Sei sulla pagina 1di 2

Nietzsche

VITA: 1844, Sassonia


Si iscrive alla facoltà di teologia, ma interessato alla filologia
1865 —> influenzato da Shopenhauer
1868 —> incontro con Wagner
Fu un professore di lingua e letteratura a Basilea, si interessa alle opere scientifiche.

1872 —> scrive la nascita della tragedia dello spirito della musica
Malattia (diferite) che caratterizzò gli ultimi anni della sua vita
Viaggio in Italia, pensionamento anticipato 1879
1900 —> morte

PERIODO GIOVANILE : LA DENUNCIA DELLA DECADENZA OCCIDENTALE


Critica alla civiltà occidentale e della sua decadenza, origine nella civiltà greca —> istinto dionisiaco e
apollineo.

Eredità tragedia greca, coesione impulsi, miracolo metafisico e razionalismo socratico (comprensione della
verità tramite la ragione).
—> immagine tradizionale della Grecità è falsa —> egli elimina uno dei due elementi caratterizzanti della
civiltà greca (impulsi dionisiaci).

- DIONISIACO: aspetti istinto e irrazionali (caos). Valorizza la corporeità—> la vita si manifesta crudele
irrazionale e priva di senso.
- APOLLINEO: esprimere l’attività di dividere ì, individuare e categorizzare. È l’impulso razionale e
conferisce un significato alla vita- —> filosofia e leggi.

Polemica contro lo storicismo —> incapacità dell’uomo di innovarsi, passività, paralisi creativa, ricco
bagaglio di conoscenza parzialmente inutile.

Storia monumentale —> ispirazione ai grandi personaggi storici (es. Cesare, Napoleone) e monumenti visti
come modelli da imitare.
Storia antiquaria —> scavare a fondo nel passato per comprendere le proprie radici e origini.
Storia critica —> processo a personaggi ed eventi storici passati. Inutile perche il passato non può essere
cambiato.

No positivismo, si prospettivismo = visione parziale della realtà + interpretazione del mondo

Filosofo —> metodo critico - storico: 1 sospettare di ogni certezza, 2 verità, risultato contesto in cui è stata
elaborata.

LA GENEALOGIA DELLA MORALE


Morale —> invenzione umana

Morale dei signori e schiavi: 1 guerrieri buoni e successivamente cattivi, 2 sottomessi cattivi e
successivamente buoni —> rovesciamento della morale e dei valori.

AVVENIRE —> ritorno ad una condizione originaria che è stata dimenticata


=
rovesciamento
del male

LA MORTE DI DIO, LA FINE DELLE ILLUSIONI DELLA METAFISICA


Continua ricerca di una verità per giustificare l’esistenza —> trascendentale o —> sovrumano.

Sostiene che la natura ultima della realtà non si può conoscere.


Morte di Dio —> dio non esiste, creazione del mondo occidentale
—> superamento valori della tradizione

Gli uomini devono smetterla di autoingannarsi e uscire da questa condizione, ma non sono ancora maturi per
farlo e non credono al filosofo.
Si cade nel NICHILISMO —> senso di angoscia derivato dal fatto che non esiste un fondamento

- Nichilismo passivo —> uomo che non accetta la morte di dio —> debole
- Nichilismo attivo —> spiriti liberi che apprezzano la propria condizione = viandante felice di non avere
una meta. Creare da se i propri valori.

LA FILOSOFIA DEL MERIGGIO: GLI INSEGNAMENTI DI ZARATHUSTRA


—> imitazione dei testi sacri (vangelo)
—> raccolta di parabole, sogni, visioni attraverso le parole di un profeta

Spirito umano —> 3 metamorfosi


- Cammello —> paziente e sottomesso
- Leone —> critica la vecchia morale
- Fanciullo —> innocenza e oblio = nuova umanità
ULTIMO UOMO —> uomo fiero, crede nel progresso di scienza e tecnica
—> destinato ad essere superato da un altro uomo (leone)

SUPERUOMO —> Un uomo nuovo che si libera dal vecchio sistema dei valori per crearne di nuovi. Un
essere che ha oltrepassato la condizione umana, radicalmente diverso che vive secondo valori rinnovati. In
lui l’impulso dionisiaco non è più represso, le sue azioni seguono l ‘impulso vitale, accetta la vita con gioia.
—>è capace di accettare la morte di dio positivamente vedendo in essa la possibilità di esprimere la propria
natura. —> rinuncia all’autoinganno, è capace di vivere senza valori e senza fondamento. —> accettazione
gioiosa della propria condizione.