Sei sulla pagina 1di 8

L'OSSERVATORE ROMANO

Via del Pellegrino, 00120 Città del Vaticano


e-mail: ornet@ossrom.va
http://www.vatican.va/news_services/or/home_ita.html GIORNALE QUOTIDIANO POLITICO RELIGIOSO
ABBONAMENTI
VATICANO E ITALIA
Quotidiano . . . . . . . .
L'Osservatore della Domenica .
Cumulativo . . . . . . . .
2 Anni

: 395


Annuo

: 198
 :  47 
: 240
Semestre

:  99
:  23,50
: 120
Redazione 06 69883461 06 69884442 fax 06 69883675 ESTERO
Quotidiano . . . . . . . . — $ 515 —
Sviluppo, diffusione, abbonamenti 06 69899480 fax 06 69882818 L'Osservatore della Domenica . — $ 125 —

Ufficio amministrativo 06 69899489 fax 06 69885164 Unicuique suum Non praevalebunt


Copia : 1,00
Spedizione in abbonamento postale Roma, conto corrente postale n. 649004 Copia arretrata : 2,00

Anno CXLVIII n. 20 (44.760) Città del Vaticano giovedì 24 gennaio 2008

Il Papa all'udienza generale: l'unità è frutto della conversione che scaturisce dalla preghiera

Solo uniti i cristiani mostrano al mondo il volto di Dio


L'unità dei cristiani non è frutto di vengono sottolineati con forza il munione tra tutti i cristiani è in- suo onnipotente soccorso. Il Decre- di riconciliare tutti i cristiani nel-
strategie umane ma della conversione ruolo e l'importanza della preghie- nanzitutto la preghiera. «Pregate to aggiunge poi che tali preghiere l'unità della Chiesa di Cristo, una e
che scaturisce dalla preghiera: lo ha ri-
cordato Benedetto XVI all'udienza gene-
rale di mercoledì 23 gennaio, nell'aula
ra per l'unità. La preghiera, osser-
va il Concilio, sta nel cuore stesso
continuamente» (1Ts 5, 17) è il te-
ma della Settimana di quest'anno;
«sono una genuina manifestazione
dei vincoli con i quali i cattolici so-
unica, supera le forze e le doti
umane. Perciò ripone tutta la sua Non alle radici
speranza nell'orazione di Cristo per
Paolo VI. Se i cristiani restano divisi —
ha detto richiamando l'urgenza del cam-
di tutto il cammino ecumenico.
«Questa conversione del cuore e
questa santità di vita insieme con
è al tempo stesso l'invito che non
cessa mai di risuonare nelle nostre
comunità, perché la preghiera sia
no ancora congiunti con i fratelli
disgiunti (seiuncti)» (ibid.). La pre-
ghiera comune non è quindi un at-
la Chiesa» (UR 24). È la consapevo-
lezza dei nostri limiti umani che ci
ma alle fonti comuni
mino ecumenico — il mondo non può
realizzare il suo desiderio di conoscere il le preghiere private e pubbliche per la luce, la forza, l'orientamento dei to volontaristico o puramente so- spinge all'abbandono fiducioso nel- NICOLAS LOSSKY*
volto di Dio. l'unità dei cristiani, si devono rite- nostri passi, in atteggiamento di ciologico, ma è espressione della fe- le mani del Signore. A ben vedere,
nere come l'anima di tutto il movi- umile e docile ascolto del nostro de che unisce tutti i discepoli di il senso profondo di questa Setti- La Settimana di preghiera per l'unità
mento ecumenico» (UR, 8). Grazie comune Signore. Cristo. Nel corso degli anni si è in- mana di Preghiera è proprio quello dei cristiani è senza alcun dubbio un
Cari fratelli e sorelle, di appoggiarsi saldamente sulla momento privilegiato. È un momento in
proprio a questo ecumenismo spiri- In secondo luogo, il Concilio po- staurata una feconda collaborazio- cui tutti i cristiani sono chiamati a pren-
stiamo celebrando la Settimana tuale — santità della vita, conver- ne l'accento sulla preghiera comu- ne in questo campo e dal 1968 l'al- preghiera di Cristo, che nella sua
di Preghiera per l'Unità dei Cristia- Chiesa continua a pregare perché dere coscienza dell'appello del movi-
sione del cuore, preghiere private e ne, quella che viene congiuntamen- lora Segretariato per l'unità dei cri- mento ecumenico. Ho detto «movimen-
ni, che si concluderà venerdì pros- pubbliche —, la comune ricerca te elevata da cattolici e da altri cri- stiani, divenuto poi Pontificio Con- «tutti siano una cosa sola... perché to ecumenico» e non «ecumenismo». In
simo, 25 gennaio, festa della Con- dell'unità ha registrato in questi stiani verso l'unico Padre celeste. Il siglio per la Promozione dell'Unità il mondo creda...» (Gv 17, 21). Oggi effetti quest'ultimo termine rischia di
versione dell'apostolo Paolo. I cri- decenni un grande sviluppo, che si Decreto sull'ecumenismo afferma dei Cristiani, e il Consiglio Ecume- sentiamo fortemente il realismo di suggerire un'istituzione, qualcosa di più
stiani delle varie Chiese e Comuni- è diversificato in molteplici iniziati- in proposito: «Queste preghiere in nico delle Chiese preparano insie- queste parole. Il mondo soffre per o meno statico, qualcosa in cui ci si sta-
tà ecclesiali si uniscono in questi ve: dalla reciproca conoscenza al comune sono senza dubbio un me i sussidi della Settimana di Pre- l'assenza di Dio, per l'inaccessibili- bilisce. Ognuno resta quello che è: i cat-
giorni in una corale invocazione contatto fraterno fra membri di di- mezzo molto efficace per impetrare ghiera per l'Unità, che vengono poi tà di Dio, ha desiderio di conoscere tolici restano cattolici, i luterani restano
per chiedere al Signore Gesù il ri- il volto di Dio. Ma come potrebbero luterani, i riformati restano riformati, gli
verse Chiese e Comunità ecclesiali, la grazia dell'unità» (UR, 8). E ciò divulgaticongiuntamentenel mondo anglicani restano anglicani, gli ortodossi
stabilimento della piena unità tra da conversazioni sempre più ami- perché, nella preghiera comune, le coprendo zone che non si sarebbe- e possono, gli uomini di oggi, cono-
tutti i suoi discepoli. È una concor- scere questo volto di Dio nel volto restano ortodossi, ecc. Si è invitati per
chevoli a collaborazioni in vari comunità cristiane si pongono in- ro mai raggiunte operando da soli. di Gesù Cristo se noi cristiani sia- un'ospitalità eucaristica e si resta quello
de implorazione fatta con un'ani- campi, dal dialogo teologico alla ri- sieme di fronte al Signore e, pren- Il Decreto conciliare sull'ecume- che si è, immobili. Al contrario «movi-
ma sola e un cuore solo risponden- mo divisi, se uno insegna contro mento ecumenico» deve suggerire qual-
cerca di concrete forme di comu- dendo coscienza delle contraddizio- nismo fa riferimento alla preghiera l'altro, se uno sta contro l'altro?
do all'anelito stesso del Redentore, nione e di collaborazione. Ciò che ni generate dalla divisione, manife- per l'unità quando, proprio alla fi- cosa di dinamico: una ricerca congiunta
che nell'Ultima Cena si è rivolto al Solo nell'unità possiamo mostrare delle nostre fonti comuni. Delle nostre
ha vivificato e continua a vivificare stano la volontà di ubbidire alla ne, afferma che il Concilio è consa- realmente a questo mondo — che
Padre con queste parole: «Non pre- fonti e non delle nostre radici, che a lo-
questo cammino verso la piena co- sua volontà ricorrendo fiduciosi al pevole che «questo santo proposito ne ha bisogno — il volto di Dio, il
go solo per questi, ma anche per ro volta suggeriscono qualcosa di stati-
quelli che per la loro parola crede- volto di Cristo. È anche evidente co. Le fonti, al contrario, sono in grado
ranno in me; perché tutti siano che non con le nostre proprie stra- d'irrigare il nostro dialogo nel presente e
una cosa sola. Come tu, Padre, sei tegie, con il dialogo e con tutto nel futuro. Ci permettono di avanzare
in me e io in te, siano anch'essi in quello che facciamo — che pure è verso la restaurazione o l'instaurazione
noi una cosa sola, perché il mondo Lettera di Benedetto XVI alla diocesi e alla città di Roma tanto necessario — possiamo otte- dell'unità visibile dei cristiani in una sola
Eucaristia. Una sola Eucaristia non si-
creda che tu mi hai mandato» (Gv sul compito urgente della formazione delle nuove generazioni nere questa unità. Quello che pos- gnifica uniformità. L'autentica unità è
17, 20-21). Chiedendo la grazia del- siamo ottenere è la nostra disponi- inseparabile dalla diversità, a condizione
l'unità, i cristiani si uniscono alla bilità e capacità ad accogliere que-

La crisi dell'educazione
che questa non sia in contraddizione
preghiera stessa di Cristo e si impe- sta unità quando il Signore ce la con l'unità.
gnano ad operare attivamente per- dona. Ecco il senso della preghiera: La diversità più legittima è quella eu-
ché l'intera umanità lo accolga e lo aprire i nostri cuori, creare in noi caristica. Lex orandi, lex credendi. A
riconosca come solo Pastore ed
unico Signore, e possa così speri-
mentare la gioia del suo amore.
deriva dalla mancanza di fiducia nella vita questa disponibilità che apre la
strada a Cristo. Nella liturgia della
Chiesa antica, dopo l'omelia, il Ve-
una condizione però, ossia che «la rego-
la di preghiera» non sia mai in contrad-
dizione con «la regola di fede». Come si
sa, si usa comporre uffici speciali per la
Quest'anno la Settimana di Pre- scovo o il presidente della celebra-
Sull'emergenza educativa, di cui tante zione, il celebrante principale, dice- Settimana di preghiera per l'unità. E si
ghiera per l'Unità dei Cristiani as- volte Benedetto XVI ha parlato è stata cerca di comporre tali uffici in modo da
sume un valore e un significato va: «Conversi ad Dominum». Quin- accontentare tutti: si prende da ogni tra-
pubblicata oggi, mercoledì 23, una Let- di egli stesso e tutti si alzavano e si
particolari, perché ricorda i cento tera indirizzata alla diocesi e alla città di dizione una piccola cosa e si pensa che
anni dal suo inizio. Quando fu av- Roma per proporre una riflessione sul volgevano verso Oriente. Tutti vole- ognuno vi si ritrovi. Da parte mia, pen-
viata, si trattò in effetti di un'intui- «compitourgentedell'educazione». «Edu- vano guardare verso Cristo. Solo se so che sarebbe molto più edificante riu-
zione veramente feconda. Fu nel care — scrive il Papa — non è mai stato convertiti, solo in questa conversio- nirsi in una chiesa e assistere qui all'uf-
1908: un anglicano americano, poi facile, e oggi sembra diventare sempre ne verso Cristo, in questo comune ficio, ad esempio, dei Vespri, nella tradi-
entrato nella comunione della più difficile». Di chi è la colpa? Non cer- sguardo a Cristo, possiamo trovare zione di quella Chiesa, sia essa cattolica,
to delle nuove generazioni, anche se il dono dell'unità. ortodossa, luterana, riformata, anglica-
Chiesa cattolica, fondatore della na, battista o pentecostale. Così s'impa-
«Society of the Atonement» (Comu- spesso «viene spontaneo» nota il Papa, Possiamo dire che è stata la pre-
incolpare proprio loro. Degli adulti non ghiera per l'unità ad animare e ad rerebbe veramente a conoscersi nel mo-
nità dei frati e delle suore dell'Ato- più capaci di educare? Forse molti si la- do in cui «l'altro» prega.
nement), Padre Paul Wattson, as- accompagnare le varie tappe del Aggiungerei che se la Settimana di
sciano vincere «dalla tentazione di ri- movimento ecumenico, specialmen-
sieme ad un altro episcopaliano, nunciare», scrive; ma, avverte, bisogna preghiere per l'unità dei cristiani è dive-
Padre Spencer Jones, lanciò l'idea te a partire dal Concilio Vaticano nuta una tradizione, per me, in quanto
tener conto della diffusa atmosfera di II. In questo periodo la Chiesa cat-
profetica di un ottavario di preghie- una mentalità che porta a dubitare del ortodosso, l'intero anno liturgico deve
re per l'unità dei cristiani. L'idea valore stesso della persona e dunque
tolica è entrata in contatto con le essere caratterizzato dalla preghiera per
venne accolta con favore dall'Arci- «del significato stesso della verità, e del varie Chiese e Comunità ecclesiali l'unità dei cristiani. Non per niente nella
vescovo di New York e dal Nunzio bene e, in ultima analisi, della bontà del- d'Oriente e d'Occidente con diverse tradizione liturgica ortodossa — oggi si-
la vita». Tuttavia non bisogna perdersi forme di dialogo, affrontando con ro-bizantina, il che è un mero incidente
Apostolico. L'appello a pregare per della storia, potendo ogni tradizione li-
l'unità fu poi esteso, nel 1916, al- d'animo: «Non temete!» scrive Benedet- ciascuna quei problemi teologici e
to XVI; non si tratta di difficoltà insupe- storici sorti nel corso dei secoli e turgica essere ortodossa come durante il
l'intera Chiesa cattolica grazie al- primo millennio — ognuno degli uffici
l'intervento del mio venerato Prede- rabili; sono il «rovescio della medaglia di stabilitisi come elementi di divisio-
quel dono grande e prezioso che è la ne. Il Signore ha fatto sì che tali principali,vespri, lodi,Eucaristia e gli al-
cessore, il Papa Benedetto XV, con nostra libertà, con la responsabilità che amichevoli relazioni abbiano mi-
tri sacramenti, comincia con una litania
il Breve Ad perpetuam rei memo- solenne la cui terza intenzione è: «Per
giustamente l'accompagna». È necessa- gliorato la reciproca conoscenza, l'unità di tutti, preghiamo il Signore».
riam. L'iniziativa, che intanto ave- rio capire che l'educazione oggi non abbiano intensificato la comunione
va suscitato non poco interesse, an- Ciò significa che gli ortodossi, che lo vo-
può limitarsi a dare nozioni e informa- rendendo, al tempo stesso, più gliano o no, sono parte del movimento
dò prendendo piede ovunque pro- zioni, ma che deve tendere ad aiutare le chiara la percezione dei problemi ecumenico, e ciò per tutto l'anno. La
gressivamente e, con il tempo, sem- nuove generazioni «a trovare un giusto che restano aperti e che fomentano preghiera per l'unione di tutti è un con-
pre più precisò la propria struttura equilibrio tra libertà e disciplina». E cetto presente anche nel canone eucari-
questo «aiutarli» implica la responsabili- la divisione. Oggi, in questa Setti-
evolvendosi nel suo svolgimento mana, rendiamo grazie a Dio che stico in modo più o meno sviluppato.
grazie anche all'apporto dell'Abbé tà non solo del genitore o del maestro, Naturalmente bisogna prendere parte
ma reclama la responsabilità della co- ha sostenuto e illuminato il cam-
Couturier (1936). Quando poi soffiò mino sinora percorso, cammino fe- alla Settimana di preghiera per l'unità
il vento profetico del Concilio Vati- munità intera. Ai credenti il Papa ricor- dei cristiani ma non bisogna acconten-
da l'importanza dell'educazione alla fede condo che il Decreto conciliare sul- tarsi di ciò. Occorre ricordarsi che tutto
cano II si avvertì ancor più l'ur- e la centralità della figura di Gesù. l'ecumenismo descriveva come
genza dell'unità. Dopo l'Assise con- l'anno è preghiera per questa unità. Il
«sorto per impulso della grazia del- tema scelto quest'anno è pertanto parti-
ciliare proseguì il cammino pazien- lo Spirito Santo» e «ogni giorno più colarmente adeguato: «Pregate incessan-
te della ricerca della piena comu- A pagina 8
ampio» (UR 1). temente» (1 Tessalonicesi, 5, 17).
nione fra tutti i cristiani, cammino Cari fratelli e sorelle, raccoglia-
ecumenico che di anno in anno ha mo l'invito a «pregare senza stan-
trovato proprio nella Settimana di *Prete della Chiesa ortodossa
carsi», che l'apostolo Paolo rivolge- di Russia a Parigi
Preghiera per l'Unità dei Cristiani Quando i Medici puntavano va ai primi cristiani di Tessalonica,
uno dei momenti più qualificanti e sull'arte per garantirsi prestigio Per cercare rifornimenti a causa dell'embargo a Gaza comunità che lui stesso aveva fon-
proficui. A cento anni dal primo e successo in politica e affari dato. E proprio perché aveva sapu-
appello a pregare insieme per l'uni-
tà, è ormai diventata una tradizio-
ne consolidata questa Settimana di
Preghiera, conservando lo spirito e
Fiorini a profusione
per moltiplicare
Palestinesi sconfinano in Egitto to che vi erano sorti dei dissensi,
volle raccomandare di essere pa-
zienti con tutti, di guardarsi dal
rendere male per male, cercando
Unannofondamentale
per i rapporti tra
le date scelte all'inizio da Padre
Wattson. Egli le aveva infatti scelte i consensi TEL AVIV, 23.
Migliaia di palestinesi sono entrati ille-
scia nonostante le critiche della comuni-
tà internazionale: lo ha assicurato ieri il
invece sempre il bene tra di loro e
con tutti, e restando lieti in ogni
cattolici e mennoniti
per il loro carattere simbolico. Il galmente in Egitto dalla Striscia di Ga- ministro degli Esteri israeliano, Tzipi circostanza, lieti perché il Signore è
calendario del tempo prevedeva per
il 18 gennaio la festa della Cattedra
Il Rinascimento za, dopo che la scorsa notte militanti Livni, proprio mentre il Consiglio di si- vicino. I consigli che San Paolo da- A pagina 7 John A. Radano
mascherati hanno fatto esplodere diver- curezza dell'Onu si riuniva per discutere va ai Tessalonicesi possono ispirare
di S. Pietro, che è saldo fondamen- fiorentino se sezioni del muro di confine aprendo dell'emergenza a Gaza. «Israele non de- anche oggi il comportamento dei
to e sicura garanzia di unità del- una serie di varchi. La folla si è precipi- ve scusarsi della sua esistenza — ha sot- cristiani nell'ambito delle relazioni
in mostra a Budapest
l'intero popolo di Dio, mentre il 25
gennaio, allora come oggi, la litur-
tata a comprare cibo, medicine e carbu-
rante per poi tornare nella Striscia. Né
tolineato Livni — e continuerà ad agire
nella Striscia anche al prezzo della con-
danna». Sderot, che dista solo dodici
ecumeniche. Soprattutto egli dice:
«Vivete in pace tra voi» e poi: «Pre- NOSTRE
gia celebra la festa della conversio-
ne di San Paolo. Mentre rendiamo
A pagina 4 Antonio Paolucci la polizia egiziana né i miliziani di Ha-
mas sono intervenuti. chilometri dalla Striscia, continua ad es-
sere bersaglio dei lanci palestinesi: ieri
gate continuamente, in ogni cosa
rendete grazie» (cfr 1Ts 5, 13.18).
INFORMAZIONI
grazie al Signore per questi cento È esplosa così, in tutta la sua violen- Accogliamo anche noi questa pres-
za, la rabbia dei palestinesi contro l'em- quindici razzi hanno colpito la città.
anni di preghiera e di impegno co- Cent'anni fa nasceva Centosessanta nel week end. Questa sante esortazione dell'Apostolo sia Il Santo Padre ha ricevuto ieri in
mune tra tanti discepoli di Cristo, bargo israeliano. Da giovedì scorso il per ringraziare il Signore per i pro-
monsignor Andrea Spada, Governo di Israele ha imposto la chiusu-
mattina soldati israeliani hanno ucciso udienza Sua Eminenza Reverendis-
ricordiamo con riconoscenza l'idea- per oltre mezzo secolo un militante di Hamas in uno scontro a gressi compiuti nel movimento ecu- sima il Signor Cardinale Paul Josef
tore di questa provvidenziale inizia- ra di tutti i valichi verso la Striscia di fuoco nel sud della Striscia di Gaza, pro-
direttore de «L'Eco di Bergamo» Gaza, dove vivono un milione e mezzo
menico, sia per impetrare la piena Cordes, Presidente del Pontificio
tiva spirituale, il Padre Wattson e, prio vicino al confine. unità. La Vergine Maria, Madre Consiglio «Cor Unum».
di palestinesi, in rappresaglia al lancio Hamas, il Movimento di resistenza
insieme a lui, coloro che l'hanno della Chiesa, ottenga per tutti i di- . .
promossa ed arricchita con i loro Il Gladius dei razzi Qassam che dal Territorio col- islamica che controlla il Territorio dal scepoli del suo divin Figlio di poter
piscono città israeliane al confine. Nono- giugno 2007, ha fatto appello «a tutto il
apporti, facendola diventare patri-
monio comune di tutti i cristiani.
della stampa cattolica stante l'allentamento del blocco, le infra- popolo palestinese e alle masse arabe ed
vivere quanto prima in pace e nella
carità reciproca, così da rendere
Nomina di Vescovo Ausiliare
strutture nella Striscia sono sull'orlo del islamiche» perché si impegnino a porre
Ricordavo poc'anzi che al tema collasso. «Il rifornimento di aiuti umani- una convincente testimonianza di Il Santo Padre ha nominato Ve-
dell'unità dei cristiani il Concilio In redazione tari essenziali deve essere garantito a
fine all’isolamento imposto alla Striscia
di Gaza. Un appello lanciato in primo riconciliazione davanti al mondo scovo Ausiliare di São Paulo (Brasi-
Vaticano II ha dedicato grande at- intero, per rendere accessibile il le) il Reverendo Don Tarcisio Scara-
tenzione, specialmente con il De- con il breviario lungo termine», ha detto la coordinatri-
ce a Gaza del Comitato internazionale
luogo all’opinione pubblica egiziana af-
finché costringa il presidente Hosni Mu- volto di Dio nel volto di Cristo, che mussa, S.D.B., Consigliere Generale
creto sull'ecumenismo (Unitatis re- della Croce Rossa, Eileen Daly. barak a riattivare, dopo mesi di chiusu- è il Dio-con-noi, il Dio della pace e dei Salesiani a Roma, assegnandogli
dintegratio), nel quale, tra l'altro, A pagina 5 Gino Carrara e Carlo Di Cicco Israele continuerà ad agire nella Stri- ra, il valico di Rafah fra Egitto e Gaza. dell'unità. la sede titolare vescovile di Segia.
pagina 2 L'OSSERVATORE ROMANO giovedì 24 gennaio 2008

