Sei sulla pagina 1di 5

Normalità o concentrazione

normale
Chimica
Università Politecnica delle Marche
4 pag.

Document shared on www.docsity.com


Downloaded by: riccardo-bagnato-1 (riccardobagnato@libero.it)
Normalità o concentrazione normale
Come si calcola la normalità: formule ed esercizi
La normalità è uno dei metodi utilizzati per definire la concentrazione di una soluzione.

La normalità (N) di una soluzione esprime il numero di equivalenti di soluto contenuti in 1 litro di soluzione.

La normalità può essere determinata con la seguente formula:

ovvero

Come si può osservare, per calcolare la normalità N di una soluzione, occorre definire il numero di equivalenti
(neq). E' possibile determinare il numero di equivalenti (neq) facendo il rapporto tra la massa in grammi (mg) di una
sostanza e la sua massa equivalente (meq)

La massa-equivalente (meq) è una quantità il cui valore dipende dal tipo di sostanza e dal tipo di reazione.

Normalità e calcolo della massa equivalente


a) Nel caso di una reazione redox la massa equivalente meq è data dal rapporto tra la massa molare Mm della sostanza
che si riduce (o si ossida) e il numero di elettroni acquistati (o persi).

Esercizio

Calcolare la massa equivalente meq dell'anidride solforica SO2 (Mm = 64,0 g/mol) nella seguente reazione:

SO2 + O2 → SO3

In questa reazione redox lo zolfo si ossida passando da numero di ossidazione +4 a numero di ossidazione +6 con una
perdita di due elettroni. Pertanto, la massa equivalente meq dell'anidride solforosa sarà:

meq = Mm / ne- = 64,0 / 2 = 32,0 (g/eq)

Document shared on www.docsity.com


Downloaded by: riccardo-bagnato-1 (riccardobagnato@libero.it)
b) Nel caso di una dissociazione di un acido (o di una base), la massa equivalente meq è data dal rapporto tra la
massa molare Mm dell'acido (o della base) e il numero di ioni H+ (o ioni OH-) liberati.

ovvero, per una base:

Esercizio

Calcolare la massa equivalente dell'acido solforico H2SO4 (Mm = 98,0 g/mol) nella seguente reazione di dissociazione:
H2SO4 → 2H+ + SO42-

In questa reazione l'acido solforico libera due ioni H+. Pertanto, la sua massa equivalente sarà:

meq = Mm /nH+ = 98,0 / 2 = 49,0 (g/eq)

c) Nel caso di una dissociazione di un sale, la massa equivalente meq è data dal rapporto tra la massa molare Mm del
sale e il numero di cariche positive (o negative) prodotte dalla dissociazione.

Esercizio

Calcolare la massa equivalente del solfato ferrico Fe2(SO4)3 (Mm = 400 g/mol) nella seguente reazione:

Fe2(SO4)3 → 2 Fe3+ + 3 SO42-

Nella reazione vengono liberate complessivamente 6 cariche positive (o sei negative). Pertanto la massa equivalente del
solfato ferrico sarà:

meq = Mm /n+ = 400 / 6 = 66,67 (g/eq)

Esercizio riassuntivo

Calcolare la normalità di 2,3 litri di una soluzione contenente 45 g di cloruro di magnesio MgCl2 (Mm = 95,21 g/mol).

Determiniamo la massa equivalente (meq) del cloruro di magnesio MgCl2.

MgCl2 è un sale quindi la massa equivalente meq è data dal rapporto tra la massa molare Mm del sale e il numero di
cariche positive (o negative) prodotte dalla dissociazione.

MgCl2 → Mg2+ + 2Cl-

meq = Mm / n+ = 95,21 / 2 = 47,60 (g/eq)

Document shared on www.docsity.com


Downloaded by: riccardo-bagnato-1 (riccardobagnato@libero.it)
Determiniamo il numero di equivalenti (neq) facendo il rapporto tra la massa in grammi (mg) del cloruro di magnesio e
la sua massa equivalente (meq)

neq = mg / meq = 45 / 47,60 = 0,94 (eq)

Determiniamo la normalità (N) facendo il rapporto tra il numero di equivalenti del cloruro di magnesio e il volume in
litri della soluzione.

