Sei sulla pagina 1di 20

Albero cardanico

Schede tecniche per la verifica e l’adeguamento ai requisiti di


sicurezza delle attrezzature di lavoro utilizzate nel settore
agricolo o forestale

Dipartimento Innovazioni Tecnologiche e Sicurezza degli Impianti Prodotti e insediamenti Antropici


Albero cardanico di trasmissione dalla presa di potenza (p.d.p.): attrezzatura
utilizzata per il collegamento di una macchina semovente (o un trattore) al primo
cuscinetto fisso di una macchina ricevente

1. Presa di potenza (p.d.p.) 9. Giunto cardanico di trasmissione grandangolare


2. Albero ricettore della macchina (a.r.m.) 10. Cono di protezione
3. Forcella esterna del cardano corrispondente alla p.d.p. 11. Tubo di protezione
4. Forcella esterna del cardano corrispondente alla a.r.m. 12. Cuscinetto di protezione
5. Estremità della forcella interna del giunto cardanico 13. Protezione separata del giunto cardanico di trasmissione grandangolare
6. Giunto cardanico 14. Sistema di trattenuta
7. Forcella doppia 15. Protezione dell’albero cardanico di trasmissione della p.d.p.
8. Estremità della forcella doppia del giunto cardanico 16. Protezione dell’albero cardanico di trasmissione grandangolare dalla p.d.p.

Dipartimento Innovazioni Tecnologiche e Sicurezza degli Impianti Prodotti e insediamenti Antropici


La protezione deve ricoprire l’albero di trasmissione almeno fino all’estremità della forcella interna del
giunto cardanico.

1. Scudo di protezione della presa di potenza del


trattore
2. Asse del dispositivo di bloccaggio

Dipartimento Innovazioni Tecnologiche e Sicurezza degli Impianti Prodotti e insediamenti Antropici 4


Distanze in senso radiale tra la protezione dell’albero ricettore posto sulla macchina operatrice (PIC) e
la protezione della forcella interna dell’albero cardanico (PTO) (EN ISO 4254-1: 2013)
(Dimensioni in millimetri)

Dipartimento Innovazioni Tecnologiche e Sicurezza degli Impianti Prodotti e insediamenti Antropici 5


Sistema di trattenuta

La protezione deve essere dotata di un sistema di trattenuta per evitare che questa ruoti con l’albero cardanico. Il
sistema di trattenuta (ad esempio una catena o una fune metallica) deve essere saldamente fissato alla protezione
e provvisto di un dispositivo di collegamento che consente di fissarlo ad una parte fissa della macchina in modo
tale che non possa essere staccato senza un’azione intenzionale (per esempio un gancio con una molla
autochiudente o un moschettone).

Dipartimento Innovazioni Tecnologiche e Sicurezza degli Impianti Prodotti e insediamenti Antropici 6


Dipartimento Innovazioni Tecnologiche e Sicurezza degli Impianti Prodotti e insediamenti Antropici
Situazione attuale

Dipartimento Innovazioni Tecnologiche e Sicurezza degli Impianti Prodotti e insediamenti Antropici


Situazione attuale

Dipartimento Innovazioni Tecnologiche e Sicurezza degli Impianti Prodotti e insediamenti Antropici


Infortuni registrati

Dipartimento Innovazioni Tecnologiche e Sicurezza degli Impianti Prodotti e insediamenti Antropici


Infortuni registrati

Dipartimento Innovazioni Tecnologiche e Sicurezza degli Impianti Prodotti e insediamenti Antropici


Infortuni registrati

Dipartimento Innovazioni Tecnologiche e Sicurezza degli Impianti Prodotti e insediamenti Antropici


Infortuni registrati

Dipartimento Innovazioni Tecnologiche e Sicurezza degli Impianti Prodotti e insediamenti Antropici


Infortuni registrati

Dipartimento Innovazioni Tecnologiche e Sicurezza degli Impianti Prodotti e insediamenti Antropici


Proposta di revisione INAIL della EN 12965

Il sistema di aggancio dell’albero cardanico deve poter essere azionato senza l’uso di attrezzi e deve
rispettare i seguenti requisiti:
• deve essere completamente protetto dalle protezioni dell’albero cardanico;
• deve poter essere azionato solo agendo dall’esterno delle protezioni;
• deve essere necessarie due differenti azioni o l’uso di entrambe le mani per lo sgancio dell’albero;
• deve essere progettato e costruito in modo da bloccarsi automaticamente quando inserito nella presa di
potenza del tarttore o nell’albero della macchina ricevente;
• deve esere progettato e costruito in modo da rendere impossibile l’aggancio dell’albero nella presa di
potenza del trattore o nell’albero della macchina ricevente in mancanza delle protezioni.

Dipartimento Innovazioni Tecnologiche e Sicurezza degli Impianti Prodotti e insediamenti Antropici


Protezione dell’albero cardanico EN 12965: 2003 + A2: 2009

L’organo di trasmissione è integralmente rivestito dalla protezione

Le operazioni di innesto e disinnesto sono effettuate dall’esterno della protezione

Dipartimento Innovazioni Tecnologiche e Sicurezza degli Impianti Prodotti e insediamenti Antropici


Forcelle pull collar e a pulsante

Con questo sistema, le parti rotanti dell’albero (in rosso) sono completamente
racchiuse ed isolate dalla protezione, che è sempre immobile (in verde).
È impedito qualsiasi contatto tra utilizzatore e parti in rotazione.

Dipartimento Innovazioni Tecnologiche e Sicurezza degli Impianti Prodotti e insediamenti Antropici


Forcelle pull collar

Nelle forcelle pull collar le operazioni di innesto/disinnesto sono nettamente


semplificate è sufficiente tirare indietro le 2 leve rosse per aprire il sistema di blocco e
consentire l’inserimento o la fuoriuscita della PTO.

Dipartimento Innovazioni Tecnologiche e Sicurezza degli Impianti Prodotti e insediamenti Antropici


Dipartimento Innovazioni Tecnologiche e Sicurezza degli Impianti Prodotti e insediamenti Antropici
Dipartimento Innovazioni Tecnologiche e Sicurezza degli Impianti Prodotti e insediamenti Antropici
Proposta di revisione EN 4254-1

La protezione PIC deve essere smontabile o apribile manualmente anche quando l’albero cardanico è
collegato alla macchina in maniera tale da facilitare l’accesso al Sistema di bloccaggio. Al fine di evitare
rimozioni non intenzionali deve esesre necessario l’uso di entrambe le mani o due azioni separate. La
protezione deve essere non perdibile (per esempio, una catena o altri dispositive di fissaggio devono unire
le due parti). Deve essere possibile rimettere manualmente in posizione la protezione.

Dipartimento Innovazioni Tecnologiche e Sicurezza degli Impianti Prodotti e insediamenti Antropici 21