Stentano I sei Paesi riuniti a Berlino sollecitano negoziati diretti sul nucleare Napolitano per i sessant'anni della Costituzione italiana

a ripartire
le Borse
Intesa per inasprire Recuperare il valore
in Europa le sanzioni contro l'Iran di un civile confronto
NEW YORK, 23. BERLINO, 23. Steinmeier, parlando con giornalisti un confronto diplomatico con l’Iran, il ROMA, 23. Non posso
Federal Reserve e Banca centrale eu- Un accordo di massima per un ina- dopo la riunione dei ministri degli Esteri quale sostiene che il suo programma nu- «Non posso non esprimere allarme
ropea scelgono due strade diverse e le sprimento delle sanzioni miranti a con- ha detto che negoziati specifici saranno cleare è per fini energetici di pace men- per ogni smarrimento di valori essenziali non esprimere allarme
Borse, soprattutto in Europa, stentano a vincere l’Iran a rinunciare all’arricchi- condotti nelle prossime settimane. «Ci tre molti Paesi ritengono che esso abbia come quello della tolleranza e della li- per ogni smarrimento
ripartire dopo le perdite dei giorni scor- mento dell’uranio attualmente in corso appelliamo insieme ancora una volta anche fini militari, cioè che l’Iran voglia bertà di confronto tra diverse posizioni
è stato annunciato ieri sera a Berlino al- di pensiero e ideali»: è quanto ha affer- di valori essenziali
si. Wall Street ha ieri limitato i danni, con grande urgenza ai dirigenti di Tehe- dotarsi della bomba nucleare.
grazie ad un grosso taglio dei tassi di in- la fine di una riunione, alla quale hanno ran, invitandoli ad accettare senza limi- Cina e Russia, i due membri perma- mato il Presidente della Repubblica ita- come quello della tolleranza
teresse deciso alla Banca centrale statu- preso parte i ministri degli Esteri del tazioni le richieste del Consiglio di sicu- nenti del Consiglio di sicurezza con liana, Giorgio Napolitano, in occasione e della libertà
nitense (la Federal Reserve), il più am- Gruppo 5+1, (i cinque membri perma- rezza e dell’Aiea. E aggiungo: la via per maggiori contatti commerciali con l’I- della celebrazione del sessantesimo anni-
pio degli ultimi 23 anni, mentre il presi- nenti, con diritto di veto, alle Nazioni la cooperazione è ora in mano all’Iran» ran, sono più favorevoli al dialogo e me-
versario della Costituzione. «Non posso di confronto
Unite: Stati Uniti, Gran Bretagna, Fran- non rilevare come troppi siano oggi i ca- tra diverse posizioni
dente Bush, in un discorso alla Casa ha detto il ministro Steinmeier. no propensi a misure punitive. Cionono- si di non osservanza delle leggi e delle
Bianca, ha affermato di non vedere ri- cia, Russia e Cina; più la Germania), e Oltre al capo della diplomazia tedesca stante, il Consiglio di sicurezza delle Na- di pensiero e ideali
anche l’alto rappresentante della politica regole, di scarso rispetto delle istituzioni
schi di recessione e ha espresso la dispo- e Lavrov hanno partecipato all’incontro zioni Unite ha già deciso due volte san- ma anche di scarso senso del limite nei
nibilità dell'amministrazione a rivedere il Estera e di Sicurezza comune dell'Unio- anche Condoleezza Rice (Stati Uniti), zioni contro l’Iran, a dicembre 2006 e
ne Europea, Javier Solana. rapporti tra le istituzioni, di indeboli- che in quella direzione le forze politiche
piano d’aiuti all’economia, aumentando- Yang Jiechi (Cina), Bernard Kouchner marzo 2007. Anche prima della riunione mento dello spirito civico e, in ciascuno,
«Oggi (ieri, ndr.) abbiamo raggiunto (Francia), David Miliband (Gran Breta- a Berlino di ieri Teheran aveva ribadito i si impegnassero avviando un realistico
ne l’ampiezza, oltre i 140-150 miliardi di un accordo sul contenuto di questa riso- del senso delle proprie responsabilità»,
dollari già annunciati. gna) e Javier Solana (Ue). La comunità fini pacifici della sua attività nucleare, ha detto ancora Napolitano di fronte al- confronto — nella ricerca del necessario
luzione» ha annunciato il ministro degli e possibile consenso — su talune, essen-
La Borsa di New York, che ieri aveva Esteri tedesco, Frank Walter Steinmeier. internazionale è impegnata dal 2002 in annunciando che andrà avanti. le Camere riunite a Montecitorio. I prin-
aperto in ribasso dopo la chiusura per la cipi della Costituzione infatti «vanno ziali e ben delimitate proposte di rifor-
Secondo fonti delle delegazioni parteci- ma dell’ordinamento costituzionale. Pro-
celebrazione del Martin Luther King panti ai lavori, si tratta di un «inaspri- quotidianamente rivissuti e concreta-
mente riaffermati e, ben più di quanto poste che abbiano loro ragioni, di più
Day, ha risposto positivamente e ancor mento moderato». Il progetto per una lungo periodo, rispetto a un distinto e
più positivamente hanno reagito le bor- terza risoluzione è stato approvato dai accada oggi, vanno coltivati i suoi valori
anche e innanzitutto morali». «Da tutto parallelo cammino — che pure ho au-
se asiatiche, che per prime hanno fatto
registrare la preoccupante tendenza al
ribasso di questi giorni. Eccezionale, se-
sei partecipanti e sarà ora presentato da
Francia, Gran Bretagna e Germania.
Il capo della diplomazia russa, Ser-
La Romania sostiene il progetto ciò — ha proseguito il Capo dello Stato
— traggo più che mai l’incitamento a
un forte ancoraggio nei principi e nello
spicato — di riforma elettorale. Più in
generale, ogni discorso sulla Costituzio-
ne deve prescindere da calcoli contin-
condo alcune fonti il «rimbalzo» fatto re-
gistrare oggi dalla borsa di Hong Kong,
che in chiusura, ha segnato un rialzo
ghiei Lavrov, ha escluso che la nuova ri-
soluzione preveda altre sanzioni contro
l’Iran, ma soltanto «misure supplemen-
di difesa antimissile statunitense spirito della Costituzione nata sessan-
t’anni orsono».
Napolitano ha inoltre ricordato come
genti, caratterizzarsi per la sua autono-
mia e la sua ponderazione».
In apertura del discorso Napolitano
del 10,7 per cento. Anche le Borse eu- tari» che «sono formulate come appelli a non siano emerse al momento esigenze aveva sottolineato come «lo svolgersi di
ropee, hanno in apertura reagito positi- tutti i Paesi a essere vigili nello sviluppa- PRAGA, 23. Repubblica Ceca, a Brdy, e di una base condivise di una riscrittura della Carta questa cerimonia nonostante il momen-
vamente all'iniziativa della Federal Re- re legami diversi con l’Iran allo scopo di Bucarest appoggia senza riserve il di dieci intercettori antimissile in Polo- fondamentale, anche se è comprensibile to di acuta crisi e incertezza politica che
serve. non permettere violazioni del regime di progetto statunitense di difesa antimissi- nia. «Dobbiamo renderci conto dei peri- che si sia presentata la necessità di revi- il Paese sta vivendo, vale a sottolineare
Le Borse europee in seguito hanno non proliferazione». Inoltre Lavrov ha coli provenienti da varie parti», ha detto sione di specifiche norme non più fun- la distinzione e autonomia del tema co-
annunciato che la bozza di risoluzione le (il cosiddetto scudo spaziale) ed è fa-
però invertito la tendenza e, per gli ana- vorevole a una sua estensione anche a Tariceanu, sottolineando che nella difesa zionali all'efficace articolazione dei pote- stituzionale dalle alterne vicende dei
listi, la tendenza negativa potrebbe ri- da presentare al Consiglio di sicurezza antimissile la Russia dovrebbe a suo av- ri nel sistema repubblicano. Non c’è partiti, delle maggioranze e dei governi.
dell'Onu prevede l'avvio di «negoziati di- Romania e Bulgaria. Lo ha detto ieri a E mi si lasci aggiungere che conoscendo
guardare anche la prossima seduta di Praga il premier romeno, Calin Popescu viso diventare «un partner nel campo dubbio, ha detto Napolitano, «che resti-
Wall Street. Secondo gli operatori a pe- retti sulle questioni da risolvere del pro- della difesa sia per l’Unione Europea no e si manifestino squilibri e distorsio- i motivi di inquietudine e di sfiducia che
gramma nucleare iraniano». Tariceanu, incontrando il collega ceco, serpeggiano tra i cittadini, è confortante
sare sul mercato sono state le parole del Mirek Topolanek, sottolineando al con- che per la Nato». Secondo i diplomatici ni, fattori di confusione e di tensione su
presidente della Banca centrale europee L’accordo raggiunto a Berlino invia cechi al vertice Nato sarà presa una de- diversi piani, nei rapporti tra legislativo poter guardare tutti, senza spirito di
«un messaggio forte» a Teheran, ovvero tempo che il progetto non dovrebbe cisione importante sulla difesa antimissi- ed esecutivo, ed anche nei rapporti tra parte, a un grande quadro di riferimen-
(Bce), Jean-Claude Trichet, il quale ha creare ostilità con la Russia.
che deve rispettare le richieste del Con- le dei Paesi dell’Alleanza Atlantica e sul- istituzioni centrali ed istituzioni regionali to unitario come quello che l’Italia si
confermato che la priorità per la Bce sa- siglio di sicurezza Onu, ha dichiarato a I due premier hanno detto di voler diede con la Costituzione del 1948».
rà «di mantenere un livello dei tassi ade- l’interconnessione fra scudo spaziale e e locali». È innegabile, ha aggiunto Na-
Washington il portavoce del dipartimen- collocare lo scudo antimissile statuniten- sistema di difesa nordatlantico. politano, che «alle diverse persistenti Una Costituzione — ha aggiunto il
guato all’inflazione», deludendo quindi to di Stato, Gonzalo Gallegos. Gli irania- se molto in alto nell’agenda dei lavori Dal canto suo, la decisione della Polo- contraddizioni e inadeguatezze dell’ordi- Capo dello Stato — la cui eredità non
le attese di un taglio di interesse nel bre- ni «stanno diventando sempre più isola- del vertice Nato di aprile a Bucarest. Il nia di partecipare al progetto antimissile namento della Repubblica si possa porre può essere rivendicata in via esclusiva
ve periodo sulla scia di quanto fatto dal- ti, e penso che questo dimostri come progetto Usa, diretto a intercettare mis- statunitense potrebbe essere presa du- riparo solo intervenendo su alcune di- da nessuna forza politica, che non può
la Banca centrale Usa. non siano in grado di dividerci nel no- sili di Paesi ostili come l’Iran, prevede la rante la visita in febbraio negli Stati Uni- sposizioni della seconda parte della Co- «farsene strumento nei confronti delle
Secondo Trichet, che ha parlato alla stro impegno», ha proseguito Gallegos. costruzione di una stazione radar nella ti del premier polacco, Donald Tusk. stituzione. Ho perciò più volte auspicato altre».
commissione Affari economici del Parla-
mento europeo, le banche hanno sotto-
valutato i rischi che hanno portato alle
attuali turbolenze finanziarie. Dalla crisi
attuale dei mercati «dovranno essere
tratte lezioni molto importanti da parte
degli istituti creditizi», ha detto Trichet,
Oltre duecento incontri e tavole rotonde La Serbia firmerà In svolgimento a Madrid
«l’esperienza delle turbolenze ha messo
in evidenza che alcune categorie di ri-
schi sono stati sottostimati dalle ban- L'economia mondiale un accordo Congresso delle associazioni
che». Per questo, ha continuato il presi- energetico
dente della Bce, delle lezioni devono es-
sere tratte anche sulle strutture degli in-
centivi. «Tutti gli operatori, chi dà pre-
stiti, chi struttura i prodotti finanziari, le
sotto esame a Davos con Mosca delle vittime del terrorismo
agenzie di rating e gli investitori finali
BERNA, 23. tanto il programma ufficiale prevede ol- BELGRADO, 23. MADRID, 23. Dal canto suo, il ministro degli Esteri
dovrebbero avere i giusti incentivi per Quattordici banchieri tra i più autore- tre 200 tra incontri e tavole rotonde, colombiano ha lanciato un appello per
Il primo ministro Vojislav Kostunica In questo inizio di secolo il terrorismo
effettuare delle valutazioni e dei monito- voli al mondo, i ministri delle Finanze escludendo il corollario di decine di ini- è «la più grande minaccia per l’umani- la liberazione immediata delle almeno
raggi appropriati dei rischi». Per quanto ha annunciato che la Serbia firmerà ve-
dei Paesi del G7 e del G20: l’appunta- ziative a margine e incontri privati. nerdì a Mosca un accordo di coopera- tà»: lo ha detto ieri a Madrid durante il 700 persone che sono ancora nelle mani
riguarda invece l’insegnamento da trarre mento con il World Economic Forum In uno dei dibattiti di apertura, sul te- IV congresso delle vittime del terrori- delle Farc. «Siamo qui per esigere che i
sul ruolo delle autorità pubbliche Tri- zione energetica con la Russia che ga-
Annual Meeting, a Davos, tra le nevi de- ma di stretta attualità dell’economia smo il ministro degli Esteri della Colom- sequestratori li liberino immediatamen-
chet ha ribadito l’importanza di un più le alpi svizzere, si conferma un osserva- rantirà stabilità alla fornitura di gas per
mondiale, l’economista Nouriel Roubini bia, Fernando Araujo, ex-ostaggio per te, che il mondo ascolti la nostra voce e
stretto coordinamento tra autorità di vi- torio d’eccezione sugli scenari dell’eco- Belgrado e trasformerà il Paese in un dica: libertà per tutti!» ha esclamato
a invitato i banchieri centrali a «guarda- «leader regionale del settore». sei anni (fino al 7 gennaio dell’anno
gilanza e banche centrali. Queste ultime nomia mondiale. Timori di recessione, re avanti». Quello che vedranno, dice, è Araujo. Il ministro ex-ostaggio ha ag-
crisi del credito e il forte impatto sulle Il controverso accordo — che si riflet- scorso) dei ribelli delle Farc, le Forze ar-
infatti, ha spiegato il presidente della un rallentamento dell’economia che ri- mate rivoluzionarie della Colombia. giunto che il terrorismo è sinonimo di
Bce, «avevano diagnosticato una signifi- Borse di tutto il mondo si impongono chiederebbe un taglio dei tassi da parte te anche sugli equilibri interni alla coali- «tortura», ricordando le enormi soffe-
come tema centrale all’apertura del zione serba, in vista di un'intesa per il All'apertura dei lavori del congresso, renze degli ostaggi delle Farc nella giun-
cativa sottovalutazione dei rischi in lar- della Bce. «Credo che lo faranno presto il principe Felipe di Asturie, figlio pri-
ghi settori di mercato e lo hanno detto World Economic Forum di Davos. Sol- — dice Roubini —: ci sono già segnali ballottaggio presidenziale del 3 febbraio gla, e delle loro famiglie.
—, secondo i detrattori, è «inaccettabi- mogenito di Re Juan Carlos di Spagna, «Il terrorismo è la principale minaccia
pubblicamente». di indebolimento in Spagna, Italia e Por- ha rivolto un appello alla «collaborazio-
Ieri la Federal Reserve invece di togallo. Se la crescita rallenterà in modo le» dal punto di vista degli standard eu- per l’umanità in questo secolo XXI: non
marcato l’inflazione sarà l’ultimo dei ropei; firmandolo, la Serbia volta però ne sempre più efficace» tra le Nazioni fa distinzione di razza, di fede, di età, di
aspettare il Federal Open Market Com- per sconfiggere «il terrorismo sanguina-
mittee (Fomc, il Board monetario) pre- problemi». I banchieri centrali «devono le spalle all’Occidente e si lega ancora di opinione politica, di condizione sociale o
guardare avanti, se lo faranno sarà que- rio che lacera il cuore di tutti e distrug- economica. Siamo tutti sue vittime po-
visto per il 29 e 30 gennaio, ha deciso
per la misura drastica dei tagli dei tassi La lotta alla corruzione sto quello che vedranno».
più alla Russia. Pur non essendo stati
ancora resi noti ufficialmente i dettagli,
ge vite e famiglie». Il principe ereditario
spagnolo ha sostenuto che «niente e nes-
tenziali» ha detto Araujo.
di interesse. A motivare la decisione so-
no state — secondo un comunicato —
in Russia priorità L’analisi di Stephen Roach, presidente
per l’Asia della Morgan Stanley, si sof-
sembra che la Russia sia pronta ad offri-
re 500-700 milioni di dollari per una
suno può compensare le numerose vitti-
me della piaga del terrorismo per la per-
le «prospettive d’indebolimento econo-
mico e l’aumento dei rischi al ribasso
del candidato Medvedev ferma invece sugli Stati Uniti, dove la
Fed è intervenuta d’emergenza con un
quota di maggioranza nella compagnia
statale serba Nis. Alla Gazprom verreb-
dita irreparabile delle loro vite, per la
netto taglio dei tassi: il nodo da affron- sofferenza inflitta o per i dolorosi segni
della crescita negli Stati Uniti». tare nell’economia statunitense, dice, è be inoltre garantita la possibilità di pro- delle cicatrici». Al congresso ha parteci- Colpi di mortaio
La Banca centrale americana ha spie- MOSCA, 23. seguire nella costruzione del gasdotto pato anche Clara Rojas, la colombiana
gato in una nota che, malgrado le ten- Il primo vice premier russo, Dmitri
quello di frenare i consumi sostenuti
dall’indebitamento: «Quello che ci spa- South Stream in territorio serbo. Con rilasciata dalle Farc lo scorso 10 gen- sulla capitale somala
sioni sul mercato del credito si siano ri- Medvedev, candidato designato da Vla- venta è che vogliamo mettere fine all’ec- l’accordo «storico», secondo il ministro naio, accolta da un lungo applauso dai
dimir Putin per la successione al Cremli- MOGADISCIO, 23.
dotte, lo stato dei mercati finanziari si cesso di consumi tramite indebitamento serbo di Commercio e Servizi, Predrag circa 400 presenti che si sono alzati in Cinque proiettili di mortaio sono
sta deteriorando e le informazioni dispo- no, ha aperto ufficialmente la campagna ma politica monetaria e commercio in- Bubalo, la Serbia «risolverà il problema piedi e osservato un minuto di silenzio
per le presidenziali del 2 marzo dichia- esplosi oggi a Mogadisco nei pressi della
nibili indicano una più marcata frenata ternazionale ci ostacolano». energia per i decenni a venire». per le vittime del terrorismo.
rando che la lotta alla corruzione dovrà residenza del primo ministro somalo,
del settore immobiliare e l’indebolimen-
to del mercato del lavoro. Resta, si leg- essere la priorità nazionale. Nur Hassan Hussein. Lo hanno riferito
ge ancora nella nota, «il rilevante rischio «La Russia è il Paese del nichilismo testimoni sul luogo. Nur Hassan Hus-
al ribasso per la crescita» e la Federal giuridico, in nessun altro Paese europeo sein aveva in programma per questa
Reserve agirà «in modo immediato se c’è un simile disprezzo delle leggi», ha mattina un incontro con il commissario
necessario per contrastare i rischi eco- detto il candidato di Russia Unita, rivol- per la pace e la sicurezza dell’Unione
nomici». gendosi a una platea di circa 1.500 par- africana (Ua).
tecipanti al Forum della società civile. Il
discorso del vicepremier è durato nove
minuti ed è stato trasmesso dall’emitten- Raid nello Sri Lanka
GIOVANNI MARIA VIAN
direttore responsabile
te Ntv. Definito un liberale dalla stam-
pa, Medvedev secondo gli ultimi sondag-
contro i Tamil
Carlo Di Cicco, vicedirettore gi può contare sul 60% dei voti e con COLOMBO, 23.
Antonio Chilà, redattore capo
l’appoggio dichiarato apertamente da Raid aerei contro una base delle Tigri
Piero Di Domenicantonio, redattore capo grafico Putin la sua vittoria alle presidenziali è per la liberazione dell'Eelam (patria) Ta-
data per ampiamente scontata. mil nel nord dello Sri Lanka. Il bombar-
Tipografia Vaticana La candidatura di Medvedev invece è damento, che aveva come obiettivo il
Editrice «L'Osservatore Romano» stata accolta senza problemi, dato che probabile rifugio del leader dei ribelli,
don Elio Torrigiani S.D.B., direttore generale presentarla sono stati due partiti politici Velupillai Prabakaran, nella regione di
Segreteria di redazione: rappresentati in Parlamento e quindi, se- Mullaitivu, è iniziato alle 11.50 di questa
telefono 06 69883461 06 69884442 fax 06 69883675 condo la legge elettorale introdotta da mattina (ora locale), ha reso noto l’aero-
Gaetano Vallini, segretario di redazione Putin, non ha bisogno di presentare fir- nautica a Colombo. Dopo il fallimento
Servizio fotografico: me in suo sostegno. Hanno presentato della tregua raggiunta nel 2002 grazie al-
telefono 06 69884797 fax 06 69884998 le loro candidature alle elezioni del due la mediazione della Norvegia si sono in-
e-mail: photo@ossrom.va www.photo.va marzo anche il leader del partito comu- tensificati i combattimenti fra l'esercito
nista, Ghennady Ziuganov, e quello del e i ribelli Tamil che hanno compiuto nu-
partito liberal democratico, Vladimir Zi- merosi attentati nelle ultime settimane.
Publicinque S.r.l. rinovskij. In attesa della verifica delle
Concessionaria di Pubblicità firme, la candidatura del capo del parti-
Sede centrale: 10141 Torino, via Fattori 3/C to democratico russo, Andrei Bogdanov. Forte terremoto
telefono 011 3350411  fax 011 3828355 Resta, invece, fortemente a rischio di
e-mail: torino@publicinque.it
www.publicinque.it
esclusione la candidatura dell'ex pre- in Indonesia
mier Mikhail Kusyanov presentato da JAKARTA, 23.
Milano, via M. Macchi 52 gruppi, movimenti e partiti di opposizio-
telefono 02 6695279  fax 02 6695281
e-mail: milano@publicinque.it
Roma, via San Gennaro 157  telefono 06 8800846
ne che non sono riusciti a entrare in
Parlamento nelle elezioni dello scorso di-
cembre. Kasyanov aveva presentato la
Quindici balene muoiono arenate in Nuova Zelanda Il forte sisma che nella notte ha colpi-
to l’isola di Nias in Indonesia, a largo
della costa di Sumatra, dapprima classi-
scorsa settimana i due milioni di firme ficato come di magnitudo 6.7 e poi de-
Necrologie: segreteria di redazione richieste dalla legge per presentarsi alle WELLINGTON, 23. operare a lungo, ha avvertito la portavoce. Non è chiaro che classato dall’istituto statunitense di geo-
telefono 06 69883461  fax 06 69883675 prossime presidenziali, ma secondo la Quindici balene pilota sono morte dopo essersi arenate su cosa abbia attratto le balene nella zona, dove gli spiaggiamenti fisica a 6.2, ha provocato la morte di un
magistratura russa, che ha aperto ieri una spiagga della Nuova Zelanda meridionale. Altre diciotto sono piuttosto comuni. Del primo gruppo, composto da sei bambino di undici anni e altre quattro
un'inchiesta penale contro l'ex premier, rischiano di fare la stessa fine e vengono tenute sotto osserva- cetacei, tre sono morte e le altre tre sono riuscite a guadagna- persone sono rimaste ferite per il crollo
Aziende promotrici della diffusione de
«L'Osservatore Romano» si sarebbero registrate delle falsificazioni zione dal dipartimento di conservazione (Doc) nell'area di Fa- re il mare aperto. Nel secondo gruppo, di 24 balene, dodici si del soffitto di un pensionato militare di
Banca Intesa di firme. Il presidente della Commissio- rewell Spit della Golden Bay. Il personale del Doc è pronto a sono arenate sulla spiaggia. recente costruzione nella città di Gu-
Ospedale Pediatrico Bambino Gesù ne centrale elettorale, Nikolai Konkin, prendere il mare se sarà necessario per allontanare le balene Le balene pilota (o globicefali) morte sulla spiaggia sono di nung Sitoli. Attimi di panico si sono re-
Banca popolare dell'Emilia Romagna ha reso noto ieri sera che sulle prime dalla costa, ha precisato la portavoce del dipartimento, Trish una lunghezza compresa fra i quattro e i sei metri. Circa due gistrati subito dopo il sisma che ha di-
Advenia
Banca Carige quattrocentomila firme controllate, il Grant. Tuttavia le condizioni del tempo, con mare grosso e anni fa, 129 balene pilota si arenarono nella stessa località e strutto diverse abitazioni. Lo hanno rife-
quindici per cento non sono valide. forti venti, non permetteranno alle imbarcazioni del Doc di venticinque di loro morirono. rito fonti ufficiali locali.
giovedì 24 gennaio 2008 L'OSSERVATORE ROMANO pagina 3

Nuovi scontri e manifestazioni di protesta a Nairobi Il Presidente colombiano Uribe in visita a Bruxelles

