Sei sulla pagina 1di 24

Pierangelo Agazzi Massimo Vilardo

¿Ellhnistí
Grammatica della lingua greca
Seconda edizione

1 Esercizi

Zanichelli
Guida alla traduzione
Passi 1-20 PAG.
...........................................................................................................................................................................................................................................................................................................

1 Che cos'eÁ il ``lessico di base''? 16


2 Come individuare il verbo della frase? 21
3 Come individuare il soggetto della frase? 22
4 In quale ordine vanno analizzati gli elementi della frase? 24
5 Come distinguere il Medio dal Passivo? 46
6 Come distinguere complementi espressi da uno stesso caso? 52
7 Come distinguere l'uscita -a del neutro plurale della 2a declinazione da quella
del Nominativo singolare della 1a? 62
8 Come si presenta la concordanza tra aggettivo e sostantivo? 79
9 Nell'imperfetto quali sono le forme piuÁ insidiose? 89
10 Nei verbi contratti quali sono le somiglianze piuÁ insidiose? 100
11 Come interpretare gli Accusativi di un'infinitiva? 110
12 Come distinguere l'uscita -oQ del Genitivo della 3a declinazione da quella
del Nominativo della 2a? 121
13 In quale ordine vanno analizzate le frasi in un periodo? 141
14 Quali sono i valori della congiunzione v<Q? 143
15 Nei sostantivi in sibilante quali sono le somiglianze piuÁ insidiose? 187
16 Come distinguere la principale dalle subordinate partendo dai modi verbali? 207
17 Come e quando consultare il vocabolario? 225
18 Come distinguere i pronomi relativi dalle forme simili? 276
19 Come distinguere gli indefiniti dagli interrogativi? 303
20 Con quali altri usi di h> si puoÁ confondere l'h> comparativo? 328
Pierangelo Agazzi Massimo Vilardo

¿Ellhnistí
Grammatica della lingua greca
Seconda edizione

1 Esercizi

Zanichelli
Copyright © 2007 Zanichelli editore S.p.A., Bologna [6807]
www.zanichelli.it

I diritti di elaborazione in qualsiasi forma o opera, di memorizzazione anche digitale su supporti di


qualsiasi tipo (inclusi magnetici e ottici), di riproduzione e di adattamento totale o parziale con
qualsiasi mezzo (compresi i microfilm e le copie fotostatiche), i diritti di noleggio, di prestito e di
traduzione sono riservati per tutti i paesi.
LҋDcquisto della presente copia GHOOҋRSHra non implica il trasferimento dei suddetti diritti né li esaurisce.

Per le riproduzioni ad uso non personale (ad esempio: professionale, economico, commerciale, strumenti di studio collettivi,
come dispense e simili) OҋHGLWRUH potrà concedere a pagamento OҋDXWRUL]]D]LRQH a riprodurre un numero di pagine non superiore
al 15% delle pagine del presente volume. Le richieste per tale tipo di riproduzione vanno inoltrate a
Associazione Italiana per i Diritti di Riproduzione
delle Opere GHOOҋLQJHJQR (AIDRO)
Corso di Porta Romana, n.108
20122 Milano
e-mail segreteria@aidro.org e sito web www.aidro.org
LҋHGLWRUH per quanto di propria spettanza, considera rare le opere fuori del proprio catalogo editoriale,
consultabile al sito www.zanichelli.it/f_catalog.html.
La fotocopia dei soli esemplari esistenti nelle biblioteche di tali opere è consentita, oltre il limite del 15%,
non essendo concorrenziale DOOҋRSHUD Non possono considerarsi rare le opere di cui esiste, nel catalogo
GHOOҋHGLWRUH una successiva edizione, le opere presenti in cataloghi di altri editori o le opere antologiche.
Nei contratti di cessione è esclusa, per biblioteche, istituti di istruzione, musei ed archivi, la facoltà
di cui DOOҋDUW 71 - ter legge diritto GҋDXWRUH
Maggiori informazioni sul nostro sito: www.zanichelli.it/fotocopie/l

Realizzazione editoriale:
– Redazione: Giuliana Gambari
– Progetto grafico: dMB, Firenze
Contributi:
– Rilettura critica e messa a punto del testo: Federico Condello
– Consulenza e revisione didattica: Gisella Turazza
Copertina:
– Realizzazione: Roberto Marchetti
– Immagine di copertina: Mario Ceroli, Nettuno, 1984. Collezione privata
Prima edizione: 2002
Seconda edizione: febbraio 2007

LҋLPSHJQR a mantenere invariato il contenuto di questo volume per un quinquennio (art. 5 legge n.
169/2008) è comunicato nel catalogo Zanichelli, disponibile anche online sul sito www.zanichelli.it,
ai sensi del DM 41 dellʼ8 aprile 2009, All. 1/B.

File per diversamente abili


Lʼeditore mette a disposizione degli studenti non vedenti, ipovedenti, disabili motori o con
disturbi specifici di apprendimento i file pdf in cui sono memorizzate le pagine di questo
libro. Il formato del file permette lʼingrandimento dei caratteri del testo e la lettura
mediante software screen reader. Le informazioni su come ottenere i file sono sul sito
www.zanichelli.it/diversamenteabili

Suggerimenti e segnalazioni degli errori


Realizzare un libro è unʼoperazione complessa, che richiede numerosi controlli: sul testo, sulle
immagini e sulle relazioni che si stabiliscono tra essi. Lʼesperienza suggerisce che è praticamente
impossibile pubblicare un libro privo di errori. Saremo quindi grati ai lettori che vorranno segnalarceli.
Per segnalazioni o suggerimenti relativi a questo libro scrivere al seguente indirizzo:
lineadue@zanichelli.it

Le correzioni di eventuali errori presenti nel testo sono pubblicati nel sito
www.zanichelli.it/aggiornamenti

Zanichelli editore S.p.A. opera con sistema qualità


certificato CertiCarGraf n. 477
secondo la norma UNI EN ISO 9001: 2008

Fotocomposizione: Monograf, Bologna


INDICE III

Indice analitico VIII UnitaÁ 2 Sostantivi femminili della


Indice delle schede lessicali X prima declinazione con tema in -a impuro 29
1. Sostantivi femminili della prima
declinazione con tema in -a impuro lungo 29
SEZIONE A 2. Sostantivi femminili della prima
Scrittura e fonetica del greco antico 1 declinazione con tema in -a impuro breve 32
Prerequisiti - contenuti 1 3. Apposizione 33
Test d'ingresso 2 4. Indicativo presente passivo della
UnitaÁ 1 Scrittura e fonetica 3 coniugazione tematica 34
1. Gruppi consonantici propri 5. Complementi di agente e di causa efficiente 35
della lingua greca 3 6. Congiunzioni kai* e h> 37
2. Distinzione fra forme simili 4 7. Congiunzioni correlative:
3. Segni diacritici 4 kai* ... kai* , te... kai* 38
4. Sillabe 6 VERSIONI 39
5. Definizione delle parole in funzione . Riflettiamo sul lessico 40
del loro accento 6 Autoverifica 41
6. Accenti acuti o gravi nelle parole ossitone 7
7. Posizione degli accenti 8
8. Parole enclitiche e proclitiche 10 UnitaÁ 3 Sostantivi maschili
della prima declinazione 42
Autoverifica 12
1. Sostantivi maschili della prima
declinazione 42
SEZIONE B 2. Articolo maschile 43
Prima e seconda declinazione, 3. Complementi di luogo (I) 44
aggettivi della prima classe 13 4. Indicativo presente medio della
Prerequisiti - contenuti 13 coniugazione tematica >> 45
Test d'ingresso 14 5. Complemento predicativo del soggetto
e dell'oggetto 48
UnitaÁ 1 Sostantivi femminili
6. Imperativo presente della coniugazione
della prima declinazione con tema
tematica e del verbo ei$ mi* 50
in -a puro 15
7. Infinito presente della coniugazione
1. Sostantivi della prima declinazione
tematica e del verbo ei$ mi* 51
con tema in -a puro >> 15
8. Genitivo di pertinenza >> 52
2. Articolo femminile 17
3. Indicativo presente attivo della VERSIONI 53
coniugazione tematica 19 . Riflettiamo sul lessico 55
4. Indicativo presente del verbo ei$ mi* >> 20 Autoverifica 56
5. Nominativo, Accusativo, Vocativo >> 22
6. Genitivo del complemento
UnitaÁ 4 Sostantivi della seconda
di specificazione 23
declinazione 57
7. La costruzione ``articolo +
1. Sostantivi della seconda declinazione
complemento + nome'' 23
maschili e femminili 57
8. Dativo dei complementi di termine,
2. La negazione 58
vantaggio e mezzo >> 24
3. Sostantivi neutri 60
9. Costruzione e diversi significati
4. Articolo neutro 61
delle particelle me* n e de* 25
5. La concordanza: il soggetto
. Riflettiamo sul lessico 27 neutro plurale >> 62
Autoverifica 28 6. Complemento di stato in luogo 63
7. Complemento di moto a luogo 64
>> Il paragrafo contiene la rubrica Guida alla traduzione. 8. Complemento di moto da luogo 65

Agazzi, Vilardo HELLENISTI - Grammatica della lingua greca © Zanichelli 2012 Esercizi vol.1
IV INDICE

