Sei sulla pagina 1di 41

`|Ç|áàxÜÉ wxÄÄË\áàÜâé|ÉÇx?

wxÄÄËhÇ|äxÜá|àõ x wxÄÄt e|vxÜvt


UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO
LICEO STATALE “ ALESSANDRO MANZONI”
LATINA
rrrrrrrrr

ALLEGATO C

LA VALUTAZIONE

MONTE ORE

OBBLIGO DI ISTRUZIONE

CREDITI FORMATIVI

GRIGLIE DI VALUTAZIONE DI ISTITUTO

L ICEO DELLE S CIENZE UMANE – L ICEO S OCIO ECONOMICO – LICEO L INGUISTICO – L ICEO M USICALE
S E D E C E N T R A L E : V I A L E L E C O R B U S I E R - 0 4 1 0 0 LAT IN A 0 7 7 3 66 3 5 5 0 0773 66 37 55
S E D E S T A C C A T A : V I A G I O B E R T I ( C / O I. T. C . “V . V E N E T O ” ) - 0 4 1 0 0 LAT IN A 0773 47 31 82
WWW . MANZONILATINA . GOV . IT @ : LTPM 030007@ ISTRUZIONE .IT - LTPM 030007@ PEC. ISTRUZIONE .IT - C.F. 80003020593
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

LA VALUTAZIONE

VALUTAZIONE E MONTE ORE MINIMO DI PRESENZE ......................................................................... 5

CRITERI PER L’ATTRIBUZIONE DEL CREDITO FORMATIVO .................................................................. 6

ATTRIBUZIONE DEL CREDITO SCOLASTICO......................................................................................... 8

CRITERI VALUTAZIONE SCRUTINI FINALI ........................................................................................... 9

VERIFICA E VALUTAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI ......................................................................... 10

TIPOLOGIA DI PROVE NEGLI ORDINAMENTI LICEALI ........................................................................ 10

NUMERO MINIMO DI VERIFICHE ..................................................................................................... 12

LE GRIGLIE DI VALUTAZIONE NELL’ISTITUTO.................................................................................... 13

GRIGLIA DI VALUTAZIONE DI ISTITUTO ....................................................................................... 14

GRIGLIA DI VALUTAZIONE DI ISTITUTO PER IRC E MATERIA ALTERNATIVA................................... 15

GRIGLIA DI VALUTAZIONE DI ISTITUTO DI MATEMATICA ............................................................. 16

GRIGLIA DI VALUTAZIONE DI ISTITUTO DI LATINO TRIENNIO ....................................................... 17

GRIGLIE DI VALUTAZIONE ESAME DI STATO ................................................................................. 18

LICEO DELLE SCIENZE UMANE, ECONOMICO-SOCIALE, LINGUISTICO E MUSICALE............................. 19

GRIGLIA DI VALUTAZIONE PRIMA PROVA SCRITTA DI ITALIANO – Analisi Testuale ................................................. 19

GRIGLIA DI VALUTAZIONE PRIMA PROVA SCRITTA DI ITALIANO – Articolo di giornale/saggio breve ............... 20

GRIGLIA DI VALUTAZIONE PRIMA PROVA SCRITTA DI ITALIANO – Tema storico/Tema di ordine generale .... 21

LICEO DELLE SCIENZE UMANE ED ECONOMICO-SOCIALE.................................................................. 22

GRIGLIA DI VALUTAZIONE SECONDA PROVA SCRITTA DISCIPLINA: SCIENZE UMANE ............................................... 22

LICEO ECONOMICO-SOCIALE ........................................................................................................... 23

GRIGLIA DI VALUTAZIONE SECONDA PROVA SCRITTA – DIRITTO ED ECONOMIA ....................................................... 23

TIPOLOGIA A: TRATTAZIONE DI PROBLEMI, CONCETTI O ANCHE TEMI DELLA DISCIPLINA ................................... 23


2
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

LICEO LINGUISTICO ......................................................................................................................... 24

GRIGLIA DI VALUTAZIONE SECONDA PROVA SCRITTA DISCIPLINA:…………………………………. .................................... 24

LICEO MUSICALE ............................................................................................................................. 25

GRIGLIA DI VALUTAZIONE SECONDA PROVA SCRITTA-PRIMA PARTE TEORIA ANALISI COMPOSIZIONE


TIPOLOGIA A ANALISI .......................................................................................................................................................................... 25

GRIGLIA DI VALUTAZIONE SECONDA PROVA SCRITTA-PRIMA PARTE TEORIA ANALISI COMPOSIZIONE

TIPOLOGIA B BASSO ............................................................................................................................................................................. 26

GRIGLIA DI VALUTAZIONE SECONDA PROVA SCRITTA-PRIMA PARTE TEORIA ANALISI COMPOSIZIONE

TIPOLOGIA B MELODIA ....................................................................................................................................................................... 27

GRIGLIA DI VALUTAZIONE SECONDA PROVA PRATICA-SECONDA PARTE ....................................................................... 28

GRIGLIA DI VALUTAZIONE COMPLESSIVA SECONDA PROVA TEORIA ANALISI E COMPOSIZIONE---ESECUZIONE


ED INTERPRETAZIONE ........................................................................................................................................................................ 29

GRIGLIA DI VALUTAZIONE SECONDA PROVA SCRITTA-PRIMA PARTE Tecnologie Musicali TIPOLOGIA C ......... 30

GRIGLIA DI VALUTAZIONE SECONDA PROVA SCRITTA-PRIMA PARTE Tecnologie Musicali TIPOLOGIA D ........ 31

GRIGLIA DI VALUTAZIONE COMPLESSIVA SECONDA PROVA TECNOLOGIE MUSICALI---ESECUZIONE ED


INTERPRETAZIONE ............................................................................................................................................................................... 32

LICEO DELLE SCIENZE UMANE, ECONOMICO-SOCIALE E MUSICALE .................................................. 33

VALUTAZIONE COMPLESSIVA TERZA PROVA SCRITTA .......................................................................................................... 33

LICEO LINGUISTICO ......................................................................................................................... 34

VALUTAZIONE COMPLESSIVA TERZA PROVA SCRITTA .......................................................................................................... 34

LICEO LINGUISTICO INDIRIZZO ESABAC ........................................................................................... 35

QUARTA PROVA SCRITTA: PREMESSA .......................................................................................................................................... 35

COLLOQUIO ORALE ............................................................................................................................................................................... 35

GRIGLIA DI VALUTAZIONE QUARTA PROVA SCRITTA FRANCESE tipologia: COMMENTAIRE DIRIGÉ .................. 36

GRIGLIA DI VALUTAZIONE QUARTA PROVA SCRITTA FRANCESE tipologia: ESSAI BREF SUR CORPUS ............... 37

GRIGLIA DI VALUTAZIONE QUARTA PROVA SCRITTA STORIA IN FRANCESE: ENSEMBLE DOCUMENTAIRE ...... 38

GRIGLIA DI VALUTAZIONE QUARTA PROVA SCRITTA STORIA IN FRANCESE: COMPOSITION.................................. 39

GRIGLIA DI VALUTAZIONE DEL COLLOQUIO ORALE DI FRANCESE BAC............................................................................ 40

LICEO DELLE SCIENZE UMANE, ECONOMICO-SOCIALE, LINGUISTICO E MUSICALE............................. 41

3
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

GRIGLIA DI VALUTAZIONE DEL COLLOQUIO ............................................................................................................................... 41

4
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

VALUTAZIONE E MONTE ORE MINIMO DI PRESENZE


Ai fini della valutazione finale di ciascuno studente per l’ammissione alla classe successiva e
l’ammissione all’esame di Stato, è richiesta, la frequenza di almeno tre quarti dell’orario annuale
personalizzato tenendo presente l’orario complessivo di tutte le discipline e non della quota oraria
annuale di ciascuna disciplina.(i riferimenti normativi sono il DPR 122/2009, la CM n.20/2011e la CM
n.95/2011).
I limiti previsti sono indicati nella sottostante tabella:

monte ore min monte ore max


ORARIO PRESENZE ASSENZE
CLASSI INDIRIZZO (1/4 dell’ orario
COMPLESSIVO (3/4 dell’ orario
complessivo)
complessivo)

1° BIENNIO LSU – LES -LL 891 ore 668 ore 223


2° BIENNIO LSU – LES -LL 990 ore 743 ore 247
5°ANNO LSU – LES -LL 990 ore 743 ore 247
1° BIENNIO LM 1056 ore 792 ore 264
2° BIENNIO LM 1056 ore 792 ore 264
5°ANNO LM 1056 ore 792 ore 264

Con C.M n.20 del 4/3/2011 e con delibera del Collegio Docenti del 21/03/2011 integrata da delibera
del collegio del 24.2.15 vengono stabilite le seguenti deroghe ai limiti di assenza:
gravi motivi di salute adeguatamente documentati;
terapie e/o cure programmate;
donazioni di sangue;
partecipazione ad attività sportive e agonistiche organizzate da federazioni riconosciute dal
C.O.N.I.;
adesione a confessioni religiose per le quali esistono specifiche intese che considerano il sabato
come giorno di riposo (cfr. Legge n. 516/1988 che recepisce l’intesa con la Chiesa Cristiana
Avventista del Settimo Giorno; Legge n. 101/1989 sulla regolazione dei rapporti tra lo Stato e
l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, sulla base dell’intesa stipulata il 27 febbraio 1987);
gravi motivi di famiglia adeguatamente documentati;
eventuali periodi di gestazione e allattamento;
partecipazione ad attività artistiche, teatrali, cinematografiche, televisive, musicali coerenti con il
percorso di studi e che risultino da idonea documentazione.
Si precisa che tali deroghe sono ammesse in caso di assenze documentate e continuative, a
condizione, comunque, che queste non pregiudichino, a giudizio del consiglio di classe, la possibilità di
procedere alla valutazione degli alunni interessati.
Il mancato conseguimento del limite minimo di frequenza, comprensivo delle deroghe riconosciute,
comporta l’esclusione dallo scrutinio finale e la non ammissione all’esame di Stato.

