Sei sulla pagina 1di 2

Autocertifica riconoscimento DID pregressa

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL’ATTO DI NOTORIETA’


(Art. 47 D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445)
DA PRESENTARE ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE O AI GESTORI DI PUBBLICI SERVIZI.

Al Centro per l’Impiego di

Il/La sottoscritto/a
(Cognome Nome)

Nato/a ( ) il
(Luogo) (Prov.) (gg/mm/aaaa)

Codice fiscale Cittadinanza

Residente a ( )
(Comune) (Prov.)

Via/Piazza, num. civ.

Domiciliato a (se diverso dalla residenza) ( )


(Comune) (Prov.)
Via/Piazza, num. civ.

E-mail tel./Cell.
(i campi sopra indicati sono tutti obbligatori)

A conoscenza di quanto previsto dall’art. 76 del D.P.R. 28/12/2000, n. 445, sulla responsabilità penale cui può andare
incontro in caso di dichiarazioni mendaci, di formazione o uso di atti falsi, ai sensi e per gli effetti di cui agli artt. 46 e 47
del citato decreto e sotto la propria responsabilità,

DICHIARA
di avere avuto a partire dal i seguenti rapporti di lavoro:

LAVORO DIPENDENTE

Primo rapporto dipendente dal al TOT. GG:

Reddito lordo mensile1: euro Reddito lordo annuale 2: euro

Secondo rapporto dipendente dal al TOT. GG:

Reddito lordo mensile: euro Reddito lordo annuale: euro

Terzo rapporto dipendente dal al TOT. GG:

Reddito lordo mensile: euro Reddito lordo annuale: euro

1Il Reddito deve essere dichiarato ai sensi dell’art.13 del Testo Unico delle imposte sui redditi di cui al D.P.R 917/1986 e ai sensi dell’art.50 comma 1 del T.U.I.R. secondo
le modalità previste dalla Circolare Anpal 1/2019 e la nota “Indicazioni operative sullo Stati di disoccupazione” di Regione Lombardia prot.E1.2019.0546147 del
13.12.2019; si acquisisce agli atti la copia della busta paga mensile, si considera il reddito mensile lordo moltiplicato per 12 mensilità e per il coefficiente 0,9051.
2 Per coloro che dichiarano di avere avuto un rapporto di lavoro dipendente si considera “sotto soglia” il reddito annuo prospettico inferiore o uguale a euro 8.145;
“sopra soglia” il reddito annuo prospettico superiore a euro 8.145.
Autocertifica riconoscimento DID pregressa

LAVORO INTERMITTENTE O DI BREVISSIMA DURATA (<= 15 giorni)


Rapporto intermittente dal al TOT. GG:

Reddito percepito effettivo annuale: euro

Rapporto intermittente dal al TOT. GG:

Reddito percepito effettivo annuale: euro

LAVORO PARASUBORDINATO/AUTONOMO EQUIPARATO A LAVORO DIPENDENTE3 (CO.CO.CO)

Primo rapporto autonomo=dipendente dal al

Reddito lordo annuale4: euro

LAVORO AUTONOMO

Rapporto autonomo dal al

Reddito lordo anno solare5: euro

ALTRO SPECIFICARE
Altro specificare dal al

Il/La sottoscritto/a dichiara di dare il consenso al trattamento dei dati personali per le finalità e con le modalità di cui all’art. 13 del
D.lgs. 196/2003 e del Regolamento UE n.679/2016.

, lì
(luogo) (data)
Firma del/della Dichiarante (in autocertificazione)

3 Lavoro autonomo che ai sensi dell’art.50, comma 1, del T.U.I.R., produce reddito assimilabile al lavoro dipendente:
A) i compensi percepiti dai lavoratori soci delle cooperative di produzione e lavoro, delle cooperative di servizi, delle cooperative agricole e di prima trasformazione dei
prodotti agricoli e delle cooperative della piccola pesca, anche se con rapporto di lavoro autonomo (anche in forma di collaborazione);
B) i redditi percepiti in relazione agli uffici di amministratore, sindaco o revisore di società, associazioni e altri enti, alla collaborazione a giornali, riviste, enciclopedie e
simili, alla partecipazione a collegi e commissioni, nonché quelli percepiti in relazione ad altri rapporti di collaborazione aventi per oggetto la prestazione di attività svolte
senza vincolo di subordinazione a favore di un determinato soggetto nel quadro di un rapporto unitario e continuativo senza impiego di mezzi organizzati e con
retribuzione periodica prestabilita.
4 Si veda nota 2).
5 Il Reddito prodotto da lavoro autonomo (concluso) è quello percepito nell’ANNO SOLARE, se il lavoro autonomo è ancora in corso si considera il reddito prodotto dal
01.01 alla data della dichiarazione; il reddito deve essere dichiarato ai sensi dell’art. 13 del Testo Unico delle imposte sui redditi di cui al D.P.R. 917/1986 e ai sensi
dell’art. 50 comma 1 del T.U.I.R. secondo le modalità previste dalla Circolare Anpal n. 1/2019 e le Indicazioni operative sullo Stato di disoccupazione di Regione
Lombardia Prot. E1.2019.0546147 del 13/12/2019.Per coloro che dichiarano di avere avuto un rapporto di lavoro autonomo si considera “sotto soglia” il reddito annuo
prospettico inferiore o uguale a euro 4.800; “sopra soglia” il reddito annuo prospettico superiore a euro 4.800; il reddito percepito nell’anno solare va moltiplicato per il
coefficiente 0,8859; “al lavoratore che superi tale limite di reddito è fatto obbligo di comunicare tale superamento ai servizi competenti ai fini della perdita dello stato di
disoccupazione che decorre dalla data di superamento del limite reddituale. Il lavoratore che non comunichi tale informazione è responsabile civilmente degli oneri
aggiuntivi per la pubblica amministrazione connessi alla mancata cessazione dello stato di disoccupazione” – Circolare Anpal 1/2019 del 23.07.2019 - §2.2. Lavoro
autonomo – ultimo comma.