Sei sulla pagina 1di 9

Astratto

Un tavolo espandibile che consente all'utente di aumentare facilmente la superficie del tavolo da remoto. Il
tavolo espandibile comprende una pluralità di ante primarie, una pluralità di ante secondarie, un disco di
azionamento motorizzato e un disco di guida. Il disco di azionamento motorizzato è collegato
concentricamente e girevolmente al disco di guida in modo da delineare un percorso di corsa per ciascuna
delle ante primarie e ciascuna delle ante secondarie. Le ante primarie e le ante secondarie sono distribuite
radialmente attorno e operativamente accoppiate al disco di azionamento motorizzato e al disco di guida. In
una configurazione retratta, le foglie primarie costituiscono la superficie del piano del tavolo. In una
configurazione espansa, le ante primarie e le ante secondarie sono posizionate sfalsate rispetto ad un asse
di rotazione del disco di azionamento motorizzato con le ante secondarie intervallate tra le ante
primarie. Inoltre. Il centrotavola è sollevato per fornire una superficie del tavolo sostanzialmente più grande.

Immagini ( 10 )

         

       

Classificazioni

 A47B1 / 10 Meccanismi a scorrimento


Visualizza altre 4 classificazioni
US9907393B2
stati Uniti
 Scarica il pdf  Trova arte precedente  Simile
Inventore
Luis Mario Rossi

Applicazioni in tutto il mondo


2017  NOI

Applicazione US15 / 624.519 eventi 

2016-06-15

Priorità a US201662350535P

2017-06-15

Domanda presentata da Luis Mario Rossi


2017-06-15

Priorità a US15 / 624,519

21/12/2017

Pubblicazione di US20170360187A1

2018-03-06

Domanda accolta

2018-03-06

Pubblicazione di US9907393B2

Stato

Attivo

2037-06-15

Scadenza anticipata

Informazioni
 
Citazioni di brevetti (8)
 
Citato da (3)
 
Eventi legali
 
Documenti simili
Priorità e applicazioni correlate
link esterno
USPTO
Assegnazione USPTO
Espacenet
Dossier globale
Discutere

Descrizione

L'attuale domanda rivendica una priorità per la domanda di brevetto provvisorio degli Stati Uniti Ser. N. 62 /
350.535 depositata il 15 giugno 2016.

CAMPO DELL'INVENZIONE

La presente invenzione si riferisce in generale ai mobili da tavola. Più specificamente, la presente invenzione


è una tavola meccanica autoespandibile. La presente invenzione utilizza una pluralità di foglie planari
racchiuse al fine di espandere la superficie complessiva del tavolo senza lavoro manuale.

BACKGROUND DELL'INVENZIONE

I tavoli della sala da pranzo sono il fulcro di qualsiasi area della sala da pranzo. Il design di ogni tavolo della
sala da pranzo è specifico per le preferenze stilistiche dell'utente e per l'ambiente. Un aspetto dei tavoli da
pranzo che è regolabile e convertibile è la dimensione. Gli attuali tavoli da pranzo regolabili hanno estremità
girevoli o foglie rimovibili. I tavoli della sala da pranzo con foglie rimovibili sono più versatili in modo che le
dimensioni del tavolo non siano limitate a una configurazione aggiuntiva. I tavoli da pranzo con ante
rimovibili motorizzate richiedono l'uso di più motori non solo aumentando il costo del tavolo, ma richiedendo
anche più elettricità per alimentare ciascun motore.

La presente invenzione semplifica il processo di espansione e ritiro di un tavolo con un unico motore. Inoltre,
la presente invenzione non richiede all'utente di rimuovere o aggiungere foglie aggiuntive, semplificando così
il processo di trasformazione. La presente invenzione utilizza un motore e una piastra di rotazione al fine di
espandere una pluralità di foglie piane mentre contemporaneamente si sollevano ulteriori foglie di
espansione per riempire gli spazi creati, aumentando così ed espandendo la superficie del tavolo. Ciò
consente all'utente di trasformare facilmente e rapidamente un tavolo per sei in un tavolo per dodici. Quando
la presente invenzione è posizionata nella configurazione retratta, le foglie di espansione aggiuntive e tutta la
ferramenta aggiuntiva richiesta sono convenientemente nascoste all'interno dell'alloggiamento del piano del
tavolo, non richiedendo così ulteriore immagazzinamento.

BREVE DESCRIZIONE DEI DISEGNI

FIGURA. 1 è una vista prospettica della presente invenzione in una configurazione retratta.

FIGURA. 2 è una vista prospettica della presente invenzione in una configurazione espansa.

FIGURA. 3 è una vista laterale della presente invenzione.

FIGURA. 4 è una vista parzialmente esplosa della presente invenzione.

FIGURA. 5 è una vista parzialmente esplosa alternativa della presente invenzione.

FIGURA. 6 è una vista prospettica dal basso di una foglia primaria specifica dalla pluralità di foglie primarie.

FIGURA. 7 è una vista prospettica dal basso di una specifica anta secondaria dalla pluralità di ante
secondarie.

FIGURA. 8 è una vista prospettica dal basso del componente centrale, che rappresenta parzialmente la
pluralità di secondi meccanismi di sollevamento.

FIGURA. 9 è uno schema elettronico della presente invenzione.