5
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

CRITERI PER L’ATTRIBUZIONE DEL CREDITO FORMATIVO


Il credito scolastico, da attribuire nell’ambito delle bande di oscillazione previste dalla specifica
normativa, dovrà tener conto non solo della media aritmetica dei voti, ma anche dei seguenti indicatori:
Assiduità della frequenza scolastica.
Interesse e impegno nella partecipazione al dialogo educativo.
Il conseguimento della valutazione OTTIMO per gli alunni che si avvalgono dell’insegnamento
della religione cattolica o della materia alternativa, debitamente motivato.
Eventuali crediti formativi documentati ottenuti attraverso la frequenza alle attività
complementari e integrative di seguito elencate.
Inoltre, sulla base della delibera del Collegio dei Docenti del 5.2.13 vengono stabiliti i seguenti criteri
per l’attribuzione del credito formativo che risultano essere i seguenti:

ATTIVITÀ CON CERTIFICAZIONE ESTERNA:


• CERTIFICAZIONI LINGUISTICHE (PET, FIRST, DELF……) l’attribuzione del credito
verrà effettuata al conseguimento della certificazione;
• ECDL il credito verrà assegnato alla fine di ogni annualità e sarà vincolato al superamento di
almeno 2 moduli tra quelli previsti ogni anno ;
• CORSI ED ESPERIENZE DI STUDIO CONDOTTE IN ITALIA O ALL’ESTERO, presso
Enti o Istituzioni qualificate, debitamente certificati e della durata minima di 35 ore ;
• STAGES ALL’ESTERO, condotti nell’ambito di Istituzioni qualificate e debitamente
certificati, saranno validi, ai fini dell’attribuzione del credito, anche se di durata inferiore alle 35
ore, considerando l’alta valenza formativa del totale inserimento sia scolastico che sociale (full
immersion) realizzato dagli studenti, nell’ambito di tali esperienze, all’interno dei paesi stranieri
ospitanti;
• SCAMBI CULTURALI realizzati dagli alunni che realizzano un Progetto concordato tra le due
scuole dello scambio, quella ospitante e il nostro Istituto. Le due scuole dovranno certificare
l’avvenuta realizzazione del progetto;
• ESPERIENZE DI LAVORO presso Enti o Aziende pubblici e privati, debitamente certificate e
della durata minima di 80 ore. L’attività lavorativa sarà valutabile solo se coerente con
l’indirizzo di studi per cui l’allievo intende conseguire il Diploma,e solo nel caso risultino
effettuati regolarmente i versamenti previdenziali ed assistenziali. (D.M.n.452 del 12-11-98);
• ATTIVITÀ SPORTIVE DI LIVELLO AGONISTICO ufficialmente riconosciute e
debitamente certificate dalle federazioni di categoria;
• Corso preparatorio per il ruolo di GIUDICE DI GARA e relative funzioni esercitate nell’ambito
dei Campionati studenteschi. Il corso è previsto per il terzo anno (20 ore), le funzioni vengono
esercitate al quarto (30 ore) e quinto anno (30 ore);
• ATTIVITÀ SCOUTISTICA di durata minima annuale debitamente certificata ;
• ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO presso strutture pubbliche e/o enti privati NO PROFIT
riconosciuti di durata minima annuale e debitamente certificata;
• FREQUENZA DEL CONSERVATORIO debitamente certificata (per gli studenti non
frequentanti il Liceo Musicale);
• PIAZZAMENTI AL 1°, 2° e 3° POSTO, per singoli o gruppi, in CONCORSI a carattere
artistico-culturale o scientifico.
• MEMBRO DELLA GIURIA DI STUDENTI del Premio “David Giovani a Latina”
organizzato dalla Regione Lazio presso il Cinema Oxer.
La partecipazione, debitamente certificata dal docente coordinatore, dovrà essere pari ad almeno
i 2/3 delle proiezioni proposte e dovrà prevedere la realizzazione di un elaborato finale

6
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

- Nel caso in cui alcune delle suddette attività fossero state svolte e non riconosciute nel precedente
anno scolastico, per mancanza di certificazione, lo studente interessato, munito di certificazione
potrà farla valere per l’anno in corso.

ATTIVITÀ CON CERTIFICAZIONE INTERNA:

• Partecipazione alle gare dei CAMPIONATI STUDENTESCHI;


• Partecipazione al gruppo di lavoro sulla coreografia da presentare alla MANIFESTAZIONE
NAZIONALE del GIOCAGIN per l’UNICEF( frequenza minima di 50 ore);
• Partecipazione al Progetto di DIFESA PERSONALE, affidata ad un esperto esterno, della
durata annuale di 45 ore (assenze massime consentite 9).
• Esperienze di AFFIANCAMENTO ad ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI in attività
inerenti la loro integrazione all'interno dell'Istituto che raggiungano un minimo di 30 ore nel
triennio anche cumulabili negli ultimi tre anni scolastici (ente certificatore esterno la cooperativa
"Il Quadrifoglio", interno i referenti dei diversi progetti di integrazione).
• Per gli studenti del LICEO MUSICALE: partecipazione per l’intero a.s. ad un’ora settimanale
aggiuntiva di orchestra/coro o in formazioni di gruppo (assenze massime consentite pari a 8 ore).
• Incarichi istituzionali di RAPPRESENTANZA (Consiglio d’Istituto, Consiglio di Classe,
Comitato Studentesco);
• Partecipazione all’attività del LABORATORIO TEATRALE, negli anni scolastici in cui viene
attivato;
• Partecipazione al comitato di REDAZIONE DEL GIORNALINO;
• PIAZZAMENTI AL 1°, 2° e 3° POSTO, per singoli o gruppi, in CONCORSI a carattere
artistico-culturale banditi all’interno dell’Istituto;
• ATTIVITA’ DI TUTORAGGIO nelle attività di recupero ‘EDUCAZIONE TRA PARI’
(Peer Education) della durata minima di 8 ORE.
• TUTTE LE ESPERIENZE E/O ATTIVITÀ INTERNE DI TIPO PROGETTUALE che
permettono acquisizione di competenze per il Successo Formativo dello studente.
I responsabili di tali attività dovranno registrare scrupolosamente le presenze degli allievi
partecipanti, in quanto queste saranno considerate valide per il credito solo se l’allievo
interessato non avrà superato, ogni anno, il tetto massimo di 1/3 di assenze sul monte ore
complessivo di ogni singolo corso, esperienza o attività;

Nel caso di attività che si sviluppano per più anni l’attribuzione del credito potrà avvenire al termine del
quinto anno sulla base di una certificazione rilasciata al termine di ogni anno che attesta l’effettiva
partecipazione dello studente alle attività previste.

7
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

ATTRIBUZIONE DEL CREDITO SCOLASTICO


A.S. 2016/2017

In base a quanto indicato nel D.M. n° 42 del 22/05/2007, integrato dal D.M. n. 99 del 16/12/2009, il
credito scolastico viene attribuito dal Consiglio di classe in sede di scrutinio finale agli alunni delle
classi TERZE, QUARTE e QUINTE nell’ambito delle bande di oscillazione previste dal Ministero ed
indicate nella seguente tabella:
TABELLA A
Media dei voti Credito scolastico (Punti)
I anno II anno III anno
M=6 3-4 3-4 4-5
6<M≤7 4-5 4-5 5-6
7<M≤8 5-6 5-6 6-7
8<M≤9 6-7 6-7 7-8
9 < M ≤ 10 7-8 7-8 8-9
Si ricorda che:
Ai fini dell’ammissione alla classe successiva e all’Esame di Stato, nessun voto (compreso quello di
comportamento) può essere inferiore a sei decimi.
Per il calcolo della media M, il voto di comportamento concorre nello stesso modo dei voti relativi
a ciascuna disciplina.
Il credito scolastico va espresso in numero intero e deve tenere in considerazione, oltre la media M
dei voti, anche l’assiduità della frequenza scolastica, l’interesse e l’impegno nella partecipazione al
dialogo educativo e alle attività complementari ed integrative ed eventuali crediti formativi.
Il riconoscimento di eventuali crediti formativi non può in alcun modo comportare il cambiamento
della banda di oscillazione corrispondente alla media M dei voti.

CRITERI PER L’ATTRIBUZIONE DEL PUNTEGGIO MINIMO O MASSIMO INDICATO NELLA


TABELLA.

a) il Consiglio di Classe potrà attribuire il PUNTEGGIO MASSIMO di ciascuna banda di


oscillazione se lo studente riporterà elementi positivi in almeno una delle voci seguenti:

parte decimale della media dei voti ≥ 5; (es da una media di voti pari a 6,50)
assiduità della frequenza scolastica: percentuale ore di assenza non superiore al 10%
partecipazione attiva e responsabile alle attività integrative ed ai progetti proposti dalla scuola ed
espressi nel POF (documentate dal docente referente e depositate nel fascicolo degli studenti)
conseguimento della valutazione pari a Ottimo/Eccellente per gli studenti che si avvalgono
dell’IRC/Attività Alternative IRC
presenza di crediti formativi (interni o esterni) o crediti scolastici previsti nel PTOF del Liceo

b) viene assegnato sempre il PUNTEGGIO MINIMO di ciascuna banda di oscillazione:


in presenza di voto di condotta pari a 6 o 7
presenza di note disciplinari individuali
agli alunni ammessi alla classe successiva con “voto di consiglio”
agli alunni ammessi all’Esame di Stato con “voto di consiglio”
agli alunni con sospensione del giudizio anche se l’alunno avrà riportato una valutazione
sufficiente in tutte le prove di recupero

8
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

CRITERI VALUTAZIONE SCRUTINI FINALI


A.S. 2016/2017

Per lo svolgimento degli scrutini, il Collegio Docenti fissa i criteri da seguire nella valutazione, al solo
fine di assicurare omogeneità nelle decisioni di competenza dei singoli consigli di classe sulla base delle
seguenti considerazioni:

Congruo numero di verifiche


Possibilità di seguire proficuamente programma di studi anno successivo
Frequenza assidua e partecipazione attiva
Voto di condotta assegnato sulla base dei criteri stabiliti e presenti nel PTOF

All’interno dei CdC, si procederà caso per caso alla valutazione degli studenti tenendo conto
delle seguenti indicazioni:

ASSENZE NON SUPERIORI AD 1/4 DEL MONTE ORE ANNUALE


VALIDITÀ ANNO SCOLASTICO
DEROGHE NEL PTOF
• TUTTE SUFFICIENZE
AMMESSI A GIUGNO DI DIRITTO
• SUFF NELVOTO DI CONDOTTA
• 1 INSUFF GRAVE E TUTTE SUFFICIENZE
• 1 INSUFF GRAVE + 1 MEDIOCRITA’
GUIDIZIO SOSPESO
• 1 INSUFF GRAVE + 2 MEDIOCRITA’
(Non verranno assegnati, di norma, più di
• 2 INSUFF GRAVI E TUTTE SUFF
tre debiti formativi)
• 2 INSUFF GRAVI + 1 MEDIOCRITA’
• SI AGGIUNGE UNA MATERIA SPECIALISTICA PER IL L.M.

NON AMMESSI
• TUTTE LE ALTRE SITUAZIONI
(Le deliberazioni del Consiglio di classe di
non ammissione devono essere motivate).