9. Complemento di moto per luogo 7. Complementi di argomento,


e altre determinazioni di luogo 66 compagnia, modo 104
VERSIONI 67 8. Complemento di tempo determinato 105
9. Complementi di causa e di mezzo 106
. Riflettiamo sul lessico 69
10. Infinito sostantivato 108
Autoverifica 70 11. Infinitive con il soggetto in Accusativo >> 109
12. Infinito sostantivato con soggetto
UnitaÁ 5 Aggettivi della prima classe 71 in Accusativo 111
1. Aggettivi della prima classe 13. Il pronome di terza persona ay$to*Q 112
a tre terminazioni 71
2. Posizione attributiva 74 VERSIONI 113
3. Posizione predicativa 75 . Riflettiamo sul lessico 115
4. Aggettivo sostantivato 76 Autoverifica 116
5. Genitivo partitivo 77
6. Aggettivi della prima classe
a due terminazioni >> 78
7. La concordanza dell'aggettivo predicativo 80 SEZIONE D
Terza declinazione, coniugazione
VERSIONI 81 atematica, aggettivi della seconda classe 117
. Riflettiamo sul lessico 83 Prerequisiti - contenuti 117
Autoverifica 84 Test d'ingresso 118

UnitaÁ 1 Terza declinazione: sostantivi


SEZIONE C con tema in gutturale, labiale e dentale 119
Imperfetto, nomi e verbi contratti, 1. Sostantivi in labiale e gutturale 119
declinazione attica 85 2. Sostantivi in dentale >> 120
Prerequisiti - contenuti 85 3. Sostantivi particolari 122
Test d'ingresso 86 4. Dativo di possesso e complemento
di provenienza 123
UnitaÁ 1 Imperfetto 87 5. Dichiarative infinitive con soggetto
1. Imperfetto del verbo ei$ mi* 87 in Nominativo 124
2. Imperfetto attivo e medio-passivo 6. Dichiarative introdotte da o%ti o v<Q *+#
dei verbi tematici >> 87 VERSIONI 126
VERSIONI 91 . Riflettiamo sul lessico 128
Autoverifica 92
Autoverifica 129
UnitaÁ 2 Nomi e verbi contratti,
UnitaÁ 2 Coniugazione atematica 130
declinazione attica 93
1. Presente indicativo, imperativo e infinito
1. Nomi contratti 93
attivo di ti* uhmi, i% hmi, di* dvmi, i% sthmi 130
2. Verbi contratti in -a*v:
2. Presente indicativo, imperativo
presente indicativo, imperativo,
e infinito medio-passivo di ti* uhmi, i% hmi,
infinito attivo e medio-passivo 96
di* dvmi, i% sthmi 131
3. Verbi contratti in -e* v:
3. Composti di ti* uhmi, i% hmi, di* dvmi, i% sthmi 132
presente indicativo, imperativo,
4. Verbi atematici in -a e verbi atematici
infinito attivo e medio-passivo 97
suffissali 134
4. Verbi contratti in -o*v:
5. Aggettivi indicanti circostanze di tempo
presente indicativo, imperativo,
o di modo 135
infinito attivo e medio-passivo >> 99
5. Imperfetto dei verbi contratti 101 VERSIONI 136
6. La declinazione attica 103 Autoverifica 138

Agazzi, Vilardo HELLENISTI - Grammatica della lingua greca © Zanichelli 2012 Esercizi vol.1
INDICE V

UnitaÁ 3 Terza declinazione: sostantivi 6. Congiuntivo dipendente: la proposizione


con tema in -nt- 139 finale 179
1. Sostantivi in -nt- 139 7. Congiuntivo dipendente: ipotetico della
2. Proposizioni temporali e causali (I) >> 140 eventualitaÁ (28 tipo) e ipotetico-concessivo 180
3. Imperfetto attivo dei verbi ti* uhmi, i% hmi, VERSIONI 182
di* dvmi, i% sthmi 142 Autoverifica 184
4. Imperfetto medio-passivo dei verbi
ti* uhmi, i% hmi, di* dvmi, i% sthmi 142 UnitaÁ 7 Terza declinazione: sostantivi
VERSIONI 144 con tema in sibilante 185
1. Sostantivi in sibilante >> 185
Autoverifica 145
2. Participi assoluti: Genitivo
e Accusativo assoluto 188
UnitaÁ 4 Participi presenti 146
1. Forme del participio presente attivo VERSIONI 190
e medio-passivo, tematico e atematico 146 . Riflettiamo sul lessico 192
2. Funzioni sintattiche del participio 148 Autoverifica 193
3. Participio con funzione verbale: IL MITO ILLUSTRATO
participio congiunto 150 Demetra insegna l'agricoltura a Trittolemo 194
VERSIONI 154
UnitaÁ 8 Terza declinazione: sostantivi
Autoverifica 157
con tema in vocale e dittongo;
IL MITO ILLUSTRATO ottativi presenti 196
Tizio cerca di rapire Latona 158 1. Sostantivi in vocale e dittongo 196
2. Il verbo gi* gnomai 200
UnitaÁ 5 Terza declinazione: sostantivi 3. Il verbo h<ge* omai 201
con tema in nasale e in liquida 160 4. Forme dell'ottativo presente, attivo
1. Sostantivi in -n- 160 e medio-passivo dei verbi tematici 203
2. Avverbi di modo in -vQ 161 5. Forme dell'ottativo presente attivo
3. Proposizione consecutiva 162 e medio-passivo dei verbi contratti 203
4. Sostantivi in liquida 163 6. Forme dell'ottativo presente attivo
5. I verbi ei$ mi* , ei#mi, fhmi* e composti 166 e medio-passivo dei verbi atematici
6. Periodo ipotetico della realtaÁ (18 tipo) 168 ti* uhmi, i% hmi, di* dvmi, i% sthmi 204
VERSIONI 169 7. Forme dell'ottativo presente dei verbi
. Riflettiamo sul lessico 172 ei$ mi* , ei#mi, fhmi* 205
Autoverifica 173 8. Ottativo indipendente: desiderativo
e potenziale 206
IL MITO ILLUSTRATO 9. Ottativo dipendente: ipotetico
Clitennestra: adultera e uxoricida 174 della possibilitaÁ (38 tipo) >> 207
10. Ottativo dipendente nelle dichiarative
UnitaÁ 6 Congiuntivi presenti 176 e nelle finali (ottativo obliquo) 208
1. Forme del congiuntivo presente attivo
e medio-passivo dei verbi tematici 176 VERSIONI 209
2. Forme del congiuntivo presente attivo . Riflettiamo sul lessico 212
e medio-passivo dei verbi contratti 177 Autoverifica 213
3. Forme del congiuntivo presente attivo IL MITO ILLUSTRATO
e medio-passivo dei verbi atematici Teseo e il Minotauro 214
ti* uhmi, i% hmi, di* dvmi, i% sthmi 177
4. Forme del congiuntivo presente UnitaÁ 4 Aggettivi della seconda classe 216
dei verbi ei$ mi* , ei#mi, fhmi* 178 1. Aggettivi della seconda classe
5. Congiuntivo indipendente: esortativo a tre terminazioni 216
e dubitativo 179 2. L'aggettivo poly*Q, pollh*, poly* 218

Agazzi, Vilardo HELLENISTI - Grammatica della lingua greca © Zanichelli 2012 Esercizi vol.1
VI INDICE

3. L'aggettivo pa&Q, pa&sa, pa&n 218 7. Toioy&toQ, tosoy&toQ, thlikoy&toQ


4. Aggettivi della seconda classe prolettici della consecutiva 265
a due terminazioni e a una terminazione 219 8. Participio predicativo del soggetto (II) 266
5. Participio predicativo: 9. Il verbo lanua*nv 267
predicativo del soggetto 221 VERSIONI 268
6. Participio predicativo: predicativo
Autoverifica 271
dell'oggetto 223
VERSIONI >> 224 UnitaÁ 4 Pronomi relativi 272
. Riflettiamo sul lessico 228 1. Relativo semplice 273
Autoverifica 229 2. Dimostrativo + relativo 275
3. Attrazione del relativo >> 276
IL MITO ILLUSTRATO 4. Prolessi del relativo 277
La fine dei giganti 230
5. Ellissi dell'antecedente 278
VERSIONI per il recupero Sezioni A-D 232 6. Attrazione + prolessi 279
VERSIONI di riepilogo Sezioni A-D 238 7. Prolessi + ellissi 279
8. Attrazione + ellissi 280
SEZIONE E 9. Attrazione + prolessi + ellissi 281
I pronomi 241 10. Proposizioni relative con a>n + congiuntivo 282
Prerequisiti - contenuti 241 11. Relativo di raccordo o nesso relativo 282
Test d'ingresso 242 12. Altri relativi: il pronome o%soQ, o%sh, o%son 283
13. Relativo locativo e temporale 284
UnitaÁ 1 Pronomi personali, il pronome 14. La struttura e> stin + relativo 284
ay$to*Q, pronomi e aggettivi possessivi 243 15. La struttura oi}o*Q t' ei$ mi* 285
1. Pronomi personali di prima VERSIONI 286
e seconda persona 243 Autoverifica 289
2. ay$to*Q, ay$th*, ay$to*: forme e usi sintattici 245
3. Uso locativo di ay$toy& 246 IL MITO ILLUSTRATO
Danae e Perseo 290
4. Pronomi e aggettivi possessivi 247
VERSIONI 248 UnitaÁ 5 Pronomi-aggettivi interrogativi 292
. Riflettiamo sul lessico 250 1. Pronomi-aggettivi interrogativi 292
Autoverifica 251 2. Doppio valore di ti* : ``che cosa?'' / ``percheÂ?'' 294
3. Proposizioni interrogative dirette
IL MITO ILLUSTRATO
Dioniso sulla nave dei pirati 252 e indirette 294
4. Proposizioni interrogative doppie
UnitaÁ 2 Pronome riflessivo e reciproco 254 o disgiuntive 296
1. Pronome riflessivo 254 VERSIONI 297
2. Pronome reciproco 256 Autoverifica 299
3. Usi particolari di a>lloQ 257
IL MITO ILLUSTRATO
VERSIONI 258 Edipo e la Sfinge 300
Autoverifica 260
UnitaÁ 6 Pronomi-aggettivi indefiniti 302
UnitaÁ 3 Pronomi-aggettivi dimostrativi 261 1. Il pronome-aggettivo indefinito tiQ, ti >> 302
1. Forme dei pronomi-aggettivi dimostrativi 261 2. Uso avverbiale di ti 304
2. Il pronome-aggettivo o%de, h%de, to*de 263 3. Il verbo diafe* rv 305
3. Il pronome-aggettivo oy}toQ, ay%th, toy&to 263 4. Altri pronomi-aggettivi indefiniti 305
4. Il pronome-aggettivo e$kei& noQ, e$ kei* nh,
e$ kei& no 264 VERSIONI 307
5. I pronomi-aggettivi toioy&toQ, tosoy&toQ, Autoverifica 309
thlikoy&toQ 264 IL MITO ILLUSTRATO
6. Uso prolettico dei dimostrativi 265 Aiace e Tecmessa 310

