Sei sulla pagina 1di 130

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE “BUONARROTI”


Via Luigi Salma, 53 - 20094 Corsico (MI) tel. 02.4471805 - fax 02.4408308
email: miic88800v@istruzione.it; p.e.c. miic88800v@pec.istruzione.it
www.icbuonarroticorsico.edu.it

ALLEGATO 3

VALUTAZIONE DEGLI STUDENTI


Scuola dell’infanzia
SCHEDA OSSERVAZIONE 3 ANNI

Inizio Fine anno


anno

IL SE’ E L’ALTRO

Il bambino supera serenamente il distacco con la famiglia


E’ autonomo nelle situazioni di vita quotidiana (servizi igienici, pranzo,
gioco
Comunica i propri bisogni

Gioca con i compagni condividendo i giochi

Si rivolge all’adulto nel momento del bisogno

Rispetta semplici regole di cura personale e di convivenza


IL CORPO E IL MOVIMENTO

Riconosce le principali parti del corpo

Si orienta nello spazio circostante


IMMAGINI, SUONI, COLORI

Conosce e denomina i colori

Accetta di sporcarsi le mani con materiali vari

Ascolta e a ripete semplici canti e filastrocche


Ascolta semplici racconti

Sa disegnare un cerchio sul foglio


I DISCORSI E LE PAROLE

Si esprime in modo chiaro, articolando una semplice frase

Comunica verbalmente coi compagni durante gioco libero e attività


Comprende semplici consegne

LA CONOSCENZA DEL MONDO

Conosce i principali concetti come : avanti/dietro, sopra/sotto,


grande/piccolo

SCHEDA OSSERVAZIONE 4 ANNI

Inizio anno Fine anno

IL SE’ E L’ALTRO

Interagisce in modo propositivo con i compagni

Si adatta a situazioni nuove

Conosce e rispetta le regole del vivere comune

Si rivolge all’adulto con fiducia


IL CORPO E IL MOVIMENTO

Rappresenta graficamente il proprio corpo

Possiede coordinazione oculo-manuale e oculo-podalica nelle attività


individuali e di gruppo

Sa utilizzare correttamente le forbici

IMMAGINI, SUONI, COLORI

Utilizza e sceglie gli strumenti ed i materiali didattici correttamente

Sa organizzare uno spazio grafico

Sa tracciare una linea sul foglio dall’alto verso il basso e da sinistra


verso destra

I DISCORSI E LE PAROLE

Si esprime con chiarezza, arricchendo il suo lessico

Ascolta e comprende narrazioni

Interviene in modo adeguato durante le conversazioni

Riconosce gli elementi essenziali di un racconto

Sa associare oggetti ed oggetti secondo legami logici

LA CONOSCENZA DEL MONDO

Riconosce il cambiamento stagionale

Conosce e comprende i concetti topologici


SCHEDA OSSERVAZIONE 5 ANNI

Inizio
Fine anno
anno

IL SE’ E L’ALTRO

Collabora e coopera attivamente nelle attività di routine

Ascolta e accetta le opinioni altrui, seppur diverse dalle proprie

Rispetta le regole di gioco e di comportamento

Si adatta a situazioni nuove

IL CORPO E IL MOVIMENTO

Rappresenta lo schema corporeo in maniera analitica

Impugna correttamente la matita

Utilizza correttamente le forbici

Ha sviluppato una motricità globale idonea all’età (saltare, coordinare


movimenti, correre, stare seduti composti, seguire percorsi complessi)

DX
Mostra una dominanza laterale DX SX
SX
IMMAGINI, SUONI, COLORI

Esprimere graficamente i propri vissuti

Utilizza il colore in maniera realistica

Riconosce e disegna forme geometriche: cerchio, quadrato e triangolo

Sa controllare il tono della voce

Sa lavorare in maniera autonoma e creativa

I DISCORSI E LE PAROLE

Si esprime in modo chiaro e udibile con un linguaggio articolato

Esprime con termini adeguati pensieri e sentimenti

Riferisce esperienze e vissuti, comunicando riflessioni personali

Ascolta e comprende narrazioni, ricostruendone in modo logico e


consequenziale il contenuto

LA CONOSCENZA DEL MONDO

Sa confrontare e operare corrispondenze tra gruppi di quantità diversi

Sa riconoscere e rappresentare una linea aperta-chiusa ed orizzontale-


verticale-obliqua

Sa riflettere sugli aspetti ciclici del tempo e sugli organizzatori temporali


(calendari,tabelle, ecc)

Attribuisce significato ad immagini simboliche


SCUOLA PRIMARIA

VALUTAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI

DESCRITTORI GIUDIZI ANALITICI VOTO NUMERICO

L’alunno ha conseguito una padronanza piena e consapevole delle conoscenze e delle


abilità.
OTTIMO 10
È autonomo nell’organizzazione del lavoro; rielabora i contenuti ed è in grado di
ipotizzare soluzioni e ricercare personalmente le risposte.

Si esprime in modo appropriato sia nella produzione orale che scritta.

Apprende rapidamente e in maniera efficace.

L’alunno ha conseguito una piena padronanza delle conoscenze e delle abilità. Lavora
in modo autonomo e organizzato.
DISTINTO 9
Si esprime in modo appropriato sia nella produzione orale che scritta.

Apprende in modo rapido e adeguato.

L’alunno ha conseguito una adeguata padronanza delle conoscenze e delle abilità.

È in grado di organizzare il proprio lavoro, pur richiedendo, a volte, sollecitazioni. BUONO 8

Si esprime in modo adeguato sia nella produzione orale che scritta.

Apprende con tempi regolari.


L’alunno ha acquisito discrete capacità comunicative, logiche ed espressive.

Le conoscenze e le abilità sono da consolidare. DISCRETO 7


È abbastanza autonomo nel lavoro.

I tempi di apprendimento sono regolari.

L’alunno ha raggiunto una padronanza essenziale delle conoscenze e delle abilità.


L’organizzazione del lavoro non è sempre autonoma.
SUFFICIENTE 6
Si esprime in modo non sempre appropriato nella produzione orale e scritta.

Apprende in modo lento ma progressivo.

L’alunno deve ancora conseguire una padronanza essenziale delle conoscenze e delle
abilità.
NON SUFFICIENTE 5
Richiede l’aiuto dell’insegnante nel portare a termine un compito.

Si esprime in modo poco appropriato ed incerto sia nella produzione scritta sia in quella
orale.

I tempi di apprendimento sono lenti.


LA VALUTAZIONE DEL COMPORTAMENTO

DESCRITTORI GIUDIZI ANALITICI

L’alunno partecipa alle attività scolastiche in modo costruttivo, propositivo, collaborativo ed è stimolo
positivo nei confronti degli altri.

È consapevole del suo stare a scuola e sa adeguare il proprio comportamento ai diversi momenti della
vita scolastica. OTTIMO
L’interesse verso le proposte formative è continuo, l’impegno è costante e collabora attivamente nel
gruppo.

Si relaziona in modo positivo con gli altri nel rispetto delle regole della convivenza.

L’alunno partecipa alle attività scolastiche in modo attento, attivo e propositivo.

È consapevole del suo stare a scuola e sa adeguare il proprio comportamento ai diversi momenti della
vita scolastica.

L’interesse verso le proposte formative è continuo, l’impegno è costante e collabora attivamente nel
gruppo.
DISTINTO
È consapevole del suo stare a scuola e sa adeguare il proprio comportamento ai diversi momenti della
vita scolastica.

L’interesse verso le proposte formative è continuo, l’impegno è costante e collabora nel gruppo.

Si relaziona in modo positivo con gli altri nel rispetto delle regole della convivenza.
L’alunno partecipa alle attività scolastiche in modo positivo.

Sa mantenere un comportamento accettabile nei diversi momenti della vita scolastica.

L’interesse e l’impegno verso le proposte formative sono adeguati e collabora nel gruppo.
BUONO
Mostra discreta disponibilità a relazionarsi con gli altri e stabilisce rapporti complessivamente corretti con
adulti e compagni.

L’alunno partecipa alle attività scolastiche in modo adeguato.

Ha consolidato atteggiamenti e comportamenti idonei alla vita scolastica. DISCRETO


L’interesse e l’impegno verso le proposte formative sono discreti.

Mostra buona disponibilità a relazionarsi con gli altri ma non sempre rispetta le regole.

L’alunno partecipa alle attività scolastiche in modo non sempre adeguato.

Sta consolidando atteggiamenti e comportamenti più idonei nei confronti dell’esperienza scolastica.

L’interesse e l’impegno verso le proposte formative non sono sempre continui.


SUFFICIENTE
Mostra sufficiente disponibilità a relazionarsi e a collaborare con gli altri.

Fatica a rispettare le regole.

L’alunno partecipa alle attività scolastiche in modo discontinuo e superficiale.

Deve ancora maturare atteggiamenti e comportamenti adeguati alla vita scolastica.

L’interesse e l’impegno verso le proposte formative sono scarsi.


NON SUFFICIENTE
Mostra scarsa disponibilità a relazionarsi con gli altri e fatica a rispettare le regole della convivenza.
SCUOLA SECONDARIA
LA VALUTAZIONE DEL COMPORTAMENTO

INDICATORI RIFERITI ALL’INTERO PERIODO QUADRIMESTRALE E FINALE VOTO

1.Comprende e rispetta le norme di convivenza civile e democratica, rispetta i compagni e gli adulti; è corretto, OTTIMO
disponibile e collaborativo verso tutte le figure istituzionali.

2.Rispetta gli ambienti scolastici e utilizza responsabilmente il materiale e le strutture della scuola.

3.Segue con interesse proficuo e costante l’attività scolastica; contribuisce in modo significativo alle proposte di
lavoro; la frequenza è assidua e le consegne sono puntuali.

4.Il livello di relazione stabilito con il gruppo è molto positivo.

1.Comprende e rispetta le norme di convivenza civile e democratica, rispetta compagni e adulti; è corretto verso tutte DISTINTO
le figure istituzionali.

2.Rispetta gli ambienti scolastici e utilizza responsabilmente il materiale e le strutture della scuola.

3.Segue con attenzione costante l’attività scolastica ed è puntuale rispetto alle consegne.

4.Il livello di relazione stabilito con il gruppo è positivo.

1.Comprende e rispetta complessivamente le norme di convivenza civile e democratica e per lo più rispetta compagni BUONO
e adulti.

2.Rispetta complessivamente gli ambienti scolastici, il materiale e le strutture della scuola.

3.Segue con sufficiente attenzione l’attività scolastica, ma partecipazione ed impegno sono discontinui e/o
superficiali.

4.Il livello di relazione è complessivamente positivo.

1. Non sempre rispetta le norme di convivenza civile e democratica e talvolta manca di rispetto a compagni e adulti. DISCRETO

2. Non sempre rispetta gli ambienti scolastici, il materiale e le strutture della scuola.

3. Attenzione, partecipazione ed impegno sono discontinui e/o superficiali.

4. Il livello di relazione non è sempre positivo; è stato richiamato in forma verbale e scritta dai docenti e/o Dirigente

1.Incontra difficoltà nel rispettare le norme di convivenza civile e democratica e spesso assume atteggiamenti poco SUFFICIENTE
corretti nei confronti di compagni e adulti.

2.Non rispetta gli ambienti scolastici, il materiale e le strutture della scuola.

3.Attenzione, partecipazione e impegno sono saltuari; spesso è elemento di disturbo e ostacola il regolare
svolgimento delle attività scolastiche.

4.Il livello di relazione stabilito con compagni e adulti non è positivo; sono stati messi in atto ripetuti interventi
disciplinari, come da regolamento di Disciplina della scuola.

Ha assunto comportamenti di particolare gravità, per i quali è prevista l’irrogazione di sanzioni disciplinari che INSUFFICIENTE
comportino l’allontanamento temporaneo dello studente dalla comunità scolastica per periodi superiori a 15 gg.
Successivamente all’irrogazione delle sanzioni di cui sopra, non ha dimostrato miglioramenti nel percorso di crescita
e di maturazione.
VALUTAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI

CLASSI PRIME

- CURRICOLO DI ITALIANO CLASSE I a.s. 2019-20

NUCLEI TEMATICI (conoscenze) ABILITÀ SPECIFICHE COMPETENZE VALUTAZIONE VOTO

Nucleo 1: Le strategie dell’ascolto: Si esprime in modo chiaro, logico e coerente con 9/10
lessico appropriato e vario. Negli scambi
Ascolto e parlato 1 attivare un ascolto mirato in classe Competenza: comunicativi interviene in modo attivo e
propositivo esprimendo proprie valutazioni
2 chiedere e dare informazioni

- Le strutture grammaticali della 3 distinguere gli elementi essenziali di Interagire


lingua italiana negli scambi Si esprime con un lessico adeguato e 7/8
una comunicazione orale comunicativi abbastanza vario. Negli scambi comunicativi
- Lessico fondamentale della interviene in modo pertinente esprimendo
utilizzando gli
comunicazione orale (formale ed 4 partecipare ad una discussione semplici valutazioni
strumenti
informale) rispettandone le regole
espressivi e
Le strategie del parlato: argomentativi.
- Ascolto e decodifica dei Si esprime con lessico semplice e generico. Negli 6
messaggi scambi comunicativi interviene e chiede
1 esporre in modo chiaro
chiarimenti.
- Il parlato nelle situazioni
2 utilizzare il lessico adeguato al
programmate: il dibattito, le
interrogazioni, la relazione contesto comunicativo
Si esprime con povertà lessicale. Negli scambi 5
3 usare i connettivi logici essenziali nella comunicativi interviene in modo inadeguato e
poco pertinente.
produzione verbale

4 Arricchire i propri interventi con


elementi descrittivi sia soggettivi sia Si esprime con estrema povertà lessicale. Negli 4
oggettivi scambi comunicativi interviene in modo
inadeguato e poco pertinente

Obiettivi minimi nucleo 1 Si esprime con un lessico semplice ma chiaro; Valutazione


ascolta e sa indicare gli argomenti trattati personalizzata
coerentemente con le difficoltà riscontrate nel pdp.

Nucleo 2: 1 Leggere testi di vario tipo, sia a voce Individua con efficacia le informazioni presenti 9/10
alta, in modo espressivo, sia con lettura nei testi di vario genere , cogliendone la pluralità
Lettura silenziosa e autonoma cogliendone il Competenza: dei messaggi e ricavandone le informazioni
esplicite e implicite.
significato globale e individuandone le
Caratteristiche, struttura e finalità
principali caratteristiche.
delle seguenti tipologie testuali: il
fantasy, fantascientifico, giallo, Leggere e
2 Leggere testi di vario genere ed Individua , in modo adeguato e autonomo , le 7/8
umoristico, avventura.Struttura del comprendere
esprimere semplici pareri personali su di informazioni principali presenti in testi di diverse
racconto in prima persona (diario, testi scritti di
essi. tipologie, cogliendone il significato globale.
autobiografia, lettera) vario genere.
3 Ricercare informazione nei testi
Il testo poetico: struttura, elementi applicando semplici tecniche di supporto
essenziali di metrica.Principali alla comprensione. Individua le informazioni principali presenti in testi 6
figure retoriche. Storia della di diverse tipologie cogliendone il significato
letteratura italiana dalle origini al generale.
Settecento e brani scelti dei
principali autori
Individua le informazioni presenti in testi di 5
diversa tipologia in modo parziale e
frammentario.

Individua con accentuata difficoltà le informazioni 4


essenziali di un testo

Obiettivi minimi nucleo 2 Legge e ricava le informazioni principali in testi di Valutazione


vario genere coerentemente con le difficoltà personalizzata
riscontrate nel pdp
NUCLEI TEMATICI (conoscenze) ABILITÀ SPECIFICHE COMPETENZE VALUTAZIONE VOTO

Nucleo 3: Produce testi di vario tipo corretti, coerenti e 9/10


coesi con considerazioni personali e spunti
Scrittura 1) Produrre testi di vario tipo, Competenza originali.
legati a scopi diversi, in modo
-Le strutture grammaticali della lingua chiaro, corretto e logico,
italiana (ortografia, punteggiatura, parti del
utilizzando un lessico Produce testi di vario genere abbastanza corretti
discorso, lessico e sintassi) Produrre e 7/8
adeguato. e coerenti con riflessioni personali
rielaborare testi
-Uso dei principali connettivi logici
2) Produrre di vario tipo, in
-Tecniche per elaborare testi chiari e rielaborazioni,manipolazioni e relazione a
coerenti (scaletta, controllo e rilettura) sintesi. scopi diversi.

-Produzione creativa delle varie tipologie Guidato produce testi essenziali di vario genere 6
3) Sviluppare gradualmente
testuali (diario, lettera, racconto fantastico sufficientemente corretti e coerenti.
abilità funzionali allo studio,
od’avventura, poesia)
estrapolando dai testi scritti
-Uso del dizionario informazioni generali e
specifiche su un dato
-Fasi fondamentali di progettazione argomento.
Produce testi scorretti e disorganici. 5
-Schema guida per l’analisi di testi narrativi
e di prodotti audiovisivi

Produce testi gravemente scorretti e del tutto 4


disorganici.