DESCRIZIONI DETTAGLIATE DELL'INVENZIONE

Tutte le illustrazioni dei disegni hanno lo scopo di descrivere versioni selezionate della presente invenzione e
non intendono limitare l'ambito della presente invenzione.

La presente invenzione si riferisce generalmente a modelli alternativi per mobili. Più specificamente, la


presente invenzione è un tavolo espandibile automatizzato. La presente invenzione consente a un utente di
aumentare in modo significativo la superficie di servizio di un tavolo senza richiedere all'utente di esercitare
alcun lavoro manuale. Inoltre, la presente invenzione mantiene un piano del tavolo rotondo in entrambe le
configurazioni. Ciò garantisce che tutti gli ospiti o le persone sedute siano equamente distribuiti sul piano del
tavolo per condividere cibi e scopi di conversazione.

Riferito a FIGURA. 4 e FIGURA. 5, la presente invenzione comprende una pluralità di foglie primarie 1 , una
pluralità di foglie secondarie 8 , un centrotavola 21 , un disco di azionamento motorizzato 18 , un disco di
guida 20 , una piastra di base anulare 31 e una pluralità di gambe di supporto 30 . Il disco di azionamento
motorizzato 18 e il disco di guida 20 supportano e comandano la traslazione della pluralità di ante
primarie 1 , della pluralità di ante secondarie 8 e del centrotavola 21 . In particolare, il disco di azionamento
motorizzato 18 e il disco di guida 20convertire il moto rotatorio in traslazione radiale della pluralità di ante
primarie 1 e della pluralità di ante secondarie 8 , nonché di alzare e abbassare il centrotavola 21 . Questa
configurazione consente di posizionare la presente invenzione in una configurazione retratta e in una
configurazione espansa. Il disco di azionamento motorizzato 18 fornisce il movimento rotatorio ed è montato
in modo concentrico e girevole sul disco di guida 20 . Il disco di guida 20 fornisce un percorso di
spostamento per ciascuna della pluralità di ante primarie 1 e ciascuna della pluralità di ante secondarie 8 .
La pluralità di foglie primarie 1 , la pluralità di foglie secondarie 8 e il pezzo centrale 21 costituiscono lo strato
da tavolo della presente invenzione. La pluralità di foglie primarie 1 costituisce la maggior parte della
superficie del tavolo della presente invenzione. La pluralità di ante primarie 1 è distribuita radialmente attorno
ad un asse di rotazione 19 del disco di azionamento motorizzato 18 . Ciascuna della pluralità di foglie
primarie 1è una struttura planare semicircolare, settoriale, di forma tale che nella configurazione retratta si
forma un contorno circolare, simile ai tavoli tradizionali. Sebbene possano essere utilizzate anche forme
alternative includenti, ma non limitate a, ovale. Inoltre, la pluralità di ante primarie 1 è posizionata sfalsata
rispetto al disco di azionamento motorizzato 18 al fine di creare uno spazio / spazio di immagazzinamento
per il pezzo centrale 21 e la pluralità di ante secondarie 8 quando la presente invenzione è posizionata nella
configurazione retratta. Ciascuna della pluralità di ante primarie 1 è operativamente accoppiata al disco di
guida 20 tramite il disco di azionamento motorizzato 18. Di conseguenza, il disco di guida 20 dirige il
movimento di sfasamento radiale per ciascuna della pluralità di ante primarie 1 mentre il disco di
azionamento motorizzato 18 comanda il movimento di sfasamento radiale per ciascuna della pluralità di ante
primarie 1 . Il movimento di sfasamento radiale è definito dalla traslazione lineare di ciascuna della pluralità
di ante primarie 1 verso e in allontanamento dall'asse di rotazione 19 del disco di azionamento
motorizzato 18 .

La pluralità di foglie secondarie 8 fornisce una superficie del piano del tavolo aggiuntiva quando la presente
invenzione è posizionata nella configurazione espansa. Riferito aFIGURA. 4, la pluralità di ante
secondarie 8 è distribuita radialmente attorno all'asse di rotazione 19 del disco di azionamento
motorizzato 18 . Ciascuna delle foglie secondarie è un corpo planare dimensionato per adattarsi tra due
foglie primarie adiacenti dalla pluralità di foglie primarie 1 . Pertanto, ciascuna della pluralità di foglie
secondarie 8 è una tavola allungata con i lati curvi per completare la curvatura di ciascuna della pluralità di
foglie primarie 1 . Il numero all'interno della pluralità di ante secondarie 8 corrisponde al numero all'interno
della pluralità di ante primarie 1al fine di fornire una superficie del tavolo a filo e simmetrica quando la
presente invenzione è posizionata nella configurazione espansa. Per la transizione tra la configurazione
retratta e la configurazione espansa, ciascuna della pluralità di ante secondarie 8 è operativamente
accoppiata al disco di guida 20 tramite il disco di azionamento motorizzato 18 . Pertanto, il disco di
guida 20 dirige il movimento di offset radiale e il movimento di elevazione per ciascuna della pluralità di ante
secondarie 8 mentre il disco di azionamento motorizzato 18 guida il movimento di offset radiale e di
elevazione per ciascuna della pluralità di ante secondarie 8. Il movimento di sfasamento radiale e il
movimento di elevazione sono definiti dalla traslazione lineare di ciascuna della pluralità di ante
secondarie 8 verso e in allontanamento dall'asse di rotazione 19 del disco di azionamento motorizzato 18 ; e
la traslazione verticale di ciascuna della pluralità di ante secondarie 8 verso e in allontanamento dal disco di
azionamento motorizzato 18 . Ciò consente di ritrarre la pluralità di ante secondarie 8 sotto la pluralità di ante
primarie 1 come si vede inFIGURA. 4.

