Sei sulla pagina 1di 16

ILLUSTRAZIONE DI SANDRA FRANCHINO

la guida rapida
Lavoro
e Covid
La protezione
dei più fragili

1 Lavoratori deboli. Procedure semplificate, periodi di assenza,


attività da casa e ammortizzatori decisi per lo stato di emergenza

Smart working e tutele


garantiti fino a marzo
Sw, lavoratori fragili Alessandro Rota Porta equiparazione del periodo di assenza di uno di essi tramite l’Inail. di alcune attività o di una parte delle

L
Scrivi dal servizio al ricovero ospedaliero: L’iter è il seguente: viene indivi- stesse, grazie alle prestazioni da re-
all’Esperto risponde a pandemia ha portato con grazie alla legge di Bilancio 2021, duato il medico della sede territoria- moto ed evitare così non solo chiu-
sé una regolamentazione questa misura è estesa al periodo le Inail più vicina al domicilio del la- sure ma anche il ricorso agli ammor-
Sul tema trattato in questa parallela di alcuni istituti compreso tra il 1° gennaio scorso e voratore; si stabilisce la condizione tizzatori sociali; salvaguardare i la-
Guida Rapida è possibile normativi, volta a salva- il prossimo 28 febbraio. di fragilità e il medico esprime il giu- voratori, soprattutto quelli più de-
inviare domande guardare la platea più fragi- dizio di idoneità fornendo indica- boli, dal contagio dal coronavirus;
all’Esperto risponde, la le dei lavoratori e – come avvenuto Stato di emergenza zioni sulle soluzioni per tutelare la permettere ai lavoratori genitori, di
rubrica di consulenza ai per lo smart working – a snellire le Ricordiamo, peraltro, che il Dl Mille- salute del lavoratore o della lavora- prestare assistenza ai figli in conco-
lettori del Sole 24 Ore del normali procedure, per adattare proroghe (183/2020) ha allungato trice; il datore di lavoro riceve una mitanza con le fasi di chiusura o di
lunedì. Il quesito - l’impianto operativo alle esigenze fino alla cessazione dello stato di comunicazione con l’avviso di emis- didattica a distanza delle scuole.
specificando l’argomento - dettate dalla situazione in atto. emergenza, e comunque non oltre il sione della relativa fattura in esen- Fino alla cessazione dello stato di
può essere inviato Nel primo caso, il legislatore, 31 marzo, l’obbligo di sorveglianza zione da Iva per il pagamento della emergenza e comunque non oltre il
attraverso il sito: seppure con un percorso assai tor- sanitaria eccezionale da parte dei prestazione effettuata. 31 marzo 2021 tutti i datori di lavoro
www.espertorisponde tuoso, ha dedicato un particolare re- datori di lavoro nei confronti dei di- potranno attivare lo smart working
.ilsole24ore.com gime di tutele nei confronti dei lavo- pendenti maggiormente esposti a ri- Semplificazione senza dover sottoscrivere un accor-
ratori cosiddetti fragili, ossia quelli schio di contagio in base a fattori Venendo poi al lavoro agile, le norme do scritto con il dipendente.
in possesso di certificazione rila- quali età, immunodepressione, co- legate alla gestione del Covid hanno Anche in merito ai profili inerenti
sciata dai competenti organi medi- morbilità, terapie salvavita, prece- plasmato una declinazione sempli- la sicurezza sul lavoro, nel solco delle
co-legali, attestante una condizione denti patologie oncologiche. Tale ficata dell’istituto, con la finalità pri- esigenze di semplificazione, è stata
di rischio derivante da immunode- obbligo (in precedenza in vigore fino maria di consentire la prosecuzione individuata la possibilità di adem-
Il Sole 24 Ore pressione o da esiti da patologie on- al 31 dicembre 2020) si applica anche delle attività lavorative anche nel piere all’obbligo di rendere al lavo-
cologiche o dallo svolgimento di re- ai datori di lavoro che, in linea gene- contesto dei lockdown introdotti per ratore l’informativa sui rischi per la
Lunedì lative terapie salvavita, ivi inclusi i rale, non sono tenuti alla nomina del fronteggiare l’emergenza sanitaria. salute e sicurezza del lavoro di cui al-
15 Febbraio lavoratori in possesso del riconosci- medico competente ma che possono In particolare, lo smart working l’articolo 22, della legge 81/2017, in
2021 mento di disabilità con connotazio- provvedervi in questa fase di emer- Covid poggia, appunto, lungo tre di- via telematica.
ilsole24ore.com ne di gravità. La tutela consiste nella genza oppure chiedere l’intervento rettrici: consentire il mantenimento © RIPRODUZIONE RISERVATA
2 la guida rapida Lunedì 15 Febbraio 2021 Il Sole 24 Ore
Lavoro e Covid
La protezione dei più fragili

LO SCENARIO
L’emergenza Covid-19 ha
costituito un radicale punto
EFFETTO COVID
SUGLI SMARTWORKER
IN ITALIA
6.580.000 LE INIZIATIVE
Tecnologie digitali per il lockdown. Dati in percentuale
Note: (*) accesso a reti e dati aziendali attraverso il proprio dispositivo

di svolta: lo smart working è Lavoratori stimati e divisione Aumento dotazione Accesso sicuro da remoto
stato adottato come per imprese del lavoro hardware ai dati e alle applicazioni
modalità preferibile o da remoto in emergenza GRANDI PICCOLE PUBBLICA GRANDI PICCOLE PUBBLICA
addirittura obbligatoria, in = 50.000
IMPRESE MEDIE AMMINISTR. IMPRESE MEDIE AMMINISTR.
IMPRESE IMPRESE
quanto il lavoro da remoto si
è rivelato una soluzione per
conciliare le limitazioni 69% 65%
dovute all’emergenza
42% 50%
sanitaria con la necessità di
assicurare la continuità delle
attività. Il 94% delle Pa, il
570.000 15% 14%
97% delle grandi imprese e il
58% delle Pmi hanno esteso Software per la collaborazione Introduzione della logica
la possibilità di lavorare da 2019 2020
e la comunicazione Bring your own device* (Byod)
remoto ai dipendenti e
GRANDI PICCOLE PUBBLICA GRANDI PICCOLE PUBBLICA GRANDI PICCOLE PUBBLICA GRANDI PICCOLE PUBBLICA
l’impatto è stato travolgente: IMPRESE MEDIE AMMINISTR. IMPRESE MEDIE AMMINISTR. IMPRESE MEDIE AMMINISTR. IMPRESE MEDIE AMMINISTR.
i lavoratori che svolgono le IMPRESE IMPRESE IMPRESE IMPRESE
attività da remoto per una
parte significativa del loro 97% 94%
tempo sono 75%
improvvisamente passati 58% 58% 49%
a circa 6,58 milioni, più 45% 38%
o meno 1/3 dei dipendenti.
Fonte: Politecnico Milano - Osservatorio
12% 16% 14% 14%
Smart working (Osservatori.net) nov. 2020

2 Le norme.Gli effetti delle modifiche della legge di Bilancio 2021 per chi è a rischio grave
Dl 104/20: il dipendente privato con figlio disabile può lavorare da remoto fino al 30 giugno

Assenza dal servizio equiparata


al periodo di ricovero in ospedale
Alessandro Rota Porta dell’articolo 3, comma 3, della legge estremi della documentazione re- ritto assoluto al lavoro agile (come però sussistere una doppia condi-

N
104/1992: si tratta, per questi ulti- lativa al riconoscimento della con- veniva disciplinato dall’articolo 39, zione. In primo luogo, nel nucleo
onostante ormai dieci mi, del caso in cui la minorazione, notazione di “fragilità” stessa. In del Dl 18/2020) ma di una modalità familiare non vi deve essere altro
mesi di convivenza con singola o plurima, abbia ridotto queste ipotesi scatta, altresì, la attivabile in via “generale” e prio- genitore non lavoratore (oppure, ad
l’emergenza pandemi- l’autonomia personale, correlata correlata contribuzione figurativa ritaria, salvo ammettere delle de- esempio, si deve trovare a svolgere
ca, il panorama legisla- all’età, in modo da rendere neces- entro i limiti del periodo massimo roghe in casi eccezionali e ragione- la prestazione in smart working);
tivo predisposto a tutela sario un intervento assistenziale assistibile, previsto dalla normati- voli: questo a differenza del qua- inoltre, l’attività lavorativa non de-
dei lavoratori particolarmente a ri- permanente, continuativo e globale va vigente per la specifica qualifica dro legislativo precedente che ave- ve richiedere necessariamente la
schio per specifiche patologie non nella sfera individuale o in quella di e il settore lavorativo di apparte- va sancito un diritto autonomo del presenza fisica.
ha ancora trovato un disegno orga- relazione, cosicché la situazione nenza. I chiarimenti sono conte- lavoratore, senza deroghe. Pertan-
nico: quello che ci troviamo di fron- assume connotazione di gravità. nuti nel messaggio Inps 171/2021. to, potrebbero verificarsi ipotesi in Settore privato
te è, infatti, un quadro composto da Come precisato nel messaggio cui lo smart working potrà non es- Infine, a decorrere dal 1° gennaio
discipline che sono mutate nel tem- Inps 2584 del 24 giugno 2020, le mi- Obbligo lavoro agile sere garantito a questi lavoratori, 2021, per quanto concerne i lavora-
po e da proroghe solo parziali delle sure in questione interessano la so- Altro tema riferito ai lavoratori in purché il rifiuto venga adeguata- tori del settore privato, posti in
disposizioni via via introdotte. la categoria dei lavoratori dipen- questione è quello dell’obbligato- mente motivato da parte del datore quarantena con sorveglianza attiva
Analizziamo allora le misure ri- denti, con esclusione quindi dei la- rietà della modalità di lavoro agile: di lavoro. o in permanenza domiciliare fidu-
servate a questa categoria di lavo- voratori iscritti alla Gestione sepa- è stato prorogato al 28 febbraio È, invece, scaduto lo scorso 31 ciaria con sorveglianza attiva, ai fi-
ratori, cosiddetti fragili. rata istituita presso l’Inps. 2021 il diritto – introdotto dall’arti- dicembre il diritto assoluto che ni del riconoscimento della presta-
Da ultimo, la legge di Bilancio colo 26, del Dl 18/2020 – per i lavo- consentiva il lavoro agile per disa- zione economica della malattia e
I destinatari 2021 ha modificato il previgente ratori “fragili” di svolgere, di nor- bili gravi o immunodepressi oppu- della correlata contribuzione figu-
In primo luogo, il perimetro dei assetto normativo delle tutele ori- ma, la prestazione lavorativa o le re dipendenti con una persona con rativa entro i limiti del periodo
soggetti destinatari è quello dei la- ginariamente previste dall’artico- specifiche attività di formazione disabilità grave o immunodepressa massimo assistibile, previsto dalla
voratori dipendenti pubblici e pri- lo 26, del Dl 18/2020 (convertito professionale da remoto, anche at- nel nucleo familiare. Tuttavia, la di- normativa vigente per la specifica
vati in possesso di certificazione ri- dalla legge 27/2020) nei confronti traverso l’adibizione a diversa sciplina cessata è stata in parte so- qualifica ed il settore lavorativo di
lasciata dai competenti organi me- dei lavoratori ritenuti particolar- mansione ricompresa nella mede- stituita, dall’articolo 21- ter, del Dl appartenenza, è stato eliminato
dico-legali, attestante una condi- mente a rischio per le patologie sima categoria o area di inquadra- 104/2020, secondo cui fino al 30 l’obbligo per il medico curante di
zione di rischio derivante da sopra citate. La salvaguardia pre- mento, come definite dai contratti giugno 2021, i genitori lavoratori indicare sulla certificazione “gli
immunodepressione o da esiti da vede l’equiparazione del periodo collettivi vigenti, o lo svolgimento dipendenti privati che hanno alme- estremi del provvedimento che ha
patologie oncologiche o dallo svol- di assenza dal servizio al ricovero di specifiche attività di formazione no un figlio in condizioni di disabi- dato origine alla quarantena con
gimento di relative terapie salvavi- ospedaliero, per i lavoratori in professionale anche da remoto. lità grave riconosciuta in base alla sorveglianza attiva o alla perma-
ta, inclusi i lavoratori in possesso possesso di certificazione di ma- In realtà, secondo il dettato let- legge 104/1992, hanno diritto a nenza domiciliare fiduciaria con
del riconoscimento di disabilità con lattia riportante l’indicazione della terale della normativa vigente, non svolgere la prestazione di lavoro in sorveglianza attiva”.
connotazione di gravità, ai sensi condizione di fragilità, con gli sussiste più un vero e proprio di- modalità agile semplificato: deve © RIPRODUZIONE RISERVATA
Il Sole 24 Ore Lunedì 15 Febbraio 2021 la guida rapida 3
Lavoro e Covid
La protezione dei più fragili

3
I casi pratici.
ASSISTENZA FIGLI DISABILI

Modalità agile ok se c’è attestazione della legge 104


È cessato lo scorso 31 dicembre il diritto genitore non lavoratore. Si ritiene che
“automatico” ad ottenere di svolgere la quest’ultimo requisito possa essere
prestazione lavorativa in modalità agile da soddisfatto anche nelle ipotesi in cui

I meccanismi parte dei genitori di figli disabili gravi o


immunodepressi, al fine di assistere
l’altro genitore si trovi anch’egli a
svolgere lavoro agile ovvero sia sospeso
i medesimi. attraverso il ricorso agli ammortizzatori
di garanzia Allo stato attuale, per poter comunque
continuare ad effettuare l’attività in smart
sociali presso il datore di lavoro
dove è assunto.

per chi assiste working, devono sussistere le seguenti


condizioni: occorre che il diritto
In sostanza, nel nucleo familiare non deve
essere presente un altro genitore non
all’assistenza riguardi i figli con disabilità lavoratore e l’attività lavorativa non deve
ammalati grave riconosciuta in base alla legge
104/1992 non quelli “fragili” affetti dalle
richiedere necessariamente
la presenza fisica.

molto gravi altre patologie di questa categoria;


inoltre, il diritto è condizionato
Questa facilitazione, prevista dall’articolo
21-ter, del Dl 104/2020, è attivabile fino al
dall’assenza nel nucleo familiare di un prossimo 30 giugno.
e per i genitori
di ragazzi DIDATTICA A DISTANZA

La Dad per gli alunni fa scattare lo sw semplificato


che seguono Per quanto concerne l’assistenza dei figli in (articolo 22-bis del Dl 137/2020), stabilisce

le lezioni quarantena o che effettuano didattica a


distanza (Dad) sono due le disposizioni che
l’attivazione del lavoro agile - purché
praticabile - da parte dei lavoratori
hanno previsto lo smart working semplificato dipendenti genitori o affidatari di figli alunni
da casa a favore dei genitori.
La prima (articolo 21- bis, del Dl 104/2020),
della seconda e terza media di scuole per i
quali sia stata disposta la sospensione
scatta in caso di quarantena scolastica o dell’attività didattica in presenza, a seguito
a cura di dovuta a contagi in altre strutture educative/ dell’ordinanza del ministro della Salute con
Ornella Lacqua ricreative nonché per frequenza scolastica cui si stabilisce l’applicazione delle misure
Alessandro Rota Porta con didattica a distanza, del figlio minore di restrittive contenute nei diversi Dpcm.
16 anni. Fino al 31 dicembre scorso il lavoro Occorre che la scuola sia dislocata in un’area
agile poteva essere attivato in alternativa al rossa dove appunto a partire dalle predette
congedo a carico Inps pari al 50% della classi fino alle scuole superiori la frequenza
retribuzione (al momento scaduto). scolastica avviene solo tramite la di didattica
La seconda, introdotta dal decreto ristori a distanza.