Obiettivi minimi nucleo 2 Produce testi semplici di vario tipo Valutazione


coerentemente con le difficoltà riscontrate nel personalizza
PDP ta

Analizza con sicurezza parole e frasi secondo


criteri morfologici e sintattici e sa arricchire il
Competenza lessico. 9/10
Nucleo 4: 1) Nominare e riconoscere nei Riflettere sul Classifica le parti del discorso, riconosce le
testi le diverse categorie funzionamento principali funzioni della frase e sa utilizzare il
Elementi di grammatica esplicita e grammaticali e sintattiche della lingua dizionario. 7/8
riflessione sugli usi della lingua essenziali. utilizzando
conoscenze e
2) Utilizzare opportunamente abilità Analizza in modo essenziale le parti principali
parole ed espressioni ricavate grammaticali. del discorso.
- L’analisi logica
dai testi e comprendere dal 6
contesto il significato di termini
sconosciuti.
Analizza in modo incompleto e frammentario le
3) Cogliere l’evoluzione della parti principali del discorso.
lingua italiana, attraverso l’analisi 5
di alcune parole che
testimoniano il processo Analizza in modo assai lacunoso le parti
evolutivo del lessico d’uso principali del discorso.
4

Obiettivi minimi nucleo 4 Analizza in modo essenziale le parti principali Valutazione


del discorso coerentemente alle difficoltà personalizza
individuate nel PDP ta
- CURRICOLO DI STORIA CLASSE I a.s. 2019-20

NUCLEI TEMATICI (conoscenze) ABILITÀ SPECIFICHE COMPETENZE VALUTAZIONE VOTO

9/10

Nucleo 1: Uso delle fonti. 1) Usare fonti Utilizza con piena padronanza le fonti storiche per
ricavare informazioni e conoscenze.
storiche per ricavare
informazioni. Competenza

-Alcune tipologie di fonti


storiche (letterarie, 7/8
iconografiche, documentarie, Ricavare Utilizza le fonti storiche in modo adeguato per
cartografiche informazioni ricavare informazioni e conoscenze .
dall’analisi di
vari tipi di
fonti.

Utilizza le fonti storiche per ricavare informazioni e


conoscenze essenziali.

5
Utilizza le fonti storiche per ricavare informazioni
frammentarie.

Utilizza le fonti storiche per ricavare informazioni in modo inadeguato e


confuso.

Obiettivi minimi nucleo 1 Utilizza le fonti storiche per ricavare informazioni, coerentemente con le Valutazione
difficoltà riscontrate nel PDP.
personalizzata

9/10

Nucleo 2: 1)Utilizzare la linea del Competenza Conosce, analizza, colloca, mette in relazione fatti ed eventi storici
con completa padronanza e pertinenza.
tempo, carte storico-
Organizzazione delle geografiche per collocare,
informazioni. rappresentare, mettere in
Stabilire
relazione fatti ed eventi. 7/8
relazioni tra i
2) Conoscere la funzione e fatti storici. Conosce, analizza, colloca, mette in relazione fatti ed
-Lessico riguardante l’orientamento eventi storici con buona padronanza e pertinenza.
l’uso convenzionale per le
spazio-temporale
misurazioni del tempo.
-Concetti di ordine cronologico e
periodizzazioni.

Conosce, analizza, colloca, mette in relazione fatti ed eventi storici


con sufficiente padronanza e pertinenza.
5

Conosce, analizza, colloca, mette in relazione fatti ed eventi storici


con parziale padronanza e pertinenza.

Conosce, analizza, colloca mette in relazione fatti ed eventi storici in


modo frammentario, confuso e improprio.
4

Obiettivi minimi nucleo 2 Conosce, analizza, colloca, mette in relazione fatti ed eventi storici in Valutazione
modo coerentemente con le difficoltà riscontrate nel PDP.
personalizzata

Conosce i fondamenti delle istituzioni della vita sociale, civile e politica


in modo approfondito.
Nucleo 3: 1) Conoscere gli elementi 9/10
che sono alla base di una
Strumenti concettuali. società. Competenza Conosce i fondamenti delle istituzioni della vita sociale, civile e
politica in modo esauriente.
La cittadinanza, le regole e le 7/8
problematiche della convivenza
civile Conoscere, Conosce i fondamenti delle istituzioni della vita sociale, civile e
comprendere e politica nelle linee essenziali.

confrontare 6
l’organizzazione
e le regole di Conosce i fondamenti delle istituzioni della vita sociale, civile e
politica in modo superficiale.
una società.
5

Conosce i fondamenti delle istituzioni della vita sociale, civile e politica


in modo lacunoso e confuso.
4

Obiettivi minimi nucleo 3 Conosce i fondamenti delle istituzioni della vita sociale, civile e politica Valutazione
nelle linee essenziali coerentemente con le difficoltà riscontrate nel
personalizzata
PDP.
Conosce e rielabora con completa padronanza alcuni aspetti della
storia e delle società.
Competenza 9/10

Nucleo 4: 1) Rielaborare Conosce e rielabora con buona padronanza alcuni aspetti della storia
e della società
conoscenze apprese
Produzione scritta e orale. attraverso mappe Comprendere e 7/8
concettuali, testi storici, rielaborare le
Conosce e rielabora con sufficiente padronanza alcuni aspetti della
esposizioni orali conoscenze
storia e della società.
utilizzando un linguaggio apprese
- Principali fenomeni storici, 6
settoriale. attraverso i vari
economici e sociali dalla caduta
linguaggi. Conosce e rielabora con parziale padronanza alcuni aspetti della storia
dell’impero romano al
e della società.
Rinascimento.
5
- Linguaggio specifico della
Non conosce e rielabora in modo inadeguato alcuni aspetti della storia
disciplina. e della società.
4

Obiettivi minimi nucleo 4 Conosce e rielabora alcuni aspetti della storia e delle società Valutazione
contemporanee, coerentemente con le difficoltà riscontrate nel PDP.
personalizzata
- CURRICOLO DI GEOGRAFIA CLASSE I a.s. 2019-20

NUCLEI TEMATICI (conoscenze) ABILITÀ SPECIFICHE COMPETENZE VALUTAZIONE VOTO

Nucleo 1: 1) Orientarsi nello Competenza: 9/10


spazio usando punti di
Orientamento. Si orienta nelle diverse rappresentazioni dello
riferimento
spazio usando i punti di riferimento convenzionali
convenzionali.
Sapersi orientare con
nello spazio
-Punti cardinali sicurezza e completa padronanza.
rappresentato e
non utilizzando
(Nord, Sud, Est, Ovest).
punti di
riferimento. Si orienta nelle diverse rappresentazioni dello spazio 7/8
-Osservazione del Sole,
usando i punti di riferimento convenzionali con
delle stelle e della natura.
correttezza.
-Usare la bussola.

-I moti di rotazione e di rivoluzione. Si orienta nelle diverse rappresentazioni 6


-Reticolato geografico: dello spazio usandoi punti di riferimento

meridiani e paralleli. convenzionali in modo essenziale.

-Coordinate geografiche:

longitudine e latitudine. Si orienta nelle diverse rappresentazioni dello 5


spazio usando i punti di riferimento convenzionali in
modo parziale.

Si orienta nelle diverse rappresentazioni dello 4


spazio usando i punti di riferimento convenzionali in
modo confuso e frammentario.
Obiettivi minimi nucleo 1 Si orienta nelle diverse rappresentazioni, Valutazione
coerentemente con le difficoltà riscontrate nel PDP. personalizzata

Nucleo 2: Competenza: Legge le diverse carte geografiche in modo 9/10


completo e sicuro.
Linguaggio della geo-graficità. 1) Saper riconoscere e
interpretare una
rappresentazione dello Leggere la realtà
Legge le diverse carte geografiche in modo abbastanza 7/8
spazio vissuto. geografica sulla completo e sicuro.
- La scala di riduzione. I colori. I base di
simboli. rappresentazioni
dello spazio.
- Le carte geografiche secondo la Legge le diverse carte geografiche in modo 6
scala: piante e mappe, carte essenziale.
topografiche, carte geografiche, carte
generali o planisferi.

- Le carte geografiche secondo le Legge le diverse carte geografiche in modo 5


funzioni: carte fisiche, carte politiche. parziale.

- Raccogliere e analizzare i dati:


tabelle, grafici (istogramma,
diagramma cartesiano, aerogramma, Legge le diverse carte geografiche in modo 4
grafico a torta, ideogramma frammentario e confuso.

Obiettivi minimi nucleo 2 Legge le diverse carte geografiche in modo coerente Valutazione
alle difficoltà riscontrate nel PDP. personalizzata
Nucleo 3: Paesaggio. Conosce pienamente gli elementi fisici e antropici del 9/10
territorio.
1) Conoscere gli elementi
dello spazio: naturali e
Caratteristiche del paesaggio europeo.artificiali. Competenza:
Conosce in modo sicuro gli elementi fisici 7/8
I rilievi: pianura, collina, montagna. e antropici del territorio.

Le acque dolci: fiumi, laghi, falde acquifere Individuare gli


sotterranee, ghiacciai. elementi fisici
Conosce in modo sufficiente gli elementi fisici e 6
Il mare e la costa. e antropici che antropici del territorio.
caratterizzano
Struttura della Terra.
i vari paesaggi.
Teoria della Tettonica delle placche. Conosce in modo frammentario gli elementi fisici 5
e
Fenomeni endogeni: eruzioni vulcaniche e
terremoti. antropici del territorio.

Fenomeni esogeni: il vento, l’acqua, sbalzi


di temperatura, neve, ghiaccio. Conosce e riconosce gli elementi fisici e 4
Il tempo e il clima. antropici del territorio in modo lacunoso e

Le fasce climatiche (fascia temperata, frammentario.


fascia polare).

Gli ambienti (steppa, prateria, brughiera,


macchia mediterranea, foresta di latifoglie,
tundra, taiga, ghiacci polari).

Conosce gli elementi fisici e antropici dei continenti Valutazione


coerentemente con le difficoltà riscontrate nel PDP.
personalizzata
Obiettivi minimi nucleo 3
Nucleo 4: 1) Comprendere che Comprende che l’uomo utilizza,modifica, usa lo spazio in
base alle proprie esigenze in modo completo e consapevole.
l’uomo usa, modifica e
Regione e sistema territoriale. organizza lo spazio in base Competenza: 9/10
ai propri bisogni, esigenze,
- La popolazione europea: Comprende che l’uomo utilizza, modifica, usa lo spazio in
struttura sociale. base alle proprie esigenze in modo sicuro.
demografia, lingua, religione, cultura.
Comprendere 7/8
- Il paesaggio rurale. che lo spazio
Comprende che l’uomo utilizza, modifica, usa lo spazio in
geografico è un
- Il paesaggio urbano base alle proprie esigenze in modo essenziale.
sistema
(urbanizzazione). 6
territoriale che
l’uomo modifica Comprende che l’uomo utilizza, modifica, usa lo spazio in
- Le risorse e le fonti energetiche.
in base alle base alle proprie esigenze in modo lacunoso.

- L’inquinamento e lo sviluppo proprie esigenze 5


sostenibile. e alla propria
organizzazione
- I settori economici: primario sociale.
Comprende che l’uomo utilizza, modifica, usa lo spazio in 4
(agricoltura, allevamento, pesca),
base alle proprie esigenze in modo estremamente lacunoso.
secondario (industria) e terziario
(servizi, comunicazioni, trasporti,
turismo).

- L’Unione Europea.

- Le regioni italiane: aspetti


geomorfologici, clima, cultura e
tradizioni, settori economici

Obiettivi minimi nucleo 4 Comprende, coerentemente con le difficoltà riscontrate nel


PDP, che l’uomo utilizza, modifica, usa lo spazio in base alle
proprie esigenze.
- CURRICOLO DI MATEMATICA CLASSE I A.S. 2019-20

NUCLEI CONOSCENZE ABILITÀ’ SPECIFICHE COMPETENZE VALUTAZIONE

Numeri naturali e numeri - Eseguire ordinamenti e confronti - Rappresentare numeri Comprende in modo completo e approfondito testi,
decimali tra numeri naturali e razionali - Calcolare dati e informazioni. Applica conoscenze e abilità in
- Rappresentare numeri naturali e - Stimare numeri vari contesti con sicurezza e padronanza. Sa
razionali sulla retta - Usare il linguaggio matematico 10
Addizioni, sottrazioni, orientarsi nella risoluzione di problemi complessi
- Eseguire le quattro operazioni - Usare la matematica nella realtà
moltiplicazioni utilizzando originalità, conoscenze e abilità
con i numeri naturali e razionali - Risolvere problemi
- Utilizzare le proprietà per - Argomentare interdisciplinari.
semplificare i calcoli - Confrontare le argomentazioni
Divisioni - Elevare a potenza i numeri
naturali e razionali
Espressioni - Ricercare i multipli e i divisori di
un numero e multipli e divisori
Potenze comuni a più numeri Comprende in modo completo e approfondito testi,
NUCLEO 1: - Scomporre in fattori primi un dati e informazioni. Applica conoscenze e abilità in
NUMERI numero naturale 9 vari contesti in modo corretto e sicuro. Sa orientarsi
Divisori e multipli - Riconoscere frazioni equivalenti
nella risoluzione di problemi utilizzando conoscenze e
abilità interdisciplinari.

Frazioni Comprende a vari livelli testi, dati e informazioni. Sa


applicare conoscenze e abilità in vari contesti in modo
8
corretto. Sa orientarsi nella risoluzione di problemi
utilizzando conoscenze e abilità.

NUCLEO 2 : - Risolvere problemi tra numeri - Stimare numeri Comprende in modo globale testi, dati e informazioni.
RELAZIONI E Problemi interi mediante l’uso delle quattro - Analizzare i dati 7 Sa applicare conoscenze e abilità in vari contesti in
FUNZIONI operazioni - Usare il linguaggio matematico modo complessivamente corretto.
- Dare stime approssimate per il - Usare la matematica nella realtà
risultato di un’operazione e - Risolvere problemi
controllare la plausibilità di un - Argomentare
calcolo - Confrontare le argomentazioni
- Descrivere con un’espressione la
risoluzione di un problema Comprende solo in parte e superficialmente testi, dati
6 e informazioni. Applica conoscenze e abilità in
contesti semplici.

- Utilizzare diagrammi e grafici in


contesti significativi per la
Insiemi, tabelle, diagrammi scienza - Rappresentare i numeri Comprende solo in modo limitato e impreciso testi,
- Rappresentare insiemi di dati - Calcolare dati e informazioni. Commette errori sistematici
- Costruire istogrammi e leggerli - Analizzare i dati 5 nell’applicare conoscenze e abilità in contesti semplici.
NUCLEO 3: - Ricavare informazioni da raccolte - Usare il linguaggio matematico
DATI E di dati e grafici di varie fonti - Usare la matematica nella realtà
PREVISIONI - Risolvere problemi
- Argomentare
- Confrontare le argomentazioni
Comprende in modo frammentario testi, dati e
4 informazioni. Non sa applicare conoscenze e abilità in
Statistica contesti semplici.

Punti, rette, piani - Conoscere e utilizzare le - Conoscere le figure geometriche


principali unità di misura e
attuare semplici conversioni - Calcolare
NUCLEO 4: - Conoscere le proprietà delle - Stimare numeri
figure piane e classificare le - Usare linguaggio matematico
figure in base a diversi criteri - Usare la matematica nella realtà
SPAZIO E
- Calcolare i perimetri - Risolvere problemi
FIGURE
Segmenti-problemi - Argomentare

Angoli

Triangoli e quadrilateri
Poligoni con più lati

Valuta
zione
Obiettivi perso Conoscere le quattro operazioni e le potenze.
minimi nalizz Risolvere semplici espressioni aritmetiche. Effettuare
ata semplici scomposizioni in fattori primi, calcolare
M.C.D. di coppie di numeri. Saper ridurre una frazione
ai minimi termini e saper confrontare le frazioni.

Saper riconoscere, disegnare e confrontare gli enti


geometrici fondamentali. Conoscere la nomenclatura
delle figure e acquisire il concetto di perimetro.
Riconoscere e confrontare linee, angoli, poligoni.
Utilizzare correttamente la nomenclatura relativa agli
angoli.

Saper calcolare il perimetro dei diversi tipi di triangoli.


- CURRICOLO LINGUE COMUNITARIE CLASSE I a.s. 2019-20

NUCLEI TEMATICI (conoscenze) ABILITÀ SPECIFICHE COMPETENZE VALUTAZIONE VOTO

Nucleo 1: ASCOLTO Si esprime in modo chiaro, con lessico 9/10


appropriato e vario. Negli scambi
Ascolto e parlato 1 Ascoltare e comprendere informazioni ed Competenza: comunicativi interviene in modo attivo
indicazioni. e propositivo esprimendo proprie
valutazioni.
2 Distinguere gli elementi essenziali di una
- Utilizza le strutture comunicazione orale. Comprendere
grammaticali e le funzioni oralmente i punti
linguistiche adeguate al essenziali e/o Si esprime con un lessico adeguato e 7/8
contesto comunicativo informazioni più abbastanza vario. Negli scambi
PARLATO dettagliate. comunicativi interviene in modo
- Lessico funzionale alla pertinente esprimendo semplici
comunicazione orale (formale 1 Sapersi esprimere in situazioni comunicative
valutazioni.
ed informale) realistiche.
Esprimersi su
- Ascolto e decodifica dei 2. Chiedere e dare informazioni ed indicazioni argomenti noti
messaggi (formale ed informale) rispetto al contesto (formale ed informale). interagendo in Si esprime con lessico semplice e 6
scambi dialogici. generico. Negli scambi comunicativi
3. Utilizzare il lessico adeguato al contesto
interviene e chiede chiarimenti.
comunicativo.

Si esprime con povertà lessicale. Negli 5


scambi comunicativi interviene in
modo inadeguato e poco pertinente.

Si esprime con estrema povertà 4


lessicale. Negli scambi comunicativi
interviene in modo inadeguato e poco
pertinente.

Obiettivi minimi nucleo 1 Si esprime con un lessico semplice ma Valutazione


chiaro; ascolta e sa indicare gli personalizzata
(vedi progettazione) argomenti trattati coerentemente con le
difficoltà riscontrate nel PDP, con
riferimento agli obiettivi minimi.

LETTURA

Nucleo 2: 1 Leggere e individuare informazioni esplicite ed Individua le informazioni presenti nei 9/10
implicite in diverse tipologie testuali. testi di vario genere ricavandone le
Lettura e scrittura Competenza: informazioni esplicite e implicite.

Produce correttamente frase isolate.

