Sei sulla pagina 1di 16

it .art i.musica.

jazz Cerca…

scambio modale (troppo vecchio per rispondere)

musicottero 15 anni fa

qualcuno sa spiegarmi di cosa si tratta?

dipa 15 anni fa

Post by musicottero
qualcuno sa spiegarmi di cosa si tratta?

si chiama in questo modo la sostituzione di un accordo diatonico con un


altro preso dall'armonizazzione di un modo parallelo. Ad esempio la
cadenza II-7b5 V7 Imaj7 e' una cadenza frutto di interscambio modale.
spesso si trova con i modi minori presi come modi paralleli. ad esempio
in Fmaj7 - F7 - Bbmaj7 - Bb-7 - Fmaj7, il IV grado minore e' frutto di
interscambio modale.
--
dipa

Scuola di Violino a Perugia


Lezioni per tutte le età e tutti i livelli. Sconti Famiglia e prezzi
chiari!

sc uolam usic ape rugia.it APRI

Funky Saxophone 15 anni fa

cadenza IIm7b5 - V7 - Im7 ... di solito la seconda quinta prima in questa


forma è MINORE...
poi disolito sulla quinda puoi metterci le complicazioni del caso... #9,
b9#11, #5#9#11... insomma puoi fare tutto
puoi fare sostituzione di tritono... Poi nei blues minori puoi fare la
sostituzione di tritono sul 2° grado semidiminuito con un accordo si settima
in modo da avere bVI7 - V7(...) - Im7 (o Im9 o Im11... insomma a
discrezione)....
Comunque prendi qualche brano di musica latin, in minore e capisci subito la
progressione...
Post by dipa
Post by musicottero
qualcuno sa spiegarmi di cosa si tratta?
si chiama in questo modo la sostituzione di un accordo diatonico con un
altro preso dall'armonizazzione di un modo parallelo. Ad esempio la
cadenza II-7b5 V7 Imaj7 e' una cadenza frutto di interscambio modale.
spesso si trova con i modi minori presi come modi paralleli. ad esempio in
Fmaj7 - F7 - Bbmaj7 - Bb-7 - Fmaj7, il IV grado minore e' frutto di
interscambio modale.
--
dipa

dipa 15 anni fa

Post by Funky Saxophone


cadenza IIm7b5 - V7 - Im7 ... di solito la seconda quinta prima in questa
forma è MINORE...
poi disolito sulla quinda puoi metterci le complicazioni del caso... #9,
b9#11, #5#9#11... insomma puoi fare tutto
puoi fare sostituzione di tritono... Poi nei blues minori puoi fare la
sostituzione di tritono sul 2° grado semidiminuito con un accordo si settima
in modo da avere bVI7 - V7(...) - Im7 (o Im9 o Im11... insomma a
discrezione)....

1) quota bene
2) che centra?
3) io infatti parlavo di cadenza composta: II dal modo minore, V accordo
pivot, I maggiore. Questa cadenza e' frutto di interscambio modale.
--
dipa

Funky Saxophone 15 anni fa

Post by dipa
Post by Funky Saxophone
cadenza IIm7b5 - V7 - Im7 ... di solito la seconda quinta prima in questa
forma è MINORE...
poi disolito sulla quinda puoi metterci le complicazioni del caso... #9,
b9#11, #5#9#11... insomma puoi fare tutto
puoi fare sostituzione di tritono... Poi nei blues minori puoi fare la
sostituzione di tritono sul 2° grado semidiminuito con un accordo si
settima in modo da avere bVI7 - V7(...) - Im7 (o Im9 o Im11... insomma a
discrezione)....
1) quota bene

non conosco il significato della parola "quota", ma, come fai giustamente
notare, la mia risposta era un po' caotica...
Post by dipa
2) che centra?

niente...
Post by dipa
3) io infatti parlavo di cadenza composta: II dal modo minore, V accordo
pivot, I maggiore. Questa cadenza e' frutto di interscambio modale.