Agazzi, Vilardo HELLENISTI - Grammatica della lingua greca © Zanichelli 2012 Esercizi vol.1
INDICE VII

UnitaÁ 7 Pronomi relativi indefiniti SEZIONE G


e correlazioni pronominali 312 Numerali, avverbi, preposizioni 351
1. Il pronome relativo indefinito o%stiQ, Prerequisiti - contenuti 351
h%tiQ, o% ti 312 Test d'ingresso 352
2. Valori della congiunzione o%ti 314
3. Altri pronomi relativi indefiniti 317 UnitaÁ 1 Numerali 353
4. Correlazioni pronominali 318 1. I numerali 353
VERSIONI 319 2. Numerali cardinali e preposizioni 354
3. I pronomi indefiniti oy$dei* Q e mhdei* Q 357
. Riflettiamo sul lessico 321 4. % EteroQ e altri pronomi indefiniti in -teroQ 358
Autoverifica 322 5. Oy$de* n/mhde* n+ a>llo/e%teron + h> 358
6. Complemento di estensione
e di limitazione (Accusativo di relazione) 359
SEZIONE F VERSIONI 360
Comparativi e superlativi 323 . Riflettiamo sul lessico 363
Prerequisiti - contenuti 323 Autoverifica 364
Test d'ingresso 324
UnitaÁ 2 Avverbi 365
1. Avverbi: schemi per categorie morfologiche 365
UnitaÁ 1 Comparativi e superlativi
2. Usi avverbiali dei pronomi o%soQ e oi}oQ 369
in -teroQ, -tatoQ 325
3. Locuzioni avverbiali formate da piuÁ termini 370
1. Forme dei comparativi e superlativi
4. Avverbi pronominali 371
in -teroQ, -tatoQ 325
5. Avverbi in posizione attributiva
2. Il secondo termine di paragone 326
e avverbi sostantivati 371
3. Comparativo assoluto >> 328
6. La costruzione ``verbo + avverbio'' 372
4. Usi particolari del comparativo 329
7. Il verbo fobe*omai 373
5. Superlativo relativo 330
8. Il superlativo rafforzato con e o%ti e v<Q $>
VERSIONI 331
VERSIONI 375
Autoverifica 333
Autoverifica 377
IL MITO ILLUSTRATO
IL MITO ILLUSTRATO
Eos rapisce Titone 334
Peleo e Teti 378

UnitaÁ 2 Comparativi e superlativi UnitaÁ 3 Preposizioni 380


in -i* vn, -istoQ 336 1. Quadro generale delle preposizioni 380
1. Comparativi e superlativi 2. Preposizioni che reggono un solo caso 382
in -i* vn, -istoQ 336 3. Preposizioni che reggono due casi 383
2. Comparativi e superlativi in -i* vn, -istoQ: 4. Preposizioni che reggono tre casi 384
forme particolari 337 5. Preposizioni improprie e postposizioni 386
3. Il verbo doke* v 338 VERSIONI 388
4. Comparativi e superlativi in -i* vn, -istoQ: . Riflettiamo sul lessico 390
forme suppletive 340
Autoverifica 391
5. Complemento di stima e di prezzo 343
6. Proposizioni comparative VERSIONI per il recupero Sezioni E-G 392
di uguaglianza, maggioranza, minoranza 344 VERSIONI di riepilogo Sezioni E-G 397
VERSIONI 345 Repertorio degli autori citati 402
. Riflettiamo sul lessico 349 Dizionarietto italiano-greco 406
Autoverifica 350 Dizionarietto greco-italiano 409

Agazzi, Vilardo HELLENISTI - Grammatica della lingua greca © Zanichelli 2012 Esercizi vol.1
VIII
INDICE ANALITICO ITALIANO
a$- privativo 40 ± di modo 104 ± presente della coniugazione tematica
Accenti ± di moto a luogo 44, 64 medio-passiva 50
± nelle parole ossitone 7 ± di moto da luogo 44, 65 ± presente del verbo ei$ mi* 50
± posizione 8 ± di moto per luogo 44, 66 Imperfetto
Accusativo 22 ± predicativo dell'oggetto 48 ± attivo e medio-passivo dei verbi te-
± avverbiale 367 ± predicativo del soggetto 48 matici 87, 88
± di relazione 359 ± di provenienza 123 ± attivo e medio-passivo dei verbi ate-
Aggettivi ± di specificazione 23 matici 142
± contratti con i prefissi a$-, ey$, dys- 115 ± di stato in luogo 44, 63, 64 ± aumento sillabico 88, 89
± della prima classe a due terminazioni 78 ± di stima e prezzo 343 ± aumento temporale 88, 89
± della prima classe a tre terminazioni ± di tempo determinato 105 ± del verbo ei$ mi* 87, 89
71, 72 ± di termine 24 ± dei verbi che iniziano per vocale 88
± della seconda classe a una termina- ± di vantaggio 24 ± dei verbi composti 88
zione 219 Composti di ti* uhmi, i% hmi, di* dvmi, ± dei verbi contratti 101
± della seconda classe a due termina- i% sthmi 131 Indicativo
zioni 219 Concordanza aggettivo-sostantivo 79 ± presente attivo della coniugazione
± della seconda classe a tre terminazioni Congiuntivo tematica 19
216, 217 ± presente attivo e medio-passivo dei ± presente di ei$ mi* 20
± di tempo o di modo 135 verbi tematici 176 ± presente passivo della coniugazione
± in posizione attributiva 74 ± presente attivo e medio-passivo dei tematica 34
± in posizione predicativa 75 verbi contratti 176 ± presente medio della coniugazione
± possessivi 247 ± presente attivo e medio-passivo dei tematica 45, 46
Aggettivo poly*Q, pollh*, poly* 217 verbi atematici 177 ± presente dei verbi contratti
Aggettivo pa&Q, pa&sa, pa&n 218 ± presente di ei$ mi* (``essere'') 178 ± ± in -a*v 96
Aggettivo ± presente di ei#mi (``andare'') 178 ± ± in -e* v 97
± concordanza 80 ± presente di fhmi* (``dire'') 178 ± ± in -o*v 99
± predicativo al neutro 80 ± indipendente: esortativo, dubitativo 179 ± presente della coniugazione atematica
± sostantivato 76 ± dipendente: proposizione finale 179 attiva 130
Apposizione 33 ± dipendente: ipotetico dell'eventualitaÁ ± presente della coniugazione atematica
Articolo femminile 17 180 medio-passiva 131
Articolo maschile 43 ± dipendente: ipotetico-concessivo 180 Infinito
Articolo neutro 61 Congiunzione o%ti 125, 140, 314, 315 ± attivo e medio passivo deiverbicontratti
Attrazione + ellissi dell'antecedente 280 Congiunzione v<Q 125, 140, 143 ± ± in -a*v 96
Attrazione + prolessi del relativo 279 Congiunzioni kai* e h> 37 ± ± in -e* v 97
Attrazione + prolessi + ellissi 281 Congiunzioni correlative 38 ± ± in -o*v 99
Avverbi Contrazioni 43, 44, 46, 47, 49, 100, 101, ± presente del verbo ei$ mi* 51
± assertivi 367 115 ± presente della coniugazione tematica
± costruiti con suffissi specifici 366 Correlazioni pronominali 318 51
± di divieto 367 Costruzione ``articolo + complemento + ± dei verbi atematici attivi 130
± di modo in -vQ 161 nome'' 23 ± dei verbi atematici medio-passivi 131
± in posizione attributiva 371 Costruzione ``verbo + avverbio'' 373 ± sostantivato 108
± negativi 367 Dativo avverbiale 367 Infinitive
± pronominali 371, 372 Dativo ± causali 111
± schemi per categorie 365-367 ± di termine, vantaggio, mezzo 24 ± con soggetto in Nominativo 124
± sostantivati 371 ± di possesso 123 ± con soggetto in Accusativo 109
± suffissali 366 Declinazione attica 103 ± nell'infinito sostantivato 111
Comparatio compendiaria 329 Doppio valore di ti* (che cosa? / percheÂ) 294 ± oggettive 109
Comparativi e superlativi Ellissi dell'antecedente 278 ± soggettive 109
± in -i* vn, -istoQ e forme particolari Genitivo avverbiale 367 ± temporali 111
336, 337 Genitivo Locuzioni avverbiali 370
± in -i* vn, -istoQ e forme suppletive 340 ± del complemento di specificazione 23 Nomi contratti 93, 94
± in -teroQ, -tatoQ 325 ± di pertinenza 52 Nominativo 22
Comparativo ± partitivo 77 Negazione
± assoluto 328 Gruppi consonantici 3 ± oggettiva 58, 59
± di sproporzione 329 Imperativo ± soggettiva 58, 59
± usi particolari 329 ± dei verbi contratti Nesso relativo o relativo di raccordo 282
Complemento ± in -a*v 96 Numerali 353, 354
± d'agente 35 ± in -e* v 97 ± cardinali e preposizioni 354
± di argomento 104 ± in -o*v 99 Ottativo
± di causa 106 ± presente della coniugazione atematica ± dipendente: ipotetico della possibilitaÁ
± di causa efficiente 35 attiva 130 207
± di compagnia 104 ± presente della coniugazione atematica ± dipendente (dichiarative e finali) 208
± di estensione e limitazione (relazione) medio-passiva 131 ± indipendente: desiderativo, potenziale
359 ± presente della coniugazione tematica 206
± di mezzo 24, 106 attiva 50 ± obliquo 208, 314

