Sei sulla pagina 1di 44

Terminale K4U Analyzer

rel. 3.2
Guida all’uso e alla manutenzione

®
Le informazioni contenute nel presente manuale sono soggette a
modifiche senza preavviso e non rappresentano un impegno da parte di
COGES S.p.A. Ogni cura è stata posta nella raccolta e nella verifica
della documentazione contenuta in questo manuale; tuttavia COGES
S.p.A. non può assumersi alcuna responsabilità derivante dall'utilizzo
della stessa. Lo stesso dicasi per ogni persona o società coinvolta nella
creazione e nella produzione di questo manuale. In caso di controversie
riguardanti l’interpretazione del presente documento è comunque da
ritenersi valida la sola versione in italiano.
Salvo diversa specificazione, ogni riferimento a società, nomi, dati ed
indirizzi utilizzati negli esempi è puramente casuale ed ha il solo scopo
di illustrare l'uso del prodotto COGES.
Si fa esplicito divieto di riprodurre qualsiasi parte di questo manuale, in
qualsiasi forma, senza l'esplicito permesso scritto di COGES S.p.A.

Prima Edizione: Giugno 2002


Seconda Edizione: Luglio 2004
Terza Edizione: Ottobre 2004
Quarta Edizione: Maggio 2005
Quinta Edizione: Dicembre 2005
Sesta Edizione: Dicembre 2006

Versione: 900556/0/06I/0612 Codice: 553051/5


®

SOMMARIO

Sommario

Introduzione............................................................ pag. 5

Capitolo 1 ............................................................... pag. 7


Terminale K4U Analyzer rel. 3.2 ............................................ pag. 7
Caratteristiche tecniche .................................................. pag. 7
Descrizione delle parti .................................................... pag. 8
Scheda di controllo ..................................................... pag. 9
Accessori a richiesta ..................................................... pag. 10
Stampante portatile per rilevazione dati.......................... pag. 10
Cablaggio di collegamento seriale............................... pag. 10
Chiave E.C.S. CL Softkey 256 KB e USB Softkey 256 KB ......... pag. 11
Chiave E.C.S. CL Softkey 512 KB e USB Softkey 512 KB ......... pag. 11
Chiave E.C.S. CL RT 256 KB e USB RT 256 KB ..................... pag. 11
Funzionamento generale ................................................ pag. 11

Capitolo 2 ..............................................................pag. 13
Collegamenti ................................................................. pag. 13
Come aprire il Terminale K4U Analyzer ........................... pag. 13

Capitolo 3 ..............................................................pag. 15
Funzionamento .............................................................. pag. 15
Utilizzo dei tasti del Terminale ........................................ pag. 15
Messa in funzione......................................................... pag. 16
Modalità PC connect ..................................................... pag. 17
Codifica di chiavi vergini ............................................. pag. 17
Riconoscimento delle chiavi ......................................... pag. 18
Gestione del Codice Gestore ..................................... pag. 19
Impostazione della lingua......................................... pag. 19
Modalità Stand Alone .................................................... pag. 20
Menu principale........................................................ pag. 20
1. Configurazione .................................................. pag. 21
2. Gestione dati su chiave ........................................ pag. 27
3. Dati Contabili .................................................... pag. 31
4. Area Riservata ................................................... pag. 32
Tabella dati di default ............................................... pag. 33
Menu di visualizzazione e modifica dei dati nelle chiavi........ pag. 34
Configurazione delle chiavi speciali............................. pag. 38

3
®

SOMMARIO

Menu di codifica delle chiavi (F1/+) ............................... pag. 39


Inserimento manuale o sequenziale del Codice Utente ...... pag. 40
Aggiornamento tramite Chiave E.C.S. CL Softkey /
USB Softkey 256/512 KB ................................................. pag. 41
Aggiornamento del firmware tramite PC ............................. pag. 41
Cablaggio di collegamento seriale.................................. pag. 41

Capitolo 4 ..............................................................pag. 43
Avvertenze ................................................................... pag. 43

4
®

INTRODUZIONE

Introduzione
Il K4U Analyzer è uno strumento che permette di effettuare tutte le opera-
zioni necessarie alla gestione delle chiavi Coges.

Il Terminale può lavorare in due modalità:


• nella modalità PC connect;
• nella modalità Stand Alone.

Nella modalità PC connect è in grado di gestire, attraverso i software dedi-


cati, tutte le chiavi Coges (sia chiavi utente che chiavi di servizio) e la tes-
sera MyCard. Il Terminale può leggere i dati contenuti al loro interno,
codificare chiavi vergini e copiare i dati da una chiave già codificata
(chiave master) ad una chiave vergine.

Nella modalità Stand Alone, il Terminale viene utilizzato per configurare le


chiavi programmando al loro interno tutti i dati necessari (date, orari, cre-
dito, punti, ecc).
Le operazioni di programmazione in questo caso avvengono attraverso la
tastiera del dispositivo con operazioni semplici ed intuitive.

Il Terminale K4U Analyzer è dotato di:


• Lettore di chiave Flex Reader;
• display LCD 16x2 caratteri;
• tastiera numerica;
• tasti funzione.

Grazie alla presenza del microprocessore Flash l'aggiornamento Firmware


del Terminale può avvenire tramite Softkey oppure attraverso il Personal
Computer.

ATTENZIONE: per un corretto uso del Vostro Terminale K4U


Analyzer è essenziale attenersi alle istruzioni contenute in
questo manuale. Raccomandiamo di leggere accuratamente ogni
sua parte prima della messa in funzione, al fine di prevenire con
azioni improprie possibili danneggiamenti.

5
®

INTRODUZIONE

6
Capitolo 1
Terminale K4U Analyzer
rel. 3.2

Caratteristiche tecniche

191 92

R
242

7
PQRS
8
TUV
9
WXYZ
C

4
GHI
5
JKL
6
MNO

1
?!@
2
ABC
3 F1+
DEF

0 . F2/-

fig. 1

Dimensioni........................................ mm.191 X 92 X 242


Peso .............................................................. Kg. 2,6
Alimentazione ................................................. 12 V DC
Potenza max. assorbita ........................................ 5,5 W
Temperatura di funzionamento ........................... 0 ÷ 50 °C
Display ...................LCD 16x2 retroilluminato a range esteso
Direttiva: ................................. Bassa Tensione 73/23/CE
Direttiva: ............ Compatibilità Elettromagnetica 89/336/CE
®

CAPITOLO 1

Descrizione delle parti

2
R

1 9 YZ
C
8
WX

T UV
7 PQ
RS 6 O

5
MN

4
JK
L
F1/+
GH
I
3DEF
2ABC -
1?! @ F2 /

0
.

4
3

8 5 6 7

Power12VDC PC/RS232C BOX-PROGRAM

fig. 2

1 = Fianchi Terminale
2 = Display LCD 16x2
3 = Lettore di chiave Flex Reader
4 = Coperchio Terminale
5 = Connettore di alimentazione
6 = Connettore seriale RS232 per PC e collegamento stampante
7 = Connettore per Box-program (non utilizzato)
8 = Cablaggio RS232 F/F
9 = Alimentatore da parete

8
®

TERMINALE K4U ANALYZER REL. 3.2

Scheda di controllo

1 2 3

J4 J6

J3
TR1
4
DL2

U6

11 BT1 5

J9

10 6
DL1

J2
9
1 7
J7
J1
J8 J5
J10

fig. 3

1 = Connettore Molex 4 vie per alimentazione e segnali (J6)


2 = Connettore Flat 14 vie per segnali display LCD verso scheda tastiera (J3)
3 = Trimmer di regolazione contrasto display LCD (TR1)
4 = Led verde di alimentazione (DL2)
5 = Batteria orologio (BT1)
6 = Connettore Flat 16 vie per Lettore di chiave Flex Reader (J2)
7 = Connettore Modu2 2x8 vie per collegamento scheda tastiera (J7)
8 = Connettore Sub-D15 per Box-program (J1)
9 = Led giallo di programmazione memoria Flash (DL1)
10= Connettore Modu2 10 vie per aggiornamento Flash (J9)
11= Microprocessore Flash (U6)

9
®

CAPITOLO 1

Accessori a richiesta
Stampante portatile per rilevazione dati

Questa stampante viene utilizzata per fare la stampa dei dati contabili dai
sistemi Coges. In dotazione alla stampante viene fornito il cavo per la rile-
vazione dei dati con la chiave RS232 (per i prodotti Coges che la preve-
dono) ed un alimentatore per la ricarica della batteria.

