomalie biochimiche nella serotonina indotto da fenobarbital (0,2 mg / kg di
litio) potenziano l'azione delle monoammine cerebrale e nei suoi metaboliti modulando assunzione orale) [69] e le iniezioni
(noradrenalina, dopamina e serotonina) nel inoltre i livelli serici di corticosterone e intraperitoneali di 5-25 mg / kg di
cervello, come spiegato anche dalla l’attività dell’adenilato ciclasi piastrinico
magnololo possono indurre il sonno
(ridurre la latenza del sonno, aumentare
"Teoria delle monoamine" che postula tramite up-regolazione del percorso
la durata del sonno REM e non REM)
un'associazione tra depressione e dell'adenosina monofosfato ciclico. [11,33] In
tramite interazione con il recettore
deplezione delle monoamine. Gli sforzi sul donne in menopausa, l'aggiunta di estratto
GABAA, poiché il blocco di questo
campo sono ancora estremamente di corteccia di Magnolia ad isoflavoni, recettore ne abolisce gli effetti. [70] La
necessari, come suggerito anche da recenti lattobacilli, calcio e la vitamina D3 ha sedazione è stata osservata anche con
studi che indicano che circa il 30% dei indotto effetti positivi su insonnia, irritabilità, magnololo isolato e sembra aumentare
pazienti depressi non rispondono in modo ansia, umore depresso, astenia e perdita di il sonno indotto da fenobarbital a una
soddisfacente ai trattamenti antidepressivi. libido; gli eventi avversi erano comparabili dose molto bassa che è facilmente
Test di legame in vitro con radioligando e nel trattamento (334 donne) e nei gruppi di ottenibile con gli integratori. Nei test sui
test di funzionalità cellulare dimostrano controllo (300 donne). [62] In uno studio ratti questi effetti si verificano
che la corteccia di Magnolia interagisce con simile in donne in menopausa l’estratto di normalmente nel momento del riposo e
il recettore A1 dell’ l'adenosina, il magnolia associato al magnesio ha del sonno fisiologico giornaliero e non
trasportatore della dopamina, il recettore alleviato la sintomatologia psicoaffettiva e in condizioni di sonno indotto, per questi
della dopamina D5 (attività antagonista), i disturbi del sonno. [63] motivi l’estratto di corteccia di Magnolia
recettori della serotonina (5-HT1B e 5-HT6, viene ritenuto un aiuto al passaggio al
attività antagonista) e il recettore GABA Tradizionalmente gli estratti di corteccia sonno fisiologico. Negli studi che
delle benzodiazepine ad una di Magnolia sono ritenuti utili anche valutano la locomozione come effetto
concentrazione di 100 μg / ml o inferiore. come stabilizzatori della qualità del collaterale (gli agonisti del GABAA
sonno ed in generale, negli studi clinici tendono a indurre sonnolenza in
[27] Honokiolo e magnololo mostrano una
disponibili, tutti coloro che hanno momenti impropri come effetto
funzione neurotrofica migliorando il rilascio
assunto magnolia hanno dichiarato di collaterale), l'ingestione orale di 4-O-
di acetilcolina ippocampale e il magnololo
dormire meglio. [28] Gli effetti sedativi metilonokiolo sufficiente a causare
modula l'attività serotoninergica centrale. ansiolisi, non compromette la
della Magnolia (Magnololo e Honokiolo)
[32] I principali recettori del neurotrasmettitori
locomozione. [71] Nei modelli di studio in (5-idrossitriptamina, 5-HT) sono considerati Razionali dell’ attività terapeutica
cui il sonno non viene indotto come i principali neurotrasmettitori che nell'asma
sperimentalmente ma nel caso di sonno regolano la motilità gastrointestinale. Nelle
fisiologico i neolignani contenuti nella evidenze farmacologiche il magnololo e L'asma è una malattia cronica
corteccia della magnolia officinalis non l’honokiolo dimostrano di inibire caratterizzata da attacchi ricorrenti di
sembrano causare effetti collaterali significativamente la contrattilità di strisce mancanza di respiro e respiro sibilante, che
simili ai sedativi. isolate del fondo gastrico di ratti trattati con variano in gravità e frequenza da persona a
