Sei sulla pagina 1di 28

Istruzioni e avvertenze IT SMARTECH

PLUS
Cronotermostato
“SMART”
Gentile Cliente,
Ci complimentiamo con Lei per aver scelto un prodotto Immergas di alta qualità in grado di assicurarLe per lungo tempo benessere e sicurezza.
Quale Cliente Immergas Lei potrà sempre fare affidamento su un qualificato Servizio di Assistenza Autorizzato, preparato ed aggiornato per garantire costante
efficienza del suo cronotermostato “SMARTECH PLUS”.
Ci permettiamo di fornirLe alcune importanti indicazioni il cui rispetto confermerà la Sua soddisfazione per il prodotto Immergas:
• Legga con attenzione le pagine che seguono: potrà trarne utili suggerimenti sul corretto utilizzo del cronotermostato.
• Si rivolga sempre per eventuali necessità di intervento e manutenzione ordinaria ai “Centri Assistenza Tecnica Autorizzati”: essi dispongono di ricambi
originali e vantano una specifica preparazione.

La Immergas S.p.A. declina ogni responsabilità dovuta ad errori di stampa o di trascrizione, riservandosi il diritto di apportare ai propri prospetti tecnici
e commerciali qualsiasi modifica senza preavviso.

2
INDICE
1. Installazione........................................................................................................................................................................................................ 4
1.1 Operazioni di download e installazione applicazione sui dispositivi mobili (smartphone).............................................................................................4
1.2 Creazione account.......................................................................................................................................................................................................................4
1.3 Associazione applicazione (APP) allo smartech plus.............................................................................................................................................................5
1.4 Registrazione...............................................................................................................................................................................................................................7

2 Dispositivo connesso ad un generatore...............................................................................................................................................................................8


2.1 Descrizione videata principale (Fig. 13)..................................................................................................................................................................................8
2.2 Selezione modalità di funzionamento......................................................................................................................................................................................9
2.3 Impostazione temperatura ambiente........................................................................................................................................................................................9
2.4 Descrizione videata “programmazione” (Fig. 14)...................................................................................................................................................................9
2.5 Descrizione videata “programmazione settimanale” (Fig. 15).......................................................................................................................................... 10
2.6 Descrizione videata “definizione calendari” (Fig. 16)......................................................................................................................................................... 10

3 Cronotermostato (Fig. 17)................................................................................................................................................................................ 11


3.1 Schermata principale............................................................................................................................................................................................................... 11
3.2 Impostazione data e ora.......................................................................................................................................................................................................... 11
3.3 Impostazione lingua................................................................................................................................................................................................................ 13
3.4 Impostazione termostato........................................................................................................................................................................................................ 14
3.5 Impostazione curve................................................................................................................................................................................................................. 15
3.6 Impostazione diagnostica....................................................................................................................................................................................................... 16
3.7 Impostazione temperatura...................................................................................................................................................................................................... 16
3.8 Modo di funzionamento......................................................................................................................................................................................................... 17
3.9 Programma set......................................................................................................................................................................................................................... 18
3.10 Programma calendari.............................................................................................................................................................................................................. 19
3.11 Programma set eco.................................................................................................................................................................................................................. 21
3.12 Programma ON........................................................................................................................................................................................................................ 21
3.13 Programma OFF....................................................................................................................................................................................................................... 22
3.14 Programma lun-ven................................................................................................................................................................................................................. 23
3.15 Programma sab-dom............................................................................................................................................................................................................... 24
3.16 Programma sani ON................................................................................................................................................................................................................ 25
3.17 Programma sani OFF............................................................................................................................................................................................................... 25
3.18 Programma antilegionella....................................................................................................................................................................................................... 26

3
1. INSTALLAZIONE. 2
1.1 OPERAZIONI DI DOWNLOAD E INSTALLAZIONE
APPLICAZIONE SUI DISPOSITIVI MOBILI (SMARTPHONE).
Utilizzando il dispositivo mobile su cui si vuole installare l’applicazione,
collegarsi al relativo Store di applicazioni di riferimento: App Store (Apple)
o Play Store (Android) e digitare “Immergas Smartech” nel campo di ricerca.
L’applicazione funziona con sistema operativo IOS 8 o superiore (Apple)
e Android 6 o superiore.

1.2 CREAZIONE ACCOUNT.


Avviare l’applicazione “Smartech”.
All’avvio dell’applicazione comparirà sul display del dispositivo mobile la
seguente videata da dove è possibile effettuare il login (Fig. 1), oppure creare
un nuovo account (Fig. 2).
1

• Inserire un indirizzo e-mail valido.


• Inserire una password che dovrà essere utilizzata successivamente per
accedere all’account registrato.
• Inserire nuovamente la password per confermare quella precedente-
mente inserita.
• Inserire nome e cognome.
• Al termine dell’inserimento dei dati richiesti premere il pulsante “Crea
account”.
Entro alcuni minuti arriverà all’indirizzo e-mail inserito in fase di creazione
dell’account una e-mail contenente un codice.
Inserire tale codice sul campo previsto nell’applicazione e confermare con
il pulsante “Crea account”.

