Sei sulla pagina 1di 1

Mensile Data 03-2020

eco, Pagina 45
~ Foglio 1

LO STUDIO

CORONAVIRUS
DA PIPISTRELLO A UOMO
TRAMITE IL PANGOLINO
Lo"Sportello pipistrelli" di la sanità globale. L'Istituto
Valpredina - riguardo al zooprofilattico sperimentale
rapporto di questi animali delle Venezie conclude affer-
con il coronavirus - condivi- mando che «puntare il dito
de quanto indicato dal Girc, il contro i pipistrelli e i virus
Gruppo italiano ricerca chi- che convivono in equilibrio
rotteri,che ha sintetizzato coni loro ospiti naturali è
informazioni provenienti inutile e dannoso perché
dall'Istituto zooprofilattico distoglie l'attenzione dalle
sperimentale delle Venezie. cause delle emergenze sulle
In natura esistono diversi quali l'uomo può interveni-
coronavirus,ospitati da re».
molte specie di mammiferi e Un recente studio della South
uccelli:almeno 50 virus China Agricultural University
appartengono al gruppo della ha ipotizzato che il mammife-
Sars. La capacità di infettare ro ospite intermedio che,nel
l'uomo dipende dalla «com- modo più probabile,ha con-
patibilità tra le proteine di sentito il passaggio del virus
superficie di un virus e i tra il pipistrello e l'uomo sia il
recettori umani»:Per pangolino(nella foto),
infettare l'uomo il perché - sostengono
virus deve trovare i ricercatori - «la
la "chiave giusta" sequenza geneti-
per entrare nel- ca del nuovo
l'organismo. I ceppo di corona-
virus dei pipistrel- virus isolato
li sono tenuti sotto sull'animale
stretta sorveglianza risulta identica al
dal 2005:nessuno di 99% a quella del virus
questi ha la "chiave" per nelle persone infette».
infettare l'uomo. Il passaggio Il pangolino è un mammifero
diretto da pipistrello a uomo noto come"formichiere
è impossibile. Un virus svi- squamoso"e ha un aspetto a
luppa la "chiave" per infetta- metà strada tra il formichiere
re l'uomo solo dopo vari e l'armadillo. li suo habitat
tentativi di trasmissione sono le zone tropicali del-
attraverso organismi inter- l'Asia meridionale,del Sudest
medi,tra i quali animali di asiatico e dell'Africa sub-
allevamento in condizioni sahariana. Un ricercatore
precarie e dí scarsa igiene dell'università cinese ha
pubblica. L'inserimento di affermato che «studi prece-
animali di allevamento e non, denti avevano indicato che il
diversi e in condizioni di nuovo coronavirus era nato ORONAVIRUS
PIPIS,NELLO A UOMO
TRAMITE IL PANGOLINO

forte stress tipiche dei mer- nei pipistrelli ma,poiché la


cati dí animali vivi, possono diffusione del patogeno è
portare alla "creazione" di avvenuta in inverno,appare
nuove varianti del virus del improbabile il passaggio
075970

tutto inaspettate. L'esistenza all'uomo, perché i pipistrelli


di mercati di animali vivi in questa stagione sono in
simili a quelli cinesi in altri letargo. Di solito ci sono più
Paesi asiatici e in Africa è ospiti intermedi. ll pangolino
riconosciuto da molto tempo può essere stato solo uno di
come un fattore di rischio per auesti».

Ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario, non riproducibile.

Istituto Zooprofilattico

Potrebbero piacerti anche