Sei sulla pagina 1di 41

298 dicembre 2015

www.altroconsumo.it
Anno XLI - Altroconsumo: via Valassina 22, 20159 Milano - Poste Italiane s.p.a.Spedizione in a.p.- D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n° 46) art. 1, comma 1, LO/MI

WEB & PRIVACY


LA PUBBLICITÀ
TI RICONOSCE

IL FUTURO
DEI CONSUMI
È COLLABORATIVO
In caso di mancato recapito, restituire al Cmp di Milano Roserio per la restituzione al Mittente previo pagamento resi 11 euro

TEST
H Tablet
H Macchine da caffè
H Spazzolini elettrici
H Robot da cucina
H Hard disk
H Tagliacapelli
H Spumanti

SHOPPING

SEDOTTI
E ABBANDONATI
MODA, HI-TECH, CASA E ARREDAMENTO
LE GRANDI CATENE ATTRAGGONO
MA SE MANCANO I COMMESSI MEGLIO L’ONLINE
Sommario dicembre 2015
www.altroconsumo.it

ABBONAMENTI 2016
CHE COSA C’È DI NUOVO
06 EDITORIALE cittadini. Ma anche novità, consigli e gli
TEST 32
Altroconsumo
annuale 98,00 euro
trimestrale 24,50 euro
La parola al direttore aggiornamenti sulle nostre attività. 52 DIAMOCI UN TAGLIO Altroconsumo+Soldi&Diritti
Focus sui tablet I risultati del test su 12 modelli di annuale 143,40 euro
06 PRIMO PIANO 12 A PRIMA VISTA pensati per i più
piccoli tagliacapelli. Scegliere uno di questi trimestrale 35,85 euro
Dibattito, denunce, segnalazioni. Impressioni e giudizi sui prodotti apparecchi fa risparmiare almeno Altroconsumo + Test Salute
A 360°, da tutto il mondo, per appena usciti sul mercato: quelli 180 euro all’anno di parrucchiere. annuale 145,85 euro
i nostri diritti di consumatori e promettenti e quelli da evitare. trimestrale 36,45 euro
54 L’AIUTO CUOCO Altroconsumo+Soldi&Diritti+Test Salute
Cucinare senza stare ai fornelli? Con annuale 191,25 euro
un robot da cucina si può. Buone trimestrale 47,80 euro
INCHIESTE le prestazioni della maggior parte
dei modelli testati. Occhio al prezzo.
14 SÌ, IO TI CONOSCO 22 SE AL DISCOUNT
Il web non manca di farci capire con TI TENTANO LE MARCHE 57 L’ARCHIVIO È MOBILE I NOSTRI
banner pubblicitari, mail promozionali e
inserzioni sui social che sa molto di noi.
Acquistare nei discount prodotti
di marca è un buon affare? Una
Hard disk esterni classici o con wifi?
Ecco come scegliere il dispositivo
VALORI
spesa completamente griffata al giusto in base alle tue esigenze.
18 CONDIVIDERE TUTTO discount è possibile? Siamo andati INDIPENDENTI
Le nostre pubblicazioni
Lavoro, viaggi, cibo, ospitalità: un sul campo a verificare. 60 TOP 5 non contengono pubblicità.
tuffo nelle piattaforme dei “consumi Cinque prodotti particolarmente Non accettiamo prodotti gratuiti
collaborativi”, dove non si acquistano 25 DENTI E VECCHIE interessanti tra i migliaia sottoposti e non realizziamo test su richiesta
beni, se ne condivide l’accesso. OTTURAZIONI: CHE FARE? a test sul nostro sito. Questa volta dei produttori. Scegliamo solo
Sostituire le vecchie otturazioni in 44 la scelta migliore per: detersivi per laboratori competenti
Il test rivela che le e indipendenti da qualunque
amalgama non è una buona idea. la lavastoviglie, seggiolini auto,
bollicine migliori interesse. L’indipendenza è totale,
Ce lo spiega Leonello Biscari, non sono quelle videocamere, lettori ebook, cioccolato.
odontoiatra dell’Accademia di a garanzia di obiettività di giudizi
più care
e consigli.
odontoiatria protesica.
32 TABLET, INSIEME
26 EFFETTO SHOPPING SU QUESTI SCHERMI EFFICACI
Nel test su 12 modelli di tablet standard 39 Il nostro metodo di lavoro si basa
Cinquemila italiani hanno accettato di Macchine da caffè in polvere, cialde o chicchi: su criteri di rigore scientifico,
e 12 mini è stata introdotta per la prima
farsi intervistare sulle loro esperienze per risparmiare fino a 400 euro all’anno efficienza e competenza.
d’acquisto nelle catene più popolari
volta una prova che ha coinvolto i 44 SPUMANTI, QUALITÀ A test e inchieste lavorano tecnici
della grande distribuzione. Più
soci: l’affidabilità della marca. Avete A MENO DI 5 EURO qualificati e specialisti di settore,
partecipato in 20mila. Degustazioni, prove di laboratorio, che mettono la loro professionalità
soddisfatti che delusi.
analisi delle etichette: le prove sui al servizio dell’informazione,
39 CAFFÈ ESPRESSO, 50 spumanti del test. I migliori? della consulenza, della risoluzione

18 MACCHINE DI PIACERE Uno Champagne e un Franciacorta


concreta dei problemi.

I sistemi di valutazione delle prestazioni da Alla ricerca della tazzina perfetta. economici. DALLA TUA PARTE
parte degli utenti alla base del loro successo A confronto apparecchi manuali, La nostra missione
automatici e per capsule: vantaggi e è esclusivamente orientata
svantaggi, costi e risparmi. a soddisfare le necessità
CHIEDILO A NOI 64 49 SPAZZOLINI ELETTRICI
dei consumatori e a tutelare
i loro diritti. Per questo offriamo
62 ADESSO LO SAI È riuscito a farsi
rimborsare il prezzo
Alla prova 12 modelli con testina in servizi di consulenza individuale
e portiamo la voce e le istanze
In casa ci può essere troppo poca umidità - e della valigia dotazione. Non serve acquistarne
dei consumatori presso gli
l’aria secca non fa bene alla salute - ma anche danneggiata uno multiaccessoriato. Anche quello 49 interlocutori istituzionali e sociali.
troppa, col rischio di muffa. Come rimediare. che costa meno di 10 euro svolge Conta più
65 egregiamente il suo compito. come si usa
64 LETTERE Dopo il furto dell’auto
ha insistito per
lo spazzolino
che il modello
Per contattarci
Dall’esperienza dei soci che ce l’hanno fatta, ottenere il rimborso scelto www.altroconsumo.it/contattaci
lo stimolo a non cedere. Scriveteci. del costo del Telepass tutti
HEURESi numeri di telefono
ET JOURS VOIRa P.64
P.67

2 Altroconsumo 298 • dicembre 2015 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it dicembre 2015 • 298 Altroconsumo 3
LE LUCI SI ACCENDONO SULLE GUIDE PRATICHE DI DICEMBRE.
FAI LA TUA SCELTA.

Per ottenere il massimo da internet. Per girare sicuri per il mondo. Per riconoscere le malattie reumatiche.
Conosci le potenzialità del tuo account Google? Cos’è Evernote? Prenotare in agenzia o su internet? Qual è la polizza Perché vengono i reumatismi? Che differenza c’è
Come avere foto, video e documenti a portata di clic grazie a Dropbox? di viaggio che fa per te? Quanto è utile un’assicurazione? tra artrosi e artrite? Cosa sono le febbri reumatiche?

NOVITÀ

CODICE
ORDINARE È FACILISSIMO. DEL MESE VA15120

IN REGALO PER TE
ona
S
Scegli subito la tua Guida Pratica tra quelle proposte, oppure
Prendi una bu
abitudine. o
ordina quella che preferisci sfogliando il catalogo che trovi Vai su altroconsumo.it/guidepratiche Scegli la Guida che preferisci. È un regalo di Altroconsumo.
Ogni mese ida.
scegli una Gu
o
a
allegato alla rivista e su altroconsumo.it/guidepratiche. Cognome
Altroconsum
È un regalo di
dedicato ai Soc
i.
Sfrutta il tuo codice di dicembre VA15120. Chiama lo 02 6961506 e comunica il tuo codice Nome
Socio e il codice della Guida Pratica che hai scelto
Codice Socio

NON PERDERE QUESTA OCCASIONE. È UN’OFFERTA ESCLUSIVA


Compila e rispedisci il tagliando qui di fianco ad
DEDICATA AI SOCI. Altroconsumo - Guide Pratiche - Ufficio Milano
Isola, Casella Postale 10376 - 20110 Milano G779 - Alla conquista del web 18,45 Euro in regalo per te
XXXXX

G751 - Manuale del turista 14,45 Euro in regalo per te


5_IT
AM/FB_12-201

Tutta la nostra esperienza sarà tua con un piccolo contributo di 1,95 euro
G403 - Malattie e dolori reumatici 14,45 Euro in regalo per te
I.P.

per le spese amministrative. La Guida che scegli te la regaliamo noi. Usa il tuo smartphone
OFFERTA VALIDA SINO AL 31 DICEMBRE 2015.
Trovi le condizioni dell’offerta a pagina 67.
Product name
EDITORIALE PRIMO PIANO
Dire fare cambiare

Volkswagen, Il nuovo
confessione colonialismo
bis su CO2 Due accordi internazionali,
e consumi il Translantic Trade and
Investment Partnership
(Ttip) e il gemello Trans-
ROSANNA MASSARENTI Volkswagen ammette quanto Pacific Partnership (Tpp), che
DIRETTORE Altroconsumo ha scoperto puntano a eliminare barriere
più di un anno fa: travolta dal commerciali di ogni tipo, fanno
dieselgate per le emissioni parlare di sé anche per il rischio
di ossidi di azoto (NOx), la che alimentino quello che viene

Comunicare il rischio casa automobilistica confessa


che anche i risultati su
emissioni di CO2 e consumi di
definito il colonialismo del
XXI secolo: il cosiddetto land
grabbing, “accaparrare terra”
Giusto un paio di mesi fa da queste pagine abbiamo espresso qualche carburante sono stati alterati, da parte delle multinazionali,
confermando i nostri test, SABRINA D’ALESSANDRO che ha un forte impatto socio-
preoccupazione sulle ansie - quando non fobie - che riguardano il
che avevano già rilevato dati URPS - Ufficio Resurrezione Parole Smarrite economico su economie locali
nostro modo di approcciarci al cibo spesso, a ragione o a torto, vissuto più alti del 50% rispetto al e comunità rurali. I terreni
come minaccioso per la nostra salute. L’allarme strillato lo scorso 26 dichiarato (AC 285, ottobre Bubbola è toscanismo per upupa, ma anche voce familiare per fandonia, montatura. In tal ceduti dai governi, spesso con
ottobre dall’OMS, l’Organizzazione mondiale della sanità, sulla probabile 2014). La nostra class action caso deriva da “bubbolo”, sonaglio rotondo contenente una pallina metallica. Da qui l’idea della indennizzi irrisori o addirittura
cancerogenicità della carne rossa e su quella più documentata delle carni per chiedere il risarcimento sonora vacuità delle bubbole, che in genere sono fuorvianti chiacchiere: per riconoscerle basta gratis, comportano l’esclusione
di chi ha comprato un’auto intendersi un minimo di ornitologia o mantenersi sempre ben informati, consultando solo notizie delle comunità locali dal lavoro
trasformate (vedi a pag. 10), allarga il ventaglio delle paure. Perché il con consumi e CO2 falsificati approfondite e fonti attendibili. Il resto, son bubbole. della terra.
messaggio è stato troppo schematizzato ed è stata poco spiegata la grande entra quindi in tribunale più www.ase.tufts.edu/gdae
differenza tra il rischio, che esprime una probabilità, e il rapporto causa- forte: raccolte quasi 8mila
effetto, che indica la certezza di ammalarsi. Il modo in cui si comunica sui adesioni, nel momento in
cui scriviamo, c’è da poco
temi alimentari è molto importante, a maggior ragione se fatto da organismi
stata la prima udienza in
autorevoli, perché può influenzare cui il giudice di Venezia si è Gioco d’azzardo in Finanziaria
abitudini e stili di vita di milioni di Sbagliato usare riservato di decidere sulla Uno Stato non
persone, tradizioni locali o produzioni sua ammissibilità. Continua il
industriali.
toni allarmistici filone dieselgate, con la class LEONARDO BECCHETTI può attingere da
ECONOMISTA
Se la comunicazione non è chiara, e demonizzare action parallela (oltre 13mila
adesioni). L’obiettivo: che Università Tor Vergata - Roma
una lobby oscura,
ognuno interpreta secondo i propri filtri singoli alimenti le leggi per l’omologazione soggetta a indagini
e valori di riferimento le informazioni: diventino meno permissive, Non è la prima volta che una Finanziaria attinge Il governo aumenterà il prelievo fiscale sulle
trova conferma a dubbie convinzioni, o è in ansia per i comportamenti che anche se i dati del Corporate al gioco d’azzardo. Perché tanto parlare? slot machine. Cosa ne pensa?
ha tenuto fino a quel momento, o elimina alcuni alimenti importanti per una europe observatory (Ceo), Questa volta c’è stata una forte reazione della Non è sbagliato, è il principio che è sbagliato.
che studia le lobby, non società civile, che chiede di essere tutelata Il governo pensa di poter guadagnare un
dieta corretta o, al contrario, minimizza o contesta. Le discussioni di queste rassicurano: nel 2014 dalla ludopatia, la dipendenza dal gioco. E poi miliardo di euro dall’azzardo, ma si tratta di
settimane sulla carne sono lì a dimostrarlo, con argomenti non sempre l’industria dell’auto ha speso 18 c’è stata una marcia indietro del governo che una fonte di finanziamento aleatoria. Ricordo Quali gli investimenti alternativi secondo lei?
solidi scientificamente per i partigiani dell’una o dell’altra tesi. Senza contare milioni di euro per le azioni di ha creato una bagarre. La prima proposta poi che stiamo parlando di un settore che ha Si può puntare su altre fonti. Non è che tutto
che confusione e mezze verità aprono la strada a strumentalizzazioni della pressione sui legislatori Ue. E di legge, infatti, prevedeva il divieto della evaso le tasse e che non ha ancora pagato ciò che aumenta il Pil è buono e tutto ciò
paura e a mercati che offrono costosi quanto inutili prodotti “salvifici”. I tra i più agguerriti, con Bmw e pubblicità sull’azzardo e una riduzione del la multa inflitta dalla Corte dei Conti. Fare che lo diminuisce è sbagliato. Il benessere
Daimler, c’è Volkswagen. numero delle licenze. Il governo invece aveva affidamento per le proprie finanze su un dei cittadini è più importante. Si possono
messaggi semplici, è vero, sono quelli che rimangono più in testa. Ma non altroconsumo.it/auto-e-moto previsto un aumento dei punti gioco, ma poi è settore oscuro, soggetto a indagini della far quadrare i conti pubblici reinserendo
devono distorcere le notizie. Che non ci sia un rapporto diretto tra carne e dovuto tornare indietro: verranno confermate magistratura, su una lobby che andrebbe l’Imu sulle fasce di reddito più alte, o la tassa
cancro va spiegato bene: il rischio di ammalarsi aumenta proporzionalmente le licenze già esistenti. Ma non basta, il tenuta fuori dalla porta non è ammissibile. sulle transazioni finanziarie che l’Europa sta
all’aumento del consumo. È questione di dosi. La percezione del rischio inoltre
deve essere almeno confrontata con probabilità di ammalarsi ben maggiori
502 € numero delle sale deve essere ridotto e le slot
machine devono essere messe fuori dai bar,
come accade nel resto del mondo.
Un Paese non deve guadagnare dall’azzardo,
deve cercare di contenerlo.
approvando: una tassa che, se applicata in
Italia, secondo le stime potrebbe portare
fino a 5 miliardi di euro. Se cominciassimo
connesse, per esempio, a fumo, alcol, inquinamento ambientale, radiazioni L’azzardo però fattura 80 miliardi di euro a reindirizzare anche parte dei sussidi che
solari. Al ministero della Salute è stato costituito un gruppo di lavoro, E sulla pubblicità ci sarà un giro di vite? l’anno. Una manna dal cielo per le finanze... l’Italia prevede per le fonti fossili, avremmo 18
composto da tre rappresentanti dei consumatori (tra cui Altroconsumo), C’è una proposta di legge sul divieto di fare In realtà da un punto di vista economico per miliardi per aiutare il nostro bilancio.
tre del mondo produttivo ed esperti dello stesso ministero, che si occuperà pubblicità. “Se ami il calcio ci scommetti” è il Paese non è un gran guadagno, mentre dal
un esempio di spot che andrebbe vietato. punto di vista sociale è un problema serio, La ludopatia è un costo per la collettività,
proprio di comunicazione del rischio alimentare. Speriamo che cominci subito Il rimborso che chiediamo
Bisogna equiparare la dipendenza dal gioco grave, anche culturale: l’azzardo è un segno che pesa anche sulla sanità.
a lavorare, per contrastare in maniera efficace tutte le bubbole sul cibo che per chi ha un’auto con
emissioni CO2 e consumi falsificati a quella dal fumo. Deve essere vietata la di degrado. Invece di buttare i soldi in una Certo. Per il fumo i medici sono riusciti ad
siamo costretti a sentire. (calcolo su Golf Volkswagen pubblicità che presenta il gioco come la macchinetta bisogna investire sul futuro, affermarsi facendo leva sulla salute dei
1.6 TDI BM, 15.000km all’anno) rendita della vita. l’economia è investimento per il futuro. cittadini. Per il gioco non ci si è ancora riusciti.

6 Altroconsumo 298 • dicembre 2015 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it dicembre 2015 • 298 Altroconsumo 7
PRIMO PIANO Vivibilità smart
Secondo ICity Rate 2015, la classifica dei capoluoghi italiani più smart, Milano accelera,
Notizie Bologna frena, Firenze insegue. E Roma scivola al 21esimo posto.