Quando la pluralità delle ante primarie e la pluralità delle ante secondarie 8 sono arretrate, si forma uno
spazio vuoto al centro. Il pezzo centrale 21 copre lo spazio vuoto per completare la superficie del tavolo
quando la presente invenzione è posizionata nella configurazione espansa. Il centrotavola 21 è riposto sotto
la pluralità di foglie primarie 1 e la pluralità di foglie secondarie 8 . Nella forma di realizzazione preferita della
presente invenzione, il pezzo centrale 21 è un corpo planare a forma di ingranaggio. Il pezzo forte 21riempie
la fessura centrale della superficie del piano del tavolo della presente invenzione e si incastra con ciascuna
della pluralità di ante primarie 1 e ciascuna della pluralità di ante secondarie 8 al fine di fornire una superficie
a filo. Come tale, il pezzo centrale 21 , ciascuna della pluralità di foglie primarie 1 e ciascuna della pluralità di
foglie secondarie 8 sono progettate per completarsi e incastrarsi l'una con l'altra in modo simile a un
puzzle. Per il sollevamento e l'abbassamento, il centrotavola 21 è operativamente accoppiato al disco di
guida 20 tramite il disco di azionamento motorizzato 18 . Di conseguenza, il disco guida 20dirige il
movimento in elevazione del centrotavola 21 . Il disco di azionamento motorizzato 18 viene utilizzato per
guidare il movimento di elevazione per il centrotavola 21 . Il movimento in elevazione è definito dalla
traslazione verticale del centrotavola 21 in allontanamento e verso il disco di azionamento
motorizzato 18 . Una pluralità di staffe di supporto può anche essere distribuita radialmente attorno al pezzo
centrale 21 che interagisce con l'estremità rastremata di ciascuna della pluralità di foglie secondarie 8 per
fornire ulteriore supporto verticale e rigidità.

FIGURA. 2raffigura la presente invenzione nella configurazione espansa. La configurazione espansa include


la pluralità di foglie primarie 1 , la pluralità di foglie secondarie 8 e il pezzo centrale 21 posizionato in modo
da fornire un'unica superficie a filo del piano del tavolo. Nella configurazione espansa, ciascuna della
pluralità di ante primarie 1 è posizionata radialmente sfalsata rispetto all'asse di rotazione 19 del disco di
azionamento motorizzato 18 . Analogamente, ciascuna della pluralità di ante secondarie 8 è posizionata
radialmente sfalsata rispetto all'asse di rotazione 19 del disco di azionamento motorizzato 18 . Di
conseguenza, la pluralità di foglie secondarie8 è posizionato intervallato dalla pluralità di ante
primarie 1 . Questo crea una superficie del tavolo anulare. Per riempire il vuoto, il centrotavola 21 viene
sollevato e posizionato adiacente alla pluralità di foglie primarie 1 e alla pluralità di foglie secondarie 8 . Di
conseguenza, ciascuna della pluralità di foglie secondarie, il pezzo centrale 21 e ciascuna della pluralità di
foglie primarie 1 sono posizionate complanari l'una con l'altra. Al fine di garantire una superficie
antisfondamento, il centrotavola 21 è perimetralmente coincidente con la pluralità di ante primarie 1 e la
pluralità di ante secondarie 8. Inoltre, nella forma di realizzazione preferita, la presente invenzione
comprende inoltre una pluralità di meccanismi maschio-femmina. Ciascuna pluralità di meccanismo
maschio-femmina è integrata meccanicamente nelle giunzioni tra la pluralità di ante primarie 1 , la pluralità di
ante secondarie 8 e il pezzo centrale 21 . Di conseguenza, viene creato un piano del tavolo sostanzialmente
rigido.

FIGURA. 1raffigura la presente invenzione nella configurazione retratta. La configurazione retratta include la


pluralità di ante primarie 1 , la pluralità di ante secondarie 8 e il pezzo centrale 21 essendo retratto verso
l'asse di rotazione 19 del disco di azionamento motorizzato 18 al fine di fornire una superficie del piano del
tavolo relativamente più piccola. In questa configurazione, la pluralità di ante secondarie 8 è pressata
radialmente l'una contro l'altra in modo da creare un vano sottostante di contenimento chiuso. La pluralità di
foglie secondarie 8 e il centrotavola 21 sono posizionate tra la pluralità di foglie primarie 1e il disco di
azionamento motorizzato 18 . Questa configurazione nasconde la pluralità di ante secondarie 8 e il
centrotavola 21 tra la pluralità di ante primarie 1 e il disco di azionamento motorizzato 18 . Nella forma di
realizzazione preferita della presente invenzione, il disco di azionamento motorizzato 18 deve solo ruotare di
90 gradi per commutare la presente invenzione dalla configurazione retratta alla configurazione espansa e
viceversa.

