Sei sulla pagina 1di 7

L'OSSERVATORE ROMANO

Via del Pellegrino, 00120 Città del Vaticano


e-mail: ornet@ossrom.va
http://www.vatican.va/news_services/or/home_ita.html GIORNALE QUOTIDIANO POLITICO RELIGIOSO
ABBONAMENTI
VATICANO E ITALIA
Quotidiano . . . . . . . .
L'Osservatore della Domenica .
Cumulativo . . . . . . . .
2 Anni

: 395


Annuo

: 198
 :  47 
: 240
Semestre

:  99
:  23,50
: 120
Redazione 06 69883461 06 69884442 fax 06 69883675 ESTERO
Quotidiano . . . . . . . . — $ 515 —
Sviluppo, diffusione, abbonamenti 06 69899480 fax 06 69882818 L'Osservatore della Domenica . — $ 125 —

Ufficio amministrativo 06 69899489 fax 06 69885164 Unicuique suum Non praevalebunt


Copia : 1,00
Spedizione in abbonamento postale Roma, conto corrente postale n. 649004 Copia arretrata : 2,00

Anno CXLVIII n. 21 (44.761) Città del Vaticano venerdì 25 gennaio 2008

Il ruolo dei media nel messaggio papale per la Giornata mondiale delle comunicazioni sociali Intervista con Samuel Kobia, segretario generale
del Consiglio ecumenico delle Chiese

Liberi da materialismo e relativismo Le questioni etiche


più che quelle teologiche
per edificare un mondo più giusto mettono in pericolo il dialogo
I mezzi di comunicazione sociale non devono essere «megafono del materiali- 6.L'uomo ha sete di verità, è suo Gesù Cristo. Queste cose vi scri- Il dialogo fra le Chiese deve affrontare anche il problema delle questioni etiche,
smo economico e del relativismo etico» ma «strumenti al servizio di un mondo più alla ricerca della verità; lo dimostra- viamo, perché la nostra gioia sia sulle quali si rischiano divisioni profonde. È il parere del pastore metodista Samuel
giusto e solidale». Lo scrive Benedetto XVI nel messaggio per la quarantaduesima no anche l'attenzione e il successo perfetta» (1Gv 1, 1-3). Kobia, segretario del World Council of Churches, il Consiglio ecumenico delle Chie-
Giornata mondiale delle comunicazioni sociali, che si celebrerà il prossimo 4 mag- registrati da tanti prodotti editoriali, Invochiamo lo Spirito Santo, per- se, l'organizzazione che accoglie tra i suoi membri trecentoquarantasette fra Chiese
gio. Il Papa mette in guardia i media dai rischi della manipolazione della realtà, programmi o fiction di qualità, in e comunità religiose del mondo.
dell'asservimento agli «interessi dominanti», della ricerca dell'audience a tutti i co-
ché non manchino comunicatori co-
cui la verità, la bellezza e la gran- Il dialogo — ha spiegato Kobia in una intervista rilasciata a «L'Osservatore Roma-
sti. La difesa della verità sull'uomo, fondata su un'etica dell'informazione — sot- raggiosi e autentici testimoni della no» — chiede come presupposto fondamentale la credibilità. E la credibilità, a livel-
tolinea il Pontefice — è «la vocazione più alta della comunicazione sociale». dezza della persona, inclusa la sua verità che, fedeli alla consegna di lo mondiale, la si ottiene se si affronta seriamente anche «lo scandalo del divario
dimensione religiosa, sono ricono- Cristo e appassionati del messaggio crescente fra i Paesi ricchi e poveri del mondo». Sebbene non si debba andare di
sciute e ben rappresentate. Gesù ha della fede, «sappiano farsi interpreti fretta — «Cercare l'unità è come scalare una montagna: il cammino diventa più er-
Non sarebbe piuttosto doveroso far detto: «Conoscerete la verità e la ve- delle odierne istanze culturali, impe- to e difficile più ci si avvicina alla meta» — Kobia è comunque ottimista: è sicuro
sì che restino al servizio della perso- rità vi farà liberi» (Gv 8, 32). La ve- gnandosi a vivere questa epoca del- che negli anni a venire, anche attraverso il suo personale impegno, si approfondi-
na e del bene comune e favoriscano rità che ci rende liberi è Cristo, per- la comunicazione non come tempo ranno i rapporti con Roma. E ritiene che entro la metà del secolo l'unità dei cristia-
«la formazione eticadell'uomo,nella ché solo Lui può rispondere piena- di alienazione e di smarrimento, ma ni avrà raggiunto un livello tale da far sì che ogni cristiano possa essere «benvenuto
crescita dell'uomo interiore» (ibid.)? mente alla sete di vita e di amore come tempo prezioso per la ricerca alla mensa del Signore in qualsiasi chiesa».
La loro straordinaria incidenza nella che è nel cuore dell'uomo. Chi lo della verità e per lo sviluppo della
vita delle persone e della società è ha incontrato e si appassiona al suo comunione tra le persone e i popo- A pagina 7 Marco Bellizi
undatolargamentericonosciuto, ma messaggio sperimenta il desiderio li» (Giovanni Paolo II, Discorso al
va posta oggi in evidenza la svolta, incontenibile di condividere e comu- Convegno Parabole mediatiche, 9
direi anzi la vera e propria mutazio- nicare questa verità: «Ciò che era novembre 2002).
ne di ruolo, che essi si trovano ad fin da principio, ciò che noi abbia-
Conquesto auspicio a tutti impar-
affrontare. Oggi, in modo sempre
più marcato, la comunicazione sem-
mo udito, ciò che noi abbiamo ve-
to con affetto la mia Benedizione. Paul Wattson Una riflessione della fondatrice
del movimento dei Focolari
duto con i nostri occhi — scrive san
bra avere talora la pretesa non solo Giovanni —, ciò che noi abbiamo Dal Vaticano, 24 gennaio 2008, l'episcopaliano
di rappresentare la realtà, ma di de- contemplato e ciò che le nostre ma- Festa di San Francesco di Sales. Il segreto
Cari fratelli e sorelle!
terminarla grazie al potere e alla ni hanno toccato, ossia il Verbo del- sulle tracce
1.Il tema della prossima Gior- forza di suggestione che possiede. la vita [...], noi lo annunziamo an- dell'unità
nata Mondiale delle Comunicazioni Si costata, ad esempio, che su talu- che a voi, perché anche voi siate in di Francesco
Sociali — «I mezzi di comunicazio- ne vicende i media non sono utiliz- comunione con noi. La nostra co-
ne sociale: al bivio tra protagoni- zati per un corretto ruolo di infor- munione è col Padre e col Figlio A pagina 6 James F. Puglisi A pagina 7 Chiara Lubich
smo e servizio. Cercare la verità mazione, ma per «creare» gli eventi
per condividerla» — pone in luce stessi. Questo pericoloso mutamen-
quanto importante sia il ruolo di to della loro funzione è avvertito
questi strumenti nella vita delle per- con preoccupazione da molti Pasto-
sone e della società. Non c'è infatti ri. Proprio perché si tratta di realtà Il discorso di Benedetto XVI ai vescovi della Slovenia in visita «ad limina»
ambito dell'esperienza umana, spe- che incidono profondamente su tut-
cialmente se consideriamo il vasto te le dimensioni della vita umana
fenomeno della globalizzazione, in
cui i media non siano diventati par-
te costitutiva delle relazioni inter-
(morale, intellettuale, religiosa, rela-
zionale, affettiva, culturale), ponen-
do in gioco il bene della persona,
L'Europa non può rinnegare
personali e dei processi sociali, eco-
nomici, politici e religiosi. In propo-
sito, scrivevo nel Messaggio per la
Giornata della Pace dello scorso 1°
occorre ribadire che non tutto ciò
che è tecnicamente possibile è an-
che eticamente praticabile. L'impat-
l'umanesimo cristiano
to degli strumenti della comunica-
gennaio:«Imezzi della comunicazio- zione sulla vita dell'uomo contem- La Slovenia deve misurarsi oggi con
ne sociale, per le potenzialità educa- poraneo pone pertanto questioni la sfida del «secolarismo di impronta oc-
tive di cui dispongono, hanno una non eludibili, che attendono scelte e cidentale», che per alcuni aspetti risulta
speciale responsabilitànelpromuove- risposte non più rinviabili. anche «più subdolo di quello marxista».
re il rispettoper la famiglia, nell'illu- Lo ha detto il Papa parlando ai vescovi
strarne le attese e i diritti, nel met- 4.Il ruolo che gli strumenti del- sloveni ricevuti in udienza giovedì matti-
terne in evidenza la bellezza» (n.5). la comunicazione sociale hanno as- na, 24 gennaio, in occasione della visita
sunto nella società va ormai consi- «ad limina Apostolorum». Benedetto
2.Grazie ad una vorticosa evo- derato parte integrante della que- XVI ha fatto riferimento «alla ricerca
luzione tecnologica, questi mezzi stione antropologica, che emerge sfrenata dei beni materiali, alla riduzio-
hanno acquisito potenzialità straor- come sfida cruciale del terzo millen- ne della natalità, e ancora al calo della
dinarie, ponendo nello stesso tempo nio. In maniera non dissimile da pratica religiosa con una sensibile dimi-
nuovi ed inediti interrogativi e pro- quanto accade sul fronte della vita nuzione delle vocazioni al sacerdozio e
blemi. È innegabile l'apporto che umana, del matrimonio e della fa- alla vita consacrata». Da qui l'incorag-
essi possono dare alla circolazione miglia, e nell'ambito delle grandi giamento rivolto alla Chiesa «a risponde-
delle notizie, alla conoscenza dei questioni contemporanee concer- re alla cultura materialistica ed egoistica
fatti e alla diffusione del sapere: nenti la pace, la giustizia e la salva- con una coerente azione evangelizzatri-
hanno contribuito, ad esempio, in ce, che parta dalle parrocchie». Il Papa
guardia del creato, anche nel setto- non ha mancato di sottolineare la neces-
maniera decisiva all'alfabetizzazione re delle comunicazioni sociali sono
e alla socializzazione, come pure al- sità che tutta l'Europa divenga sempre
in gioco dimensioni costitutive del- più «terra di pace», conservando il ri-
lo sviluppo della democrazia e del l'uomo e della sua verità. Quando la
dialogo tra i popoli. Senza il loro spetto della dignità umana e non rinne-
comunicazione perde gli ancoraggi gando la componente cristiana del suo
apporto sarebbe veramente difficile etici e sfugge al controllo sociale, fi- patrimonio culturale, etico e spirituale.
favorire e migliorare la comprensio- nisce per non tenere più in conto la «Gli umanesimi — ha ammonito in pro-
ne tra le nazioni, dare respiro uni- centralità e la dignità inviolabile del- posito — non sono tutti uguali, né sono
versale ai dialoghi di pace, garantire l'uomo, rischiando di incidere nega- equivalenti sotto il profilo morale». La
all'uomo il bene primario dell'infor- tendenza all'individualismo, infatti, mina
mazione, assicurando, nel contem- tivamente sulla sua coscienza, sulle
sue scelte, e di condizionare in defi- alla base «lo sforzo per la costruzione di
po, la libera circolazione del pensie- una comunità giusta e solidale».
ro in ordine soprattutto agli ideali di nitiva la libertà e la vita stessa delle
solidarietà e di giustizia sociale. Sì! persone. Ecco perché è indispensa-
I media, nel loro insieme, non sono bile che le comunicazioni sociali di- A pagina 8 il testo del discorso
soltanto mezzi per la diffusione del- fendano gelosamente la persona e in sloveno e in italiano
le idee, ma possono e devono essere ne rispettino appieno la dignità. Più
anche strumenti al servizio di un di qualcuno pensa che sia oggi ne-
mondo più giusto e solidale. Non cessaria, in questo ambito, un'«info-
manca, purtroppo, il rischio che es- etica» così come esiste la bio-etica
si si trasformino invece in sistemi nel campo della medicina e della ri-
cerca scientifica legata alla vita.
Il Codice di Diritto Canonico
compie venticinque anni
Accordo per fermare NOSTRE INFORMAZIONI
volti a sottomettere l'uomo a logi-
che dettate dagli interessi dominanti 5.Occorre evitare che i media i combattimenti
del momento. È il caso di una co- diventino il megafono del materiali- Le norme incarnate nel Nord Kivu Il Santo Padre ha ricevuto ieri minicana e Delegato Apostolico in
municazione usata per fini ideologi- smo economico e del relativismo
ci o per la collocazione di prodotti etico, vere piaghe del nostro tempo. nella vita Si riaprono prospettive di pacificazio-
pomeriggio in udienza Sua Eminen-
za Reverendissima il Signor Cardi-
Porto Rico Sua Eccellenza Reveren-
dissima MonsignorJózefWesołowski,
ne nel Nord Kivu, la regione orientale
di consumo mediante una pubblici-
tà ossessiva. Con il pretesto di rap-
Essi possono e devono invece con-
tribuire a far conoscere la verità sul-
della Chiesa della Repubblica Democratica del Con- nale Stanisław Dziwisz, Arcivescovo Arcivescovo titolare di Slebte, finora
go, dove in agosto erano ripresi combat- di Kraków (Polonia). NunzioApostolicoinKazakhstan, Ta-
presentare la realtà, di fatto si tende l'uomo, difendendola davanti a co- «La legge canonica nella vita della timenti sanguinosi. I gruppi armati an- . . djikistan, Kyrgyzstan e Uzbekistan.
a legittimare e ad imporre modelli loro che tendono a negarla o a di- Chiesa. Indagine e prospettive, nel se- cora operanti in quell'area, tra i quali i . .
distorti di vita personale, familiare o struggerla. Si può anzi dire che la gno del recente magistero pontificio» è il ribelli del Congresso nazionale per la di- Il Santo Padre ha ricevuto questa
sociale. Inoltre, per favorire gli ricerca e la presentazione della veri- tema di riflessione proposto ai parteci- fesa del popolo, la formazione guidata mattina in udienza le Loro Eccellen- Il Santo Padre ha accettato la ri-
ascolti, la cosiddetta audience, a tà sull'uomo costituiscono la voca- panti al convegno di studi che, organiz- dall'ex generale Laurent Nkunda, hanno ze Reverendissime i Monsignori: nuncia al governo pastorale della
volte non si esita a ricorrere alla zione più alta della comunicazione zato dal Pontificio Consiglio per i testi firmato un accordo di pace con il Go- — Alojzij Uran, Arcivescovo di Diocesi di Springfield-Cape Girar-
trasgressione, alla volgarità e alla sociale. Utilizzare a questo fine tutti legislativi, per celebrare il venticinque- verno. Ljubljana (Slovenia), in visita «ad li- deau (U.S.A.), presentata da Sua
violenza. Vi è infine la possibilità simo anniversario del Codice di Diritto mina Apostolorum»; Eccellenza Reverendissima Monsi-
i linguaggi, sempre più belli e raffi- Canonico, si svolge nell'aula del Sinodo
che, attraverso i media, vengano nati di cui i media dispongono, è A pagina 2 — Franc Kramberger, Arcivesco- gnore John J. Leibrecht, in confor-
in Vaticano oggi, giovedì 24, e domani vo di Maribor (Slovenia), con gli mità al canone 401 § 1 del Codice di
proposti e sostenuti modelli di svi- un compito esaltante affidato in pri- venerdì 25.
luppo che aumentano anziché ridur- mo luogo ai responsabili ed agli L'intento è quello di favorire un'inda-
Ausiliari, le Loro Eccellenze Reve- Diritto Canonico.
re il divario tecnologico tra i paesi operatori del settore. È un compito gine propositiva sull'andamento dell'ap- L'Egitto lascerà rendissime i Monsignori Jožef Smej, . .
ricchi e quelli poveri. che tuttavia, in qualche modo, ci ri- plicazione del Codice di diritto canonico Vescovo titolare di Zernico, e Peter
3.L'umanità si trova oggi di guarda tutti, perché tutti, nell'epoca in questi ultimi venticinque anni. Si trat- aperto il varco Štumpf, Vescovo titolare di Musti di Provviste di Chiese
ta anche di un'occasione per la comuni- Numidia, in visita «ad limina Apo- Il SantoPadrehanominatoVesco-
fronte a un bivio. Anche per i me- della globalizzazione, siamo fruitori
e operatori di comunicazioni sociali. tà cattolica di fare un esame critico del- nel muro di Rafah stolorum»; vo della Diocesi di Kiayi (Taiwan)
dia vale quanto ho scritto nell'Enci- le difficoltà, anche interne alla Chiesa, a — Metod Pirih, Vescovo di Koper
clica Spe salvi circa l'ambiguità del I nuovi media, telefonia e internet Il Governo egiziano lascerà aperto il SuaEccellenzaReverendissima Mon-
conciliare legge e Vangelo. Si avverte varco di Rafah per permettere ai palesti- (Slovenia), con l'Ausiliare, Sua Ec- signor Thomas Chung An-zu, finora
progresso, che offre inedite possibi- in particolare, stanno modificando il poi la necessità di un'ulteriore riflessio-
volto stesso della comunicazione e, nesi della Striscia di Gaza di entrare in cellenza Reverendissima Monsignor Vescovo titolare di Munaziana e Au-
lità per il bene, ma apre al tempo ne su quali eventuali miglioramenti possesso dei rifornimenti necessari al lo- Jurij Bizjak, Vescovo titolare di Ger-
stesso possibilità abissali di male forse, è questa un'occasione prezio- apportare al complesso delle norme, e siliare dell'Arcidiocesi di Taipei.
che primanon esistevano (cfrn. 22). sa per ridisegnarlo, per rendere me- su quali lacune riempire per una sem-
ro sostentamento evitando così la crisi gi,invisita«ad liminaApostolorum»; . .
umanitaria. «I palestinesi saranno auto- — Andrej Glavan, Vescovo di No-
Occorre pertanto chiedersi se sia glio visibili, come ebbe a dire il mio pre maggiore corrispondenza del testo rizzati a rifornirsi e a ritornare nella Il Santo Padre ha nominato Ve-
legislativo alle rinnovate prospettive vo Mesto (Slovenia), in visita «ad li-
saggio lasciare che gli strumenti del- venerato predecessore Giovanni Striscia di Gaza, purché non portino ar-
mina Apostolorum». scovo di Springfield-Cape Girardeau
la comunicazionesocialesianoasser- Paolo II, i lineamenti essenziali e ir- evangelizzatrici della Chiesa nel mondo mi o prodotti vietati», ha detto il presi-
di oggi. . . (U.S.A.) il Reverendo Monsignore
viti a un protagonismo indiscrimina- rinunciabili della verità sulla perso- dente egiziano Hosni Mubarak. James Vann Johnston, Jr., del clero
to o finiscano in balìa di chi se ne na umana (cfr Lett. ap. Il rapido Il Santo Padre ha nominato Nun- di Knoxville, Cancelliere e Modera-
avvale per manipolare le coscienze. sviluppo, 10). Alle pagine 4 e 5 A pagina 3 zio Apostolico nella Repubblica Do- tore della Curia della stessa diocesi.
pagina 2 L'OSSERVATORE ROMANO venerdì 25 gennaio 2008