Agazzi, Vilardo HELLENISTI - Grammatica della lingua greca © Zanichelli 2012 Esercizi vol.1
INDICE ANALITICO IX

± presente attivo 203 ± o%soQ e oi}oQ con valore avverbiale 369 Suffissi dei sostantivi
± presente medio-passivo 203 ± personali di prima e seconda persona ± in -a impuro lungo 40
± presente attivo e medio-passivo dei 243 ± in -a puro lungo 27
verbi contratti 203 ± possessivi 247 Suffissi dei temi
± presente attivo e medio-passivo dei ± relativi 273, 276, 283 ± in dittongo 212
verbi atematici 204 ± relativi indefiniti 317 ± in nasale e in liquida 171
± presente di ei$ mi* (``essere'') 205 ± riflessivi 254, 255 ± in occlusiva 128
± presente di ei#mi (``andare'') 205 Proposizioni attributive espresse per ± in sibilante 192
± presente di fhmi* (``dire'') 205 mezzo del participio 148 ± in vocale 212
Parole Proposizioni interrogative dirette e indi- Superlativo
± composte 321 rette 294, 295 ± rafforzato con o%ti e v<Q 374
± definizione in funzione dell'accento 6 Proposizioni interrogative doppie o di- ± relativo 330
± distinzione fra forme simili 4 sgiuntive 296 Terza declinazione
± enclitiche e proclitiche 10 Proposizioni relative con a>n + congiun- ± sostantivi femminili 119, 120, 122
Particelle me* n e de* 25 tivo 282 ± sostantivi maschili 119, 120, 122
Participio Proposizioni Verba affectuum 222
± assoluto (Genitivo e Accusativo) 188 ± causali 140 Verba declarandi 222, 223
± congiunto 150, 151 ± comparative 344 Verba timendi 373
± funzioni sintattiche 148 ± consecutive 162, 312 Verbi atematici in -a- 134
± presente attivo e medio-passivo dei ± dichiarative 124, 125, 314 Verbi atematici suffissali 134
verbi tematici 146 ± oggettive 109 Verbi di inizio, fine, prosecuzione 222
± presente attivo e medio-passivo dei ± soggettive 109 Verbi atematici
verbi atematici 146 ± finali 179 ± congiuntivo presente attivo 177
± predicativo del soggetto 221, 222, 266 ± relative eventuali-ipotetiche 282 ± congiuntivo presente medio-passivo
± predicativo dell'oggetto 223 ± temporali 140 177
Periodo ipotetico Proposizioni principali ± imperativo presente attivo 130
± del 1ë tipo 168 ± desiderative 206 ± imperativo presente medio-passivo
± del 2ë tipo 180 ± dubitative 178, 179 131
± del 3ë tipo 207 ± esortative 178, 179 ± imperfetto attivo e medio-passivo 142
Prefissi Relativo di raccordo o nesso relativo 282 ± indicativo presente attivo 130
± dei verbi e degli aggettivi contratti: a$-, Relativo locativo e temporale 284 ± indicativo presente medio-passivo 131
ey$-, dys- 115 Seconda declinazione ± infinito attivo 130
± derivati da a>lloQ e da ay$to*Q 250 ± sostantivi femminili 57 ± infinito medio-passivo 131
± numerali 363 ± sostantivi maschili 57 ± ottativo presente attivo e medio-pas-
± preposizionali 390 Secondo termine di paragone 326 sivo 204
Preposizioni Segni diacritici 4 ± participio attivo e medio-passivo 146
± che reggono un caso 382 Sillabe 6 Verbi contratti
± che reggono due casi 383 Soggetto neutro plurale, concordanza 62 ± congiuntivo presente attivo 176
± che reggono tre casi 384, 385 Sostantivi ± congiuntivo presente medio-passivo
± improprie e postposizioni 386, 387 ± in dentale 120 176
± quadro generale 380, 381 ± in labiale e gutturale 119 ± imperativo 96-99
Prima declinazione ± in -n- 161 ± imperfetto 101
± femminili in -a impuro breve 32 ± in -nt- 140 ± in -a*v 96
± femminili in -a impuro lungo 29 ± in liquida 163 ± in -e* v 97
± femminili in -a puro 15 ± in sibilante 185, 188 ± in -o*v 99
± maschili 42 ± in vocale e dittongo 196, 197 ± indicativo presente 96-99
Prolessi + ellissi 279 ± particolari 122 ± infinito attivo e medio-passivo 96-99
Prolessi del relativo 277 Sostantivi femminili ± ottativo presente attivo e medio-pas-
Pronome di terza persona ay$to*Q 112 ± prima declinazione in -a impuro breve sivo 203
Pronome 32 Verbi tematici
± aggettivo indefinito tiQ, ti 302 ± prima declinazione in -a impuro lungo ± congiuntivo presente attivo 176
± dimostrativo + relativo 275 29 ± congiuntivo presente medio-passivo
± indefinito ti (uso avverbiale) 304 ± prima declinazione in -a puro 15 176
± reciproco 256 ± seconda declinazione 57 ± imperativo presente attivo 50
± relativo (attrazione) 276 ± terza declinazione 119, 120, 122 ± imperativo presente medio-passivo 50
± relativo indefinito o%stiQ, h%stiQ, o%ti Sostantivi maschili ± imperfetto attivo e medio-passivo 87,
312 ± prima declinazione 42 88
± relativo semplice 273 ± seconda declinazione 57 ± indicativo presente attivo 19
Pronomi ± terza declinazione 119, 120, 122 ± indicativo presente medio 45, 46
± aggettivi dimostrativi 261-264 Sostantivi neutri 60 ± indicativo presente passivo 34
± aggettivi indefiniti 305 Struttura e> stin + relativo 284 ± infinito attivo e medio-passivo 51
± aggettivi interrogativi 292, 293 Struttura oi}o*Q t' ei$ mi* 285 ± ottativo presente attivo e medio-pas-
± dimostrativi, uso prolettico 265 Suffissi degli aggettivi sivo 203
± indefiniti oy$dei* Q e mhdei* Q 357 ± della prima classe 83 ± participio attivo e medio-passivo 146
± indefiniti in -teroQ e e%teroQ 358 ± dellasecondaclasse:-y-,-es-, -mon- 228 Vocativo 22

Agazzi, Vilardo HELLENISTI - Grammatica della lingua greca © Zanichelli 2012 Esercizi vol.1
X
INDICE ANALITICO GRECO

a$gauo*Q comp. e sup. 340 h> + proposizione interrogativa oy$de+ n a>llo h> 358
a>gamai 134 disgiuntiva 296 oy$de* teroQ 358
a$koy*v + avverbi 372 h> + proposizioni comparative 344 oy>tiQ 305
a>lloQ - a>lloQ 257 h> + secondo termine di paragone 326 oy}toQ ay%th toy&to 262, 263
a$llh*lvn a$llh*loiQ 256 h> congiunzione disgiuntiva 37 para* 384
a%ma 386 h<ge* omai 201 pa&Q tiQ = ``ognuno'' 305
a$mfi* 381 h>n 180 pa*sxv + avverbi 372
a$mfo*teroQ 358 h}tton h> 344 peri* 383
a>n 180, 206, 282 i% hmi 130, 131 plh*n 386
a$na* 381 i% na + congiuntivo 179 poi& oQ 293
a>ney 386 i% sthmi 130, 131, 142 poio*Q 305
a$nti* 382 kai* 37 po*soQ 293
a$po* 382 kai* ...kai* 38 poso*Q 305
a>potoQ 135 kai+ e$ a*n 180 po*teron...h> 296
ay$toy& 246 ka>n 180 po*teroQ 293
ay$to*Q ay$th* ay$to* 112, 245 kako*Q 340 pra*ttv + avverbi 372
a>xri 386 kata* 383 pro* 382
gi* gnomai 200 lanua*nv 267 pro*Q 384
dei* knymi 134 ma&llon h> 344 skotai& oQ 135
dei& na 305 me* n...de* 25 sy*n 382
dia* 383 meta* 383 te...kai* 38
diafe* rv 305 metajy* 386 ti* ``che cosa?'' / ``percheÂ?'' 294
di* dvmi 130, 131, 142 me* xri 386 ti ``qualcosa'' / ``in un certo senso'' 304
doke* v 338 mhdei* Q 357 ti* uhmi 130, 131, 142
dromai& oQ 135 mh*tiQ 305 ti* Q ti* 292
dy*namai 134 mikro*Q 340 toioy&toQ - tosoy&toQ - thlikoy&-
e$ a*n 180 o%de h%de to*de 261, 269 toQ 264
ei#mi 166 oi}oQ 285, 370 toioy&toQ / tosoy&toQ thlikoy&toQ
ei$ mi* 166 oi}o*Q t\ ei$ mi 285 prolettici della frase consecutiva 265
ei$ Q 382 o>llymi 134 y<pe* r 383
e$ k 382 o<poi& oQ 317 y<po* 384
e$ nto*Q 386 o<po*soQ 317 fhmi* 166
e$ kei& noQ e$ kei* nh e$ kei& no 264 o<po*teroQ 317 fobe* omai 373
e% kastoQ 305 o%pvQ + congiuntivo 179 frone* v + avverbi 373
e< ka*teroQ 305, 358 o%soQ 283, 369 xa*rin 386
e$ n 382 o%stiQ h%tiQ o% ti 312 v<Q + superlativo 373
e% neka 386 o%stiQ introduttivo della consecutiva v<Q congiunzione causale 140
e> nioi 305 312 v<Q congiunzione comparativa 344
e$ nto*Q 386 o%te 140 v<Q congiunzione dichiarativa 125
e$ pi* 384 o%ti congiunzione causale 140, 314 v<Q congiunzione consecutiva + indica-
e< spe* rioQ 135 o%ti congiunzione dichiarativa 125, 314 tivo / infinito 162
e> stin oy} 284 o%ti epesegetico 315 v<Q preposizione impropria 386
e% teroQ 305, 358 o%ti rafforzativo del superlativo avver- v<Q temporale 140
e% vQ 386 biale e altri usi avverbiali 373 v%sper 344
e> xv + avverbi 372 oy$dei* Q 357 v%ste + indicativo / infinito 162