- Comprende Leggere diverse


globalmente un SCRITTURA tipologie testuali
brano letto in lingua comprendendo le
su argomenti 2 Produrre risposte a questionari. informazioni
familiari o di studio.
- Riconosce le esplicite.
funzioni linguistico-
Individua , in modo adeguato e 7/8
comunicative
3. Scrivere informazioni relative ad un autonomo, le informazioni principali
presenti nelle
diverse tipologie argomento noto di carattere personale o di Scrivere testi di presenti in testi di diverse tipologie,
testuali. interesse generale. diverse tipologie cogliendone il significato globale.
- Scrive testi su (cartolina, e-mail,
argomenti inerenti la cartellone) Produce in modo adeguato brevi frasi
sfera personale, di isolate.
proprio interesse o
di studio (sms,
invito, e-mail).
- Utilizza le funzioni
linguistico-
comunicative
relative alle diverse Individua le informazioni principali 6
tipologie testuali. presenti in testi di diverse tipologie
cogliendone il significato generale.
Produce in modo abbastanza
adeguato brevi frasi solo se guidato/a.

Individua le informazioni presenti in 5


testi di diversa tipologia in modo
parziale e frammentario.

Produce in modo frammentario brevi


frasi.

Individua con accentuata difficoltà le 4


informazioni essenziali di un testo .

Produce in modo difficoltoso e


lacunoso brevi frasi.

Obiettivi minimi nucleo 2 Legge e ricava le informazioni principali Valutazione


in testi di vario genere coerentemente personalizzata
(vedi progettazione) con le difficoltà riscontrate nel PDP., con
riferimento agli obiettivi minimi.

NUCLEI TEMATICI ABILITÀ SPECIFICHE COMPETENZE VALUTAZIONE VOTO


(conoscenze)

Nucleo 3: Analizza con sicurezza parole e frasi 9/10


secondo criteri morfologici e sintattici e
Grammatica Competenza sa arricchire il lessico.

- Riconosce ed utilizza le strutture


grammaticali, le funzioni comunicative ed il
lessico. Riflettere sul Riconosce le principali funzioni 7/8
funzionamento comunicative e utilizza un lessico
- Uso del dizionario 1 Utilizzare opportunamente della lingua adeguato.
parole ed espressioni note. utilizzando
conoscenze e Utilizza in modo essenziale le funzioni
2 Riconoscere i propri errori e i abilità comunicative e il lessico.
propri modi di apprendere la grammaticali. 6
lingua straniera.

3 Confrontare parole e strutture Utilizza in modo incompleto le funzioni


relative a codici verbali diversi. comunicative e il lessico.
5

Utilizza in modo assai lacunoso le


funzioni comunicative e il lessico.
4

Obiettivi minimi nucleo 3 Analizza in modo essenziale le parti Valutazione


principali del discorso coerentemente alle personalizzata
(vedi programmazione) difficoltà individuate nel PDP

Conosce in modo approfondito le


informazioni riguardanti gli argomenti
Competenza studiati, esponendoli in modo personale. 9/10

Nucleo 4:

Civiltà 1. Cogliere gli aspetti socio- Riconoscere e


Conosce in modo adeguato le 7/8
culturali della civiltà dei apprezzare le diverse
- Conoscenza generale di Paesi in cui si parla la informazioni riguardanti gli argomenti
identità, le tradizioni
argomenti di civiltà, di lingua. studiati, esponendoli con padronanza.
culturali in un’ottica di
informazione su aspetti
dialogo e di rispetto
culturali dei Paesi in cui
si parla la lingua. reciproco.
- Riconosce similarità e Conosce in modo semplice le 6
diversità fra fenomeni informazioni riguardanti gli argomenti
culturali dei Paesi in cui studiati.
si parla la lingua.
- Sviluppa una
consapevolezza
plurilingue. Conosce in modo incompleto le 5
informazioni riguardanti gli argomenti
studiati.

Conosce in modo lacunoso le 4


informazioni riguardanti gli argomenti
studiati.

Obiettivi minimi nucleo 4 Conosce gli argomenti trattati Valutazione


coerentemente con le difficoltà personalizzata
(vedi programmazione) riscontrate nel PDP, con riferimento agli
obiettivi minimi.
–EDUCAZIONE FISICA classe 1 a.s. 2019-20

NUCLEI TEMATICI (conoscenze) ABILITÀ SPECIFICHE COMPETENZE VALUTAZIONE VOTO

Nucleo 1: “Giochi di gruppo” Essere capace di: Competenza: 9/10


Comprende e rispetta le regole , sa rispettare e

rispettare un ruolo, collabora con i compagni


- Cos’è un gioco di gruppo - Descrivere un gioco Adattarsi a diverse
modalità di gioco e
- Le caratteristiche - Comprendere una regola e il suo al mutare delle
significato regole,
- Cosa sono le regole e perché
conservando la Comprende, ma non sempre rispetta le regole,
- Rispettare e far rispettare una regola 7/8
sono necessarie capacità di
in genere sa svolgere un ruolo e collaborare con
- Giocare collaborando con i compagni interagire con gli
di squadra altri e perseguire il i compagni.
fine del gioco
- Giocare rispettando il ruolo assunto o
assegnato

Comprende le finalità del gioco e le persegue,


6
ma a volte non rispettale regole o non collabora.

Presenta difficoltà nella comprensione delle


regole, non le rispetta e non collabora coi
compagni. 5

Durante il gioco, oltre a non rispettare le regole e


a non collaborare coi compagni, assume
atteggiamenti negativi o pericolosi. 4

Obiettivi minimi nucleo 1 - schemi motori di base Valutazione


personalizzata
- Comprendere la finalità del
gioco
Dimostra conoscenza delle regole e ha
Nucleo 2: “Sport e attività Essere capace di: Competenza: 9/10
acquisito le tecniche di base delle diverse
motorie individuali “
discipline. Elabora strategie personali.
(atletica leggera, orienteering, - Controllare i movimenti del proprio Elaborare, nelle
corpo, utilizzando le giuste intensità e diverse situazioni, Esegue e conosce in modo complessivamente
mini tennis, tennis tavolo, corretto le tecniche e rispetta le regole delle
nei tempi opportuni
strategie personali 7/8
diverse discipline.
elementi di ginnastica a corpo - Utilizzare piccoli attrezzi inerenti la che consentano di
pratica di una particolare disciplina risolvere semplici
libero)
sportiva o motoria problemi motori

- Eseguire i gesti tecnici di base delle Ha conoscenze frammentarie delle regole ed


diverse discipline 6
- Le regole principali esegue gesti e tecniche in modo non sempre
corretto e funzionale.
- Le tecniche esecutive
Conosce le regole in modo superficiale ed
esegue gesti e tecniche in modo approssimativo.
- Gli esercizi propedeutici della
5
disciplina
Spesso rifiuta di svolgere l’attività e quando la
. svolge dimostra disinteresse e superficialità.
4

Obiettivi minimi nucleo 2 - Eseguire i gesti in modo globale, Valutazione


quando serve anche guidata. personalizzata
- Conoscere in modo globale la
finalità delle diverse discipline
Conosce il proprio corpo, ne ha il pieno controllo e
Nucleo 3: “Attività di libera espressione Essere capace di: sa utilizzarlo come mezzo per comunicare ed
9/10
corporea” esprimersi.

Ha una globale conoscenza e un discreto controllo


Competenza: del proprio corpo. La comunicazione e l’espressione
- Conoscenza del proprio corpo e delle 7/8
- muoversi percependo in risultano non sempre chiari e precisi.
parti che lo costituiscono( schema
corporeo) ogni momento in che
Ha un controllo parziale del proprio corpo e il
posizione o Ideare ed
movimento risulta a volte scoordinato e disarmonico.
- Come si genera il movimento atteggiamento si trovino i eseguire una
6
diversi segmenti corporei sequenza di
- I diversi movimenti che ci consente di movimenti,
fare il nostro corpo - muoversi seguendo una singolarmente o in
musica o un ritmo gruppo, che Ha uno scarso controllo del proprio corpo, i movimenti
5
- Il movimento in rapporto allo spazio e al risultano poco funzionali e appropriati al contesto.
esprima o
tempo - muoversi in rapporto descriva una
agli oggetti e alle storia o un
persone circostanti sentimento
Ha scarsa percezione di se stesso in rapporto al
4
contesto in cui si muove . Non riesce a controllare

gesti e movimenti.

Obiettivi minimi nucleo 3 - Eseguire movimenti semplici Riprodurre un Valutazione


(schemi motori di base) ritmo con la personalizzata
- Conoscere le principali parti del corpo e battuta delle
saperle indicare mani
CURRICOLO DI ARTE e IMMAGINE CLASSE I a.s. 2019-20

NUCLEI TEMATICI ABILITÀ SPECIFICHE COMPETENZE VALUTAZIONE VOTO


(conoscenze)

Conosce e applica in modo corretto


strumenti e tecniche espressive.
Nucleo 1: Ha superato gli stereotipi visivi in modo
9/10
Tradurre sensazioni e sentimenti in valori
soddisfacente.
espressivi astratti
GLI ELEMENTI Scegliere adeguatamente e utilizzare gli Si esprime con un linguaggio grafico e
creativo preciso con apporti personali
FONDAMENTALI DEL strumenti e le tecniche figurative per una
significativi
DISEGNO produzione creativa e personale
Scegliere i materiali, gli strumenti, le
modalità esecutive e la terminologia
specifica per applicare le tecniche
Conosce ed applica in modo 7/8
La linea prescelte. abbastanza corretto strumenti e
tecniche espressive.
valore espressivo della
Ha superato gli stereotipi
linea,
fondamentali in modo soddisfacente.
Tradurre il proprio immaginario personale
direzione e andamento. in forma originale Si esprime con un
linguaggio grafico

preciso anche se senza apporti


Il punto personali

Valore espressivo del


punto
Conosce ed applica in modo accettabile 6
Dimensioni e strumenti e tecniche espressive.
addensamento
Non ha ancora superato pienamente
gli stereotipi fondamentali.
Si esprime con un linguaggio grafico
accettabile anche se senza apporti
personali
La forma

valore espressivo e
potenzialità spaziali Conosce ed applica con qualche 5
difficoltà strumenti e tecniche
espressive.

Lo spazio e le superfici Non ha ancora superato gli stereotipi


fondamentali.

Si esprime con un linguaggio grafico


incerto senza apporti personali
Luce, ombra e
composizione Conosce ed applica con molte difficoltà
strumenti e tecniche espressive.

Non ha ancora superato gli stereotipi


4
fondamentali
Principi di Gestalt
Si esprime con un linguaggio grafico
incerto senza apporti personali.

Il colore

Le teorie del colore

valore espressivo del


colore

Gli strumenti grafici

Gli stereotipi visivi


Obiettivi minimi nucleo 1 Sa applicare in modo accettabile regole e Sceglie con incertezza gl strumenti Conosce in modo complessivo le regole Valuta
e gli strumenti per esprimersi in modo
tecniche del linguaggio visivo adeguati zione
semplice.
person
Supera alcuni stereotipi. alizzat
a

NUCLEI TEMATICI ABILITÀ SPECIFICHE COMPETENZE VALUTAZIONE VOTO


(conoscenze)

Osserva in modo maturo messaggi


visivi ed elementi della realtà.
Nucleo 2: Riconosce ed applica con padronanza
9/10
strumenti e tecniche espressive.
Osservare e leggere le immagini
Saper osservare messaggi ed elementi
della realtà
OSSERVARE LA
REALTA' Osserva in modo abbastanza maturo 7/8
Utilizzare consapevolmente le messaggi visivi ed elementi della
regole della rappresentazione realtà.
Utilizzare diverse forme espressive per
visiva Riconosce ed applica in modo
descrivere con un linguaggio grafico e
Copia da immagine abbastanza corretto strumenti e
verbale gli elementi formali ed estetici di
fotografica tecniche espressive.
un contesto reale
Ideare forme significative
partendo dall'osservazione del
Copia secondo reale Osserva in modo abbastanza maturo 6
messaggi visivi ed elementi della realtà.
proporzione
Riconosce ed applica in modo non del
tutto corretto strumenti e tecniche
espressive.
La mimesi nell'arte
e nelle immagini
Osserva in modo complessivo 5
messaggi visivi ed elementi della realtà.

Riconosce ed applica in modo


accettabile strumenti e tecniche
espressive.

Osserva con difficoltà messaggi visivi


ed elementi della realtà.

Riconosce ed applica con difficoltà


4
strumenti e tecniche espressive.

Obiettivi minimi nucleo 2 Osserva in modo complessivo messaggi Valuta


visivi ed elementi della realtà.
zione
Dimostra qualche incertezza nella person
produzione grafica rielaborando i temi in alizzat
modo elementare a

NUCLEI TEMATICI ABILITÀ SPECIFICHE COMPETENZE VALUTAZIONE VOTO


(conoscenze)

Legge e commenta in modo critico un


messaggio visivo e un’opera d’arte.
Nucleo 3 Comprendere Conosce con sicurezza le linee
9/10
fondamentali della produzione artistica
ed apprezzare del periodo storico in oggetto.

STORIA DELL'ARTE le opere d’arte Sa collocare con sicurezza un’opera


Saper analizzare il significato di opere d’arte nel giusto contesto storico

d’arte Sa ideare e progettare soluzioni creative


e originali ispirate allo studio della storia
Preistoria: l’arte rupestre e la Memorizzare titolo, periodo, autore di un Utilizzare gradi progressivi di dell’arte.
scultura opera d’arte.
approfondimento
Gli Egizi : le piramidi, la Definire la funzione di un’opera
decorazione pittorica e la scultura.
figurativa o architettonica per comprendere un’opera
d’arte.
Lo spazio sacro: dalle costruzioni
Saper utilizzare termini specifici relativi Legge e commenta un messaggio visivo e 7/8
megalitiche alla nascita del alla storia dell’arte Leggere un’opera d’arte.
tempio.
un’opera d’arte Conosce le linee fondamentali della produzione
artistica del periodo storico in oggetto.
Arte greca: la civiltà cretese
mettendola in relazione al
palazzi e decorazione pittoricaComprendere il valore Sa collocare un’opera d’arte nel giusto contesto
contesto storico. storico
la civiltà minoica: le sepolture eculturale
i di un'opera in relazione
Conoscere le linee fondamentali Sa ideare e progettare soluzioni creative ispirate
corredi funerari.
alla sua tutela e conservazione allo studio della storia dell’arte
della produzione artistica del
La civiltà greca: architettura, Legge con qualche incertezza un
periodo storico oggetto di
urbanistica, scultura messaggio visivo e un’opera d’arte.
studio
6
Arte etrusca: le necropoli, l’arte Conosce con qualche incertezza le linee
fondamentali della produzione artistica
funeraria, la scultura
del periodo storico in oggetto.

Arte romana: L’architettura, la Sa collocare un’opera d’arte nel giusto


pittura, la ritrattistica. contesto storico

Arte paleocristiana: i luoghi di Sa ideare e progettare soluzioni


abbastanza creative ispirate allo studio
culto, la pittura e il mosaico
della storia dell’arte

Arte Medioevale – introduzione al


romanico
Legge con forte incertezza un 5
messaggio visivo e un’opera d’arte.

Conosce con qualche incertezza le linee


fondamentali della produzione artistica
del periodo storico in oggetto.

Non sempre colloca un’opera d’arte nel


giusto contesto storico
Non è in grado di ideare soluzioni
creative ispirate allo studio della storia
dell’arte in modo autonomo.

Non ha ancora acquisito la capacità di


leggere un messaggio visivo e un’opera
d’arte.
4
Non conosce le linee fondamentali della
produzione artistica del periodo storico in
oggetto.

Non sa collocare un’opera d’arte nel


giusto contesto storico. Ha difficoltà
nell’ideare e progettare soluzioni allo

studio della storia dell’arte

Obiettivi minimi nucleo 3 Sa utilizzare solo i principali termini Sceglie con incertezza gli strumenti Ha acquisto solo in parte le linee Valuta
fondamentali della produzione del
specifici.Sa leggere in modo globale adeguati zione
periodi storici trattati..
un’opera d’arte perso
nalizza
ta
Valutazione musica

Fasce di livello Prestazioni

Ottimo (10) Partecipa sempre attivamente con interesse costante. Nelle attività musicali ha un ruolo attivo. Incrementa sempre le sue abilità e
conoscenze. Ha acquisito in modo completo i contenuti proposti

Distinto (9) Partecipa abbastanza attivamente e con interesse costante. Nelle attività musicali ha un ruolo attivo. Incrementa le sue abilità e conoscenze
in modo abbastanza costante. Ha acquisito in modo completo quasi tutti i contenuti proposti

Buono (8) Partecipa e si interessa in modo costante. E’ sufficientemente attivo nelle attività proposte. Incrementa, ma non sempre in modo costante, le
sue abilità e le sue conoscenze. Ha acquisito i contenuti proposti in modo nel complesso adeguato.

Discreto (7) Partecipa e si interessa in modo abbastanza costante. Incrementa, ma non sempre in modo costante, le sue abilità e le sue conoscenze. Ha
acquisito i contenuti proposti in modo nel complesso sufficientemente adeguato.

Sufficiente (6) Partecipa saltuariamente ma non sempre si interessa in modo costante. E’ un po’passivo nelle attività proposte. Ha incrementato le sue
abilità e le sue conoscenze in modo solo parziale. Ha raggiunto risultati complessivamente adeguati solo in alcuni obiettivi.

Non Sufficiente (5) Non ha partecipato in modo adeguato alle attività proposte. È’ spesso indifferente. Nelle attività di classe conserva un atteggiamento passivo.
Non ha incrementato in modo sufficiente le sue abilità e le sue conoscenze. Ha raggiunto risultati nel complesso scarsi

Gravemente Non ha partecipato in alcun modo alle attività proposte ed è spesso indifferente agli stimoli. Nelle attività di classe ha un atteggiamento
insufficiente (4) passivo. Non ha mai incrementato le sue abilità e le sue conoscenze.

Ha raggiunto risultati completamente inadeguati.