acetilcolina o serotonina e dell’ ileo isolato persona (WHO, 2016). Secondo le stime
in cavie trattate con ACH o CaCl2; entrambi dell'OMS, 235 milioni di persone soffrono di
Razionali nel trattamento dei disturbi asma, con prevalenza comprese tra l'1% e
si comportano come antagonisti muscarinici
tensivi gastrointestinali il 18% in tutti i paesi. Inoltre, rappresenta
non competitivi. Il magnololo e l’honokiolo
Le malattie del tratto gastrointestinale sono dimostrano di inibire le contrazioni indotte uno dei più diffusi condizioni croniche tra i
molto comuni e varia, compresa la mediante acetilcolina (in terreno privo di bambini e causa grandi oneri finanziari oltre
sindrome dell'intestino irritabile, la dispepsia Ca2 +) e le contrazioni indotte da che gravi conseguenze sulla salute e
funzionale, dolore addominale, gonfiore acetilcolina dipendenti da Ca2 + compromettendo la qualità della vita. [39] Le
addominale, nausea, vomito, diarrea, extracellulare; questo effetto, che dimostra cause dell'asma non sono completamente
costipazione, ecc., che hanno un effetto una capacità della corteccia di Magnolia di comprese e la patologia non può essere
sostanziale sulla qualità della vita e sui blocco dei meccanismi correlati al Ca2 +, curata, ma un’appropriata gestione può
costi dell'assistenza sanitaria. [34] Per molti viene ritenuto anche alla base degli effetti controllare il disturbo. [40] In Cina e in tutta
di questi disturbi, in assenza di altre cause antiasmatici. [23,35,36,37,38] Anche gli l'Asia diversi fattori socio-culturali
accertate, sono ritenute cause prevalenti le alcaloidi contenuti nella corteccia di condizionano la fiducia nella medicina
condizioni d’ansia pre-patologiche e lo Magnolia possono contribuire agli effetti occidentale e sui corticosteroidi, con
stress. Magnolia officinalis è antispastici che tuttavia, nel caso di uso in conseguente non aderenza a trattamenti
comunemente utilizzata nella medicina forma di decotto, si verificano solo ad alti convenzionali e favoriscono il ricorso ai
tradizionale cinese per il trattamento di tali dosaggi come dimostrato dall’uso rimedi medicinali tradizionali a base di
disturbi gastrointestinali grazie al tradizionale per alleviare gli spasmi dei erbe. [41] Per esempio, il Saiboku-To, una
significativo effetto antispasmodico che ne bronchioli e gli spasmi intestinali. Uno miscela giapponese di dieci diversi estratti
deriva dal rilassamento della muscolatura specifico alcaloide contenuto nella corteccia di erbe che includono Magnolia officinalis,
liscia del tratto GI. [11,35] Tra i vari fattori di Magnolia cioè il “Magnocurarine” è stato è stato studiato per evitare la dipendenza
regolatori che modulano motilità della molto studiato come potenziale farmaco dai corticosteroidi nell’asma grave e per
muscolatura liscia nel tratto rilassante muscolare in Giappone. [18] ridurre i dosaggi di corticosteroidi. Questa
gastrointestinale, acetilcolina e serotonina medicina a base di erbe è anche nota per il
suo generale utilizzo nell’asma bronchiale
[11] e nel sistema medicinale tradizionale sono dimostrati inibitori degli agonisti fattori di trascrizione, come NF-KB. [45,46]
cinese "Houpo" (corteccia di M. obovata e / spontanei e uterotonici (carbacholo, PGF- L’ossido nitrico risulta inoltre un mediatore
o M. officinalis), è ampiamente utilizzata per 2α e ossitocina) in modo dipendente dalla fisiologico di rilassamento delle cellule
il trattamento della costrizione toracica e concentrazione. Il tasso di inibizione endoteliali e svolge un ruolo chiave nella
dell'asma. [42] Homma et al. (1993) [43] dell'onokiolo sulle contrazioni spontanee via infiammatoria in risposta a citochine
hanno suggerito che il magnololo, come sembrava essere più lento di quello indotto pro-infiammatorie e batteriche e
inibitore della 11β-idrossisteroide dal magnololo. [36] In un studio non rappresenta una delle principali molecole
