Sei sulla pagina 1di 3

Il Risorgimento

Attività 1 : lettura.


LA STORIA DELL'INNO DI MAMELI

Strana storia quella dell'Inno Nazionale italiano.

Il testo lo ha scritto nel 1847 un ragazzo genovese di vent'anni, Goffredo Mameli. Un altro


genovese, Michele Novaro, lo ha messo in musica poco dopo.

Sono gli anni del Risorgimento, il periodo in cui l'Italia comincia la lotta che la porterà alla sua
definitiva unificazione.

Goffredo Mameli è un giovanissimo poeta e combattente che partecipa entusiasticamente alle


battaglie di quegli anni. Nel 1849 è a Roma, dove è nata la Repubblica Romana.
A Roma combatte al fianco di Garibaldi contro i francesi e, ferito ad una gamba, muore all'età di 22
anni.

Il canto di Mameli-Novaro (noto con il nome di "Fratelli d'Italia" dalle parole del primo verso) fu
subito accettato dai giovani combattenti del Risorgimento come il loro Inno nazionale.
Nel 1946, con la nascita della moderna Repubblica Italiana, si decide che "provvisoriamente"
quella musica poteva essere adottata come Inno Nazionale.

Soltanto il 4 dicembre 2017 l'inno di Mameli (il nome ufficiale in realtà è "Il canto degli italiani")
viene riconosciuto finalmente dallo Stato Italiano come inno nazionale.

Esercizio di comprensione scritta :

   
A - L'autore della musica dell'Inno di Mameli è stato Giuseppe Verdi?

1) Sì, l'ha composta subito dopo che Mameli aveva scritto il testo
2) No, Giuseppe Verdi non ha musicato l'Inno
3) Lo ha musicato il musicista Novaro
 
B - In che anno comincia la Repubblica Italiana?

1) La Repubblica Italiana comincia nel 1849


2) La Repubblica Italiana comincia con il Fascismo
3) La Repubblica Italiana comincia nel 1946
 
C - Che cos'è il Risorgimento?

1) È il periodo della storia romana che vede il passaggio dalla monarchia
alla repubblica
2) È il periodo della storia italiana in cui ci sono le lotte di liberazione dal
fascismo
3) È il periodo della storia italiana in cui ci sono le lotte per l'unità del
Paese

  
D - Dove è morto Goffredo Mameli?

1) A Genova
2) A Roma
3) In Padania

E - Qual è il nome ufficiale dell’inno?

1) Inno di Mameli
2) Il canto degli Italiani
3) Fratelli d’Italia

F -Quando è diventato l’inno ufficiale degli Italiani?

1) Nel 1946
2) Nel 1849
3) Nel 2017

 Attività 2: ascolto.

Esercizio di comprensione orale:

Clicca sul seguente link e guarda il video fino al minuto 4:45. Poi rispondi alle domande.

https://www.youtube.com/watch?v=9p5XcVBD2pI

1. Che cos’è il Risorgimento e da dove deriva il nome ?

Il risorgimento con questa parola si indicano le vicende attraverso cui l’Italia divenne uno stato unitario.Il

nome risorgimento fu coniato da Camillo Benso conte di Cavour uno dei protagonisti di questo periodo

storico il quale fondo un quotidiano e lo chiamo appunto il risorgimento.

2. Unificare l’Italia : ma come ? Ritrova le tre principali ipotesi.

1. Un’Italia repubblicana

2. Un’Italia federalista

3. Un’italia monarchica

3. Scrivi 3 frasi per descrivere l’operato di Camillo Benso Conte di Cavour.


Cavour proveniva da una nobile famiglia piemontese e gli rivestito importanti incarichi politici per il regno

di Sardegna fino a diventare primo ministro nel 1852.Cavour era convinto che solo il regno di sardegna

poste in grado di realizzare l’unita d’Italia poiché era un paese libero cioè non sotto verso all’ansia come lo

erano tutti gli altri stati italiani.Per questo motivo egli abbia in piemonte una serie di riforme che fecero

diventare questo stato un modello per l’Italia:realizzzo canali per irrigazione per sviluppare l’agricoltura,

costrui la rete ferroviaria e il commercio con l’estero,avvio accordi diplomatici con francia et inghilterra

per combattere gli austriaci.

4. Scrivi 3 frasi per descrivere l’operato di Giuseppe Mazzini.

Giuseppe Mazzini invece non era affato monarchico e volere fare dell’Italia una repubblica
democratica egli era profondamente convinto che l’Italia dovesse diventare independente,unita
e repubblicana,dovevano essere una conquista di tutto il popolo,dovevano venire dal
popolo.Mazzini inizio la sua attivita come carbonaro ma dopo aver partecipato ai moti del 1830
che come sappiamo erano falliti.Avevano successo solo quando riuscivano a coinvolgere l’intera
popolazione.Nel 1831 Mazzini fondo una nuova societa segreta per diffondere le proprie idee,la
giovine Italia a cui segui la giovine Europa,il compito degli iscritti era quello di fare propaganda
tra i ceti popolari ma gli operai e gli artigiani delle citta di istruirli ed indurli alla revoluzione.