Io tendo a dare pochi nomi, e a chiedermi piuttosto perchè quegli accordi


sono stati messi lì...
Post by dipa
--
dipa
dipa 15 anni fa
Post by Funky Saxophone
puoi fare sostituzione di tritono... Poi nei blues minori puoi fare la
sostituzione di tritono sul 2° grado semidiminuito con un accordo si settima
in modo da avere bVI7 - V7(...) - Im7 (o Im9 o Im11... insomma a
discrezione)....

"confusioooon.... will be my epitaph.."


se il grado che sostituisci e' semidiminuito (quindi senza tritono) mi
spieghi come fai a chiamare questa sostituzione "di tritono"? in questo
caso stai sostituendo una dom. secondaria del V quindi il II7.
--
dipa

Funky Saxophone 15 anni fa


...

in effetti boh...

Però ogni tanto ci suono sopra il IV grado alzato... e non suona male...
Post by dipa
--
dipa

Sigfrid Roland Kieslowski 15 anni fa


Pe rm alink
Post by dipa
si chiama in questo modo la sostituzione di un accordo diatonico con un
altro preso dall'armonizazzione di un modo parallelo. Ad esempio la
cadenza II-7b5 V7 Imaj7 e' una cadenza frutto di interscambio modale.

Nella sostituzione della dominante effettuata con accordi alterati non si


mette l'accordo di dominante settima, altrimenti che sostituisci affà?
G7, ad esempio, si sostituisce con Bb7 o con la sua dominante secondaria, il
IV minore della tonalità di impianto, appunto, cioè Fm7(9).
In altre parole, gli accordi alterati risolvono direttamente, senza
presentare l'accordo sostituito modalmente, magari effettuando una cadenza
sulle sostituzioni, cioè IVm7-VIIb7-I(Maj).
Altresì molto utilizzata è la cadenza IV-IVm-I, ibrida tra plagale (IV-I) e
dominante sostituita modalmente (IVm al posto del V7).
http://www.petethomas.co.uk/jazz-altered-chords.html

Gomme ? Acquist ale online


Ampia scelta - Garanzia - Risparmio Assicurato - Spedizione
gratuita - Assistenza H24

Euroim port Pne um atic i PREVENTIVO

musicottero 15 anni fa

Post by dipa
si chiama in questo modo la sostituzione di un accordo diatonico con un
altro preso dall'armonizazzione di un modo parallelo. Ad esempio la
cadenza II-7b5 V7 Imaj7 e' una cadenza frutto di interscambio modale.
scusate se non ho risposto subito, il server news di tele2 mi fa leggere
un mex su 4............
grazie a tutti per le risposte pero' mi si stanno confondendo le idee
( considerate che come musicottero volo piuttosto terraterra! )
l' unica cosa che mi sembra di aver capito e' che nella cadenza II-V-I
maggiore posso sostituire il modo del II-V e trattarla dal punto di vista
minore quindi;
quale modo minore utilizzo?
oltreche' il 5b nel II posso aggiungere la 9b al V ?
se ho capito bene fino a qui' , in quali altri casi posso scambiare il
modo?
( nelle Vostre gentili risposte tenete presente che sono veramente scarso
: magari non ho i mobili ajazzone pero' le rate dell' IKEA le sto' ancora
pagando) .
grazie!
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@ newsland.it

Sigfrid Roland Kieslowski 15 anni fa

Post by musicottero
l' unica cosa che mi sembra di aver capito e' che nella cadenza II-V-I
maggiore posso sostituire il modo del II-V e trattarla dal punto di vista
minore quindi;

No, il V non puoi sostituirlo con Vm così a capocchia. Che senso ha


sostituire il V con il Vm e poi suonare Cmaj, se non per modulare in F?
Prova a suonarlo e poi vediamo!
Puoi sostituire un accordo maggiore con uno minore costruito su un grado
della scala eolia della tonalità di impianto, normalmente il settimo,
quindi, in C, su Bb7, invece che su G7, mentre il II, che è minore, diventa
m7/5b grazie al modal interchange, appunto.
Post by musicottero
oltreche' il 5b nel II posso aggiungere la 9b al V ?

Aggiungere la 9b al V è normalissimo, non si tratta di una sostituzione.


Post by musicottero
se ho capito bene fino a qui' , in quali altri casi posso scambiare il
modo?

