Sei sulla pagina 1di 3

Sinusite: gli antibiotici non servono

Scritto da Dr Francesco Perugini Billi


Martedì 29 Gennaio 2008 20:48

Attorno al naso ci sono delle cavità riempite di aria. Sono i “seni paranasali”. Questi drenano

Secondo la medicina ufficiale, le cause principali delle sinusiti sono i batteri, i  virus, i
funghi e gli allergeni. Nel caso di quelle batteriche, la risposta è l’antibiotico. Tuttavia, visto che
in un caso di sinusite difficilmente il medico riesce a capirne la causa, l’antibiotico viene
comunque prescritto. Spesso e volentieri, si ricorre anche al cortisone.
Recentemente l’utilità di questo tipo di approccio è stata messa in discussione. Uno studio (1)
ha dimostrato che, in questa patologia, l’effetto dell’antibiotico è paragonabile quello del placebo
(poi dicono dell’omeopatia!) e che non solo questi farmaci sono inutili, ma anche dannosi, dato
che creano ceppi batterici resistenti e aprono la strada alle recidive. I ricercatori hanno voluto
testare anche l’effetto degli spray al cortisone e il risultato è stato lo stesso: effetto placebo!! E’
notizia di questi giorni che il governo inglese vieterà ai medici di prescrivere gli antibiotici per
raffreddori, mal di gola e tosse, perché l’abuso di questi farmaci sta portando alla diffusione di
micidiali microbi antibiotico-resistenti, tra cui anche quello della tubercolosi (2). Inoltre, l’uso
eccessivo di antibiotici è associato all’aumento del rischio di tumore al seno, all’aumento di tre
volte dell’asma nei bambini e  all’aumento delle allergie, tra cui anche quelle alimentari (3).
Purtroppo, le vedute della medicina accademica sono troppo intrise di microfobobia per capire
che il più delle volte  le problematiche delle alte e basse vie respiratorie sono solo
secondariamente un fatto infettivo. Tutte le mucose del nostro organismo fanno parte di un
sistema immunitario (MALT) più ampio la cui porzione più consistente si trova nell’intestino. Le
condizioni immunitarie dell’intestino riverberano, nel bene e nel male, verso gli altri distretti
mucosi (vie respiratorie, uro-genitali, ecc.). Squilibri della flora intestinale, aumento della
permeabilità intestinale, alimentazione non adeguata, irregolarità intestinali, i disturbi della
digestione e lo stress sono fattori molto più importanti nella genesi di una sinusite rispetto ai
fattori infettivi. Le infezioni sono solo l’effetto e non la causa. I microbi, che spesso albergano
normalmente nel naso, prendono il sopravvento quando le difese si abbassano o c’è un
eccesso di “tossine” che li nutre. Gli antibiotici non solo sono inutili, ma alterano spesso
l’ecologia intestinale e preparano le condizioni per una nuova ricaduta. Per altro, gli antibiotici

1/3
Sinusite: gli antibiotici non servono

Scritto da Dr Francesco Perugini Billi


Martedì 29 Gennaio 2008 20:48

peggiorano le infezioni da funghi. Questi sono stati trovati spessissimo nelle cavità nasali dei
pazienti con sinusite cronica (4), tanto che gli antimicotici sarebbero una nuova possibile cura.
Siamo alle solite, si curano gli effetti e non le cause. Infatti, i funghi sono notoriamente degli
opportunisti e proliferano dove c’è uno squilibrio dei batteri amici e una situazione immunitaria
deficitaria.
Lo sapevate che ogni giorno veniamo a contatto con un centinaio di microbi respiratori ?
Dovremmo tutti stare male ogni due per tre. La sola teoria microbica non spiega quindi questo
tipo di malattie.
Anche i fattori esterni, come cambiamenti barometrici (subacquei), aria molto fredda e secca,
inquinamento, possono giocare un ruolo importante, creando alterazioni delle membrane
mucose nasali e infiammazione, ma questi fattori, come quelli microbici, da soli non sono
sufficienti.
Negli Stati Uniti la sinusite è uno dei più costosi disturbi di cui gli americani sempre più
soffrono. Ogni anno si spendono sei miliardi di dollari per le cure.  Da noi, non credo che vada
molto meglio, considerato che in Europa siamo il quinto Paese in fatto di consumo (o di abuso)
di antibiotici.
Sono convinto che molte forme di sinusite cronica siano state causate proprio dagli antibiotici.
Secondo il Dr Reckeweg, padre della medicina Omotossicologica, l’infiammazione è una
“reazione biologicamente opportuna” con cui l’organismo elimina veleni e microbi. Il calore
scioglie e crea i presupposti per l’azione delle difese immunitarie, che nel calore sono
massimamente attive, e alla fine tutto viene convogliato verso l’esterno sotto forma di “catarro”.
Un uso intempestivo di antinfiammatori, antipiretici e antibiotici non fa che “incollare”,
“raffreddare”, “gelificare” questo catarro nelle vostre cavità nasali. In un primo momento, avrete
l’impressione di essere guariti, ma con i primi freddi invernali o il primo strapazzo, ecco un’altra
bella infiammazione. E’ la saggezza del corpo che attraverso un nuovo calore cerca di
permeare quel catarro incollato nei seni paranasali, “maturarlo” e renderlo così fluido da essere
eliminato. Che cosa farete, userete nuovamente il paracetamolo e  l’antibiotico ?
La sinusite è una patologia che risponde benissimo alle medicine naturali. Non solo si possono
affrontare le forme acute, ma risultati ottimi si hanno soprattutto in quelle croniche, dove la
medicina accademica arranca. Anche la terapia probiotica è di somma importanza, soprattutto
nelle ricadute. Una bonifica dell’intestino e una stimolazione del sistema immunitario delle
mucose (MALT) sono quanto mai benefiche.

Bibliografia

1) Journal of the American Medical Association December  5, 2007;298(21):2487-2496


Houston Chronicle December 5, 2007.
2) Smith  R. Stop giving antibiotics for colds, doctors told www.telegraph.co.uk/news/main.jht
ml?xml=/news/2008/01/09/nbiotic109.xml

3) Dr Mercola.  Doctors told to stop giving antibiotics for cold http://articles.mercola.com/...p-gi


ving-antibiotics-for-colds.aspx

2/3
Sinusite: gli antibiotici non servono

Scritto da Dr Francesco Perugini Billi


Martedì 29 Gennaio 2008 20:48

4) Dr Mercola. Fungus may be causing your sinus infections. www.mercola.com/2004/apr/7/si


nus_infections.htm

3/3