La pluralità di gambe di supporto 30 e la piastra di base anulare 31 fungono da struttura di supporto per la


presente invenzione. La piastra di base anulare 31 monta la pluralità di gambe di supporto 30 sul disco di
guida 20 . In particolare, la piastra di base anulare 31 è posizionata concentrica e adiacente al disco di
guida 20 , opposta al disco di azionamento motorizzato 18 . Inoltre, la piastra di base anulare 31 è montata
sfalsata rispetto al disco di guida 20 per fornire spazio libero per i componenti sporgenti che attraversano il
disco di guida 20 . La pluralità di gambe di supporto30 supporta verticalmente la presente invenzione ed è
posizionato adiacente alla piastra di base anulare 31 , di fronte al disco di guida 20 . La pluralità di gambe di
supporto 30 è distribuita radialmente attorno all'asse di rotazione 19 del disco di azionamento
motorizzato 18 per supporto simmetrico. Ciascuna della pluralità di gambe di supporto 30 è collegata
adiacentemente alla piastra di base anulare 31 . La composizione del materiale, le dimensioni, la forma, la
lunghezza, la larghezza e l'altezza di ciascuna della pluralità di gambe di supporto 30 sono soggette a
modifiche in base alle esigenze e alle preferenze dell'utente.

Il disco di azionamento motorizzato 18 è un disco piano atto a ruotare attorno all'asse di rotazione 19 del
disco di azionamento motorizzato 18 tramite l'ausilio di una macchina. Riferito aFIGURA. 3 e FIGURA. 4, la
presente invenzione comprende inoltre un motore 27 e un primo foro 26 . Il motore 27 converte l'energia
elettrica in moto rotatorio per applicare una coppia al disco di azionamento motorizzato 18 . Il
motore 27 comprende uno statore 28 e un rotore 29 . Lo statore 28 riceve energia elettrica ed emette il moto
rotatorio attraverso il rotore 29 . Il primo foro 26 è posizionato concentrico al disco di guida 20 e attraversa il
disco di guida 20 . Il primo foro 26 è dimensionato per ricevere il rotore29 . Lo statore 28 del motore 27 è
montato adiacente al disco di guida 20 , opposto al corpo piano. Il rotore 29 del motore 27 è posizionato
all'interno del primo foro 26 ed è connesso in modo terminale e concentrico al disco di azionamento
motorizzato 18 . Una varietà di mezzi può essere usata per controllare il motore 27 incluso, ma non limitato
a, un interruttore, un programma, una scatola di controllo e altri mezzi simili. È possibile utilizzare una varietà
di mezzi per trasferire la forza di coppia sul disco di azionamento motorizzato 18inclusi, ma non limitati a,
una scatola del cambio, una cinghia di trasmissione e un collegamento diretto. Nella forma di realizzazione
preferita, la presente invenzione comprende inoltre un dispositivo di comunicazione senza fili 32 e un
telecomando 33 . Il dispositivo di comunicazione senza fili 32 è montato adiacente al motore 27 come si
vede inFIGURA. 3. Inoltre, il dispositivo di comunicazione wireless 32 è collegato elettronicamente al
motore 27 . Riferito aFIGURA. 9, il dispositivo di comunicazione senza fili 32 è accoppiato in modo
comunicabile al telecomando 33 per consentire all'utente di controllare senza fili la configurazione della
presente invenzione. Con un semplice clic di un pulsante sul telecomando 33 l'utente può trasformare la
presente invenzione dalla configurazione retratta alla configurazione espansa e viceversa. In forme di
realizzazione alternative, la presente invenzione può anche utilizzare un pulsante di attivazione per
controllare il motore 27 , un microcontrollore per controllare il motore 27 , o può essere compatibile con un
dispositivo di calcolo esterno per controllare il motore 27 .
Riferito a FIGURA. 5 e FIGURA. 6, l'accoppiamento operativo tra ciascuna della pluralità di ante primarie 1 e
il disco di guida 20 tramite il disco di azionamento motorizzato 18 comprende una specifica anta
primaria 2 dalla pluralità di ante primarie 1 , una prima asola radiale 3 , una prima cava a forma di J 4 e un
primo leveraggio scorrevole 5 . La prima cava radiale 3 fornisce un percorso lineare da seguire per l'anta
primaria specifica 2 . Il percorso lineare si estende in linea retta dall'asse di rotazione 19 del disco di
azionamento motorizzato 18 al bordo del disco di azionamento motorizzato18 . In particolare, la prima cava
radiale 3 attraversa il disco di azionamento motorizzato 18 . Si preferisce che la prima cava radiale sia
posizionata sfalsata rispetto all'asse di rotazione del disco di azionamento motorizzato 18 per consentire di
realizzare il disco di azionamento motorizzato 18 da un unico pezzo di materiale.