4
1.3 ASSOCIAZIONE APPLICAZIONE (APP) ALLO SMARTECH 4
PLUS.
N.B.: prima di eseguire questa operazione, assicurarsi di avere i dati relativi
alla password e alla rete Wi-Fi a cui ci si vuole connettere ed essere sicuri che
questa rete abbia una connessione a internet. Si sconsiglia l’uso di hotspot
in fase di associazione.
Assicurarsi che lo Smartphone sia connesso a questa rete.
• dare tensione al Gateway e verificare di aver inserito le batterie nel
Cronotermostato, attendere un paio di minuti;
• premere velocemente 5 volte il pulsante “Reset”. I led “Cloud” e “Ble”
si accenderanno insieme;
• il Gateway si spegne e riaccende;
• quando i due led “Cloud” e “Ble” lampeggiano insieme una volta al
secondo, il Gateway è in modalità Smartech_config_AP.
N.B.: se si è già connesso il Gateway al proprio account, ma si vuole cambiare
la connessione Wi-Fi a cui si è connessi, basterà ripetere i 4 punti sopra
citati. Successivamente selezionare uno dei Cronotermostati associati al
Gateway che si vuole riconfigurare cambiando la password tramite l’App,
selezionare “Configurazione”, “RETE WIFI CONNESSA” e premere su
“AGGIORNA”. Selezionare “Smartech_config_AP” e scegliere la rete alla
quale si vuole connettere il Gateway.
Aprire la App “Smartech”, eseguire il login, comparirà il messaggio”Nessun
dispositivo è stato ancora aggiunto” e premere “+” in basso a destra. Eseguire
le richieste visualizzate e selezionare “Smartech_config_AP”.
3

• Selezionare il modello del generatore dalla lista che viene proposta (Fig.
5). Il nome è presente sul cruscotto del generatore (vedi esempio Fig.
6) o sulla targa dati (Rif. 1, Fig. 12).
5

5
6 8

N.B.: selezionando “Altre caldaie Immergas” è previsto solo il funziona-


mento con il “termostato ambiente”.
Scegliere la rete Wi-Fi a cui si vuole connettere il Gateway e digitare la
password corretta, dopo aver eseguito la connessione al Cloud, comparirà
il messaggio della presenza di un nuovo Smartech Plus, premere “Succes-
sivo” e digitare il nome che si vuole dare al vostro Cronotermostato (Fig.
7). Completare l’installazione seguendo la procedura guidata.
7

N.B.: nel caso non venga trovato nessun dispositivo, seguire la procedura di
configurazione manuale (Fig. 8 e 9). Qualora sul telefono venga mostrato un
avviso di connessione priva di internet, premere su “mantieni connessione
WI-FI” (Fig. 10).

6
10 Rif Descrizione
Modello del generatore precedentemente selezionato dalla lista
1
(Fig. 5)
2 Inserire il codice matricola generatore (Rif. 2, Fig. 12)
3 Inserire il codice di controllo matricola generatore (Rif. 3, Fig. 12)
4 Inserire nome e cognome
5 Inserire il proprio numero di telefono
6 Selezionare la provincia e il CAP dove è installato l’impianto
7 Selezionare la nazione dove è installato l’impianto
8 Inserire un indirizzo E-mail valido
9 Privacy
Abilitazione accesso remoto: selezionare per autorizzare il centro
10 assistenza tecnico autorizzato ad effettuare interventi da remoto
sul generatore.
• Inserire il codice matricola generatore (Rif. 2, Fig. 11) riportato sulla
targa dati del generatore (Rif. 2, Fig. 12).
• Inserire il codice di controllo matricola generatore (Rif. 3, Fig. 11)
riportato sulla targa dati del generatore (Rif. 3, Fig. 12).
12 1 3

1.4 REGISTRAZIONE.
Per completare l’accoppiamento dello Smartech Plus con un generatore Im-
mergas comparirà la seguente videata di registrazione dove sarà necessario
compilare il Form per l’identificazione dell’impianto e del cliente.
11 2

• Inserire in sequenza gli altri dati richiesti dal modulo di registrazione.


• Selezionare “Abilitare accesso remoto” (Rif. 10, Fig. 11) per abilitare il
proprio Centro Assistenza Tecnico Autorizzato ad eseguire interventi
da remoto sul generatore.
• Al termine premere il pulsante “Continua”.