INDICE DELLE SCHEDE LESSICALI

I suffissi dei sostantivi in -a puro lungo: -ei* a, -i* a/-ia 27 I suffissi dei temi in sibilante: -es- (Nom. sing.-oQ) 192
I suffissi dei sostantivi in -a impuro lungo (-mh, -sy*nh) I suffissi dei temi in vocale e in dittongo: -ti- (-si-) e -ey*- 212
e a$- privativo 40 I suffissi degli aggettivi della seconda classe: -y*-, -e* s-,
Il suffisso -th- nei sostantivi maschili 55 -mon- 228
I suffissi dei sostantivi neutri: -tro-,-th*rio-, -ei& o- 69 I prefissi derivati da a>lloQ e da ay$to*Q 250
I suffissi degli aggettivi 83 Le parole composte 321
I prefissi dei verbi e degli aggettivi contratti: a$-, ey$-, dys- 115 ``Ottimi'' e ``Buoni'' 349
I suffissi dei temi in occlusiva: -ma, e -thQ 128 I prefissi numerali 363
I suffissi dei temi in nasale e in liquida: -v*n e -th*r/-tvr 172 I prefissi preposizionali 390

Agazzi, Vilardo HELLENISTI - Grammatica della lingua greca © Zanichelli 2012 Esercizi vol.1
A
Scrittura e fonetica del greco antico
SEZIONE

= Prerequisiti = Contenuti
Categorie della fonetica italiana . Gruppi consonantici propri della
. Sapere che cos'eÁ una sillaba e sapere lingua greca
dividere una parola nelle sillabe che la . Opposizioni tra vocali lunghe e vocali
costituiscono brevi, tra vocale y e dittongo oy, tra
. Sapere che cos'eÁ l'accento e sapere consonanti aspirate e non aspirate
distinguere le sillabe accentate (toniche) . Divisione in sillabe
da quelle non accentate (atone) . Posizione dei segni diacritici su vocali
della prima sillaba e su dittonghi
Categorie della fonetica greca
. Definizioni delle parole in funzione
. Conoscere l'alfabeto greco (maiuscole del loro accento
e minuscole) . Alternanza di accenti acuti o gravi
. Conoscere l'ordine alfabetico delle nelle parole ossitone
lettere greche . Posizione degli accenti
. Saper trascrivere in caratteri latini . Parole enclitiche e proclitiche
le lettere greche

*
" Potrai verificare questi prerequisiti risolvendo
il test d'ingresso della pagina che segue.

Agazzi, Vilardo HELLENISTI - Grammatica della lingua greca © Zanichelli 2012 Esercizi vol.1
Test d'ingresso
Categorie della fonetica italiana
1 Dividi in sillabe le seguenti parole italiane.
concorso, teologia, straniero, gigantesco, fiumana, riordinare, dispetto, asciutto, maestoso,
utilitaria, caotico, ampolloso

2 Nel brano seguente sottolinea la sillaba tonica, cioeÁ accentata, di ciascuna parola.
Molto tempo dopo queste vicende, io ero alla corte dei Feaci, e arrivoÁ lõÁ, naufrago, dal mare, un
uomo misterioso e senza nome. Fu accolto come un re, e onorato con tutti i riti dell'ospitalitaÁ.
Durante il banchetto sontuoso che fu allestito per lui, io cantai le avventure degli eroi, percheÂ
sono un aedo, e cantare eÁ il mio mestiere. Quell'uomo ascoltava, seduto al posto d'onore, in
silenzio mi stava ad ascoltare, emozionato.
(A. Baricco, Omero, Iliade, Feltrinelli 2004)

Categorie della fonetica greca


3 Pronuncia ad alta voce e trascrivi in caratteri latini.
Esempio: ba = ba be = be bh = beÅ
la = .............................................. ky = .............................................. SY = .............................................
ge = .............................................. lv = ............................................. TV = ............................................
dh = .............................................. no = .............................................. FY = ............................................
zi = ............................................... ji = ............................................... XO = ...........................................
uo = ............................................. ph = ............................................. CI = .............................................

4 Pronuncia ad alta voce e disponi in ordine alfabetico, riga per riga.


fa - gh - ro - ce - da - no - bi - xy - tv
GY - KI - LO - MA - JV - XE - BH - NO - FY

5 Pronuncia ad alta voce e trascrivi in caratteri maiuscoli.


jy = .............................................. uy = .............................................. ge = ..............................................
cv = ............................................ pi = ............................................... ma = .............................................
sa = ............................................. fa = ............................................. ci = ..............................................

6 Pronuncia ad alta voce e trascrivi in caratteri minuscoli.


NH = ........................................... KE = ............................................ CY = ...........................................
XO = ........................................... GV = ............................................ RV = ............................................
JI = .............................................. FH = ........................................... ZH = ...........................................

7 Trascrivi in caratteri latini.


bhma = ........................................ nikh = ......................................... BIA = ..........................................
PARA = .................................... gala = ......................................... peri = ..........................................
DORY = ...................................... PYR = ......................................... uyra = ........................................
repv = ........................................ LEGV = ..................................... TINV = ......................................
lhgv = ........................................ ferv = ........................................ LVBH = ....................................
XHRA = .................................... Lydia = ...................................... xolh = ........................................

Agazzi, Vilardo HELLENISTI - Grammatica della lingua greca © Zanichelli 2012 Esercizi vol.1
A
SEZIONE UnitaÁ 1
Scrittura e fonetica

1 Gruppi consonantici propri della lingua greca Ô FONETICA 1.3 . . . . . . .


2 Distinzione fra forme simili Ô FONETICA 1.3 . . . . . . .
3 Segni diacritici Ô FONETICA 2.2 . . . . . . .
4 Sillabe Ô FONETICA 3.4 . . . . . . .
5 Definizione delle parole in funzione del loro accento Ô FONETICA 3.5 . . . . . . .
6 Accenti acuti o gravi nelle parole ossitone Ô FONETICA 3.5 . . . . . . .
7 Posizione degli accenti Ô FONETICA 3.5 . . . . . . .
8 Parole enclitiche e proclitiche Ô FONETICA 3.6 . . . . . . .

1 Gruppi consonantici propri della lingua greca Ô FONETICA 1.3

. La lettera g seguita da consonante gutturale (k/g/x/j) si pronuncia e si trascrive sempre n


(gk = nk, gg = ng, gx = nkh, gj = nks).
. In greco non esistono suoni come i nostri gl di aglio e gn di ragno: tali gruppi vanno
sempre pronunciati tenendo distinte le consonanti gutturali dalla l e dalla n, quindi come
glicine e Wagner.
. In greco, esistono gruppi di consonanti che non trovano riscontro nell'italiano, come ad
esempio: bd, dn, tu, fu, ecc. EÁ bene esercitarsi fin da ora a pronunciarli e a trascriverli
correttamente.

1.1 Trascrivi in caratteri latini le seguenti parole che contengono il gruppo g +


consonante (per ora trascurando i segni posti sopra le vocali).
syggeno*menoQ .............................................. a>gkyra...........................................................
e$ ggigno*menon ............................................... fa*lagj...........................................................
a>ggeloQ.......................................................... e> legjaQ ..........................................................
fue*ggomai ..................................................... fa*ragj...........................................................
fuo*ggoQ......................................................... tygxa*nv ........................................................
a$nagka*zv...................................................... e> legxoQ..........................................................

1.2 Trascrivi in caratteri latini le seguenti parole che contengono gruppi consonan-
tici propri della lingua greca (per ora trascurando i segni posti sopra le vocali).
e% bdomoQ ......................................................... Je* rjhQ ...........................................................
a$mygda*lh...................................................... $Atui* Q..............................................................
glv&tta........................................................... o$fualmo*Q ......................................................
gignv*skv ..................................................... flo*j ...............................................................
cedno*Q........................................................... Da*fnh ............................................................
e$ sulo*Q ........................................................... e$ xuro*Q ...........................................................
a$riumo*Q ......................................................... xlvro*Q ..........................................................
a>nurvpoQ...................................................... te* xnh..............................................................

