Sei sulla pagina 1di 1

Cultura alimentare e cucine del Mondo

La cucina inglese

A
ccusata di scarsa innovazione e di forte con- Verso la metà del Settecento Hannah Glasse
servatorismo la cucina inglese cominciò a fare (1708-1770) pubblicò The Art of Cookery Made
i primi passi nella seconda metà del Seicento. Plain and Easy. La novità dell’opera della Glasse non
La letteratura gastronomica inglese fu scritta quasi va ricercata nella parte gastronomica, tendenzial-
completamente da donne. mente antifrancese e per buona parte copiata da altri
La gastronomia inglese, tradizionalmente “carni- autori, ma nel suo destinatario: si rivolgeva infatti alle
vora”, si rinnovò con l’introduzione di ricette di ver- colf dell’epoca anziché ai cuochi professionisti.
dura (di derivazione italiana e francese), ma manten- L’opera fu una delle prime pubblicazioni specifica-
ne come caratteristica principale gli arrosti di carne mente indirizzate più alla classe media che ai grandi
e i prodotti dolciari (come i famosi pudding o budini casati nobiliari ed ecclesiastici e rivolte a coloro che
anglosassoni). disponevano di risorse limitate e non potevano per-
mettersi preparazioni troppo elaborate.

© 2016 Aup-Plan 1