FAMIGLIE

Scuola chiusa: operativo il congedo straordinario


Un particolare congedo in caso di e dal livello di rischio in cui è inserita la
sospensione dell’attività didattica in regione dove è ubicata la scuola o il centro di
presenza è stato introdotto dall’articolo 22- assistenza.
bis, del Dl 137/2020. Questo congedo L’Inps, con la circolare 2 dello scorso gennaio,
straordinario può essere utilizzato dai ha dettato le indicazioni per la fruizione del
genitori dipendenti (pubblici e privati) in caso congedo da parte dei destinatari tutelati,
di sospensione dell’attività didattica in specificando i requisiti previsti per il
presenza delle classi seconde e terze delle godimento, la durata del congedo,
scuole secondarie di primo grado situate l’indennizzo delle giornate lavorative e le
nelle aree cosiddette zone rosse del territorio situazioni di incompatibilità.
nazionale, e dai genitori di figli in situazione di Quindi, con il messaggio 515/2021, l’Istituto
disabilità grave, in caso di sospensione della ha fornito le istruzioni per la presentazione
didattica in presenza di scuole di ogni ordine della domanda di congedo secondo il decreto
e grado o in caso di chiusura dei centri diurni Ristori, da inoltrarsi esclusivamente in
a carattere assistenziale, modalità telematica, tramite il Contact
indipendentemente dallo scenario di gravità Center o i patronati.

SORVEGLIANZA SANITARIA

Tutte le indicazioni per rientrare al lavoro in sicurezza


Il Testo unico per la sicurezza sul lavoro accertamenti del caso, fornendo il giudizio di
definisce la sorveglianza sanitaria come idoneità sulla salute dei lavoratori in
l’insieme delle procedure mediche finalizzate relazione alle mansioni svolte.
a tutelare lo stato di salute e sicurezza dei In questa fase emergenziale, la sorveglianza
lavoratori, tenendo conto dei fattori di sanitaria si pone l’obiettivo di accompagnare
rischio professionale correlati all’ambiente le persone nel rientro al lavoro, valutando
di lavoro e all'attività che svolgono al suo l’idoneità lavorativa e attuando azioni in
interno. L’attività prevista dalla normativa stretta sinergia con i medici di medicina
consiste in una serie di visite mediche, generale e con gli organi di sanità pubblica.
accertamenti e indagini specialistiche di L’attività di sorveglianza sanitaria si rivela
laboratorio; il compito di effettuare la quindi determinante sia per evitare che un
sorveglianza sanitaria spetta al medico lavoratore diffonda il contagio in azienda sia
competente che viene nominato dal datore per prevenire lo sviluppo di focolai epidemici
di lavoro con lo scopo preciso di occuparsi di dal luogo di lavoro, tutelando sia la salute del
mettere in atto tutti gli interventi e lavoratore, sia la collettività.
4 la guida rapida Lunedì 15 Febbraio 2021 Il Sole 24 Ore
Lavoro e Covid
La protezione dei più fragili

4 Scenari. L’attuale crisi potrebbe aprire


alla stabilizzazione del cosiddetto
«accomodamento ragionevole»
SMART WORKING NELLA PA

L’emergenza epidemiologica
Covid-19 ha rafforzato il
PROCEDURE OPERATIVE

Fino al termine del periodo


emergenziale, le aziende
ricorso alla modalità interessate all’applicazione
lavorativa agile anche nella della modalità agile del
pubblica amministrazione, rapporto lavorativo possono
tanto da renderla ordinaria trasmettere le comunicazioni
nello svolgimento della di smart working in modo

Lavoro agile
prestazione per tutto il semplificato. Infatti, in
periodo emergenziale. Infatti, accordo con le disposizioni in
secondo le disposizioni materia collegate allo stato di
ministeriali sul tema, le emergenza, di cui al Dpcm del
pubbliche amministrazioni - 1° marzo 2020 e successivi, è

emergenziale
tenuto conto dell’evolversi possibile trasmettere le
della situazione sanitaria - comunicazioni di cui
assicurano in ogni caso le all’articolo 23, comma 1, della
percentuali più elevate legge 81/2017, anche senza

con attivazione
possibili di lavoro agile, accordo individuale
compatibili con le utilizzando appunto la
potenzialità organizzative e procedura “semplificata”.
con la qualità e l’effettività Al fine di snellire
del servizio erogato. compilazione e trasmissione

semplificata
Pertanto, ciascun dirigente della comunicazione, il
pubblico è tenuto a: Lavoro ha messo a
organizzare il proprio ufficio disposizione un apposito
assicurando, su base applicativo che consente di
giornaliera, settimanale o elaborare con maggiore
plurisettimanale, lo efficacia i dati inseriti.
Pagina a cura di prestazioni in presenza, facendo viati da tempo, i dispositivi di lavoro svolgimento del lavoro agile Questa procedura richiede il
Ornella Lacqua modificare anche diversi aspetti e le connessioni alla rete sono stati almeno al 50% del personale salvataggio del solo file excel

L’
dell’organizzazione aziendale. apportati dal lavoratore, nella mag- preposto alle attività che di cui è possibile scaricare
istituto dello smart gior parte dei casi. Per evitare con- possono essere svolte dall’applicazione stessa il
working è diventato lo Rifiuto tenziosi rispetto alla legge 81/2017 secondo detta modalità; template riconosciuto, con i
strumento contrattuale Il lavoratore, quando richiesto, ha il legislatore, con l’articolo 90, del Dl adottare, nei confronti dei dati dei lavoratori che
più utilizzato per poter l’obbligo di accettare lo smart 342/2020, ha stabilito che la presta- dipendenti genitori durante il svolgeranno l’attività
continuare l’attività la- working emergenziale e il rifiuto zione lavorativa agile possa essere periodo di quarantena lavorativa in modalità smart
vorativa anche durante la pande- non motivato è passibile di sanzione svolta anche attraverso strumenti obbligatoria del figlio working e non deve essere
mia. In realtà, nel caso dello smart disciplinare. Infatti, il lavoro agile ha informatici nella disponibilità del convivente per contatti comunicato nessun accordo
working semplificato dalle norme assunto rilievo durante l’emergenza dipendente, qualora non siano for- scolastici, nonché, di norma, individuale o
a contrasto del Covid, si è perlopiù sanitaria configurandosi soprattut- niti dal datore di lavoro. nei confronti dei lavoratori autocertificazione.
dato vita ad una modalità “ibrida” to quale mezzo di tutela della salute Si tratta di un intervento di tipo fragili, ogni soluzione utile ad L’accesso all’applicazione
di lavoro agile. dei lavoratori, in aggiunta agli ob- strutturale, vale a dire non soltan- assicurare lo svolgimento di può essere effettuato da
Cerchiamo allora di fissare alcu- blighi del datore di lavoro di adotta- to collegato all’emergenza, che attività in modalità agile e lo tutti i delegati ad operare in
ni punti sulla disciplina generale. re le misure necessarie per preser- avalla la prassi corrente e introdu- svolgimento di specifiche possesso delle apposite
vare l’integrità psico-fisica dei di- ce una nuova modalità di svolgi- attività di formazione credenziali collegandosi al
Attuabilità pendenti e quelle volte ad assicurare mento della prestazione investen- professionale; favorire la portale Servizi Lavoro, del
Il presupposto fondamentale per la sicurezza sui luoghi di lavoro. do il lavoratore di un obbligo di rotazione del personale tesa sito lavoro.gov.it. Il flusso di
attivare la modalità agile nel rap- Nell’ambito delle norme ema- manutenere i dispositivi in sua di- ad assicurare, nell'arco lavoro all’interno
porto di lavoro è la compatibilità nate d’urgenza per contenere i sponibilità. temporale settimanale o dell’applicativo prevede
con le caratteristiche della presta- contagi da Covid-19, hanno rileva- plurisettimanale, alcuni semplici step:
zione che si richiede al dipendente. to, in primo luogo, quelle finaliz- Accomodamenti ragionevoli un’equilibrata alternanza compilazione del solo file
Lato datore di lavoro si devono zate a applicare il lavoro agile, in Infine, ci si chiede se il lavoro agile nello svolgimento excel con l'elenco dei
analizzare: le necessità lavorative e via automatica a ogni rapporto di possa rientrare nella categoria dell’attività in modalità agile lavoratori, possibilità di
le abitudini dei dipendenti; le poli- lavoro subordinato, prima alle sole dell’accomodamento ragionevole, e di quella in presenza, salvarlo in bozza e di inviarlo
tiche di lavoro flessibile e le prassi aree a rischio e, in seguito al pro- previsto all’articolo 2, comma 4, tenendo comunque conto in qualsiasi momento.
organizzative già attive in azienda; trarsi della crisi sanitaria e per tut- della Convenzione Onu delle per- delle prescrizioni sanitarie L’applicazione tiene traccia di
le presenze in azienda e il riempi- ta la sua durata, a tutto il territorio sone con disabilità, ratificata dal- vigenti per il distanziamento ogni modifica e, per tutte le
mento degli spazi; la dotazione tec- nazionale. Con l’emanazione delle l’Italia con la legge 18/2009. In interpersonale e adeguando comunicazioni inviate, è
nologica e il suo utilizzo. Dal punto successive norme emergenziali, il pratica, costituiscono accomoda- la presenza dei lavoratori possibile scaricare la ricevuta
di vista dei lavoratori, va effettuata legislatore ha espresso una racco- menti ragionevoli tutte quelle negli ambienti di lavoro a rilasciata in fase d'invio e la
un’analisi demografica dell’orga- mandazione sull’impiego del lavo- modifiche ed adattamenti neces- quanto stabilito nei comunicazione in formato
nico e una valutazione delle esi- ro agile cui è seguita la necessità di sari disposti per rendere la posta- protocolli di sicurezza e nei zip che certifica
genze emergenti ai fini della conci- una sua prioritaria applicazione da zione di lavoro accessibile, che documenti di valutazione l'assolvimento
liazione vita-lavoro, considerando parte del datore di lavoro privato. non impongono un dispendio di dei rischi. dell’adempimento.
anche la distanza casa-lavoro. Per- La sostanziale convivenza col risorse economiche e materiali ec- Con la pubblicazione sulla Per quanto riguarda
tanto, nella declinazione ordinaria, coronavirus, l’alternanza tra peri- cessivo per il datore di lavoro e che Gazzetta Ufficiale 23, del 29 l’informativa ai fini Inail, il
la valutazione circa la fattibilità è odi caratterizzati da misure più re- consentono alla persona con disa- gennaio 2021, del decreto del decreto Rilancio ha stabilito
rimessa al datore di lavoro in ac- strittive e misure meno drastiche, bilità di lavorare su base di egua- ministro per la Pa del 20 che - fino al termine dello
cordo con le esigenze del dipen- l’attuazione dei protocolli di sicu- glianza con gli altri. gennaio 2021, è stato stato emergenziale - la
dente: questo schema classico dello rezza negli ambienti di lavoro e, Non essendo prevista alcuna prorogato al 30 aprile 2021 lo finalità di semplificazione
smart working presuppone però infine, la prospettata fase di vacci- esclusione circa le misure che il smart working semplificato viene perseguita anche
che l’attività non debba svolgersi nazione, rende più labili i confini datore di lavoro è obbligato a por- per i dipendenti della Pa. mediante la possibilità di
necessariamente in presenza. tra esigenze sanitarie e esigenze re in essere a titolo di soluzione Anche nel settore pubblico, adempiere all’obbligo di
Prima della pandemia il ricorso organizzative dell’impresa. È pos- ragionevole, nell’ambito di detti quindi, vengono estese le rendere l’informativa sui
allo smart working era basato sul sibile in questa fase tornare alle accomodamenti sembrerebbe, modalità organizzative del rischi per la salute e sicurezza
fatto che la mansione potesse av- origini del lavoro agile, alternando pertanto, inserirsi anche il lavoro lavoro agile già stabilite dal del lavoro in via telematica.
venire indifferentemente da re- fasi di lavoro in presenza - sempre agile, essendo una modalità di Dm del 19 ottobre 2020, Pertanto, è sufficiente una
moto piuttosto che sul posto di la- nel rispetto delle regole di sicurez- esecuzione della prestazione la- prorogandone la scadenza semplice email al dipendente
voro. Invece, nella prima fase za - e fasi di lavoro da remoto. vorativa che prevede la virtualiz- originariamente prevista a e al rappresentante dei
emergenziale le raccomandazioni zazione della sede e/o dell’orario fine gennaio per tutta la lavoratori per la sicurezza,
del legislatore hanno portato a Dispositivi di lavoro dei lavoratori subordi- durata dello stato utilizzando i moduli
forme di lavoro agile solo da remo- Dall’inizio della pandemia, esclusi nati, inclusi i disabili. d’emergenza. disponibili sul sito Inail.
to senza nessuna alternanza con i rapporti con modalità agile già av- © RIPRODUZIONE RISERVATA
l’esperto risponde

la
guida Lavoro
rapida e Covid
7
La protezione
Estraibile
al centro
dell’inserto

dei più fragili

Agevolazioni casa Tributi locali Controversie stradali


Il bonus sugli arredi Tari sulle seconde case, Multa per infrazione,
non può essere ceduto spetta al Comune fissare se si omette di indicare
come credito d’imposta i presunti abitanti anche i dati del conducente
ma fruito in detrazione in base alla superficie scatta la seconda sanzione
SETTIMANALE
— Marco Zandonà a pagina 2 — Pasquale Mirto a pagina 6 — Maria Laura Barbera a pagina 9
DI CONSULENZA

PER I LETTORI

Focus FISCO DICHIARAZIONE IVA ANTIRICICLAGGIO CONDOMINIO PRIVACY


Tutte le novità DEI REDDITI DELLE Giorgio Confente –TRACCIABILITÀ Augusto Cirla Marisa Marraffino
sul welfare aziendale AGEVOLAZIONI PERSONE FISICHE Marco Zandonà DEI PAGAMENTI Pierantonio Lisi
SULLA CASA Alfredo Calvano e Luigi Ferrajoli Matteo Rezzonico
Alessandro Borgoglio Attilio Calvano IMPOSTA DI e Flavia Silla Cesarina Vittoria DIRITTO DEL
In allegato con il Sole 24 Ore Nicola Forte Giuseppe Merlino REGISTRO Nicola Forte Vegni LAVORO
Vincenzo Pappa Marco Zandonà Stefania Radoccia
Monteforte REDDITI DIVERSI Antonio Carlo Scacco
Silvio Rivetti Alfredo Calvano e TRIBUTI LOCALI ENTI NON PROFIT CONTROVERSIE
Marco Zandonà Attilio Calvano Pasquale Mirto E ONLUS STRADALI
GIOVEDÌ Romano Mosconi Maria Laura Barbera CONTRIBUTI
IN
AGEVOLAZIONI REDDITI DEI PREVIDENZIALI E
EDICOLA
TRIBUTARIE TERRENI E ASSISTENZIALI
Gabriele Ferlito FABBRICATI COOPERATIVE Aldo Forte
Luigi Lovecchio Luigi Lovecchio Romano Mosconi Fabio Venanzi

Il Sole 24 Ore
Lunedì 15 Febbraio 2021
Per inviare le domande agli esperti compilare
l'esperto risponde il modulo presente sul sito del Sole 24 Ore dove è disponibile In diretta con l'esperto
n. 7/2021 anche la banca dati con oltre 200mila risposte. ilsole24ore.com/espertorisponde
2 n. 7 Lunedì 15 Febbraio 2021 Il Sole 24 Ore
l’esperto risponde

