Sei sulla pagina 1di 58

08/11/2011

RESPONSABILITA' NELLA
GESTIONE DI VARI
DEVICES

RESPONSABILITA'
CONDIZIONE DI CHI E'
E
RESPONSABILE DI
QUALCOSA
(Zingarelli)

1
08/11/2011

RESPONSABILITA'
SOTTOMISSIONE, DISPOSTA
PER LEGGE,
LEGGE ALLA SANZIONE
IN CONSEGUENZA ALLA
VIOLAZIONE DI UN DOVERE
GIURIDICO
(Zingarelli)

RESPONSABILE
CHE DEVE
RISPONDERE,RENDERE
RAGIONE O GARANTIRE
DELLE PROPRIE AZIONI O
DELLE ALTRUI

2
08/11/2011

RESPONSABILE
CHI E' CONSAPEVOLE DELLE
CONSEGUENZE DERIVANTI
DALLA PROPRIA CONDOTTA
(Zingarelli)

RESPONSABILITA'

PENALE CIVILE

DISCIPLINARE
Cod. deontologico

3
08/11/2011

R. PENALE

DERIVA DAL COMMETTERE


UN REATO CIOE' UNA
INFRAZIONE O UN DIVIETO
STABILITO PER LEGGE

R. CIVILE
ATTO ILLECITO CHE ABBIA
PRODOTTO UN DANNO
PATRIMINIALE O
EXTRAPATRIMONIALE

4
08/11/2011

R. DISCIPLINARE
VIOLAZIONE DI UN
REGOLAMENTO DI
DISCIPLINA

AZIENDALE COLLEGIO ORDINE

R. PENALE

DA LUOGO A REATO CHE E' DI


DUE TIPI

DOLOSO COLPOSO

5
08/11/2011

DOLOSO

ATTO DELIBERATO A
PRODURRE L'EVENTO.
COMPRENDE UNA FASE
IDEATIVA ED UNA ESECUTIVA

COLPOSO

IMPRUDENZA
MANCA LA
VOLONTA'
IMPERIZIA DELL'EVENTO

NEGLIGENZA

6
08/11/2011

COLPOSO

AGISCE CON COLPA ANCHE


CHI DISAPPLICA O NON SI
CURA DI REGOLAMENTI
REGOLAMENTI,
ORDINI E DISCIPLINE

QUESTI REATI POSSONO ESSERE


PROCEDIBILI
D'UFFICIO O A QUERELA DI PARTE

PERSEGUITI PERSEGUITI SU
AUTOMATICAMENTE E RICHIESTA DELLE
OBBLIGATORIAMENTE PERSONE O DEGLI
DALLA MAGISTRATURA ENTI OFFESI

7
08/11/2011

PER COMPLETEZZA........

REATO PRETERINTENZIONALE:

CIOE' SI AGISCE PER


PROCURARE UN DANNO(CHE
( SI
VUOLE), PROCURANDONE UN
ALTRO CHE NON SI VUOLE

INFERMIERE

DECRETO MINISTERIALE

n° 739/94

8
08/11/2011

Art. 1
Comma 1

DEFINISCE L'INFERMIERE UN OPERATORE


SANITARIO CHE IN POSSESSO DEL
DIPLOMA UNIVERSITARIO ABILITANTE E
L'ISCRIZIONE ALL'ALBO E' RESPONSABILE
DELL'ASSISTENZA
DELL ASSISTENZA GENERALE
INFERMIERISTICA

Art. 1
Comma 3 – paragrafo F

L'INFERMIERE PER
L'ESPLETAMENTO DELLE
PROPRIE FUNZIONI SI AVVALE,
OVE NECESSARIO
NECESSARIO, DELL'OPERA
DEL PERSONALE DI SUPPORTO

9
08/11/2011

Art. 4

L'INFERMIERE
CONTRIBUISCE ALLA
FORMAZIONE DEL
PERSONALE DI
SUPPORTO E ........

