Sei sulla pagina 1di 3

Lunedì 27-03

elementi strutturali e tematici dei tischreden. Discorsi a tavola discorso n.85, n.122 , n.141
li abbiamo commentati perchè sono nel blocco A. gli elementi interessanti sono la tematica con al
predestinazione e la grazia (leggi) e rapporto filologico, ambito della traduzione.
Interazione fra questi due ambiti tematici nel blocco A.

Introduzione di Cantimori Delio e (Perini Leandro → porre l'accento su rimandi centrali ad opere di >Lutero
non analizzati degli anni 1517 in avanti)

Delio Cantimori- introduzione ai discorsi a tavola: egli sottolinea la almeno apparente incoscienza con la quale
lutero inizia e porta avanti la sua rivoluzione. si enfatizza che lutero venne sospinto in avanti dagli eventi storici
dei quali non aveva piena coscienza delle circostanze storiche, nè di ciò che avrebbe portato la sua opera, né
della bassezza degli avversari teologici dal 1517 in avanti. Tuttavia cantimori ricorda la costante del pensiero
luterano cioè lutero in quanto uomo guidato dalla volontà di dio. Enfatizza questa immagine di lutero. lutero a
partire dal 1522, dopo la traduzione della bibbia, acquisisce un'importanza fondamentale nel popolo e
funzione politica.

Punti cardinali:
-Severa formazione di lutero anche dal punto di vista biografico (in ambito minerario, divenne imprenditore) e
-il 2 elemento portante sono i terrori e le angosce di cui diventa vittima lutero durante i suoi primissimi
rapporti.

-1518; lutero studia greco ed ebraico

– attento studio biblico di Lutero, diretto ad una esegesi folologico-devoto-critico


– 1510: l' anno in cui lutero viene incaricato di recarsi a roma come rappresentante del convento
agostiniano di Errfurt. (problema interno degli oprdini monastici in Germania) e a partire da qui, si
ingenerano le successive diatribe interne agli ordini monastici in germania
– istinto politico di lutero cioè la sua capaxità di prevedere in anticipo le posizioni degli avversari.
Lutero in quanto politico, il suo senso politico viene posto in campo a partire dai 1519-1521 che vedono la
esplosione della pratica delle indulgenze condannata poi dallo stesso Lutero. La condana di cquella che
cantomori definisce la “candagliesca pratica delle indulgenze”.
– Cantomori ricorda lì importanza del principio della Scirttura (testo sacro, parola di Dio)come elemento
depositario della rivelazione. Elemento chiarissimo nelle 95 tesi.
– Cantomori enfatizza la funzione fatica, rapporto tra fedele e uomo di chiesa e all' interno di questa
tematica è centrale la combinzazione tra i diversi livelli linguistici presenti nei discorsi a tavola: registri
con tematiche e lingiaggi alti e a volte volgare e basso. Cantimori ricorda quanto +è stato importante
“proverbiare<2 riprendere la saggezza popolare e riadattarli ai suoi sermoni o testi
– lutero e gli ordini monastici>: cantimori ricorda la critica di lutero alla scolastica e va a toccare 2 risultati
centrali ottenuti da lutero: 1 sistema teologico dottrinale che costituto dai canonisti e dai teologi della
scolastica, che aveva improntato la c hiesa dall anno mille in avanti, viene sottoposta ad una revisione
critica totale. Si fonda sul ricorso al testo sacro: resta solo esso. Solo il testo sacro è depositario della
Verità. 2: determinato dallo sviluppo della teoria della salvezza per fede, quindi lo sviluppo teologico
che sio concentra sulla nozione di grazia divina e sulla figura di cristo come novello adamo, quel gesu
cristo tramite il cui sacrificio, l'uomo può addivenire alla salvezza: centro della sua interpretazione del
testo sacro.
Cantimori cerca di smitizzare la figura di luter
Nei discorsi a tavola vediamo Perini: operazione filologica più precisa è portata avanti da perini.
– Contestualizzazione dei tischreden: nell'estate del 1531 anni successivi all'esplosione del luteranesimo,
momento storico dal quale parliamo dei discorsi- nell'edizione critica dell'opera di lutero- anno in cui
vengono raccolti i discorsi a tavola. I suoi allievi sono Corrado Cordato e Veit Dietrich, Johann
Schlaginhaufen, Lauterbsch, Weller, antonio Corvino, Mathesius , Heydenreich, Besold, Plato, Stolz,
Aurifaber si proccupano di metterli insieme.
Essi vengono riordinati in senso cronologico a partire dall' estate del 1531, vennero pubblicati nel 1566 con il
titolo di Tischreden
dal punto di vista della struttura essi sono costituiti da una commistione tra tedesco e latino a partire dall'
edizione storico-critica.
1 elemento interessante di Perini: difende l' autenticità storica di questi scritti “indubbio valore storico”.
2. parla poi della sassionia del 16 secolo, e ricorda come la sassonia si trovasse in una situazione di
passaggio tra la struttura politica dell' ancien regime e i primi segni di un incipienti “capitalismo”. ((La
germania dato che non conosce la rivoluzione francese, è la borghesia nascente che ha un ruolo
determinante nella economia tedesca))
3. inizia ad avere importanza l'attività mineraria. Lutero loda i minatori ma si contrappone totalmente ai
contadini e ai giuristi. Ai giuristi perchè la sua è una critica politica ai depositari del principio di autorità
nel territorio sassone, segue la stessa logica della autorità e della legge della chiesa cattolica.
4. Quello che viene detto intorno alla lingua: e lutero nel discorso 2758 A, che viene esteso nel 1532,
afferma che egli parla secondo la li gua della cancelleria elettorale sassone: affermazione solo
relativamente vera e perini smonta questa affermazione di lutero. 1 elemento importante per la
formazione di lutero è il dialetto turingio dei genitori, 2 conoscenza del basso e medio tedesco che
sono dovuti ai studi che egli porto avanti in 3 località diverse: Heinsleben 1488-1497, prima
formazione, Banderburg dal 1497-98, heisenach 1498-1501. 3. studi univeraitari ad Errfurt 1510-1515
lo caratterizzano come eremita agostiniano durante il quale approfonsice lo studio del latino,
4progressivo contatti con altri ambienti sociali 4.viagigi a colonia, Hedeilberg, August 1518s 1521. tutto
ciò va ad ampliare il suo vocabolariotedesco anche grazia alla lettura della Theologia Deutsch (trattatp
DI mistica del 14 sec)
5.importanza dei detti popolari e il rpesso di unificazione linguistica della sassonia

