Sei sulla pagina 1di 4

Calendario vaccinale

Il Calendario vaccinale, incluso nel Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale (PNPV) 2017-2019, approvato
in Conferenza Stato-Regioni con Intesa del 19 gennaio 2017, è stato inserito nel DPCM sui Livelli
Essenziali di Assistenza (LEA).

Decreto legge vaccini

L’obiettivo del Decreto legge 7 giugno 2017, n.73, “Disposizioni urgenti in materia di prevenzione
vaccinale”, come modificato dalla Legge di conversione 31 luglio 2017, n.119 è di contrastare il
progressivo calo delle vaccinazioni, sia obbligatorie che raccomandate, in atto dal 2013 che ha
determinato una copertura vaccinale media nel nostro Paese al di sotto del 95%. Questa è la soglia
raccomandata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità per garantire la cosiddetta “immunità di gregge”,
per proteggere, cioè, indirettamente anche coloro che, per motivi di salute, non possono essere vaccinati.

Il Decreto legge vaccini ha aumentato il numero di vaccinazioni obbligatorie per i minori da zero a 16
anni, e per i minori stranieri non accompagnati, estendendole da 4 a 10 in base all'anno di nascita. La
vaccinazione per la varicella è obbligatoria soltanto per i nati a partire dal 2017.
Esso prevede infatti le seguenti vaccinazioni obbligatorie:

 anti-poliomielitica
 anti-difterica
 anti-tetanica
 anti-epatite B
 anti-pertosse
 anti-Haemophilus influenzae tipo b
 anti-morbillo
 anti-parotite
 anti-rosolia
 anti-varicella

L'obbligatorietà per le ultime quattro (anti-morbillo, anti-parotite, anti-rosolia, anti-varicella) è soggetta a


revisione ogni tre anni in base ai dati epidemiologici e delle coperture vaccinali raggiunte.
Sono, inoltre, indicate ad offerta attiva e gratuita, da parte delle Regioni e Province autonome, ma senza
obbligo vaccinale, le vaccinazioni:

 anti-meningococcica B
 anti-meningococcica C
 anti-pneumococcica
 anti-rotavirus.

Le vaccinazioni obbligatorie sono offerte gratuitamente e attivamente dal Servizio Sanitario Nazionale
(SSN) e devono tutte essere somministrate ai nati dal 2017. Per i nati dal 2001 al 2016 devono essere
somministrate le vaccinazioni contenute nel calendario vaccinale nazionale vigente nell'anno di nascita (in
pratica tutte tranne anti-varicella).

Ma nel PNPV 2017-2019 sono altresì indicate in offerta attiva e gratuita anche le vaccinazioni anti-
papilloma virus (HPV) negli undicenni e anti-meningococcica tetravalente ACWY nell’adolescenza, che
ovviamente mantengono il loro importante ruolo all’interno di una cornice di offerta vaccinale che mira
alla protezione della popolazione fino all’età avanzata, sia attraverso i richiami periodici sia mediante
vaccinazioni raccomandate specificatamente per l’anziano.
Bambini da zero a 6 anni