N = neq / Vsoluzione = 0,94 / 2,3 = 0,41 (eq/L)

In una reazione di neutralizzazione acido-base l’acido libera ioni H+ e la base libera ioni OH-. A prescindere dalla
reazione acido-base considerata l’equazione netta in forma ionica di una reazione di neutralizzazione è:

H+ + OH- → H2O

Supponiamo che una mole di HCl ( 36.46 g) che libera una mole di H + reagisca con 1 mole di NaOH ( 39.997 g). Si
verifica una reazione di neutralizzazione in quanto il rapporto stechiometrico tra HCl e NaOH è di 1:1.

In generale quindi dobbiamo sapere quanto acido dona 1 mole di protoni e quanta base è necessaria per reagire. Un tale
tipo di ragionamento costituisce la base per definire l’equivalente: in ogni reazione gli equivalenti reagiscono tra loro
in rapporto di 1:1. Un equivalente di acido è la quantità di acido in grado di fornire 1 mole di protoni mentre un
equivalente di base è la quantità di base in grado di fornire una mole di ioni idrossido. Esaminiamo ora come applicare
tale definizione ad alcuni acidi come HCl e H2SO4.

Una mole di HCl libera una mole di ioni H + quindi 1 mole di HCl deve essere equivalente a un equivalente di HCl.
Invece per H2SO4 una mole di acido libera due moli di ioni H + se esso viene completamente neutralizzato quindi una
mole di acido solforico è uguale a due equivalenti di ioni H+.

1 mole HCl = 1 Eq H+

1 mole H2SO4 = 2 Eq H+

Per gli acidi vi è quindi una correlazione tra moli ed equivalenti: il numero di equivalenti in una mole di
qualunque acido è equivalente al numero di protoni che vengono neutralizzati quando reagisce una molecola di
acido.

Con ragionamento analogo si possono determinare di equivalenti di una base considerando, questa volta gli ioni OH -.
Consideriamo, ad esempio le basi NaOH e Ba(OH) 2: nel primo ciascuna mole di la base libera una mole di ioni OH - e
quindi un equivalente di NaOH coincide con una mole. Nel caso di Ba(OH) 2 una mole di base libera 2 moli di OH -
quindi:

1 mole NaOH = 1 Eq OH-

1 mole Ba(OH)2 = 2 Eq OH-

Il numero di equivalenti di una base in una mole è uguale al numero di ioni OH - presenti nella formula.

Quando si lavora con gli equivalenti è più conveniente conoscere la massa di un equivalente di ogni reagente.

Il peso in grammi di un equivalente è detto peso equivalente che corrisponde al rapporto tra peso molecolare e
numero di equivalenti.

Se, ad esempio si vuole calcolare il peso equivalente di Al(OH) 3, assumendo che esso venga completamente
neutralizzato, il numero di equivalenti è uguale a 3 e il suo peso equivalente è dato da: 78.0 / 3 = 26

Document shared on www.docsity.com


Downloaded by: riccardo-bagnato-1 (riccardobagnato@libero.it)
Il peso equivalente di un acido coinvolto in una reazione acido-base è dato dal rapporto tra il suo peso molecolare e il
numero di ioni H+ che esso mette in gioco nella reazione considerata. Per gli acidi monoprotici come, ad esempio HCl e
HNO3, il peso equivalente coincide con il peso molecolare.

Consideriamo ora un acido diprotico come H2S.

Nella reazione H2S + 2 OH- ⇄ S2- + 2 H2O

Il peso equivalente è dato da 34.082/2 = 17.041 ovvero è pari alla metà del suo peso molecolare in quanto nella
reazione una mole di H2S reagisce con 2 equivalenti di OH-

Nella reazione H2S + OH- ⇄ HS- + H2O il peso equivalente coincide con il peso molecolare in quanto una mole di
H2S reagisce con un equivalente di OH-.

Se, ad esempio si vuole calcolare il peso equivalente di Al(OH) 3, assumendo che esso venga completamente
neutralizzato, il numero di equivalenti è uguale a 3 e il suo peso equivalente è dato da: 78.0 / 3 = 26

Document shared on www.docsity.com


Downloaded by: riccardo-bagnato-1 (riccardobagnato@libero.it)