MOTIVAZIONE DEL VOTO INSUFFICIENTE:


IL VOTO ATTRIBUITO DEVE ESSERE MOTIVATO.

SINGOLE DISCIPLINE Ciascun docente, tramite l’apposita funzione del R.E. , motiva il voto assegnato

CONDOTTA

Ciascun coordinatore propone la motivazione del voto sulla scorta degli elementi, annotazioni
e della media delle singole proposte

LE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO DI CLASSE DI NON AMMISSIONE DEVONO ESSERE MOTIVATE


(elaborazione possibile con frasario del R. E.)
ALLE FAMIGLIE VA INVIATA COMUNICAZIONE CON SMS

9
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

VERIFICA E VALUTAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI

TIPOLOGIA DI PROVE NEGLI ORDINAMENTI LICEALI


La VERIFICA dell'apprendimento si realizza attraverso un congruo numero di prove orali, scritte,
strutturate e non strutturate. L'esito delle prove orali deve essere comunicato all'allievo al termine della
prova stessa. Le prove scritte sono corrette e date in visione agli studenti nel più breve tempo possibile e
comunque prima dello svolgimento della prova successiva.
Per le discipline orali è possibile prevedere anche prove scritte, ma devono necessariamente essere
privilegiate le prove orali che devono essere sempre in numero maggiore rispetto a quelle scritte.
Si indicano nella tabella sottostante LE TIPOLOGIE DI PROVE nelle singole discipline:

PRIMO BIENNIO: LSU (Liceo Scienze Umane) - LES (Liceo Economico Sciale) – LL (Liceo
Linguistico) - LM (Liceo Musicale) (CM 94/2011)

PROVE
INSEGNAMENTI LICEI SCRITTA ORALE PRATICA GRAFICA
Diritto ed economia LSU
Diritto ed Economia politica LES
Esecuzione e interpretazione LM
IRC- Attività alternativa TUTTI
Laboratorio di musica d’insieme LM
Lingua e cultura latina LSU
Lingua e cultura straniera 1 TUTTI
Lingua e cultura straniera 2 LL + LES
Lingua e cultura straniera 3 LL
Lingua e letteratura italiana TUTTI
Lingua latina LL
Matematica con Informatica TUTTI
Scienze motorie e sportive TUTTI
Scienze naturali TUTTI
Scienze umane LSU + LES
Storia dell’arte LM
Storia della musica LM
Storia e geografia TUTTI
Tecnologie musicali LM
Teoria, analisi e composizione LM

10
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

SECONDO BIENNIO E ULTIMO ANNO: LSU (Liceo Scienze Umane) - LES (Liceo Economico
Sciale) – LL (Liceo Linguistico) - LM (Liceo Musicale)

PROVE
INSEGNAMENTI LICEI SCRITTA ORALE PRATICA GRAFICA
Diritto ed Economia politica LES
Esecuzione e interpretazione LM
Filosofia TUTTI
Fisica TUTTI
IRC- Attività alternativa TUTTI
Laboratorio di musica d’insieme LM
Lingua e cultura latina LSU
Lingua e cultura straniera 1 TUTTI
Lingua e cultura straniera 2 LL + LES
Lingua e cultura straniera 3 LL
Lingua e letteratura italiana TUTTI
Matematica LSU + LES+LM
Matematica con Informatica LL
Scienze motorie e sportive TUTTI
Scienze naturali LSU + LL
Scienze umane LSU + LES
Storia TUTTI
Storia dell’arte TUTTI
Storia della musica LM
Tecnologie musicali LM
Teoria, analisi e composizione LM

Legenda:
LSU = L. Scienze Umane
LSU-ES.= L. Scienze Umane opzione Economico-Sociale (LES)
LL = L. Linguistico
LM =L. Musicale

11
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

NUMERO MINIMO DI VERIFICHE


NUMERO MINIMO DI VERIFICHE DA EFFETTUARE NEL CORSO DELL’A.S PER LE
DISCIPLINE SCRITTE E ORALI CHE ATTRIBUISCONO IL VOTO UNICO ALLA FINE
DEL 1°TRIMESTRE

Delibera Collegio Docenti del 24/3/2015 per le discipline che hanno 2 o 3 ore di lezione settimanali

DISCIPLINE CON VALUTAZIONE SCRITTA E ORALE E


VOTO UNICO AL PRIMO TRIMESTRE

Scansione 1^ biennio 2^ biennio 5^ anno


Discipline /n.ore/ indirizzo di studi a.s. S(**) O(***) S(**) O(***) S(**) O(***)
LATINO (2h) Trim --- --- 2 1 2 1
Triennio LSU Pent --- --- 2 2 2 2
LATINO (2h) Trim 2 1 --- --- --- ---
1°Biennio LL Pent 2 2 --- --- --- ---
LATINO (3h) Trim 2 1 --- --- --- ---
1°Biennio LSU Pent 3 2 --- --- --- ---
DIRITTO – ECONOMIA (3h) Trim 2 1 2 1 2 1
(intero corso LES) Pent 3 2 3 2 3 2
MATEMATICA (2h) Trim --- --- 2 1 2 1
(Triennio LSU+ LL + LM) Pent --- --- 2 2 2 2
MATEMATICA (3h) Trim 2 1 --- --- --- ---
(1°Biennio LSU+ LL + LM) Pent 3 2 --- --- --- ---
MATEMATICA (3h) Trim 2 1 2 1 2 1
(intero corso LES) Pent 3 2 3 2 3 2
SCIENZE UMANE (3h) Trim 2 1 2 1 2 1
(intero corso LES) Pent 3 2 3 2 3 2
STORIA DELLAMUSICA (2h) Trim 2 1 --- --- --- ---
(1°Biennio LM) Pent 2 2 --- --- --- ---
TEORIA ANALISI E COMPOS. (3h) Trim 2 1 2 1 2 1
(intero corso LM) Pent 3 2 3 2 3 2

(**)
SCRITTO (il numero indicato è il numero minimo di verifiche. Leggasi: “almeno….)
(***)
ORALE (il numero indicato è il numero minimo di verifiche. Leggasi: “almeno….)

Scansione 1^ biennio 2^ biennio 5^ anno


a.s. S(**) O(***) S(**) O(***) S(**) O(***)
Per tutte le altre vale quanto deliberato in Trim 2 2 2 2 2 2
precedenza al 2015: Pent 3 3 3 3 3 3

12
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

LE GRIGLIE DI VALUTAZIONE NELL’ISTITUTO


Le griglie di valutazione, prima ancora di essere strumenti utili al docente nella correzione delle
prove scritte e orali, sono un prezioso contributo alla chiarezza e alla trasparenza della comunicazione
fra docenti e alunni. Nel leggere la griglia di valutazione, l'alunno ha infatti la possibilità di rendersi
conto di quali sono le parti meno riuscite del proprio elaborato, di riflettere sulla propria preparazione,
di correggere errori di impostazione; in questo modo l'alunno non interpreta una valutazione negativa
come un giudizio negativo complessivo, ma come un importante riscontro sulla correttezza ed efficacia
del proprio lavoro.
I docenti elaborano le griglie di valutazione in sede di programmazione, predisponendone diversi
tipi in relazione alle diverse tipologie di prova. Le griglie, di volta in volta adottate, vengono illustrate
dai docenti alle rispettive classi prima delle diverse prove di verifica; in questo modo esse costituiscono
non solo lo strumento di autovalutazione per gli studenti, ma anche una guida per la preparazione delle
prove stesse. Tali griglie sono parte integrante della documentazione prodotta dai singoli dipartimenti
disciplinari.

13
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

GRIGLIA DI VALUTAZIONE DI ISTITUTO


CONOSCENZA COMPETENZA CAPACITÀ
(sapere) (saper fare) (saper essere)
Sapere/conoscere, ricordare, ripetere fatti, Tradurre, risolvere esercizi, risolvere problemi, Esprimere giudizi valutativi (quantitativi, qualitativi,
principi, regole, metodi, teorie, riconoscere illustrare, (es:argomento), preparare (es: un estetici), utilizzare capacità euristiche, (es. dei
termini, significati, elencare, definire, esperimento), rappresentare (es: una situazione, sofismi, dei processi, ...) e comparative, capacità
riconoscere mezzi e strumenti che permettano una funzione), cambiare (es: le regole), critiche, elaborative e logiche, di analisi e di sintesi,
l’utilizzo dei dati, assimilare contenuti riformulare, spiegare, esemplificare, definire con utilizzare metodi, strumenti e modelli in situazioni
disciplinari ed esperienziali … parole proprie, trasporre, costruire modelli, diverse, realizzare “produzioni” creative…
interpretare, estrapolare, distinguere gli elementi,
le relazioni, organizzare,dimostrare, classificare,
argomentare, stabilire interrelazioni, utilizzare il
linguaggio specifico…..
Nulla 1-2 Nulla 1-2 Nulla 1-2
Scarsa Scarsa Scarsa
Gravemente carente Inadeguata Non effettua nessuna analisi,
3 Non applica il lessico e la metodologia 3 nessuna sintesi, non interpreta 3
disciplinare specifica semplici messaggi

Insufficiente Insufficiente Insufficiente


Lacunosa Confusa Limitata
4 Applica confusamente il linguaggio 4 Effettua analisi e sintesi limitate, 4
specifico e la metodologia disciplinare Non interpreta semplici messaggi
specifica
Mediocre Mediocre Mediocre
Superficiale Incerta, semplice Superficiale
Parziale 5 Sa adoperare solo parzialmente lessico e 5 Effettua analisi e sintesi imprecise, 5
metodologia disciplinare specifica in interpreta i messaggi più evidenti in
compiti semplici. modo impreciso
Sufficiente Sufficiente Sufficiente
Essenziale, qualche imprecisione ed Non sempre autonoma Generica
inesattezza Usa lessico e metodologia disciplinare Effettua analisi non approfondite,
6 6 6
specifica in modo semplice e pressoché se guidato sintetizza le conoscenze,
corretto argomenta negli aspetti essenziali

Discreto Discreto Discreto


Pressoché completa, corretta ma Pertinente Adeguata
non approfondita 7 Sa adoperare lessico e metodologia 7 Analisi complessa ma con aiuto, 7
disciplinare specifica nei compiti richiesti argomenta con pertinenza ma con
ma con imprecisioni qualche incertezza