La prima cava 4 a forma di J è posizionata adiacente alla prima cava radiale 3 e attraversa il disco di
azionamento motorizzato 18 . Una porzione rettilinea della prima cava 4 a forma di J è posizionata sfalsata
rispetto all'asse di rotazione 19 del disco di azionamento motorizzato 18 , simile alla prima cava
radiale 3 . Una porzione curva della prima fessura a forma di J 4 è posizionata adiacente al bordo del disco
di azionamento motorizzato 18 come si vede inFIGURA. 5. Più precisamente, la prima cava 4 a forma di J è
posizionata in modo tale che la prima cava 4 a forma di J e la prima cava 3 radiale si intersecano / si
incrociano durante la rotazione del disco di azionamento motorizzato 18 . Il primo leveraggio
scorrevole 5 accoppia l'anta primaria specifica 2 alla prima cava radiale 3 e alla prima cava a J 4 . Il primo
leveraggio scorrevole 5 è posizionato tra l'anta primaria specifica 2 e il disco di azionamento
motorizzato 18 . In particolare, il primo leveraggio scorrevole 5 è collegato allo specifico anta primaria 2,
preferibilmente estendentesi perpendicolarmente in allontanamento dall'anta primaria specifica 2 . Inoltre, il
primo leveraggio scorrevole 5 è posizionato adiacente a un'estremità rastremata dell'anta primaria
specifica 2 . Il primo leveraggio scorrevole 5 è impegnato in modo scorrevole alla prima cava radiale 3 e alla
prima cava 4 a forma di J per consentire la traslazione dell'anta primaria specifica 2 rispetto al disco di
azionamento motorizzato 18 e al disco di guida 20 . In una forma di realizzazione, una staffa scorrevole
viene utilizzata per ridurre la quantità di attrito tra l'anta primaria specifica 2 e il disco di azionamento
motorizzato 18. In particolare, la staffa scorrevole è collegata radialmente tra l'anta primaria specifica 2 e il
disco di azionamento motorizzato 18 , adiacente alla prima asola radiale 3 .

Di conseguenza, la posizione radiale della specifica anta primaria 2 è definita dal punto di intersezione tra la
prima fessura radiale 3 e la prima fessura a forma di J 4 . Il punto di intersezione tra la prima cava
radiale 3 e la prima cava a forma di J 4 varia quando il disco di azionamento motorizzato 18 viene ruotato
rispetto al disco di guida 20 . In generale, durante la rotazione del disco di azionamento motorizzato 18 , il
punto di intersezione si sposta radialmente verso l'interno e radialmente verso
l'esterno. Contemporaneamente, il primo leveraggio scorrevole 5 e, quindi, l'anta primaria
specifica 2spostarsi in base al percorso di viaggio del punto di intersezione; cioè radialmente verso l'interno
e radialmente verso l'esterno rispetto all'asse di rotazione 19 del disco di azionamento
motorizzato 18 . Questo design è identico per ciascuna della pluralità di ante primarie 1 . Di conseguenza,
quando il disco di azionamento motorizzato 18 ruota, ciascuna della pluralità di ante primarie 1 si muove
insieme della stessa distanza, radialmente verso l'interno o radialmente verso l'esterno.

Riferito a FIGURA. 6, nella forma di realizzazione preferita della presente invenzione, il primo leveraggio
scorrevole 5 comprende un primo pattino 6 ed un primo rullo 7 . Il primo pattino 6 è un estruso rettangolare
dimensionato e sagomato complementare alla larghezza della prima cava radiale 3 e allo spessore del disco
di azionamento motorizzato 18 . Il primo pattino 6 è adiacente alla specifica anta primaria 2 e impegna la
prima asola radiale 3 . In particolare, il primo pattino 6 è posizionato scorrevolmente all'interno della prima
asola radiale 3, libero di scorrere in avvicinamento e in allontanamento dall'asse di rotazione 19 del disco di
azionamento motorizzato 18 . Un estruso rettangolare viene utilizzato come primo pattino 6 per stabilizzare
l'anta primaria specifica 2 e garantire che l'anta primaria specifica 2 non ruoti rispetto al disco di azionamento
motorizzato 18 . Il primo rullo 7 è collegata normale al primo blocco di scorrimento 6 , di fronte alla specifica
foglia principale 2 per impegnare il primo slot a forma di J 4 . Il primo rullo 7è un estruso cilindrico capace di
un movimento rotatorio indipendente attorno ad un asse normale al primo pattino 6 . Il primo rullo 7 è
mobilmente impegnato nel primo slot a forma di J 4 . Il primo rullo 7 viene utilizzato per la prima cava 4 a
forma di J perché il disco di azionamento motorizzato 18 ruota rispetto al disco di guida 20 e come tale il
primo rullo 7 applicherà una forza laterale sul disco di guida 20 , entro il primo J- asola sagomata 4 . Ciò
costringe il primo rullo 7 ad impegnare i lati laterali della prima cava a forma di J 4, ruotare e seguire il
percorso impostato dalla prima fessura a forma di J 4 .