Anche se potrebbe sembrare completamente il canone Rai


LEGGI
positivo ridurre l’importo del e di realizzare un pacchetto
SERVIZI Poste: lettere più care, ma tracciabili
canone a 100 euro (contro di riforme strutturali, serio, LIBRI
Canone e contante: i 113,50 euro previsti oggi),
così come l’intento di limitare
concreto e sostenibile, che
preveda il mantenimento di
La buona notizia è che è diventato più
difficile veder smarrire la corrispondenza;
euro) di fatto mantiene le caratteristiche
della posta prioritaria (consegna in un
l’evasione, Altroconsumo un solo canale di vero servizio quella negativa è che mandare una lettera giorno), ma introduce la felice novità della
il perché del nostro no ritiene che la modalità scelta sia
assolutamente inaccettabile.
pubblico e la privatizzazione
degli altri canali Rai. Circa la
dopo l’aggiornamento tariffario di Poste
Italiane sarà più caro rispetto al passato.
tracciabilità della spedizione. Però costa
quasi come una raccomandata, anche se
Come prima cosa, pensare previsione dell’aumento dell’uso Partiamo dai nuovi nomi dei servizi, di fatto non lo è (non ha valore legale).
La legge di Stabilità introduce alcune di far ricadere il pagamento
su tutti gli intestatari di un
del contante, dagli attuali 1.000
euro a 3.000 euro, abbiamo
che è utile imparare. Il servizio di posta
prioritaria dal 1° ottobre è stato sostituito
Posta4 (0,95 euro) è più caro della vecchia
prioritaria (che costava 0,80 euro) e
novità dannose per i consumatori. contratto di energia elettrica altrettanti dubbi. La soglia del dai servizi Posta1 e Posta4. Posta1 (2,80 richiede quattro giorni per la consegna.
è sbagliato, perché si dà per contante era stata abbassata
scontato che questi siano tutti a 1.000 euro per aumentare
in possesso di una tv. Inoltre la tracciabilità delle operazioni
l’introduzione del canone Rai in ed evitare l’evasione fiscale. Posta1 - 2,80 € Posta4 - 0,95 €
100 € bolletta comporterebbe una gran
confusione. La bolletta elettrica,
Perché questo cambio di rotta? I
cambiamenti proposti dall’attuale
Consegna in un giorno Consegna in 4 giorni
Eula Biss
Vaccini, virus e altre immunità
nuova proposta
di canone Rai
infatti, è lo strumento principale
attraverso cui i consumatori
testo di legge favoriscono
unicamente il contante, +250% +19% Ponte alle Grazie
230 pagine - 18,50 €
rilevano quanto spendono, mentre sono da incentivare rincaro rispetto rincaro rispetto
analizzano i propri consumi e i pagamenti elettronici, ad alla vecchia lettera alla vecchia lettera Ne consigliamo la lettura
decidono rispetto all’eventuale esempio grazie a nuove
cambiamento del fornitore. Per detrazioni per i commercianti
Perché non demonizza
questi motivi, deve essere chiara, delle spese fatte attraverso i chi è contro i vaccini, ma
facilmente comprensibile e non POS o all’abbassamento delle racconta in prima persona
INIZIATIVA
La soglia deve includere altri oneri (come commissioni interbancarie. di una mamma alle prese
il canone tv), che rendono il Inoltre l’uso del contante non con il dilemma di vaccinare
per il contante
3mila €
documento meno trasparente.
Ribadiamo, insieme agli oltre
45.000 firmatari della nostra
è la scelta più economica né la
più sicura, le carte di pagamento
sono più convenienti per tutti: dal
Zero tentazioni in coda da U2 o meno suo figlio, e di
come è arrivata a dire sì.
petizione, la richiesta di abolire sistema bancario all’utente. La catena di supermercati toglie i dolciumi dalle casse. «Devo vaccinarlo?». È da
questo interrogativo materno
che prende avvio la ricerca
«Entro il 2016 la catena U2 Supermercato della studiosa americana
eliminerà i dolciumi dalle avancasse nell’universo delle paure
ABBASSA LA BOLLETTA di tutti i punti vendita, sostituendoli suscitate dai vaccini, da cui
con prodotti freschi sani e dedicati nasce questo libro (traduzione di
Aderisci al nostro gruppo di acquisto “Abbassa la bolletta”: puoi risparmiare in media 273 euro su un profilo standard
al benessere quotidiano». Questo Albertine Cerutti). Limpida nelle
di consumo di luce e gas. Engie e Trenta si sono aggiudicate l’asta di ottobre. Vai su abbassalabolletta.it per registrarti.
l’annuncio con il quale il gruppo Unes argomentazioni e appassionata
ha comunicato l’iniziativa, dopo averla nella scrittura, Eula Biss
sperimentata in un punto vendita di dimostra come non è mettendo
Milano (l’U2 di viale Premuda). Al posto di in fila prove scientifiche che
merendine e caramelle, lo spazio dedicato si riesce a correggere una
CONSUMI Tramonta l’era del telefono fisso ai cosiddetti “acquisti d’impulso” - molto
redditizio sia per i produttori sia per la
percezione del rischio intuitiva,
irrazionale o basata sulla sfiducia
grande distribuzione - verrà sfruttato nelle istituzioni: nessuno è più
Connessi con il mondo con i cellulari, stiamo hanno staccato la linea telefonica preferendo per proporre sfizi più sani, come frutta superstizioso degli scettici.
dicendo addio al passato, a quel telefono fisso la chiacchiera mobile. Solo nell’ultimo anno, secca, snack a base di mela e così via. Il Sceglie allora di raccontare
che un tempo ha radicalmente cambiato le secondo i dati Agcom, c’è stato un calo di marchio italiano segue il buon esempio il suo personale percorso di
nostre abitudini e ci ha reso famosi in tutto il 510mila linee. Chi mantiene il fisso, però, ha dato dalla catena inglese Tesco che da più mamma che arriva a prendere
mondo grazie all’invenzione attribuita a uno sempre più spesso la connessione internet di un anno ha eliminato dolci e cioccolato una decisione che di privato
scienziato italiano, Antonio Meucci. Che la a banda larga. A perderci è stata soprattutto dagli scaffali vicini alle casse, riscuotendo ha ben poco: chi non si vaccina
passione per la cornetta sia al tramonto lo l’ex monopolista del settore, oggi ribattezzata il favore di molti clienti, tra cui parecchi attinge all’immunità collettiva
comunica l’ultimo Osservatorio dell’autorità Tim, prima Telecom Italia, un tempo genitori liberati dai capricci dei loro figli ed è debitore della propria
garante per le Comunicazioni (Agcom). Negli l’indimenticabile Sip. L’azienda telefonica ha piccoli, e un ottimo ritorno di immagine. salute verso la comunità di
ultimi quattro anni, due milioni di italiani perso 2,9 milioni di abbonati in quattro anni. Da iniziative come queste, che sono persone che l’hanno fatto. Un
un valido aiuto per compiere scelte più deposito bancario di immunità
salutari durante la spesa, ci guadagnano collettiva che non dovrebbe mai
tutti: il buon nome dei supermercati e la scendere sotto un certo livello.
linee fisse perse in 4 anni linee perse da Tim linee guadagnate da altri operatori salute dei consumatori. Approfondiamo il tema in un
articolo sul nostro bimestrale

2mln 750mila 240mila Sulle misure per contrastare l’obesità leggi anche Test Salute 115, aprile 2015
Test Salute di questo mese.

8 Altroconsumo 298 • dicembre 2015 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it dicembre 2015 • 298 Altroconsumo 9
Sei stufo di cercare invano?
Aderisci al gruppo di acquisto e compra
una stufa a pellet sicura ed efficiente risparmiando 150 euro.

TECNOLOGIA LA FEBBRE
ALTRI SPUNTI DEI GHIACCIAI
Un drone? Conoscere Per monitorare lo stato
le regole prima di cimentarsi di salute dei ghiacciai,
la cui riduzione è
La nuova norma un indicatore dei
è pubblicata cambiamenti climatici
sul sito dell’Enac. in atto, è nato il nuovo
catasto dei ghiacciai
È finita l’epoca in cui sembravano italiani. Il patrimonio
degli ufo sinistri in avvicinamento, nostrano si erode e
oggi il fenomeno drone trova
Fabrizio Benedetti sempre maggiori applicazioni: gli esperti ipotizzano
Un mondo senza animali dalle riprese aeree, alla una liquefazione dei
Carocci editore sorveglianza e all’analisi del suolo,
96 pagine - 10 € ai rilievi archeologici. In futuro si
ghiacciai alpini in soli
prospetta anche l’utilizzo come 10 anni.
Diminuire il consumo di corrieri merci per il trasporto di
carne per motivi di salute piccole cose. Visto che si tratta di Esempio di drone in rischio le persone. A volte ci vuole
è anche un’occasione per veri e propri velivoli, che occupano carbonio a sei eliche, anche solo un po’ di buon senso.
dotato di GPS VANTAGGI
riflettere sulle condizioni lo spazio aereo, l’Enac (Ente Far volare un drone vicino a una
nazionale per l’aviazione civile) strada trafficata, ad esempio, è
in cui sono allevati gli ha redatto un regolamento che ne considerato rischioso, così come Pannolini: 200 €
animali. Questo libro
espone in modo oggettivo
disciplina l’uso. Se è professionale
rientra nella categoria dei Sistemi
sorvolare allegramente una
spiaggia affollata. Ci sono anche
di risparmio
le ragioni dei movimenti aeromobili a pilotaggio remoto altre limitazioni: può essere fatto
ATTUALITÀ (SAPR), ed è regolamentato volare a un massimo di 70 metri Pampers Progressi e Pampers
animalisti, ma anche di
chi fa ricerca biomedica, dall’Enac, se invece l’uso è privato di altezza e a 200 metri di raggio Baby Dry sono i migliori
sottolineando il dilemma
etico posto dalla completa
Carne: nessun allarmismo, rientra nella normativa degli
aeromodelli. In questo caso non
bisogna andare in un campo
dal telecomando, in modo che ci
sia sempre un contatto visivo tra
pilota e drone. E attenzione alle
pannolini per bambini: li abbiamo
scelti tra i 14 modelli analizzati nel
nostro ultimo test, grazie anche al
rinuncia all’uso di animali
per medicine e terapie.
ma ridurne il consumo volo per far volare il drone, ma si
devono osservare delle regole di
batterie: nel nostro test si sono
scaricate e il drone è caduto (Hi-
contributo di 100 mamme e papà.
Su altroconsumo.it/acquisto/
sicurezza per evitare di mettere a Test 50, luglio 2015). pannolini puoi acquistarli online
Fabrizio Benedetti, ordinario Sapere che è cancerogena fa paura. Non significa però in diverse misure e al prezzo
di neurofisiologia e fisiologia migliore, più basso del prezzo
umana all’Università di Torino, che bisogna eliminarla, ma sostituirla più spesso, sì. minimo rilevato online e nel
osserva come benché la corso delle nostre indagini. In
sperimentazione su animali Da quando l’agenzia internazionale per la per un certo periodo, il rischio di ammalarsi questo modo puoi risparmiare
NATALE
scateni una più forte reazione ricerca sul cancro (Iarc) ha inserito i salumi di quel determinato tumore aumenterà della oltre 200 euro all’anno (stima
emotiva, in realtà la stragrande nell’elenco delle sostanze che provocano percentuale indicata dagli studi. Per quanto fatta considerando sei cambi al
maggioranza degli animali uccisi il cancro e la carne rossa in quelle che riguarda la carne rossa, invece, il fatto che I segreti giorno per un anno).
lo sia per essere destinata
all’alimentazione. E passa in
“probabilmente” lo provocano è scoppiato
il dibattito (e la psicosi) tra chi sostiene la
sia stata messa nella classe delle sostanze
probabilmente cancerogene non significa del vero panettone
rassegna le pratiche crudeli necessità di eliminare completamente questi che sia meno pericolosa, ma semplicemente
attuate negli allevamenti, alimenti dalla nostra dieta e chi minimizza che l’agenzia non ha prove altrettanto certe e Sicuro di aver scelto quello giusto? Il nome
le sofferenze cui sono la notizia. Come al solito, la verità sta nel determinate. Cosa fare, quindi? Sicuramente non basta, l’autenticità del dolce natalizio
sottoposti gli animali per mezzo. I dati scientifici ci dicono che chi essere più consapevoli del fatto che le scelte per eccellenza è tutta in etichetta.
essere trasformati in cibo, per mangia tutti i giorni 50 grammi di salumi ha un alimentari hanno un peso determinante sulla Ecco gli ingredienti che devono figurare
fornire pellicce, perfino per rischio di ammalarsi di tumore al colon-retto nostra salute. Poi, seguire la cara e vecchia per legge perché si possa parlare di vero
divertimenti, come la corrida o del 18% in più rispetto a chi non ha questa piramide alimentare italiana, che in tempi non panettone. L’impasto: farina di frumento,
la caccia. Le rinunce necessarie abitudine. La parola “cancerogeno”, quindi sospetti già suggeriva di alternare la carne zucchero, uova di gallina di categoria A
per risparmiare gli animali sono non significa che chi mangia questi alimenti bianca a quella rossa e di sostituirla spesso e/o tuorlo (in quantità non inferiore
molte, e di importanza tra loro sicuramente si ammalerà di cancro, ma che con altre fonti proteiche come il pesce e, per al 4%), burro per almeno il 16%. Altri
molto diversa, conclude l’autore: se si assumono salumi in determinate dosi e restare nel mondo vegetale, i legumi. ingredienti: uvetta e canditi (non meno
un conto è la bistecca in tavola, del 20%), sale e lievito naturale, costituito
un altro il vaccino antipolio. cioè da pasta acida (un po’ di impasto
I nostri consigli per un’alimentazione sana su altroconsumo.it/alimentazione
lievitato).

10 Altroconsumo 298 • dicembre 2015 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it dicembre 2015 • 298 Altroconsumo 11
A PRIMA VISTA Su www.altroconsumo.it Consegne rapide
Il nuovo servizio Amazon Prime Now promette consegne
altre novità e più dettagli. rapidissime: lo abbiamo provato. Leggi su altroconsumo.it

Più scelta nel multimediale in tv I PROSSIMI


Netflix e l'incognita Google e Apple continuano la loro
TEST
della connessione lotta anche nel campo dei dispositivi
da collegare al televisore, ora con
Chromecast e Apple tv, due apparecchi
MATERASSI: ALTRI
MODELLI ALLA PROVA
140-182 €
diversi ma con molti punti in comune. Nella rivista di gennaio ci
Tre abbonamenti a partire da 7,99 € AL MESE Entrambi si collegano al televisore sarà un test sui materassi
tramite porta hdmi e attraverso che, oltre ai modelli in lattice,
Ora è anche in Italia, ma sarà un successo solo se si risolvono i problemi: un collegamento wifi consentono GOOGLE questa volta si arricchisce della
limitata copertura internet ad alta velocità e pochi diritti cinematografici. di trasferire al televisore contenuti CHROMECAST categoria memory foam e di
multimediali presenti sui vari dispositivi 39 € quella a molle insacchettate.
mobili, smartphone e tablet e pc. Praticamente tutto, insomma.
Netflix è una piattaforma che consente cinematografici sono in mano a Sky e
di guardare in streaming film, serie TV e Mediaset, dato che in Italia le aste per Chromecast di fatto consente solo
documentari. Il problema non è l’hardware assegnare i diritti sono già state fatte. questo, anche se lo fa molto bene e
utilizzato (Pc, televisione, tablet...), ma in modo semplice. Apple tv è invece
la connessione internet: se salta, se IL NOSTRO PARERE La maggior parte un dispositivo molto più potente, che
non solo funge da ponte con altri
altre persone la stanno già utilizzando delle reti italiane dovrebbe essere LIFTING apparecchi, ma è anche una fonte di
per scaricare o se c'è un rallentamento, in grado di supportare le richieste
lo streaming di Netflix si interrompe. dell’abbonamento Standard, ma non NATURALE? contenuti, potendo immagazzinare
Per non rischiare è necessario avere molti potranno godersi l’alta qualità del Missione impossibile filmati, app e videogiochi all’interno
della memoria. L’introduzione di un
un collegamento internet abbastanza Premium. Il mese di prova è il momento
app store apposito è la novità più
potente. L'altro punto debole è il catalogo, giusto per sperimentare la bontà della Resveratrol Lift, come importante di questa nuova versione di
al momento un po' scarno: molti diritti propria rete domestica.
tutti i cosmetici, può Apple tv, molto più rispetto all’aggiunta
di un touchscreen al telecomando, PROVE IN CUCINA
avere un'azione solo da usare anche come controller per i CON LO CHEF
sugli strati superficiali videogiochi. Chi la spunta dunque?
APPLE TV 17-62 €
197 € ( 32GB), 229 € (64GB) A gennaio 12 padelle rivestite
della pelle. Benché usi con fondo antiaderente in pietra,
termini che ammiccano confrontate con la versione
IL NOSTRO PARERE Dipende da cosa cerchiamo. Se basta un tramite tra il grande schermo e altri classica in teflon e in ceramica.
alla medicina estetica, dispositivi allora è meglio Chromecast, se invece vogliamo anche giochi o app ci serve Apple TV. Uno chef ci ha aiutato a valutarle.
come "pelle rimpolpata,
rimodellata...", è inutile
farsi illusioni o sperare
che i risultati siano gli
stessi di un vero lifting Stop allo spot su iOS
Navigare fa anche rima con acquistare, o almeno con la tentazione
di acquistare. Ora ci si può difendere dai messaggi pubblicitari
scaricando la nuova app di iOS.

Fa parlare molto di sé l'app monte dati mensile.

Surface Pro 4, meglio di prima per disattivare banner e


altri contenuti pubblicitari
Queste app rischiano di
ridurre i ricavi derivanti
PER LA PRIMA VOLTA
I SUV COMPATTI
20-34mila €
nella nuova versione del dalla pubblicità, il sistema
MODELLO BASE da 1.029 € (128 GB) sistema operativo per usato dalla stragrande
Crash test, prove di comfort,
consumi e prestazioni di guida:
iPhone e iPad. La nuova maggioranza dei siti
Microsoft Surface Pro 4, appena arrivato di 16 GB di ram e un hard disk con capacità sul prossimo numero.
funzionalità di iOS9 esiste per finanziare le proprie
nel mondo dei pc ibridi di alto livello, si fino a 512 GB. Il modello più costoso (Core da tempo su PC e ora attività.
può utilizzare sia come tablet sia come i7, 16GB di ram e 512 GB ssd) è in vendita è disponibile anche su
computer portatile, se abbinato a una al prezzo di 2.449 euro. Secondo quanto iPhone, dove è ancora più IL NOSTRO PARERE La
tastiera. Il modello base, che ha un dichiarato dall'azienda l’autonomia della interessante perché sul pubblicità online oggi è
prezzo di 1.029 euro, è equipaggiato con batteria può arrivare fino a nove ore di telefono la pubblicità, oltre invasiva al punto da limitare
processore Intel Core m3, una memoria riproduzione video. a infastidire i più, comporta concretamente l'uso di uno
che conta 4 GB di ram e un’unità ssd pari il problema aggiuntivo smartphone. Gli strumenti
a 128 GB. A seconda del budget, si può IL NOSTRO PARERE Rispetto al di consumare più che aiutano a combattere
anche scegliere una versione più potente, predecessore, Surface Pro 3, è più sottile, velocemente la batteria e questa invasività sono
alimentata da un processore Intel Core i5 o più leggero, più versatile e ha lo schermo sprecare parte del prezioso quindi i benvenuti.
i7 di sesta generazione, con una memoria più grande. Un progresso dunque.

