Sei sulla pagina 1di 50

3

GUIDA PER L’INSEGNANTE GUIDA PER L’INSEGNANTE


La Prova INVALSI propone un approccio alla matematica molto innovativo: pochi Scuola Secondaria di Secondo Grado
calcoli e tanto ragionamento.
Ma “pochi calcoli” non significa “esercizi facili”: al contrario, i quesiti della Prova

Matematica
INVALSI spesso sono impegnativi, perché richiedono di avere compreso a fondo
la situazione presentata.
Perciò è necessario prepararsi adeguatamente e INVALSI.Mat serve proprio
per allenarsi in vista della prova.

INVALSI
Esso contiene:
• cinque simulazioni di prova composte di 40 quesiti ciascuna, destinate a tutti
i tipi di scuola;
• esercizi specifici per il Liceo scientifico;
• esercizi specifici per gli Istituti tecnici.

.Mat
La Guida per l'insegnante contiene le tracce di risoluzione delle simulazioni.
Su Percorso INVALSI, l’ambiente di DeA Scuola dedicato alla preparazione
delle Prove INVALSI, sono disponibili le simulazioni di Invalsi.Mat, con le quali
gli studenti possono esercitarsi nel formato CBT della Prova INVALSI ufficiale, Proposta didattica
a cura di E. Eltrudis, M. Garzetti
e altre palestre e simulazioni.

SECONDO BIENNIO
E QUINTO ANNO

Allenamento
per la Prova INVALSI
PERCORSO INVALSI
Ambiente dedicato alla preparazione della Prova INVALSI di Matematica, con palestre e simulazioni, materiale informativo,
proposte formative e articoli scritti dai nostri esperti sul tema

Seguici su  deascuola.it

COPIA FUORI COMMERCIO

PE_19041_INVALSIMat_Guida_2331-0.indd 1-3 20/11/18 12:36


Attiva il tuo libro su
deascuola.it

per l'insegnante

Entra in deascuola.it, registrati come insegnante e segui le istruzioni


1
Attiva il libro inserendo il CODICE riportato qui sotto (senza spazi)
2
Nella tua Area Personale puoi accedere al sito del tuo libro e all’ambiente
3 digitale Percorso INVALSI

La registrazione su deascuola.it è unica per tutte


le opere del catalogo DeA Scuola.
Se ti sei già registrato per utilizzare le risorse di altri volumi e corsi,
digita la tua email e la tua password e attiva il libro inserendo
il CODICE riportato qui sotto senza spazi.

Questo codice sarà attivo dall’inizio dell’anno scolastico 2019/2020:

PE_19041_INVALSIMat_Guida_2331-0.indd 4-6 20/11/18 12:36


GUIDA PER L’INSEGNANTE
Scuola Secondaria di Secondo Grado

Matematica

INVALSI
.Mat
Proposta didattica
a cura di E. Eltrudis, M. Garzetti

SECONDO BIENNIO
E QUINTO ANNO

Allenamento
per la Prova INVALSI

PE_19041_INVALSI.Mat_Guida_Fr_2331-0.indd 1 20/11/18 09:19


internet: deascuola.it
e-mail: info@deascuola.it

Redattore responsabile: Monica Martinelli


Redazione: Stefano Parravicini
Redazione multimediale: Rachele Ambrosetti
Progetto grafico: Marco Satta
Realizzazione: M.T.M.
Copertina: Matteo Rossi
Disegni: Leprechaun

Art Director: Nadia Maestri

Proprietà letteraria riservata


© 2019 De Agostini Scuola SpA – Novara
1ª edizione: gennaio 2019
Printed in Italy

L’editore dichiara la propria disponibilità a regolarizzare eventuali omissioni o errori di attribuzione.


Nel rispetto del DL 74/92 sulla trasparenza nella pubblicità, le immagini escludono ogni e qualsiasi possibile intenzione o effetto
promozionale verso i lettori.
Tutti i diritti riservati. Nessuna parte del materiale protetto da questo copyright potrà essere riprodotta in alcuna forma senza
l’autorizzazione scritta dell’Editore.

Fotocopie per uso personale del lettore possono essere effettuate nei limiti del 15% di ciascun volume dietro pagamento alla SIAE
del compenso previsto dall’art. 68, commi 4 e 5, della legge 22 aprile 1941 n. 633.
Le fotocopie effettuate per finalità di carattere professionale, economico o commerciale o comunque per uso diverso da quello
personale possono essere effettuate a seguito di specifica autorizzazione rilasciata da CLEARedi, Centro Licenze e Autorizzazioni
per le Riproduzioni Editoriali, Corso di Porta Romana, 108 – 20122 Milano – e-mail: autorizzazioni@clearedi.org e sito web www.
clearedi.org.
Eventuali segnalazioni di errori, refusi, richieste di chiarimento di funzionamento tecnico dei supporti multimediali o spiegazioni sulle
scelte operate dagli autori e dalla Casa Editrice possono essere inviate all’indirizzo di posta elettronica info@deascuola.it.

Stampa: AGS - All Graph System srl – Novara

Ristampa: 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9

Anno: 2019 2020 2021 2022 2023


SOMMARIO

Sommario
Presentazione ................................................................................................................................................. V

Soluzioni e svolgimenti degli esercizi


Simulazione 1 ........................................................................................................................................... 3
Simulazione 2 ........................................................................................................................................... 9
Simulazione 3 ........................................................................................................................................... 15
Simulazione 4 ........................................................................................................................................... 23
Simulazione 5 ........................................................................................................................................... 29

III

_III_IV_INVALSI_GUIDA_SOMMARIO.indd 3 19/11/18 17:14


_III_IV_INVALSI_GUIDA_SOMMARIO.indd 4 19/11/18 17:14
Presentazione
Il volume Invalsi.Mat contiene cinque simulazioni della Prova INVALSI di Matematica
per il quinto anno.
Ogni simulazione è costituita da 40 domande ciascuna ed è rivolta a qualsiasi tipo
di scuola.
Alla fine di ciascuna simulazione ci sono poi 8 domande specifiche per il liceo scientifico
e 8 domande specifiche per gli istituti tecnici.

Gli studenti perciò hanno a disposizione un campione significativo di esercizi che possono
essere proposti alla Prova INVALSI.

In questa guida sono riportate le risposte a tutte le domande e i relativi svolgimenti.


L’esposizione dei procedimenti risolutivi spesso mette in luce gli aspetti più critici
degli esercizi, che possono porre maggiormente in difficoltà lo studente oppure trarlo
in errore.

Il sito di DeA Scuola, inoltre, mette a disposizione altri strumenti per la preparazione
della Prova INVALSI.
L’ambiente Percorso INVALSI contiene le simulazioni di Invalsi.Mat, con le quali
gli studenti possono esercitarsi nel formato CBT della Prova INVALSI ufficiale,
inoltre contiene altre palestre e simulazioni.

_V_VI_INVALSI_GUIDA_PRESENTAZIONE.indd 5 19/11/18 17:09


_V_VI_INVALSI_GUIDA_PRESENTAZIONE.indd 6 19/11/18 17:09
Soluzioni e svolgimenti
degli esercizi

001_002_INVALSI_GUIDA_OCCHIELLO.indd 1 19/11/18 17:15


001_002_INVALSI_GUIDA_OCCHIELLO.indd 2 19/11/18 17:15
Simulazione 1

Simulazione 1 La A rappresenta una parabola, quindi la risposta


esatta è la D.
D1 Ciò è confermato anche dalle caratteristiche della
Risposta: A. funzione al punto D:
La retta passa per i punti (0, 3) e (5, 4). – il grafico deve essere simmetrico rispetto all’asse
Perciò il termino noto è 3 e il coefficiente angolare y, perché la funzione è pari
è 4−3 = 1. – all’aumentare di x in valore assoluto, il valore
5−0 5 della funzione si avvicina sempre più a zero.
D2 D8
Risposta: C.
Risposta: 74 kg.
Per esempio, se x = −2 e y = 3 si ha:
Si deve calcolare una media pesata, nella quale i
|x + y| = |−2 + 3| = 1
pesi sono il numero di persone:
|x| + |y| = 2 + 3 = 5
8 ⋅ 80 kg + 4 ⋅ 62 kg
= 74 kg
D3 12
1. Risposta: D. D9
Se una quantità k raddoppia ogni giorno, dopo il Risposta: vedi schema seguente.
primo giorno si avrà k ⋅ 2, dopo il secondo giorno Innanzi tutto vanno inseriti i dati forniti, poi si
si avrà k ⋅ 2 ⋅ 2 = k ⋅ 22, dopo tre giorni si avrà ricavano gli altri per differenza.
k ⋅ 22 ⋅ 2 = k ⋅ 23, dopo n giorni si avrà k ⋅ 2n.
Pallina
2. Risposta: B. Nera
90%
100 ⋅ 224 = 1677721600 ≈ 1,68 ⋅ 109
Scatola
D4 A
Risposta: A. 40%
10% Pallina
La superficie del cubo è costituita da 38 quadrati di Bianca
lato l, perciò l’area della superficie è 38l2. INIZIO
Pallina
20% Nera
D5 60%
Risposte: a. V; b. V; c. V; d. V. Scatola
B
D6 80% Pallina
La tabella va completata nel modo seguente. Bianca

Occhi D10
CHIARI SCURI TOTALE
Capelli Risposte: a. F; b. F; c. V; d. V

CHIARI 7 18 25 D11
SCURI 13 62 75 Risposta: D.
Nel 2016 Iglesias ha più residenti di Assemini.
TOTALE 20 80 100 Nel 2017 la situazione si inverte. Perciò la minore
differenza tra il numero dei residenti nei due
Dopo avere inserito nelle celle i dati forniti, gli comuni si ha tra il 2016 e il 2017.
altri numeri si ricavano per differenza in modo che
sia in orizzontale sia in verticale risultino i totali D12
corretti. Risposta: C.
Occorre dividere la distanza da percorrere per la
D7 lunghezza della circonferenza della ruota.
Risposta: D. 50
In metri, si ha: ≈ 22,7. Perciò per
Il grafico rappresenta una funzione sempre 2 ⋅ π ⋅ 0,35
positiva, quindi si possono escludere la B e la C. percorrere 50 metri servono almeno 23 pedalate.

003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 3 19/11/18 17:25


Simulazione 1

D13 D20
Risposta: B. Risposte: a. V; b. F; c. V; d. F
A è sempre falsa perché un lato di un triangolo non b. è falsa perché se r raddoppia allora F diventa
può mai essere maggiore della somma degli altri 2. 0,25F.
B è sempre vera perché il lato di un triangolo è d. è falsa perché r compare al denominatore ma ha
sempre minore della somma degli altri due. esponente diverso da 1.
C è vera solo se ABC è un triangolo rettangolo di
D21
ipotenusa BC.
D è vera solo nel caso limite in cui ABC degenera in Risposta: C.
un segmento. Le funzioni rappresentate nei grafici A e C hanno
valori negativi o nulli, perciò vanno scartate visto
D14 che la funzione assegnata è sempre positiva.
Risposta: 40 cm2. La funzione rappresentata nel grafico D va scartata
La superficie del parallelepipedo è composta da 10 perché è decrescente per x < 1, mentre la funzione
facce del cubo. assegnata è sempre crescente.
24 cm2
Ogni faccia del cubo ha area di = 4 cm2. D22
6
Perciò l’area della superficie del parallelepipedo è Risposta: A.
10 ⋅ (4 cm2) = 40 cm2. Il guadagno è dato dalla differenza tra ricavi di
vendita e costi.
D15
Poiché il prezzo unitario è 2 euro, se si vendono n
Risposta: 33 pizze. cupcake il ricavo in euro è 2n.
Bisogna dividere il tempo di 2,5 ore per il tempo di 1
Il costo di vendita per ogni cupcake è n. Perciò
preparazione di una pizza. 30
1 1 2
Esprimendo tutto in minuti si ha: il costo di vendita complessivo è n⋅n = n.
30 30
60 ⋅ 2,5
≈ 33,3. Perciò il pizzaiolo riesce a Il costo di produzione unitario è 0,3 euro, perciò il
2,5 + 1,5 + 0,5
preparare 33 pizze. costo di produzione complessivo in euro è 0,3n.
Il costo fisso giornaliero è di 15 euro.
D16 Perciò la differenza tra ricavi e costi è data dalla
Risposta: D. risposta A.
Posto y = f (x), innanzi tutto si ricava x in funzione
D23
1 − 3y
di y e si ottiene: x = . Poi occorre effettuare Risposta: 420 visitatori.
y+1
un cambio di variabile trasformando y in x, dunque Detto x il numero di visitatori nella quarta
la risposta è D. settimana, bisogna risolvere l’equazione:
3 ⋅ 260 + x
= 300.
D17 4
Risposta: A.
D24
Se si escludono gli estremi dell’intervallo, tra 0 e
Risposta: D.
1 le funzioni delle risposte B, C, D sono positive,
Occorre uguagliare gli spazi percorsi, in funzione
mentre il logaritmo ha valori negativi.
del tempo, da Achille e dalla tartaruga.
D18 Se si indica con t il tempo in secondi trascorso, va
Risposte: a. V; b. F; c. F; d. V risolta l’equazione:
b. è falsa perché in due punti si ha f (x) = 0. 5t = 90 + 0,5 ⋅ t
D25
D19 Risposta: B.
Risposta: B. Detta x la lunghezza in cm del lato di base del
Considerando le formule trigonometriche sui modellino, si imposta la proporzione:
triangoli rettangoli si ha: 300 : 120 = 2 : x, da cui x = 0,8. Perciò il lato di
dislivello = (tratto orizzontale) ⋅ tan α base del modellino è lungo 0,8 cm, dunque l’area
da cui si ricava che la risposta è B. della base del modellino è (0,8 cm)2 = 64 mm2.

