Sei sulla pagina 1di 4

1 Bruschette pomodoro, Olio Extravergine di Oliva Canino Dop e basilico.

L'olio extravergine di oliva a Denominazione di Origine Protetta Canino ha ottenuto il riconoscimento


europeo nel 1996.
Areale di produzione: L’area di produzione dell'olio a D.O.P. Canino, sovrastata dal monte Canino, è
localizzata nella Provincia di Viterbo e include tutta o parte della superficie amministrativa dei seguenti
comuni: Canino, Arlena, Cellere, Ischia di Castro, Farnese, Tessenano, Tuscania e Montalto di Castro
Cultivar: olio extravergine di oliva ottenuto dalle varietà di olivo Caninese, Leccino, Pendolino, Maurino e
Frantoio presenti, negli oliveti, da sole o congiuntamente, fino al 100%
Profilo organolettico
colore: verde smeraldo con riflessi dorati
odore: fruttato che ricorda il frutto sano e fresco, raccolto al punto ottimale di maturazione
sapore: deciso, con retrogusto amaro e piccante.
Il Canino D.O.P. si caratterizza per il buon equilibrio tra amaro e piccante con note finali di erbe
aromatiche. Ottimo per condire bruschette, zuppe, insalate, piatti di legumi e carni alla griglia.

2 Pistacchi verdi di Bronte DOP in vaschette monoporzioni


Nome - pistacchio verde di Bronte
Descrizione - Prodotto in guscio, sgusciato o pelato, delle piante della specie Pistacia vera. Il pistacchio
DOP all'atto dell'immissione al consumo deve corrispondere a requisiti ben precisi: colore verde intenso,
sapore aromatico forte.
Zona geografica - La zona di produzione deve ricadere nel territorio di Bronte, Adrano, Biancavilla.
Tecniche colturali L'albero del pistacchio è molto resistente alla siccità, in Sicilia viene coltivato a
un'altitudine variabile dai 300 ai 900 m. Si adatta ai terreni rocciosi e calcarei e anche alle lave vulcaniche;
predilige le esposizioni a sud. Buona resistenza al freddo, teme le gelate primaverili.
Caratteristiche- Il Pistacchio Verde di Bronte DOP ha forma allungata e poco compressa, delle dimensioni
di un’oliva. All’interno del guscio il seme, di colore verde smeraldo, è ricoperto da una pellicola rosso
rubino. Il sapore è fortemente aromatico.

3 Bocconcini di pecorino, pere, noci e Miele delle Dolomiti Bellunesi Dop (Millefiori)
La zona di produzione del Miele delle Dolomiti Bellunesi DOP interessa l’intero territorio della provincia di
Belluno, nella regione Veneto.
Il miele inizia a formarsi quando l’ape bottinatrice passa a un’ape di casa la goccia di materia prima
raccolta (trofallassi). Il ripetersi di questi passaggi provoca la riduzione del contenuto d’acqua e
l’arricchimento del nettare con le secrezioni ghiandolari dell’ape. Le arnie in cui viene prodotto il Miele
delle Dolomiti Bellunesi DOP sono di tipo stanziale, anche se possono essere periodicamente spostate,
purché sempre all’interno della zona di produzione. L’estrazione del miele avviene direttamente dai favi
dei melari mediante centrifugazione. Al momento del prelevamento dei melari le api vengono allontanate
con metodi che escludono l’impiego di sostanze che potrebbero alterare il prodotto. A seconda delle
tipologie, il periodo in cui si estrae il prodotto varia, e ciò anche al fine di ottenere un miele monofloreale
differenziato. La raccolta infatti avviene in fasi successive e in concomitanza con le diverse fioriture.
Il Miele delle Dolomiti Bellunesi DOP si differenzia in base alle tipologie. Il Millefiori ha un colore che varia
dal giallo chiaro all’ambrato, sapore dolce, morbido e ha spiccata tendenza alla cristallizzazione fine e
omogenea;
4 Barchette di fichi e Formaggio di Fossa di Sogliano Dop
E’ un formaggio grasso, di media stagionatura, a pasta semidura, prodotto in Emilia-Romagna e nelle
Marche. È fatto con latte di vacca, pecora o misto.
La forma iniziale è cilindrica, ma a causa della forte pressatura subita nella fossa è solitamente deformata
e quindi non definibile.
Tecnologia di lavorazione
Il latte, crudo o pastorizzato, viene lavorato non oltre le 48 ore dalla prima munta. La coagulazione,
presamica, avviene con caglio di vitello. In seguito al taglio, la cagliata cruda trova posto in forme
adeguate, dove viene pressata manualmente per lo spurgo. Infine, la salatura, a secco o in salamoia.
Maturazione/Stagionatura
Avviene per almeno 60 giorni in caseificio, poi all’interno di fosse di tufo (l’infossatura può essere
primaverile o estiva) dotate di un particolare microclima. Sono scavate a forma di fiasco e devono avere
almeno 10 anni affinché all’interno si formino quelle particolari colonie di batteri che riescono a dare al
formaggio le caratteristiche note di profumo e sapore. Prima di contenere i formaggi, le fosse si
sterilizzano bruciandovi della paglia. Poi, sempre con la paglia, sorretta da canne, vengono rivestite le
pareti. Sul fondo trovano posto delle assi di legno, poi le forme di formaggio si puliscono e si mettono in
sacchetti di cotone, sui quali sono riportati  il numero di protocollo, il peso e il nome del proprietario,
affinché sia possibile  il riconoscimento. Le fosse vengono riempite, chiuse con un coperchio di legno e
sigillate con il gesso. Il formaggio resta sotto terra per un periodo che va da 80 a 100 giorni, durante i
quali, a causa della fermentazione e della sgrossatura, perde peso, ma acquista il caratteristico aroma che
lo rende un alimento unico e prezioso. Le fosse si aprono per la festa di Santa Caterina, il 25 novembre.
Caratteristiche del formaggio
La crosta è praticamente assente, di colore avorio con sfumature paglierino-arancio. E’ dura e untuosa e
può avere lieve presenza di muffa. La pasta è dura, friabile, di colore paglierino scarico. Occhiatura
assente.
1Il Trento spumante bianco è un vino DOC la cui produzione è consentita nella provincia autonoma di
Trento (Trentino-Alto Adige)
colore: giallo paglierino più o meno carico; spuma fine e persistente
profumo: caratteristico con delicato sentore di lievito e mela golden; bouquet floreale più complesso nelle
Riserve
sapore: tipico, vivace, armonico, con buon corpo
Titolo alcolometrico
11,5%
minimo del vino