12 Altroconsumo 298 • dicembre 2015 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it dicembre 2015 • 298 Altroconsumo 13
ATTUALITÀ ATTUALITÀ
Pubblicità online Pubblicità online

Come fanno a conoscerci si ricollega ad altre piattaforme, si visualizza


- guarda caso - l’offerta di un ristorante o di
un noleggio auto capitolino. Niente di stra-
no: dietro ci sono tecniche di web e social
marketing che, attraverso precisi strumenti, ANTONIO
La pubblicità online sembra seguirci e sapere che cosa ci interessa. riescono a indirizzare gli annunci in modo
INCORVAIA
Come funziona l’uso dei dati nel web marketing e qual è l’opinione degli utenti. mirato rispetto alle azioni che si sono fatte
sul web, che identificano gusti, interessi e ESPERTO DIGITAL MEDIA
propensione a certi acquisti. A volte ci ri- Consulente e docente
escono, altre volte no, come nel caso della
Istituto IED Milano

B
anner sui siti, inserzioni sponsoriz- intensi investimenti durante la navigazio- pubblicità che ripropone cose già acquistate
IN SINTESI
zate nei social network, mail pro- ne, spesso con fastidio per quei video che (ma perché chi ha appena comprato una la-
I risultati
dell’indagine:
mozionali nella casella della posta: si aprono in automatico o per gli annunci vatrice, dovrebbe volerne comprare subito
intervistate 651 il web è uno dei terreni più fertili pop-up che spuntano di improvviso sulle un’altra?), ma fondamentalmente la pubbli-
Perché la pubblicità online è suo algoritmo ha penalizzato
persone distribuite per la pubblicità. Lo conferma Iab Europe, pagine intasando le ricerche e facendoci cità online riesce a conoscerci e a seguirci
così importante per le aziende? molto la visibilità dei post non a
su tutto il territorio l’istituto europeo della comunicazione onli- sentire, a volte, sotto osservazione. nella navigazione, perché si nutre delle in-
nazionale A differenza di tv, radio e pagamento delle aziende, per
ne, secondo cui nel 2014 l’Italia è stata il formazioni che noi stessi le diamo: quando
Portiamo alla luce stampa, online proliferano spingerle a investire. Ma anche
quarto mercato europeo, con le aziende che Pubblicità che si nutre di dati digitiamo una parola sul motore di ricerca,
alcuni meccanismi ogni giorno nuovi canali e Youtube, per il successo dei
hanno investito nel cosiddetto advertising Sarà capitato un po’ a tutti di fare una ri- quando ci registriamo a un social, quando
pubblicitari dei siti, di strumenti per veicolare i video e Spotify, il sito di musica
Facebook e Google
1,9 miliardi di euro: una crescita, sul 2013, cerca e, poi, “stranamente” di ritrovarsi di diamo un “like”, postiamo un contenuto o
messaggi di marca. Con tutte online, che sta avanzando.
Il punto di vista di del 12% - superiore alla media europea - e continuo la pubblicità di quel prodotto o un link, ogni volta diciamo qualcosa di noi
queste informazioni che ogni Inoltre va molto il native
un professionista del un mercato destinato a crescere, in continua di qualcosa di collegato sulle bacheche dei e qualcuno è in ascolto, in modo da usarlo
giorno si sovrappongono su advertising, in cui la pubblicità
settore evoluzione, con piattaforme e funzioni sem- social o su altri siti. Una vacanza a Roma? Si o venderlo a scopi pubblicitari. L’effetto psi-
pc, smartphone e tablet la viene “travestita” da contenuto
pre nuove. Difficile non accorgersi di questi visita un sito per informarsi e poi, quando ci cosi da Grande Fratello è dietro l’angolo. Ma
necessità del web marketing editoriale su blog o siti vari.
Internet - è un dato di fatto - è innanzitutto
è però quella di staccarsi dal
una ricchezza. Ci siamo immersi quotidia-
IN
rumore di fondo. E, in questo, la Non c’è un rischio di far sentire
namente, insieme ai brand, e da questo pos-
possibilità di personalizzazione gli utenti quasi “perseguitati”
siamo trarre vantaggi, con la possibilità di
conoscere e interloquire con un mondo che CIFRE dei messaggi ha un ruolo
importante perché il
dalla pubblicità online?
Io credo che il percepito
altrimenti ci sarebbe precluso, se non per gli
web ti traccia davvero rispetto alla quantità di
scaffali di negozi e supermercati. Un mondo
individualmente, cosa che non informazioni che depositiamo
di opportunità, quindi. Ma soprattutto di
responsabilità: per le aziende quella di usare
i dati in modo trasparente; per chi naviga
quella di sapere ciò che succede realmente
con le proprie informazioni.
86%
Pensa che le persone
abbiano perso
può accadere con altri media.

Quali sono le figure coinvolte?


Hanno sempre più rilevanza
i professionisti nell’analisi di
sia così basso che un
ragionamento di questo tipo
sia prematuro. Negli utenti
c’è paura, piuttosto che
consapevolezza critica su
il controllo sul modo in dati, che hanno a che fare con quali dati, come e quando,
La nostra indagine: “Perso il controllo” cui vengono raccolti e una quantità di informazioni si depositano per strada.
A quanto pare una qualche consapevolezza utilizzati i nostri dati così impressionante - si parla Nessuno alla fine legge
gli utenti ce l’hanno. Tra aprile e maggio da parte delle aziende di Big Data - da avere ormai l’informativa sui cookie o
2015 abbiamo intervistato 651 persone,
un ruolo fondamentale nella modifica le impostazioni della
uomini e donne tra i 18 e i 64 anni (risul-
tati a pag. 16 e 17): l’86% pensa che ormai
si sia perso il controllo sull’uso dei nostri
1,9 catena. Poi c’è chi le elabora
e traduce in altre attività di
marketing, tra cui l’acquisto di
privacy. E questo, alle aziende,
non può che far comodo.
dati da parte delle aziende, per il 50% è un
problema che le informazioni siano rac- miliardi spazi pubblicitari, solitamente
tramite agenzie chiamate
E la privacy delle persone, in
tutto questo, si salva?
colte per fini di marketing e, in generale, La spesa in pubblicità
online delle aziende Centri media. L’azienda può Legalmente non c’è una
non sembra che la personalizzazione della
italiane nel 2014, pagare per impression, cioè invasione della privacy: tutto è
pubblicità sia considerata un beneficio. Dati
+12% rispetto al 2013 per le volte che le pubblicità dichiarato e gli strumenti per
che fanno emergere un certo pessimismo
compaiono all’utente, o per valutare e rifiutare ci sono.
o fastidio. Le cose cambiano quando si
click sul contenuto. Infine
collega l’uso dei dati con il fatto che quei
c’è la misurazione dei ritorni Certo, non è così semplice.
servizi possono essere in questo modo più
dell’investimento che può Sono strumenti che
utili, efficienti o - ancor meglio - gratuiti:
essere molto precisa. ovviamente, in modo oculato,
il pubblico allora si divide a metà, tra chi
le aziende nascondono, con
comunque è restìo nel condividere infor-
Quali le piattaforme preferite? termini e condizioni lunghi e
mazioni con le aziende e chi invece non ha
In questo momento Facebook. difficili. Ma se ci si tiene, bisogna
nessun problema nel farlo pur di avere un
Intanto perché, rispetto ad altre essere disposti a fare lo sforzo
buon servizio e a costo zero. È come se nel
come Google, consente una di informarsi. È una questione di
nostro rapporto con la rete, da questo punto
profilazione assoluta. Inoltre il responsabilità individuale.
di vista, ci fosse una sorta di odi et amo: da
un lato una consapevolezza e un senso di
antipatia per il fatto di essere tracciati come

14 Altroconsumo 298 • dicembre 2015 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it dicembre 2015 • 298 Altroconsumo 15
ATTUALITÀ ATTUALITÀ
Pubblicità online Pubblicità online

utenti; dall’altro un apprezzamento e una musica, film, libri, siti web. Cose che un tem- con gli strumenti a disposizione. Da qualche I post sponsorizzati su Facebook risultati come gli altri. Chi fa l’inserzione ha
forte esigenza di risposte - puntuali, veloci po mai ci saremmo sognati di condividere mese, ad esempio, abbiamo visto compari- Quasi la metà degli intervistati che usano i definito la posizione geografica delle per-
e gratis - che ci spinge a non dare poi così con le aziende. Molto più delicate, invece, re su tutti i siti box con un avviso di questo social, il 46%, non è per niente preoccupata sone da raggiungere, gli orari in cui farlo,
peso al fatto che in cambio stiamo cedendo si considerano informazioni come la posi- tipo: “Questo sito utilizza cookie tecnici e di del fatto che inserzionisti e aziende possano ma soprattutto delle parole chiave, in modo
dei dati. E così, alla fine, siamo così di fretta zione, lo stato di salute o i contenuti delle profilazione propri e di terze parti per le sue acquisire le informazioni che condividono, che ogni volta che si fa una ricerca per una
e pigri su internet da non far nulla contro mail. Sì, perché - poco si sa o forse a volte funzionalità e per inviarti pubblicità...”. Si senza che loro lo sappiano. di quelle parole chiave venga visualizzato il
quel tracciamento che - invece, a pensarci se ne è avuto il sospetto - provider come tratta dell’effetto di un provvedimento del Ga- Da un lato sembra che si pensi di avere tutto suo annuncio.
- ci dà così fastidio. Non che sia facile, ma Gmail o Yahoo prevedono anche una sorta di rante della Privacy che ha previsto l’obbligo di sotto controllo, ma dall’altro potrebbe anche Quanto agli altri servizi pubblicitari di Go-
raramente si leggono termini e condizioni scansione automatizzata dei contenuti delle informare e, in base al tipo di cookie, avere il mancare la percezione di cosa succede effet- ogle, se si ha un account, si può andare a
dei siti per sapere cosa succede con i nostri email per identificare parole chiave e, così, consenso degli utenti per il loro uso. I cookie tivamente. Facciamo l’esempio di Facebook, vedere il profilo che è stato tracciato di noi
dati e poco ci si informa su come limitare la farci visualizzare pubblicità mirate. sono piccoli file che i siti inviano agli utenti il social più diffuso in Italia che cresce sem- sulla base delle nostre azioni online, che poi
propria esposizione agli occhi delle aziende. quando vengono aperti: vengono memoriz- pre di più negli utili proprio grazie alla pub- viene messo a disposizione degli inserzioni-
Il tutto è accompagnato - c’è da dire - anche “Questo sito utilizza cookie...” zati sui browser (Chrome, Internet Explorer blicità a cui, con i suoi algoritmi, dà sempre sti (myaccount.google.com e poi Impostazioni
da una certa tendenza, soprattutto tra i più Si conosce poco, in generale, il mondo del ecc), raccolgono le informazioni di naviga- più spazio. Dando un’occhiata alla sezione in annunci): si potrebbero scoprire interessi
giovani, a non considerare poi così sensibili marketing online e le modalità in cui avvie- zione e poi tornano indietro al sito alla visita cui un’azienda può avviare una cosiddetta che non si è neanche mai immaginato di Abbiamo cercato un volo Milano-Cagliari; poco
alcune informazioni che potrebbero essere ne questa raccolta di informazioni, mentre successiva. L’utente viene così riconosciuto, campagna a pagamento, facebook.com/bu- avere. Volendo, è possibile modificarli o dopo, su Facebook, appare il post sponsorizzato
dedotte dai comportamenti online, come questo potrebbe aiutare da un lato a non ave- con le sue azioni passate e le sue preferenze. siness, si può capire quanto possono essere disattivare gli annunci basati su queste de- della stessa tratta. Su questi post c’è però un
le abitudini di acquisto o i gusti in fatto di re ansie da Big Data, dall’altro a difendersi I cookie tecnici servono al buon funziona- mirate le inserzioni che vanno a finire sulle duzioni, anche se questo non vuol dire che tasto (lo evidenziamo in rosso) che ci consente di
mento del sito, ne sono un esempio quelli bacheche. Nella prima fase viene chiesto con si vedrà meno pubblicità. agire sull’inserzione, anche facendola sparire.
che permettono di non fare manualmente quale obiettivo si vuole far comparire un
il login ad ogni visita. Quelli di profilazione, post sponsorizzato (far connettere gli utenti
invece, servono per registrare i nostri click e con la propria pagina, farli andare sul pro-
Cosa pensiamo dell’uso dei nostri dati? dedurre cosa ci piace, cosa compriamo, dove prio sito web, fare un acquisto ecc.).
Abbiamo sottoposto le principali tecniche di web marketing al giudizio
viaggiamo ecc: in questo modo il sito potrà far Poi si passa alla definizione del tipo di per- Quanto teniamo a queste informazioni?
apparire una pubblicità ritagliata su misura sone che si vogliono raggiungere ed è in
degli utenti. Le percentuali non rappresentate (che mancano per il sulle preferenze dimostrate. questo momento che si entra nel clou della Abbiamo chiesto ai nostri intervistati quanto sono sensibili per loro questi dati,
100%) corrispondono a chi non non è né d’accordo né in disaccordo. vendita alle aziende delle informazioni che ricavabili da ciò che fanno online. Le percentuali non rappresentate (che mancano
per il 100%) corrispondono a chi non ha un giudizio netto sul tema.
Il 48% ha evitato una app abbiamo dato a Facebook quando ci siamo
registrati, abbiamo messo un “mi piace”, ci
d’accordo
nell’ultimo anno per non siamo iscritti a un gruppo o abbiamo visita- molto sensibile
non d’accordo to un sito che conteneva i suoi cookie: gli
condividere i suoi dati inserzionisti possono selezionare nel menù
per niente sensibile

I servizi online che utilizzano i miei dati personali la posizione geografica delle persone a cui
sono più efficienti e utili per me. E questo mi piace Questo spiega perché quando ci si collega mostrare l’annuncio, età, sesso, lingua, se I miei gusti in fatto di musica, film, libri, siti web, riviste
ad altri siti o a un social si ritrovano annunci sono single o fidanzati, livello educativo, 10%
34% collegati a recenti ricerche o spese: si chia- lavoro, connessioni, se sono proprietari di
33% ma remarketing e punta proprio a “seguire” una casa o se hanno figli, gli interessi e altro.
32%
l’utente che con le sue azioni passate ha mo- Gli account sono preimpostati per la massi-
strato un certo interesse. Il giro di informa- ma condivisione delle informazioni per sco- Le mie abitudini di acquisto
Non ho problemi a condividere alcune informazioni su di me
con aziende, per poter utilizzare servizi online gratuitamente zioni aumenta, poi, perché alcuni cookie pi di marketing, ma si possono modificare in 20%
scaricati possono essere letti anche da altri impostazioni-inserzioni oppure - anche se po- 16%
38% soggetti, diversi da quelli che gestiscono il chi lo sanno - si può cliccare sul pulsantino
34% sito visitato (è il caso dei cookie che ci invia- (lo abbiamo evidenziato nell’immagine in
no Facebook o Google attraverso i bottoni alto a destra) di ogni post sponsorizzato, per I siti internet che visito

Non ho problemi con il fatto che i dati personali “mi piace” e le mappe inserite nelle pagine sapere perché ci compare e, eventualmente, 29%
su internet siano raccolti per finalità di marketing di altre piattaforme). Considerandone l’in- bloccare quella pubblicità (altre informazio- 13%
vasività, l’Autorità ha imposto che i cookie ni su facebook.com/about/ads).
25% di profilazione vengano installati solo con il Non sono cose che in genere si fanno spesso,
Le mie ricerche tramite motori di ricerca
50% consenso degli utenti. Il problema è che per anzi il 15% di chi usa Facebook non ha mai
darlo basta chiudere il banner informativo neanche controllato le impostazioni della 30%
L’uso dei miei dati per personalizzare la pubblicità è un bene perché o continuare la navigazione, cose che gene- sua privacy. Ma del nostro comportamento 14%
in questo modo ricevo solo quella che mi interessa ralmente si tendono a fare per la fretta di online, attento o meno, torneremo a parlare
cui parlavamo prima. Cliccando sul link in presto con altri dati di questa inchiesta. Il mio stato di salute
21% questi alert, invece, si può con un po’ di fati-
54% ca avere più informazioni ed eventualmente Gli annunci su Google 37%
negare il consenso. Ci sono anche altri modi Google è un altro colosso nella raccolta di 20%
È troppo invasivo che alcuni provider di e-mail stabiliscano il profilo degli utenti, per limitare i cookie: ad esempio, cercan- informazioni, tra le tante piattaforme che
a scopi pubblicitari, anche sulla base del contenuto delle mail do tra le funzioni del browser si possono offre, come Gmail, Google Maps e Youtube. Dettagli della mia posizione in un periodo di tempo, raccolti
bloccare quelli di terze parti o scegliere la Sul motore di ricerca capita spesso, quan- attraverso i dati GPS dello smartphone
79% navigazione anonima. Anche Adblock è uno do si digita una parola, che tra i risultati ce
9% strumento piuttosto utilizzato per evitare la ne siano alcuni indicati ad esempio come 44%
comparsa di pubblicità; esistono anche app “ann.”, magari più in alto: si tratta di annun- 14%
apposite per smartphone (vedi a pagina 13). ci pubblicitari a pagamento e non semplici

16 Altroconsumo 298 • dicembre 2015 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it dicembre 2015 • 298 Altroconsumo 17
INCHIESTA INCHIESTA
L’era della condivisione L’era della condivisione

pratica piuttosto diffusa tra i nostri nonni,

Il consumo?
la differenza rispetto ad allora è la possibilità “LA SHARING ECONOMY
di condividere oggetti, servizi, esperienze,
con persone a noi sconosciute. Le piattafor-
OFFRE NUOVE OCCASIONI”
me che rendono possibile questo consumo
peer-2-peer si sono moltiplicate negli ultimi CARLO ALBERTO
dieci anni, raccogliendo decine di milioni di

È collaborativo utenti in tutto il mondo.