Millanta. Uno tipico è sostituire il V7 con il IIb7, costruendo la


sostituzione sulle note della scala di impianto frigia (si mantiene il
tritono della cadenza perfetta, rinforzando la tensione risolutiva con 5b e
9b della dominante. Può fare cadenza con la dominante secondaria di C con la
quinta abbassata, così: Dm7/5b Db7 Cmaj7.
musicottero 15 anni fa

----- Original Message -----


From: "Sigfrid Roland Kieslowski" <***@hotmail.com>
Newsgroups: it.arti.musica.jazz
Sent: Tuesday, March 28, 2006 8:38 AM
Subject: Re: scambio modale
Post by Sigfrid Roland Kieslowski
Post by musicottero
l' unica cosa che mi sembra di aver capito e' che nella cadenza II-V-I
maggiore posso sostituire il modo del II-V e trattarla dal punto di vista
minore quindi;
No, il V non puoi sostituirlo con Vm così a capocchia.

sei connesso?
chi ha parlato di Vm?
chiedevo lumi sullo scambio modale , non altro.
infatti se leggi appresso chiedo pure ; "oltreche' il 5b nel II posso
aggiungere la 9b al V "?
ed anche qui non vi e' cenno alcuno al Vm .
stai cercando di confondermi le idee?
Post by Sigfrid Roland Kieslowski
Che senso ha
sostituire il V con il Vm e poi suonare Cmaj, se non per modulare in F?
Prova a suonarlo e poi vediamo!

ma che tte stai a inventa'!?


chi ha mai parlato di Vm?
Post by Sigfrid Roland Kieslowski
Puoi sostituire un accordo maggiore con uno minore costruito su un grado
della scala eolia della tonalità di impianto,

derivata o parallela?
Post by Sigfrid Roland Kieslowski
normalmente il settimo,
quindi, in C, su Bb7, invece che su G7,

qui non si capisce piu' nulla !


il VII di C e' Bb?
perche?
Post by Sigfrid Roland Kieslowski
mentre il II, che è minore, diventa m7/5b grazie al modal interchange,
appunto.

il secondo de che'?
non puoi fare un analisi mischiando nomi di note e cifre romane senza
metterle in relazione tra loro,
non si capisce nulla.
Post by Sigfrid Roland Kieslowski
Post by musicottero
oltreche' il 5b nel II posso aggiungere la 9b al V ?
Aggiungere la 9b al V è normalissimo, non si tratta di una sostituzione.

questo mi sembra del tutto evidente, il senso della domanda era


evidentemente un' altro.
Post by Sigfrid Roland Kieslowski
Post by musicottero
se ho capito bene fino a qui' , in quali altri casi posso scambiare il
modo?
Millanta. Uno tipico è sostituire il V7 con il IIb7, costruendo la
sostituzione sulle note della scala di impianto frigia
per scala di impianto intendi la scala di risoluzione della cadenza sulla
quale sono state applicate le sostituzioni?
e quindi il modo frigio sarebbe parallelo di quello di impianto?
Post by Sigfrid Roland Kieslowski
(si mantiene il
tritono della cadenza perfetta, rinforzando la tensione risolutiva con 5b e
9b della dominante. Può fare cadenza con la dominante secondaria di C

cioe' con la dominante secondaria della tonica??????????


Post by Sigfrid Roland Kieslowski
con la
quinta abbassata, così: Dm7/5b Db7 Cmaj7.

scusa ma poi questa non sarebbe per caso la sostituzione di tritono , basata
su considerazioni
enarmoniche (
http://www.scuoladimusica.org/lezioni/sostituzione_ di_ tritono.asp ), nonche'
fisico acustiche ( serie armonica ) ?
cosa c' entra lo scambio modale?
Sigfrid Roland Kieslowski 15 anni fa

Post by musicottero
chi ha parlato di Vm?

Hai ragione, ho inteso male.


Post by musicottero
il secondo de che'?
non puoi fare un analisi mischiando nomi di note e cifre romane senza
metterle in relazione tra loro,
non si capisce nulla.

