Sei sulla pagina 1di 2

EDUCAZIONE CIVICA

LA COSTITUZIONE: PRINCIPI FONDAMENTALI


DOMANDE A RISPOSTA APERTA

1. Che cos’è la Costituzione, illustrare caratteristiche e struttura della Costituzione Italiana.

1. La costituzione italiana rappresenta una legge fondamentale per lo stato italiano, che
occupa il vertice della gerarchia delle fonti nell’ordinamento giuridico della Repubblica,
essa viene considerata come una costituzione scritta, rigida, lunga, votata, compromissoria,
laica, democratica, programmatica, formata da 139 articoli.

2. Illustrare sinteticamente il percorso storico che ha portato alla Costituzione italiana.

2. Iniziamo parlando della fine della seconda guerra mondiale cade il fascismo e con lui
anche la monarchia, questo perché il popolo italiano era fermamente deluso di come ara
andata la storia con il fascismo così scelsero di creare un ordinamento giuridico politico,
avvenuto questo cambio dopo un referendum istituzionale il 2 giugno 1946 dove
parteciparono per la prima volta anche le donne.

3. Art. 1 della Costituzione: leggi, commenta l’articolo illustrando il PRINCIPIO DI


DEMOCRAZIA.
“L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.
La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della
Costituzione.”

3. L'Italia rappresenta una repubblica fondata sul lavoro, quindi possiamo dividerla in due
postazioni alla prima troviamo la repubblica democratica e alla seconda la sovranità popolare.

4. Art. 2 della Costituzione: leggi, commenta l’articolo illustrando il concetto di Diritto


Inviolabile ed il Principio di Solidarietà.

“La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell'uomo, sia come singolo, sia nelle
formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l'adempimento dei doveri
inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale.”
4. il concetto di Diritto inviolabile rappresenta una forma di rispetto nei confronti di ogni uomo o
donna, un rispetto della persona del proprio pensiero o delle azioni che vanno a svolgere, ed il
principio di solidarietà sono rappresentatati da gruppi di persone che insieme mostrano il proprio
pensiero lottando contro il blocco di quel pensiero libero
5. Art. 3 della Costituzione: leggi, commenta l’articolo illustrando la differenza tra i concetti
Uguaglianza FORMALE e SOSTANZIALE.
“Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione
di sesso razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.
E`compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che,
limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della
persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica,
economica e sociale del Paese.”

5. Uguaglianza formale si intende un uguaglianza di tutti davanti la legge senza porre


discriminazioni.
Invece un uguaglianza sostanziale rappresenta l'idea che le leggi siano uguali per tutti, ma anche il
fatto che siano formate leggi speciali che vadano a favore dei deboli

Potrebbero piacerti anche