Sei sulla pagina 1di 3

N° 6 del 5 marzo 2021

VIABILITÀ SUL VIALE VITTORIO VENETO


Con ordinanza numero 44 del primo marzo, il Comandante
della Polizia Locale ha disposto che martedì 9 marzo su
viale Vittorio Veneto, in prossimità del civico 49, e sulla via
Scuole sarà istituito il senso unico alternato di circolazione
regolamentato da segnaletica, impianto semaforico o
moviere. Mercoledì 10 marzo, invece, viale Vittorio Veneto
sarà interdetto al traffico veicolare, nel tratto compreso tra
corso Sempione e via Scuole, per l’esecuzione dei lavori di
rottura del sedime stradale per rifacimento allacciamento
alla rete idrica ed eliminazione vecchia presa e nuovo
allacciamento alla rete fognaria

NUOVO PULLMINO PER IL C.I.S.S.


Un pullmino per facilitare gli spostamenti dei giovani diversamente
abili è stato dato in comodato d’uso dalla ditta Pmg Italia (sede
legale a Bolzano, sede amministrativa a Bologna) al Ciss
(Consorzio intercomunale servizi socio assistenziali). La consegna
è avvenuta nel pomeriggio di lunedì 1 marzo nella struttura di viale
Libertà. Il Ciss cura così il servizio di trasporto dei giovani che
frequentano il Caad (Centro addestramento diurno disabili), situato
in viale Marazza. Il pullmino è un Ford a nove posti con pedana
elettrica di accesso. Il tutto è stato reso possibile attraverso
l’intervento di 47 aziende della zona , il cui nome è stato messo in
evidenza sulle fiancate del mezzo. Alla presentazione sono
intervenuti Enzo Bobice, presidente del Ciss, don Piero Cerutti,
prevosto e Franco Cerutti, assessore alle Politiche sociali.
Quest'ultimo ha voluto sottolineare l’importanza del progetto”reso
possibile grazie alle imprese della nostra zona, alla cui promozione
della propria attività si è unito a un gesto di grande solidarietà”.

“IL SOLE FUORI…”


Nella mattinata di giovedì 4 marzo, nell’aula magna dell’Ospedale
Santissima Trinità di Borgomanero, si è tenuta la cerimonia di
presentazione del volume “Il sole fuori” e di consegna dei
riconoscimenti al personale dell’ASL No impegnato nella lotta al
covid-19. “Il sole fuori” è il titolo del libro scritto proprio dagli
operatori dell’ASL NO che hanno riferito emozioni, ricordi, riflessioni
e storie di vita vissuta durante la fase iniziale della pandemia di
covid-19. Il volume è stato realizzato con il contributo del Lions Club
Borgomanero Host. Nell'occasione, Sergio Bossi, Sindaco di
Borgomanero, ha voluto ringraziare tutto il personale sanitario per il
grande impegno profuso nella lotta alla pandemia e richiamato la
necessità di porre la massima attenzione al rispetto delle regole
fissate per il contenimento della della sua diffusione. Alla cerimonia,
presentata dal Direttore Generale dell’Asl No Arabella Fontana,
hanno partecipato il Prefetto di Novara, Pasquale Antonio Gioffrè, il
Questore, Rosanna Lavezzaro, il Comandante Provinciale dei
Carabinieri Domenico Mascoli ed il Comandante Provinciale della
Guardia di Finanza Antonio Gorgoglione. Erano presenti anche i
responsabili dei vari reparti ospedalieri e dei servizi territoriali.
TERAPIA OCCUPAZIONALE
All’ “Opera Pia Curti” di Borgomanero si sono ritrovati il Direttore
della Struttura Giovanni Tinivella ed il Presidente della ANTEAS
O.d.V., Associazione Terza età Attiva e Solidale di Novara, Antonio
Manfredi, per sottoscrivere un progetto di “Terapia Occupazionale”.
Si tratta di attivare due “laboratori” tra di loro integrati: uno di pittura e
disegno ed un secondo di teatro e recitazione. Gli ospiti saranno
coinvolti nella preparazione di una scenografia (disegno e pittura) e
nella successiva messa in scena di uno spettacolo
(teatro/recitazione). Il Progetto, interamente finanziato da ANTEAS,
si articolerà per circa 20 settimane (marzo-giugno) impegnando gli
anziani per 40 ore di laboratorio. Obbiettivi dell’intervento sono quelli
di stimolare le capacità espressive, creative e manuali dell’anziano, di
favorire l’interesse a socializzare, di aumentare la capacità di ascolto,
concentrazione e memoria nonché di liberare le proprie emozioni col
fine ultimo di migliorare la qualità di vita.