8 9

7
10

6 1

5 1
6
1

4 2

5
3
2
1 = Connettore per alimentatore
2 = Interruttore
3 = Chiave di rilevazione dati
4 4 = Connettore DIN maschio
3 5 = Connettore DIN femmina
6 = Led di segnalazione
7 = Feritoia di uscita carta
8 = Pulsante di avanzamento carta
9 = Alimentatore
10= Connettore Jack

fig. 4

Per collegare la stampante portatile al Terminale è necessario un cablaggio


di collegamento seriale (fig. 5). Questo accessorio può essere richiesto a
qualsiasi rivenditore autorizzato Coges. Per informazioni più dettagliate
sull’uso della stampante si prega di fare riferimento al manuale d’uso del
prodotto.

Cablaggio di collegamento seriale

1 = Connettore DIN maschio 1


2

2 = Connettore seriale
3 = Cavo seriale di collegamento con Terminale o PC

fig. 5 3

10
®

TERMINALE K4U ANALYZER REL. 3.2

Chiave E.C.S. CL Softkey 256 KB e USB Softkey 256 KB

Nel Terminale K4U Analyzer l'aggiornamento del firmware può essere ese-
guito tramite Softkey. La principale caratteristica di questa chiave è quella
di permettere l’aggiornamento del firmware, senza effettuare la sostitu-
zione del microprocessore, nei sistemi dotati di microprocessore con
memoria Flash: il firmware viene programmato nella Softkey tramite il
software FlashManager e da questa al microprocessore. L’aggiornamento
deve essere effettuato con il Terminale in modalità Stand Alone. FlashMa-
nager supporta la chiave USB Softkey 256 KB a partire dalla versione 1.10.

Chiave E.C.S. CL Softkey 512 KB e USB Softkey 512 KB

La Chiave Softkey 512 KB / USB Softkey 512 KB viene utilizzata come una
normale Softkey (si veda “Chiave E.C.S. CL Softkey 256 KB e USB Softkey
256 KB”). FlashManager supporta la chiave USB Softkey 512 KB a partire
dalla versione 1.17.

Chiave E.C.S. CL RT 256 KB e USB RT 256 KB

La chiave RT 256 KB viene impiegata nei Sistemi E.C.S. per rilevare i dati
relativi alle transazioni. Con il Terminale K4U Analyzer ed il software KDa-
tiPlus è possibile visualizzare su Personal Computer le informazioni relative
alle transazioni di credito sulle Chiavi Utente o a contante; le informazioni
acquisite possono poi essere conservate, stampate o esportate in un file di
formato .TXT o .XML.
Tra le caratteristiche di questa chiave è importante sottolineare:
• capacità massima di 20 rilevazioni in modalità rilevazione dati attuali;
• capacità massima di 8 rilevazioni in modalità rilevazione dati attuali e
storici.
KDatiPlus supporta la chiave USB RT 256 KB a partire dalla versione 2.30.

Funzionamento generale
Il K4U Analyzer è in grado di gestire qualsiasi chiave utente e di servizio
nonchè la tessera MyCard.
La presenza di una doppia modalità di funzionamento consente di adattare
velocemente il Terminale all’esigenza data dall’operazione che si intende
eseguire sulle chiavi.
In fase di spegnimento il Terminale K4U Analyzer memorizza l’ultima
modalità di funzionamento utilizzata ed in fase di accensione sarà la

11
®

CAPITOLO 1

modalità proposta. In qualsiasi momento è possibile passare da una moda-


lità all’altra semplicemente tenendo premuto per qualche secondo il tasto
“punto” (.).
Modalità PC connect
Per la gestione delle chiavi vengono utilizzati molti software Coges. I prin-
cipali sono:
• VisualProgrammer;
• FlashManager;
• KDati;
• KDatiPlus;
• KeyDBase;
• KeyDBasePlus.

Il Terminale K4U Analyzer conseva tutte le compatibilità con i software ed


i supporti precedenti e sfrutta le sue massime potenzialità soltanto con i
software di ultima generazione.
Sul sito www.coges.it sono disponibili gli help in linea di tutti i software
Coges, all’interno dei quali si trovano tutte le specifiche, le compatibilità
e gli utilizzi.
Per informazioni più dettagliate riguardo i supporti ed i software dedicati,
rivolgersi al Servizio Postvendita Coges.

Modalità Stand Alone


Nella modalità Stand Alone il Terminale ha principalmente due funzioni:
• lettura e modifica dei dati all’interno della chiave;
• codifica delle chiavi singole o in serie.
Per effettuare queste operazioni vengono abilitati differenti menu di pro-
grammazione attivabili con i tasti del K4U Analyzer o con la semplice intro-
duzione delle chiavi nel Terminale.
Le voci di menu per la visualizzazione o la modifica dei dati vengono abili-
tate attraverso il menu principale del K4U Analyzer. Tale menu permette
anche di stabilire il funzionamento del Terminale: come registratore di
cassa (decremento dei punti o del credito) oppure come carica chiave
(incremento dei punti o del credito).

Nel presente manuale con i termini "chiave" o "chiave utente" si


intende fare riferimento, in modo del tutto equivalente, alla
chiave cashless E.C.S. CL User Key, alla chiave E.C.S. MyKey op-
pure alla tessera contactless MyCard, tranne dove risultino
eventualmente specificate in maniera esplicita delle differenze
di funzionamento o di programmazione tra questi supporti.

12
Capitolo 2
Collegamenti

Il Terminale K4U Analyzer è un dispositivo da tavolo che non prevede parti-


colari installazioni.

ATTENZIONE: qualsiasi operazione di collegamento va eseguita


! dopo avere tolto l'alimentazione.

• Collegare l’alimentatore in dotazione al Terminale e alla presa di rete;


• collegare i connettori del cablaggio RS232 al connettore del Terminale
K4U Analyzer e alla porta seriale del PC (solo per modalità a PC).

Per poter analizzare qualsiasi supporto (chiave o tessera) è


necessario installare sul PC il software adeguato. I principali
software: KDati, KDatiPlus, KeyDBase, KeyDBasePlus e
VisualProgrammer, sono disponibili sul sito www.coges.it.

Attenzione: questa apparecchiatura utilizza al suo interno


batterie o accumulatori. Anche ad apparecchiatura spenta esiste
la possibilità che si verifichi un corto circuito. Se
l’apparecchiatura viene lasciata inattiva per lunghi periodi le
batterie o gli accumulatori possono deteriorarsi.

Come aprire il Terminale K4U Analyzer

Per effettuare l’aggiornamento del firmware tramite PC è necessario acce-


dere al cablaggio seriale posto all’interno del Terminale. Per aprire il K4U
Analyzer sono necessarie le seguenti operazioni:
• togliere con cautela i fianchi del Terminale (senza l’uso di cacciaviti in
modo tale da evitare un possibile danneggiamento dei supporti BHC); i
®

CAPITOLO 2

fianchi sono inseriti a pressione, la loro apertura potrebbe non risultare


immediata;
• con un cacciavite a stella svitare le quattro viti, poste sotto i fianchi,
che uniscono la base del Terminale al coperchio;

1 = Coperchio del Terminale K4U Analyzer


2 = Lettore di chiave Flex Reader
3 = Fianchi del Terminale
2
4 = Scheda tastiera K4U Analyzer
5 = Base del Terminale
3
6 = Scheda di controllo
7 = Display LCD 16x2 1
8 = Supporto display R

9 = Cablaggio RS232 F/F C


10= Alimentatore da parete 7
8
TU
V
9W XY
Z

11= Supporti BHC


RS
PQ NO
5JKL M

4G H I F 1+
3 F

F2 /-
2 C
DE

1?!@ AB

0
.

fig. 6 11
3
8

10

Attenzione: nelle operazioni di riassemblamento, è necessario che


i supporti BHC siano perfettamente corrispondenti ai fori di cen-
traggio posti sul coperchio.