1
2
3

6
7

10

7
2 DISPOSITIVO CONNESSO AD UN GENERATORE. 2.1 DESCRIZIONE VIDEATA PRINCIPALE (FIG. 13).
Il funzionamento di un generatore connesso allo Smartech Plus può essere
di tipo modulate o On/Off a seconda del modello di generatore a cui è 13
11 2 3
abbinato e al tipo di collegamento elettrico che viene effettuato (vedi foglio
istruzioni di installazione).
Se il collegamento tra il Gateway Smartech Plus e il generatore avviene tra-
mite IMG Bus (solo modelli abilitati), il funzionamento è di tipo modulate e
sul display del generatore viene visualizzato il simbolo del comando remoto
(vedi relativo libretto istruzioni). 1
Diversamente se il collegamento avviene attraverso il contatto termostato
ambiente (TA) il funzionamento è di tipo ON/OFF.
• Funzionamento On/Off: lo Smartech Plus consente di impostare tramite,
il Cronotermostato o la App, la temperatura ambiente desiderata e di
definire il modo di funzionamento: manuale o automatico, secondo la
programmazione settimanale impostata. La temperatura di mandata sarà
mantenuta costante fino al raggiungimento della temperatura ambiente 5
desiderata.
6
• Funzionamento modulate: la temperatura di mandata verrà variata
adeguandola alle effettive necessità dell’ambiente da riscaldare e in modo
4
da ottenere il valore di temperatura ambiente desiderato con estrema
precisione e quindi con evidente risparmio sul costo. In questa modalità,
oltre alle impostazioni disponibili in modalità On/Off, lo Smartech Plus
9
funge da comando remoto e, tramite il Cronotermostato o la App, è pos-
sibile intervenire sui principali parametri, quali temperatura di mandata
e temperatura sanitario oltre che visualizzare gli eventuali codici errore.
Il pannello comandi del generatore viene disabilitato; rimane comunque
attivo il pulsante di reset, il pulsante per lo spegnimento (solo Off) e il
display dove viene visualizzato lo stato di funzionamento. Inoltre vengono
abilitati il funzionamento con sonda esterna (vedi paragrafo 3.5) e, in caso
di abbinamento a caldaie con unità bollitore, anche la programmazione 7
sanitaria (vedi paragrafo da 3.14 a 3.18).
N.B.: dall’impostazione di qualunque parametro dal dispositivo mobile
prima di vederlo riportato sul cronotermostato e/o sul generatore possono
passare anche alcuni secondi.
10

Rif Descrizione
Modalità di funzionamento (STAND-BY / SANITARIO / SA-
1 NITARIO + RAFFRESCAMENTO / SANITARIO + RISCAL-
DAMENTO).
2 Elenco e selezione dispositivi collegati (max. 18 dispositivi).
Pulsante selezione videate (CONFIGURAZIONE / ISTRUZIONI
3 ED AVVERTENZE / AGGIUNGI NUOVO DISPOSITIVO /
LOGOUT).
4 Richiesta riscaldamento o raffrescamento in corso.
5 Visualizzazione temperatura ambiente misurata.
6 Visualizza le previsioni meteo attuali e la temperatura esterna.
Visualizzazione della temperatura e del modo di funzionamento:
- Auto, segue programmazione oraria impostata dall’utente;
- Auto/Man, partendo da un funzionamento automatico (Auto),
segue eventuali modifiche della temperatura ambiente effettua-
7
te tramite la manopola (Rif. 9, Fig. 13) fino alla fascia oraria
programmata successiva.
- Manuale, mantiene la temperatura ambiente impostata tramite
la manopola (Rif. 9, Fig. 13).
Visualizzazione anomalie (non disponibile per generatori collegati
8
con termostato ambiente).
9 Manopola per impostare la temperatura ambiente.
10 Pulsante accesso videate di programmazione.
11 Riaggiorna manualmente i dati.

8
2.2 SELEZIONE MODALITÀ DI FUNZIONAMENTO. 2.4 DESCRIZIONE VIDEATA “PROGRAMMAZIONE” (FIG. 14).
Mediante i pulsanti (Rif. 1, Fig. 13) è possibile selezionare le seguenti mo- Premendo il pulsante “Programmazione” (Rif. 10 Fig. 13) si accede alla
dalità di funzionamento: OFF, Estate, Inverno, Raffrescamento. videata di “Programmazione” (vedi Fig. 14).
N.B.: la funzione antigelo ambiente è attiva nelle modalità: OFF, inverno. 14
• Modalità off ( ). In questa modalità è garantita la funzione antigelo 1 2 3
ambiente.
• Modalità estate ( ). In questa modalità il sistema è abilitato solo per la
produzione di acqua calda sanitaria escludendo il riscaldamento ambiente. 9
• Modalità inverno ( ). In modalità inverno il sistema è abilitato sia per
la produzione di acqua calda sanitaria che per il riscaldamento ambiente.
La temperatura ambiente viene mantenuta costante al valore impostato. 4
• Modalità raffrescamento ( ). In modalità raffrescamento il sistema 5
è abilitato per la produzione di acqua calda sanitaria e al controllo di una
6
motocondensante esterna (solo per modelli predisposti) per il raffresca-
mento di ambiente. 7
N.B.: Dopo la selezione di una modalità di funzionamento attendere che
8
il simbolo diventi di colore rosso a conferma dell’avvenuta modifica da
parte del generatore.