Gli aiuti del Pam Tra il Governo della Repubblica Democratica del Congo e i gruppi armati locali Mentre Mosca ribadisce il no alla secessione dalla Serbia
ai profughi
del Darfur Accordo per fermare Il premier del Kosovo
ostacolati
dal banditismo i combattimenti nel Nord Kivu a Bruxelles per colloqui
KHARTOUM, 24. KINSHASA, 24. milizie Mai Mai, nei quali erano stati annunciandone la convocazione, il presi- BRUXELLES, 24. Hashim Thaci conferma
Il Programma alimentare mondiale Si riaprono prospettive di pacificazio- coinvolti e uccisi almeno una quarantina dente del Parlamento nazionale uscito Il primo ministro kosovaro Hashim
(Pam) delle Nazioni Unite ha lanciato ne nel Nord Kivu, la regione orientale di civili nelle località di Nyamitaba e Ka- dalle elezioni dello scorso anno, Vital Thaci ha garantito ieri sera che il suo di voler cooperare
oggi l’allarme per l'incremento di furti e della Repubblica Democratica del Con- longe, due villaggi situati nei pressi di Kamerhe, personalmente eletto proprio Governo intende «cooperare strettamen- con Unione europea
di episodi di banditismo che ostacola la go, dove in agosto erano ripresi combat- una delle roccaforti di Nkunda e che già nel Nord Kivu, aveva detto che «la con- te con Washington e con Bruxelles» per e Stati Uniti
distribuzione di viveri agli sfollati del timenti sanguinosi. I gruppi armati an- nelle settimane scorse erano stati teatro ferenza metterà fine alla guerra e gette- preparare la proclamazione di uno «sta-
Darfur, la tormentata regione occidenta- cora operanti in quell'area, tra i quali i di numerosi scontri. Entrambe le fazioni rà le basi per una pace durevole e uno tuto di un Paese democratico», procla- in vista della proclamazione
le sudanese teatro da cinque anni di un ribelli del Congresso nazionale per la di- si erano accusate a vicenda del massa- sviluppo generale». Da parte sua, Apolli- mazione che ha definito ineluttabile, pur di uno «statuto
conflitto civile che ha provocato un nu- fesa del popolo, la formazione guidata cro, che aveva gettato nuove ombre sul- senza usare, in questa occasione, il ter-
mero terrificante di morti e una spaven- dall'ex generale Laurent Nkunda, hanno le prospettive di pacificazione delle tor-
naire Malu Malu, che aveva guidato i la-
mine indipendenza. di un Paese democratico»
mentate regioni orientali della Repubbli- vori preparatori della conferenza e che è «Siamo pronti», ha dichiarato Thaci
tosa crisi umanitaria, con oltre due mi- firmato ieri un accordo di pace con il presidente della commissione elettorale
lioni e mezzo di profughi, in massima Governo. ca Democratica del Congo, quelle a ri- dopo aver incontrato a Bruxelles Dimi- pretazione della risoluzione 1244 del
dosso dei Grandi Laghi, come appunto indipendente, aveva sottolineato che nel- trij Rupel, il ministro degli Esteri della
parte appunto sfollati interni. La cerimonia della firma, alla quale l'incontro a Goma si sarebbero affronta- Consiglio di sicurezza dell’Onu, che nel
Ogni mese il Pam distribuisce in Dar- ha partecipato anche il presidente con- il Nord Kivu, il Sud Kivu e l'Ituri. Slovenia, attuale presidente di turno se- 1999 pose la provincia sotto il controllo
La conferenza di pace di Goma, aper- ti i temi più scottanti che ruotano intor- mestrale dell'Ue. «Cooperiamo stretta-
fur circa quarantamila tonnellate di ci- golese Joseph Kabila, ha concluso due no al conflitto, come «la presenza di dell'Unmik, l'amministrazione dell'Onu
bo, ma questa attività si fa sempre più settimane di intensi negoziati svoltisi al- ta il 6 gennaio, ha riunito più di mille mente con Washington e Bruxelles per
delegati, in rappresentanza sia dei diver- gruppi armati locali e stranieri, la sicu- realizzarlo al più presto possibile», ha stessa. Come noto, l'Unione europea in-
difficile e pericolosa. Una nota diffusa l’interno di una conferenza di pace nella tende inviare una propria missione civile
ieri dal Pam sottolinea che nell’ultimo città di Goma, il capoluogo del Nord Ki- si gruppi armati sia delle comunità etni- rezza delle frontiere, il traffico di mine- aggiunto Thaci, impegnato oggi in diver-
che delle varie regioni. Il mese scorso, rali e il proliferare di armi». si colloqui politici a Bruxelles per defini- in sostituzione dell'Unmik e sostiene che
anno ventitré camion appartenenti al- vu, tenuta con il sostegno della comuni- ciò è possibile anche alla luce della riso-
l’organizzazione sono stati rubati e i lo- tà internazionale. L’accordo prevede tra re la dichiarazione di indipendenza
«coordinata» per il Kosovo, una formula luzione 1244. A giudizio di Mosca, inve-
ro autisti uccisi o rapiti, con diciannove l’altro il dispiegamento di caschi blu del- ce, la risoluzione, oltre a riconoscere la
persone che risultano ancora disperse. la Monuc, la missione dell'Onu nella Re- accettata da molti Paesi dell'Unione eu-
ropea e dagli Stati Uniti, ma alla quale sovranità serba sul Kosovo, non consen-
Le violenze hanno avuto un incremento pubblica Democratica del Congo, e di tirebbe l'invio di tale missione europea,
si oppone nettamente, oltre al Governo
tra il settembre e il dicembre scorso,
quando sono stati rubati tredici auto-
mezzi.
osservatori che vigilino sul rispetto del
cessate-il-fuoco e sulla sicurezza della
popolazione civile. Entro cinque giorni
In Kenya di Belgrado, anche la Russia.
Proprio ieri, il ministro degli Esteri
russo Serghei Lavrov ha ribadito in una
senza uno specifico avallo del Consiglio
di sicurezza. Più in generale, Lavrov ha
sostenuto che «non è serio cercare di ri-
A fronte di tale minaccia, molte com-
pagnie di trasporto ingaggiate dall’orga-
nizzazione si rifiutano di inviare i propri
sarà definita una zona cuscinetto con-
trollata dall’Onu nelle aree teatro degli
scontri, in particolare quelle dei monti
tragedia senza fine conferenza stampa che l’indipendenza
del Kosovo dalla Serbia creerebbe un
precedente che potrebbe essere utilizza-
solvere il problema del Kosovo basando-
si sulla formula primitiva che non si può
tollerare lo status quo».
veicoli, provocando gravi problemi alla Masisi e del Rutshuru, da dove negli ul- to da altri separatisti in altre occasioni. Nel frattempo, un battaglione aggiun-
distribuzione del cibo tra gli sfollati e timi due mesi i combattimenti hanno Lavrov ha peraltro specificato che il tivo di 560 militari italiani è stato dispie-
più in generale tra la popolazione del provocato la fuga di migliaia di civili, ra- suo Governo non ha mai detto che alcu- gato dalla Kfor, la forza multinazionale
Darfur assistita dal Pam, che nel 2008 dunati in campi profughi di fortuna e in ni eventuali riconoscimenti internaziona- sotto comando Nato inviata in Kosovo
prevede di dover fornire cibo a oltre cin- condizioni precarie. Secondo stime cor- li dell’indipendenza del Kosovo spinge- su mandato dell'Onu, sempre nel 1999.
que milioni di persone. renti sono quasi quattrocentomila gli rebbero Mosca a riconoscere a sua volta Bertrand Bonneau, il portavoce della
Secondo Kenro Oshidari, rappresen- sfollati rifugiatisi nella zona a nord di le regioni indipendentiste filo-russe della Kfor nel capoluogo kosovaro Pristina,
tante del Pam in Sudan, le razioni di ci- Goma. Georgia, l’Ossezia del Sud e l’Abkhazia. ha detto che «questo battaglione effet-
bo effettivamente consegnate potrebbero «Molto incoraggiato» dall'impegno dei «Il precedente sarà creato non perché lo tuerà addestramenti sul terreno dal 4
dimezzarsi entro febbraio se la situazio- gruppi armati a mettere fine ai combat- vogliamo o meno, ma perché lo sarà co- febbraio al 4 marzo». Secondo Bonneau,
ne dovesse protrarsi. Oshidari ha specifi- timenti si è detto il Segretario generale munque», ha detto Lavrov, sostenendo i militari italiani fanno parte di forze di
cato che in queste ore circa 106.000 per- dell'Onu Ban Ki-moon, che ha definito che ciò si verificherebbe in «circa due- riserva «regolarmente impiegate» nel-
sone non possono essere raggiunte e ri- l’intesa «un passo avanti importante per cento zone in vari Stati del mondo». «Se l’ambito di «operazioni di routine» e
schiano di morire di fame senza le scor- restituire pace e stabilità durevoli nella qualcuno permette a qualcuno di fare questo «permette di mostrare la nostra
te alimentari necessarie ad affrontare regione dei Grandi Laghi». qualcosa, allora molti conteranno sullo capacità di aumentare le forze sul terre-
l’arrivo della stagione delle grandi piog- La possibilità di arrivare ad un accor- stesso atteggiamento nei loro confronti», no a brevissimo termine». Anche il por-
ge. Per tale motivo l’organizzazione ha do era rimasta incerta fino all'ultimo ha osservato il ministro russo. tavoce della Nato a Bruxelles, James
fatto appello alle autorità sudanesi affin- momento. Ancora tre giorni fa, infatti, Lavrov ha poi accusato i «tutori stra- Appathurai, ha spiegato che l’invio di
ché venga garantita la sicurezza nelle nel Nord Kivu c'erano stati aspri com- nieri del Kosovo indipendente» di usare un nuovo battaglione «rientra nel nor-
strade. battimenti tra i ribelli di Nkunda e le in modo giuridicamente scorretto l’inter- male turn-over».

La Commissione Ue vara il pacchetto clima Storico Esplosione nella città


irachena di Mossul
L'Europa fissa il traguardo vertice Trentaquattro morti
fra Grecia BAGHDAD, 24.

della riduzione di gas serra e Turchia


È di trentaquattro morti il bilancio
dell'esplosione che, ieri, ha devastato un
edificio a Mossul, in Iraq. È ancora da
confermare se si sia trattato di un atten-
tato. L'edificio, disabitato, era pieno di
BRUXELLES, 24. nee guida per gli aiuti di Stato su am- ANKARA, 24. esplosivi, deflagrati poco prima dell'in-
Dalle parole ai fatti. Dopo un anno di biente e rinnovabili. Nel corso del 2008 riprenderanno i gresso dei militari che dovevano esegui-
negoziati serrati la Commissione euro- «È la proposta legislativa più ambizio- negoziati su Cipro e sarà intensificata la re dei controlli.
pea ha articolato la proposta per trasfor- sa mai fatta dalla Commissione europea cooperazione economica greco-turca,
mare in realtà le promesse del Consiglio da molti anni a oggi», ha annunciato specie in campo energetico, mentre le
dell’8 e 9 marzo 2007: entro il 2020 do- soddisfatto il presidente dell’esecutivo diplomazie dei due Paesi avranno incon- Prorogata in Nepal
vranno essere raggiunti gli obiettivi del comunitario José Manuel Durão Barro- tri serrati per risolvere le loro controver-
sie storiche sul Mare Egeo e sulle rispet-
la missione
20 per cento in meno di emissioni di so. La sua prima preoccupazione, in un
anidride carbonica e del 20 per cento in momento di incertezze economiche, è di tive minoranze. dei caschi blu
più di energia prodotta da fonti rinnova- convincere tutti che ridurre le emissioni Lo hanno annunciato il premier gre-
co, Costas Karamanlis, e il collega tur- KATHMANDU, 24.
bili, tra cui l’aumento al 10 per cento di non manderà in bancarotta l’Europa. Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni
biocarburanti per i trasporti. Si tratta di L’adozione delle proposte quindi «coste- co, Tayyip Erdogan, durante la confe-
renza stampa congiunta svoltasi ieri sera Unite ha votato all'unanimità la proroga
obiettivi che si aggiungono al piano già rà meno dello 0,5 per cento del Pil», ha per altri sei mesi della missione di pace
approvato per aumentare l’efficienza spiegato, «pari a circa 3 euro procapite NAIROBI, 24. ad Ankara al termine della prima gior-
nata della visita di Karamanlis in Tur- dei caschi blu in Nepal, così da garanti-
energetica Ue del 20 per cento, sempre a settimana: un vero impegno ma non Non si placano le violenze in Kenya, dove anche questa notte in diverse località re che l'attuale cessate-il-fuoco si tra-
entro il 2020. Il risultato è un pacchetto un cattivo affare». Per non parlare «del- sono state uccise non meno di dodici persone, in gran parte dei casi a colpi di ma- chia, la prima di un premier greco nella
capitale turca in 49 anni. sformi in un accordo di pace durevole.
climacomplessomacheaccontentatutti. l’enorme opportunità economica rappre- chete in scontri tra gruppi contrapposti, ma anche in interventi della polizia. Inizialmente il Governo di Kathmandu
La proposta fissa gli obiettivi nazionali sentata dalla transizione dell’Europa ad Sul piano politico sembrano però schiudersi prospettive di soluzione alla crisi se- «L’anno 2008 sarà un anno molto im-
portante per le relazioni greco-turche. aveva sollecitato un prolungamento di
secondo il principio «tutti contribuisco- un'economia a basse emissioni»: solo dal guita alla rielezione di Mwai Kibaki alla presidenza, il 27 dicembre, ritenuta frutto due anni della missione dei caschi blu,
di brogli dall'Orange Democratic Movement (Odm), il partito dell'opposizione guida- Possiamo ricominciare il negoziato su
no ma in linea con le proprie capacità»: settore delle rinnovabili nasceranno «un Cipro. Vogliamo che il Mare Egeo sia iniziata l'anno scorso. Con la risoluzione
all’Italia spetta una riduzione delle emis- milione di nuovi posti di lavoro entro il to da Raila Odinga e a sua volta vincitore delle contemporanee elezioni politiche e appena approvata, il mandato di Unmin
oggi con la maggioranza relativa in Parlamento. un mare di pace. Dobbiamo lasciarci al-
sioni del 13 per cento, rispetto ai livelli 2020». le spalle i problemi del passato risolven- terminerà il prossimo 23 luglio.
del 2005 (ma solo per i settori non rien- Come detto il pacchetto clima euro- Ieri sera, l'Odm ha annullato la manifestazione convocata per oggi, accogliendo
una richiesta dell'ex Segretario generale dell'Onu Kofi Annan che guida un gruppo doli al più presto. I nostri ministeri degli
tranti nel sistema di scambio Ets come peo prevede anche la cattura e lo stoc-
edilizia, trasporti, agricoltura e rifiuti) e caggio dell'anidride carbonica nel sotto-
di eminenti personalità africane incaricate dall'Unione Africana di una missione di
mediazione. «Su richiesta di Kofi Annan abbiamo annullato le manifestazioni previ-
Esteri organizzeranno incontri per risol-
vere anche i problemi delle minoranze.
Precipita in Polonia
il raggiungimento di una quota di rinno-
vabili del 17 per cento. Viene riformato
suolo, in cavità naturali o liberate da
idrocarburi. Dodici gli impianti da rea-
ste, ma ciò non significa che non indiremo altre manifestazioni», ha dichiarato ieri il Aumenteremo la cooperazione nei setto- un aereo militare
portavoce dell'Odm, Salim Lone. ri dell’energia, del turismo e del com-
il sistema europeo di scambi di permessi lizzare in tutta Europa, per un investi- Già alcune ore prima, lo stesso Odinga aveva per la prima volta prospettato la mercio», ha affermato Erdogan, che ha Venti vittime
di emissioni (Ets), che applica il proto- mento complessivo che si aggira intorno possibilità di un'intesa con Kibaki. «C’è una bozza di costituzione che prevede un ringraziato il premier greco per il soste-
collo di Kyoto: dal 2013 tutti i permessi ai 6 miliardi di euro, parte dei quali fi- VARSAVIA, 24.
presidente e un primo ministro. Noi siamo pronti a dividere il potere con Kibaki, gno al processo di adesione della Tur- Sciagura aerea in Polonia. Un velivolo
saranno messi all’asta e non più solo nanziati dall’Ue. In Italia si parla soprat- purché lui resti presidente e a noi venga data la carica di primo ministro», ha detto chia all’Ue. Il premier Karamanlis dal
una parte, tranne per le industrie ener- tutto di Porto Marghera — dove l’Enel militare è precipitato nel nordovest del
Odinga in un'intervista trasmessa dall'emittente televisiva tedesca Ard. «Vogliamo ri- suo canto ha ribadito che lo scopo del Paese. Venti i morti. Secondo quanto ri-
givore che li avranno gratuitamente. si appresta a costruire una centrale a forme costituzionali in Kenya, per avere istituzioni forti», ha detto Odinga, secondo negoziato sull’isola di Cipro — divisa dal ferito da fonti ufficiali di Varsavia, l'ae-
Vengono stabilite le regole e gli incentivi idrogeno e a ristrutturare la centrale a il quale «una collaborazione con Kibaki è possibile», ma ciò dipende dalle condizioni 1974 in un Nord turco e un Sud greco, reo — a bordo del quale vi erano un ge-
per ricerca e nuove applicazioni, come carbone di Fusina — ma anche di Brin- che questi vorrà porre. Facendo poi riferimento alla missione di Kofi Annan, il lea- sede della Repubblica di Cipro, ricono- nerale dell'aeronautica, quindici militari
quella della cattura e stoccaggio dell'ani- disi e Civitavecchia, siti che ospitano al- der dell'opposizione kenyana ha detto di sperare «che ottenga la cooperazione dei sciuta internazionalmente — dovrà esse- e quattro membri di equipaggio — è
dride carbonica e vengono fissate le li- tre due centrali Enel. due partiti. Siamo pronti a parlare con lui e con Kibaki». re la sua riunificazione. precipitato mentre era in fase di atter-
raggio verso la base di Miroslawiec. Le
stesse fonti hanno precisato che l'aereo
GIOVANNI MARIA VIAN è finito contro alcuni alberi, schiantan-
direttore responsabile dosi nella foresta e prendendo fuoco.
Carlo Di Cicco, vicedirettore
Antonio Chilà, redattore capo
Si decide in Senato
il futuro
Il segretario della Nato Appello del Governo
boliviano
invita Putin al vertice di Bucarest
Piero Di Domenicantonio, redattore capo grafico

Tipografia Vaticana
Editrice «L'Osservatore Romano»
del governo Prodi dopo le inondazioni
don Elio Torrigiani S.D.B., direttore generale LA PAZ, 24.
Segreteria di redazione: ROMA, 24. BRUXELLES, 24. L'iniziativa condivisa ucraini sarà esaminata al prossimo verti- Il Governo boliviano ha lanciato un
Il Presidente del Consiglio dei ministri Il segretario generale della Nato, Jaap ce Nato di Bucarest in primavera, al appello alla solidarietà internazionale
telefono 06 69883461 06 69884442 fax 06 69883675
Gaetano Vallini, segretario di redazione italiano Romano Prodi si è recato oggi de Hoop Scheffer, ha invitato il presi- da tutti i partner quale è stata invitata anche la Russia, dopo gli ingenti danni causati dalle re-
Servizio fotografico: dal Presidente della Repubblica, Giorgio dente russo, Vladimir Putin, a partecipa- dell'Alleanza Atlantica come ha reso noto un alto funzionario centi piogge e inondazioni. Le persone
telefono 06 69884797 fax 06 69884998 Napolitano, per un colloquio al termine re al Consiglio Nato-Russia che si terrà può dare del ministero degli esteri russo. In pre- rimaste uccise sono state ventotto; più
e-mail: photo@ossrom.va www.photo.va del quale ha ribadito di volersi recare in a Bucarest in occasione del summit del- cedenza Mosca aveva minacciato «ade- di ottantamila coloro che hanno dovuto
Senato per chiedere la fiducia al Gover- l’Alleanza Atlantica in programma dal 2 un importante contributo guate contromisure» nel caso Kiev entri abbandonare le proprie abitazioni. Il
no. «È stato un colloquio sereno e co- al 4 aprile prossimi. Lo ha reso noto ieri alle difficili nella Nato e ieri il capo della diplomazia portavoce presidenziale, Alex Contreras,
Publicinque S.r.l. struttivo», ha reso noto Prodi. il portavoce della Nato, James Appathu- relazioni con la Russia russa, Serghiei Lavrov, ha sottolineato ha detto che «le risorse dello Stato sono
Concessionaria di Pubblicità Ieri intanto il Presidente del Consiglio rai, sottolineando la valenza dell’iniziati- che lo sviluppo della cooperazione mili- insufficienti per far fronte alle conse-
va alla luce dell’attuale situazione delle tare con l’Ucraina dipenderà da quello guenze delle inondazioni».
Sede centrale: 10141 Torino, via Fattori 3/C aveva ottenuto la fiducia della Camera
telefono 011 3350411  fax 011 3828355 relazioni tra la Nato e Mosca. sce l’agenzia Interfax. Secondo l’ex lea- dei suoi rapporti con l’Alleanza Atlanti-
dei Deputati con trecentoventisei voti a
der della rivoluzione arancione filo-occi-
e-mail: torino@publicinque.it
www.publicinque.it favore e duecentosettantacinque contro. «La lettera d’invito è stata già ricevu-
ta» ha detto Appathurai. «L’iniziativa è dentale, «non dovrebbero esserci contra-
ca. Lavrov ha criticato l’allargamento
della Nato come «un’eredità della guer-
Deflagra
Al momento del voto erano usciti dal-
Milano, via M. Macchi 52
telefono 02 6695279  fax 02 6695281 l'aula i deputati dell'Udeur, il partito
condivisa da tutti i partner dell’Alleanza sti in relazione a ciò, perché non ci so-
no differenze nella posizione delle varie
ra fredda», senza «seri motivi sul piano in Bangladesh
Atlantica — ha aggiunto il portavoce — della sicurezza». In una conferenza
e-mail: milano@publicinque.it che ha deciso di ritirare il suo appoggio che ritengono possa dare un importante forze politiche sull’adesione alla Nato». stampa a Mosca, Lavrov ha sottolineato un gasdotto subacqueo
Roma, via San Gennaro 157  telefono 06 8800846 all'esecutivo. contributo alle relazioni con la Russia». «Sia l’Ucraina che la Russia cooperano che la trasformazione della Nato conti-
Una scelta, secondo quanto spiegato DACCA, 24.
A Bucarest il vertice Nato affronterà la con la Nato», ha aggiunto Tymoshenko. nua e «la ricerca non è ancora finita». Fiamme gigantesche si sono elevate
Necrologie: segreteria di redazione dagli stessi esponenti del partito dell'ex questione dell’allargamento dei confini Il partito comunista, intanto, ha an- «Ci dicono che non è più tanto una al-
guardasigilli Clemente Mastella, dovuta per decine di metri sopra l'acqua del
telefono 06 69883461  fax 06 69883675 dell’Alleanza Atlantica a nuovi Paesi, tra nunciato una protesta di massa contro leanza difensiva, benché nessuno abbia fiume Turag, nel Bangladesh, dove è
al fatto che si votava su una mozione i quali l’Ucraina. Un allargamento ri- l’ipotesi dell’ingresso di Kiev nell’Allean- cancellato l’articolo cinque dell’accordo esploso un gasdotto subacqueo, a una
di approvazione dell'operato del Gover- spetto al quale Mosca continua ad avere za Atlantica e intende bloccare i lavori di Washington, quanto uno strumento trentina di chilometri a nord della capi-
Aziende promotrici della diffusione de
«L'Osservatore Romano» no, del quale lo stesso Mastella è stato una posizione estremamente critica. del Parlamento finché il suo presidente per la democrazia», ha rilevato. Per il tale Dacca. I vigili del fuoco sono impe-
Banca Intesa parte. Ilpremierucraino,Yulia Tymoshenko, non ritirerà la firma dalla richiesta di ministro degli Esteri russo comunque, gnati, in queste ore, a domare l'incen-
Ospedale Pediatrico Bambino Gesù Un gesto che non si dovrebbe ripetere ha sostenuto ieri che non c’è motivo di adesione, sottoscritta nei giorni scorsi l’allargamento geografico dell’Alleanza dio. La condotta potrebbe essere stata
Banca popolare dell'Emilia Romagna al Senato, dove comunque l'Udeur ha criticare la scelta di Kiev di raggiungere anche dal presidente Viktor Yushenko e Atlantica «non ha seri motivi in termini
Advenia colpita accidentalmente da un'imbarca-
Banca Carige ribadito che voterà «no» alla richiesta di la Nato perché «tale decisione sarà pre- dal premier Yulia Tymoshenko. di sicurezza» e «antagonizza sul piano zione. Il fatto si è verificato all'altezza
fiducia presentata dal Governo. sa tramite un referendum», come riferi- La richiesta dei vertici istituzionali psicologico i rapporti con la Russia». della località di Amion Bazar.
venerdì 25 gennaio 2008 L'OSSERVATORE ROMANO pagina 3

Fino a quando non cesserà la crisi umanitaria a Gaza Se Teheran rinuncia al programma nucleare