Agazzi, Vilardo HELLENISTI - Grammatica della lingua greca © Zanichelli 2012 Esercizi vol.1
4 SEZIONE
A SCRITTURA E FONETICA DEL GRECO ANTICO

2 Distinzione fra forme simili Ô FONETICA 1.3

In greco ci sono coppie di parole di diverso significato che si distinguono soltanto per
l'opposizione tra:
. vocale breve e lunga (a e a, Æii e i, e e h, o e v, ecc.)
ko*mh ``chioma'' e kv*mh ``villaggio''
. la vocale y e il dittongo oy
ly*siQ ``scioglimento'' e loy&siQ ``bagno''
. l'occlusiva aspirata e la corrispondente non aspirata
kv&ma ``sonno'' e xv&ma ``terrapieno''

2.1 Cerca sul dizionarietto in fondo al volume i significati delle seguenti coppie di
parole, che si distinguono soltanto per le opposizioni elencate nella scheda.
. le* gv............................................................ lh*gv...............................................................
. kalo*Q.......................................................... kalv&Q.............................................................
. ge* raQ .......................................................... gh&raQ .............................................................
. ly*v ............................................................. loy*v...............................................................
. y}Q................................................................. oy#Q ..................................................................
. tre* pv ......................................................... tre* fv.............................................................
. pv&Q.............................................................. fv&Q .................................................................
. po*toQ .......................................................... po*uoQ .............................................................

3 Segni diacritici Ô FONETICA 2.2

Ricordiamo sinteticamente le regole generali che riguardano la posizione dei segni diacritici
(accenti e spiriti) sulle vocali semplici e sui dittonghi:
. spiriti e accenti sono sempre posti sopra una vocale. Fa eccezione la consonante r (rho),
che all'inizio di parola ha sempre lo spirito aspro (es. r<v*mh );
. tutte le parole che iniziano per vocale hanno sempre lo spirito, che puoÁ essere dolce o
aspro. Solo la vocale y (hypsilon), iniziale di parola, porta sempre lo spirito aspro
(es. y%mnoQ );
. le vocali maiuscole all'inizio di parola sono precedute dai diacritici (es. >AnurvpoQ );
. spiriti e accenti acuto / grave, quando sono posti insieme, seguono sempre l'ordine spirito
+ accento acuto / grave ( );
> / % =
. l'accento circonflesso, quando eÁ unito agli spiriti, viene posto sopra questi ultimi ( );
. i segni diacritici sono posti in greco sulla seconda vocale del dittongo, ma vanno # letti }
sulla prima (es. bai* nv = baÂino);
. i dittonghi impropri @ | { (pronuncia aÅ eÅ oÅ ) quando sono scritti in caratteri maiuscoli si
svolgono in Ai Hi Vi, ma continuano a leggersi aÅ eÅ oÅ. I segni diacritici, in tal caso, si
scrivono a sinistra della maiuscola, come per le vocali semplici (es. >Ai %Ai);
. un segno identico allo spirito dolce, ma posto all'interno di una parola che inizi per
consonante eÁ solamente il segnale di un'avvenuta crasi (fusione) tra due parole. Esso si
chiama ``coronide'', e non si legge (es. kalo+Q ka$gauo*Q < kalo+Q kai+ a$gauo*Q ).

Agazzi, Vilardo HELLENISTI - Grammatica della lingua greca © Zanichelli 2012 Esercizi vol.1
UNITAÁ 1 Scrittura e fonetica 5

3.1 Cerca sul dizionarietto in fondo al volume i significati delle seguenti coppie di
parole, facendo attenzione alla differenza tra lo spirito dolce e lo spirito aspro.
Poi trascrivi in caratteri latini entrambi i termini di ogni coppia.
Esempio: e$n ``in'' (en) / e% n ``uno'' (hen)
. o>roQ............................................................ o%roQ ...............................................................
. ei$ Q................................................................ ei}Q....................................................................
. e$ j ................................................................. e% j.....................................................................
. oi#oQ............................................................. oi}oQ.................................................................
3.2 Metti lo spirito dolce sul dittongo iniziale delle seguenti parole (attenzione:
alcune parole non iniziano per dittongo!).
eidoQ, aelptoQ, eydokimoQ, oiomai, ayjanv, iygj, oyra, ioQ, avroQ
3.3 Metti lo spirito aspro sul dittongo iniziale delle seguenti parole (attenzione:
alcune parole non iniziano per dittongo!).
aima - eite - yakinuoQ - oyQ - evQ - aytoy - oiQ - yioQ - ieiQ - ihsi - hyron -
aiQ - iv
3.4 Metti l'accento acuto sui dittonghi e trascrivi le seguenti parole in caratteri
latini, riportando nella trascrizione anche l'accento.
Esempio: xalepai* nv = khalepaÁinoÅ
bai* nv ............................................................. keley*v...........................................................
tei* nv .............................................................. e$ phnoruoy*mhn.............................................
fai* nomen. ...................................................... ei% peto.............................................................
loy*v............................................................... stratey*mati .................................................

3.5 Metti gli accenti acuti sulla prima sillaba di ciascuna delle seguenti parole.
$ EriQ - $ Htoi - Ey$mhloQ - < HfaistoQ - Ei$rgv - Ai$rv - Oy<tvQ - < IppoQ - <Arma

3.6 Metti gli accenti circonflessi sulla prima sillaba di ciascuna delle seguenti
parole.
$ Htor - $ HmoQ - $ VmoQ - $ IriQ - Ai$ca - Ei$doQ - Oi$koQ - Oy$loQ - < Hpar - < Vde

3.7 Distingui le parole che presentano uno spirito da quelle che presentano una
coronide e trascrivile in caratteri latini ricordando che la coronide non si
trascrive.
a>nurvpoQ ..................................................... e$ g{#da .............................................................
xv< ................................................................... tay$ta* ..............................................................
Ey$uy*dikoQ..................................................... ai#noQ ..............................................................
oi#noQ .............................................................. toy#poQ ...........................................................
ka>n.................................................................. proy>rgoy......................................................
ei> rgnymi......................................................... a>ndreQ............................................................
menta>n............................................................ ka$ntey&uen .....................................................
moy$sti* ............................................................ e$ g{#mai............................................................
ay$lo*Q ............................................................. ta#lla .............................................................
o>gkoQ ............................................................. ei> sv................................................................

Agazzi, Vilardo HELLENISTI - Grammatica della lingua greca © Zanichelli 2012 Esercizi vol.1
6 SEZIONE
A SCRITTURA E FONETICA DEL GRECO ANTICO

4 Sillabe Ô FONETICA 3.4

In una parola greca le sillabe sono tante quante le vocali o i dittonghi che la compongono.
Riassumiamo con alcuni esempi le regole principali della scansione in sillabe che trovi
dettagliate nel Manuale (*" Fonetica 3.4):

. e>-xv ``ho''
. y<-mnei& n ``celebrare'' (esistono parole che iniziano con mn- come mnh*mh ``memoria'')
. glv&t-ta ``lingua''
. Sap-fv* ``Saffo'' (non esistono parole che iniziano con pf-)
. pros-e* xv ``rivolgo'' (parola composta)

4.1 Dividi in sillabe le seguenti parole.


Esempio: ly*omen = ly* /o /men
e< spe* ra - h<me* ra - ai#sa - % HfaistoQ - < Ele* nh - h%lioQ - a>nurvpoQ - a>ggeloQ
- a$suene* steroQ - stratey*mata - e$leyueri* a - e<llhni* zv - oi> omai - poihtv&n
- prose* rxesue - mimn|*skv - uy*ella - e$pra*xuhn - a$jio*v

5 Definizione delle parole in funzione del loro accento Ô FONETICA 3.5

Sillaba accentata Tipo di accento Tipo di parola Esempi


Terzultima Acuto Proparossitona a>ggeloQ ``messaggero''
Circonflesso Properispomena dh&moQ ``popolo''
Penultima
Acuto Parossitona kv*mh ``villaggio''
Circonflesso Perispomena filv& ``amo''
Ultima
Acuto Ossitona timh* ``onore''

5.1 Riconosci dal tipo di accento e dalla sua posizione le seguenti parole.
Ossitona Parossitona Proparossitona Perispomena Properispomena
ua*latta
mo*non
ey#
Syra*koysai
bronth*
bh&ma
$Auhnv&n
uy*omen
uea*tr{
loimo*Q

Agazzi, Vilardo HELLENISTI - Grammatica della lingua greca © Zanichelli 2012 Esercizi vol.1
UNITAÁ 1 Scrittura e fonetica 7

6 Accenti acuti o gravi nelle parole ossitone Ô FONETICA 3.5

Ricordiamo che:
. l'accento acuto sull'ultima sillaba di una parola rimane tale solo se questa eÁ seguita da
un'enclitica oppure da un segno di punteggiatura; in tutti gli altri casi trasforma il suo
accento da acuto in grave (es. da a$gauo*Q ad a$gauo+Q a$nh*r).