2.3 IMPOSTAZIONE TEMPERATURA AMBIENTE.


Per impostare la temperatura ambiente desiderata, è sufficiente ruotare la
manopola (Rif. 9, Fig. 13) sulla videata principale. Sulla videata verrà visua-
lizzata, in tempo reale, la temperatura ambiente impostata (Rif. 7, Fig. 13).
E’ possibile selezionare una qualsiasi temperatura ambiente da +4,5°C a
+30°C che verrà mantenuta costante sino a nuove regolazioni o alla selezione
di un diverso modo di funzionamento.

Rif Descrizione
1 Visualizzazione calendario corrente
2 Visualizzazione temperatura ambiente
3 Impostazione o modifica programmazione settimanale
Impostazione funzionamento automatico/manuale:
- Auto, segue programmazione oraria impostata dall’utente;
4
- Manuale, mantiene la temperatura impostata dall’utente tra-
mite la manopola (Rif. 9, Fig. 13)
Impostazione temperatura sanitario (non disponibile per gene-
5
ratori collegati con termostato ambiente)
- Set eco riscaldamento: impostazione temperatura ambiente
fuori dalle fasce programmate del calendario in modalità di
funzionamento inverno (riscaldamento);
6
- Set eco raffrescamento: impostazione temperatura ambiente
fuori dalle fasce programmate del calendario in modalità di
funzionamento raffrescamento;
Impostazione massima temperatura di mandata impianto (non
7
disponibile per generatori collegati con termostato ambiente)
Impostazione incremento/decremento della temperatura di
8 mandata impianto calcolata dal sistema (non disponibile per
generatori collegati con termostato ambiente)
Visualizzazione modalità di funzionamento associata al calen-
dario corrente:
9
- Riscaldamento, (modalità di funzionamento inverno);
- Raffrescamento, (modalità di funzionamento raffrescamento);

9
2.5 DESCRIZIONE VIDEATA “PROGRAMMAZIONE 2.6 DESCRIZIONE VIDEATA “DEFINIZIONE CALENDARI” (FIG.
SETTIMANALE” (FIG. 15). 16).
Orologio e programmi. Orologio e programmi.
In questa videata è possibile impostare le fasce orarie e le relative tempe- In questo menù è possibile impostare le fasce orarie e le relative tempera-
rature ambiente. ture ambiente.
Accedere a questa videata premendo il pulsante (Rif. 3, Fig. 14).
16
- Fasce orarie. Lo Smartech Plus permette di impostare 4 calendari con al
suo interno 4 fasce orarie di funzionamento e relative temperature am-
biente, al di fuori di queste 4 fasce orarie il sistema funzionerà mantenendo
la temperatura impostata nel parametro “Set Eco temperatura ambiente”
(Rif. 6, Fig. 14).
6
Una volta impostati questi 4 calendari è possibile associarli ai vari giorni
della settimana (Rif. 2, Fig. 15).
1
- Entrati nel menù tramite la pressione del pulsante “Cal. n.” (Rif. 1, Fig. 15)
si passa alla videata per definire gli intervalli di accensione/spegnimento
(Fig. 16).
- Terminata la programmazione di un calendario, premendo il pulsante di
ritorno videata precedente è possibile passare poi alla programmazione
eventuale degli altri calendari disponibili.
N.B.: I calendari associati a “Riscaldamento” (modalità di funzionamento
inverno) o “Raffrescamento” (modalità di funzionamento raffrescamento)
sono differenti. Per visualizzarli e impostarli selezionare prima la relativa 3 4 5
modalità di funzionamento.

15
3

2
Rif Descrizione
1 Visualizzazione intervalli impostati
2 Intervalli di accensione
3 ON - definizione ora inizio intervallo
4 OFF - definizione ora fine intervallo
5 Impostazione temperatura intervallo
Visualizzazione modalità di funzionamento associata al calen-
dario corrente:
Rif Descrizione 6
- Riscaldamento, (modalità di funzionamento inverno);
1 Pulsanti definizione calendario - Raffrescamento, (modalità di funzionamento raffrescamento);

2 Definizione del calendario associato a ogni giorno della settimana N.B.: nel caso si voglia escludere l’utilizzo di una o più fasce, basterà
impostare la stessa ora di inizio e fine fascia.
Visualizzazione modalità di funzionamento associata al calen-
dario corrente:
3
- Riscaldamento, (modalità di funzionamento inverno);
- Raffrescamento, (modalità di funzionamento raffrescamento);
In caso di generatore abbinato ad unità bollitore è possibile programmarne
il riscaldamento dal termostato (fare riferimento ai paragrafi 3.14, 3.15,
3.16, 3.17 e 3.18).

