Sei sulla pagina 1di 2

CANTO DI BALAAM

Nm 23, 7-24

III tasto Re- Mi


A. GIACOBBE, GIACOBBE,
Mi- Re Fa Mi
C. Da Aram mi ha fatto venire GIACOBBE, GIACOBBE?
Mi- Re Re- Mi
Balak, il re di Moab, CHE BELLE SONO...
Mi-
dalle montagne d'Oriente: Mi- Re
Re Mi- C. Ma che cosa stai facendo?
vieni e maledicimi Giacobbe, Mi-
Re Mi- Tu lo stai benedicendo;
vieni e profetizza per me contro Israele. Re
Sol Re Sol Si- Mi- vieni da un'altra parte,
Come maledirò se Dio non mi lascia? Mi-
Sol Re Sol Si- Mi- forse di là Dio lo vorrà maledire.
Come profetizzerò se Dio non lo vuole? Sol Re
Re Mi- Ascolta, figlio di Zippor,
Dall'alto di questa rupe io lo vedo, Sol Si- Mi-
Re Mi- porgi l'orecchio, re Balak,
dall'alto di questa cima lo contemplo: Re
Re che Dio non è un uomo
questo è un popolo diverso Mi-
Mi- che dice e poi si pente:
da tutte le nazioni! Re Mi-
una stella sorge da Giacobbe,
Re Re Mi-
A. CHE BELLE SONO LE TUE TENDE sento acclamazioni per un re,
Mi- Re Mi-
CHE BELLE SONO ISRAELE. 2x Dio, Dio è suo padre:
Re Re Mi-
CHE BELLE SONO LE TUE TENDE si accovaccia come leone,
Mi- Re Mi-
CHE BELLE SONO ISRAELE. si distende come leonessa,
Re Mi-
LA LA LA LA... 2x nessuno lo farà rialzare.

Sol Re Sol Si- Mi- A. CHE BELLE SONO...


C. Chi conterà la tua moltitudine,
Sol Re
C. Sia la mia morte
Sol Si- Mi-
come la morte del tuo Giusto,

Re Mi-
A. SIA LA MIA VITA DOV'È LUI,
Re Mi-
SIA LA MIA VITA DOV'È LUI.

CHE BELLE SONO...