tutti questi el. Ci aiutano a far capire come si pone nel concetto di autorità.

Muntzner e Lutero: Lutero si rapporta continuamente a lui in quanto uomo di fede, che si pone contro la
autorità. Muntzner critica la autorità politica e giustifica il rivolgimento popolare contro la autorità. Lutero non
accetterà mai questa posizione. Se con muntzner prevale la critica della “spada e del diritto” egli dice “il
popolo ha il diritto di rivolgersi contro la spada”, lutero afferma che accetta la critica nei confronti della
autorità della chiesa, non si pone mai contro la autorità istituzionalizzata del paese in cui vive. Non appoggia la
guerra dei contadini. Critica di muntzner e dei contadini resta un file rouge per tutti i tischreden. Critica al papa
e alla autorità ecclesiastica diversa della autorità politica e rispetto per la autorità imperiale. Lutero non si
pone contro i principi di autorità nel proprio territorio perchè ergersi contro i principi della autorità
significherebbe sfaldare il principio di autorità su cui si basa l'impero: se v fosse stata questa critica di lutero
sarebbe caduto il castello di carta dell impero. In europa quesrto sfaldamento del principio di autorità viene
vissuto 1688 in inghilterra: primo segno glorious revolution.
Diatribe confessionali interne al mondo luterano. All'interno della critica portata avanti dalle scuole luterane, è
come lutero si scagli sempre contro gli anabattisti perchè essi volevano il battesimo solo degli adulti. Lutero
pronuncia parole di fuoco. Egli diventa corresponsabile dei massacri perpetrati contro gi anabattisti.
Discorso n 85, n,122, 141 da guardare da soli. Appunti del 122 bene bene raccolto da Viet Dietrich.

Discorso n.312, pag 54: ambito tematico relativo alla traduzione che ci rimanda alla epistola sull' arte del
tradurre. Lutero cerca nel tedesco un passo che faccia rima con l'originale ebraico di partenza (L1). Faccia rima
in merito alla sussunzione (reinserire dentro) quel determinato passo in riferimento a tematiche teologiche di
partenza che sono la grazia, la legge, l'ira e la remissione dei peccati. All'interno di questa discussione
teologica, egli ripiglia quella posizione attorno alla somma sapienza di un teologo e filosofo: Guerson. Lutero
afferma che ogni traduzione deve rifarsi al principio primo e unico della somma sapienza ovvero Guerson
rifiuta le costruzioni metafisiche e intellettualistiche della teologia scolastica e del platonismo. Lutero si
inserisce lungo questa scia, rifiuta la teologia scolastica e il neoplatonismo. Gerson propone una rivalutazione
del primato della libertà e della volontà di dio. La somma sapienza è questa. Il secondo principio che impornta
la sua traduzione è che se si trova in una sentenza ambigua, debbo valutare se il passo che intendo rendere in
tedesco, possa essere o meno accettabile entro le strutture grammaticali dell'originale ebraico. La sua visione
della manipolazione del linguaggio deriva da una osmosi tra l1 e l2. Considerazioni sviluppate a partire dal
1522 in avanti dal rapporto con Melatone e Aurogallus. Interazione culturale tra le due lingue

discorso 359: politico. Lutero è rivoluzionario contro la chiesa cattolica ma non contro i principi di autorità.
Vuole osservare le leggi, non vuole che il popolo si rivolti contro il principio di autorità. Si concentra qui anche
sul punto matematico della ricerca del teologo, ovvero il credere la fede. Egli si rifà esplicitamente ad un passo
del vangelo di marco 16; 16. Lutero vuole centrare questo punto matematico attorno al concetto di fede.
Pag 61-63. non possiamo permetterci che cada l'impero in germania, pvvero l'autorità che ammantava il
sistema dell' ancien regim fino al 1871. Da un aprte abbiamo un corpus di leggi ma siamo di fronte a u

lutero vuole rendere saldo ciò che 150 anni dopo si sfalderà.
Accidenti: il punto di riferimento morale deve essere la fede. Chi crede in cristo coglie il punto matematico.