L'Egitto lascerà aperto Dalla Rice offerta


il varco nel muro di Rafah di dialogo all'Iran
TEL AVIV, 24. miliziani hanno fatto brillare le cariche, palestinesi ad ammassarsi sui camion nati a rifornire il mercato della carne. BERNA, 24. chimento dell’uranio nell’ambito di una
Il confine tra la Striscia di Gaza e l'E- e la pesantissima palizzata d’acciaio si è pur di raggiungere questa gigantesca La polizia di Hamas controlla la merce Un’offerta di dialogo all’Iran, ma sen- riunione dei ministri degli Esteri del
gitto resterà aperto fino a quando conti- ripiegata su se stessa come una fragile porta aperta. La varcano e ritornano ca- che entra. «Abbiamo ordine di non far za cedere nulla sulla questione nucleare: Gruppo 5+1, (i cinque Paesi membri
nuerà la crisi umanitaria provocata dal- lamiera. I bulldozer hanno fatto il resto. richi di tutto: zucchero, sigarette, tani- passare armi, droga e alcolici», dice alla il segretario di Stato Usa, Condoleezza permanenti, con diritto di veto, del Con-
l'embargo israeliano. Lo ha dichiarato Il muro di Rafah è crollato così. I poli- che di olio, latte in polvere, frullatori, France Presse Abu Ibrahim, senza uni- Rice, nell’intervento inaugurale del 38° siglio di sicurezza dell'Onu; più la Ger-
questa mattina il ministero degli Esteri ziotti egiziani, che ieri sparando in aria sedie in plastica, lampadari, torce, batte- forme ma con il kalahsnikov bene in vi- World economic Forum (Wef), l’appun- mania). L'intesa raggiunta a Berlino non
egiziano all'indomani del violento sconfi- avevano provato a respingere alcune rie, cemento, giocattoli, coperte, bidoni sta. Accanto a lui due agenti di polizia tamento che riunisce ogni anno nella cambia la politica del doppio binario
namento di oltre 350.000 palestinesi at- centinaia di donne che da Gaza chiede- di gasolio. Tutto quello che mancava egiziani con i quali scambia battute in stazione alpina elvetica di Davos leader (sanzioni e dialogo) portata avanti nei
traverso i varchi aperti da diciassette ca- vano di entrare, oggi non hanno neppu- nella Striscia, oggi sono di nuovo liberi arabo. Nelle stesse ore, a Il Cairo, i ser- politici ed economici di tutto il mondo, confronti delle autorità di Teheran.
riche di tritolo nel muro di metallo che re tentato di reagire. La gente arriva da di acquistarlo. In mezzo a uomini, car- vizi di sicurezza egiziani hanno arrestato si è detta pronta ad incontrare la con- Le grandi potenze «hanno adottato
taglia in due Rafah. tutta la Striscia. La mancanza di carbu- riole e asini che trainano carretti, sfilano oltre 500 persone durante una manife- troparte iraniana in qualsiasi luogo, in una risoluzione senza conseguenze», ha
«Non stiamo aprendo il varco di Ra- rante provocata dall’embargo costringe i anche mucche, capre e cammelli desti- stazione in favore dei palestinesi. qualsiasi momento se l’Iran rinuncerà dichiarato ieri il presidente iraniano,
fah perché chiunque lo attraversi, ma lo all’arricchimento dell’uranio. Una solu- Mahmud Ahmadinejad. «L’Iran ha scel-
stiamo aprendo perché c'è una situazio- zione diplomatica è possibile, ha detto. to la sua strada, e su questa continue-
ne umanitaria terribile», riferisce un «Dobbiamo avere fiducia nei nostri rà», senza curarsi delle risoluzioni del
portavoce del ministero, Hassam Zaki. ideali», ha aggiunto Condoleezza Rice, Consiglio di sicurezza dell’Onu, ha ag-
Parole che fanno eco alle dichiarazioni ribadendo ai 2.500 presenti il credo degli giunto parlando a Teheran. Dal canto
rilasciate ieri dal presidente egiziano Ho- Stati Uniti nella democrazia, nel libero suo, il ministro degli Esteri iraniano,
sni Mubarak. «I palestinesi saranno au- mercato e nella diplomazia. «L’America Manouchehr Mottaki, ha affermato che
torizzati a rifornirsi e ritornare nella non vuole nemici eterni», ha sottolinea- il processo negoziale in corso con l'A-
Striscia di Gaza, purché non portino ar- to il segretario di Stato. Ed è il caso an- genzia internazionale per l'energia ato-
mi o prodotti vietati», ha precisato Mu- che dell’Iran. «Vi posso garantire che gli mica, che sarà concluso «in marzo»,
barak, aggiungendo di aver «dato istru- Stati Uniti non vogliono che l’Iran sia renderà presto «inutile» il progetto di ri-
zioni al Governo e alle organizzazioni un nemico eterno, anche dopo 29 anni soluzione del Consiglio di sicurezza.
della società civile affinché forniscano di difficile storia», ha dichiarato. «E pen- In un’audizione al Parlamento euro-
assistenza ai palestinesi». «I palestinesi a siamo che la questione nucleare possa peo a Bruxelles il capo negoziatore per
Gaza stanno morendo di fame a causa essere risolta diplomaticamente». «Se l’I- il nucleare di Teheran, Said Jalili, ha ac-
dell’assedio israeliano — ha aggiunto — ran sospende il suo programma di arric- cusato di «dire menzogne» chiunque af-
le truppe egiziane li hanno accompagna- chimento dell’uranio — punto che costi- fermi che l’Iran sta sviluppando il nu-
ti a comprare il cibo e hanno poi per- tuisce una domanda internazionale e cleare per scopi bellici e non pacifici. Ja-
messo loro di tornare». non solo statunitense — allora si potreb-
bero avviare negoziati per costruire a lili ha assicurato che l’Iran «ha fatto più
Sul fronte politico, la situazione si fa di ciò che doveva» per dimostrare che la
sempre più complessa. Il leader di Ha- termine relazioni più normali» e più
scambi commerciali con Teheran. sua ricerca sul nucleare è «pienamente
mas a Gaza, Ismail Haniyeh, ha chiesto legale» e ha scopi tutt’altro che bellici.
una riunione urgente a Il Cairo con il Non esistono nemici eterni, ha conti-
nuato il capo della diplomazia statuni- «Voi europei avete paura che vi di-
presidente dell'Autorità palestinese, Abu chiariamo una guerra, ma sono argo-
Mazen, e i responsabili egiziani nel ten- tense citando il caso della Libia, le rela-
zioni positive con Viêt Nam e Cina ed i mentazioni irrazionali», ha sottolineato
tativo di ottenere la revoca della chiusu- Jalili, affermando che «chi dice che vo-
ra dei valichi di confine. negoziati con la Corea del Nord. Buoni i
rapporti anche con la Russia e parlare gliamo costruire l’atomica, che abbiamo
Ma Israele non si piega e torna a mi- missili pronti a raggiungere i Paesi euro-
nacciare il blocco totale. Lo ha afferma- di nuova Guerra fredda tra Washington
e Mosca è un «iperbolico nonsenso», ha pei, ha solo interesse a riaprire un clima
to il vice ministro della difesa israeliano, da guerra fredda agitando lo spaurac-
Matan Vilnai, secondo il quale i fatti di affermato Condoleezza Rice.
Il segretario di Stato Usa è giunta a chio dell’Iran pronto ad attaccare».
Rafah liberano Israele da ogni responsa- Il dialogo però non si interrompe:
bilità nei confronti dei palestinesi a Ga- Davos da Berlino, dove martedì è stato
raggiunto un accordo di massima per «Stasera vedrò l’Alto rappresentante per
za. «Dobbiamo comprendere che quan- la politica Estera e di Sicurezza comune
do Gaza è aperta sull’altro lato — ha un inasprimento delle sanzioni miranti a
convincere l’Iran a rinunciare all’arric- della Ue, Javier Solana», ha annunciato
detto — non è più una nostra responsa- ieri mattina lo stesso Jalili agli eurode-
bilità e quindi vogliamo staccarcene». putati. Nel confermare l’invito ricevuto,
Dopo lo smantellamento degli insedia- l’ufficio di Solana ha precisato che non
menti nel 2005, ha precisato Vilnai, «vo- si tratta di un incontro negoziale, ma di
gliamo continuare nel disimpegno da un’occasione per uno scambio di vedute
Striscia smettendo di fornire elettricità, Contro postazioni di ribelli Il presidente afghano sollecita la comunità internazionale politico. Ieri sera Javier Solana ha dun-
acqua e medicine in modo che le riceva- que avuto una cena con Jalili. La porta-
no da qualcun altro: siamo responsabili

Offensiva dell'esercito pakistano Senza divisioni


voce dell'Alto rappresentante per la poli-
fin quando non c’è un’alternativa». Da tica Estera e di Sicurezza comune del-
Herzliya, nei pressi di Tel Aviv, Olmert l'Unione Europea, Cristina Gallach, ha
ha assicurato ancora una volta che non affermato che l'incontro di Bruxelles era
permetterà «lo svilupparsi di una crisi
umanitaria a Gaza», confermando la sua
intenzione di proseguire il negoziato di
pace con l'Autorità palestinese nei ter-
nel sud Waziristan contro il terrorismo destinato solamente «a mantenere il ca-
nale di comunicazione aperto».
Solana e Jalili si erano già visti più
volte, a Roma, a fine ottobre, e a Lon-
mini sanciti dalle intese di Annapolis. dra, a fine novembre. Il rappresentante
Ma intanto continuano le incursioni. Ieri ISLAMABAD, 24. stan, non con una sola persona, ma con KABUL, 24. Vanno eliminati
Intervenendo al World economic fo- dell'Unione Europea ha tentato di con-
sera un miliziano palestinese, che si ac- Ancora scontri nel sud Waziristan, in le istituzioni del Paese».
cingeva a lanciare un razzo, è stato uc- Pakistan, al confine con l'Afghanistan: «Stiamo tutti lavorando duramente rum di Davos, il presidente afghano Ha- secondo Karzai non solo vincere la controparte iraniana ad accet-
mid Karzai ha sollecitato ieri la comuni- i covi dei terroristi tare una sospensione dell'arricchimento
ciso dal fuoco israeliano nel campo pro- ieri quaranta miliziani e otto soldati del- con i pakistani — ha rilevato sempre la dell'uranio in cambio di una vasta offer-
fughi di Beit Hanun, nel nord della Stri- l'esercito pakistano sono rimasti uccisi Rice — per cercare di assicurare che le tà internazionale a serrare i ranghi allo ma anche le loro fonti
scopo di rafforzare la lotta comune con- ta di cooperazione con l'Occidente. Ma
scia. Fonti locali hanno riferito che una nel corso di un'offensiva che l'esercito elezioni siano un'opportunità per il Paki- di finanziamento questi incontri non hanno permesso di
colonna di mezzi corazzati è entrata nel stesso aveva lanciato contro postazioni tro il terrorismo. «Serve — ha esortato
stan di riprendere il percorso democrati- — una partnership globale, determinata raggiungere un compromesso con le au-
territorio. dei ribelli. Negli attacchi — riferiscono co». Il segretario di Stato Usa ha quindi Auspicata una partnership
e ben focalizzata, perché il terrorismo torità iraniane, che continuano a ripete-
La breccia nel muro di metallo di Ra- fonti locali — sono stati inoltre catturati evidenziato che l'assistenza finanziaria che stiamo combattendo è un mutante globale per vincere la sfida re che l'arricchimento dell'uranio è un
fah — confine stabilito dagli accordi di più di trenta insorti. Si segnala poi che statunitense è diretta proprio a questi politico, creato dalla follia di politiche loro «diritto inalienabile».
Camp David che nel 1982 assegnarono ventitré militari sono rimasti feriti. importanti scopi e per questo «non cam- miopi». Secondo Karzai, per vincere la Un forte appello all’Iran ad evitare un
metá della città all'Egitto e l'altra metá Sul piano politico, intanto, si segnala bierà». sfida occorre non solo eliminare i covi mente dagli Usa), oltre diciotto militardi
di dollari dal 2001, la percezione di uno braccio di ferro con la comunità inter-
al territorio palestinese — è stata aperta che il segretario di Stato Usa, Condolee- Il ministro dell'Interno pakistano, Ha- dei terroristi, ma distruggere anche le nazionale è stato rivolto anche dal mini-
ieri mattina, con diciassette cariche di loro fonti di finanziamento. sviluppo economico insufficiente è sem-
za Rice, ha chiesto al presidente pakista- mid Nawaz, ha detto ieri che vi sono in- pre più diffusa. stro degli Esteri britannico, David Mili-
tritolo fatte esplodere in diversi punti. I no, Pervez Musharraf, di garantire ele- dizi «forti» sulle responsabilità dell'omi- In occasione dell'apertura del terzo
anno di lavori del Parlamento, lunedì, Il ministero degli Esteri spera che band. L’accordo di Berlino, per Mili-
zioni libere ed eque (il voto è fissato per cidio di Benazir Bhutto. Parlando alla possa essere organizzata presto a Parigi band, «è il segno della determinazione
il prossimo 18 febbraio). Il capo della di- televisione Geo Tv, il ministro ha detto Karzai aveva lanciato un appello affin-
ché il popolo afghano sia sempre più una nuova conferenza dei donatori, do- condivisa» dai partner internazionali a
plomazia statunitense e il presidente pa- che il team di Scotland Yard, che sta in- po quella tenuta a Londra nel 2006. reagire al pericolo e alla proliferazione
unito contro il terrorismo. «Il terrorismo
kistano si sono incontrati a margine del dagando sull'assassinio dell'ex premier — aveva affermato — deve essere com- Gran parte degli aiuti sono stati dissipati nucleare. Dal canto suo, il ministro de-
Mediazione World Economic Forum di Davos: il pri-
mo incontro dopo l'assassinio di Benazir
Bhutto il 27 dicembre scorso a Rawal-
pakistano, ha raccolto una ventina di
importanti indizi che saranno presentati
al Governo e al Paese prima delle elezio-
battuto sia all'interno sia all'esterno del
Paese, minandone le basi strategiche e
prosciugandone le risorse finanziarie».
a causa dello scarso coordinamento e
persiste la mancanza di una strategia
globale di lungo periodo, sostengono gli
gli Esteri russo, Serghiei Lavrov, tornato
ieri a Mosca dopo la riunione a Berlino
ha tenuto una conferenza stampa affer-
del Cremlino pindi.
In questi giorni la Rice aveva ribadito
ni del 18 febbraio.
Hamid Nawaz ha anche riferito alla
Karzai aveva poi messo l'accento sul-
l'esigenza di una migliore concertazione
analisti.
Ieri il generale statunitense, David Ro-
mando: «Tre delle sette questioni che
l'Aiea aveva sollevato sono state risolte,
per risolvere la volontà di Washington di mantenere
gli aiuti al Pakistan, nonostante le pres-
sioni arrivate nelle settimane scorse, do-
televisione che sono state trovate le pro-
ve dell'implicazione del capo Taleban
Baitullah Masood nell'omicidio della
fra tutte le forze militari in gioco, per-
ché «solo così sarà possibile sconfiggere
le tensioni estremiste che destabilizzano
driguez, l'alto ufficiale che comanda le
forze Usa che controllano l'area lungo il
confine con il Pakistan, ha affermato
e il lavoro delle restanti quattro sta con-
tinuando e dovrebbe essere completato

la crisi libanese po la deriva autoritaria imposta dal Pae-


se da Musharraf. Nello stesso tempo ha
Bhutto e che le forze di sicurezza lo
stanno cercando.
il Paese». Poi aveva richiamato la neces-
sità di «ridurre le perdite tra i civili» e di
che un'«offensiva di primavera» dei Ta-
leban nelle regioni orientali dell'Afghani-
stan (un tempo tra le più turbolente del
nel giro di tre o quattro settimane». La-
vrov ha inoltre precisato che la nuova
bozza di risoluzione sull'Iran decisa a
definito il presidente pakistano «un buon Secondo il ministro, la «Talebanizza- «proteggere la vita della popolazione af-
ghana, il cui destino è sempre la nostra Paese), quest'anno appare improbabile. Berlino prevede misure aggiuntive per
BEIRUT, 24. alleato nella lotta al terrorismo». zione» dell'area frontaliera con l'Afgha- Rodriguez ha detto che i Taleban e i ter- esercitare influenza su Teheran, ma che
Il vice ministro degli esteri russo Ale- priorità».
«La situazione in Pakistan — ha detto nistan, soprattutto nella valle dello Swat Da rilevare che, oltre al terrorismo, roristi di Al Qaeda, che hanno trovato queste «non hanno carattere sanzionato-
xander Sultanov è giunto ieri nella capi- il capo della diplomazia Usa — è molto (teatro di violenti scontri tra esercito e l'Afghanistan deve affrontare anche seri rifugio nelle aree tribali pakistane lungo rio molto severo». Infine, oggi la Russia
tale libanese Beirut per cercare di con- complessa, ma il nostro punto di vista insorti), è sotto controllo da parte dei problemi finanziari che affliggono il ver- il confine afghano, sembrano al momen- ha consegnato a Teheran un sesto cari-
tribuire a risolvere la crisi politico-istitu- resta che dobbiamo avere una relazione militari e vi sono attivi solo sparuti sante economico. Nonostante siano arri- to aver spostato il loro raggio d'azione co di combustibile destinato alla futura
zionale in Libano. Lo riferisce un'emit- di lungo periodo e coerente con il Paki- gruppi armati ribelli. vati, in forma di aiuti esteri (principal- verso l'interno del Pakistan. centrale nucleare di Bushehr.
tente televisiva libanese.
Proveniente da Damasco, dove ha in-
contrato il presidente siriano Bashar Al
Assad, il suo vice Faruq Al Sharaa e il
ministro degli esteri Walid Al Muallim,
Sultanov ha incontrato nel pomeriggio a
Beirut il premier libanese sunnita Fouad
Siniora, il presidente dell'Assemblea Na-
Dal Forum di Davos un allarme Borse in recupero
zionale e leader sciita d’opposizione Na-
bih Berri, e il comandante in capo del-
l’esercito libanese, il generale Michel Su-
per il rischio di una crisi dell'economia mondiale sulle perdite di inizio settimana
leiman, principale candidato alla carica
BERNA, 24. lanciato un forte messaggio di fiducia «Molto meglio ha fatto Trichet (presi- PARIGI, 24. tra le autorità dello Stato di New York e
di presidente della Repubblica. L'economia mondiale attraversa una sulla solidità dell'economia statunitense. dente della Banca Centrale Europea, Forti rialzi sono segnalati a metà gior- alcune grandi banche per assicurare li-
Interpellato dalla stampa, Sultanov ha fase molto difficile, che rischia di sfocia- «L’economia Usa è resistente, la sua n.d.r.) — ha detto l’economista italiano nata in tutte le Borse europee, dopo che quidità ai riassicuratori di bond, i certifi-
negato di «portare un messaggio da par- re in una gravissima crisi. L'allarme è struttura è solida e i suoi fondamentali — che ha lasciato i tassi fermi aumen- anche quelle asiatiche hanno chiuso le cati di risparmio, il che ha permesso
te dei siriani» alle autorità libanesi. stato lanciato dal 38° World Economic sono sani». «Gli Stati Uniti — ha aggiun- tando la liquidità». contrattazioni registrando forti attivi, agli indici borsistici di Wall Street di ri-
Dal 24 novembre scorso il Libano non Forum Annual Meeting apertosi ieri, in to rivolta alla platea di uomini politici e Segnali positivi, invece, sono stati dati per il secondo giorno consecutivo, dopo salire nel finale di seduta e di chiudere
ha un capo dello Stato e, dopo tredici Svizzera, a Davos. business leader riuniti — continueranno dal commissario Ue per l'economia, Joa- le pesanti perdite di inizio settimana. A in attivo le contrattazioni. Secondo alcu-
rinvii del voto in pochi mesi, l'Assem- Con gli Usa sull'orlo della recessione e a accogliere gli investimenti stranieri e a quin Almunia. «Non ci sarà recessione sostenere i listini asiatici e, a quanto ni analisti dei mercati finanziari, questo
blea Nazionale è stata riconvocata per il i Paesi emergenti non pronti a prendere liberalizzare il commercio. La nostra per l’Unione europea — ha detto Almu- sembra, anche europei sono state le no- piano è chiaramente positivo, un buon
prossimo 11 febbraio per tentare di eleg- il testimone della crescita planetaria, economica continuerà a essere il motore nia a margine dei lavori del World Eco- tizie provenienti da un lato da Wall segnale che rassicura il mercato aziona-
gere il nuovo presidente della Repubbli- l’attuale recrudescenza della crisi dei della crescita mondiale». nomic Forum — sicuramente la crescita Street, la Borsa di New York che ieri se- rio e stabilizza l’umore degli investitori
ca, successore dell'ex capo dello Stato mercati ha creato un clima di incertezza Secondo molti economisti il vero pro- sarà più bassa ma non in modo dram- ra ha posto fine a una serie nera che che stanno tornando a comprare.
Émile Lahoud. difficile da controllare. «Mi sembra che blema è la mancanza di una leadership matico». «In Europa i rischi per la cre- durava da cinque sedute, e dall'altro Anche le Borse europee, come detto,
Fino ad oggi, non è stato ancora rag- sia una situazione di grande incertezza, in grado di gestire la crisi. Ruolo appa- scita sono aumentati — ha spiegato il dalla Cina, il cui tasso di sviluppo si si stanno accodando alle chiusure positi-
giunto nessun accordo tra la maggioran- dove si naviga a vista: basti vedere co- rentemente non svolto dalle grandi ban- commissario Ue — ma voglio ribadire mantiene a livello altissimo. Proprio ieri, ve prima di Wall Street e poi delle piaz-
za parlamentare antisiriana, sostenuta che nel tempo l’Europa ha costruito
me le tre principali banche centrali han- che centrali. In particolare la Fed, che fondamentali solidi e anche sul fronte infatti, sono stati diffusi i dati dell'ulti- ze finanziarie asiatiche. A metà giornata
dagli Stati Uniti, dall'Unione Europea e no risposto in tre maniere diverse alla ieri ha a sorpresa annunciato un taglio mo trimestre del 2007 che hanno fatto appaiono infatti recuperate le perdite re-
dai Paesi arabi del Golfo, e l’opposizione dei risanamento dei conti è migliorata
crisi», ha detto l’economista italiano, dei tassi Usa di tre quarti di punto, non riportando anche risultati importanti sul registrare un balzo all'11,2 per cento gistrare ieri, quando gli speculatori di
guidata dal movimento sciita Hezbollah, Domenico Siniscalco, attualmente vice sembra aver soddisfatto le aspettative. della crescita economica cinese. Borsa erano stati gelati dalle dichiarazio-
fronte del mercato del lavoro». Almunia
che intrattiene particolari rapporti di presidente per l’Europa di Morgan Sta- Secondo John Studzinski, responsabile ha ricordato che la disoccupazione nel- Diversi commentatori sottolineano sia ni di Jean-Claude Trichet, il presidente
collaborazione con la Repubblica islami- nley. «In effetti una crisi così non si ve- della società di private equity Blacksto- l’area è ai minimi da 25 anni. «Siamo — le aspettative che tale crescita dell'eco- della Banca centrale europea (Bce), il
ca iraniana e l'Esecutivo di Damasco. deva da venti anni», ha detto. «È una ne, «i mercati si sentono frustrati e an- ha detto — in una situazione migliore nomia cinese possa bilanciare un rallen- quale ha escluso un taglio dei tassi di in-
La difficoltà principale nelle recenti crisi delle famiglie e dei sistemi di finan- che la Fed ha dato segnali di nervosi- per assorbire questa fase di turbolenza tamento di quella statunitense, sia le mi- teresse, come fatto il giorno prima dalla
trattative riguarda la formazione del ziamento. Ma è una crisi diversa che di- smo». Dello stesso parere è stato Ste- dei mercati finanziari».Venerdì prossimo sure adottate negli Stati Uniti stessi per Federal Reserve, riaffermando che la
nuovo Governo. Il movimento sciita mostra anche come il debito privato phen Roach di Morgan Stanley. «Abbia- a margine del Forum si terrà un mini- fronteggiare il pericolo di recessione. priorità per la Bce deve restare il con-
Hezbollah ha chiesto un numero di mi- possa essere una mina peggiore del de- mo visto una Fed pro mercati che iniet- vertice sul petrolio e i problemi del set- Tra l'altro, accanto alla decisione del- trollo dell’inflazione. Al rialzo di oggi sta
nistri che gli consenta di esercitare even- bito pubblico». tando molta liquidità li ha preparati a tore energetico. Parteciperanno i rappre- la Federal Reserve, la banca centrale contribuendo anche la diffusione dei po-
tualmente un potere di veto sulle deci- Nel suo intervento il segretario di Sta- una nuova “bolla”». Il pericolo, ha sotto- sentanti di Ue, Usa, Giappone e Gran statunitense, di tagliare i tassi d'interes- sitivi dati trimestrali di molte aziende
sioni del Governo. to Usa, Condoleezza Rice, ha tuttavia lineato anche Siniscalco è l’inflazione. Bretagna. se, ieri ci sono stati una serie di incontri quotate in Borsa.
pagina 4 L'OSSERVATORE ROMANO venerdì 25 gennaio 2008 venerdì 25 gennaio 2008 L'OSSERVATORE ROMANO pagina 5

