Sei sulla pagina 1di 4

Formulario di Chimica (Vers. 2.1.

0)
-Gas e Conversioni:
PV = nRT 1m3 = 1000l
⎧0, 082 l ⋅ atm ° K ⋅ mole 1cm3 = 0, 001l = 1ml

R ⎨1,987 cal ° K ⋅ mole
⎪8,314 J ° K ⋅ mole 1atm = 1, 013 ⋅105 Pa = 760mmHg = 760Torr 1.033 Kg
⎩ cm3
gr n 0°C = 32° F = 273.16° K
moli=n = M= F ⇒ 1Faraday = 96500Coulomb
PM V
-Concentrazione:
ni gi PM ( i )
i Frazione Molare → X i = =
ntot gtot PM ( tot )
g 1 g 1000
iMolalità → m = ⋅ = soluto ⋅
PM Kg solvente PM soluto g solvente
g soluto 1 g 1000 moli
iMolarità → M = ⋅ = soluto ⋅ =
PM soluto lsolvente PM soluto ml volume
g 1000 ⎧ PM ⎫ M
i Normalità → N = ⋅ ⎨ PE = = peso equiv.⎬ → N=
PE mlsoluzione ⎩ Valenza ⎭ valenza →=1semonoprotico
-Equilibri:
∆Η > 0 Endotermico [forniamo calore al sist.]
∆Η < 0 Esotermico [otteniamo calore dal sist.]
∆υ Pressione Verso
Entalpia Temperatura Verso
∆υ > 0 aum. sx(reag )
∆Η > 0 aum. dx( prod )
∆υ > 0 dim. dx( prod )
∆Η > 0 dim. sx(reag )
∆υ = 0 − −
∆Η < 0 aum. sx(reag )
∆υ < 0 aum. dx( prod )
∆Η < 0 dim. dx( prod )
∆υ < 0 dim. sx(reag )

∆G < 0 → reaz. spontanea → si sposta verso DX Q


∆G = ∆G° + RT ln
∆G = 0 → sistema all'equilibrio K
∆G° = − nF ∆E ° ( a 25° e 1atm )
∆G > 0 → reaz. impossibile → si sposta verso SX
Entalpia ∆H = q + V ∆P

∆G = ∆H + T ∆S quantità di calore
Entropia
-Costanti di Equilibrio: aA + bB cC + dD
K = cost. di equilibrio
[C ] [ D ] Kp = ( PC )c ( PD )d ( XC ) ( X D )
c d c d

Kc = Kx = [ Rid 2 ][Oss2 ]
[ A] [ B ] ( PA ) ( PB ) ( XA) ( XB ) K=
a b a b a b

[ Rid1 ][Oss1 ]
∆υ = ( c + d ) − ( a + b )
∆υ
ln K =
(
n E(0oss1 / rid1 ) − E(0oss2 / rid2 ) )
⎛ 1 ⎞
Kp = Kc ( RT )
∆υ
Kx = Kp ⎜ ⎟ 0.0592
⎝ Ptot ⎠ K p2 ∆Η ⎡ 1 1 ⎤
ln = ⎢ − ⎥
{se ∆υ = 0 → Kc = Kp = Kx} K p1 R ⎣ T1 T2 ⎦

1
-Cinetiche:
Ea

Cost. di Velocità = k=A ⋅ e RT
Fattore di Frequenza = A 1011 ÆEq.di Arrhenius

d [ A] d [ A] d [ A]
I Ordine: − = k[ A]1 II Ordine: − = k[ A]1[ B]1 − = k[ A]2
dt dt dt
[A ] ln 2 1 1 ln 2
ln 0 = kt t1 2 = − = kt t1 2 =
[ A] k [ A] [ A0 ] k[ A0 ]

-Conducibilità:
L. di Ohm : E = RI
lunghezza
l 1000 g 1
R=ρ {ρ = resistenza specifica} λeq = χ ⋅ {N = ⋅ }
S N P.E. V (l )
sezione λ∞ = lim λeq = cond.a diluizione infinita
c →0
1
λ = = conducibilità λ
α = eq = grado di dissociazione
R λ∞
1
χ = = condcibilità specifica
ρ
-Pile:
∆Ε = Ε ⊕ − Ε Θ r id o tto o c h e s i o s s id a

