Sei sulla pagina 1di 1

001-012_FormeGeneri Musica_volA_U1_3a_Musica_VolA 10/12/10 16:01 Pagina 6

Video completo

Una serata con la grande orchestra:


la Nona Sinfonia
VIDEO

Ludwig van Beethoven dalla

u 4o movimento, Inno alla gioia

Orchestra: Orchestra sinfonica della Radio La Sinfonia n. 9 in Re minore op. 125


Bavarese è l’ultima composta da Beethoven.
Direttore: Leonard Bernstein Fu pubblicata ed eseguita a Vienna
Coro: Coro della Radio Bavarese e coro di voci nel 1824 e riscosse
bianche della Filarmonica di Dresda immediatamente un grande
Soprano: June Anderson successo. È caratterizzata dal fatto
Mezzo-soprano: Sarah Walker di non essere solo strumentale, ma
Tenore: Klaus König di presentare l’intervento del coro
Basso: Jan-Hendrik Rootering che canta il famoso Inno alla gioia.
Registrazione: Teatro di Berlino; 25 Dicembre 1989
© 1989 Unitel. Artwork & Editorial
© 2009 EuroArts Music International

VIDEO Prima
sequenza

Quella a cui assistiamo è l’esecuzione di una sinfonia. La sinfonia


è una composizione musicale per grande orchestra, e lo si può
notare dall’elevato numero di musicisti presenti sul palcoscenico.
In questo caso l’organico è arricchito anche dalla presenza del
PLAY
coro. L’opera eseguita è la Sinfonia n. 9 di Ludwig van Beethoven,
una delle più celebri di tutta la storia della musica.
L’applauso scrosciante del pubblico del Teatro di Berlino
sottolinea l’entrata del direttore, il maestro Leonard Bernstein:
tutti gli orchestrali si alzano in piedi e il maestro, prima di salire
sulla pedana, saluta il pubblico. Quando poi si volge verso
l’orchestra i musicisti tornano a sedere e l’applauso termina. Da
questo momento le note di Beethoven sono le protagoniste della
serata. Il silenzio del pubblico è assoluto e la concentrazione
degli esecutori è totale.

VIDEO Seconda
sequenza

La prima parte è solo strumentale, poi interviene il coro. L’inizio


è caratterizzato da un crescendo che Beethoven realizza facendo
entrare i vari strumenti in modo progressivo.
L’esecuzione iniziale viene affidata ai contrabbassi e ai violoncelli
PLAY che eseguono tutti la stessa melodia. Quando il tema viene
ripetuto è affidato alle viole. Da questo momento la melodia si
arricchisce di altre note proposte sempre da violoncelli e
contrabbassi. In mezzo a tutti questi strumenti a corda emerge
un fagotto. Infine il tema passa ai violini che lo eseguono con
note più alte (acute). Tutto questo in un continuo crescendo che
sfocia in una potente esecuzione dello stesso tema da parte di
tutta l’orchestra.