Sei sulla pagina 1di 1

Animali dell’aria

Ora vediamo ciò che riguarda i mortali. Di questi, dal momento che gli
animali sono in tre luoghi, in aria, in acqua, in terra, dalla parte più alta
scenderò alla più bassa. Prima di tutti i nomi alati da ali, volanti da volo; in
seguito per la specie; di questi la maggior parte per la loro voce come
questi: upupa, cuculo, corvo, rondine, gufo, civetta; similmente questi:
pavone, oca, gallina, colomba. Quegli altri sono chiamati per un motivo,
come la civetta, che di notte canta e vigila, l’usignolo, che si crede canti
lugubremente.

Varrone