Il Codice di Diritto Canonico compie venticinque anni


MARIO PONZI Salesiana don Mario Toso in analoga occasione questi venticinque anni. Il tema proposto infatti l'impostazione data al Convegno, tra gli episcopali, proprio per far sì che la norma Anche alla luce di queste prime indicazioni sono
celebrativa, a conciliare legge e Vangelo, a contiene nel sottotitolo talune indicazioni precise interventi non figurano quelli di altri esperti in ecclesiastica sia sempre più rispondente alle parsi legittimi gli interrogativi scaturiti dalla
Dalla sfida di Giovanni XXIII al coraggio di riconoscere valore e importanza al diritto in questo senso: «La legge canonica nella vita modo specifico o almeno non esclusivamente diverse realtà locali. Il cardinale Re ha portato prima giornata di lavoro: Quali problemi
Giovanni Paolo II. Potrebbe essere la sintesi del
cammino, audace e intraprendente, di quella che
non si esitò a definire «una vera e propria scuola
ecclesiale interno, a dare credibilità scientifica
alla canonistica come scienza del diritto canonico
nella missione della Chiesa oggi, soprattutto nella
della Chiesa. Indagine e prospettive, nel segno
del recente magistero pontificio».
È sembrato necessario iniziare da una
dediti all'esercizio legislativo. Le scelte si sono
invece orientate, per cominciare, verso due
congregazioni dalle quali peraltro dipende l'intera
l'esempio della CEI che ha elaborato una serie di
norme per regolamentare la tutela della privacy.
Una necessità emersa in questi ultimi anni anche
derivano all'applicazione delle norme generali del
Codice stesso in determinate realtà? Come
valutare l'efficacia delle tecniche e degli istituti
Esigenze e limiti
di apprendimento e di esercizio della speranza»:
la nuova legislazione del Codex juris canonici
del 1917. Passata attraverso le idee dei padri
prospettiva di un cammino ecumenico che
procede con un rinnovato slancio verso
l'agognata meta dell'unità di tutti i cristiani.
valutazione globale dello sviluppo normativo nel
suo complesso. Viene riproposto un itinerario
decennale che, come in un gioco di luci e di
attività di governo episcopale, compresa
certamente quella legislativa. Per le circoscrizioni
ecclesiastiche la Congregazione dei Vescovi; per i
in altri paesi, soprattutto negli USA dove i casi
di abuso sessuale nei confronti di minori hanno
provocato richieste dei tribunali civili di poter
umani utilizzati dal legislatore per formulare il
Codice? Quali conclusioni si possano ricavare
dall'applicazione del Codice nei territori di
nell'esercizio della carità
conciliari è giunta a compimento il 25 gennaio Quest'anno giubilare del Codice coincide inoltre ombre, ripercorre le tappe del cammino storico luoghi di missione la Congregazione per accedere agli archivi ecclesiastici e utilizzare dati missione o in posti estranei alla tradizione
del 1983. Oggi se ne celebra dunque il con l'anno in cui si celebra il Sinodo dei Vescovi del popolo di Dio, non fosse altro che per la l'Evangelizzazione dei Popoli. Gli interventi dei personali su sacerdoti e fedeli. Tuttavia non tutte romano-cattolica? Ma soprattutto come PAUL JOSEF CORDES* Dalla prospettiva del fedele, il legislatore ha già
venticinquesimo anniversario. sulla Parola di Dio: un fatto indicativo del le Conferenze episcopali in questi anni, hanno proseguire in questo processo applicativo? Nel formalizzato alcune prescrizioni che possono ga-
Ed è un appuntamento di grande rilevanza. Si finitezza e l'imperfezione della condizione cardinali Re e Dias hanno offerto una
profondo radicamento della norma canonica umana. Se ne è incaricato il cardinale Julián panoramica complessiva dell'evoluzione provveduto ad emanare le norme a loro riservate cercare le risposte giuste per ogni interrogativo i Nella sua prima enciclica, Deus caritas est, il rantire in diversi modi l'esercizio della carità: il
propone, infatti, come occasione privilegiata per relatori, pur se attraverso percorsi diversi, sono Papa scrive: «Il Codice di Diritto Canonico, nei diritto-dovere dell'apostolato (...), il diritto di
fare il punto sullo storico confronto tra il diritto proprio nella parola di Dio «creduta, pensata e Herranz, presidente emerito del Pontificio applicativa delle norme del Codice in questi in considerazione delle esigenze locali. Anzi sono
vissuta secondo la tradizione vivente della Consiglio per i Testi Legislativi, «memoria anni. In particolare sono state evidenziate alcune poche quelle che vi hanno provveduto. giunti ad esprimere almeno una comune canoni riguardanti il ministero episcopale, non «fondare e di dirigere liberamente associazioni
canonico, la dimensione giuridica dell'uomo, il certezza: «la norma canonica acquista la sua tratta espressamente della carità come di uno
suo rapporto con il diritto della comunità civile; Chiesa» come diceva Giovanni Paolo II storica» dell'evoluzione del Codice avendo perplessità a proposito della piena applicazione Tra le motivazioni addotte la più ricorrente si che si propongano un fine di carità». Si tratta ora
riferendosi alle fondamenta del Diritto canonico. seguito in prima persona l'intero processo di della facoltà normativa spettante alle singole riferisce alla scarsità, quando non alla mancanza ragionevolezza e la sua giustificazione non tanto specifico ambito dell'attività episcopale, ma parla di far sì che si preveda che l'autorità ecclesiastica
la sua contestualizzazione in un mondo ormai dalla volontà dell'autorità legittima, bensì in solo in modo generale del compito del vescovo,
completamente aperto alla dimensione Di questo parlano i relatori che in questi due riforma, a partire proprio dai tempi del Concilio. Conferenze episcopali. Una facoltà espressamente assoluta, di esperti in materia giuridica, in sia attenta, nell'esercizio di questo diritto fonda-
giorni — giovedì 24 e venerdì 25 — si Dirittocanonico soprattutto, capaci di supportare maniera radicale dalla struttura sacramentale che è quello di coordinare le diverse opere di
pluriculturale e plurireligiosa e che dunque E si può dire che l'intervento del cardinale attribuita dal Codice e che le singole Chiese della Chiesa, e anche le determinazioni mentale, a garantire l'operatività di tali enunciati
obbliga ad una modulazione particolare per confrontano nel convegno di studi organizzato Herranz, eccezion fatta per il discorso locali dovrebbero esercitare attraverso sinodi e l'attività dei vescovi con le giuste competenze apostolato nel rispetto della loro propria indole» fondamentali, e poi a promuovere e sostenere ini-
dal Pontificio Consiglio per i testi legislativi in giuridiche. Ed è un primo problema, quello della successive del diritto romano non possono non (numero 32). (...)
proporsi al confronto con le culture del tempo. introduttivo del presidente in carica del concili, statuti e decreti sui quali ultimi andare in sintonia con ciò che Cristo ci ha ziative in tal senso.
Si tratta anche, per la comunità cattolica, di Vaticano nell'Aula del Sinodo. Contrariamente a Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi, interviene poi la recognitio. Una facoltà che in formazione, che va affrontato alla radice. Un passaggio dell'omelia di Benedetto XVI a Sarebbe bene esprimere in maniera più chiara
lasciato». È chiaro che tutto è perfettibile e Monaco di Baviera il 10 settembre 2006 ci aiuta a
cogliere il momento per fare un esame critico quanto lascerebbero intendere l'occasione e arcivescovo Francesco Coccopalmerio, sia stato qualche modo compete anche ai singoli vescovi Certo è che una parte fondamentale in questo migliorabile. Importante è proprio dialogare che il vescovo, principio di unità nella sua dioce-
delle difficoltà, anche interne alla Chiesa, come l'oggetto stesso del convegno, cioè la legge l'unico di un noto canonista poiché, proprio per che dipendono dalle diverse Conferenze processo evolutivo del Codice la devono insieme per individuare dove intervenire e come collocare questa responsabilità all'interno delle si,purnelrispettodellanecessariaautonomia,ha
sottolineò il rettore della Pontificia Università canonica, gli interventi programmati non si interpretare le persone chiamate ad applicarne le intervenire. problematiche che attualmente incontriamo nel undoveredisupervisionesulleiniziativedisingoli
limitano alla materia squisitamente norme nella vita della Chiesa, mediante il sacro Una lacuna certamente da colmare nel Codice campo dell'attività caritativa della Chiesa. Cito: fedelie di organismi cattolici in campo caritativo.
giuscanonistica. E questo proprio per la ministero. Soprattutto nei territori di missione, per esempio è stata indicata dal cardinale Paul «Ogni tanto, però, qualche vescovo africano mi Ciò comporta il dovere di vegliare perché le
particolare natura della materia, definita «scienza dove il problema viene vissuto più intensamente. Josef Cordes, presidente del Pontificio Consiglio dice: “Se presento in Germania progetti sociali, persone e i programmi svolti corrispondano allo
teologica con un suo specifico metodo giuridico», Il 24 e il 25 gennaio nell'Aula del Sinodo dei vescovi in Vaticano L'attenzione si sposta dunque verso i seminari e «Cor Unum»: occorrono norme che regolino le trovo subito le porte aperte. Ma se vengo con un spirito cristiano e diventino così autentici luoghi
e con evidenti riflessi pastorali nei diversi campi le altre facoltà teologiche nell'intento di progetto di evangelizzazione, incontro piuttosto
della missione della Chiesa nel mondo. si svolge il convegno di studio promuovere un livello di istruzione giuridica tale
iniziative assistenziali e di carità in determinate
riserve”. Ovviamente esiste in alcuni l'idea che i
di testimonianza. Ciò implica l'attenzione alle
circostanze: doveri delle autorità episcopali, convinzioni e allo stile di vita di quanti operano
In sostanza, accanto a eminenti esponenti del «La legge canonica nella vita della Chiesa Indagini e prospettive da favorire l'effettività del diritto canonico. trasparenza nella gestione, uso del termine progetti sociali siano da promuovere con massi- in organismi cattolici. Va precisato il compito del
mondo giuridico e legislativo della Chiesa, sono nel segno del recente Magistero Pontificio» Esigenza della quale si è fatto interprete il «cattolica», controllo della destinazione dei fondi, ma urgenza, mentre le cose che riguardano Dio o vescovo di favorire la costituzione di una Caritas
chiamati a intervenire rappresentanti dei diversi cardinale Zenon Grocholewski, prefetto della informazioni da fornire e così via. Una «lacuna» addirittura la fede cattolica siano cose piuttosto diocesana e di Caritas parrocchiali quali espres-
ambiti della missione della Chiesa nel mondo. I lavori saranno conclusi dall'intervento Congregazione per l'Educazione Cattolica. che aveva già sottolineato Benedetto XVI nella particolari e meno prioritarie. Tuttavia (...) l'e- sione concreta della diocesi e della parrocchia
Dall'impostazione degli interventi si intuisce anzi del cardinale Tarcisio Bertone segretario di Stato Secondoilcardinale la scarsa sensibilità registrata Deus caritas est. vangelizzazione deve avere la precedenza, il Dio della sollecitudine per i bisognosi. Va riflettuto il
proprio la volontà degli organizzatori di evitare in questi anni nei confronti del Diritto Canonico Il convegno si concluderà venerdì mattina con la di Gesù Cristo deve essere conosciuto, creduto ed
un'impostazione esclusivamente dottrinale. e dall'udienza di Benedetto XVI Pubblichiamo brevi stralci èdovutaaduna«suppostadesuetudinedel codice» relazione del l cardinale segretario di Stato, amato, deve convertire i cuori, affinché anche le
rapportoconilmondodelvolontariato,cheèun
fenomenoinfortecrescitaeparticolarmenterile-
Intento degli organizzatori è evidentemente delle relazioni della prima giornata e a un'«imperfetta e talora falsa interpretazione Tarcisio Bertone, chiamato a svolgere il tema cose sociali possano progredire, affinché s'avvii la vanteinambitopubblico.Certamenteèopportuna
quello di favorire un'indagine propositiva, dell'ecclesiologia del Vaticano II». Di qui «la «La legge canonica e il governo pastorale della riconciliazione, affinché — per esempio — l'Aids
sull'andamento dell'applicazione del Codice in perditad'interessenellostudiodeldirittocanonico». Chiesa». lasuapromozione,masipuò pensare anche a for-
possa essere combattuto affrontando veramente me di accompagnamento pedagogico-spirituale.
le sue cause profonde e curando i malati con la Si pone la questione circa la vigilanza, affinché
dovuta attenzione e con amore. Il fatto sociale e non vengano presentate come espressioni della