• eseguire le operazioni di collegamento riportate al par. “Cablaggio di


collegamento seriale”;
• riassemblare la base ed il coperchio del Terminale con le viti;
• inserire i fianchi nell'apposita sede esercitando una discreta pressione.

14
Capitolo 3
Funzionamento

Utilizzo dei tasti del Terminale 1

I tasti numerici della tastiera vengono utiliz- 2

zati per inserire tutti i dati riferiti ad importi,


date e quantità (i tasti alfabetici vengono abi- 3

litati soltanto nella voce 1.07).


4
1 = Tastiera alfanumerica
2 = Tasto CANC
5
3 = Tasto << (Freccia)
4 = Tasto F1/+
5 = Tasto F2/-
6 = Tasto ↵ (Invio) 7 6

7 = Tasto . (Punto)
fig. 7

Il tasto CANC viene utilizzato per cancellare il dato inserito, per uscire dal
menu “Codifica di chiavi vergini”, o per uscire dalla voce di menu senza
salvare i dati.
Il tasto << viene utilizzato per spostarsi all’interno dei menu e per sce-
gliere le eventuali opzioni presenti all’interno dei sottomenu. Il tasto F1/+
ha una duplice utilità: abilitare il menu di codifica delle chiavi o incremen-
tare i dati sia in fase di programmazione, sia in fase di modifica dei dati
nelle chiavi. Nel primo caso, con la semplice pressione del tasto F1, si ha
accesso ad un menu che consente d’impostare i dati che si intendono pro-
grammare nelle chiavi. Dopo tale impostazione si possono inserire in serie
le chiavi nel Terminale le quali vengono programmate secondo i dati impo-
stati nel menu di codifica. Come il tasto F1 anche il tasto F2/- ha una
duplice funzione. In fase di programmazione, il tasto viene infatti utiliz-
zato per decrementare i dati da impostare; mentre nelle operazioni di
modifica dei dati sulle chiavi, se il Terminale è collegato ad una stampante
portatile, il tasto F2 permette di ripetere la stampa dei dati presenti nella
®

CAPITOLO 3

chiave prima e dopo la modifica (si veda par. “Stampa dei dati su chiave”).
Il tasto ↵ viene utilizzato per entrare nei sottomenu e per confermare i
dati impostati.

Messa in funzione
Come già accennato nell’introduzione e nel funzionamento generale, il
Terminale K4U Analyzer può funzionare con 2 differenti modalità:
• modalità PC connect;
• modalità Stand Alone.

All’accensione il K4U Analyzer visualizza per qualche secondo, nella riga


superiore del display la scritta di presentazione:

****COGES****

successivamente il display visualizza l’ultima modalità impostata (es.: “*


PC connect *”) seguita dalla versione e dal checksum.

* PC connect *
V.X.XX CK:0XXXXX

K4U ANALYZER

Con la pressione del tasto “punto” (.) è possibile passare da una modalità
di funzionamento all’altra (nell’esempio da “PC connect” a “STAND
ALONE”). Premere il tasto “punto” per qualche secondo. Sul display appa-
rirà la scritta “* STAND ALONE *” con la release software ed il checksum.

* STAND ALONE *
V.X.XX CK:0XXXXX

K4U ANALYZER
XX/XX/XX XX:XX

Allo spegnimento del Terminale, rimane memorizzata l’ultima


modalità di funzionamento utilizzata.

16
®

FUNZIONAMENTO

Modalità PC connect
Nella modalità PC connect il Terminale è in grado di svolgere 2 funzioni:
• codifica di chiavi vergini;
• riconoscimento delle chiavi.

Codifica di chiavi vergini

Con questo menu il Terminale K4U Analyzer copia i dati dalla chiave master
e li trasmette alle chiavi vergini. I dati trasmessi sono i seguenti:
• codice gestore;
• codice locazione;
• codice sezione;
• categoria di vendita con bonus;
• categoria di ricarica con bonus;
• credito.

La codifica delle chiavi vergini avviene nel seguente modo:


1) Introdurre la chiave master, precedentemente codificata
con il software KeyDBasePlus e il PC, nel Lettore di chiave e Ins. Cod. GESTORE
premere il tasto F1. Il K4U chiede l'inserimento del Codice --------
Gestore.
2) Il Terminale controlla il Codice Gestore. Se questo non
corrisponde con il codice presente nella chiave master, il
codice gestore
display visualizza un messaggio d'errore ed è necessario
ripetere l'operazione assicurandosi di digitare il Codice errato
Gestore corretto.
3) Quando il Codice Gestore digitato risulta corretto il Autocodifica key
display visualizza: “estrarre chiave”. estrarre chiave
4) Il Terminale legge e memorizza tutti i dati presenti nella
chiave master per trasmetterli alle chiavi vergini che ven- Autocodifica key
gono introdotte successivamente. Estrarre la chiave Inserire chiave
master; il display visualizza: “inserire chiave”.
5) Inserire nel Terminale la chiave vergine e attendere che
vengano copiati i dati della chiave master il display visua- Autocodifica key
lizza: “UserKey 000X”. Il dato si riferisce al numero, in suc- Userkey 000X
cessione, delle chiavi appena codificate.

17
®

CAPITOLO 3

6) Estrarre la chiave il display visualizza: “inserire chiave”.


Ripetere l’operazione descritta al punto 5 per tutte le
Autocodifica key
chiavi che si intendono codificare. Alla fine dell’operazione
premere il tasto C. Lo stesso tasto viene utilizzato anche Inserire chiave
per annullare un'operazione in corso.

Riconoscimento delle chiavi

Il Terminale K4U Analyzer è in grado di ricono- Userkey 2p bonus E


scere qualsiasi tipo di chiave nel momento in Credito € 08.00
cui viene inserita nel Lettore. Il display visua-
lizza il tipo di chiave, l'eventuale presenza di bonus, la valuta, l'ammon-
tare del credito e nelle chiavi utente (User Key, MyKey e MyCard) anche la
lettera corrispondente al Codice Gestore riconosciuto (A÷J).

Nota: nel caso in cui si verifichi un errore nella lettura del


credito, il display del K4U visualizza il messaggio “Credito
Errato”. In questo caso è necessario ripristinare la chiave con il
software KeyDBase.

Il Terminale K4U permette la gestione separata di 10 Codici Gestore (A÷J).


All’interno del K4U vi sono, infatti, 10 campi disponibili per la memorizza-
zione di altrettanti Codici Gestore.
Quando il Terminale riconosce il Codice Gestore della chiave, sul display
viene visualizzata la lettera corrispondente al Codice Gestore (A÷J).
Se il Codice Gestore non viene riconosciuto, sul display del Terminale viene
visualizzata la lettera “X”; in questo caso non sarà possibile effettuare
alcuna operazione.
Quando nel display viene visualizzato un asterisco (*) significa che la
chiave inserita nel Terminale non è codificata.

I software associati all’utilizzo del Terminale prevedono l’inserimento di


una Password di controllo (consigliata e non obbligatoria) che da’ accesso
ai dati scritti nelle chiavi.
In presenza di una password la visualizzazione di qualsiasi dato presente
nelle chiavi è condizionata al corretto inserimento della password anche
nel software del PC. Solo in questo modo, infatti, è possibile il processo di
autenticazione attraverso il quale i due dispositivi possono entrare in
comunicazione. In presenza di una password anche la modifica del Codice
Gestore richiede il corretto inserimento del codice di controllo (password)
per abilitare l’operazione.

18
®

FUNZIONAMENTO

La reinizializzazione del K4U Analyzer avviene digitando il


codice 6203 alla voce “Reset Terminale”.

Gestione del Codice Gestore

Codice Gestore A
K4UANALYZER X.XX
********

Codice Gestore A InserirePassword Ins.Cod.Gesto. A


xxxxxxxx -------- --------

Password Errata

Codice Gestore J
********

Codice Gestore J InserirePassword Ins.Cod.Gesto. J


xxxxxxxx -------- --------

Password Errata

->Password K4U<- Ins.Vecchia Pass Ins.Nuova Pass.