003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 4 19/11/18 17:25


Simulazione 1

D26 l’area del quadrato e sottrarre l’area dei triangoli


Risposte: a. V; b. F; c. F; d. V BCG, GDE, FEA. Se x = 1 cm, le aree di questi
42
b. è falsa perché la probabilità richiesta è . tre triangoli sono rispettivamente di 28 cm2,
81
3,5 cm2, 3,5 cm2. Dunque, l’area di EFBG è
80
c. è falsa perché la probabilità richiesta è ≈ 89%. 64 cm2 − 28 cm2 − 3,5 cm2 − 3,5 cm2 = 29 cm2.
90
2. Risposte: a. V; b. V; c. V.
D27
Risposta: C. D35
In entrambi i casi gli sconti si sommano e sono Risposta: A.
sempre riferiti al prezzo di listino, perciò alla fine il
prezzo sarà sempre scontato del 70%. D36
Risposta: C.
D28
L’equazione che ha come soluzioni x = x1 e x = x2 è
Risposta: A.
(x − x1)(x − x2) = 0, perciò la risposta corretta è C.
D29
D37
Risposta: B.
Risposte: a. F; b. V; c. V; d. V
Poiché il secondo sconto viene praticato sul prezzo
che è già stato ribassato del 40%, il prezzo finale D38
si ottiene moltiplicando il prezzo di listino per 1. Risposta: A.
0,6 ⋅ 0,9 = 0,54, che corrisponde a uno sconto Occorre calcolare il rapporto tra il numero di
complessivo del 46%. maschi che alloggiano all’albergo per motivi di
D30 salute (42) e il numero totale di coloro che sono
all’albergo per motivi di salute (150).
Risposta: C.
2. Risposta: B.
D31 Occorre calcolare il rapporto tra il numero totale
1. Risposta: D. di coloro che alloggiano all’albergo per motivi di
Lo spigolo del cubo blu misura 2 ⋅ x, perciò il salute (150) e il numero totale di coloro che sono
all’albergo (560).
volume misura ( 2 ⋅ x) = 2 2 ⋅ x3.
3

2. Risposta: C. D39
Se x raddoppia, il volume del cubo blu diventa Risposte: a.→C, b.→B, c.→A, d.→D
3 3
2 2 ⋅ (2x) = 2 2 ⋅ 8x , che è 8 volte il volume iniziale. Tutte le equazioni rappresentano parabole.
La parabola di equazione a. passa per l’origine
D32 e ha concavità rivolta verso il basso, perciò il suo
Risposta: D. grafico è C.
La funzione logaritmica è definita per a > 0 ∧ a ≠ 1, La parabola di equazione b. ha asse di simmetria
perciò le risposte B e C vanno escluse a priori. coincidente con l’asse y, passa per il punto (0, 3)
La funzione logaritmica è crescente per a > 1, e per i punti (−2, 7) e (2, 7), perciò il suo grafico è B.
perciò la risposta corretta è D. La parabola di equazione c. ha concavità rivolta
verso il basso, passa per l’origine e passa per
D33 (−2, 0), perciò il suo grafico è A.
Risposta: A. La parabola di equazione d. ha asse di simmetria
Nei grafici B, C, D, qualsiasi retta parallela all’asse coincidente con l’asse y, passa per il punto (0,3) e
y interseca il grafico al massimo in un punto. per i punti (−2,5) e (2,7), perciò il suo grafico è D.
Invece nel grafico A qualsiasi retta di equazione
x = h con h > 0 interseca il grafico in due punti, D40
perciò il grafico A non rappresenta una funzione. 1. Risposta: A.
L’azienda è in perdita quando il grafico che
D34 rappresenta l’andamento del guadagno ha ordinate
1. Risposta: B. negative, perciò la risposta alla domanda 1. è A.
Per calcolare l’area di EFBG si può calcolare 2. Risposta: A.
La situazione in cui l’azienda non vende nulla è

003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 5 19/11/18 17:25


Simulazione 1

rappresentata dall’intersezione del grafico con Occorre applicare il teorema del coseno,
l’asse y, cioè dal punto (−40, 0), che corrisponde considerando un triangolo che abbia due lati lunghi
a una perdita giornaliera di 40 euro, perciò la 36 m e 48 m e l’angolo compreso tra essi ampio
risposta corretta è A. 75°.

D4
Domande specifiche per il liceo scientifico
Risposte: a. V; b. V; c. F; d. V
D1 a. è vera: il rapporto tra i coefficienti delle incognite
1. Risposta: vedi schema seguente.
nelle due equazioni è costante: 2 = −1 = 3 .
6 −3 9
12 40 b. è vera: l’equazione di α non ha il termine noto.
52 52 c. è falsa: le coordinate di P non soddisfano
l’equazione.
La prima carta La prima carta
è una figura è un numero d. è vera: la somma dei prodotti tra i coefficienti
11 40 12 39 delle incognite è nulla:
51 51 51 51 2 ⋅ 6 + (−1) ⋅ (−3) + 3 ⋅ (−5) = 0.
La seconda La seconda La seconda La seconda D5
carta è una carta è un carta è carta è un
figura numero una figura numero Risposte: a. V; b. F; c. F; d. F
a. è vera: la somma è 2 − 3i + 2 + 3i = 4.
I valori dei numeratori e dei denominatori in
corrispondenza delle varie estrazioni si calcolano b. è falsa: le parti immaginarie non sono opposte.
tenendo presente: c. è falsa: il prodotto è
– quante “figure” e quanti “numeri” ci sono nel (2 − 3i)(2 + 3i) = 4 + 6i − 6i + 9 = 13, cioè un
mazzo (cioè rispettivamente 12 e 50); numero reale.
– quale tipo di carta è uscita nella prima estrazione. d. è falsa: la differenza è
2. Risposta: A. 2 − 3i − (2 + 3i) = 2 − 3i − 2 − 3i = −6i, cioè un
La probabilità richiesta è data dalla somma delle numero immaginario.
seguenti due probabilità:
⎛ ⎞ D6
– escono prima una figura e poi un numero ⎜ 12 ⋅ 40 ⎟ ;
⎝ 52 51 ⎠ Risposta: B.
⎛ 40 12 ⎞ La funzione y = cosx assume valori compresi tra −1
– escono prima un numero e poi una figura ⎜ ⋅ .
⎝ 52 51 ⎟⎠ e 1.
Perciò la probabilità è
La funzione y = x3 è crescente su tutto  e per
12 40 40 12 12 40
⋅ + ⋅ = 2⋅ ⋅ . −1 < x < 1 assume valori compresi tra −1 e 1.
52 51 52 51 52 51
Non possono esistere intersezioni per −1 < x < 0,
D2 perché in quell’intervallo il coseno assume valori
Risposta: C. positivi e x3 assume valori negativi.
La variabile aleatoria X = “numero di bulloni difettosi” La funzione y = cosx vale 1 per x = 0 e vale 0 per
è una binomiale e ha distribuzione di probabilità: x = 1, inoltre tra 0 e 1 è decrescente.
⎛ n⎞ La funzione y = x3 vale 0 per x = 0 e vale 1 per
p(X = k) = ⎜ ⎟ pk (1 − p)n−k x = 1, inoltre come abbiamo detto è sempre
⎝ k⎠
In questo caso: crescente.
p = 0,02  n = 10  k = 4 Perciò tra 0 e 1 i grafici delle funzioni si
Perciò la risposta esatta è la C. intersecano e non possono esistere altre
intersezioni: ciò esclude le risposte A, C, D.
D3 Calcolando il valore delle due funzioni per x = 1/2,
Risposta: 52 m. si ricava che la risposta B è quella corretta.

003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 6 19/11/18 17:25


Simulazione 1

D7 2. Il triangolo è isoscele, quindi l’angolo in A è ampio


Risposta: A. 180° − (2 ⋅ 35°) = 110°.
Il coefficiente angolare della retta tangente nel Si utilizza quindi il teorema del coseno perché sono
punto di ascissa 2 è f ′(2). noti due lati e l’angolo fra essi compreso.
f ′(x) = 6x − 5, perciò f ′(2) = 12 − 5 = 7.
D4
D8 Risposta: A.
Risposta: D.
Il segno − nell’espressione di g(x) richiede di D5
applicare al grafico di f (x) la simmetria rispetto Risposta: B.
all’asse x. Poiché − 1 ≤ cos x ≤ 1 ∀x ∈ , la disequazione
Il fatto che l’argomento di g(x) è (x + 1) richiede di proposta non può avere alcuna soluzione reale.
applicare al grafico di f (x) una traslazione verso
sinistra di 1 unità. D6
1. Risposta: 1030,2 euro.
Domande specifiche per gli istituti tecnici La somma finale in euro è:
M = 1000(1 + 0,015)2 ≈ 1030,2.
D1 2. Risposta: C.
1. Risposta: v. tabella. M
M = C(1 + i)t →  = (1 + t)t →
Y C
X 85 92 98 100 Totale
⎛ M⎞ ⎛ M⎞
log ⎜ ⎟ = log(1 + i)t  → log ⎜ ⎟ = t ⋅ log(1 + i) →
198 1 2 1 0 4 ⎝C⎠ ⎝C⎠
200 1 2 0 0 3 ⎛ M⎞
log ⎜ ⎟
202 0 1 1 0 2 ⎝C⎠ logM − logC
t=  → t =
206 0 0 1 2 3 log(1 + i) log(1 + i)
208 0 0 1 1 2 D7
Totale 2 5 4 3 14 Risposta: D.
Occorre considerare il triangolo rettangolo che
I completamenti si ottengono sommando i valori ha per lati uno spigolo laterale, l’altezza della
per riga e per colonna. piramide e metà della diagonale di base.
2. Risposta: 3 giocatori. I teoremi di trigonometria sui triangoli rettangoli
Si sommano i valori sulla riga corrispondente a d
permettono di calcolare = l ⋅ cos α, da cui si ricava
X = 200. 2
la risposta D.
3. Risposta: B.
Si sommano i totali, per riga o per colonna. D8
D2 Risposta: B.
Per calcolare la derivata parziale di f (x, y)
Risposte: a. F; b. F; c. V; d. V
rispetto a x occorre derivare f considerando solo
Le risposte a. e b. sono false perché il solo valore
x come incognita e trattando y come se fosse un
del PIL non permette di conoscere il reddito pro
parametro. Si ottiene così la risposta B.
capite: per conoscerlo occorre dividere il PIL per il
numero di abitanti.
Le risposte c. e d. sono vere; per verificarlo si
calcola il reddito pro capite come rapporto tra PIL
e numero di abitanti.

D3
Risposta: 16,38 cm.
Il problema si può risolvere in due modi.
1. L’altezza del triangolo isoscele divide il triangolo
in due triangoli rettangoli congruenti. Perciò
AB = 2 ⋅ CB ⋅ cos(CB! A) = 2 ⋅ 10 ⋅ cos(35°).

003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 7 19/11/18 17:25


003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 8 19/11/18 17:25
SIMULAZIONE 2

SIMULAZIONE 2 D8
Risposte: a. V; b. V; c. F; d. F.
D1
a. è vera: la percentuale di ripetenti sul totale degli
1. Risposta: no.
Il percorso è lungo (20 + 15) km = 35 km. Poiché 8066
studenti in centro Italia è uguale a ≈ 2,6%.
Carlo è a metà strada, si trova a 17,5 km dalla 312 700
partenza, perciò non ha superato il punto di ristoro. b. è vera: la percentuale di ragazze sul totale dei
2. Risposta: 2500 m. 5679
Occorre calcolare (20 − 17,5) km = 2,5 km = 2500 m. ripetenti al nord è uguale a ≈ 29%.
19 615
D2 c. è falsa: il rapporto tra il numero totale dei ripetenti
Risposta: C. in tutta Italia e il numero totale degli studenti è
C è falsa, perché g è negativa per x < 1. 51 407
≈ 3%.
1 727 339
D3
d. è falsa: basta osservare che al nord ci sono meno
Risposta: A.
classi che al sud, ma le scuole sono di più.
Per trovare il numero di frittelle prodotte
(e tutte vendute) occorre calcolare:
D9
60 frittelle
40 kgpastella ⋅ = 1200 frittelle. Risposte: a. V; b. V; c. F; d. V.
2 kgpastella
D4 19 380
a. è vera: ≈ 59%.
Risposta: C. 32 652
Occorre considerare il triangolo rettangolo che ha: c. è falsa: nel trimestre gennaio-marzo il rapporto
– ipotenusa costituita dal segmento avente per tra viaggi di lavoro e totale dei viaggi è
estremi il punto P e la cima del cipresso; 1728
≈ 14,7%, nel trimestre luglio-settembre
– cateto (opposto all’angolo di 22°) costituito dal 11 778
segmento che congiunge la cima e la base del 1757
esso è ≈ 15,3%.
cipresso. 11 466
Poi si applica il teorema di trigonometria sui
D10
triangoli rettangoli.
Risposta: A.
D5 B è falsa perché nel trimestre ottobre-dicembre
Risposte: a. F; b. F; c. V; d. V. sono meno frequenti i viaggi di 15-21 notti.
La risposta b. può trarre in inganno lo studente, se C è falsa perché nel trimestre luglio settembre i
egli sbagliando mette in relazione la colonna “gialla” viaggi di 4-7 notti sono il 48,1% del totale.
con l’asse di sinistra invece che con quello di destra. D è falsa perché nel trimestre ottobre-dicembre i
La risposta d. è vera perché nel 2016 solo la Sicilia
viaggi di 4-7 notti sono il 57,4% del totale, dunque
e il Molise differenziarono meno del 30% dei rifiuti.
gli altri viaggi sono il 42,6% del totale perciò il
D6 numero di viaggi di 4-7 notti è circa 1,35 volte il
Risposta: D. numero dei rimanenti viaggi.
La funzione logaritmica ha codominio coincidente
con l’insieme , perciò l’equazione assegnata D11
ammette soluzioni per ogni valore reale di k. Risposta: A.
Le risposte B, C, D vanno escluse perché B è una
D7
parabola, C è una retta, D è una cubica.
Risposte: a. V; b. F; c. V; d. V.
La risposta b. è utile per fare riflettere lo D12
studente sul fatto che certe volte, come in questo
Risposta: B.
caso, è opportuno che la grandezza riportata
sull’asse verticale abbia valore diverso da zero in 301 388
≈ 0,06%
corrispondenza dell’origine. 510 100 000

