Sei sulla pagina 1di 4

RINASCIMENTO

Quando e In Italia a Firenze nel 1401 durante il


, ,

dove nasce ? concorso per la realizzazione della porta


del battistero di S. Giovanni

dove nasce la diffusione moderna del termine viene


il termine usata Francia nella metà dell '
in
prima
moderno? Ottocento dallo storico Jules Michelet

Ripresa del l' opera rinascimentale si basa sull' arte


classicismo classica con una
ripresa delle sue opere
,
e dei suoi modelli ,
rifiutando invece
il Medioevo e le sue opere fa gotico) ,

ritenendolo un periodo buio ,


di barbarie

Umanesimo caratteri distintivi del Rinascimento furono


l' amore l' interesse
e per ogni
manifestazione culturale del mondo
antico e la consapevolezzae della
centralità e del valore dell' uomo .

Da ricordare è l' de Architecture di


opera
Marco Vitruvio Pollione (f sec a- C .
) .

Ripresa ma Ma
gli artisti del Rinascimento si ponevano
irritazione l' obiettivo di imitare l' arte classica
e la natura ( studio della prospettiva) .

Competere con gli artisti classici quindi e


,

talvolta , superandoli .

rimasi ↳ mimesi o la natura è una caratteristica


fondamentale gtt dell' arte classica
+

(dal greco ,
imitare )
che Rinascimentali
i e riprendono
studiano in ogni suo
dettaglio ;
voler impossessarsi di
quasi a ogni
suo
segreto

LA PROSPETTIVA

di che tipo? la prospettiva rinascimentale era una


prospettiva intuitiva e non scientifica :
,

quindi essa non si basava su specifiche


regole
cercando
geometriche
di
matematiche
; e

rappresentare gli oggetti


del mondo reale come noi li vediamo
, ,
su un piano

le PROPORZIONI

A- misura lo
scopo della realizzazione rinascimentale
d' uomo era a misura dell' loro comando) e
non più rivolta verso a Dio ,
come

succedeva nel periodo gotico .

Ma ?
cosa sono È la corrispondenza fra due o
più parti in stretta
Gelatiera tra di loro secondo rapporti
,
matematici

sezione Aurea serie di proporzioni e relazioni geometriche


presenti in natura e considerata come

perfezione
vorro Descrizione tecnica scritta da vitruvio
vitruviano in de Architecture e poi resa
graficamente
da Leandro da Vinci che descrive
,
la del
perfezione corpo
le
umano e

la proporzione tra sue


parti