******** -------- --------

Password Errata
Memo Password OK

Reset Terminale Reset Terminale Reset Terminale


0000 (6203) In corso...

Impostazione della lingua

Lingua Messaggi Lingua Messaggi


Italiano Italiano *

Message Language Message Language


English * English

19
®

CAPITOLO 3

Modalità Stand Alone


Nella modalità Stand Alone sono previsti tre diversi menu di programma-
zione:
• menu principale;
• menu di visualizzazione e modifica dei dati nelle chiavi;
• menu di codifica delle chiavi.

Nel menu principale sono presenti 4 sottomenu che permettono d’impo-


stare la modalità di funzionamento del Terminale e abilitare le funzioni
che si intendono utilizzare.

Il menu di visualizzazione e modifica dei dati nelle chiavi, prevede una


fase operativa. Questo menu, infatti, viene abilitato all’inserimento di una
chiave nel Terminale.

Il menu di codifica delle chiavi permette invece d’impostare i dati per la


codifica automatica di più chiavi attraverso il tasto F1 della tastiera del
Terminale.

Nota: ogni riferimento ai Sistemi E.C.S. Compact 2000


sottointende anche i Sistemi E.C.S. Compact 2000 TS, Compact
2000 Point TS e Compact 2000 Flex.

Menu principale

Il menu di programmazione prevede 4 sottomenu accessibili con la pres-


sione del tasto ↵.
• 1. Configurazione;
• 2. Gestione dati su chiave;
• 3. Dati Contabili;
• 4. Area Riservata.

20
®

FUNZIONAMENTO

1. Configurazione

Il menu serve per impostare all’interno del K4U Analyzer i dati necessari
per una corretta programmazione.

Il menu prevede le seguenti voci:

• 1.01 Data e Ora; • 1.08 Setup stampante;


• 1.02 Lingua; • 1.09 Versione;
• 1.03 Punto decimale; • 1.10 Dati contabili;
• 1.04 Credito massimo; • 1.11 Codifica chiavi;
• 1.05 Punti massimi; • 1.12 Attivazione delle transazioni;
• 1.06 Sicurezza; • 1.13 Reset Terminale.
• 1.07 Messaggio di benvenuto;

1.01 Data e Ora


Il menu permette d’impostare la data e l'ora corrente. Il display visualizza:
Data 01/12/05
Ora 15:28
• premere il tasto ↵ per modificare il dato. Il display visualizza:
Data X0Y1/12/05
Ora 15:28
• il primo dato modificabile lampeggia;
• impostare la data e l'ora prescelte digitando sulla tastiera numerica del
Terminale (es: 12 Dicembre 2005 ore 14:30). Il display visualizza:
Data 12/12/05
Ora 14:30
• premere il tasto ↵ per salvare le impostazioni.

Premere il tasto <<per passare alla voce di menu successiva.

Nelle descrizioni del menu, ove opportuno, sono state riportate


due visualizzazioni a display: quella di sinistra è la visualizza-
zione ottenuta con il tasto <<, quella di destra è la visualizzazio-
ne ottenuta tramite il tasto (↵).

21
®

CAPITOLO 3

1.02 Lingua
Il menu permette di scegliere la lingua con la quale vengono visualizzate le
voci di menu e gli eventuali messaggi d’errore sul display del Terminale. Il
menu prevede le seguenti opzioni: Italiano, English, Francais, Deutsch ed
Español.
1.02 Language 1.02 Lingua
English XItalianoY
Per modificare la lingua di visualizzazione è necessario entrare nel sotto-
menu con il tasto ↵, scorrere il menu con il tasto << e confermare il dato
con il tasto ↵.

1.03 Punto decimale


Il menu permette d’impostare, il numero di cifre decimali che si intendono
utilizzare nella visualizzazione degli importi: da 0 a 3. Il display visualizza
il dato preimpostato (es. 2):
1.03 Punto Decim 1.03 Punto Decim
3 X2Y

1.04 Credito massimo


Il menu permette d’impostare l'ammontare del credito massimo che può
essere incrementato o decrementato nella chiave in una sola operazione
(da 0 a 600.00 €):
1.04 Credito max 1.04 Credito max
€ 100.00 € 0.0X0Y

1.05 Punti massimi


Nella modalità di funzionamento a punti l'erogazione del servizio avviene
previo decurtamento dei punti contenuti nella chiave. Questa modalità di
funzionamento, abbinata ai Sistemi E.C.S. Compact 2000, prevede l’impo-
stazione di tre categorie di punti presenti nella chiave. Il cliente, in questo
modo, può usufruire di servizi di tipo diverso finchè non ha esaurito i punti
della categoria relativa. In questa voce di menu si stabiliscono i punti mas-
simi caricabili o scaricabili sulle chiavi per tutte e tre le categorie disponi-
bili (da 0 a 250).

1.05 Punti max 1.05 Punti max


250 00X0Y

22
®

FUNZIONAMENTO

1.06 Sicurezza
La voce di menu prevede l’inserimento di 3 diversi codici di protezione per
l’accesso a livelli e funzioni di programmazione.
• 1.061 PIN dati;
• 1.062 PIN gestore;
• 1.063 PIN tecnico.

1.061 PIN dati


Il 1.061 PIN dati viene chiamato anche "PIN 1" e prevede l’inserimento
di un codice di protezione (password) che limiti l’accesso al “Menu di
visualizzazione e modifica dei dati nelle chiavi” descritto più avanti in
questo capitolo.
La voce di menu prevede due opzioni: N o 0000.
Con l’opzione 0000 (password) viene richiesto il codice di protezione.
L’accesso al “Menu di visualizzazione e modifica dei dati nelle chiavi”,
in questo caso, è consentito previo inserimento della password
corretta. Con l’opzione N (No), oppure lasciando il codice di protezione
a 0, l’accesso al menu avviene senza alcun vincolo.
Il menu viene disattivato automaticamente dopo che sono trascorsi 4
minuti dall'ultima operazione (con operazione si intende anche la
pressione di un tasto qualsiasi). Il menu può essere disattivato anche
manualmente attraverso il tasto CANC della tastiera.

1.062 PIN gestore


I PIN gestore e tecnico sono raggruppati sotto la denominazione “PIN
2”.

Nota: per poter abilitare il PIN 2 è necessario che entrambi i PIN


gestore e tecnico siano abilitati.

La voce 1.062 PIN gestore, prevede l’inserimento di un codice di


protezione (password) che vincoli l’accesso alle voci di menu: Gestione
Dati su chiave e Dati Contabili. La voce di menu prevede due opzioni:
0000 e N. Con l’opzione 0000 (password) viene richiesto il codice di
protezione: in questo caso, è consentito l’accesso previo inserimento
della password corretta. Con l’opzione N (No), oppure lasciando il
codice di protezione a 0, l’accesso ai menu 2 e 3 del Terminale avviene
senza alcun vincolo.

23
®

CAPITOLO 3

1.063 PIN tecnico


La voce 1.063 PIN tecnico, prevede l’inserimento di un codice di
protezione (password) che vincoli l’ingresso in programmazione.
L’abilitazione del PIN tecnico da’ accesso a tutte le voci del menu di
programmazione.
La voce di menu prevede due opzioni: 0000 e N. Con l’opzione 0000
(password) viene richiesto il codice di protezione: in questo caso è
consentito l’accesso previo inserimento della password corretta. Con
l’opzione N (No), oppure lasciando il codice di protezione a 0, l’accesso
ai menu di programmazione avviene senza alcun vincolo.

Premere il tasto ↵ in corrispondenza della voce di menu “1.061 PIN


Dati”.
Sul display viene visualizzata l’opzione preimpostata: es. “N”

1.061 PIN Dati


N
Confermare il dato oppure scegliere l’opzione successiva con il tasto <<
(es. 0000).
1.061 PIN Dati
X0000Y
Inserire la password di accesso e confermare con il tasto ↵.
Il numero inserito viene visualizzato sul display del Terminale. Per
proteggere la password è necessario rendere inaccessibile la voce di
menu 1.061 PIN dati, impostando anche il PIN gestore.