003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 9 19/11/18 17:25


SIMULAZIONE 2

D13 D19
Risposta: B. 1. Risposta: A.
Il turista per la giornata di venerdì paga 12 ore di Si spende di più per la tinta gialla del soggiorno
parcheggio alla tariffa di € 0,50/h, per la giornata perché esso ha un perimetro maggiore, infatti:
di sabato paga 12 ore di parcheggio alla tariffa di “Perimetro soggiorno” =
€ 1,00/h. In totale paga € (0,50 ⋅ 12 + 1 ⋅ 12) = € 18. = c + d + e + b + a + b + (c − e − a) + d = 2c + 2d + 2b
“Perimetro camera” =
D14 = c + d + e + a + b + (d − a) = c + 2d + (e + b) = 2c + 2d
Risposta: A. 2. Risposta: A.
B va esclusa perché la funzione non è sempre La superficie delle stanze è la stessa:
decrescente per x < 2, inoltre l’intervallo di Asoggiorno = Acamera = c ⋅ d − a ⋅ b
positività è diverso da quello richiesto.
C e D vanno escluse perché è sufficiente osservare D20
che hanno solo due zeri. 1. Risposta: C.
2. Risposta: B.
D15
L’ordine con cui inserire i completamenti è: D21
6k, intero, 2 ⋅ 3, (2 ⋅ 3)k, 2 ⋅ 3 ⋅ k, 22 ⋅ 32 ⋅ k2, Risposta: D.
multiplo, multiplo Se si dispongono in ordine i valori noti si ottiene la
Il testo perciò risulta completato come segue. sequenza:
Sia n divisibile per 6. Allora n = 6k con k numero 0 2 4 4 8
intero. Siccome 6 = 2 ⋅ 3, si può scrivere E si vede che non esiste un valore di x che
n = (2 ⋅ 3)k. Segue che n2 = (2 ⋅ 3 ⋅ k)2, quindi permetta di avere 2 come mediana.
n2 = 22 ⋅ 32 ⋅ k2. Si ottiene che il quadrato di n si
D22
può scrivere come prodotto di due numeri, 22 e
32 ⋅ k2 ad esempio, il primo multiplo di quattro e il Risposta: A.
secondo multiplo di nove. Occorre risolvere la disequazione 2x2 − 2 < −3x.

D16 D23
Risposta: B. 1. Risposta: C.
2. Menu del giorno: 26,00; IVA 10%: 4,18;
9 ⋅ 0 + 9 ⋅ 1,5 + 5 ⋅ 3 + 5 ⋅ 5 + 8 ⋅ 7
≈3 Imponibile: 41,82.
9+9+5+5+8
Il prezzo in euro del menu del giorno si trova
D17 calcolando 46,00–20,00.
Risposte: a. V; b. V; c. F; d. F. L’importo imponibile si calcola risolvendo
c. è
 falsa: il rapporto
n
tra f e f è un multiplo intero l’equazione individuata nella domanda precedente.
di due solo se 2 12 è un multiplo intero di 2, ma L’iva si trova per differenza tra importo dovuto e
ciò non accade per tutti i valori naturali di n. imponibile.
d. è
 falsa: la differenza tra due frequenze f1 e f2 è
n1 n2
D24
f1 − f2 = 2 12 ⋅ f − 2 12 ⋅ f .
Risposta: A.
D18 In un semicilindro di raggio r e altezza h, l’area
1
1. Risposta: D. della superficie laterale è ⋅ 2πr ⋅ h = πrh.
2
La probabilità che esca il quadrifoglio sulla ruota B L’area della superficie laterale di ciascuno
9 dei semicilindri che costituiscono la volta è
è: ≈ 64%.
3+1+1+9 π x
x2 = π ⋅ ⋅ x, da cui si ricava che il semicilindro
2. Risposta: A. 2 2 x
La probabilità che escano tre ha altezza x e raggio . (Non può accadere che
x 2
quadrifogli è data dal prodotto delle l’altezza sia e che il raggio sia x, perché la pianta
probabilità di uscita su ciascuna ruota: 2
della volta è quadrata.)
1 9 1
⋅ ⋅ ≈ 0,3%. Perciò l’altezza della volta è uguale al raggio.
6+3+4+1 3+1+1+9 5+4+4+1

10

003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 10 19/11/18 17:25


SIMULAZIONE 2

D25 c. è
 falsa perché le altezze dei due triangoli sono
Risposte: a. V; b. V; c. V; d. F. diverse.
 vera perché AD!C e AO
d. è !C sono rispettivamente
D26 un angolo alla circonferenza e un angolo al
Risposta: A. centro che insistono sullo stesso arco.
Poiché l’altezza h della pedana deve essere uguale
D32
all’altezza h del marciapiede, in questo caso non
Risposta: B.
avrebbe senso supporre che h possa cambiare.
Detti t il tempo trascorso e s lo spazio percorso,
Dunque il rapporto h può variare solo modificando per un moto rettilineo uniforme si ha che s = vt.
l
il valore di l, e di conseguenza se h aumenta In un sistema di riferimento cartesiano che abbia
l t sull’asse delle ascisse (t > 0) e s sull’asse delle
significa che l diminuisce.
Diminuendo l aumenta l’angolo che la pedana ordinate, la relazione ha per grafico una semiretta
forma con il suolo, perciò la risposta corretta è A. con origine coincidente con l’origine degli assi e
con coefficiente angolare uguale a v.
D27 km km 3 km
La velocità è 90 = 90 = .
1. Risposta: no. h 60 min 2 min
2. Risposta: 2,16 metri. Perciò la risposta corretta è B.
Occorre impostare la proporzione: Lo studente deve tenere presente che i sistemi
(altezza di Bianca) : (lunghezza ombra di bianca) = di riferimento non sono monometrici, perciò la
= (altezza albero) : (altezza ombra albero) retta della risposta B forma con l’asse x un angolo
Sostituendo i dati e indicando con x la lunghezza minore di 45° nonostante il coefficiente angolare
dell’ombra dell’albero si ha: 3
sia .
0,81 ⋅ 4 2
1,50 m : 0,81 m = 4 m : x → x = m = 2,16 m
1,50 D33
D28 Risposta: A.
Risposta: B. D34
Se k = −1 ∧ k = −3, l’equazione ha tre soluzioni di
Risposte: a. V; b. V; c. F; d. V.
cui due coincidenti.
Se k ≠ −1 ∨ k ≠ −3, l’equazione ha tre soluzioni D35
distinte. Risposta: C.
D29 D36
Risposte: a. V; b. F; c. V; d. F. 1. Risposta: D.
4074 + 5234 + 2035 Il perimetro dell’appartamento è
c. è vera: ≈ 89%.
1427 + 4074 + 5234 + 2035 (11 cm + 7 cm) ⋅ 2 ⋅ 75 = 2700 cm = 27 m.
4029 + 4300 + 1100 2. Risposta: C.
d. è falsa: ≈ 97%.
Le dimensioni reali dell’appartamento sono:
332 + 4029 + 4300 + 1100
D30 11 cm ⋅ 75 = 825 cm = 8,25 m
7 cm ⋅ 75 = 525 cm = 5,25 m
Risposta: B.
35 cm2 L’area è 8,25 m ⋅ 5,25 m ≈ 43 m2.
La base del rettangolo è lunga = 7 cm.
5 cm
La misura in cm della base di ciascuno dei due D37
triangoli è 7 − x. 1. Risposta: C.
La misura in cm dell’altezza di ciascuno dei due I nonni sono 4.
triangoli è 5. I bisonni sono 4 ⋅ 2 = 8. I trisonnni sono 8 ⋅ 2 = 16.
Perciò la misura dell’area è data dalla risposta B. I genitori dei trisnonni sono 16 ⋅ 2 = 32.
2. Risposta: A.
D31 Il numero degli antenati n generazioni prima è dato
Risposte: a. V; b. F; c. F; d. V. da 2n.

11

003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 11 19/11/18 17:25


SIMULAZIONE 2

D38
Risposta: vedi tabella.

Auto possedute Frequenza assoluta Frequenza cumulata Frequenza percentuale

0 1 1 4%

1 6 7 23%
2 12 19 46%
3 4 23 15%

4 3 26 12%

La frequenza assoluta si trova contando quante volte compare ciascun dato.


La frequenza cumulata si trova sommando la frequenza assoluta a una certa riga con le frequenze assolute
alle righe precedenti.
La frequenza percentuale si trova dividendo la frequenza assoluta per il numero dei dati (26).

D39
Risposta: B.
I costi che dipendono dal numero di mesi di utilizzo del motorino sono gli 86 euro mensili di affitto e i 30
euro mensili per la benzina.
A questi costi va aggiunta la cauzione di 500 euro, che è indipendente da quanto si usa il motorino.
Perciò la spesa globale in euro è 500 + 86m + 30m = 500 + 116m.

D40
Risposte: a.→2; b.→6; c.→5; d.→1; e.→4; f.→3

Domande specifiche per il liceo scientifico

D1 D3
Risposte: a. V; b. V; c. F; d. V. Risposta: A.
1 1 1 11
a. L’onda con la frequenza maggiore è h perché il La media è 2 ⋅ + 4⋅ +6⋅ = .
3 2 6 3
periodo di h è minore rispetto ai periodi di g e
f e la frequenza si definisce come l’inverso del D4
periodo. Risposta: C.
Il procedimento A dimostra che il triangolo
b. Il periodo di g è 2π mentre il periodo di f è π, di
è rettangolo usando il teorema di Pitagora,
conseguenza la frequenza di g è la metà di quella
il procedimento B utilizza la condizione di
di f.
perpendicolarità tra rette, il procedimento D
c. La derivata delle tre funzioni calcolata in x = 0 non utilizza il teorema per cui se un angolo alla
dà lo stesso risultato. circonferenza insiste su una semicirconferenza
d. Il rapporto tra le lunghezze d’onda è uguale al allora è retto.
rapporto tra i periodi.
D5
D2 Risposta: B.
Risposta: D. Le condizioni di esistenza si trovano imponendo
che gli argomenti dei tre logaritmi siano
sinx + x ⎛ sinx x ⎞ sinx
lim = lim ⎜ + ⎟ = lim + lim 1 = 1 + 1 = 2contemporaneamente tutti positivi, cioè risolvendo
x→0 x x→0 ⎝ x x ⎠ x→0 x x→0
il sistema:
⎛ sinx x ⎞ sinx ⎧4 − x2 > 0
= lim ⎜ + ⎟ = lim + lim 1 = 1 + 1 = 2 ⎪
x→0 ⎝ x x ⎠ x→0 x x→0 ⎨x > 0 → 0<x<2
⎪x + 7 > 0

12

003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 12 19/11/18 17:25


SIMULAZIONE 2

Applicando la proprietà dei logaritmi al primo D2


membro, la disequazione assegnata si trasforma Risposta: B.
nella disequazione seguente: Lo studente deve confrontare le formule per il
calcolo del volume dei due solidi e deve osservare
4 − x2 1 che il volume del cono è un terzo di quello del
≤ x + 7 → x ≤ −4 ∧ x ≥
x 2 cilindro a parità di altezza e raggio.
Tenendo conto delle condizioni di esistenza si ha:
D3