Buono Buono Buono


Organica, ampia Autonoma Sicura
Sa adoperare lessico e metodologia Effettua analisi complessa e
8 8 8
disciplinare specifica in compiti approfondita, ha acquisito
complessi autonomia nella sintesi, argomenta
con pertinenza e sicurezza
Ottimo Ottimo Ottimo
Approfondita, articolata Efficace Significativa
Applica la metodologia e le conoscenze Complessa
in compiti complessi senza errori Possiede padronanza nel cogliere gli
9 9 9
elementi di un insieme e di stabilire
tra di essi relazioni, organizza e
critica in modo autonomo e
completo
Eccellente Eccellente Eccellente
Critica Specifica Originale
Applica criticamente e specificatamente Possiede padronanza nel cogliere gli
10 la metodologia e le conoscenze in 10 elementi di un insieme e stabilire tra 10
compiti complessi senza errori ed di essi relazioni, organizza e critica
imprecisioni in modo autonomo, completo e
originale
Totale:……….(:3) = Voto:…..
N.B.
Per ogni materia si individueranno e valuteranno le competenze e le capacità più specifiche (opportune).
Il punteggio massimo è 30, il voto massimo è 10.
Il voto in decimi si ottiene facendo la somma dei 3 punteggi (punteggio in trentesimi) diviso 3..Se il voto ottenuto è un numero decimale si approssimerà per eccesso se
la frazione è maggiore o uguale.a 0,5; si approssimerà per difetto se la frazione di punto o minore di 0,5.
Ogni livello della griglia di valutazione è comprensivo dei livelli precedenti.
Per semplificare l’attività di valutazione relativa alle diverse prove (scritte e orali), si è ritenuto opportuno strutturare la griglia sulla valutazione di una sola competenza e di una
sola capacità.
E’ implicito che si possano valutare due o più competenze/capacità aggiungendo sempre un valore numerico complessivo da 1 a 10(dividendo poi per 4….)

14
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

GRIGLIA DI VALUTAZIONE DI ISTITUTO PER IRC E MATERIA


ALTERNATIVA
Valutazioni utilizzate per l’Insegnamento della Religione Cattolica e della Materia Alternativa in sede di scrutinio
GIUDIZIO CODIFICA DESCRIZIONE NUMERICA
NA Non Avvalentesi -----------
NC Non Classificato -----------
I Insufficiente 2 – 4 (valutazione da 2 a 4)
M Mediocre 5
S Sufficiente 6
D Discreto 7
B Buono 8
O Ottimo 9
E Eccellente 10

15
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

GRIGLIA DI VALUTAZIONE DI ISTITUTO DI MATEMATICA


Conoscenza Competenza Capacità
Sapere, conoscere, ricordare, ripetere formule, Risolvere esercizi, problemi; illustrare (es. un Utilizzare capacità elaborative e logiche, di
principi, regole, metodi, teorie; riconoscere argomento), rappresentare (es. una situazione, analisi e di sintesi, utilizzare metodi, strumenti
termini, significati, simboli; elencare, definire, una funzione), spiegare, esemplificare, e modelli in questioni più complesse…
riconoscere mezzi e strumenti che permettano costruire modelli, interpretare, estrapolare,
l’utilizzo dei dati, assimilare contenuti distinguere gli elementi, le relazioni,
disciplinari ed esperienziali… organizzare, dimostrare, classificare, utilizzare
le tecniche di calcolo, le metodologie operative
e il linguaggio specifico (terminologia e
simbologia)…
Rifiuta la verifica 1 Rifiuta la verifica 1 Rifiuta la verifica 1
Scarsissima Scarsissima
Scarsissima
2 Non applica le regole e la 2 Non è in grado di impostare le 2
Quasi assente
metodologia. questioni proposte.
Scarsa
Scarsa
Inadeguata
Scarsa Poche questioni affrontate, errata
3 Applica con gravissimi errori le 3 3
Gravemente carente impostazione, risultati non
regole e la metodologia disciplinare
motivati, incongruenze logiche.
specifica.
Insufficiente
Insufficiente Limitata
Insufficiente Confusa Il procedimento risolutivo è
4 4 4
Lacunosa, frammentaria, limitata Applica confusamente le regole e la limitato, spesso poco chiaro ed
metodologia disciplinare specifica. incoerente dal punto di vista
logico.
Mediocre
Mediocre
Incerta, semplice
Mediocre Superficiale
5 Sa applicare solo parzialmente le 5 5
Superficiale, parziale, generica Il procedimento risolutivo risulta
regole e la metodologia disciplinare
parziale, impreciso o confuso.
specifica.
Sufficiente
Sufficiente Generica
Sufficiente
Non sempre autonoma Procedimento sostanzialmente
Essenziale, qualche imprecisione e 6 6 6
Sostanzialmente l’allievo dimostra comprensibile e abbastanza
inesattezza
di possedere gli strumenti operativi. coerente, sebbene con passaggi
poco motivati.
Discreta Discreta
Pertinente Adeguata
Discreta
Sa adoperare la metodologia L’allievo usa un procedimento
Pressoché completa, corretta, ma 7 7 7
disciplinare specifica in quasi tutti i chiaro e corretto, anche se non
non approfondita
compiti richiesti, anche se con sempre riesce ad affrontare le
qualche imprecisione. questioni più complesse.
Buona Buona
Autonoma Sicura
Buona
Applica la metodologia e le Struttura logica coerente,
Completa e corretta, ma non 8 8 8
tecniche operative anche in compiti procedimento chiaro e
approfondita
complessi, pur se con qualche appropriato, elaborazione quasi
errore lieve. completa.
Ottima
Ottima
Significativa
Ottima Efficace
Elaborazione completa, struttura
Completa e corretta, sebbene non 9 Applica senza errori la metodologia 9 9
logica coerente, procedimento
sempre approfondita e rigorosa e le tecniche operative anche in
chiaro e corretto, sebbene non
compiti complessi.
sempre lineare.
Eccellente
Eccellente
Specifica
Complessa
Possiede ottima padronanza delle
Eccellente Elaborazione completa, struttura
tecniche di calcolo e dimostra
Completa, approfondita e rigorosa 10 10 logica perfettamente coerente, 10
approfondita conoscenza delle
in ogni sua parte procedimento risolutivo ordinato,
metodologie operative, che applica
lineare, chiaramente espresso e
senza errori o imprecisioni, anche
ben motivato.
in compiti complessi.

16
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

GRIGLIA DI VALUTAZIONE DI ISTITUTO DI LATINO TRIENNIO


Tipologia: analisi e comprensione di testi più significativi della latinità, dimostrando di apprezzare il valore estetico e di
cogliere l'alterità e la continuità tra la civiltà latina e la nostra

INDICATORI Livello Livello Livello Livello Livello


SCARSO/ MEDIOCRE SUFFICIENTE DISCRETO BUONO/
INSUFF. OTTIMO
CONOSCENZA
a)Conosce il livello
stilistico e
Limitata Essenziali
linguistico Superficiale Corrette Approfondite
lacunosa 1 2 (con alcune 3 4 4,5
b) conosce il Parziale Adeguate sicure
scorretta imprecisioni)
contesto storico-
letterario cui il testo
fa riferimento
COMPETENZA
LINGUISTICA Scelte lessicali
Più di
a) Capacità di non del tutto Abbastanza Scelte
Gravi e diffusi qualche
analisi morfo- appropriate adeguata accurate
errori 1 errore 2 3 4 4,5
sintattica analisi analisi Analisi
analisi scarsa Analisi
b) Capacità di elementare e corrette compiute
impropria
analisi retorica e generica
lessicale
CAPACITA'
LOGICA
CRITICA
ELABORATIVA
a) Comprende il
Inadeguata
testo a Parziale Sufficiente Corretta
Esauriente
livello referenziale- 2 Non 3 Accettabile 4 Discreta 5 6
Rielaborazione Buona
contenutistico accettabile
assente
b) Rielabora
criticamente i
contenuti veicolati
dal testo con apporti
personali.

………./15

17
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

GRIGLIE DI VALUTAZIONE ESAME DI STATO


CORRISPONDENZA TRA VALUTAZIONI IN DECIMI E QUINDICESIMI

decimi 1 2 2.5 3 3.5 4 4.5 5 5.5 6 7 8 8.5 9 10

quindicesimi 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15

18
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

LICEO delle Scienze umane, Economico-sociale, Linguistico e Musicale


GRIGLIA DI VALUTAZIONE PRIMA PROVA SCRITTA DI ITALIANO – Analisi Testuale

Esami di Stato conclusivi del corso di studio di Istruzione Secondaria Superiore -

Candidato ............................................................................ ………..………….Classe………….Sez.......................Data………………………


Parametri e indicatori Livelli di prestazione Misurazione Punti
e Valutazione
1 L’idea centrale del testo non è stata compresa 1

2 L’idea centrale del testo è stata parzialmente 2


Comprensione utilizzata
A del testo
3 L’idea centrale del testo è stata compresa e utilizzata 3
in modo essenziale

4 L’idea centrale del testo è stata compresa e utilizzata 4


in modo soddisfacente e corretto

1 L’elaborato non risponde alle richieste di analisi del 1


testo
2 L’elaborato risponde alle richieste di analisi del testo 2
Analisi delle in modo parziale
B componenti testuali
3 L’elaborato risponde alle richieste di analisi del testo 3
in modo essenziale

4 L’elaborato risponde alle richieste di analisi del testo 4


in modo soddisfacente e corretto

1 L’elaborato è privo di originalità e di sviluppo 0


critico
Rielaborazione
2 L’elaborato presenta qualche motivazione critica 1
critica dei contenuti
C veicolati
3 L’elaborato presenta varie motivazioni critiche e 2
dal testo personali

1 Gli approfondimenti richiesti non sono stati svolti 0

2 Gli approfondimenti richiesti sono stati svolti in 1


Approfondimenti modo essenziale
D
3 Gli approfondimenti richiesti sono stati svolti in 2
modo adeguato e corretto

1 L’elaborato presenta molti errori di ortografia, di 0


sintassi e di semantica
2 L’elaborato presenta qualche errore di ortografia e 1
Correttezza e molti errori di sintassi e di semantica
E proprietà linguistica
3 L’elaborato presenta qualche errore di ortografia, di 2
sintassi e di semantica

4 L’elaborato non presenta errori di ortografia, di 3


sintassi e di semantica

Punteggio
OSSERVAZIONI ....../15
proposto

Punteggio assegnato /15 unanimità maggioranza

I COMMISSARI Il PRESIDENTE____________________
_____________________ _____________________ _____________________
_____________________ _____________________ _____________________
19
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

LICEO delle Scienze umane, Economico-sociale, Linguistico e Musicale


GRIGLIA DI VALUTAZIONE PRIMA PROVA SCRITTA DI ITALIANO – Articolo di giornale/saggio breve