Per convenzione si indicano i gradi con cifre romane e le armonizzazioni con


cifre arabe.
musicottero 15 anni fa

"Sigfrid Roland Kieslowski"


<sr_ kieslowski#TOGLI_ QUESTO_ E_ I_ DIESIS#@hotmail.com> ha scritto nel
messaggio news:e0c2h3$v6h$***@newsreader.mailgate.org...
CUT
Post by Sigfrid Roland Kieslowski
Per convenzione si indicano i gradi con cifre romane e le armonizzazioni
con cifre arabe.

si, vabbe', ho capito tutto...................................

Lezioni di Violino a Perugia


Lezioni per tutte le età e tutti i livelli. Contattaci e scopri il
nostro metodo

sc uolam usic ape rugia.it APRI

dipa 15 anni fa

Post by Sigfrid Roland Kieslowski


Post by dipa
si chiama in questo modo la sostituzione di un accordo diatonico con un
altro preso dall'armonizazzione di un modo parallelo. Ad esempio la
cadenza II-7b5 V7 Imaj7 e' una cadenza frutto di interscambio modale.
Nella sostituzione della dominante effettuata con accordi alterati non si
mette l'accordo di dominante settima, altrimenti che sostituisci affà?

Guarda che gia' mettendo una 9 piuttosto che una 9b come tensione,
concettualemente hai sostituito.
Post by Sigfrid Roland Kieslowski
G7, ad esempio, si sostituisce con Bb7 o con la sua dominante secondaria, il
IV minore della tonalità di impianto, appunto, cioè Fm7(9).

allora: un accordo minore NON puo' essere una dominante secondaria in


quanto NON e' una dominante. Fm7 e' un'introduzione di una dominante
secondaria. Ma poi un G7 lo posso sostituire con qualsiasi cosa... non
solo con Bb7. E in realta' ci sono almeno altri 2 modi piu' convincenti
per spiegare la stessa cadenza. (ma poi che centrano gli accordi
alterati????? musicottero aveva chiesto che si spiegasse il modal
interchange... si trasforma sempre in una gara su chi ce l'ha piu' grosso)
Post by Sigfrid Roland Kieslowski
In altre parole, gli accordi alterati risolvono direttamente, senza
presentare l'accordo sostituito modalmente, magari effettuando una cadenza
sulle sostituzioni, cioè IVm7-VIIb7-I(Maj).

Si' ma non puoi dare una spiegazione cosi' a tarallucci e vino... che
vuol dire... hai dato due possibilita' tra le migliaia e ci hai
costruito sopra una spiegazione approssimativa e sommaria. Saresti
davvero un ottimo didatta guarda.
In ogni caso e' un "caso" il poter utilizzare IV- VIIb7 perche'
naturalmente il Modal Interchange si attua variando la specie di accordi
del medesimo grado.
Post by Sigfrid Roland Kieslowski
Altresì molto utilizzata è la cadenza IV-IVm-I, ibrida tra plagale (IV-I) e
dominante sostituita modalmente (IVm al posto del V7).

Ma che diavolo dici?


Un IV- NON puo' sostituire una dominante. Ha un'altra funzione. E se
permetti in armonia funzionale questo e' vitale. Il IV- puo' essere
visto come III della napoletana semmai. Ma NON come dominante sostituita
perche' il IV- appartiene senza ombra di dubbio a un area
sottodominantica. Se poi pensi che il IV- puo' essere anche inteso come
accordo d'indtroduzione della dominante, capisci che hai detto una
castroneria.
Post by Sigfrid Roland Kieslowski
http://www.petethomas.co.uk/jazz-altered-chords.html

ecco...capito. la tua didattica si basa sui siti... annamo bbene.


--
dipa

Sigfrid Roland Kieslowski 15 anni fa

Post by dipa
Post by Sigfrid Roland Kieslowski
Nella sostituzione della dominante effettuata con accordi alterati non si
mette l'accordo di dominante settima, altrimenti che sostituisci affà?
Guarda che gia' mettendo una 9 piuttosto che una 9b come tensione,
concettualemente hai sostituito.

Questa non l'ho capita. Che diavolo c'entra?


Post by dipa
Post by Sigfrid Roland Kieslowski
G7, ad esempio, si sostituisce con Bb7 o con la sua dominante secondaria,
il IV minore della tonalità di impianto, appunto, cioè Fm7(9).
allora: un accordo minore NON puo' essere una dominante secondaria in
quanto NON e' una dominante.