Le norme incarnate nella vita della Chiesa


il Vangelo sono semplicemente inscindibili tra lo- preoccupazione della Chiesa per i più poveri, ma-
ro». nifestazioni che hanno tutt'altra origine e finalità.
Il Santo Padre menziona così una problematica (...) Saràprudenteassicurareche gli statuti «civili»
che prende sempre più piede nel campo di com- delle iniziative «cattoliche» permettano all'autorità
petenza del nostro dicastero: la missione di pro- ecclesiastica competente la verifica della rispon-
mozione umana non si trova più legata alla mis- denza della denominazione alle attività svolte.
sione di evangelizzazione; sembra che una possa Un altro aspetto riguarda il finanziamento delle
avvenire solo a prescindere dall'altra. Come ritro- diverse iniziative. Sarà utile prevedere in ogni
vare quell'unità che tanto bene ci testimonia la istanza di governo ecclesiastico (curie diocesane,
La legge canonica Esempio emblematico primitiva comunità di Gerusalemme? (...)
La congregazione per i vescovi ha pubblicato il
22 febbraio 2004 il Direttorio per il ministero pa-
conferenze episcopali, curia romana) la necessità
di contare su personale abilitato all'esame del
rendiconto delle iniziative che si sostanziano in
calata tra i fedeli di «ermeneutica della riforma» storale dei vescovi Apostolorum successores. In
esso, nel capitolo VII dedicato al munus regendi,
sono inserite alcune indicazioni circa l'esercizio
persone giuridiche pubbliche. Se la rendicontazio-
ne è uno dei controlli più efficaci per ogni attività
che riguardi i beni temporali della Chiesa, quan-
della carità. Il vescovo, nella «sua funzione di pre- do si tratta del servizio della carità sembra parti-
FRANCESCO COCCOPALMERIO* in parte nuova a cui però siamo stati stimolati JULIÁN HERRANZ* corrisponde in pieno alla natura della Chiesa, spe- sidente e ministro della carità nella Chiesa» (195), colarmente necessaria, anche per la peculiare
dalla prima enciclica di Papa Benedetto XVI cialmente come viene proposta dal magistero del da una parte compie personalmente il comanda- sensibilità che stimola la richiesta di fondi per fi-
Nel Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi, Deus caritas est. Ci chiediamo quindi: vanno Evitando intenzionalmente l'approccio pura- Concilio Vaticano II in genere, e in particolar mo- mento della carità, dall'altra esorta i fedeli ad
che ha organizzato questo convegno, abbiamo d'accordo legge canonica, che sembra obbligare, mente accademico e privilegiando piuttosto quel- nalità caritative. Per questo motivo è anche ne-
do dalla sua dottrina ecclesiologica. Anzi, in un esercitarsi in esso, sia individualmente che trami-
pensato e dibattuto quale taglio dare al Convegno e prassi della carità, che sembra invece essere il lo d'indole pastorale, il taglio seguito dal mio in- certo senso, questo nuovo Codice potrebbe inten- cessario esercitare il controllo previsto dal canone
te le diverse opere nate a beneficio dei poveri e 1265 per la raccolta di denaro per gli istituti ec-
stesso (...) Abbiamo preferito fare un discorso ge- regno della pura spontaneità? In che senso la leg- tervento sarà quello di una rimeditazione perso- dersi come un grande sforzo di tradurre in lin- dei sofferenti. Tra i doveri del vescovo vengono
nerale sul diritto della Chiesa, non però sul diritto ge canonica può determinare o ha di fatto deter- nale del lungo cammino percorso dalla Chiesa in guaggio canonistico questa stessa dottrina, cioè la clesiastici, senza impedire un salutare «fundrai-
enumerati quello di promuovere le opere assisten- sing» anche tra i fedeli.
in sé o nel suo concetto essenziale (...), bensì sul minato un impulso nella prassi della carità? Que- questi cinque lustri di interpretazione ed applica- ecclesiologia conciliare». ziali — in particolare viene menzionata la Caritas
diritto inteso come legge canonica. Ma anche la sta la tematica della quarta relazione. zione del nuovo Codice di Diritto Canonico. In- L'indubbia affermazione della salutare e sottoli- Sarebbe opportuno regolare la responsabilità
legge canonica considerata non astrattamente, Se il diritto canonico e, quindi, la legge canoni- a livello diocesano e parrocchiale —, il volontaria- del vescovo per le iniziative di condivisione con le
tendo in questa sede presentare il Codice ed i neerei «vitale» «ermeneutica della riforma e del to, le collette a favore delle Chiese più povere
bensì nella vita della Chiesa. Questa riflessione ca appare importante nella vita della Chiesa, il di- suoi sviluppi normativi come un esempio emble- rinnovamento nella continuità» non deve sottace- altre Chiese. Egli ha il dovere di favorirle e di ac-
sulla legge canonica nella vita della Chiesa vuole, ritto canonico è conosciuto? Specie da coloro che (194-199). (...) compagnarle nella sua diocesi.
matico di «ermeneutica della riforma, del rinno- re però la profonda carica innovativa e l'incisività
poi, essere una indagine — per questo ci chiedia- avranno la responsabilità ultima della vita della vamento nella continuità», fedele agli insegna- Vorrei elencare alcuni ambiti nei quali esercita-
Chiesa, cioè, i ministri sacri? Che importanza ha della revisione operata: «Ne risulta — precisava re la riflessione circa una possibile puntualizzazio-
mo: la vita della Chiesa ha recepito la legge cano- menti del Concilio Vaticano II ed additare il giu- Giovanni Paolo II nello stesso contesto — che ciò
nica? — e vuole tracciare delle prospettive (verifi- l'insegnamento del diritto canonico nella forma- dizio sulla codificazione «come luogo di apprendi- ne canonica circa i doveri del vescovo, al fine di *Cardinale Presidente
care se la legge canonica ha necessità di essere zione dei ministri sacri? È il tema della quinta re- che costituisce la “novità” fondamentale del Con- integrare quanto oggi contenuto nel canone 394. del Pontificio Consiglio «Cor Unum»
mento e di esercizio della speranza». cilio Vaticano II, in linea di continuità con la tra-
integrata a motivo di lacunae iuris o di essere lazione. Se tutto il pontificato di Giovanni Paolo II —
modificata a motivo di invecchiamento della leg- Un ambito della vita della Chiesa che ha sem- dizione legislativa della Chiesa, per quanto riguar-
solo la storia potrà rendere giustizia all'effettiva da specialmente l'ecclesiologia, costituisce altresì
ge). Il tutto nella luce del magistero della Chiesa, pre rivestito una importanza capitale è quello del- grandezza della sua opera — ha impresso una
specie recente, che ha aperto nuove strade per la la vita consacrata. La quale, tuttavia, non è stata la “novità” del nuovo Codice». Penso, solo per fa-
mai esente da numerose problematiche. Una di svolta risolutoria alla crisi attraversata dalla Chie- re alcuni esempi: alla enorme portata pastorale e
riflessione e per la prassi anche canonica. Non
potendo, però, prendere in esame la legge cano-
nica nel suo complesso, abbiamo scelto alcuni
ambiti che ci sono sembrati di maggiore attualità
queste, riguardante specificamente la legge cano-
nica, è il rapporto tra legge della Chiesa universa-
le, cioè legge del Codice, e leggi delle comunità
sa nell'immediato postconcilio, il Codice del 1983
è stato una vera pietra miliare nella via del com-
pleto rinnovamento e, oserei dire, «ringiovani-
apostolica della corresponsabilità di tutti i bat-
tezzati nella realizzazione della missione della
Chiesa, corresponsabilità enunciata al canone 204
La formazione
o di più vivo interesse. (...)
Il primo ambito in cui esaminare la tematica
del convegno è precisamente: «Il Diritto Canonico
singole, cioè leggi statutarie. È un rapporto paci-
fico ed efficace? Se ne occupa la sesta relazione.
Di peculiare attualità è il rapporto tra legge ca-
mento» contenutistico e metodologico del Diritto
canonico, che ha dato nuova bellezza e splendore
al volto della Sposa di Cristo. Il panorama nor-
che ritengo «la vera spina dorsale di tutto il
Codice». (...)
La constatazione però della bontà e fondamen-
dei ministri sacri
e il successivo sviluppo normativo». Ci si chiede nonica e dialogo ecumenico. Il Codice del 1983 mativo ecclesiale che oggi contempliamo non è to conciliare del Codice vigente, peraltro sempre
pertanto: il Codice del 1983 ha influito sulla vita tratta a più riprese dei complessi rapporti con i però soltanto il frutto del genio pastorale di un perfettibile, non deve fermarsi all'ammirazione ZENON GROCHOLEWSKI* Inoltre (...) è cambiata in peggio la situazione
della Chiesa? E la risposta è positiva nel preciso cristiani non cattolici. Esaminare questi problemi sol uomo, ma il risultato del concorde e abnegato estatica del brillante modello di positiva integra- di quelli che si accostano agli studi di diritto ca-
senso che il Codice ha dato origine ad altre nor- sarà interessante compito della settima relazione sforzo di quattro Papi, da Giovanni XXIII a Gio- zione ed armonica sinergia tra antico e moderno, Il Codice del 1917 era elaborato sul modello dei nonico. Infatti nel passato: 1) accedevano agli stu-
mative che hanno recato ulteriori frutti alla vita del Convegno. vanni Paolo II, e costituisce, soprattutto, una fe- tra rispetto della tradizione e apertura alle esigen- moderni codici statali di impronta positivistica e di specialistici di diritto canonico principalmente i
della Chiesa. La relazione è stata affidata a sua E infine — relazione conclusiva del cardinale dele attuazione, con tutti i limiti e le manchevo- ze dei tempi, tra dottrina e tecnica, e così via, ma quindi seguendo anche in gran parte la loro logi-
Tarcisio Bertone, segretario di Stato — ci occupe- lezze della creaturalità, del disegno prefigurato sacerdoti che avevano dietro di sé gli studi semi-
eminenza reverendissima il cardinale Julián Her- deve guardare avanti alla corretta interpretazione ca. I titoli dei cinque libri del Codice non denota- naristici, durante i quali l'insegnamento del diritto
ranz, presidente emerito del Pontificio Consiglio remo del Pontificio Consiglio per i Testi Legislati- dai Padri del Concilio Vaticano II. (...) ed applicazione del dettato codiciale e della vo-
vi. Quali sono le sue attribuzioni e cosa può offri- vano la sua specifica natura ecclesiale. Oggi può canonico occupava notevole spazio (...); 2) i can-
per i Testi Legislativi e, pertanto, il maggiore Il Corpus Iuris Canonici contemporaneo — ha luntas Legislatoris. La codificazione non è tanto quindi turbare il fatto che ad esempio i sacramen-
re per il servizio del diritto nella Chiesa? (...) detto il Legislatore — è intimamente connesso didati conoscevano il latino, ossia la lingua in cui
competente in questo settore. un punto di arrivo, quanto, soprattutto, un punto ti, il culto divino e il magistero ecclesiastico erano sono stati redatti i testi legislativi della Chiesa
Il secondo ambito è quello delle missioni: come Frutto del presente convegno sarà, ne sono cer- con il Concilio Vaticano II e non costituisce certo di partenza. Se gli insegnamenti del Concilio e
to, un buon servizio al Codice, non solo perché la malintesa ed equivoca ricezione di un fantoma- semplicemente considerati come res, ossia inseriti nonché i documenti giuridici; e 3) avevano quindi
il diritto canonico è stato accettato ed è quindi di- l'ecclesiologia di comunione costituiscono una si- nel libro De rebus. Non era ancora maturo il in genere una buona preparazione teologica. Do-
ventato operativo in quei territori e in quelle cul- ne celebriamo la vigenza ormai venticinquennale, tico e imponderabile «spirito del concilio». I frutti
ma anche e in modo speciale perché potremo of- cura e costante base di riferimento dei canoni, il tempo per fare altrimenti. Questa impostazione po il Concilio Vaticano II, al contrario: 1) durante
ture che presentano molto spesso peculiarità e di- tangibili della fedeltà al disegno dello Spirito San- Codice è non di meno un luogo privilegiato di ri-
frire un impulso alla legislazione della Chiesa. Le to sulla Chiesa possono rappresentare inoltre un del Codice con il passare dei tempi si è rivelata la gli studi seminaristici l'insegnamento del diritto
versità che possono presentare problemi di rece- relazioni, infatti, ci aiuteranno a individuare — lettura, di sviluppo e di esecuzione pratica delle
zione? ulteriore invito a coltivare la speranza in atto, an- sua debolezza. (...) canonico è stato molto ridotto e ciò purtroppo
come dicevamo all'inizio — qualche eventuale acquisizioni del Vaticano II. L'applicazione fedele Dopo il Concilio Vaticano II si sono presentate permane anche oggi in molti seminari; 2) veniva-
Un altro settore di speciale interesse risulta che di fronte alle presenti sfide del relativismo e rigorosa (che non significa pedante e cavillosa)
ambito bisognoso di interventi normativi e quindi agnostico e libertario che minaccia anche le stes- nuove ragioni di una perdita di interesse per lo no accettati nelle facoltà di diritto canonico stu-
quello preso in esame dalla terza relazione. Come daranno la possibilità ai dicasteri della Curia Ro- dei precetti legali è e sarà sempre la più sicura
sappiamo, una delle novità del Codice del 1983 è se fondamenta del diritto. studio del diritto canonico e di un certo disorien- denti senza nessuna o con una conoscenza molto
mana e in modo particolare al Pontificio Consi- garanzia della definitiva presa di distanza da una tamento nella Chiesa a tale riguardo. La Congre- scarsa del latino; e 3) si permetteva di compiere
di aver affidato molta produzione normativa alla La nuova codificazione rappresenta dal punto fuorviante interpretazione della discontinuità e
glio per i Testi Legislativi di prospettare al Papa, di vista normativo l'ideale suggello e coronamen- gazione per l'Educazione Cattolica ha sostenuto studi di diritto canonico a candidati che non ave-
varie Chiese particolari, o Conferenze episcopali o supremo legislatore, le opportune soluzioni. della rottura.
vescovi diocesani. È avvenuto questo, in qualche to dei lavori dell'assise ecumenica. L'autocoscien- che esse possono ridursi a due: «supposta desue- vano avuto la dovuta preparazione teologica. In-
misura, in qualche forma, bene o meno bene? za palesata dal legislatore nell'atto di promulga- tudine del Codice di Diritto Canonico e mancanza fatti, molti laici hanno cominciato a studiare il di-
Una problematica stimolante è il rapporto tra *Arcivescovo Presidente del Pontificio Consiglio Pagina del «Decretum Gratiani» zione ne costituisce d'altronde la riprova più sicu- *Cardinale Presidente emerito di un Codice nuovo; imperfetta e talora falsa in- ritto canonico, in quanto, in base al Codice del
Raffaello, «Raimondo di Peñafort consegna le “Decretali” a Papa Gregorio IX» (Palazzi Vaticani, Stanza della Segnatura) legge canonica e prassi della carità. È una ricerca per i Testi Legislativi (manoscritto del dodicesimo secolo) ra e illuminante: «Lo strumento, che è il Codice, del Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi terpretazione dell'ecclesiologia del Concilio Vati- 1983, hanno potuto assumere alcune mansioni
cano II». Questa seconda ragione è proprio quella prima riservate ai sacerdoti, e soprattutto per es-
che ci fa comprendere perché dopo il Concilio sere avvocati nelle cause matrimoniali che si sono
l'avversione contro il diritto canonico è rimasta, moltiplicate enormemente. Sembra che ad essi
anzi si è rafforzata. (...) venisse richiesto, per quanto riguarda la prepara-
In realtà, importanza cruciale per l'elaborazio- zione teologica, spesso perfino meno di quanto
Ancora troppi vuoti in terra di missione Quella cooperazione maturata nel segno della collegialità ne del Codice del 1983, della sua impostazione
nuova e delle sue norme, ha avuto senza alcun
dubbio il Concilio Vaticano II, fino al punto che
aveva prescritto la Deus scientiarum Dominus
del 1931.
Inoltre si devono menzionare altri fattori che
Giovanni Paolo II lo ha potuto indicare come hanno reso inappropriata o insufficiente la prepa-
IVAN DIAS* del parroco nella gestione dei beni, un consiglio licità della Chiesa come sinfonia delle legittime di- precise circa la procedura di deliberazione, oppu- GIOVANNI BATTISTA RE* Davanti ai progetti di riorganizzazione pastorale Circa quest'ultimo punto viene in mente che In questo caso concreto possiamo notare come
«l'ultimo documento conciliare», che «porta a co- razione canonistica nei nostri centri di studio: a
per gli affari economici (537); per la promozione versità. re perché le materie da deliberare sono stabilite che portano ad unire più parrocchie o ad affidar- Karl Barth definiva il diritto della Chiesa un «di- nuove sensibilità sociali interpellano la Chiesa e la quanti avevano avuto un titolo in diritto statale,
Nel Codice si possono trovare oltre ottanta ca- delle attività finalizzate alla cura delle anime si Ulteriore spazio dato al diritto particolare dal dal diritto universale o dalla Sede Apostolica, ma La Lumen gentium nel sottolineare i vincoli di le ad un non sacerdote (cfr canone 517 § 2), si ritto esemplare». Lo è e lo sarà sempre più in fu- spingono a integrare la propria normativa. Que- ronamento l'opera del Concilio Vaticano II»; co-
noni che, direttamente o indirettamente, riman- intima comunione fra le singole Chiese, afferma: sto è uno dei casi in cui dalla legislazione civile vi me documento da porre «accanto al Libro conte- veniva talvolta data la possibilità di conseguire la
deve creare un consiglio pastorale (can. 536), se Codice compete alle Conferenze episcopali. Lo anche circa la procedura di promulgazione che ri- deve ribadire che il moderatore deve essere sem- turo, in quanto con le sue norme tutela e pro- licenza in diritto canonico dopo un solo anno di
dano alla possibilità di produzione di un diritto ciò appare opportuno al vescovo diocesano dopo schema iniziale di revisione del Codice ne aveva chiede per la sua validità la recognitio, d'altra «In virtù di questa cattolicità, le singole parti por- pre un sacerdote liberamente nominato dal vesco- muove i valori della persona umana, la sua digni- è stata una sollecitazione ad intraprendere l'inizia- nente gli Atti del Concilio». (...)
particolare nella Chiesa locale. Questi canoni of- tano i propri doni alle altre parti e a tutta la Chie- tiva di una propria norma nell'ambito della Con- Soprattutto si deve sottolineare che il nuovo studio, non accorgendosi che la mentalità propria
aver consultato il consiglio presbiterale. Proprio previsto di più, non di meno il Codice contiene parte si deve osservare che dopo venticinque anni vo, che ha la potestà e le facoltà di parroco. Lo tà, la sua vocazione e la sua missione nella storia, del diritto statale può essere nociva nel campo del
frono l'opportunità di prendere le convenienti de- circa ottantasei rinvii, la metà dei quali di natura dall'entrata in vigore del Codice, sono proprio le sa, in maniera che il tutto e le singole parti si ac- stesso principio vale anche per le cosiddette «uni- la vita, la libertà, la famiglia. ferenza episcopale . Codice (...) rispecchia pienamente l'ecclesiologia
su questi aspetti, non è raro registrare una man- crescano con l'apporto di tutte, che sono in co- Il decreto generale della Cei, per esempio, è diritto canonico, ancorato a principi teologici, e
cisioni, tenuto conto delle circostanze, dei luoghi, legislativa. Il timore di intaccare l'autonomia del giovani Chiese dei territori di missione dei diversi tà pastorali», il cui moderatore deve essere sem- Un rapido sguardo alle prospettive future lascia del Concilio Vaticano II (delineata principalmente
cata applicazione delle norme canoniche che può munione le une con le altre e con i loro sforzi stato elaborato anche sulla spinta della legge 31 nelle due costituzioni conciliari, dogmatica Lu- che, nel caso dei civilisti, è necessaria una più
delle persone e delle tradizioni culturali del po- essere causata per ignoranza delle stesse norme o vescovo diocesano, e di creare quasi un organi- continenti che ancora non hanno riempito gli spa- pre un sacerdote, non è infatti possibile una mo- intravedere che la veloce evoluzione della società
polo. zi loro assegnati dal diritto particolare come spe- verso la pienezza dell'unità» (n. 13). dicembre 1996, n. 675, con la quale il Parlamento men gentium e pastorale Gaudium et spes) nella completa preparazione, per quanto riguarda i
per una loro errata interpretazione, o per trascu- smo intermedio tra Chiesa universale e Chiesa derazione collegiale o laicale dell'unità pastorale. e il dinamismo della stessa vita della Chiesa ri- italiano aveva dato norme sul trattamento dei da- principi specifici che stanno alla base del diritto
Non sono poi da considerare di secondaria rile- particolare, tra romano Pontefice e collegio dei cificazione, complemento, adattamento del diritto La cattolicità si nutre non soltanto della comu- Non mancherà poi di imporsi uno sviluppo del chiederanno un aggiornamento di qualche norma quale viene assegnato «il primato all'amore, alla
ratezza da parte dei pastori. La natura, i compiti universale. nione, per così dire «verticale» tra le singole Chie- ti personali. grazia e al carisma», ma nello stesso tempo viene canonico. (...)
vanza gli organismi di partecipazione e corre- e le finalità degli organismi di partecipazione non vescovi è stato forse eccessivamente valutato. diritto di associazione dei fedeli, anche di fronte a complementare già promulgata perché risponda Le disposizioni della Cei regolamentano una
Anche se si è registrato un notevole incremento se particolari e la Chiesa universale e il Successo- valorizzata la indispensabile struttura, visibile, so- È certamente motivo di soddisfazione che il
sponsabilità, che il Codice prevede per le diverse Se il Codice dà alle Conferenze episcopali la tante nuove forme di vita «associativa» presenti alle concrete esigenze e alla problematica viva materia che è emersa in questi ultimi anni anche
sono ancora adeguatamente compresi e attuati. nell'approvazione degli statuti delle Conferenze re di Pietro, ma anche della comunione «orizzon- ciale e gerarchica della Chiesa. E il Codice ha, Codice di Diritto Canonico del 1983 abbia contri-
forme di Chiesa particolare, differenziata in rap- competenza su varie materie, lo fa con lo scopo nella Chiesa. della realtà così da incidere sulla vita delle comu- in altri Paesi, soprattutto negli Usa, dove i casi di
Si registrano casi in cui i vescovi non provvedono episcopali dipendenti direttamente dal dicastero tale» che lega le diverse Chiese particolari fra di come fine, proprio quello di agevolare l'organico buito a eliminare la riluttanza contro il diritto ca-
porto al grado di rappresentanza e all'ambito di di assicurare in un territorio determinato una di- Nel rapporto con la società è da prevedere che nità nell'evolversi delle situazioni. Alcune norme abuso sessuale contro i minori hanno sollevato il
alla costituzione di detti organismi, come pure missionario, tuttavia sono ancora poche le Confe- loro. sviluppo dei valori spirituali «nella vita sia della nonico nella Chiesa ed a risvegliare l'interesse per
competenza, sia sul piano della diocesi sia su sciplina o delle soluzioni omogenee che risponda- in futuro si porrà il problema di come affrontare stabilite venti anni fa, sono state già superate da problema delle richieste dei tribunali statali di po-
abbiamo casi in cui questi organismi sono mal in- renze che hanno emanato una normativa comple- La legislazione complementare delle Conferen- società ecclesiale, sia anche delle persone che ad esso; che abbia aiutato a meglio comprendere la
quello della parrocchia. In particolare, nella dio- no alle esigenze che sono comuni allo spazio ze episcopali può aiutare a sviluppare sempre il crescente pluralismo giuridico. Basti pensare, nuove disposizioni pastorali dei vescovi diocesani; ter accedere agli archivi ecclesiastici e utilizzare sua necessità, la sua natura teologica e la sua fi-
cesi sono stati istituiti i seguenti organi di consul- terpretati e tentano di imporsi sul vescovo o di umano proprio di una conferenza. Le Conferenze mentare al Codice. Ciò può essere imputato a di- per quanto riguarda per esempio l'Europa, alla le- penso, per esempio, all'età della Cresima o ai mi- essa appartengono». Esso quindi «va riguardato
nuove forme di cooperazione fra le Chiese parti- dati personali e informazioni circa sacerdoti e fe- nalità pastorale. L'ulteriore riforma degli studi di
tazione: il consiglio presbiterale (canoni 495-501) agire contro di lui, costituendo dei veri e propri episcopali possono essere considerate oggi gli or- versi fattori: la mancanza di esperti capaci di aiu- gislazione della Comunità europea e a quella degli nisteri laicali, ecc. deli. La Cei nelle sue disposizioni in materia ha come strumento indispensabile per assicurare il
gruppi di pressione. tare i vescovi ad intervenire in quegli ambiti in colari, con una più intensa relazione di condivi- diritto canonico del 2002 ha creato le condizioni
come rappresentante del presbiterio e senato del ganismi più idonei ad adattare la legge universale sione e di scambi (sacerdoti fidei donum, condivi- stati, più in generale alle organizzazioni sovrana- Alcune Conferenze hanno pubblicato «direttòri» regolato l'uso dei registri, l'accesso agli archivi, debito ordine sia nella vita individuale e sociale,
Una menzione particolare merita il sinodo dio- cui il Codice prevede un diritto particolare; le dif- sia nell'attività stessa della Chiesa». Quindi Gio- per un proficuo e genuino studio di tale diritto ed
vescovo, il collegio dei consultori (592), costituito della Chiesa alle esigenze dei luoghi e dei tempi, sione di risorse materiali, azione missionaria...). zionali e non nazionali. Ciò richiederà un con- per dare orientamenti ed indicazioni su questioni l'elaborazione, la conservazione e l'utilizzazione
cesano (460-468), in cui tutto il popolo di Dio di- ficoltà di armonizzare le consuetudini locali con dei dati personali, tenendo sempre presente il di- vanni Paolo II ha potuto affermare nella Sacrae indicato per esso la giusta direzione.
da alcuni membri del precedente, con competen- e ad essere, in questo modo, artefici dell'incultu- Il diritto particolare può avere un ruolo per da- fronto fra canonistica e scienza giuridica statuale. emergenti della vita ecclesiale e della pastorale. È Non si può, comunque, dimenticare che altra
ze nel campo amministrativo anche in caso di se- venta protagonista in quanto non solo destinata- razione dello stesso diritto ecclesiale. Questa fina- la normativa generale del Codice, per cui talvolta Questa pluralità di ordinamenti avrà riflesso an- da prevedere che altre faranno altrettanto. ritto della persona. disciplinae leges: «Anzi, in un certo senso, questo
è richiesto di abbandonare determinati usi o pra- re vita a soluzioni che mettano sempre più in lu- cosa sono le norme e le indicazioni e altra la loro
de vacante; il consiglio per gli affari economici rio, ma anche soggetto delle direttive e dei prov- lità propria delle Conferenze episcopali sembra ce la circolarità che unisce, cum Petro e sub Pe- che sul diritto ecclesiale, che non potrà non tener Un tema verso cui oggi si è molto sensibili è Le problematiche che emergeranno dall'evol- nuovo Codice potrebbe intendersi come un gran-
vedimenti pastorali. Attraverso questo organismo tiche perché in dissonanza con la mentalità cri- versi della società, porteranno le Conferenze epi- de sforzo di tradurre in linguaggio canonistico retta realizzazione. Rimane quindi la necessità di
diocesano (492-493); il consiglio pastorale (511- un elemento costitutivo della loro identità, che tro, le Chiese particolari nella comunione cattoli- conto dei diversi contesti culturali e territoriali e, quello della privacy. L'episcopato italiano, con il un vigile impegno per adeguarsi sempre meglio al
514). Per i vicariati e le prefetture apostoliche, i di convocazione generale della Chiesa particolare, forse non è stato finora adeguatamente sottolinea- stiana e con le disposizioni del Codice. L'opera di forse, inciderà nella valorizzazione del diritto mandato della Santa Sede, ha ritenuto opportuno scopali a fare oggetto del diritto complementare (...) la ecclesiologia conciliare».
adattamento è ancora lunga, come lungo è il ca. la tutela dei valori naturali, le nuove realtà e sen- bisogno di formare canonisti seri a misura delle
compiti del consiglio presbiterale e del collegio in cui unico legislatore rimane sempre il vescovo, to. È da auspicare che trovi sviluppo la collabora- complementare e di quello particolare. Allo stesso di promulgare un decreto generale per dare «Di- Tutto questo, anche alla luce della riluttanza
è possibile addivenire all'opportuno adattamento cammino di inculturazione. sibilità, tenendo conto anche delle leggi civili. reali necessità del corpo mistico di Cristo.
dei consultori, possono essere svolti da un consi- Se da una parte le critiche che vengono mosse zione tra fedeli laici e ministri della Chiesa e il re- tempo il diritto universale della Chiesa dovrà di- sposizioni per la tutela del diritto alla buona fama contro il diritto canonico presente nella Chiesa
glio — detto consiglio della missione — composto delle norme canoniche alla varietà delle situazioni al Codice circa il potere delle Conferenze episco- ciproco contributo a servizio dell'edificazione del- fendere con forza e promuovere l'unità della e alla riservatezza», per dare maggiore articola- per molti anni del passato, determina chiaramen-
di almeno tre presbiteri (495 § 2; 502 § 4). locali, e porre in risalto il volto specifico e pecu- pali di emanare decreti generali possono trovare *Cardinale Prefetto della Congregazione la Chiesa, fermo restando la diversità ontologica Chiesa e tutelare il diritto divino positivo e natu- zione al diritto alla riservatezza e alla buona fa- *Cardinale Prefetto te l'oggetto e la metodologia dell'insegnamento di *Cardinale Prefetto
Per la parrocchia il Codice prevede, a sostegno liare della Chiesa particolare che realizza la catto- un fondamento, poiché sono soggette a restrizioni per l'Evangelizzazione dei Popoli tra il sacerdozio comune e quello ministeriale. rale, costitutivo del diritto canonico. ma, sancito dal canone 220 del Codice. della Congregazione per i Vescovi diritto canonico. (...) della Congregazione per l'Educazione Cattolica
pagina 6 L'OSSERVATORE ROMANO venerdì 25 gennaio 2008