I nomi più famosi sono quelli di Airbnb,
Uber, BlablaCar, ma ne esistono a dozzine,
specializzate in ogni ambito possibile. Il fe-
nomeno ha fatto un deciso balzo in avanti
durante la crisi finanziaria mondiale che, a
CARNEVALE MAFFÈ
PROFESSORE DI STRATEGIA
E POLITICA AZIENDALE,
UNIVERSITÀ BOCCONI, MILANO

Condivido, dunque sono. È il paradigma dello sharing: a definirci non è quello che ci partire dal 2008, ha determinato la necessi-
Il mercato della sharing economy Fiorita nel periodo più cupo della
tà per molte famiglie di tagliare i consumi e
appartiene, ma le comunità a cui apparteniamo. Ma le piattaforme nicchiano. ottimizzare le spese. Ma non pare destinato
è più efficiente rispetto a quello crisi, questa “economia parallela”
tradizionale? sopravviverà alla recessione?
a essere una tendenza passeggera: funzio-
In realtà è soprattutto diverso, Era già nata con Wikipedia e con
na, soddisfa sia chi offre sia chi cerca, è
perché consente di rendere Linux prima della crisi. Inoltre
facile e comodo e il risparmio economico
negoziabili risorse che prima non lo il vantaggio non è solo di tipo
è solo una delle motivazioni alla base del
erano. Perché posso affittare la mia economico: sta aumentando la
suo successo.
macchina a un perfetto sconosciuto quantità di offerta con l’introduzione

Q
uello che compriamo dice molto
quando non la sto usando o dargli di qualcosa che prima non c’era. Su
di noi, di ciò che ci interessa, del
un passaggio da Milano a Roma Airbnb trovi una stanza a Milano a 30
modo in cui ci piace vivere, di come
desideriamo essere visti dagli altri.
Lo facevano già i nostri sfruttando i posti vuoti che ho euro a notte, ma trovi anche il castello
in auto. Prima beni come questi,
La grande rivoluzione del consumo collabo- nonni, ma la tecnologia compresi alcuni tipi di lavoro o
a 2.000 euro a notte. Non solo la
sharing economy non andrà via, ma si
rativo, cioè la condivisione di risorse che
prende il posto del possesso di beni, sta oggi fa la differenza di competenze, non avevano un affiancherà ai mezzi normali fino a un
mercato dove potevo spenderli, livello di saturazione accettabile, cioè
proprio nell’aver invertito il paradigma vi-
ora sì. Quello che la gente chiama finché un alto numero di posti vuoti
IN SINTESI gente fino a pochi anni fa. Gli oggetti sono
sharing per me è negoziabilità di un in auto o case sfitte non saranno
Capire cosa si solo il mezzo che ci permette di ottenere un In questo nuovo modello economico, un
bene. Entrambe le parti si scambiano occupati.
intende per sharing risultato, che però si può conseguire anche bene posseduto individualmente e spesso
qualcosa: io scambio la mia casa in
economy condividendoli con altri, in maniera assai usato poco viene sostituito da un servizio
Conoscere le cambio di soldi e di buoni giudizi. I critici dicono: la sharing economy
più efficiente, a costi spesso inferiori e con condiviso che massimizza la propria utilità.
principali piattaforme toglie posti di lavoro sicuri per
molta più scelta. Si può condividere di tutto sia a livello locale
di collaborazione Che ruolo ha la reputazione in questa sostituirli con posti precari. Quali
“Fra venticinque anni, è probabile che un (il quartiere, l’azienda, la città) sia partendo
I rischi e le garanzie nuova economia? sono i rischi per la forza lavoro?
numero sempre maggiore di imprese e di da distanze anche rilevanti, come nel caso
dei nuovi modelli Sono i giudizi e le recensioni a Il lavoro cambia da sempre, qual
di consumo consumatori percepirà l’idea stessa di pro- di chi viaggia.
produrre valore, e il prezzo di quello è la notizia? È solo una forma di
prietà come un limite, qualcosa di obsoleto, L’auto, il parcheggio, la casa, il tempo, l’or-
che offro in futuro potrà essere organizzazione, e siccome internet ci
fuori moda”, scriveva nel 2000 l’economista to, il cibo, il divano, i soldi, gli attrezzi per
più alto grazie alla mia buona consente di spendere in più modi le
americano Jeremy Rifkin nel suo libro L’era il bricolage diventano beni condivisibili. Il
reputazione. Il social rating, cioè nostre competenze individuali, invece
dell’accesso. Quindici anni dopo la sua pre- trapano che hai chiuso in una scatola nello
l’insieme dei giudizi degli utenti, ha di avere un solo acquirente, aumenta
visione, siamo sempre più definiti non da sgabuzzino e che avrai usato sì e no tre volte
standardizzato gli indici di qualità. l’impiegabilità, le mie competenze
quello che ci appartiene ma dalle comunità in tutta la tua vita, può finalmente rende-
Le stelle di Tripadvisor o di diventano appetibili per più datori
alle quali noi apparteniamo, dai servizi ai re per quel che vale, essere usato da altri
Airbnb sono metriche di qualità di lavoro. Prima era necessario che
quali abbiamo accesso e da quello che sce- quando ne hanno bisogno col guadagno di
universalmente riconosciute, tutti andassimo a lavorare negli
gliamo di condividere. E dalla nostra repu- tutti: chi non deve comprarsi un trapano
diversamente dalle stelle degli hotel o facessimo i tassisti, oggi
tazione online, che come vedremo in questa solo per fare un buco nel muro, ma può
alberghi o dalle licenze di taxi. basta un telefonino, aderire a uno
inchiesta sul campo, ha un ruolo centrale nel prenderlo in affitto per qualche euro, e chi
Così il monopolio della certificazione standard e associarci a un sistema di
far funzionare le piattaforme di consumo qualche euro lo guadagna dando accesso a
non ce l’ha più lo Stato o l’Ente pagamento per diventare tassista o
collaborativo. un bene che sarebbe altrimenti sottoutiliz-
certificatore. albergatore. Stiamo saturando quote
zato. Quello che la “sharing economy” fa
Si tratta di un’esternalità positiva: di capitale umano e fisico che prima
Ritorno al passato è ridistribuire queste risorse inutilizzate, e
se tutti diamo un giudizio ai servizi erano inutilizzate, quindi semmai
Come racconta molto bene il libro What’s più persone partecipano, meglio funziona
che utilizziamo, stiamo tutti meglio, si lavora più di prima, ma certo a
Mine Is Yours: The Rise of Collaborative Con- il sistema, grazie all’effetto rete. Una molla
perché servono grandi numeri per un prezzo diverso. La maggiore
sumption, che già nel 2010 forniva una det- molto potente è il tornaconto personale.
rendere i giudizi affidabili. scelta fa calare i prezzi anche per i
tagliata analisi del fenomeno, dietro a quella Le persone partecipano al consumo collabo-
Quello che le piattaforme devono nuovi entrati sul mercato. Ma sono
che oggi ci appare come una geniale innova- rativo non solo per fare una buona azione,
fare è verificare la qualità di chi fa le le forze dell’economia che stanno
zione altro non c’è che un ritorno a pratiche per conoscere gente nuova, per collaborare
recensioni: chi usa male il social rating frammentando il lavoro, non la
del passato, con un cruciale miglioramento a una causa in cui credono, lo fanno anche
va espulso perché danneggia tutto il sharing economy, che semmai invece
determinato dall’uso della tecnologia e della perché conviene: risparmiano soldi o tem-
sistema. offre occasioni nuove.
rete. Condividere risorse per ottimizzare le po, o entrambi, e ottengono servizi efficienti,
spese all’interno di una comunità era una varietà, comodità. Spesso, agendo prima di

18 Altroconsumo 298 • dicembre 2015 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it dicembre 2015 • 298 Altroconsumo 19
INCHIESTA INCHIESTA
L’era della condivisione L’era della condivisione

tutto nel proprio interesse, ciascuno contri- basata sul principio che quello che non serve di 33 persone che si sono confrontante per
buisce ad arricchire l’offerta e a far funzio- più a me potrebbe servire a qualcun altro decidere gli aspetti cruciali da considerare. Le piattaforme hanno dimostrato scarsa
nare l’intero sistema.
60 e viceversa. Abbiamo valutato servizi di ba-
cheche e piattaforme come Zero Relativo e
Per misurare l’impatto ambientale abbiamo
quindi scelto, per esempio, la riduzione dei
collaborazione nel parlare della loro attività

milioni
Accedere, riusare, collaborare Cose (in)utili. Infine abbiamo analizzato una rifiuti, l’efficienza dei trasporti, la promozio-
Per lo scopo di questa ricerca, svolta in col- serie di servizi che promuovono a vario tito- ne del riuso. Se invece di buttare e ricompra-
laborazione con altre associazioni di con- lo stili di vita collaborativi. Si va dai portali re cominciassimo tutti a usare risorse con- sibilità di scelta, la monetizzazione di risorse da chi guadagna sulla condivisione dei nostri
sumatori europee, università ed esperti del gli ospiti totalizzati dove si organizzano cene, come Gnammo, divise, potremmo avere discariche un po’ sottoutilizzate, la maggiore facilità nel fare interessi, beni e servizi. Solo 4 su 18 han-
settore, abbiamo preso in considerazione da Airbnb fino ad oggi, a piattaforme nelle quali le persone si scam- meno sommerse. Molti impatti positivi fan- impresa, la redistribuzione delle risorse, i no risposto in modo dettagliato: Cose (in)
solo le realtà che si limitano ad agevolare che hanno risposto a oltre biano tempo e competenze (Timerepublik), no parte di quelle che potremmo chiamare ricavi, anche sotto forma di reputazione. utili, Homeaway, Homelink e Scambiocasa,
l’incontro tra domanda e offerta di privati 20 milioni di annunci in più passando per la raccolta di fondi online a conseguenze involontarie: chi usa BlaBlaCar mentre una quinta piattaforma, BlaBlaCar,
cittadini, Questo esclude servizi che sono di 34mila città in 190 paesi sostegno di progetti innovativi (Crowdfun- non lo fa necessariamente per l’ambiente, Trasparenza al lumicino ha fornito risposte insufficienti per poter
forniti da aziende, come i vari sistemi di ding Italia) o ad alto valore sociale (DeRev). ma piuttosto per risparmiare, per comodità, Per essere servizi che predicano la condi- procedere alla valutazione. I giudizi dell’in-
bike e car sharing presenti in molte città magari per fare il viaggio in compagnia. Così visione e la fiducia reciproca, dobbiamo chiesta sono di fatto basati sulla netnografia,

20 mln
italiane. In questo universo variegato, con Misurare l’impatto facendo comunque toglie un’altra auto dalla rilevare che le piattaforme alle quali abbia- un procedimento che aiuta a capire i processi
18 piattaforme analizzate in Italia, abbiamo Si tratta di una realtà consolidata, ma ad oggi strada: meno traffico, meno inquinamento, mo mandato il nostro questionario per rac- sociali che emergono dalle interazioni onli-
individuato tre tipi di consumo collaborativo non esistono dati certi sull’effetto della sha- meno gas a effetto serra. L’impatto sociale cogliere informazioni non hanno mostrato ne, svolto per noi dal gruppo di ricerca Ci-
che abilitano relazioni tra privati. gli utenti di BlaBlaCar ring economy. Ha sostenitori che la ritengo- attiene alla ricaduta sulle relazioni tra per- particolare spirito collaborativo. Ci hanno bersomosagua dell’Università Complutense
La prima grande categoria è quella che si no la soluzione a tutti i mali del capitalismo sone: i parametri riguardano la nascita di fornito pochi dati sulla loro attività e questo di Madrid. Il modo in cui le piattaforme sono
in tutto il mondo
basa sull’accesso al posto del possesso. In e detrattori secondo i quali ci farà diventare comunità online, le transazioni non basate ha ostacolato l’analisi dell’impatto economi- concepite influisce sulle interazioni sociali,
pratica, abbiamo considerato servizi di car- solo più poveri. Abbiamo svolto questa in- sui soldi, i rapporti improntati alla fiducia, co, sociale e ambientale delle piattaforme. può rendere possibili particolari opportunità
pooling, come BlaBlaCar e Roadsharing, di chiesta per iniziare a capire quale ricaduta la partecipazione e l’aumento di potere dei Molti hanno declinato l’invito a compilare il o veicolare specifici valori. Abbiamo valutato
affitto o di scambio casa, come Airbnb, Ho- abbia davvero il consumo collaborativo sul- consumatori, la solidarietà. C’è infine l’im- questionario per mancanza di tempo o per funzionalità e usabilità, ovvero gli strumenti
meaway e Scambiocasa. La seconda catego- la società. Abbiamo contattato esperti del patto economico, che include aspetti come ché ritenevano troppo confidenziali i dati per facilitare la comunicazione tra utenti,
ria di servizi è quella della ridistribuzione, settore in tutta Europa e costituito un team l’aumento del potere d’acquisto e della pos- richiesti. Peccato: la trasparenza è dovuta l’accesso alle informazioni e la comodità
d’uso; inoltre i meccanismi per costruire
la fiducia e la reputazione virtuale, cioè la
presenza di sistemi di giudizio e recensione
verificati, che aumentano l’affidabilità reci-
Nuovi stili di vita grazie alle armi di collaborazione di massa proca degli utenti; le regole e i principi, ov-
vero la sicurezza delle comunicazioni, delle
Non tutte le piattaforme devono garantire lo stesso livello di sicurezza, richiedere un’identica quantità di dettagli e in transazioni e degli scambi sulle piattaforme.
generale raggiungere il medesimo livello di complessità. Affittare un passeggino a uno sconosciuto presenta meno rischi Infine abbiamo valutato l’impatto a livello

PRODUZIONE DAL BASSO


che mettergli in mano le chiavi di casa propria. Per questo in certi parametri i siti hanno prestazioni molto diverse. di comunità, verificando se le piattaforme

CROWDFUNDING ITALIA
si prefiggono lo scopo di produrre impatti
positivi a tutti i livelli, per esempio promuo-
BARATTO MATTO

ZERO RELATIVO
TIME REPUBLIK

BONAPPETOUR

PEOPLECOOKS
SCAMBIOCASA

vendo il consumo di prodotti locali, la salva-

ROADSHARING
COSE (IN)UTILI

BLABLACAR
guardia dell’ambiente, lo sviluppo di risorse
HOMEAWAY

HOMELINK

GNAMMO
collettive. I giudizi sono illustrati nel grafico.
REOOSE
LOCLOC
AIRBNB

DEREV
Il manifesto per la sharing economy
Alcune piattaforme sono passate alla cronaca
perché accusate di fare concorrenza sleale
Funzionalità e usabilità B C B C C C D D A D C B C D B C C D
a servizi già esistenti. È il caso di Uberpop,
Fiducia e reputazione virtuale B C B C C C C C B D C B C C B C B C servizio di trasporto pubblico tramite auto
private che una recente sentenza del Tribu-
Sicurezza B D C C C C D C D C C C C D B C C E
nale di Milano ha bloccato considerandolo
Benefici sociali e ambientali D E D D C C D B D C D D D D C D D D illegale. L’innovazione però non può essere
bloccata, soprattutto se va a favore dei con-
sumatori. Per questo abbiamo creato un “ma-
nifesto per la sharing economy”, che chiede
allo Stato di garantire a imprese e cittadini il
diritto a innovare e sostiene l’idea che nuovi
modelli di consumo possano contribuire al
superamento della crisi economica. Non ha
senso applicare a fenomeni nuovi regole vec-
I ROMANTICI Baratto matto, Cose (In)utili, Zero Relativo e I LEADER Molti siti internazionali ottengono i giudizi più alti per I PRAGMATICI Vi sono piattaforme più presenta giudizi particolarmente alti, ma chie, per questo riteniamo che lo sviluppo
soprattutto Reoose, ottengono punteggi medi per quel che riguarda quel che riguarda funzionalità/usabilità e fiducia/reputazione, orientate alle pure transazioni, che offrono che comunque include siti perfettamente tecnologico imponga la necessità di rivedere
il coinvolgimento nella community. La missione ambientale è parte parametri che riguardano la condivisione di esperienze personali e servizi semplici, senza fronzoli e senza funzionali, mettiamo Crowdfunding Italia, alcune regole a vantaggio di tutti. Il manife-
integrante della loro identità e creare una comunità per lo scambio e comportamenti orientati alla collaborazione. Rientrano in questa la pretesa di avere impatti sociali positivi Homeaway per l’affitto di case, Locloc per il sto inoltre invita le piattaforme a dotarsi di
il riuso di beni è quindi tra i loro scopi principali. categoria BlaBlaCar, i siti di case, quelli di cibo, la banca del tempo se non quelli di far incontrare domanda e noleggio di oggetti e altro e Roadsharing, per un codice di condotta per i propri utenti e
TimeRepublik e i siti di crowdfunding DeRev e Produzioni dal basso. offerta. In questo gruppo, che quindi non la condivisione di viaggi in auto. a eliminare eventuali clausole commerciali
scorrette o svantaggiose.

20 Altroconsumo 298 • dicembre 2015 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it dicembre 2015 • 298 Altroconsumo 21
INCHIESTA per maggiori informazioni
Risparmiare www.altroconsumo.it/supermercati

Far rendere la spesa La vera convenienza è legata ai prodotti


dell’insegna. Per le marche, sono meglio
le promozioni dei supermercati.