LEGGE n°
42/99
ABOLISCE IL MANSIONARIO (DPR 225/74)

CANCELLA IL TERMINE AUSILIARIO

STABILISCE IL CAMPO PROPRIO DI ATTIVITA'

PROFILO PROFESSIONALE ORDINAMENTO DIDATTICO

CODICE DEONTOLOGICO

10
08/11/2011

LEGGE n°
251/2000
Art. 1

SANCISCE LA PIENA
AUTONOMIA E RICONOSCE LA
NASCITA DELLA DIRIGENZA
INFERMIERISTICA

OPERATORE
SOCIO - SANITARIO

11
08/11/2011

VIENE ISTITUITO CON


L'ACCORDO TRA STATO E
REGIONI 22/02/2001

PERSONA CHE DOPO SPECIFICA


FORMAZIONE HA ACQUISITO
ATTESTATO DI QUALIFICA E LA SUA
ATTIVITA':
1. SODDISFARE I BISOGNI DELLA PERSONA
SIA IN CONTESTO SANITARIO CHE SOCIALE

2. FAVORISCE IL BENESERE E
L'AUTONOMIA DELLA PERSONA ASSISTITA

3. LA SUA FORMAZIONE E' DI COMPETENZA


DELLA REGIONE E DELLA PROVINCIA

12
08/11/2011

LE ATTIVITA' SONO DIRETTE ALLA


PERSONA ED AL SUO AMBIENTE

1- ASSISTENZA DIRETTA ED AIUTO


DOMESTICO-ALBERGHIERO

2- INTERVENTO IGIENICO-SANITARIO ALLEGATO


E SOCIALE A
3- SUPPORTO GESTIONALE,
ORGANIZZATIVO E FORMATIVO

COMPETENZE DELL' OSS

COMPETENZE TECNICHE

CONOSCE LE TIPOLOGIE DI
ALLEGATO
UTENTI E LE PROBLEMATICHE
CONNESSE B

COMPETENZE RELAZIONALI

13
08/11/2011

OSS OPERA:
1. IN AUTONOMIA SULLA BASE DI
PROTOCOLLI O ALTRE DISPOSIZIONI;
2. IN COOPERAZIONE DIRETTA CON
L'INFERMIERE QUANDO E'
NECESSARIA LA SUA PRESENZA.
3. SU PRESCRIZIONE QUANDO SVOLGE
3
UN'ATTIVITA' ESEGUIBILE SU PRECISA
ATTRIBUZIONE DEL'INFERMIERE E SU
SUA SUPERVISIONE

Art. 4

AFFERMA CHE L' OSS


COLLABORA CON ALRI
PROFESSIONISTI SIA SANITARI
CHE SOCIALI

14
08/11/2011

AMBITO DI COLLABORAZIONE
INFERMIERE/OSS

ALLORA DETTO TUTTO QUESTO


QUAL E' LA RESPONSABILITA'
DELL OSS QUANDO FA
QUALCOSA

??????????????????????????

15
08/11/2011

QUANDO OPERA IN
COLLABORAZIONE CON
L'INFERMIERE O SU SUA
PRESCRIZIONE LA RESPONSABILITA'
PRESCRIZIONE,
DELL OSS E' LIMITATA ALLA
CORRETTA ESECUZIONE DELLE
PRESTAZIONI NELL'AMBITO DELLE
ISTRUZIONI RICEVUTE
(PROCEDURE,PROTOCOLLI,
INDICAZIONI DIRETTE).

MA ALLORA CHI CASPITA E' IL


RESPONSABILE?

16
08/11/2011

L' INFERMIERE

E' L' UNICO RESPONSABILE


DELL'ASSISTENZA
INFERMIERISTICA E RAPPRESENTA
L'UNICO
L UNICO INTERLOCUTORE CHE L'
L
OSS DEVE AVERE

ESSRE RESPONSABILE
DELL'ASSISTENZA GENERALE
INFERMIERISTICA SIGNIFICA CHE
IL PROFESSIONISTA E'
PORTATORE DI UNA POSIZIONE
DI GARANZIA NEI CONFRONTI
DEI PAZIENTI ED E' UN DOVERE
GIURIDICO

17
08/11/2011

CORTE DI CASSAZIONE
IV SEZIONE PENALE
SENTENZA 2/3/2000 N° 447

SUPREMA CORTE DI CASSAZIONE


VI SEZIONE PENALE
N° 9638/2000
SENTENZA N°

QUINDI.......L' INFERMIERE
DEVE EFFETTUARE
CONTROLLO E VERIFICA
DELL'OPERATO DEL
PERSONALE DI SUPPORTO

18
08/11/2011

SICURAMENTE
COLPOSO
SAREBBE IL
COMPORTAMENTO DELL'
INFERMIERE CHE AFFIDA
ALL' OSS COMPITI NON
PREVVISTI DEL SUO
PROFILO

COME FACCIO A
DELEGARE?