Fisco A cura di
Vincenzo Pappa Monteforte
A cura di
Marco Zandonà

[338][406412] [340][405770]
L’altro immobile nel Comune Il beneficio sui mobili
preclude il bonus prima casa non può essere ceduto
Sto redigendo una dichiarazione di successione per Devo fare una cessione del credito per lavori di
un immobile di cui l’unica erede già possiede la manutenzione straordinaria iniziati a settembre
quota di un quarto. L’erede stessa ha la residenza 2020 e ancora in corso (per 90mila euro, versati fino
nello stesso immobile, dove risiedeva anche la a dicembre 2020) cui ho aggiunto l’acquisto di una
madre defunta. Nello stesso Comune, l’erede cucina con elettrodomestici (per 12mila euro, pagati
possiede un’altra abitazione per la quale, al a dicembre 2020).
momento dell’acquisto, non era stata richiesta Per il bonus mobili, posso fruire del nuovo limite del
l’agevolazione prima casa. È possibile chiederla ora 2021 pari a 16mila euro, anziché 10mila, e quindi fare
per l’immobile caduto in successione? un’unica cessione del credito per 102mila euro,
P.R. - TREVISO oppure occorrono due distinte cessioni del credito
per i lavori e per gli elettrodomestici (se, per questi,

L
AGEVOLAZIONI SULLA CASA a risposta è negativa. la cessione è possibile)?
Tra le condizioni per ottenere l’agevolazione prima T.A. - BARI
casa, alla lettera b dell’articolo 1, nota II–bis, Tarif-

I
fa, parte prima, allegata al Dpr 131/1986 – rilevanti an- l bonus mobili non è ammesso alla cessione del credito
A cura di che in materia di imposta sulle successioni e sulle dona- e, pertanto, l’unico modo per recuperarlo è la detra-
Alessandro Borgoglio zioni, ex articolo 69, comma 4, della legge 342/2000 – zione in 10 anni in sede di dichiarazione dei redditi.
è previsto che il beneficiario «dichiari di non essere tito- L’articolo 1, commi 58–60, della legge 178/2020, di Bi-
lare esclusivo... dei diritti di proprietà... di altra casa di lancio per il 2021, ha prorogato fino al 31 dicembre 2021
[336][406429] abitazione nel territorio del Comune in cui è situato il bonus mobili, e cioè la detrazione per l’acquisto di mo-
l’immobile da acquistare». bili e di elettrodomestici di classe energetica elevata, fi-
Schermature solari: La prepossidenza di un’altra casa nel medesimo Comu- nalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di ristruttura-
massimale di 230 euro a mq ne – indipendentemente dalle caratteristiche dell’ac-
quisto (agevolato o non agevolato) – preclude quindi la
zione. È stato inoltre aumentato, ma solo per le spese
sostenute a partire dal 1° gennaio 2021, il limite di spesa
Per l’acquisto di una schermatura solare con richiesta dei benefici prima casa per l’immobile caduto massimo ammissibile alla detrazione, che da 10mila eu-
l’ecobonus del 50 per cento, la detrazione va in successione. ro passa a 16mila. Per le spese sostenute nel 2020, come
applicata al valore della spesa fatturata o si deve nel caso del quesito, permane il plafond di 10mila euro
applicare il massimale specifico di costo previsto e, quindi, il recupero avverrà in dichiarazione dei redditi
dall’allegato I del decreto Mise (ministero per lo per un ammontare di 10mila eutro, mentre le spese ec-
Sviluppo economico) 6 agosto 2020 (Dm Requisiti A cura di cedenti non rilevano ai fini del bonus.
tecnici), che, nel caso specifico, è di 230 euro per Silvio Rivetti Nessun problema, invece, per la cessione del credito per
metro quadrato? lavori di ristrutturazione, che è possibile, in misura pari
R.S. - VERONA al 50 per cento, entro il limite massimo di 96mila euro.
[339][405603] Si precisa, in ogni caso, che in presenza di più bonus (per

S
i conferma che, ex punto 13, allegato A, del decreto Re- esempio bonus ristrutturazioni ed ecobonus) è necessa-
quisiti del Mise del 6 agosto 2020, i massimali specifi- Come verificare la regolarità rio inviare una comunicazione all’agenzia delle Entrate
ci di costo indicati all’allegato I dello stesso decreto, del condominio ante 1942 per ciascuno dei crediti ceduti.
rilevano anche per la posa in opera di schermature solari ex
allegato M del Dlgs 311/2006, che riguardino, in particolare, Un condominio, costruito nel 1937 e dunque senza
l’installazione di sistemi di schermatura e/o chiusure tecni- licenza edilizia (obbligatoria dal 1942), può accedere AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE
che oscuranti mobili, montate in modo solidale all’involu- al superbonus del 110 per cento? In caso positivo,
cro edilizio o ai suoi componenti, per i quali è prevista la de- con quali dati si verifica la regolarità dell’edificio?
trazione ordinaria del 50 per cento (vecchio ecobonus) ex A.T. - VICENZA
articolo 14 del Dl 63/2013. Per tale intervento, il limite indi- A cura di

L
cato dal decreto è di 230 euro per metro quadrato. a risposta al primo quesito è positiva, alle condizioni Gabriele Ferlito
che seguono.
Per gli edifici costruiti prima dell’introduzione della
licenza edilizia (legge 1150/1942), è necessario verificare [341][405907]
A cura di al Comune di riferimento se non esistevano regolamenti
Nicola Forte edilizi già in vigore precedentemente, richiedenti obbliga- Va evidenziato il volume
toriamente il progetto edilizio. Se quest’ultimo non è rin-
venibile, si può attestare la regolarità edilizia dell’immobile
delle attività ammissibili
[337][406183] facendo riferimento alla planimetria catastale d’impianto Un’impresa svolge congiuntamente le seguenti
del 1939–1940. due attività:
Con il comodato detrazione Alcuni regolamenti urbanistici edilizi comunali prevedono 1) 52.29.22, Servizi logistici relativi alla distribuzione delle
intera per il comproprietario che sono da considerare legittimi gli edifici realizzati prima merci (ammissibile);
del 31 ottobre 1942 (data di entrata in vigore della legge 2) 49.41.00, Trasporto di merci su strada (non
Grazie a una donazione, sono cointestatario al 50 1150/1942), la cui consistenza planivolumetrica è attestata ammissibile).
per cento, insieme con mia madre, di una villa nella dalla documentazione catastale di primo impianto. In as- L’impresa stessa ha chiesto e ottenuto credito d’imposta
quale risiedo da solo. Nei prossimi mesi intendo senza di migliori riscontri, è possibile effettuare ricerche per la prima delle due attività. In fase di realizzazione
effettuare una ristrutturazione dell’immobile negli archivi storici o avvalersi di foto d’epoca (meglio se dell’investimento si è però evidenziato il fatto che gli
sostenendone i relativi costi. Posso fruire acquisite da enti in grado di certificare l’originalità del do- investimenti erano relativi a impianti generali e specifici di
dell’agevolazione del 110 per cento? In caso cumento fotografico, come l’archivio della fotografia aerea un immobile che viene utilizzato anche per rimessaggio
affermativo, è sufficiente che ottenga da mia madre nazionale dell’Iccd, Istituto centrale per il catalogo e la do- automezzi e/o per attività di trasporto.
un’autorizzazione a eseguire i lavori o è necessario cumentazione) per certificare l’esistenza dell’immobile in Come si possono separare in questo caso gli investimenti
sottoscrivere e registrare un contratto di comodato un’epoca in cui non erano richiesti titoli o licenze. Al ri- ammissibili al credito d’imposta per il Mezzogiorno?
riguardante la sua parte dell’edificio? guardo, è stato infatti sostenuto dalla giurisprudenza am- G.B. - ASCOLI PICENO
A.V. - BRESCIA ministrativa che gli immobili costruiti prima del 1942 non

A
possono essere considerati abusivi, per assenza di obbligo norma dell’articolo 1, comma 100, della legge

S
e il familiare non è convivente, non è sufficiente generalizzato di licenza edilizia, con onere della prova del- 208/2015 (di Stabilità per il 2016), l’agevolazione del
l’autorizzazione all’effettuazione dei lavori, ma l’ultimazione del fabbricato in tale epoca a carico del priva- credito di imposta per gli investimenti nel Mezzo-
è necessario un titolo che renda legittimo l’uso to (Consiglio di Stato, n. 1514/1998 e n. 1391/2018). giorno non si applica, tra l’altro, ai soggetti che operano nel
dell’immobile. Uno dei possibili titoli è rappresentato Si evidenzia, infine, che l’accesso agli atti al Comune può settore dei trasporti.
dal contratto di comodato registrato. In tale ipotesi, sarà permettere di verificare se l’immobile è stato nel frattempo Nel caso di investimenti imputabili in parte ad attività am-
possibile beneficiare della detrazione integralmente, a interessato da uno o più condoni, alle cui pratiche potrebbe missibili e in parte ad attività non ammissibili all’agevola-
condizione di avere sostenuto l’intero costo. essere stata allegata la planimetria del progetto. zione in esame, pur in mancanza di chiarimenti specifici
Il Sole 24 Ore Lunedì 15 Febbraio 2021 n. 7 3
l’esperto risponde

da parte dell’agenzia delle Entrate, si ritiene che il credito marito deceduto a dicembre 2019. L’attività svolta è morosità, ove sono indicate le cifre
d’imposta risulti fruibile operando una dovuta proporzio- quella di ristorante e la signora, in qualità di erede che non percepite.
ne in base a parametri oggettivi (ad esempio, rapportando continua l’attività, ha percepito il contributo a fondo Si chiede se è possibile recuperare le tasse
i volumi di affari delle due attività). perduto. Sul locale esiste un contratto di affitto, però pagate negli anni pregressi e non dichiarare
ancora oggi intestato al defunto. Il canone è stato l’anno 2020.
[342][406258] puntualmente pagato ogni mese. G.C. - AREZZO
Si chiede se, nella situazione descritta, si può avere
Credito 4.0, si può variare
N
diritto al credito di imposta sugli affitti pagati, anche ell’articolo 26 del Tuir (Dpr 917/1986) è conte-
la dicitura della fattura se il contratto è ancora intestato al marito. nuto il principio in base al quale i redditi fon-
diari sono imputati al possessore dell’immo-
L.T. - TORINO
Un medico oculista acquista un tomografo il 28 bile indipendentemente dalla loro percezione, se-

L
dicembre del 2020. La fattura indica: “Strumentazione a risposta è positiva, in considerazione del fatto che, condo l’ammontare contrattualmente previsto per il
4.0 – beni agevolabili legge 160/2019”. Il cespite viene per effetto del decesso del marito, si è verificata una periodo di imposta di riferimento. A parziale deroga,
utilizzato a partire dal 2021. successione a titolo universale del coniuge in tutti ma limitatamente alle locazioni a uso abitativo, non
Alla luce della legge 178/2020 (di Bilancio per il 2021) gli i rapporti pendenti, compreso quello di locazione. sono imponibili e non vanno quindi dichiarati i cano-
investimenti effettuati dal 16 novembre al 31 dicembre Si suggerisce comunque di comunicare quanto prima al- ni non riscossi qualora la mancata percezione risulti
2020 possono essere collocati nell’agevolazione prevista l’agenzia delle Entrate, anche se in ritardo, l’avvenuto su- da un procedimento di convalida di sfratto per moro-
dalla legge 160/2019 (di Bilancio per il 2020) o in quella bentro, attraverso la trasmissione del modello RLI. sità, concluso entro il termine per la presentazione
prevista dalla citata legge 178/2020, a discrezione del della dichiarazione dei redditi (per i contratti stipu-
contribuente. Dal momento che, se si utilizzasse la nuova lati a decorrere dal 2020, la condizione è costituita
legge, andrebbero integrati i riferimenti in fattura, DICHIARAZIONE DEI REDDITI DELLE dalla notifica dell’intimazione di sfratto per morosità
opterei per applicare la legge 160/2019 e calcolerei PERSONE FISICHE o dell’ingiunzione di pagamento).
quindi il 40% del costo come credito d’imposta diviso in Al contrario, per le locazioni aventi a oggetto immo-
cinque anni a partire dal 2022, applicando bili ad uso commerciale (come nel caso in esame), il
l’ammortamento del 20% a partire dal 2021. canone non percepito va comunque dichiarato fin-
È corretta questa interpretazione? Esiste un’alternativa A cura di tantoché non intervengano la risoluzione del con-
più conveniente? Alfredo Calvano tratto e la conseguente cessazione anticipata dei suoi
L.V. - TORINO e Attilio Calvano effetti (circostanza che può verificarsi in forza di una
clausola negoziale per morosità, appunto, del con-

L
a soluzione indicata dal lettore è percorribile. Tuttavia duttore). Nell’ambito di questa tipologia di locazioni
si fa presente che in effetti, nel caso descritto, esiste [345][406015] non sarà possibile neppure recuperare, mediante il
“un’alternativa più conveniente”, consistente nell’op- meccanismo del credito d’imposta, le imposte assolte
zione per l’applicazione della legge 178/2020, in base alla Quando non rileva la vendita sui canoni, parimenti non riscossi, riferiti ad annua-
quale il credito d’imposta salirebbe al 50% e potrebbe essere
utilizzato già nel 2021.
di oggetti da collezione lità precedenti (si vedano l’ordinanza 20661/2020
della Cassazione e la circolare 11/E/2014, paragrafo
Infatti, con le risposte agli interpelli 438 e 439 del 5 ottobre Sono un privato. Intendo vendere vecchi francobolli 1.3), essendo questa possibilità circoscritta alle loca-
2020, l’agenzia delle Entrate ha chiarito che l’indicazione in e monete, anche singolarmente. Le somme ricavate zioni abitative.
fattura della normativa agevolativa per l’acquisto di beni andranno inserite nella dichiarazione dei redditi?
strumentali non è prevista a pena di decadenza dell’agevola- F.L. - COMO [347][405533]
zione, potendo il contribuente integrare ex post (ma prima
Italia–Colombia, le regole
L
dell’avvio di una eventuale attività di controllo) le fatture in- a vendita degli oggetti da collezionismo è da
serendo la relativa dicitura.
Ora, se è ammissibile l’integrazione in autonomia della fattu-
ritenere priva di rilevanza reddituale, in quan-
to la loro tipologia non è contemplata in alcuna
contro le doppie imposizioni
ra che non indica alcuna dicitura, si ritiene che analogo prin- delle varie fattispecie impositive – la cui elencazio- Una cittadina con doppia nazionalità colombiana
cipio possa trovare applicazione anche nell’ipotesi di fattura ne è tassativa – indicate dall’articolo 67 del Tuir e italiana, iscritta all’Aire (anagrafe degli italiani
che riporta i riferimenti a una normativa diversa da quella alla (Dpr 917/1986). Soltanto a queste il legislatore ha residenti all’estero) e pensionata Inps, possiede
quale intende accedere il contribuente in presenza dei relativi connesso in via ordinaria un intento speculativo in Italia un immobile locato a canone concordato.
presupposti. Pertanto, si ritiene che nel caso di specie, nono- (relazione governativa all’articolo 81 del Tuir, ora In fase di dichiarazione dei redditi deve
stante l’emissione della fattura indichi il riferimento alla leg- articolo 67). dichiarare, oltre al reddito di locazione, anche la
ge 160/2019, il contribuente potrebbe comunque accedere In concreto, affinché nella vendita di francobolli e pensione italiana? Inoltre, può fruire della
alla nuova misura agevolativa prevista dalla legge 178/2020, monete si possa riscontrare un intento speculativo detrazione per figlio a carico anche se
rettificando la dicitura recata dalla fattura stessa. con conseguenze impositive, occorre che essa ven- quest’ultimo (a sua volta iscritto all’Aire) è
ga caratterizzata da una preordinata intenzionalità residente in Colombia?
[343][406186] commerciale del collezionista (acquistare per ri- M.M. - VITERBO
vendere) non disgiunta da un seppure minimo as-
Tax credit locazioni
L
setto organizzativo (ad esempio, procacciamento a contribuente, essendo fiscalmente residente
per tutte le agenzie di viaggio della clientela, inserzioni pubblicitarie, allestimen-
to banchetti). Solo sulla scorta di questi presuppo-
in Colombia, soggiace alle regole stabilite per
i non residenti dall’articolo 24 del Tuir (Dpr
Si chiede di sapere se il tax credit locazioni, previsto sti è possibile configurare un’attività di natura 917/1986), la cui applicazione viene eventualmente
dall’articolo 1, comma 602, della legge 178/2020 commerciale, svolta in forma non abituale (even- derogata dalle disposizioni convenzionali. A questo
spetta solo alle agenzie viaggio in zona rossa, o, tualmente professionale), di cui al comma 1, lettera proposito, fra l’Italia e la Repubblica di Colombia è
indistintamente, a tutte le agenzie viaggio. i, dell’articolo 67 del Tuir. stata ratificata (con la legge 92/2020) la Convenzio-
G.T. - LECCE In tal senso, si è da ultimo pronunciata la risposta ne contro le doppie imposizioni, ove all’articolo 18
all’interrogazione parlamentare 5–01718/2019 è previsto che le pensioni private siano imponibili

