Sei sulla pagina 1di 3

LA REGIONE DI VENETO

Il Veneto si trova a est dell’ Italia Settentrionale. Confina a nord con il


Trentino-Alto-Adige e l’Austria, a ovest con la Lombardia, a sud con l’Emilia-
Romagna e a est con il Friuli-Venezia Giulia; a sud-est è bagnata dal Mar Adriatico.

Il suo territorio è composto per il 29% da montagna, il 15% da colline


e il 56% da pianure. Gran parte del territorio è occupato dalla Pianura Padano-
Veneta. La fascia montuosa è composta dalle Alpi Carniche, Dolomiti e le Prealpi
Venete. I monti Berici e i Colli Euganei sono i due più grandi gruppi collinari.

Ci sono tanti fiumi che sfocciano nel Mar Adriatico, i principali sono:
Po, Adige , Brenta, Piave, Livenza e Tagliamento. Fa parte del Veneto anche la riva
del Lago di Garda.

In Veneto ci sono tre tipologie di clima: alpino, nelle zone di


montagnia, con inverni freddi e nevosi ed estate fresche; clima continentale,
nella pianura, con inverni umedi e lunghi ed estati molto calde; clima temperata,
lungo le coste del Mar Adriatico e del Lago di Garda, con temperature più dolci.

In Veneto ci sono 4 927 596 persone e la maggior parte vive a


Venezia, Verona e Padova. Molte persone vivono nella pianura perche in
montagnia è più difficile sopravvivere. Nel pasato era molto difficile trovare lavoro
dunque molti veneti emigrarono, ma oggi altre persone emigrano in Veneto
perchè ci sono varie possibilità di lavoro nell industria.
Il capoluogo di questa regione è Venezia, un luogo speciale per
diversi motivi. Venezia è adagiata su più di 100 picolle isole all’interno di una
laguna nel mare Adriatico. Ci sono imbarcazioni al posto di automobili e canali al
posto delle strade. Il più importante canale è il Canal Grande. Sulla piazza
centrale, piazza San Marco, sorge la Basilica di San Marco. Altre città importanti
sono Belluno, Padova, Rovigo, Triviso, Verona e Vicenza.

Il settore principale dell’economia Veneta è quello dei servizi.


Venezia viene visitata oggi giorno da millioni de persone all’anno, dunque il
settore economico più attivo è il terziario, grazie al turismo. I maggiori settori
industriali sono il metallurgico, il chimico e il tessile. Ci sono anche produzioni
particolari, come quella degli occhiali a Belluno e dell’oro a Vicenza. Murano è la
capiale mondiale della produzione vetraria artistica. I vetrai creano belissimo
manufatti soflando la pasta di vetro con una lunga canna. Per ammirare i
capolavori basta visitare il Museo del Vetro, ospitato nell’antico Palazzo
Giustinian. L’agricoltura praticata è di tipo intensivo. In pianura si cultivano
cereali, barbabietole da zucchero e ortaggi, mentre sulle coline si coltivano vitigni
e frutteti. Si practicano l’allevamento di pollame, bovini e suini. Sono practicate
sia la pesca sia l’acquacoltura, in particolare l’allevamento di anguile, molluschi e
crostacei.

Il carnavale di Venezia
Il carnavale di Venezia è il più famoso carnavale del mondo. Le
persone mascherate festeggiano sulle strade di Venezia. Il Carnavale dura undici
giorni, si va dal sabato che precede il Giovedi Grasso sino al Martedi Grasso. Ogni
anno c’è anchè la premiazione delle migliori maschere e in Piazza San Marco si
svolge ogni sera un grandioso evento. Il carnavale finisce con spettacolari fuochi
d’artificioe poi Venezia torna pian piano alla sua vita normale.