Il II grado di una scala è SEMPRE il V del V, che poi puoi armonizzare


secondo le note della tonalità (e allora è minore se siamo in una tonalità
maggiore, semidiminuito se siamo in una tonalità minore). Se lo suono
maggiore è un accordo di settima di dominante costruito sulla dominante
secondaria, che invece è un GRADO e non un accordo.
Post by dipa
Ma poi un G7 lo posso sostituire con qualsiasi cosa... non solo con Bb7. E
in realta' ci sono almeno altri 2 modi piu' convincenti per spiegare la
stessa cadenza.

Quali modi e quale cadenza?


Post by dipa
(ma poi che centrano gli accordi alterati????? musicottero aveva chiesto
che si spiegasse il modal interchange... si trasforma sempre in una gara
su chi ce l'ha piu' grosso)

Affatto. Spiegare il modal interchange dicendo che si


tratta di uno scambio fra modo maggiore e minore è una NON spiegazione.
Quantomeno è perfetta dal punto di vista teorico ma non mi dice niente sul
senso musicale della regola, che diventa buona quando, ad esempio, suonare
il IIm7/5b invece del IIm7 ha conseguenze dal punto di vista della
successione (porta ad esempio a sostituire V7 con IIb7, modo frigio, o con
VII7, modo eolio)
Post by dipa
In ogni caso e' un "caso" il poter utilizzare IV- VIIb7 perche'
naturalmente il Modal Interchange si attua variando la specie di accordi
del medesimo grado.

Su questo siamo d'accordo. Io, veramente, parlavo di IVm7 e non di IV, cioè
della sostituzione naturale del IIm7/5b che hai suonato in luogo di IIm
(siamo in C, se è necessario ricordarlo). Questo è il senso del modal
interchange. Altrimenti, spiegheresti il motivo per il quale dovrei
sostituire IIm con IIm5b, così, perché mi va, per poi continuare a suonare
V7 e soprattutto Imaj7?
Post by dipa
Ma che diavolo dici?

'scolta dipa...... ho detto ibrida tra plagale e perfetta (sostituita), dove


plagale è IV-I.
Post by dipa
ecco...capito. la tua didattica si basa sui siti... annamo bbene.

Sì, ma va a durmì, va......


dipa 15 anni fa

Post by Sigfrid Roland Kieslowski


Post by dipa
Post by Sigfrid Roland Kieslowski
Nella sostituzione della dominante effettuata con accordi alterati non si
mette l'accordo di dominante settima, altrimenti che sostituisci affà?
Guarda che gia' mettendo una 9 piuttosto che una 9b come tensione,
concettualemente hai sostituito.
Questa non l'ho capita. Che diavolo c'entra?

Centra, perche' utilizzare un tensione 9b sun G7 mi catapulta ance se


per un istante in un colore minore, e cosi con il 9 per il maggiore.
...

Mi spiace sigfried, non ci sono cazzi. Se chiami dominante secondaria


qualcosa, quel qualcosa DEVE essere una dominante: triade maggiore,
settima minore. Le altre cose hanno altri nomi.
Post by Sigfrid Roland Kieslowski
Post by dipa
Ma poi un G7 lo posso sostituire con qualsiasi cosa... non solo con Bb7. E
in realta' ci sono almeno altri 2 modi piu' convincenti per spiegare la
stessa cadenza.
Quali modi e quale cadenza?

Risoluzione del II V su un grado del gruppo di tonica.


...

ok..
Post by Sigfrid Roland Kieslowski
Post by dipa
Ma che diavolo dici?
'scolta dipa...... ho detto ibrida tra plagale e perfetta (sostituita), dove
plagale è IV-I.

Ibrida tra plagale e perfetta per eccellenza e' il sus4. La cadenza


perfetta sostituita presenterebbe la sensibile come nota dell'accordo
cosa che invece qui non accade. Come ho gia' detto solitamente si
identifica con il III della napoletana. E poi la cadenza plagale ha un
valore assolutamente sottodominantico non e' che perche' risolve su un
primo, prende il posto di un V....
Post by Sigfrid Roland Kieslowski
Post by dipa
ecco...capito. la tua didattica si basa sui siti... annamo bbene.
Sì, ma va a durmì, va......