NUOVO SPAZIO GIOCO PER LA “GAZZA LADRA”


E’ stato presentato, nella giornata di sabato 27 febbraio, il
nuovo “spazio gioco” del Centro psicopedagogico per
l’inclusione delle persone con bisogni educativi speciali e
disabilità, “la Gazza Ladra”.
Sarà un “luogo di esplorazione” nel quale i bambini con
disabilità possono sviluppare e potenziare le loro
competenze sociali, cognitive e relazionali attraverso il
gioco. Il progetto è attivo per sei giorni alla settimana e
trentadue sono i bambini che lo frequentano. Nella foto,
con gli operatori del Centro, vediamo la direttrice del
CISS Claudia Frascoia (terza da sinistra), Gianluca
Vacchini, segretario della Fondazione per la Comunità
Novarese e il Presidente del Ciss Enzo Bobice.

#NATALE IN FAMIGLIA
Nella mattinata di mercoledì 24 febbraio 2021, alla
presenza del Presidente di Anffas onlus Borgomanero
Fiorenzo Agazzini e con l’impareggiabile aiuto di Thomas,
Romolo, Gianluca e Mauro si è tenuta l’estrazione del PC
portatile donato dall'azienda Collina e Basoli s.n.c. Il
premio del concorso era abbinato alla Campagna
#NataleInFamiglia 2020 di Anffas onlus Borgomanero. Il
fortunato ad essersi aggiudicato il PC è uno degli ospiti
del centro residenziale L’Orizzonte di Anffas Novara
onlus.
PREMIO DI POESIA “CITTÀ DI BORGOMANERO- A. MARAZZA”
L'assessorato comunale alla Cultura, il Centro culturale
"Don Bernini" e la Fondazione Marazza hanno indetto
un bando per la prima edizione del premio di poesia
"Città di Borgomanero - Achille Marazza". Al bando
possono partecipare tutti inviando una poesia (in
italiano o in un dialetto nazionale con traduzione) entro
il 15 marzo 2021 all'indirizzo email sotto riportato.
Il premio è suddiviso nelle sezioni "Iuniores" (fino a 25
anni) e "Seniores": ai vincitori delle due sezioni,
proclamati in base ai voti di una giuria tecnica e di una
giuria popolare, sarà assegnato un premio di 500 euro
ciascuno.
La cerimonia di premiazione si terrà il 19 giugno 2021 a
Villa Marazza.
mail:premiopoesia@atelierpoesia.it

IL MARZO DELLA “MIMOSA” I


Con il patrocinio della Città di Borgomanero, dell’ASL No,
l’Associazione “Mimosa – Day Hospital Oncologico”
organizza due eventi via web, in occasione di marzo
“mese della donna”.
Il primo appuntamento è previsto per l’8 marzo alle 20.30
con “Le donne per le donne: promuoviamo la cultura
della prevenzione” con la dottoressa Incoronata
Romaniello e “Le donne e l’arte” con Chiara Prevosti
dell’Associazione “Sull’Arte”.
Il secondo appuntamento è per lunedì 22 marzo con “Il
codice europeo contro il cancro: parliamone ai nostri figli”
a cura della dottoressa Incoronata Romaniello. La
prenotazione, gratuita, è obbligatoria sul sito
www.associazionemimosa.it

IL MARZO DELLA “MIMOSA” II


Negli eventi del “mese della donna”, l’Associazione
“Mimosa – Day Hospital Oncologico” organizza, solo per
i pazienti del D.H.O., una distribuzione di “kit rosa” con
materiale informativo, mascherine, gel disinfettante,
cioccolatini e, per le signore, una spilletta con fiocco rosa.