Sei sulla pagina 1di 1

Dominio basale e le sue specializzazioni:

tra il dominio basale delle cellule epiteliali e il connettivo sottostante è interposta la membrana
basale. La lamina lucida è posta tra la cellula e la lamina basale; ma non è presente nel vivente.
La lamina basale/densa è il sito di attacco tra epitelio e connettivo; è detta lamina esterna in
cellule non epiteliali. (La lamina basale non si vede bene in sezioni colorate con ematossilina-
eosina)

Questa lamina contiene diverse molecole che si assemblano a formare un foglietto:


- Collageni  Collagene IV (costituisce il 50% delle proteine della lamina),
Collagene XV (stabilizza struttura lamina in cellule muscolari
scheletriche/cardiache),
Collagene XVIII (negli epiteli e cellule vascolari)
- Laminine  coinvolte nelle interazioni cellula-matrice, nello sviluppo, differenziamento
e rimodellamento dell’epitelio. Le laminine sono legate dall’enactina al collagene IV.
- Proteoglicani  contribuiscono al volume della lamina, regolano il passaggio di ioni.
- Glicoproteine.

Durante l’assemblaggio della lamina basale, prima c’è la polimerizzazione calcio-dipendente do


laminine sul lato basale, e poi il collagene IV si associa alle laminine.
Sotto la lamina basale c’è lo strato di fibre reticolari (collagene III)  lamina reticolare.
Ci sono strutture che attaccano la lamina basale al connettivo sottostante come le fibrille
ancoranti (collagene III) in rapporto con gli emidesmosomi, e le microfibrille di fibrillina legano
la lamina alle fibre elastiche di connettivo.

Funzioni della lamina basale: differenziamento e sostegno cellulare, ancoraggio strutturale,


compartimentalizzazione, filtrazione di sostante da e verso il connettivo, regolazione e
trasduzione del segnale.
Le giunzioni cellule-matrice mantengono integrità morfologica dell’interfaccia epitelio-
connettivo:
- Adesioni focali  creano legame tra actina del citoscheletro e proteine extracellulari
integrine, che si legano a fibronectina e laminina; recezione e trasmissione segnali da
ambiente extra a intra-cellulare.
- Emidesmosomi  sono presenti sono negli epiteli dove è richiesta forte e stabile
adesione al connettivo perché soggetti a sollecitazioni meccaniche (cornea, cute); placca
di ancoraggio intercellulare per legame con filamenti intermedi.
In cellule che trasportano fluidi hanno ripiegamenti sulla superficie basale, aumentano
estensione del dominio  più proteine di trasporto e canali.