Kofi Annan in Kenya L'Unione europea


non cancellerà le Farc dalla lista
per avviare una mediazione delle organizzazioni terroristiche
NAIROBI, 23. Governo è al corrente che alcuni re- anonimato. La stessa fonte ha riferito dell’Onu per i diritti umani, Louise Ar- BRUXELLES, 23. Durão Barroso
L’ex segretario delle Nazioni Unite, sponsabili dell'Odm hanno pianificato ed che un uomo è rimasto ucciso a Matha- bour, ha detto di voler al più presto Un nuovo appello per la «liberazione
Kofi Annan, è giunto oggi a Nairobi per eseguito i massacri nella Riftn Valley». re, nelle vicinanze di Nairobi, nella not- «un’inchiesta imparziale». immediata e incondizionata di tutti gli lancia un nuovo appello
avviare una difficile mediazione tra le Gli scontri seguiti alla consultazione, te tra martedì e mercoledì. Poche ore Un appello per la stabilità del Paese in ostaggi» detenuti dalle Farc (Forze ar- per la liberazione
forze politiche e favorire una soluzione che ha portato alla rielezione del presi- dopo, a Nairobi, la polizia ha lanciato modo da garantire alla popolazione i mate rivoluzionarie della Colombia) è di tutti gli ostaggi
della crisi apertasi dopo le elezioni di di- dente Mwai Kibaki, hanno causato la gas lacrimogeni su un corteo funebre servizi essenziali per una vita dignitosa è stato ieri lanciato dal presidente della
cembre. Annan ha subito lanciato un morte di oltre 700 persone e la fuga di organizzato dall'opposizione. I parteci- stato lanciato oggi dalla Caritas Kenya. Commissione europea, José Manuel Du- nelle mani della guerriglia
appello a Governo e opposizione affin- altre 250.000. Quattordici persone sono panti al corteo hanno bloccato il traffico Quest'ultima, con il sostegno di Caritas rão Barroso. L'Ue ha inoltre reso noto Da Solana
ché si impegnino sulla strada del dialogo morte due giorni fa per le violenze nel- nel centro della capitale cantando slogan Italia e di tutta la rete della solidarietà che non cancellerà le Farc dalla lista
nel rispetto della legge. Giunto sotto l’e- l’ovest del Paese. Questa notte sette per- a favore di Odinga. Negli scontri — rife- internazionale, continua a fornire aiuti delle organizzazioni terroristiche. «Il ri- pieno sostegno
gida dell’Unione africana, l'ex segretario sone sono state uccise a Nairobi. Decine risce la France Presse — nessuno è ri- umanitari alle vittime delle violenze. Do- lascio di Clara Rojas e Consuelo Gonzá- alle iniziative
Onu è stato accolto all’aeroporto dal mi- le abitazioni incendiate nel distretto di masto ferito. po una prima distribuzione di cibo, co- lez — ha affermato nel corso di un in- del Governo di Bogotá
nistro degli esteri Moses Wetangula e da Nandi-sud, nella Rift Valley, la regione Ieri l’Unione africana ha duramente perte, zanzariere, teli per tende e utensi- contro a Bruxelles con il presidente co-
responsabili dell'opposizione. più toccata dalle violenze. «Ci sono stati condannato «le massicce violazioni dei li per cucinare a circa 600.000 persone, lombiano Álvaro Uribe — è stata una
Alla stampa che lo attendeva all’aero- scontri nella zona di Nandi, dove sono diritti dell’uomo commesse nelle ultime la Caritas lancia ora un appello alla co- buona notizia che ha aperto nuove spe- nuto dopo la liberazionedi Clara Rojas e
porto di Nairobi, Kofi Annan ha detto di ranze, ma non dobbiamo dimenticare Consuelo González in cui aveva sostenu-
state segnalate anche delle vittime», ha settimane» in Kenya e ha chiesto un’in- munità internazionale per raccogliere gli altri settecento ostaggi, inclusa Ingrid
«attendersi che tutte le parti comincino indicato alla France Presse un alto re- chiesta approfondita per individuare i 1,8 milioni di euro per i prossimi tre to che questa lista non ha alcuna ragio-
un dialogo in buona fede». «Il nostro Betancourt, che sono ancora detenuti in ne di essere. Dopo gli Stati Uniti, anche
sponsabile della polizia kenyana sotto responsabili. Anche l’alto commissario mesi. condizioni disumane».
messaggio alle forze politiche è questo: l'Unione europea ha ieri rigettato questa
non ci può essere soluzione, né pace, né Il presidente della Commissione Ue richiesta, sin dall'inizio duramente con-
stabilità senza rispetto delle regole della ha inoltre rivolto la «piena solidarietà» testata da Uribe.
legge», ha aggiunto. dei Ventisette alle centinaia di ostaggi Nelle mani dei guerriglieri della Farc
L'Orange Democratic Mouvement ancora detenuti dai guerriglieri delle si calcolano ci siano dalle 700 alle 1.000
(Odm), il partito del leader dell'opposi-
zione Raila Odinga, ha reso noto di vo-
ler cancellare la manifestazione di prote-
Guerre e malattie causano 45.000 vittime al mese Farc, nonché alle loro famiglie, al Go-
verno e al popolo colombiano. Il leader
dell’esecutivo Ue ha inoltre «lodato» gli
persone. Al presidente della Colombia,
Solana ha assicurato anche il «pieno so-
stegno» della Ue nella sua lotta contro il
sta in programma per giovedì, ma solo
se ci sarà la richiesta esplicita di Annan.
«Dobbiamo incontrare Annan alle 16.30
nella Repubblica Democratica del Congo sforzi e le iniziative intraprese dal gover-
no di Bogotá per ottenere il loro rilascio
e ha garantito il sostegno dell’Europa.
terrorismo e la violenza. Il presidente
Uribe «ha tutto il nostro sostegno nella
battaglia contro il terrorismo. Tutte le
La Farc resterà inoltre inserita nella idee sul tavolo hanno il nostro soste-
(ora locale n.d.r.)», ha detto il portavoce lista Ue delle organizzazioni terroriste. gno», ha riferito Solana. «I terroristi de-
dell'Odm, Salim Lone, aggiungendo che KINSHASA, 23. povertà continuano a causare un bilancio sconcertante». Pato-
logie quali la malaria, la diarrea, la polmonite e la malnutri- Lo ha assicurato l’Alto rappresentante vono rilasciare gli ostaggi al più presto e
«se ci chiederà di sospendere le manife- La guerra e le malattie causano la morte ogni mese di circa della politica estera e di sicurezza del-
zione, aggravate dalle conseguenze dei combattimenti, sono le senza condizioni», ha aggiunto.
stazioni in programma, ci penseremo 45.000 persone nella Repubblica Democratica del Congo. Que- l’Unione Europea, Javier Solana, al pre- Due giorni fa, durante la sua visita a
molto seriamente». sto il drammatico bilancio di una spaventosa crisi umanitaria maggiori cause di morte in Congo, si legge nello studio. sidente Uribe, incontrato a Bruxelles.
«La maggior parte dei decessi sono causati da malattie facil- Parigi. Uribe ha incontrato i parenti di
Le assemblee politiche in Kenya sono nella quale, in quasi un decennio, hanno trovato la morte ol- «No», ha risposto Solana ad una doman- Ingrid Betancourt, nelle mani della Farc
state interdette dalle autorità dopo le tre cinque milioni di persone. Questi dati sono stati resi noti mente curabili o evitabili, ma che diventano letali per il collas- da dei giornalisti che chiedevano se la dal 2002. Il presidente colombiano ha
elezioni generali dello scorso ventisette oggi da un’indagine dell’International Rescue Committee (Irc). so del sistema sanitario e la scomparsa dei mezzi di sussisten- Farc sarà depennata dalla lista nera inoltre autorizzato Francia, Spagna e
dicembre. Le manifestazioni dell'opposi- L’Irc, che ha condotto lo studio in collaborazione con l'Istitu- za», ha detto il direttore dei programmi mondiali sanitari del- compilata dalla Ue dopo gli attentati del- Svizzera a intraprendere sforzi per cer-
zione sono state violentemente represse to australiano Burnet, denuncia che la guerra nella Repubbli- l’Irc, Richard Brennan, uno degli autori dello studio. L'indagi- l’11 settembre 2001 negli Usa. «Non ci care un accordo con i ribelli per il rila-
dalla polizia, soprattutto a Nairobi. Ieri ne rivela inoltre che la Repubblica Democratica del Congo ha sono ragioni per cambiare la nostra de- scio degli ostaggi. Uribe ha comunque
ca democratica del Congo, durata dal 1998 al 2003, e le sue la spesa sanitaria più bassa al mondo, con una media di circa
l'Odm ha annunciato di aver presentato cisione», ha motivato Solana. ieri riaffermato la volontà del Governo
ricorso alla Corte penale internazionale, conseguenze hanno causato più vittime di qualsiasi altro con- quindici dollari a persona l’anno.
flitto dalla seconda guerra mondiale in poi. La richiesta di togliere la Farc e l’Eln colombiano di «schiacciare» la guerriglia
il tribunale permanente voluto dall'Onu, Lo studio dell'Irc è stato condotto nel periodo tra gennaio — l'altro gruppo guerrigliero colombia- delle Farc, qualora la guerriglia non do-
accusando il Governo di «crimini verso «Le morti in Congo sono equivalenti all’intera popolazione 2006 e aprile 2007, e ha preso in considerazione circa 14.000 no di ispirazione marxista — dalla lista vesse accettare di intavolare autentici
l'umanità». A sua volta, l'Esecutivo ha della Danimarca o dello Stato del Colorado», ha detto in una famiglie in tutte le undici province che compongono il Paese dei gruppi considerati terroristi dalla Ue colloqui di pace, e di difendere il siste-
reso nota la propria intenzione di rivol- dichiarazione George Rupp, il presidente del gruppo umanita- africano. L’indagine aggiorna i dati di uno studio precedente, (nella quale è stata inserita nel giugno ma democratico. Per avviare ogni tratta-
gersi alla Corte penale internazionale rio. Rupp ha aggiunto che, benché la guerra in Congo sia for- che aveva stimato il bilancio delle vittime della guerra nella 2002) è stata fatta dal presidente vene- tiva, ha sostenuto Uribe, le Farc devono
contro i dirigenti dell'opposizione. «Il malmente finita cinque anni fa, «i combattimenti in corso e la Repubblica Democratica del Congo a circa quattro milioni. zuelano Hugo Chávez in un discorso te- comunque rilasciare gli ostaggi.

Iraq: gli Usa Stato Una donna


aumentano di emergenza candidata
il bilancio in Bolivia alla presidenza
della Difesa per le inondazioni del Paraguay
BAGHDAD, 23. LA PAZ, 23. ASUNCIÓN, 23.
Il Senato statunitense ha dato via libe- Il presidente della Bolivia, Evo Mora- Dopo settimane di polemiche e di
ra ieri sera, a larghissima maggioranza les, ha dichiarato lo stato di emergenza conteggi dei voti espressi nelle primarie,
(91 contro 3), alla nuova legge sul bud- dopo le inondazioni e gli smottamenti il Partito Colorado paraguaiano ha pro-
get della Difesa, di un valore di quasi registrati negli ultimi giorni che hanno clamato ieri definitivamente candidata
settecento miliardi di dollari, con parti- interrotto gran parte dei collegamenti ufficiale per le elezioni presidenziali di
colare riferimento alla situazione in tra est e ovest del Paese. Dallo scorso aprile la ex ministro della Pubblica
Iraq. Il testo prevede, tra l'altro, un au- novembre in Bolivia sono stati registrati Istruzione Blanca Ovelar, che cercherà
mento di stipendio del 3,5 per cento per 24 morti in conseguenza della «Niña», il di ripetere un’impresa già riuscita in
i militari. fenomeno climatico definito anche ano- America Latina a Michelle Bachelet (Ci-
La legge — rileva l'agenzia Ansa — malia fredda del Pacifico che comporta le) e Cristina Fernández (Argentina).
non chiede più come in un primo tem- ogni 4-5 anni forti precipitazioni in Su- Le tensioni nel partito Colorado non
po che si autorizzino misure contro i damerica. La dichiarazione dello stato di si sono comunque ancora spente: il mo-
Governi riconosciuti colpevoli di abusi emergenza renderà più immediati gli vimento che aveva candidato il vicepre-
legati alla guerra, con la possibilità di aiuti per le circa 22.000 famiglie colpite sidente Luis Castiglioni ha confermato il
congelarne i beni negli Stati Uniti. dalle alluvioni. Le inondazioni hanno suo disaccordo con il risultato che ha
Nei prossimi giorni è attesa la firma colpito sette dei nove dipartimenti della dato la vittoria per 4.000 voti alla Ovelar
del presidente Bush per il varo definitivo Bolivia. Santa Cruz, dove l'allarme è al — alleata del presidente uscente Nica-
della nuova legge, che il capo della Casa massimo livello per il timore dello strari- nor Duarte Frutos — e ha detto che
Bianca aveva rifiutato di firmare nella pamento di due fiumi (il Grande e il Pi- non la appoggerà nella campagna eletto-
sua precedente versione a motivo del ri- raí) è la zona più colpita insieme a quel- rale. Castiglioni, dopo aver denunciato
schio di processi dai costi elevatissimi la di Chuquisaca e di Cochabamba. Tra brogli, ha addirittura dichiarato ad una
contro Baghdad proprio quando l'Iraq gennaio e marzo dello scorso anno il fe- televisione: «Il prossimo 20 aprile alle
sta ricostruendo le proprie infrastrut-
ture.
Proseguono, intanto, le violenze nel
Ventiseimila bambini muoiono ogni giorno nel mondo nomeno del «Niño» ha causato in Boli-
via 56 morti, otto dispersi, e danni per
quasi mezzo miliardo di dollari, corri-
presidenziali voterò scheda bianca».
Nata 50 anni fa a Concepción in una
famiglia di ceto medio-basso, la candida-
territorio iracheno. Sei membri di una spondente a circa quattro punti percen- ta del partito Colorado si è detta convin-
stessa famiglia sono stati uccisi dopo es- ROMA, 23. ni nel 2006). Ma il numero delle piccole vittime è ancora mol- tuali del prodotto interno lordo del Pae- ta di uscire vincente dalla competizione
sere stati rapiti la notte scorsa dalla loro Ogni giorno ventiseimila bambini sotto i cinque anni muoio- to alto: 9,7 milioni. Un bambino su quattro nel mondo è sot- se. Il vice ministro della Protezione civi- elettorale. «Cile e Argentina hanno trac-
abitazione, nei pressi di Baaquba, da un no di fame, malattie infettive, diarrea e scarse condizioni igie- topeso, percentuale che nei Paesi meno sviluppati arriva a le Hernán Tuco ha quantificato in trenta ciato una strada — ha detto con sicu-
commando armato. Lo ha riferito il ge- niche. L'ottanta per cento dei decessi avviene nell'Africa sub- uno su tre. Da rilevare poi che mezzo milione di donne, ogni milioni di dollari le perdite dovute all'ec- rezza — e sento che è venuto il mio tur-
nerale Karim Al Rubai, dell'esercito ira- sahariana e nell'Asia meridionale. Sono gli inquietanti dati anno, muore per motivi legati al parto o alla gravidanza. cezionale ondata di maltempo di questi no».
cheno, secondo cui uomini armati han- contenuti nel rapporto dell'Unicef (presentato ieri) sull'infan- Nel rapporto l'Unicef ribadisce l'obiettivo da raggiungere giorni. Diecimila ettari di coltivazioni so- Il programma elettorale annunciato
no fatto irruzione nell'abitazione delle zia nel mondo, dedicato al diritto alla salute. entro il 2015, che prevede la riduzione di due terzi della mor- no stati danneggiati o sono andati com- della Ovelar è incentrato sulla lotta con-
vittime nel villaggio di Nahir Al Kaber, e Per la prima volta nel 2006 — afferma l'Unicef — le morti talità infantile con politiche mirate, in particolare contro le in- pletamente distrutti, secondo quanto re- tro la povertà e sulla creazione di nuovi
hanno sequestrato il capo famiglia, dei bambini sono scese sotto i dieci milioni (erano venti milio- fezioni. so noto dal rappresentante governativo. posti di lavoro.
quattro suoi figli e suo nipote. I loro
corpi, che presentavano segni di torture,
sono stati rinvenuti ieri pomeriggio.
Stamane a Baghdad tre soldati irache-
ni sono stati uccisi, e altri due sono ri-
masti feriti, in un attacco compiuto da
uomini della guerriglia contro la loro
pattuglia.
Washington mantiene Dopo sette anni riaprono
La zona di Nahir Al Kabir è attual-
mente sotto il controllo delle forze go-
vernative, ha detto il generale Al Rubai,
gli aiuti al Pakistan circhi e teatri lirici in Turkmenistan
aggiungendo che le sei persone uccise
collaboravano con le forze irachene e ISLAMABAD, 23. Secondo Condoleezza Rice Questa strategia «ha ragionevolmente ACHKHABAD, 23. stie e ha criticato il culto della persona-
Il segretario di Stato Usa, Condoleez- funzionato», tanto che — ha rilevato Sembra proseguire in Turkmenistan il lità con l’intenzione di abolirlo.
statunitensi e con i cosiddetti «Comitati
za Rice, ha ribadito ieri la volontà di il presidente pakistano Musharraf — «si è ridotto del 42 per cammino verso la costruzione di uno Secondo alcuni analisti, tuttavia, re-
per il risveglio» che si battono contro il
terrorismo e in particolare contro Al Washington di mantenere gli aiuti al Pa- è un buon alleato cento» il numero delle persone che pas- Stato più democratico: il presidente sterebbe la tendenza alla censura, come
kistan, nonostante le pressioni arrivate sano la frontiera afghana per entrare in Gurbanguly Burdimukhammedov, eletto dimostrerebbe la critica rivolta dal presi-
Qaeda. Musharraf, in visita a Pakistan. nel febbraio scorso, ha revocato il de- dente ai media di difendere «troppo de-
Un soldato statunitense, ucciso il 19 nelle settimane scorse, dopo la deriva
autoritaria imposta al Paese dal presi- Parigi, vede nei Taleban Si sono registrati nel frattempo nuovi creto con cui nel 2001 il suo autoritario bolmente» la stabilità politico-istituziona-
gennaio, è stato la prima vittima dell'e- scontri nel sud Waziristan: sette uomini predecessore Saparmurat Niazov mise al le. O, ancor più, la rimozione, proprio
splosione di un ordigno artigianale con- dente Pervez Musharraf. il pericolo maggiore delle forze di sicurezza pakistane e tren- bando circhi e teatri lirici, in quanto all’indomani dell’incontro con l’intelli-
tro uno dei nuovi veicoli blindati Mrap «La situazione in Pakistan è molto per la stabilità ghenzia, delle sempre più numerose pa-
complessa — ha detto la Rice —, ma il tasette miliziani islamici sono rimasti uc- «estranei alla cultura turkmena». Lo ri-
(Mine resistant ambush protected) teori- rabole satellitari, con il pretesto che de-
camente capaci di assicurare protezione nostro punto di vista resta che dobbia- del Paese cisi. ferisce il quotidiano Vremia Novostei.
turpano paesaggio e architettura. Inizia-
mo avere una relazione di lungo periodo La settimana scorsa, nella stessa zo- La decisione è stata presa dopo un in-
all'equipaggio. Lo ha riferito un portavo- na, erano stati cinquanta i miliziani contro con l’intellighenzia turkmena, nel tiva accompagnata dal sequestro di stru-
ce della coalizione, il comandante Win- e coerente con il Pakistan, non con una derlo dalle accuse di autoritarismo. menti di trasmissione agli operatori di
sola persona ma con le istituzioni del morti nell'attacco ad una postazione mi- quale Burdimukhammedov ha sostenuto
field Danielson, secondo cui il soldato «Nessuno ha mai detto che la democra- litare. che il Paese «non deve restare emargina- televisioni satellitari.
era a bordo di un Mrap che è stato in- Paese». zia nasce in un minuto — ha affermato Il Turkmenistan è stato per oltre due
Un adolescente pakistano, arrestato la to dal resto del mondo» e che «con la decadi dominato dalla carismatica figura
vestito da un'esplosione lungo una stra- «Stiamo tutti lavorando duramente la Rice —. Serve tempo, ma bisogna ini- settimana scorsa per l'omicidio di Bena- sua prosperità si è meritato le rappre-
da ad Arab Jabour, nella periferia meri- con i pakistani — ha poseguito il capo del presidente a vita Saparmurat Nia-
ziare e bisogna cominciare mettendo in zir Bhutto (il 27 dicembre a Rawalpindi) sentazioni artistiche». Non è questo il zov, ex leader del partito comunista già
dionale di Baghdad. della diplomazia Usa — per cercare di piedi istituzioni che assicurino i valori ha riferito agli investigatori che il prossi- primo gesto di apertura del nuovo presi-
Winfield Danielson ha quindi precisa- assicurare che le elezioni siano un'op- in tempi sovietici, che deteneva il potere
democratici e permettano alla gente di mo obiettivo dei terroristi era il consola- dente: in precedenza ha riaperto biblio- assoluto ed era stato dichiarato «presi-
to che si tratta del primo decesso provo- portunità per il Pakistan di riprendere il esercitare i propri diritti di libertà». to statunitense nella città settentrionale teche e ospedali, restituito il diritto alla
percorso democratico». La Rice ha quin- dente a vita» nel 1999 dal Parlamento.
cato da un attacco con Ied (ordigni Parlando ieri a Parigi il presidente di Karachi. Ne dà notizia l'agenzia in- pensione ad oltre centomila anziani, Nessuna opposizione al regime era am-
esplosivi di fabbricazione artigianale) da di evidenziato che l'assistenza finanzia- Musharraf ha affermato che i Taleban diana Pti. Aitezaz Shah, il quindicenne cancellato le limitazioni agli spostamenti messa. L'unico partito legalizzato era il
quando 1.500 Mrap sono stati dislocati ria statunitense è diretta proprio a que- rappresentano per la stabilità del Paki- che ha confessato agli agenti di essere interni, reintrodotto lo studio delle lin- partito democratico del Turkmenistan. Il
in Iraq, a partire dal maggio 2007. La sti importanti scopi e per questo «non stan un problema maggiore di Al Qaeda. stato addestrato in un campo come at- gue straniere nelle università, consentito 21 dicembre 2006 il presidente Niazov è
speciale forma della scocca blindata dei cambierà». «I militanti islamici — ha detto il presi- tentatore suicida, ha detto che gli era l’accesso a internet, dispensato funzio- deceduto improvvisamente per infarto e
veicoli Mrap dovrebbe proteggere gli uo- Il segretario di Stato Usa è quindi tor- dente — hanno sostegno dalla nostra stato chiesto di colpire Benazir Bhutto a nari e studenti dal quotidiano giuramen- nelle elezioni presidenziali dell'11 feb-
mini a bordo dall'esplosione di mine col- nato a definire Musharraf «un buon al- parte del confine, così la nostra strategia Karachi se l'ex premier fosse uscita ille- to pubblico di fedeltà al presidente e al braio 2006 è stato eletto presidente Gur-
locate dagli insorti. leato nella lotta al terrorismo» e a difen- è di bloccare il confine». sa dall'attentato a Rawalpindi. Paese. Inoltre ha concesso varie amni- banguly Burdimukhammedov.
pagina 4 L'OSSERVATORE ROMANO giovedì 24 gennaio 2008

Quando i Medici puntavano sull'arte per garantirsi prestigio e successo in politica e affari