Il profilo e la storia dell'iniziatore del tradizionale ottavario di preghiera

Paul Wattson
l'episcopaliano sulle tracce di Francesco
Per la prima volta cento anni fa il ministro episcopaliano croce, padre Wattson arrivò a Gra- sint (che tutti siano uno). Nella prima futuro Cardinale ha offerto poco inco- private, padre Paolo tenacemente so-
ymoor dove fissò la sua dimora in una pubblicazione del febbraio 1903, padre raggiamento circa il ricevimento corpo- stenne la duplice testimonianza del pri-
Paul Wattson (1863-1940) diede vita all'Ottavario vecchia baracca che lui stesso chiamò Paolo fissò l'obiettivo del nuovo giornale rativo della Comunità dell'Atonement mato della Sede di Pietro e la validità
di preghiera per l'unità dei cristiani «Palazzo di Madonna Povertà». con le seguenti parole: «La Candelora nella Chiesa cattolica. Non c'erano pre- degli ordini anglicani. Ai primi del '900
Padre Wattson prese i voti con il no- segna la prima apparizione della rivista cedenti in questo tipo di accoglienza. molte erano le voci circa l'inconsistenza
Un ideale, quello dell'unità, condiviso da Mary Lurana me di Paolo. Lo stesso fece la White, “The Lamp”. Noi l'abbiamo accesa come C'erano invece ampi precedenti di indi- di una tale asserzione. Per esempio, lo
White, suora anglicana, insieme con la quale fondò ma conservò il suo nome di battesimo, testimonianza della vecchia fede come vidui provenienti da questa o quella stesso padre Paolo cita due di queste te-
Lurana. Adesso spettava a loro il compi- concepita dalla Chiesa inglese prima che Chiesa protestante che avevano abbrac- stimonianze nell'edizione del giugno
la «Society of the Atonement» to di esporre e rendere chiaro il fine del- un re nel peccato la separasse dal Cen- ciato pienamente la fede cattolica. E 1903 del «The Lamp». Un illustre padre
la comunità. La loro vocazione era cer- tro dell'unità. Noi crediamo che il no- Madre Lurana fu congedata con l'im- gesuita nel «Sacred Heart Messenger»
La domanda della White e la risposta tamente rivolta all'unità della Chiesa se- stro Signore benedetto desideri che non pressione che sarebbe stata ben accolta (Messaggero del Sacro Cuore) esclama:
JAMES F. PUGLISI* nella Chiesa cattolica come religiosa in
di Wattson segnarono l'inizio di una lun- condo le parole di Gesù «che tutti siano solo preghiamo, ma anche che operia-
una delle tante comunità di suore già
«Come si può pretendere di obbedire al
Domenica 9 luglio 1893, il reverendo ga corrispondenza in cui ambedue espri- uno». Ma tale convinzione avrebbe do- mo a favore dell'unità: ed invece di sot-
esistenti. Lo stesso logicamente avvenne
Papa e restare anglicani, va oltre ogni
Lewis T. Wattson, rettore della chiesa mevano quello che, a parer loro, lo Spi- vuto concretizzarsi secondo il loro modo
di intendere la Chiesa e tenendo conto
tolineare le diversità fra noi e Roma, do-
per la richiesta di padre Paolo. Avrebbe
nostra comprensione». Un eminente pa-
episcopale di saint John di Kingston, a rito aveva messo nel cuore. Lettera do- della loro fiducia nella Chiesa di Roma. vremmo minimizzarle e quindi prepara- store episcopaliano scriveva: «La sua po-
New York, aprì la sua Bibbia, detta del potuto chiedere di essere ammesso tra i sizione è assolutamente insostenibile.
po lettera padre Wattson rivelò il suo Per Padre Paolo e Madre Lurana l'unica re la via per la pace che come Cristiani, gesuiti o i redentoristi, i passionisti o i
Re Giacomo, con uno scopo preciso: sogno di fondare una comunità religio- Chiesa di Cristo trovava la sua continua- noi tutti fortemente desideriamo». Non è né anglicana né romana e certa-
quello di trovare tra le sue pagine un sa, dal nome Society of Atonement, che zione nella Chiesa cattolica, nella Comu- Ora che quei pulpiti erano chiusi per mente, in concreto, non può essere con-
nome per la Comunità religiosa che con lui, padre Paolo ebbe nel «The Lamp» siderata cattolica».
avesse come obbiettivo l'unità dei Cri- nione anglicana e nella Chiesa ortodos- Ma fu solo nel 1909 che padre Paolo e
tanta forza sentiva che Dio lo chiamava stiani e l'opera missionaria. un nuovo mezzo di comunicazione, e il
a fondare. Sin da ragazzo balenava nella sa. Ognuna di esse era vera Chiesa e messaggio restò sostanzialmente uguale madre Lurana capirono che la loro posi-
sua mente l'idea di dar vita a una comu- Fu nell'ottobre del 1898 che il reve- mentre ogni confessione rappresentava zione era «assolutamente insostenibile».
rendo Lewis Wattson e Lurana White si la manifestazione dell'unica Chiesa di nel tempo. Agli inizi del ventesimo seco-
nità religiosa. Un giorno suo padre, il lo esso fu condiviso da altri sostenitori Nel maggio di quell'anno il vescovo Fre-
reverendo Joseph Newton Wattson, gli incontrarono per la prima volta. L'in- Cristo, sia la Comunione anglicana che della Chiesa romana nell'ambito della derick Kinsman del Delaware, da poco
raccontò questo fatto: «Mi trovavo nella la Chiesa ortodossa sof- comunità anglicana. Le pagine del pe- divenuto ispettore episcopale della So-
cattedrale cattolica di Baltimora quando frivano a causa della lo- riodico in quei primi anni sostennero cietà dell'Atonement, si incontrò
Walworth, un padre paolista, rivolse la ro rottura con la Sede di costantemente la riunificazione corpora- con padre Paolo e poté consta-
parola ad un vasto assembramento di Roma. Per padre Wat- tare direttamente la fedeltà
tiva della Comunione anglicana con Ro-
uomini che si accalcavano alle porte. Come san Francesco tson e Suor Lurana la
ma, sottolineando l'insegnamento del della comunità sia alla Chiesa
Sai, Walworth ed io eravamo entrambi aveva iniziato ascoltando le parole sede di Roma rappresen-
tava, per volontà divina, Papa come successore di Pietro, conser- cattolica romana che a quella
studenti al General Theological Semina- vando la validità degli ordini anglicani e anglicana. Due mesi dopo in
ry... Ciò di cui abbiamo bisogno nella «Ora va' e ripara la mia Chiesa» il centro dell'unità della
instancabilmente indicando la Cattedra una lettera inviata a padre
Chiesa.
Chiesa episcopale è un ordine di predi- così mosse i primi passi Ma la loro preghiera e di Pietro come Centro visibile dell'unità Paolo datata 5 luglio 1909 il
vescovo Kinsman provocò
catori, come i paolisti». Immediatamen- della Chiesa.
te il ragazzo decenne sentì una voce in- la nuova comunità i loro pensieri dominanti
Secondo molti lettori del «The quello che poi sarebbe diven-
erano rivolti all'amata tata la spinta finale che
teriore che diceva: «Questo è quello che
farai un giorno, fondare un ordine di
presso una chiesetta abbandonata Comunione anglicana. Il Lamp» i co-fondatori della Socie-
avrebbe portato padre
ty of Atonement erano defini-
predicatori come i paolisti». nell'area di Graymoor dono di Cristo per l'uni-
tivamente orientati verso Paolo e madre Lu-
Quella domenica di luglio del 1893, tà si sarebbe reso molto rana ad aderire
più visibile se la Chiesa Roma. Entrambi pubbli-
padre Wattson lesse il capitolo cinque, camente proclamarono alla Chiesa Catto-
versetto 11 della lettera di san Paolo ai anglicana si fosse riunita lica. In quella im-
come un unico corpo al- che l'unità della Chiesa
Romani che diceva «E non basta! Addi- era impossibile senza portante lettera
rittura possiamo vantarci di quel che contro avvenne nella casa dei White a la Chiesa di Roma. Al centro delle loro dopo aver descrit-
Warwick, New York. preghiere ed energie c'era la riunifica- la riunificazione con
siamo di fronte a Dio, perché ora Dio ci la Sede di Roma, to moltoaccurata-
ha riconciliati con sé per mezzo del Si- Il 7 ottobre, a conclusione di un ritiro zione corporativa della Comunione an- mente i principi
di tre giorni, padre Wattson e Lurana glicana con Roma. Altri episcopali, sia ma fino al 1907 nes-
gnore nostro Gesù Cristo». suno dei due si sostenuti dai co-
Riconciliazione: ecco il nome che egli White fecero un «accordo» con Dio e negli Stati Uniti che altrove condivideva- sentì personalmen- fondatori, il ve-
avrebbe dato alla sua comunità, un no- tra di loro di fondare la Comunità del- no questo progetto. Ma poteva una co- te portato a ricer- scovo Kinsman
me legato a Cristo, agnello pasquale, e l'Atonement. Si donarono l'un l'altro un munità francescana, fondata nella Chie- carne l'adesione. scrisse: «Il mio
al Padre. Più tardi egli scriverà a madre crocifisso che, secondo le parole di Lu- sa episcopale, divenire portavoce della Era loro opinione consiglio è che
Lurana, fondatrice delle Suore France- rana «rappresentò la totale oblazione di convinzione che non ci può essere nes- che la riunificazio- nell'interesse di
scane dell'Atonement: «Nel momento in noi stessi nelle mani di Dio in vista della suna autentica unità nella Chiesa se non ne collettiva con una sincera one-
cui i miei occhi si posarono sulla parola fondazione della Comunità dell'Atone- quella centrata sulla Cattedra di Pietro? Roma era il fine, il stà e devozione al
“riconciliazione”, questa sembrava esser- ment». Ai primi di ottobre del 1900, madre dovere, si faccia
desideratum, an-
si staccata da quelle pagine sacre con Ma da dove iniziare? Lurana suggerì Lurana espresse con fermezza a padre che se il corpus una scelta tra le
particolare risalto e in un lampo, credo una città non molto lontana da Garri- Paolo i rischi di una simile impresa: «Si due Chiese.Nonsi
era costituito sol-
venuto dal Cielo, capii che la comunità son, dove, secondo i suoi amici, si tro- rende conto a quali persecuzioni, ostra- tanto da un resi- può servire bene
che Dio si preparava a creare doveva vava una piccola chiesa abbandonata. cismi, pericoli di annientamento Lei duo numero di la Chiesa del Papa
chiamarsi: Society of Atonement (Con- Come san Francesco aveva iniziato la esporrà la Comunità dell'Atonement nel- membri «Anglo- e laChiesaepisco-
gregazioni dell'Atonement)». sua vocazione ascoltando le parole «Ora l'intraprendere una simile propagan- Cattolici» o «Pro paleprotestante
Diviso per sillabe, la parola si legge da?». Ma proprio secondo quella che lei contemporanea-
definiva «l'unità della chiamata di Dio», Romani» della Co-
«at-one-ment». La nuova comunità, fon- munione anglica- mente. O abban-
data in seno alla Chiesa episcopale, la risposta fu quella che lei si aspettava: donare la fede in
«Sì, me ne rendo conto. Nonostante ciò na. Così si espres-
avrebbe svolto il ministero della riconci- se padre Paolo un papato stabilito
liazione, cioè preghiera ed azione per la se la nostra testimonianza viene da Dio, per volontà divina
presto o tardi avrà il sopravvento anche nell'edizione del «The Lamp» dell'aprile francescani, in comunità stabili che ave-
riconciliazione dei cristiani e delle loro 1903: «Ma quando coloro che hanno rin- vano già dato ampia prova di santità e e nei dogmi della Chiesa di Roma come
chiese al fine di renderle «una», come se il mondo intero fosse contro di noi». unica completa espressione della fede
Così, in una predica fatta a Graymoor negato l'unità cattolica ritorneranno nel di testimonianza al Vangelo. Secondo
dono di Cristo alla chiesa, per opera del- gregge di Pietro, essi torneranno a ad l'intendimento dell'arcivescovo, l'ingres- cristiana, come dovrebbe fare un angli-
lo Spirito Santo. Questo era ciò che il 28 ottobre 1900, padre Paolo sostenne cano coerente, o abbandonare gli ordini
che la fede, trasmessa ai santi una vol- essere un solo corpo. Se ne sono separa- so individuale nella Chiesa cattolica da anglicani e fare e un'incondizionata sot-
Padre Wattson aveva in mente nel ti come corpo, e torneranno ad essere parte di padre Paolo e di madre Lurana
1893, tempo in cui gli impegni ecu- ta per sempre, non era altro che la tomissione alla Chiesa latina ed essere
fede della Santa Chiesa cattolica ro- un solo corpo». e dei loro pochi seguaci era un passo as- un buon cattolico romano. Non esito a
menici erano ben lungi dall'esse- Questa ferma convinzione trovò un solutamente necessario. Egli non era fa-
re attuali nella vita e nella testi- mana. Grande fu la sorpresa della dirle che se io fossi nella sua posizione
piccola congregazione il giorno nuovo ostacolo nell'ottobre del 1907, vorevole ad accogliere la congregazione sceglierei l'ultima alternativa».
monianza della maggior parte quando l'assemblea generale della Chie- come tale né al suo esistere nella Chiesa
delle Chiese cristiane. in cui egli affermò che la Catte- Il 30 ottobre 1909 la Society of Atone-
dra di Pietro era, per istituzio- sa episcopale votò il permesso ai mini- cattolica come una distinta comunità re- ment agì secondo il consiglio dato dal
Quasi sette anni passarono stri non ordinati nella propria chiesa di ligiosa.
da quel giorno, prima che la ne divina, il centro di tutta la vescovo episcopale del Delaware. Quel
cristianità. Altri punti su cui i predicare occasionalmente dai pulpiti Da parte sua Padre Paolo, scoraggiato giorno, padre Paolo e madre Lurana, in-
Comunità dell'Atonement delle Chiese episcopali, dietro consenso dalla nuova regola del «pulpito aperto»,
potesse essere fondata. Nei fondatori si trovarono d'ac- sieme ad un altro frate e a due suore
cordo furono la dottrina del- del rettore della congregazione o in sua continuava a lavorare nell'ambito della dell'Atonement, due novizi e dieci laici
piani della Divina Provvi- assenza del vescovo (Movimento del Pul- Chiesa episcopale per l'unità tra i cri-
denza ci sarebbe stata la ri- l'infallibilità del Papa, la giu- fecero incondizionata sottomissione alla
risdizione universale de iure pito Aperto). Al riguardo, fu sempre vi- stiani. Nel 1907 scrisse, insieme a un so- Chiesa latina. La loro professione di fe-
chiesta di una donna devota va la convinzione per padre Paolo e ma- stenitore della causa pro-romana, il re-
come catalizzatore per la divino del successore di de fu accolta da monsignor Joseph Co-
Pietro e l'Immacolata Con- dre Lurana, che la Comunione anglica- verendo inglese Spenser Jones, un libro nroy, vicario generale della diocesi di
fondazione della comunità. dal titolo The Prince of
Questa donna era la signori- cezione di Maria. D'altro Ogdensburg, come personale rappresen-
canto sia padre Paolo che the Apostles. Madre Lu- tante dell'arcivescovo John Farley.
na Lurana White, novizia rana scrisse il primo ca-
della Comunità Religiosa madre Lurana erano convin- Grazie all'influenza del cardinale Mer-
ti che l'insegnamento di Leo- pitolo e curò gli altri. ry del Val, segretario di Stato di Pio X
Episcopale del Santo Bambi-
no Gesù di Albany, a New ne XIII del 1896 contenuto Per padre Wattson e suor Lurana Ancora una volta la Se- nonché fedele lettore del «The Lamp», la
de di Pietro risultò esse-
York. Nella primavera del 1897 nell'Apostolicae curae circa la l'unica Chiesa di Cristo re il centro visibile del-
Santa Sede si mostrò benevola nell'acco-
ella scrisse una lettera a padre validità degli ordini anglicani gliere la piccola comunità che venne ac-
Wattson, che nel frattempo era non fosse irrevocabile. continuava nella Chiesa cattolica l'unità dei cristiani. cettata come comunità religiosa distinta,
Padre Vincent Mc-
divenuto Superiore di una comu- Fu la loro appassionata pro- in quella ortodossa Nabb, un notissimo do-
con un proprio nome ed incoraggiata ad
nità religiosa episcopale ad Omaha, mozione della fede romana unita- avere come scopo la preghiera e l'impe-
nel Nebraska. La sua scelta era cadu- mente all'esaltazione del papato e nella Comunione anglicana menicano inglese, sotto- gno per l'unità dei cristiani e l'opera
ta su Wattson non perché lo conosces- come centro dell'unità della Chiesa,
che portò molti dei suoi amici episco-
Ma la sede di Roma rappresentava lineò questa frase nella
sua recensione del libro:
missionaria. Per la prima volta dai tem-
pi della Riforma, si verificava l'ammis-
se personalmente, bensì perché aveva
sentito dire da lui stesso che appoggiava paliani, sia laici che preti, a guardare il centro dell'unità della Chiesa «La cosa più importante
non è vedere cosa si di-
sione giuridica di una corporazione,
«una “Chiesa molto alta” (“very High con sospetto a questa nuova comunità quella dei frati e suore dell'Atonement,
religiosa. Gradualmente un sempre cre- ce, ma chi lo dice e se ci nella Chiesa romana.
Church”) ed era stato tenace sostenitore è consentita la frase, noi
del rito e dell'insegnamento cattolico scente numero di pulpiti furono chiusi a Molti dei ministeri già iniziati quando
troviamo il titolo la pagi- ancora la comunità era nella Chiesa epi-
quando era rettore della chiesa di San padre Paolo. Le donazioni, tanto neces-
sarie alla comunità che cercava di na- na era, in un unico corpo, un ramo di- na più importante del libro». scopale continuarono a progredire, seb-
Giovanni a Kingston, New York». Nella stinto dell'unica vera Chiesa di Cristo. Tra il 1907, anno della regola del «pul-
sua lettera la White parlava del suo scere, furono ridotte quasi a zero. Senti- bene adattati alla vita della Chiesa roma-
Ora sembrava che la particolarità, così pito aperto» e l'entrata della congrega- na. Tra i cattolici romani l'Ottavario per
grande desiderio di entrare in una co- menti sempre più violenti contro i nuovi come l'uguaglianza ecclesiale della Co- zione nella Chiesa cattolica, avvenuta
munità religiosa i cui membri professas- fondatori furono espressi molto chiara- munione anglicana con la Chiesa roma- nel 1909, padre Paolo iniziò quella che l'unità dei cristiani, più tardi conosciuto
va', Francesco, e ripara la mia chiesa mente nelle righe di chiusura di un edi- sotto il nome di Settimana di preghiera
sero i voti di povertà e vivessero secon- perché sta crollando», allo stesso modo toriale della Living Church del 5 ottobre na e ortodossa, venisse abbandonata sarebbe divenuto uno dei suoi più dure-
do lo spirito francescano. La sua do- nella e a motivo della decisione presa voli apostolati: l'Ottavario per l'unità per l'unità dei cristiani, fu largamente
ben si addiceva iniziare la nuova Comu- promosso dal 18 al 25 gennaio di ogni
manda a padre Wattson era semplice: nità presso la chiesa di San Giovanni 1901, una pubblicazione tenuta in gran nell'assemblea generale di permettere ai della Chiesa. Il suo amico inglese, Spen-
anno.
«Conosceva forse qualche comunità re- della Solitudine, una chiesetta abbando- conto da molti episcopaliani. «L'intera ministri delle altre chiese cristiane di ser Jones suggerì di dedicare annual-
«Possiamo passare attraverso la porta
ligiosa la cui regola fosse il voto di po- nata nell'area così detta di Graymoor. E comunione anglicana ripudia assoluta- predicare dai pulpiti della Chiesa episco- mente un giorno alla preghiera e alla
dell'ecumenismo soltanto in ginocchio».
vertà?». così avvenne. Il 15 dicembre 1898 Lura- mente la dottrina della supremazia pa- pale. predicazione delle funzioni del papato. Questa è una frase che Yves Congar ri-
Nella sua lettera del 31 maggio 1897, na White fissò la sua residenza nei pres- pale, predicata dal sincero ma sconcer- Sarebbe stato opportuno orientarsi Suggerì il 29 giugno, festa di san Pietro,
padre Wattson disse: «Mi spiace di non si della chiesa, in una povera e dirocca- tante sacerdote di Graymoor». verso le autorità cattoliche e vedere se come giorno più appropriato per questa peteva spesso nel suo corso sull'ecume-
poterle dare una risposta soddisfacente ta fattoria chiamata «La casa del Dia- Allo scopo di ottenere un uditorio che loro stessi e la loro piccola comunità devozione. In risposta al reverendo Jo- nismo. È un programma che ha una
poiché non sono sufficientemente a co- mond». potesse ascoltare il messaggio dell'unità avrebbe potuto essere accolta corporati- nes, il 30 novembre 1907 padre Paolo lunga storia. Si può anche dire che ha
noscenza dei regolamenti dei vari ordini Questa data viene ora celebrata dalle dei cristiani, padre Paolo, in collabora- vamente nella Chiesa cattolica? Madre scrisse: «Il suggerimento dell'“omelia di cominciato Gesù alla vigilia della sua
di suore. Non so se ce ne sia alcuno che suore e dai frati dell'Atonement come il zione con madre Lurana, diede il via ad Lurana prese l'iniziativa ottenendo un Pietro” è bello; cosa ne pensa d'inaugu- morte quando ha pregato «che tutti sia-
pratichi strettamente il volto di povertà. giorno della fondazione. L'anno seguen- un giornale mensile dal nome «The incontro con l'arcivescovo di New York rare la settimana di preghiera per l'unità no uno». (Giovanni 17, 21). Da quel mo-
Ma non ho dubbi che una grande per- te, dopo aver completato circa dieci me- Lamp» (La Lampada). Dietro l'insistenza John Farley il 21 Novembre 1907. Il suo della Chiesa con il 18 gennaio, festa del- mento in poi ha affidato ai suoi seguaci
centuale di essi non dispone di alcun si di preparazione alla la vita religiosa di madre Lurana all'inizio di ogni pagi- commento al riguardo fu: «Lo ho trova- la Cattedra di Pietro a Roma, per finire la preghiera per l'unità di tutti quelli
mezzoevivonopraticamente sulla fede». presso l'Ordine episcopale della santa na figurava l'iscrizione Ut omnes unum to un conservatore tra conservatori». Il con la Festa di san Paolo?». Senza nean- che credono in Lui. Noi sappiamo bene
la storia dolorosa della traiettoria che
che attendere una risposta dal reveren- hanno fatto i cristiani in duemila anni.
do Jones, padre Paolo iniziò a scrivere È soltanto nei tempi moderni che i cri-
lettere al clero e agli amici di Gra- stiani cominciano a pregare insieme tra
ymoor, sia cattolici che episcopali, chie- comunità che non sono in comunione
dendo loro di partecipare all'Ottavario l'una con l'altra.
di preghiera per l'unità dei cristiani. Ol- Gradualmente lo Spirito ha maturato
tre duemila persone aderirono. Alla fine i tempi. Il Concilio Vaticano II ha risto-
di un articolo sul «The Lamp» nel 1908, rato un'ecclesiologia di comunione che
padre Paolo espresse la speranza che ha permesso la partecipazione della
«Questa osservanza, iniziata sotto i mi- Chiesa cattolica stessa nell'unico movi-
gliori auspici, possa essere seguita, anno mento ecumenico che ha alla sua base
dopo anno, con un sempre crescente un ecumenismo spirituale dove esiste il
numero di consensi, fino all'adempimen- primato della preghiera. Il decreto Uni-
to della preghiera di Gesù: “Ut omnes tatis Redintegratio nel dare indicazioni
unum sint”». Non potevano certo imma- sull'esercizio dell'ecumenismo situa la
ginare, padre Paolo e madre Lurana, preghiera per l'unità dei cristiani in quel
che la Settimana di preghiera per l'unità nucleo che chiama l'«anima» dell'intero
dei cristiani sarebbe stata un giorno ce- movimento ecumenico.
lebrata universalmente dalle maggiori
Chiese cristiane.
Nelle pagine del «The Lamp», in innu- *Ministro generale
merevoli lettere e nelle conversazioni dei Frati francescani dell'Atonement
venerdì 25 gennaio 2008 L'OSSERVATORE ROMANO pagina 7

Intervista con Samuel Kobia, segretario generale del Consiglio ecumenico delle Chiese

