Sei sulla pagina 1di 5

B1 Lessico

3. Che cosa ti piace leggere?

1. Ti piace leggere? Che cosa leggi di solito? Perché?

Romanzi Il quotidiano I fumetti

2. GENERI LETTERARI. Collega il termine con la definizione giusta.

FAVOLA – ROMANZO D’AVVENTURA – POESIA – ROMANZO ROSA – FIABA


AUTOBIOGRAFIA – LETTERATURA FANTASTICA – SAGGIO
SATIRA – FUMETTO – GIALLO

1. Narrazione della propria vita come opera letteraria


………………….........………………………….
2. Narrazione che presenta una realtà immaginaria con

© Mondadori Education
eventi impossibili o soprannaturali ………………….........………………………….
3. Opera che ha lo scopo di mettere in ridicolo la società
e i costumi umani, in tono sarcastico e ironico. ………………….........………………………….
4. Breve narrazione con personaggi immaginari, che ha
un insegnamento morale ………………….........………………………….
5. Racconto a disegni in cui le battute dei personaggi
sono inserite in nuvolette ………………….........………………………….
6. Componimento in versi
………………….........………………………….
7. Narrazione di storie d’amore, in tono sentimentale e
leggero e generalmente con un lieto fine. ………………….........………………………….
8. Scritto di carattere critico su un argomento specifico, per
esempio di carattere politico, scientifico, filosofico etc.. ………………….........………………………….
9. Racconto fantastico, di origine popolare, con esseri
umani e personaggi magici ………………….........………………………….
10. Racconto poliziesco, che narra di crimini.
………………….........………………………….
11. Narrazione di viaggi in terre lontane, o situazioni
impreviste, con colpi di scena e una trama appassionante ………………….........………………………….

1
B1 Lessico

3. Parla con un compagno. Scegliete il genere di letture che preferite e indicate


quando le leggete.

A quotidiani
Che cosa ti piace
B riviste
leggere?
C romanzi rosa
D romanzi d’avventura
E romanzi fantastici
Quando? F libri di cucina
G gialli
H saggi
Tutti i giorni? I fumetti
Spesso?
J raccolte di poesie
Mai?
K guide turistiche
L altro …

© Mondadori Education
4. Parole utili. Scegli il significato corretto per ogni definizione.
1. La parte esterna che ricopre un libro, quaderno etc.. :
A coperta
B copertina
C capitolo
2. Nuova edizione di un testo già pubblicato:
A ristampa
B traduzione
C citazione
3. Elenco dei capitoli di un libro con indicazione del numero di pagina:
A indice
B raccolta
C lista
4. Commento o informazioni aggiunte dall’autore o dall’editore per chiarire una parte del
testo:
A commento
B nota
C citazione

2
B1 Lessico

5. Passaggio di un testo da una lingua ad un’altra:


A introduzione
B trasferimento
C traduzione
6. Breve commento che introduce un’opera:
A nota
B indice
C prefazione
7. Raccolta di testi dello stesso genere:
A collana
B collezione
C ristampa
8. Riportare nella propria opera una parte di un testo o di un discorso di un altro autore:
A traduzione
B citazione
C nota
9. Ogni parte in cui è suddiviso un testo:

© Mondadori Education
A prefazione
B capitolo
C edizione
10. Elenco dei testi che si occupano di un determinato argomento o autore:
A biografia
B indice
C bibliografia
11. Sinonimo di libro:
A volume
B ristampa
C collana

3
B1 Lessico

5. Leggi il testo e poi rispondi alle domande.

LA LETTURA E I SUOI BENEFICI


Se si pratica la lettura con una certa costanza, tutto l’organismo ne trae benefici: la nostra intelligenza migliora
e il cervello è protetto da gravi malattie. Inoltre non solo diminuiscono i livelli di stress, ma si rafforzano anche i
legami con gli altri.
Secondo recenti studi della Rush University Medical Center, se nel corso della vita è stato dedicato molto tempo
alla lettura e ad altre attività intellettuali e creative, il declino intellettivo è più lento. I ricercatori dell’università
di York in Canada sostengono che immedesimarsi nella vita dei personaggi di una storia rafforza la capacità di
comprendere i sentimenti degli altri. Inoltre quando si legge si è costretti ad immaginare, costruire, pensare e
concentrarsi e tutto ciò contribuisce a rafforzare la memoria e a mantenere il cervello sempre attivo.
La lettura può incoraggiare anche a raggiungere obiettivi nella propria vita. Leggere le vicende di qualcuno che
ha superato degli ostacoli, secondo i ricercatori della Ohio State University, può incoraggiare a superare le
difficoltà e stimola all’azione.
Tanti altri sono i benefici della lettura, indiscusso il miglioramento del linguaggio, come sostengono studi
pubblicati in riviste pedagogiche. Attraverso la lettura i bambini apprendono dal 5 al 15 % di tutte le parole che
conoscono. L’arricchimento del vocabolario è dunque fortemente determinato dall’attività del leggere.
Una buona lettura, così come altre attività ricreative, migliora la nostra capacità di stare con gli altri.

1. Indica quali sono i benefici della lettura.


................................................................................................................................................
2. Quali sono le università che hanno condotto gli studi?
................................................................................................................................................

© Mondadori Education
3. Perché leggere può aiutare a raggiungere i propri obiettivi?
................................................................................................................................................
4. Perché è importante leggere fin da piccoli?
................................................................................................................................................

4
B1 Lessico

6. AFORISMI. Commenta queste frasi. Quale ti colpisce di più? Perché?

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso”


(Marcel Proust) “Talvolta penso che il paradiso sia
leggere continuamente, senza fine.”
(Virginia Woolf)
“Chi non legge, a 70 anni avrà
vissuto una sola vita: la propria.
Chi legge avrà vissuto 5000
“Puoi leggere, leggere, leggere, che è la cosa più
anni: … perché la lettura è
bella che si possa fare in gioventù: e piano piano ti
un’immortalità all’indietro”
sentirai arricchire dentro, sentirai formarsi dentro
(Umberto Eco) di te quell’esperienza speciale che è la cultura”
(Pier Paolo Pasolini)

Un libro è un
giardino che puoi Il Buon Lettore aspetta le vacanze
custodire in tasca. con impazienza. Ha rimandato
(Proverbio arabo) alle settimane che passerà in una
solitaria località marina o montana
un certo numero di letture che gli
stanno a cuore e già pregusta la gioia

© Mondadori Education
delle sieste all’ombra, il fruscio delle
pagine, l’abbandono al fascino d’altri
mondi trasmesso dalle fitte righe dei
capitoli.
(Italo Calvino)

7. Ora scrivi tu un aforisma:


................................................................................................................................................
................................................................................................................................................
................................................................................................................................................
................................................................................................................................................