La stessa modalità d’impostazione viene utilizzata anche per


l’inserimento del PIN gestore e del PIN tecnico.

1.07 Messaggio di benvenuto


In fase di accensione nella riga superiore del display viene visualizzata la
data e l’ora. La riga inferiore del display può essere personalizzata con
l’inserimento di una stringa con un massimo di 16 caratteri.
• Premere il tasto ↵ per impostare la stringa personalizzata;
• sul Terminale K4U Analyzer vengono abilitati i tasti alfabetici;
• premere ripetutamente il tasto con la lettera che si desidera scrivere;
• spostarsi con il tasto << per impostare la lettera successiva;
• alla fine dell’impostazione premere il tasto ↵.

24
®

FUNZIONAMENTO

1.07 Mess. Benv. 12/12/05 9:22


X-Y K4U ANALYZER

1.08 Configurazione stampante


Il menu prevede 2 diverse impostazioni:
• 1.081 Setup;
• 1.082 Stampa mod.

1.081 Setup
Questa voce di menu imposta la velocità di trasmissione dei dati. La
voce prevede le seguenti opzioni: 4800, 9600 e 19200 baud.
Premere il tasto ↵ per modificare il dato preimpostato.
1.081 Setup
9600 baud
Scegliere la velocità di trasmissione che si intende impostare scorrendo
il menu con il tasto << (es. 4800 baud) e confermare il dato con il tasto
↵.

1.082 Stampa modifica


Questa voce prevede l’abilitazione o meno della funzione di stampa dei
dati modificati nella chiave. Il menu permette di scegliere fra due
parametri: Y (Yes) per l’abilitazione della stampa e N (No) per la
disabilitazione della stampa.
Premere il tasto ↵ per modificare il dato preimpostato. Scegliere
l’opzione spostandosi con il tasto << e confermare il dato con il tasto ↵.

1.082 Stampa mod 1.082 Stampa mod


Y N

1.09 Versione
La voce di menu permette di visualizzare la versione Firmware del Termi-
nale.

1.09 Versione
1.00

25
®

CAPITOLO 3

1.10 Dati contabili


Questa voce di menu permette di attivare o meno la registrazione dei dati
contabili (sottomenu: 3. Dati Contabili).

1.10 Dati contab 1.10 Dati contab


Y N

1.11 Codifica chiavi


Questa voce di menu permette di abilitare il tasto F1/+ all’autocodifica
delle chiavi (si veda “Menu di codifica delle chiavi (F1/+)”).
1.11 Codifica ch 1.11 Codifica ch
Y N

1.12 Attivazione delle transazioni


La funzione permette di attivare il salvataggio dei dati relativi alle transa-
zioni all’interno del Terminale:
1.12 Att Transaz 1.12 Att Transaz
Y N
I dati vengono rilevati dal K4U Analyzer attraverso la chiave E.C.S. CL RT
256KB ed in seguito, con la modalità PC connect, trasferiti su PC con la
possibilità di essere analizzati, stampati e salvati in formato .TXT.

1.13 Operazione di reset del Terminale


La voce di menu permette di reinizializzare il Terminale K4U Analyzer
attraverso il codice 6203. L’operazione prevede l'azzeramento di tutti i
dati presenti nel Terminale, e l’impostazione dei dati di default:
1.13 Reset 1.13 Reset
X0000Y
Attendere fino a quando sul display appaiono 4 zeri e digitare il codice di
reset 6203.

26
®

FUNZIONAMENTO

2. Gestione dati su chiave

Questo menu è composto da 12 sottomenu che permettono la configura-


zione dei dati nella chiave. Le voci di menu sono le seguenti:

• 2.01 Credito; • 2.07 Vendita con Bonus;


• 2.02 Data abbonamento; • 2.08 Ricarica con Bonus;
• 2.03 Abbonamento annuale; • 2.09 Codice Utente;
• 2.04 Gestione punti; • 2.10 Codice Locazione e Sezione;
• 2.05 Fascia oraria; • 2.11 Tabella Prezzi;
• 2.06 Giorni settimanali; • 2.12 Modifica Dati;
• 2.13 Transazioni chiave.

Nota: i parametri che vengono impostati a "N" nella Gestione dei


dati su chiave (punto 2 del Menu di Programmazione) non
verranno visualizzati nel menu di modifica dati su chiave.

2.01 Credito
In questa voce di menu è possibile impostare la modalità di gestione del
credito da parte del Terminale.
Il menu prevede 4 opzioni: Y, N, Solo incremento o Solo decremento.
Con l’opzione Y (Yes) il Terminale viene impostato per una gestione com-
pleta del credito; con l’opzione N (No) il Terminale non gestisce il credito;
con l’opzione solo incremento il Terminale funziona come carica chiave;
mentre con l’opzione solo decremento il Terminale funziona come registra-
tore di cassa.
2.01 Credito 2.01 Credito
Y N

2.01 Credito 2.01 Credito


Solo incremento Solo decremento

2.02 Data abbonamento


Questa voce permette d’impostare, all’interno della chiave, la data di sca-
denza dell'abbonamento.
2.02 Data abbon. 2.02 Data abbon.
Y N

27
®

CAPITOLO 3

2.03 Abbonamento annuale


Questa voce di menu permette d’impostare, all’interno della chiave, la
data di scadenza dell'abbonamento annuale.
2.03 Abb.Annuale 2.03 Abb.Annuale
Y N

2.04 Gestione punti


In questa voce di menu è possibile impostare la modalità di gestione dei
punti da parte del Terminale.
Il menu prevede 4 opzioni: Y, N, Solo incremento o Solo decremento.
Con l’opzione Y (Yes) il Terminale viene impostato per una gestione com-
pleta dei punti; con l’opzione N (No) il Terminale non gestisce i punti; con
l’opzione solo incremento il Terminale funziona come carica chiave; men-
tre con l’opzione solo decremento il Terminale funziona come registratore
di cassa.

2.04 Gest. Punti 2.04 Gest. Punti


Y N

2.04 Gest. Punti 2.04 Gest. Punti


Solo incremento Solo decremento

2.05 Fascia oraria


Questa voce di menu permette di attivare o meno l'utilizzo delle fasce ora-
rie.
2.05 Fasc.Oraria 2.05 Fasc.Oraria
Y N

2.06 Giorni settimanali


Questa voce di menu permette di attivare o meno la gestione dei giorni
della settimana.
2.06 Giorni sett 2.06 Giorni sett
Y N

2.07 Vendita con Bonus


La funzione permette di gestire la categoria di vendita con bonus. Il
sistema che andrà ad utilizzare le chiavi è in grado di gestire 15 differenti
categorie di vendite con bonus (categoria 1-15). Ogni categoria viene asso-

28
®

FUNZIONAMENTO

ciata ad altrettanti benefici differenziati in fase di programmazione. Per


maggiori informazioni riguardo l’utilizzo dei Bonus si veda il manuale di
riferimento del Sistema E.C.S. utilizzato.
2.07 Vend. Bonus 2.07 Vend. Bonus
Y N

2.08 Ricarica con Bonus


La funzione permette di gestire la categoria di ricarica tramite Bonus.
Come per le vendite con Bonus anche in questo caso il sistema che andrà
ad utilizzare le chiavi è in grado di gestire 15 differenti categorie di rica-
rica con bonus (categoria 1-15). Ogni categoria viene associata ad altret-
tanti benefici differenziati in fase di programmazione. Per maggiori
informazioni riguardo l’utilizzo dei Bonus si veda il manuale di riferimento
del Sistema E.C.S. utilizzato.:
2.08 Ricar. Bonus 2.08 Ricar. Bonus
Y N

2.09 Codice Utente


Questo codice composto da 6 cifre rappresenta un codice identificativo
legato ad una persona. Esso viene utilizzato soprattutto nel controllo
accessi o nella rilevazione delle presenze. La voce di menu prevede 3 para-
metri: Y, N e Sequenziale.
Con il parametro Y (Yes) viene abilitato l’inserimento del codice utente
con una codifica manuale; con il parametro N (No) non viene abilitato
l’inserimento del codice utente; mentre con il parametro Sequenziale
viene abilitato automaticamente l’inserimento del codice utente in modo
sequenziale. Con l’abilitazione di quest’ultimo parametro, in fase di codi-
fica, il gestore dovrà immettere il primo codice utente (es. 000001); il Ter-
minale assegnerà in modo automatico il codice utente alla chiave
successiva (es. 000002):
2.09 Cod. Utente 2.09 Cod. Utente 2.09 Cod. Utente
Y N Sequenziale

2.10 Codice Locazione e Sezione


La voce di menu permette di abilitare o meno l’utilizzo del codice Loca-
zione e Sezione all’interno delle chiavi. La voce di menu prevede 2 para-
metri: Y (Yes = abilitati); N (No = non abilitati). Nel Sistema E.C.S. i due
codici vincolano l'uso della chiave nei Sistemi che hanno il codice Loca-
zione e Sezione uguali a quelli programmati nella chiave. Se i codici non

29
®

CAPITOLO 3

vengono abilitati, le chiavi possono accedere a qualsiasi Sistema senza


alcun vincolo.