Le questioni etiche più che quelle teologiche


mettono in pericolo il dialogo
MARCO BELLIZI Si pensa in alcuni ambiti ecumenici, le Kasper e al Pontificio consiglio per la ortodosse orientali degli ex Paesi comu-
ma anche tra i cattolici, che il dialogo Promozione dell'unità dei cristiani. nisti potrebbero entrare a far parte del
Il dialogo? «Più si è vicini alla vetta tra Roma e il Wcc sia più difficile ri- Wcc durante l'assemblea che si terrà a
più bisogna fare attenzione perché nes- spetto al dialogo con le Chiese ortodos-
Può delineare un bilancio di massima New Delhi. Un altro importante passo
suno rimanga indietro». Anche perché nel dialogo tra Roma e Wcc? Ci sono
se. È fondata questa impressione, quali avanti è stato la partecipazione di osser-
«le questioni morali, più che le questioni sono i motivi di questa maggiore diffi-
speranze per nuovi progressi? vatori ecumenici al Concilio Vaticano II
teologiche classiche, stanno minaccian- coltà? e l'istituzione del Segretariato per l'unio-
do di dividere le Chiese e le comunioni Permettetemi di dare un esempio dei
risultati del dialogo e della cooperazione
Il Wcc è una associazione di trecento- ne dei cristiani, poi diventato il Pontifi-
mondiali cristiani». E per questo bisogna tra il Vaticano e il Wcc. Ai tempi del
quarantasette Chiese membro, di tradi- cio consiglio per la Promozione dell'uni-
parlarsi, con calma. Perché qualche tra- Concilio Vaticano II la Chiesa cattolica
zione ortodossa, protestante e anche di tà dei cristiani. Si sono sviluppati vincoli
guardo è vicino. Il reverendo Samuel romana non era membro di nessun con-
altre tradizioni. Non è facile paragonare strutturali tra il Wcc e la Chiesa cattoli-
Kobia per il dialogo ha speso una vita. siglio di Chiese nazionale o regionale.
il dialogo tra la Chiesa cattolica romana ca romana. L'Assemblea di Uppsala nel
Pastore metodista, 61 anni, dal 2004 è Tuttavia, nel 1971, solo sette anni dopo
e quelle ortodosse con il dialogo multila- 1968 ha segnato una svolta nella testi-
segretario del World Council of Chur- la promulgazione del decreto sull'ecu-
terale che il Wcc persegue attraverso la monianza sociale del Wcc. L'impegno
ches (Wcc), il Consiglio ecumenico delle menismo Unitatis redintegratio, la Chie-
Commissione Fede e Costituzione. Le per la giustizia e contro il razzismo ven-
Chiese che annovera trecentoquaranta- sa era entrata a far parte dei consigli na-
persone alle quali lei si riferisce forse ne messo in cima all'agenda. Negli ulti-
sette fra Chiese e comunità religiose. Il zionali delle Chiese in undici Paesi. Nel
non sanno che il Pontificio consiglio per mi venti anni la globalizzazione ha cam-
16 giugno del 2005 ha fatto visita a Papa 2003 questo numero era salito a settan-
la Promozione dell'unità dei cristiani biato il contesto in cui viviamo a tutti i
Benedetto XVI, pochi giorni prima di ta. La Chiesa cattolica romana ora fa
partecipa pienamente al lavoro di questa livelli. I profondi cambiamenti dopo la
recarsi in Russia per incontrare il pa- parte di tre organizzazioni ecumeniche
commissione. Naturalmente, sia la Chie- caduta del muro di Berlino hanno inciso
triarca Alessio II. Dall'inizio degli anni regionali su sette. Le Chiese membro
sa ortodossa sia quella cattolica romana sui rapporti con le Chiese membro orto-
Ottanta è attivo nel favorire il dialogo e del Wcc e la Chiesa cat- dosse. Ci siamo dovuti confrontare con
l'unità, a partire dal Consiglio nazionale tolica romana devono af- una crisi profonda nel 1997, subito pri-
delle Chiese del Kenya, il Paese dove è frontare molte sfide co- ma dell'assemblea di Harare. Oggi rin-
nato. Un impegno costante, in ogni an- muni nel contesto socia- graziamo Dio perché questa crisi ha
golo del mondo. Oggi dunque il reveren- Sono convinto che i rapporti le, politico, culturale e messo in evidenza alcune delle nostre
do Kobia ritiene che il dialogo passi an- religioso e nel panorama
che attraverso il confronto sui temi eti- fra il Consiglio e Roma ecclesiale in rapido cam-
debolezze fondamentali. La Commissio-
ne speciale sulla partecipazione ortodos-
ci, oltre che teologici. Le sfide della glo- saranno più forti e profondi biamento. sa al Wcc ha avviato cambiamenti im-
balizzazione inoltre chiedono alle Chiese
di dare risposte convincenti all'indivi- negli anni a venire portanti nell'ethos e nei processi decisio-
Che significato assume nali del Wcc. Ritengo che le Chiese ve-
dualismo e al capitalismo esasperato, te- Personalmente sono impegnato per il Wcc la Settimana dono sempre più e di nuovo l'importan-
nendo conto delle difficoltà poste dalla
rinascita di movimenti nazionalisti e fon- a portare questo rapporto di preghiera per l'unità za e la necessità della cooperazione ecu-
che quest'anno festeggia menica attraverso il Wcc.
damentalisti. Compiti difficili ma non verso vette più alte il suo centesimo anni-
mani. È un'iniziativa notevole e sfida le rispetto alla sensibilità laica e secola-
proibitivi, perché il reverendo Kobia ha Chiese a rispondere con voce coerente. rizzata?
versario? Quali sono i principali impegni e ob-
due sogni: approfondire i rapporti con Papa Benedetto XVI ha scritto un li-
Roma e vedere entro la metà del secolo La Settimana di pre- biettivi che attendono il Wcc nei prossi- Di fronte alla modernità e alle sfide
ghiera per l'Unità dei mi mesi? della secolarizzazione secondo alcuni bro molto istruttivo su Gesù. Gesù Cri-
ogni cristiano «benvenuto alla mensa del sto, figlio di Maria e figlio di Dio, che è
Signore in ogni chiesa». sottolineano il ruolo centrale del vesco- Cristiani offre un'opportunità a ogni Nel programma abbiamo introdotto osservatori il Wcc si sente meglio at- una cosa sola con il Padre e con lo Spi-
vo e della successione apostolica. Non congregazione e alle Chiese locali di pra- una nuova enfasi sull'accompagnamento trezzato della Chiesa cattolica e delle rito Santo, è l'origine e il centro della
Per la prima volta il giornale del Papa tutte le Chiese membro del Wcc concor- ticare insieme l'ecumenismo in maniera delle Chiese nelle situazioni di conflitto. Chiese ortodosse. È un'opinione fonda- nostra fede cristiana. Mentre una simile
intervista il segretario del Consiglio dano con ciò. Questo rimane uno degli fondamentale ed essenziale. Spesso non Ci stiamo preparando a inviare «lettere ta? affermazione è incompatibile con una
ecumenico delle Chiese. E accade in oc- ostacoli sul cammino verso l'unità della raggiungiamo le Chiese locali con le no- viventi» — vale a dire delegazioni delle È quello che si diceva in passato.
Chiesa. stre pubblicazioni e gli altri mezzi di co- mentalità secolarizzata, è il terreno co-
casione dei 100 anni della settimana di Chiese membro che visitano una Chiesa Molti pensavano che le Chiese non aves- mune per le Chiese membro del Wcc e
preghiera per l'unità. Cento anni passa- municazione; il materiale per la Settima- membro che deve affrontare sfide diffi- sero altra scelta che adattarsi al mondo
In ambito ecumenico ora si cerca di na di preghiera per l'unità dei cristiani per molte altre comunità cristiane. Uni-
ti con quale bilancio? cili — nel mio paese natale, il Kenya, e moderno secolarizzato. Non credo più
andare in profondità. Dopo il dialogo invece le raggiunge. La pagina dedicata sce i cristiani attraverso l'ampio spettro
Cento anni fa, la Settimana di pre- anche in Sudan. Le «lettere viventi» con- che ciò sia vero. Abbiamo visto la rina- delle denominazioni. Chiara Lubich,
della carità ora si punta a considerare alla Settimana di preghiera è tra le più tribuiscono al Decennio
ghiera per l'Unità dei Cristiani sfidava il dialogo teologico. Pensa che potranno visitate nel sito internet del Wcc. fondatrice del Movimento dei Focolari,
l'odio e l'ostilità che avrebbe spinto i per superare la violenza ci ha sempre ricordato che Gesù croci-
sorgere nuove difficoltà? che culminerà in una
paesi cosiddetti cristiani verso la Prima Quali sono le iniziative del Wcc per la fisso e abbandonato è al centro della
guerra mondiale. La cooperazione ecu- In effetti, il dialogo teologico sull'inse- Convocazione Ecumeni-
spiritualità dell'unità. Sono lieto di an-
menica e la ricerca di unità tra le Chiese gnamento e sulle pratiche delle Chiese è Settimana? ca Internazionale per la Non si possono ignorare darla a trovare sabato.
Pace nel 2011. Con il te-
ha certamente svolto un ruolo nel supe- sempre stato una dimensione fondamen- Abbiamo celebrato il centenario la
ma «Gloria a Dio e pace le condizioni contestuali
rare il retaggio di due guerre mondiali e tale del movimento ecumenico e del scorsa domenica a Ginevra, insieme con Quali sono i risultati emersi dalla tavo-
costruire rapporti pacifici in Europa. Wcc. Inoltre, il Wcc ha sempre conside- le Chiese locali della regione ginevrina e in terra», questo evento delle Chiese la rotonda di Ginevra in occasione del-
è inteso a rafforzare la
Chi avrebbe pensato, all'inizio dello rato l'unità, la testimonianza e il servizio con i rappresentanti delle Chiese prove-
testimonianza di riconci- La cultura e l'economia la settimana di preghiera per l'unità?
scorso secolo, che solo pochi decenni congiunto come tre dimensioni correlate nienti da diversi parti del mondo. Vole-
dopo ortodossi, anglicani, luterani, rifor- della vita e della missione della Chiesa. vamo dimostrare che la Settimana di liazione e di pace giusta sono fattori importanti Quando ai partecipanti alla tavola ro-
delle Chiese.
mati, metodisti, battisti e Chiese di altra Oggi le tensioni sorgono non tanto intor- preghiera ha un profondo significato per Un'altra priorità per le che incidono sulla vita dei cristiani tonda all'inizio della Settimana di pre-
tradizione avrebbero lavorato insieme no alle questioni teologiche classiche l'ecumenismo locale e per la cooperazio- ghiera per l'unità dei cristiani a Ginevra
nel Consiglio Mondiale delle Chiese? dell'unità della Chiesa, quanto su con- ne ecumenica in tutto il mondo.
Chiese membro del Wcc e sul loro reciproco percepirsi è stato chiesto di dare esempi concreti
è la situazione nel Medio dei risultati della mancanza di unità del-
Certamente il Concilio Vaticano II è sta- vinzioni etiche e morali. Le questioni Abbiamo volutamente programmato Oriente e la necessità ur-
to uno spartiacque e ha aperto le porte morali stanno minacciando di dividere l'incontro del gruppo congiunto di lavo- le Chiese, la risposta di suor Sheila
gente di pace nell'intera Flynn, religiosa domenicana che opera
a una cooperazione ecumenica significa- le Chiese e le comunioni mondiali cri- ro della Chiesa cattolica romana e del regione. Attraverso il Fo-
tiva tra la Chiesa cattolica romana e stiane. Secondo alcuni è in gioco la veri- Wcc a Roma durante il periodo della rum Ecumenico Israele Palestina, costi- scita della religione e nuove politiche tra persone che convivono con hiv e
molti membri del World Curch Council. tà del Vangelo. Dicono che bisogna sce- Settimana di preghiera. Venerdì parteci- tuito di recente, possiamo accompagna- d'identità in risposta alla globalizzazio- aids nei pressi di Johannesburg, è stata:
gliere fra unità e verità. Questa situazio- però, insieme con i membri del gruppo, re le Chiese a un livello più profondo, ne. Le comunità in molte parti del mon- «Il risultato della mancanza di unità nel
Parlando di ecumenismo sono in molti ne riguarda molte Chiese, a prescindere alla celebrazione ecumenica in occasio- aumentando la loro capacità di contri- do si oppongono al forte individualismo nostro contesto è la morte!». Questa af-
a sottolineare ciò che ancora divide e le dalla loro tradizione teologica. ne del centenario che si terrà nella Basi- buire ai processi di pace in loco. Molte e all'egemonia dei valori liberali occi- fermazione mostra che l'unità della
difficoltà da superare. Perché di solito lica di San Paolo fuori le Mura, presie- delle nostre Chiese membro e dei nostri dentali. Questa è una delle ragioni per il Chiesa non è soltanto una domanda o
si mettono meno in evidenza i passi Benedetto XVI ha trovato un generale duta da Papa Benedetto. interlocutori ecumenici hanno anche in- crescente fondamentalismo. Osservo pe- un concetto che qualche teologo o fun-
compiuti e gli obiettivi raggiunti? riscontro positivo nell'ambito ecumeni- tensificato il lavoro nell'ambito dei cam- zionario ecclesiastico potrebbe conside-
Cercare l'unità visibile della Chiesa è co quale interlocutore affidabile ed Il Wcc celebra quest'anno anche i suoi biamenti climatici, riconoscendo le gravi rò anche l'emergere di nuove risposte al rare importante. No, è un interrogativo
come scalare una montagna. Il cammi- esperto dei problemi sul tappeto. Ci so- sessanta anni di vita. Può tracciare un conseguenze del riscaldamento globale contesto che cambia, specialmente tra i che riguarda ogni singolo cristiano, poi-
no delle attese particolari da parte del bilancio dei risultati e delle difficoltà su molti aspetti della vita. giovani. Tutti noi dovremo adattarci alle ché è una questione sulla vita o sulla
no diventa più erto e difficile più ci si nuove realtà del ventunesimo secolo, morte. L'unità è imperativa per la credi-
avvicina alla vetta. Qualcuno vorrebbe Wcc nei suoi confronti? registrati in questi decenni?
Abbiamo grande rispetto per l'impe- Il Wcc è cresciuto molto in questi 60 Quali aree di conflitto interreligioso la ma spero che possiamo farlo senza esse- bilità della testimonianza della Chiesa
fare una sosta prima di procedere, altri
vorrebbero affrettarsi, forse perché ri- gno ecumenico di Sua Santità Papa Be- anni. Mentre la maggior parte delle preoccupano maggiormente? re troppo relativistici. Dobbiamo rima- nel nostro mondo.
tengono che la meta sia vicina; ma sot- nedetto XVI. All'inizio del suo pontifica- Chiese fondatrici hanno sede in Europa Abbiamo osservato conflitti mortali di nere saldamente radicati nei nostri valo- Quali sono le basi per un dialogo fe-
tovalutano la distanza che ancora rima- to il Papa ha ribadito il suo pieno impe- e in Nord America, il Wcc è diventata dimensioni etniche e interreligiose na- ri cristiani fondamentali. condo tra le Chiese? In che modo la
ne e i rischi che corrono arrampicandosi gno per l'ecumenismo e ha detto che il un'associazione di Chiese veramente scere in troppi posti negli ultimi anni,
troppo in fretta. Più si è vicini alla vetta, cammino verso l'unità visibile è irrever- mondiale nel 1961, quando molte Chiese talmente tanti che non posso nemmeno La figura di Gesù Cristo è diventata cultura e l'economia influenzano que-
più occorre fare attenzione affinché arri- sibile. Ciò ci è servito come grande inco- del sud si sono unite ad essa insieme elencarli. Uno degli sviluppi recenti che una delle questioni attuali anche nel- sto dialogo?
viamo tutti insieme e nessuno venga la- raggiamento e ispirazione. Siamo molto con il Consiglio Missionario Internazio- mi incoraggia è la lettera firmata da l'ambito della cultura laica. Esiste un Il dialogo non può ignorare le condi-
sciato indietro o precipiti. grati per il sostegno che offre al cardina- nale. E un numero rilevante delle Chiese centotrentotto religiosi e studiosi musul- comune sentire tra i cristiani su Gesù zioni contestuali delle Chiese. La cultura
e l'economia sono fattori importanti che
incidono sulla vita dei cristiani e sul loro
reciproco percepirsi. Per molto tempo, i
cosiddetti «fattori non teologici» non so-
no stati presi sufficientemente sul serio.
Una riflessione della fondatrice del movimento dei Focolari La credibilità degli interlocutori nel dia-
logo soffrirà se lo scandalo del crescente

Il segreto dell'unità divario tra ricchi e poveri o l'egemonia


della cultura consumistica, che va di pa-
ri passo con l'espansione dell'economia
globale, non verranno affrontati. La cre-
CHIARA LUBICH mentiamo reciprocamente, man mano gne correvo nei rifugi antiaerei anche l'ho sperimentato in seguito anche con dibilità è un presupposto per la fiducia e
che si approfondisce il cammino di co- undici volte al giorno. Portavo solo il fratelli ortodossi, luterani e anglicani. È la confidenza reciproche, necessarie per
Molte voci in questa Settimana di pre- munione avviato da quasi un decennio Vangelo. Quanto mi sono apparsi an- Lui che lega noi, membra sparse, in uni- un dialogo fecondo.
ghiera per l'unità dei cristiani, così ricca tra movimenti, gruppi e comunità non nacquati in quel tempo i libri spirituali tà col Padre, e in unità fra noi, quell'u-
di iniziative in tutto il mondo, hanno solo cattolici, ma anche evangelico-lute- che avevo letto e meditato! Ogni parola nità sinora possibile. Trecentoquarantasette fra Chiese e co-
evidenziato quanto l'ecumenismo spiri- rani, ortodossi, anglicani e anche delle di Gesù, invece, era un fascio di luce in- Ma questa via dell'unità ha un segre- munità religiose fanno parte del Wcc.
tuale sia sempre più l'anima del cammi- Chiese libere. Comunione che diventa candescente: tutto divino! to: è racchiuso in quel «come» Gesù ha Quale di queste sta portando contributi
no verso la piena unità visibile dei cri- possibile per la comune esperienza del- Vivendole tutto cambia: il rapporto amato noi: dando tutto di sé sulla croce nuovi e/o nuovi impegni per l'organiz-
stiani e susciti nuova speranza per il fu- l'incontro con Gesù, per il capovolgi- con Dio e con i fratelli. Dal Vangelo ap- sino a lanciare al cielo quel misterioso zazione?
turo. Dalla «vita nuova in Cristo e nello mento di vita che provoca. È un'espe- prendo la difficile arte d'amare che esi- grido «Dio mio Dio mio perché mi hai L'appartenenza al Wcc è stata ripetu-
Spirito Santo, proviene la capacità di su- rienza del dialogo della vita, quella nuo- ge di immedesimarmi con gli altri, sen- abbandonato?». È il dramma di un Dio tamente definita come il desiderio delle
perare ogni egoismo, di vivere insieme va via auspicata da vari ecumenisti in tendomi peccato col fratello peccatore, abbandonato da Dio. Il sentimento della Chiese membro di essere «insieme sul
in pace e in unione fraterna e portare questo momento in cui si parla di una errore col fratello errante, fame col fra- presenza del Padre non doveva farsi più cammino» verso l'unità visibile e la testi-
ognuno i pesi e le sofferenze degli altri». riconfigurazione del movimento ecume- tello affamato. «Entrare» nel fratello, su- sentire. L'amore era annientato, la luce monianza comune. In questo modo, le
Lo ha ripetuto il Papa in questi giorni, nico e che può costituire un humus su scita la sua rinascita: rivede la luce per- spenta, la sapienza taceva. Eravamo Chiese membro sono preparate a portar-
definendo «provvidenziale» l'iniziativa cui possono svilupparsi le varie espres- ché sente l'amore e nella luce la speran- staccati dal Padre, bisognava che il Fi- si avanti reciprocamente, ognuna offren-
dell'Ottavario di preghiera, nata cento sioni del dialogo. za che allontana la disperazione. Ho glio provasse la disunità dal Padre per do un dono particolare all'associazione,
anni fa per opera di padre Paul Wat- È stata proprio l'esperienza del Van- riunirci tutti a Lui, per far di noi Lui: fi- un dono che aiuta tutti noi a riconosce-
tson. Era questo uno dei primi segni del l'impressione che si scarceri la redenzio-
gelo vissuto narrata ad alcuni pastori e ne, agendo Gesù — mistica vite — at- gli di Dio, pieni di luce, del suo amore, re la nostra unità in Cristo.
risveglio che lo Spirito Santo suscitava, religiose in Germania più di 40 anni or della sua potenza, ricolmi di dignità al-
chiamando i cristiani al rinnovamento, traverso i suoi tralci uniti a lui.
sono, che ci ha aperto il dialogo della vi- tissima. La sua è una nuova chiamata Qual è la sua visione personale dei fu-
alla riconciliazione e alla comunione do- ta con il mondo evangelico-luterano e «Che tutti siano uno... come Io e Te». correre dove non c'è l'unità e farla». forte e decisiva. Mi affascinava. Lo vedo
Queste parole lette a lume di candela in turi rapporti con Roma e del cammino
po secoli di lotte, incomprensioni e pre- poi con le diverse Chiese cristiane. Ero L'unità diventa la nostra passione. dovunque. Ogni divisione, trauma, ogni ecumenico in generale?
giudizi. La memoria della conversione di rimasta colpita dalla sorpresa di quel un rifugio, mi sono rimaste impresse a Tra le molte parole che Gesù aveva dolore fisico, morale, spirituale è come
san Paolo che si celebra a conclusione piccolo gruppo che mi aveva ascoltato: caratteri di fuoco. Avevo una certezza: detto, scopro che c'è un comando che un'ombra del suo grande dolore da La mia visione del movimento ecume-
della Settimana di preghiera, ci richia- «Come? Anche i cattolici vivono il Van- per quella pagina eravamo nate! Avevo chiama «mio» e «nuovo»: «Che vi amiate amare, volere per dare con la morte di nico è che entro la metà del ventunesi-
ma proprio a questa testimonianza gelo?». intuito che vi era racchiuso un disegno gli uni gli altri come io vi ho amati». Da me, la vita a molti. Sgorga una preghie- mo secolo avremo raggiunto un livello
evangelica. In verità agli inizi non pensavo affatto che avrebbe illuminato cultura e politi- allora non facciamo un passo se non sia- ra: «T'ho trovato. Ti cerco e spesso ti di unità tale che i cristiani ovunque, a
Molte sono le vie percorse dallo Spiri- all'ecumenismo. Per diversi anni ho cre- ca, economia, arte e scienze. Un dise- mo unite dalla mutua carità: Ante om- trovo, ma dove sempre ti trovo è nel do- prescindere dalla loro affiliazione confes-
to per richiamare con forza la cristianità duto che il carisma dell'unità fosse uni- gno di unità che abbracciava il mondo, nia... (cfr 1 Pietro, 4, 8). Non è senti- lore. In un qualsiasi dolore sei Tu che sionale, potranno pregare e venerare in-
a questa conversione. In tutti i tempi, camente per contribuire a ravvivare il tanto che sullo stipite delle porte del no- mentalismo. È costante sacrificio di tut- mi vieni a visitare. Ed io ti rispondo: Ec- sieme e sentirsi i benvenuti alla Mensa
infatti, sa «far cavare» dal Vangelo quel mondo cattolico. I piani di Dio, infatti, stro piccolo appartamento a Trento, to il proprio io per vivere la vita del fra- comi». E in questo incontro, per un'al- del Signore in ogni chiesa; e che attra-
che serve all'umanità di quell'epoca e mi erano del tutto sconosciuti. avevamo scritto i nomi dei cinque conti- tello. È la perfetta rinuncia di sé, il por- chimia divina il dolore si tramuta in verso questo esempio la Chiesa potrà
che di secolo in secolo appare talmente Negli anni '40, era stata per me folgo- nenti. tar l'uno i pesi dell'altro. È un parteci- amore, e tante volte, la divisione in uni- aiutare l'umanità a superare ogni divi-
nuovo e rivoluzionario da sembrare pri- rante la scoperta di un Dio che mi ama- Prima di spalancarmi gli orizzonti dei pare di tutto ciò che possiedo, beni ma- tà, che si ricompone. Se non avessi sione e i popoli del mondo a riuscire a
ma quasi ignorato. È per me una mera- va immensamente. Era stata più forte grandi dialoghi aperti poi dal Concilio, teriali e spirituali, al fratello. amato Lui nelle prove della vita questa vivere insieme in pace e armonia, indi-
viglia sempre nuova costatare la varietà dei bombardamenti che colpivano Tren- lo Spirito mi sottolineava con forza che La vita ha un balzo di qualità. Speri- via dell'unità non ci sarebbe. Gesù ab- pendentemente dal loro sfondo culturale
dei doni, ancora sconosciuti ai più, che to. E tale che ha cambiato radicalmente prima di tutto eravamo chiamate noi a mentiamo una gioia, una pace nuova, bandonato ha vinto tutte le battaglie. È e dalla loro identità. A tal fine, sono
lo Spirito Santo ha riversato nel nostro la mia vita. Ero alla ricerca della verità: mantener sempre viva l'unità, a tutti i una pienezza di vita, una luce inconfon- Lui la risposta alla preghiera che gli ave- convinto che i rapporti tra il Wcc e Ro-
tempo nelle diverse Chiese cristiane, fa- m'è nata la certezza che Gesù sarebbe costi, giorno per giorno. Come scrivevo dibile. È Gesù che realizza fra noi quella vo rivolto insieme alle mie prime com- ma saranno più forti e profondi negli
cendo scoprire le molteplici ricchezze stato il mio maestro. Un'unica cosa vo- negli anni '40: «Tutti saranno uno, se sua promessa: «Dove due o più sono pagne, quando affascinate dal suo testa- anni a venire. Personalmente sono impe-
contenute nel Vangelo di Cristo e nella levo: amare Dio come voleva essere noi saremo uno». Diventa nostro motto: riuniti nel mio nome, Io sono in mezzo mento, gli avevamo chiesto di insegnarci gnato a portare questo rapporto verso
redenzione da Lui operata. Lo speri- amato. Insieme alle mie prime compa- «Far dell'unità tra noi il trampolino per a loro». «Dove due o più»: quante volte lui come realizzare l'unità. vette più alte.
pagina 8 L'OSSERVATORE ROMANO venerdì 25 gennaio 2008

Il discorso di Benedetto XVI ai vescovi della Slovenia in visita «ad limina»