Esami di Stato conclusivi del corso di studio di Istruzione Secondaria Superiore


Candidato ............................................................................ ………..………….Classe………….Sez.......................Data………………………

Parametri e indicatori Livelli di prestazione Misurazione Punti


e Valutazione
1 I documenti non sono stati compresi 1
2 I documenti sono stati parzialmente utilizzati 2
Comprensione
A del testo 3 I documenti sono stati compresi e utilizzati in modo 3
essenziale
4 I documenti sono stati compresi e utilizzati in modo 4
soddisfacente e corretto
1 I contenuti relativi all’ argomento non sono conosciuti 1
2 I contenuti relativi all’argomento sono conosciuti in 2
modo parziale
Conoscenza I contenuti relativi all’argomento sono conosciuti in 3
B 3
dei contenuti modo essenziale
4 I contenuti relativi all’argomento sono conosciuti in 4
modo soddisfacente

1 L’elaborato presenta molti errori di ortografia, di 0


sintassi e di semantica
2 L’elaborato presenta qualche errore di ortografia e 1
Correttezza e molti errori di sintassi e di semantica
C 3 L’elaborato presenta qualche errore di ortografia, di 2
proprietà linguistica sintassi e di semantica
4 L’elaborato non presenta errori di ortografia, di 3
sintassi e di semantica

1 Elaborato privo di pertinenza, coerenza e originalità in 0


relazione alla tipologia di scrittura
Pertinenza,
2 Elaborato impostato in modo pertinente, coerente e 1
coerenza ed
D originale in relazione alla tipologia di scrittura
originalità
3 Elaborato impostato e sviluppato in modo pertinente, 2
nell’argomentazione coerente e originale in relazione alla tipologia di
scrittura
1 L’elaborato non è impostato in modo sintetico e 0
manca di elementi critici
Capacità di L’elaborato è sviluppato in modo sintetico ma manca
2 1
E sintesi e/o di elementi critici
commento 3 L’elaborato è impostato in modo sintetico e affiorano 2
elementi di capacità di commento e giudizio

Punteggio
OSSERVAZIONI ....../15
proposto

Punteggio assegnato /15 unanimità maggioranza

I COMMISSARI IL PRESIDENTE
_________________ ____________________ ____________________
_________________ ____________________
_________________ _____________________

20
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

LICEO delle Scienze umane, Economico-sociale, Linguistico e Musicale


GRIGLIA DI VALUTAZIONE PRIMA PROVA SCRITTA DI ITALIANO – Tema storico/Tema di ordine generale

Esami di Stato conclusivi del corso di studio di Istruzione Secondaria Superiore


Candidato ............................................................................ ………..………….Classe………….Sez.......................Data………………………

Parametri e indicatori Livelli di prestazione Misurazione Punti


e Valutazione
1 L’idea centrale della traccia non è stata compresa 1
2 L’idea centrale della traccia è stata parzialmente 2
utilizzata
Comprensione L’idea centrale della traccia è stata compresa e utilizzata
3 3
A del testo in modo essenziale
4 L’idea centrale della traccia è stata compresa e utilizzata 4
in modo soddisfacente e corretto
1 I contenuti relativi all’ argomento non sono conosciuti 1
2 I contenuti relativi all’argomento sono conosciuti in 2
modo parziale
Conoscenza I contenuti relativi all’argomento sono conosciuti in 3
B dei contenuti 3
modo essenziale
4 I contenuti relativi all’argomento sono conosciuti in 4
modo soddisfacente

1 L’elaborato presenta molti errori di ortografia, di sintassi 0


e di semantica
2 L’elaborato presenta qualche errore di ortografia e molti 1
Correttezza e errori di sintassi e di semantica
C proprietà linguistica
3 L’elaborato presenta qualche errore di ortografia, di 2
sintassi e di semantica
4 L’elaborato non presenta errori di ortografia, di sintassi 3
e di semantica
1 Elaborato privo di pertinenza, coerenza e originalità in 0
relazione alla tipologia di scrittura
D Pertinenza,
2 Elaborato impostato in modo pertinente, coerente e 1
coerenza ed originale in relazione alla tipologia di scrittura
originalità Elaborato impostato e sviluppato in modo pertinente,
3 2
nell’argomentazione coerente e originale in relazione alla tipologia di
scrittura
1 L’elaborato non è impostato in modo sintetico e manca 0
di elementi critici
E Capacità di L’elaborato è sviluppato in modo sintetico ma manca di 1
2
sintesi e/o elementi critici
commento 3 L’elaborato è impostato in modo sintetico e affiorano 2
elementi di capacità di commento e giudizio

Punteggio
OSSERVAZIONI ....../15
proposto

Punteggio assegnato /15 unanimità maggioranza

I COMMISSARI IL PRESIDENTE
_________________ ____________________ ____________________
_________________ ____________________
_________________ ____________________

21
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

LICEO delle Scienze Umane ed Economico-Sociale


GRIGLIA DI VALUTAZIONE SECONDA PROVA SCRITTA DISCIPLINA: SCIENZE UMANE

Esami di Stato conclusivi del corso di studio di Istruzione Secondaria Superiore

Candidato ............................................................................ ………..………….Classe………….Sez.......................Data………………………

DESCRITTORI INDICATORI PUNTI


Completa, approfondita e corretta 6
Adeguata ed abbastanza approfondita 5
CONOSCENZA DEGLI Essenziale ma corretta 4
ARGOMENTI Superficiale e generica 3
(max punti 6) Frammentaria e lacunosa 2
Inadeguate e incomplete 1 .......
Sviluppo organico dell'argomentazione anche in modo personale 3
Elaborazione coerente e abbastanza organica anche se talvolta 2
COMPETENZE
imprecisa
(max punti 3)
Elaborazione e organizzazione incoerente 1 .......

Effettua analisi e sintesi effettuate in modo corretto e autonomo 3


CAPACITÀ DI ANALISI E SINTESI Effettua analisi e sintesi anche se talvolta parziali e imprecise 2
(max punti 3) Effettua analisi e sintesi scorrette 1 .......
Sostanzialmente preciso, appropriato e corretto 3
Pressoché corretto anche se talvolta generico e con qualche 2
LINGUAGGIO SPECIFICO
imprecisione
(max punti 3)
Inadeguato e con errori 1 .......

Punteggio
OSSERVAZIONI ....../15
proposto

Punteggio assegnato /15 unanimità


maggioranza

I COMMISSARI IL PRESIDENTE

_________________ ____________________ ____________________


_________________ ____________________
_________________ _____________________

22
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

LICEO Economico-Sociale
GRIGLIA DI VALUTAZIONE SECONDA PROVA SCRITTA – DIRITTO ED ECONOMIA
TIPOLOGIA A: TRATTAZIONE DI PROBLEMI, CONCETTI O ANCHE TEMI DELLA DISCIPLINA

Esami di Stato conclusivi del corso di studio di Istruzione Secondaria Superiore

Candidato ............................................................................ ………..………….Classe………….Sez.......................Data………………………

DESCRITTORI INDICATORI PUNTI


Conoscenze corrette e uso consapevole dei concetti e dei materiali 4
proposti
Conoscenze essenziali, uso pertinente dei concetti e dei materiali 3
proposti
CONOSCENZA DEGLI ARGOMENTI E
Conoscenze superficiali e modesta integrazione dei concetti e dei 2.5
DEL CONTESTO DI RIFERIMENTO E
USO DEI TESTI (max 4) materiali proposti
Conoscenze lacunose uso inadeguato dei concetti e dei materiali 2
proposti
Nessuna conoscenza o gravi difficoltà a gestire i concetti e i 1 --------
materiali proposti
Il testo risponde in maniera esaustiva a tutte le richieste della traccia 2
RISPONDENZA ALLA TRACCIA Il testo risponde adeguatamente alle richieste della traccia 1.5
(max 2) Il contenuto risponde solo in parte alle richieste della traccia 1 --------
Le consegne non sono state comprese 0.5
Esposizione chiara e fluida. Buona padronanza della forma e del 4
linguaggio specifico
Il testo si mostra nel complesso ordinato e coerente. Sufficiente 3
competenza formale e terminologica
CHIAREZZA ESPOSITIVA E LESSICO
Procedura argomentativa semplice. Diffusi errori formali e nell’uso 2.5
SPECIFICO ( max 4 )
del linguaggio specifico
Esposizione fragile con gravi e diffusi errori formali e nell’uso della 2
lingua --------
Esposizione sconnessa o assente 1
Argomentazione corretta e precisa. E’ presente una sintesi efficace e 5
consapevole
Argomentazione adeguata con alcuni spunti di riflessione originali 4
ARGOMENTAZIONE CAPACITA’ DI ed elementi di sintesi coerenti
RIFLESSIONE E SINTESI (max 5) Argomentazione semplice. Emerge la capacità di creare un quadro 3.5
di sintesi e sono presenti alcuni spunti di riflessione
Argomentazione superficiale qualche spunto di riflessione 2.5 --------
Argomentazione elementare concetti casualmente disposti 1.5
Punteggio
OSSERVAZIONI ....../15
proposto

Punteggio assegnato /15 unanimità maggioranza

I COMMISSARI IL PRESIDENTE
_________________ ____________________ ____________________
_________________ ____________________
_________________ _____________________

23
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

LICEO Linguistico
GRIGLIA DI VALUTAZIONE SECONDA PROVA SCRITTA DISCIPLINA:………………………………….

Esami di Stato conclusivi del corso di studio di Istruzione Secondaria Superiore

Candidato ............................................................................ ………..………….Classe………….Sez.......................Data………………………

DESCRITTORI INDICATORI PUNTI


Completa e approfondita 5
Corretta e adeguata 4
COMPRENSIONE DEL TESTO E Essenziale se pur con qualche incertezza 3
PERTINENZA DEI CONTENUTI
Parziale 2
(max punti 5)
Scarsa e confusa 1
.......

Linguaggio corretto, fluido e creativo 4


Linguaggio appropriato, abbastanza corretto 3
COMPETENZA LINGUISTICA E
Linguaggio non sempre chiaro e appropriato, ma talvolta generico e 2
LINGUAGGIO SPECIFICO
con qualche inesattezza
(max punti 4)
Linguaggio confuso e scorretto 1 .......