L’
articolo 1, comma 602, della legge 178/2020 (legge di Bi- (conformi le sentenze 2711/2006, 8196/2008 e soltanto nello Stato di residenza del percettore, a
lancio 2021) ha stabilito che le imprese turistico–ricettive, 21776/2011 della Cassazione). Cosicché la vendita meno che lì non siano escluse da tassazione, nel
le agenzie di viaggio e i tour operator potranno fruire del di beni da collezione amatoriale effettuata in via qual caso la tassazione stessa troverà applicazione
credito d’imposta per i canoni di locazione degli immobili a uso estemporanea (anche in più occasioni) è da consi- nello Stato di provenienza del reddito (Italia). In ta-
non abitativo e per gli affitti d’azienda fino al 30 aprile 2021. La derare non idonea a produrre effetti impositivi ai le ultima evenienza, la pensione andrebbe quindi
norma modifica la disposizione contenuta nell’articolo 28 del fini Irpef, occorrendo tuttavia evidenziare che, dichiarata in Italia, unitamente al reddito fondiario
Dl 34/2020: pertanto, si ritiene che la proroga del credito di im- qualora tra i beni figurino anche monete d’oro (ad derivante dall’unità immobiliare qui posseduta.
posta riguardi i soggetti interessati ovunque ubicati, non sola- esempio sterline, marenghi), la loro vendita è co- Inoltre, qualora il trattamento di quiescenza consi-
mente quelli localizzati nelle cosiddette zone rosse. munque imponibile in base alla specifica previsione sta in una pensione pubblica, corrisposta dallo Sta-
contenuta nell’articolo 67, lettera c–ter, del Tuir. to, da una sua suddivisione politica o amministra-
tiva o da un suo ente locale, sia direttamente sia
[346][405999] mediante prelevamento da fondi da essi costituiti,
A cura di esso sarà imponibile solo in questo Stato, oppure
Luigi Lovecchio Si dichiarano anche i canoni soltanto nell’altro Stato contraente, se il percettore
commerciali non percepiti vi ha sia la residenza che la nazionalità (ed è questo
il caso della cittadina con doppia nazionalità italia-
[344][406134] Un privato cittadino ha dichiarato, per gli anni na e colombiana, residente in Colombia).
2018 e 2019, canoni di locazione per un immobile In ogni caso, nella determinazione dell’imposta
Sì al bonus per la vedova affittato a un’azienda commerciale, ma in realtà non sarà possibile beneficiare della detrazione
che subentra nell’attività questi canoni non sono stati percepiti. La stessa per carichi di famiglia riguardo al figlio della
situazione vale per il 2020, e intanto l’8 gennaio contribuente non residente (articolo 24, comma
Una mia cliente è subentrata nella ditta individuale del 2021 è stata pronunciata convalida di sfratto per 3, del Tuir).
4 n. 7 Lunedì 15 Febbraio 2021 Il Sole 24 Ore
l’esperto risponde

P
cui viene liquidato il corrispettivo della cessione er dare una risposta corretta occorrerebbe
stessa. L’accredito potrebbe infatti verificarsi, in esaminare i contratti stipulati.
A cura di
tutto o in parte, in un momento antecedente o suc- In ogni caso, qualora il contratto sottoscrit-
Giuseppe Merlino cessivo al trasferimento, come accade nei casi di pa- to con l’agenzia non abbia in realtà come oggetto
gamento in acconto oppure di dilazione dello stesso. la locazione turistica a terzi ma sia autonomo ri-
spetto a questa, tanto da prevedere un corrispet-
[348][405877] tivo determinato in misura di rendimento annuo
[350][404227]
Solo il disabile può detrarre Immobili, la ristrutturazione
o addirittura con un minimo garantito, lo stesso
non rientra nel campo di applicazione della ce-
la bici a pedalata assistita e le «sorti» della plusvalenza dolare secca.
Vorrei sapere se la spesa per una bicicletta a Nella situazione descritta dal quesito, sembra in
pedalata assistita, comprata a novembre 2020, Una persona fisica, non imprenditore, acquista effetti di capire che la locazione breve sia stipulata
può essere detratta con il 730 anche da una un immobile nel 2020 per ristrutturarlo e e gestita autonomamente dall’agenzia, che poi ver-
persona non disabile. venderlo nel 2021. sa al proprietario non già il canone pattuito con il
F.I. - NAPOLI La plusvalenza, calcolata quale differenza tra i turista, se del caso al netto delle sue competenze,
corrispettivi percepiti nel periodo d’imposta e il bensì il diverso importo concordato con il proprie-

L
a detrazione ai fini Irpef per l’acquisto di una prezzo di acquisto aumentato di ogni altro costo tario, determinato su basi autonome rispetto alle
bicicletta a pedalata assistita – prevista dal- inerente al bene medesimo, potrà essere locazioni brevi. Se così fosse, si conferma che il
l’articolo 15, comma 1, lettera c del Tuir (Dpr assoggettata a imposta sostitutiva, pari al 26 per rapporto tra proprietario e agenzia non può bene-
917/1986) – è riconosciuta solo alle persone con cento, oppure a tassazione ordinaria Irpef, ficiare della cedolare secca.
disabilità. Pertanto, i soggetti non disabili non qualificandosi quale reddito diverso.
possono detrarre la spesa sostenuta per l’acquisto. Con riferimento ai costi inerenti, e in particolare [352][405935]
Si sottolinea, tuttavia, che tutti i cittadini maggio- ai costi di ristrutturazione, si chiede se con
renni con residenza nei capoluoghi di regione o di entrambe le modalità di tassazione si potrà Redditi imputati al titolare
provincia (anche se con meno di 50mila abitanti),
nei comuni con popolazione superiore a 50mila
beneficiare delle detrazioni Irpef per lavori di
ristrutturazione, anche se tali costi hanno
dell’usufrutto legale
abitanti e nei comuni rientranti nel territorio delle concorso alla riduzione della plusvalenza. Vorrei dare in locazione, fruendo del regime
14 città metropolitane, che hanno acquistato bici- In caso di risposta affermativa si chiede se, nel della cedolare secca, un immobile a uso
clette, anche a pedalata assistita, nel periodo com- caso di cessione del credito d’imposta, la quota abitativo sul quale possiedo l’usufrutto al 50 per
preso tra il 4 maggio e il 2 novembre 2020, posso- che può essere portata in detrazione corrisponde cento. Mia figlia, minorenne, possiede la nuda
no fruire del cosiddetto “bonus mobilità” previsto alla somma effettivamente rimasta in capo al proprietà su questo 50% e la piena proprietà
dall’articolo 229 del Dl 34/2020 (decreto Rilancio). contribuente, calcolata quale differenza tra sull’altro 50 per cento.
Per beneficiare del bonus, essi devono essere in quanto pagato e quanto ricevuto a seguito di Essendo l’unico genitore in vita ed esercitando
possesso di una fattura attestante la tipologia di cessione del credito. la responsabilità genitoriale, devo risultare
bene acquistato e avere presentato la richiesta del M.B. - MILANO come unico locatore dell’immobile nel contratto
contributo registrandosi – tramite Spid – sulla di locazione?

N
piattaforma www.buonomobilita <http:// on sussiste incompatibilità fra il consegui- I redditi percepiti, e assoggettati a cedolare
www.buonomobilita> nel sito istituzionale del mento della detrazione, di cui all’articolo 16– secca, dovranno essere indicati nella mia
ministero dell’Ambiente. bis del Tuir (Dpr 917/1986), delle spese soste- dichiarazione dei redditi, dato che l’immobile
Il bonus prevede un contributo pari al 60% della nute per la ristrutturazione dell’immobile e il loro rientra tra i beni soggetti a usufrutto legale?
spesa sostenuta e, comunque, in misura non supe- utilizzo a riduzione della plusvalenza (articoli 67, let- G.C. - NAPOLI
riore a 500 euro. I rimborsi sono erogati a partire tera b, e 68, comma 1, del Tuir) conseguita dalla ven-

S
dal 15 febbraio 2021. dita dell’immobile stesso. e si tratta di beni soggetti a usufrutto legale,
Il doppio beneficio fiscale è fruibile quale che sia la in base all’articolo 4 del Tuir (Dpr 917/1986) i
modalità, scelta dal contribuente, di tassazione (or- relativi redditi sono imputati al titolare del-
REDDITI DIVERSI dinaria o mediante imposta sostitutiva di cui al com- l’usufrutto stesso.
ma 496 della legge 266/2005, Finanziaria 2006) della Pertanto, nel contratto di locazione dovrà figurare
plusvalenza. Occorre tuttavia evidenziare che la rile- come unico locatore il genitore e i redditi – previa
vanza fiscale, come onere deducibile, delle spese ci- opzione per la cedolare secca, da effettuare sempre
A cura di tate è conseguibile se le stesse rimangono economi- da parte del locatore – dovranno essere interamente
Alfredo Calvano camente a carico dell’interessato e non anche nella dichiarati da questi.
e Attilio Calvano ipotesi, per esempio, in cui vengano da egli alienate
attraverso lo sconto in fattura. [353][405924]
La detrazione, in caso di cessione del credito (se e in
[349][406028] quanto rientrante nei parametri oggettivi di cui al- Affitto prolungato di fatto:
La vendita di titoli a dicembre
l’articolo 121 del Dl 34/2020), è fruibile nella (even-
tuale) misura residuale.
va comunicato alle Entrate
con accredito a gennaio Sono proprietario di un appartamento il cui
contratto di locazione, soggetto a cedolare secca,
Quando si vende un titolo a fine anno e si REDDITI DEI TERRENI E FABBRICATI si concluderà il 31 marzo 2021, cioè quando, per
conseguono minusvalenze, rileva la data di vendita via della disdetta che ho inviato al conduttore con
dei titoli o la data dell’accredito, ai fini dello i previsti sei mesi di preavviso, terminerà l’ultima
scomputo? proroga di quattro anni in essere.
Ho venduto dei titoli il 29 dicembre 2020 con A cura di Nel caso in cui il conduttore non mi riconsegnasse
accredito il 4 gennaio 2021, conseguendo delle Luigi Lovecchio l’immobile entro il 31 marzo e continuasse a
minusvalenze. La banca mi ha comunicato che pagarmi il canone di locazione, dovrò fare una
le minusvalenze scadevano il 31 dicembre 2020, in segnalazione all’agenzia delle Entrate? Con quali
quanto lo scomputo appartiene al 2021, e quindi le [351][405361] modalità? I canoni eventualmente percepiti dopo
avrei perse. È corretta questa interpretazione? la risoluzione del contratto potranno continuare a
A.V. - BARLETTA Niente cedolare per l’affitto essere tassati in regime di cedolare secca?
di case–vacanze all’agenzia C.B. - VARESE

I
l lettore potrà fruire nella dichiarazione dei redditi

N
2021 (periodo d’imposta 2020) della compensazio- Molte agenzie immobiliari propongono la el caso ipotizzato dal lettore, occorrerà tra-
ne delle minusvalenze su titoli “in scadenza” il 31 gestione di locazioni turistiche o case–vacanze in smettere il modello RLI all’agenzia delle En-
dicembre 2020 con le plusvalenze realizzate nello questo modo: si garantisce al proprietario un trate per comunicare la prosecuzione “for-
stesso anno, sebbene il relativo corrispettivo di ven- rendimento annuo in percentuale – fissando un zata” della locazione, entro 30 giorni dalla scaden-
dita sia stato materialmente liquidato nel 2021. minimo garantito – e si intestano direttamente za contrattuale. Con tale modello si potrà confer-
In proposito, è stato definito dalla circolare 165/1998 all’agenzia le attività di locazione breve turistica mare l’opzione per la cedolare secca, trattandosi
del ministero delle Finanze – e ribadito dalla circola- o di casa–vacanze. Il rapporto di locazione si comunque di canoni da locazione abitativa.
re dell’agenzia delle Entrate 19/E/2014 – il principio instaura tra proprietario e agenzia, che a sua Si sottolinea, al riguardo, che anche l’indennità di
in base al quale, in relazione ai redditi diversi di na- volta affitta al turista e versa al proprietario il occupazione versata dall’inquilino dopo la scaden-
tura finanziaria conseguiti da persone fisiche non canone, applicando la ritenuta del 21% a titolo di za del contratto, in quanto indennità sostitutiva di
in regime d’impresa, le plusvalenze si intendono re- cedolare secca. reddito fondiario, ex articolo 6 del Tuir
alizzate nel momento in cui si perfeziona la cessione In questa ipotesi, è fiscalmente corretta (Dpr 917/1986), conserva il medesimo trattamento
a titolo oneroso del titolo (conclusione del negozio l’applicazione del regime della cedolare secca? dei canoni di locazione, anche ai fini
giuridico) e non nell’eventuale diverso momento in B.F. - BRESCIA della cedolare secca.
Il Sole 24 Ore Lunedì 15 Febbraio 2021 n. 7 5
l’esperto risponde

L
trate 370/2020). Inoltre, sussistono le obiettive condi- a “cessione parziale” del contratto (uno dei
IVA zioni di incertezza sulla portata e sull’ambito di appli- comproprietari subentra nella titolarità al 100%
cazione della norma tributaria, che consentono di in- del contratto come locatore dopo che il 100%
vocare la non applicazione delle sanzioni (articolo 10, della proprietà dell’immobile locato è diventato suo)
comma 3, della legge 212/2000). è un evento modificativo del rapporto contrattuale
A cura di in base all’articolo 19 del Dpr 131/1986. Occorre, per-
Giorgio Confente tanto, procedere alla registrazione del contratto di
cessione e al pagamento dell’imposta di registro.
A cura di Se si tratta di cessione del contratto di locazione di
[354][405938] Marco Zandonà immobili urbani, si applica l’imposta di registro in
misura proporzionale del 2 per cento. La base impo-
Con Iva la fattura emessa nibile è rappresentata dal corrispettivo pattuito per
dall’erede del professionista [356][405551] la cessione e dal valore delle prestazioni ancora da
eseguire (articolo 43, comma 1, lettera d, del Testo
La fattura dell’erede per prestazione del Fabbricati strumentali ceduti unico Registro, Dpr 131/1986). L’aliquota dell’impo-
professionista defunto è soggetta a Iva? La fattura in regime di esenzione sta di registro applicabile è quella propria del con-
porta ancora l’intestazione del professionista tratto ceduto (articolo 31, comma 1, del Testo unico),
defunto? Un medico dentista ha acquistato e ristrutturato cioè il 2% sul canone di locazione ancora non perce-
P.S. - VERONA come professionista, nel corso del 2009, un pito nel periodo d’imposta (anno solare).
immobile di categoria A/10. Tale immobile è stato In ogni caso, l’ammontare minimo dell’imposta do-