 Anti-poliomielite: ciclo di base 3 dosi nel primo anno di vita e richiamo a 6 anni (obbligatoria per
i nati dal 2001)
 Anti-difterica: ciclo di base 3 dosi nel primo anno di vita e richiamo a 6 anni (obbligatoria per i
nati dal 2001)
 Anti-tetanica: ciclo di base 3 dosi nel primo anno di vita e richiamo a 6 anni (obbligatoria per i nati
dal 2001)
 Anti-epatite virale B: ciclo di 3 dosi nel primo anno di vita (obbligatoria per i nati dal 2001)
 Anti-pertosse: ciclo di base 3 dosi nel primo anno di vita e richiamo a 6 anni (obbligatoria per i
nati dal 2001)
 Anti-Haemophilus influenzae tipo b: ciclo di 3 dosi nel primo anno di vita (obbligatoria per i nati
dal 2001)
 Anti-morbillo: 1° dose nel secondo anno di vita e 2° dose a 6 anni (obbligatoria per i nati dal 2001)
 Anti-parotite: 1° dose nel secondo anno di vita e 2° dose a 6 anni (obbligatoria per i nati dal 2001)
 Anti-rosolia: 1° dose nel secondo anno di vita e 2° dose a 6 anni (obbligatoria per i nati dal 2001)
 Anti-varicella: 1° dose nel secondo anno di vita e 2° dose a 6 anni (obbligatoria per i nati dal 2017)
 Anti-meningococcica B: 3 o 4 dosi nel primo anno di vita, a seconda del mese di somministrazione
della prima dose (fortemente raccomandata per i nati a partire dal 2017)
 Anti-rotavirus: 2 o 3 dosi nel primo anno di vita, a seconda del tipo di vaccino (fortemente
raccomandata per i nati a partire dal 2017)
 Anti-pneumococcica: 3 dosi nel primo anno di vita (fortemente raccomandata per i nati a partire
dal 2012)
 Anti-meningococcica C: 1° dose nel secondo anno di vita (fortemente raccomandata per i nati a
partire dal 2012)

Adolescenti

 Anti-poliomielite: richiamo (obbligatoria per i nati dal 2001)


 Anti-difterica: richiamo (obbligatoria per i nati dal 2001)
 Anti-tetanica: richiamo (obbligatoria per i nati dal 2001)
 Anti-pertosse: richiamo (obbligatoria per i nati dal 2001)
 Anti-HP per le ragazze e i ragazzi (2 dosi nel corso del 12° anno di vita)
 Anti-meningococcica tetravalente ACWY (1 dose)

Adulti

 Anti-pneumococcica nei 65enni


 Anti-zoster nei 65enni
 Anti-influenzale per tutte le persone oltre i 64 anni

Categorie a rischio
Il PNPV 2017-2019 prevede anche l’offerta a diverse categorie di persone sulla base dell'esistenza di
determinate condizioni di rischio.

Scuola e vaccini

In generale, il rispetto degli obblighi vaccinali diventa un requisito per l’ammissione all’asilo nido e alle
scuole dell’infanzia (per i bambini da 0 a 6 anni), mentre dalla scuola primaria (scuola elementare) in poi
i bambini e i ragazzi possono accedere comunque a scuola e fare gli esami, ma, in caso non siano stati
rispettati gli obblighi, viene attivato dalla Asl un percorso di recupero della vaccinazione ed è possibile
incorrere in sanzioni amministrative da 100 a 500 euro. Sono esonerati dall’obbligo i bambini e i ragazzi
già immunizzati a seguito di malattia naturale, e i bambini che presentano specifiche condizioni cliniche
che rappresentano una controindicazione permanente e/o temporanea alle vaccinazioni.
Legenda:

IPV = vaccino antipolio inattivato


Ep B = vaccino contro il virus dell’epatite B
Hib = vaccino contro le infezioni invasive da Haemophilus influenzae tipo b
DTPa = vaccino antidifterite-tetano-pertosse acellulare
dTpa = vaccino antidifterite-tetano-pertosse acellulare, formulazione per adulti
dTpa-IPV = vaccino antidifterite-tetano-pertosse acellulare e polio inattivato, formulazione per adulti
MPRV = vaccino tetravalente per morbillo, parotite, rosolia e varicella
MPR = vaccino trivalente per morbillo, parotite, rosolia
V = vaccino contro la varicella
PCV = vaccino pneumococcico coniugato
PPSV = vaccino pneumococcico polisaccaridico
MenC = vaccino contro il meningococco C coniugato
MenB = vaccino contro il meningococco B
HPV = vaccino contro i papillomavirus
Influenza = vaccino contro l’influenza stagionale
Rotavirus = vaccino contro i rotavirus
Ep A = vaccino contro il virus dell’epatite A