Sa effettuare analisi e sintesi corrette e autonome 3


CAPACITÀ DI ANALISI E
Sa effettuare analisi e sintesi, anche se talvolta parziali e imprecise 2
SINTESI
(max punti 3) Analisi e sintesi inadeguate l .......
RIELABORAZIONE DELLE Sa organizzare i contenuti e procedere in modo complessivamente 3
INFORMAZIONI E autonomo
ORGANIZZAZIONE DEL I contenuti specifici sono organizzati con qualche difficoltà 2
DISCORSO La rielaborazione è inesistente e manca autonomia critica l .......
(max punti 3)
Punteggio
OSSERVAZIONI ....../15
proposto

Punteggio assegnato /15 unanimità


maggioranza

I COMMISSARI IL PRESIDENTE____________________

_________________ ____________________ ____________________


_________________ ____________________ ____________________

24
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

LICEO Musicale
GRIGLIA DI VALUTAZIONE SECONDA PROVA SCRITTA-PRIMA PARTE TEORIA ANALISI COMPOSIZIONE
TIPOLOGIA A ANALISI

Esami di Stato conclusivi del corso di studio di Istruzione Secondaria Superiore

Candidato/a…………………………………………………………….. Classe………… Sezione………….. Data………………….

1) ANALISI di una composizione o di una sua parte specifica della musica classica, moderna o contemporanea con
relativa contestualizzazione storica.

Indicatori Punteggio
Riconoscimento del Frammen- Approfon-
contesto tario Lacunoso Sufficiente Esauriente dito
storico e musicale in
cui il brano
e il compositore si
inseriscono. 1 2 3 4 5

Valutazione dei
parametri Scarsa Insufficiente Mediocre Sufficiente Ampia Completa
costitutivi della
composizione
1 2 3 4 5 6
e loro coordinamento.
1) Armonia 2) Melodia
3) Ritmo 4) Sonorità e
timbro
5) Fraseologia e forma
musicale

Collegamento con Assente Imprecisa Sufficiete- Precisa


altre opere dello mente
stesso o di altri autori corretta

1 2 3 4

Osservazioni

Punteggio /15
unanimità maggioranza

I COMMISSARI ………………………………. …………………………………………

…………………………………………………. …………………………………………

…………………………………………………. …………………………………………

Il Presidente …………………………………….

25
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

LICEO Musicale
GRIGLIA DI VALUTAZIONE SECONDA PROVA SCRITTA-PRIMA PARTE TEORIA ANALISI COMPOSIZIONE
TIPOLOGIA B BASSO

Esami di Stato conclusivi del corso di studio di Istruzione Secondaria Superiore


Candidato/a……………………………………………………………..Classe…………Sezione…………..Data………………….

2) Composizione di un brano attraverso un BASSO dato con modulazione ai toni vicini.

Punteggio
Indicatori
Riconoscimento delle funzioni Grave-
armoniche mente Suffi-
Insufficiente Mediocre ciente
Buono Ottimo
in base al profilo melodico del Insuffi-
basso e ciente
corretto uso della cifratura. 1 2 3 4 5 6

Corretta condotta delle parti nelle Scarsa Insufficiente Sufficiente Buona Ottima
concatenazioni armoniche.

1 2 3 4 5

Organizzazione melodica della Debole Poco Dotata di un


voce superiore. organizzata Sufficiente- profilo
mente vario ed
organizzata interessante

1 2 3 4

Osservazioni

Punteggio /15

maggioranza
unanimità

I COMMISSARI ………………………………. …………………………………………

…………………………………………………. …………………………………………

…………………………………………………. …………………………………………

Il Presidente …………………………………….

26
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

LICEO Musicale
GRIGLIA DI VALUTAZIONE SECONDA PROVA SCRITTA-PRIMA PARTE TEORIA ANALISI COMPOSIZIONE
TIPOLOGIA B MELODIA

Esami di Stato conclusivi del corso di studio di Istruzione Secondaria Superiore


Candidato/a……………………………………………………………..Classe…………Sezione………….Data………………….

3) Armonizzazione di una MELODIA tonale.

Punteggio
Indicatori
Riconoscimento delle
funzioni Insuffi- Suffi-
Scarsa Mediocre Buono Ottimo
armoniche e loro corretto ciente ciente
uso in
base all'analisi del profilo
della. 1 2 3 4 5 6
melodia.

Corretta condotta delle parti Insuffi-


nelle concatenazioni Scarsa Sufficiente Buona Ottima
ciente
armoniche.
1 2 3 4 5

Tipologia Sufficiente-
dell'armonizzazione. Imprecis Talvolta
mente Corretta
a Imprecisa
corretta
1 2 3 4

Osservazioni

Punteggio /15

unanimità maggioranza

I COMMISSARI ………………………………. …………………………………………

…………………………………………………. …………………………………………

…………………………………………………. …………………………………………

Il Presidente …………………………………….

27
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

LICEO Musicale
GRIGLIA DI VALUTAZIONE SECONDA PROVA PRATICA-SECONDA PARTE

Esami di Stato conclusivi del corso di studio di Istruzione Secondaria Superiore

Candidato/a……………………………………………………………..Classe…………Sezione………….Data………………….

ESECUZIONE ed interpretazione Strumento………………………………………………….

Punteggio
Indicatori
Tecnica solistica e d'insieme Suffi-
Scarsa Insicura Buona Ottima
in funzione delle caratteristiche ciente
strumentali. 1 2 3,5 4 5

Aderenza al testo nelle diverse Insuffi- Suffi-


Scarsa Insicura Buona Ottima
componenti: ciente ciente
ritmico, melodica, dinamica e
1 2 3 4 4,5 5
agogica.

Insicur Sufficient
Produzione del suono: Buona Ottima
a e
differenziazioni timbriche.
0,5 1 1,5 2

Fraseggio e conduzione delle linee Suffi-


Scarsa Insicura Buona Ottima
melodiche. ciente
Prassi esecutiva ed interpretativa. 0,5 1 1,5 2 3

Osservazioni

Punteggio /15

unanimità maggioranza

I COMMISSARI ………………………………. …………………………………………

…………………………………………………. …………………………………………

…………………………………………………. …………………………………………

Il Presidente …………………………………….

28
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

LICEO Musicale
GRIGLIA DI VALUTAZIONE COMPLESSIVA SECONDA PROVA
TEORIA ANALISI E COMPOSIZIONE---ESECUZIONE ED INTERPRETAZIONE

Esami di Stato conclusivi del corso di studio di Istruzione Secondaria Superiore

Candidato/a…………………………………………………………….. Classe………… Sezione………….. Data……………………

STRUMENTO………………………………………………………….

Teoria Analisi e Composizione Punteggio in


quindicesimi

TOTALE : 2 = Arrotondamento

Esecuzione ed Interpretazione Punteggio in


quindicesimi

unanimità
PUNTEGGIO
ASSEGNATO /15
maggioranza

I COMMISSARI ………………………………. …………………………………………

…………………………………………………. …………………………………………

…………………………………………………. …………………………………………

Il Presidente …………………………………….

29
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

LICEO Musicale
GRIGLIA DI VALUTAZIONE SECONDA PROVA SCRITTA-PRIMA PARTE Tecnologie Musicali
TIPOLOGIA C
Realizzazione e descrizione di un percorso digitale del suono e dei materiali correlati allo scopo di produrre un
brano musicale o anche la sonorizzazione di un video

Esami di Stato conclusivi del corso di studio di Istruzione Secondaria Superiore

Candidato...............................................................................………….Classe………….Sez.......................Data………………………

INDICATORI DESCRITTORI PUNTEGGIO PUNTEGGIO


ATTRIBUITO
A - Efficacia È capace di formulare Scarsa chiarezza e motivazione 1
argomentativa e/o sviluppare le proprie
argomentazioni Esposizione abbastanza chiara 2
Punti da 1 a 3 e leggibile

Esposizione chiara ed ordinata;


commento puntuale preciso del 3
procedimento

B - Conoscenze Conosce le tecniche Inadeguata 1


specifiche elettroacustiche coerenti
con li progetto Sufficiente conoscenza 2
Punti da 1 a 3
Buona/Ottima conoscenza 3

C - Competenze Sa utilizzare le Limitata/incerta/insufficiente 1


nell’applicazione apparecchiature per competenza anche per gli aspetti
dei concetti l’elaborazione e la essenziali
acquisiti diffusione audio-video
Punti da 1 a 3 Sufficienti competenze 2

Ampie e sicure competenze 3

D - Competenze Sa applicare le tecniche Limitata/incerta/insufficiente 1


nell’applicazione di produzione audio competenza anche per gli aspetti
delle procedure coerenti con li progetto essenziali
Punti da 1 a 3
Sufficienti competenze 2

Ampie e sicure competenze 3

E- Correttezza e Sa utilizzare dispositivi Diffusi errori; realizzazione del 1


completezza in funzione di un percorso frammentaria e/o confusa
prodotto stilisticamente e/o incoerente
coerente e/o in direzione
creativa Realizzazione sostanzialmente 2
Punti da 1 a 3 corretta, con trattazione sufficiente
delle richieste della traccia

Realizzazione corretta, originale


e completa della trattazione 3

TOTALE /15

I COMMISSARI IL PRESIDENTE
_________________ ____________________ ____________________
_________________ ____________________
_________________ _____________________

30
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

LICEO Musicale
GRIGLIA DI VALUTAZIONE SECONDA PROVA SCRITTA-PRIMA PARTE Tecnologie Musicali
TIPOLOGIA D
Progettazione di un’applicazione musicale (Plug in) di produzione e trattamento del suono in un ambiente a
oggetti contenente la parte di sintesi, di equalizzazione e di spazializzazione.

Esami di Stato conclusivi del corso di studio di Istruzione Secondaria Superiore

Candidato...............................................................................………….Classe………….Sez.......................Data………………………

INDICATORI DESCRITTORI PUNTEGGIO PUNTEGGIO


ATTRIBUITO
A - Capacità analitica Comprende le richieste Inadeguata 1
della traccia in tutte le sue
sfaccettature Sufficiente 2
Punti da 1 a 3
Ottima/ Eccellente 3

B - Conoscenze Conosce i fondamenti Limitata/incerta/insufficie 1


specifiche dell'elettroacustica e della nte conoscenza anche
sintesi sonora degli aspetti essenziali
Punti da 1 a 3
Sufficienti conoscenze 2

Ampie e sicure 3
conoscenze
C - Competenze Sa utilizzare un linguaggio Limitata/incerta/insufficie 1
nell’applicazione di programmazione nte competenza anche
dei concetti acquisiti indirizzato all’audio per gli aspetti essenziali
Punti da 1 a 3
Sufficiente competenza 2

Ampia e sicura 3
competenza
D - Competenze Sa applicare le tecniche di Limitata/incerta/insufficie 1
nell’applicazione produzione audio nte competenza anche
delle procedure Punti da 1 a 3 per gli aspetti essenziali

Sufficienti competenze 2

Ampie e sicure 3
competenze
E- Correttezza e Sa realizzare il progetto Diffusi errori; 1
completezza proposto realizzazione del percorso
Punti da 1 a 3 frammentaria e/o confusa
e/o incoerente

Realizzazione 2
sostanzialmente corretta,
con trattazione sufficiente
delle richieste della traccia

Realizzazione corretta e 3
rigorosa della trattazione
TOTALE /15

I COMMISSARI IL PRESIDENTE
_________________ ____________________ ____________________
_________________ ____________________
_________________ _____________________

31
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

LICEO Musicale
GRIGLIA DI VALUTAZIONE COMPLESSIVA SECONDA PROVA
TECNOLOGIE MUSICALI---ESECUZIONE ED INTERPRETAZIONE

Esami di Stato conclusivi del corso di studio di Istruzione Secondaria Superiore

Candidato/a…………………………………………………………….. Classe………… Sezione………….. Data……………………

STRUMENTO………………………………………………………….