19
08/11/2011

LA DELEGA PREVEDE
CHE L' INFERMIERE
METTA IN ATTO UN
PROCESSO DI
VALUTAZIONE

ALLA FINE DI TALE PROCESSO L'


INFERMIERE ATTRIBUIRA' ALL OSS:
1 – IL GIUSTO COMPITO

2 - NELLE GIUSTE CIRCOSTANZE

3 – ALLA GIUSTA PERSONA

4 – CON LE GIUSTE DIRETTIVE

5 – CON LA GIUSTA SUPERVISIONE

20
08/11/2011

RIASSUMENDO PER EVITARE


PERICOLOSE RESPONSABILITA'
L' INFERMIERE DEVE TENERE CONTO:

DEL CHE COSA PER CHI


ASSEGNARE ASSEGNARE

A CHI
ASSEGNARE

PERCHE' DOVE
ASSEGNARE ASSEGNARE

DEL CHE COSA


ASSEGNARE

DEVE PRENDERE IN
CONSIDERSAZIONE QUALI COMPITI
DI CARATTERE ESECUTIVO
POTRANNO ESSERE SVOLTI DA
ALTRI OPERATORI GARANTENDO
LA SICUREZZA DEL PAZIENTE

21
08/11/2011

PER CHI
ASSEGNARE

SCEGLIERE
CORRETTAMENTE IL
PAZIENTE “OGGETTO”
DELL ATTIVITA
DELL'ATTIVITA'
ASSEGNATA

A CHI
ASSEGNARE

FONDAMENTALE
LA SCELTA DELLA
PERSONA A CUI SI
ASSEGNA IL
COMPITO/DELEGA

22
08/11/2011

PERCHE'
ASSEGNARE

PERMETTE DI
INDIVIDUARE L'
OBIETTIVO E LO
SCOPO DELL'
ASSEGNAZIONE

DOVE
ASSEGNARE

IMPORTANTE SOPRATTUTTO SE
SI E' IN UN CONTESTO
TERRITORIALE
(NO SUPERVISIONE),
TER. INTENSIVA ,
LUNGODEGENTI...

23
08/11/2011

A QUESTO PUNTO VI
CHIEDERETE PERCHE
PERCHE'
VI STO' ANNOIANDO
CON QUESTE
COSE...........

PERCHE' EVENTUALI
NEGLIGENZE IN QUESTE FASI
FANNO SCATTARE QUELLO CHE
GIURIDICAMENTE SI DICE
“COLPA IN ELIGENDO” CIOE' LA
COLPA NELLA SCELTA
SBAGLIATA

24
08/11/2011

COME SI EVITA TUTTO CIO'


SELEZIONANDO CON
ACCORTEZZA I COMPITI CHE SI
RITIENE DI POTER AFFIDARE
AGLI OPERATORI DI SUPPORTO.

SEMPRE PER
CONTINUARE AD
ANNOIARVI

25
08/11/2011

ESISTE ANCHE.....
....”LA COLPA IN VIGILANDO”
CHE ATTIENE AI COMPITI DI
VERIFICA CHE L' INFERMIERE
DEVE ATTUARE RISPETTO LE
DIRETTIVE IMPARTITE

ALLORA
O
PREOCCUPIAMOCI
!!!!!!!

26
08/11/2011

SI... MA IN
MANIERA
GIUSTA

L'INFERMIERE NON POTRA' MAI


ESSERE CHIAMATO A
RISPONDERE PER UN FATTO
CAUSATO DAL COMPORTAMENTO
DI UN OSS IL QUALE ABBIA
AGITO IN VIOLAZIONE DELLE
INDICAZIONI RICEVUTE

27
08/11/2011

QUINDI RIASSUMENDO
BISOGNA DELEGARE
SINGOLI COMPITI MA MAI
I PROCESSI

L' OSS
RISPONDE
ALL'INFERMIERE

28
08/11/2011

L' INFERMIERE E'


L' UNICO
RESPONSABILE
DELL' ASSISTENZA
GENERALE
INFERMIERISTICA
S C

DUBBI

PERPLESSITA'.......

....DOMANDE?
DOMANDE?

29
08/11/2011

DEVICES

LETTERALMENTE
SIGNIFICA
DISPOSITIVO

30
08/11/2011

QUALI SONO I DEVICES PIU'


COMUNEMENTE USATI?

