Sei sulla pagina 1di 5

VERIFICA CATERING

NOME COGNOME CLASSE DATA


VERO O FALSO

Indica se le seguenti affermazioni sono vere o false. Correggi quelle false

1. Il catering è il servizio di preparazione consegna


ma no di somministrazione di alimenti e bevande
in un luogo diverso da quello di produzione [v] [f]
2. Il catering può riguardare tutti i momenti ristorativi [v] [f]
3. La proposta enogastronomica del catering può essere
anche di livello particolarmente elevato [v] [f]
4. Le aziende di catering non impiegano personale dipendente [v] [f]
5. Il contratto di catering può disciplinare anche i servizi accessori [v] [f]
6. Il contratto di catering prevede la presenza di almeno due soggetti [v] [f]
7. Il contratto di catering è un contratto tipico di somministrazione [v] [f]
8. Il catering industriale comprende la ristorazione scolastica
ma non quella aziendale [v] [f]
9. La ristorazione viaggiante è una forma di catering diretto [v] [f]
10. I buoni pasto e i distributori automatici sono forme di catering indiretto [v] [f]
11. La ristorazione ospedaliera è una forma di catering industriale [v] [f]
12. I menù del catering sono in genere ciclici a rotazione quindicinale [v] [f]
13. I menù del catering industriale non prevedono mai diete personalizzate [v] [f]
14. Il catering aziendale si avvale generalmente del servizio
in modalità self-service [v] [f]
15. Il catering a domicilio riguarda esclusivamente eventi organizzati
presso case private [v] [f]
16. Il servizio di catering industriale è assegnato attraverso gare d’appalto [v] [f]
17. Il catering industriale è sempre gestito con il sistema a legame differito [v] [f]
18. I menù del catering industriale devono considerare eventuali
allergie o intolleranze alimentari [v] [f]
19. Un centro cottura è una struttura che produce più di 500-600 pasti al giorno,
dei quali almeno il 50% destinato al consumo esterno [v] [f]
20. Il trasporto dei pasti veicolati avviene soltanto in multi-porzione [v] [f]
21. Il menù del catering industriale devono favorire il consumo
di prodotti freschi e stagionali [v] [f]
22. Il Caterer deve trasportare deve trasportare materie
prime o pasti già pronti [v] [f]
23. Un centro cottura produce soltanto con il legame fresco-caldo [v] [f]
24. Il contratto di catering ha carattere continuativo [v] [f]
25. Il livello qualitativo delle preparazioni dipende in larga
misura dalla corretta modalità di trasporto [v] [f]

Domande a completamento
Indica che cosa può prevedere un contratto di catering
1. ……………………………………………………………………………………………………………….
……………………………………………………………………………………………………………….
……………………………………………………………………………………………………………….
2. ……………………………………………………………………………………………………………….
……………………………………………………………………………………………………………….
……………………………………………………………………………………………………………….
3. ……………………………………………………………………………………………………………….
……………………………………………………………………………………………………………….
……………………………………………………………………………………………………………….

Inserisci gli elementi mancanti


Il catering è il servizio di ………………….., …………………., e …………………………. di
alimenti e bevande in un luogo diverso da quello di produzione. Può riguardare tutti i
momenti ristorativi e tutte le occasioni, anche quelli più formali, con un offerta
enogastronomica da strutturare in base alle esigenze del …………………… che può
richiedere semplici spuntini o ……….. completi. Le aziende di catering sono
organizzazioni di tipo ……………………… che dispongono di strutture e ausili
tecnologici ……………….., informatici tecnici per gestire tutto il ……………… e che
impiegano personale dipendente esperto. Assicurano il rispetto rigoroso della
…………………………………….. e standard qualitativi adeguati. Il …………………… di
catering può riguardare il …………………… di pasti pronti confezionati presso le cui
cucine del caterer e trasportati presso i locali di consumo, la ……………………….. di
vivande direttamente nelle cucine del committente ad opera del personale del caterer, la
…………………………….. e vivande preparate e trasportate presso il ………………………
ad opera del personale.