Tecnologie Musicali Punteggio in quindicesimi

TOTALE : 2 = Arrotondamento

Esecuzione ed Interpretazione Punteggio in


quindicesimi

unanimità
PUNTEGGIO
ASSEGNATO /15
maggioranza

I COMMISSARI ………………………………. …………………………………………

…………………………………………………. …………………………………………

…………………………………………………. …………………………………………

Il Presidente …………………………………….

32
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

LICEO delle Scienze umane, Economico-sociale e Musicale


VALUTAZIONE COMPLESSIVA TERZA PROVA SCRITTA

Esami di Stato conclusivi del corso di studio di Istruzione Secondaria Superiore


Candidato.............................................................................………..………….Classe………….Sez.......................Data………………

DESCRITTORI INDICATORI DISCIPLINE


1 2 3 4
………. ………. ………. ……….
Conoscenza e pertinenza Completa ed approfondita 5
degli argomenti Corretta e adeguata 4
(max punti 5) Essenziale ma non approfondita 3
Frammentaria e lacunosa 2
Scarsa e confusa 1
Competenza linguistica e Linguaggio corretto e appropriato 3
linguaggio specifico Linguaggio corretto seppur semplice 2
(max punti 3) Linguaggio impreciso 1
Corrette e puntuali 4
Capacità di analisi e di
Corrette e semplici 3
sintesi
Imprecise e limitate 2
(max punti 4)
Analisi e sintesi inadeguate 1
Elaborazione coerente ed organica 3
Competenza a rielaborare Sviluppo logico con collegamenti 2
dati e informazioni semplici
(max punti 3) I contenuti specifici sono organizzati 1
con difficoltà
TOT.
Annotazioni:
Per elaborati in bianco viene assegnato 1 punto

Media: Punteggio proposto /15 Punteggio assegnato /15


unanimità maggioranza

(Il punteggio della prova è dato dalla somma dei punteggi relativi alle singole discipline diviso 4)

I COMMISSARI IL PRESIDENTE
_________________ ____________________ ____________________
_________________ ____________________
_________________ _____________________

33
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

LICEO Linguistico
VALUTAZIONE COMPLESSIVA TERZA PROVA SCRITTA

Esami di Stato conclusivi del corso di studio di Istruzione Secondaria Superiore

Candidato.............................................................................………..………….Classe………….Sez.......................Data………………

DESCRITTORI INDICATORI DISCIPLINE


1 2 3 4
………. ………. ………. ……….
Conoscenza e pertinenza Completa ed approfondita 5
degli argomenti Corretta e adeguata 4
(max punti 5) Essenziale con qualche incertezza 3
Superficiale e generica 2
Scarsa e confusa 1
Linguaggio corretto, fluido e creativo 4
Linguaggio appropriato, abbastanza 3
Competenza linguistica e corretto
linguaggio specifico Linguaggio non sempre chiaro e 2
(max punti 4) appropriato ma talvolta generico e
con qualche incertezza
Linguaggio confuso e scorretto 1
Sa effettuare analisi e sintesi corrette 3
Capacità di analisi e di e autonome
sintesi Sa effettuare analisi e sintesi, anche se 2
(max punti 3) talvolta parziali e imprecise
Analisi e sintesi inadeguate 1
Sa organizzare i contenuti e procedere 3
in modo complessivamente corretto
Competenza a rielaborare
I contenuti specifici sono organizzati 2
dati e informazioni
con qualche difficoltà
(max punti 3)
La rielaborazione è inesistente e 1
manca autonomia critica
TOT.
Annotazioni:
Per elaborati in bianco viene assegnato 1 punto

Media: Punteggio proposto /15 Punteggio assegnato /15


unanimità maggioranza

(Il punteggio della prova è dato dalla somma dei punteggi relativi alle singole discipline diviso 4)

I COMMISSARI IL PRESIDENTE
_________________ ____________________ ____________________
_________________ ____________________
_________________ _____________________

34
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

LICEO Linguistico Indirizzo ESABAC


QUARTA PROVA SCRITTA: PREMESSA

I candidati EsaBac sostengono tutte le prove d’esame più una 4^ prova scritta, da sostenersi in un unico
giorno e così articolata:
una prova di 4 ore di Lingua e letteratura francese, a scelta tra il “commentaire dirigé” e l’ “essai
bref sur corpus” (1^ plico);
un congruo intervallo di tempo (15-30 min. in cui gli studenti non possono uscire da scuola)
una prova scritta di 2 ore di storia in francese a scelta tra una composizione e l’analisi di un insieme
di documenti (2^ plico, da aprire solo dopo la pausa).
Valutazione
Le griglie di valutazione della 4^ prova scritta sono state appositamente predisposte. Il punteggio è
espresso in quindicesimi.
Il commissario di storia si avvale della collaborazione del commissario esterno di francese per la
valutazione delle prove di storia; ovvero può avvalersi - su autorizzazione del presidente della
commissione – della collaborazione del docente conversatore madrelingua utilizzato durante l’anno
scolastico.

Attribuzione dei voti alle prove Esabac


Il voto da attribuire alla 4^ prova scritta è il punteggio risultante dalla media tra il punteggio della
prova di lingua e letteratura francese e della prova di storia.
Per il superamento dell’esame di Baccalauréat è necessario conseguire un punteggio di almeno
10/15. Per l’attribuzione del punteggio Esabac complessivo si procede effettuando la media tra il
punteggio del francese scritto (media tra il punteggio del francese e della storia 4^ prova) e la prova
orale (colloquio)
Se il punteggio è inferiore a 10/15 il candidato non ottiene il Baccalauréat e i punteggi vengono
ricalcolati ai soli fini dell’Esame italiano

Attribuzione voti Esame di Stato.


La 4^ prova EsaBac è ricondotta nell’ambito della 3^ prova, cioè fa media con questa; le altre prove
scritte e il colloquio sono valutati come di consuetudine.
Se il candidato non supera l’Esame di Stato, non può conseguire neanche il Baccalauréat.
Se l’esito della 4^ prova – che fa media con la 3^ prova – determina il non superamento dell’Esame
di Stato, la 4^ prova viene scorporata e il candidato non consegue il Bac ma solo il diploma italiano
(Esa)

COLLOQUIO ORALE

Una prova orale di francese, già presente nel colloquio, che rimane nell’ambito del colloquio
dell’Esame di Stato e del relativo punteggio.
Ai soli fini del conseguimento del diploma di Baccalauréat, la commissione esprime in quindicesimi
il punteggio della sola prova orale di francese, oltre ad attribuire il regolare punteggio del colloquio.

35
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

LICEO Linguistico Indirizzo ESABAC


GRIGLIA DI VALUTAZIONE QUARTA PROVA SCRITTA FRANCESE tipologia: COMMENTAIRE DIRIGÉ

Esami di Stato conclusivi del corso di studio di Istruzione Secondaria Superiore

Candidato:……………………………………………………………....………….Classe……….….Sez.......................Data……………………….
Punteggio
COMPETENZE LINGUISTICHE massimo 5 punti assegnato

-vario, ricco, appropriato e/o specialistico 2,5


-appropriato,pur non molto vario 2
-accettabile, pur con qualche imprecisione 1,5
Il/la candidato/a usa un lessico
-poco appropriato e ripetitivo 1
-inappropriato, povero , scarsamente autonomo
0,5
(riporta il testo)
-articolate e complessivamente corrette 2,5
-appropriate pur con qualche imprecisione 2
-accettabili e semplici, pur con qualche errore 1,5
Il/la candidato/a usa strutture morfo-
-inadeguate, con errori che non ostacolano la
sintattiche 1
comprensione degli enunciati
-inadeguate, con numerosi errori che ostacolano a
0,5
volte o spesso la comprensione
COMPRENSIONE E massimo 6 punti
INTERPRETAZIONE
-completa e precisa con molte e puntuali citazioni
6
dal testo a sostegno degli elementi di risposta forniti
Il/la candidato/a comprende il testo ed -completa , con puntuali citazioni dal testo a
sostegno degli elementi di risposta forniti 5
elabora una interpretazione personale
-adeguata con alcune pertinenti citazioni dal testo a
sostegno degli elementi di risposta forniti 4
-approssimativa, con scarse citazioni dal testo a
3
sostegno degli elementi di risposta forniti
-approssimativa, con scarse e non pertinenti
citazioni dal testo a sostegno degli elementi di 2
risposta forniti
-inadeguata con nessuna citazione a sostegno degli
1
elementi di risposta forniti
ESPOSIZIONE E massimo punti 4
RIELABORAZIONE PERSONALE
- adeguata, alquanto chiara e precisa 4
-semplice e comprensibile, pur con modesto apporto
3
critico
Nell’esporre una riflessione personale
-superficiale,scarsamente coesa 2
l’argomentazione del/la candidato/a -incomprensibile,priva di nessi logici 1
risulta: -non svolta 0

I punteggi in grassetto rappresentano la sufficienza conseguita per ogni descrittore


TOTALE ------------/15

I COMMISSARI IL PRESIDENTE
_________________ ____________________ ____________________
_________________ ____________________
_________________ _____________________