⎪x ≤ −4 ∧ x ≥ 1 1 Risposta: A.
⎨ 2 → ≤x<2
2 pH = 7 significa che −log10 H+ = 7 → H+ = 10−7.
⎪⎩0 < x < 2
pH = 8 significa che −log10 H+ = 8 → H+ = 10−8.
D6
D4
Risposta: A.
Risposta: A.
La situazione è descritta da una variabile aleatoria
binomiale, che ha distribuzione di probabilità: f (x0, x0) = f (1, 1) = 1 + e2
⎛ n⎞ f ′x = 2x + 2ye2x
p(x = k) = ⎜ ⎟ pk (1 − p)n−k
⎝ k⎠
f ′y = e2x
Nel caso in esame: x è il numero di domande con
1 z = 1 + e2 + (2 ⋅ 1 + 2e2)(x − 1) + e2 (y − 1)
risposta esatta, k = 6, n = 10, p = .
4
Da cui si ottiene la risposta A.
Sostituendo i suddetti valori si ottiene che la
risposta corretta è A. D5
Risposta: C.
D7
Risposta: A. D6
l Risposta: D.
Il lato di base della piramide è lungo 2.
2 La probabilità richiesta è la somma delle
l
L’altezza della piramide è . probabilità di tre eventi: entrambi interrogati, un
2
2 solo interrogato alla prima estrazione, un solo
1 ⎛l ⎞ l 1 l2 l l3
Perciò il volume è ⋅ ⎜ 2⎟ ⋅ = ⋅ ⋅ = interrogato alla seconda estrazione.
3 ⎝ 2 ⎠ 2 3 2 2 12
La probabilità che “entrambi siano interrogati”
D8
è uguale alla probabilità che uno dei due esca
Risposta: D. alla prima estrazione (2/20) moltiplicata per la
A è falsa perché il grafico non passa per (1,1). probabilità che l’altro esca alla seconda estrazione
B è falsa perché il grafico non è nel 2°-4° (1/19).
quadrante. La probabilità che “uno solo sia interrogato alla
⎛ 1⎞
C è falsa perché il grafico non passa per ⎜1, ⎟ . prima estrazione” è uguale alla probabilità che
⎝ 4⎠
uno dei due esca alla prima estrazione (2/20)
moltiplicata per la probabilità che uno qualsiasi
Domande specifiche per gli istituti tecnici
degli altri 18 studenti esca alla seconda estrazione
D1 (18/19).
Risposta: A. La probabilità che “uno solo sia interrogato alla
La differenza di quota dei due estremi della canna seconda estrazione” è uguale alla probabilità che
fumaria è 2,5 m − 1,8 m = 0,7 m. uno qualsiasi degli altri 18 studenti esca alla prima
Si considera il triangolo rettangolo che ha per estrazione (18/20) moltiplicata per la probabilità
ipotenusa la canna fumaria, base lunga 3 m e che uno dei due esca alla seconda estrazione
altezza di 0,7 m. (2/19).
0,7 Perciò la risposta esatta è la D.
Si ha: 0,7 = 3tan α → α = arctan ≈ 13°.
3

13

003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 13 19/11/18 17:25


SIMULAZIONE 2

D7
1. Vedi tabella.
Classe Frequenza assoluta Frequenza percentuale Frequenza cumulata

0≤x<3 22 25 % 22

3≤x<5 18 21 % 40

5≤x<7 35 40 % 75

7≤x≤9 12 14 % 87

2. Media: 4,7.
Mediana: 6.
La media nel caso di distribuzione suddivisa per classi si calcola utilizzano per ogni classe il valore centrale
della classe stessa:
1 ⋅ 22 + 4 ⋅ 18 + 6 ⋅ 35 + 8 ⋅ 12
≈ 4,6
22 + 18 + 35 + 12
La mediana nel caso di distribuzione suddivisa per classi si calcola considerando le frequenze cumulate.
Il collettivo è composto da 87 elementi, perciò la mediana è il valore corrispondente al 44° elemento
osservato.
Dalla tabella si osserva che il 44° elemento osservato appartiene alla classe 5 ≤ x < 7. Perciò anche la mediana
appartiene a tale classe e come sua approssimazione si considera il valore centrale della classe, cioè 6.

D8 Si considera la similitudine tra due triangoli


1. Risposta: B. rettangoli:
0,70 m 2,3 m – quello in alto a sinistra con cateti di 1,2 m e 0,70 m
– quello con ipotenusa giacente sull’ipotenusa
del triangolo precedente e tale che il vertice
1,2 m della piscina costituisce l’estremo dell’ipotenusa
situato più in alto.
Considerando che i due triangoli sono simili
si trova che l’altezza del secondo triangolo è
x 1,2
x⋅ ≈ 1,7x.
0,7
Perciò la risposta corretta è B.
3m 2. Risposta: C.
La funzione individuata dalla riposta alla
domanda precedente (ricordiamo che uno dei
coefficienti è approssimato) è
y = (3 + 1,7x)(3 − x) = −1,7x2 + 2,1x + 9.
Si tratta di una parabola con asse di simmetria
parallelo all’asse y e concavità rivolta verso il
Il lato della piscina che appare orizzontale nella
basso.
figura misura 3 − x.
Il massimo di questa funzione è costituito dal
Per calcolare la misura del lato verticale occorre
2,1
calcolare la misura della parte che eccede i tre metri. vertice, che ha ascissa x = − ≈ 0,62.
2 ⋅ (−1,7)

14

003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 14 19/11/18 17:25


SIMULAZIONE 3

SIMULAZIONE 3 uguale a 2p. Indicato con x il voto da ottenere


nella terza parte, la condizione da imporre è
D1 p ⋅ 4 + p ⋅ 6 + 2p ⋅ x
≥ 6. Si ottiene quindi 4p + 6p +
1. Vedi lo schema seguente. p + p + 2p
2px ≥ 24p. Dividendo per p si ha x ≥ 7, quindi il voto
minimo è 7.
14 6
20 20 D7
Risposta: A.
Dal rapporto tra i volumi si deduce che
1a calza 1a calza rLuna rLuna
nera bianca = 3 57,6 , quindi = 3,86. Il raggio
rMorte Nera rMorte Nera

13 6 14 della luna si può calcolare a partire dalla misura


5
19 19 19 19 37930000
della superficie: rLuna = 1737,3. Il raggio

2a calza 2a calza 2a calza 2a calza della Morte Nera si ottiene dividendo il raggio della
nera bianca nera bianca luna per 3,86 ottenendo così circa 450 km, risulta
perciò un diametro di circa 900 km.
2. Risposta: B.
D8
D2
Risposte: a. V; b. V; c. F; d. V.
Risposte: a. V; b. V; c. F; d. F.
D9
D3
Risposte:
1. Risposta: 30 ragazzi.
a. Iniettiva: Sì Suriettiva: No
Il totale si trova sommando i valori riportati sul
diagramma: 2 + 10 + 8 + 4 + 6 = 30. b. Iniettiva: No Suriettiva: No
c. Iniettiva: Sì Suriettiva: Sì
2. Risposta: 20%.
6 d. Iniettiva: Sì Suriettiva: No
La probabilità è = 20%.
30 e. Iniettiva: No Suriettiva: Sì
3. Risposta: 60%. Una funzione è iniettiva se a elementi diversi
10 + 8 del dominio corrispondono immagini diverse.
La probabilità è = 60%.
30 Per verificarlo è sufficiente tracciare delle rette
D4 orizzontali: se ciascuna di esse incontra il grafico
Risposta: B. al più in un punto, la funzione è iniettiva.
La distanza tra i due pianeti è Una funzione è suriettiva se ogni elemento del
(4,5 ⋅ 109 − 5,8 ⋅ 107) km ≈ 4,4 ⋅ 109 km. codominio è immagine di almeno un elemento del
dominio. Per verificarlo è sufficiente tracciare delle
D5 rette orizzontali: se ciascuna di esse incontra il
a. secante grafico almeno in un punto, la funzione è suriettiva.
b. secante
D10
c. esterna
Risposte: a. F; b. F; c. V; d. F.
d. secante
e. tangente D11
Risposta: A.
D6 Il codice pin del cellulare è composto da 4 cifre;
Risposta: 7. la prima è 4 quindi le uniche che possono variare
Per risolvere il problema occorre utilizzare il sono le altre tre cifre. Per la seconda cifra abbiamo
concetto di media pesata. Sia p il peso delle prime 9 possibilità di scelta (10 cifre meno il 4 che non
due prove; la terza prova ha un peso doppio si può ripetere), per la terza cifra, una volta che

15

003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 15 19/11/18 17:25


SIMULAZIONE 3

si è fissata la seconda, abbiamo 8 possibilità di D18


scelta, analogamente per la quarta cifra abbiamo 7 Risposte: a. V; b. V; c. V; d. F.
possibili cifre a disposizione. Quindi la probabilità
a. è vera, infatti se si sommano le singole frequenze
di scoprire la password al primo tentativo è uguale
1 1 si ottiene 120 > 100 studenti intervistati.
a = .
9 ⋅ 8 ⋅ 7 504 b. è vera: è sufficiente confrontare le due barre della
categoria “gatto”.
D12
c. è vera perché chi non ha nessun animale
1. Risposta: A.
domestico non può appartenere anche a un’altra
2. Risposta: C.
categoria.
D13 d. è falsa perché il grafico mostra solo quanti
Risposte: a. F; b. F; c. F; d. V. studenti hanno un gatto, ma tra questi potrebbe
esserci qualcuno che ha anche un cane o un altro
D14
animale.
1. Risposta: No.
Quando la scala è aperta, la distanza della sua D19
sommità dal pavimento è 1 m ⋅ sin 60° ≈ 0,9 m.
Risposta: B.
Perciò se Nicola sale in cima alla scala la distanza
Occorre dividere la percorrenza ottenibile con gli
della sua testa dal soffitto è di circa:
86 litri di benzina per la lunghezza di un giro di
3,2 m − 1,6 m − 0,9 m = 0,7 m 86 ⋅ 7 km
pista: ≈ 47,9.
In questa posizione egli non può arrivare π ⋅ 4 km
agevolmente al soffitto per lavorare. D20
2. Risposta: 1,7 m.
1. Risposta: 32 km.
Detta x la lunghezza minima della scala, ed
esprimendo tutte le misure in metri, deve accadere Dal grafico si ricava che si è camminato fino ad
che: arrivare a 16 km dal punto di partenza, e poi si è
tornati al punto di partenza percorrendo sempre
3,2 − 1,6 − x ⋅ sin 60° = 0,2 → x ≈ 1,62
16 km.
È richiesto di approssimare il risultato alla 2. Risposta: 11:30.
prima cifra decimale e poiché si sta cercando la Dopo avere percorso 8 km sono passate due ore.
lunghezza minima della scala occorre approssimare Poiché la camminata è iniziata alle 9:30, l’orologio
per eccesso: la risposta è 1,7 m.
segna le 11:30.
D15 3. Risposta: 0 km.
Risposta: A. In quell’intervallo di tempo il grafico è orizzontale,
La radice è di indice dispari, perciò per risolverla si perciò il gruppo è rimasto fermo.
possono elevare al cubo entrambi i membri senza 4. Risposta: 4 km/h.
imporre condizioni di esistenza. Occorre osservare che i primi 12 km sono stati
percorsi in 3 ore.
D16
5. Risposta: 5,3 km/h.
Risposta: C. Occorre osservare che i 16 km del ritorno sono
Il solido è un parallelepipedo non retto.
stati percorsi in 3 ore.
A è lo sviluppo di un parallelepipedo retto.
B è lo sviluppo di una piramide retta. D21
D è lo sviluppo di un tronco di piramide retta.
Risposta: D.
L’unica risposta plausibile è C.
Poiché il dolce è lievitato durante la cottura, esso
D17 alla fine ha misure in cm di 20 ⋅ 30 ⋅ 10.
Risposte: a. F; b. V; c. V; d. F. Perciò il rettangolo di pasta di zucchero deve
a. è falsa perché f (x) ≠ −f (−x). avere dimensioni minime in cm di
d. è falsa perché f (x) > 0 per x > 1. (20 + 10 + 10) ⋅ (30 + 10 + 10) = 40 ⋅ 50.

16

003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 16 19/11/18 17:25


SIMULAZIONE 3

D22 D27
L’ordine con cui inserire i completamenti è: Risposta: 0,01%.
n(n − 1), somma per differenza, n(n − 1) (n + 1),
2 La probabilità che si manifestino entrambi gli
consecutivi, pari, 2, 3 effetti collaterali è uguale al prodotto tra le singole
Il testo risulta completato come segue. probabilità, quindi è 1 ⋅ 1 = 1
= 0,01%.
Se si scompone il polinomio n3 − n si ottiene 10 1000 10000
n(n2 − 1), che per il prodotto notevole somma per D28
differenza è uguale a n(n − 1) (n + 1). Risposta: C.
Si ha quindi il prodotto di tre numeri naturali A va scartata perché la funzione non è definita per
consecutivi, pertanto tra essi sono presenti
x = 0.
almeno un numero pari (cioè multiplo di 2) e un
B va scartata perché la funzione non è definita per
multiplo di 3.
x = −1.
Di conseguenza n3 − n è divisibile per 6.
D va scartata perché la funzione è positiva per
D23 −1 < x < 0.
Risposte: a. V; b. V; c. F; d. F.
a. è vera perché il mercoledì si è registrata la D29
maggiore differenza tra temperatura massima e 1. Risposta: D.
temperatura minima. 2. Risposta: B.
c. è falsa: il mercoledì la temperatura massima
è stata di 26 °C e la minima è stata di 7 °C, a cui D30
corrisponde un’escursione termica di 19 °C. (Lo
Risposte: a. F; b. F; c. F; d. V.
studente deve fare attenzione a non confondersi:
4 °C è l’oscillazione nei valori della temperatura a. è falsa perché ODB non è inscritto nella
massima e della temperatura minima.) semicirconferenza.
d. è falsa e occorre fare considerazioni analoghe b. è falsa perché il fatto che ODB sia isoscele non
alla risposta c.; questa volta l’escursione termica è implica che sia anche equilatero.
uguale a 22 °C − 11 °C = 11 °C. c. è falsa perché ODB non è equilatero.
D24 d. è vera. Infatti per il teorema della corda la
1. Risposta: 1 soluzione. lunghezza di una qualsiasi corda è uguale al
2. Risposta: 2 soluzioni. prodotto tra il diametro e il seno dell’angolo
3. Risposta: 2 soluzioni. alla circonferenza che insiste sulla corda, inoltre
4. Risposta: 4 soluzioni. l’angolo al centro è il doppio dell’angolo alla
Le soluzioni dell’equazione sono x = 1, x = − 2 , circonferenza che insiste sullo stesso arco.
x = 2 , x = −3, perciò le risposte sono quelle
riportate sopra. D31
Risposta: 2,5 m.
D25
La piscina è rettangolare. Poiché si conoscono la
1. Risposta: 18 studenti. lunghezza del lato maggiore e la lunghezza della
Occorre calcolare quante persone restano tra diagonale, la lunghezza dell’altro lato si trova
quelle che sono risultate idonee al test: applicando il teorema di Pitagora.
80 ⋅ 0,6 ⋅ 0,375 = 18. Si ha che la larghezza in metri della corsia è:
2. Risposta: 15%.
Occorre calcolare il rapporto tra il risultato (25 5 )2 − 502 = 2,5.
precedente e il numero di persone che hanno 10
18
sostenuto il test di ingresso: = 0,15 = 15%.
120 D32
D26 Risposta: D.
Risposte: a. F; b. V; c. V; d. V. Il numero di persone che preferisce l’opzione 3 è:
30°
a. è falsa: g ha un solo zero, per 0 < x < 1. ⋅ 120 = 10.
360°