deidrogenasi, e coinvolgendo la comparativo, come terapia aggiuntiva, in di difesa in quanto tossica contro organismi
proliferazione dei linfociti T, potrebbe 148 pazienti con asma da lieve a moderata infettivi, inoltre è un attore chiave nella
essere il responsabile dell'effetto che usavano per inalazione corticosteroidi, patogenesi di una varietà di malattie
terapeutico del Saiboku-To con un estratto di corteccia e fiori Magnolia infiammatorie. [11] L’ossido nitrico regola
conseguente riduzione di dosaggio di aveva dimostrato un effetto benefico sul notevolmente il funzionamento, l’attività, la
corticosteroidi. Gli effetti della Magnolia controllo dell'asma. [64] crescita e la morte di molti tipi di cellule
sull'asma sono di due tipi: (1) Magnolia immunitarie infiammatorie compresi
officinalis inibisce la blastogenesi dei macrofagi, linfociti T, cellule presentanti
linfociti umani, in vitro, in modo dose- l'antigene, mastociti, neutrofili e cellule
Razionali dell’attività antinfiammatoria
dipendente. L’effetto anti-asmatico viene natural killer. [47,48,49,50] Il fattore NF-κB
ricondotto alla soppressione della reazione Come noto l’infiammazione, è una risposta promuove la trascrizione di geni coinvolti
allergica di tipo IV (linfociti-mediata) [11] (2) protettiva che coinvolge cellule immunitarie, nelle risposte pro-infiammatorie. Nei
gli estratti di Magnolia inducono la vasi sanguigni e mediatori molecolari e fa macrofagi, il NF-κB è attivato da segnali
broncodilatazione attraverso rilassamento parte della complessa risposta biologica del extracellulari infiammatori come LPS, IL-1 e
muscolare dipendente da effetto corpo tessuti a stimoli dannosi, come agenti il fattore di necrosi tumorale α (TNF-α) e
antagonista del Ca2 + effetto che dipende patogeni, agenti danneggianti o irritanti le regola un ampio numero di geni
principalmente dal magnololo e cellule. [44] Nel complesso processo infiammatori, inducendo ulteriore
dall'onokiolo. Inoltre, alcaloidi come la (R)- infiammatorio vengono ritenuti fattori critici infiammazione attraverso mediatori, inclusi
coclaurina e la (S)-la reticolina inibiscono partecipanti un’ampia serie di cascate di NO e citochine. [51] Un secondo
la contrazione muscolare indotta segnalazione composte da pattern importante fattore di trascrizione è la
dall'acetilcolina. [11,42] Gli effetti di honokiolo recettoriali di riconoscimento (ad es. proteina attivatrice 1 (AP-1), che è
e magnololo sulle risposte contrattili recettore Toll-like 4 (TLR4)), tirosin chinasi ubiquitaria ed è un complesso proteico
muscolari e sulla mobilizzazione di tipo non recettoriale (es. Src e Syk), dimerico composto da Jun che attiva
intracellulare di Ca2 + sono stati studiati chinasi serina / treonina (protein chinasi C anche la sottofamiglia Fos.[52] Il fattore AP-
nell'utero di ratto non gravido; entrambi i (PKC), PKA, PI3K e AKT), MAPK e vari 1 può essere attivato da molti stimoli
lignani (a concentrazioni 1–100 μmol / L) si fisiopatologici, compreso LPS, specie
reattive dell'ossigeno (ROS), fattori di espressioni di iNOS, IL-1β, TNF-αe COX, 2. Khan, Kiran Shafiq, et al. "The mental health
impact of the COVID-19 pandemic across different cohorts."
crescita mitogenici, citochine infiammatorie, la generazione di eicosanoidi, oltre all’ International journal of mental health and addiction (2020):
fattori di crescita del fattore di crescita attivazione di MAPK, AP-1 e dei percorsi di 1-7.
trasformante-β, radiazioni ultraviolette (UV) NF-κB, possono riflettere il grado di
3. Shevlin, Mark, et al. "COVID‐19‐related anxiety
e ionizzanti, stress cellulare, legame infiammazione e sono diventati quindi predicts somatic symptoms in the UK population." British
dell'antigene e trasformazione neoplastica. indicatori importanti tramite i quali valutare Journal of Health Psychology (2020).