Eh va be.... rispondimi con coerenza e cognizione di causa, poi se vuoi


posso anche coricarmi tranquillo. Saluti.
--
dipa

musicottero 15 anni fa
...

perche'?
Post by Sigfrid Roland Kieslowski
Post by dipa
Post by Sigfrid Roland Kieslowski
G7, ad esempio, si sostituisce con Bb7 o con la sua dominante secondaria,
il IV minore della tonalità di impianto, appunto, cioè Fm7(9).
allora: un accordo minore NON puo' essere una dominante secondaria in
quanto NON e' una dominante.

chiaro!
...

ovvio!
Post by Sigfrid Roland Kieslowski
Post by dipa
Ma poi un G7 lo posso sostituire con qualsiasi cosa... non solo con Bb7. E
in realta' ci sono almeno altri 2 modi piu' convincenti per spiegare la
stessa cadenza.
Quali modi e quale cadenza?
Risoluzione del II V su un grado del gruppo di tonica.
Post by Sigfrid Roland Kieslowski
Post by dipa
In ogni caso e' un "caso" il poter utilizzare IV- VIIb7 perche'
naturalmente il Modal Interchange si attua variando la specie di accordi
del medesimo grado.

in parole povere sarebbe?............................


Post by Sigfrid Roland Kieslowski
Su questo siamo d'accordo. Io, veramente, parlavo di IVm7 e non di IV, cioè
della sostituzione naturale del IIm7/5b che hai suonato in luogo di IIm
(siamo in C, se è necessario ricordarlo).

quindi ritorniamo da capo!

Questo è il senso del modal


Post by Sigfrid Roland Kieslowski
interchange. Altrimenti, spiegheresti il motivo per il quale dovrei
sostituire IIm con IIm5b,

e questa era la domanda, credo.


...

Jaco 15 anni fa

Scusate l'inserimento...Sigfrid, non so se ho capito bene questo tuo


passaggio...
Post by Sigfrid Roland Kieslowski
Millanta. Uno tipico è sostituire il V7 con il IIb7, costruendo la

sostituzione sulle note della scala di impianto frigia (si mantiene il


tritono della cadenza perfetta, rinforzando la tensione risolutiva con
5b e
9b della dominante. Può fare cadenza con la dominante secondaria di C
con la
quinta abbassata, così: Dm7/5b Db7 Cmaj7.

Frigio cosa?? se intendi la scala frigia sul Db7(quindi tonalità


d'impianto A magg.) non ci siamo, va usata bensì al limite la lydian
b7, se intendi frigia di G7 (su Db7) ovvio che non ci siamo neanche
lì, perchè va usata la superlocria (che è poi la stessa cosa della
lyd.b7 di Db a partire dallo stesso grado.) Magari ho capito io male.
Comunque, caro Musicottero, avrai capito che spiegare queste cose su un
newsgroup è un pò un casino, alla fine non è un argomento difficile,
ma credo che prima devi fortificare le tue conoscenze sull'armonia
diatonica e sui modi derivati da armonizazzione maggiore (church
modes), min. armonica e min. melodica, dopodichè tutto ti sarà più
chiaro, magari con l'ausilio di un insegnante.
Cordialità.
J.

Lezioni di Violino a Perugia


Lezioni per tutte le età e tutti i livelli. Contattaci e scopri il nostro
metodo

sc uolam usic ape rugia.it APRI

musicottero 15 anni fa

"Jaco" <***@inwind.it> ha scritto nel messaggio


news:***@e56g2000cwe.googlegroups.com...
Scusate l'inserimento...Sigfrid, non so se ho capito bene questo tuo
passaggio...