Riferito a FIGURA. 5 e FIGURA. 7, l'accoppiamento operativo tra ciascuna della pluralità di ante


secondarie 8 ed il disco di guida 20 tramite il disco di azionamento motorizzato 18 comprende una specifica
anta secondaria 9 dalla pluralità di ante secondarie 8 , una seconda asola radiale 10 , una seconda cava a
forma di J 11 , un secondo leveraggio scorrevole 12 e un primo meccanismo di sollevamento 15 . La
seconda fessura radiale 10 e la seconda fessura a forma di J 11 sono identiche alla prima fessura
radiale 3 e alla prima fessura a forma di J 4. Ciò garantisce che la pluralità di ante secondarie 8 e la pluralità
di ante primarie 1 si muovano simultaneamente. Sebbene, oltre al movimento radiale, ciascuna della
pluralità di ante secondarie 8 trasla anche verticalmente rispetto al disco di azionamento motorizzato 18 . La
seconda fessura radiale 10 fornisce un percorso lineare da seguire per l'anta primaria secondaria. Il
percorso lineare si estende in linea retta dall'asse di rotazione 19 del disco di azionamento motorizzato 18 al
bordo del disco di azionamento motorizzato 18 . In particolare, la seconda feritoia radiale 10 attraversa il
disco di azionamento motorizzato18 . Si preferisce che la seconda cava radiale 10 sia posizionata sfalsata
rispetto all'asse di rotazione del disco di azionamento motorizzato 18 per consentire di realizzare il disco di
azionamento motorizzato 18 da un unico pezzo di materiale.

La seconda fessura a forma di J 11 è posizionata adiacente alla seconda fessura radiale 10 e attraversa il
disco di azionamento motorizzato 18 . Una porzione rettilinea della seconda cava 11 a forma di J è
posizionata sfalsata rispetto all'asse di rotazione 19 del disco di azionamento motorizzato 18 , simile alla
seconda cava radiale 10 . Una porzione curva della seconda fessura a forma di J 11 è posizionata adiacente
al bordo del disco di azionamento motorizzato 18 come si vede inFIGURA. 5. Più specificatamente, la
seconda cava 11 a forma di J è posizionata in modo tale che la seconda cava 11 a forma di J e la seconda
cava radiale 10 si intersecano / si incrociano quando il disco di azionamento motorizzato 18 ruota. La
seconda biella di scorrimento 12 coppie specifico foglio secondario 9 alla seconda scanalatura radiale 10 e
la seconda scanalatura a forma di J 11 . Il secondo leveraggio scorrevole 12 è posizionato tra l'anta
secondaria specifica 9 e il disco di azionamento motorizzato 18 . In particolare, il secondo leveraggio
scorrevole 12è collegata all'anta secondaria specifica 9 , preferibilmente estendentesi perpendicolarmente in
allontanamento dall'anta secondaria specifica 9 . Inoltre, il secondo leveraggio scorrevole 12 è posizionato
adiacente a un'estremità rastremata dell'anta secondaria specifica 9 . Il secondo leveraggio scorrevole 12 è
impegnato in modo scorrevole alla seconda cava radiale 10 e alla seconda cava a J 11 per consentire
la traslazione della specifica anta secondaria 9 rispetto al disco di azionamento motorizzato 18 e al disco di
guida 20 .

Di conseguenza, la posizione radiale della specifica anta secondaria 9 è definita dal punto di intersezione tra
la seconda fessura radiale 10 e la seconda fessura a forma di J 11 . Il punto di intersezione tra la seconda
fessura radiale 10 e la seconda fessura a forma di J 11 varia quando il disco di azionamento
motorizzato 18 viene ruotato rispetto al disco di guida 20 . In generale, durante la rotazione del disco di
azionamento motorizzato 18 , il punto di intersezione si sposta radialmente verso l'interno e radialmente
verso l'esterno. Contemporaneamente, il secondo leveraggio scorrevole 12 e, quindi, l'anta secondaria
specifica 9spostarsi in base al percorso di viaggio del punto di intersezione; cioè radialmente verso l'interno
e radialmente verso l'esterno rispetto all'asse di rotazione 19 del disco di azionamento
motorizzato 18 . Questo design è identico per ciascuna della pluralità di ante secondarie 8 . Di conseguenza,
quando il disco di azionamento motorizzato 18 ruota, ciascuna della pluralità di foglie secondarie 8 si muove
insieme della stessa distanza, radialmente verso l'interno o radialmente verso l'esterno.

Il percorso di spostamento radiale per ciascuna della pluralità di ante secondarie 8 è identico al percorso di
spostamento radiale per ciascuna della pluralità di ante secondarie. Oltre alla traslazione radiale, ciascuna
della pluralità di ante secondarie 8 si alza e si abbassa anche rispetto al disco di azionamento
motorizzato 18 attraverso il primo meccanismo di sollevamento 15 . In particolare, il primo meccanismo di
sollevamento 15 è operativamente integrato tra il disco di azionamento motorizzato 18 e l'anta secondaria
specifica 9 , in cui il primo meccanismo di sollevamento 15 è utilizzato per alzare e abbassare l'anta
secondaria specifica 9relativo al disco di azionamento motorizzato 18 . Più precisamente, quando l'anta
secondaria specifica 9 è posizionata adiacente all'asse di rotazione 19 del disco di azionamento
motorizzato 18 , il primo meccanismo di sollevamento 15 non è impegnato e l'anta secondaria specifica 9 è
posizionata adiacente al disco di azionamento motorizzato 18 . Quando l'anta secondaria
specifica 9 raggiunge una determinata distanza dall'asse di rotazione 19 del disco di azionamento
motorizzato 18 , il primo meccanismo di sollevamento 15 si impegna e solleva l'anta secondaria
specifica 9lontano dal disco di azionamento motorizzato 18 . Questo movimento solleva ciascuna della
pluralità di foglie secondarie 8 da uno stato di immagazzinamento a uno stato funzionale, aumentando così
la superficie complessiva del piano del tavolo della presente invenzione.