- CURRICOLO DI RELIGIONE CLASSE I a.s. 2018-19

NUCLEI TEMATICI (conoscenze) ABILITÀ SPECIFICHE COMPETENZE VALUTAZIONE VOTO

L’alunno ha una conoscenza


completa e

- L’alunno sa cogliere approfondita degli argomenti


Nucleo 1: Dio e l’uomo nelle - L’alunno è trattati. Ottimo -

domande dell’uomo e
in aperto alla Eccellente

- Il senso religioso e la
religione. tante sue esperienze ricerca della

- Differenza tra religioni


naturali e tracce di una ricerca verità e L’alunno ha una buona
conoscenza
all’interrogativ
rivelate. religiosa. o
degli argomenti trattati. Buono-
- Monoteismo e Politeismo. - L’alunno comprende sul
Distinto

- Le religioni antiche. alcune categorie trascendente,


L’alunno ha una conoscenza
con capacità minima
- Storia del popolo eletto. fondamentali della fede di
degli argomenti trattati. Sufficiente
ebraico-cristiana ed è accoglienza,

confronto e
capace di confrontarle L’alunno dimostra scarso
con interesse per

quelle delle religioni


del dialogo.
gli argomenti proposti e partecipa Insufficiente
mondo antico. - L’alunno sa
raramente.
individuare
L’alunno non dimostra interesse
per
modi e tempi
gli argomenti proposti e non
partecipa. Gravemente
della storia
insufficiente
della

salvezza

secondo la

rivelazione

ebraico-

cristiana.

- L’alunno è

capace di

riflettere sui

linguaggi
religiosi.

Obiettivi minimi nucleo 1 Valutazione

- Differenza tra religioni personalizzat


politeiste a

e religioni monoteiste.

L’alunno legge e comprende testi

Nucleo 2: La Bibbia e le altre biblici e documenti, cogliendone


fonti - L’alunno sa adoperare la - L’alunno il Ottimo -

Bibbia come comprend


documento e la pieno significato. Eccellente

- La Bibbia e la storico-culturale che, struttura e


rivelazione del nella la

Dio di Israele. fede della Chiesa, è natura del L’alunno riconosce testi biblici e

testo
accolto come Parola di biblico. documenti religiosi cristiani, Buono-

ricavandone le informazioni
Dio. principali. Distinto

- L’alunno è capace di

individuare il contenuto L’alunno deve essere guidato

centrale di alcuni testi nell’individuazione dei valori etici Sufficiente

biblici, avvalendosi di presenti in un testo biblico.


adeguati metodi

L’alunno dimostra scarso


interpretativi. interesse per

gli argomenti proposti e Insufficient


- L’alunno è capace di partecipa e

individuare i testi biblici raramente.

L’alunno non dimostra interesse


che hanno ispirato le per

gli argomenti proposti e non Gravement


produzioni artistiche partecipa. e

insufficient
italiane ed europee. e

Valutazion
Obiettivi minimi nucleo 2 e

personalizz
- La Bibbia: opera letteraria e ata

testo ispirato.

- Suddivisione fondamentale.

L’alunno ha una conoscenza


completa e

- L’alunno sa approfondita degli argomenti


Nucleo 3: Il linguaggio religioso riconoscere - L’alunno è trattati. Ottimo -

capace di Eccellente
i segni e i linguaggi
- Elementi fondamentali di riflettere
ogni essenziali delle sui
religioni L’alunno ha una buona conoscenza
degli
religione. linguaggi

- Confronto tra le religioni trattate. argomenti trattati. Buono-


antiche. religiosi.
Distinto
- Il mito: come nasce e si
sviluppa.

L’alunno ha una conoscenza


- Confronto tra le religioni minima degli

monoteiste. argomenti trattati. Sufficiente

- L’Ebraismo.

L’alunno dimostra scarso interesse


per gli

argomenti proposti e partecipa Insufficient


raramente. e
Valutazione classi seconde

- CURRICOLO DI ITALIANO CLASSE II a.s. 2019-20

NUCLEI TEMATICI (conoscenze) ABILITÀ SPECIFICHE COMPETENZE VALUTAZIONE VOTO

Nucleo 1: Le strategie dell’ascolto: Si esprime in modo chiaro, logico e coerente con 9/10
lessico appropriato e vario. Negli scambi
Ascolto e parlato 1 attivare un ascolto mirato in classe Competenza: comunicativi interviene in modo attivo e
propositivo esprimendo proprie valutazioni
2 chiedere e dare informazioni

- Le strutture grammaticali della 3 distinguere gli elementi essenziali di Interagire


lingua italiana negli scambi Si esprime con un lessico adeguato e 7/8
una comunicazione orale comunicativi abbastanza vario. Negli scambi comunicativi
- Lessico fondamentale della interviene in modo pertinente esprimendo
utilizzando gli
comunicazione orale (formale ed 4 partecipare ad una discussione semplici valutazioni
strumenti
informale) rispettandone le regole
espressivi e
Le strategie del parlato: argomentativi.
- Ascolto e decodifica dei Si esprime con lessico semplice e generico. Negli 6
messaggi scambi comunicativi interviene e chiede
1 esporre in modo chiaro
chiarimenti.
- Il parlato nelle situazioni
2 utilizzare il lessico adeguato al
programmate: il dibattito, le
interrogazioni, la relazione contesto comunicativo
Si esprime con povertà lessicale. Negli scambi 5
3 usare i connettivi logici essenziali nella comunicativi interviene in modo inadeguato e
poco pertinente.
produzione verbale

4 Arricchire i propri interventi con


elementi descrittivi sia soggettivi sia Si esprime con estrema povertà lessicale. Negli 4
oggettivi scambi comunicativi interviene in modo
inadeguato e poco pertinente
Obiettivi minimi nucleo 1 Si esprime con un lessico semplice ma chiaro; Valutazione
ascolta e sa indicare gli argomenti trattati personalizzata
coerentemente con le difficoltà riscontrate nel pdp.

Nucleo 2: 1 Leggere testi di vario tipo, sia a voce Individua con efficacia le informazioni presenti 9/10
alta, in modo espressivo, sia con lettura nei testi di vario genere , cogliendone la pluralità
Lettura silenziosa e autonoma cogliendone il Competenza: dei messaggi e ricavandone le informazioni
esplicite e implicite.
significato globale e individuandone le
Caratteristiche, struttura e finalità
principali caratteristiche.
delle seguenti tipologie testuali: il
fantasy, fantascientifico, giallo, Leggere e
2 Leggere testi di vario genere ed Individua , in modo adeguato e autonomo , le 7/8
umoristico, avventura.Struttura del comprendere
esprimere semplici pareri personali su di informazioni principali presenti in testi di diverse
racconto in prima persona (diario, testi scritti di
essi. tipologie, cogliendone il significato globale.
autobiografia, lettera) vario genere.
3 Ricercare informazione nei testi
Il testo poetico: struttura, elementi applicando semplici tecniche di supporto
essenziali di metrica.Principali alla comprensione. Individua le informazioni principali presenti in testi 6
figure retoriche. Storia della di diverse tipologie cogliendone il significato
letteratura italiana dalle origini al generale.
Settecento e brani scelti dei
principali autori
Individua le informazioni presenti in testi di 5
diversa tipologia in modo parziale e
frammentario.

Individua con accentuata difficoltà le informazioni 4


essenziali di un testo

Obiettivi minimi nucleo 2 Legge e ricava le informazioni principali in testi di Valutazione


vario genere coerentemente con le difficoltà personalizzata
riscontrate nel pdp
NUCLEI TEMATICI (conoscenze) ABILITÀ SPECIFICHE COMPETENZE VALUTAZIONE VOTO

Nucleo 3: Produce testi di vario tipo corretti, coerenti e 9/10


coesi con considerazioni personali e spunti
Scrittura 1) Produrre testi di vario tipo, Competenza originali.
legati a scopi diversi, in modo
-Le strutture grammaticali della lingua chiaro, corretto e logico,
italiana (ortografia, punteggiatura, parti del
utilizzando un lessico Produce testi di vario genere abbastanza corretti
discorso, lessico e sintassi) Produrre e 7/8
adeguato. e coerenti con riflessioni personali
rielaborare testi
-Uso dei principali connettivi logici
2) Produrre di vario tipo, in
-Tecniche per elaborare testi chiari e rielaborazioni,manipolazioni e relazione a
coerenti (scaletta, controllo e rilettura) sintesi. scopi diversi.

-Produzione creativa delle varie tipologie Guidato produce testi essenziali di vario genere 6
3) Sviluppare gradualmente
testuali (diario, lettera, racconto fantastico sufficientemente corretti e coerenti.
abilità funzionali allo studio,
od’avventura, poesia)
estrapolando dai testi scritti
-Uso del dizionario informazioni generali e
specifiche su un dato
-Fasi fondamentali di progettazione argomento.
Produce testi scorretti e disorganici. 5
-Schema guida per l’analisi di testi narrativi
e di prodotti audiovisivi

Produce testi gravemente scorretti e del tutto 4


disorganici.

Obiettivi minimi nucleo 2 Produce testi semplici di vario tipo Valutazione


coerentemente con le difficoltà riscontrate nel personalizza
PDP ta

Analizza con sicurezza parole e frasi secondo


criteri morfologici e sintattici e sa arricchire il
Competenza lessico. 9/10
Nucleo 4: 1) Nominare e riconoscere nei Riflettere sul Classifica le parti del discorso, riconosce le
testi le diverse categorie funzionamento principali funzioni della frase e sa utilizzare il
Elementi di grammatica esplicita e grammaticali e sintattiche della lingua dizionario. 7/8
riflessione sugli usi della lingua essenziali. utilizzando
conoscenze e
2) Utilizzare opportunamente abilità Analizza in modo essenziale le parti principali
parole ed espressioni ricavate grammaticali. del discorso.
- L’analisi logica
dai testi e comprendere dal 6
contesto il significato di termini
sconosciuti.
Analizza in modo incompleto e frammentario le
3) Cogliere l’evoluzione della parti principali del discorso.
lingua italiana, attraverso l’analisi 5
di alcune parole che
testimoniano il processo Analizza in modo assai lacunoso le parti
evolutivo del lessico d’uso principali del discorso.
4

Obiettivi minimi nucleo 4 Analizza in modo essenziale le parti principali Valutazione


del discorso coerentemente alle difficoltà personalizza
individuate nel PDP ta
- CURRICOLO DI STORIA CLASSE II a.s. 2019-20

NUCLEI TEMATICI (conoscenze) ABILITÀ SPECIFICHE COMPETENZE VALUTAZIONE VOTO

Utilizza con piena padronanza le fonti storiche per ricavare


informazioni e conoscenze
9/10

Nucleo 1: Uso delle fonti. Leggere differenti fonti


letterarie, iconografiche,
Competenza Utilizza le fonti storiche in modo adeguato per ricavare
documentarie, cartografiche 7/8
informazioni e conoscenze.
ricavandone informazioni
Alcune tipologie di fonti storiche
sull’origine e sullo scopo
(letterarie, iconografiche,
documentarie, cartografiche Ricavare Utilizza le fonti storiche per ricavare informazioni e
6
informazioni conoscenze essenziali.
dall’analisi di
vari tipi di
fonti.
5
Utilizza le fonti storiche per ricavare
informazioni frammentarie

Non utilizza in modo corretto le fonti storiche


4
per ricavare informazioni.

Obiettivi minimi nucleo 1 Utilizza le fonti storiche per ricavare informazioni, Valutazione
coerentemente con le difficoltà riscontrate nel pdp.
personalizzat
a

Conosce, analizza, colloca, mette in relazione fatti ed eventi


storici in modo approfondito e analitico. Stabilisce relazioni di
causa/effetto con sicurezza e autonomia 9/10

Nucleo 2: Competenza Conosce, analizza, colloca, mette in relazione fatti ed eventi


storici in modo abbastanza completo. Stabilisce relazioni di
causa/effetto con correttezza 7/8
Organizzazione delle
informazioni. Periodizzazioni della
storia mondiale
Conosce, analizza, colloca, mette in relazione fatti ed
Stabilire 6
eventi storici in modo sufficiente. Stabilisce le principali
I principali fenomeni relazioni tra i relazioni di causa/effetto
Lessico riguardante l’orientamento storici, economici e fatti storici
spazio-temporale sociali dell’età
moderna: dal
Concetti di ordine cronologico e Conosce, analizza, colloca, mette in relazione fatti ed
5
Rinascimento al eventi storici in modo frammentario. Stabilisce relazioni
periodizzazioni.
Risorgimento di causa/effetto con incertezza

Cenni inerenti alle


prime carte
Conosce, analizza, colloca, mette in relazione fatti ed
costituzionali 4
eventi storici in modo inadeguato. Stabilisce le relazioni
di causa/effetto in modo confuso ed improprio.

Obiettivi minimi nucleo 2 Conosce, analizza, colloca emette in relazione i principali Valutazione
eventi storici coerentemente con le difficoltà riscontrate nel
personalizzat
pdp
a

1 Conoscere gli elementi che sono Conosce i fondamenti delle istituzioni della vita sociale, civile e
politica in modo approfondito
alla base di una società
Nucleo 3: 9/10

Strumenti concettuali. Competenza Conosce i fondamenti delle istituzioni della vita sociale, civile
e politica in modo esauriente
La cittadinanza, le regole e le 7/8
problematiche della convivenza civile
Conoscere, Conosce i fondamenti delle istituzioni della vita sociale, civile
comprendere e e politica nelle linee essenziali.

confrontare 6
l’organizzazion
e e le regole di Conosce i fondamenti delle istituzioni della vita sociale, civile
e politica in modo superficiale
una società.
5
Conosce i fondamenti delle istituzioni della vita sociale, civile e
politica in modo lacunoso e confuso
4

Obiettivi minimi nucleo 3 Conosce i fondamenti delle istituzioni della vita sociale, civile e Valutazione
politica nelle sue linee essenziali coerentemente con le
personalizzat
difficoltà riscontrate nel PDP
a

. Conosce e rielabora con completa padronanza alcuni aspetti


della storia e delle società contemporanee. Comprende e usa
Competenza il linguaggio specifico in modo preciso e sicuro. 9/10
1Comprendere ed utilizzare i termini
specifici del linguaggio storico.
Nucleo 4: Conosce e rielabora con buona padronanza alcuni aspetti
della storia e delle società contemporanee. Comprende ed usa
2 Utilizzare con sicurezza strategie di
Produzione scritta e orale. Comprendere e il linguaggio specifico in modo abbastanza preciso. 7/8
lettura funzionali all’apprendimento.
rielaborare le
Conosce e rielabora con sufficiente padronanza alcuni aspetti
3 Riflettere e discutere su problemi di conoscenze
della storia e delle società contemporanee. Comprende ed usa
convivenza civile. apprese il linguaggio specifico in modo superficiale.
. 6
attraverso i
Lessico specifico della disciplina vari linguaggi Conosce e rielabora in modo lacunoso alcuni aspetti della
storia e delle società contemporanee. Comprende ed usa il
linguaggio specifico in modo impreciso 5

Conosce e rielabora in modo confuso alcuni aspetti della storia


e delle società contemporanee. Comprende e usa il linguaggio
specifico in modo improprio 4

Obiettivi minimi nucleo 4 Conosce e rielabora gli aspetti della storia e delle società Valutazione
contemporanee, coerentemente con le difficoltà riscontrate nel
personalizzat
PDP
a
- CURRICOLO DI GEOGRAFIA CLASSE II a.s. 2019-20

NUCLEI TEMATICI (conoscenze) ABILITÀ SPECIFICHE COMPETENZE VALUTAZIONE VOTO

Nucleo 1: Competenza: 9/10


Si orienta nelle diverse
Orientamento. Orientarsi nello spazio
usando punti di rappresentazioni dello spazio usando i
- riferimento Sapersi orientare
convenzionali. nello spazio punti di riferimento convenzionali con sicurezza e
Centri urbani in Europa rappresentato e completa padronanza.

Orientarsi sulle carte non utilizzando


L’economia in Europa
punti di
riferimento. Si orienta nelle diverse
Principali tappe dell’Unione Europea 7/8
rappresentazioni dello spazio usando
L’Europa: caratteristiche fisico-antropiche di
alcuni stati occidentali i punti di riferimento convenzionali con

La popolazione europea: correttezza.

- la distribuzione della popolazione


Si orienta nelle diverse rappresentazioni
- la varietà etnica, linguistica, religiosa. 6
dello spazio usandoi punti di riferimento

convenzionali in modo essenziale.


L’economia europea:

- agricoltura e industria
Si orienta nelle diverse rappresentazioni dello
5
spazio usando i punti di riferimento

Le regioni europee convenzionali in modo parziale.

Si orienta nelle diverse rappresentazioni dello


4
spazio usando i punti di riferimento

convenzionali in modo scorretto e confuso

Obiettivi minimi nucleo 1 Si orienta nelle diverse rappresentazioni dello spazio, Valutazione
coerentemente con le difficoltà riscontrate nel pdp.
personalizzat
a

Legge le diverse carte geografiche in modo completo e


Nucleo 2: Riconoscere e Competenza: 9/10
sicuro
Interpretare le diverse
Linguaggio della geo-graficità. carte geografiche.
Leggere la realtà Legge le diverse carte geografiche in modo abbastanza
7/8
geografica sulla completo e sicuro
- base di
rappresentazioni
Conoscere ed utilizzare strumenti
dello spazio. Legge le diverse carte geografiche in modo
6
essenziale.
tradizionali (varie tipologie di carte) e

innovativi per comprendere e comunicare fatti


Legge le diverse carte geografiche in modo
5
e fenomeni territoriali. parziale

Conoscere i più significativi temi


Legge le diverse carte geografiche in modo scorretto e
geo-antropici contemporanei attraverso 4
confuso, usando il linguaggio specifico in modo improprio.

l’uso di documenti desunti da fonti

diverse (stampa, televisione, internet …).

Lessico specifico della geografia.

Obiettivi minimi nucleo 2 Legge le diverse carte geografiche in modo coerente alle Valutazione
difficoltà riscontrate nel PDP. personalizzata
Conosce pienamente gli elementi fisici e antropici dei
Nucleo 3: Conoscere le 9/10
continenti.
caratteristiche dei diversi
Paesaggio. ambienti geografici.