CUT
Comunque, caro Musicottero, avrai capito che spiegare queste cose su un
newsgroup è un pò un casino, alla fine non è un argomento difficile,
ma credo che prima devi fortificare le tue conoscenze sull'armonia
diatonica e sui modi derivati da armonizazzione maggiore (church
modes), min. armonica e min. melodica, dopodichè tutto ti sarà più
chiaro, magari con l'ausilio di un insegnante.
Cordialità.
J.

caro J.
sto gia' seguendo un corso di armonia,
per motivi familiari ho saltato la lezione in cui si parlava dello scambio
modale.
speravo che in lista ci fosse qualcuno in grado di spiegarmi di cosa si
tratta.
e credo di essere in grado di capire una spiegazione sensata.
mi sembra che Dipa avesse cominciato una spiegazione comprensibile ma poi e'
nato un flame su argomenti collaterali che ha generato un po' di confusione.
eppure non dovrebbe essere difficile spiegare le regole dello scambio modale
.
quanto alla loro applicazione concordo con te, mi ci vorra' parecchia
pratica...................
grazie per l' interessamento!
dipa 15 anni fa

Post by musicottero
mi sembra che Dipa avesse cominciato una spiegazione comprensibile ma poi e'
nato un flame su argomenti collaterali che ha generato un po' di confusione.
eppure non dovrebbe essere difficile spiegare le regole dello scambio modale

il problema e' che regole ben definite non ce ne sono. Teoricamente


qualsiasi accordo ne puo' sostituire un altro con le piu' svariate
giustificazioni. Piu' generalemente ogni accordo puo' essere sostituito
da uno funzionalmente attinente o (mantenendo la stessa fondamentale) di
un'altra specie tramite l'armonizzazione di modi paralleli.
Il problema e' che alcuni "suonano meglio" (in realta' le motivazioni
acustiche ci sono) ed altri meno, ma di fatto non c'e' una regola precisa.
--
dipa

Sigfrid Roland Kieslowski 15 anni fa

Post by Jaco
se intendi la scala frigia sul Db7

Intendo la scala di C frigia.


dipa 15 anni fa

Post by Sigfrid Roland Kieslowski


Post by Jaco
se intendi la scala frigia sul Db7
Intendo la scala di C frigia.

che purtroppo non ha il do bemolle o il suo enarmonico si....


--
dipa

Sigfrid Roland Kieslowski 15 anni fa

Post by dipa
che purtroppo non ha il do bemolle o il suo enarmonico si....

E allora?
dipa 15 anni fa

Post by Sigfrid Roland Kieslowski


Post by dipa
che purtroppo non ha il do bemolle o il suo enarmonico si....
E allora?

e allora se come dici tu si costruisce la sostituzione sulle note della


scala frigia di do, il Db7 NON puo' essere costruito su questa scala in
quanto ha il Dob come chord tone.
--
dipa
Lezioni di Violino a Perugia
Lezioni per tutte le età e tutti i livelli. Contattaci e scopri il
nostro metodo

sc uolam usic ape rugia.it APRI

Jaco 15 anni fa

Post by Sigfrid Roland Kieslowski


E allora?

E allora non ci siamo. Tolto il discorso che se suoni con una certa
intenzione puoi mettere anche una bella terza maggiore su un accordo
minore, qui si parla di teoria, e in una scala, anche la più alterata
, devono esserci i chord tones ( 1, 3, 5, 7). Ci sono nella misolidia,
nella lyd.b7, nella diminuita 1/2 T, nella superlocria, e anche
nell'esatonale ( dove i c.t. cambiano, 1,3,#5, 7).
Di questi c.t. due sono i più fondamentali, 3 e 5, che son detti guide
tones. Se su un Db7 non hai la settima, ma la nota immediatamente prima
e quella immediatamente dopo, come nel caso di C frigia (avrai Bb e C)
salti la 7 di un accordo che si chiama di 7. Quindi è la scala
sbagliata. La scala corretta proviene dall'armonizazzione di Ab
min.naturale, dal suo quarto grado, detta lydian b7 o mixolidyan #4.
Ciao.
J.
Jaco 15 anni fa

Scusate, 3 e 7 sono guide notes, non 3 e 5...


musicottero 15 anni fa

mi pareva, infatti !
Post by Jaco
Scusate, 3 e 7 sono guide notes, non 3 e 5...

dipa 15 anni fa

Post by Jaco
Post by Sigfrid Roland Kieslowski
E allora?
E allora non ci siamo. T olto il discorso che se suoni con una certa
[cut]

si', ma perche' rispondi a me?