17

003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 17 19/11/18 17:25


SIMULAZIONE 3

D33 D37
1. Risposta: 7 m circa. 1. Risposta: C.
2. Risposta: 146 m circa. Le facce dei dadi sono triangoli equilateri, quindi
Si sfrutta la similitudine tra i triangoli VHA e VH′A′: per determinare la superficie totale di ogni dado
HA : H′A′ = VH : VH′ occorre moltiplicare l’area di una singola faccia
V per il numero n delle facce. L’area di una faccia si
A'
H' l⋅h
ottiene come segue: Afaccia = dove h è l’altezza
2
della faccia, che per il teorema di Pitagora misura
3
l⋅ l
3
l. Quindi Afaccia = 2 = 3 l 2.
2 2 4
2. Risposta: 2,2 cm2.
H A
3 2
Nella formula l ⋅ n si sostituiscono
4
l = 0,5 (in cm) e n = 20; si ha:
Ponendo uguale a x l’altezza del pyramidion, si ha: 3
0,52 ⋅ 20 ≈ 2,2 (in cm2 ).
11 4
HA = 135 m H′A′ = m  VH′ = x
2 D38
11
Perciò si risolve l’equazione: 135 : = (139 + x) : x Risposta: D.
2
2x
L’altezza originaria della piramide si trova ⎛ 1⎞ 1 1
⎜⎝ ⎟⎠ < 2 → 2 < 2 → −2x < 1 → x > −
−2x
sommando 139 + x. 2 2
D34 D39
Risposta: 3 m, 7 m. Risposta: B.
Dette x e y le lunghezze in metri dei due pezzi di “È direttamente proporzionale alla lunghezza l del
corda, occorre risolvere il sistema: filo” significa che l deve comparire a numeratore
⎧x = 2y + 1 con esponente 1.”
⎨x + y = 10 “È direttamente proporzionale al quadrato di 2π”
⎩ significa che nell’espressione dell’accelerazione
D35 deve comparire il fattore (2π)2 = 4π2.

Risposta: C. D40
Il volume in cm3 del vasetto è π ⋅ 1,52 ⋅ 4 ≈ 28. Risposte: a. V; b. F; c. V; d. F.
Perciò esso contiene circa 28 ⋅ 7000 = 196000 b. è falsa perché la faccia inferiore della piramide e
granelli di sabbia: la risposta corretta è la C. la faccia superiore del cubo non fanno parte della
superficie del solido.
D36 d. è falsa perché il fatto che la piramide poggi su
1. Risposta: 2 euro. un solido regolare non implica che le facce laterali
2. Risposta: circa 2 gigabyte. della piramide siano triangoli equilateri.

Domande specifiche per il liceo scientifico

D1
Risposta: 51,7%.
Per la risoluzione del problema si applica il teorema di Bayes.
Sia F l’evento “il pezzo proviene dalla ditta Fronte Bulloni” e sia D l’evento “il pezzo è difettoso”.
La probabilità che occorre calcolare è P(F|D) che per il teorema di Bayes è uguale a
P(D | F) ⋅ P(F)
P(F | D) = . P(D | F) = 30% ⋅ 5%, P(D) = 30% ⋅ 5% + 70% ⋅ 2%.
P(D)

18

003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 18 19/11/18 17:25


SIMULAZIONE 3

D2 password al primo e la indovino al secondo


Risposta: D. 1
tentativo. La probabilità del primo caso è (casi
La disequazione si può risolvere per via grafica. Dal 186
grafico delle due funzioni f (x) = ex e g (x) si osserva favorevoli/casi possibili), mentre la probabilità del
che la prima è sempre al di sopra della seconda, 185 1
pertanto la risposta corretta è l’opzione D. secondo caso è ⋅ .
186 185
D7
y Risposta: C.
f
6 La funzione derivata f ′ rappresenta l’andamento
4 del coefficiente angolare della retta tangente alla
2 funzione f. Pertanto negli intervalli in cui f decresce
si ha che f ′ è negativa, negli intervalli in cui f
–10 –8 –6 –4 –2 O 2 4 6 x
–2 cresce si ha che f ′ è positiva; nei punti di massimo
–4 o minimo della funzione f, la retta tangente a f è
g –6 orizzontale, quindi il suo coefficiente angolare è
–6 nullo, di conseguenza in corrispondenza di quei
punti f ′ si annulla. La funzione che soddisfa queste
caratteristiche è quella rappresentata nel punto C.
D3
1. Risposta: 7 termini. D8
2. Risposta: 1a4b0 + 4a3b1 + 6a2b2 + 4a1b3 + 1a0b4. 1. Risposta: Sì.
D4 2. Risposta: 7,1 m.
L’angolo in B è uguale a 180° − 30° − 15° = 135°. Si
Risposta: C.
applica il teorema del seno al triangolo ABC.
L’equazione generale di un piano è
AB AC
ax + by + cz + d = 0. =
sin30° sin135°
Se due dei coefficienti a, b, c si annullano, si ottiene
l’equazione di un piano parallelo a uno dei piani
Domande specifiche per gli istituti tecnici
coordinati. Affinché il piano sia perpendicolare
all’asse z, esso deve essere parallelo al piano xy, D1
dunque i coefficienti a e b si devono annullare. La
Risposta: A.
risposta esatta è dunque la C.
D2
D5
Risposta: B.
Risposte: a. V; b. V; c. F; d. V.
Il dominio si determina imponendo che il radicando
a. è vera, perché dal punto di vista grafico due sia positivo (non uguale a zero perché la radice è al
funzioni inverse hanno grafici simmetrici rispetto denominatore).
alla bisettrice del primo e del terzo quadrante. Quindi la condizione è: x2 + y2 − 4 > 0, che
D6 rappresenta l’insieme di tutti i punti esterni alla
circonferenza che ha centro nell’origine e raggio 2.
1. Risposta: 186 tentativi.
La risposta esatta è quindi la B.
Le possibili combinazioni del tipo “giorno-mese-
anno” sono 6 (cioè 3!). Poiché non sappiamo in D3
quale giorno è nata Giulia, per ogni combinazione Risposte:
ci sono 31 tentativi da fare (perché gennaio ha
a. Continua: Sì Derivabile: No
31 giorni). Quindi i tentativi saranno al massimo
6 ⋅ 31 = 186. b. Continua: Sì Derivabile: Sì
c. Continua: No Derivabile: No
2. Risposta: A.
Vanno considerati i seguenti casi: indovino la d. Continua: Sì Derivabile: Sì
password al primo tentativo, non indovino la e. Continua: Sì Derivabile: No

19

003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 19 19/11/18 17:57


SIMULAZIONE 3

a. La funzione è continua ma non derivabile in x = 0 Lo spigolo di base, nota la diagonale di base d,
perché presenta un punto angoloso. d 5
misura: l = = .
b., d. Le funzioni sono derivabili, quindi anche 2 2
continue. La misura del volume del prisma si calcola come
c. La funzione ha una discontinuità in x = 0, quindi in ⎛ 5 ⎞
2

quel punto non è neanche derivabile. segue: V = Abase ⋅ h = ⎜ ⋅ 5 3 ≅ 108 (cm3 ).


⎝ 2 ⎟⎠
e. La funzione è continua, ma in x = 0 ha un punto di
cuspide, quindi in quel punto non è derivabile.

D4
Risposta: C.
Il coefficiente di correlazione lineare misura il grado
di dipendenza lineare tra due variabili statistiche X e

cm
h
Y e il suo valore è compreso tra −1 e 1.

10
In questo caso il grafico evidenzia una correlazione

D=
negativa, quindi il coefficiente r può essere
rappresentato solo dall’opzione C e dall’opzione B.
Quest’ultima è da escludere perché il valore di r è
molto vicino allo 0, il che dal punto di vista grafico 60°
d
comporterebbe una maggiore dispersione di punti.

D5
D6
Risposta: 108 cm3.
Risposta: C.
La diagonale del prisma D forma un triangolo
Si considera l’incognita ausiliaria t = 2x, segue che
rettangolo con l’altezza del prisma h e la
la disequazione da risolvere è t2 − t − 2 < 0 che
diagonale di base d (vedi figura). Dunque possiamo
è soddisfatta per −1 < t < 2, cioè −1 < 2x < 2. Dal
applicare i teoremi sui triangoli rettangoli, per cui:
momento che la funzione esponenziale non può
3 assumere valori negativi, la disuguaglianza 2x > −1
h = 10sin60° = 10 ⋅ =5 3
2 è sempre verificata, resta da considerare 2x < 2 che
1
d = 10cos60° = 10 ⋅ = 5. è vera per x < 1.
2

D7
1. Risposta: 4,1%.
A è collegato in serie al blocco formato da B e C che sono tra loro collegati in parallelo. Il dispositivo
elettronico si guasta se il blocco A smette di funzionare o se il sottosistema formato da B e C smette di
funzionare (cioè se B e C si guastano contemporaneamente). Quindi la probabilità che il dispositivo si guasti
è uguale a: 0,04 + 0,96 ⋅ 0,02 ⋅ 0,05 = 4,1%.
2. Risposta: 95,9%.
L’affidabilità del sistema è uguale alla probabilità che il sistema non si guasti, quindi, per il punto 1, si ha
un’affidabilità uguale a 1 − 0,041 = 95,9%.

D8
Risposta: Perimetro = 30,7 cm
Area = 34,2 cm2
Per la risoluzione del problema occorre determinare il lato AB.
Il lato AB si può trovare applicando il teorema dei seni:
AB BC
=
sinC! !
sin A

20

003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 20 19/11/18 17:25


SIMULAZIONE 3

L’ampiezza di C! si può ottenere conoscendo l’ampiezza di B!, e quest’ultima si ricava applicando il teorema
dei seni:
AC BC
=
!
sinB sin A!
10 5 2
= per cui: B! = 45°
sinB! sin30°

C! = 180° − 30° − 45° = 105°

sinC! = sin(60° + 45°) = sin60° ⋅ cos45° + cos60° ⋅ sin45° =


3

2 1
+ ⋅
2
=
2 ( 3 + 1)
2 2 2 2 4
Quindi:
sinC!
AB = BC
!
=5 2 ⋅
2 ( 3 + 1) = 5 ( 3 + 1)
sinA 4
Perciò AB = 5 ( 3 + 1)

Infine:

P = AB + BC + AC = 5 ( 3 + 1) + 5 2 + 10 ≈ 30,7 (cm)

A=
1 ! = 1 ⋅ 5 ( 3 + 1) ⋅ 10 ⋅ 1 = ⎡5 ( 3 + 1) ⋅ 5⎤ : 2 ≈ 34,2 (cm2 )
AB ⋅ AC ⋅ sin A ⎣ ⎦
2 2 2

21

003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 21 19/11/18 17:25


003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 22 19/11/18 17:25
SIMULAZIONE 4