Fiorini a profusione per moltiplicare i consensi


Giovedì 24 gennaio viene inaugurata sfidava l'invidia delle nuvole, come dirà grande stagione di Firenze, quando il d'oro e cangianti come arazzi di seta,
al Museo di Belle Arti di Budapest la Giorgio Vasari. A guardarla da vicino fiorino d'oro («la lega suggellata del Bat- Giovanni da San Giovanni, estroso pro-
mostra «Splendour of the Medici. Art pareva sfiorare il cielo. Vista da lontano, tista» di dantesca memoria, Inferno, tagonista della pittura fiorentina di pri-
and Life in Renaissance Florence». Dal dai tornanti che dai passi dell'Appennino XXX, 74) era la moneta di riferimento mo Seicento, coadiuvato da una squa-
catalogo della mostra — edito da Con- portano a Firenze, si aveva l'impressio- sulle piazze d'Europa e del Mediterra- dra di eccellenti collaboratori celebrò,
temporanea Progetti in collaborazione ne che davvero coprisse «con sua om- neo e i mercanti e i banchieri fiorentini, nell'anno 1635, le nozze di Ferdinando
col museo — pubblichiamo ampi stral- bra» tutti i popoli toscani (Leon Battista al vertice di un'economia già globalizza- II dei Medici con Vittoria della Rovere,
Alberti, Della pittura, prologo). Neppu- ta, trattavano grano ucraino e lana gal- ultima erede della dinastia urbinate.
ci del saggio di Antonio Paolucci. re gli antichi erano riusciti non dico a lese, seta e spezie, noli marittimi e tassi In realtà ci si accorge subito che l'al-
realizzare, ma neppure a concepire un bancari, assicurazioni sulle merci e pre- legoria della unione dinastica (la fronda
ANTONIO PAOLUCCI simile prodigio di ingegneria e di bellez- stiti estero su estero; con un raggio d'a- di quercia, alias «rovere», innestata nello
Per almeno tre secoli Firenze ha co- za. zione che dalla piazza del Mercato e dai stemma mediceo) è un pretesto per esal-
nosciuto una fioritura artistica senza L'arte, per vivere, per rinnovarsi, per fondaci di via Calzaioli arrivavano alle tare il destino di Firenze, nuova Atena,
confronti in Italia e in Europa. Non c'è crescere, ha bisogno di economia capita- fiere dello Champagne, agli empori culla delle arti ed erede della civiltà clas-
dubbio che il grandioso fenomeno sia il fiamminghi, ai bazar di Damasco. sica. Gli affreschi raccontano di come la
frutto del concomitare di molte, diverse In una città che più di ogni altra ave- cultura dell'Ellade, cacciata dall'islam
e fortunate circostanze. Fra tutte appare va saputo coniugare cultura e finanza, trionfante dopo la caduta di Costantino-
tuttavia decisivo lo straordinario interes- prestigio sociale ed eccellenza artistica, poli, abbia trovato ospitalità in Italia e,
se che i governi e le classi dominanti si inseriscono da protagonisti i Medici. in particolare, nella Firenze di Lorenzo
fiorentini hanno costantemente dimo- Prima, durante il quindicesimo secolo, il Magnifico. Maometto è un guerriero
strato nei confronti della eccellenza ar- come famiglia egemone, detentrice alato che, con la scimitarra e il turban-
tistica in tutte le sue forme. dell'autorità di fatto se non di diritto, te, guida l'assalto. La sua bandiera è il
Valgano alcuni esempi. Quando i poi come dinastia sovrana con pote- Corano, in figura di furia alata, mortife-
maggiorenti del Comune e dell'Ope- ri autocratici su Firenze e sulla To- ra nube sulle sorti d'Europa. Ma ecco
ra di Santa Maria del Fiore decise- scana. I Medici erano mercanti e Lorenzo, con la sua fisionomia inconfon-
ro di ingrandire la cattedrale, chia- banchieri. Al pari degli altri oli- dibile, vestito con il costume di due se-
marono Arnolfo di Cambio. Lo garchi avevano imparato e speri- coli prima. Egli accoglie Apollo e le Mu-
chiamarono perché era il famo- mentato (però meglio degli altri, se, dialoga con la Prudenza allontanan-
sior magister et magis expertus con maggiore tempismo e con do l'Invidia e la Guerra, fa regnare la
in edificationibus ecclesiarum, più efficacia) che l'investimento Pace e l'Abbondanza. Nella parete di
come è scritto nel documento di nell'arte e nella cultura può es- fronte all'ingresso, il Magnifico è attor-
sere un formidabile moltiplicato- niato da un gruppo di artisti fra i quali
incarico datato 1° Aprile 1300. La re di consensi. Una volta diven-
progettazione del campanile del tati dinastia regnante trasforma- si riconoscono: a sinistra Giuliano da
Duomo venne affidata a Giotto, rono quella esperienza in un pro- Sangallo con il modello della villa di
l'artista più celebre nell'Italia e getto politico di lunga durata e Poggio a Caiano e a destra il giovane
nell'Europa di allora. Per la realiz- di lucidissimo impianto. Per in- Michelangelo che mostra il busto del ce-
zazione delle ante in bronzo per la tenderne l'intelligenza e la lungi- lebre «Fauno» ispirato all'antico. La fi-
prima porta del Battistero di San miranza bisogna entrare nel salone gura di Lorenzo ritorna ai piedi della
Giovanni (1330) si coinvolse Andrea detto di Giovanni da San Giovanni, statua di Platone con sullo sfondo la vil-
Pisano, lo specialista più abile e più in Palazzo Pitti. la di Careggi, sede del circolo filosofico
costoso reperibile sul mercato. Il cro- Questo luogo, collocato negli ap- evocato dai ritratti idealizzati di Marsilio
nista Giovanni Villani le descrive partamenti estivi della reggia, assolve- Ficino e di Pico della Mirandola e dalle
«...molto belle e di meravigliosa opera e va a funzioni cerimoniali e di alta rap- figure allegoriche della Astronomia e
costo» e sembra soprattutto fiero della presentanza. Si spiega così il tema ico- della Poesia. Non manca neppure l'ele-
performance tecnologica. In effetti ave- nografico che — vero e proprio manife- giaca memoria della morte del Magni-
va ragione. Per la Firenze del 1330, allo sto politico — occupa la volta e le pare- fico, con le Parche che recidono il fi-
zenith del suo potere economico, realiz- ti. In affreschi ariosi e leggeri screziati lo della vita e il mistico cigno che
zare una porta bronzea di quelle dimen- recupera dal fiume dell'oblio, il ri-
sioni, per lo più dorata — ed era la pri- cordo di Lorenzo immortalato
ma volta che ciò accadeva dai tempi di listica e di circolazione monetaria. Nella dall'albero della fama.
Oderisio da Benevento — voleva dire af- Firenze del Trecento e del Quattrocento Al di là del loro alto pregio arti-
fermare, nel successo, un primato. il denaro liquido gira in abbondanza. Gli stico, gli affreschi del Salone di
Per secoli, nella Firenze governata
dalle oligarchie della finanza, dell'indu-
imponenti profitti frutto dell'intermedia-
zione bancaria e dell'esportazione ven-
Il Rinascimento Giovanni da San Giovanni sono
importanti perché equivalgono a
La statua di Lorenzo de' Medici alla Galleria degli Uffizi
A sinistra, lo stemma della famiglia
stria e del commercio, investire in arte
significava investire in prestigio, in im-
gono in buona parte investiti nei capola-
vori celebri riprodotti su tutti i manuali
in mostra una dichiarazione programmatica.
Sono il vero manifesto della politi-
magine e quindi in successo nella politi-
ca e negli affari. Quanto sia costata al-
di storia dell'arte. (...) Per capire la ric-
chezza della città nel quindicesimo seco-
a Budapest ca medicea nell'età dell'assolutismo.
Nell'anno 1635 la dinastia al potere sa-
Botticelli, al palazzo di famiglia edificato
da Michelozzo e affrescato da Benozzo
te, diffondeva in tutta Europa il gusto
fiorentino sotto forma di splendidi og-
l'Arte della Lana — il cartello degli indu- lo, bisogna conoscere Orsanmichele. In peva di essere entità trascurabile agli oc- Gozzoli, alla sagrestia vecchia di San getti di arti minori: oreficerie e bronzi,
striali tessili — la «sponsorizzazione» di questa chiesa che non sembra neanche «Splendour of the Medici. chi delle cancellerie europee, ma era an- Lorenzo primo manifesto del Rinasci- mosaici e arazzi.
Santa Maria del Fiore, nessuno è in gra- una chiesa ma piuttosto una munita for- Art and Life in Renaissance Florence»: che consapevole che il prestigio cultura- mento in architettura. In realtà l'opera- A Firenze, nel 1563, per volontà di
do di calcolarlo. Si trattò di cifre vertigi- tezza, la storia politica sociale ed econo- è il titolo della mostra che s'inaugura le di Firenze e del Granducato avrebbe zione davvero geniale la realizzarono, Giorgio Vasari, con il consenso del prin-
nose, su questo non c'è dubbio, ma è al- mica della città si saldano in un nodo giovedì 24 gennaio potuto tradursi, se opportunamente va- nel secondo Cinquecento, i Medici del cipe e sotto gli auspici del vecchissimo
trettanto certo che mai investimento li- inscindibile. A Orsanmichele, nella città al Museo di Belle arti di Budapest lorizzato, in efficace strumento di noto- Principato, Cosimo e suo figlio France- Michelangelo, nasceva l'Accademia delle
berale conobbe un ritorno altrettanto governata dai rappresentanti delle arti e che sarà aperta al pubblico rietà e di internazionale consenso. Una sco. Poniamo mente alle date. Con la Arti del Disegno. Pochi anni dopo, nel
grande e altrettanto fruttuoso. E infatti maggiori e minori, si dirimevano le ver- fino al 18 maggio. dinastia che aveva dato due grandi papi unificazione politica della Toscana 1568, Vasari pubblicava la seconda edi-
che cosa avranno pensato gli ospiti stra- tenze, si stabilivano il prezzo delle merci Promossa dalla Soprintendenza Speciale alla cristianità (Leone X e Clemente VII) (1555) le arti figurative vennero messe al zione delle Vite, la sua opera monumen-
nieri di Firenze, i mercanti e gli impor- e il costo dei lavori, si amministrava il per il Polo Museale fiorentino e e due grandi regine alla Francia (Cateri- servizio di un progetto culturale gran- tale destinata a diventare il modello del-
tatori inglesi e fiamminghi che facevano diritto giuslavoristico e commerciale. dall'Opificio delle Pietre Dure di na e Maria), che aveva imposto lo «stile dioso che aveva nel duca Cosimo il suo la moderna scienza storico artistica.
affari con i magnati dell'Arte della Lana, Qui si progettava e si monitorava la po- Firenze, l'esposizione è stata fiorentino» da Parigi a Madrid, da Man- promotore e in Giorgio Vasari l'esecuto- Erano gli anni conclusivi della vicen-
di fronte alla cupola dei fiorentini, volta- litica economica, qui le forze produttive organizzata in occasione del tova a Praga, poteva ben sentirsi custo- re geniale. Viene realizzato il grande da che i manuali chiamano del Rinasci-
ta nel 1436, coronata dalla sua lanterna della città si riunivano nelle occasioni ri- centocinquantesimo anniversario de e garante di un internazionale prima- complesso degli Uffizi all'interno del mento e del Manierismo. Nella città che
nel 1461? Noi oggi stupiamo di fronte ai tuali e cerimoniali. Lo storico dell'arte dell'incoronazione a sovrano d'Ungheria to nella cultura e nelle arti. A Palazzo quale (essendo autocrate il figlio di Cosi- aveva giocato il ruolo più importante
grattacieli di Manhattan, ma costruzioni può spiegarci che intorno a Orsanmiche- di Mattia Corvino. Pitti, nell'ambiente affrescato da Giovan- mo, Francesco) prese forma il primo per la storia della cultura figurativa agli
simili, di forma e di misure analoghe, ci le è dislocata la più importante antolo- Attraverso i capolavori del ni da San Giovanni e dai suoi collabora- nucleo del museo (1581), si rinnova la albori dell'età moderna, nascevano —
sono oggi in molte città del mondo. Al gia (...) della scultura quattrocentesca e Rinascimento fiorentino — fra le opere tori, si ha la perfetta dimostrazione di decorazione interna di Palazzo Vecchio, nel breve giro di pochi anni sotto il se-
contrario, la cupola di Santa Maria del cinquecentesca. Tutti o quasi i maestri ricordiamo dipinti e sculture di una scelta politica che attraversa tutta si progetta la Reggia Pitti con il Giardi- gno dei Medici — le istituzioni fonda-
Fiore non aveva, nel XV secolo, alcuna scultori del primo Rinascimento sono Botticelli, Leonardo, Micheangelo, intera la storia della città medioevale e no di Boboli, il prototipo più illustre del mentali che d'ora in poi avrebbero go-
possibilità di confronto. Non esisteva presenti, in marmo o in bronzo, nei ta- Raffaello, Bronzino e Donatello — moderna e che i Medici — mercanti e giardino detto «all'italiana», concepito vernato, in Europa e nel mondo, il me-
niente di simile in tutta la cristianità. bernacoli che furono orgoglioso patro- viene proposto un racconto per banchieri diventati autocrati — portaro- come manipolazione intellettualistica cenatismo, il mercato e, con quelli, l'at-
Era «magnifica e gonfiante» come aveva nato delle arti. immagini della storia della famiglia no a perfezione. della natura, sintesi di verità e artificio. tività dei pittori, degli scultori, degli ar-
scritto Leon Battista Alberti, entrava in Lo storico dell'economia può dirci Medici e della civiltà artistica fiorentina Quando pensiamo ai Medici, la me- Intanto l'opificio delle Pietre Dure, chitetti insieme al lavoro dei loro critici
competizione con le montagne vicine e che questa chiesa stringe in emblema la nel Quattrocento e nel Cinquecento. moria va alla Firenze di Donatello e di manifattura di stato al servizio della cor- e dei loro storici.

Capolavori restituiti dall'archivio della Cappella musicale Liberiana

Non sarà puntuale ma è bravo: Alessandro Scarlatti a Santa Maria Maggiore


MARCELLO FILOTEI ricerche su periodi significativi, non esi- mente radicata alla tradizione: i due co- stenere le spese di quella fondazione. In bandonare l'incarico dopo che il 4 no- «Salve» dal 1725 al 1727. Ma il composi-
ste ancora una monografia esaustiva sul- ri si presentano sempre come blocchi realtà, numerose testimonianze lasciano vembre il capitolo aveva rifiutato di au- tore ebbe rapporti anche con la Cappel-
Gli orologi nel Settecento non erano l'archivio. La catalogazione, completata sonori distinti. Nel corso di tutto il lavo- supporre che questa istituzione esistesse torizzare un suo viaggio a Napoli per di- la della basilica, della quale non è però
né precisi né diffusi, ma Alessandro solo nel 2000, ha evidenziato la presenza ro le parti non vengono mai sovrappo- da diversi decenni. I documenti d'archi- rigere alcune opere. Il permesso fu con- mai stato alla guida. Fu invece attivo nel
Scarlatti non se ne curava. Gli artisti so- ste. Il carattere uniforme di questo lavo- cesso per la Quaresima l'anno seguente, circolo del cardinale Benedetto Pamphilj
di oltre cinquemila manoscritti, dal XVI ro è garantito dalla circolazione dello vio registrano la presenza di cantori già
no fatti così: si possono chiedere loro in poi, e preziose stampe dei secoli XVI fra il 1510 e il 1520. In ogni caso, la pra- ma Scarlatti comunque decise di cam- come violinista e compositore di canta-
imprese che richiedono anni di dedizio- stesso ritornello affidato a due violini, te. Prima di lui operarono alla cappella
e XVII, un autentico tesoro ancora ine- che arricchiscono il tessuto tonale se- tica musicale affonda le sue radici in un biare lavoro. L'ultima presenza certifica-
ne assoluta, ma non di arrivare in orario del «Salve» alcuni dei più noti composi-
ta del maestro presso la basilica risale al
al lavoro. Anche per questo fu proprio splorato. Si tratta di un repertorio guendo un proprio specifico discorso. periodo precedente, come dimostrato, tori di Roma: Luigi Rossi, Orazio Bene-
deltutto sconosciuto, non disponi- fra l'altro, dal ricco Fondo Santa febbraio 1709.
in occasione della nomina di Scarlatti al- voli e Alessandro Melani. E proprio di
bile nelle edizioni moderne e, di Maria Maggiore nella Biblioteca
la guida della Cappella Musicale della
conseguenza, ignorato sia dagli Apostolica Vaticana. Questo con- Con Scarlatti, purtroppo, finì la stagio- Melani verranno eseguite nel concerto
basilica di Santa Maria Maggiore, in Ro-
esecutori sia dai compositori. Un tiene un gran numero di mano- ne dei grandi compositori antichi alla del 24 le Litanie per la Beata Vergine
ma — attualmente affidata a monsignor guida della Cappella. Maria per due cori e basso continuo.
Valentín Miserachs Grau — che i cano- punto di partenza importante nel- scritti copiati fra il XIV e il XVII Un lavoro di grande pregnanza espressi-
nici furono costretti per la prima volta l'approfondimento è rappresenta- secolo. Informazioni sistematiche Il suo successore fu Pompeo Cannic- va, ottenuta grazie a un uso sistematico
nella storia a elencare con precisione i to dal lavoro di Laurence Feinin- sulle attività musicali nella basilica ciari, che, eletto il 24 marzo 1709, man- delle dissonanze che appare l'elemento
doveri del maestro. Non sarà puntuale ger, musicologo tedesco morto cominciano però ad apparire nella tenne l'incarico fino alla morte a Roma, più interessante e moderno della compo-
ma è bravo, avranno pensato gli esperti nel 1976, che ha dedicato diversi metà del XVI secolo. Il nome più sizione. Nell'intero brano,
che lo avevano scelto per l'incarico, ma volumi delle sue collezioni di mu- famoso è di certo quello di Pale- scritto in forma libera senza ri-
quando il 5 giugno 1707, il giorno dopo sica sacra al repertorio policorale strina, che, dopo avere servito co- petizioni o elementi strofici, si
la morte del suo predecessore Antonio romano. me corista nel 1537, tornò nel respira inoltre un clima di inti-
Foggia, lo proposero come maestro del- marzo del 1563 come maestro di Un patrimonio immenso ma partecipazione emotiva, in
Che ruolo ha svolto Scarlatti in cappella. Il suo mandato è docu-
la Cappella Liberiana ebbero un'altra
prova della sua originalità. A quel tem- questa realtà? mentato con certezza fino al no- che è ancora troppo trascurato una dimensione sonora estra-
nea alla solennità impersonale
po Scarlatti viveva a Urbino. Ma chi È stato maestro della Cappella vembre 1563. Prima di lui, l'uffi- E proprio a Roma di tante pagine coeve.
cio era affidato al fiammingo
vuole cominciare a lavorare prima del-
l'estate? Meglio arrivare in settembre,
dal 1707 al 1709. Due sue messe
sono state pubblicate: la Messa Adrian Valent. Dalla seconda me- mancaormaidaoltrevent'anni * * *
avrà pensato. La trattativa condusse a per il Santissimo Natale, che vie- tà del XVI secolo fino ai primi tre un importante festival Un omaggio alla Roma ba-
un onorevole compromesso per il 24 lu- decenni del XVII il repertorio po- rocca, dunque, il concerto del-
glio.
ne eseguita in quest'occasione, e
la Messa breve e concertata a lifonico fu in gran parte simile a di musica antica la Filarmonica, completato dal-
Quando si tratta di comporre, però, cinque voci. La prima testimo- quello della Giulia e della Sistina. la Missa romana — detta «di
non si bada a orari e l'attività di Scarlat- nianza della presenza di Scarlatti Il primo catalogo, nel quale figu- sant'Emidio» — di Giovanni
ti come maestro di cappella fu molto in- nella basilica è però anteriore e si rano numerose opere di Palestri- Battista Pergolesi e organizzato
tensa, tanto che il 13 luglio del 1708 ci riferisce al 31 dicembre 1703, na, fu redatto nel dicembre 1624, in collaborazione con la Reale
fu bisogno di un ingente stanziamento, quando, grazie all'appoggio del quando era maestro di cappella il 29 dicembre 1744. Poi il capitolo no- Accademia di Spagna e con il patrocinio
non meno di 48 scudi, per acquistare cardinale Pietro Ottoboni fu nomi- Domenico Allegri. Nel corso del minò direttore Sante Pesci, un membro del Pontificio Consiglio della Cultura e
carta pentagrammata. L'archivio conser- nato collaboratore di Foggia, al XVII secolo la basilica ebbe fra i del coro, e abolì l'incarico stesso del del Pontificio Istituto di Musica Sacra.
va tra l'altro due messe dell'artista sici- quale succederà. Che Ottoboni sti- suoi maestri di cappella alcuni dei maestro di cappella: al responsabile non Un esempio di valorizzazione di un pa-
liano, una delle quali, quella per il Nata- masse in modo particolare il com- nomi più celebri della vita musica- si chiedevano più composizioni musicali, trimonio immenso che, come Alessan-
le, è in programma il giovedì 24 all'Ac- positore siciliano lo dimostra an- le romana. È documentata, tra ma compiti amministrativi. drini non smette di rimarcare, è ancora
cademia Filarmonica Romana con il che una lettera che inviò a Cle- l'altro, la presenza di Arcangelo troppo poco approfondito. Proprio a Ro-
Concerto Italiano, diretto da Rinaldo mente XI il 9 dicembre 1704 e Corelli, che il 2 ottobre 1712 par- Dall'archivio emerge anche l'esistenza ma, infatti, manca ormai da oltre ven-
Alessandrini. A tirarla giù dagli scaffali nella quale menzionò una nuova Ritratto di Alessandro Scarlatti tecipò alla celebrazione solenne in di un'altra realtà musicale. t'anni un importante festival di musica
di un archivio non ancora sufficiente- messa di Scarlatti da eseguire nel- (Conservatorio di Napoli) onore di Pio V. antica, mentre continua a essere trascu-
Alcuni studi hanno rilevato la presen- rata l'eccezionale possibilità di mettere
mente indagato, è stato Luca Della Libe- la basilica il giorno di Natale. Si za di un gruppo parallelo, la cappella
ra, curatore dell'edizione critica, pubbli- tratta certamente della celebre Poi arrivò il grande maestro sici- in relazione chiese e palazzi, ancora in-
del «Salve» istituita nei primi anni del tatti, con composizioni che furono pen-
cata sotto il titolo Masses by Alessandro Missa Clementina I, il cui autografo è L'attività della Cappella, però, non co- liano. XVII secolo dalla famiglia Borghese. Si
Scarlatti and Francesco Gasparini. Mu- conservato nella Biblioteca Apostolica mincia con Scarlatti. sate ed eseguite nei secoli scorsi in que-
Non solo, portò anche suo figlio Do- trattava di un gruppo fisso di musicisti, gli spazi. Abbiamo conservato il conteni-
sic from the Basilica of Santa Maria Vaticana. La storia è molto più lunga. La fonda- menico, compositore tra l'altro di un che doveva offrire musica adeguata per
Maggiore uscito per A-R Edition. tore gettando il contenuto. Gran parte
zione è tradizionalmente fissata nel gran numero di sonate per clavicemba- le feste mariane (il nome «Salve» deriva delle opere sarà anche giustamente ca-
Quali i tratti caratteristici della messa 1545, quando Papa Paolo III promulgò lo, al quale affidò alcune esecuzioni po- dall'antifona Salve Regina). Sebbene la duta nell'oblio, il tempo è il più grande
A che punto sono — gli chiediamo — di cui ha curato l'edizione critica? una bolla in base alla quale le entrate ri- licorali. I rapporti non furono però sem- documentazione d'archivio su questa critico musicale, ma con spirito critico e
gli studi sull'archivio? La Messa per il Santissimo Natale cavate dalle parrocchie soppresse sareb- pre idilliaci. Nel corso degli ultimi mesi istituzione sia scarsa, è noto che France- molta pazienza vale ancora la pena di
Sebbene siano state condotte alcune presenta una scrittura policorale salda- bero state utilizzate dal capitolo per so- del 1708 Alessandro pensò forse di ab- sco Gasparini fu maestro di cappella del scavare negli archivi.
giovedì 24 gennaio 2008 L'OSSERVATORE ROMANO pagina 5

Cent'anni fa nasceva monsignor Andrea Spada, per oltre mezzo secolo direttore de «L'Eco di Bergamo»