Interpretare e confrontare i caratteri dei Competenza: Conosce in modo sicuro gli elementi fisici
7/8
paesaggi italiani, europei e mondiali,
e antropici dei continenti
anche in relazione alla loro evoluzione nel
tempo.
Identificare gli elementi più Individuare gli
Il fenomeno dell’antropizzazione. significativi per confrontare aree elementi fisici
diverse.
Conoscere temi e problemi di tutela del e antropici Conosce in modo sufficiente gli elementi
6
paesaggio come patrimonio naturale e fisici e antropici dei continenti.
che
culturale e progettare azioni di
caratterizzano
valorizzazione.
i vari paesaggi.
Principali problemi ambientali.
Conosce in modo lacunoso gli elementi
5
fisici e antropici dei continenti.

Conosce in modo frammentario gli


4
elementi fisici e antropici dei continenti.

Usa gli strumenti propria della disciplina

in modo scorretto.

Obiettivi minimi nucleo 3 Conosce le caratteristiche dei diversi ambienti geografici Valutazione
coerentemente con le difficoltà riscontrate nel PDP.
personalizzat
a
Nucleo 4: . Comprende che l’uomo utilizza,modifica, usa lo spazio in base
alle proprie esigenze in modo completo e consapevole.
Regione e sistema territoriale. 1 Comprendere le caratteristiche Competenza: 9/10
fisiche, antropiche, climatiche
Comprende che l’uomo utilizza, modifica, usa lo spazio in base
dei diversi ambienti geografici.
alle proprie esigenze in modo sicuro.
-Consolidare il concetto di regione (fisica, 2 Comprendere che l’uomo usa, Comprendere 7/8
climatica, storica, economica), applicandolo modifica e organizza lo spazio in che lo spazio
Comprende che l’uomo utilizza, modifica, usa lo spazio in base
all’Europa. base ai propri bisogni, esigenze geografico è
alle proprie esigenze in modo essenziale.
e struttura sociale. un sistema
-Analizzare in termini di spazio le relazioni 6
territoriale che
tra fatti e fenomeni demografici, sociali ed l’uomo Comprende che l’uomo utilizza, modifica, usa lo spazio in base
economici di portata europea e mondiale. modifica in alle proprie esigenze in modo lacunoso.
base alle 5
-Utilizzare modelli interpretativi di assetti
proprie
territoriali dei principali
esigenze e alla
paesi europei, anche in relazione alla loro propria Riconosce le principali relazioni tra diversi fenomeni geografici
organizzazione 4
evoluzione storico-politico-economica. in modo confuso. Comprende e usa il linguaggio specifico in
sociale. modo improprio.
-Ruolo delle organizzazione internazionali

-Regole che governano l’economia e


concetti base del mercato del lavoro.

Obiettivi minimi nucleo 4 Comprende che l’uomo utilizza, modifica e usa lo spazio in Valutazione
base alle proprie esigenze, coerentemente con le difficoltà
personalizzat
riscontrate nel PD
a
- CURRICOLO DI MATEMATICA CLASSE II A.S. 2019/20

ABILITÀ’
NUCLEI CONOSCENZE COMPETENZE VALUTAZIONE
SPECIFICHE

Operazioni tra
frazioni
- Eseguire - Rappresentare numeri Comprende in modo completo e
ordinamenti e - Calcolare approfondito testi, dati e informazioni.
confronti tra numeri - Stimare numeri Applica conoscenze e abilità in vari
razionali - Usare il linguaggio matematico 10 contesti con sicurezza e padronanza. Sa
- Rappresentare - Usare la matematica nella realtà
Frazioni e numeri orientarsi nella risoluzione di problemi
numeri razionali sulla - Risolvere problemi
decimali retta complessi utilizzando originalità,
- Argomentare
- Utilizzare frazioni - Confrontare le argomentazioni conoscenze e abilità interdisciplinari.
equivalenti e numeri
decimali per
denotare uno stesso
razionale in diversi
Radici e numeri modi
NUCLEO 1: - Conoscere la radice Comprende in modo completo e
irrazionali
NUMERI quadrata come approfondito testi, dati e informazioni.
operatore inverso Applica conoscenze e abilità in vari
dell’elevamento a 9 contesti in modo corretto e sicuro. Sa
potenza
orientarsi nella risoluzione di problemi
- Estrarre la radice
quadrata con diversi utilizzando conoscenze e abilità
metodi interdisciplinari.
- Utilizzare il concetto
Rapporti e di rapporto fra
proporzioni numeri o misure
- Esprimere la
proporzionalità con
un’uguaglianza di 8 Comprende a vari livelli testi, dati e
frazioni e viceversa informazioni. Sa applicare conoscenze e
abilità in vari contesti in modo corretto. Sa
orientarsi nella risoluzione di problemi
utilizzando conoscenze e abilità.

- Comprendere il - Rappresentare numeri Comprende in modo globale testi, dati e


significato di - Calcolare informazioni. Sa applicare conoscenze e
percentuale e - Stimare numeri e grandezze 7
abilità in vari contesti in modo
saperla calcolare - Usare il linguaggio dei numeri complessivamente corretto.
- Collegare le funzioni - Risolvere problemi
NUCLEO 2: - Argomentare
RELAZIONI Proporzionalità e - Confrontare le argomentazioni
E applicazioni
FUNZIONI
Comprende solo in parte e
superficialmente testi, dati e informazioni.
6
Applica conoscenze e abilità in contesti
semplici.

- Conoscere la - Conoscere le figure geometriche


proprietà delle figure
Aree ed piane classificare le - Calcolare Comprende solo in modo limitato e
equivalenza di figure in base ai - Stimare numeri e grandezze impreciso testi, dati e informazioni.
figure piane diversi criteri - Usare linguaggio matematico 5 Commette errori sistematici nell’applicare
- Conoscere e - Usare la matematica nella realtà conoscenze e abilità in contesti semplici.
utilizzare le principali - Risolvere problemi
NUCLEO 3: unità di misura e - Argomentare
SPAZIO E attuare semplici - Confrontare argomentazioni
FIGURE conversioni
- Calcolare le aree
- Rappresentare sul
Comprende in modo frammentario testi,
piano cartesiano
Teorema di punti, segmenti, 4 dati e informazioni. Non sa applicare
Pitagora figure conoscenze e abilità in contesti semplici.
- Applicare il teorema
di Pitagora in diversi
contesti
Valutazione
personalizzata
Obiettivi Saper ridurre una frazione ai minimi
minimi termini e saper confrontare le frazioni.
Conoscere il concetto di frazione ed
eseguire semplici calcoli con le frazioni.
Saper trasformare i numeri decimali finiti
in frazioni e viceversa. Eseguire semplici
calcoli con le frazioni. Usare il calcolo
percentuale. Conoscere le informazioni di
base sui rapporti e le proporzioni e saper
trovare il valore di un'incognita.
Conoscere il concetto di radice quadrata.
Conoscere il concetto di funzione e
rappresentarla sul piano cartesiano.

Calcolare il perimetro e l’area di semplici


figure piane. Acquisire il concetto di
equivalenza di figure piane. Applicare il
teorema di Pitagora in semplici problemi.
- CURRICOLO DI SCIENZE CLASSE II A.S. 2019/20

ABILITÀ’
NUCLEI CONOSCENZE COMPETENZE VALUTAZIONE
SPECIFICHE

Il movimento
- Distinguere la quiete - Individuare questioni di carattere Comprende in modo completo e
dal moto scientifico. approfondito testi, dati e informazioni e
Le forze e il moto
- Rappresentare in utilizza in modo appropriato il linguaggio
diagrammi - Sviluppare semplici schematizzazioni di 10 specifico della disciplina. Applica
spazio/tempo diversi fatti e fenomeni ricorrendo,
tipi di movimento; conoscenze e abilità in vari contesti con
quando è il caso, a misure sicurezza e padronanza operando
interpretare i
diagrammi appropriate e semplici collegamenti.
Forze e equilibrio formalizzazioni.
- Calcolare la velocità
media
- Risolvere - Saper applicare il metodo scientifico a
semplici
problemi sul moto semplici situazioni quotidiane
NUCLEO 1: rettilineo uniforme
CHIMICA E - Saper riconoscere Comprende in modo completo e
Dentro la materia
FISICA l’azione di una forza approfondito testi, dati e informazioni e
dai suoi effetti 9 utilizza il linguaggio specifico della
- Comporre le forze disciplina. Applica conoscenze e abilità in
- Riconoscere i diversi
vari contesti in modo corretto e sicuro.
tipi di equilibrio
- Usare la tavola
periodica
- Leggere la formula di
La chimica un elemento e di un
composto
Comprende a vari livelli testi, dati e
8 informazioni eutilizza il linguaggio
specifico della disciplina. Sa applicare
conoscenze e abilità in vari contesti in
modo corretto.
La struttura del - Attraverso esempi - Individuare questioni di carattere Comprende in modo globale testi, dati e
della vita pratica scientifico. 7 informazioni. Sa applicare conoscenze e
corpo umano
illustrare la abilità in vari contesti in modo
complessità del - Sviluppare semplici complessivamente corretto.
funzionamento del schematizzazioni di fatti e
corpo umano nelle
fenomeni ricorrendo, quando è il
sue varie attività
- Individuare nel corpo caso, a misure appropriate e
L’alimentazione umano la posizione semplici formalizzazioni. Comprende solo in parte e
6 superficialmente testi, dati e informazioni.
e la digestione dei diversi organi
- Conoscere i - Saper applicare il metodo Applica conoscenze e abilità in contesti
NUCLEO 2: comportamenti scientifico a semplici situazioni semplici.
BIOLOGIA corretti per quotidiane
mantenersi in salute
La respirazione -
Comprende solo in modo limitato e
5 impreciso testi, dati e informazioni.
Commette errori sistematici nell’applicare
conoscenze e abilità in contesti semplici.
La circolazione,
le difese e
l’escrezione
4 Comprende in modo frammentario testi,
dati e informazioni. Non sa applicare
conoscenze e abilità in contesti semplici.

Individuare le grandezze descrittive del


moto dei corpi, riferendosi ad esperienze
Obiettivi concrete tratte dalla vita quotidiana.
minimi
NUCLEO 1 Valutazione
Saper distinguere un fenomeno chimico
personalizzata
da un fenomeno fisico.

Conoscere i concetti essenziali della


chimica inorganica (definizione di atomi e
molecole e conoscenza della struttura
atomica).

Conoscere i concetti essenziali della


chimica organica.

Saper descrivere semplici esperimenti.


Conoscere l’organizzazione generale del
Obiettivi corpo umano.
minimi
NUCLEO 2 Conoscere e saper riferire in modo
essenziale:

la struttura di base della pelle e sue


principali funzioni; i nomi di alcune ossa e
di alcuni muscoli, la loro localizzazione nel
corpo e le principali funzioni dell’apparato
locomotore; la struttura di base
dell’apparato digerente e la sua fisiologia
la struttura fondamentale dell’apparato
respiratorio e la sua fisiologia;
Valutazione
personalizzata Conosce la struttura del sangue e del
cuore e dei vasi sanguigni e la fisiologia
dell’apparato circolatorio.

Conosce la funzione del sistema


immunitario e dell’apparato escretore.

Conosce le principali nozioni per la


corretta gestione del proprio corpo, in
particolare riferimento all’alimentazione
(principi nutritivi, fabbisogno energetico
giornaliero, indice di massa corporea) e ai
principali effetti del fumo sull’apparato
respiratorio e su altri apparati; Saper
utilizzare e comprendere la terminologia
specifica essenziale.
- CURRICOLO LINGUE COMUNITARIE CLASSE II a.s. 2019-2020

NUCLEI TEMATICI ABILITÀ SPECIFICHE COMPETENZE VALUTAZIONE VOTO


(conoscenze)

Nucleo 1: ASCOLTO Si esprime in modo chiaro, con 9/10


lessico appropriato e vario. Negli
Ascolto e parlato 1 Ascoltare e comprendere Competenza: scambi comunicativi interviene in
informazioni ed indicazioni. modo attivo e propositivo
2 distinguere gli elementi essenziali di esprimendo proprie valutazioni
- Utilizza le strutture una comunicazione orale Comprendere
grammaticali e le funzioni oralmente i
linguistiche adeguate al punti Si esprime con un lessico 7/8
contesto comunicativo. essenziali e/o adeguato e abbastanza vario.
PARLATO informazioni
- Lessico funzionale alla Negli scambi comunicativi
1 Sapersi esprimere in situazioni più dettagliate. interviene in modo pertinente
comunicazione orale
(formale ed informale) comunicative realistiche. esprimendo semplici valutazioni

- Ascolto e decodifica dei 2. Chiedere e dare informazioni ed Esprimersi su


messaggi (formale ed indicazioni rispetto al contesto (formale argomenti noti
ed informale). Si esprime con lessico semplice 6
informale). interagendo in e generico. Negli scambi
3. utilizzare il lessico adeguato al scambi
comunicativi interviene e chiede
contesto comunicativo. dialogici. chiarimenti.

Si esprime con povertà lessicale. 5


Negli scambi comunicativi
interviene in modo inadeguato e
poco pertinente.
Si esprime con estrema povertà 4
lessicale. Negli scambi
comunicativi interviene in modo
inadeguato e poco pertinente

Obiettivi minimi nucleo 1 Si esprime con un lessico semplice Valutazione


ma chiaro; ascolta e sa indicare gli personalizzata
(vedi programmazione) argomenti trattati coerentemente
con le difficoltà riscontrate nel PDP,
con riferimento agli obiettivi
minimi.

Nucleo 2: Individua le informazioni 9/10


presenti nei testi di vario genere
Lettura e scrittura 1 Leggere e individuare informazioni Competenza: ricavandone le informazioni
esplicite ed implicite in diverse esplicite e implicite.
tipologie testuali.
- Comprende Leggere Produce correttamente brevi
globalmente un diverse testi.
brano letto in 2 Produrre risposte a questionari. tipologie
lingua su
testuali
argomenti
familiari o di comprendendo Individua , in modo adeguato e 7/8
studio. 3. Scrivere informazioni relative ad le informazioni autonomo, le informazioni
- Riconosce le un argomento noto di carattere implicite ed principali presenti in testi di
funzioni esplicite. diverse tipologie, cogliendone il
personale o di interesse generale.
linguistico- significato globale.
comunicative
presenti nelle Produce in modo adeguato brevi
diverse tipologie . Scrivere testi testi.
testuali. di diverse
- Scrive testi su tipologie
argomenti
(cartolina, e-
inerenti la sfera
personale, di mail, ricetta)
proprio Individua le informazioni 6
interesse o di principali presenti in testi di
studio (e-mail, diverse tipologie cogliendone il
lettera, poesia). significato generale.
- Utilizza le
funzioni Produce in modo
linguistico- sufficientemente corretto brevi
comunicative
testi, solo se guidato.
relative alle
diverse tipologie
testuali.

Individua le informazioni presenti 5


in testi di diversa tipologia in
modo parziale e frammentario.

Produce in modo frammentario


brevi testi.

Individua con accentuata 4


difficoltà le informazioni
essenziali di un testo.

Produce in modo difficoltoso e


lacunoso brevi testi.
Obiettivi minimi nucleo 2 Legge e ricava le informazioni Valutazione
principali in testi di vario genere personalizzata
(vedi programmazione) coerentemente con le difficoltà
riscontrate nel PDP, con riferimento
agli obiettivi minimi.

NUCLEI TEMATICI ABILITÀ SPECIFICHE COMPETENZE VALUTAZIONE VOTO


(conoscenze)

Nucleo 3: Analizza con sicurezza parole e 9/10


frasi secondo criteri morfologici e
Grammatica 1 Utilizzare Competenza sintattici e sa arricchire il lessico.
opportunamente parole ed
- Riconosce ed utilizza le strutture
espressioni note.
grammaticali, le funzioni
comunicative ed il lessico. 2 Riconoscere i propri Riflettere sul Riconosce le principali funzioni
errori e i propri modi di funzionamento comunicative e utilizza un lessico
- Utilizza i principali connettivi apprendere la lingua della lingua adeguato. 7/8
logici. straniera. utilizzando
conoscenze e Utilizza in modo essenziale le
- Uso del dizionario 3 Confrontare parole e abilità funzioni comunicative e il lessico.
strutture relative a codici 6
verbali diversi. grammaticali.

4 Confrontare parole e
strutture relative a L1 e L2 Utilizza in modo incompleto le
funzioni comunicative e il lessico.
5

Utilizza in modo assai lacunoso le


funzioni comunicative e il lessico.
4

Obiettivi minimi nucleo 3 Analizza in modo essenziale le Valutazione


parti principali del discorso personalizzat
(vedi programmazione) coerentemente alle difficoltà a
individuate nel PDP, con
riferimento agli obiettivi minimi.

Conosce in modo approfondito le


informazioni riguardanti gli
Competenza argomenti studiati, esponendoli in 9/10

Nucleo 4: modo personale e critico.

Civiltà 2. Cogliere gli aspetti Riconoscere e


socio-culturali della apprezzare le
- Conoscenza Conosce in modo adeguato le 7/8
civiltà dei Paesi in cui diverse identità,
generale di si parla la lingua. informazioni riguardanti gli
le tradizioni argomenti studiati, esponendoli con
argomenti di civiltà,
di informazione su culturali in buona padronanza.
aspetti culturali dei un’ottica di
Paesi in cui si parla dialogo e di
la lingua. rispetto reciproco.
- Riconosce similarità Conosce in modo semplici le 6
e diversità fra informazioni riguardanti gli
fenomeni culturali argomenti studiati.
dei Paesi in cui si
parla la lingua.
- Sviluppa una
consapevolezza
plurilingue. Conosce in modo incompleto le 5
informazioni riguardanti gli
argomenti studiati.