È
soggetta a Iva la fattura emessa dall’erede per con- utilizzato per la propria attività professionale. Al vuta per la cessione dei contratti di locazione e affit-
to del professionista defunto, ed è corretto che la momento dell’acquisto, e per le spese di to di beni immobili urbani non può essere inferiore
fattura riporti l’intestazione del professionista. ristrutturazione, l’Iva non è stata detratta. Si sono a 67 euro (articolo 5, nota II, della tariffa, parte I, del
Sarebbe peraltro opportuno che la fattura riporti l’indi- invece dedotte dal reddito professionale le quote Dpr 131/1986).
cazione che si tratta di un documento emesso dagli ere- di ammortamento. Per la registrazione è necessario consegnare la rice-
di, per conto del defunto. A fine 2020 il professionista intende cessare vuta modello F24 (che attesta il pagamento dell’im-
Secondo le indicazioni impartite dall’agenzia delle En- l’attività professionale e conservare la proprietà posta di registro della cessione) e il modello RLI al-
trate (circolare 11/E/2017), che ha recepito i princìpi dell’immobile. l’agenzia delle Entrate dove è stato registrato il con-
espressi dalla Corte di cassazione a sezioni unite, (sen- È corretto: tratto originario.
tenza 8059 del 21 aprile 2016), la cessazione dell’attività – ai fini delle imposte dirette, conteggiare
professionale, con conseguente estinzione della partita l’eventuale plusvalenza come differenza tra il
Iva, non può prescindere dalla conclusione di tutti gli valore normale (ottenuto tramite perizia di un TRIBUTI LOCALI
adempimenti conseguenti alle operazioni attive e passi- tecnico) e il residuo da ammortizzare, oltre al
ve effettuate. Con la risoluzione 34/E/2019, l’agenzia valore dell’area su cui insiste il fabbricato?
delle Entrate ha confermato che il principio trova appli- – ai fini delle imposte indirette, considerare
cazione anche nel caso del decesso del professionista e l’operazione fuori campo Iva? A cura di
che, conseguentemente, gli eredi devono tenere aperta Occorrerà emettere autofattura? Ci sono altri Pasquale Mirto
la partita Iva e svolgere i relativi adempimenti, fino alla adempimenti da porre in essere?
emissione dell’ultima parcella. P.P. - TORINO
[358][405651]

S
[355][405545] e il fabbricato è stato acquistato negli anni
2007, 2008 e 2009, in quanto ammortizzabi- Si paga l’Imu per possesso
I rimedi possibili contro le, il passaggio alla sfera personale comporta di oltre 15 giorni nel mese
l’imponibilità «tardiva» la tassazione delle plusvalenze (pari alla differenza
tra il valore di perizia del fabbricato comprensivo Ho acquistato la mia prima casa con rogito del 17
L’agenzia delle Entrate, con la circolare 26/ del valore dell’area e il costo non ammortizzato dicembre 2020. Vorrei sapere se, per il mese di
E/2020, ha chiarito che i disinfettanti per le mani dell’immobile). Viceversa, non realizzano plusva- dicembre, mi toccherà pagare l’Imu, visto che la
esenti Iva, in base all’articolo 124 del Dl 34/2020, lenze tassate gli immobili acquistati successiva- residenza la trasferirò nei prossimi mesi, dopo aver
sono solo quelli autorizzati come biocidi e/o Pmc mente al 2009 o prima del 2007 (articoli 43, 54 e 67 effettuato lavori di ristrutturazione.
(presìdi medico–chirurgici). Come ci dobbiamo del Dpr 917/1986). G.D. - SALERNO
comportare per le fatture esenti emesse nel Il comma 1–bis dell’articolo 54 del Dpr 917/1986

P
periodo dal 18 maggio al 15 ottobre 2020, tenuto (Tuir), infatti, prevede il concorso al reddito delle er il mese di dicembre 2020 il lettore non deve corri-
conto che difficilmente i clienti sarebbero disposti plusvalenze dei beni strumentali realizzate, tra spondere l’Imu. La normativa, infatti, prevede che è
a pagare l’Iva di una nota di variazione emessa a l’altro, mediante cessione a titolo oneroso oppure computato per intero il mese durante il quale il posses-
correzione di tali fatture? mediante la destinazione al consumo personale o so si è protratto per più della metà dei giorni di cui il mese
E.R. - PRATO familiare del professionista o, comunque, a finalità stesso è composto. Il giorno di trasferimento del possesso
estranee alla professione. si computa in capo all’acquirente, e l’imposta del mese del

P
er evitare contestazioni, dovrebbe essere adde- Ai fini Iva, in base all’articolo 10, comma 1, n. 8–ter, trasferimento resta interamente a suo carico nel caso in cui
bitata ai clienti l’Iva relativa alle fatture emesse del Dpr 633/1972, le cessioni di fabbricati strumen- i giorni di possesso risultino uguali a quelli del cedente.Nel
dal 18 maggio al 15 ottobre 2020 con nota di va- tali, nel caso di specie con autofattura, sono sog- caso prospettato dal lettore, che ha acquistato l’immobile
riazione di sola Iva, in base all’articolo 26, comma 1, gette al regime “naturale” di esenzione Iva, con ap- il 17 di dicembre (per cui gli vengono imputati 15 giorni su
del Dpr 633/1972. Questa è la soluzione suggerita plicazione dell’imposta di registro in misura fissa 31), l’Imu per questo mese rimane in capo al venditore.
dall’agenzia delle Entrate in altre situazioni analo- di 200 euro e delle imposte ipotecaria del 3% e cata-
ghe, in cui l’imponibilità di una determinata opera- stale dell’1 per cento. [359][405512]
zione è stata sancita da (tardivi) documenti di prassi
(si veda ad esempio la risoluzione 79/E/2019). I La sospensione dell’attività
clienti che subiscono la rivalsa dell’Iva possono eser-
citare il diritto alla detrazione e, quindi, per essi l’ad-
IMPOSTA DI REGISTRO non consente il «ristoro»
debito non comporta alcun onere economico. Ho sospeso il pagamento del saldo Imu 2020 su un
La soluzione alternativa potrebbe essere quella di immobile di categoria D/8, concesso in affitto di ramo
addebitare ai clienti l’Iva, relativa alle fatture in A cura di d’azienda fino all’11 agosto 2020, data di cessazione del
questione, versata in adesione a eventuali avvisi Marco Zandonà contratto, di riconsegna dell’immobile e di cessazione
di accertamento. Anche in questa ipotesi spetta il dell’autorizzazione amministrativa, per la quale
diritto alla detrazione, che può essere esercitato abbiamo provveduto alla reintestazione, con successiva
con la dichiarazione relativa al secondo anno suc- [357][404850] richiesta di sospensione per un anno. Da agosto il
cessivo al pagamento (articolo 60, comma 7, del proprietario e il gestore sono la stessa società, ma
Dpr 633/1972). Imposta dovuta per cessione nessuno svolge attività nei locali, in attesa di nuovo
In entrambi i casi è possibile invocare la non applica-
zione delle sanzioni, in base all’articolo 10, comma 2,
del contratto di locazione contratto o di gestione diretta. Il Comune rifiuta la
sospensione in virtù di un’interpretazione letterale della
della legge 212/2000, sul presupposto che il compor- Due comproprietari di un appartamento lo locano norma (articolo 9 del decreto Ristori, Dl 137/2020, e
tamento è stato posto in essere prima del chiarimento con contratto intestato a entrambi. articolo 5 del decreto Ristori–bis, Dl 149/2020),
impartito con la circolare 26/E/2020 e che in prece- Successivamente uno dei due vende la sua quota di sostenendo che il saldo Imu 2020 viene cancellato solo
denti pronunce non era previsto, ai fini dell’esenzio- proprietà all’altro. È necessario denunciare la per gli immobili il cui proprietario è lo stesso gestore e
ne, che il disinfettante dovesse essere qualificato co- cessione del contratto di locazione con il modello nei quali viene svolta l’attività.
me biocide o presidio medico–chirurgico (circolare RLI e versare l’imposta di registro? Qual è il parere dell’esperto?
Dogane 12/D/2020 e risposta a interpello agenzia En- G.P. - BERGAMO D.O. - GROSSETO
6 n. 7 Lunedì 15 Febbraio 2021 Il Sole 24 Ore
l’esperto risponde

L
e norme che hanno disposto l’esenzione dal saldo quale vige l’obbligo del professionista di effettuare

Antiriciclaggio–
Imu sono norme agevolative, e in quanto tali sog- comunicazione all’Uif (Unità di informazione
gette a stretta interpretazione. Esse richiedono che finanziaria per l’Italia)?
i proprietari (e più in generale i soggetti passivi, a segui- M.T. - COMO

Tracciabilità
to della precisazione contenuta nell’articolo 9–ter del

F
Dl 137/2020) siano anche gestori delle «attività ivi eser- ino a quando il quadro normativo non sarà completo,
citate». Quindi, a stretto rigore, nel caso in cui non vi sia l’utilizzo delle valute virtuali nelle transazioni che ri-

dei pagamenti
svolgimento di attività – come, nel caso descritto dal chiedono il tracciamento dei flussi finanziari rimane
quesito, è provato dalla sospensione per un anno del- confinato entro la soglia per il denaro contante.
l’autorizzazione amministrativa – l’esenzione non può L’utilizzo delle criptovalute è, di fatto, scarsamente control-
trovare applicazione. labile dalle autorità nazionali a ciò preposte, e richiede al
professionista una valutazione attenta della rischiosità, ai
[360][405444] fini di una segnalazione di operazione sospetta. In ogni ca-
so, la circostanza che il pagamento venga effettuato su un
I criteri per il blocco deIl’Imu conto corrente in un luogo diverso (estero) rispetto alla sede
in caso di ricovero in istituto della società, rappresenta un elemento di forte sospetto. Sa-
rebbe perlomeno necessario verificare se tale società abbia
Mio padre è proprietario di un appartamento che ha una sede operativa nel Paese destinatario delle somme ove
dato in comodato gratuito, in quanto – nel comune risulta acceso il conto corrente.
in cui ha sempre risieduto – abita nella casa della Nel quesito non viene neppure specificato se il pagamento
moglie. Quest’ultima abitazione è andata in eredità a sia disposto in favore della società medesima. Qualora gli
mio fratello e da settembre 2020 mio padre, elementi così acquisiti “rafforzassero” il sospetto, sarebbe
invalido, risiede in una casa di riposo. bene procedere con la segnalazione di operazione sospetta.
Il regolamento del Comune – riprendendo quanto
previsto dall’articolo 1, comma 741, lettera c, punto
6, della legge 160/2019, di Bilancio per il 2020 –
prevede che sia considerata assimilata alle
abitazioni principali l’unità immobiliare posseduta
da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in
A cura di Enti non profit
e onlus
istituti di ricovero o sanitari, a seguito di ricovero Luigi Ferrajoli
permanente, a condizione che la stessa non risulti e Flavia Silla
locata. In caso di più unità immobiliari possedute,
l’agevolazione può essere applicata ad una sola
unità immobiliare. [362][405759]
Vorrei quindi sapere se mio padre ha i requisiti per
l’esenzione dall’Imu in merito all’appartamento.
Identificazione da aggiornare
G.P. - RAVENNA se cambia il rappresentante
Se cambia il legale rappresentante di una società di

S
i ritiene che il contribuente abbia diritto al- capitali, occorre subito aggiornare la
l’esenzione Imu. Infatti la normativa, nel preve- documentazione inerente all’identificazione del
dere che in presenza di più unità immobiliari cliente, oppure si può attendere il decorso della
l’agevolazione spetta solo per un immobile, conferma scadenza di aggiornamento prestabilita in funzione
che esso non deve necessariamente essere quello de- del risultato della valutazione del rischio già
stinato a propria abitazione principale prima del tra- effettuata?
sferimento della residenza nell’istituto di ricovero. F.C. - COMO
L’unica condizione da rispettare è quella che l’immo-

L’
bile in questione non sia locato. articolo 19 del Dlgs 231/2007 impone, nell’ambito A cura di
degli adempimenti in tema di adeguata verifica Romano Mosconi
[361][405916] della clientela, di appurare «l’effettiva esistenza
del potere di rappresentanza», andando ad acquisire
Tari seconde case: il Comune tutte le informazioni necessarie per individuare e verifi- [364][406255]
fissa il numero di occupanti care l’identità dei soggetti delegati all’operazione da
eseguire. La normativa impone, al soggetto onerato de- Per l’Asd atti e registri
Si presenta il caso di un immobile abitativo, situato gli obblighi antiriciclaggio, di mantenere aggiornati i sono esenti da bollo
in un comune diverso da quello di residenza e di documenti, i dati o le informazioni detenute.
proprietà di uno solo dei coniugi. A proposito della Tale ultima prescrizione, da sola sufficiente ad attestare Nel caso di un’Asd (associazione sportiva
Tari, vorrei sapere se per tale immobile, utilizzato la necessità di aggiornamento della documentazione, dilettantistica) riconosciuta dal Coni, in regime
saltuariamente, la tassa è dovuta per due persone o nei casi di modifica del rappresentante legale di una so- ordinario di determinazione dell’Iva e delle imposte
solo per colui che ne è proprietario, tanto più che il cietà di capitali va letta in combinato disposto con gli con contabilità commerciale separata, si chiede se
coniuge non proprietario non è tenuto ad obblighi di individuazione del titolare effettivo, che l’esenzione da bolli, ex articolo 27–bis della tabella B
accompagnare l’altro in tutti i comuni ove coincide con la persona fisica per conto della quale è allegata al Dpr 642 del 26 ottobre 1972, comprende
quest’ultimo possiede unità abitative. compiuta una determinata operazione economica. anche la bollatura dei libri giornale commerciale e
A.D. - ROMA Di conseguenza, poiché sono variate, nel caso in esame, istituzionale e dei libri inventari commerciale e
le informazioni relative al cliente, la modifica della rap- istituzionale.