Fare gli acquisti al discount consente di risparmiare fino a 3.500 euro in un anno. Ma se anche nei supermercati e ipermercati che tutto. A tenerci legati alla marca, spesso c’è
praticano i prezzi migliori. solo un pregiudizio sulla qualità dei prodotti.
vuoi mettere nel carrello i prodotti di marca ne trovi pochi e non costano molto meno. Se guardiamo, invece, a LD Market, Lidl,
MD Discount e Prix Quality Discount, i pro-
Costa meno e, quindi, è meno buono. Di
fatto, il prodotto del discount non fa parte
La spesa più
dotti di marca hanno una convenienza che del nostro immaginario perché non c’è la conveniente
si aggira intorno al 10%, per cui se si fa la pubblicità a raccomandarlo.
secondo noi
L
a Coca Cola, ma anche la Nutella, lo La pensa così, probabilmente, Eurospin, la nostra annuale inchiesta supermercati. spesa lì vale la pena approfittarne. I discount Comprare il prodotto meno caro del dis-
Svelto e le fette biscottate del Mulino l’hard discount che nella nostra annuale in- Abbiamo isolato quasi 500 prodotti di marca convengono per le marche soprattutto se count significa abdicare alla qualità in nome
Bianco sono solo alcuni degli alieni chiesta supermercati (pubblicata su AC 295, che abbiamo trovato in almeno 400 punti si vive in una città dove la concorrenza tra della convenienza? I nostri test pubblicati I nuovi marchi di
che ogni tanto atterrano sugli scaffali Settembre 2015) è risultato il più conveniente vendita (su un totale di 885 punti vendita) punti vendita è minore e i prezzi dei prodotti negli ultimi due anni in cui mettiamo a con- Altroconsumo Label
dei discount accanto ai prodotti con marchi di tutti, che non tiene quasi mai prodotti di e abbiamo voluto verificare quanti erano di marca sono in media più alti rispetto al fronto prodotti venduti nei discount, negli
(delle catene e dei punti
dai nomi meno noti e dal prezzo più basso marca sugli scaffali. presenti nei discount. resto dell’Italia (per esempio a Reggio Cala- iper e nei supermercati mostrano che in più
che vi risiedono abitualmente. Nel carrello Compaiono sporadicamente anche da Dico, In particolare, ci siamo concentrati su quelli bria e Caserta, come emerge dall’inchiesta). della metà dei casi il Miglior Acquisto (cioè vendita più
si possono mettere anche gli spaghetti della LD Market e Ins Mercato, dove ne abbiamo presenti in almeno la metà dei punti vendita Dove, invece, supermercati e ipermercati il prodotto con il miglior rapporto qualità convenienti) sono uno
Barilla, il latte Uht di Parmalat e l’omogeneiz- trovati al massimo sette (vedi la tabella nella visitati, in modo da considerare i prodotti praticano già prezzi competitivi (Verona è la prezzo) non era di marca. Nel 13% dei casi strumento che vi
zato di Plasmon oppure la saponetta Dove, pagina accanto). Un po’ più consistenti (ol- con una presenza significativa nelle catene regina della convenienza della nostra inchie- era un prodotto venduto nei discount. permette di fare scelte
il gorgonzola Igor e il detersivo per i pavi- tre i 40 prodotti) le presenze dei marchi da di discount considerate. Abbiamo poi con- sta 2015) sarà più facile trovare il prodotto di Pensiamo al caso della crema antirughe più consapevoli.
menti di Ajax. Quelli elencati sono i prodotti Penny Market, Lidl e Prix Quality Discount. frontato il prezzo praticato dalle catene di marca a un prezzo migliore anche rispetto Cien venduta al Lidl a circa 3 euro, che ha
di marca che abbiamo trovato più spesso discount rispetto alla media dei prezzi negli al discount. sbaragliato marchi famosi, superpubbliciz-
Per aiutarvi a scegliere dove
in vendita nelle insegne discount della Pe- Sui marchi risparmio spesso risicato ipermercati e supermercati della nostra in- zati e ben più costosi. Un altro esempio è
andare a fare la spesa con il
nisola. Che tengono anche questi prodotti La sfida con i supermercati e ipermerca- chiesta. Il risultato è che i prezzi del discount Discount pride il detersivo per lavatrice Formil della Lidl
nella loro offerta, ma in quantità così esigue ti è sempre sul fronte della convenienza: si sono rivelati più convenienti rispetto alla Chi abbandona i prodotti di marca di iper risultato Migliore del Test e Miglior Acquisto massimo risparmio abbiamo
da non consentire certo di fare una spesa comprare i prodotti di marca al discount media dei prezzi praticati nei supermercati e supermercati a favore di quelli più eco- nel nostro test. Detto questo, quando si è deciso di permettere ai
intera solo con i marchi. Per questi ultimi costa meno? I discount sono tali anche per ma non di molto. Per esempio, nel caso di nomici del discount risparmia in media il consapevoli, le scelte sono scelte. Se il pro- supermercati che sono
supermercati e ipermercati restano i punti i prodotti di marca? Per rispondere a questa Dico e Penny Market il risparmio è inferiore 51%, cioè 3.100 euro all’anno, con punte di fumo del deodorante del discount non mi risultati i meno cari nella
di riferimento. Del resto chi va al discount domanda siamo partiti dal milione di prezzi al 4% e D-Più Discount arriva a un misero 3.500 euro ad Aosta e Trieste, le città dove piace, anche se costa molto di più, comprerò nostra annuale inchiesta
cerca il risparmio senza badare al marchio. che abbiamo rilevato nel maggio scorso per 5%. Questo risparmio risicato è possibile la spesa di marca è più cara un po’ dapper- quello di marca che uso da sempre. (pubblicata su AC 295,
Settembre 2015) di utilizzare
nelle loro comunicazioni i titoli
“Supermercato più
conveniente d’Italia”,“Marca
Commerciale più conveniente
Pochi i griffati PRODOTTI DI MARCA NEI DISCOUNT
d’Italia”, “Discount più

media dei supermercati (%)


conveniente d’Italia”.
Nei discount si trovano pochi Abbiamo creato i marchi

Risparmio rispetto alla


prodotti di marca e il risparmio

dei supermercati (%)


corrispondenti. Qui sopra

Risparmio prodotti
N° prodotti marca
quello dei Discount, che è

discount rispetto
rispetto al supermercato non è

a quelli di marca
stato acquistato da Eurospin,
significativo. Mentre
risultato nella nostra
scegliendo i prodotti a marchio inchiesta il più conveniente
dell’insegna risparmi il 50%. tra le insegne discount.
L’uso di questi marchi è
Penny Market ne ha più di tutti (54), ma vincolato da una licenza che
con i prodotti di marca non si può fare Dico 7 4 39
viene concessa
una spesa completa e il risparmio è di D-PIÙ Discount 11 5 51 esclusivamente alle insegne
appena il 3%, quindi superabile da una Eurospin - n.d. 53 o ai punti vendita che siano
promozione che nei supermercati risultati i più convenienti per i
Ins Mercato 3 20 50
solitamente è almeno del 20%. Negli diversi panieri a livello
altri discount non si arriva neanche a 15 LD Market 4 8 52
nazionale o nelle singole città
prodotti, Eurospin non ne ha nemmeno Lidl 44 9 50 sulla base delle nostre analisi.
uno. Per risparmiare, meglio puntare Per capire meglio cos’è e
MD Discount 10 11 51
sui prodotti del discount stesso che come funziona il nuovo
rispetto ai prodotti di marca costano il Penny Market 54 3 49
marchio vai su:
50% in meno. Prix Quality www.altroconsumo.it/label.
48 12 49
Discount

22 Altroconsumo 298 • dicembre 2015 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it dicembre 2015 • 298 Altroconsumo 23
CASCA IN PIEDI
ASSICURATI UNA BUONA TUTELA PER UNA BREVE VACANZA
O PER TUTTI I TUOI SPOSTAMENTI DURANTE L’ANNO

Sottoscrivi la polizza Viaggi Nostop Vacanza di Europ Assistance,


la migliore del nostro test, con lo sconto del 20%. Avrai accesso
al servizio docticare.it, un rimborso se perdi il bagaglio, assistenza
in caso di controversie e altro ancora. Agevolazioni estese ai familiari.
www.altroconsumo.it/vantaggi
ATTUALITÀ
Mercurio

DUBBI SULLE OTTURAZIONI?

Quelle che hai vanno bene


Leonello Biscaro
Odontoiatra, Accademia italiana di odontoiatria protesica, presidente 2013/14

L’amalgama, utilizzato da decenni per capire che i materiali alternativi, ovvero


le otturazioni dentali, oggi lo è sempre resine, che vengono utilizzati per sostituire
meno, soprattutto per motivi estetici: le otturazioni al posto dell’amalgama, non
si preferiscono le nuove resine, di colore sono del tutto privi di rischi, perché sono
simile a quello dello smalto. Tuttavia c’è più difficili da gestire. Infatti devono essere
ancora preoccupazione riguardo ai possibili applicati seguendo determinati protocolli,
effetti del mercurio - uno dei componenti per esempio la diga di gomma da fissare in
dell’amalgama - sulla salute. bocca al paziente per isolare perfettamente
«La preoccupazione c’è e lo dimostrano l’area su cui si interviene, particolari tecniche
anche le domande arrivate al servizio di di polimerizzazione del materiale... in caso
consulenza dentisti di Altroconsumo (www. contrario sono molto più dannose per il
altroconsumo.it/chiedialdentista): molte dente dell’amalgama. Su questo c’è un’ampia
riguardano proprio la presunta pericolosità documentazione scientifica».
per la salute delle otturazioni in amalgama.
Una preoccupazione, diciamolo subito, che Ma allora perché in Svezia le otturazioni
non ha alcuna base scientifica. Ma l’aspetto in amalgama sono state proibite?
su cui è più importante attirare l’attenzione «Non per motivi di tossicità, ma per una
è che le preoccupazioni, anche lecite, dei sensibilità ambientale, anche apprezzabile,
cittadini sono strumentalizzate e cavalcate che porta a ridurre l’utilizzo di mercurio in
da operatori senza scrupoli, che propongono tutti i campi. In Svezia c’è un consumo di
indiscriminatamente a tutti di rimuovere pesce molto alto: e un forte consumo di
le vecchie otturazioni. Chi cerca di lucrare “Ci sono dentisti che pesce è un fattore di rischio importante per
sulle paure di chi ha otturazioni in amalgama
trova un canale di comunicazione molto
propongono a tutti l’esposizione al mercurio. Questo porta ad
avere una grande sensibilità per il problema,
efficace in internet, dove sull’argomento si di togliere le vecchie che alla fine ha spinto a fare una scelta per i
può leggere di tutto. Bisogna diffidare delle materiali alternativi. Ma un conto è ridurre
notizie allarmistiche sull’amalgama, che grazie otturazioni in amalgama: l’uso di mercurio per motivi ambientali -
a internet acquistano un’enorme risonanza:
e avere ben presente che rimuoverlo è
una scelta priva di senso” anche per i successivi problemi legati al suo
smaltimento - scelta su cui non si può che
un’operazione costosa e inutile». essere d’accordo, tutt’altro è sostenere che le
otturazioni in amalgama sono tossiche».
Perché? Potrebbe sembrare logico rimuovere a meno che l’otturazione non sia più integra
dai propri denti un materiale potenzialmente oppure - caso più raro - se si manifesta Il documento dello Schenhir sconsiglia anche
tossico. un’allergia. Del resto l’amalgama si usa meno di utilizzare l’amalgama al mercurio nelle
«In primo luogo, benché la questione sia in Italia, ma è ancora molto utilizzato in altri donne in gravidanza.
stata studiata per decenni, non è mai stato Paesi, per esempio il Regno Unito, perché è «Anche in questo caso si tratta di una forma
documentato alcun nesso tra otturazioni economico ed efficace». di precauzione massima, a protezione del
in amalgama e problemi di salute legati bambino, visto che il materiale alternativo
al mercurio. Ad aprile di quest’anno lo ha Si spende per un’operazione inutile, quindi. esiste; anche se bisogna dire che è
nuovamente confermato il più recente «Non solo: non priva di svantaggi. Intanto, scarsamente attuale oggi nel nostro Paese,
documento sull’argomento dello Scenhir perché le fasi in cui è maggiore l’esposizione visto che l’amalgama è comunque sempre
(Scientific Committee on Emerging and al mercurio contenuto nell’amalgama sono meno utilizzato».
newly Identified health Risks, ndr), ente due: quella in cui è applicato e quella in cui
indipendente che fornisce pareri scientifici è rimosso. Togliere le otturazioni senza un Anche sulla zirconia, usata per le protesi
alla Commissione Europea. L’ultima opinione motivo specifico significa quindi correre dentali, girano voci allarmanti.
dello Schenhir (consultabile sul sito della inutilmente proprio il supposto rischio che si «Siamo nel campo delle affermazioni del
Commissione) ha stabilito non solo che vorrebbe rimuovere. Un problema, comunque, tutto prive di basi scientifiche, che ottengono
l’amalgama è un materiale non tossico, valido che riguarderebbe molto più il personale risonanza grazie a internet: si sostiene che la
e utilizzabile per le otturazioni, ma soprattutto che opera, dentista e paramedico, che - nel zirconia sarebbe radioattiva e naturalmente
che non c’è assolutamente alcuna corso dell’attività professionale - è esposto si propone di sostituirla con protesi che non la
giustificazione per rimuovere quelle vecchie, più a lungo del paziente. E poi bisogna contengono. Non caschiamoci: sono falsità».

www.altroconsumo.it dicembre 2015 • 298 Altroconsumo 25


INCHIESTA INCHIESTA
Fare shopping Fare shopping

ma è proprio su questo che la nostra inchie- la scelta cade sulla catena che offre la mag- tempi di e-commerce, è uno dei valori ag-
sta registra il livello di minore soddisfazione. gior varietà di prodotti, quindi un catalogo giunti per chi per fare i suoi acquisti sceglie
A rendere lo shopping meno seducente e più ricco fa la differenza (27%). Insieme ai prezzi di varcare la porta di un negozio invece di

Sedotti e
faticoso è lo scarso numero di commessi di- competitivi e alla vicinanza a casa (21%) . affidarsi alla rete. Il contatto umano e la fidu-
sponibili quando si ha bisogno di assistenza cia che ne deriva, ma anche il fatto di poter
e un servizio post vendita poco accurato. Se non c’è nessuno che ti assiste toccare la merce, provarla (se possibile) e
Detto questo, agli intervistati della nostra Il cliente apprezza l’aiuto del commesso portarla subito a casa fanno parte di quella

abbandonati
inchiesta fare shopping nelle più popolari o meglio lo anela. Soprattutto nell’hi-tech insostituibile esperienza che fa preferire il
catene della grande distribuzione piace. Il dove è importante capirci qualcosa quando negozio al web. Anche perché, se si guardas-
giudizio che hanno espresso si basa su 21 si compra l’ultimo modello di smartphone o se solo al portafoglio, spesso non converreb-
parametri diversi che abbiamo loro sotto- la nuova lavatrice che fa anche il caffè men- be. Infatti, il 26% degli intervistati dichiara
posto: dal livello dei prezzi all’assortimento tre centrifuga il bucato. E il commesso, in di aver trovato su Internet lo stesso prodotto
offerto, dai camerini ai tempi di attesa alle
casse, dal parcheggio al servizio post vendi-
ta, dal numero di commessi disponibili alle
etichette... Gli aspetti che influenzano di più
Dall’esperienza di quasi 5mila la soddisfazione per l’insegna sono il livello
dei prezzi e la qualità dei prodotti acquistati
LE CATENE MIGLIORI
italiani, i punti forti e quelli deboli (i risultati a pag. 28). Le insegne che soddisfano di più i nostri intervistati
dello shopping nelle catene più Come scelgo il negozio
popolari della grande distribuzione. La pubblicità, si sa, muove il mondo. E i sol-
di. Ci suggerisce che se mettiamo lo stesso
profumo di Julia Roberts forse conquistere-
HI-TECH Il colosso BRICOLAGE E FAI DA TE
mo un po’ del suo stesso fascino. Dai primi
editoriale sbaraglia le Il migliore sia per i prezzi
risultati di un’inchiesta che sarà pubblica-
catene dell’hi-tech: è che per i prodotti offerti.
ta nel numero di Soldi&Diritti di gennaio,
giudicata la migliore Subito dietro si classificano
condotta su un campione rappresentativo di
per i prodotti offerti. Self e Leroy Merlin.
più di mille italiani, emerge che il 40% degli

C
i trattano bene i negozi? Lo abbia- intervistati si fa spingere dalla pubblicità a
mo chiesto a oltre 4.700 italiani che fare un acquisto a cui altrimenti non avreb-
hanno fatto shopping nelle più po- be pensato. Anche tra coloro che dovevano
polari catene di abbigliamento, in fare quell’acquisto, il 34% dichiara di avere
quelle di hi-tech e prodotti per la casa. Li speso più di quanto pianificato spinto dalla
abbiamo interpellati con un questionario pubblicità, in media 132 euro in più.
per capire come scelgono il negozio, cosa Bisogna dire, però, che chi ha comprato DOPPIO PODIO Gli ABBIGLIAMENTO La
si aspettano e se si sentono trattati bene “per colpa” della pubblicità non si è penti- intervistati la mettono catena olandese è prima
come clienti (indagine svolta da febbraio to nell’89% dei casi. I pentiti ci sono, l’11%, al primo posto per l’offerta per i prezzi, seguita da
ad aprile 2015). Ci sono tutti i marchi più scontenti perché non avevano bisogno di di prodotti per la casa Diffusione Tessile, Camaieu
IN SINTESI popolari della grande distribuzione (Gdo). quel prodotto. La pigrizia, però, li induce a e per gli elettrodomestici. e Terranova.
Le grandi catene Che negli ultimi anni, culminati nell’annus tenerselo nel 75% dei casi. Solo pochi deci-
giudicate su 21 horribilis 2014, hanno conosciuto una crisi dono di restituirlo (17%).
parametri: dai prezzi che ha visto svuotarsi un po’ tutte le grandi E l’inchiesta di soddisfazione sulle catene,
all’assortimento, dai superfici commerciali. qui illustrata, mostra come un acquisto su
camerini alle etichette Il 2015 ha segnato, però, una «lieve inver- quattro nelle insegne dell’hi-tech (Trony,
Negozi sempre
sione di tendenza positiva rispetto agli anni Unieuro, Coop, Iper…) sia dovuto alla pub-
aperti? Sì per le grandi
catene, no per i piccoli precedenti: Gdo e negozi al dettaglio (com- blicità o allo sconto sul singolo prodotto. In-
negozi presi gli ambulanti) sono aumentati dello somma, il volantino con l’offerta sullo smar- I PREZZI MIGLIORI Il più W L’ITALIA Questo
Come funziona il 0,7%», come dichiara Giovanni Cobolli tphone o sul tablet funziona e porta i clienti apprezzato per i prezzi factory outlet italiano
cambio? In giro per Gigli, il presidente di Federdistribuzione, nel negozio. Una volta lì, se lo smartphone nel settore hi-tech ed è Il migliore per l’offerta
vetrine a Milano l’associazione che rappresenta i marchi del- superscontato è esaurito, non vorrete mica elettrodomestici. Tra i primi nell’abbigliamento. Boggi e
la grande distribuzione, citando i dati Istat uscire a mani vuote? Nella scelta del nego- anche sui prodotti offerti. Rinascente subito dietro.
registrati a luglio. Un segnale positivo, ma zio, conta nella stessa misura la vicinanza a
in un contesto di grande difficoltà. «Bisogna casa. La pubblicità è meno rilevante per gli
far diventare “sexy” il consumo, il negozio intervistati quando si tratta di scegliere la
deve sedurre il cliente», sottolinea Luigi Bor- catena di abbigliamento (solo uno su dieci),
doni, presidente di Centromarca, l’associa- mentre contano di più i prezzi competitivi
zione dell’industria di marca, intervenendo (26%), la vicinanza a casa e l’assortimento
al Consumer & Retail Summit nell’ottobre (18%). Bisogna dire che in questo ambito MOBILI Il colosso svedese UN PO’ DI TUTTO Oggetti
scorso. E continua: «Il consumatore premia conta anche molto l’esperienza di acquisto domina la classifica delle di tutti i generi e cartoleria,
la marca anche per il servizio, solo così si va già fatta in precedenza con la stessa catena catene di mobili, seguito da questa catena danese
oltre la promozione». Ed è sul servizio che (14%). Quando si tratta di fare acquisti per Grancasa. Apprezzato per i piace per i prezzi contenuti
dovrebbero puntare i templi dello shopping, la casa, dai mobili, ai piatti e alle lenzuola, prodotti e per i prezzi. e la varietà dell’offerta.