Conosce in modo lacunoso le 4


informazioni riguardanti gli
argomenti studiati.

Obiettivi minimi nucleo 4 Conosce gli argomenti trattati Valutazione


coerentemente con le difficoltà personalizzat
(vedi programmazione) riscontrate nel PDP, con a
riferimento agli obiettivi minimi.
- CURRICOLO DI EDUCAZIONE FISICA CLASSE II a.s. 2019-20

NUCLEI TEMATICI (conoscenze) ABILITÀ SPECIFICHE COMPETENZE VALUTAZIONE VOTO

Nucleo 1:”Conoscenze Essere capace di: Competenza: 9/10


Conosce e applica alcuni elementi di fisiologia e
scientifiche in relazione al
Igiene personale alla propria persona, in base all’attività
movimento” - migliorare le capacità condizionali essere in grado di motoria praticata
(velocità, forza, resistenza)
stabilire elementari
- Spiegare con una relazione di causa- norme igieniche,
- L’attività fisico- lavorativa e il effetto gli adattamenti e le reazioni del alimentari e
Conosce alcuni principi scientifici inerenti alla
pratica sportiva, ma non sempre è in grado di
proprio fisico agli stimoli derivanti relative al utilizzarli per la propria persona
riposo 7/8
dall’attività motoria movimento, utili a
- Elementi di base della nutrizione creare uno stile di
- Gestire in modo autonomo il vita benefico per la
- Il funzionamento dei muscoli riscaldamento prima di propria persona
un’esercitazione ludico-sportiva
(V.compito in
Ha poche e sommarie conoscenze scientifiche e
situazione) 6
raramente è in grado di utilizzarle a proprio
vantaggio

Conosce in modo superficiale i principali dettami


per la cura del proprio corpo e non è in grado di
utilizzarli per sé stesso. 5

Non ha conoscenze scientifiche da mettere in


relazione al movimento e non ha cura del proprio
corpo 4

Obiettivi minimi nucleo 1 Valutazione


personalizzata
- Conoscere la terminologia di - Regolare l’intensità dell’esercizio in
base che si riferisce al base allo stato di affaticamento
movimento

Nucleo 2: “Sport e attività Essere capace di: Competenza: 9/10

motorie individuali “

(atletica leggera, orienteering, - Ascoltare le informazioni derivanti dal Gestire l’emotività 7/8
proprio corpo in movimento
mini tennis, tennis tavolo, in gara e creare
- Eseguire i gesti tecnici di base delle automotivazione
elementi di ginnastica a corpo diverse discipline 6

libero) - Elaborare strategie per la gara

- Le regole principali

- Le tecniche esecutive 4

- Gli esercizi propedeutici della

disciplina

Obiettivi minimi nucleo 2 Valutazione


personalizzata
- Le regole principali - Eseguire i gesti tecnici di base delle
diverse discipline
Nucleo 3:”Sport di squadra” Essere capace di: 9/10

- Le principali regole degli sport di squadra - Eseguire in modo corretto e Competenza: 7/8
affrontati funzionale i fondamentali
individuali
(pallavolo, basket, baseball)
Saper concordare 6
- Eseguire elementari azioni di
con i compagni
- I fondamentali individuali degli sport attacco e di difesa in sintonia
praticati (quali sono, come si eseguono, a con i compagni (fondamentali di ruoli e compiti in
cosa servono) squadra) funzione 5
dell’avversario
- La disposizione dei giocatori in campo, i
ruoli

Obiettivi minimi nucleo 3 Valutazione


personalizzata
- Le principali regole degli sport di squadra Eseguire in modo abbastanza
affrontati corretto i fondamentali
individuali
DISCIPLINARI - CURRICOLO DI ARTE e IMMAGINE CLASSE II 2019-20

NUCLEI TEMATICI (conoscenze) ABILITÀ SPECIFICHE COMPETENZE VALUTAZIONE VOTO

Saper applicare alcune regole

Conosce ed applica con padronanza strumenti

Nucleo 1: del linguaggio visivo Competenza: e tecniche espressive 9/10

La composizione: varietà e ESPRIMERSI E Ha superato gli stereotipi

Riconoscere e descrivere le
Formati, simmetria e
asimmetria COMUNICARE
Si esprime con un linguaggio grafico, pittorico
caratteristiche di un codice in
Composizione, modulare. Scegliere preciso, sicuro, originale

adeguatamente
un’immagine e

Il colore: colore come utilizzare gli


pigmento, strumenti
Conosce ed applica in modo abbastanza
corretto
e le tecniche
Colori complementari, Conoscere i materiali, gli figurative strumenti e tecniche espressive 7/8

Bianco e nero e accordi per una


strumenti, le modalità esecutive produzione
monocromatici Ha superato gli stereotipi in modo
creativa e
La linea valore espressivo personale
soddisface
della e la terminologia specifica per nte

linea applicare le tecniche prescelte Si esprime con un linguaggio, grafico, pittorico


La superficie valore
espressivo
preciso con apporti personali

della superficie
Utilizzare i codici in funzione
Conosce ed applica in modo
accettabile

creativa, decorativa, estetica strumenti e tecniche espressive


6
TECNICHE Non ha ancora superato pienamente
gli
Tecniche grafiche matita,
matite stereotipi fondamentali

colorate.

Tecniche coloristiche Si esprime con un linguaggio grafico, pittorico,

accettabile anche se senza apporti personali


Tempere, acquarelli, pastelli

Tecniche polimateriche,
collage

Conosce ed applica con qualche difficoltà


5
strumenti e tecniche espressive

Non ha ancora superato gli


stereotipi

fondamentali

Si esprime con un linguaggio grafico, pittorico,


incerto senza apporti personali

Non conosce e non sa applicare strumenti e


4
tecniche espressive

Non ha superato gli stereotipi fondamentali

Si esprime con un linguaggio grafico, pittorico,

incerto e difficoltoso

Obiettivi minimi nucleo 1 Sa applicare in modo accettabile Sceglie con Valutazione

regole e tecniche del linguaggio qualche personalizza


visivo incertezza ta

e utilizza gli
Valutazione musica
Fasce di livello Prestazioni

Ottimo (10) Partecipa sempre attivamente con interesse costante. Nelle attività musicali ha un ruolo attivo. Incrementa sempre le sue abilità e conoscenze. Ha acquisito
in modo completo i contenuti proposti

Distinto (9) Partecipa abbastanza attivamente e con interesse costante. Nelle attività musicali ha un ruolo attivo. Incrementa le sue abilità e conoscenze in modo
abbastanza costante. Ha acquisito in modo completo quasi tutti i contenuti proposti

Buono (8) Partecipa e si interessa in modo costante. E’ sufficientemente attivo nelle attività proposte. Incrementa, ma non sempre in modo costante, le sue abilità e le
sue conoscenze. Ha acquisito i contenuti proposti in modo nel complesso adeguato.

Discreto (7) Partecipa e si interessa in modo abbastanza costante. Incrementa, ma non sempre in modo costante, le sue abilità e le sue conoscenze. Ha acquisito i
contenuti proposti in modo nel complesso sufficientemente adeguato.

Sufficiente (6) Partecipa saltuariamente ma non sempre si interessa in modo costante. E’ un po’passivo nelle attività proposte. Ha incrementato le sue abilità e le sue
conoscenze in modo solo parziale. Ha raggiunto risultati complessivamente adeguati solo in alcuni obiettivi.

Non Sufficiente (5) Non ha partecipato in modo adeguato alle attività proposte. È’ spesso indifferente. Nelle attività di classe conserva un atteggiamento passivo. Non ha
incrementato in modo sufficiente le sue abilità e le sue conoscenze. Ha raggiunto risultati nel complesso scarsi

Gravemente Non ha partecipato in alcun modo alle attività proposte ed è spesso indifferente agli stimoli. Nelle attività di classe ha un atteggiamento passivo. Non ha mai
insufficiente (4) incrementato le sue abilità e le sue conoscenze.

Ha raggiunto risultati completamente inadeguati.


SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE PER COMPETENZE DISCIPLINARI

CURRICOLO DI RELIGIONE CLASSE II a.s. 2018-19

NUCLEI TEMATICI (conoscenze) ABILITÀ SPECIFICHE COMPETENZE VALUTAZIONE VOTO

L’alunno ha una conoscenza


completa e

approfondita degli argomenti


Nucleo 1: Dio e l’uomo - L’alunno comprende - L’alunno è trattati. Ottimo/

alcune categorie aperto alla Eccellente

- Gesù di Nazareth tra storia e


fede. fondamentali della fede ricerca della

- La Chiesa di Gesù: nascita e cristiana. verità e


L’alunno ha una buona
L’alunno sa conoscenza
diffusione. - approfondire all’interrogativo
degli argomenti trattati. Buono/
- Principali tappe della storia
della l’identità storica, la sul
Distinto
predicazione e l’opera
Chiesa. di trascendente,
L’alunno ha una conoscenza
- L’Islam. Gesù ed è capace di con capacità di
essenziale degli argomenti trattati. Sufficiente
correlarle alla fede accoglienza,
cristiana. confronto e
L’alunno dimostra scarso
interesse per
- L’alunno conosce dialogo.
gli argomenti proposti e partecipa Insufficiente
l’evoluzione storica e il - L’alunno sa
raramente.
cammino ecumenico
della individuare L’alunno non dimostra interesse
per
Chiesa. modi e tempi
gli argomenti proposti e non
partecipa. Gravemente
della storia
insufficiente
della salvezza

secondo la

rivelazione

ebraico-

cristiana.

- L’alunno sa

interagire con

persone di

religione

differente,
sviluppando

un’identità

capace di

accoglienza,

confronto e

dialogo.

Obiettivi minimi nucleo 1 Valutazione

Certezze storiche sulla


- vita di personalizzata

Gesù di Nazareth.

- Le tappe principali della


storia

della Chiesa.

Nucleo 2: La Bibbia e le altre


fonti L’alunno legge e comprende testi

- L’alunno sa individuare
il - L’alunno biblici e documenti, cogliendone il Ottimo/

- Passione, morte e
risurrezione di contenuto centrale di comprende la pieno significato. Eccellente
Gesù secondo i Vangeli e gli
scritti alcuni testi biblici, struttura e la

Apocrifi. avvalendosi di adeguati natura del testo L’alunno riconosce testi biblici e

- Pentecoste: kerygma e
mandato metodi interpretativi. biblico. documenti religiosi cristiani, Buono/

secondo il libro degli Atti ricavandone le informazioni


degli -Individua i testi biblici che principali. Distinto

apostoli. hanno ispirato le

- La Chiesa di Gesù: nascita e produzioni artistiche L’alunno sa riconoscere un testo

diffusione. italiane ed europee. biblico. Sufficiente

Riconosce le
-caratteristiche

L’alunno dimostra scarso


essenziali delle fonti interesse per

storiche cristiane e non gli argomenti proposti e partecipa Insufficiente

cristiane. raramente.

L’alunno non dimostra interesse


per

gli argomenti proposti e non


partecipa. Gravemente

insufficiente

Obiettivi minimi nucleo 2 Valutazione


- Documenti cristiani e non personalizzata

cristiani sull’esistenza
storica di

Gesù.

- Passione, morte e
risurrezione di

Gesù: significati.

- Caratteristiche della prima

comunità cristiana.

L’alunno utilizza in testi scritti e


negli

Nucleo 3: Il linguaggio interventi orali termini specifici


religioso - L’alunno sa - L’alunno è ed è in Ottimo/

grado di collegarli in modo


riconoscere il capace di appropriato. Eccellente

- I simboli della fede cristiana. messaggio riflettere sui

- I sacramenti della Chiesa e L’alunno comprende e utilizza


le cristiano linguaggi singoli

differenze tra le varie


confessioni nell’arte e nella religiosi. termini specifici. Buono/
cristiane. Distinto

- I luoghi di culto e il loro significato L’alunno sa comprendere il


nelle cultura italiana significato dei

varie confessioni cristiane. ed europea. termini specifici. Sufficiente

- L’Islam. - L’alunno

L’alunno dimostra scarso interesse


comprende il per gli

argomenti proposti e partecipa


significato raramente. Insufficiente

principale dei

simboli religiosi, L’alunno non dimostra interesse per

gli argomenti proposti e non


della liturgia e partecipa. Gravemente

dei sacramenti insufficiente

delle varie

confessioni

cristiane e non

cristiane.

- Coglie il senso

essenziale dei
segni

sacramentali

cristiani, anche

in rapporto ai

passaggi

fondamentali

dell’esistenza

umana.

- Riconosce il

significato

centrale

dell’Eucarestia

nella vita della

Chiesa.

Obiettivi minimi nucleo 3 Valutazione

- I simboli della fede cristiana. personalizzata

- I luoghi di culto e il loro significato


nelle

varie confessioni cristiane e non


cristiane.

L’alunno ha una conoscenza


. completa e

Nucleo 4: I valori etici e religiosi - L’alunno sa cogliere - L'alunno approfondita degli argomenti trattati. Ottimo/

nelle domande coglie le Eccellente

- L’esempio e l’insegnamento di L’alunno ha una buona conoscenza


Gesù: dell’uomo e in tante implicazioni degli

sue esperienze
la sua vita e le parabole. tracce etiche della argomenti trattati. Buono/

di una ricerca fede


- Lo stile di vita delle prime comunità religiosa. cristiana
Distinto

Esplora a grandi e vi riflette L’alunno ha una conoscenza


cristiane. - linee le in essenziale

dinamiche vista di
- L’esempio dei Santi di ieri e di oggi. psicologiche scelte degli argomenti trattati. Sufficiente

della di vita
preadolescenza.
L’alunno dimostra scarso interesse
progettuali e per gli
- Riconosce i tratti
responsabili argomenti proposti e partecipa
. raramente. Insufficiente
essenziali della
novità
L’alunno non dimostra interesse per

della morale gli argomenti proposti e non


cristiana partecipa. Gravemente

rispetto alla cultura insufficiente

antica greco-romana
e il

suo contributo nello

sviluppo della cultura

occidentale.

Matura una
- coscienza

aperta al dialogo e al

confronto a partire

dalla dimensione

universalistica e

antropocentrica del

messaggio morale

ebraico-cristiano.

Obiettivi minimi nucleo 4 Valutazione


- L’esempio e l’insegnamento di
Gesù: personalizzata

la sua vita e le parabole.

- Lo stile di vita delle prime comunità

cristiane.
Valutazione classi terze
- CURRICOLO DI ITALIANO CLASSE III a.s. 2019-20

NUCLEI TEMATICI (conoscenze) ABILITÀ SPECIFICHE COMPETENZE VALUTAZIONE VOTO

9/10
Si esprime in modo chiaro, logico e coerente con
Competenza:
lessico appropriato e vario. Negli scambi
comunicativi interviene in modo attivo e
propositivo esprimendo valutazioni proprie e
criticamente originali
Le strategie dell’ascolto: Interagire
negli scambi
Nucleo 1: 1. comunicativi
2. 1 attivare un ascolto mirato in classe utilizzando gli
Ascolto e parlato 3. 2 affrontare molteplici situazioni
comunicative scambiando strumenti
7/8
informazioni, idee ed esprimendo espressivi e
- Le strutture argomentativi. Si esprime con un lessico adeguato e
il proprio punto di vista
grammaticali della 4. 3 cogliere le relazioni logiche tra le varie generalmente vario. Negli scambi comunicativi
lingua italiana interviene in modo pertinente esprimendo
componenti di un testo orale valutazioni proprie
5. 4 partecipare ad una discussione
-Lessico rispettandone le regole
fondamentale della 6. 5 individuare il punto di vista dell’altro in
comunicazione orale contesti formali ed informali
(formale ed informale) 7. 6 Distinguere informazioni esplicite ed
implicite 6
-Ascolto e decodifica Si esprime con lessico semplice e generico. Negli
dei messaggi scambi comunicativi interviene e chiede
chiarimenti.
-Il parlato nelle
situazioni
programmate: il Le strategie del parlato:
dibattito, le
interrogazioni, la 1. 1 esporre in modo chiaro la propria 5
esperienza
relazione 2. 2 utilizzare la terminologia specifica Si esprime con un lessico limitato e essenziale.
delle materie di studio Negli scambi comunicativi interviene non sempre
-Tecniche di scrittura 3. 3 usare i connettivi sintattici e logici nella in modo adeguato e pertinente.

relative all’ascolto: produzione verbale


scalette e appunti 4. 4 Arricchire i propri interventi con
elementi descrittivi sia soggettivi sia
oggettivi.
5.
4
Si esprime con estrema povertà lessicale. Negli
scambi comunicativi interviene in modo
inadeguato e poco pertinente

Nucleo 2: Competenza: 9/10

Lettura 1 Leggere in modo espressivo testi


noti e non, cogliendone il significato Individua con efficacia le informazioni presenti
Leggere e nei testi di vario genere , cogliendone la
globale e individuandone le principali
comprendere pluralità dei messaggi e ricavandone le
caratteristiche.
- Caratteristiche, struttura e testi scritti di informazioni esplicite e implicite.
finalità delle seguenti tipologie 2 Individuare i connettivi linguistici vario genere.
testuali: il racconto fantastico, che scandiscono la struttura
fantascientifico, giallo, horror, cronologica e logica di un testo
realistico-sociale, psicologico
3 Utilizzare in modo funzionale gli 7/8
- Le caratteristiche di un testo elementi paralinguistici per la Individua , in modo adeguato e autonomo , le
letterario in prosa: sequenze, comprensione dei testi informazioni principali presenti in testi di diverse
trama ed intreccio, tempo, spazio, tipologie, cogliendone il significato globale.
personaggi 4 Leggere testi di vario genere ed
esprimere articolati pareri personali
- Il testo poetico: struttura, su di essi. .
elementi essenziali di metrica
(struttura delle rime, articolazione 5 Riconoscere le diverse tipologie
delle strofe, riflessione su testuali studiate: testo descrittivo,
significante e significato) regolativo, narrativo,
espositivo/informativo ed
- Le figure retoriche studiate argomentativo
6
. Storia della letteratura italiana da 6 Comprendere il contenuto di un
fine Settecento al Novecento e testo poetico, riconoscendone la
brani di alcuni dei principali autori struttura formale
Individua le informazioni principali presenti in testi
di diverse tipologie cogliendone il significato
- Contesto storico di riferimento di 7 Parafrasare, analizzare e generale
autori ed opere studiate commentare un testo poetico noto

- Tecniche di lettura analitica,


sintetica ed espressiva

Analizza in modo incompleto e frammentario le parti 5


principali del discorso.