Riferito a FIGURA. 7, nella forma di realizzazione preferita della presente invenzione, il secondo leveraggio
scorrevole 12 comprende un secondo blocco di scorrimento 13 e un secondo rullo 14 . Il secondo blocco di
scorrimento 13 è un estruso rettangolare dimensionato e sagomato complementare alla larghezza della
seconda cava radiale 10 e maggiore dello spessore del disco di azionamento motorizzato 18 . L'altezza
aggiuntiva del secondo pattino 13 è studiata per mantenere il secondo leveraggio scorrevole 12 impegnato
nella seconda asola radiale 10 quando l'anta secondaria specifica 9 si solleva allontanandosi dal disco di
azionamento motorizzato 18. Il secondo pattino 13 è adiacente all'apposita anta secondaria 9 e impegna la
seconda asola radiale 10 . In particolare, il secondo pattino 13 è posizionato scorrevolmente all'interno della
seconda asola radiale 10 , libera di scorrere in avvicinamento ed allontanamento dall'asse di
rotazione 19 del disco di azionamento motorizzato 18 . Un estruso rettangolare viene utilizzato come
secondo pattino 13 per stabilizzare l'anta secondaria specifica 9 e garantire che l'anta secondaria
specifica 9 non ruoti rispetto al disco di azionamento motorizzato 18 . Il secondo rullo14 è collegata in modo
normale al secondo pattino 13 , opposta alla specifica anta secondaria 9 per impegnare la seconda cava a
J 11 . Il secondo rullo 14 è un estruso cilindrico in grado di compiere un movimento rotatorio indipendente
attorno ad un asse normale al secondo pattino 13 . La lunghezza del secondo rullo 14 è maggiore dello
spessore del disco di guida 20 per garantire che il secondo leveraggio di scorrimento 12 rimanga agganciato
alla seconda asola a J 11 quando l'anta secondaria specifica 9 viene sollevata allontanandosi dal disco di
azionamento motorizzato 18. Il secondo rullo 14 è impegnato in modo mobile all'interno della seconda
fessura a forma di J 11 . Il secondo rullo 14 è utilizzato per la seconda cava a J 11 perché il disco di
azionamento motorizzato 18 ruota rispetto al disco di guida 20 e come tale il secondo rullo 14 applicherà una
forza laterale sul disco di guida 20 , entro il secondo J- asola sagomata 11 . Ciò costringe il secondo
rullo 14 ad impegnare i lati laterali della seconda fessura a forma di J 11 , ruotare e seguire il percorso
impostato dalla seconda fessura a forma di J 11 .

Riferito a FIGURA. 5 e FIGURA. 7, il primo meccanismo di sollevamento 15 comprende una coppia di rampe


di guida 16 e una coppia di ruote di guida 17 . Al fine di celare i meccanismi interni della presente
invenzione, la coppia di rampe di guida 16 e la coppia di ruote di guida 17 sono posizionate tra l'anta
secondaria specifica 9 e il disco di azionamento motorizzato 18 . La coppia di ruote di guida 17 in
abbinamento alla coppia di rampe di guida 16 consentono alla specifica anta secondaria 9 di alzarsi ed
abbassarsi dolcemente rispetto al disco di azionamento motorizzato 18 . Ciascuna delle coppie di ruote di
guida 17è una semplice ruota portante montata in modo girevole sul disco di azionamento
motorizzato 18 . Inoltre, la coppia di ruote di guida 17 è posizionata perifericamente sul disco di azionamento
motorizzato 18 , impegnando così il primo meccanismo di sollevamento 15 solo quando la specifica anta
secondaria 9 raggiunge una determinata distanza dall'asse di rotazione 19 del disco di azionamento
motorizzato 18 . La coppia di rampe di guida 16 sono ciascuna un'estrusione rettangolare con un'estremità
smussata. Ciascuna delle coppie di rampe di guida 16 è adiacente e radialmente connessa all'apposita anta
secondaria 9. In particolare, le coppie di rampe sono orientate lontano dall'asse di rotazione 19 del disco di
azionamento motorizzato 18 e sono posizionate adiacenti al secondo leveraggio scorrevole 12 , lontano
dall'asse di rotazione 19 del disco di azionamento motorizzato 18 . Ciò posiziona la seconda asola
radiale 10 tra la coppia di ruote di guida 17 e assicura che quando la coppia di rampe di guida 16 preme
contro la coppia di ruote di guida 17, la specifica anta secondaria 9 si alza e si abbassa
simmetricamente. La coppia di rampe di guida 16sono allineati con la coppia di ruote di guida per garantire
che la coppia di rampe di guida 16 prema contro e si sollevi verso l'alto sulla coppia di ruote di
guida 17 . Quando l'anta secondaria specifica 9 trasla radialmente in allontanamento dall'asse di
rotazione 19 del disco di azionamento motorizzato 18 , la coppia di rampe di guida 16 risale la coppia di
ruote di guida 17 e di conseguenza solleva l'anta secondaria specifica 9 . Ciò posizionava l'anta secondaria
specifica 9 complanare con ciascuna della pluralità di ante primarie 1 .

