Sei sulla pagina 1di 1

# èli5*,n'o,.-.

r,.,,_{so$r.l^o ,4lt,tt Frosimone, *6 lrZf 2o,/ 6


Ai Medicr di Medicina Generale Distrelto B
Agli Specialisti Ambuiacorjali Disiretto B
e,p.c Ai Direttori Dipadi:nrn'ri
Al Direftore Sacitado Folo ts
Ai Direttore Sanitaiic Azienda
I-ORO SEDI

*ggeÉte: Prescdzicae tÌei f-a-*naci Aeiipsicetici Atipici {ATC l.{054H} - Chiarirnenti

Si dceo*tra ia necessiià di cl:ianre aieuni a.spetli in menio aila prescnzione dei farmaci in oggetto, a
seg:.:itr= oi erai+ ir:lelpretazioni deil* dsposizlonr v:genii.

La P.egi+n* Lazio r.on:Ìota irror. rz.236479 GRi ll/02 deà^ Z6l13l2{i},5 ha dispostc l'aboiizioue deila
se3ieda di pressriziore regiocalÉ a+r ia prescrizione dei farj-naci ,Aatipsicotici .Atipici (ATCN05.AF{
Aipiprczcio, ,{senapirea, Giar;zapina, Pa!.iperidone, Quietapina, Risparidone, Ziprasidone), nelle
inrtiea=icn: zetcrizz*e, pres§!1ti quindi ir scheda tecnica del farmacc.
Fer is+ii rnedicir:aii a basa ii Ciozapiaa resta in vigore l'obbiigo di prescnzianc su P,IANO
TEEÀPELTTIC* éiF'.{ a'Llegatc in e*pia iDeÉermina ALFA 6i!2i2013)- redafio da parte di specialisti di
U::ia *.eer="tivc di struthrre p::!:i:ii.;he di Fsichiatria, Di=aÉimerati di Saiute h4e;rtale (DSIM) e da
spseiaìisii Fsichiaed +peranii -*i SEE.-!', con 'ralidità ii ua a::no. Per i aredicinali a base di Clozapina
ias:a fern:a, arrciie, I'cbbligatqEfità da parte de1 meeiec pres*dttore di apporre sultra ricetta
i'afiesiazicue dciia "ec,mta fleuecciÉaria nella norma'
ts {,a <iispensazi.;rre di ieli ibrrnaci, qsaftso prescrirti neile indicazioni auionzzate. awiene per il tramite
deila Fa-necie Privaie ir Distrib-*zirne per Conto (DPC)

1." L* prescrieieate cegii amtipsicoticn aÉipÉci Ee! disturblsolrcpqjiltaryesà-ali e_Elsia,otlaldEipaaienlli,qo,{§


degi*§aa{}3_I'S p-} d-"!'e Ey}.-4E t {e invece.
ts Trara,te ccmpiiazione della SCE{E&A I}I e.{Gl\[TOR-A.GGIC] A{FA {ailegata), a ca.rico delle UVA
iCe::t* ili Vah,rta.E one Alzi:+ir*eri * doi DSM da partr drgli S.raciaiisti Nerirologi, Fsichiatri e
Gs&r:i. {note H.egiane.Lazic n,8 i03 & *di 231*4l2GA7 * n.4-23':3 ,c.al 'i7l13l20l-='1
F Per i paziaaii in assisieirza dor.'-doiliare, f.orr;io restandc che ir: ,iiagnosi e la compiiazione della prima
sehecia di raor:il+raggio sia effec::ar* #a u:l centro IJVA, iÀ fbllcw-up Cei paziente può essere a carico
Ce:.io Speeialisi:, l§aurcicgc, Pseehiatla el.t Geriatra operarriù i-lel CA§. La prescrizione da parte dello
Sp**iaiist-a G**at:a à a*ionzzala *seiusivamenie nell'arnbita di una slrrittura tF/A o di un C.A.D ed, in
quelt'*ìrimo caso. sclc per i! {ciiov.-i:p.
.> La scErda h* vaiid:'è bimestral+.
ts l-a dispansaaicne degli antrtslcc,tici at-qie:re tramite la Far:nacia FoioiDistrettc 'lel territorio di
clirrp*ienza e c-on der:e superare i 6.J gi*rni di terapia, à quindi esclusa 1a possibiiita di prescrizione da
par& dei h,fMG.
Si e*giie l'cecasicne per soiloiii:eare *he, rssendo oramai a regime i'attività iii n'tonitoraggio e
e,+ntrcilo di faii prescrizio:ri, ogni disatiesa alle disposizicni ne1la pressr-rte richian.rate, sarà oggetto di
o+aiestazioiie dirette da pade de1la Ccmmisgione ,Àppropriatezza Frescritli';a DistreÉhrale (CAFD).
Pertanl+ è d,*hi*sta 1a callai:oraz:one per la più ampia- Ci§usione della presemte sia a livello
Dipartrmentale che Ospedaliero.
Cordialisalufr
/1{ ,/ I
ll DirettorefiJ.D.C
Dotr. Fu|'violpqrante
Fanaacia
I
t, #\ Ii Direttorep isvpdo g
g Dott. Francesb o A3rrano
n.2
,ttt +u'-(
Aìiegati I
.i
I -.':lr'(
/