10
3 CRONOTERMOSTATO (FIG. 17). 3.2 IMPOSTAZIONE DATA E ORA.
Date: è possibile impostare data e ora.
3.1 SCHERMATA PRINCIPALE. Se è presente la A, attiva l’ora e la data in automatico da internet.
Il corpo esterno del termostato è sia pulsante che manopola di regolazione.
N.B.: verificare il corretto inserimento della data ed ora per garantire il
Operazioni di navigazione. corretto funzionamento dei calendari.
18
Ruota
VEN 12:08

20.
<
15°
°
Premi 4 09 : 57
21.5
01 - 01 - 2017
Premi per tre secondi A

Aspetta cinque secondi

È possibile programmare la temperatura sia in locale (agendo sul termo- VEN 12:08
stato) che da remoto tramite App.
17 1 <

VEN 12:08 09 : 57

20.
4
5 15°
° 2
SETTINGS 01 - 01 - 2017
4 A
21.5 3

6 7 8
VEN 12:08
Rif Descrizione
1 Messaggio testuale (ad esempio: data, stato connessione, errore)
<
2 Temperatura ambiente rilevata
3 Temperatura ambiente impostata 11 : 43
4 Meteo (se è presente il collegamento ad internet) DATE
5 Temperatura esterna (se è presente il collegamento ad internet) 23 - 07 - 2020
Modalità di funzionamento STAND-BY A
Modalità di funzionamento ESTATE
6
Modalità di funzionamento INVERNO

Modalità di funzionamento RAFFRESCAMENTO


BACK <
Livello batteria 100% 09 : 57
Livello batteria 75%

Livello batteria 50%


01 - 01 - 2017
7
Livello batteria 25% A
Batteria scarica

Funzionamento automatico con programmazione

Funzionamento manuale temporaneo (fino alla


8
prossima fascia)

Funzionamento manuale

11
Se il cronotermostato non è collegato ad internet occorre inserire la modalità
M, per impostare manualmente l’ora e la data attuale.

19

VEN 12:08

20.
< <
15°
° <
4 09 : 57 09 : 57
21.5 11 : 57
01 - 01 - 2017 01 - 01 - 2017
01 - 01 - 2017
A M
M

Eseguire la stessa procedura


descritta per le ore anche per
VEN 12:08 i minuti, il giorno, il mese e
l’anno attuale.
< <
09 : 57 09 : 57
<
SETTINGS 01 - 01 - 2017 01 - 01 - 2017 11 : 43
A M 23 - 07 - 2020
M

VEN 12:08

<
<
09 : 57 BACK <
11 : 57
DATE
01 - 01 - 2017 11 : 43
01 - 01 - 2017
M 23 - 07 - 2020
M
M

BACK <

09 : 57 <
<
01 - 01 - 2017 09 : 57
11 : 57
A 01 - 01 - 2017
01 - 01 - 2017
M
M

12
3.3 IMPOSTAZIONE LINGUA.
Language: è possibile impostare la lingua del cronotermostato (italiano,
inglese, francese, spagnolo, tedesco, russo).
20

VEN 12:08
15°

20.
21.5
4
°

VEN 12:08

SETTINGS

VEN 12:08

LANGUAGE

ENGLISH

13
3.4 IMPOSTAZIONE TERMOSTATO.
Thermostat (solo con IMG Bus): è possibile impostare la “Temperatura
massima di mandata impianto” e la “temperatura sanitario”.
21

VEN 12:08

20.
<
15°
° SET
4 42 42 <
21.5 SET
SET
54 43 44 42
SET
54 43

Eseguire la stessa procedura


VEN 12:08 descritta per la “temperatura
sanitario”.
<
SET
42 42
SETTINGS SET
54 43

1 <
SET
42 42 2
VEN 12:08 SET
54 43 3
< 4
SET Legenda:
44 42 1 - Temperatura sanitario (impostabile)
THERMOSTAT SET 2 - Visualizzazione temperatura sanitario letta
54 43 3 - Visualizzazione temperatura mandata impianto letta
4 - Temperatura massima di mandata impianto (impo-
stabile)

<
SET
42 42 <
SET SET
54 43 44 42
SET
54 43

14
3.5 IMPOSTAZIONE CURVE. La curva visualizza la legge di correzione della temperatura di mandata.
Curve (solo con IMG Bus): è possibile abilitare/disabilitare il funzionamen- Funzione della temperatura esterna e della posizione della regolazione
to con sonda esterna e nel caso è possibile impostare i valori che definiscono utente temperatura riscaldamento.
la curva di funzionamento con sonda esterna.
N.B.: la temperatura esterna utilizzata di default è quella ricavata da in-
N.B.: di default il termostato è fornito con il funzionamento con sonda ternet, in alternativa, se il generatore lo prevede, è possibile installare una
esterna abilitato. sonda esterna in loco.
22