6.1 Leggi ad alta voce il brano e sottolinea con una riga le sillabe che hanno
l'accento acuto in fine di parola, con due quelle che hanno l'accento grave.
$ Epei+ de+ pa*nteQ synekauezo*meua, o< Prvtago*raQ, «Ny&n dh+ a>n», e> fh, «le* goiQ, v#
Sv*krateQ, e$peidh+ kai+ oi% de pa*reisin, peri+ v}n o$li* gon pro*teron mnei* an e$poioy&
pro+Q e$ me+ y<pe+ r toy& neani* skoy».
Kai+ e$gv+ ei#pon o%ti « < H ay$th* moi a$rxh* e$stin, v# Prvtago*ra, h%per a>rti, peri+ v}n
a$fiko*mhn. < Ippokra*thQ ga+r o%de tygxa*nei e$ n e$ piuymi* @ v/n th&Q sh&Q synoysi* aQ "
o%ti oy#n ay$t{& a$pobh*setai, e$ a*n soi syn|&, h<de* vQ a>n fhsi pyue* suai. Tosoy&toQ o%
ge h<me* teroQ lo*goQ». (Platone)
Quando ci fummo tutti seduti, Protagora disse: «Ora che sono presenti anche costoro,
Socrate, ripeti cioÁ che prima mi accennavi a proposito di questo giovane».
E io risposi: «Lo scopo per cui siamo venuti, Protagora, eÁ quello che poco fa ti dicevo.
Questo Ippocrate arde dal desiderio di frequentare la tua compagnia. Gli piacerebbe
sapere da te quale vantaggio ricaveraÁ, frequentandoti! Questo, da parte nostra, eÁ cioÁ
che abbiamo da dirti». (Trad. di G. Reale)

6.2 Nel passo che segue metti l'accento acuto o grave sulle vocali o dittonghi in
neretto, quindi leggi ad alta voce.
$ nhr pe*nhQ nosv&n kai kakv&Q diakei* menoQ hy>jato toi& Q ueoi& Q e<katon bo*aQ
A
tele* sai, ei$ perisv*seian ay$ton. Oi< de a$po*peiran ay$toy& poih*sasuai boylo*me-
noi r<ai^ sai ta*xista ay$ton pareskey*asan. Ka$kei& noQ e$janastaQ, e$peidh a$lh-
uinv&n bov&n h$po*rei, steati* noyQ e< katon pla*saQ e$ pi* tinoQ bvmoy& kate* kaysen
$ pe* xete thn ey$xhn, v# dai* moneQ». Oi< de ueoi boylo*menoi ay$ton e$ n me* rei
ei$ pvn " « A
a$ntiboykolh&sai o>nar ay$t{& e> pemcan, parainoy&nteQ e$luei& n ei$Q ton ai$gialon "
e$ kei& gar ey<rh*sei $AttikaQ xili* aQ. Kai o<Q perixarhQ geno*menoQ dromai& oQ h}ken
e$pi thn h$io*na. > Enua dh l|stai& Q peripesvQ a$ph*xuh kai y<p\ ay$tv&n pvloy*menoQ
ey}re draxmaQ xili* aQ. (Esopo)
Un uomo povero, che era ammalato, e molto gravemente, promise agli dei che avrebbe
offerto loro in sacrificio cento buoi, se l'avessero salvato. Quelli vollero metterlo alla
prova e in breve lo fecero star meglio. Quando egli si levoÁ dal letto, dato che buoi veri
non ne possedeva, ne fece cento di sego e li brucioÁ su un altare, dicendo: «Eccovi, o deÁi,
quanto vi avevo promesso». Ma gli deÁi, a loro volta, vollero ricambiare la beffa dei
buoi, e gli mandarono un sogno per invitarlo a recarsi sulla spiaggia: laÁ si sarebbero
trovate mille dracme attiche per lui. Tutto allegro, egli andoÁ di corsa alla spiaggia: laÁ
si imbatte nei pirati, che lo portarono via; e quando fu messo in vendita, si trovarono
proprio mille dracme attiche per lui. (Trad. di E. Ceva Valla)

Agazzi, Vilardo HELLENISTI - Grammatica della lingua greca © Zanichelli 2012 Esercizi vol.1
8 SEZIONE
A SCRITTURA E FONETICA DEL GRECO ANTICO

7 Posizione degli accenti Ô FONETICA 3.5

Ricordiamo sinteticamente le regole che definiscono i limiti della posizione degli accenti nelle
parole greche:
. l'accento acuto non puoÁ trovarsi mai oltre la terzultima sillaba (legge del trisillabismo);
. l'accento circonflesso non puoÁ trovarsi mai oltre la penultima sillaba;
. le vocali brevi non hanno mai accento circonflesso (e dunque, sicuramente, mai e ed o;
mentre a, i, y, la cui lunghezza non eÁ immediatamente verificabile, possono averlo o non
averlo);
. se l'ultima sillaba eÁ lunga, l'accento acuto non potraÁ mai cadere oltre la penultima sillaba,
il circonflesso oltre l'ultima;
. se l'ultima sillaba eÁ breve, e la penultima eÁ lunga, l'accento che cade sulla penultima saraÁ
sempre circonflesso (legge del trocheo finale o legge svth&ra).

7.1 Cerca sul dizionarietto in fondo al volume i significati delle seguenti coppie di
termini, facendo attenzione ai diversi accenti e alle loro posizioni.
Esempio: bi* oQ ``vita'' bio*Q ``corda dell'arco''
. ka*lvQ ......................................................... kalv&Q.............................................................
. pei* uv.......................................................... peiuv*..............................................................
. v$mo*Q ........................................................... v#moQ...............................................................
. ue* a .............................................................. uea* ..................................................................

7.2 Le seguenti parole hanno tutte l'accento sull'ultima sillaba, acuto o circon-
flesso. Sottolinea le parole che devono essere necessariamente ossitone.
$Auhnvn - e$ktoQ - a$necioQ - PeriklhQ - kybernhtvn - e$xueQ - dynaton
- a<rmost| - Shstoy - pezhQ - lyuen - y<po - poll{ - e$ nhn - oy$den - a$dik|
- xalepvQ - a$jiv - a$po

7.3 Poni l'accento acuto o circonflesso sulle seguenti parole che hanno tutte
l'accento sulla penultima sillaba.
svthraiÆ - pepoihmenh - o$noQ - v<ra - uhlyi Æ - Lhuh - komh - kvmh - xvmaiÆ
- xvra Æ - korh - tegoQ - ei$ tai
- pragmai Æ - xrysii
Æon - Mosxivn - sfodra - mallon
- oy<tvQ

7.4 Le seguenti parole hanno tutte l'accento acuto. Individua quelle che non
possono essere proparossitone.
a$nurvpoQ - uoryboQ - Parmenvn - xalepainv - filofronoQ - $Apollvn
- uaymazv - DionysoQ - dikaivQ - a$dhloQ - mageiroQ - i< keteyv - e$ jaifnhQ
- oi$khmai
Æ - uerapainai
Æ
7.5 Le seguenti parole hanno tutte l'accento circonflesso. Individua quelle che
devono essere necessariamente perispomene o properispomene, apponendo-
vi l'accento nella posizione corretta.
a$ndreioQ - mhdamvQ - doyloQ - mallon - toioytoQ - e$rvtikvQ - deipnon - e$kei
- tamieion - a$nagkaioQ - oy<toQ - h<meiQ - ei$ doQ - deyro - e$ keinoQ - pantelvQ

Agazzi, Vilardo HELLENISTI - Grammatica della lingua greca © Zanichelli 2012 Esercizi vol.1
UNITAÁ 1 Scrittura e fonetica 9

7.6 Nelle parole che seguono la sillaba finale contiene un dittongo, oppure una
vocale la cui durata non eÁ immediatamente valutabile. Ricava tale durata dal
tipo di accento e dalla sua posizione e indicala sulla sillaba ( sulla
Æ
breve, sulla lunga), quindi definisci ogni parola, a seconda dell'accento.
Å
spei* saQ =..................................................... .........................................................................
nomi* sasa = ................................................. .........................................................................
di* eimi =.......................................................... .........................................................................
ai$ sxy*nomai = .............................................. .........................................................................
gei* tona =...................................................... .........................................................................
pa*reisin = ................................................... .........................................................................
i$ xuy&Q = .......................................................... .........................................................................
pra&gma =...................................................... .........................................................................
uh&lyQ = ......................................................... .........................................................................
ai$ sxy*netai =................................................ .........................................................................
a>nurvpoi = ................................................. .........................................................................
pra&jiQ =........................................................ .........................................................................
pepay&suai = ................................................ .........................................................................
o>llymi = ....................................................... .........................................................................

7.7 Metti l'accento (acuto, grave o circonflesso) sulla vocale o sul dittongo in
neretto.
< H UetiQ men h$dh kai+ o< Phley+Q a$pelhlyuesan e$Q ton ualamon y<po th&Q $Amfi-
trithQ kai+ toy& PoseidvnoQ parapemfuenteQ, h< $ EriQ de e$ n tosoyt{ lauoysai Æ
pa*ntaQ e$nebalen e$Q to symposion mh&lo*n ti pagkalon, xrysoy&n o<lon " e$pege-
grapto de " «< H kalh+ labetv.» Kylindoymenon de toyto v%sper e$jepithdeQ h<ken
e> nua % Hra te kai+ %Afrodith kai+ $Auhna& kateklinonto. Ka$peidh+ o< < Ermh&Q
a$nelomenoQ e$pelejato tai Æ gegrammena, ai< men Nhrei^ deQ h<mei& Q e$sivphsamen.
Ær e$dei poiei& n e$ keinvn paroysv&n; Ai< de+ a$ntepoioynto e< kasth kai+ ay<th&Q
Ti* gai
ei#nai to+ mhlon h$jioyn, kai+ ei$ mh* ge o< Zey+Q diesthsen ay$ta*Q, kai+ a>xri xeirv&n a/n
to pragmai Æ proy$xvrhsen. $All\ e$ keinoQ " «Ay$toQ me+ n oy$ krinv&, fhsi* , perii Æ
toytoy, a$pite de+ e$ Q th+n $ Idhn paraiÆ ton Priamoy paidai Æ, o<Q oi#de* te diagnv&nai
to+ kallion filokaloQ v>n, kai+ oy$k a/n e$kei& noQ kri* nai kakv&Q». (Luciano)