I
l numero di componenti “fittizio” dovrebbe essere presentanza legale va tempestivamente registrata ai fini S.C. - VARESE
stato stabilito dal regolamento comunale, e questo antiriciclaggio, tanto allo scopo di adempiere al genera-

T
numero potrebbe essere anche superiore al numero le obbligo di aggiornamento dei dati, documenti e delle enuto conto della risposta 361 del 16 settembre
dei componenti della famiglia del proprietario. informazioni detenute, quanto poiché è variato il titola- 2019 data dall’agenzia delle Entrate a uno specifi-
Per le abitazioni a disposizione o turistiche, per le quali re effettivo dell’operazione. co quesito posto da una società sportiva dilettan-
non è possibile fare riferimento al numero dei compo- tistica, si ritiene che tutti gli atti e registri posti in essere
nenti la famiglia, come accade invece nel caso delle da un’Asd siano esenti da imposta di bollo, senza alcuna
utenze domestiche residenti, è legittimo disporre una distinzione fra attività istituzionale e attività commer-
presunzione circa il numero di persone che mediamente A cura di ciale, sempreché l’attività commerciale sia comunque
occupano l’abitazione. La possibilità, per il Comune, di Nicola Forte inerente alla natura sportiva dell’associazione.
disporre per via regolamentare tale presunzione è stata
vagliata più volte dalla Corte di cassazione, come nella [365][406082]
sentenza 5 aprile 2013, n. 8383, nella quale è stato preci- [363][405955]
sato che l’individuazione dei componenti proporzionata Odv, senza redditi imponibili
alla superficie non è un criterio irrazionale e neppure Opportuna la segnalazione niente dichiarazione
discriminatorio, in quanto «il criterio non va inteso nel- sulla criptovaluta sospetta
la sua assolutezza, ma in relazione alla implicita finalità In una Odv (organizzazione di volontariato), che non
di ancorare la quota variabile della tariffa al numero Un cliente ha acquistato della criptovaluta ha aperto la partita Iva ma solo il codice fiscale e che
presunto di occupanti laddove questo non sia evincibile ricevendo una fattura da una società di Dubai ed ha come entrate soltanto le donazioni e le quote
sulla base del criterio di residenza; e non è irragionevo- effettuando il bonifico di pagamento su un conto associative, il bilancio fra entrate e uscite finisce in
le, all’uopo, far ricorso al metodo proporzionale in rap- corrente maltese. Una siffatta operatività è pari (utile zero).
porto alla superficie del bene». configurabile come operazione sospetta, per la Questa Odv ha l’obbligo di inviare la dichiarazione
Il Sole 24 Ore Lunedì 15 Febbraio 2021 n. 7 7
l’esperto risponde

dei redditi all’agenzia delle Entrate? Se sì, qual è il [367][405670] tervento di manutenzione straordinaria e di restauro, né perti-
quadro inerente al reddito che deve compilare? nenza, ma necessita di permesso di costruire, dato che l’opera
V.A. - ROMA Le garanzie per i soci di coop risultante da tale attività altera la sagoma dell’edificio e deter-
edilizie a proprietà divisa mina la trasformazione del volume precedente, oltre a creare

L
a Odv si qualifica fiscalmente come ente non commer- un nuovo corpo di fabbrica (Consiglio di Stato, n. 1893/2018).
ciale. Pertanto può essere obbligata alla presentazione Il socio di una cooperativa edilizia a proprietà divisa Se manca tale permesso, l’opera realizzata dal singolo condo-
della dichiarazione annuale dei redditi solo nel caso in deve stipulare l’atto notarile di trasferimento della mino deve ritenersi abusiva.
cui sia in possesso di redditi considerati imponibili. proprietà dell’immobile. Ma la coop edilizia (venditore) In tale situazione, però, si crea un conflitto tra pubblica am-
Fatta tale premessa, a norma dell’articolo 143 del Dpr non ritiene di dover rilasciare la “polizza postuma ministrazione e privato che non coinvolge la restante parte
917/1986 (Tuir) e degli articoli 79 e seguenti del Dlgs decennale” ex articolo 4 del Dlgs 122/2005. Le della collettività condominiale, la quale resta indifferente alla
117/2017, si precisa che non concorrono alla formazione motivazioni sostenute dalla coop fanno riferimento risoluzione del conflitto stesso. Quand’anche, infatti, la co-
del reddito imponibile degli enti non commerciali le ero- all’articolo 5 del decreto citato, secondo il quale il struzione della veranda risulti correttamente installata sotto
gazioni liberali (donazioni) dei soci e di terzi e le «somme “permesso di costruire” è stato rilasciato nel 2015 e tale aspetto, ciò non significa che il condomino sia legittimato
versate dagli associati o partecipanti a titolo di quote o dunque prima della novella legislativa del Dlgs 14/2019, a mantenerla per il solo fatto di avere ottenuto le opportune
contributi associativi». la quale sembra riferirsi alla polizza fideiussoria a autorizzazioni amministrative, perché il condominio potreb-
Va peraltro rilevato che la Odv sarebbe comunque tenuta garanzia delle somme versate nonché alla be chiederne la rimozione qualora essa, incidendo sulle linee
a presentare la dichiarazione dei sostituti d’imposta e la di- obbligatorietà dell’atto non definitivo (preliminare) di architettoniche dell’edificio e sulla sua originaria conforma-
chiarazione Irap, qualora avesse dipendenti o collaboratori. acquisto in forma pubblica/autenticata. zione, vada a ledere gli interessi degli altri condomini.
Si chiede un chiarimento in merito all’obbligo del Tale lesione prescinde dall’eventuale concessione di un titolo
rilascio della polizza postuma decennale. Inoltre, nella abitativo da parte della pubblica amministrazione, oppure
ipotesi di inerzia della coop edilizia è possibile chiedere dall’apparente mancanza di pregio dell’edificio o dall’am-

Cooperative l’adempimento in forma specifica?


I.L. - AVELLINO
biente nel quale si trova, essendo sufficiente a integrarla le
accertate alterazioni.
Ciò vale ancora di più qualora una norma del regolamento

L
a polizza decennale postuma è un’assicurazione obbli- di natura contrattuale vieti la realizzazione di qualsiasi opera
gatoria che il costruttore di un immobile è tenuto a stipu- negli spazi privati (qual è il balcone): in questo caso la veranda
lare a beneficio dell’acquirente per eventuali difetti di co- in questione, anche se legittima sotto il profilo urbanistico,
struzione e danni arrecati a terzi. Contraente della polizza è dovrà essere rimossa.
la cooperativa edilizia che assegnerà gli alloggi a proprietà di-
visa ai propri soci, e il beneficiario sarà il socio assegnatario.
La tutela in questione si applica a tutti i contratti relativi a fab-
bricati abitativi per i quali il titolo abilitativo (permesso di co- A cura di
struire/Scia, segnalazione certificata di inizio attività/Dia, di- Pierantonio Lisi
chiarazione di inizio attività) sia stato richiesto o presentato
al Comune a decorrere dal 16 marzo 2019. Questo riferimento
temporale è dirimente rispetto alla pretesa del socio assegna- [369][405856]
tario e rispetto all’obbligo della cooperativa.
Ciò non toglie, però, che la cooperativa non possa garantire Tende dai colori incompatibili:
il socio assegnatario rispetto a eventuali difetti non conosciuti si può chiedere la rimozione
al momento dell’assegnazione dell’alloggio, e che tale garan-
zia possa diventare una clausola dell’atto di assegnazione. Si In un condominio una parrucchiera ha ingresso e
A cura di ritiene, pertanto, che il socio assegnatario possa rivolgersi in vetrina sulla facciata principale. Attualmente i suoi
Romano Mosconi tal senso al notaio rogante. locali non hanno alcuna tenda esterna. Può la
parrucchiera installarne una di un colore a suo
piacimento, senza tenere conto dei colori dei
[366][406334] serramenti e delle pareti di contorno? Per

Collegi sindacali di Spa e Srl,


applicazione di nuove norme
Condominio l’installazione della tenda serve sempre
un’autorizzazione assembleare?
L.C. - DOMODOSSOLA

P
Le nuove norme di comportamento del collegio sindacale, er l’installazione di una tenda a servizio di un loca-
pubblicate a dicembre 2020, sono rivolte ai componenti le al piano terra con accesso dalla strada non oc-
dei collegi sindacali delle Spa non quotate e al revisore corre l’autorizzazione dell’assemblea. Il condomi-
unico delle Srl, qualora non siano stati incaricati di no interessato deve solo preventivamente darne notizia
svolgere anche la revisione legale. all’amministratore, il quale riferisce in assemblea, sen-
Quindi, nel caso dei collegi sindacali di cooperative in cui si za che l’organo collegiale si esprima con un voto (artico-
svolge anche la revisione legale, occorrerà fare riferimento lo 1122 del Codice civile).
alle norme di comportamento del 2015, mentre, nel caso di L’eventuale mancata comunicazione, tuttavia, non de-
consorzi in cui il collegio sindacale non svolga anche la termina alcuna conseguenza. In ogni caso, infatti, il
funzione di revisione legale, si applicheranno le nuove condominio (o qualunque condomino) potrà chiedere
norme di comportamento del 2020? la rimozione della tenda che risulti lesiva del decoro ar-
F.C. - SALERNO chitettonico dell’edificio, anche sotto il profilo cromati-
co. Tuttavia, se la questione è stata portata all’attenzio-

L
a risposta è affermativa. ne dell’assemblea senza che alcun condomino abbia
Con un comunicato del 21 dicembre 2020, a firma sollevato obiezioni o ventilato l’ipotesi di opporsi all’in-
del suo presidente, il Cndcec (Consiglio nazionale stallazione, la successiva richiesta di rimozione potreb-
dei dottori commercialisti e degli esperti contabili) ha A cura di be risultare pretestuosa.
diramato le nuove norme di comportamento del collegio Augusto Cirla
sindacale di società non quotate, valide quindi anche per
le cooperative e i consorzi che hanno l’obbligo di nomi-
na del collegio dei sindaci o del sindaco unico, cui però [368][405853] A cura di
non è stata affidata la funzione di revisione legale. In Matteo Rezzonico
funzione di ciò, in occasione dell’approvazione del bi- Il permesso di costruire
lancio relativo all’esercizio 2020, l’organo di controllo non salva per forza la veranda
dovrà attenersi alle nuove disposizioni per relazionare [370][406046]
all’assemblea dei soci, ferme restando le ulteriori attri- L’esistenza di una veranda su un balcone di un edificio
buzioni previste in relazione alle particolarità del mo- condominiale a più piani è da considerare un abuso edilizio L’utilizzo del tetto
dello cooperativo. compiuto su una porzione di fabbricato di proprietà per i pannelli fotovoltaici
In particolare, le nuove direttive del Cndcec hanno se- esclusiva – nella fattispecie l’aggetto del balcone – o
guito quanto previsto dall’articolo 375 del Codice della “anche” un abuso edilizio compiuto su “parti comuni”, visto Il condominio, qualche anno fa, ha preso atto – senza
crisi d’impresa (Dlgs 14/2019), che ha modificato l’arti- che copre e modifica una porzione di facciata? deliberare – che un proprietario intendeva installare
colo 2086 del Codice civile. W.N. - NAPOLI pannelli fotovoltaici per il suo appartamento, cosa che
Nel caso in cui, invece, il collegio dei sindaci o il sindaco poi è avvenuta. Ora il condominio ha deliberato

L
unico assolvano anche alla funzione della revisione le- a realizzazione di nuova volumetria attraverso la chiu- l’intenzione di installare pannelli fotovoltaici a servizio
gale, continueranno a valere le norme di comportamen- sura di un balcone mediante l’installazione di pannelli delle parti comuni.
to dettate nel 2015 per tale specifica funzione. di vetro su un’intelaiatura metallica non costituisce in- Necessitando per questo di una superficie sul tetto
8 n. 7 Lunedì 15 Febbraio 2021 Il Sole 24 Ore
l’esperto risponde

molto ampia, si può imporre al condomino citato di dell’amministratore durante lo svolgimento strutture portanti della proprietà comune è tenuto a in-
rimuovere i pannelli da lui installati a suo tempo? dell’assemblea condominiale? dennizzare il condomino danneggiato dall’esecuzione
F.D. - TRIESTE S.O. - MANTOVA delle opere stesse».
In caso di opposizione da parte del proprietario del giar-

L N
a risposta è affermativa. essuna norma di legge impone la presenza del- dino si potrebbe anche fare ricorso alla tutela in via d’ur-
L’articolo 1102 del Codice civile dispone che ogni condo- l’amministratore di condominio durante la riu- genza ex articolo 700 del Codice di procedura civile (Tri-
mino può utilizzare il bene comune purché non leda il nione dell’assemblea. Tuttavia, pur non essendo bunale di Padova, 29 gennaio 2007).
pari diritto altrui. E dunque il condomino, in forza di tale prin- obbligatoria, in linea di massima essa è è opportuna.
cipio, ha fatto legittimamente un uso “più intenso” del tetto Infatti, l’amministratore è in possesso delle convoca- [374][406204]
(comune) per il deposito dei pannelli fotovoltaici. Inoltre il zioni e così può verificare la regolarità per la costitu-
rinnovato articolo 1122–bis, comma 2, del Codice civile – en- zione dell’assemblea. Sulla base del registro dei verbali Pulizia scale, no a obblighi
trato in vigore il 18 giugno 2013 – dispone che «è consentita
l’installazione di impianti per la produzione di energia da
dell’assemblea stessa, poi, l’amministratore conosce
esattamente i millesimi di proprietà di ogni condomi-
«personali» per i condòmini
fonti rinnovabili destinati al servizio di singole unità del con- no e ciò è utile anche per la verifica del quorum. In un’assemblea condominiale la maggioranza
dominio sul lastrico solare, su ogni altra idonea superficie co- L’assemblea condominiale è comunque validamente potrebbe deliberare che i lavori di pulizie scale,
mune e sulle parti di proprietà individuale dell’interessato». costituita anche qualora l’amministratore di condomi- pulizie parti esterne e sgombero neve vengano
Sennonché la sopravvenuta esigenza da parte del condomi- nio non vi partecipi personalmente (Tribunale di Par- effettuati dai condòmini? I dissenzienti sarebbero
nio di allocare pannelli fotovoltaici sul tetto rende necessario ma, 10 ottobre 2017, n. 1382). A sostegno di questa tesi obbligati da una tale delibera? Mi chiedo ciò in
l’asporto di quelli preesistenti, insufficienti a garantire ener- si può fare riferimento in via analogica a norme che quanto le parti condominiali sono molto ampie,
gia a tutti i condòmini. D’altra parte l’interesse collettivo dei prevedono la convocazione e tenuta dell’assemblea da costituite da vialetti, accessi e da un vasto piazzale
condòmini non può che prevalere sul diritto del singolo, con parte dei soli condòmini (articolo 66 delle disposizioni di manovra nei pressi delle autorimesse.
conseguente obbligo del medesimo di rimuovere i propri im- di attuazione del Codice civile: «L’assemblea, oltre che I.D. - UDINE
pianti tecnologici. annualmente in via ordinaria per le deliberazioni indi-

L’
cate dall’articolo 1135 del Codice, può esser convocata articolo 1118 del Codice civile stabilisce l’obbligo di cia-
[371][405586] in via straordinaria dall’amministratore quando questi scun condomino di contribuire alle spese per la conser-
lo ritiene necessario o quando ne è fatta richiesta da vazione e, quindi, la manutenzione delle parti comuni.
Revoca dell’amministratore almeno due condòmini che rappresentino un sesto del L’articolo 1123 del Codice civile detta il criterio legale della ripar-
per bilanci non approvati valore dell’edificio. Decorsi inutilmente dieci giorni
dalla richiesta, i detti condòmini possono provvedere
tizione delle spese per millesimi di proprietà, salvo che esso
non venga derogato da una convenzione fra tutti i condòmini.
Vorrei sapere se l’amministratore è tenuto a direttamente alla convocazione. In mancanza dell’am- Postò ciò, nel caso di specie, se la delibera assembleare stabilis-
redigere i bilanci preventivi e consuntivi, anche ministratore, l’assemblea tanto ordinaria quanto stra- se che i condòmini direttamente e personalmente sono tenuti
nel caso in cui non vengano svolte le assemblee. Nel ordinaria può esser convocata a iniziativa di ciascun a provvedere alle pulizie delle parti comuni, realizzerebbe una
nostro condominio l’ultimo bilancio approvato è condomino»). sostanziale modifica dell’obbligo di contribuzione e incidereb-
relativo all’esercizio chiuso al 31 dicembre 2017 e Per quanto riguarda la questione specifica posta dal be sui diritti individuali del singolo condomino, imponendogli
l’amministratore si è sempre rifiutato di fare quesito, cioè se si possa chiedere l’allontanamento del- un certo comportamento.
l’assemblea. Che cosa è possibile fare per rimediare l’amministratore dall’adunanza, si ritiene anzitutto La delibera sarebbe pertanto nulla, come ha chiarito la Supre-
a questa situazione? che sia compito del presidente tenere la disciplina del- ma corte in una sentenza recente, nella quale si legge: «Il dirit-
G.C. - ROMA l’assemblea se si verificano intemperanze gravi da par- to–dovere di ciascun condomino, ex art. 1118 c.c., di provvedere
te dei presenti. Inoltre, lo stesso presidente potrebbe alla manutenzione delle cose comuni comporta certamente