2.10 Locaz. Sez. 2.10 Locaz. Sez.


Y N

2.11 Tabella Prezzi


Le chiavi utente possono essere associate a tabelle prezzi impostate nei
diversi sistemi. Con questa voce di menu è possibile abilitare o disabilitare
l'utilizzo delle tabelle prezzi:
2.11 Tab. Prezzi 2.11 Tab. Prezzi
Y N

2.12 Modifica dati


Questa voce di menu permette d’impostare la modalità di utilizzo del tasto
di conferma ( ↵ ) in fase di modifica dei dati. Sono disponibili 2 modalità:
• Modalità 1: alla conferma del dato modificato nella chiave il display
visualizza i dati impostati. Questa modalità è particolarmente comoda
quando all’interno di una stessa visualizzazione si modificano più
parametri.
• Modalità 2: alla conferma del dato modificato il display visualizza la
prima voce del menu principale.

2.12 Modif. dati 2.12 Modif. dati


2 1

2.13 Transazioni chiave


Questa voce di menu permette di abilitare o disabilitare la visualizzazione
delle ultime transazioni registrate sulla chiave:
2.13 Transaz.ch. 2.13 Transaz.ch.
Y N

30
®

FUNZIONAMENTO

3. Dati Contabili

Questo menu è suddiviso in due sottomenu:


• 3.01 Totali;
• 3.02 Stampa Totali.

3.01 Totali
Questa voce di menu permette di visualizzare tutti i totali relativi alle
variazioni di credito e punti effettuate sulle chiavi. I primi due totali ripor-
tano i dati relativi al credito, mentre gli altri sei totali visualizzano i dati
relativi ai punti per categoria.
Premere il tasto << per visualizzare tutte le voci del menu:
• Totale incrementato;
• Totale decrementato;
• Totale incrementato categoria 1;
• Totale decrementato categoria 1;
• Totale incrementato categoria 2;
• Totale decrementato categoria 2;
• Totale incrementato categoria 3;
• Totale decrementato categoria 3.

3.02 Stampa totali


Questa voce di menu permette di effettuare la stampa e l'eventuale azze-
ramento dei Totali. Premere il tasto ↵ per avviare la stampa.

Esempio di stampa:

COGES K4U ANALYZER


Rilevazioni Totali del 04/07/04 h14:32
Totale credito incrementato Eur 10.00
Totale credito decrementato Eur 5.00
Totale punti categ.1 incrementati 0
Totale punti categ.1 decrementati 0
Totale punti categ.2 incrementati 25
Totale punti categ.2 decrementati 0
Totale punti categ.3 incrementati 0
Totale punti categ.3 decrementati 0

Dopo l'esecuzione della stampa il display visualizza la scritta: “Vuoi cancellare


i totali?”. Per non cancellare i totali è sufficiente spostarsi con il tasto <<
sulla visualizzazione con "N" (No) e confermare con il tasto ↵.

31
®

CAPITOLO 3

4. Area Riservata

L’ultima voce del Menu di Programmazione prevede 3 sottomenu:


• 4.01 Impostazione del Codice Gestore;
• 4.02 Vecchio Codice Gestore;
• 4.03 Autocodifica Chiave.

4.01 Impostazione del Codice Gestore


Il Codice Gestore è un codice di riconoscimento utilizzato per identificare
le chiavi appartenenti ad una gestione. All’inserimento del codice, for-
mato da 8 cifre, questo viene visualizzato sul display del Terminale e
copiato nella voce “4.02 Vecchio Codice Gestore”. In fase di modifica o
visualizzazione dei dati (si veda “Menu di visualizzazione e modifica dei
dati nelle chiavi”) il codice viene protetto e visualizzato solo con asterischi
4.01 Cod.Gestore
********

4.02 Vecchio Codice Gestore


Il Codice Gestore impostato alla voce “4.01 Codice Gestore” viene automa-
ticamente copiato anche in questa voce di menu. Questo passaggio infatti
rappresenta un doppio controllo sulle chiavi. Per modificare il Codice
Gestore nelle chiavi già in uso è necessario effettuare le seguenti opera-
zioni:
• inserire il nuovo Codice Gestore alla voce “4.01 Codice Gestore” (il
codice verrà automaticamente trascritto anche nella voce “4.02
Vecchio Codice Gestore);
• sovrascrivere alla voce “4.02 Vecchio Codice Gestore” il Codice Gestore
precedentemente adottato;
• inserire le chiavi nel Terminale K4U Analyzer. Le chiavi verranno
automaticamente ricodificate con il nuovo Codice Gestore.

4.03 Autocodifica Chiave


Questa funzione di programmazione permette di abilitare l’autocodifica
del Codice Gestore nelle chiavi vergini. Il menu prevede due parametri:
• Y (Yes = abilitazione);
• N (No = disabilitazione).
L’impostazione del parametro di autocodifica viene effettuato una sola
volta. Per modificare l’impostazione è necessario reinizializzare il Termi-
nale K4U Analyzer con il comando 6203 (si veda “1.13 Operazione di reset
del Terminale”).

32
®

FUNZIONAMENTO

Tabella dati di default

Di seguito si riportano le impostazioni di default delle voci di menu del Ter-


minale.

Voce di menu Default


1.02 Lingua Italiano

1.03 Punto decimale 2

1.04 Credito massimo 100

1.05 Punti massimi 250

1.061 PIN dati N

1.062 PIN gestore N

1.063 PIN tecnico N

1.081 Setup 9600 baud

1.082 Stampa mod. Y

1.10 Dati contabili Y

1.11 Codifica chiavi Y

1.12 Attiva transazioni N

4.03 Autocodifica chiavi N

 Nota: le voci del menu “2. Gestione dati su chiave” sono tutte
abilitate (Y) per default.

33
®

CAPITOLO 3

Menu di visualizzazione e modifica dei dati nelle chiavi

All'inserimento della chiave nel K4U Analyzer viene attivato il “Menu di


visualizzazione e modifica dei dati nelle chiavi”. Il display visualizza di
default il codice utente, la data di scadenza dell'abbonamento annuale e il
credito presente nella chiave:
000023 15/12/05
Credito € 25,50
Con l’abilitazione del PIN dati, dopo la pressione del tasto << il Terminale
richiede l'inserimento della password.
Inserire PIN 1
0000
Se il PIN dati non è abilitato, il Terminale da’ accesso immediato alla pro-
grammazione.
Il menu è rappresentato dalle voci che sono state abilitate nel
sottomenu “2. Gestione dati su chiave”.

Per modificare il dato presente nella chiave premere il tasto ↵;


digitare il nuovo dato agendo sui tasti del Terminale e
confermare l’impostazione con il tasto ↵.

Credito
La voce imposta un credito all’interno della chiave.

Transazioni chiave
Vengono visualizzate le ultime 8 transazioni registrate sulla chiave, ordi-
nate dall’ultima eseguita (nr. 1) alla meno recente (nr. 8); per ogni transa-
zione vengono riportate la data (se supportata dal Sistema sul quale è
avvenuta la transazione) ed il credito presente nella chiave al termine
della transazione. Questa funzione è disponibile solo per chiave MyKey o
tessera MyCard.