Ε=Ε 0
+
RT [ox ][ rid 2 ] {generale}
log 1 2H + + 2e H2

[ox2 ][ rid1 ]
( Oss / Rid ) ↓
nF
o s s id a to o c h e s i r id u c e

Ε = Ε0 +
0, 0592
log
[ox ] ← o s s id a to
{25° e 1 atm} ox ⇒ perdita e − ⇒ aumenta il potenziale
n [ rid ] ← r id o tto rid ⇒ acquisto e− ⇒ diminuisce il potenziale
0, 0592 C
∆Ε = log max {pila a concentrazione} ⊕=catodo=riduzione=dx
n Cmin
Θ=anodo=ossidazione=sx
-Acidi e Basi:
α = grado di dissociazione (1 − α ) C α C ⋅α C
α = 1 → tutte le molecole si dissociano → elettrolita forte α 2C
Ka = = Kb
0 < α < 1 → elettrolita debole 1−α
α = 0 → nessuna molecola si dissocia → non elettrolita K a ⋅ K b = K w = 10−14
i=1+α (υ -1) → coeff . correttivo di Van ' t Hoff acidi forti: K a → ∞
Soluz. NON Elettolitica → i=1 acidi deboli: K a → 0
-Soluzioni:
Acido: HA + H 2O H 3O + + A −
⎡⎣ H 3O + ⎤⎦ ⎡⎣ A− ⎤⎦
Ka =
[ HA][ H 2O ] ⎡⎣ H + ⎤⎦ = K a ⋅ Cacido
Basico: A− + H 2O HA + OH − ⎡⎣OH − ⎤⎦ = K b ⋅ Cbase
[ HA] ⎡⎣OH − ⎤⎦
Kb =
⎡⎣ A− ⎤⎦ [ H 2O ]

2
-Proprietà Colligative:
nRT
Pressione Osmotica → π = ⋅ i = MRT ⋅ i
V
Tensione di Vapore → ∆P = X B ⋅ PA° ⋅ i ∆t cr = K cr ⋅ m

Diff. di Temperatura → ∆T = K ⋅ m⋅ i

( K { })
eb
cr
∆t eb = K eb ⋅ m
m = molalità
⎛ n ⎞
ISOTONICHE = Uguale π ⎜m = ⎟
⎝ Kg ⎠
-Idrolisi:
Kw
sale di base debole + acido forte → ⎡⎣ H + ⎤⎦ = K i Csale = Csale → eccesso di ⎡⎣ H + ⎤⎦
Kb
Kw
sale di base forte + acido debole → ⎡⎣ OH - ⎤⎦ = K i Csale = Csale → eccesso di ⎡⎣ OH - ⎤⎦
Ka
-Soluzioni Tampone:
C
acido debole + suo sale di base forte → ⎡⎣ H + ⎤⎦ = K a acido
Csale
C
base debole + suo sale di acido forte → ⎡⎣ OH - ⎤⎦ = K b base
Csale

-Elettrodi:
• al Platino :
8
0.0592 ⎡⎣ MnO4− ⎤⎦ ⎡⎣ H + ⎤⎦
MnO4− + 8H + + 5e− Mn 2+ E = E( MnO− / Mn2+ ) +
0
log
4
5 ⎡⎣ Mn 2+ ⎤⎦

3+ − 2+ 0.0592 ⎡⎣ Fe3+ ⎤⎦
Fe + e Fe E=E 0
( Fe3+ / Fe 2+ )
+ log
1 ⎡⎣ Fe2+ ⎤⎦
Cr 3+ + e− Cr 2+
• a Gas :
0.0592 PCl2 → pressione
Cl2 + 2e− 2Cl − E = E0 + log 2
2 ⎡⎣Cl − ⎤⎦
2
⎡H ⎤ +

log ⎣ ⎦
+ − 0.0592
2 H + 2e H2 E=E 0
( H + / H2 )
+
2 PH 2 → pressione
• Varie :
Hg 22+ + 2e− 2 Hg
Hg 2Cl2 Hg + 2Cl −
2+
0.0592
2
E = E0 + log ⎡⎣ Hg 22+ ⎤⎦
Hg 2Cl2 2 Hg + 2Cl − 2
2 0.0592 K ps
poichè: K ps = ⎡⎣ Hg 22+ ⎤⎦ ⎡⎣Cl − ⎤⎦ ⇒ E = E 0 + log 2
2 ⎡⎣Cl − ⎤⎦
ki
CN − + H 2O HCN + OH −

3
-Alcani: (CnH2n+2) in presenza di un eccesso di ossigeno ed elevate temperature
reagiscono con l'O2 per formare nCO2 e (n+1)H2O con reazione esotermica, cioè con
produzione di calore.

Formula
Nome Prefisso Infisso Suffisso
molecolare
metano met a no CH4
etano et a no C2H6
propano prop a no C3H8
butano but a no C4H10
pentano pent a no C5H12
esano es a no C6H14
... ... ... ... ...
dodecano dodec a no C12H26

-Alcheni: (CnH2n) sono composti organici costituiti solamente da carbonio e idrogeno (e


per questo appartenenti alla più ampia classe degli idrocarburi). Come nel caso degli alcani, gli
atomi carbonio sono uniti tra loro attraverso legami covalenti a formare una catena aperta,
lineare o ramificata, due atomi carbonio adiacenti sono però uniti da un legame covalente
doppio.

Formula
Nome Prefisso Infisso Suffisso
molecolare
etilene et il ene C2H4
propilene prop il ene C3H6
butilene but il ene C4H8

-Alchini: (CnH2n – 2)sono composti organici costituiti solamente da atomi di carbonio e di


idrogeno (e per questo appartenenti alla più ampia classe degli idrocarburi). Come nel caso
degli alcani, gli atomi carbonio sono uniti tra loro attraverso legami covalenti a formare una
catena aperta, lineare o ramificata, due atomi carbonio adiacenti sono però uniti da un legame
covalente triplo.

-Idrocarburi:

Nome Formula molecolare


metano C6H6
acetilene C2H2
toluene C7H8