Vero o falso
Indica se le seguenti affermazioni sono false. Correggi quelle false

1. I buoni pasto sono cedibili e commercializzabili [v] [f]


2. I buoni pasto sono un’alternativa alla mensa aziendale [v] [f]
3. Se il totale del servizio è inferiore al valore del buono pasto
si ha diritto al resto in denaro [v] [f]
4. I buoni pasto non sono convertibili in denaro [v] [f]
5. I buoni pasto hanno valore variabile in base all’esercizio
nel quale sono spesi [v] [f]
6. Ogni dipendente ha diritto a un buono per ogni giornata lavorativa [v] [f]
7. I buoni pasto sono pagati direttamente dal datore di lavoro [v] [f]
8. Gli esercizi che incassano i buoni pasto sono tenuti alla
regolare emissione di scontrino o ricevuta fiscale [v] [f]
9. La ristorazione scolastica è una forma di catering indiretto privato [v] [f]
10. Sui treni di lunga percorrenza può essere allestito un vagone ristorante [v] [f]
11. L’approvvigionamento delle materie prime per la ristorazione navale
deve tenere conto solo del numero dei passeggeri [v] [f]
12. Nella ristorazione navale si deve riservare particolare cura
allo stoccaggio delle derrate [v] [f]
13. Nella ristorazione aerea i pasti sono rigenerati a bordo e serviti a cura
del personale di bordo [v] [f]
14. La ristorazione a bordo delle navi da crociera è
diversificata e di ottima qualità [v] [f]
15. La ristorazione viaggiante comprende anche gli esercizi ristorativi
nelle stazioni e negli aeroporti [v] [f]
16. Il catering non riguarda il solo rifornimento di pasti pronti [v] [f]
17. Il contratto di catering non disciplina mai i servizi accessori [v] [f]
18. Con il sistema convenzionale le vivande sono preparate presso
il luogo di consumo [v] [f]
19. Il committente è tenuto al pagamento del servizio come stabilito
dal contratto di catering [v] [f]
20. Il committente può essere un soggetto privato ma non un istituzione [v] [f]
21. Il catering industriale si basa su menù ciclici, con scelte sufficienti a
soddisfare gusti, abitudini ed esigenze dietetiche di utenti diversi [v] [f]
22. Con il sistema a legame differito il luogo e il tempo della preparazione
e del consumo coincidono [v] [f]
23. I pasti pronti sono veicolati anche in monoporzione [v] [f]
24. I menù del catering industriale devono favorire il consumo
di prodotti freschi e di stagione [v] [f]
25. I menù del catering industriale devono rifarsi ai LARN e alle linee guida
per una sana alimentazione italiana [v] [f]
completa la tabella indicando se si tratta di catering diretto o
indiretto e a quale forma specifica di riferimento

Dove avviene l’erogazione del Diretto o indiretto forma


servizio
A domicilio
Nelle scuole dell’infanzia
Nelle aziende
Negli ospedali
In esercizi convenzionati con
la società emittente
Nelle case di riposo e nelle
residenze sanitarie per
anziani
Nelle carceri e nelle strutture
militari
Sugli aerei
Sui treni
Sulle navi
In luoghi diversi, sia pubblici
che privati

Vero o falso
Indica se le seguenti affermazioni sono vere o false. Correggi quelle false

1. Il ciclo dei buoni pasto coinvolge quattro soggetti [v] [f]


2. Il contratto di catering non può mai essere continuativo [v] [f]
3. Lo smaltimento dei rifiuti non è mai a carico del caterer [v] [f]
4. Nel catering la preparazione delle pietanze non si avvale mai
del sistema convenzionale [v] [f]
5. I contratti del catering industriale sono assegnati
mediante gare di appalto [v] [f]
6. La società emittente rimborsa il valore dei buoni pasto
all’azienda che li ha acquistati [v] [f]
7. Nella ristorazione aerea i pasti sono veicolati in monoporzione [v] [f]
8. La concessione di buoni pasto è obbligatoria per tutte le aziende [v] [f]
9. Un centro cottura produce pasti per lo più destinati al consumo interno [v] [f]
10. I buoni pasto sono commerciabili [v] [f]
11. Nella ristorazione scolastica la somministrazione dei pasti è generalmente
compito delle personale della mensa [v] [f]

Potrebbero piacerti anche