VEN 12:08

20.
< < ON <
°
OFF ON
15°
03 03 TM 02
4
MAX
TM MAX TM MAX

40 OFFSET 40 OFFSET
45 OFFSET

21.5 TM MIN TM MIN


TM MIN

20 20 25 TE MIN TE MAX
TE MIN TE MAX TE MIN TE MAX

-05 025 -05 025 -03 030

TM max: temperatura di mandata


massima
TM min: temperatura di mandata
minima
VEN 12:08 TE max: temperatura esterna
ON < ON < massima
TE min: temperatura esterna
TM MAX
03 TM MAX
03 minima
40 OFFSET 45 OFFSET Offset: I ncremento/decremento
TM MIN
TM
della temperatura di man-
SETTINGS
MIN

data impianto calcolata dal


20 TE TE 20 sistema
MIN MAX
TE MIN TE MAX

-05 025 -05 025 OFF: disabilita il funzionamento


della sonda esterna
ON: abilita il funzionamento della
sonda esterna

VEN 12:08
ON < ON <
TM MAX
03 TM MAX
03
40 OFFSET 45 OFFSET

CURVE TM MIN TM MIN

20 20 TE TE
TE MIN TE MAX MIN MAX

-05 025 -05 025

OFF <
TM MAX
03
ON < ON <
40 OFFSET
03 TM MAX
03
TM TM MAX
MIN

40 OFFSET
45 OFFSET

20 TE TE TM MIN
MIN MAX TM MIN

-05 025 20
20 TE MIN TE MAX
TE MIN TE MAX

-05 025 -05 025

Eseguire la stessa procedura


descritta per il valore prece-
dente anche per gli altri valori
numerici che sono presenti
sulla videata.

15
3.6 IMPOSTAZIONE DIAGNOSTICA. 3.7 IMPOSTAZIONE TEMPERATURA.
Diagnostic: è possibile visualizzare le informazioni sul mac address, qualità È possibile impostare la temperatura dell’ambiente desiderata nelle seguenti
del segnale, bluetooth, stato della connessione, livello batteria e versione modalità.
hardware e software. Funzionamento automatico con programmazione.
È possibile, inoltre, cambiare lo status da “Disconneted” a “Pairing” (da
utilizzare solo nel caso in cui debba essere rifatta l’associazione del crono- 24
termostato al Gateway).
VEN 12:08

20.
23

VEN 12:08
15°
°
20.
4
°
ADDRESS
15° D0:CF:5E:9E:76.29
SIGNAL STRENGHT
21.5
4 NA
21.5 STATUS
PAIRING
BATTERY
3.24

VEN 12:08
20.4

22.
15°
VEN 12:08
HW VERSION:
°
IMMERGAS STD 2.0 5
SW VERSION:
1.12
BLE CONNECTIONS:
SETTINGS 00000
BLE STATUS: N.B.: la temperatura impostata in Fig. 24 è la modalità “manuale forzato”
NOT START:0 (la temperatura impostata rimane attiva fino alla fascia oraria programmata
successiva).

Funzionamento manuale.
25

VEN 12:08 VEN 12:08


15°

20.
21.5
°
4
DIAGNOSTIC

ADDRESS VEN 12:08


D0:CF:5E:9E:76.29
20.4

22.
SIGNAL STRENGHT 15°

STATUS
NA
°
DISCONNETED
BATTERY
5
3.24

N.B.: la temperatura impostata in Fig. 25 rimane attiva fino alla successiva


modifica.

16
3.8 MODO DI FUNZIONAMENTO.
Mode: è possibile definire la modalità di funzionamento del generatore
(vedi Paragrafo 2.2).
26

VEN 12:08

20.
<
15°
° WINTER
4 SUMMER
21.5
COOLING
OFF

VEN 12:08
VEN 12:08

MODE
15°

20.
21.5
4
°

<
WINTER
SUMMER

COOLING
OFF

<
WINTER
SUMMER

COOLING
OFF

17
3.9 PROGRAMMA SET.
Set: permette di programmare i vari giorni della settimana associandovi
uno dei calendari memorizzati.
27

VEN 12:08

20.
< <
15°
° DOM
LUN
C1
C1
DOM
LUN
C3
C2
4 MAR C2 MAR C1
21.5 MER
GIO
C1 MER
GIO
C4
C3
-
VEN C1 VEN C2
SAB C1 SAB C2

VEN 12:08
<
DOM C3
LUN C1
MAR C2
MER C1
GIO -
PROGRAM VEN C1
SAB C1

VEN 12:08
<
DOM C3
LUN C1
MAR C2
MER C1
SET GIO -
VEN C1
SAB C1

<
DOM C1
LUN C1 <
MAR C2 DOM C3
MER C1 LUN C2
GIO - MAR C1
VEN C1 MER C4
SAB C1 GIO -
VEN C1
SAB C1

Eseguire la stessa procedura


descritta per il valore pre-
cedente anche per gli altri
valori che sono presenti sulla
videata.

