Sei sulla pagina 1di 5

TEST VERIFICA GLI ALIMENTI

COGNOME NOME CLASSE DATA

VERO O FALSO
Indica se le seguenti affermazioni sono vere o false. Correggi quelle false

1. Gli alimenti per lattanti sono prodotti dietetici [v] [f]


2. Le caratteristiche organolettiche degli alimenti
sono percepite esclusivamente attraverso
il gusto e l’olfatto [v] [f]
3. I sapori acido e amaro sono associati a condizioni
di pericolo [v] [f]
4. Gli OGM fanno oggi parte dei novel food [v] [f]
5. La classificazione di gamma si basa sulla
manipolazione subita prima della commercializzazione
e individua sei categorie diverse [v] [f]
6. Gli alimenti di IV gamma sono ortofrutticoli di
pronto consumo [v] [f]
7. Gli alimenti accessori comprendono prodotti dolciari
e bevande nervine [v] [f]
8. L’adesività indica la capacità di un alimento di
resistere a un’azione meccanica [v] [f]
9. Le informazioni riguardo alla consistenza sono
completate dagli stimoli uditivi che si creano
durante la masticazione [v] [f]
10. Gli alimenti funzionali sono alimenti che contengono
componenti (naturalmente presenti o aggiunti) che
influenzano positivamente alcune funzioni fisiologiche [v] [f]
11. La gradevolezza e la piacevolezza di un alimento sono
riassumibili nella soddisfazione complessiva ottenuta
dal consumo dell’alimento [v] [f]
12. La grassezza è indotta dagli alimenti ricchi di
grassi solidi [v] [f]
13. La succulenza è una sensazione tattile [v] [f]
14. I coloranti sono sostanze naturali o sintetiche che
modificano la colorazione di una sostanza [v] [f]
15. La grassezza è la caratteristica degli insaccati cotti
e del cioccolato [v] [f]
16. Gli alimenti fortificati hanno l’intento di far aumentare
l’assunzione di taluni nutrienti nella popolazione [v] [f]
17. L’inquinamento chimico acuto è uno degli svantaggi
dell’impiego di OGM [v] [f]
18. Gli stimoli olfattivi sono diversi per tipologia
e intensità [v] [f]
19. La classificazione in cinque gruppi alimentari distingue
gli alimenti in base alla concentrazione di principi
alimentari [v] [f]
20. Una sostanza, per essere considerata alimento, deve
essere priva di effetti tossici o velenosi [v] [f]
21. Gli alimenti appartenenti al medesimo gruppo
apportano principalmente gli stessi nutrienti [v] [f]
22. La frutta secca oleosa ha funzione bioregolatrice [v] [f]
23. Gli alimenti sono sostanze semplici [v] [f]
24. In funzione della disponibilità in natura gli alimenti
sono distinti in alimenti naturali e alimenti naturali
trasformati [v] [f]
25. Gli alimenti con funzione plastica comprendono carne
prodotti ittici, latte e prodotti lattiero caseari, uova [v] [f]

Domande a completamento

Completa con le informazioni mancanti

Un alimento è una sostanza:


 Solida o ……………………
 Di origine ……………………………., ……………………….. o…………………………..
 Commestibile e ……………………….;
 Consumabile ………………………… o …………………………………… da …………………….
o in………………………………………….;
 Consumabile allo stato ……………………….. o …………………… (a livello …………….. o
casalingo);
 Organoletticamente …………………………;
 Con proprietà ……………………..;
 Priva di effetti ……………………… o ………………………….. per l’organismo;
 ………………………… e ……………………………

Domanda a scelta multipla


Scegli tra le opzioni date quella corretta
1. I prodotti light a basso contenuto di zuccheri

[A] non apportano più di 40 kcal/100 g;


[B] non apportano più di 0.5 g di grassi per 100 g;
[C] non apportano più di 5 g di zuccheri ogni 100 g;
[D] nessuna delle opzioni è corretta

2. Sono prodotti dietetici:

[A] i prodotti per il controllo e la riduzione del peso;


[B] i sali iposodici;
[C] gli alimenti senza glutine;
[D] tutte le opzioni sono corrette;

3. La sicurezza e le caratteristiche merceologiche:

[A] non sono componenti della qualità;


[B] non sono misurabili con metodi oggettivi;
[C] sono verificabili con metodi oggettivi;
[D] nessuna delle opzioni è corretta;

3. Riguardo alla qualità alimentare è corretto affermare che:

[A] la salubrità è riferita all’assenza (o alla presenza entro i livelli di rischio) di patogeni
che potrebbero compromettere lo stato di salute del consumatore;
[B] per essere definito “di qualità” un alimento deve rispondere a determinati requisiti
minimi di legge;
[C] la qualità organolettica e sensoriale riguarda la percezione soggettiva delle
caratteristiche sensoriali del prodotto;
[D] tutte le opzioni sono corrette;
5. Tra gli elementi essenziali del sistema di gestione della produzione biologica vegetale
vi sono:

[A] la rotazione pluriennale delle colture;


[B] la scelta delle specie e delle varietà;
[C] il riciclaggio delle materie organiche;
[D] tutte le opzioni sono corrette;

6. Per filiera corta si intende una linea produttiva:

[A] che non porta mai il produttore e consumatore in diretto contatto;


[B] con un numero di intermediazioni commerciali più elevato
rispetto alla normale prassi;
[C] con un numero limitato e circoscritto di passaggi
[D] nessuna delle opzioni è corretta

7. Riguardo alla DOP è corretto affermare che:

[A] Il prodotto che si fregia di questo marchio gode di protezione dalle contraffazioni su
il territorio UE;
[B] la tracciabilità geografica è determinante per ottenerla;
[C] la produzione è soggetta al controllo di enti di certificazione indipendenti;
[D] tutte le opzioni sono corrette

Vero o falso
Indica se le seguenti affermazioni sono vere o false. Correggi quelle false

1. Gli OGM sono compatibili con il processo di produzione biologica [v] [f]
2. L’allevamento biologico deve basare la gestione della salute
degli animali sulla prevenzione delle malattie [v] [f]
3. L’Euro-Leaf è costituito da una foglia su fondo verde
composta da dodici stelle [v] [f]
4. La lotta integrata è obbligatoria per legge per tutti
gli agricoltori italiani [v] [f]
5. La qualità di un alimento è una caratteristica muti fattoriale [v] [f]
6. I presidi Sloow Food sono stati istituiti per salvaguardare piccole
produzioni spiccatamente artigianali a rischio estinzione [v] [f]
7. I prodotti DOP vanno ottenuti nel rispetto del relativo
disciplinare di produzione [v] [f]
8. I prodotti STG hanno peculiarità specificamente determinate
dal terroir di riferimento [v] [f]
9. Le Denominazioni Comunali (De.Co.) sono documenti
rilasciati dal Ministero delle Politiche
Agricole Alimentari e Forestali (MIPAAF) [v] [f]
10. La qualità nutrizionale riguarda il contenuto di nutrienti
e sostanze bioattive non nutritive e il loro impatto sulla
salute del consumatore [v] [f]
11. La certificazione ISO 9000 è obbligatoria per le aziende della ristorazione [v] [f]
12. I prodotti a Km0 hanno un prezzo fino al 50% più alto degli altri alimenti [v] [f]
13. La filiera dei prodotti IGP può svolgersi anche al di fuori
dell’area geografica richiamata nel nome del prodotto [v] [f]
14. L’obiettivo del sistema qualità ISO 9001 è di garantire la riproducibilità [ v] [f]
15. Filiera corta e Km0 non sempre coincidono [v] [f]