Analizza in modo assai lacunoso le parti principali del 4


discorso.

Obiettivi minimi nucleo 2 Individua le informazioni principali in testi di vario Valutazione


genere coerentemente con le difficoltà indicate nel
personalizzata
pdp
Produce testi di vario tipo corretti, coerenti e coesi
con considerazioni personali e spunti originali.
9/10

Nucleo 3: 1Produrre testi esaurienti, chiari, Competenz


coerenti e coesi. a Produce testi di vario genere abbastanza corretti e
Scrittura coerenti con riflessioni personali
2 Produrre testi di diverso genere 7/8
utilizzando strutture e
caratteristiche studiate. Produrre e
- Le strutture grammaticali della lingua italiana rielaborare Guidato produce testi essenziali di vario genere
(ortografia, punteggiatura, parti del discorso, 3 Ricavare informazioni specifiche testi di sufficientemente corretti e coerenti.
lessico e sintassi) da varie fonti vario tipo, 6
in relazione
- Uso dei principali connettivi logici 4 Selezionare i dati raccolti in a scopi
funzione del testo da produrre diversi Produce testi solo parzialmente corretti e coerenti.
- Tecniche per elaborare testi chiari e coerenti
(scaletta, controllo e rilettura) 5 Ordinare e collegare le 5
informazioni selezionate
- Strategie e modalità per prendere appunti in Produce testi scorretti e del tutto disorganici.
modo efficace 6 Organizzare le fasi necessarie
per la stesura e la revisione di un 4
- Produzione creativa delle varie tipologie testuali testo
(racconto fantastico, fantascientifico, horror,
realistico, psicologico, poesia) Ricavare appunti da un testo scritto
e rielaborarli
. Produzione di articoli giornalistici di cronaca, di
commento e recensioni

- Uso del dizionario

Obiettivi minimi nucleo 3 Produce semplici testi di vario tipo coerentemente Valutazione
con le difficoltà indicate nel pdp personalizzata

1 Nominare e riconoscere nei testi le diverse Analizza con sicurezza parole e frasi secondo criteri
categorie grammaticali e sintattiche. morfologici e sintattici e sa arricchire il lessico.
Nucleo 4: Competenza 9/10
2 Utilizzare opportunamente parole ed
- Elementi di grammatica esplicita e riflessione espressioni ricavate dai testi e comprendere Classifica le parti del discorso, riconosce le principali
sugli usi della lingua. dal contesto il significato di termini sconosciuti. funzioni della frase.
Riflettere sul 7/8
- L’analisi del periodo 3 Cogliere l’evoluzione della lingua italiana, funzionamento
attraverso l’analisi di alcune parole che della lingua Analizza in modo essenziale le parti principali del
testimoniano il processo evolutivo del lessico utilizzando discorso.
conoscenze e
d’uso. abilità 6
grammaticali.

Analizza in modo incompleto e frammentario le parti


principali del discorso.
5

Analizza in modo assai lacunoso le parti principali


del discorso.
4

Obiettivi minimi nucleo 4 Analizza in modo essenziale le parti principali del Valutazione
discorso coerentemente alle difficoltà indicate nel personalizzata
pdp
- CURRICOLO DI STORIA CLASSE III a.s. 2019-20

NUCLEI TEMATICI (conoscenze) ABILITÀ SPECIFICHE COMPETENZE VALUTAZIONE VOTO

Utilizza con piena padronanza le fonti storiche per


ricavare informazioni e conoscenze
9/10

Nucleo 1: Uso delle fonti. Leggere differenti fonti letterarie,


iconografiche, documentarie,
cartografiche ricavandone informazioni Competenza
Utilizza le fonti storiche in modo adeguato per ricavare 7/8
sull’origine e sullo scopo
informazioni e conoscenze.
Alcune tipologie di fonti storiche
(letterarie, iconografiche, documentarie,
cartografiche Ricavare
informazioni
Utilizza le fonti storiche per ricavare informazioni e 6
dall’analisi di vari
conoscenze essenziali.
tipi di fonti.

Utilizza le fonti storiche per ricavare


informazioni frammentarie

Non utilizza in modo corretto le fonti storiche 4


per ricavare informazioni.

Obiettivi minimi nucleo 1 Utilizza le fonti storiche per ricavare informazioni, Valutazione
coerentemente con le difficoltà indicate nel pdp personalizzata

Conosce, analizza, colloca, mette in relazione fatti ed


eventi storici in modo approfondito e analitico.
1 Riconoscere le dimensioni del Stabilisce relazioni di causa/effetto con sicurezza e 9/10
tempo e dello spazio attraverso autonomia
Nucleo 2: l’osservazione di eventi storici Competenza
Conosce, analizza, colloca, mette in relazione fatti ed
Organizzazione delle informazioni. 2 Collocare gli eventi storici eventi storici in modo abbastanza completo.
secondo le coordinate spazio- Stabilisce relazioni di causa/effetto con correttezza 7/8
Stabilire
temporali relazioni tra i
fatti storici
Lessico riguardante l’orientamento spazio- 3 Confrontare aree e periodi diversi Conosce, analizza, colloca, mette in relazione fatti ed 6
temporale eventi storici in modo sufficiente. Stabilisce le principali
relazioni di causa/effetto
Concetti di ordine cronologico e
periodizzazioni.

Conosce, analizza, colloca, mette in relazione fatti ed 5


eventi storici in modo frammentario. Stabilisce relazioni
di causa/effetto con incertezza

Conosce, analizza, colloca, mette in relazione fatti ed 4


eventi storici in modo inadeguato. Stabilisce le relazioni
di causa/effetto in modo confuso ed improprio.

Obiettivi minimi nucleo 2 Conosce, analizza, colloca, mette in relazione fatti ed Valutazione
eventi storici in modo coerentemente con le difficoltà personalizzata
indicate nel pdp

1 Comprendere il cambiamento in Conosce i fondamenti delle istituzioni della vita


sociale, civile e politica in modo approfondito
relazione agli usi, abitudini, vivere
Nucleo 3: quotidiano, nel confronto con il proprio 9/10
contesto culturale
Strumenti concettuali. Competenza Conosce i fondamenti delle istituzioni della vita
sociale, civile e politica in modo esauriente
2 Riconoscere cause e conseguenze di
7/8
fatti e fenomeni.
Conoscere, Conosce i fondamenti delle istituzioni della vita
3 Comprendere il cambiamento in sociale, civile e politica nelle linee essenziali.
comprendere e
relazione agli usi, abitudini, vivere 6
confrontare
quotidiano, nel confronto con il proprio
l’organizzazion
La cittadinanza, le regole e le contesto culturale
e e le regole di Conosce i fondamenti delle istituzioni della vita
problematiche della convivenza sociale, civile e politica in modo superficiale
4 Riconoscere cause e conseguenze di una società.
civile 5
fatti e fenomeni Conosce i fondamenti delle istituzioni della vita
sociale, civile e politica in modo lacunoso e confuso
4

Obiettivi minimi nucleo 3 Conosce i fondamenti delle istituzioni della vita Valutazione
sociale, civile e politica nelle linee essenziali
personalizzata
coerentemente con le difficoltà indicate nel PDP

. Conosce e rielabora con completa padronanza


alcuni aspetti della storia e delle società
1Comprendere ed utilizzare i termini Competenza contemporanee. Comprende e usa il linguaggio 9/10
specifico in modo preciso e sicuro.
specifici del linguaggio storico.
Nucleo 4: Conosce e rielabora con buona padronanza alcuni
2 Utilizzare con sicurezza strategie di aspetti della storia e delle società contemporanee.
Produzione scritta e orale. lettura funzionali all’apprendimento. Comprendere e Comprende ed usa il linguaggio specifico in modo 7/8
rielaborare le abbastanza preciso.
3 Riflettere e discutere su problemi di conoscenze
Conosce e rielabora con sufficiente padronanza
convivenza civile. apprese
Principali fenomeni storici, alcuni aspetti della storia e delle società
attraverso i contemporanee. Comprende ed usa il linguaggio
economici e sociali dal 6
vari linguaggi specifico in modo superficiale.
Congresso di Vienna al mondo
contemporaneo. Conosce e rielabora in modo lacunoso alcuni aspetti
della storia e delle società contemporanee.
Linguaggio specifico della Comprende ed usa il linguaggio specifico in modo 5
disciplina impreciso

Conosce e rielabora in modo confuso alcuni aspetti


della storia e delle società contemporanee.
Comprende e usa il linguaggio specifico in modo 4
improprio

Obiettivi minimi nucleo 4 Conosce e rielabora alcuni aspetti della storia e delle Valutazione
società contemporanee, coerentemente con le
personalizzata
difficoltà indicate nel PDP
- CURRICOLO DI MATEMATICA CLASSE III A.S.2019/20

ABILITÀ’
NUCLEI CONOSCENZE COMPETENZE VALUTAZIONE
SPECIFICHE

Numeri relativi
- Eseguire - Rappresentare numeri Comprende in modo completo e
ordinamenti e - Calcolare approfondito testi, dati e informazioni.
confronti tra numeri - Usare il linguaggio Applica conoscenze e abilità in vari
relativi matematico 10 contesti con sicurezza e padronanza. Sa
- Rappresentare - Usare la matematica nella
numeri relativi sulla orientarsi nella risoluzione di problemi
realtà
retta - Risolvere problemi complessi utilizzando originalità,
Calcolo letterale:
- Eseguire le quattro - Argomentare conoscenze e abilità interdisciplinari.
monomi
operazioni con i - Confrontare le
numeri relativi e con argomentazioni
monomi e polinomi
- Rappresentare con
lettere le principali
NUCLEO 1: proprietà delle Comprende in modo completo e
NUMERI operazioni approfondito testi, dati e informazioni.
- Riconoscere e Applica conoscenze e abilità in vari
risolvere equazioni 9 contesti in modo corretto e sicuro. Sa
di primo grado
orientarsi nella risoluzione di problemi
- Risolvere problemi
Polinomi utilizzando conoscenze e abilità
con equazioni di
primo grado interdisciplinari.

8 Comprende a vari livelli testi, dati e


Equazioni informazioni. Sa applicare conoscenze e
abilità in vari contesti in modo corretto.
Sa orientarsi nella risoluzione di problemi
utilizzando conoscenze e abilità.

- Rappresentare - Rappresentare i numeri Comprende in modo globale testi, dati e


punti, segmenti e - Calcolare informazioni. Sa applicare conoscenze e
Piano cartesiano figure sul piano - Analizzare i dati 7
abilità in vari contesti in modo
cartesiano - Usare il linguaggio matematico complessivamente corretto.
- Riprodurre rette in - Usare la matematica nella realtà
NUCLEO 2: base a equazioni di - Risolvere problemi
primo grado - Argomentare
RELAZIONI
- Dedurre equazioni di - Confrontare le argomentazioni
E FUNZIONI primo grado da rette
assegnate
Comprende solo in parte e
Relazioni tra superficialmente testi, dati e informazioni.
6
insiemi e funzioni Applica conoscenze e abilità in contesti
semplici.

- Calcolare
- Stimare numeri
- Identificare un - Analizzare i dati Comprende solo in modo limitato e
problema - Usare il linguaggio matematico 5
impreciso testi, dati e informazioni.
affrontabile con - Usare la matematica nella realtà Commette errori sistematici nell’applicare
l’indagine statistica, - Risolvere problemi conoscenze e abilità in contesti semplici.
individuare la - Argomentare
NUCLEO 3: popolazione, - Confrontare le argomentazioni
DATI E Probabilità formulare un
PREVISIONI questionario, Comprende in modo frammentario testi,
raccogliere dati, dati e informazioni. Non sa applicare
scegliere e utilizzare
4 conoscenze e abilità in contesti semplici.
gli indici statistici
- Realizzare previsioni
di probabilità in
contesti semplici
- Calcolare la
probabilità di
qualche evento

Circonferenza e - Calcolare le aree - Calcolare


cerchio - Calcolare la - Stimare numeri
lunghezza della - Usare linguaggio matematico
circonferenza e - Usare la matematica nella realtà
l’area del cerchio - Risolvere problemi
- Conoscere il numero - Argomentare
π e i modi per
Poligoni regolari approssimarlo
e circonferenza - Visualizzare oggetti
tridimensionali a
partire da
rappresentazioni
bidimensionali
- Calcolare l’area e il
NUCLEO 4: volume dei poliedri e
Figure nello
SPAZIO E dei solidi di
spazio rotazione più comuni
FIGURE
e dare stima di
oggetti della vita
quotidiana

Poliedri e loro
misure

Solidi di
rotazione
Valutazione
personalizzata
Obiettivi Saper eseguire semplici calcoli con i
minimi numeri relativi. Eseguire semplici calcoli
con monomi, risolvere equazioni di primo
grado ad un’incognita. Utilizzare in modo
essenziale il piano cartesiano. Saper
rappresentare graficamente una funzione
nei quattro quadranti.

Conoscere le diverse parti della


circonferenza e del cerchio e saper
calcolare la circonferenza e l’area del
cerchio.

Saper identificare i solidi e loro principali


elementi. Conoscere il concetto di
equivalenza nei solidi: saper applicare
formule dirette per il calcolo di aree e
volumi.
- CURRICOLO DI SCIENZE CLASSE III A.S.2019/20

ABILITÀ’
NUCLEI CONOSCENZE COMPETENZE VALUTAZIONE
SPECIFICHE

- Saper calcolare il - Individuare questioni di Comprende in modo completo e


Il lavoro e lavoro compiuto da carattere scientifico. approfondito testi, dati e informazioni e
l’energia una forza - Sviluppare semplici utilizza in modo appropriato il linguaggio
- Riconoscere le schematizzazioni di fatti e 10 specifico della disciplina. Applica
diverse forme di fenomeni ricorrendo, quando è
energia il caso, a misure appropriate e conoscenze e abilità in vari contesti con
- Saper elettrizzare un semplici formalizzazioni. sicurezza e padronanza operando
NUCLEO 1: corpo - Saper applicare il metodo collegamenti.
FISICA - Saper distinguere un scientifico a semplici situazioni
conduttore da un quotidiane.
isolante
- Saper rappresentare
un circuito elettrico
- Saper rappresentare Comprende in modo completo e
L’elettricità la legge di Ohm in 9 approfondito testi, dati e informazioni e
semplici situazioni utilizza il linguaggio specifico della
disciplina. Applica conoscenze e abilità in
vari contesti in modo corretto e sicuro.

Le forze interne
alla terra
NUCLEO 2: - Descrivere i - Individuare questioni di Comprende a vari livelli testi, dati e
ASTRONOMIA principali moti della carattere scientifico. informazioni e e utilizza il linguaggio
terra e le loro - Sviluppare semplici specifico della disciplina. Sa applicare
E SCIENZE 8
conseguenze schematizzazioni di fatti e
DELLA La storia del conoscenze e abilità in vari contesti in
- Illustrare il processo fenomeni ricorrendo, quando è
TERRA nostro pianeta di formazione delle il caso, a misure appropriate e modo corretto.
catene montuose semplici formalizzazioni.
- Illustrare la - Saper applicare il metodo
distribuzione dei scientifico a semplici situazioni
vulcani e dei quotidiane
terremoti nel mondo
- Collegare i diversi Comprende in modo globale testi, dati e
meccanismi tettonici informazioni. Sa applicare conoscenze e
alle relative strutture abilità in vari contesti in modo
La terra
della crosta terrestre 7
nell’universo complessivamente corretto.
- Illustrare la
differenza tra
pianeta e stella
- Saper riconoscere i
principali corpi
celesti

- Individuare nel corpo - Individuare questioni di Comprende solo in parte e


umano la posizione carattere scientifico. superficialmente testi, dati e informazioni.
La riproduzione dei diversi organi - Sviluppare semplici 6
Applica conoscenze e abilità in contesti
- Conoscere i schematizzazioni di fatti e semplici.
comportamenti fenomeni ricorrendo, quando è
corretti per il caso, a misure appropriate e
mantenersi in salute semplici formalizzazioni.
- Applicare le leggi di - Saper applicare il metodo
Comprende solo in modo limitato e
Mendel per risolvere scientifico a semplici situazioni
semplici problemi quotidiane impreciso testi, dati e informazioni.
- Confrontare la teoria Commette errori sistematici nell’applicare
NUCLEO 3: conoscenze e abilità in contesti semplici.
di Lamarck e Darwin
Il codice della
- Formulare ipotesi
BIOLOGIA vita che mettano in 5
relazione alcune
caratteristiche di un
organismo con le
condizioni
L’ereditarietà dei dell’ambiente in cui
caratteri vive

4 Comprende in modo frammentario testi,


dati e informazioni. Non sa applicare
L’evoluzione e conoscenze e abilità in contesti semplici.
l’adattamento
all’ambiente

Valutazione Conoscere il concetto di lavoro ed


personalizzata energia.
Obiettivi
minimi Comprenderecome l’energia passa dauna
NUCLEO 1 forma all’altra in situazioni concrete.

Saper come evitare alcuni sprechi


dienergia nella vita quotidiana

Valutazione Conoscere e saper descrivere le principali


personalizzata caratteristiche dei fenomeni sismici e
Obiettivi vulcanici.
minimi
NUCLEO 2 Capire quali sono e da cosa dipendono le
principali trasformazioni della crosta
terrestre.

Conoscere i concetti principali della


tettonica a zolle.

Conoscere le principali caratteristiche del


Sistema Solare.

Capire le conseguenze dei moti della


Terra.