2Il Lugana spumante è un vino DOC la cui produzione è consentita nelle province di Brescia e Verona
(Veneto)
colore: paglierino più o meno intenso con eventuali riflessi dorati - spuma fine e persistente
odore: fragrante con sentore di fruttato quando è spumantizzato con metodo charmat, bouquet fine
quando è spumantizzato con metodo classico
sapore: fresco, sapido, fine ed armonico
titolo alcolometrico minimo: 11,5%

3Il Sannio Falanghina spumante è un vino DOC la cui produzione è consentita nella provincia di
Benevento. (Campania)
colore: paglierino più o meno intenso
odore: caratteristico, più o meno fruttato
sapore: secco, fresco, lievemente acidulo, a volte vivace
Titolo alcolometrico
minimo del vino 11,5%

4Il Castelli Romani bianco è un vino DOC la cui produzione è consentita nelle province di Latina e Roma
(Lazio)
colore: paglierino più o meno intenso
odore: fruttato intenso, ricorda l'uva ammostata nel tipo novello
sapore: fresco, armonico, secco talvolta frizzante e/o amabile
titolo alcolometrico minimo: 10,5%

5L'Etna bianco è un vino DOC prodotto in provincia di Catania (Sicilia)


colore: giallo paglierino, talvolta con leggeri riflessi dorati;
odore: delicato, caratteristico;
sapore: secco, fresco, armonico;
Titolo alcolometrico
11,5%
minimo del vino

6L’Erice Grillo è un vino DOC prodotto in provincia di Trapani (Sicilia)


colore: giallo paglierino con riflessi dorati;
profumo: intenso, delicato;
sapore: secco, fruttato, armonico con buona persistenza;
Titolo alcolometrico
12,0%
minimo del vino

1CREMANT DU JURA BRUT - FRUITIERE VINICOLE D'ARBOIS


Spumanti Bianco / Francia / Giura / Crémant du Jura AOC / 12 % vol
  Carattere
Bianco secco morbido e fruttato
  All'occhio
Colore giallo pallido, bollicine fini e schiuma delicata
  Al naso
Aromi fruttati e floreali di biancospino e citronella
  In bocca
Fresco, effervescenza intensa e leggera
  
2Cremant de Bourgogne AOC Brut Nature Dosage Zero Veuve Ambal viene prodotto nella regione della
Borgogna (Francia)
Colore Giallo dorato con perlage fine ed elegante
Profumo Sentori agrumati di scorza di arancia e lime, con cenni floreali
Gusto Di media struttura, cremoso e di buona freschezza minerale
Gradazione
12.0%

3 Il Riesling di Aimé Stentz AOC è un vino bianco, viene prodotto nella regione dell’Alsazia (Francia)
-Colore Giallo paglierino
-Profumo Delicato e fine, floreale e agrumato, di limone e pompelmo
-Gusto Secco, complesso e strutturato, molto fresco e di buona persistenza
titolo alcolometrico minimo: 12.0%

4Champagne Brut Rosè MAGNUM 1,5 lt Astucciato – Armand de Brignac viene prodotto nella Regione
Champagne (Francia)
Gradazione 12,50%
il colore rosa antico, i profumi di ribes, fragole e mirtilli che si fondono a note affumicate e di pasticceria,
sensazioni che ritornano al palato, dove permangono a lungo e intensamente.