36
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

LICEO Linguistico Indirizzo ESABAC


GRIGLIA DI VALUTAZIONE QUARTA PROVA SCRITTA FRANCESE tipologia: ESSAI BREF SUR CORPUS

Esami di Stato conclusivi del corso di studio di Istruzione Secondaria Superiore

Candidato:……………………………………………………………....………….Classe……….….Sez.......................Data………………………
Punteggio
COMPETENZE assegnato
massimo 5 punti
LINGUISTICHE
-vario, ricco, appropriato e/o specialistico 2,5
-appropriato, pur non molto vario 2
Il/la candidato/a usa un -accettabile, pur con qualche imprecisione 1,5
lessico
-poco appropriato e ripetitivo 1
-inappropriato, povero, scarsamente autonomo (riporta il testo) 0,5
-articolate e complessivamente corrette 2,5
Il/la candidato/a usa -appropriate pur con qualche imprecisione 2
strutture morfo- -accettabili e semplici, pur con qualche errore 1,5
sintattiche -inadeguate, con errori che non ostacolano la comprensione degli enunciati 1
-inadeguate, con numerosi errori che ostacolano a volte o spesso la comprensione 0,5
METODO E
massimo punti 4
STRUTTURA
-rispetta in maniera rigorosa ed equilibrata le caratteristiche delle tre parti di un
saggio breve (introduction,développement,conclusion), usando in maniera 4
appropriata i connettori testuali.
-rispetta le caratteristiche di un saggio breve seppur in maniera non sempre rigorosa
Il/la candidato/a e/o equilibrata, e usa in maniera abbastanza appropriata i connettori testuali. 3
Rispetta in maniera approssimativa e scarsamente equilibrata la struttura di un saggio
breve, con uso scarso o inappropriato dei connettori testuali
2
Non rispetta la struttura di un saggio breve nelle sue parti e regole costitutive 1
TRATTAZIONE
DELLA massimo punti 6
PROBLEMATICA
-Analizza e interpreta, in funzione della problematica indicata, tutti i documenti,
organizzandone e contestualizzandone gli elementi significativi, secondo un 6
ragionamento personale critico, logico e coerente
-Analizza e interpreta, in funzione della problematica indicata, tutti i documenti,
organizzandone gli elementi significativi in maniera abbastanza ben strutturata
5
-Analizza e interpreta tutti i documenti in modo essenziale, collegandoli alla
problematica indicata in maniera sufficientemente contestualizzata 4
Il/la candidato/a -Analizza e interpreta i documenti in modo parziale, collegandoli alla problematica
indicata in maniera piuttosto superficiale e/o non sempre chiara.
3
Analizza e interpreta i documenti in modo parziale, collegandoli alla problematica
indicata in maniera piuttosto superficiale e/o non sempre chiara,evidenziando difetti 2
di organizzazione e di contestualizzazione
Analizza i documenti in maniera poco pertinente e/o confusa, omettendo talvolta di
collegarli alla problematica indicata, evidenziando scarse capacità di 1
contestualizzazione e di coerenza di organizzazione..
I punteggi in grassetto rappresentano la sufficienza conseguita per ogni descrittore
TOTALE ------------/15
I COMMISSARI
_________________ ____________________ IL PRESIDENTE
_________________ ____________________ ____________________
_________________ _____________________
37
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

LICEO Linguistico Indirizzo ESABAC


GRIGLIA DI VALUTAZIONE QUARTA PROVA SCRITTA STORIA IN FRANCESE: ENSEMBLE DOCUMENTAIRE

Esami di Stato conclusivi del corso di studio di Istruzione Secondaria Superiore

Candidato:……………………………………………………………....………….Classe……….….Sez.......................Data……………………….

évaluation note Total


MAITRISE ET CORRECTION DE LA LANGUE
• Respect de l’orthographe Après 5 • 1
• Respect de la grammaire erreurs dans • 1
• Utilisation correcte de la ponctuation chaque • 1
• Utilisation correcte du vocabulaire historique rubrique • 1 4
approprié l’évaluation
est zéro
CONTENU DU DEVOIR
Questions sur les documents
• Compréhension des questions La réponse • 1
• Réponses pertinents aux questions posées partielle est • 1
• Reformulation des idées contenues dans les évaluée la • 1 4
documents moitié • 1
• Mise en relation des documents (contextualisation,
confrontation des points de vue exprimées…)
Réponse organisée
• Compréhension du sujet • 1
• Existence d’un plan (2ou 3 partie cohérentes) • 1
• Introduction (formulation de la problématique et • 1
6
annonce du plan) • 2
• Développement (articulation/structure : arguments, • 1
connaissances personnelles, exemples )
• Conclusion (réponse claire à la problématique posée
en introduction, ouverture vers d’autres perspectives)
CRITERES DE PRESENTATION
• Saut de ligne entre les différentes parties du devoir Pour la • 0,25
(introduction, développement, conclusion) manque • 0,25
• Retour à la ligne à chaque paragraphe dans chaque • 0.25 1
• Utilisation des guillemets pour les citations rubrique • 0,25
• Copie « propre » et clairement lisible l’évaluation
est zéro

TOTAL …../15

I COMMISSARI IL PRESIDENTE
_________________ ____________________ ____________________
_________________ ____________________
_________________ _____________________

38
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

LICEO Linguistico Indirizzo ESABAC


GRIGLIA DI VALUTAZIONE QUARTA PROVA SCRITTA STORIA IN FRANCESE: COMPOSITION

Esami di Stato conclusivi del corso di studio di Istruzione Secondaria Superiore

Candidato:……………………………………………………………....………….Classe……….….Sez.......................Data……………………….

évaluation note Total


MAITRISE ET CORRECTION DE LA
LANGUE Après 5 • 1
• Respect de l’orthographe erreurs dans • 1
• Respect de la grammaire chaque • 1
• Utilisation correcte de la ponctuation rubrique • 1 4
• Utilisation correcte du vocabulaire historique l’évaluation
approprié est zéro
CONTENU DU DEVOIR
Introduction
• Approche et présentation du sujet La réponse • 1
• Formulation de la problématique ( problème posé partielle • 1 2
par le sujet) et annonce du plan donne la
Développement moitié de
• Compréhension du sujet note
• Existence d’un plan (2 ou 3 partie cohérentes)
• Choix judicieux du type de plan (thématique, • 1
analytique, chronologique) • 1
• Présence d’une articulation dans l’argumentation ( • 1 6
structure , organisation, mots de liaison...) et de • 1
phrases de transition entre les partie • 1
• Pertinence des arguments, des connaissances • 1
mises en œuvre
• Présence d’exemples pertinents
Conclusion
• Bilan de l’argumentation (réponse claire à la
problématique posée en introduction)
• Ouverture vers d’autres perspectives

• 1
2
• 1
CRITERES DE PRESENTATION
• Saut de ligne entre les différentes parties du Pour la • 0,25
devoir (introduction, développement, conclusion) manque • 0,25
• Retour à la ligne à chaque paragraphe dans chaque • 0.25 1
• Utilisation des guillemets pour les citations rubrique • 0,25
• Copie « propre » et clairement lisible l’évaluation
est zéro

TOTAL …../15

I COMMISSARI IL PRESIDENTE
_________________ ____________________ ____________________
_________________ ____________________
_________________ _____________________

39
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

LICEO Linguistico Indirizzo ESABAC


GRIGLIA DI VALUTAZIONE DEL COLLOQUIO ORALE DI FRANCESE BAC

Esami di Stato conclusivi del corso di studio di Istruzione Secondaria Superiore

Candidato:……………………………………………………………....………….Classe……….….Sez.......................Data……………………….

Indicatori Descrittori Punti/15 Punteggio


assegnato
Conoscenza degli argomenti Completa e approfondita p. 6
(max p.6) Completa e corretta p. 5
Completa con qualche imprecisione p. 4
Essenziale p. 3
Superficiale e generica p. 2
Lacunosa p.1
Competenza linguistica Esposizione adeguata,ricca e fluida,con un lessico p. 5
(max p.5) preciso ed ampio
Esposizione scorrevole e corretta p. 4
Esposizione fluida,con qualche imprecisione p. 3
Esposizione imprecisa e poco fluida p.2
Esposizione confusa e scorretta p.1

Capacità di analisi e di sintesi Sa effettuare analisi e sintesi coerenti e autonome p. 4


(max p. 4) Sa effettuare analisi e sintesi semplici ma corrette
Sa effettuare analisi e sintesi talvolta parziali ed p. 3
imprecise
Non sa effettuare analisi e sintesi corrette p. 2

p. 1
TOTALE PUNTEGGIO
____/15

I COMMISSARI IL PRESIDENTE
_________________ ____________________ ____________________
_________________ ____________________
_________________ _____________________

(Valida ai soli fini del conseguimento del diploma di Baccalauréat, per il quale la commissione esprime in
quindicesimi il punteggio della sola prova orale di francese, oltre ad attribuire il regolare punteggio del colloquio)

40
LICEO STATALE “A. MANZONI” - LATINA

LICEO delle Scienze umane, Economico-sociale, Linguistico e Musicale


GRIGLIA DI VALUTAZIONE DEL COLLOQUIO

Esami di Stato conclusivi del corso di studio di Istruzione Secondaria Superiore

Candidato/a……………………………………..………………….………Classe…..…..Sezione…….…Data……………………
P.TI
PUN
INDICATORI DESCRITTORI ASSEG
TI
NATI
Completa, corretta e approfondita 13
Completa, corretta con spunti personali 12
Completa e corretta 11
Completa con qualche imprecisione 10
Corretta ed essenziale 9
Abbastanza corretta ed essenziale 8
CONOSCENZA DEGLI Essenziale ma non sempre corretta 7
ARGOMENTI
Superficiale e frammentaria 6
Lacunosa e confusa 5
Molto lacunosa e confusa 4
Scarsa, scorretta e confusa 3
Non pertinente 2
Quasi inesistente 1
Padronanza e uso linguaggi specifici 9
Esposizione fluida e appropriata 8
Esposizione scorrevole e corretta 7
Esposizione scorrevole con qualche incertezza nell’uso dei linguaggi specifici 6
COMPETENZA
Esposizione sufficientemente chiara e corretta 5
LINGUISTICA
Esposizione incerta e non sempre corretta 4
Esposizione confusa e scorretta 3
Esposizione molto confusa e scorretta 2
Gravissimi errori di morfosintassi 1
Sa effettuare analisi e sintesi coerenti ed autonome 4
CAPACITÀ DI ANALISI Sa effettuare analisi e sintesi anche se talvolta parziali e imprecise 3
E DI SINTESI Sa effettuare analisi e sintesi limitate e inesatte 2
Non sa effettuare analisi e sintesi delle conoscenze 1
Ha competenze rielaborative critiche spiccate 4
COMPETENZA A Sa organizzare dati e informazioni in modo adeguato anche se non
3
RIELABORARE DATI E sempre critico
INFORMAZIONI Sa organizzare dati e informazioni in modo semplice 2
Sa organizzare dati e informazioni con difficoltà 1
OSSERVAZIONI _______/30

Punteggio assegnato: ______/30 unanimità maggioranza


I COMMISSARI IL PRESIDENTE
_________________ ____________________ ____________________
_________________ ____________________
_________________ _____________________
41