Saper utilizzare e comprendere la


terminologia specifica essenziale.
Valutazione Conoscere e saper riferire in modo
personalizzata essenziale la struttura di base e la
Obiettivi funzione generale dell’apparato
minimi riprodottore maschile e femminile.
NUCLEO 3
Conoscere le norme di educazione
sanitaria riguardanti l’apparato
riproduttore.

Sapere, nelle linee essenziali, che cosa


sono il DNA e l’RNA, dove si trovano e
quali funzioni svolgono nella cellula..

Conoscere le prime due leggi di Mendel e


saper completare, una tabella a doppia
entrata. Conoscere le leggi che regolano
l’ereditarietà di caratteri.

Conoscere i principali concetti della teoria


evolutiva.

Saper utilizzare e comprendere la


terminologia specifica essenziale.
- CURRICOLO LINGUE COMUNITARIE CLASSE III a.s. 2019-2020

NUCLEI TEMATICI ABILITÀ SPECIFICHE COMPETENZE VALUTAZIONE VOTO


(conoscenze)

Nucleo1: ASCOLTO Si esprime in modo logico e 9/10


coerente, con lessico appropriato
Ascolto e parlato 1 Ascoltare e comprendere Competenza: e vario. Negli scambi comunicativi
informazioni ed indicazioni, interviene in modo attivo e
esprimendo il proprio punto di vista. propositivo esprimendo proprie
- Utilizza le strutture 2 Comprendere le informazioni Comprendere valutazioni.
grammaticali e le funzioni implicite ed esplicite. oralmente le
linguistiche adeguate al informazioni
contesto comunicativo. 3. Affrontare molteplici situazioni implicite ed Si esprime con un lessico 7/8
comunicative scambiando informazioni esplicite. adeguato e abbastanza vario.
- Lessico funzionale alla e di idee.
comunicazione orale Negli scambi comunicativi
(formale ed informale) interviene in modo pertinente
Esprimersi su esprimendo semplici valutazioni.
- Ascolto e decodifica di PARLATO argomenti noti
informazioni da varie fonti interagendo in
(video, canzoni, film). 1 Sapersi esprimere in modo chiaro in scambi
situazioni comunicative realistiche. Si esprime con lessico semplice e 6
dialogici.
generico. Negli scambi
2. Chiedere e dare informazioni ed comunicativi interviene e chiede
indicazioni rispetto al contesto (formale chiarimenti.
ed informale).

3. Utilizzare il lessico adeguato al


contesto comunicativo esprimendo il Si esprime con povertà lessicale. 5
Negli scambi comunicativi
proprio punto di vista. interviene in modo inadeguato e
poco pertinente.

Si esprime con estrema povertà 4


lessicale. Negli scambi
comunicativi interviene in modo
inadeguato e poco pertinente.

Obiettivi minimi nucleo 1 Si esprime con un lessico semplice Valutazione


ma chiaro; ascolta e sa indicare gli personalizzata
(vedi progettazione) argomenti trattati coerentemente
con le difficoltà riscontrate nel PDP,
con riferimento agli obiettivi minimi.

Nucleo 2: Individua con efficacia le 9/10


informazioni presenti nei testi di
Lettura e scrittura 1Leggere e individuare informazioni Competenza: vario genere ricavandone le
esplicite ed implicite in diverse informazioni esplicite e implicite.
tipologie testuali.
- Comprende le Leggere Produce correttamente semplici
caratteristiche di diverse testi con considerazioni personali.
un testo 2 Produrre risposte a questionari tipologie
cogliendone le
esprimendo le proprie considerazioni testuali
informazioni
implicite ed personali e motivandole. comprendendo Individua , in modo adeguato e 7/8
esplicite su le informazioni autonomo, le informazioni
argomenti noti. implicite ed principali presenti in testi di
- Riconosce le esplicite. diverse tipologie, cogliendone il
3. Scrivere informazioni relative ad
funzioni significato globale. Produce in
linguistico- un argomento noto di carattere
modo abbastanza corretto
comunicative personale o di interesse generale. semplici testi.
presenti nelle
diverse tipologie Scrivere testi
testuali. di diverse
- Scrive testi su tipologie
argomenti (lettera, e-
inerenti la sfera Individua le informazioni principali 6
mail, elaborato
personale, di presenti in testi di diverse tipologie
proprio interesse Power Point)
cogliendone il significato generale.
o di studio (e-
mail, lettera, Produce in modo sufficientemente
poesia). corretto brevi testi.
- Utilizza le
funzioni Individua le informazioni presenti
linguistico- in testi di diversa tipologia in modo
comunicative 5
parziale e frammentario.
relative alle
diverse tipologie
Produce in modo frammentario
testuali.
brevi testi.

Individua con accentuata difficoltà 4


le informazioni essenziali di un
testo.

Produce in modo frammentario e


scorretto brevi testi.

Obiettivi minimi nucleo 2 Legge e ricava le informazioni Valutazione


principali in testi di vario genere personalizzata
(vedi progettazione) coerentemente con le difficoltà
riscontrate nel PDP, con riferimento
agli obiettivi minimi.
- CURRICOLO DI EDUCAZIONE FISICA CLASSE III a.s. 2019-20

NUCLEI TEMATICI (conoscenze) ABILITÀ SPECIFICHE COMPETENZE VALUTAZIONE VOTO

Essere capace di: Competenza: 9/10

Nucleo 1:”Conoscenze

scientifiche in relazione al - distinguere gli sport di potenza da - Elaborare una


quelli di resistenza tabella personale
movimento” per migliorare le
- Operare scelte personali nell’ottica capacità 7/8
della prevenzione degli infortuni condizionali
- I sistemi di produzione (velocità, forza,
- Riconoscere un alimento, un
resistenza)
integratore alimentare, una sostanza
dell’energia
potenzialmente dopante 6
- Il funzionamento dei muscoli ed
elementi riguardanti gli infortuni
muscolari 5

- iI doping

Obiettivi minimi nucleo 1 Valutazione


personalizzata
- A cosa servono i muscoli - Aver cura del proprio corpo

Essere capace di: 9/10


Nucleo 2: “Sport e attività Competenza:

motorie individuali “ - Correggere movimenti e 7/8


atteggiamenti posturali in base a
(atletica leggera, orienteering, indicazioni esterne e a informazioni Utilizzare
derivanti dal sistema propriocettivo conoscenze e abilità
mini tennis, tennis tavolo, 6
- Eseguire in modo efficace i gesti acquisite per
elementi di ginnastica a corpo organizzare e
tecnici di base delle diverse discipline
gestire una
libero) 5
- Elaborare strategie e tattiche in base manifestazione
all’analisi della situazione sportiva scolastica

- Le regole principali (v. compito in 4


situazione)
- Le tecniche esecutive

- Gli esercizi propedeutici della

disciplina

Obiettivi minimi nucleo 2 Valutazione


personalizzata
- Le regole principali - Eseguire in modo elementare i gesti
tecnici di base delle diverse discipline
- Le tecniche esecutive di base
- Gesti e comportamenti per arbitrare 9/10

Nucleo 3:”Sport di squadra” Nucleo


Essere3: capace di:

Competenza: 7/8

- Le principali regole degli sport di squadra - Eseguire in modo


affrontati corretto e funzionale i
fondamentali individuali Essere in grado 6
(pallavolo, basket, baseball) di utilizzare
- Eseguire semplici conoscenze e
- I fondamentali individuali degli sport fondamentali di squadra abilità per
praticati (quali sono, come si eseguono, a 5
progettare e
cosa servono) organizzare un
torneo
- La disposizione dei giocatori in campo, i
ruoli, i fondamentali di squadra (v. compito in
4
situazione

Obiettivi minimi nucleo 3 Valutazione


personalizzata
- Le principali regole degli sport di squadra - Eseguire in modo abbastanza
affrontati corretto i fondamentali
individuali
- CURRICOLO ARTE e IMMAGINE CLASSE III a.s. 2019-20
NUCLEI TEMATICI (conoscenze) ABILITÀ SPECIFICHE COMPETENZE VALUTAZIONE VOTO

Conosce e applica in modo corretto strumenti e


tecniche espressive.
Nucleo 1: 9/10
Ha superato gli stereotipi visivi in modo

soddisfacente.

INTERPRETAZIONE E PROGETTO Scegliere adeguatamente e Si esprime con un linguaggio grafico e creativo


Riconoscere e interpretare
utilizzare gli strumenti e le preciso con apporti personali significativi
in modo personale le opere
del Novecento tecniche, anche
informatiche, per una
L'opera d'arte e l'interpretazione produzione creativa e Conosce ed applica in modo abbastanza corretto 7/8
cromatica e spaziale personale strumenti e tecniche espressive.

Ha superato gli stereotipi fondamentali in modo


soddisfacente.
Tradurre il proprio universo
La reinterpretazione dell'opera d'arte
percettivo in forma Si esprime con un linguaggio grafico
come scoperta della propria identità
personale e originale
preciso anche se senza apporti personali

Conosce ed applica in modo accettabile

Progettazione di oggetti ed elementi strumenti e tecniche espressive.


6
urbani
Non ha ancora superato pienamente gli
Scegliere i materiali, gli stereotipi fondamentali.
strumenti, le modalità
esecutive e la terminologia Si esprime con un linguaggio grafico accettabile
Tecniche grafiche e GIMP specifica per applicare le anche se senza apporti personali

tecniche prescelte. Conosce ed applica con qualche difficoltà


strumenti e tecniche espressive.

Non ha ancora superato gli stereotipi


5
fondamentali.
Saper realizzare un Si esprime con un linguaggio grafico incerto
senza apporti personali
messaggio visivo coerente
con ed efficace

Conosce ed applica con molte difficoltà


strumenti e tecniche espressive.

Non ha ancora superato gli stereotipi


4
fondamentali

Si esprime con un linguaggio grafico incerto


senza apporti personali.

Obiettivi minimi nucleo 1 Sa applicare in modo Sceglie con incertezza gli Conosce in modo complessivo le regole e gli Valutazione
strumenti per esprimersi in modo semplice.
accettabile regole e strumenti adeguati personalizzata
tecniche del linguaggio Supera alcuni stereotipi.
visivo

NUCLEI TEMATICI (conoscenze) ABILITÀ SPECIFICHE COMPETENZE VALUTAZIONE VOTO


Osserva in modo maturo messaggi visivi ed
elementi della realtà. Riconosce l'importanza del
patrimonio artistico e culturale.
Nucleo 2: 9/10
LE IMMAGINI COME PATRIMONIOSaper osservare i messaggi Comprendere e
SOCIALE E CIVILE visivi distinguendo i generi e interpretare i
i contesti di appartenenza messaggi visivi
prodotti da diversi
mezzi di
Il linguaggio dei mezzi di comunicazione
comunicazione

Riconoscere i vari significati


visivi nell'arte e nei media Comprendere
contemporanei l'importanza della
tutela dei beni
Il patrimonio artistico culturale e la artistici e culturali
sua tutela.
Riconoscere l'importanza
del patrimonio artistico e
culturale

NUCLEI TEMATICI (conoscenze) ABILITÀ COMPETENZE VALUTAZIONE VOTO


SPECIFICH
E

Legge e commenta in modo critico un


messaggio visivo e un’opera d’arte.

Conosce con sicurezza le linee fondamentali


Nucleo 3 della produzione artistica del periodo storico 9/10
in oggetto.

Sa collocare con sicurezza un’opera d’arte


nel giusto contesto storico
STORIA DELL'ARTE Comprendere
Sa ideare e progettare soluzioni creative e
originali ispirate allo studio della storia
ed apprezzare
Saper dell’arte.
analizzare
Neoclassicismo, Romanticismo, il le opere d’arte
Realismo, significato
Legge e commenta un messaggio visivo e un’opera d’arte. 7/8
delle
Impressionismo immagini Conosce le linee fondamentali della produzione artistica
proposte. Utilizzare gradi del periodo storico in oggetto.
post-impressionismo, progressivi di
Memorizza Sa collocare un’opera d’arte nel giusto contesto storico
Avanguardie del primo Novecentore titolo, approfondimento
Sa ideare e progettare soluzioni creative ispirate allo
periodo, studio della storia dell’arte
Introduzione alle Neoavanguardieautore di per comprendere
Legge con qualche incertezza un messaggio
un opera un’opera d’arte.
visivo e un’opera d’arte.
d’arte.
Conosce con qualche incertezza le linee
6
L'estetica del sublime, i nuovi linguaggi, fondamentali della produzione artistica del
le metafore visive, i macrotemi dell'arte periodo storico in oggetto.
Leggere
contemporanea Definire la
Sa collocare un’opera d’arte nel giusto
funzione di un’opera d’arte contesto storico
un’opera
figurativa o mettendola in Sa ideare e progettare soluzioni abbastanza
architettoni relazione al creative ispirate allo studio della storia
ca . dell’arte
contesto storico.
Legge con forte incertezza un messaggio
visivo e un’opera d’arte.

5
Saper Conoscere le linee Conosce con qualche incertezza le linee
fondamentali della produzione artistica del
utilizzare fondamentali periodo storico in oggetto.
termini
specifici Non sempre colloca un’opera d’arte nel giusto
della produzione
contesto storico
relativi alla artistica del
storia periodo storico Non è in grado di ideare soluzioni creative
dell’arte oggetto di studio ispirate allo studio della storia dell’arte in
modo autonomo.

Non ha ancora acquisito la capacità di


leggere un messaggio visivo e un’opera
Comprend d’arte.
ere il 4
valore Non conosce le linee fondamentali della
produzione artistica del periodo storico in
oggetto.
culturale di
un'opera in Non sa collocare un’opera d’arte nel giusto
relazione contesto storico. Ha difficoltà nell’ideare e
progettare soluzioni allo

alla sua
studio della storia dell’arte
tutela e
conservazi
one
Valutazione di musica

Fasce di livello Prestazioni

Ottimo (10) Partecipa sempre attivamente con interesse costante. Nelle attività musicali ha un ruolo attivo. Incrementa sempre le sue abilità e
conoscenze. Ha acquisito in modo completo i contenuti proposti

Distinto (9) Partecipa abbastanza attivamente e con interesse costante. Nelle attività musicali ha un ruolo attivo. Incrementa le sue abilità e conoscenze
in modo abbastanza costante. Ha acquisito in modo completo quasi tutti i contenuti proposti

Buono (8) Partecipa e si interessa in modo costante. E’ sufficientemente attivo nelle attività proposte. Incrementa, ma non sempre in modo costante, le
sue abilità e le sue conoscenze. Ha acquisito i contenuti proposti in modo nel complesso adeguato.

Discreto (7) Partecipa e si interessa in modo abbastanza costante. Incrementa, ma non sempre in modo costante, le sue abilità e le sue conoscenze. Ha
acquisito i contenuti proposti in modo nel complesso sufficientemente adeguato.

Sufficiente (6) Partecipa saltuariamente ma non sempre si interessa in modo costante. E’ un po’passivo nelle attività proposte. Ha incrementato le sue
abilità e le sue conoscenze in modo solo parziale. Ha raggiunto risultati complessivamente adeguati solo in alcuni obiettivi.

Non Sufficiente (5) Non ha partecipato in modo adeguato alle attività proposte. È’ spesso indifferente. Nelle attività di classe conserva un atteggiamento passivo.
Non ha incrementato in modo sufficiente le sue abilità e le sue conoscenze. Ha raggiunto risultati nel complesso scarsi

Gravemente Non ha partecipato in alcun modo alle attività proposte ed è spesso indifferente agli stimoli. Nelle attività di classe ha un atteggiamento
insufficiente (4) passivo. Non ha mai incrementato le sue abilità e le sue conoscenze.

Ha raggiunto risultati completamente inadeguati.


- CURRICOLO DI RELIGIONE CLASSE III a.s. 2019-20

NUCLEI TEMATICI (conoscenze) ABILITÀ SPECIFICHE COMPETENZE VALUTAZIONE VOTO

L’alunno ha una conoscenza


completa e

- L’alunno sa cogliere approfondita degli argomenti


Nucleo 1: Dio e l’uomo nelle - L’alunno sa trattati. Ottimo -

domande dell’uomo e in interagire con Eccellente


- Un solo Dio, tante religioni:
le tante sue esperienze persone di

religioni come risposta alle tracce di una ricerca religione


L’alunno ha una buona
conoscenza
religiosa.
domande di senso. differente, degli argomenti trattati. Buono-

- L’induismo. sviluppando Distinto

un’identità
L’alunno ha una conoscenza
- Il Buddhismo. minima
capace di
- L’Ebraismo. degli argomenti trattati. Sufficiente
accoglienza,
- L’Islam.
confronto e
L’alunno dimostra scarso
dialogo. interesse per
gli argomenti proposti e partecipa Insufficiente

raramente.

L’alunno non dimostra interesse


per

gli argomenti proposti e non


partecipa. Gravemente

insufficiente

Obiettivi minimi nucleo 1 Valutazione

personalizzat
- Caratteristiche fondamentali a

dell’Induismo, del
Buddhismo,

dell’Ebraismo e dell’Islam.

L’alunno legge e comprende testi

Nucleo 2: La Bibbia e le altre


fonti - L’alunno sa individuare il - L’alunno biblici e documenti, cogliendone il Ottimo -

comprende pieno
contenuto centrale di la significato. Eccellente

- L’uomo secondo Genesi. alcuni testi biblici, struttura e la

avvalendosi
- Il senso del Decalogo. correttamente natura del L’alunno riconosce testi biblici e
- Il discorso della montagna. di adeguati metodi testo biblico. documenti religiosi cristiani, Buono-

ricavandone le informazioni
- Il compimento della Legge. interpretativi. principali. Distinto

- L’alunno sa individuare i

testi biblici che hanno L’alunno deve essere guidato

ispirato le produzioni nell’individuazione dei valori etici Sufficiente

artistiche italiane ed presenti in un testo biblico.

europee.

L’alunno dimostra scarso


interesse per

gli argomenti proposti e partecipa Insufficiente