In risposta a diversi stimoli, il fattore AP-1 è i processi infiammatori e antinfiammatori. 4. Fazel, M., 1995. Now show me your tongue: a
in grado di attivare diversi set di geni per la [23] Una serie veramente ampia di studi taste of medicine in China. Lancet, 346(8991-8992):1687-
differenziazione, proliferazione, apoptosi [53] 1688.
hanno dimostrato che tutti questi principali
e risposta infiammatoria.[54] Nella rete della indicatori sono positivamente influenzati dai 5. Unschuld, P.U., 1999. The past 1000 years of
cascata di proteine chinasi la famiglia lignani della Magnolia. [57,58,59,61] I Chinese.

MAPK contiene almeno 3 proteine chinasi neolignani della Magnolia dimostrano di 6. Wang, S., Li, Y., 2005. Traditional Chinese
in serie che si esprimono nell'attivazione modulare le cascate di segnalazione Ras, medicine. In: Devinsky, O., Pacia, S., Shachter, S. (Eds.),
come una MAP chinasi multifunzionale.[55] Raf e MAPK, di sottoregolare l'attivazione di Complementary and Alternative Therapies for Epilepsy.
Demos Medical Publishing, New York, p.177-182. medicine.
Le MAP chinasi sono i componenti NF-KB e il blocco dell'attivazione di NF-KB Lancet, 354:SIV9.
principali dei percorsi di controllo mediata da CD40 e la proteina di
7. Tang, J.L., Liu, B.Y., Ma, K.W., 2008. Traditional
dell'embriogenesi, della differenziazione membrana latente 1. [11,60,61] Tra i lignani, è Chinese medicine. Lancet, 372(9654):1938-1940
cellulare, della proliferazione cellulare e stato dimostrato che l’honokiolo e il
della morte cellulare [56] e svolgono un ruolo magnololo inibiscono la formazione di 8. Xu, Q., Bauer, R., Hendry, B.M., et al., 2013. The
quest for modernisation of traditional Chinese medicine.
significativo nella cancerogenesi e in eicosanoidi (prostaglandina D2, PGE2, BMC Complement. Altern. Med., 13:132.
reclutamento dei leucociti nei siti di leucotriene C4 , LTB4 e trombossano B2),
9. Liu, Z., Zhang, X., Cui, W., et al., 2007. Evaluation
infiammazione [5] AP-1 e MAPK attivano probabilmente attraverso l'inibizione di of short-term and sub chronic toxicity of magnolia bark
differenzialmente le vie infiammatorie, a fosfolipasi A2, COX, 5-lipossigenasi, LTC4 extract in rats. Regul. Toxicol. Pharmacol., 49(3):160-171.
seconda degli stimoli e dei tipi di cellule. sintasi e dell’attività dell'idrolasi LTA4. [61]
10. Cui, W., Wang, Y., Chen, Q., et al., 2013.
[11] La cicloossigenasi 2 (COX2), indotta Magnolia extract (BL153) ameliorates kidney damage in a
nelle cellule da citochine pro-infiammatorie high fat diet induced obesity mouse model. Oxid. Med. Cell.
Longev., 2013:367040.
e fattori di crescita, risulta notevolmente Bibliografia
aumentata nei comuni stati infiammatori. 11. Lee, Y.J., Lee, Y.M., Lee, C.K., et al., 2011.
La COX2 è un enzima chiave nella sintesi Therapeutic applications of compounds in the Magnolia
family. Pharmacol. Ther., 130(2):157-176.
degli eicosanoidi pro-infiammatori 1. Poivre M, Duez P. Biological activity and toxicity
(prostaglandine (PG), trombossani (TBX), of the Chinese herb Magnolia officinalis Rehder & E. Wilson 12. CPC (Chinese Pharmacopoeia Commission),
(Houpo) and its constituents. J Zhejiang Univ Sci B. 2017 2010. Pharmacopoeia of the People’s Republic of China
leucotrieni, ecc.). Come precedentemente Mar.;18(3):194-214 (English Edition). China Medical Science Press, Beijing,
esposto la produzione di ossido nitrico , le China.