26 Altroconsumo 298 • dicembre 2015 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it dicembre 2015 • 298 Altroconsumo 27
INCHIESTA INCHIESTA
Fare shopping Fare shopping

LUCI E OMBRE DELLE CATENE appena comprato in negozio a un prezzo


più basso (nel 32% dei casi per Mediaworld
Il giudizio di quasi 5mila italiani dai prezzi ai prodotti offerti dalle più e per Mercatone Uno, nel 30% per Comet e
nel 28% per Expert).
NEGOZI SEMPRE APERTI?
popolari catene. Ecco chi emerge
La nostra inchiesta mostra come il cliente Al Senato si discute per limitare la libertà dei negozi di aprire senza vincoli, la domenica, a Pasqua, 24h su 24.
e chi arranca rispetto al livello di soddisfazione media.
non si senta sufficientemente assistito per Il “sempre aperto”, introdotto da Monti nel 2011, per la gente significa maggiore flessibilità nel fare la spesa,
il numero esiguo dei commessi disponibili.
Questo è il tallone di Achille di tutte le cate-
ma non piace ai piccoli negozi, che si sentono schiacciati dalle catene della grande distribuzione.
ne dell’hi-tech e degli elettrodomestici e in
particolare di Carrefour, Auchan, Unieuro, «BISOGNA FAR FRONTE «DOMENICA APERTO?
Mercatone Uno e MediaWorld. Si distingue
Hi-tech: A.A.A. commessi cercasi in positivo Esselunga. L’insoddisfazione ser-
ALL’E-COMMERCE INSOSTENIBILE
peggia anche per gli store di abbigliamento CHE FUNZIONA H24» PER I PICCOLI NEGOZI»
Sono pochi i commessi disponibili nella maggior parte delle catene e accessori perché la commessa che ti cerca
dell’hi-tech e degli elettrodomestici. Apprezzati i parcheggi. la taglia o il colore non c’è o è troppo oc- GIOVANNI
cupata, soprattutto in Upim, Piazza Italia e
COBOLLI GIGLI MAURO BUSSONI
soddisfazione prodotti

soddisfazione prezzi

PIÙ ALTA PIÙ ALTA Accessorize. I migliori sotto questo profilo SEGRETARIO GENERALE
Mondadori, Esselunga, Iper, sono Motivi, Foot Locker, Yamamay e Boggi. PRESIDENTE
DI FEDERDISTRIBUZIONE, DI CONFESERCENTI,
Comet, La Feltrinelli Esselunga Poco personale a disposizione anche nelle l’associazione dei marchi l’associazione che rappresenta
catene di bricolage e fai da te dove i dubbi della grande distribuzione le piccole e medie imprese
PIÙ BASSA PIÙ BASSA e le indecisioni su misure, materiali… sono
Mercatone Uno Mercatone Uno, la norma.
Bennet
Il ddl in discussione al Senato ma i negozi tradizionali non ce “Liberaladomenica” è in discussione al Senato?
reintroduce 6 giorni di chiusura la fanno e chiudono... la proposta di legge che Sei giornate di chiusura a
Il commesso fa la obbligatoria all’anno, ma decisi Ci guadagnano i piccoli negozi avete presentato contro la discrezione degli esercenti,
differenza rispetto dall’imprenditore e non da
Comuni e Regioni...
che sanno cambiare la propria
attitudine. E ce ne sono. Certo,
liberalizzazione introdotta dal
decreto Salva Italia. Perché no
significa che non cambia nulla.
Non chiediamo di stare chiusi
allo shopping online Questo disegno di legge è bisogna fare dei sacrifici. Chi, alla deregulation? sempre, ma di restare aperti
un tentativo di frenare la come Confesercenti, mette La liberalizzazione introdotta solo quando e dove necessario,
I nostri intervistati segnalano in negativo liberalizzazione degli orari e dei in risalto solo quanti negozi dal decreto Salva Italia avrebbe come nelle località turistiche.
All’ultima moda, peccato i camerini Brico Ok, Brico Center e Obi. Meglio da Bri- giorni di apertura dei negozi hanno chiuso, dimentica che ci dovuto stimolare la concorrenza, Per questo le competenze in
coman e Bricofer. Gli addetti alla vendita introdotta quattro anni fa dal sono anche migliaia di nuove creare nuovi posti di lavoro e materia dovrebbero tornare
Per le catene di abbigliamento i commessi sono merce rara decreto Salva Italia di Monti, aperture. I dati del ministero rilanciare i consumi attraverso alle Regioni, che conoscono il
e i camerini a volte da incubo, ma l’offerta è all’ultima moda.
sono più presenti, invece, nelle catene di
mobili, dove Poltrone&Sofà si distingue che lascia all’imprenditore la dello Sviluppo economico l’aumento delle occasioni territorio. La pensano come
per l’ampio staff disponibile. Nelle catene libertà di decidere le aperture mostrano un grande turn over di acquisto per le famiglie. noi Lega e Movimento 5 stelle.
soddisfazione prodotti

soddisfazione prezzi

PIÙ ALTA PIÙ ALTA a seconda della sua strategia nei piccoli negozi: si registrano Nessuno di questi obiettivi Potremmo promuovere un
di supermercati gli intervistati lo segnalano
Diffusione Tessile, Geox, C&A, Decathlon, commerciale e del suo target di nuove aperture soprattutto da è stato raggiunto. C’è stato, referendum abrogativo.
come il punto debole di Carrefour, Auchan,
Boggi, La Rinascente, Camaieu, Diffusione Tessile, clienti. Una legge che è servita parte di stranieri e ambulanti. invece, un grave danno proprio
Bennet e Coop.
BimboStore, Chicco, Mango Tezenis, Carpisa, Terranova a rallentare la grave crisi dei al principio di libera concorrenza, Se non compro nel negozio
The day after consumi dal 2010 al 2012, ma Carrefour sta sperimentando che si voleva sostenere: si tradizionale posso farlo in quello
PIÙ BASSA PIÙ BASSA che è stata subito contrastata l’apertura 24h su 24. Chi fa la sono ridotte le possibilità di virtuale, senza orari...
Una parte importante dell’esperienza con
Piazza Italia, Promod, Chicco, Foot Locker, da Confesercenti, dai sindacati spesa alle due del mattino? competere dei piccoli negozi a La consegna, però, non gliela
l’insegna è quella del servizio post-vendita.
Pittarello, Bershka Accessorize, Prénatal, e da chi non si rassegna alla Questa di Carrefour è la favore delle catene della Gdo. fanno di domenica, per ricevere
Abbiamo chiesto ai nostri intervistati cosa è
Bershka, Coin, La Rinascente perdita del potere in materia, risposta corretta all’e- Che già nel food detengono il il prodotto deve comunque
successo quando hanno deciso di restituire
quello che hanno acquistato. Nell’hi-tech cioè Regioni e Comuni. Il testo commerce, che funziona 24 70% della quota distributiva. aspettare il lunedì. La nostra
e nell’abbigliamento la sostituzione è la del ddl presentato alla Camera ore su 24, sette giorni su sette, Di domenica quote di consumi società non è organizzata
regola. Solo in seconda battuta viene dato stravolgeva il Salva Italia e all’ingresso nel settore di un che normalmente venivano per l’apertura alla domenica.
un buono da spendere nella catena stessa reintroducendo l’obbligo di 12 colosso come Amazon. spese nei negozi tradizionali Scuole, uffici pubblici, banche
giorni di chiusura obbligatoria si sono spostate nelle grandi di domenica sono chiusi. La
Servizio post-vendita da migliorare (27%). Interessante il fatto che il 30% degli
e ridando potere agli enti locali. Aprire la domenica ha anche catene che riescono a tenere deregulation ha peggiorato
intervistati dichiara di aver ricevuto il rim-
borso totale di quanto speso nelle catene Per arrivare all’attuale testo un impatto sociale e sul lavoro. aperto. Così i volumi della Gdo le condizioni dei lavoratori,
Nelle catene di prodotti per la casa, sono apprezzati i metodi di
dei prodotti per la casa, il 20% in quelle in discussione al Senato che Il 70% degli italiani è favorevole sono aumentati del 7-8% la sottoposti a ritmi spesso
pagamento, ma mancano i commessi e il post-vendita non soddisfa.
dell’hi-tech e l’11% nell’abbigliamento. riduce a sei le chiusure scelte alla possibilità di avere i negozi domenica. La deregulation, incompatibili con la vita familiare,
Quindi, sempre meglio provarci, anche se dall’imprenditore, siamo scesi aperti nei giorni festivi. Nelle arrivata in piena crisi economica, senza che questo abbia portato
soddisfazione prodotti

soddisfazione prezzi

PIÙ ALTA PIÙ ALTA


Esselunga, Tiger al momento dell’acquisto i negozi escludo- in campo confortati da ben città turistiche già prima del ha fatto chiudere tanti piccoli a una crescita dell’occupazione.
CAD no questa possibilità. Se il prodotto non è 13 interventi dell’Antitrust, 11 Salva Italia tenevano aperti commercianti: tra il 2012 e i Non dimentichiamo poi che
PIÙ BASSA difettoso, il negozio per legge non è tenuto sentenze di Tar e Consiglio di bar e ristoranti. Perché andare primi mesi del 2015 il saldo tra i piccoli negozi sono anche un
a cambiarlo o a fare un buono e neanche a Stato e 13 della Consulta. a mangiare al ristorante alla aperture e chiusure è in negativo presidio urbano nel territorio
PIÙ BASSA Brico Ok, Bennet,
restituire i soldi, eppure il cambio è ormai domenica è un servizio e il di 74mila unità. e contribuiscono a rendere le
Bennet, Mercatone Uno, Maisons du Monde,
una consuetudine. Anche se, bisogna regi- Le catene della Gdo hanno le commercio non lo è? Non si strade più sicure e protette dal
Brico Ok, Brico Io, Brico Center, Viridea, Brico Io, OBI,
strare, che il 16% degli intervistati si è visto risorse per sostenere orari costringe nessuno a lavorare la Cosa pensa delle sei giornate di degrado urbano e sociale e dalla
Mondo Convenienza Brico Center, Carrefour
rifiutare il cambio da una catena dell’hi-tech prolungati e aperture continue, domenica e i volontari ci sono. chiusura a cui si è arrivati nel ddl criminalità.
o elettrodomestici (Trony e Expert in testa).

28 Altroconsumo 298 • dicembre 2015 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it dicembre 2015 • 298 Altroconsumo 29
INCHIESTA
Fare shopping

I LOVE SHOPPING (SE POSSO CAMBIARE IDEA)


Cosa succede se compro un vestito, ma ci ripenso? Il negozio mi ridà i soldi? O dopo avermi sedotto,
mi abbandona? Abbiamo fatto un giro per le vetrine di Milano per capire come funziona.

di Decathlon, l’unico a dare un buono con


una durata così ampia. Ovs concede un anno,
Benetton e Coin sei mesi. Zara, H&M e Teze-
nis non fanno neanche il buono. Come tutti
gli altri, si può sostituire il prodotto entro un
mese dall’acquisto, con lo scontrino. Il cam-
bio in generale si può fare in uno qualsiasi dei
negozi della catena presenti in Italia. Fa ecce-
zione Benetton che, essendo un franchising,
non sempre ti consente di cambiare in un ne-
gozio diverso da quello in cui hai comprato.
Queste le informazioni avute alla cassa e dai
commessi.

Compri online, restituisci in negozio


In coda alle casse di Zara per comprare un
vestito, non siamo ancora convinti che ci stia
bene. Saremmo più tranquilli sapendo di po-
ter riavere indietro i soldi se ci ripensiamo.
Possiamo solo cambiarlo, invece. Una lam-
padina si accende: se compriamo la stessa
“Un uomo non ti amerà né ti tratterà mai ti è il cliente che cambia negozio. Riavere i sol- gonna online possiamo esercitare il diritto di
così bene come un negozio. Se un uomo ti sta di indietro, però, è quasi impossibile. Quindi, recesso e riavere indietro i soldi. Così i capi ci
stretto non puoi cambiarlo entro sette gior- meglio scegliere con calma, provare i capi per arrivano a casa, magari in più taglie o colori,
ni con uno splendido golf di cachemire. Un testare taglie e modelli e comprare sapendo e ce li proviamo con calma davanti al nostro
negozio può risvegliarti la libidine per cose di che i soldi che stiamo spendendo non torne- specchio e non dopo aver fatto la fila nella
cui neanche immaginavi di avere bisogno”. ranno indietro. bolgia dei camerini affollati. Quelli che non ci
è la filosofia di Rebecca, la protagonista di “I Il discorso è diverso se il capo che avete com- piacciono li restituiamo nel negozio più vici-
love shopping”, il film tratto dal best seller prato è difettoso, per esempio la cerniera non no a casa e saremo subito rimborsati. Infatti,
omonimo di Sophie Kinsella. Rebecca pas- si chiude bene: qui entra in campo la legge per gli acquisti online, Zara dà la possibilità di
seggia per le strade di New York incapace sulla garanzia per cui si ha diritto, per due esercitare il diritto di recesso anche restituen-
di resistere al richiamo delle sue vetrine: lo anni dall’acquisto, alla riparazione senza spe- do i capi in un negozio qualsiasi della catena.
shopping è sexy nella Grande Mela, il cliente se o alla sostituzione del prodotto. Se queste Si può fare anche con Decathlon. Vale la pena
è il monarca assoluto. Il negozio è il suo re- soluzioni sono impossibili o troppo onerose, verificare se lo fa anche la vostra insegna pre-
gno, tutto ruota attorno a lui per sedurlo e il negoziante è tenuto a rimborsarvi il prezzo. ferita.
indurlo a comprare e a ripetere l’esperienza.
Deve essere così a suo agio nel fare shopping Nessuno ti ridà i soldi
che può comprare un vestito, portarlo a casa, Quali sono le politiche di cambio dei nostri
decidere che non gli piace e riportarlo al ne- negozi? Per scoprirlo ci siamo lanciati nel-
gozio, che gli restituisce i soldi. Non certo con lo shopping, contesi dalle vetrine di Milano.
un buono che lo vincola a trovare qualcosa Che, diciamolo, sono così belle che possono
nel negozio stesso entro una determinata sca- competere senza complessi con quelle di
denza, ma in contanti, se ha pagato cash, o New York. Siamo entrati nelle insegne dell’ab-
versando la stessa cifra sulla carta di credito. bigliamento che gli intervistati della nostra
Una tranquillità che spinge a fare molto più inchiesta hanno citato di più per quanto ri-
shopping perché l’acquisto non è vissuto guarda il servizio post vendita. Nel carnet ab-
come definitivo. La politica di cambio in Italia biamo messo Benetton, Ovs, Tezenis, H&M,
è ben diversa. Intanto, se non ci sono difetti, Zara, Coin, Decathlon. Facciamo un salto
la legge non obbliga i commercianti a cam- anche in due insegne americane, Gap e Vic-
biare il prodotto e tantomeno a restituire al toria’s Secret, per capire se danno al cliente
cliente quanto pagato. la possibilità di riavere indietro i soldi come
Il cambio è a discrezione del negoziante, che a New York. Purtroppo, in Italia, adottano la
può stabilirne modi e tempi. A volte, durante stessa politica di cambio degli altri negozi, Shopping mania a Milano: qui sopra, da H&M
i saldi, i negozi non cambiano la merce scon- per cui i soldi non li restituiscono. Gap non dà la collezione limitata Balmain, marchio del lusso
tata o riducono il tempo disponibile per il neanche un buono, mentre Victoria’s Secret che ha fatto mettere in coda centinaia di persone
cambio. Possono farlo. Detto questo, consen- lo fa, ma dura solo un mese. Un po’ risicato nei pochi giorni di vendita. A destra: la vetrina
tire i cambi è la regola anche perché altrimen- rispetto ai 5 anni di tempo che ha il cliente del “flagship store” di Ovs.

30 Altroconsumo 298 • dicembre 2015 www.altroconsumo.it


Nella nostra Guida Vini 2016,
trovi i risultati di degustazioni
e analisi di 300 vini
e un dossier sugli spumanti.
Nel sito, una sezione dedicata
al mondo del vino, con consigli
e possibilità di fare confronti.
Puoi acquistare alcuni vini
dei test su Clubvinitop.it
oppure su Vino.it, dove puoi
spendere i buoni sconto
che trovi nella Guida.

www.altroconsumo.it/vini

BRINDISI PERFETTO
IL MIGLIOR VINO, AL MIGLIOR PREZZO
LO PUOI ACQUISTARE ANCHE ONLINE CON ULTERIORI SCONTI
TEST
TEST
Tablet

LA PRIMA VOLTA
CON I TABLET 71 QUALITÀ
BUONA

A questo test abbiamo LG G Pad 10.1


16GB (standard)
lavorato insieme. €180-249
Ma non finisce qui: PRO Prestazioni nel complesso
d'ora in poi il vostro buone. Lo schermo risponde in
modo rapido e preciso ai comandi,
coinvolgimento sarà ma i colori non infiammano i cuori.
CONTRO La batteria non è delle
COME TESTIAMO un impegno costante. migliori: si può fare di più.
Tutti i campioni utilizzati per i test IL NOSTRO PARERE Un'offerta
vengono acquistati nei normali solida: non tradisce le aspettative ,
punti vendita, inviati ai laboratori soprattutto in proporzione al prezzo.
e testati in forma anonima.
I laboratori e gli esperti incaricati
di svolgere le prove sono
indipendenti da qualsiasi 72 QUALITÀ
BUONA

tipo di interesse commerciale. LG G Pad 7.0


IN SINTESI 8GB (mini)
COME VALUTIAMO In queste pagine €149-179
La qualità nelle prove è indicata mettiamo alla prova
attraverso un numero di stelle, da 12 modelli di tablet
uno (pessimo) a cinque (ottimo). standard e 12 mini. Sul PRO Facile da usare: non si perde
sito, i risultati di oltre tempo a familiarizzare con i comandi.
La qualità globale è espressa da un 100 modelli Ha due fotocamere, una frontale e
voto in centesimi. Il colore azzurro Affidabilità della una posteriore, di buona qualità.
nelle tabelle indica i prodotti di marca: la nuova prova
CONTRO Lo schermo non brilla
qualità globale buona o ottima. Il che coinvolge i soci
Tablet per bambini: certo in qualità, ma fa il suo dovere.
colore nero i prodotti sconsigliati.
strumento di IL NOSTRO PARERE Buone
crescita o baby sitter performance nelle prove: non
MIGLIORE DEL TEST elettronica? deluderà chi lo acquista.
Migliore qualità globale del test,
a prescindere dal prezzo

MIGLIOR ACQUISTO
Qualità globale buona o ottima
84 QUALITÀ
84 QUALITÀ

C
e il prezzo o costo d’uso più hi non ha pretese non sarà deluso, insieme alla pretesa di informazioni BUONA BUONA

conveniente recita il detto. Non è il nostro


caso: noi sui prodotti che testiamo
attendibili, precise, indipendenti. Il
risultato è che in questo test abbiamo
Samsung Galaxy Samsung Galaxy
di pretese ne abbiamo tantissime, alzato l’asticella, sia nelle prove di Tab S2 9.7 (standard) Tab S2 8.0 (mini)
MIGLIOR PREZZO soprattutto sui tablet. I motivi sono tanti: laboratorio sia introducendo un nuovo €479-569 €419-505
Qualità globale sufficiente il primo fra tutti è che il mondo hi-tech è aspetto, l'affidabilità della marca, che
e un prezzo o costo d’uso veloce e mutevole e per stare al passo con avete giudicato direttamente voi. È stata PRO Anche in questo Samsung la PRO Ottime performance in tutte le
particolarmente conveniente il susseguirsi delle versioni dei prodotti, la prima volta, certamente non l'ultima: prove. Lo schermo è di altissima
qualità dello schermo è sbalorditiva.
di tanto in tanto dobbiamo modificare da questo numero la partecipazione dei Buona la definizione audio, senza qualità: colori nitidi e brillanti , come
le nostre prove o includerne di nuove soci a molti nostri test sarà un impegno vibrazioni anche al massimo volume. non si erano mai visti.
per verificare le più recenti funzionalità. costante (vedi l'intervista a pagina 35). CONTRO Niente da rilevare. CONTRO Niente da segnalare.
Migliaia di prodotti e Un ulteriore incentivo all'intransigenza IL NOSTRO PARERE Davvero un IL NOSTRO PARERE Luminosità
poi ce lo date voi: le competenze dei Come le fatiche di Ercole ottimo tablet: un grande passo superiore, nitido e brillante: è un
aggiornamenti continui consumatori su questo argomento sono A proposito di pretese alte, prendiamo avanti in termini di qualità rispetto ottimo acquisto, peccato per il
su www.altroconsumo.it sempre più ampie, le esigenze si alzano, la qualità dello schermo. Per ottenere alla già ottima versione precedente. prezzo alto.

www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it dicembre 2015 • 298 Altroconsumo 33


TEST Per maggiori informazioni
Tablet www.altroconsumo.it/hitech

PREZZI CARATTERISTICHE RISULTATI


PER NOI LAVORARE quanto una marca risulta affidabile intaccare, senza far perdere

fotocamera (Mpixel)

QUALITÀ GLOBALE %
schermo (in pollici)

Affidabilità marche
Sistema operativo
CON VOI È IMPORTANTE.

