Sei sulla pagina 1di 4

0 0 0

1 111

tecnica
SVILUPPARE
IL DIGITAL MINDSET
0 0 IN
0 POCHE MOSSE
0 0 0

1 111

1 111
Sviluppare il digital mindset in poche mosse [ tecnica ]

A QUALE TIPOLOGIA DI DIGITAL MINDSET APPARTIENI?

Le caratteristiche principali di una mentalità digitale possono essere divise 1. Non digital mindset: bassa conoscenza e basso utilizzo delle tecnolo-
in due categorie: la conoscenza e l’utilizzo delle tecnologie digitali. gie digitali.
Ponendo queste due categorie su due assi ortogonali che ne misuri la loro 2. Digital mindset orientato alla conoscenza: alta conoscenza e basso
ampiezza, si ottiene una matrice a 4 dimensioni: utilizzo delle tecnologie digitali.
3. Digital mindset orientato all’utilizzo: bassa conoscenza e alto utilizzo
delle tecnologie digitali.
4. Digital mindset: alta conoscenza e alto utilizzo delle tecnologie digitali.

Una persona con digital mindset orientato alla conoscenza è sempre in-
Conoscenza del digitale

formata sull’ultima applicazione e sullo stato dell’arte delle tecnologie di-


Digital mindset gitali, ma poco interessata ad un uso diretto o alla sperimentazione in pri-
orientato alla Digital mindset ma persona.
conoscenza Al contrario, una persona con digital mindset orientato all’utilizzo è forte-
mente interessata a sperimentare in prima persona. Se ad esempio esce
un nuovo cellulare sul mercato il primo tenderà a studiarne tutte le ca-
ratteristiche e saprà descriverle attentamente; il secondo andrà subito a
comprarlo per testarlo direttamente.
Digital mindset
Non digital mindset
orientato all’utilizzo

Utilizzo del digitale

1
Copyright © 2018 All rights reserved Amicucci Formazione srl - Civitanova Marche
Sviluppare il digital mindset in poche mosse [ tecnica ]

COME SVILUPPARE IL PROPRIO DIGITAL MINDSET Ecco un esempio di 6 esercizi con strumenti o app da utilizzare:
1. sperimentare tutti gli automatismi di Outlook per gestire al meglio le e-
Il mindset si sviluppa a partire dalle esperienze che facciamo. Per sviluppa- mail;
re un digital mindset è necessario fare continue sperimentazioni ed esplo- 2. guardare 2 TED Talks a settimana dal sito ted.com;
razioni ad esempio introducendo nuove tecnologie. 3. utilizzare OneDrive per archiviare e modificare i file;
4. utilizzare Trello per gestire il flusso di lavoro di un piccolo team;
5. utilizzare Canva per creare slide più accattivanti o post per LinkedIn;
DIGITAL MINDSET CHALLENGE 6. sperimentare un software di intelligenza artificiale con costanza con gli
assistant degli smartphone (Siri, Cortana, Google Assistant) o app come
Il digital mindset challenge consiste nello sperimentare ed utilizzare 6 Crystal.
nuove tecnologie, software o app in un anno. Ogni 2 mesi si testa qualco-
sa di nuovo e a seconda del proprio livello di partenza, si può scegliere un Per ogni strumento è bene studiare le tecnologie sottostanti, i modelli di
obiettivo differente. I tool devono essere semplici e migliorare alcune abi- business, la user experience. Non è sufficiente utilizzarlo, ma è necessario
tudini e capacità personali e di business. comprenderlo a pieno. Pratica e studio aiuteranno a sviluppare il tuo min-
dset.

Outlook TED Talks OneDrive Trello Canva Google Assistant

GEN FEB MAR APR MAG GIU LUG AGO SET OTT NOV DIC

2
Copyright © 2018 All rights reserved Amicucci Formazione srl - Civitanova Marche
Sviluppare il digital mindset in poche mosse [ tecnica ]

Perché il digital mindset challenge:


• Sperimentare qualcosa di nuovo aiuta a sviluppare il proprio ex-
plorer mindset.
• Imparare una nuova tecnologia permette di sviluppare la propria
learning agility.
• Utilizzare la tecnologia per cambiare le proprie abitudini aiuta a
sviluppare la change agility.
• Avere 2 mesi per sperimentare qualcosa di nuovo, in un contesto
esercitativo e non legato ai risultati di business, aumenta la pro-
babilità di successo nell’utilizzo della tecnologia rafforzando il pro-
prio growth mindset.
• Su 6 tecnologie cerca di individuare anche 2 app, software o tool
collaborativi che danno l’opportunità di portare qualcosa di nuovo
al proprio network e di sviluppare le proprie capacità di collabora-
re e influenzare.

Il DM challenge è semplice e aiuterà a sviluppare il proprio mindset, le


proprie conoscenze digitali e la capacità di metterle in pratica.

Affinché la tecnica proposta sia efficace, è importante autoassegnarsi


una frequenza giornaliera o almeno settimanale di queste esperienze.
Così facendo, il digital mindset prende una certa forma.
Ma attenzione: difficilmente si può essere consapevoli di tale cambia-
mento, saranno invece gli interlocutori nelle diverse direttrici di relazio-
ni che se ne accorgeranno.

3
Copyright © 2018 All rights reserved Amicucci Formazione srl - Civitanova Marche