--
dipa

Sigfrid Roland Kieslowski 15 anni fa

Post by Jaco
La scala corretta proviene dall'armonizazzione di Ab
min.naturale, dal suo quarto grado
Col fa bemolle e il sol bemolle?
La scala corretta, se non vogliamo un pedale su C, è quella di Abm melodica,
con F e G naturali e non bemolli.
Jaco 15 anni fa

X Dipa: scusa, io rispondo sempre alla fine dell'ultimo messaggio che


trovo, ovviamente non era rivolto a te :))

X Sigfrid: altro errore di battitura mio, dopo quello già da me


corretto, si vede che ho scritto di fretta, avevo in mente melodica ed
ho scritto naturale, ma avresti dovuto intuirlo da quello che ho
scritto dopo sul lydian b7, che ovviamente si trova sul IV grado della
min. melodica e non sulla naturale, ovviamente. Comunque spero sarai
d'accordo che la frigia di C lì, come direbbe Di Pietro, "non
c'azzecca" :)
Ciao.
J.
musicottero 15 anni fa

Post by Sigfrid Roland Kieslowski


Post by dipa
Post by Sigfrid Roland Kieslowski
Nella sostituzione della dominante effettuata con accordi alterati non si
mette l'accordo di dominante settima, altrimenti che sostituisci affà?
Guarda che gia' mettendo una 9 piuttosto che una 9b come tensione,
concettualemente hai sostituito.
Questa non l'ho capita. Che diavolo c'entra?

che se aggiungi una estensione hai a disposizione due quadriadi tra cui
scegliere.
Post by Sigfrid Roland Kieslowski
Post by dipa
Post by Sigfrid Roland Kieslowski
G7, ad esempio, si sostituisce con Bb7 o con la sua dominante secondaria,
il IV minore della tonalità di impianto, appunto, cioè Fm7(9).
allora: un accordo minore NON puo' essere una dominante secondaria in
quanto NON e' una dominante.

anche perche non ha tritono.


...

scusate se mi intrometto ma avrei bisogno di capire la regola, prima di


tentare di applicarla
...

magari se la smettete di litigare ci capisco qualcosa pure io!


Marino Germano 15 anni fa

deriva dalla scala modale


informati cosa sono ... e piu semplice di quello che credi
ciao
Post by musicottero
qualcuno sa spiegarmi di cosa si tratta?
dipa 15 anni fa

Post by Marino Germano


deriva dalla scala modale
informati cosa sono ... e piu semplice di quello che credi

una ce n'e'.....
--
dipa

Subito ecoincentivo
di € 1.500
La gamma thermohybrid più
economica del mercato

Evo automobili

Continua a leggere su narkive:


RIS ULTATI DI RICERCA PER 'SCAMBIO MODALE' (NEWS GROUP AND MAILINGLIS T)

76 I Minori Dimenticati
risposte iniziato 5 anni fa it.arti.musica.classica

43 La nota fondamentale ...


risposte iniziato 16 anni fa it.arti.musica.classica

14 FF e modali
risposte iniziato 14 anni fa it.comp.lang.javascript

30 Armonia Funzionale
risposte iniziato 15 anni fa it.arti.musica.classica

49 [TEDESCO] Traduzione di una email.


risposte iniziato 16 anni fa it.cultura.linguistica
RIS ULTATI DI RICERCA PER 'SCAMBIO MODALE' (DOMANDE E RIS POS TE)

6 Quando suoniamo la modalità C mixolydian, siamo ancora nella tonalità di C?


risposte iniziato 2 anni fa musica

3 Indica a macOS di utilizzare solo la memoria di scambio e compressa quando re…


risposte iniziato 2 anni fa apple
droni
1 iniziato 9 mesi fa

rispondi
6
È possibile scambiare Pokemon dai giochi di prima generazione a quelli più rece…
risposte
iniziato 10 anni fa giochi

4 Perché le modalità suonano così diverse, sebbene siano fondamentalmente le st…


risposte iniziato circa un anno fa musica

Subito ecoincentivo
di € 1.500
La gamma thermohybrid più
economica del mercato

Evo automobili

a proposito - legalese