P
er i rendiconti e riparti relativi al 2017 (e successivi) non chiedere che l’assemblea si pronunci sulla questione non solo l’obbligo di sostenere le spese, ma anche tutti gli obbli-
redatti, il condomino può chiedere la revoca dell’ammini- della presenza dell’amministratore con decisione a ghi di facere e di pati connessi alle modalità esecutive dell’atti-
stratore a norma dell’articolo 1129, comma 12, numero 1, maggioranza. È indubbio che una decisione di tale na- vità manutentiva, rimanendo tuttavia affetta da nullità la deli-
del Codice civile, rivolgendosi all’autorità giudiziaria. tura sarebbe equivalente a un disconoscimento del- bera dell’assemblea condominiale con la quale, senza il con-
Si aggiunge – anche se questa precisazione non riguarda in l’operato dell’amministratore e a una sostanziale anti- senso di tutti i condòmini espresso in apposita convenzione,
senso stretto la domanda del lettore – che, con il perdurare del- cipazione della revoca dello stesso. si modifichino a maggioranza i criteri legali o di regolamento
l’emergenza sanitaria per Covid–19, i numerosi decreti del pre- contrattuale di riparto delle spese necessarie per la prestazione
sidente del Consiglio dei ministri che si sono susseguiti hanno [373][406043] di servizi nell’interesse comune (quale quello di pulizia delle
reso piuttosto difficoltosa la convocazione delle assemblee scale), venendo a incidere sui diritti individuali del singolo con-
condominiali (che possono costituire “assembramenti”), per Interventi in parti private domino attraverso l’imposizione, come nelle specie, di un ob-
l’approvazione dei rendiconti e dei riparti.
Questa situazione è destinata a migliorare a seguito della mo-
per eliminare infiltrazioni bligo di facere, ovvero di un comportamento personale, spet-
tante in egual misura a ciascun partecipante e tale da esaurire
difica dell’articolo 66, ultimo comma, delle disposizioni di at- In uno stabile si verificano infiltrazioni in una il contenuto dell’obbligo di contribuzione» (Cassazione civile,
tuazione al Codice civile – introdotta dall’articolo 5–bis del Dl cantina privata. Esse provengono da una parete che sezione VI, 13 novembre 2018, n. 29220).
125/2020, convertito in legge 159/2020 – per il quale, «anche costituisce parte del muro perimetrale esterno, e
ove non espressamente previsto dal regolamento condomi- che è adiacente a un sovrastante giardino, di
niale, previo consenso della maggioranza dei condòmini, la proprietà di un altro condomino. Nonostante si sia
partecipazione all’assemblea può avvenire in modalità di vide-
oconferenza. In tal caso, il verbale, redatto dal segretario e sot-
toscritto dal presidente, è trasmesso all’amministratore e a tutti
intervenuti due volte, nel corso degli anni, con
l’immissione di resine nel muro interno della
cantina, le infiltrazioni si verificano nuovamente,
Controversie
i condòmini con le medesime formalità previste per la convo-
cazione». Questa disposizione dovrebbe facilitare lo svolgi-
mento di assemblee anche durante i periodi di lockdown.
probabilmente a causa della mancanza di una guaina
nel muro perimetrale. Poiché per installare una
guaina si dovrebbe scavare una parte del giardino
stradali
Quanto alla redazione del rendiconto annuale, si evidenza che privato, con un costo non indifferente, si chiede se il
il termine di 180 giorni di cui all’articolo 1130, comma 1, numero proprietario di questo giardino può opporsi.
10, del Codice civile – entro il quale l’amministratore è tenuto R.P. - VICENZA
a redigere il rendiconto annuale della gestione e a convocare

I
l’assemblea per la relativa approvazione – è stato sospeso dal- l muro perimetrale di un edificio è comune, ex articolo
l’articolo 63–bis del Dl 104/2020 (decreto Agosto) fino alla ces- 1117 del Codice civile, anche nella parte corrispondente
sazione dello stato di emergenza da Covid–19. al piano cantinato.
Ciò premesso, alcune associazioni di amministratori hanno Se si presenta il caso che è necessario coibentare questo
suggerito ai propri iscritti di redigere comunque i rendiconti muro per impedire infiltrazioni che danneggiano la
e i riparti, inviandoli ai condòmini con la dicitura «salvo succes- cantina di un condomino, ma per far ciò occorre esegui-
siva approvazione assembleare». re l’opera con accesso e scavo in un giardino di proprietà
esclusiva di un altro condomino, trova applicazione l’ar-
ticolo 843 del Codice civile. Secondo questa norma –
presente nella disciplina codicistica della proprietà fon-
A cura di diaria, ma che si applica anche in materia condominiale A cura di
Cesarina Vittoria Vegni – il proprietario del giardino non può impedire l’accesso Maria Laura Barbera
e le opere al muro condominiale, se necessari per impe-
dire i danni da infiltrazioni alla cantina dell’altro condo-
[372][405912] mino. Egli potrà, nel contempo, pretendere il ripristino [375][405384]
della situazione quo ante e una indennità ex articolo
Caso limite di allontanamento 843, comma 2, del Codice civile. Si veda in proposito Dati del conducente omessi,
durante l’assemblea Cassazione civile, n.25292 del 16 dicembre 2015, secondo scatta una seconda sanzione
cui «il condominio che esegua le opere (imposte dalla
È possibile chiedere l’allontanamento pubblica amministrazione) di consolidamento delle Ho ricevuto una multa da parte della polizia
Il Sole 24 Ore Lunedì 15 Febbraio 2021 n. 7 9
l’esperto risponde

municipale per eccesso di velocità con [378][405637]

Privacy
decurtazione di punti. Ho pagato la multa entro i
cinque giorni senza dichiarare chi era il Falliti in attesa di una legge
conducente, visto che guidavo io, proprietario
dell’autovettura.
che apra a un parziale «oblio»
A distanza di 90 giorni circa ho ricevuto una Sono stato dichiarato fallito nel 1989 e, se inserisco
nuova multa perché non ho comunicato le il mio nome su un motore di ricerca, si apre la pagina
generalità di chi guidava l’automobile. Posso web che riporta la sentenza, il nome del curatore e
fare ricorso? quello del giudice delegato.
P.C. - CUNEO Dato che il fallimento è stato chiuso già da anni e il
registro dei falliti è stato abrogato dal Dlgs 5/2006,

S
i sconsiglia di presentare un ricorso che, in è corretto che il mio nominativo resti sul sito web
relazione a quanto rappresentato dal lettore, del tribunale? Posso chiederne la cancellazione?
avrebbe scarse possibilità di essere accolto. E.C. - SALERNO
L’articolo 126–bis del Codice della strada (Dlgs

I
285/1992) prevede che, nell’ipotesi di mancata l quesito del lettore pone in luce una lacuna legisla-
identificazione del conducente responsabile del- tiva, che a oggi non consentirebbe l’applicazione
la violazione che comporta la perdita di punteg- del cosiddetto “diritto all’oblio” nei confronti dei
gio della patente di guida, anche in caso di paga- dati trattati dal Registro delle imprese e da analoghi
mento in misura ridotta della sanzione pecunia- organismi in ambito Ue.
ria e a prescindere dalla presentazione di un Il diritto all’oblio riguarda la possibilità di ottenere
eventuale ricorso, il proprietario del veicolo è te- la deindicizzazione o l’anonimizzazione dei propri
A cura di
nuto a comunicare, con le modalità indicate dal- dati personali in modo da non vederli ulteriormente
l’organo di polizia che ha proceduto all’accerta- Marisa Marraffino diffusi, in particolare sul web, quando venga meno
mento, entro il termine di 60 giorni dalla data l’interesse pubblico a causa del trascorrere del tem-
della notifica del verbale di contestazione, i dati po. I dati conservati nelle Camere di commercio han-
personali e della patente di guida del conducente [377][405727] no però natura pubblica e sarebbe difficile individua-
al momento della violazione.
Il proprietario del veicolo, qualora ometta, senza
Ammesso l’uso di più server re un termine oltre il quale cessa l’interesse alla co-
noscibilità degli stessi. L’iscrizione di molti atti nel
giustificato e documentato motivo, di fornire que- anche a fini di tutela Registro delle imprese è inoltre obbligatoria, e tra
sti dati, è soggetto alla sanzione amministrativa In un’organizzazione molto articolata, in cui è questi rientra la sentenza dichiarativa di fallimento.
del pagamento di una somma da 292 a 1.168 euro. complicato accentrare tutti gli archivi nello stesso In sintesi, la pubblicità del Registro delle imprese ha
Questa ulteriore sanzione dovrà essere notificata server, è stato attivato il registro ex articolo 30 una funzione essenziale, garantendo la certezza del
al trasgressore nei termini previsti dall’articolo (Registri delle attività di trattamento) del diritto nelle relazioni tra le società e i terzi.
201 del Codice della strada (90 giorni dall’accerta- regolamento generale sulla protezione dei dati Partendo da questo presupposto la Corte di cassazio-
mento) e pagata entro 60 giorni. (Gdpr–General data protection regulation, ne, con la sentenza 19761 del 9 agosto 2017 (che fa se-
Pertanto, la comunicazione dei dati del conducen- Regolamento Ue 2016/679 recepito con Dlgs guito a un rinvio pregiudiziale alla Corte di giustizia
te al momento della violazione doveva essere ef- 101/2018). I trattamenti sarebbero tutti previsti/ europea, sentenza del 9 marzo 2017 nella causa
fettuata, da parte del lettore, nei termini e nelle autorizzati dal titolare ma gestiti in piattaforme C–398/15), ha ritenuto lecito il trattamento senza li-
modalità indicate nella richiesta allegata al verba- differenti, anche per fronteggiare meglio eventuali miti di tempo dei dati dei soggetti dichiarati falliti da
le per la violazione al momento della sua notifica, attacchi da parte di hacker. Alla luce delle parte delle Camere di commercio. Il trattamento sa-
e ciò a prescindere dal pagamento che si è provve- disposizioni del Gdpr, questa gestione è corretta? rebbe infatti effettuato per adempiere a un obbligo
duto a effettuare entro cinque giorni. Inoltre, sempre in tema di sicurezza, quali sono i legale, certamente di interesse pubblico ex articolo
termini di conservazione previsti per i filmati di 7 della direttiva 95/46.
[376][405158] videocamere installate sui muri perimetrali di La Cassazione apre tuttavia a eventuali deroghe
caserme, questure, prefetture eccetera? che potrebbero consentire l’anonimizzazione del
L’importo da pagare aumenta P.C. - RIETI dato quando non vi sia più alcun possibile pregiu-
se il ricorso non viene accolto dizio per i terzi. Questa eccezione, però, dovrebbe

I
dati, se necessario, possono essere salvati anche su essere prevista da una legge apposita, che a oggi
Se il ricorso contro una multa viene rigettato dal server diversi. Se si tratta di dati particolari è auspica- non esiste e che potrebbe prevedere, per esempio,
prefetto o dal giudice di pace, la cifra da pagare bile che – anche all’interno dello stesso server – siano l’accesso ai dati soltanto ai soggetti interessati o
resta immutata? salvati su database diversi, per minimizzare i rischi in la previsione di limiti temporali differenziati a se-
F.N. - PARMA caso di “data breach”. conda dei dati trattati.
Nell’informativa privacy bisognerà indicare il luogo del È bene comunque precisare che la sentenza citata

L
a risposta è negativa. trattamento, oltre alle misure di sicurezza adottate per impone la conservazione dei dati nel Registro delle
In caso di rigetto del ricorso il prefetto adot- rendere sicuri i dati salvati su server distinti. imprese, ma nulla stabilisce in ordine alla relativa
ta, entro 120 giorni decorrenti dalla data di Occorre prestare attenzione, però, al luogo in cui si tro- deindicizzazione. Un equo bilanciamento dei diritti
ricezione degli atti da parte dell’ufficio accertato- vano i server. Se sono collocati in territori al di fuori del- contrapposti dovrebbe in ogni caso garantire – in ba-
re, una ordinanza motivata con la quale ingiunge l’Unione europea, il titolare dovrà assicurarsi che ven- se al Dlgs 101/2018, di recepimento del Regolamento
il pagamento di una somma determinata, nel limi- gano rispettate tutte le garanzie previste dall’articolo 46 Ue 2016/679 (Gdpr – General data protection regula-
te non inferiore al doppio del minimo edittale per del Regolamento Ue 2016/679 (Gdpr). In particolare, do- tion) – che i dati vengano conservati nella banca dati
ogni singola violazione. po la sentenza della Corte di giustizia europea del 16 lu- del Registro delle imprese, ma senza essere indiciz-
L’ingiunzione comprende anche le spese e va noti- glio 2020 nella causa C–311/18, che ha invalidato il co- zati dai motori di ricerca.
ficata entro 150 giorni dalla sua adozione nelle siddetto Privacy Shield (l’accordo Ue–Usa per la prote-
forme previste dall’articolo 201 del Codice della zione dei dati personali oggetto di trasferimento verso [379][406190]
strada (Dlgs 285/1992). gli Stati Uniti), chi tratta i dati ha l’obbligo di verificare,
Il pagamento della somma ingiunta e delle relative prima di qualsiasi trasferimento, se il livello di protezio- Il ricorso contro il Garante
spese dev’essere effettuato entro il termine di 30
giorni dalla notificazione.
ne sia rispettato nel Paese terzo in questione. In caso
contrario dovrà implementarlo, non essendo sufficiente
va presentato al Tribunale
In alternativa alla proposizione del ricorso al pre- l’adozione di clausole di sicurezza standard. Vorrei sapere qual è l’autorità amministrativa
fetto, è possibile presentare opposizione al giudi- In mancanza di una normativa che fissi la durata del sovraordinata all’Autorità garante per la protezione
ce di pace, il cui procedimento è regolato dall’arti- trattamento dati nella caserme o nelle prefetture e que- dei dati personali, alla quale indirizzare reclami
colo 7 del Dlgs 150/2011. sture, i tempi di conservazione dovranno essere decisi avverso il comportamento del Garante stesso.
Alla presentazione del ricorso, va pagato il contri- dal titolare sulla base di valutazioni oggettive, conside- G.M. - VENEZIA
buto unificato. rando che il limite massimo consigliato dalle linee guida

N
Il giudice di pace potrà accogliere il ricorso oppure europee è di 72 ore. Se però ci sono altre finalità, come on esiste un’autorità amministrativa sovraordi-
rigettarlo, determinando il pagamento di una san- quelle investigative o di sicurezza, che legittimino un nata al Garante per la protezione dei dati perso-
zione di importo che dovrà essere compreso tra la trattamento supplementare, il titolare dovrà assicurare nali, ma è possibile impugnare i provvedimenti
sanzione minima e massima prevista dalla legge tutte le misure di sicurezza ritenute idonee a garantire di quest’ultimo davanti al Tribunale entro 30 giorni dal-
per la violazione contestata. la conservazione sicura del dato per un tempo ulteriore, la relativa comunicazione. Lo prevede l’articolo 17 del
Si fa presente che, una volta effettuato il paga- che in ogni caso non è vietata. Dlgs 101/2018, che ha recepito in Italia il regolamento
mento in misura ridotta entro 60 giorni dalla con- In queste circostanze potrebbe essere utile effettuare Ue 2016/679, (Regolamento generale per la protezione
testazione o notificazione del verbale, rimane una valutazione d’impatto prima di iniziare il tratta- dei dati personali, in sigla Gdpr).
preclusa la possibilità di impugnare l’accerta- mento, anche se gli articoli 34 e 35 del Gdpr la richiedono Il giudice ha pieni poteri in materia e potrà anche ride-
mento della violazione in sede amministrativa e soltanto qualora l’utilizzo di nuove tecnologie possa es- terminare le sanzioni irrogate dal Garante per la prote-
giurisdizionale. sere pericoloso per le persone fisiche. zione dei dati personali.
10 n. 7 Lunedì 15 Febbraio 2021 Il Sole 24 Ore
l’esperto risponde