SONDINO NASO GASTRICO


CANNULA TRACHEOSTOMICA
PEG

STOMIE (COLON/UROSTOMIE)
CATETERE VESCICALE

CATETERE VENOSO PERIFERICO

CATETERE VENOSO CENTRALE

31
08/11/2011

SNG
IL SNG E' UN TUBICINO CHE
INTRODOTTO DA UNA NARICE PASSA
ATTRAVERSO IL RINO FARINGE,
L'ORO FARINGE ED ESOFAGO ARRIVA
SINO ALLO STOMACO

32
08/11/2011

LA GESTIONE DEL SNG E' DI TIPO


MULTIPROFESSIONALE.
U O SS O
L'INFERMIERE E' IL RESPONSABILE
DEL CORRETTO POSIZIONAMENTO E
FUNZIONAMENTO DEL DEVICE.
DEVICE

L'INFERMIERE PER IL
POSIZIONAMENTO PUO'
PUO
AVVALERSI DELLA
COLLABORAZIONE DEL
PERSONALE DI SUPPORTO
SUPPORTO.

33
08/11/2011

IL PERSONALE DI SUPPORTO
DEVE FARE ATTENZIONE A
NON SPOSIZIONARE IL SNG
QUANDO EFFETTUA
MANOVRE/PROCEDURE AL
PZ/UTENTE

......INOLTRE IL PERSONALE DI
SUPPORTO PUO'
PUO EFFETTUARE
IL CAMBIO DELLA
MEDICAZIONE DI ANCORAGGIO
DEL SNG IN AUTONOMIA..........
AUTONOMIA

34
08/11/2011

......E SU INDICAZIONE
DELL'INFERMIERE PUO'
SRACCORDARE LA SACCA DAL
SNG PER EFFETTUARE IL
CAMBIO DELLA BIANCHERIA
DEL PZ/UTENTE

MA ATTENZIONE
ATTENZIONE......
......
........PERSONALE
PERSONALE DI
SUPPORTO.....

35
08/11/2011

QUI SCATTA UNA VOSTRA


RESPONSABILITA'.......

......SAPERE CHE SE IL SNG


E' IN USO PER
ALIMENTAZIONE/LAVAGGIO
QUESTA VA SOSPESA SE
DOVETE METTERE IL PZ
SUPINO.....

CANNULA
TRACHEOSTOMICA

36
08/11/2011

Creazione di un’ apertura


permanente della trachea,
tramite abboccamento della
breccia tracheale alla cute
cervicale con conseguente
contatto diretto tra lume
tracheale e ambiente esterno.

37
08/11/2011

LA GESTIONE DELLA
CANNULA
TRACHEOSTOMICA E'
DI COMPETENZA
INFERMIERISTICA.

IL PERSONALE DI
SUPPORTO PUO' ESSERE
CO-PROTAGONISTA
ASSIEME ALL'INFERMIERE
NELL'ESPLETAMENTO
NELL ESPLETAMENTO DI
ALCUNE PROCEDURE.

38
08/11/2011

GASTROSTOMIA
PERCUTANEA
ENDOSCOPICA
(Percutaneous Endoscopic Gastrostomy)

39
08/11/2011

LA GESTIONE DELLA
PEG
E'
MULTIPROFESSIONALE

COME PER IL SNG ANCHE CON


QUESTO DEVICE
L'INFERMIERE E'
RESPONSABILE DELLA
GESTIONE MA
MA.....

40
08/11/2011

IL PERSONALE DI SUPPORTO
PUO' ESSERE COINVOLTO
NELLA ESECUZIONE DELLA
MEDICAZIONE DEL PUNTO
D INGRESSO.
D'INGRESSO

IN QUESTO CASO E'


IMPORTANTE CHE
L'INFERMIERE STILI UNA
PROCEDURA/PROTOCOLLO
PER IL PERSONALE DI
SUPPORTO

41
08/11/2011

E ADESSO PRENDIAMO
IN CONSIDERAZIONE LA
POMPA DI INFUSIONE
ENTERALE

CHI LA TOCCA.....?
CHI LA IMPOSTA....?
IMPOSTA ?
CHI L'ACCENDE.....?
CHI LA SPEGNE....?
CHI.....?

42
08/11/2011

43
08/11/2011

ALLORA.....IL PERSONALE DI
SUPPORTO HA LA RESPONSABILITA'
ED IL DOVERE DI SAPERE CHE LA
POMPA VA SPENTA QUANDO ESEGUE
MANOVRE SUL PZ/UTENTE CHE
COMPORTANO LA SUPINAZIONE E/O
LA POSIZIONE LATERALE .

