Sei sulla pagina 1di 2

ELEZIONI COMUNALI - CHIOGGIA 2021

Il Covid-19, a partire dalla crisi sanitaria che ha portato ognuno di noi ad affrontare perdite
drammatiche di persone care o vicine, ha generato un cambiamento della realtà talmente forte da
poter dire che nulla potrà essere come prima. Ci troviamo ad affrontare situazioni critiche non solo
a livello sanitario, ma anche lavorativo e sociale, in un contesto in cui i cambiamenti climatici
proseguono a ritmi inarrestabili. La campagna vaccinale di massa si avvia lentamente, mentre le
multinazionali del farmaco fanno enormi profitti sulla pelle delle persone. Il blocco dei
licenziamenti finirà a marzo, quello degli sfratti a giugno. E poi? Intanto le piccole attività provano
talvolta a reinventarsi, ma per farlo servirebbero investimenti che spesso non sono in grado di
sostenere.
Preso atto della crisi strutturale in cui ci troviamo a vivere, dalla quale ne potremo uscire solo di
fronte alla ripresa di grandi investimenti pubblici, sosteniamo che in vista delle prossime elezioni
comunali sia fondamentale parlare di idee, temi e programmi. A una realtà che pone sfide radicali
occorre dare risposte radicali, a partire dal nostro territorio. Vogliamo che questa città sia un
posto in cui rimanere e non uno da cui fuggire.
Noi proponiamo:

1) prevenzione sanitaria al primo posto: riprendere la legge 833/78 con i suoi


elementi di universalità, eguaglianza, educazione, prevenzione e di collegamento
delle istituzioni sanitarie con il resto della società a tutela della salute pubblica. Le
nostre ben 4 Medicine di Gruppo Integrate possono diventare dei gioielli della
prevenzione e l’Amministrazione può contribuire mettendo a disposizione spazi
pubblici adeguati. Potenziare la Casa di Riposo e l’Ospedale di Comunità, realizzare
quanto prima l’Hospice. Garantire la piena attuazione della legge 194
sull’interruzione volontaria di gravidanza;
2) lavoro è dignità: lotta al lavoro nero e all’evasione fiscale, ripensamento di tutte le
attività economiche in una prospettiva ambientalmente sostenibile (biologico in
agricoltura, nuove tecnologie per la pesca, efficienza energetica delle aziende di
tutti i settori) e nell’ottica della piena occupazione, specie per le donne penalizzate
dalla crisi attuale;
3) armonia con l’ambiente: interrompere il consumo irresponsabile di suolo,
recupero delle abitazioni sfitte, ristrutturazione dell’edilizia pubblica (residenziale
e non) per la massima efficienza energetica, aumento del verde pubblico
(riprendere progetto “un albero per ogni nata/o”), valorizzazione del Bosco Nordio
come riferimento per Chioggia;
4) efficienza della macchina pubblica: potenziamento dei servizi pubblici e spinta
verso la digitalizzazione per il loro miglior funzionamento, centralità della Pubblica
Amministrazione nella pianificazione e nella gestione della città;
5) trasporto pubblico e ciclabilità: superamento dell’isolamento infrastrutturale
chioggiotto attraverso il rafforzamento del trasporto pubblico, rendere sostenibile

Partito della Rifondazione Comunista


Circolo di Chioggia – S. Anna “R. Ravagnan – G. Toffanin”
c/o Circolo Arci “Martiri Baldin”
Via Pegorina, 57 – S. Anna di Chioggia (VE)
Codice Fiscale: 91024160276
rifondazione.chioggia@gmail.com
il trasporto urbano: potenziamento della linea ferroviaria Chioggia – Rovigo,
massimo impegno per la realizzazione della Chioggia – Padova, potenziamento
della linea 11 del vaporetto, implementazione dei catamarani veloci per Venezia,
estensione rete ciclabile urbana e collegata alle frazioni, innovazione del trasporto
pubblico (taxi pubblici, mini autobus);
6) ripristino di servizi essenziali: riqualificare edifici storici, come per esempio la
Loggia dei Bandi, riportando un presidio della Polizia Municipale in centro quale
deterrente di microcriminalità e supporto alla cittadinanza, riportare l’ufficio
postale a Cavanella d’Adige, ripristino dell’Informagiovani;
7) educazione è cultura: potenziamento delle strutture culturali esistenti (biblioteca,
museo, archivio), rafforzamento della centralità della biblioteca con integrazione
degli spazi, incremento degli eventi culturali utilizzando spazi pubblici e strutture
esistenti (ad es. Corte Salasco), organizzazione di campagne educative tra i
bambini delle materne e delle elementari sulla pulizia, la bellezza, la raccolta
differenziata, il rispetto per le altre/gli altri e per l’ambiente;
8) sport per la mente e per il corpo: favorire le attività sportive all’aria aperta,
costruire attrezzature per l’esercizio fisico accessibili a tutte e tutti, per favorire la
salute e il benessere psichico e fisico.

Quello che a noi interessa è la trasformazione reale dello status quo e lo faremo cercando di
coinvolgere le cittadine e i cittadini in questa discussione. Questa è del resto una modalità che ci
ha sempre contraddistinto: andare in piazza e incontrare le persone faccia a faccia, fare le nostre
proposte, discuterle con loro e se necessario rivederle. Dal prossimo 13 marzo ci troverete a
Chioggia davanti alla Loggia dei Bandi dalle ore 10 alle ore 12.

Chioggia, 1 marzo 2021

Partito della Rifondazione Comunista


Circolo di Chioggia – S. Anna “R. Ravagnan – G. Toffanin”
c/o Circolo Arci “Martiri Baldin”
Via Pegorina, 57 – S. Anna di Chioggia (VE)
Codice Fiscale: 91024160276
rifondazione.chioggia@gmail.com

Potrebbero piacerti anche