SIMULAZIONE 4 D6
Risposta: B.
D1 Nell’equazione, 2300 metri è la distanza tra
Risposta: D. l’ufficio e la casa di Antonio. La distanza che separa
La probabilità complessiva di miglioramento si Antonio da casa sua diminuisce in funzione dei
calcola sommando i casi di miglioramento per minuti trascorsi, ossia man mano che Antonio
ciascuno dei due farmaci e dividendo la somma per si avvicina a casa. La diminuzione di d dipende
il totale dei pazienti: dalla velocità di Antonio, la quale è costante e
57 + 63 2300 m m
≈ 0,645 calcolabile come ≈ 82 .
93 + 93 28 min min
D2 D7
Risposta: D. 1. Risposta: D. 2. Risposta: A.
Per la risoluzione del quesito si utilizza il teorema
di Pitagora sul triangolo DHA con: D8
DA = l (spigolo del tetraedro) Risposta: D.
Per calcolare l’altezza media complessiva degli
2 3 abitanti di Italia e Scandinavia bisognerebbe sapere
AH = AK e AK = AC ⋅ sin60° = l ⋅ sin60° = l ⋅ ,
3 2 quanti uomini e quante donne abitano in ciascuno
2 3 3 dei due Paesi. Perciò la risposta è la D.
da cui AH = ⋅l⋅ = l⋅
3 2 3
D9
1 2 2
2 22 6 1. Risposta: 0,18 ha.
DH = DA2 − HA2 = l − l ⋅ = l =l =l
3 3 3 3 Il terreno ha forma costituita da un triangolo
D3 scaleno e un trapezio rettangolo accostati.
Risposta: C. In base ai dati forniti, la misura della superficie del
Per la risoluzione dell’esercizio si calcola la terreno in m2 è:
superficie del semicilindro e la si somma alla 1 30
⋅ 45 ⋅ 62 ⋅ sin30° + (45 + 30) = 1822,5
superficie dei due rettangoli che compongono le 2 2
pareti della pensilina. Infine si moltiplica il risultato Trasformando in ettari con l’approssimazione
per due in modo da considerare sia la parte interna richiesta si ottiene la risposta.
della pensilina sia quella esterna. 2. Risposta: 27 kg.
La superficie totale da verniciare misura in m2 Detta x la quantità in kg di semi da acquistare, si ha
(approssimando il valore all’unità): 150 ⋅ 1822,5
150 : 10000 = x : 1822,5 → x = ≈ 27.
2 ⋅ (4 ⋅ 2 + 1 ⋅ 2 + π ⋅ 0,52 + π ⋅ 0,5 ⋅ 4) ≈ 34 10000
D10
La quantità in litri di vernice necessaria è circa:
Risposta: A.
10 Il limite vale 0 perché l’ordine di infinito del
34 ⋅ = 3,4
100 denominatore è maggiore dell’ordine di infinito del
D4 numeratore.
Risposte: a. V; b. V; c. F; d. F.
D11
149
a. è vera: ragionando in migliaia si ha: ⋅ 100 = 2,7 Risposta: A.
5523
La funzione si può riscrivere come
652 1 k
c. è falsa: è il 39% circa. y(1 − k) = x + k → y = x+ .
1675 1−k 1−k
D5 Si tratta di una retta, perciò il grafico D va subito
Risposta: D. escluso.
Si ipotizza il raggio della penna a sfera uguale a Poiché k è intero e k > 1, sia il coefficiente angolare
5 mm (è un’approssimazione per eccesso) e sia il termine noto sono sempre negativi.
l’altezza uguale a 150 mm. Lo spazio occupato in I grafici B e C perciò vanno esclusi perché la retta
mm3 allora è uguale a 52 ⋅ π ⋅ 150 ≈ 11 775. non può passare per l’origine.

23

003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 23 19/11/18 17:25


SIMULAZIONE 4

D12 D18
1. Risposta: C. Risposta: 67%. 1
− ⋅100
2. Risposta: C. La probabilità richiesta è 1 − e 90 ≈ 0,67.

D13 D19
3
Risposta: B. Risposta: 0,4; log4 2; ; 1; e2.
4
D14 D20
Risposta: B. 1. Risposta: B.
L’equazione assegnata si può riscrivere come Elena prepara la cena se si verifica uno dei
6x + 6 ⋅ 6x + 62 ⋅ 6x = 258. seguenti risultati nel lancio dei dadi: 1 1, 2 2, 3 3,
Effettuando la sostituzione di variabile 6x = t, 4 4, 5 5, 6 6.
l’equazione assegnata diventa: Ciascuno di questi eventi ha probabilità uguale a
t + 6t + 36t = 528 → t = 6 → 6x = 6 → x = 1 1 1 1
⋅ = .
6 6 36
D15 Poiché l’evento “escono due numeri uguali” si
L’ordine con cui inserire i completamenti è: può verificare in 6 modi diversi, la probabilità
1 1
inscritto, segmenti, isosceli, congruenti, 180°, complessiva è 6 ⋅ = .
36 6
360°, 360°, 180°, supplementari 2. Risposta: B.
Il testo risulta completato come segue. L’evento f: “Francesco prepara la cena” è il
Sia ABCD un quadrilatero inscritto in una complementare di e: “Elena prepara la cena”,
circonferenza. Siano OA, OB, OC, OD i segmenti 1 5
perciò pf = 1 − pe = 1 − = .
che congiungono il centro della circonferenza 6 6
ai vertici A, B, C, D del quadrilatero. I triangoli
D21
ottenuti sono triangoli isosceli, di conseguenza
gli angoli alla base di ognuno dei triangoli sono Risposta: vedi tabella.
congruenti. Siano α , β ,  γ ,  δ tali angoli.
Lettera Frequenza
Siccome la somma degli angoli interni di un
triangolo è di 180° e la somma degli angoli al A 12%
centro dei quattro triangoli è 360°, si ha che D 4%
2α + 2β + 2 γ + 2δ + 360° = 4 ⋅ 180°
I 11%
Di conseguenza:
N 7%
2α + 2β + 2 γ + 2δ = 360°
Perciò P 3%

α + β + γ + δ = 180° O 10%

Quindi gli angoli opposti del quadrilatero sono


supplementari. D22
Risposta: B.
D16 I tavoli sono in diagonale rispetto alla lunghezza
Risposta: D. del salone, quindi lo spazio necessario a ogni
A va esclusa perché f (0) = 3. tavolo, sedie comprese, ha lunghezza in metri
B va esclusa perché lim f (x) = ∞. uguale a 3,2 + 3,2 ≈ 2,5. Perciò il numero di tavoli
x→∞
che si possono mettere in fila è 13 : 2,5 = 5.
C va esclusa perché f (0) = 0.
D23
D17 1. Risposta: 47.
Risposte: a. F; b. V; c. F; d. V. Per trovare il successore di 29 occorre sommare 29
a. è falsa perché il grafico non è simmetrico con il numero che lo precede: 18 + 29 = 47.
rispetto all’asse y. 2. Risposta: an = an−1 + an−2.

24

003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 24 19/11/18 17:25


SIMULAZIONE 4

D24 Nel negozio A, il prezzo complessivo (in euro) del


Risposta: B. computer è 358 ⋅ 1,18 = 422,44.
Se k = 0, x = 2. Nel negozio B, il prezzo complessivo (in euro) del
Se k ≠ 0, ∆ = 1 − 8k e Δ < 0∀k ∈ (N − {0}). computer è 382 ⋅ 1,10 = 420,20.

D25 D32
Risposta: B. Risposta: A.
Si fa riferimento alla proprietà dei logaritmi per cui Per rispondere alla domanda si deve impostare e
c ⋅ logb = log(bc), perciò: risolvere il sistema:

⎡ 1 ⎤ ⎛ 10⋅ 1 ⎞ ⎧0,45x + 0,55y = 12,55


1 ⎨
log10 (2 10 ) = log10 ⎣⎢(2 10 ) 10 ⎦⎥ = log10 ⎜⎝ 2 10 ⎟⎠ = log10 2
10 ⎩ x + y = 25
D33
D26 Risposte: a. V; b. V; c. V; d. V.
Risposta: A.
D34
Dalla circonferenza della ruota si ottiene il suo
diametro: 208 cm : π ≈ 66,21 cm, che in pollici Risposta: A.
diventa 66,21 : 2,54 ≈ 26,07. B è falsa perché anche il numero −x con x ∈! è un
numero reale.
D27 C è falsa perché non si sono poste le condizioni di
Risposta: A. esistenza sull’argomento del logaritmo.
D è falsa perché, sebbene sia vero che il logaritmo
D28 assume valori in tutto l’insieme dei numeri reali,
Risposta: A. occorre verificare che l’argomento del logaritmo
Per la risoluzione si moltiplicano il numero di stelle rispetti le condizioni di esistenza.
contenuto in una galassia per il numero di galassie
dell’universo: D35
2 ⋅ 1011 ⋅ 1012 = 2 ⋅ 1011+12 = 2 ⋅ 1023 Risposta: circa 3 libri all’anno.
Il risultato si ottiene calcolando
Perciò l’ordine di grandezza del risultato è 23.
57 ⋅ 0 + 132 ⋅ 2 + 58 ⋅ 5 + 35 ⋅ 8 + 15 ⋅ 13 .
D29 57 + 132 + 58 + 35 + 15
Risposta: B. D36
Il quesito fa riferimento al problema di Erone, Risposta: C.
che richiede, dati una retta r e due punti A e B, I grafici delle due funzioni si intersecano in due
di determinare la distanza minima tra essi. Il punti, perciò la risposta è C.
problema si risolve sfruttando la simmetria dei
punti A e B e il fatto che il percorso più breve tra D37
due punti su un piano è una retta. Risposte: a. V; b. V; c. V; d. F.
d. è falsa: la linea tratteggiata indica il 50% degli
D30 iscritti, perciò il punto in cui essa interseca
Risposte: a. V; b. V; c. F; d. V. il confine tra le due zone del grafico indica il
c. è falsa: se x tende a zero, il poligono momento in cui il numero di femmine iscritte è
colorato diventa il triangolo delimitato da uguale al numero di maschi iscritti.
due lati consecutivi del rettangolo e da una
D38
diagonale, perciò l’area in cm diventa uguale a
1 Risposta: B.
⋅ 2,5 ⋅ 5,5 = 6,875. L’incasso in euro dell’azienda è 3n, perciò deve
2
250
D31 accadere che 3n ≥ 250 + 1,2 → n ≥ ≈ 138,9.
3 − 1,2
Risposta: conviene acquistare il computer nel Dunque il numero minimo di oggetti da vendere è
negozio B. 139.

25

003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 25 19/11/18 17:25


SIMULAZIONE 4

D39 ritardo maggiore o uguale a cinque minuti è


Risposte: a. V; b. V; c. F; d. V. 1 − 0,7 = 0,3. Perciò la probabilità di prendere il
treno arrivando con 5 minuti di ritardo è 0,3.
c. è falsa perché il grafico non permette di ricavare
alcuna informazione sui tempi di percorrenza. 2. Risposta: C.
Affinché la probabilità media sia uguale a 0,7, la
D40 somma delle probabilità del fine settimana deve
1. Risposta: 0,3. essere uguale a 1,7. La probabilità di uno dei due
Poiché il martedì la probabilità che il treno parta giorni non può essere superiore a 1, quindi l’unico
con meno di cinque minuti di ritardo è 0,7, la valore da escludere è 0,55, altrimenti la probabilità
probabilità che quel giorno il treno parta con del sabato risulterebbe uguale a 1,25.

Domande specifiche per il liceo scientifico

D1 D3
Risposta: B. Risposta: B.
Occorre riscrivere l’equazione esplicitando la La soluzione si ottiene utilizzando il calcolo
dipendenza di z da x e y e utilizzando la definizione combinatorio per individuare i casi favorevoli, ossia
di modulo di un numero complesso: il numero di coppie di palline entrambe rosse che
possono essere estratte, e i casi possibili, ossia
(x − 1)2 + y2 = x2 + (y − 1)2
il numero di tutte le possibili coppie di palline
Eseguendo i calcoli si arriva all’equazione x = y. estraibili.
Occorre applicare il concetto di combinazione di n
D2
oggetti di classe k.
Risposta: A.
5!
Nell’equazione data, al posto di m si sostituisce I casi favorevoli sono mentre i casi possibili
2! ⋅ 3!
m0 + 1 = 66 (in kg) e si risolve in funzione di v 9!
sono .
(espressa in km/s): 2! ⋅ 7!
2 La probabilità si ottiene dividendo il numero di casi
65 ⎛ 65 ⎞
66 = → v = c ⋅ 1 − ⎜ ⎟ ≈ 52 000 favorevoli per il numero di casi possibili.
v2 ⎝ 66 ⎠
1−
c2

D4
Risposta: B.
La rotazione è di 30° in senso antiorario. Perciò nel riferimento iniziale, dopo la rotazione attorno al punto
(0, 2), l’asse y si trova su una retta che passa per (0, 2) e forma con l’asse x un angolo di 120°.
Poiché la retta passa per (0, 2), il suo termine noto è 2.
Per trovare il coefficiente angolare occorre ricordare che il coefficiente angolare di una retta è uguale alla
tangente dell’angolo che essa forma con l’asse x.
Applicando la formula di duplicazione della tangente e ricordando che tan60° = 3 , si ottiene che:
2tan60° 2 3
tan120° = tan(2 ⋅ 60°) = = =− 3
1 − ( 3)
2 2
1 − (tan60°)

Perciò il coefficiente angolare della retta è − 3 . Risulta che la risposta è B.


D5
1. Risposta: B.
Si utilizza l’equazione della parabola per individuare x1 e x2 tali che y(x1) = y(x2) = k. Si ottiene quindi la
lunghezza della base calcolando |x2 − x1| e la si moltiplica per k.