Abbonamento
Viene visualizzata la data di scadenza dell’abbonamento. Si tratta di una
data oltre la quale non è più consentito l’utilizzo dei servizi attraverso la
chiave. Per riabilitare la chiave è necessario impostare una nuova data di
scadenza dell’abbonamento.

34
®

FUNZIONAMENTO

Abbonamento Annuale
Viene impostata una data di scadenza dell’abbonamento annuale. La voce
“Abbonamento Annuale” viene anche utilizzata per configurare le cosid-
dette “Chiavi Speciali” (si veda “Configurazione delle chiavi speciali”).

Punti categoria 1-3


Nelle rispettive voci di menu vengono visualizzati i punti presenti nella
chiave.

Fascia Oraria 1
Si possono scegliere 5 opzioni: fascia oraria da 1 a 4 e passe-partout.
Le prime 4 fasce orarie dovranno rispettare i vincoli programmati per le
rispettive fasce, mentre con l’opzione passe-partout l’accesso è libero.
La chiave passe-partout, infatti, è una chiave speciale (si veda “Configura-
zione delle chiavi speciali”) in grado di eludere qualsiasi controllo eseguito
dai Sistemi E.C.S. Compact 2000 in modalità di funzionamento "Gestione
accessi" C 08 = 06 (per maggiori spiegazioni fare riferimento alle istruzioni
d'uso del Sistema E.C.S.).

Giorni Settimana
In questa voce di menu vengono visualizzati i giorni della settimana abili-
tati per l’utilizzo della chiave. In fase di modifica, in questo caso, il tasto
↵ viene utilizzato come interruttore (abilitato/non abilitato). Con il nome
del giorno visibile sul display, il giorno risulta abilitato; viceversa se il
nome non risulta visibile, il giorno è disabilitato. Per spostarsi da un giorno
all’altro utilizzare il tasto <<.

Codice Locazione e Sezione


La voce di menu permette di visualizzare o modificare i codici Locazione e
Sezione eventualmente impostati all’interno della chiave.

Tabella Prezzi
La voce di menu permette di visualizzare o modificare la Tabella Prezzi
impostata nella chiave.

Categoria di Vendita e Ricarica Bonus


Viene visualizzata la categoria di Vendita e Ricarica Bonus.

Codice Utente
La voce di menu permette di visualizzare o modificare il Codice Utente
presente nella chiave. Tale funzione è possibile quando nel codice 2.09 è
impostato il parametro Y (Yes) che abilita la codifica manuale o l’even-
tuale modifica del dato. La codifica automatica del Codice Utente (2.09 su

35
®

CAPITOLO 3

“Sequenziale”) non viene abilitata in questa voce di menu, ma viene atti-


vata solamente all’interno del “Menu di codifica delle chiavi (F1/+)” per la
programmazione in serie.

Numero Matricola
Il numero di Matricola serve per identificare ogni singola chiave. Questo
numero non può essere modificato, ma soltanto visualizzato.

Rappresentazione delle voci di menu sul display del K4U Analyzer


Nella colonna di sinistra viene visualizzato un esempio di lettura della
chiave attraverso il “Menu di visualizzazione e modifica dei dati nelle
chiavi”, mentre nella colonna di destra sono presenti le stesse voci in fase
di modifica.

Credito € 10.00
Credito H 10.00
X+Y0.00
Transaz. num. 01
Tranzaz. chiave
04/12/05 € 2.50
Abbon. 13/12/05
Abbon. 13/12/05
Nuovo X1Y3/12/05
Abb.Ann. 15/12/05
Abb.Ann. 15/12/05
Nuovo X1Y5/12/05
Punti cat1 020
Punti cat1 020
X+Y000
Punti cat2 010
Punti cat2 010
X+Y000
Punti cat3 015
Punti cat3 015
X+Y000
Fascia oraria 1 Fascia oraria X1Y
Giorni settimana Giorni settimana
Lu__Me__VeSa__ XLuY__Me__VeSa__

36
®

FUNZIONAMENTO

Cod. Locaz. 0012 Cod. Locaz. X0Y012


Cod. Sezione 12 Cod. Sezione 12
Tabella prezzi 1 Tabella prezzi X1Y
Cat.Vend.Bonus 2 Cat.Vend.Bonus X2Y
Cat.Ric.Bonus 2 Cat.Ric.Bonus X2Y
Codice Utente Codice Utente
123456 X1Y23456
Numero Matricola
87654321

Stampa dei dati su chiave


Dopo aver modificato i dati all’interno della chiave con il “Menu di visua-
lizzazione e modifica dei dati nelle chiavi” se il Terminale è collegato ad
una stampante portatile di rilevazione dati è possibile effettuare una
stampa riassuntiva dei dati presenti nella chiave prima e dopo la modifica.
Per avviare automaticamente la stampa è sufficiente estrarre la chiave dal
lettore. La stampa può essere ripetuta, con la semplice pressione del tasto
F2/-, fintanto che nel Terminale non viene inserita una nuova chiave
utente.

Esempio di stampa dei dati su chiave.

COGES-K4U ANALYZER
11/07/02 ore 11:49 CU 181818 M. 00000332
C.Utente Pr. 777777 Cod. Utente 181818
Codice Locaz. 0000 Codice Locaz. 2222
Codice Sezione 00 Codice Sezione 22
Cred.Pr. EUR 4.00 Credito EUR 5.00
Abb.Prec. 06/11/05 Abbonamento 06/12/05
Abb.Ann.Pr 12/12/04 Abb.Ann. 12/02/05
Gior. Lu__Me__Ve____ Gior. LuMaMe__VeSa__
Punti 1 Pr. 020 Punti cat.1 030
Punti 2 Pr. 010 Punti cat.2 025
Punti 3 Pr. 010 Punti cat.3 030
Fasc.Oraria Pr. 1 Fascia Oraria 2
Cat.Bonus Vend. 0 Cat.Bonus vend. 4
Cat.Bonus Ricar. 0 Cat.Bonus Ricar. 4
Tab.Prezzi pr. 0 Tabella Prezzi 1

37
®

CAPITOLO 3

Nelle prime due colonne di sinistra sono riportati i dati della chiave prima
delle modifiche (l'abbreviazione "pr." sta per "precedente"), mentre nelle
ultime due colonne sono riportati i dati presenti dopo le modifiche.

Configurazione delle chiavi speciali

Sono previste 3 chiavi che presentano caratteristiche specifiche per alcune


funzioni dei Sistemi E.C.S. Compact 2000:
• una chiave passe-partout
• una chiave speciale 1
• una chiave speciale 2

Chiave passe-partout
Questa chiave elude qualsiasi tipo di controllo eseguito dai Sistemi E.C.S.
Compact 2000 in modalità di funzionamento "Gestione accessi" C 08 = 06
(per maggiori spiegazioni fare riferimento alle istruzioni d'uso del Sistema
E.C.S.).
La modalità passe-partout viene selezionata alla voce "Fascia oraria" del
“Menu di visualizzazione e modifica dei dati nelle chiavi”.
Fascia oraria
passe-partout

Chiave speciale 1
Con il K4U Analyzer si possono programmare due chiavi speciali: una
chiave destinata a convertire qualsiasi vendita impostata con il codice C 08
dei Sistemi E.C.S. Compact 2000 in vendita a credito (“Chiave Speciale 1”)
e una chiave destinata a convertire qualsiasi vendita impostata da C 08 in
vendita a punti (“Chiave Speciale 2”). Se ad es. il codice C 08 viene impo-
stato per controllare la data, la fascia oraria e il giorno della settimana,
con le chiavi speciali questi controlli non vengono più effettuati e la ven-
dita viene convertita in vendita a credito o a punti (per maggiori informa-
zioni si faccia riferimento al manuale del Sistema E.C.S.).
Per configurare una “Chiave Speciale 1” è necessario entrare nel “Menu di
visualizzazione e modifica dei dati nelle chiavi” e alla voce “Abbonamento
Annuale” impostare la data 09/09/99.