Teti e Peleo si erano giaÁ ritirati nella loro camera accompagnati da Anfitrite e da
Poseidone, e Eris, intanto, di nascosto a tutti gettoÁ nella sala del banchetto un pomo
bellissimo, tutto d'oro, e sopra v'era scritto: «Mi prenda la bella». E questo, rotolando,
arrivoÁ, manco a farlo apposta, dove erano sdraiate Era, Afrodite e Atena. Dopo che
Ermes l'ebbe raccolto ed ebbe letto la scritta, noi Nereidi ammutolimmo. E che dove-
vamo fare con quelle presenti? Loro invece se lo contendevano e ciascuna pretendeva
che suo fosse il pomo, e se Zeus non le avesse divise, la cosa sarebbe anche arrivata
alle mani. Ma lui disse: «Non saroÁ io a decidere su quest'affare; andate sull'Ida dal
figlio di Priamo, che, amante della bellezza com'eÁ, sa distinguere il piuÁ bello dal meno
bello e non potraÁ sbagliare il giudizio». (Trad. di A. Lami e F. Maltomini)

Agazzi, Vilardo HELLENISTI - Grammatica della lingua greca © Zanichelli 2012 Esercizi vol.1
10 SEZIONE
A SCRITTURA E FONETICA DEL GRECO ANTICO

8 Parole enclitiche e proclitiche Ô FONETICA 3.6

. La parola enclitica tende, dal punto di vista dell'accento, a divenire parte integrante della
parola che la precede.
. Riportiamo qui di seguito una serie di esempi che aiutano a memorizzare le diverse
soluzioni di parole con accento proprio seguite da enclitica:
a>nurvpoQ + tiQ = a>nurvpo*Q tiQ
a>nurvpoQ + e$ stin = a>nurvpo*Q e$stin
lo*goQ + tiQ = lo*goQ tiQ
lo*goQ + e$ stin = lo*goQ e$ sti* n (nota l'accento sull'enclitica!)
kalo*Q + tiQ = kalo*Q tiQ
kalo*Q + e$ stin = kalo*Q e$ stin
a$nagkai& oQ + tiQ = a$nagkai& o*Q tiQ
a$nagkai& oQ + e$ stin = a$nagkai& o*Q e$ stin
kalv&n + tiQ = kalv&n tiQ
kalv&n + e$ stin = kalv&n e$ stin (unica eccezione alle regole dell'accento)
. Le proclitiche si appoggiano alla parola che segue e hanno l'accento solo se sono seguite
da un'enclitica o si trovano in fine di frase:
oi< a>nurvpoi ei> tiQ

8.1 Nel passo che segue sottolinea le parole enclitiche e proclitiche.


< O de+ Svkra*thQ a$nakauizo*menoQ ei$Q th+n kli* nhn syne* kamce* te to+ ske* loQ kai+
e$ je* trice t|& xeiri* , kai+ tri* bvn a%ma, «< VQ a>topon», e> fh, «v# a>ndreQ, e> oike* ti ei#nai
toy&to o= kaloy&sin oi< a>nurvpoi h<dy* " v<Q uaymasi* vQ pe* fyke pro+Q to+ dokoy&n
e$nanti* on ei#nai, to+ lyphro*n, to+ a%ma me+ n ay$tv+ mh+ ue* lein paragi* gnesuai t{&
a$nurv*p{, e$ a+n de* tiQ div*k| to+ e% teron kai+ lamba*n|, sxedo*n ti a$nagka*zesuai
a$ei+ lamba*nein kai+ to+ e% teron, v%sper e$k mia&Q koryfh&Q h<mme* nv dy*\ o>nte. Kai* moi
dokei& , e> fh, ei$ e$ neno*hsen ay$ta+ Ai> svpoQ, my&uon a/n synuei& nai v<Q o< ueo+Q boy-
lo*menoQ ay$ta+ dialla*jai polemoy&nta, e$ peidh+ oy$k e$ dy*nato, synh&cen ei$ Q tay$to+n
ay$toi& Q ta+Q koryfa*Q, kai+ dia+ tay&ta {} a/n to+ e% teron parage* nhtai e$pakoloyuei&
y%steron kai+ to+ e% teron. % Vsper oy#n kai+ ay$t{& moi e> oiken " e$ peidh+ y<po+ toy& desmoy&
h#n e$n t{& ske* lei to+ a$lgeino*n, h%kein dh+ fai* netai e$pakoloyuoy&n to+ h<dy*».
(Platone)

E Socrate, ponendosi a sedere sopra il letto, ripiegoÁ la gamba e la sfregoÁ con la mano, e
mentre la sfregava, disse: «Quanto eÁ mai strano questo che gli uomini chiamano piacere
e in quale straordinaria maniera si comporta verso quello che pare il suo contrario, il
dolore! Essi non vogliono mai stare insieme ambedue nell'uomo; ma, se qualcuno
insegue e prende uno dei due, eÁ pressoche costretto a prendere sempre anche l'altro,
quasi che essi, pur essendo due, pendessero da un unico capo. E credo che, se Esopo ci
avesse pensato, ne avrebbe tratta una favola: cioeÁ che il dio, volendo pacificare questi
due che si fanno la guerra, dal momento che non poteva, legoÁ i loro estremi a un
medesimo capo: e, cosõÁ, dove compare l'uno, subito dopo segue anche l'altro. E questo
appunto pare che sia capitato anche a me: mentre, prima, qui nella gamba c'era il dolore
prodotto dalla catena, ora ecco che a quello vien dietro il piacere». (Trad. di G. Reale)

Agazzi, Vilardo HELLENISTI - Grammatica della lingua greca © Zanichelli 2012 Esercizi vol.1
UNITAÁ 1 Scrittura e fonetica 11

8.2 Distingui in ciascuno dei gruppi di parole che seguono le enclitiche dalle
proclitiche.
Enclitiche Proclitiche
o< Zey*Q
ei$ Q th+n po*lin
a>nurvpo*n tina
ei> pote
oy$ le* gv
o$li* gh te fi* lh te
e> rxesuai* pouen
oy> moi le* geiQ
e$ j a$groy&
oi< strativ&tai

8.3 Metti insieme gli elementi delle coppie seguenti, formate da una parola
accentata e da un'enclitica, apponendo gli accenti necessari.
Esempio: dv*mata + moi = dv*mata* moi
h>koysa + soy = ........................................ a$pofuei* roy + pote = ................................
e$ di* daja + se = ............................................ me* xri + tinoQ = ...........................................
h>koyse + moy = ......................................... polla*kiQ + fhsin = ..................................
e% ndeka + fhmi = ......................................... $Arkesi* laoQ + te = ....................................
a>nurvpoi + ei$ si = ..................................... e$ ko*laze + me = ...........................................
e> ndouen + pote = ....................................... a>nurvpoQ + tiQ =.......................................
oi#koQ + tiQ = ............................................... ge* gone + soi = ...........................................
xai& re + moi = .............................................. sxe* tlioQ + e$ sti = ......................................
$Auhnai& oQ + te =......................................... a>nurvpoi + e$ ste = ....................................
oi#koQ + e$ sti = ............................................ ka*kistoi + ei$ sin = ....................................
fay&loQ + e$ stin = ....................................... fronoy&nta + pv = ....................................
gynai& keQ + ei$ sin = ..................................... dh&lon + ti = ................................................
ei$ pe* + moi = ................................................. dh&moQ + e$ sti =............................................

Agazzi, Vilardo HELLENISTI - Grammatica della lingua greca © Zanichelli 2012 Esercizi vol.1
12
AUTOVERIFICA SEZIONE
A SCRITTURA E FONETICA DEL GRECO ANTICO

1 Trascrivi in caratteri maiuscoli.


glv&tta = .................................................... e$sulo*Q = ....................................................
biazo*menoQ = ............................................ a$riumo*Q = ..................................................

2 Trascrivi in caratteri minuscoli.


EXUROS = ............................................... EMPEDOKLHS = ................................
TEMNV = ................................................ ANURVPOS = .......................................

3 Trascrivi in caratteri latini.


fuo*noQ = .................................................... < Hra*kleitoQ = ..........................................
ALKMHNH = ........................................ xlamy*Q = ....................................................

4 Sottolinea i dittonghi contenuti nelle parole che seguono.


aelptoQ - ZeyQ - yioQ - anurvpoy - oyra - avroQ - bainv - strateymati -
dihgeito - dokei - evQ - faylon - hyron - ieiQ

5 Riconosci le parole che seguono e classificale secondo le categorie richieste.


a$ne*moy - a$straph&Q - bh&ma - brontai* - e$ piuetiko*n - ua*latta - filei& n - gh&mai -
lelyme*non - paidotri* boy
parole ossitone: .........................................................................................................................................
parole parossitone: ...................................................................................................................................
parole proparossitone: ............................................................................................................................
parole perispomene: .................................................................................................................................
parole properispomene: ..........................................................................................................................

6 Le seguenti parole hanno tutte l'accento sull'ultima sillaba, acuto o circon-


flesso. Sottolinea le parole che devono essere necessariamente ossitone.
lyuen - y<po - poll{ - e$ nhn - oy$den - a$dik| - xalepvQ - a$jiv - a$po - kalai

7 Nelle parole che seguono sottolinea quelle che hanno necessariamente


la sillaba finale lunga.
$Auh&nai - xv*ra - ua*lassa - ba&sin - e<v*ra

8 Metti insieme le coppie seguenti, formate da una parola accentata e da


un'enclitica.
Esempio: a>nurvpoQ + ei$ mi = a>nurvpo*Q ei$ mi
dh&moQ + e$ sti = ......................................... < Ermh&Q + pote = .......................................
de* + tiQ = ................................................... poli* thQ + te =..........................................
kaloi* + ei$sin =........................................ fy*lla + pote =........................................
h>koysaQ + moy = .................................... dh&lon + ti = .............................................
% OmhroQ + e$ sti= ...................................... lamprv&Q + soi =.....................................

Agazzi, Vilardo HELLENISTI - Grammatica della lingua greca © Zanichelli 2012 Esercizi vol.1