Il Gladius della stampa cattolica


GINO CARRARA un sommergibile (tra i suoi marinai c'e- di Bergamo gli conferì honoris causa la
ra Tito Stagno, telecronista nel 1969 del- laurea in scienze della comunicazione.
Nella ricorrenza del patrono dei gior- lo sbarco dell'uomo sulla Luna). Al rien- Ripetutamente fu premiato come «mae-
In redazione nalisti, san Francesco di Sales, il 24 gen- tro a Bergamo, decorato con due Croci
naio si compie in questo 2008 il centena- di guerra, nei turbinii della Resistenza
rio della nascita di Andrea Spada, che assistette partigiani condannati a morte.
stro di giornalismo». In quanto direttore
responsabile ininterrottamente de «L'E-
co di Bergamo» per quasi cinquantuno
con il breviario per decenni fu un punto di riferimento Dopo la liberazione, don Spada — co-
della stampa cattolica, noto con lo pseu- sì gradì sempre essere chiamato — riu-
anni si meritò una citazione nel Guin-
ness dei primati.
donimo di Gladius. Morì il 1° dicembre scì a dedicarsi a «L'Eco di Bergamo» co- Spada amò intensamente il «suo»
2004. All'indomani del suo onomastico me desiderava, per consolidarne il radi- giornale ponendolo al centro della pro-
Vedevo quel prete alto, se ne andò all'improvviso dopo una lun- camento sul territorio e per rilanciarne pria vita. Per tenerlo vivo nelle avversità
dal portamento autorevole e grave, ga vita (quasi 97 anni) straordinaria sot- la vitalità in prosecuzione della gloriosa — che non mancarono, — e per farlo
passeggiare nella redazione vuota to ogni aspetto. Era originario di Schil- storia del giornale, voluto dai suoi fon- crescere affrontò battaglie e sacrifici.
recitando il breviario pario, ora centro di villeggiatura e di datori nella primavera del 1880 quale Non esitò ad aprirsi alle nuove tecnolo-
e rimasi incuriosito. sport invernali tra le prealpi Orobie, in voce e sostegno di quel movimento dei gie. Sostenuto dal vescovo dell'epoca —
Oggi, festa di san Francesco di Sales, Valle di Scalve, nell'alta Bergamasca. cattolici bergamaschi che, con le sue monsignor Clemente Gaddi — e dagli
patrono dei giornalisti, Qui nel 1782 vide la luce anche Angelo realizzazioni, destò ammirazione in Ita- amministratori dell'editrice, nel 1970 ce-
Mai, il paleografo, creato cardinale nel lia e in Europa. lebrò i novant'anni de «L'Eco di Berga-
di quel prete ricordiamo 1838, che Giacomo Leopardi cantò co- mo» dotandolo (secondo quotidiano in
Proiettandosi a poco a poco con pas-
i cento anni dalla nascita. me lo «scopritor famoso» di numerosi e sione e competenza oltre i confini del Italia a porsi su tale strada) di impianti
La prima volta che lo incontrai, cospicui testi di autori antichi latini e suo «orto», monsignor Spada agì incisi- che abbandonavano l'uso del piombo e
di primo mattino, all'agenzia Asca, greci. Al pari del suo insigne, remoto vamente in seno all'Unione cattolica consentivano la stampa a colori (foto
pensai che aspettasse il direttore. compaesano, Andrea Spada, pure lui an- stampa italiana; diventò presidente della comprese). Nel 1985 vide una radicale
Ero entrato da poco a lavorare, cora ragazzino scese dalle montagne per Conferenza dei direttori dei quotidiani ristrutturazione (dopo ottant'anni) della
in prova. Cominciavo di buonora poter studiare nel Seminario di Berga- cattolici italiani nell'epoca (fine anni cin- sede del giornale. E negli uffici de «L'E-
e a volte ero l'unico presente mo. Ordinato nel 1931, cominciò subito quanta — inizio anni sessanta) che ne co di Bergamo» — funzionalmente am-
con un poligrafico. Poi un giorno entrò ad insegnare religione nelle scuole e a contava ancora sette rispetto ai ventisei modernati in un settore di quell'impo-
questo prete a me sconosciuto fare l'educatore in un istituto per l'acco- esistenti nel 1893; contribuì efficacemen- nente edificio (320 locali, sette scaloni,
che salutò, si sedette glienza di adolescenti e giovani bisogno- te al varo di realtà (un ufficio di corri- un teatro, un albergo) che all'inizio del
come fosse di casa. si. Trovò il tempo per collaborare via spondenza in comune dalla capitale e Novecento era chiamato «la Mole Adria-
Tirò fuori il breviario e si mise a via più assiduamente al settimanale dio- più tardi una vera agenzia di informa- na dei cattolici bergamaschi» — il 27 ot-
cesano «La domenica del popolo». E co- zioni) nel tempo sviluppatesi quale pre- tobre 1986 accolse in visita l'allora cardi-
passeggiare pregando, assorto nale Joseph Ratzinger.
sì, all'età di trent'anni, senza altre espe- zioso supporto per i mezzi di comunica-
in un altro mondo. Agli inizi della sua carriera giornalisti-
rienze giornalistiche, da un giorno all'al- zione sociale di ispirazione cristiana.
Cercai di informarmi e mi fu detto tro si sentì chiamare dal ca, nel marzo del 1939, don Spada fu te-
che si trattava di monsignor Massimo suo vescovo — monsi- stimone oculare in piazza San Pietro
Spada, un pezzo da novanta gnor Adriano Bernareggi della incoronazione di Pio XII e con no-
della stampa cattolica in Italia, — alla guida del quoti- te vibranti la raccontò ai lettori del quo-
direttore dell'Eco di Bergamo diano della diocesi, «L'E- Nel 1970 don Spada tidiano che dirigeva da circa tre mesi. 27 ottobre 1986: monsignor Andrea Spada
e tra le altre cose anche amministratore co di Bergamo», che sta- Paolo VI gli parlò della stima e dell'ami- con il cardinale Joseph Ratzinger in visita all'«Eco di Bergamo»
della nascente Asca, l'agenzia va attraversando un mo- celebrò i novant'anni cizia di suo padre, Giorgio Montini, di-
che aveva assorbito il vecchio Sirc, mento difficile. de «L'Eco di Bergamo» rettore de «Il cittadino di Brescia», verso
Un corsivo firmato dal i primi due direttori de «L'Eco di Berga- di due azioni) al momento del riassetto ordinario servizio ministeriale in aiuto al
il servizio di informazione religiosa
direttore in carica don dotandolo di innovativi impianti mo» (Giovanni Battista Caironi e don tecnico-amministrativo del giornale. Vi parroco.
per i giornali cattolici.
All'epoca — primi anni Settanta
Piermauro Valoti su un che abbandonavano Clienze Bortolotti). Giovanni Paolo II, in fu sempre abbonato. Lo voleva con sé Una delle più significative qualità di
tragico episodio accadu- visita a Bergamo e a Sotto il Monte per ovunque perché — scrisse — gli portava monsignor Spada fu la capacità di apri-
del XX secolo — questi giornali to proprio a Schilpario l'uso del piombo il centenario della nascita di Giovanni «la voce della sua cara diocesi». re la propria vocazione sacerdotale al-
erano oltre all'Eco di Bergamo, aveva scatenato la furia e consentivano la stampa a colori XXIII, il 26 aprile 1981 chiamò accanto Eletto Papa, Giovanni XXIII volle l'attività giornalistica chiestagli dai suoi
l'Avvenire d'Italia a Milano dei fascisti contro il gior- a sé lo storico direttore e, abbracciando- monsignor Spada nella Commissione vescovi in spirito di obbedienza e da lui
il Cittadino di Genova, nale già nel loro mirino lo davanti ai trentamila giovani lombar- esercitata e vissuta come missione. Pro-
preparatoria del Concilio Vaticano II e feticamente convinto del ruolo via via
l'Ordine di Como, e l'Adige di Trento. con boicottaggi e roghi di, lo ringraziò per quanto aveva fatto e tra i periti della prima sessione dell'assi-
Scoprii in seguito che mons. Spada nelle piazze per la sua li- stava facendo per approntare quotidia- crescente — fu tra i primissimi a perce-
se ecumenica. Si avvalse in varie occa- pirlo appieno nei suoi molteplici, artico-
aveva idee chiare sulla stampa cattolica nea editoriale. Assieme ai soprusi e alle Don Spada, nel suo lavoro, incontrò namente un giornale animato da un sioni di lui come «riservato tramite» nei lati risvolti — dei massmedia nella socie-
in Italia e che si stava adoperando per violenze si erano infittite le pressioni per l'apprezzamento e l'amicizia di figure «sincero amore per il bene comune» e in
la sospensione delle pubblicazioni. Ma eminenti della Chiesa, della cultura, del- rapporti con persone di alta responsabi- tà moderna, si applicò con assoluta de-
consolidarne prima fila per lo sforzo sempre attualis- lità nell'ambito politico e sociale. Di dizione al campo nel quale era stato
in difesa della testata si era levata la vo- la politica, della società in generale. Nel- simo di «rendere di nuovo cultura la fe-
la presenza nei diversi cicli ce di Pio XI, il quale in un'udienza a la sua terra, grazie alla sua capacità di questi «incarichi» ovviamente monsignor mandato ad operare, a seminare. E rac-
di produzione giornalistica: agenzia, de». Andrea Spada non parlò mai né nel pe- colse frutti copiosissimi. Papa Giovanni
pellegrini bergamaschi aveva esclamato: rapportarsi con tutti, restò a lungo un Con Giovanni XXIII monsignor Spada — del quale Bergamo, ancora in questo
quotidiani, settimanali, radio «Viva Bergamo! Viva “L'Eco di Berga- punto di riferimento ineludibile partico- ebbe vincoli strettissimi determinati, al riodo della sua direzione de «L'Eco di
e televisione. Bergamo» (conclusosi alla fine di otto- 2008, sta ricordando il cinquantenario
mo!”», aggiungendo: «Voi ben sapete ciò larmente nei momenti cruciali e negli di là della stima reciproca e della comu- della elezione — gliene diede atto sin
Pensava a sinergie e convergenze. che intendo dire». Un avvicendamento eventi-chiave della vita collettiva, non- ne appartenenza alla gente bergamasca, bre del 1989) né più tardi (quando, sino
alla morte, fu «direttore editorialista» dal 1961: in una lettera di risposta agli
Ma anche a una stampa di qualità. al vertice del quotidiano era parsa alla ché di fronte alle scelte decisive. I suoi dal legame profondo del Pontefice nati- auguri inviatigli da «L'Eco di Bergamo»
Me lo spiegò una di quelle mattine, fine l'unica via per uscire dalla bufera. vescovi sapevano di avere in lui un sa- vo di Sotto il Monte con il quotidiano del giornale). Trascorse gli ultimi quindi- per i suoi ottant'anni, incoraggiò il suo
appena terminato il breviario. Insediato alla direzione del quotidiano cerdote di totale affidamento per compi- cattolico della sua terra. Quando era un ci anni della sua vita nel natio Schilpa- «quasi coetaneo di carta» e il direttore
Era la prima volta che si interessava il 30 novembre 1938, don Andrea dopo ti delicati anche extragiornalistici. Per giovane sacerdote don Angelo Giuseppe rio: paese che aveva sempre considerato che lo stava pilotando a continuare nella
a me. Ormai sapevo qualcosa di lui appena un anno e mezzo, a causa della tutto questo e per altro monsignor Spa- Roncalli per circa sedici anni (dal 1905 un rifugio durante le poche pause che loro «buona battaglia della fede», a ser-
e avevo un po' di timore per le cose seconda guerra mondiale, si trovò ar- da, oltre a quelle ecclesiastiche, ricevet- al 1921) collaborò frequentemente a poteva concedersi. Vi tornava felice — vizio «della causa della verità, della giu-
che mi avevano detto ruolato nella Marina militare, cappella- te onorificenze civili a livello locale, re- «L'Eco di Bergamo». Nel 1914 ne diven- confidava agli amici — «per poter fare stizia, della religione, in ogni campo del-
sul suo reale potere. no su una nave-ospedale prima e poi su gionale, nazionale. Nel 2002 l'università tò persino azionista (titolare al massimo un po' di più il prete», nel senso di un la vita sociale e culturale».
E, del resto, ero pur sempre
l'ultimo arrivato.
Ma quel prete in clergyman che mi era
parso riservato, sapeva già di me
più di quanto non sospettassi. «...e il Logos carne divenne»
Mi parlò con molta dolcezza

Quella conciliazione di opposti che annulla ogni distanza


e amabilità. Ero confuso
per l'imprevista attenzione e perché di
fronte non avevo il tremendo direttore
che mi avevano dipinto.
Gli chiesi subito perché recitasse
il breviario in redazione.
Mi spiegò che era un prete e doveva «Per un nuovo incontro tra fede e Lo- colo, l'affermazione che leggiamo in pio, cioè già esisteva quando tutte le co- del Logos (...) e il suo destino di incom- ba e tutta la sua gloria è come un fiore
anzitutto pregare. E lo faceva in tutti gos» è il tema del quarto forum inter- Giovanni 1, 14 ha valore di compendio se ebbero inizio; esso era da sempre re- prensione (...). del campo: secca l'erba, appassisce il
gli spazi che gli restavano nazionale della Pontificia Accademia di dell'intera fede cristiana in materia di lazionato verso Dio, cioè sussisteva con È lo stoicismo a teorizzare la portata fiore ... ma la parola del nostro Dio du-
tra i molti impegni professionali Teologia che si svolgerà nei giorni 24 - cristologia. Già Paolo, infatti, negli anni una sua personalità distinta; esso addi- universale e unificante del Logos, e da ra per sempre». Analogamente si legge
della giornata. 26 gennaio presso la Domus Sanctae 50 aveva scritto per primo che «Dio in- rittura era Dio, cioè condivideva la divi- questa visione dipenderà quella conce- in alcune considerazioni pessimistiche
Diceva messa nella vicina chiesa Marthae nella Città del Vaticano. In vi- viò il proprio Figlio nella condivisione nità di Dio stesso; e mediante esso tutte zione ecumenica di un lògos spermati- del salterio (Salmi, 78, 39: «Essi sono
dei bergamaschi in Roma e poi, sta dell'importante incontro di studi della carne del peccato» (Romani, 8, 3). le cose sono state fatte, così da attribuir- kós («seminale»), che Giustino attribuirà carne, un soffio che va e non ritorna») e
anticipiamo alcuni stralci della secon- Certo il testo paolino differisce da quello gli perciò un ruolo attivo, sia pur stru- anche ai grandi geni della grecità paga- di Siracide, 14, 17-18: «Ogni carne in-
in attesa che gli uffici aprissero vecchia come un abito, è una legge da
non trovava niente di meglio da relazione in programma. govanneo in almeno due punti: nel fatto mentale, nella creazione del mondo. In na. In questo ambito greco il logos re-
che propriamente vi si parla di Figlio e sempre: “Certo si muore!” Come foglie
che pregare. La preghiera gli schiariva più, lo aveva connesso con i concetti stauna forza impersonale e immanente. verdi su di un albero frondoso: ... lo
ROMANO PENNA non di Logos, e nel fatto che il concetto forti di vita e di luce (1, 4-5). Giovanni Da parte sua, la tradizione israelitica
le idee e lo confortava perché — mi stesso avviene per le generazioni di car-
diceva — occuparsi di stampa paolino di carne, implicando una allu- aveva persino detto in 1, 10 che questo addirittura personifica la parola (ebraico ne e sangue: le uno muoiono, altre ne
L'intreccio tra fede e parola, se già è sione al peccato, è molto più ne- dâbâr; aramaico memrâh) con
era un grande impegno. caratteristico della tradizione israelitica, nascono». Come si può ben intuire, non
diventa essenziale e distintivo nella pro- gativo di quello giovanneo, che in- cui Dio creò il cielo e la terra si tratta di una componente antropologi-
Nonostante la mia giovane età mi vece si limita a significare la con- (Salmi, 33, 6: «Dalla parola del Si-
chiese cosa pensassi dell'azienda. spettiva neotestamentaria. ca, come se fosse in gioco una contrap-
Ma diciamo subito, a mo' di premes- dizione creaturale e perciò morta- gnore furono fatti i cieli»; Isaia, posizione dualistica con anima/nefe-
Le volte seguenti che mi capitò le dell'uomo — sicché ad esso è 55, 11; Sapienza, 9, 1, ...) tanto š/yuch, ma di una connotazione olistica
di rivederlo sempre in circostanze sa, che a questo livello avviene un netto
distanziamento rispetto alla grecità clas- più vicino il testo prepaolino di che il Targum Palestinese, a pro- dell'uomo tutto intero in quanto creatu-
analoghe, mi salutava con garbo. sica ed ellenistica, la quale non conosce Filippesi, 2, 7-8. Resta il fatto che posito della tenebra primordiale ra fragile e precaria.
Se già recitava il breviario faceva il concetto biblico di rivelazione, alla cui entrambi connettono contestual- diffusa sulla faccia dell'abisso, «Solo eccezionalmente si tratta di una
un cenno con la mano. assenza corrisponde quella di testi sacri mente l'idea di incarnazione con giunge a dire che «la parola del valutazione positiva, come in Ezechiele,
Chiuso il libro di preghiera scambiava universalmente validi. Il concetto stesso quello di fede, come si legge tanto Signore (memrâh yhwh) era la lu- 11, 19 e 36, 26, dove la sostituzione di
qualche impressione. Restando riservato di fede, perciò, acquista altre semanti- in Giovanni, 1, 12: «A quanti lo ce e risplendeva» ( su Esodo, 12, un cuore di carne a quello di pietra fa
sui molti delicati uffici che svolgeva che. In Grecia, infatti, la fede di cui accolsero diede loro la possibilità 42). In specie il Targum di Isaia parte del rinnovamento religioso. Più
eventualmente si discorre ha come og- di diventare figli di Dio, a quanti tematizza ampiamente il Memrâh spesso appare una valutazione negativa,
anche per incarico credono nel suo nome», quanto in del Signore, non solo in rapporto
getto non una superiore parola riguar- quando cioè la carne, ossia l'umanità, a
di alte autorità religiose. Romani, 9, 33: «Chi crede in lui alla creazione (45, 12) ma anche causa della sua caducità e debolezza vie-
Non me ne parlò, ma ebbi sempre dante un piano divino sulla storia uma-
na, ma tutt'al più la semplice constata- non sarà confuso». all'esistenza storica di Israele e del ne distinta qualitativamente dalla realtà
la sensazione che conoscesse Insistiamo però sul testo gio- giusto (...). Tuttavia va osservato divina in quanto spirito (Genesi, 6, 3.12;
perfettamente il quadro di tante zione dell'ordine cosmico costituito. Co-
sì per esempio leggiamo in Platone: vanneo, che va ben compreso an- che su questo versante, a differen- Isaia 31, 3; Geremia, 17, 5; Salmi, 56,
situazioni critiche. «Due sono le strade che conducono ad che nelle sue sfumature. Esso af- za della grecità, la Parola non ri- 5; 78, 39; Giobbe, 10, 4; 2 Cronache, 32,
Non mi parve mai stimare le persone avere fede negli dèi (perì theòn eis pì- ferma testualmente e letteralmen- corre in forma assoluta, ma è nor- 8)». Su questo vario sfondo si staglia
per i ruoli importanti che rivestivano stin): ... l'una riguarda l'anima, che è la te che «il Logos carne divenne». malmente specificata come «del l'affermazione giovannea, secondo cui
quanto piuttosto per la loro eventuale È necessario notare l'ossimoro Signore, sua, mia». Solo in Filone «il Logos carne divenne». Date le pre-
realtà più antica e più divina...; l'altra messe esposte sopra, queste parole non
coerenza di vita e per il senso riguarda l'ordine che assume il movi- risultante dalla costruzione gram- Alessandrino si parla esplicitamen-
maticale del sintagma, consistente te di un Logos divino personifica- possono che apparire scandalose, da
di responsabilità che dimostravano mento degli astri ... guidato dall'intellet- qualunque versante, greco o ebraico, le
to che ordina e amministra il tutto» nell'accostamento diretto e imme- to, che viene addirittura gratifica-
nello svolgimento degli incarichi. diato dei due termini contrastanti to della qualifica di «primogenito» si consideri. Non per nulla sant'Agostino
«I giornalisti — mi disse più volte — (Leggi, 966d-e). Al massimo gli antichi confesserà di avere già trovato in altri li-
possono prestare attenzione ad avvisi di di Logos e di carne. L'evangelista, e che assolve a una doppia funzio-
devono crescere in professionalità infatti, non dice propriamente che ne: una è di tipo cosmologico, se- bri che il Verbo era Dio, che il mondo
e in coerenza etica. vario genere, che si possono scoprire fu fatto per mezzo suo, e che egli illumi-
negli accadimenti della vita, a cui però «il Logos divenne carne», come condo cui egli agisce doppiamente
Tanto più se sono cristiani». abitualmente si traduce distaccan- come mediatore nella creazione na ogni uomo, «ma che egli venne a ca-
bisogna porre alcuni limiti, come scrive sa sua ... e a tutti quelli che lo accolsero
Parole lontane che allora, giovane, Plutarco (...) do i due sostantivi con l'interposi- del mondo e come vincolo univer-
non percepivo nella loro importanza zione del verbo, ma anticipa il sale di tutte le cose, mentre l'altra diede il potere di diventare figli di Dio,
Diamo qui per sostanzialmente scon- a coloro che avevano creduto nel suo
e nelle tante implicazioni. tata la corrispettiva trattazione del tema predicato prima del verbo stesso è a dimensione etico-antropologi-
evidenziando con maggior forza il ca, in quanto il Logos «inabita e nome, non ve lo lessi (non ibi legi), e ...
Oggi le rivedo attuali. nell'Antico Testamento, dove la fede è che la Parola fu fatta carne e abitò in
Ripensando a quel prete col breviario un atteggiamento assolutamente fonda- predicato come modalità del sog- circola in coloro che onorano la
getto. È dunque il concetto di car- vita dell'anima» tanto che «biso- noi non ve lo lessi (non ibi legi)». Si
che non faceva prediche o tirate mentale di affidamento da parte dell'uo- tratta infatti, come dicevamo sopra, di
mo al Dio d'Israele e la parola può va- ne che risulta essere in posizione Incipit del Vangelo di Giovanni gna affrettarsi a mettersi in ordine
di orecchi, ma colloquiava, riconosco enfatica, sicché su di esso cade dal codice inglese di Lindisfarne (secoli VII-VIII) secondo il Logos». uno stridente ossimoro, che dal punto di
che gli devo qualche grazie. riamente assumere la connotazione di vista retorico è la forma estrema del pa-
legge, di profezia, e di sapienza. l'accento semantico della frase. Oltre al concetto di parola, si
Le sue parole sono state tra quelle Per rendersi conto di quanto sia dovrebbe tener conto dell'analoga radosso. In linea di principio il Logos e
Prendiamo invece in considerazione il la carne non potrebbero coesistere, poi-
che mi hanno accompagnato facendomi Nuovo Testamento, le cui affermazioni stridente la dissonanza concettuale dei Logos da tempo «era nel mondo», ma nozione di sapienza/Hokmâh/sofi, a, di
cosciente che giornalisti non si diventa due termini, il testo suppone che sia no- che «il mondo non lo conobbe», cioè su- cui le Scritture dicono, sia che è di ori- ché si escludono a vicenda, essendo l'u-
in materia hanno qualcosa di irriducibile no l'esatta antitesi dell'altro, come lo so-
una volta per sempre, ai diversi background greco ed ebraico. to il rispettivo significato di Logos e di bì una sorte drammatica di noncurante gine divina ed eterna (Proverbi, 8, 22- no il cielo e la terra ( Qoèlet, 5, 1: «Dio
ma giorno per giorno. Ciò appare soprattutto nella dichiarazio- carne, poiché essi, sulla base di una pre- disattenzione se non proprio di discono- 30), sia altresì che ha trovato posto tra è in cielo e tu sei sulla terra»), l'oriente
E che non è una passeggiata avere ne basilare della incarnazione del Logos; comprensione semitica,sono vicendevol- scimento e di rifiuto. gli uomini (Proverbi, 8, 31; Siracide, 24, e l'occidente (cfr Salmi, 103, 12: «Come
le mani in pasta nell'informazione, alla sua luce si spiegano poi anche le mene incompatibili. Ebbene, queste varie caratteristiche 8). dista l'oriente dall'occidente...»). Ma
uno degli ambiti dove la questione specifiche modalità delle parole del Ge- Quanto al Logos, Giovanni ha detto del Logos si ritrovano già sia nella tradi- Quanto poi invece al concetto di car- proprio qui sta la singolarità della fede
della verità è decisiva e tumultuosa. sù terreno e della parola del kerygma fin nell'incipit del suo vangelo alcune zione greca sia in quella ebraica. È addi- ne, esso è tipicamente biblico-semitico. cristiana: nella conciliazione degli oppo-
pasquale. Benché il quarto vangelo si cose fondamentali (1, 1-3a), che sintetiz- rittura del presocratico Eraclito (di Efe- La sua semantica è ben espressa in sti, nel dire che le distanze sonoannulla-
c.d.c. debba datare verso la fine del primo se- ziamo così: esso era già fin dal princi- so) la distinzione tra la natura altissima Isaia, 40, 6b-8: «Ogni carne è come l'er- teechegli estremi si toccano.
pagina 6 L'OSSERVATORE ROMANO giovedì 24 gennaio 2008