13. EPCNF (European Parliament Concerning Novel 23. Lee, Y.J., Lee, Y.M., Lee, C.K., et al., 2011. officinalis L. and Magnolia officinalis rehder & EH Wilson."
Foods and Novel Food Ingredients), 2009. Application for Therapeutic applications of compounds in the Magnolia Nutrients 12.6 (2020): 1803.
the Approval of Magnolia Bark Supercritical Carbon Dioxide family.Pharmacol. Ther., 130(2):157-176.
Extract (MBSE) from Magnolia officinalis. The William 32. Nakazawa, T., Yasuda, T., Ohsawa, K., 2003.
Wrigley Jr. Company, Chicago. 24. Alexeev, M., Grosenbaugh, D.K., Mott, D.D. et al., Metabolites of orally administered Magnolia officinalis
2012. The natural products magnolol and honokiol are extract in rats and man and its antidepressant-like effects in
14. Yu, S.X., Yan, R.Y., Liang, R.X., et al., 2012. positive allosteric modulators of both synaptic and extra- mice. J. Pharm. Pharmacol., 55(11):1583-1591.
Bioactive polar compounds from stem bark of Magnolia synapticGABAA receptors. Neuropharmacology,
officinalis. Fitoterapia, 83(2):356-361. 62(8):2507-2514. 33. Waymire, J.C., 1997. Chapter 12: Biogenic Amine
Neurotransmitters. University of Texas Medical School at
15. Iwasaki, K., Wang, Q., Seki, H., et al., 2000. The 25. Chen, C.R., Zhou, X.Z., Luo, Y.J., et al., 2012. Houston.
effects of thetraditional Chinese medicine Banxia Houpo Magnolol, a major bioactive constituent of the bark of
Tang on theswallowing reflex in Parkinson’s disease. Magnolia officinalis, induces sleep via the benzodiazepine 34. Hu, J., Gao, W.Y., Ling, N.S., et al., 2009.
Phytomedicine,7(4):259-263. site ofGABAA receptor in mice. Neuropharmacology. Antidiarrhoeal and intestinal modulatory activities of Wei-
63(6):1191-1199. Chang-An-Wanextract. J. Ethnopharmacol., 125(3):450-455.
16. Li, N., Song, Y., Zhang, W., et al., 2007.
Evaluation of the in vitro and in vivo genotoxicity of magnolia 26. Woodbury, A., Yu, S.P., Wei, L., et al., 2013. 35. Chan, S., Zhao, M., Lao, L., et al., 2008. Magnolol
bark extract. Regul. Toxicol. Pharmacol., 49(3):154-159. Neuromodulating effects of honokiol: a review. Front. and honokiol account for the anti-spasmodic effect of
Neurol.,4:130. Magnolia officinalis in isolated Guinea pig ileum.
17. Yan, R., Wang, W., Guo, J., et al., 2013. Studies PlantaMed., 74(4):381-384.
on the alkaloids of the bBark of Magnolia officinalis: isolation 27. Koetter, U., Barrett, M., Lacher, S., et al., 2009.
and on-line analysis by HPLC-ESI-MSn. Interactions of Magnolia and Ziziphus extracts with selected 36. Lu, Y.C., Chen, H.H., Ko, C.H., et al., 2003. The
Molecules,18(7):7739-7750. central nervous system receptors. J. Ethnopharmacol., mechanism of honokiol-induced and magnolol-induced
124(3):421-425.). inhibition on muscle contraction and Ca2+ mobilization in rat
18. Dharmananda, S., 2002. Safety Issues Affecting uterus. Naunyn-Schmiedeberg’s Arch. Pharmacol.,
Chinese Herbs:Magnolia alkaloids. Institute for Traditional 28. Xue, Lili, et al. "A randomized controlled pilot 368(4):262-269.
