Sei sulla pagina 1di 2

GRANDI PERCHE’

La vita è piena di piccoli e grandi “perché”, la maggior

parte dei quali sembra perennemente senza risposte. Mano a

mano che alcuni “perché” trovano la risposta, ecco

presentarsi centinaia di nuovi interrogativi!

Da piccolo mi chiedevo come mai, se Dio amava veramente

i bambini, avesse inventato cavoli e zucchine! Ma ora che

apprezzo tali verdure, capisco perché e sono contento che

Dio le abbia create.

Vi sono ancora tanti “perchè” nella vita di ognuno di noi,

ma leggendo le parole del Vangelo, veniamo a sapere che in

principio le cose non erano così e che non saranno per

sempre così. Nella Parola di Dio troviamo infatti la causa

prima di tutti i nostri “perché”, cioè la ribellione dell’uomo

verso Dio. Ma duemila anni fa, Gesù morendo sulla croce

esclamò quelle parole di immensa sofferenza:

“Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato!?”

Ancora oggi l’uomo è diviso sul perché della morte di

quell’uomo innocente e molto speciale, ma la stessa Parola

di Dio ci fornisce il motivo:

“Cristo giusto è morto per noi ingiusti per condurci a Dio”

(Prima lettera di Pietro capitolo 3.18).


Forse anche tu hai dei “perché” a cui non riesci a dare delle

risposte sensate, certamente tutti ci chiediamo il “perchè”

della malvagità umana, dell’odio e della guerra che

ultimamente abbiamo visto descritti nei più atroci dettagli...

In ogni cosa c’è un piano ben preciso, abbiamo solo

bisogno di affidarci con piena fiducia a Colui che può

guidarci nel buio della vita. Per Dio non esistono Perché

senza risposte! E anche quando Dio non potrà darti delle

risposte specifiche, Egli ti inonderà della Sua Presenza e ti

riempirà della Sua Potenza per proseguire con fiducia verso

quel posto meraviglioso dove non faremo più domande.

Giuseppe Cappalonga