A
[380][405679] ssumendo che con il termine “direttore azien- almeno un figlio in condizioni di disabilità grave.
dale” si intenda un rapporto di lavoro subordi- Pertanto l’applicazione della modalità agile alla pre-
Se la cartella clinica è inviata nato (di tipo dirigenziale o comunque avente stazione lavorativa, nel caso del lettore, è rimessa
tramite posta elettronica a oggetto l’assegnazione di una categoria apicale),
l’amministratore unico di una società di capitali non
al solo datore di lavoro, quale responsabile dell’or-
ganizzazione aziendale.
Si chiede il parere dell’esperto relativamente può essere contemporaneamente parte di un rappor-
all’invio della cartella clinica ospedaliera per e– to di lavoro dipendente con la medesima società. [384][406603]
mail. La cartella viene scansionata e convertita Come confermato da una consolidata giurisprudenza
in file pdf, poi inviata all’interessato (titolare o (si veda, da ultimo, la sentenza 14374 dell’8 luglio Licenziamenti, la giusta causa
erede) come allegato ad una mail.
È consentito questo invio mediante casella e–
2020 della Cassazione), nonché precedentemente
dall’Inps con messaggio 3359/2019, questa incompa-
vale anche in tempo di Covid
mail “convenzionale” (non Pec, posta elettronica tibilità è dovuta al fatto che, in tal caso, non sarebbe Un’azienda che non ha mai utilizzato gli
certificata)? configurabile un vincolo di subordinazione in capo ammortizzatori sociali presenti dall’inizio della
L’operatore amministrativo che effettua la al lavoratore dipendente, poiché mancherebbe una pandemia (marzo 2020) ha la possibilità di licenziare
conversione e l’invio deve ricevere una chiara distinzione tra la posizione dello stesso in il dipendente?
“liberatoria” da parte del responsabile sanitario qualità di organo direttivo della società e quella del P.M. - BARI
della struttura, relativamente al trattamento dei lavoratore come soggetto esecutore delle prestazioni

È
dati sensibili? di lavoro subordinato. necessario distinguere.
G.G. - PESARO L’articolo 1, comma 309 e seguenti, della legge
[382][405277] 178/2020 (di Bilancio per il 2021) ripropone la pro-

L
a cartella clinica, così come le analisi del san- roga del blocco dei licenziamenti fino al 31 marzo 2021
gue, può essere inviata anche via e–mail, ma Terziario, il part time riduce (salvo possibili proroghe), restando preclusi, tra gli altri,
seguendo i parametri dettati dal Regolamento
Ue 2016/679, in sigla Gdpr.
ma non elimina i permessi Rol i licenziamenti per giustificato motivo oggettivo (ragio-
ni economiche), salvo alcune eccezioni.
Intanto l’adesione al servizio dovrà essere facolta- In presenza di un contratto di lavoro a tempo Sono invece ammessi i licenziamenti per giustificato
tiva, quindi sarà una scelta dall’interessato che po- parziale nel settore del commercio e terziario, motivo soggettivo o giusta causa. In questi casi, tuttavia,
trà sempre opporsi all’invio a mezzo e–mail. Inol- maturano i Rol (riduzione dell’orario di lavoro) bisogna fare attenzione al fatto che un eventuale licen-
tre, gli dovrà essere consegnata una informativa oppure questo diritto è previsto solo per i contratti ziamento posto in essere con tali motivazioni, ma al solo
privacy completa, che spieghi esattamente modali- full time, a tempo indeterminato e/o determinato? scopo di aggirare il divieto imposto dalla legge, sarebbe
tà, durata e termine del trattamento. Per garantire G.L. - POTENZA viziato da nullità ex articolo 1344 del Codice civile, con
che non si verifichino accessi non autorizzati ai dati conseguente tutela reintegratoria a prescindere dal nu-

L
sanitari, gli ospedali e le cliniche private dovranno a normativa in materia di contratto a tempo parzia- mero di dipendenti occupati.
adottare elevate misure di sicurezza tecnologica, le riconosce ai lavoratori con orario part time gli La circostanza segnalata nel quesito, e cioè che l’azienda
come l’utilizzo di standard crittografici, sistemi di stessi diritti spettanti al personale con orario a non ha mai utilizzato gli ammortizzatori sociali, non ri-
autenticazione forte, convalida degli indirizzi e– tempo pieno, riproporzionati in ragione della ridotta leva in merito alle indicazioni specificate.
mail con verifica online, uso di password per entità della loro prestazione lavorativa.
l’apertura del file. Con riferimento all’istituto della riduzione dell’orario [385][406563]
L’operatore che effettua la conversione del file e di lavoro (Rol), il contratto collettivo nazionale per i di-
l’invio dovrà essere nominato soggetto autorizzato pendenti da aziende del terziario (distribuzione e ser- Poche ore di lavoro al mese
al trattamento dal titolare o dal responsabile del
trattamento. I dati sono accessibili soltanto a chi
vizi), applicato al rapporto di lavoro in questione, pre-
vede all’articolo 91 (“Permessi retribuiti”) l’ammontare
non aprono all’occasionalità
per le funzioni svolte ha necessità di trattarli in ap- dei permessi Rol spettanti ogni anno ai lavoratori, ri- Una fondazione (Onlus) intenderebbe far gestire
plicazione del principio di minimizzazione del trat- mandando per il loro computo e la relativa modalità di suoi contenuti sul sito internet e sui social da una
tamento, enunciato dal citato Gdpr. Non si tratta di riproporzionamento agli articoli 86 e 158 della contrat- persona che sarebbe retribuita attraverso i voucher,
una “liberatoria”, ma di un’autorizzazione a effet- tazione collettiva. alla luce di una prestazione di lavoro occasionale.
tuare quel trattamento dati che è necessario per Pertanto, anche nel caso di rapporto di lavoro parziale, Si precisa che questo tipo di attività richiederebbe
raggiungere la finalità indicata nell’informativa i Rol matureranno ugualmente (anche se in misura ri- 10/15 ore di lavoro al mese.
privacy sottoscritta dal’interessato al momento dotta), sulla base del rapporto tra orario settimanale o Si ritiene corretto retribuire questo lavoratore
della firma del consenso. mensile ridotto e il corrispondente orario di lavoro nor- attraverso il contratto di lavoro occasionale, oppure
male previsto dal contratto collettivo applicato. sarebbe più opportuno ricorrere alle prestazioni di
lavoro autonomo occasionale (con ritenuta
d’acconto e nel limite dei 5.000 euro annui)?

Diritto A cura di
P.V. - TREVISO

L
Antonio Carlo Scacco a retribuzione sulla base del contratto di prestazio-

del lavoro [383][406387]


ne occasionale (ex Dl 50/2017) è possibile nei limiti
attualmente previsti: oltre a specifici limiti econo-
mici, il datore di lavoro non deve avere alle dipendenze
più di cinque lavoratori subordinati a tempo indetermi-
Figli in quarantena, l’azienda nato, e il prestatore non deve avere avuto con il datore
decide sullo smart working rapporti di lavoro subordinato o di collaborazione in
corso e nei sei mesi precedenti. Lavoratore autonomo
Sono un impiegato nel settore metalmeccanico e occasionale (secondo l’articolo 2222 e seguenti del Codi-
tutte le mie mansioni vengono svolte con un ce civile) è chi si obbliga a compiere, dietro corrispettivo,
personal computer. Ho un figlio minore di 14 anni un’opera o un servizio con lavoro prevalentemente pro-
che è stato messo in quarantena dall’Asl per prio, senza vincolo di subordinazione né potere di coor-
contatto con un compagno di classe risultato dinamento del committente, in via del tutto occasionale.
positivo. Nel quesito si parla di un lavoro che richiede «10/15 ore
Il mio datore di lavoro può rifiutarsi di concedermi lo al mese». Si ritiene che tale circostanza escluda l’occa-
smart working per il periodo di quarantena di mio sionalità del lavoro stesso e, quindi, l’applicabilità di en-
figlio? È un mio diritto chiedere di poter lavorare da trambe le forme prospettate dal lettore.
casa, data l’emergenza?
A cura di M.P. - RIETI [386][406273]
Stefania Radoccia
Come chiedere l’intervento
U
n vero e proprio diritto del lavoratore a chie-
dere lo svolgimento della prestazione in mo-
dalità agile per tutto il periodo della quaran-
dell’Ispettorato del lavoro
[381][405004]
tena del figlio convivente minore di 16 anni era pre- Mia moglie lavora dal 2009 nella ditta di un parente
Precluse all’amministratore visto dall’articolo 21–bis del Dl 104/2020 (decreto acquisito. Quest’ultimo, nei primi anni, le pagava
le cariche dirigenziali nella Srl Agosto). La norma, però, aveva effetto solo per peri- regolarmente lo stipendio tramite consegna della
odi in ogni caso compresi entro il 31 dicembre 2020 busta paga, mentre ora la retribuzione non arriva nei
L’amministratore unico di una società a e non è stata prorogata. tempi stabiliti e non è accompagnata dalla busta
responsabilità limitata può rivestire la carica di Attualmente un diritto del lavoratore a svolgere la paga. In più, eventuali richieste di permessi non
direttore aziendale o vi sono incompatibilità di prestazione lavorativa in modalità agile è previsto vengono accolte.
governance? dall’articolo 21–ter del decreto citato a favore dei so- Che cosa si può fare?
G.P. - MATERA li genitori lavoratori dipendenti privati che hanno A.C. - MONZA
Il Sole 24 Ore Lunedì 15 Febbraio 2021 n. 7 11
l’esperto risponde

È
consigliabile inviare una richiesta di intervento del rapporto di lavoro avviene per cause a lui non imputa-
ispettivo. La richiesta si inoltra con modulo INL31,
disponibile sul sito web dell’Ispettorato del lavo-
bili, egli può percepire la Naspi (nuova assicurazione so-
ciale per l’impiego) fino a due anni e quindi aumentare
Istruzioni per l’uso
ro, indicando i dati completi del lavoratore e dell’azien- l’anzianità contributiva. Ad ogni modo, è possibile chie-
da, la tipologia e la durata del rapporto di lavoro, la col- dere l’autorizzazione ai versamenti volontari per rag- Il sito dell’esperto risponde
locazione oraria della prestazione, il Ccnl (contratto giungere il requisito contributivo per l’accesso alla pen- www.espertorisponde.ilsole24ore.com
collettivo nazionale di lavoro) applicato e la mansione sione. Nel caso in esame, si dovranno versare tre anni
svolta, nonché i motivi di lamentela (le tipologie previ- di contributi, per arrivare ai 42 anni e 10 mesi necessari  Il servizio di consulenza ai lettori del Sole 24 Ore
ste sono: regolarizzazione rapporto di lavoro “in nero”; per la pensione anticipata. continua su internet. Dalla sezione dedicata è
regolarizzazione rapporto non “in nero” ma svolto con Per i lavoratori dipendenti l’importo del contributo vo- possibile inviare gratuitamente un quesito agli
modalità diverse da quelle indicate nel contratto; spet- lontario si ottiene applicando alla retribuzione di riferi- esperti (previa registrazione) e cercare la soluzio-
tanze economiche, retribuzioni, mensilità aggiuntive mento, che è quella dell’ultimo anno di lavoro, l’aliquota ne al proprio caso nel database delle risposte.
eccetera; altre irregolarità quali quelle riguardanti ora- contributiva vigente, pari al 33 per cento.
ri e tempi di lavoro, pause e riposi, videosorveglianza).
Se la richiesta viene inviata per posta ordinaria o
posta elettronica, è necessario allegare la fotocopia
di un documento di identità, pena la irricevibilità A cura di
della denuncia. Fabio Venanzi

[388][406639]

Contributi Riscatto laurea con totale


rinuncia al retributivo
previdenziali Sono nato nel 1966. Ho frequentato la facoltà di
scienze politiche dal 1986 al 1992, conseguendo la

e assistenziali laurea nel 1992. Sono un lavoratore dipendente da


dicembre 1994.
Vorrei sapere se, riscattando la laurea, con
 Il portale dell’esperto risponde è pensato per
valorizzare i punti di forza della rubrica fondata
nel 1984, integrandoli con i Forum tematici e gli
adesione al sistema contributivo, potrò approfondimenti pubblicati ogni lunedì sul
raggiungere in anticipo i requisiti per la pensione. Sole 24 Ore.
In caso positivo, con quanti anni di anticipo?  Sul sito dell’esperto risponde è possibile cerca-
Ho chiesto il calcolo del riscatto della laurea con re la risposta al proprio caso specifico all’interno
onere ordinario ma la cifra richiesta è di circa di una banca dati che conta oltre 200mila quesiti.
70.000 euro: dopo avere pagato alcune rate, Inoltre, lo stesso motore di ricerca permette di
posso chiedere l’interruzione del riscatto, navigare tra le risposte fornite dagli esperti nei
presentare istanza di opzione al contributivo e Forum tematici, come quelli sui vari temi fiscali, la
presentare una nuova istanza di riscatto della casa, le pensioni, il diritto di famiglia.
laurea con onere agevolato?  Dallo stesso sito si può inviare una domanda
M.S. - AREZZO agli oltre 100 esperti del Sole 24 Ore e partecipare
A cura di ai Forum di volta in volta attivati su temi d’attuali-

S
Aldo Forte ulla base dei dati forniti, il lettore maturerà il tà. Internet è l’unico canale attraverso il quale è
diritto alla pensione di vecchiaia nel 2035, possibile l’invio di quesiti.
mentre la pensione anticipata risulterebbe
[387][406243] successiva a tale data. Con il riscatto del titolo di stu-
dio, della presunta durata legale pari a quattro anni, Per cercare una risposta
Il pensionando può smettere l’accesso alla pensione anticipata risulterebbe perfe-
e fare i versamenti volontari zionato nel 2034. Se la durata legale fosse di cinque
anni, la pensione anticipata verrebbe invece perfe-
Da pochi mesi ho compiuto 60 anni e nel mese di zionata nel 2033. Le date di uscita sono stimate e do-
giugno del 2021 maturerò 39 anni e 10 mesi di vranno essere adeguate agli effettivi incrementi lega-
contributi Inps. ti alla speranza di vita.
È possibile sospendere il lavoro e pagare gli ultimi Quanto al secondo quesito, il lettore potrà effettiva-
tre anni con i contributi volontari? In caso di mente interrompere il pagamento del riscatto del ti-
risposta positiva, quale potrebbe essere tolo di studio determinato con onere pari alla riserva
l’ammontare del pagamento? matematica, effettuare l’opzione per il sistema con-
D.F. - MILANO tributivo e chiedere la determinazione del periodo
mancante, a completamento della durata legale del

L
a possibilità prospettata dal quesito esiste, ma ci titolo di studio, con l’onere agevolato. In questo caso
sono alcune cose da precisare. rinuncerà in maniera irreversibile alle quote retribu-
Se il lettore è lavoratore dipendente e la cessazione tive della pensione teoricamente spettante.  È possibile consultare la banca dati delle
risposte con una ricerca per: parola, argomento,
fascicolo.
 Tra i risultati della ricerca appaiono: le risposte
pubblicate ogni lunedì sull’Esperto risponde; i
Forum tematici attivati su argomenti di attualità.

Per inviare una domanda

 Per inviare il quesito bisogna essere registrati


al sito del Sole 24 Ore (la registrazione è gratuita).
 Per inviare una domanda si può scegliere: il
canale “classico” dell’esperto risponde; i Forum
attivati di volta in volta su temi d’attualità
12 Lunedì 15 Febbraio 2021 Il Sole 24 Ore