Sei sulla pagina 1di 2

Nome e Cognome _____________________ ____ Classe________ Data____________________

Storia della musica: La musica sacra nel Medioevo

1) Completare il testo con le seguenti parole:

canto gregoriano preghiere Messa canti antifonali liturgia musica profana


musica sacra Papa Gregorio Magno canti responsoriali

Nel medioevo la musica è un elemento molto importante nelle _____________ e nella meditazione:
essa scandisce i momenti ufficiali della religione cristiana, cioè le cerimonie e i riti che
costituiscono la ________________. In breve tempo si sviluppano importanti raccolte di melodie
destinate a questi scopi, e la ____________________ acquista così un ruolo di primo piano rispetto
alla _______________________.
Durante il Medioevo, all’interno delle chiese e delle abbazie risuona il ______________________,
ovvero la musica con la quale si esprime la religiosità dei fedeli. Questi canti, accompagnavano le
preghiere, i vari momenti della _______________ e gli altri riti della liturgia cristiana. I canti
gregoriani si dividono in due categorie: i ________________________, il cui testo viene distribuito
tra due cori che si alternano, e i ______________________, in cui si alternano un solista e un coro.
Nel 590 dC, inizia il pontificato di _______________________, che riordinerà i canti sacri e
legherà il suo nome a quest’immenso patrimonio di musiche.

2) Indica se le seguenti affermazioni sono vere o false:

a) Nel medioevo, la musica sacra viene praticata e si diffonde nei Castelli V F


b) Monasteri e abbazie, sono importanti centri di sviluppo culturale V F
c) I canti gregoriani erano in lingua volgare V F
d) I canti gregoriani erano canti accompagnati da strumenti musicali V F
e) I canti gregoriani, erano canti monodici V F
f) Le “scholae cantorum”, erano scuole per imparare la lingua latina V F
3) Scrivi le funzioni principali del canto gregoriano:

____________________________________________________________

5) Indica se le seguenti affermazioni sono vere o false:

a) Durante il Medioevo, nasce la notazione musicale V F


b) Le note musicali, prendono il nome da un Inno scritto da Guido D’Arezzo V F
c) La notazione musicale, permise di ricordare i canti a memoria V F
d) L’Inno da cui Guido D’Arezzo prese i nomi delle note, è dedicato a Santa Cecilia V F
e) Il rigo musicale introdotto da Guido D’Arezzo, aveva 4 righe V F
f) Guido D’Arezzo visse tra il 1200 e il 1253 V F
g) La “mano guidoniana”, fu un sistema per aiutare i cantanti a intonare le note V F
h) Nel canto gregoriano, i “neumi” erano dei segni della notazione musicale V F

6) Rispondi alla seguente domanda:

Che cos’è un canto monodico:

a) un canto formato da più melodie


b) un canto formato da una sola melodia
c) un canto intonato esclusivamente da un solo cantante