(novembre 2015)
In euro min- max
agli occhi delle persone». l’oggettività del giudizio che

Diagonale dello
diamo a un prodotto. I giudizi dei
E OGGI, PER QUESTO

Facilità d'uso
Qualità dello

Qualità della
Risoluzione

fotocamera
Perché queste informazioni

posteriore
soci sull’affidabilità di una marca
TEST, CI AVETE AIUTATO

schermo

Materiali
Batteria
sono così importanti? vengono analizzati anzitutto
Tablet IN 20MILA. «Il primo motivo è che per noi a livello statistico poi integrati
sarebbe impossibile raccogliere e accostati agli altri parametri
TABLET STANDARD questa mole di informazioni da (come il consumo di energia,
F SAMSUNG Galaxy Tab S2 9.7 32GB LTE 479-569 Android 5.0.2 9,7 7,99 A A A B A B 84
ALBERTO un test: per farlo dovremmo la facilità d’uso, il comfort ...)
APPLE iPad Air 2 64GB 4G 597-720 iOS 8.1 9,7 7,99 A A A B A A 78 PIRRONE tenere, per esempio, una con cui valutiamo un prodotto.
RESPONSABILE lavatrice in laboratorio, Questa collaborazione è la vera
SAMSUNG Galaxy Tab S 10.5 16GB LTE 419-486 Android 4.4.2 10,6 7,97 A A A B A B 78
UFFICIO TECNICO E farla funzionare per anni, rivoluzione di cui parlavo e la
AMAZON Fire HDX 8.9 2014 64GB 4G 580 Fire OS 4.5 8,9 7,68 A A B B A B 77 simulando l’uso quotidiano. Il garanzia di un lavoro di qualità».
TEST COMPARATIVI
SAMSUNG Galaxy Tab A 16GB LTE 249-349 Android 5.0.2 9,7 5,03 B A B A B B 73 secondo motivo è che queste
GOOGLE Nexus 9 32GB 399-479 Android 5.0 8,9 8,07 A A B C A B 73 informazioni sono affidabili Come viene fatta l'analisi?
Da questo numero di mettere alla prova i prodotti proprio perché arrivano dalla «Nei questionari che
F LG G Pad 10.1 (V700) 16GB 180-249 Android 4.4.2 10,1 4,92 B A A C A A 71
Altroconsumo l’esperienza destinati ai più piccoli. Ma perché fonte, dai consumatori stessi. abbiamo inviato e inviamo
MICROSOFT Surface 3 128GB 689-785 Windows 8.1 11,2 7,1 B B A C B B 70 dei soci nell’uso quotidiano il coinvolgimento delle persone In questo modo oggi la periodicamente ai soci,
SONY Xperia Z4 Tablet 32GB 489-659 Android 5.0.2 10 5,99 B B C C A C 69 dei prodotti diventa parte fosse totale serviva un passo valutazione tecnica di un chiediamo loro di indicarci quanti
SAMSUNG Galaxy Tab E 9.6 8GB 3G 190-250 Android 4.4.4 9,6 3,93 B A B C B B 67 integrante dei nostri test. Non ulteriore: era indispensabile prodotto (fatta da esperti e in e quali problemi hanno avuto
7,68 B
a parole né in modo teorico, ma che i soci lavorassero con noi al laboratori specializzati) viene con alcuni prodotti in un
HP Pro Slate 12 32GB LTE 689-753 Android 5.0 12,3 B C C A C 62
letteralmente: oltre alle analisi test comparativo dei prodotti, corroborata da dati che arrivano determinato arco di tempo. Le
ASUS ZenPad 10 16GB 163-199 Android 5.0.2 10,1 1,92 B B B C A B 62 tecniche, nella tabella del test storicamente l’anima dell’attività direttamente dal mercato, risposte (ciascun socio può
TABLET MINI sui tablet è stato introdotto di Altroconsumo, in modo dai consumatori. Nel nostro rispondere solo una volta per
F SAMSUNG Galaxy Tab S2 8.0 32GB LTE 419-505 Android 5.0.2 8 7,99 A A A B A B 84 per la prima volta il giudizio strutturale e sistematico. Oggi lavoro è una vera e propria evitare manipolazioni) vengono
7,99 A A A B sull”affidabilità della marca”. è così: nelle tabelle dei test rivoluzione, di cui siamo molto analizzate tenendo conto di vari
APPLE iPad Mini 4 64GB 4G 569-632 iOS 9.0 7,9 A A 81
A darlo siete stati voi. Ci spiega comparativi è stato inserito felici. Crediamo che in questo parametri come il tipo di
SAMSUNG Galaxy Tab S 8.4 16GB LTE 391-419 Android 4.4.2 8,5 7,97 A A A B A B 78
il progetto Alberto Pirrone, il giudizio dei consumatori modo ogni consumatore si può prodotto, l’età dell’apparecchio,
APPLE iPad Mini 3 64GB 4G 479-649 iOS 8.1 7,9 5,01 A A A B A A 78 responsabile dell'ufficio tecnico sull'affidabilità della marca”. I riconoscere maggiormente nel la frequenza di utilizzo e così
LG G Pad 8.0 (V490) 16GB LTE 209-259 Android 4.4.2 7,9 4,92 B A A C A A 73 di Altroconsumo. soci possono offrire il proprio giudizio globale che viene dato a via. I prodotti coinvolti sono 20,
«È sempre stato uno dei contributo rispondendo ai un prodotto, qualunque esso sia, dai cellulari ai tablet, fino agli
F LG G Pad 7.0 (V400) 8GB 149-179 Android 4.4.2 6,9 3,15 B A B C A A 72
nostri chiodi fissi, un obiettivo: questionari inviati via email: perché la valutazione è il frutto elettrodomestici, passando
SONY Xperia Z3 Compact 16GB LTE 371-499 Android 4.4.4 8,1 5,99 B B B B A C 70
la partecipazione attiva del segnalandoci quanti guasti, del contributo di tutti». per pneumatici e automobili.
AMAZON Fire HD 6 16GB 120 Fire OS 4.1.1 6,1 2,09 B B B B A B 70 consumatore alle nostre attività. quanti problemi ha avuto Per queste analisi lavorano
HP Pro Slate 8 32GB 405-489 Android 5.0.2 7,9 7,68 B B B B B C 70 Basta pensare alle class action, con un prodotto (il tablet, un L’indipendenza dei risultati resta insieme quattro paesi: Spagna,
ASUS ZenPad S 8.0 32GB 219-269 Android 5.0 7,9 7,99 B A B C A B 69 ai gruppi d’acquisto e anche ad elettrodomestico o l’auto) in un comunque garantita? Portogallo, Belgio e Italia. E 20-
alcune recenti esperienze, come determinato lasso di tempo, ci «Certo, anzi ha una garanzia 30mila soci ci offrono il loro aiuto
ACER Iconia Tab 8 A1-840 FHD 16GB 179-209 Android 4.4.2 8 3,68 B A B C B B 67
quella in cui abbiamo coinvolto fornisce informazioni preziose, in più: il coinvolgimento delle ogni volta: 7-10mila consumatori
AMAZON Kindle Fire 7 8GB 60 Fire OS 5.01.1 7 1,45 C B C C B B 61 direttamente le mamme per che, una volta elaborate, ci dicono persone nei test avviene senza rispondono solo dall’Italia».

Risultati completi su www.altroconsumo.it/tablet

Amazon Kindle Fire 7" 8GB Apple iPad Mini 4 64 GB


FOCUS SU €60
modello punta solo al prezzo, non alla
qualità. Sorprende poi €569-632
poter aumentare lo spazio a
disposizione dell’utente. E in
DUE NOVITÀ: negativamente la bassa leggibilità generale , va detto che non è tanto
PRO Il prezzo è praticamente l’unico dello schermo: da un prodotto PRO Cercate il meglio? Tra i migliori diverso dai precedenti: se avete un
KINDLE FIRE 7 aspetto positivo di questo tablet. Amazon ci aspetteremmo un buon c'è questo iPad. Punti di forza Mini 3 o un Mini 2 non c'è alcun

E IPAD MINI 4 Potremmo aggiungere anche la


presenza di una porta per scheda di
utilizzo almeno come lettore di
ebook: non è così.
sicuramente l'elevata qualità dello
schermo (è stato ridotto il problema
motivo per cambiarlo con questa
versione.
memoria che consente di IL NOSTRO PARERE Se non si hanno dei riflessi di luce), la semplicità d’uso IL NOSTRO PARERE La nuova Hai un tablet che non usi più?
aumentare lo spazio a nostra grandi pretese e si vuole spendere ( è uno dei tablet più intuitivi), la versione del piccolo di casa Apple è Donalo. Noi segnaliamo ITIS,
disposizione per foto, video ecc. Ma poco, potrebbe andare bene. Ma durata della batteria anche dopo migliore della precedente , ma i passi l'Azienda pubblica di servizi
ci dobbiamo fermare qui. bisogna comunque considerare che brevi ricariche, le dimensioni e il peso avanti rispetto al Mini 3 sono alla persona: verrà usato
CONTRO È sicuramente il tablet l'ecosistema Amazon è molto più ridotti che lo rendono anche uno dei davvero ridotti. Al punto che per per avvicinare gli anziani
Amazon meno performante: mentre piccolo di quello di Apple, Google e tablet più portatili. risparmiare si può scegliere uno dei al ditigale. Informazioni
i modelli precedenti erano dispositivi Windows. C’è il rischio che molte app CONTRO Non ci sono porte modelli più datati: le performance su www.itis.it (alla pagina
di fascia alta, molto buoni, questo qui non siano disponibili. destinate alle schede di memoria per sono allo stesso livello. "Donazioni").

34 Altroconsumo 298 • dicembre 2015 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it dicembre 2015 • 298 Altroconsumo 35
TEST TEST
Tablet Tablet

un buon risultato nella nostra prova uno La stessa severità usata nella valutazione di tablet, quelli destinati ai bambini. bambini che abbiamo trovato nei punti Stai accanto al tuo bimbo quando usa il tablet,
schermo deve riprodurre fedelmente dello schermo l'abbiamo applicata in Parliamo di un prodotto le cui vendite non vendita, partendo da un presupposto
i colori, avere un buon contrasto tra tutte le prove: quando giudichiamo la devono essere rilevanti se alcuni marchi, fondamentale: al di là della qualità di anche quelli giocattolo. Lascia aperto un canale
immagini luminose e immagini scure, una
risoluzione alta e una luminosità adeguata
batteria (quella del Galaxy Tab S2 9.7 dura
incredibilmente oltre le 14 ore quando
che in passato lo commercializzavano,
hanno deciso nell’ultimo anno di non
dotazioni, funzioni, schermo e audio la
cosa più importante è come e quanto
con lui. Così l'attività sarà condivisa e positiva.
per poter leggere anche all'aperto con si guarda un film; solo 6 ore se si è in investire più in questo tipo di prodotto. E vengono usati.
tanta luce. Dopo che nei nostri test ci modalità wifi); quando testiamo la qualità in effetti anche l'esperienza di oltre cento
sono passati letteralmente "sotto gli occhi" delle foto e dei filmati; quando valutiamo mamme che abbiamo intervistato (si Sos Parental control
centinaia di tablet, oggi siamo molto i materiali. tratta di una fotografia, non un'indagine Oltre a essere facili da usare e avere ha un'impostazione di base restrittiva: tablet normale nelle mani di un bimbo ci
esigenti in fatto di schermi: li proviamo statistica) conferma che chi fa giocare i contenuti semplici (ma non banali), tutti è l'unico caso in cui il tablet potrebbe si pensa due volte, nel caso dei tablet per
in tutte le condizioni, verificando anche In arrivo quello pro propri figli con un tablet, nella maggior i tablet per bambini dovrebbero avere essere dato così com'è in mano a un bambini i genitori sono meno cauti e più
come si legge di lato, all'aperto, sotto Sta per arrivare. Entro la fine dell'anno parte dei casi, sceglie o un vecchio tablet una caratteristica: un buon parental bambino senza doversi preoccupare che confidenti. Chi infatti potrebbe sospettare
alla luce diretta o al buio. Così quando dovrebbe essere disponibile il primo già in casa oppure quello usato in famiglia. control, cioè quel sistema che permette possa accedere su internet a contenuti che il Paquito Mini di Imaginarium è un
valutiamo lo schermo del Miglior tablet Pro di Apple, un tablet con uno Solo una piccola parte sceglie invece un a un adulto di monitorare, bloccare non adatti alla sua età (lo premiamo vero e proprio tablet con accesso libero ad
Acquisto, l'LG G Pad 10.1, lo valutiamo schermo molto ampio, che potrebbe tablet per bambini. l’accesso a determinate attività da parte con 5 stelle). Purtroppo non è affatto Android? Eppure è così: le impostazioni
solo con un giudizio buono (quattro essere abbinato a una tastiera e a di un bambino oppure fissare il tempo di scontato per gli altri. Nei tre modelli di base del produttore lasciano tutto
stelle), perché davanti all'eccellenza dello un pennino tattile con cui scrivere e Un po' gioco, un po' device utilizzo massimo del tablet (ma vale anche Clementoni i settaggi iniziali di default "aperto"a portata di bambino: è compito
schermo del Samsung Galaxy Tab S2 disegnare sullo schermo. In realtà un Colorati, piuttosto pesanti, ricoperti di per la tv o il pc). Purtroppo invece dalle non prevedono alcuna preimpostazione del genitore definire a quali contenuti il
(premiata con cinque stelle), il Migliore tablet per professionisti non è una novità gomma protettiva (per attutire probabili nostre prove emerge che questo è proprio del parental control: un bambino di sei figlio può accedere e quali bloccare.
del Test, alla vivacità dei colori e alla loro di per sé: prodotti del genere sono già cadute), i tablet per bambini sono prodotti il loro punto debole. Ma attenzione: anche anni ha potenzialmente accesso a tutti i Una scelta che può avere anche un fine
definizione, abbiamo verificato che il comparsi in passato - chi ricorda i modelli relativamente nuovi: si trovano nei il sistema più sicuro, anche il parental siti (li penalizziamo infatti con una stella). positivo (declinare il dispositivo alle
primo non riesce a reggere il confronto. lanciati da Microsoft? - ma non hanno negozi di giocattoli o nelle grandi catene control meglio impostato è inutile se non Lo stesso accade sul Mio Tab Smart Kids esigenze del bambino e adattarlo alla
La nostra prova è diventata così attenta, mai riscosso un grande successo. La vera di distribuzione e vengono venduti con lo si usa. Molte delle mamme coinvolte della Lisciani. Una volta creato l’account sua crescita) e che seguono anche altri
che riusciamo a notare sia passi in avanti novità più che altro è che a proporlo sia un'indicazione dell'età d'uso (a volte molto sull'argomento non se ne servono: "Non per il bambino, compare il browser Edu- produttori, ma che va segnalata in modo
come il miglioramento nel controllo dei Apple. Staremo a vedere se la popolarità ampia come quella di Lisciani Mio Tab, so usarlo" ci confessa una mamma; "Non browser, che consente di navigare sui chiaro.
riflessi della luce che è stato ottenuto nel del marchio riuscirà a lanciare un settore dai 6 ai 12 anni) a prezzi non trascurabili lo attivo per la pigrizia di impostarlo" soli siti permessi dall’adulto. Bisogna fare
nuovo iPad Mini 4, sia l'inadeguatezza che al momento è solo di nicchia (quando (da 130 a 199 euro). Tra i tablet per dice un'altra. Forse però la colpa non attenzione alla scelta dei siti perché dalla Mai sottovalutarli
dello schermo del Kindle Fire 7, l'ultimo ricevi la rivista, controlla subito sul nostro bambini, alcuni hanno forme, dimensioni, è tutta da addossare all'incuranza dei sua home page saranno raggiungibili tutte Il pericolo non è solo sottovalutare i
arrivato in casa Amazon. Da questo tablet sito: potrebbero essere già stati pubblicati contenuti che li rendono molto simili a genitori: in effetti alcuni dei tablet che le pagine disponibili, anche quelle con tablet. È anche sottovalutare i più piccoli.
- prodotto da uno dei più grandi fornitori i risultati di un primo test su questo giochi interattivi; altri invece somigliano abbiamo analizzato non sono semplici eventuali contenuti inadatti ai bambini: Dalle parole di molte delle mamme che
di ebook - ci saremmo aspettati di più prodotto). più a tablet veri e propri. Vale la pena da impostare, come dovrebbero essere. il browser non esercita alcun filtraggio. abbiamo intervistato è facile intuire
in termini di leggibilità e qualità dello acquistarli? Sono prodotti pensati e Al momento dell'avvio richiedono che ci Eppure questi prodotti vengono acquistati un eccesso di fiducia nei confronti dei
schermo: i risultati di questa prova invece Tablet, strenna per bambini? studiati perché i più piccoli possano sia un adulto tecnicamente preparato, (spesso sono stati regalati da nonni o propri bambini. "Mio figlio usa le app
lo hanno penalizzato non poco (in tabella Con dicembre e le feste in arrivo non si giocarci in modo sicuro? Per capirlo capace di accedere e impostare il parental parenti) proprio perché infondono una scaricate per lui in autonomia" dice una
ha ottenuto tre stelle). può non parlare anche di un altro tipo abbiamo messo alla prova i tablet per control. Solo il modello della Chicco certa sicurezza: se prima di lasciare un mamma; "È ancora troppo piccolo, non