26

003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 26 19/11/18 17:25


SIMULAZIONE 4

Sostituendo y = k nell’equazione della retta si ha:


⎛ 1⎞
−2 ± 4 − 4 ⋅ ⎜ − ⎟ ⋅ (−k)
2
x ⎝ 4⎠ −2 ± 4 − k
− + 2x − k = 0 → x1 ,2 = = = 4±2 4−k
4 1 1
− −
2 2
Perciò la base del telo misura 4 + 2 4 − k − (4 − 2 4 − k ) = 4 4 − k
Moltiplicando la misura della base per la misura k dell’altezza, si ottiene che la misura dell’area è data dalla
risposta B.
2. Risposta: 2,67 metri.
L’altezza si ottiene derivando la formula dell’area trovata prima e ponendo la derivata uguale a 0.
2k 4(4 − k) − 2k 16 − 6k
La derivata dell’area è: 4 4 − k − = =
4−k 4−k 4−k
16
Imponendo che essa sia uguale a 0 si ha: 16 − 6k = 0 → k = ≈ 2,67.
6
D6
Risposte: a. F; b. F; c. V; d. V.
n
La successione si può riscrivere come lnn − ln(n − 1) = ln .
3 n − 1
a. è falsa: s(3) = ln .
2
b. è falsa: il limite della successione per n che tende a infinito è ln1 = 0.
n
c. è vera: siccome è sempre maggiore di 1, la successione assume valori sempre positivi.
n−1
d. è vera: la successione è decrescente perché la derivata è negativa per ogni n maggiore di 3.
D7
Risposta: B.
Il grafico è crescente, positivo e convesso, quindi si possono escludere l’equazione logaritmica (A) e
l’equazione della retta (D). Se il grafico fosse descritto dall’equazione di secondo grado (C) dovrebbe
intersecare l’asse x in 1790, quindi l’unica alternativa plausibile è la funzione esponenziale (B).
D8
1. Risposta: 50,3 mm3.
La misura del volume medio in mm3 è:
50,3 + 51 + 50,8 + 49,9 + 49,7 + 50,1 + 50,3 + 50 + 50,9 + 49,6
Vm = ≈ 50,3
10
10
2. Risposta: 0,5 mm3.
Indicati con Vi, con i che va da 1 a 10, i volumi dei parallelepipedi, la varianza è σV =
∑ i=1Vi ≈ 0,5
10

Domande specifiche per gli istituti tecnici

D1 D2
Risposte: a. V; b. V; c. F; d. F. Risposta: C.
a. è vera perché la media dei valori di pressione La base del triangolo è BC = 2HC = 2x.
calcolata su A è inferiore rispetto a B. L’altezza è HA = HO + OA = HO + r.
b. è vera perché la varianza dà una misura della Applicando il teorema di Pitagora al triangolo
variabilità dei dati e la varianza calcolata su B è rettangolo HCO, si ha che
minore di quella calcolata su A.
c. è falsa perché i dati non forniscono alcuna HO = CO2 − HC2 = r2 − x2 .
informazione sullo stato di salute dei pazienti. Perciò l’area è:
d. è falsa perché la varianza calcolata su A è
maggiore rispetto a quella calcolata su B.
1 ( )
⋅ 2x r2 − x2 + r = x r2 − x2 + xr
2

27

003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 27 19/11/18 17:25


SIMULAZIONE 4

D3
Risposta: C.
Il problema può essere modellizzato dal triangolo rettangolo avente ipotenusa lunga 130 m e cateto minore
c opposto all’angolo di 2°. In questo modo si ha c = 130sin2°, quindi c ≈ 4,54 m.

D4
Risposta: B.
Siano:
••x la vincita in euro
••d l’evento “ricevere un buono dorato”
••a l’evento “ricevere un buono argentato”
Si ha:
p(x ≥ 10) = p(d) ⋅ p(x = 100) + p(d) ⋅ p(x = 10) + p(a) ⋅ p(x = 50) + p(a) ⋅ p(x = 20) =
1 1 2 2
= ⋅ 0,05 + ⋅ 0,15 + ⋅ 0,06 + ⋅ 0,12 ≈ 0,19
3 3 3 3

D5 tra i vettori che generano il piano e il vettore AG


Risposta: C. risultano AG ⋅ FC = 0 e AG ⋅ HC = 0.
Le due funzioni rappresentano, rispettivamente, Di conseguenza il vettore AG è perpendicolare
un’iperbole e una circonferenza di raggio 2. al piano generato da FC e da HC, ossia il piano
passante per H, F, C.
D6
Risposta: C. 1 D8
⎛ Q ⎞β Risposta: B.
Dalla funzione data si ricava che L = ⎜ , che
⎝ c ⋅ K α ⎟⎠ Innanzi tutto bisogna imporre che l’argomento
equivale alla risposta C.
della funzione logaritmica sia positivo; in questo
D7 modo si trovano le condizioni di accettabilità per le
L’ordine con cui inserire i completamenti è: soluzioni:
1 1
(0, 0, 0), (1, 1, 1), parallelo, (0, −1, 1), parallelo, −2x2 + 1 > 0 → − <x<
2 2
(−1, 0, 1), 0, 0, perpendicolare
La disequazione assegnata equivale a:
Il testo risulta completato come segue.
Il punto A ha coordinate (0, 0, 0), il punto G ha −2x2 + 1 > e → 2x2 < −e + 1
coordinate (1, 1, 1). Il piano passante per H, F, L’ultima disuguaglianza è impossibile, perché 2x2
C è generato dai vettori FC e HC. Il vettore FC è è positivo o nullo per qualsiasi x reale, mentre
parallelo al vettore (0, −1, 1) e il vettore HC è (−e + 1) è negativo.
parallelo al vettore (−1, 0, 1). I prodotti scalari Perciò la disequazione è impossibile.

28

003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 28 19/11/18 17:25


SIMULAZIONE 5

SIMULAZIONE 5 D7
Risposta: B.
D1
Si ottiene l’altezza relativa alla base AB calcolando
Risposta: B. AC ⋅ sin α = 5 cm ⋅ sin60,07° ≈ 4,3 cm.
Si esplicita x in funzione di y. Si ottiene:
⎛ y⎞
x = ln ⎜ ⎟ − 1. f −1 si ottiene effettuando un cambio
D8
⎝ 2⎠
1. Risposta: 51%.
di variabile che trasforma y in x, pertanto la La probabilità è il rapporto tra il totale dei maschi e
risposta esatta è B.
il totale degli intervistati:
D2 17 + 18 + 12
≈ 0,51
Risposte: a. V; b. F; c. V; d. V. 17 + 18 + 12 + 14 + 19 + 12
a. è vera: deve essere k + k2 = 0, da cui k1 = 0 e 2. Risposta: 31%.
k2 = −1. La probabilità è il rapporto tra le ragazze che
b. è falsa perché a. è vera. hanno scelto il nuoto e il totale delle ragazze:
c. è vera: è equivalente all’affermazione a. 14
≈ 0,31
d. è vera: 0 è l’unica soluzione nell’insieme dei 14 + 19 + 12
numeri reali. D9
Risposta: B.
D3
Siano f il prezzo in euro di una focaccia e p il
Risposta: B. prezzo in euro di una pizza.
(f ! g)(x) = f (g(x)) = f (x2 ) = x2 − 1
Occorre risolvere il sistema:
D4 ⎧7f + 4p = 16,4 ⎧f = 1,2
⎨6f + 5p = 17,2 → ⎨ p = 2
Risposta: B. ⎩ ⎩
Poniamo che x sia l’età di Marta e che y sia l’età di Perciò una focaccia costa 1,20 euro.
Michela.
Affermare che “insieme hanno 24 anni” equivale D10
a dire che la somma delle loro età è 24 anni. Ciò 1. Risposta: B.
corrisponde all’equazione x + y = 24. Occorre applicare la formula per calcolare il
Affermare che “fra di loro ci sono due anni di
numero di disposizioni con ripetizione di n oggetti
differenza” equivale a dire che la differenza tra le *
in k posti: Dn,k = nk.
loro età è di 2 anni. Ciò corrisponde all’equazione
In questo caso, n = 10 (le 10 cifre da 0 a 9) e k = 3.
x − y = 2.
2. Risposta: B.
Perciò il problema B si risolve con il sistema
assegnato. Poiché la prima cifra è conosciuta, vanno trovate le
altre due. Si applica sempre la formula precedente,
D5 in cui n vale ancora 10 e k vale 2.
1. Risposta: D.
Il rapporto tra il numero di casi favorevoli e il D11
numero di casi possibili è 6/37. Risposta: C.
Per trovare il diametro in cm della tazza
2. Risposta: B.
I multipli di 8 minori di 36 sono 8, 16, 24, 32. dell’insegna si imposta la proporzione
Quindi la possibilità di estrarre un multiplo di 8 è 120 : 10 = x : 8 e si ottiene x = 96. Perciò il raggio
4/36, che sommata alla probabilità calcolata prima della tazza è lungo 48 cm.
fornisce il risultato 10/37. Si può trovare il volume V in cm3 del cilindro
calcolando V = 482 ⋅ π ⋅ 120 ≈ 868 587.
D6 1 Si ottiene così la capacità della tazza di 870 litri
Risposta: e−4 ; 64 6 ; log5 125; log3 81; e2. circa.

29

003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 29 19/11/18 17:25


SIMULAZIONE 5

D12 b. è falsa: se k < 0 ci sono tre soluzioni reali: x = −2


Risposta: 175 euro. e x = ± −k .
La misura in m2 dell’area del cerchio è π. c. è falsa: se k > 0 allora x2 + k è sempre positivo, se
La misura in m2 della porzione di parete esterna al x < −2 allora (x + 2) è negativo, perciò
cerchio è 4 ⋅ 2,8 − π. l’espressione data assume valori negativi.
Considerando i prezzi in €/m2 delle pitture e la D18
tariffa maggiorata del 10%, la spesa totale in euro è:
Risposte: a. V; b. F; c. V; d. F.
( )
1,1 ⋅ ⎡⎣12 ⋅ 4 ⋅ 2,8 − π ⎤⎦ + 20 ⋅ π ≈ 175 a. è vera: in x=0 il grafico della funzione ha un
asintoto verticale.
D13
b. è falsa: la retta x=2 interseca il grafico della funzione.
Risposta: A.
d. è falsa: il grafico della funzione non è simmetrico
La funzione in figura è sempre negativa e non è
rispetto all’asse y.
definita in x = 0. L’unica funzione che soddisfa
entrambe le proprietà è quella al punto A. D19
D14 Risposta: B
Risposte: a. F; b. F; c. V; d. V. Poiché la funzione esponenziale è sempre crescente,
a. è falsa perché T2 è proporzionale a r3, perciò se r si deve risolvere la disequazione 2x + 1 > x2 − 4, che
aumenta anche T aumenta. ha le soluzioni riportate nella risposta B.
b. è falsa perché la proporzionalità è tra T2 e r3.
D20
D15 Risposte: a. F; b. V; c. V; d. F.
Risposta: D. a. è falsa: le basi dei due coni non fanno parte della
Le funzioni rappresentate ai punti A e B sono pari superficie del solido.
perché i grafici sono simmetrici rispetto all’asse y, c. è vera perché il volume di un cono è direttamente
inoltre hanno solo due zeri. proporzionale alla sua altezza e il coefficiente di
Le funzioni rappresentate ai punti C e D sono proporzionalità è uguale a 1.
dispari perché i grafici sono simmetrici rispetto d.  è falsa: se il raggio del cono raddoppia, l’area della
all’origine, inoltre hanno tre zeri. base quadruplica, perciò anche il volume quadruplica.
La funzione C ha un punto di minimo nell’intervallo
[0, 3]. D21
Quindi la risposta esatta è D. Risposte: a. F; b. V; c. V; d. V.
D16 a. è falsa: il raggio R della sfera non compare nella
Risposte: a. V; b. V; c. V; d. F. πh3
formula V = , perciò se h rimane costante
d. è falsa perché in Romania e in Bulgaria è più alta 6
la percentuale di abbandono tra le ragazze. il volume del portatovagliolo resta costante
indipendentemente dalla variazione di R.
D17 b. è vera perché il volume è proporzionale a h3.
Risposte: a. V; b. F; c. F; d. V. c. è vera perché la superficie del portatovagliolo
a. è vera: se k > 0 allora x2 + k > 0∀x ∈R, perciò dipende da R.
l’unica soluzione reale è x = −2. d. è vera per la ragione spiegata al punto a.