La storica collaborazione con la Chiesa ortodossa Il cardinale Sandri ai maroniti mariamiti

In Georgia dalla piccola comunità cattolica In Libano è tempo


un contributo al dialogo e alla pacificazione di ricostruire la pace
«Dare il nostro contributo per raffor- un piatto caldo tanti anziani ma anche ROMA, 23. Concelebrazione eucaristica
zare il dialogo tra Chiesa ortodossa e professori, medici, insegnanti che hanno «Sostenete il cammino del vostro caro
Chiesa cattolica in Georgia è fondamen- perso il lavoro e vivono in estrema po- Paese, il Libano, per il quale risuonano nella basilica papale
tale in un periodo come questo, contras- vertà. Un aiuto per sopravvivere, fornito le parole di Cristo a Lazzaro: “Lazzaro di Santa Maria Maggiore
segnato da un'instabilità politica che grazie anche alla collaborazione con i vi- vieni fuori dal sepolcro”. E io aggiungo, per i trecento anni
non accenna a diminuire, anzi rischia di cini volontari ortodossi: anche attraver- Libano vieni fuori da questa situazione e
mettere a rischio i rapporti pacifici tra so la solidarietà si può lanciare un mes- poi alzati e cammina come perno di pa- della presenza dell'ordine
le due confessioni radicati nei secoli». A saggio significativo che agevoli il supera- ce e di vita cristiana nel Medio Oriente. a Roma
parlare è il padre stimmatino Gabriele mento delle divisioni. Preghiamo che i maroniti siano anche
Bragantini, giunto quattordici anni fa in- La cura pastorale non è rivolta sola- loro protagonisti di questa risurrezione «Aiutate le Chiese orientali
sieme con don Giuseppe Pasotto a Ku- mente ai grandi centri urbani. Padre del Libano». È il passaggio conclusivo a essere al servizio
taisi (seconda città del Paese e antica ca- Bragantini si dedica anche alle anime di dell'omelia che il cardinale Leonardo dell'unità dei cristiani»
pitale) su espressa richiesta dell'allora villaggi sperduti, come Chiatura, ex cen- Sandri, prefetto della Congregazione per
nunzio apostolico in Georgia, monsignor tro minerario posto in una stretta valle le Chiese orientali, ha pronunciato do-
Jean Paul Gobel. ad un centinaio di chilometri da Kutaisi. menica scorsa durante la concelebrazio- qui raccolta col suo padre generale», ha
Il presule, allarmato per la diminuita Dopo il crollo del regime sovietico le mi- ne eucaristica da lui presieduta nella ba- elevato a Dio il cantico di Maria: «L'ani-
presenza di cattolici, aveva espressa- niere di manganese sono state chiuse e silica papale di Santa Maria Maggiore a ma mia, l'anima di tutto l'ordine e di
mente richiesto l'invio di sacerdoti per la cittadina ha registrato un esodo mas- Roma. L'invito è stato rivolto ai religiosi tutta la Chiesa magnifica il Signore». Il
dare inizio ad una efficace missione siccio dei suoi abitanti, metà dei quali si dell'Ordine maronita mariamita (Ordo prefetto della Congregazione per le
evangelizzatrice. Due anni dopo, i reli- sono trasferiti all'estero in cerca di la- Maronita Beatae Mariae Virginis) in oc- Chiese orientali ha poi ringraziato i ma-
giosi furono raggiunti dalle suore Picco- voro. casione della chiusura — riferisce l'a- roniti per il servizio svolto in tutti i luo-
le Figlie di san Giuseppe per seguire Ad attendere il missionario stimmati- genzia Zenit — del terzo centenario del- ghi dove sono presenti: Libano, Egitto,
congiuntamente le comunità cattoliche no una piccola comunità armena. I figli la presenza dell'istituto nella Capitale. Italia, Stati Uniti, Argentina, Paraguay.
di Kutaisi, Batumi, Akalseni e altre pic- di alcune delle famiglie visitate si sono «Rimanete fedeli al Santo Padre quale «La vostra vita comunitaria nell'amore
cole città dove esistono gruppi di arme- perenne vanto della Chiesa maronita — per il Cristo obbediente casto e povero è
trasferiti in Italia per trovare un lavoro ha detto il porporato — aiutate il cam-
ni cattolici. e si servono di padre Gabriele anche co- continuamente fecondata dall'incontro
Dagli anni novanta in poi, conquistata mino delle Chiese orientali ad essere al con Maria» ha detto il porporato parlan-
me postino particolare per la consegna servizio dell'unità dei cristiani».
l'indipendenza nazionale, la Georgia ha della corrispondenza. Dopo l'incontro, do del carisma della spiritualità maria-
vissuto due guerre civili, con le mino- Con il cardinale Sandri hanno conce- mita, domandandosi: «Quale dono pote-
viene sempre celebrata una messa in un lebrato fra gli altri l'arciprete della basi-
ranze degli ossezi e degli abkhazi, le cui modesto fabbricato in legno che funge vate offrire alla Chiesa se non questa vo-
lica papale di Santa Maria Maggiore, stra fedeltà alla vita religiosa, alla vita
conseguenze perdurano ancora oggi sot- da cappella. Al rito partecipano solita- cardinale Bernard Francis Law, e il su-
to forma di crisi economica e disoccupa- sulle orme del Signore?».
mente molti bambini di Chiatura che periore generale dell'Ordine maronita I religiosi devono rafforzare l'aspetto
zione. Se a ciò si aggiunge — ha spiega- spesso trovano in padre Gabriele l'unico mariamita, abate Abdou Semaan Abou.
to padre Gabriele — anche la politica contemplativo: «La vostra patrona vi
conforto ad una vita povera di tutto. Il Quest'ultimo, all'inizio della messa, ha chiede prima di tutto la contemplazione
religiosa seguita dall'amministrazione loro futuro ha i contorni incerti della rivolto il pensiero alla difficile situazione — ha sottolineato il cardinale Sandri —
georgiana orientata a favorire soprattut- mancanza di scuole, di assistenza sanita- libanese: «Celebriamo il sacrificio eucari- abitate sempre, almeno con il cuore, nel
to la confessione ortodossa, non è diffi- ria, di cibo e spesso anche di genitori. A stico mentre il nostro Paese, il Libano, tempio del Signore. Siate come Maria
cile comprendere quanti ostacoli deve preoccupare è soprattutto il crescente soccombe sotto il peso delle difficoltà intenti a custodire la parola del suo fi-
quotidianamente superare la Chiesa cat- fenomeno dei bambini di strada, presen- economiche, politiche e sociali» ha detto glio Gesù. Dalla contemplazione scaturi-
tolica nella sua missione georgiana. te nei piccoli come nei grandi centri cit- padre Abou, invitando l'assemblea «a rà il giusto cammino, quello della carità,
«Alcune chiese e strutture pastorali tadini. Anche qui il ruolo svolto dalla pregare il Signore affinché illumini le che non distoglie dalla contemplazione
cattoliche del Paese sono state assegnate Caritas locale è fondamentale: a Tbilisi menti dei responsabili politici» e auspi- ma la approfondisce». Infine l'incita-
agli ortodossi, secondo un progetto fina- come a Akalseni, a Batumi come a Ku- cando «l'elezione di un nuovo presidente mento a svolgere un ruolo attivo nella
lizzato alla maggiore diffusione di que- taisi, sono sorti luoghi di accoglienza in capace di mettere in risalto la specificità risurrezione del Paese e la preghiera per
sta confessione», ha aggiunto il sacerdo- cui i bambini ricevono quell'educazione del Libano come simbolo di convivenza il Medio Oriente che, attraverso le mani
te. Nonostante ciò il dialogo tra le due e istruzione civica e religiosa necessarie tra le religioni e le culture diverse». di Maria, «si estende dal Libano alla ter-
confessioni, superate immaginabili ten- per riappropriarsi con fiducia della pro- Durante la sua omelia il cardinale ra del Signore, all'Iraq e a tutta la regio-
sioni, non si è mai interrotto, prose- pria vita. (rosario capomasi) Sandri, «insieme alla famiglia mariamita ne quale seme di pace».
guendo quel comune cammino fondato
sul rispetto e sulla reciproca accetta-
zione.
«Tra le nostre due Chiese — ha prose-
guito padre Gabriele — c'è sempre stata
una storia di rapporti fraterni. Quando
nel 1918 fu ricostituito il Patriarcato do-
Il timore è che le aggressioni si ripetano e che di nuovo manchino protezione e sicurezza Allarme
po la sua sostituzione con un sinodo vo-
luto dai russi al loro arrivo nel XVIII se-
colo, la prima Chiesa a congratularsi fu Le violenze contro i cristiani nello Stato indiano di Orissa sulle condizioni
quella di Roma. Ci siamo sempre aiutati
della popolazione
reciprocamente per l'amministrazione
dei sacramenti: ci si faceva battezzare o
sposare indifferentemente da sacerdoti
ortodossi o cattolici».
e il dovere di tutelare le minoranze a Gaza
La Georgia è stata nei secoli un esem-
pio di tolleranza religiosa, le cui radici BHUBANESWAR, 23. delle minoranze. «Dov'è il diritto alla vi- minario su «Questioni di insicurezza del- In quel contesto, ha ricordato ciò che GAZA, 23.
affondano su un terreno di ecumenismo Dov'è finita l'India laica, democratica, ta se le minoranze sono rese vittime e le minoranze ed efficacia della legge» or- una volta gli disse un anziano burocrate: «Da quindici giorni mancano acqua,
resistente a regimi, dittature e violenze. pluralista, che tratta tutti i cittadini allo coloro che le perseguitano non vengono ganizzato sabato scorso a New Delhi un ministro, dopo aver giurato, chiamò cibo ed elettricità e se quest'ultima man-
Comunità di ortodossi, di cattolici e mu- stesso modo, che difende la libertà e la puniti, anzi, vengono lasciati in libertà?» dall'Institute of objective studies. tutti i suoi burocrati e disse loro che ca la vita si ferma: ben dieci persone so-
sulmani presenti tuttora nel Paese, han- giustizia del suo popolo? Se lo chiedo- si chiede Khare, il quale afferma che le L'esperto ha osservato che, se le mi- non avrebbero dovuto esserci conflitti no morte in ospedale per mancanza di
no una tradizione di pacifica conviven- no, in questi giorni, soprattutto i cristia- minoranze meritano una dottrina di noranze si sentono insicure in democra- communali durante il suo mandato. E energia elettrica. I più a rischio sono i
za, e tutte hanno ugualmente sofferto ni che vivono nello Stato di Orissa, tea- uguaglianza de facto: «Bisognerebbe da- zia, allora non c'è democrazia. Ricor- infatti così fu. Come Khare ha sottoli- neonati, i dializzati e quelli che devono
durante i settanta anni del potere sovie- tro a fine dicembre di gravi violenze sfo- re loro più di quanto si dà alla maggio- dando che come ministro della Giustizia neato nel suo discorso, lo Stato «nelle essere operati».
tico. ciate nell'incendio e nella devastazione ranza ed è giunto il momento di esten- aveva affrontato i conflitti communali, questioni giudiziarie è connivente con Questa la drammatica situazione al-
Ultimamente, però, qualcosa si è mos- di chiese e abitazioni. Un recente rap- dere la dottrina de facto alle minoranze» ha poi aggiunto di essere convinto «che gli agitatori», definendo le vittime «sven- l'interno di Gaza secondo la testimo-
so nel mondo politico, con l'istituzione porto della Commissione nazionale sulle ha precisato. se lo Stato vuole è possibile eliminare i turate» che «non sanno dove andare ad nianza di padre Manuel Musallam, par-
nel 2007 di una commissione mista cat- minoranze religiose (organismo statale roco nella zona della Striscia dopo la
Khare ha parlato come invitato al se- conflitti communali». asciugarsi le lacrime». reazione di Israele al lancio di razzi Qas-
tolico-ortodossa per affrontare l'annosa della Federazione indiana, di natura non
questione relativa alla proprietà delle confessionale) ha confermato che le ag- sam palestinesi. «La notte siamo sotto-
strutture pastorali e di culto. Entrambe gressioni subite, in particolare dalla co- posti ai raid aerei dell'esercito israeliano
le parti hanno espresso le loro posizioni munità cristiana, sono state «premedita- che colpiscono obiettivi all'interno di au-
di fronte a rappresentanti statali, i quali, te e organizzate» e che episodi simili po- toveicoli», ha aggiunto il religioso.
trebbero accadere ancora. Circostanza Per quanto riguarda l'approvvigiona-
forse per la prima volta, hanno ascoltato mento di cibo «quello che si riesce a tro-
dal vivo le richieste della comunità cat- aggravante — sottolinea la relazione ri-
portata dall'agenzia Fides — è che, seb- vare non può essere conservato in frigo
tolica desiderosa di professare libera- per la mancanza di corrente elettrica. I
mente il proprio culto. bene le violenze fossero preannunciate
con minacce e intimidazioni, nulla è sta- campi inoltre permangono in uno stato
In Georgia, secondo quanto riferisco- di incuria perché i contadini sono rinta-
no i padri stimmatini di Kutaisi, le chie- to fatto per prevenire e proteggere i cit- nati nelle loro case. Queste sono le con-
se raramente sono vuote. «In qualsiasi tadini indiani di fede cristiana, che han- seguenze del comportamento dello Stato
ora del giorno c'è sempre un afflusso di no vissuto giorni di autentico terrore in israeliano — ha ribadito padre Manuel
fedeli non indifferente. Anche se per po- balìa degli estremisti indù. — che dimostra di non volere il dialogo
chi istanti, c'è chi si ferma a pregare da- Odio e divisione sono la bandiera ma infligge una punizione a tutto il po-
vanti ad un'icona o accende una cande- ideologica di alcuni gruppi che incitano polo».
la. E non mancano mai di segnarsi de- alla morte e alla distruzione. I cristiani Un appello a porre fine all'attuale ca-
votamente. Anche per la strada o nel temono che questi estremisti possano tastrofe umanitaria di Gaza è giunto an-
corso di un viaggio, molti, nel passare tornare in azione e le notizie che circo- che dalla Caritas di Gerusalemme e dal
accanto ad una chiesa, si fanno il segno lano nelle comunità cattoliche dell'Oris- commissario dell'Unione europea per le
della croce». sa sono tutt'altro che rassicuranti. La relazioni esterne, Benita Ferrero Wal-
Quasi a voler ribadire l'importanza di Chiesa, dopo la serie di attacchi scatena- dner, la quale ha chiesto ad Israele di ri-
un rispetto reale e non di facciata con le ti fra il 23 e il 28 dicembre nel distretto prendere le forniture di combustibile e
altre fedi, il centro cattolico di Kutaisi, di Kandhamal, è intervenuta più volte di riaprire i valichi per il passaggio degli
gestito da tre stimmatini e da tre suore sollevando la questione a diversi livelli. aiuti umanitari e delle merci.
della congregazione delle Piccole Figlie Una delegazione della Catholic Bishops'
di San Giuseppe, sorge nel quartiere Conference of India (Cbci) ha incontrato
ebraico, in una palazzina ristrutturata il presidente indiano, Shrimati Pratibha
da padre Gabriele. Al piano terra è stata Patil, e gli ha consegnato un memoran-
allestita una cappella, ormai unico luogo dum sollecitando il rispetto dei diritti ci-
di preghiera per la comunità cattolica
locale, dopo che la chiesa è stata asse-
vili. In particolare l'arcivescovo di Cut-
tack-Bhubaneswar, monsignor Raphael
Per informare sulle situazioni di crisi nel mondo e le iniziative in corso In Vietnam 60 studenti
Cheenath, ha chiesto a tutti di aiutare le all'Istituto domenicano
Nuovo sito internet delle missionarie comboniane
gnata agli ortodossi.
«Noi cattolici fatichiamo molto ad es- vittime della violenza che sta originando
sere riconosciuti dal Governo georgiano — per usare le parole del cardinale Tele-
sphore Placidus Toppo, arcivescovo di
di Ho Chi Minh City
come confessione che abbia uno status
ufficiale nel Paese», ha rilevato un reli- Ranchi e presidente della Cbci — uno
gioso stimmatino. «Situazione anomala «tsunami umano». ROMA, 23. Uno strumento occasione dell'anniversario della nascita HO CHI MINH CITY, 23.
se si pensa che persino in Russia, dove i La situazione è aggravata dal fatto Accogliere e far conoscere esperienze, del fondatore dell'Istituto, Daniele Com- Sono in sessanta, quest'anno, all'Isti-
rapporti tra Patriarcato e Santa Sede che alle organizzazioni umanitarie, co- opinioni, espressioni culturali e tradizio- con il quale le suore boni. tuto domenicano di Ho Chi Minh City, i
non sono stati sempre facili, la Chiesa me la Caritas, è tuttora impedito — rife- ni religiose diverse, in Italia come in al- intendono informare «Lo abbiamo celebrato — ha com- futuri padri e suore che si preparano ad
cattolica è ufficialmente riconosciuta». risce la Fides — di visitare le aree di- tri Paesi del mondo, rimanendo però nel sulle battaglie mentato suor Adele Brambilla, superiora andare nelle diverse congregazioni. In
L'operato evangelizzatore degli stim- strutte mentre sono oltre tremila i cri- pieno rispetto della pluralità: questo l'o- generale dell'Istituto, in una lettera Vietnam ci sono 26 diocesi e questi can-
matini, nonostante le gravi difficoltà, stiani dei diversi villaggi del Kandhamal biettivo del nuovo sito internet del Cen- per i diritti umani aperta a nome di tutte le missionarie didati alla vita religiosa provengono da
non si è però fermato di fronte agli osta- che vivono nei campi profughi. Com- tro di comunicazioni delle suore missio- delle donne del mondo comboniane sparse nel mondo — con ogni parte del Paese: ciò offre una buo-
coli provenienti da Tbilisi. A Batumi, al- plessivamente sono state incendiate o narie Pie Madri della Nigrizia «Comboni- un regalo speciale: non è un dono tangi- na opportunità per apprendere e condi-
tro grande agglomerato urbano della devastate settantuno chiese (molte delle fem», con sede a Verona. bile, ma uno spazio aperto sul mondo videre esperienze diverse.
Georgia, è stato edificato nel 2000, su quali cattoliche) e più di cinquecento ca- Il sito, con indirizzo web «www.com- Al sito internet si aggiunge una rivista intero, uno spazio che vogliamo rag- «Al momento — ha spiegato ad Asia
progetto sempre di padre Gabriele, un se di cittadini cristiani. bonifem.it», intende informare sulle bat- cartacea nella quale le comboniane,
giungere attraverso la comunicazione on News padre Trung, direttore dell'istituto
nuovo edificio di culto cattolico dove si Di particolare rilievo è l'intervento al taglie per i diritti umani, le situazioni mediante la collaborazione di giornali-
ste, intendono pubblicare storie e repor- line». — organizziamo corsi di filosofia, teolo-
raccolgono in preghiera i fedeli, ai quali riguardo del primo presidente della Cor- d'emergenza, le conquiste e i contributi gia e studio della Bibbia per religiosi.
tage da Paesi dove vivono la missione Con questa eredità, le suore combo-
è stato invece negato l'accesso alla catte- te suprema dell'India, V. N. Khare, che di donne che occupano ruoli rilevanti
nella società, e il loro impegno per tra- «ad gentes», in particolare nel Sud del niane non potevano mancare alla sfida Grazie ad una squadra formata da buo-
drale. «Qui sono tutti ben accetti, orto- ha auspicato la creazione di un organi- di inoltrare il carisma comboniano fem- ni professori, sacerdoti, suore e laici, ab-
dossi, musulmani, ebrei. Chiunque vo- smo autonomo che affronti i conflitti sformarla. mondo.
glia entrare è sempre il benvenuto, per communali per studiare i casi di violen- «Giustizia sociale, diritti e dignità, pa- Il sito, oltre a dare informazioni sull'I- minile in acque sempre più profonde: biamo una buona formazione. Grazie a
proseguire sulla strada del dialogo e del- za e di insicurezza. Sostenendo che è ri opportunità, pace, custodia del creato stituto femminile, rappresenta una fine- «navigando», giovani in cerca di infinito loro padri e suore capiscono le attività
la comprensione in un vero cammino dovere dello Stato tutelare le minoran- — si legge in una nota — sono piste per stra aperta sui popoli con cui le suore potranno imbattersi in storie di missio- sociali e la vita delle famiglie, e possono
ecumenico». ze, Khare ha affermato che questi con- noi irrinunciabili nel cammino verso un missionarie comboniane condividono vi- narie, donne del Vangelo, che cercano applicare ciò che apprendono nella loro
In sintonia con il missionario stimma- flitti non dovrebbero essere affrontati altro mondo possibile, così come il ruo- ta, sogni, speranze e difficoltà quotidia- ogni giorno di gettare ponti per il dialo- missione nelle parrocchie locali».
tino anche la Caritas di Tbilisi. Una vol- come meri problemi di mantenimento lo di protagonista della donna nella co- ne. Per il momento è visibile solamente go, per la riconciliazione e per la spe- Anche il presidente dell'episcopato
ta al giorno vengono serviti nella mensa, dell'ordine pubblico. Essi sono un pro- municazione». in lingua italiana, ma si sta lavorando ranza. vietnamita, monsignor Pierre Nguyên
situata accanto a quella ortodossa, più blema grave ed è necessaria una visione Il Centro si prefigge, inoltre, di «dare per renderlo utilizzabile anche in altre Con questi indirizzi, insomma, chiun- Văn Nhon, ha confermato che «l'educa-
di duecento pasti a persone di diversa seria del problema. voce ad altre voci», con particolare at- lingue. que avrà la possibilità di consultare sto- zione è una delle scelte prioritarie della
appartenenza religiosa e altri cento ven- Il primo presidente della Corte supre- tenzione rivolta alle donne emarginate e In precedenza, il primo indirizzo web rie e volti di popoli che abitano quella Chiesa vietnamita e noi dobbiamo
gono portati ai bambini del centro di ac- ma dell'India ha anche chiesto che ven- generalmente dimenticate dall'informa- delle missionarie, «www.combonia- porzione di mondo spesso ignorata dai preoccuparci di dare insegnamento con
coglienza o dell'orfanotrofio. A chiedere ga varata una legge speciale di tutela zione. ne.org» era stato inaugurato nel 2007, in media internazionali. metodo e qualità».
giovedì 24 gennaio 2008 L'OSSERVATORE ROMANO pagina 7

Bilancio e prospettive di dialogo Messa in rito caldeo nella Settimana per l'unità