Medicine. study of the effectiveness of magnolia tea on alleviating
depression in postnatal women." Food Science & Nutrition 37. Jeong, S.I., Kim, Y.S., Lee, M.Y., et al., 2009.
19. Amblard, F., Govindarajan, B., Lefkove, B., et al., 8.3 (2020): 1554-1561. Regulation of contractile activity by magnolol in the rat
2007.Synthesis, cytotoxicity, and antiviral activities of new isolated gastrointestinal tracts. Pharmacol. Res., 59(3):183-
neolignans related to honokiol and magnolol. Bioorg. Med. 29. Talbott, Shawn M., Julie A. Talbott, and Mike 188.
Chem. Lett., 17(16):4428-4431. Pugh. "Effect of Magnolia officinalis and Phellodendron
amurense (Relora®) on cortisol and psychological mood 38. Herrmann, D., Schreiber, A., Ciotkowska, A., et
20. Lee, S.K., Chun, H.K., Yang, J.Y., et al., 2007. state in moderately stressed subjects." Journal of the al., 2014. Honokiol, a constituent of Magnolia species,
Inhibitory effect of obovatal on the migration and invasion International Society of Sports Nutrition 10.1 (2013): 1-6. inhibitsadrenergic contraction of human prostate strips and
ofHT1080 cells via the inhibition of MMP-2. Bioorg. induces stromal cell death. Prostate Int., 2(3):140-146.
Med.Chem., 15(12):4085-4090. 30. Kalman, Douglas S., et al. "Effect of a proprietary
Magnolia and Phellodendron extract on stress levels in 39. Lin, S.I., Tsai, T.H., Chou, Y.J., et al., 2015.
21. Davis, T.L., 1981. Chemistry of Magnolia healthy women: a pilot, double-blind, placebo-controlled Characteristics associated with utilization of asthma-related
grandiflora L. University of Florida. clinical trial." Nutrition Journal 7.1 (2008): 1-6. traditional Chinese medicine services among asthma
children in Taiwan: a nationwide cohort study. Evid. Based
22. Wittchen, H.U., Hoyer, J., 2001. Generalized 31. Borgonetti, Vittoria, et al. "Novel therapeutic Complement. Alternat. Med., 2015:108961.
anxiety disorder: nature and course. J. Clin. Psychiatr., approach for the management of mood disorders: In vivo
62(Suppl. 11):15-21. and in vitro effect of a combination of l-theanine, Melissa
40. WHO (World Health Organization), 2016. World 50. Tripathi, P., Kashyap, L., Singh, V., 2007. The role 61. Lin, Y.R., Chen, H.H., Ko, C.H., et al., 2007.
Health Statistics 2016: Monitoring Health for the SDGs. of nitric oxide in inflammatory reactions. FEMS Immunol. Effects of honokiol and magnolol on acute and inflammatory
World Health Organization, Geneva. Med. Microbiol., 51(3):443-452. pain models in mice. Life Sci., 81(13):1071-1078.

41. Hon, K.L., Fung, C.K., Leung, A.K., et al., 2015. 51. Zhang, P., Liu, X., Zhu, Y., et al., 2013. Honokiol 62. Agosta, C., Atlante, M., Benvenuti, C., 2011.
Complementary and alternative medicine for childhood inhibits the inflammatory reaction during cerebral ischemia Randomized controlled study on clinical efficacy of
asthma: an overview of evidence and patents. Recent Pat. reperfusion by suppressing NF-κB activation and cytokine isoflavones plus Lactobacillus sporogenes, associated or
Inflamm. Allergy Drug Discov., 9(1):66-79. production of glial cells. Neurosci. Lett., 534:123-127. not with a natural anxiolytic agent in menopause. Minerva
Ginecol., 63(1): 11-17.
