Sei sulla pagina 1di 3

Anno Scolastico: 2015/16 UNITA' di APPRENDIMENTO N. 7 Cod.

Materia: EFI Classe e sezione: 1AZ

TITOLO: ATLETICA LEGGERA 1


DISCIPLINA: ED. FISICA
DOCENTE: POLI MATTEO

1) DESTINATARI
Classe: 1 Sezione: Z Indirizzo: Scuola Secondaria di Primo Grado

2) ELEMENTI IN INGRESSO
* Lettura educativa della domanda del 10.09.2005
* Profilo in uscita 2007/2008
* Legislazione vigente in materia (L. 59/03 e relativi provvedimenti attuativi)
* Esiti delle esperienze precedenti (cfr. Relazione consuntiva dell’anno precedente)
* Situazione della classe evidenziatasi alla data di preparazione della UA:
- esito di UA precedenti

3) PREREQUISITI
* Profilo (elenco delle competenze che l’allievo deve gia’ possedere) in entrata:
- Conoscenze:
Conoscere la differenza tra i termini correre, lanciare e saltare
- Abilita’:
Saper collaborare con i compagni e l?insegnante;saper rispettare le regole di un gioco.
Saper esprimere una buon livello di coordinazione motoria
Saper rispettare gli strumenti, i materiali e gli spazi di lavoro

- Competenze:
Correre variando la velocitˆ????????ˆ???????ˆ??????ˆ?????ˆ????ˆ???ˆ??ˆ?´
Passare un oggetto nella mano del compagno
Lanciare un oggetto

* Tipologia di Prova in ingresso


- prova in uscita UA n. 1
(ulteriori specificazioni sulla tipologia di prova scelta)
test motorio a carattere coordinativo
I risultati delle prove d’ingresso certificano la situazione degli alunni.

4) OBIETTIVI
* Requisiti in uscita (obiettivi da raggiungere)
- Conoscenze:
Conoscere le specialitˆ????????ˆ???????ˆ??????ˆ?????ˆ????ˆ???ˆ??ˆ?´ e i regolamenti base dell?atletica leggera.
Conoscere gli spazi e i gesti tecnici di base dell?atletica leggera.
Conoscere il linguaggio tecnico proprio dell?atletica leggera.

- Abilita’:
Saper utilizzare gli strumenti dell?atletica leggera: pista, pedane, testimoni,
Saper esprimere una buon livello di forza, resistenza, velocitˆ????????ˆ???????ˆ??????ˆ?????ˆ????ˆ???ˆ??ˆ?´ e
mobilitˆ????????ˆ???????ˆ??????ˆ?????ˆ????ˆ???ˆ??ˆ?´ articolare.

- Competenze:
Realizzare in maniera adeguata: una corsa veloce (60m.), una corsa di resistenza (400m.), una staffetta (4x50; e il

N.B. La Firma in calce dell’UA rappresenta l’esito positivo delle attivita’ di riesame degli elementi in ingresso alla progettazione e di verifica della progettazione

UA/01/02/01-09-07 Pagina 1 di 3
Anno Scolastico: 2015/16 UNITA' di APPRENDIMENTO N. 7 Cod. Materia: EFI Classe e sezione: 1AZ

lancio della pallina.

(per i livelli di raggiungimento degli obiettivi si fa riferimento alle Rubriche di valutazione per area disciplinare)

5) ATTIVITA' DIDATTICA E METODOLOGIA


* Argomenti affrontati (presentazione dei contenuti) e modalita' operativa
n. ore Contenuti dell'UA Tipologia di attivita' previste
(per ogni contenuto/i riportare le
tipologie previste, comprese le
prove di verifica)
3 La corsa di resistenza Lezione frontale,
Test dei 400 m. esercitazioni,verifica in itinere

3 Le specialità e i regolamenti dellatletica leggera. Lezione frontale,


Le andature esercitazioni,verifica in itinere
Lavoro sulla rapidità, reattività e corsa veloce
Test dei 60 mt.

2 Le staffette: il cambio del testimone e le zone di cambio. Lezione frontale, lavoro di


La staffetta 4 x 50 gruppo,esercitazioni

2 Diverse modalità di lancio, lanci propedeutici al giavellotto: il lancio Lezione frontale, lavoro di
della pallina gruppo,esercitazioni, verifica in
uscita
Esempi di attivita' previste: verifica in itinere, verifica in uscita, correzione in aula, lezione frontale, autovalutazione studente, lezione in laboratorio,
lavoro di gruppo, ricerca, relazione, esercitazione, soluzione dei problemi, analisi dei testi, altro...

* Tipologia di Verifica in uscita


- test motori
(ulteriori specificazioni sulla tipologia di prova scelta)
corsa di resistenza 400 m.
corsa veloce 60 m.
lancio della pallina.
salto in lungo.
* Tempi
Numero di ore previste: 10
Periodo nell’anno scolastico in cui s’intende svolgere l’UA: da febbraio a maggio/giugno
* Integrazione (Attivita’ di: recupero)

* Collegamenti
- con altra UA: tutte le UA di ordine pratico-sportivo

6) ORGANIZZAZIONE DELLE RISORSE NECESSARIE


Altre persone da coinvolgere (esperti, tecnici,...)
Ambienti da utilizzare (quando diversa dall’aula Palestra e campi esterni
scolastica) Pista 200 mt, rettilineo 100mt; buca derl salto in lungo

Strumenti da utilizzare (quando diversi da quelli di Testimoni staffette, cronometro, bindella del salto in
uso quotidiano) lungo, palline da tennis

* Riprogettazione
Indicatori per la riprogettazione, tutti da considerare nella validazione di fine anno:

N.B. La Firma in calce dell’UA rappresenta l’esito positivo delle attivita’ di riesame degli elementi in ingresso alla progettazione e di verifica della progettazione

UA/01/02/01-09-07 Pagina 2 di 3
Anno Scolastico: 2015/16 UNITA' di APPRENDIMENTO N. 7 Cod. Materia: EFI Classe e sezione: 1AZ

- individuazione prerequisiti adeguata


- tempi adeguati per l’UA
- validita’ delle tipologie di attivita’ proposte
- validita’ delle sequenze di attivita’
- congruenza delle verifiche
- interesse degli alunni
- risultati ottenuti

Versione dell’UA: A

Data: 16-10-2015

Firma del docente:

N.B. La Firma in calce dell’UA rappresenta l’esito positivo delle attivita’ di riesame degli elementi in ingresso alla progettazione e di verifica della progettazione

UA/01/02/01-09-07 Pagina 3 di 3