Riferito a FIGURA. 4 e FIGURA. 8, l'accoppiamento operativo tra il centrotavola 21 e il disco di


guida 20 tramite il disco di azionamento motorizzato 18 comprende una pluralità di secondi meccanismi di
sollevamento 22 . Ciascuno della pluralità di secondi meccanismi di sollevamento 22 è un sistema a rampa
che, quando innestato, solleva il pezzo centrale 21 dal disco di azionamento motorizzato 18 . Per questa
funzione, il pezzo centrale 21 è montato in modo scorrevole sul disco di azionamento motorizzato 18 lungo
l'asse di rotazione 19 del disco di azionamento motorizzato 18 . In generale, il centrotavola 21è libero di
spostarsi in avvicinamento e in allontanamento dal disco di azionamento motorizzato 18 essendo
contemporaneamente accoppiato in modo rotante al disco di azionamento motorizzato 18 . La pluralità di
secondi meccanismi di sollevamento 22 è distribuita radialmente attorno all'asse di rotazione 19 del disco di
azionamento motorizzato 18 in modo da sollevare simmetricamente il centrotavola 21 . Inoltre, la pluralità di
secondi meccanismi di sollevamento 22 è posizionata tra il pezzo centrale 21 e il disco di
guida 20 . Ciascuno della pluralità di secondi meccanismi di sollevamento 22 comprende un'asola
semicircolare 23, una prima rampa 24 e una seconda rampa 25 . La cava semicircolare 23 attraversa il disco
di azionamento motorizzato 18 ed è posizionata adiacente all'asse di rotazione 19 del disco di azionamento
motorizzato 18 . La prima rampa 24 e la seconda rampa 25 sono ciascuna un'estrusione rettangolare con
un'estremità smussata. La prima rampa 24 è collegata adiacentemente al pezzo centrale 21 mentre la
seconda rampa 25 è collegata adiacentemente al disco di guida 20 . Inoltre, la prima rampa 24 è allineata
lungo la fessura semicircolare23 e la seconda rampa 25 è posizionata all'interno della feritoia
semicircolare 23 . Ciò garantisce che quando il disco di azionamento motorizzato 18 ruota, la prima
rampa 24 premerà contro la seconda rampa 25 e quindi solleverà il pezzo centrale 21 . Quando la prima
rampa 24 non è impegnata con la seconda rampa 25 , il pezzo centrale 21 viene premuto contro il disco di
azionamento motorizzato 18 con la prima rampa 24 posizionata all'interno dell'asola
semicircolare 23 . L'orientamento e la configurazione della prima rampa 24e la seconda rampa 25 sono atte
a sollevare contemporaneamente il centrotavola 21 mentre la pluralità di ante primarie 1 e la pluralità di ante
secondarie 8 si allontanano radialmente verso l'esterno. Nella forma di realizzazione preferita, una fessura
semicircolare complementare allineata con la fessura semicircolare 23 attraversa il disco di guida 20 . Il
semicircolare complementare riceve la prima rampa 24 quando la seconda rampa 25 e la prima
rampa 24 non sono impegnate. Ciò consente al centrotavola 21 di poggiare direttamente contro il disco di
azionamento motorizzato 18 quando la presente invenzione è posizionata nella configurazione retratta.

Il pezzo centrale 21 è montato in modo scorrevole al disco di azionamento motorizzato 18 tramite una


pluralità di perni. La pluralità di perni è distribuita radialmente attorno all'asse di rotazione 19 del disco di
azionamento motorizzato 18 e ciascuna delle pluralità di perni è normalmente collegata al pezzo
centrale 21 . A ciascuna della pluralità di perni corrisponde un foro nel disco di azionamento
motorizzato 18 e una fessura semicircolare 23 nel disco di guida 20 . Ciascuno della pluralità di perni è
innestato in modo scorrevole all'interno del foro corrispondente e della fessura semicircolare 23 . Questo
design garantisce che il centrotavola 21ruota con il disco di azionamento motorizzato 18 ma consente
il sollevamento e l'abbassamento del centrotavola 21 senza disaccoppiamento con il disco di azionamento
motorizzato 18 .

È preferibile che lo spessore di ciascuna della pluralità di foglie primarie 1 , ciascuna della pluralità di foglie
secondarie 8 , il pezzo centrale 21 , il disco di guida 20 e il disco di azionamento motorizzato 18 sia
progettato in modo tale che lo spessore verticale totale sia quattro pollici. Questa tradizionale superficie del
tavolo è a trenta pollici da terra. Con il piano del tavolo della presente invenzione che occupa quattro pollici,
ciò lascia ventisei pollici rimanenti, ideale per ospiti e individui poiché le sedie tradizionali hanno un'altezza
compresa tra diciassette e diciotto pollici. Inoltre, a causa del piccolo profilo della presente invenzione, è
possibile utilizzare una varietà di basi e strutture di supporto.

Sebbene l'invenzione sia stata spiegata in relazione alla sua forma di realizzazione preferita, si deve
comprendere che molte altre possibili modifiche e varianti possono essere apportate senza allontanarsi dallo
spirito e dall'ambito dell'invenzione come rivendicato in seguito.