42. Ko, C.H., Chen, H.H., Lin, Y.R., et al., 2003. 52. Curran, T., Franza, B.J., 1988. Fos and Jun: the
Inhibition of smooth muscle contraction by magnolol and AP-1 connection. Cell, 55(3):395-397. 63. Mucci, M., Carraro, C., Mancino, P., et al., 2006.
honokiol in porcine trachea. Planta Med., (6):532-536. Soy isoflavones, lactobacilli, Magnolia bark extract, vitamin
53. Wisdom, R., 1999. AP-1: one switch for many D3 and calcium. Controlled clinical study in menopause.
43. Homma, M., Oka, K., Kobayashi, H., et al., 1993. signals. Exp. Cell Res., 253(1):180-185. Minerva Ginecol., 58(4):323-334.
Impact of free magnolol excretions in asthmatic patients who
responded well to Saiboku-To, a Chinese herbal medicine. 54. Newton, K., Dixit, V.M., 2012. Signaling in innate 64. Park, C.S., Kim, T.B., Lee, J.Y., et al., 2012.
J. Pharm. Pharmacol., 45(9):844-846 . immunity and inflammation. Cold Spring Harb. Perspect. Effects of add-on therapy with NDC-052, an extract from
Biol., 4(3):a006049. Magnoliae flos, in adult asthmatic patients receiving inhaled
44. Ferrero-Miliani, L., Nielsen, O.H., Andersen, P.S., corticosteroids. Korean J. Intern. Med., 27(1):84-90.
et al., 2007. Chronic inflammation: importance of NOD2 and 55. Pearson, G., Robinson, F., Gibson, T.B., et al.,
NALP3 in interleukin-1β generation. Clin. Exp. Immunol., 2001. Mitogen activated protein (MAP) kinase pathways: 65. Tsai, Shen Kou, et al. "Antiarrhythmic effect of
147(2): 227-235. regulation and physiological functions. Endocr. Rev., magnolol and honokiol during acute phase of coronary
22(2):153-183. occlusion in anesthetized rats: influence of L-NAME and
45. Kim, Y.J., Choi, M.S., Cha, B.Y., et al., 2013. aspirin." Pharmacology 59.5 (1999): 227-233.
Long-term supplementation of honokiol and magnolol 56. Herlaar, E., Brown, Z., 1999. p38 MAPK signalling
ameliorates body fat accumulation, insulin resistance, and cascades in inflammatory disease. Mol. Med. Today, 66. Riccardo Torta, Paola Caldera. «Che cosa è
adipose inflammation in high-fat fed mice. Mol. Nutr. Food 5(10):439-447. l’ansia: basi biologiche e correlazioni cliniche». Pacini
Res., 57(11):1988-1998.; Editore S.p.A. – Pisa. (2008)
57. Choi, M.S., Lee, S.H., Cho, H.S., et al., 2007.
46. Simmonds, R.E., Foxwell, B.M., 2008. Signalling, Inhibitory effectof obovatol on nitric oxide production and 67. Ministero della Salute Italiano : Allegato 1 al DM
inflammation and arthritis: NF-κB and its relevance to activation ofNF-κB/MAP kinases in lipopolysaccharide- 10 agosto 2018 sulla disciplina dell'impiego negli integratori
arthritis and inflammation. Rheumatology (Oxford), treated RAW264.7 cells. Eur. J. Pharmacol., 556(1-3):181- alimentari di Sostanze e preparati vegetali come aggiornato
47(5):584-590). 189.; con Decreto 9 gennaio 2018 e da ultimo con Decreto 26
luglio 2019.
47. Coleman, J.W., 2001. Nitric oxide in immunity and 58. Munroe, M.E., Arbiser, J.L., Bishop, G.A., 2007.
inflammation.Int. Immunopharmacol., 1(8):1397-1406. Honokiol, a natural plant product, inhibits inflammatory 68. Watanabe K, et al. Pharmacological properties of
signals and alleviates inflammatory arthritis. J. Immunol., magnolol and honokiol extracted from Magnolia officinalis:
48. Ricciardolo, F.L., Sterk, P.J., Gaston, B., et al., 179(2):753-763. central depressant effects. Planta Med. (1983)
2004. Nitric oxide in health and disease of the respiratory
system. Physiol. Rev., 84(3):731-765. 59. Kang et al., 2008; Lee, Y.J., Lee, Y.M., Lee, C.K., 69. Ma H, et al. Magnolol enhances pentobarbital-
et al., 2011. Therapeutic applications of compounds in the induced sleeping behaviors: possible involvement of
49. Garcia, X., Stein, F., 2006. Nitric oxide. Semin. Magnolia family. Pharmacol. Ther., 130(2):157-176. GABAergic systems. Phytother Res. (2009)
Pediatr. Infect.Dis., 17(2):55-57.
