Sei sulla pagina 1di 1

tempo dell'ordine del suo signore e, anche se

malvolentieri, dopo averle avvolte nell'alveo


della brezza che in quel momento stava
soffiando, le depose al piano.
Senza indugiare entrano subito a passi
concitati nella casa di Psiche, gettano le braccia
al collo della vittima vantando falsamente il
loro amore di sorelle e, nascondendo dietro una
maschera di giovialità la fraudolenta perfidia
del loro intimo, incominciano ad adularla in
questo modo: «Ah, Psiche, non sei più dunque
una bambina come prima: incredibile, sei già
mamma! Tu che ne pensi: che cosa ci porti di
buono in questo tuo sacco? Che gioia e che
allegria sarà per tutta la nostra casa! Beate noi,
che potremo imboccare il tesoruccio! Che se
somiglierà, come c'è da pensare, al papà e alla
mamma in bellezza, ne verrà fuori un vero
Cupido13!»

Così, fingendo affetto, a poco a poco fanno


breccia nell'animo della sorella. Essa dunque le
fa accomodare con premura, perché possano
prender riposo dopo la stanchezza del viaggio;
13
vedi nota 10

Potrebbero piacerti anche