ANCHE IL PERSONALE DI
SUPPORTO PUO' SPEGNERE
IN AUTONOMIA LA POMPA
D'INFUSIONE......E.....

44
08/11/2011

......SE QUALCUNO
NON SE LA SENTE
HA IL DOVERE DI
CHIAMARE
L'INFERMIERE PRIMA
DI INIZIARE LE
MANOVRE.

STOMIE

45
08/11/2011

IL TERMINE STOMIA INDICA IN


GENERALE UNA PROCEDURA
CHIRURGICA CON LA QUALE
SI VIENE A CREARE UN'
APERTURA NEL CORPO.

46
08/11/2011

LA GESTIONE DELLE
STOMIE E' DI TIPO
MULTIPROFESSIONALE.
....MA E' BENE
PRECISARE ALCUNE
COSE......

47
08/11/2011

LE URO/CISTO STOMIE CHE HANNO UN


CIRCUITO TIPO CATETERE VESCICALE
E/O SACCA CON RUBINETTO POSSONO
ESSERE MANEGGIATE ANCHE DAL
PERSONALE DI SUPPORTO PER
L'ESPLETAMENTO DELLE MANOVRE
SUL PZ/UTENTE.

LE SACCHE DI RACCOLTA POSSONO


ESSERE SVUOTATE IN AUTONOMIA
DAL PERSONALE DI SUPPORTO....
VERIFICANDO QUANTITA' E COLORE..

48
08/11/2011

LE COLONSTOMIE POSSONO
ESSERE GESTITE DAL PERSONALE
DI SUPPORTO PURCHE' CI SIANO
PROTOCOLLI/PROCEDURE CHE
DIANO INDICAZIONE SU QUELLO
CHE DEVE ESSERE FATTO.

E' IMPORTANTE CAPIRE CHE


NON SI PUO' DELEGARE AL
PERSONALE DI SUPPORTO
L'OSSERVAZIONE E LA
VALUTAZIONE DELLO STATO DI
INTEGRITA' DELLA CUTE

49
08/11/2011

CATETERE
VESCICALE

INTRODUZIONE, CON
POSIZIONAMENTO PROVVISORIO O
PERMANENTE, DI UN CATETERE
STERILE, IN VESCICA PER VIA
TRANSURETRALE A SCOPO:

-DIAGNOSTICO,

-TERAPAUTICO,
TERAPAUTICO

-EVACUATIVO

50
08/11/2011

ANCHE IN QUESTO CASO LA


GESTIONE DEL CIRCUITO ESTERNO
PUO' ESSERE FATTA DAL
PERSONALE DI SUPPORTO
COMPRESO IL CAMBIO DELLA
SACCA A CONDIZIONE CHE............

51
08/11/2011

........L'INFERMIERE ABBIA
STILATO DELLE
PROCEDURE/PROTOCOLLI SU
COME ESEGUIRE
DETERMINATE MANOVRE

CATETERE VENOSO PERIFERICO

CATETERE VENOSO CENTRALE

52
08/11/2011

CATETERE VENOSO PERIFERICO

I CATETERI VENOSI PERIFERICI


PERMETTONO IL COLLEGAMENTO
TRA LA CUTE ED UNA VENA DEL
CIRCOLO PERIFERICO: BASILICA,
CEFALICA, GIUGULARE ESTERNA.

53
08/11/2011

CATETERE VENOSO CENTRALE

È COSTITUITO DA UNA CATETERE DI


LUNGHEZZA VARIABILE(CIRCA 20 cm)
CON UN DIAMETRO DI ALCUNI
MILLIMETRI CHE VIENE INSERITO IN
UNA VENA CENTRALE
(SUCCLAVIA GIUGULARE INT.
(SUCCLAVIA, INT
FEMORALE).

54
08/11/2011

NELLA PARTE PROSSIMALE DEL


CATETERE(LA PARTE CHE RIMANE
ESTERNA ALLA CUTE) SONO
PREDISPOSTI UNO O PIU' VIE DI
ACCESSO PER CONSENTIRE IL
RACCORDO CON LE VIE D' INFUSIONE.
INFUSIONE

55
08/11/2011

LA RESPONSABILITA'
DELLA GESTIONE DI
QUESTI DEVICE E' SOLO
INFERMIERISTICA

56
08/11/2011

57
08/11/2011

DOMANDE
DUBBI
PERPLESSITA'
???????

58