Un anno fondamentale per i rapporti «Accogliere le diversità


tra cattolici e mennoniti delle tradizioni di fede»
JOHN A. RADANO* se dei Santi, il Pontificio Consiglio della
Giustizia e della Pace e il Pontificio Con-
Heisey, riferendosi all'enciclica «Deus
caritas est», la quale afferma che la veri-
Il movimento ecumenico ROMA, 23.
Una messa in rito caldeo ha aperto lo
trionale, che, dopo l'unione con Roma
nel 1553, venne ucciso al ritorno in pa-
Nel 2007 hanno avuto luogo tre im- siglio per il Dialogo Interreligioso. tà che professa che Dio è amore deter- Il Pontificio Consiglio per la Promo- scorso 18 gennaio la Settimana di Pre- tria ed è quindi considerato «il primo
portanti iniziative relative alle relazioni Benedetto XVI, nel corso dell'udienza mina l'immagine cristiana di Dio e, di zione dell'Unità dei Cristiani e la Confe- ghiera per l'Unità dei Cristiani a Roma. martire dell'unità»; e come padre Ra-
tra cattolici e mennoniti: innanzitutto, privata concessa alla delegazione, ha os- conseguenza, l'immagine dell'umanità e renza mennonita mondiale, in collabora- La celebrazione si è svolta nella cappella gheed Ghanni, ucciso il 3 giugno 2007
una serie di incontri tenutisi in vari Pae- servato che i mennoniti sono ben noti del suo destino, ha espresso la speranza zione con il programma «Dov» del Con- Mater Misericordiae all'interno del Pon- insieme a tre suddiaconi a Mossul. Per
si per studiare il rapporto del dialogo in- per la loro forte testimonianza cristiana che «nel loro piccolo, le relazioni tra siglio ecumenico delle Chiese (2001- tificio Collegio Urbano ed è stata guida- questa Chiesa è stato auspicato «un fu-
ternazionale tra cattolici e mennoniti a favore della pace in nome del Vange- mennoniti e cattolici possano d'ora in- 2010), hanno organizzato a Roma una ta da monsignor Philip B. Najim, Procu- turo di pace in Iraq e all'estero con tut-
(1998-2003), intitolato «Called Together lo. Egli ha poi aggiunto che il rapporto nanzi contribuire a rendere questa im- consultazione presso il Centro pro unio- ratore del patriarcato di Babilonia dei
to be Peacemakers» (Chiamati insieme a te le confessioni cristiane e le diverse re-
«Called Together to be Peacemakers» ha magine di Dio più visibile nel nostro ne dal 23 al 25 ottobre 2007. «Dov» si caldei presso la Santa Sede e visitatore ligioni».
essere costruttori di pace); in secondo «dimostrato che abbiamo in comune nu- mondo». concluderà con una «International Ecu- apostolico in Europa, e da don Remigio
luogo, la visita a Roma di una delegazio- menical Peace Convocation» (Convoca- Nel corso della messa il procuratore
merose convinzioni» ed ha sottolineato La delegazione ha visitato anche le Bellizio, uno dei vice rettori del Colle-
ne ufficiale della Conferenza mennonita zione ecumenica internazionale per la gio. del patriarcato di Babilonia dei caldei ha
l'importanza della ricerca continua del- quattro basiliche papali e gli scavi sotto più volte fatto riferimento a quel mo-
mondiale; infine, una consultazione or- l'unità, notando che «la nostra testimo- San Pietro ed è stata accolta dal movi- pace) prevista nel maggio del 2011 e Entrambi sono stati coadiuvati, come
ganizzata a Roma, in cooperazione con comprenderà una dichiarazione ecume- è tradizione per il rito caldeo, da un dia- mento ecumenico chiamandolo «mo-
nianza rimarrà debole per tutto il tempo mento del Focolare a Castel Gandolfo. nica su una pace giusta. Poiché il rap- mento di letizia e comunione». La bel-
il programma del Consiglio ecumenico in cui il mondo assisterà alle nostre divi- Durante la loro permanenza a Roma, i cono, Robert Said, e da suddiaconi che
delle Chiese, «Decade to Overcome Vio- porto «Called Together to be Peacema- hanno accompagnato i momenti della lezza della Chiesa, ha aggiunto, sta nella
sioni». leader mennoniti hanno rilasciato inter- kers» affronta temi quali la teologia del-
lence» (Dov), che riguarda il decennio messa con i canti tipici del rito. capacità di accogliere e unire le sue di-
Nel saluto rivolto al Papa, il dottor viste alla Radio Vaticana. la pace e la purificazione della memoria,
indetto contro la violenza (2001-2010). Tra i cantori erano presenti suddiaco- verse tradizioni, ognuna delle quali è
Queste tre iniziative sono il risultato del scopo della consultazione era far in mo- ni appartenenti ai diversi riti delle Chie- portatrice di valori di fede dai quali il
dialogo tra cattolici e mennoniti e del do che i partecipanti al dialogo, lavoran- cristiano non può prescindere.
do sulla base del testo, apportassero un se orientali presenti nei Paesi arabi, tra
rapporto redatto da tale dialogo. cui caldei, siro-cattolici e copti cattolici. «L'unità dei cristiani è un nostro do-
utile contributo a «Dov». La consultazio-
ne comprendeva sette mennoniti, sette La presenza di seminaristi di varie na- vere, ma anche riconoscimento delle no-
Insieme per la pace Liverpool: conferita a Chiara Lubich cattolici, tra cui alcuni partecipanti al
dialogo, e due persone coinvolte in
zionalità e tradizioni ha sottolineato
l'importanza dell'unità dei cristiani in un
stre radici comuni», ha concluso. «Se
consideriamo le Chiese presenti in Iraq,
Nel 2007 hanno avuto luogo vari in-
contri ecumenici negli Stati Uniti, in Co- la laurea honoris causa in teologia «Dov». Essa ha suggerito un programma
articolato in tre parti, in corso di finaliz-
zazione.
mondo che appare sempre più secolariz-
zato e diviso, rispecchiando la storia del
Pontificio Collegio Urbano de Propagan-
esse sono le Chiese di un solo popolo,
aventi in comune storia, liturgia, soffe-
renze e progressi. È per questa ragione
lombia e in Germania, al fine di studiare
il rapporto «Called Together to be Pea- Le proposte della consultazione saran- da Fide che, nel corso dei secoli, ha ac- che il dialogo, finalizzato all'unità, di-
LIVERPOOL, 23. no offerte al programma «Dov», che ri- colto e preparato alla missione evange- venta di fondamentale importanza».
cemakers» del 2003. Iscrivendosi sulla Si tiene oggi a Liverpool, capitale europea della cultura nel 2008, la cerimonia
scia di altre riunioni tenutesi negli anni cerca input da parte di Chiese ed istitu- lizzatrice migliaia di seminaristi. Nell'unità risiede quindi la forza delle
precedenti sullo stesso tema negli Stati pubblica di consegna a Chiara Lubich, presidente e fondatrice del movimento dei zioni teologiche in tutto il mondo. Il fat- Tra questi figurano l'attuale patriarca Chiese cristiane. Oggi i cattolici di rito
Uniti, in Colombia, nei Paesi Bassi e in Focolari, della laurea honoris causa in teologia. Ad assegnare l'onorificenza è la Li- to che i risultati di uno specifico dialogo della Chiesa caldea, il cardinale Mar caldeo sono circa cinquecentomila in
Canada, gli incontri del 2007 riflettono verpool Hope University, unica università a fondazione ecumenica d'Europa, nata bilaterale siano presentati come contri- Emmanuel III Delly, il suo predecesso- tutto il mondo e sono presenti soprattut-
sia l'interesse permanente nei confronti cioè dalla fusione di due antichi college, uno anglicano e uno cattolico, grazie all' buto ad un programma multilaterale del re, Mar Raphael I Bidawid, monsignor
Consiglio ecumenico delle Chiese (il to in terra irachena, con dieci diocesi.
del testo, sia il suo continuo processo di iniziativa del vescovo cattolico Derek John Worlock, deceduto nel 1996, e di quello Shlemon Warduni, vescovo di Baghdad,
quale comprende circa trecentocinquan- e monsignor Sarhad Yassip Jammo, ve- Qui, in un contesto di maggioranza
recezione da parte di mennoniti, di cat- anglicano David Sheppard. «Il dottorato — così si legge nella motivazione — viene islamica, la Chiesa caldea vive la sua fe-
ta chiese-membro di varie tradizioni cri- scovo dell'eparchia della California.
tolici e di altre tradizioni cristiane, coin- assegnato all'opera di Chiara Lubich e del movimento per l'importante contributo stiane) rappresenta un'ulteriore possibili- de dedicandosi alla catechesi e all'educa-
volte in queste iniziative. dato alla vita della Chiesa, alla pace e all'armonia della società, nonché alla riunifi- Durante la cerimonia sono state utiliz-
tà di recezione che tali risultati hanno zate sia la lingua italiana che quella ara- zione. A Baghdad esiste un seminario
Negli Stati Uniti, ha avuto luogo nei cazione dei cristiani delle varie denominazioni e alla promozione del dialogo tra le all'interno di un'ampia comunità ecume- patriarcale e da poco è stato fondato il
giorni 30 e 31 luglio 2007 una conferen- maica, parlata da molti cristiani origina-
diverse religioni». nica. Non solo. Questo dimostra anche ri del vicino oriente. Collegio di Babilonia, un istituto patriar-
za presso la Notre Dame University Il frate francescano Michael Seed, consulente per l'ecumenismo per il Primate che i dialoghi bilaterali e multilaterali
(South Bend, Indiana) organizzata dal Dopo la lettura del Vangelo, monsi- cale affiliato alla Pontificia Università
d'Inghilterra e Galles, cardinale Cormac Murphy-O'Connor, ha sottolineato in un re- sono tutti parte di un unico grande mo- gnor Najim ha ripercorso la storia della Urbaniana che fa capo alla Congregazio-
suo dipartimento di teologia. Durante la vimento ecumenico.
sessione inaugurale, un comitato di cente intervento «l'importanza dei risultati raggiunti nel dialogo interreligioso anche Chiesa caldea, la più numerosa in Iraq, ne per l'Evangelizzazione dei Popoli. In
quattro teologi (due cattolici e due men- se l'unità completa è ancora lontana. Per questo non dobbiamo camuffare le divi- definendola la «Chiesa dei martiri». Co- tali centri religiosi, attraverso studi teo-
noniti) si è concentrato sul «Significato sioni ma cercare di raggiungere “il mistero“ dell'unità secondo i tempi di Dio e non *Pontificio Consiglio me Yohanna Sulaka, abate del monaste- logici e filosofici, si formano seminaristi
del documento». Le altre sessioni hanno nostri». per la Promozione dell'Unità dei Cristiani ro di Rabban Hormizd, nell'Iraq setten- e laici che operano in quei territori.
riflettuto sui temi del rapporto.
Nei giorni 15 e 16 agosto 2007, si è te-
nuto a Bogotá in Colombia un altro in-
contro di studio sul testo, il secondo del
genere, sponsorizzato dal dipartimento L'appello del cardinale John Njue contro lotta politica e criminalità Una lunga storia di cooperazione pastorale
di dottrina e di ecumenismo della Con-
ferenza episcopale cattolica della Colom-
bia e dalle Chiese mennonite del Paese,
con l'appoggio dell'Università Bolivaria-
na. Erano presenti sessantacinque parte-
cipanti, tra cui ospiti provenienti dalla
In Kenya prevalga la responsabilità Dai vescovi Usa aiuti
Francia, dal Messico, dal Guatemala,
dagli Stati Uniti, dal Canada e dalla Ger-
mania. L'evento ha tenuto conto del
per evitare nuove violenze e sofferenze alla Chiesa latinoamericana
contesto colombiano. La dichiarazione
comune pubblicata alla fine dell'incon- NAIROBI, 23. WASHINGTON, 23. ca Latina. A partire dall'aiuto dato al
tro ha sottolineato il progresso realizza- Evitare che nel Paese avvengano nuo- «Formare discepoli e missionari di Ge- Celam alle sue ventidue conferenze epi-
to a più livelli: nell'approfondire la com- ve violenze che arrechino ancora soffe- sù Cristo» è il tema scelto quest'anno scopali, nell'avvio della Grande missione
prensione e il rispetto reciproci nel dia- renze tra la gente: è questo il recente per la colletta a favore della Chiesa del- continentale, fino al contributo all'ulti-
logo tra la Chiesa cattolica e le Chiese di l'America Latina. ma parrocchia nascosta nella selva
tradizione anabattista in Colombia; nel- appello lanciato dal cardinale John
Njue, arcivescovo di Nairobi, durante la L'iniziativa avrà luogo il prossimo fine amazzonica per la formazione dei cate-
l'individuare un legame concreto tra il
documento e l'esperienza specifica della messa celebrata nella chiesa di sant'Ago- settimana, 26 e 27 gennaio, nella mag- chisti».
Colombia, alla luce dell'esistenza e del- stino, la più antica della capitale del Ke- gior parte delle parrocchie degli Stati «Abbiamo inoltre risposto — conclude
l'impatto di iniziative condotte dalle nya. Uniti. monsignor Quintana — alle necessità ec-
Chiese a favore della pace; nel tradurre Il porporato, che è anche presidente Il tema scelto per il 2008 è ispirato al- clesiali di alcuni vescovi e all'invito del
il documento nella realtà colombiana al della Conferenza episcopale del Kenya la quinta Conferenza generale dell'epi- nunzio apostolico a Cuba per la costru-
fine di «sanare i ricordi dolorosi presenti (Kec), nell'omelia ha detto che le autori- scopato latino-americano (Celam), ce- zione di una cattedrale. Molta gente non
nella sfera religiosa e nella sfera secola- tà detengono le chiavi per la soluzione lebrata a maggio ad Aparecida, in Bra- si rende conto di quanti progetti sostie-
re, che continuano ad essere fattori di della crisi politica e si è rivolto loro sile. ne questa colletta. Una fitta trama di so-
divisione»; nel «fornire un esempio di chiedendo di risparmiare nuove violenze Inoltre, fa riferimento alla lunga sto- lidarietà che diviene esempio di servizio,
dialogo vero che possa essere esteso alle e sofferenze. ria di cooperazione tra la Conferenza di condivisione, di carità nella Chiesa
altre Chiese nella speranza di costruire In particolare, la situazione nella capi- episcopale degli Stati Uniti e la Chiesa tra Chiese sorelle».
l'unità nell'amore, portando così una te- tale Nairobi, già drammatica per gli dell'America Latina. Nel 1965, durante
stimonianza cristiana al mondo». scontri politici avvenuti a seguito delle l'ultima sessione del Concilio Vaticano
Nei giorni 21 e 22 settembre 2007, ha elezioni dello scorso mese, è resa ancora II, i vescovi degli Stati Uniti approvaro-
avuto luogo una conferenza intitolata più difficile dal perseverare delle bande no la creazione, attraverso gli episcopa-
«Healing of Memories» ad Amburgo, in di criminali. ti, di una raccolta annuale di sostegno
Germania, organizzata dalla Conferenza Secondo, infatti, le testimonianze di economico a favore dei progetti pastora- Commemorazione
episcopale tedesca e dalla Comunità alcune suore che operano in uno dei più li e di promozione umana della Chiesa in Francia
mennonita di Germania, con la collabo- importanti slum della città, negli ultimi in America Latina e nei Caraibi.
razione del Johan-Adam Möhler Institu- giorni vi sono stati scontri tra bande per Da più di quarantacinque anni la rac- dell'Abbé Pierre
te (Paderborn), del dipartimento di teo- il controllo delle attività illecite locali: colta della colletta annuale viene distri-
logia delle Chiese libere dell'università di estorsioni, raccolta degli affitti delle ba- buita tra le conferenze episcopali, le dio- PARIGI, 23.
Amburgo, dell'istituto per la teologia e racche, acqua e corrente elettrica spesso cesi, le parrocchie, le congregazioni reli- Il movimento Emmaus per la fraterni-
la pace di Amburgo e dell'accademia sottratte alle reti pubbliche. giose, i seminari e altre istituzioni reli- tà e la condivisione con i poveri e i sen-
cattolica di Amburgo. Le forze dell'ordine dicono di adope- giose di venticinque Paesi dell'America za tetto ha commemorato a Parigi il pri-
Concentrandosi sullo studio di «Called rarsi al massimo per fare tornare la si- Latina e dei Caraibi. Le risorse raccolte mo anniversario della morte dell'Abbé
Together to be Peacemakers», l'incontro tuazione normale, facendo rispettare la sono canalizzate al comitato dei vescovi Pierre, fondatore nel 1949 dell'associa-
ha offerto innanzitutto una riflessione legge, ma la situazione, per ora, appare per la Chiesa in America Latina respon- zione medesima, presente oggi in qua-
generale sull'origine, sulla motivazione e senza sbocchi significativi: la vita a Nai- sabile della designazione dei fondi in ba- ranta Paesi di quattro continenti. La
sui risultati del dialogo. Il programma robi resta difficile e permangono diversi se a valutazioni sulle questioni emergen- manifestazione ha preso il via con una
prevedeva poi coppie di interventi (uno focolai di tensione nelle zone più emar- ti di natura pastorale e sociale relative ai «prima colazione» davanti alla sede del
mennonita e uno cattolico) su vari capi- territori.
toli del rapporto: quello relativo alla sto- ginate. Movimento, in rue des Bourdonnais,
La finalità della colletta è quella gene-
ria, quello riguardante la teologia e infi- Il cardinale Njue ha inoltre chiesto di edificio che ospita un centro di acco-
rale di contribuire alla formazione di sa-
ne quello conclusivo attinente alla purifi- evitare mobilitazioni di piazza, in occa- glienza diurno per i senza tetto. Nel cor-
cerdoti, religiosi, ministri laici, missiona-
sione delle quali potrebbero attivarsi dei so dell'evento, è stata inaugurata una
cazione della memoria. Una preghiera
comune è stata celebrata alla fine della
riunione in una chiesa mennonita di
provocatori che ne approfitterebbero
per provocare incidenti.
La Chiesa in Kenya sottolinea la
Possibile la riconciliazione a Cuba ri, operatori pastorali, catechisti ed ope-
ratori di pastorale giovanile.
Nel 2007 la colletta ha sostenuto cin-
targa in memoria dell'Abbé Pierre e so-
no stati invitati i parlamentari del Sena-
Amburgo. Attualmente si sta discutendo
su come continuare tali conversazioni.
All'inizio del 2007, un incontro tenutosi
preoccupazione per la situazione: dome-
nica 20 gennaio in tutto il Paese si è in-
vocato il ritorno della pace, secondo le
secondo il cardinale Ortega quecentosessantadue progetti così suddi-
visi: sessantatré progetti parrocchiali,
duecentotrentasei diocesani, ottantotto
to a scendere in strada e dialogare con
coloro che operano nel mondo della po-
vertà e del disagio, in particolare su te-
a Winnipeg in Canada ha segnato la legati a comunità religiose, trentasette a mi come la carenza di alloggi, l'occupa-
conclusione di un dialogo locale durato indicazioni dei vescovi che avevano pro- seminari e ottantasei patrocinati da con- zione e l'accoglienza degli stranieri.
clamato una giornata di preghiera nazio- L'AVANA, 23. buona parte della generazione che ha
vari anni tra mennoniti e cattolici, nel La riconciliazione a Cuba è oggi pos- fatto la rivoluzione — ricorda il cardina- ferenze episcopali.
corso del quale si è preso in esame an- nale. sibile. Lo sottolinea il cardinale Jaime le — hanno ricevuto un'educazione di In totale sono stati distribuiti 7,72 mi-
che il rapporto internazionale. La partecipazione dei fedeli alla mes- Lucas Ortega y Alamino, arcivescovo di ispirazione cattolica ed in questo oriz- lioni di dollari, con un aumento di quasi L'arcivescovo di Bar
sa è stata notevole ed intensa. San Cristóbal de La Habana, invitando i zonte, perciò, non si è mai smesso di
Secondo la polizia negli scontri seguiti suoi connazionali ad accogliere l'invito costruire e di fare (anche se ci sono idee
due milioni di dollari e ottantasei pro-
getti in più rispetto all'anno precedente.
sulla situazione
La prima visita a Roma alle elezioni sono morte circa settecento evangelico all'amore fraterno. in molti casi totalmente estranee o appa- Tra i progetti approvati lo scorso me- del Kosovo
persone ed almeno duecentocinquanta- In un'intervista il porporato analizza rentemente contrarie) sulla base di ciò se di novembre e che saranno finanziati
Dal 18 al 23 ottobre 2007, è venuta a mila sono state costrette a scappare. che è rimasto di questa formazione».
Roma una delegazione della Conferenza la situazione dell'isola caraibica a dieci nel corso del 2008 vi sono: il sostegno BAR, 23.
Il Governo aveva annunciato che gli anni dallo storico viaggio di Giovanni L'impronta cattolica insomma, secondo all'avvio della Grande missione conti- Una «soluzione giusta per il Kosovo»:
mennonita mondiale, con a capo il pre- sfollati potevano ritornare subito nelle Paolo II nel Paese (21-25 gennaio 1998) il cardinale Ortega, «è diventata un ele-
sidente ed il segretario generale di tale mento sempre più consapevole tra pen- nentale dell'America Latina in Paesi co- è quanto auspica l'arcivescovo di Bar, in
loro abitazioni, ma le organizzazioni — visita preceduta da un lungo e artico- me la Repubblica Dominicana, il Perú e Montenegro, Zef Gashi, nel contesto
organizzazione, rispettivamente il dottor lato cammino — osservando le difficoltà satori, professori, ricercatori e studiosi
Nancy Heisey (Stati Uniti) ed il dottor umanitarie sono riuscite ad ottenere una attuali. Da questi ambiti si sta compien- l'Uruguay; il sostegno d'emergenza per delle elezioni presidenziali in Serbia. Nel
dilazione di quindici giorni per consenti- nel dialogo auspicato dal Papa tra la la ricostruzione di sette chiese crollate a
Larry Miller (Francia). Si è trattato della Chiesa e le istituzioni culturali per rag- do un cammino, e questa sintesi diventa corso di una visita all'associazione «Aiu-
prima visita ufficiale della Conferenza re di verificare la situazione e sistemare una meta da raggiungere. La cosa im- Ica e Yauyos (Perú) durante il terremo- to alla Chiesa che Soffre», il presule ha
i dettagli del piano di rientro. giungere una sintesi in cui tutti i cubani portante è che si stia progredendo, e to dello scorso agosto e di 85 cappelle
mennonita mondiale alla Santa Sede. La possano identificarsi. spiegato che in Kosovo la situazione ha
delegazione comprendeva leader menno- Alla lotta politica tra il presidente Ki- credo che siano stati compiuti dei pas- colpite dall'uragano Félix in Nicaragua,
«La nostra cultura popolare è di ma- assunto «dimensioni tali che diventa ne-
niti provenienti dall'Etiopia, dall'Indone- baki e lo sfidante Odinga, dunque, si ag- si». L'arcivescovo di San Cristóbal de La a settembre.
giunge il grave problema delle criminali- trice occidentale cristiana, ma c'è — la- Habana afferma che la riconciliazione cessario mettere un punto e a capo»,
sia, dai Paesi Bassi, dal Paraguay, dalla menta il presule — un cristianesimo Ed ancora è previsto un contributo perché altrimenti potrebbe sfociare in
Germania e dal Canada. Scopo della vi- tà. Le fonti parlano di «logica mafiosa» auspicata da Giovanni Paolo II è oggi per la ricostruzione della futura catte-
cancellato, un secolarismo promosso in possibile e si augura che «come umani, un'«esplosione della quale non benefice-
sita, organizzata dal Pontificio Consiglio dietro l'azione delle bande contrapposte questi cinquanta anni da una contrappo- drale di Las Tunas a Cuba e un aiuto ai
che segue però «le leggi del tribalismo». come persone, ci rispettiamo e ci trattia- vescovi di Haiti per il lancio di program- rebbe nessuno». L'arcivescovo ha chie-
per la Promozione dell'Unità dei Cristia- sizione Chiesa-Stato molto accentuata». mo, e ci amiamo, come indica il Vange-
ni (Pcpuc), era comprendere più da vici- Per alcuni sembra che l'attuale momen- mi di educazione di base rivolti a poveri sto all'Europa di considerare il fatto che
Dopo la visita del Papa, anche se non si lo». «Nella misura in cui si avanzerà in negli ultimi vent'anni la situazione nei
no la realtà della Chiesa cattolica. Il pro- to sia una ripetizione degli scontri avve- può parlare di una vera sintesi con il questa riconciliazione interpersonale, e anziani, organizzati nelle parrocchie.
gramma prevedeva colloqui con officiali nuti negli anni passati. mondo culturale, secondo il cardinale «Con questa colletta — afferma mon- Balcani si è chiarita, ma questa regione
che diventa di gruppo — conclude il
del Pcpuc ed incontri con altri uffici del- Intanto il fronte di opposizione al Go- Ortega, sono tuttavia stati gettati «ponti cardinale Ortega — e si riuscirà a profi- signor Carlos Quintana Puente, direttore «continua a rappresentare un'eccezione.
la curia romana, tra cui la Segreteria di verno ha annunciato un piano per allar- di dialogo molto interessanti». lare uno stile di convivenza tra noi, altre della colletta a favore della Chiesa in All'Europa interessa creare una situazio-
Stato, la Congregazione per la Dottrina gare la protesta che prevede nuove ma- «Molti di coloro che hanno contribui- situazioni, molte volte di tipo politico, America Latina — sosteniamo progetti ne più stabile e favorire una coesistenza
della Fede, la Congregazione per le Cau- nifestazioni a partire dal 24 gennaio. to ampiamente alla cultura nazionale e miglioreranno». grandi e piccoli nella Chiesa dell'Ameri- più equilibrata nei Balcani».
pagina 8 L'OSSERVATORE ROMANO giovedì 24 gennaio 2008