D22
Età Donne Uomini Totale
0 < x < 25 1340 1230 2570
25 ≤ x < 60 5100 5550 10 650
x ≥ 60 2940 2400 5340
Totale 9380 9180 18 560
Risposta: 52%.
1340
Il rapporto tra casi favorevoli e casi possibili è ≈ 0,52.
2570

30

003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 30 19/11/18 17:25


SIMULAZIONE 5

D23
Risposta: C.
Poiché il traliccio ha base quadrata di 9 m di lato e la distanza tra un traliccio e l’altro è di 60 m, per trovare
quanti tralicci saranno costruiti nel campo largo 500 m occorre calcolare:
500
≈ 7,2
60 + 9
Perciò nel campo saranno costruiti 7 tralicci.
Nella figura seguente i quadrati neri indicano le basi dei tralicci, le parti verdi indicano le zone sottostanti la
linea elettrica.
La zona interessata dal passaggio della linea elettrica ha lunghezza data da:
(larghezza campo) − (numero tralicci) ⋅ (lato traliccio)
Ossia, in metri:
500 − 9 ⋅ 7 = 437

larghezza del campo


500 m
9m 60 m 60 m basi dei tralicci
9m

zona sottostante il passaggio


della linea elettrica
lunghezza totale: 500 m – 7·9 m = 437 m

L’indennizzo in euro per la zona occupata dalle basi dei tralicci è:


2 ⋅ 92 ⋅ 7 = 1134
L’indennizzo in euro per la zona interessata dal passaggio della linea è:
1 ⋅ 437 ⋅ 9 = 3933
In totale l’indennizzo in euro è:
1134 + 3933 = 5067

D24 simmetria rispetto all’asse x applicata alle porzioni


Risposte: a. V; b. V; c. F; d. V. di grafico negative, ossia alla parte di grafico
c. è falsa: tra il 2009 e il 2017 le nascite sono compresa tra −1 e 1. La risposta esatta è quindi C.
passate da circa 570 000 a poco più di 460 000. D27
D25 Risposta: D.
ln(x3 ) 1 ⎛ 1⎞ ⎛ 3⎞
Risposta: C. = ln(x3 ) = ln ⎜⎝ (x3 ) 7 ⎟⎠ = ln ⎜⎝ x 7 ⎟⎠
7 7
Il percorso più breve è quello passante per la retta
D28
congiungente i due punti. Nella risposta A il punto
Risposta: A.
non è posizionato correttamente, negli altri casi
Il rettangolo viene diviso in due parti aventi la
il percorso è più lungo rispetto a quello proposto
stessa area, che risulta quindi essere uguale
nella risposta C.
alla metà dell’area del rettangolo. L’area si
D26 può calcolare anche in funzione di x ottenendo
x + (4 − x)
Risposta: C. ⋅ 3 = 6.
2
La funzione all’interno del valore assoluto, cioè
y = x2 − 1, è una parabola che ha concavità verso D29
l’alto, interseca l’asse x nei punti (−1, 0) e (1, 0) e Risposta: 40° circa.
ha vertice V sull’asse y nel punto (0, −1). Il valore L’angolo formato dal sole con la meridiana si
10
assoluto “trasforma” la parabola mediante una ottiene tramite arctan ≈ 40°.
12

31

003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 31 19/11/18 17:25


SIMULAZIONE 5

D30 D35
Risposta: D. Risposta: B.
La bisettrice del primo e terzo quadrante ha Per risolvere il limite proposto si raccoglie la x
equazione y = x, quindi affinché la retta r sia sia al numeratore sia al denominatore ottenendo
parallela a essa deve avere lo stesso coefficiente x(x3 + x + 2)
angolare m = 1. . Semplificando la x e poi sostituendo il
x(2x + 1)
Sostituendo poi le coordinate del punto P
valore 0 all’incognita si ottiene che il limite vale 2.
nell’equazione generale della retta y = mx + q (che
nel nostro caso diventa y = x + q) si ottiene q = −2. D36
Quindi la risposta esatta è D. Risposte: a. F; b. V; c. F; d. V.
D31 a. è falsa: dal grafico si desume che la classe
Risposte: a. F; b. V; c. V; d. V. di età 35-49 anni è quella con la maggiore
a. è falsa: il valore richiesto è uguale all’8,7%. percentuale di occupati, ma ciò non permette
c. è vera: negli istituti tecnici la media complessiva di affermare che il numero di occupati di 35-49
1 anni sia maggiore rispetto alle altre classi di
dell’abbandono scolastico è uguale al 4,8% ≈ .
20 età: per saperlo bisognerebbe conoscere quante
D32 persone appartengono a ogni classe di età.
Risposta: D. c. è falsa: il grafico non fornisce la ripartizione
I tre lanci del dado sono eventi indipendenti per zone geografica delle donne lavoratrici:
quindi la probabilità di uscita di un numero non esso fornisce solo la ripartizione geografica
è influenzata dal numero precedente. Le tre
3 di tutti i lavoratori (maschi e femmine
⎛ ⎞
combinazioni hanno tutte probabilità ⎜ 1 ⎟ . complessivamente).
⎝ 6⎠
D33 D37
Risposte: a. F; b. V; c. V; d. F. Risposta: C.
a. è falsa perché nel disegno non c’è nessuna Sia x l’importo complessivo delle vendite portate a
costruzione che garantisca che CDB sia isoscele: termine in un mese.
“a occhio” sembra che lo sia, ma non lo si può Il promoter ogni mese riceve il 10% di questo
affermare con sicurezza.
importo, cioè 0,1x.
b. è vera: ADB e ACB sono entrambi retti perché sono
Inoltre percepisce una retribuzione fissa di
angoli alla circonferenza che insistono su una
400 euro mensili. Poiché tale retribuzione è fissa,
semicirconferenza.
non dipende da x.
c. è vera: DOC e CBD sono rispettivamente un angolo
al centro e un angolo alla circonferenza che Perciò la funzione richiesta è C.
insistono sullo stesso arco. D38
d. è falsa: l’angolo BAD è un angolo alla
circonferenza che insiste su un arco diverso da Risposta: D.
una semicirconferenza. Innanzi tutto occorre esplicitare x in funzione di y:
si ottiene x = 2 ± 1 + y .
D34 x è definita per y ≥ −1, che è quindi il codominio
Risposte: a. F; b. V; c. F; d. V. della funzione.
a. è falsa: ogni figlio avrà la medesima probabilità Si potrebbe procedere anche per via grafica,
di avere i capelli rossi, indipendentemente da ciò disegnando la funzione (che è una parabola).
che si è verificato nelle gravidanze precedenti.
c. è falsa: i dati forniti dicono che a ogni D39
gravidanza la probabilità che il figlio abbia Risposta: D.
i capelli rossi è 0,2, perciò in nessuna delle Sia x il voto preso alla quinta verifica.
cinque gravidanze l’evento “il figlio avrà i capelli
La media dei voti relativi alle cinque verifiche è 7,9
rossi” è un evento certo.
e la media relativa alle prime quattro verifiche è 7,5
d. è vera, e lo stesso vale per qualsiasi altro figlio
7,5 ⋅ 4 + x
oltre al primogenito. perciò = 7,9, da cui x = 9,5.
5

32

003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 32 19/11/18 17:25


SIMULAZIONE 5

D40 Quindi si può utilizzare il teorema del coseno, per


Risposta: B. cui il modulo in newton della risultante è:
Il 10o mese di promozione si hanno: F = 42 + 22 − 2 ⋅ 2 ⋅ 4 ⋅ cos60° = 2 3
– le spese dovute alle n ore di chiamate verso i
D5
euro
cellulari, cioè n ⋅ 60 min ⋅ 0,02  ; Risposte: a. V; b. V; c. F; d. F.
min !
– la spesa di 28,40 euro (perché si è superato il 9° a. è vera: l’ultima componente di v è nulla.
! !
mese di promozione); b. è vera: u = 2v.
!
– la spesa di 30 euro (perché non si è superato c. è falsa: |v |= 52 + (−1)2 + (0)2 = 26 .
l’11° mese di attivazione). d. è falsa: la somma del prodotto tra le
! !
Quindi la spesa totale è data dalla risposta B. rispettive componenti di u e v non è nulla:
5 ⋅ 0 + (−1) ⋅ (−1) + 0 ⋅ 5 = 1.
Domande specifiche per il liceo scientifico
D6
D1 Risposta: 83%.
Risposta: A. Il test è efficace se restituisce un esito positivo
Dal punto di vista grafico la funzione inversa f −1 per le persone effettivamente malate e un esito
negativo per le persone sane.
di f è la sua simmetrica rispetto alla bisettrice del
Quindi la probabilità che il test sia efficace è data
primo e terzo quadrante. Il grafico B si ottiene per
dalla somma delle probabilità di questi due casi.
simmetria rispetto all’origine, il grafico C si ottiene
La probabilità che una persona sana risulti negativa
per simmetria rispetto all’asse y, il grafico D si
al test è uguale a 60% ⋅ 95%, mentre la probabilità
ottiene per simmetria rispetto all’asse x, mentre il che una persona malata risulti positiva al test è
grafico A si ottiene per simmetria rispetto alla retta uguale a 40% ⋅ 65%.
y = x, quindi esso rappresenta la funzione inversa Quindi p(test efficace) = 60% ⋅ 95% + 40% ⋅ 65% = 0,83 = 83%
di f. p(test efficace) = 60% ⋅ 95% + 40% ⋅ 65% = 0,83 = 83%.

D2 D7
Risposta: D. Risposta: A.
Per la risoluzione del problema si applica il
6 + 4i 6 + 4i 3 − 8i 50 − 36i 50 − 36i
= ⋅ = = . teorema di Bayes.
3 + 8i 3 + 8i 3 − 8i 9 − 64i2 73
Sia C l’evento “la busta è contaminata” e sia V
Quindi la risposta esatta è D. l’evento “la busta è stata venduta”.
La probabilità che occorre calcolare è p(C|V),
D3
che per il teorema di Bayes è uguale a
Risposte: a. V; b. V; c. V; d. V. p(V|C) ⋅ p(C)
b. è vera, infatti y = 0 è un asintoto orizzontale. p(C|V ) = .
p(V)
c. è vera: per x < −3 la funzione è sempre p(V|C) = 40%; p(C) = 30%;
decrescente quindi la derivata f ′ è negativa.
p(V) = 30% ⋅ 40% + 70% ⋅ 20%.
d. è vera: il grafico della funzione interseca l’asse x
0,4 ⋅ 0,3
nel punto di ascissa −2. Quindi p(C|V ) = ≈ 46%.
0,3 ⋅ 0,4 + 0,7 ⋅ 0,2
D4 D8
Risposta: A. Risposta: B.
Per determinare la risultante di due forze si può Poniamo t = 3x. Si ha: t2 + 2t − 3 = 0 che ha soluzioni
utilizzare la regola del parallelogramma. t = −3, t = 1.
Un parallelogramma ha gli angoli opposti La soluzione t = −3 non è accettabile perché
l’esponenziale non può assumere valori negativi.
congruenti, perciò l’angolo compreso tra F1 e la
L’unica accettabile è t = 1, da cui
360° − 2 ⋅ 120°
parallela a F2 è ampio = 60°. 3x = 1, 3x = 30 ,x = 0.
2

33

003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 33 19/11/18 17:25


SIMULAZIONE 5

Domande specifiche per gli istituti tecnici

D1 D2
Risposte: a. F; b. F; c. V; d. F. 1. Risposta: (−2,3), (3, −2).
a. è falsa: l’integrale rappresenta la probabilità Si può procedere per sostituzione ricavando
dell’evento certo, che è uguale a 1. y = 1 − x dalla seconda equazione.
b. è falsa: la densità di probabilità si riferisce a una Se sostituiamo nella prima si ottiene un’equazione
variabile aleatoria continua. di secondo grado in x, cioè x2 − x − 6 = 0, da cui
c. è vera: il grafico è simmetrico rispetto alla retta x1 ,2 = −2,3.
x = 1. Per x = −2 si ottiene y = 3, quindi una soluzione
d. è falsa: per una variabile continua la probabilità è (−2, 3) e poiché il sistema è simmetrico l’altra
che essa assuma un singolo valore è uguale a 0, soluzione è (3, −2).
1
perché significherebbe calcolare ∫ f (x)dx = 0. 2. Risposta: iperbole, retta.
1

D3
Risposte: a. F; b. V; c. V; d. V.
a. è falsa perché è possibile ottenere anche coniche degeneri.
d. è vera, infatti se il piano p passa per il vertice della superficie S si possono ottenere le coniche degeneri:
un punto, una retta o una coppia di rette.

D4
Risposta: B.
La probabilità che X sia maggiore di 8 si calcola come segue:
8 8
⌠ 1 − 41 x ⎡ − 1 x⎤ 1 1
p(X > 8) = 1 − p(X < 8) = 1 − ⎮ ⋅e = 1 − ⎣⎢−e 4 ⎦⎥ 0 = 1 − (−e−2 + 1) = 1 + 2 − 1 = 2
⌡0 4 e e

D5 2. Risposta: 5 m.
Risposte: a. V; b. F; c. F; d. F. La situazione può essere schematizzata come in
b. è falsa: il valore dell’integrale è −0,42 perché la figura.
C
curva in [−1, 0] si trova al di sotto dell’asse x.
c. è falsa: il valore dell’integrale è uguale a
2,67 − 0,42 = 2,25.
d. è falsa: f cambia segno in [−3, 0], quindi ?
per calcolare l’area compresa tra f e l’asse x
occorre separare gli intervalli come segue:
−1 0
β = 60° α = 30°
A= ∫−3 f (x)dx − ∫−1 f (x)dx. A D B
10 m
D6
Il triangolo CBD è isoscele perché ha due angoli di
Risposta: −4.
2 30°, quindi DB = DC = 10 m.
∫0 f (x)dx = F(2) − F(0) = −4 − 0 = −4 L’altezza del monumento è uguale alla
lunghezza del segmento AC, che per i
D7 teoremi dei triangoli rettangoli è uguale a
Risposta: C. 3
AC = CD ⋅ sin60° = 10 m ⋅ = 5 3  m
Det(A) = a11 ⋅ a22 − a12 ⋅ a21 = 2 ⋅ 4 − (−1) ⋅ (−3) = 8 − 3 = 5 2
Per rispondere alla domanda 2 si utilizza nuovamente
D8 il teorema sui triangoli rettangoli, per cui:
1. Risposta: B. 1
AD = CD ⋅ cos60° = 10 m ⋅ = 5 m
2

34

003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 34 19/11/18 17:25


Appunti
......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 35 19/11/18 17:25


Appunti
......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 36 19/11/18 17:25


Appunti
......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 37 19/11/18 17:25


Appunti
......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 38 19/11/18 17:25


Appunti
......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 39 19/11/18 17:25


Appunti
......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 40 19/11/18 17:25


Appunti
......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

......................................................................................................................................................................................

003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 41 19/11/18 17:25


003_042_INVALSI_GUIDA_SOLUZIONI.indd 42 19/11/18 17:25