60. Kim, B.H., Cho, J.Y., 2008. Anti-inflammatory 70. Chen CR, et al. Magnolol, a major bioactive
effect of honokiol is mediated by PI3K/Akt pathway constituent of the bark of Magnolia officinalis, induces sleep
suppression. Acta Pharmol. Sin., 29(1):113-122.
via the benzodiazepine site of GABA(A) receptor in mice. underlying this have not been elucidated pochi anni fa era una pianta più nota per scopi ornamentali.
Neuropharmacology. (2012) La Magnolia infatti, in parte nota anche Occidente come
and only a very few clinical trials have been antispastico nelle tipiche tensioni gastrointestinali da stress,
71. Han H, et al. Anxiolytic-like effects of 4-O- published. In vitro and in vivo toxicity mostra un più ampio profilo rilassante e distensivo
methylhonokiol isolated from Magnolia officinalis through (ansiolitico) che la rende una pianta medicinale ideale per
studies have also been published and
enhancement of GABAergic transmission and chloride l’associazione sinergica con altre piante medicinali in
influx. J Med Food. (2011) indicate some intriguing features. The preparati naturali utili per la gestione coadiuvante dei
present review aims to summarize the disturbi funzionali d’ansia, del sonno e delle più comuni
somatizzazioni.
literature on M. officinalis bark composition,
72. Poivre M, Duez P. Biological activity utilisation, pharmacology, and safety. Questo articolo si focalizza su alcuni dei principali razionali
medicamentosi di Magnolia officinalis nei disturbi d’ansia, e
and toxicity of the Chinese herb in alcune problematiche fisiche correlate, prendendo spunto
Key words: Magnolia bark; Houpo; Chinese
Magnolia officinalis Rehder & E. Wilson da una recente e più estesa monografia pubblicata in
herb; Traditional Chinese medicine PubMed nel 2017.
(Houpo) and its constituents.J Zhejiang
Univ Sci B. 2017 Mar.;18(3):194-214. PMID: 28271656;
PubMed
PMCID: PMC5365644.

Abstract: Traditional Chinese herbal drugs


have been used for thousands of years in
Chinese pharmacopoeia. The bark of La pandemia di Covid-19 sta esercitando un forte impatto
sociale, come fattore stressante, sulla salute mentale come
Magnolia officinalis Rehder & E. Wilson, confermato da recentissimi studi epidemiologici; le
known under the pinyin name “Houpo”, has manifestazioni ricorrenti sono disagio psicologico, disturbi
ansiosi, disordini post-traumatici, sintomi depressivi,
been traditionally used in Chinese and
burnout, sentimenti di stigmatizzazione, rabbia, paura,
Japanese medicines for the treatment of preoccupazione generale per la salute. [2] Il fenomeno
anxiety, asthma, depression, riguarda in generale tutta la popolazione ma alcune
categorie, come quelle del personale sanitario, adolescenti,
gastrointestinal disorders, headache, and anziani, studenti universitari, risultano particolarmente
more. Moreover, Magnolia bark extract is a colpite con una prevalenza della popolazione femminile. [2]
major constituent of currently marketed Quando queste problematiche non assumono il profilo
patologico si manifestano con sintomi funzionali come
dietary supplements and cosmetic
products. Much pharmacological activity
has been reported for this herb and its Tra le piante medicinali tradizionalmente note per gli effetti
major compounds, notably antioxidant, anti- rilassanti vi è anche la Magnolia (Magnolia officinalis Rehder
inflammatory, antibiotic and antispasmodic & E. Wilson) che conosciutissima nei sistemi medici
tradizionali di Cina e Giappone, è attualmente oggetto di
effects. However, the mechanisms grande interesse e studio anche in Occidente dove fino a