Lettera di Benedetto XVI alla diocesi e alla città di Roma sul compito urgente della formazione delle nuove generazioni

La crisi dell'educazione
deriva dalla mancanza di fiducia nella vita
La crisi dell'educazione è una conse- ducazione che sia davvero tale. La tare a loro volta capaci di autentico retto uso della libertà. Man mano altri. Chi crede cerca inoltre, e anzi- solo una speranza affidabile. Oggi la
guenza della crisi della fiducia nella vi- chiedono i genitori, preoccupati e amore. che il bambino cresce, diventa un tutto, di rispondere a Dio che lo ha nostra speranza è insidiata da molte
ta. È quanto afferma Benedetto XVI in spesso angosciati per il futuro dei Già in un piccolo bambino c'è adolescente e poi un giovane; dob- amato per primo. parti e rischiamo di ridiventare an-
una Lettera alla diocesi e alla città di propri figli; la chiedono tanti inse- inoltre un grande desiderio di sape- biamo dunque accettare il rischio La responsabilità è in primo luo- che noi, come gli antichi pagani,
Roma, sul compito urgente della for- re e di capire, che si manifesta nelle della libertà, rimanendo sempre at- go personale, ma c'è anche una re- uomini «senza speranza e senza Dio
mazione delle nuove generazioni. Pub- gnanti, che vivono la triste esperien-
sue continue domande e richieste di tenti ad aiutarlo a correggere idee e sponsabilità che condividiamo insie- in questo mondo», come scriveva
blichiamo oggi il testo del documento, za del degrado delle loro scuole; la l'apostolo Paolo ai cristiani di Efeso
firmato dal Papa lunedì 21 gennaio, al- chiede la società nel suo complesso, spiegazioni. Sarebbe dunque una scelte sbagliate. Quello che invece me, come cittadini di una stessa cit- (Ef 2, 12). Proprio da qui nasce la
l'indomani della Giornata della scuola che vede messe in dubbio le basi ben povera educazione quella che si non dobbiamo mai fare è assecon- tà e di una nazione, come membri difficoltà forse più profonda per una
cattolica, celebrata dalla Diocesi di Ro- stesse della convivenza; la chiedono limitasse a dare delle nozioni e delle darlo negli errori, fingere di non ve- della famiglia umana e, se siamo vera opera educativa: alla radice
ma con la partecipazione all'Angelus nel loro intimo gli stessi ragazzi e informazioni, ma lasciasse da parte derli, o peggio condividerli, come se credenti, come figli di un unico Dio della crisi dell'educazione c'è infatti
domenicale in piazza San Pietro. Al ter- giovani, che non vogliono essere la- la grande domanda riguardo alla ve- fossero le nuove frontiere del pro- e membri della Chiesa. Di fatto le una crisi di fiducia nella vita.
mine della preghiera mariana, il Ponte- rità, soprattutto a quella verità che gresso umano. idee, gli stili di vita, le leggi, gli Non posso dunque terminare
fice aveva incoraggiato i responsabili, i sciati soli di fronte alle sfide della
vita. Chi crede in Gesù Cristo ha può essere di guida nella vita. L'educazione non può dunque fa- orientamenti complessivi della socie- questa lettera senza un caldo invito
dirigenti, i docenti, i genitori e gli alun- Anche la sofferenza fa parte della re a meno di quell'autorevolezza tà in cui viviamo, e l'immagine che a porre in Dio la nostra speranza.
ni delle scuole cattoliche a perseverare, poi un ulteriore e più forte motivo
verità della nostra vita. Perciò, cer- che rende credibile l'esercizio del- essa dà di se stessa attraverso i Solo Lui è la speranza che resiste a
nonostante le difficoltà, nell'importante per non avere paura: sa infatti che tutte le delusioni; solo il suo amore
missionediporre il Vangelo al centro di Dio non ci abbandona, che il suo cando di tenere al riparo i più gio- l'autorità. Essa è frutto di esperien- mezzi di comunicazione, esercitano
vani da ogni difficoltà ed esperienza za e competenza, ma si acquista so- un grande influsso sulla formazione non può essere distrutto dalla mor-
unprogettoeducativoche punti alla for- amore ci raggiunge là dove siamo e te; solo la sua giustizia e la sua mi-
mazioneintegraledellapersona umana. del dolore, rischiamo di far cresce- prattutto con la coerenza della pro- delle nuove generazioni, per il bene
così come siamo, con le nostre mi- sericordia possono risanare le ingiu-
re, nonostante le nostre buone in- pria vita e con il coinvolgimento ma spesso anche per il male. La so-
serie e debolezze, per offrirci una tenzioni, persone fragili e poco ge- personale, espressione dell'amore cietà però non è un'astrazione; alla stizie e ricompensare le sofferenze
nuova possibilità di bene. subite. La speranza che si rivolge a
nerose: la capacità di amare corri- vero. L'educatore è quindi un testi- fine siamo noi stessi, tutti insieme, Dio non è mai speranza solo per
Cari fratelli e sorelle, per rendere sponde infatti alla capacità di soffri- mone della verità e del bene: certo, con gli orientamenti, le regole e i
più concrete queste mie riflessioni, me, è sempre anche speranza per
re, e di soffrire insieme. anch'egli è fragile e può mancare, rappresentanti che ci diamo, sebbe- gli altri: non ci isola, ma ci rende
può essere utile individuare alcune Arriviamo così, cari amici di Ro- ma cercherà sempre di nuovo di ne siano diversi i ruoli e le respon- solidali nel bene, ci stimola ad edu-
esigenze comuni di un'autentica ma, al punto forse più delicato del- mettersi in sintonia con la sua mis- sabilità di ciascuno. C'è bisogno carci reciprocamente alla verità e
educazione. Essa ha bisogno anzi- l'opera educativa: trovare un giusto sione. dunque del contributo di ognuno di all'amore.
tutto di quella vicinanza e di quella equilibrio tra la libertà e la discipli- Carissimi fedeli di Roma, da que- noi, di ogni persona, famiglia o Vi saluto con affetto e vi assicuro
fiducia che nascono dall'amore: na. Senza regole di comportamento ste semplici considerazioni emerge gruppo sociale, perché la società, a uno speciale ricordo nella preghie-
penso a quella prima e fondamenta- e di vita, fatte valere giorno per come nell'educazione sia decisivo il cominciare da questa nostra città di ra, mentre a tutti invio la mia Bene-
le esperienza dell'amore che i bam- giorno anche nelle piccole cose, non senso di responsabilità: responsabili- Roma, diventi un ambiente più fa- dizione.
bini fanno, o almeno dovrebbero fa- si forma il carattere e non si viene tà dell'educatore, certamente, ma vorevole all'educazione. Dal Vaticano, 21 gennaio 2008
re, con i loro genitori. Ma ogni vero preparati ad affrontare le prove che anche, e in misura che cresce con Vorrei infine proporvi un pensie-
Cari fedeli di Roma, educatore sa che per educare deve non mancheranno in futuro. Il rap- l'età, responsabilità del figlio, dell'a- ro che ho sviluppato nella recente
ho pensato di rivolgermi a voi donare qualcosa di se stesso e che porto educativo è però anzitutto lunno, del giovane che entra nel Lettera enciclica Spe salvi sulla spe-
con questa lettera per parlarvi di un soltanto così può aiutare i suoi allie- l'incontro di due libertà e l'educa- mondo del lavoro. È responsabile ranza cristiana: anima dell'educazio-
problema che voi stessi sentite e sul vi a superare gli egoismi e a diven- zione ben riuscita è formazione al chi sa rispondere a se stesso e agli ne, come dell'intera vita, può essere
quale le varie componenti della no-
stra Chiesa si stanno impegnando: il
problema dell'educazione. Abbiamo
tutti a cuore il bene delle persone
che amiamo, in particolare dei no- Il Papa a un gruppo di pellegrini di lingua francese durante l'udienza generale
stri bambini, adolescenti e giovani.
Sappiamoinfatticheda loro dipende
il futuro di questa nostra città. Non
possiamo dunque non essere solleci-
ti per la formazione delle nuove ge-
Artigiani di unità nella Chiesa e nel mondo
nerazioni, per la loro capacità di Con un invito «ad essere artigiani di I extend a cordial welcome to wszystkich bądźcie cierpliwi! dell'Apostolo San Paolo: «Vivete in pozývam k intenzívnym modlitbám
orientarsinella vita e di discernere il unità nella Chiesa e nel mondo» il Papa the English-speaking pilgrims pre- Usiłujcie czynić dobrze sobie na- pace tra voi! Siate pazienti con tut- k Pánovi, aby sa naplnili Kristove
bene dal male,perla loro salute non si è rivolto ai fedeli di lingua francese sent at today's audience, including ti! Cercate sempre il bene tra voi e slová «Aby všetci boli jedno».
soltanto fisica ma anche morale. wzajem i wobec wszystkich! Za-
che nell'Aula Paolo VI hanno partecipa- students and staff from Saint wsze się radujcie, nieustannie się con tutti! State sempre lieti, pregate S láskou žehnám vás i vašich
Educare però non è mai stato fa- to all'udienza generale di mercoledì 23 Mary's High School in Sydney, and incessantemente!» (cfr 1 Ts 5, 13- drahých.
cile, e oggi sembra diventare sem- gennaio. Dopo aver pronunciato la cate- módlcie!» (por. 1 Tes 5, 13-17).
members of a delegation from the Niech Bóg umacnia w was te dobre 17). Che Dio rafforzi questi in voi Pochválený buď Ježiš Kristus!
pre più difficile. Lo sanno bene i ge- chesi — che pubblichiamo in prima pa- Los Angeles Council of Religious santi desideri e vi benedica].
nitori, gli insegnanti, i sacerdoti e gina — Benedetto XVI l'ha riassunta pragnienia i wam błogosławi. [Saluto di cuore i pellegrini slo-
nelle varie lingue e ha rivolto particolari Leaders. May God bestow abun-
tutti coloro che hanno dirette re- dant blessings upon all of you! [Rivolgo ai pellegrini polacchi qui Zo srdca pozdravujem slovens- vacchi da Čadca - Kýčerka, Záko-
sponsabilità educative. Si parla per- espressioni di saluto in francese, inglese, pčie e Fačkov.
tedesco, spagnolo, polacco, slovacco e presenti alcune parole di benvenuto. kých pútnikov z Čadce - Kýčerky,
ciò di una grande «emergenza edu- Queridos hermanos y hermanas: Fratelli e sorelle, vi esorto a deside- Zákopčia a Fačkova. Fratelli e sorelle, nel corso della
cativa», confermata dagli insuccessi italiano. Ecco le sue parole: Settimana di preghiera per l'unità
Saludo a los peregrinos de len- rare ardentemente l'unità dei cri- Bratia a sestry, počas Týždňa
a cui troppo spesso vanno incontro Chers frères et sœurs, gua española, especialmente a la dei cristiani, vi invito ad elevare in-
stiani, obbedendo all'ammonimento modlitieb za jednotu kresťanov vás tense preghiere al Signore affinché
i nostri sforzi per formare persone Je salue tous les pèlerins franco- Guardia de Honor del Sagrado Co-
solide, capaci di collaborare con gli phones, en particulier les jeunes razón de Jesús de México, a la si realizzi la parola di Cristo «Per-
altri e di dare un senso alla propria des collèges La Rochefoucauld et Scuola italiana de Valparaíso, Chi- ché siano una cosa sola». Con affet-
vita. Viene spontaneo, allora, incol- Rocroy Saint-Léon de Paris. Sui- le, y a los grupos llegados de Espa- to benedico voi ed i vostri cari.
pare le nuove generazioni, come se vant les conseils de l'Apôtre Paul, ña y de otros países latinoamerica- Sia lodato Gesù Cristo!].
i bambini che nascono oggi fossero je vous invite à être des artisans nos. Os invito a «ser constantes en
diversi da quelli che nascevano nel Porgo un cordiale saluto ai pelle-
d'unité dans l'Eglise et dans le la oración» para impetrar la plena grini di lingua italiana, in partico-
passato. Si parla inoltre di una monde, étant attentifs à tous et comunióndelosbautizadosen Cris-
«frattura fra le generazioni», che lare ai sacerdoti e seminaristi del-
priant le Seigneur de nous faire la to y a vivir en paz y caridad frater- l'Ordine Maronita Mariamita, inco-
certamente esiste e pesa, ma che è grâce de l'unité. na, que son requisitos de toda con-
l'effetto, piuttosto che la causa, del- raggiandoli a perseverare ferventi
cordia y unidad. ¡Muchas gracias! nella fede e nella testimonianza
la mancata trasmissione di certezze Dear Brothers and Sisters,
e di valori. Liebe Brüder und Schwestern! evangelica. Saluto la Delegazione
Dobbiamo dunque dare la colpa Mit Freude heiße ich alle Pilger della Provincia Autonoma di Trento,
agli adulti di oggi, che non sarebbe- guidata dall'arcivescovo Luigi Bres-
und Besucher aus dem deutschen san; cari amici, vi ringrazio per la
ro più capaci di educare? È forte Sprachraum willkommen. Unter
certamente, sia tra i genitori che tra vostra presenza e vi auguro di esse-
gli insegnanti e in genere tra gli Il cardinale Schönborn: ihnen grüße ich heute besonders
Mitglieder der Leitung des Öster-
re sempre più pietre vive nella
Chiesa di Dio. Saluto, inoltre, il 44°
educatori, la tentazione di rinuncia-
re, e ancor prima il rischio di non
quando ero allievo reichischen Rundfunks. Die Einheit
der Christen kann nur in einem
Reggimento di Sostegno «Penne» di
comprendere nemmeno quale sia il del professor Ratzinger Klima des Gebets und auf dem Hu-
Roma, augurando che questo in-
contro possa rinnovare in ciascuno
loro ruolo, o meglio la missione ad mus einer geistlichen Ökumene propositi generosi di impegno cri-
essi affidata. In realtà, sono in que- wachsen. Wir alle wollen uns in stiano.
stione non soltanto le responsabilità «Ascoltare Benedetto XVI è sempre una unserem eigenen Leben darum be-
grande opportunità, significa essere Rivolgo poi un pensiero ai giova-
personali degli adulti o dei giovani, incoraggiati alla speranza. In Austria, a mühen und nicht nachlassen, um ni, ai malati e agli sposi novelli. Ce-
che pur esistono e non devono esse- settembre, il Papa ha dato un dieGnadederEinheit zu bitten. Der lebreremo domani la memoria li-
re nascoste, ma anche un'atmosfera incoraggiamento alla Chiesa e alla HerrschenkeunsdazuseinenSegen. turgica di san Francesco di Sales,
diffusa, una mentalità e una forma società: è un dato di fatto che mette patrono della stampa cattolica. Ve-
di cultura che portano a dubitare d'accordo tutti gli austriaci». A parlare Słowo powitania kieruję do piel- scovo di Ginevra in un periodo di
del valore della persona umana, del è il cardinale Christoph Schönborn che grzymów polskich. Bracia i siostry, gravi conflitti, egli fu uomo di pace
significato stesso della verità e del all'udienza ha donato al Papa un dvd, serdecznie was pozdrawiam.
realizzato dalla radio nazionale ORF per e di comunione. Maestro di vita
bene, in ultima analisi della bontà Pragnąc jedności chrześcijan, wy- spirituale, egli ha insegnato che la
rivivere il viaggio apostolico (7-9 pełniajcie wskazania świętego
della vita. Diventa difficile, allora, settembre). «Tutti in Austria — spiega perfezione cristiana è accessibile ad
trasmettere da una generazione al- — sono rimasti affascinati da come il
Pawła: «zachowujcie pokój! Dla ogni persona. Cari giovani, malati e
l'altra qualcosa di valido e di certo, Papa affronta ogni tematica, per come sposi novelli, per intercessione di
regole di comportamento, obiettivi insegna da testimone, con chiarezza e san Francesco di Sales vivete anche
credibili intorno ai quali costruire la umiltà, argomentando la bellezza della voi la vostra vocazione nelle con-
propria vita. fede». Schönborn ha poi continuato crete condizioni in cui vi trovate,
Cari fratelli e sorelle di Roma, a
questo punto vorrei dirvi una parola
molto semplice: Non temete! Tutte
con un ricordo personale del Pontefice:
«Sono stato allievo del professore
universitario Joseph Ratzinger. Che
I gruppi presenti nell'Aula Paolo VI confidando nell'amore di Dio che
sempre ci accompagna.
cosa ricordo? Non c'era una domanda,
queste difficoltà, infatti, non sono una questione, che gli faceva paura All'udienza generale di mercoledì 23 I polacchi: Pielgrzymi z parafii: Pod- Pilgrims from the Diocese of Lake
insormontabili. Sono piuttosto, per neppure in anni difficili. Quando penso gennaio 2008, nell'Aula Paolo VI, erano wyższenia Krzyża Świętego z Pawłowic, Charles, Louisiana; A delegation from
così dire, il rovescio della medaglia al mio professore che oggi è Papa mi presenti i seguenti gruppi: Najświętszego Serca Pana Jezusa z Bo- the Los Angeles Council of Religious
di quel dono grande e prezioso che
è la nostra libertà, con la responsa-
chiedo che cosa era così affascinante
per noi studenti. Perché venivano da Da diversi Paesi: Sacerdoti e Semina-
guszowic i Najświętszej Maryi Panny Leaders; Pilgrims from St Lawrence Tarcísio Scaramussa
Parish, Garden City, Texas; St Francis
bilità che giustamente l'accompa- tutto il mondo per studiare con lui?
Joseph Ratzinger ha sempre avuto
risti dell'Ordine Maronita Mariamita;
Religiosi dell'Ordine dei Frati Minori;
Matki Kościoła z Jastrzębia Zdroju w ar-
chidiecezji katowickiej; Liceum i Gimna- de Chantal Catholic Church Choir, The nuovo vescovo ausiliare
gna. A differenza di quanto avviene
in campo tecnico o economico, do- questo modo abbastanza unico di
andare al profondo senza mai lasciar
Suore Compassioniste Serve di Maria.
zjum im. Jana Pawła II sióstr prezentek
z Rzeszowa; pracownicy oświaty z Pasy-
Bronx, New York; The North American
“Roman Polyphony” Directors Choir; di São Paulo (Brasile)
ve i progressi di oggi possono som- fuori l'aspetto esistenziale. Gli studenti Dall'Italia: Parrocchie Santa Lucia; e mia w diecezji warmińskiej; nauczyciele Students and faculty from the University
marsi a quelli del passato, nell'ambi- erano affascinati da questo professore Sant'Agata, in Cepagatti; Parrocchia i uczniowie z rodzicami ze szkoły z Wie- of Mississippi, Oxford, Mississippi; Stu- La nomina di oggi (Cfr Nostre infor-
to della formazione e della crescita rigoroso e mite, sempre capace di Maria Santissima del Monte Carmelo, in szowy w diecezji gliwickiej; Dom Dziec- dents and faculty from Randolph-Macon mazioni, pagina 1) riguarda il nuovo
Taranto; Parrocchia San Nicola, in Mon- ka im. Dzieciątka Jezus sióstr pallotynek College, Ashland, Virginia. Ausiliare di São Paulo in Brasile. L'inca-
morale delle persone non esiste una indicare il passaggio dalla dottrina rico è stato affidato al consigliere gene-
simile possibilità di accumulazione, all'esperienza, alla ricerca». Nella terosso Calabro; Delegazione della Pro- z Rudnika nad Sanem; grupa polonijna
z Dortmundu (Niemcy); pielgrzymi indy- Aus der Bundesrepublik Deutsch- rale dei salesiani a Roma, Tarcísio Sca-
perché la libertà dell'uomo è sem- settimana di preghiera per l'unità dei vincia Autonoma di Trento; 44° Reggi- land: Pilgergruppen aus den Pfarrge- ramussa. Nato il 19 settembre 1950, a
cristiani era presente in aula la mento di Sostegno «Penne», di Roma; widualni.
pre nuova e quindi ciascuna perso- meinden St. Quirinus-Gilde, Kevelaer- Prosperidade, nella diocesi di Cachoeiro
delegazione di leaders religiosi di Los Confraternita del Santissimo Sacramen- Twistede; St. Johannes Enthauptung, do Itapemirim, ha emesso la prima pro-
na e ciascuna generazione deve Angeles: cattolici, protestanti di diverse to e Beata Vergine del Rosario, di Mot-
Gruppi di Fedeli da: Ucraina
prendere di nuovo, e in proprio, le Lichtenau-Asseln; Pilgergruppe aus dem fessione nella società salesiana di san
denominazioni ed ebrei. Significativa la tola; Pia Unione Santuario Madonna del De France: Collège La Rochefou- Bistum Trier; Pilgergruppen aus dem Giovanni Bosco il 31 gennaio 1969 e i
sue decisioni. Anche i più grandi va- partecipazione del Vescovo romeno Sasso, di Firenze Croce Rossa Italiana, cauld, de Paris; Ecole Rocroy-Saint- voti perpetui il 24 gennaio 1977.
lori del passato non possono sempli- Kloster Birnau am Bodensee; Kierspe;
ortodosso Joachim Bacaoanul, venuto di Gubbio; Gruppo del Villaggio «Litta», Léon, de Paris. Gymnasium Marsberg. Licenziato in Teologia (Pontificia Uni-
cemente essere ereditati, vanno fatti proprio per l'ottavario ecumenico. Il di Grottaferrata; Centro «Giovanni versità Cattolica di Minas Gerais) e in
nostri e rinnovati attraverso una, Papa ha benedetto il plastico della Gioia», di Chiaromonte; Unione Italiana From Various Countries: Co-ordina- Aus der Republik Österreich: Gruppe Pedagogia (Facoltà Don Bosco di São
spesso sofferta, scelta personale. chiesa che sarà eretta sulla riva del lotta alla distrofia muscolare, di Verona; tors of the Worldwide Marriage En- von Vertretern der Leitung des Öster- João del Rey), ha diverse pubblicazioni
Giordano dove, secondo la tradizione, Istituto «Zoli», di Atri; Scuola «Aldo Mo- counter Movement; Students and staff reichischen Rundfunks (ORF). in materia di pedagogia, tra le quali
Quando però sono scosse le fon- from the Emmanuel School of Mission,
Gesù ha ricevuto il battesimo. ro», di Frosinone; Scuola «Sacro Cuo- una, molto nota in Brasile, sul sistema
damenta e vengono a mancare le Il terreno è stato donato dal governo Rome. De España: distintos grupos de pere-
re», di Roma; Scuola «Carbone», di So- preventivo di Don Bosco. Ordinato sa-
certezze essenziali, il bisogno di della Giordania. grinos. cerdote a Prosperidade l'11 dicembre
quei valori torna a farsi sentire in ra; Gruppi di Fedeli da Monte di Proci- From Australia: Students and staff
Infine ha salutato i sette astronauti, da, e da Agliana. from St Mary's High School, Sydney. De México: Cofradía de la Guardia de 1977, ha esercitato vari incarichi pasto-
modo impellente: così, in concreto, tra loro l'italiano Paolo Nespoli, Honor del Sagrado Corazón de Jesús. rali nel suo Paese prima di essere chia-
aumenta oggi la domanda di un'e- della missione dello shuttle Esperia. Coppie di Sposi novelli. From the United States of America: DeChile:ScuolaItaliana,diValparaíso. mato a Roma nel 2002.