Sei sulla pagina 1di 4

PROGETTO ILLUMINOTECNICO

Supponiamo di realizzare un progetto illuminotecnico in un locale dove la destinazione d’uso è:


“Fonderie: costruzione di modelli”.
La geometria del locale è: x= 8 m; y= 15 m; h= 5 m. x = 8 m y = 15 m h = 5 m

Le pareti sono di colore verde chiaro e il soffitto è di colore bianco.


In base al collaudo effettuato in questo locale, bisogna cambiare gli apparecchi illuminanti in
quanto non ha superato il collaudo e gli apparecchi illuminanti esistenti sono degradati.
La manutenzione del locale non sempre viene fatta ogni anno, e la tinteggiatura delle pareti e
soffitto viene fatta ogni 2 anni e dimenticano di pulire le lampade.
L’apparecchio illuminante scelto è un diffusore a sospensione (1 m dal soffitto) e a luce diretta con
griglia di marca “TWIN 2 9855 PAR99 D LED By Metalmek”
Le caratteristiche di questa plafoniera a led, sono:
• PL = 36 W (potenza dissipata delle lampade a led);
• PS = 41 W (potenza dissipata di tutto l’apparecchio
illuminante compreso le lampade a led); • T = 4000 K;
• Ra = 80+ (indice di resa cromatica);
• UGR < 19;
• ФL = 6200 lm;
• Dimensione dell’apparecchio: 151,8 cm x 21,5 cm x 5
cm x 41,13 cm (lunghezza x larghezza x altezza);
SVOLGIMENTO

Per effettuare la progettazione scegliamo il metodo del flusso totale, dove:

Фr=Em • S / U • M
Iniziamo con Em
In base alla tabella sui requisiti di illuminazione richiesti secondo la norma UNI EN 12464-1 su
Fonderie: costruzione di modelli:
• Em = 500lx ; (illuminamento medio mantenuto)
• UGR = 22 ; (indice unificato di abbagliamento)
• Ra = 80 ; (indice di resa cromatica)

La sezione del locale S (pavimento) è uguale S = 120m2 ;

Ricavare il fattore di utilizzazione U e il fattore di Manutenzione M.


Il fattore di utilizzazione U: bisogna ricavare prima il fattore di riflessione delle pareti e del soffitto
e l’indice del locale K, e poi in base ai valori ricaviamo il valore U nella tabella.
Il fattore di riflessione è uguale:
• pareti: colore marrone chiaro = 45% ;
• soffitto: colore bianco = 75% ;

Calcolare adesso l’altezza utile hu e l’indice del locale K (occhio per la sospensione
dell’apparecchio ad 1 m dal soffitto)

hu= h-1-1 = 5-2 = 3

K= x • y / hu . (x+y) = 8 • 15 / 3 • (8+15)

Dalla tabella del fattore di utilizzazione U che tiene conto dell’indice del locale, dei fattori di
riflessione, dal tipo di lampada, U = 0,56 .
Il fattore di Manutenzione: bisogna prima ricavare il coefficiente di invecchiamento k dal grafico
in base a Em e alle condizioni del locale (ambiente sporco, pulito, ecc). Una volta ricavato il
coefficiente di invecchiamento k, bisogna calcolare il fattore di manutenzione M = 1/k;

Dopo aver trovato le varie incognite, ricavare il flusso totale che serve nel nostro locale:

M= 1 / k = 1 / 1,45 = 0,68 ФT= Em • S / U • M = 500 • 120 / 0,56 • 0,68 = 157770

Arrotondiamo il valore del flusso tutale a ФT = 157770 lm.


Il flusso di ogni apparecchio illuminante è di ФL = 6200 lm;
n = il numero degli apparecchi illuminanti da installare nel locale:
n= ФT / ФL = 157770 / 6200 = 25,44
Il numero degli apparecchi è di n = 24
Predisposizione degli apparecchi illuminanti: 15 / 8
Distanza rispetto alla planimetria del locale: 8/3
• La distanza fra le lampade della stessa fila è di Dy = 1,87 m ;
• la distanza fra gli interassi delle tre file di apparecchi risulta essere Dx = 2,66 m ; •
La distanza delle file dalle pareti è D’x = 1,33 m ;
• La distanza della mezzeria degli apparecchi illuminanti dalle pareti di fondo è D’y =
0,93m .

Si verifica adesso le seguenti condizioni:


• Dx / hu < 1,5 ne segue 2,66 / 3 = 0,88
• Dy / hu < 1,5 ne segue 1,57 / 3 = 0,62
Ricavare la potenza totale dissipata dalle lampade (compreso il corpo illuminante) e il flusso
totale dei corpi illuminante.

Eseguire una ulteriore verifica:

Em= ФT • U • M / S = 6200 • 0,56 • 0,68 / 120 = 19,6

Disegnare i corpi illuminanti posizionati nella planimetria del locale.