18
3.10 PROGRAMMA CALENDARI. Inoltre è possibile modificare le fasce orarie dei vari calendari cambiando
Cal1 - Cal2 - Cal3 - Cal4: permette di impostare le quattro fasce orarie del il calendario in alto a sinistra del cronotermostato (ad esempio: CAL1 a
rispettivo calendario selezionato. CAL2) senza dover tornare indietro.
N.B.: la stessa procedura è valida per tutti i tipi di calendario (Cal1 o Cal2
o Cal3 o Cal4).
28

VEN 12:08

20.
< BACK <
°
CAL1
15°
TIME T° TIME T°
4 06:00 - 08:00 25.5° 06:30 - 07:30 22.5°
21.5 06:00 - 08:00 25.5° 07:30 - 16:30 21.5°
06:00 - 08:00 25.5° 16:30 - 21:00 23.5°
06:00 - 08:00 25.5° 21:00 - 24:00 20.5°

VEN 12:08
CAL2 <
TIME T°
06:00 - 08:00 25.5°
06:00 - 08:00 25.5°
PROGRAM 06:00 - 08:00 25.5°
06:00 - 08:00 25.5°

VEN 12:08
CAL2 <
TIME T°
06:00 - 08:00 25.5°
CAL1 06:00 - 08:00 25.5°
06:00 - 08:00 25.5°
06:00 - 08:00 25.5°

CAL1 <
TIME T° CAL2 <
06:00 - 08:00 25.5°
TIME T°
06:00 - 08:00 25.5°
06:30 - 08:30 22.5°
06:00 - 08:00 25.5°
06:00 - 08:00 25.5°
06:00 - 08:00 25.5°
06:00 - 08:00 25.5°
06:00 - 08:00 25.5°

Eseguire la stessa procedura


descritta per il valore prece-
dente anche per gli altri valori
che sono presenti sulla vide-
ata (orario e temperatura).

19
Funzione “Copia” e “Incolla” dei calendari.
È possibile oltre cambiare in manuale i dati dei vari calendari, copiare
il calendario già impostato (ad esempio: Cal2) ed incollarlo ad un altro
calendario (ad esempio: Cal3).
29

VEN 12:08

20.
< CAL3 < CAL3 <
°
COPY
15°
TIME T° TIME T° TIME T°
4 06:30 - 07:30 22.5° 06:00 - 07:30 22.5° 06:30 - 07:30 22.5°
21.5 07:30 - 16:30 21.5° 07:30 - 17:30 21.5° 07:30 - 16:30 21.5°
16:30 - 21:00 23.5° 17:30 - 21:00 23.5° 16:30 - 21:00 23.5°
21:00 - 24:00 20.5° 21:00 - 24:00 20.5° 21:00 - 24:00 20.5°

VEN 12:08
COPY < CAL3 <
TIME T° TIME T°
06:30 - 07:30 22.5° 06:00 - 07:30 22.5°
07:30 - 16:30 21.5° 07:30 - 17:30 21.5°
PROGRAM 16:30 - 21:00 23.5° 17:30 - 21:00 23.5°
21:00 - 24:00 20.5° 21:00 - 24:00 20.5°

VEN 12:08
CAL2 < PASTE <
TIME T° TIME T°
06:30 - 07:30 22.5° 06:00 - 07:30 22.5°
07:30 - 16:30 21.5°
CAL2 16:30 - 21:00 23.5°
07:30 - 17:30 21.5°
17:30 - 21:00 23.5°
21:00 - 24:00 20.5° 21:00 - 24:00 20.5°

CAL2 <
TIME T° CAL2 < PASTE <
06:30 - 07:30 22.5°
TIME T° TIME T°
07:30 - 16:30 21.5°
06:30 - 07:30 22.5° 06:30 - 07:30 22.5°
16:30 - 21:00 23.5°
07:30 - 16:30 21.5° 07:30 - 16:30 21.5°
21:00 - 24:00 20.5°
16:30 - 21:00 23.5° 16:30 - 21:00 23.5°
21:00 - 24:00 20.5° 21:00 - 24:00 20.5°

20
3.11 PROGRAMMA SET ECO. 3.12 PROGRAMMA ON.
Set Eco: permette di impostare la temperatura ambiente fuori dalle fasce Program On: permette di seguire la programmazione oraria impostata
programmate del calendario. dall’utente.
30 31

VEN 12:08 VEN 12:08

20. °
20. °
15°
VEN 12:08 15°

4 4
21.5 22.5 21.5

SET ECO

VEN 12:08 VEN 12:08


VEN 12:08

22.5
PROGRAM PROGRAM
SET ECO

VEN 12:08 VEN 12:08

20.5

SET ECO PROGRAM ON

VEN 12:08 VEN 12:08

20.5

SET ECO
15°

20.
21.5
4
°

21
3.13 PROGRAMMA OFF.
Program Off: abilita il funzionamento manuale mantenendo la temperatura
ambiente impostata dall’utente.
32

VEN 12:08
15°

20.
21.5
°
4

VEN 12:08

PROGRAM

VEN 12:08

PROGRAM OFF

VEN 12:08
15°

20.
21.5
4
°

22
3.14 PROGRAMMA LUN-VEN
Lun - Ven (solo con IMG bus e caldaie abbinate ad unità bollitore): per-
mette di impostare le quattro fasce orarie del bollitore da lunedì a venerdì.
33
VEN 12:08