Abb.Ann. 00/00/00 Abb.Ann. 00/00/00


Nuovo 09/09/99

38
®

FUNZIONAMENTO

Chiave speciale 2
Per la spiegazione della “Chiave Speciale 2” si veda “Chiave speciale 1”.
Per configurare una “Chiave Speciale 2” è necessario entrare nel “Menu di
visualizzazione e modifica dei dati nelle chiavi” e alla voce “Abbonamento
Annuale” impostare la data 08/08/56.

Abb.Ann. 00/00/00 Abb.Ann. 00/00/00


Nuovo 08/08/56

Menu di codifica delle chiavi (F1/+)

Il tasto F1/+ del K4U Analyzer da’ accesso ad un menu di programmazione


che permette di assegnare a più chiavi la medesima configurazione. I dati
impostati all’interno del menu vengono memorizzati all’interno del Termi-
nale, richiamati con il tasto F1/+ della tastiera e utilizzati per program-
mare delle chiavi in serie diminuendo così il tempo necessario per
l'operazione e il rischio di errore. Il menu viene attivato soltanto quando
nella voce di menu “1.11 Codifica Chiavi” è impostato il parametro “Y”
(Abilitato).

Premere il tasto F1/+ per avere


accesso al menu. Sul display viene Programmazione
visualizzata la scritta: “Programma- chiavi
zione chiavi”.
Le voci di menu sono le stesse
descritte al par. “Menu di visualizza-
zione e modifica dei dati nelle chiavi”.
Dopo aver impostato l'ultima voce pre-
vista dal menu, il K4U Analyzer Inserisci chiave
richiede l'inserimento della prima Chiave n. 0001
chiave da codificare e visualizza:

Procedere con la codifica di tutte le chiavi seguendo le indicazioni ripor-


tate nel display del K4U Analyzer. Allo spegnimento del Terminale, la pro-
grammazione effettuata nel “Menu di codifica delle chiavi (F1/+)” viene
memorizzata. Per codificare altre chiavi con le caratteristiche già pro-
grammate, è sufficiente accendere il Terminale, premere 2 volte il tasto
F1/+ e inserire le chiavi. Se invece si intende modificare i dati impostati è
necessario premere una sola volta il tasto F1/+ e spostarsi all’interno del
menu con il tasto << operando le modifiche del caso.

39
®

CAPITOLO 3

Inserimento manuale o sequenziale del Codice Utente

Nelle chiavi con Codice Utente uguale a 000000, il Terminale richiede


l’inserimento del codice nella modalità manuale o sequenziale (secondo la
modalità impostata nel codice 2.09). Per quanto riguarda la modalità
manuale è sufficiente impostare un codice personalizzato, mentre per
quanto riguarda la modalità automatica è necessario inserire il numero da
cui far partire la sequenza (es. con l’inserimento del numero 000250, il
Terminale inserirà automaticamente i numeri 000251...000252 etc).
Codice Utente Codice Utente
X0Y00000 000250
Dopo aver immesso il Codice Utente desiderato e averlo confermato con il
tasto ↵ la codifica è ultimata ed è possibile estrarre la chiave:
Estrarre chiave
000250
il Terminale richiede l'inserimento di una nuova chiave:
Inserisci chiave
Chiave n. 0002
Ripetere l’operazione per tutte le chiavi che si intendono programmare
con la stessa configurazione.

40
®

FUNZIONAMENTO

Aggiornamento tramite Chiave E.C.S. CL Softkey /


USB Softkey 256/512 KB
La principale caratteristica di questa chiave è quella di permettere
l’aggiornamento del firmware, senza alcuna modifica hardware, nei dispo-
sitivi dotati di microprocessore con memoria Flash. L'aggiornamento del
firmware viene effettuato con il Terminale in modalità Stand Alone.

• Impostare il Terminale K4U in modalità PC connect;


• avviare il Software FlashManager e preparare la Softkey (si veda l’help
in linea del software);
• commutare il Terminale K4U nella modalità Stand Alone (attraverso la
pressione del tasto “punto” per almeno tre secondi);
• inserire la Softkey nel dispositivo. Il display visualizza: "Programmazione
in corso" e di seguito la scritta lampeggiante: "Programming";
• attendere la fine dell’operazione. Se la programmazione è andata a
buon fine, il display visualizza la scritta: "OK! Extract key" e
all’estrazione della chiave il display visualizza la versione software del
K4U Analyzer: "* Stand Alone * V.X.XX CK:0XXXXX”.
• Se l’aggiornamento del firmware non viene portato a termine con
successo il display visualizza la scritta: "Error". In questo caso è
necessario ripetere l’aggiornamento attraverso il Personal Computer (si
veda “Aggiornamento del firmware tramite PC”).

FlashManager supporta la chiave Softkey 256 KB / USB Softkey 256 KB a


partire dalla versione 1.10 e la chiave Softkey 512 KB / USB Softkey 512 KB
a partire dalla versione 1.17.

Aggiornamento del firmware tramite PC


Normalmente l’aggiornamento del firmware avviene tramite Softkey. In
alternativa l’aggiornamento del firmware può essere effettuato anche tra-
mite PC.

Cablaggio di collegamento seriale

Per effettuare l’aggiornamento della memoria Flash del K4U Analyzer è


necessario accedere al cablaggio seriale posto all’interno del Terminale
(eseguire a tale proposito le istruzioni riportate al par. “Come aprire il Ter-
minale K4U Analyzer” al capitolo 2).

41
®

CAPITOLO 3

Spina coass.alimentazione da pannello 2,1mm. Connettore Molex 6471 4 vie femmina

1 +12V 1 4
Rx 4 RS
Tx 3 VE
2 GI
2

Vss
1 NE

1
2
GI
3
VE
4
BL
1 5 1 10
6 6
2 7
7 RTS 8 AR
3 9
8 10
4
9
5 Connettore Modu 2 10 vie femmina

Connettore DB 9 vie maschio

• Collegare il connettore Modu2 a 10 vie al connettore J9 della scheda di


controllo del Terminale (si veda par. “Scheda di controllo” al capitolo
1).

Attenzione: il connettore Modu2 10 vie viene collegato al


connettore J9 della scheda solo al momento dell’aggiornamento
Flash del microprocessore. Alla fine dell’operazione il connettore
Modu2 10 vie va tolto per evitare di entrare nella modalità di
programmazione durante il normale funzionamento
compromettendo la funzionalità stessa del Terminale.

Dopo aver effettuato i collegamenti necessari, avviare il software di


aggiornamento “FlashManager” sul PC;
• attendere l’esecuzione del programma;
• scollegare il connettore Modu2 10 vie dalla scheda di controllo del
Terminale;
• spegnere e riaccendere il K4U Analyzer.

42
Capitolo 4
Avvertenze

 Vi preghiamo di porre attenzione ai seguenti punti al fine di


assicurare l'integrità e la piena funzionalità del Vostro
Terminale K4U Analyzer.

♦ Evitare la luce solare diretta e comunque non esporre l'apparecchio


a temperature superiori ai 50 gradi centigradi.
♦ Temperature inferiori ai zero gradi centigradi possono
compromettere il funzionamento dei componenti elettronici della
scheda.
♦ Evitare di lasciare l'apparecchio in luoghi molto umidi.

♦ Tenere lontano l'apparecchio dalla polvere.

♦ Evitare qualsiasi contatto con liquidi. Non usare solventi, benzina o


altri agenti volatili per pulire le superfici del prodotto.
♦ Non porre oggetti pesanti sopra di esso.

♦ Non cercare di smontare o di riparare l’apparecchio. La ditta


costruttrice declina ogni responsabilità per danni derivanti da
operazioni eseguite da personale tecnico non specializzato.
♦ Evitare di lasciare cadere l'apparecchio e di sottoporlo a violenti
urti.
COGES S.p.A. Via Luigi Dalla Via, 10 - 36015 SCHIO (VI) ITALY -
Tel. 0445/502811 - Telefax 0445/502999 - http://www.coges.eu
Cod. Fisc. - R.I. VICENZA 00527790240 - P.I. IT 00527790240 C.C.I.A.A.
VICENZA - R.E.A. 135113 M.E. VI003090 C.S.I.V. € 4.000.000/00
®
Azionista Unico, Direzione e Coordinamento:
Azkoyen S.A. (Gruppo Azkoyen - Peralta/Navarra/Spagna)