Un'etica
L'Europa non può rinnegare dell'informazione
per comunicare
l'umanesimo cristiano speranza e verità
Se vuole rimanere e diventare sempre V tem vidimo temeljni izziv, s da pastirji v vseh časih lahko pra- mito a quelli etico-sociali. A secon- chezza di insegnamenti a cui attin- È urgente una info-etica per il mondo
più terra di pace, l'Europa non può rin- katerim se mora danes soočiti Cer- vilno urejajo občutljivo vprašanje da della visione di uomo che si gere per la preparazione del vostro della comunicazione, così come esiste
negare l'umanesimo cristiano sul quale kev na Slovenskem. Sekularizacija časnih dobrin in njihove ustrezne adotta, infatti, si hanno conseguen- Congresso, evento ecclesiale che — già una bio-etica nel campo della medi-
si fonda il rispetto della dignità della uporabe. V sleherni dobi je priče- ze diverse per la convivenza civile. sono certo — costituirà per le vo- cina e della ricerca scientifica legata alla
zahodnega kova, ki je drugačna in vita. L'arcivescovo Claudio Maria Celli,
persona umana. Lo ha detto il Papa ai najbrž zahrbtnejša od one marksi- vanje Cerkve o evangeljskem Se, per esempio, si concepisce l'uo- stre comunità un'occasione propizia
vescovi della Slovenia ricevuti in udien- presidente del Pontificio Consiglio per le
stične, kaže znake, ki nas ne more- uboštvu eden izmed bistvenih ele- mo, secondo una tendenza oggi dif- in cui riprendere le conclusioni del Comunicazioni Sociali, ha affermato che
za giovedì mattina, 24 gennaio, in occa- mentov evangelizacije, kakor je to fusa, in modo individualistico, come recente Concilio Plenario sloveno e
sione della visita «ad limina Apostolo- jo pustiti brezbrižnih. Tukaj lahko i media oggi possono essere strumenti di
rum». Ecco il discorso di Benedetto XVI pomislimo na primer na nenasitno bilo v Kristusovem življenju. Zato giustificare lo sforzo per la costru- portarne avanti l'attuazione. speranza e di servizio per un mondo più
hlastanje za materialnimi dobrina- je potrebno, da si vsi — pastirji in zione di una comunità giusta e soli- L'Eucaristia e la Parola di Dio — giusto e solidale ma devono fare i conti
in lingua slovena: con la questione etica. Lo spunto è ve-
mi, na upadanje rodnosti, pa tudi verniki — prizadevajo za osebno in dale? A questo proposito vorrei ri- a quest'ultima sarà dedicata la pros-
Spoštovani bratje v škofovski skupno spreobrnjenje, tako da bo prendere un'espressione della vostra sima Assemblea Ordinaria del Sino- nuto dal messaggio del Papa per la qua-
na upadanje verske prakse z vid- rantaduesima Giornata mondiale delle
službi! nim upadom duhovniških in redov- čedalje večja zvestoba Evangeliju già citata Lettera: «Il cristianesimo è do dei Vescovi — costituiscono il comunicazioni sociali che è stato pre-
Proti koncu vašega obiska Ad Li- niških poklicev. Cerkev na Sloven- pri upravljanju z dobrinami Cerkve la religione della speranza: speranza vero tesoro della Chiesa. Fedele al- sentato nella sala stampa della Santa Se-
mina Apostolorum vas sprejemam z skem si že dlje časa prizadeva od- vsem nudila pričevanje o krščan- nella vita, nella felicità senza fine, l'insegnamento di Gesù, ogni comu- de proprio nel giorno della festa di san
velikim veseljem, dragi pastirji Cer- govarjati na izzive sekularizacije na skem ljudstvu, ki si prizadeva žive- nel compimento della fraternità tra nità deve utilizzare i beni terreni Francesco di Sales, patrono dei giornali-
kve na Slovenskem. Pozdravljam večih nivojih in v večih smereh. ti skladno s Kristusovim naukom. tutti gli uomini». Questo è vero in semplicemente come servizio al sti. Monsignor Celli ha espresso la di-
vas s posebno naklonjenostjo in se Spoštovani in dragi bratje, ogni continente, e lo è anche in Vangelo e coerentemente con i det- sponibilità del Pontificio Consiglio «a es-
Naj spomnim najprej na Plenarni sere presenza rispettosa e collaboratrice
zahvaljujem msgr. Alojziju Uranu, zbor Cerkve na Slovenskem v letih zahvaljujem se Gospodu, ki je v teh un'Europa dove molti intellettuali tami del Vangelo. Il Nuovo Testa- nel campo della comunicazione; realtà
ljubljanskemu nadškofu in metro- 1999 in 2000, katerega geslo je od- dneh dal, da ste poživili vezi edino- stentano ancora ad accettare il fatto mento è al riguardo assai ricco di che vuol porsi a servizio della Chiesa
politu ter predsedniku vaše škofov- zvanjalo Mojzesove besede izrael- sti med seboj ter med vašimi Cer- che «ragione e fede hanno bisogno insegnamenti e di esempi normativi universale nell'azione dei media cattoli-
ske konference, za prijazne besede, skemu ljudstvu pred vstopom v kvami in Petrovim sedežem. Naj l'una dell'altra per realizzare la loro perché in ogni tempo i Pastori pos- ci; voce amica di tutti gli operatori che
ki mi jih je pravkar izrekel. obljubljeno deželo: »Izberi življenje« vas varujejo in vas podpirajo vera natura e la loro missione» sano impostare correttamente il de- ritengono sia loro dovere favorire una
Od zadnjega obiska Ad Limina blaženi Anton Martin Slomšek in (Enc. Spe salvi, 23). licato problema dei beni temporali e corretta informazione». Ponendosi in at-
(5 Mz 30, 19). Sleherna generacija teggiamento di ascolto delle esigenze dei
aprila 1. 2001 je vaša dežela dožive- je pozvana, da obnovi izbiro med drugi svetniki, ki jih posebej častite Riconosciamo qui la principale del loro uso appropriato. In ogni
comunicatori, il Pontificio Consiglio ha
la pomembne spremembe na po- »življenjem in srečo, smrtjo in ne- già messo in cantiere alcune significative
dročju državnih ustanov. 1. maja srečo« (prim. 5 Mz 30, 15). In mi, iniziative. Per maggio e giugno ha indet-
2004 je Slovenija vstopila v Evrop- pastirji, imamo dolžnost pokazati to due convegni internazionali: il primo
sko skupnost; ob tej priložnosti ste kristjanom pot življenja, da bi bili vedrà l'incontro dei responsabili delle fa-
škofje naslovili na vse vernike pa- coltà di comunicazione delle università
potem oni sol in luč v družbi. Zato cattoliche; il secondo è rivolto ai respon-
stirsko pismo. Nato je 1. januarja spodbujam Cerkev na Slovenskem,
1. 2007 vaša država prevzela enotno sabili delle radio cattoliche. Inoltre mon-
naj odgovarja na materialistično in signor Celli ha annunciato l'intenzione
evropsko valuto in nato koncem egoistično kulturo z doslednim pri- di aprire un «forum tecnologico a tutto
istega leta vstopila v območje zadevanjem za evangelizacijo, ki campo sulla teologia della comunicazio-
Schengenskega sporazuma o pro- naj se začenja v župnijah. Prav iz ne». È importante che la stampa cattoli-
stem prehodu mejà. Mandat za župnij — bolj kot iz drugih stru- ca, ha detto, sia sempre più espressione
predsedovanje Evropski skupnosti, di una «diaconia della cultura». Partico-
ktur — lahko in morajo prihajati lare attenzione verrà poi data all'Asia e
ki je v tem polletju zaupan Slove- pobude in konkretna dejanja
niji, je kot nekakšna krona temu al Medio Oriente così come a un sem-
krščanskega pričevanja. K temu pre maggiore coordinamento tra tutti gli
razvoju. prepotrebnemu pastoralnemu pri- organismi vaticani che si occupano di
Čeprav navedeni pomembni do- zadevanju pripomore tudi preuredi- comunicazione.
godki niso cerkvenega značaja, niso tev, ki sem jo 1. 2006 odredil z Una concreta testimonianza in propo-
zaradi tega za Cerkev nič manj za- sito è venuta dalla santa messa celebra-
ustanovitvijo treh novih škofij in s ta, in precedenza, nella cappella della
nimivi, saj zadevajo življenje ljudi
in še zlasti področje vrednot evrop- povišanjem Maribora v sedež cer- Radio Vaticana. «Con questa celebrazio-
ske celine, kot to po pravici pou- kvene pokrajine. To sem storil z ne abbiamo voluto avviare una nuova
namenom, da bi bili škofje bližje tradizione» ha spiegato monsignor Celli
darja prej omenjeno pastirsko pi- rilevando come fossero rappresentati an-
smo z dne 23. aprila 2004. To pa- svojim duhovnikom in vernikom
ter da bi jih bolj učinkovito spreml- che «L'Osservatore Romano» — era pre-
stirsko pismo se danes lahko zdi sente il direttore Giovanni Maria Vian
kar preveč optimistično. Kajpak je jali pri njihovi rasti v veri in pri — la Sala Stampa e la Libreria editrice
bil njegov namen poudariti pozitiv- njihovem apostolatu. vaticana. La Radio era rappresentata dal
ne vidike, ne da bi pri tem zane- Dragi in spoštovani bratje, spo- cardinale Roberto Tucci, da Alberto Ga-
marili težave in nevarnosti. Gleda- mladi 1. 2009 načrtujete Slovenski sbarri e dai responsabili dei diversi set-
evharistični kongres. Povabili ste tori. Nell'omelia l'arcivescovo ha ricor-
no s časovne razdalje skoraj štirih dato l'attualità di ciò che scrisse Pio XI
let od vstopa Slovenije v Evropsko me, naj ob tej priložnosti obiščem
nell'enciclica Rerum omnium (era il 26
skupnost bi rekel, da je to, kar ste vašo deželo. Ko se vam zahvalju- gennaio 1923, primo anno del pontifica-
v njem zapisali, ohranilo polno vel- jem za prijazno povabilo in izro- to) proclamando Francesco di Sales pa-
javo: če hoče Evropa ostati in če- čam Gospodu ta načrt, vas moram trono dei giornalisti: «Ma vorremmo che
dalje bolj postajati območje miru že zdaj pohvaliti za zamisel, da bi da queste solenni ricorrenze precipuo
vse občestvo zbrali ob evharistični v vaših občestvih. Naj nad vašim sfida con cui deve misurarsi oggi la epoca della Chiesa, la testimonianza vantaggio ritraessero tutti quei cattolici,
in ohraniti spoštovanje človekovega che con la pubblicazione o di giornali o
dostojanstva kot eno temeljnih skrivnosti, ki je» vir in vrhunec služenjem vedno bedi Marija, Mati Chiesa in Slovenia. Il secolarismo di di povertà evangelica è stato un ele- di altri scritti illustrano, promuovono e
vrednot, ne more zanikati osnovne življenja in poslanstva Cerkve« (Lu- Cerkve, in naj vam izprosi obilje impronta occidentale, diverso e for- mento essenziale dell'evangelizzazio- difendono la cristiana dottrina. Ad essi è
komponente tega temelja, ki je — v men Gentium, 11). Moj častitljivi milosti. Sam vam zagotavljam mo- se più subdolo di quello marxista, ne, come lo è stato nella vita di Cri- necessario, nelle discussioni, imitare e
duhovnem in etičnem smislu — predhodnik Janez Pavel II. je svoje litveni spomin in vam iz srca po- presenta segni che non possono non sto. Occorre pertanto impegnarsi mantenere quel vigore, congiunto con
krščanska. Humanizmi niso vsi papeževanje sklenil s spodbudo, naj preoccuparci. Si pensi, ad esempio, tutti, pastori e fedeli, in una conver- moderazione e carità, tutto proprio di
usmerimo svoja srca k Evharistiji. deljujem apostolski blagoslov, ki ga Francesco. Egli, infatti, con il suo esem-
enaki in z moralnega stališča ni- ponesite tudi vsem vernikom, zau- alla ricerca sfrenata dei beni mate- sione personale e comunitaria, affin- pio, insegna loro chiaramente la condot-
majo enake veljave. Pri tem ne go- Na to njegovo vabilo sem odgovoril riali, alla riduzione della natalità, e ché una sempre maggiore fedeltà al
in po zasedanju Škofovske sinode o panim vaši pastirski skrbi. ta da tenere. Innanzi tutto studino con
vorim o religioznih vidikih, temveč ancora al calo della pratica religiosa Vangelo nell'amministrazione dei somma diligenza e giungano, per quan-
se omejujem zgolj na etično-social- Evharistiji oktobra 2005 napisal Questo è il testo italiano del discorso con una sensibile diminuzione delle beni della Chiesa offra a tutti la te- to possono, a possedere la dottrina cat-
ne vidike. Iz različnih nazorov o apostolsko spodbudo Sacramentum del Papa: vocazioni al sacerdozio e alla vita tolica; si guardino dal venir meno alla
Caritatis. Na razpolago imate veliko stimonianza di un popolo cristiano
človeku izhajajo različne posledice consacrata. La Comunità ecclesiale verità, né, con il pretesto di evitare l'of-
bogastvo naukov, iz katerih lahko Venerati Fratelli nell'Episcopato! impegnato a sintonizzarsi con gli in- fesa degli avversari, la attenuino o la
za sobivanje v dani družbi. Če bi slovena è impegnata già da tempo a segnamenti di Cristo.
na primer v skladu z danes dokaj zajemate v pripravi vašega kongre- Mentre volge al termine la vostra dissimulino; abbiano cura della stessa
rispondere alla sfida del secolarismo Venerati e cari Fratelli, rendo forma ed eleganza del dire, e si studino
razširjeno tendenco razumeli člove- sa. Le-ta bo — o tem sem pre- visita ad Limina Apostolorum, è a diversi livelli e in varie direzioni.
per me una grande gioia accoglier- grazie al Signore che in questi gior- di esprimere i pensieri con la perspicuità
ka predvsem individualistično, ka- pričan — cerkveni dogodek, ki bo Mi piace anzitutto ricordare il Con- e l'ornamento delle parole, in maniera
vašim občestvom dal dobro pri- vi, cari Pastori della Chiesa che è in ni ci ha concesso di ravvivare i vin-
ko naj bi potem upravičili napore cilio Plenario nazionale da voi tenu- che i lettori si dilettino della verità. Se si
za izgradnjo pravične in solidarne ložnost za vrnitev k sklepom Ple- Slovenia. Vi saluto con affetto e so- coli di comunione vostri e delle vo- presenta il caso di combattere gli avver-
to tra il 1999 e il 2000, il cui tema stre Chiese con la Sede di Pietro. Vi
družbe? S tem v zvezi bi rad povzel narnega zbora Cerkve na Sloven- no grato a Mons. Alojzij Uran, Arci- riecheggiava le parole rivolte da sari, sappiano, sì, confutare gli errori e
izraz iz vašega že prej navedenega skem in za njihovo nadaljnje ure- vescovo Metropolita di Ljubljana e proteggano e vi sostengano il beato resistere alla improbità dei perversi, ma
Mosè al popolo d'Israele in procinto Anton Martin Slomšek e gli altri in modo da dare a conoscere di essere
pisma: »Krščanstvo je vera upanja: sničevanje. Presidente della vostra Conferenza di entrare nella terra promessa:
Episcopale, per le cortesi parole che Santi particolarmente venerati nelle animati da rettitudine e soprattutto mos-
upanja v življenje, v neminljivo Evharistija in Božja beseda — «Scegli la vita» (Dt 30, 19). Ogni ge- si dalla carità». Successivamente, in sala
srečo, v uresničeno bratstvo vseh slednji bo posvečeno naslednje red- mi ha poc'anzi rivolto. vostre Comunità. Vegli sempre sul stampa, il segretario e il segretario ag-
Dalla precedente visita ad Limi- nerazione è chiamata a rinnovare
ljudi.« To drži za sleherno celino in no zasedanje Škofovske sinode — questa scelta, tra «la vita e il bene, vostro ministero Maria Santissima, giunto, i monsignori Paul Tighe e Giu-
tudi za Evropo, kjer ima veliko in- sta pravi zaklad Cerkve. Sleherno na, che ebbe luogo nell'aprile del Madre della Chiesa, e vi ottenga ab- seppe Scotti hanno affermato che du-
2001, il vostro Paese ha conosciuto la morte e il male» (cfr Dt 30, 15).
telektualcev še vedno težave s spre- občestvo, zvesto Jezusovemu nau- E noi Pastori abbiamo il dovere di bondanti grazie celesti. Da parte rante la messa, da loro concelebrata, so-
jetjem dejstva, da »razum in vera ku, mora uporabljati zemeljske do- mutamenti di notevole rilievo sul mia, vi assicuro il ricordo nella pre- no stati ricordati i giornalisti che «nel
piano delle istituzioni civili. Anzitut- indicare ai cristiani la via della vita, mondo hanno sofferto la persecuzione,
potrebujeta drug drugega, da bi iz- brine preprosto v službi evangelija perché essi siano a loro volta sale e ghiera e di cuore vi imparto la Be- la prigionia e persino la morte per il lo-
polnila svoje pravo bistvo in svoje in v skladu z njegovimi zahtevami. to il 1° maggio 2004 la Slovenia è nedizione Apostolica, estendendola
entrata a far parte dell'Unione Eu- luce nella società. Incoraggio per- ro impegno alla verità e per il rifiuto di
poslanstvo« (okrožnica Spe salvi, V Novi zavezi je glede tega veliko tanto la Chiesa che è il Slovenia a a tutti i fedeli affidati alle vostre cu- rimanere in silenzio di fronte all'ingiusti-
23). naukov in poučnih primerov, tako ropea, e in quella circostanza fu in- re pastorali. zia e alla corruzione».
dirizzata da parte dei Vescovi una rispondere alla cultura materialistica
Lettera pastorale a tutti i fedeli. Il ed egoistica con una coerente azio-
1° gennaio 2007, poi, il Paese ha ne evangelizzatrice, che parta dalle
adottato la moneta unica europea. parrocchie: è infatti dalle comunità
Infine, al termine dell'anno scorso, parrocchiali più che da altre struttu-
Valorizzare gli aspetti positivi esso è stato inserito nell'ambito del
Trattato di Schengen per la libera
re che possono e devono venire ini-
ziative ed atti concreti di testimo-
nianza cristiana. Facilita questo ne-
Nuove nomine
della cultura zingara circolazione. Quasi a coronare tale
evoluzione, nel semestre corrente è
affidata alla Slovenia la presidenza
cessario impegno pastorale anche la
ristrutturazione delle circoscrizioni
episcopali
di turno dell'Unione Europea. ecclesiastiche da me disposta nel
Contro la tendenza dell'informazione L'arcivescovo Marchetto ha auspicato Questi importanti avvenimenti 2006, con la creazione di tre nuove Le nomine di oggi (cfr Nostre Infor- episcopale il 6 gennaio del 2000. Il 16
audiovisiva o stampata a soffemarsi solo che i governi definiscano «una politica che ho voluto ricordare non hanno Diocesi e l'elevazione di Maribor a mazioni a pagina 1) riguardano le rap- febbraio del 2002 nominato nunzio apo-
sugli aspetti negativi della cultura zinga- comune, globale e condivisa per strap- sede metropolitana, per far sì che i presentanze pontificie nella Repubblica stolico in Kazakhstan e in Tadjikistan; il
ra, la quale è invece portatrice di una pare gli Zingari alla miseria e al rifiuto». carattere ecclesiastico, ma non di Dominicana e in Porto Rico, affidate a 6 luglio dello stesso anno nunzio aposto-
meno interessano la Chiesa perché Vescovi siano più vicini ai loro sa-
«libertà interiore rispetto ai vincoli del È di vitale importanza, infatti, che gli monsignor Józef Wesołowski, e le dioce- lico in Kyrgyzstan, e il 6 novembre nun-
consumismo e delle false sicurezze fon- riguardano la vita della gente, in cerdoti e fedeli e li accompagnino zio apostolico anche in Uzbekistan.
Organismi internazionali si interessino a si di Kiayi, Taiwan, dove è stato trasferi-
date sulla presunta autosufficienza del- queste popolazioni anche se qualcosa si particolare l'orizzonte dei valori in più efficacemente nel cammino del- to monsignor Thomas Chung An-zu, e
l'uomo», è intervenuto mercoledì 23 sta già muovendo in tal senso. Parimenti Europa, come giustamente sottoli- la fede e nell'impegno apostolico. quella di Springfield-Cape Girardeau
gennaio l'arcivescovo Agostino Marchet- — ha proseguito — «i governi debbono nea la citata Lettera pastorale del 23 Cari e venerati Fratelli, per la pri- (USA), affidata alla cura pastorale di Thomas Chung An-zu
to, segretario del Pontificio Consiglio mavera del 2009 avete indetto il
della pastorale per i Migranti e gli Itine-
rispettare questa minoranza, tra le mi-
noranze, e riconoscerla, impegnandosi a
aprile 2004. Questa Lettera può ap-
parire oggi un po' troppo ottimisti- Congresso Eucaristico Nazionale,
monsignor James Vann Johnston, jr. vescovo di Kiayi
ranti. Lo ha fatto alla Tavola rotonda sradicare gli episodi di razzismo e xeno- ca. Evidentemente essa si propone- invitandomi anche a visitare il Paese (Taiwan)
della conferenza europea sulle popola-
zioni Rom, organizzata dal ministero de-
fobia ancora diffusi, che provocano di- va di valorizzare gli aspetti positivi, in quella circostanza. Mentre vi rin- Józef Wesołowski
scriminazione in materia di impiego, al- Monsignor Thomas Chung An-zu, è
gli interni italiano a Roma. loggio e accesso agli studi». Da parte
senza tuttavia ignorare problemi e grazio per questo cortese gesto e af-
fido al Signore tale progetto, debbo
nunzio apostolico nato a Yunlin, diocesi di Tainan, il 7
Rilanciando gli «orientamenti per una pericoli. A distanza di quasi quattro agosto 1952. Ordinato sacerdote il 26 di-
pastorale degli zingari» pubblicati dal di-
sua la Chiesa è chiamata a intervenire
affinché le decisioni degli organismi na- anni dall'ingresso della Slovenia nel- fin d'ora lodarvi per l'iniziativa di nella Repubblica cembre 1981. È stato eletto ausiliare di
castero alla fine del 2005, monsignor
Marchetto ha evidenziato come nell'au- zionali e internazionali a favore degli l'Unione Europea, mi pare conservi convocare tutta la Comunità intor- Dominicana Taipei il 31 ottobre del 2006 e ordinato
vescovo il 30dicembredellostesso anno.
zingari trovino accoglienza presso le tutto il suo valore quanto da voi af- no al Mistero eucaristico, «fonte e
tentica tradizione cattolica, la Chiesa sia
chiamata a «incarnarsi tra gli zingari, af- istanze locali, con ripercussioni nella vi- fermato: se l'Europa vuole rimanere culmine della vita e della missione e delegato apostolico
finché essi siano Chiesa. Tuttavia — ha ta quotidiana. e diventare sempre più una terra di della Chiesa» (Cost. dogm. Lumen in Porto Rico James VannJohnston,jr.
aggiunto — una genuina incarnazione Infine un ammonimento contro i ten- pace, conservando come uno dei gentium, 11). Il mio venerato pre-
del Vangelo, chiamata inculturazione, tativi di assimilazione della cultura zin- valori fondamentali il rispetto della decessore Giovanni Paolo II ha con- Monsignor Józef Wesołowski, è nato vescovo
non può legittimare indiscriminatamente gara o di dissoluzione della stessa in dignità della persona umana, non cluso il suo lungo pontificato stimo- a Nowy Targ, in Polonia, il 15 luglio
ogni aspetto della loro cultura». Pertan- quella maggioritaria. «Ogni tentativo — può rinnegare la componente prin- landoci a volgere il cuore verso 1948. Laureatosi in diritto canonico è di Springfield-Cape
to, una difesa di tutti gli aspetti della
cultura zingara, senza le dovute distin-
ha affermato il presule — deve essere
fermamente respinto», mentre occorre cipale — sul piano spirituale ed eti- l'Eucaristia. Io ho raccolto questo stato ordinato sacerdote il 20 maggio
1972. Il 25 marzo del 1980 è entrato nel
Girardeau (USA)
rilanciare la promozione umana attra- co — di tale fondamento, cioè quel- suo invito e, dopo l'Assemblea del servizio diplomatico della Santa Sede. Il Monsignor James Vann Johnson,jr., è
zioni e i relativi giudizi evangelici, non
può giovare. Per il segretario del Pontifi- verso «la formazione professionale dei la cristiana. Gli umanesimi non so- Sinodo dei Vescovi sull'Eucaristia 3 novembre del 1999 è stato eletto alla nato il 16 ottobre 1959 inKnoxville,Ten-
cio Consiglio, infatti, «purificazione non giovani, l'accesso ai servizi sanitari, le no tutti uguali, né sono equivalenti dell'ottobre 2005, ho scritto l'Esorta- sede titolare di Slebete, con dignità di nessee. È stato ordinato sacerdote il 9
significa svuotamento, ma integrazione condizioni decenti degli alloggi e la pre- sotto il profilo morale. Non mi rife- zione apostolica Sacramentum cari- arcivescovo e nominato nunzio apostoli- giugno 1990. Attualmente era moderato-
con la cultura circostante». videnza sociale». risco qui agli aspetti religiosi, mi li- tatis. Avete dunque una grande ric- co in Bolivia. Ha ricevuto l'ordinazione re della curia della diocesi di Knoxville.