20.
< <
15°
° TIME T° TIME T°
4 06:00 - 08:00 50° 06:30 - 08:30 50°
21.5 06:00 - 08:00 40° 08:30 - 17:00 40°
06:00 - 08:00 50° 17:00 - 22:00 50°
06:00 - 08:00 40° 22:00 - 06:30 40°

VEN 12:08
<
TIME T°
06:30 - 08:00 50°
06:00 - 08:00 40°
PROGRAM 06:00 - 08:00 50°
06:00 - 08:00 40°

VEN 12:08
<
TIME T°
06:30 - 08:00 50°
LUN - VEN 06:00 - 08:00 40°
06:00 - 08:00 50°
06:00 - 08:00 40°

<
TIME T° <
06:00 - 08:00 50°
06:00 - 08:00 40° TIME T°
06:00 - 08:00 50° 06:30 - 08:00 50°
06:00 - 08:00 40° 06:00 - 08:00 40°
06:00 - 08:00 50°
06:00 - 08:00 40°

Eseguire la stessa procedura


descritta per il valore prece-
dente anche per gli altri valori
che sono presenti sulla vide-
ata (orario e temperatura).

23
3.15 PROGRAMMA SAB-DOM
Sab - Dom (solo con IMG bus e caldaie abbinate ad unità bollitore):
permette di impostare le quattro fasce orarie del bollitore nel week-end
(sabato e domenica).
34
VEN 12:08

20.
< <
15°
° TIME T° TIME T°
4 06:00 - 08:00 50° 06:30 - 08:30 50°
21.5 06:00 - 08:00 40° 08:30 - 17:00 40°
06:00 - 08:00 50° 17:00 - 22:00 50°
06:00 - 08:00 40° 22:00 - 06:30 40°

VEN 12:08
<
TIME T°
06:30 - 08:00 50°
06:00 - 08:00 40°
PROGRAM
06:00 - 08:00 50°
06:00 - 08:00 40°

VEN 12:08
<
TIME T°
06:30 - 08:00 50°
SAB - DOM 06:00 - 08:00 40°
06:00 - 08:00 50°
06:00 - 08:00 40°

<
TIME T°
<
06:00 - 08:00 50°
06:00 - 08:00 40° TIME T°
06:00 - 08:00 50° 06:30 - 08:00 50°
06:00 - 08:00 40° 06:00 - 08:00 40°
06:00 - 08:00 50°
06:00 - 08:00 40°

Eseguire la stessa procedura


descritta per il valore prece-
dente anche per gli altri valori
che sono presenti sulla vide-
ata (orario e temperatura).

24
3.16 PROGRAMMA SANI ON. 3.17 PROGRAMMA SANI OFF.
Program Sani On (solo con IMG bus e caldaie abbinate ad unità bolli- Program Sani Off (solo con IMG bus e caldaie abbinate ad unità bollito-
tore): permette di abilitare il funzionamento in riscaldamento del bollitore re): permette di disabilitare il funzionamento in riscaldamento del bollitore
secondo la programmazione del sanitario. secondo la programmazione del sanitario.
35 36

VEN 12:08 VEN 12:08


15°

20.
21.5
4
° 15°

20.
21.5
4
°

VEN 12:08 VEN 12:08

PROGRAM PROGRAM

VEN 12:08
VEN 12:08

PROGR SANI OFF


PROGR SANI ON

25
3.18 PROGRAMMA ANTILEGIONELLA.
Antilegionella (solo con IMG bus e caldaie abbinate ad unità bollitore):
permette di impostare ogni quanti giorni il generatore scalda il bollitore a
60° C (max sanitario).
37

VEN 12:08

20. °
15°
VEN 12:08

4
21.5 02

ANTILEGIONELLA

VEN 12:08
VEN 12:08

02
PROGRAM
ANTILEGIONELLA

VEN 12:08

01

ANTILEGIONELLA

VEN 12:08

01

ANTILEGIONELLA

26
27
Nel corso della vita utile dei prodotti, le prestazioni sono

Cod. 1.045008 - rev. ST005036/000 - 09/20


influenzate da fattori esterni, come ad es. la durezza dell'acqua
sanitaria, gli agenti atmosferici, le incrostazioni nell'impianto
e così via. I dati dichiarati si riferiscono ai prodotti nuovi e
correttamente installati ed utilizzati, nel rispetto delle norme
vigenti.
N.B.: si raccomanda di fare eseguire una corretta
manutenzione periodica.

Il libretto istruzioni è realizzato


in carta ecologica

Immergas TOOLBOX
L’App studiata da Immergas per i professionisti
Disponibile su Disponibile su Disponibile su

immergas.com
Per richiedere ulteriori approfondimenti specifici, i Professionisti
del settore possono anche avvalersi dell’indirizzo e-mail:
consulenza@immergas.com

Immergas S.p.A.
42041 Brescello (RE) - Italy
Tel. 0522.689011
Fax 0522.680617