PREZZI CARATTERISTICHE RISULTATI RISULTATI

COME TABLET PER BAMBINI %


COME TABLET "CLASSICO" %

Facilità d'uso senza aiuto


Diagonale dello schermo

Sicurezza del dispositivo


Qualità dello schermo
In euro (ottobre 2015)

Durata della batteria


Range età (anni)

GIUDIZIO GLOBALE

GIUDIZIO GLOBALE
Resistenza
Peso (g)

di adulti
Tablet per bambini
dichiarata per noi
CHICCO Happy Tab 139 7" 554 18 mesi - 6 18 mesi - 3 D D 26 C B A 68
IMAGINARIUM Paquito mini 159 8" 424 6+ 7-12 C E 25 C B D 48
LISCIANI Mio Tab - Smart Kid 130 7" 448 3-8 5-8 D D 31 D A C 47
LISCIANI Mio Tab - Smart Evolution 140 7" 363 6-12 6-8 D C 32 D B C 45
CLEMENTONI Mio Primo Clempad 5.0 149 7" 567 3-6 3-6 D D 32 D A E 45
CLEMENTONI Clempad Plus 5.0 179 7" 468 6-12 6-8 D D 38 C A E 45
CLEMENTONI Clempad XL 5.0 199 8" 592 6-12 6-8 D D 24 C A E 44

36 Altroconsumo 298 • dicembre 2015 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it dicembre 2015 • 298 Altroconsumo 37
TEST
Tablet

può capire che funzionalità ha il tablet..."


crede un'altra. Ne siamo davvero sicuri?
INTERVISTA Un'indagine dell’Association of Teachers
and Lecturers sostiene che i bambini
sanno usare il tablet ancora prima di
parlare. I dati di molti studi sono piuttosto
inquietanti e mostrano una realtà in cui
anche i bambini di sei mesi iniziano a
GIORGIO TAMBURLINI usare cellulare e tablet. Non succede
PEDIATRA E PRESIDENTE solo all'estero: secondo l'Istat nel 2014 il
CENTRO PER LA SALUTE DEL BAMBINO ONLUS 44% dei bambini italiani tra i sei e i dieci
anni naviga regolarmente in internet. E
l'87% dei bambini gioca sempre più sui
Oggi app educative, giochi didattici e così si inizia un’opera di educazione, indirizzo dispositivi dotati di video a discapito
via fanno sentire i genitori giustificati e scelta fin dai primissimi anni. Come per di altre attività più tradizionali (ricerca
quando concedono il tablet ai figli. C’è tutte le altre cose che possono riguardare Censuswide).
differenza tra usare il tablet o il cellulare l’educazione e la crescita di un figlio,
per proporre queste proposte educative peraltro». Insegnare l'uso corretto
oppure per fare giochi senza pretese Per diminuire il tempo passato face-to-face
didattiche? Esistono “dosi pediatriche” per le varie età? con uno schermo, bisognerebbe anzitutto
«Certo, una differenza esiste, non «No, ma è evidente che non è opportuno evitare di usare questi dispositivi per
diversamente tra libri con propositi che un bambino fino all’età di tre-quattro "calmare" i più piccoli o in qualità di baby
educativi e libri divertenti e fumetti. anni maneggi da solo tecnologie, a meno sitter elettroniche. Alle nostre domande
Entrambi sono più che legittimi e tuttavia che non ci sia stato introdotto e guidato, e sono molte le mamme che ammettono di
la seconda tipologia è abitualmente più in ogni caso non lo faccia per più di 20-30 usare il tablet al momento della pappa:
divertente, quindi “cattura” più della prima. minuti. In realtà la raccomandazione più serve a distrarre il bambino e rende più
In entrambi i casi sono importanti la qualità importante da fare ai genitori non riguarda semplice un momento che molte volte è di
tecnica e i contenuti proposti, per cui si i limiti da porre, ma le altre esperienze di conflitto. Lo stesso vale per i viaggi: tanti
stanno ora diffondendo criteri e guide ad relazione, socializzazione, gioco, attività genitori concedono il tablet in macchina
hoc utili se proposti da gruppi indipendenti fisica, e più avanti stimoli intellettuali ed o in treno per tenere "buoni" i bambini. O
dai produttori». estetici, da offrire». a tavola al ristorante. Abitudini sbagliate,
che non fanno bene né ai bambini né
Secondo alcuni studi le tecnologie digitali Spesso i genitori sottovalutano i rischi ai genitori. Uno studio pubblicato sulla
non sono pericolose: se usate in modo dell’uso senza controllo dei dispositivi rivista Pediatrics ha spiegato che piazzare
corretto possono anzi essere un’occasione elettronici. È vero che hanno effetti sullo un bambino piccolo di fronte a un video
di accrescimento. Vale anche per i più sviluppo cognitivo? per distrarlo o calmarlo è deleterio
piccoli? Nel nostro test alcuni tablet per «Gli effetti sullo sviluppo cognitivo non per il suo sviluppo sociale ed emotivo,
bambini vengono consigliati a partire dai sono ancora tutti noti e sono comunque soprattutto se è la norma. Quantomeno
18 mesi… complessi: alcune abilità vengono allenate, si dovrebbe stargli accanto e guidarlo
«Il fatto che possano costituire una per esempio la coordinazione visuo- nell'utilizzo, mantenendo sempre aperto
opportunità di apprendimento è fuori motoria o il multitasking, altre molto un canale di comunicazione perché
discussione. Il problema è che possono meno e rischiano di essere compromesse diventi un'attività condivisa e, dunque,
anche costituire un rischio per la salute come l’attenzione, la capacità critica, la positiva. È anche per questo motivo che
fisica (immobilità, posizioni viziate, stress comunicazione verbale e non». quando abbiamo testato la qualità degli
visivo) e mentale (irritabilità, aggressività, schermi dei tablet abbiamo verificato
più avanti dipendenza). Una volta ci si preoccupava della che fossero leggibili anche da una visuale
I pediatri tendono a non consigliarne l’uso televisione: non più di due ore al giorno, si laterale, simulando una mamma che
prima dei tre anni e comunque solo per diceva. Oggi la tv sembra il minore dei mali: osserva e sta accanto al suo bambino
apps e giochi che facilitino l’interattività è così o la si sottovaluta? mentre gioca.
con l’adulto. Uno dei rischi più comuni è «Non è il minore dei mali, dipende dai
che la tecnologia digitale si sostituisca alla tempi e ancor più dai contenuti e dalle Un regalo alternativo
relazione diretta, alla lettura, al gioco, alle modalità (condivise o meno, guidate o Deludono se li confrontiamo con i veri
cose fatte assieme». meno). Certamente, le nuove tecnologie, tablet, ma non offrono neanche grandi
in particolare per bambini più grandicelli, soddisfazioni come giochi per bambini.
Tutti raccomandano un uso corretto, espongono a tutta una serie di rischi Sono tante le pecche che abbiamo
ma come si fa a spiegare a un bambino riguardanti il bullismo attivo e passivo, trovato: chat che non funzionano,
che deve usare il cellulare o il tablet la perdita della privacy, per arrivare poi app preinstallate che non si aprono,
senza esagerare? Non è una missione alla dipendenza. Tutti rischi che erano aggiornamenti che partono e lasciano
impossibile? comunque presenti nella vita di bambini i bimbi in attesa e poi poca sicurezza.
«Piuttosto difficile, e tanto più difficile e ragazzi, ma che le nuove tecnologie Se dovete fare un regalo, potete trovare
quanto più si esita a porre dei limiti e non moltiplicano». qualcosa di meglio. E per i lunghi viaggi
in auto, stupiteli con un audiolibro:
scopriranno un nuovo volto della lettura.

38 Altroconsumo 298 • dicembre 2015 www.altroconsumo.it


TEST
Macchine da caffè

NON SOLO
CAPSULE

Per la prima volta testiamo anche


apparecchi per polvere, cialde
e chicchi. Che ci fanno risparmiare
fino a 400 euro all’anno.

G
IN SINTESI li apparecchi a capsule, per chi che funzionano con miscele in polvere o
Test sulle macchine per fare ama farsi l’espresso in casa, sono cialde (sono dette “manuali”) e con caffè
il caffè di tre tipi: automatiche, quelli che oggi vanno di più. Nel in chicchi (“automatiche”). Lo abbiamo
manuali e a capsule 2015 in Italia ne sono stati venduti fatto, e il risultato non delude: il caffè è
Confronto tra i diversi sistemi: più di 729mila, il 33% in più rispetto buono e una famiglia può risparmiare
vantaggi, svantaggi e costi all’anno precedente e più del doppio di anche diverse centinaia di euro all’anno.
Alla prova anche cinque
quelli per polvere o cialde. Anche per Lo decreta come sempre un test a
prodotti per eliminare il calcare
dagli apparecchi questo li abbiamo testati più volte con 360 gradi, svolto in un laboratorio
risultati soddisfacenti (tutti i risultati indipendente.
aggiornati sono sempre disponibili Per la nostra valutazione, ogni
sul nostro sito www.altroconsumo.it/ apparecchio è stato sottoposto a molte
alimentazione/caffe). Ma le macchine a prove, per determinarne qualità e
capsule hanno anche qualche limite, difetti: i risultati sono sintetizzati nelle
soprattutto due: è vero che si risparmia tabelle in queste pagine. Da una parte
rispetto al bar, ma il caffè risulta sono state effettuate una serie di misure
comunque piuttosto costoso, quasi un di laboratorio, tra cui in particolare
piccolo lusso (soprattutto se si usano le sono importanti la durata del tempo
capsule originali); e poi le capsule pesano di preparazione del caffè e la sua
parecchio sull’ambiente, visto che dopo temperatura di erogazione (soprattutto
l’uso generalmente finiscono gettate quanto si discosta da quella considerata
nell’indifferenziata. ottimale, ovvero 67°C). Gli esperti del
Molti soci ci hanno chiesto di mettere laboratorio hanno anche valutato la
alla prova anche le macchine per caffè facilità di utilizzo e la stabilità e solidità

www.altroconsumo.it dicembre 2015 • 298 Altroconsumo 39


TEST TEST
Macchine da caffè Macchine da caffè

MACCHINE DA CAFFÈ MANUALI PREZZO CARATTERISTICHE RISULTATI

QUALITÀ GLOBALE %
Prova di assaggio
Min-max in euro

Numero di tazze

Schiuma di latte

Facilità di pulizia
di preparazione
Caffè macinato
(ottobre 2015)

utilizzo cialde

Facilità d'uso
Temperatura
Costo annuo
Macchine

Possibilità

del caffè
Tempo
in euro
da caffè
QUALITÀ QUALITÀ
75 BUONA 71 BUONA
MANUALI
De’ Longhi De’ Longhi EC 201.CD.B
F DE’ LONGHI EC680.M Dedica 180-230 147 G G 2 A B B A A B 75
EC680.M Dedica 87 €
180-230 € Costo annuo: 127 € F DE’ LONGHI EC 201.CD.B 87 127 G G 2 A A B B B B 71
Costo annuo: 147 € ELECTROLUX EasyPresso EEA111 85-120 131 G 2 A B B B A B 65
PRO La temperatura di DE’ LONGHI ECOV 310.AZ 128-170 136 G G 2 C A B B A C 65
PRO Il caffè è stato molto erogazione è perfetta, il caffè è DE’ LONGHI ECOV311.BK 149-171 134 G G 2 A C B B A B 65
apprezzato dalla giuria ed è buono e pronto in fretta. Può fare
DE’ LONGHI EC680.BK 180-230 139 G G 2 B B A B C C 65
erogato velocemente. Facile da anche due caffè alla volta.
usare e pulire. Può fare due caffè. CONTRO Il braccetto portacaffè AUTOMATICHE
CONTRO Ha molte funzioni, con è un po’ duro da agganciare, il F DE’ LONGHI ECAM 44.620.S 500-850 193 G 2 B A B B B B 75
cui bisogna impratichirsi. beccuccio per la schiuma di latte è DE’ LONGHI Autentica ETAM29.510.B 450-599 185 G 2 D A B A A C 71
IL NOSTRO PARERE Apparecchio inuna posizione un po’ scomoda.
F SAECO Intuita HD 8750/81 399-460 169 2 C B B A A C 70
molto valido, che utilizza sia IL NOSTRO PARERE Il caffè è
macinato sia cialde. Il caffè è buono quasi come quello della SAECO Minuto HD8763/01 397-605 185 2 B D A A A C 59
cremoso e alla giusta temperatura. macchina Migliore del Test, e il
Prepara anche una buona schiuma costo annuo (ma soprattutto il
Risultati completi su www.altroconsumo.it/alimentazione/caffe
di latte. Durante il funzionamento prezzo d’acquisto) è più basso.
fa poco rumore e non disturba con Un’idea da considerare anche per
vibrazioni. un regalo di Natale.

degli apparecchi. Infine, ma non meno I tre tipi a confronto essere un po’ più scomode da pulire,
importante, abbiamo fatto degustare Se gli apparecchi per capsule sul mercato anche se quelle del test sono state tutte
ogni caffè preparato a una giuria di fanno la parte del leone, qualche motivo promosse per questo aspetto. Inoltre
assaggiatori, chiedendo loro di valutarne c’è: sono quelli che danno i risultati per ottenere un buon caffè conta molto
tutte le caratteristiche: aroma, gusto, migliori, anche perché le capsule sigillate la qualità della miscela di partenza, ma
cremosità, schiuma superficiale... e via mantengono ottimamente la qualità bisogna anche prenderci un po’ la mano:
MACCHINE DA CAFFÈ AUTOMATICHE dicendo. Per ogni apparecchio abbiamo del caffè. Sono anche pratici da usare e dosare bene la polvere, pressarla al punto
utilizzato sia una miscela 100% arabica da pulire. I lati negativi sono che ogni giusto - un po’ come avviene con la moka
sia una mista arabica e robusta. Per apparecchio usa una certa capsula: una tradizionale, insomma - e via dicendo.
gli apparecchi a capsule, per valutare volta scelto il tipo, si rimane legati a quella Le macchine automatiche al contrario
nel modo più oggettivo le prestazioni, marca o a una compatibile. Del prezzo e fanno tutto da sole, a partire dal caffè in
abbiamo utilizzato le capsule originali della sostenibilità ambientale abbiamo già chicchi. Una volta caricato nel serbatoio,
QUALITÀ QUALITÀ
previste dalla marca (quelle compatibili detto sopra.
75 BUONA 70 BUONA hanno il vantaggio di costare meno). Nelle I sistemi manuali funzionano con miscele
De’ Longhi Saeco tabelle indichiamo le caratteristiche più di caffè macinato in polvere. I modelli più
ECAM 44.620.S Intuita HD 8750/81 importanti di tutti gli apparecchi testati. attrezzati, grazie a un apposito adattatore
500-850 € 399 -460 € Solo per i modelli a capsule, abbiamo
inserito anche il giudizio sull’affidabilità
da inserire nel manicotto, funzionano
anche con le cialde. Attenzione, però: le
Quanto mi costa?
Costo annuo: 193 € Costo annuo: 169 €
della marca: è basato sulle risposte dei cialde non vanno confuse con le capsule. Abbiamo confrontato i costi
PRO Molto apprezzato il caffè, PRO Il caffè è soddisfacente,
nostri soci che raccogliamo con inchieste Si tratta di caffè monoporzione, ma nelle che una famiglia italiana sostiene
soprattutto per la cremosità. La cremoso e con un buon aroma, periodiche (se i dati sono insufficienti, cialde il caffè è confezionato in materiale per il caffè in un anno (in media
temperatura di erogazione è anche se non al livello del modello indichiamo che il giudizio non è composto da cellulosa, come quello delle 1.400 tazzine) con il Miglior
ottima, e il tempo accettabile migliore. Buona anche la schiuma disponibile). Si tratta di una novità con cui bustine del tè, ed è quindi a contatto con Acquisto dei diversi sistemi.
(circa 45 secondi, come in tutti i di latte. abbiamo arricchito il nostro metodo, di l’aria (a meno che non venga venduto
cui parliamo approfonditamente a pag. 35 in confezioni sottovuoto): per questo
modelli di questo tipo è un po’ CONTRO Dall’esterno non si
di questo numero. le cialde perdono l’aroma in fretta se si
Manuali 127 €
lungo). riesce a vedere il livello dell’acqua
CONTRO Il prezzo di acquisto è rimasta nel serbatoio. Nel caso di queste macchine, il Miglior lasciano per molto tempo inutilizzate. In
alto, anche se il costo annuo è IL NOSTRO PARERE Semplice da Acquisto è calcolato non solo sul prezzo cambio sono universali e possono essere Automatiche 160 €
abbastanza basso e compensa. utilizzare e da pulire, in grado di d’acquisto, ma sul costo d’uso, cioè impiegate con tutte le macchine che le
IL NOSTRO PARERE Il caffè e la fare due caffè alla volta, fa un tenendo conto anche della preparazione usano. Una volta usate, le cialde vanno Capsule 533 €
schiuma di latte hanno ottenuto buon caffè e non è rumorosa. Un di centinaia di caffè. Sul nostro sito si a finire tra i rifiuti organici (umido) e
una valutazione molto buona. trovano maggiori dettagli sui risultati quindi sono più sostenibili per l’ambiente
Facile da utilizzare e pulire. Occhio
modello valido, con un prezzo
d’acquisto ragionevole. di ogni modello e molti altri apparecchi delle capsule. Le macchine manuali sono
Al bar 1.260 €
al negozio: il prezzo varia molto. sotoposti a test da confrontare. abbastanza semplici da usare, ma possono

40 Altroconsumo 298 • dicembre 2015 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it dicembre 2015 • 298 Altroconsumo 41
TEST TEST
Macchine da caffè Macchine da caffè

PREZZO CARATTERISTICHE RISULTATI Rispetto al bar, anche


i sistemi più costosi

QUALITÀ GLOBALE %
CONTRO IL CALCARE:

Prova di assaggio

Affidabilità marca
Min-max in euro

Numero di tazze

Schiuma di latte

Facilità di pulizia
fanno risparmiare:

di preparazione
Tipo di capsule
(ottobre 2015)
CINQUE SPECIALISTI ALLA PROVA

Facilità d'uso
Temperatura
Costo annuo
Macchine da caffè oltre 700 euro all’anno

del caffè
Tempo
in euro
a capsule Benché del tutto innocui per la salute (nessun rischio di calcoli), i sali
minerali possono incrostare filtri e serbatoio e peggiorare il sapore del
F F DE’ LONGHI EN 266.BAE CitiZ Milk 189 550 Nespresso 1 B A A A A B B 80 caffè. Per la manutenzione regolare acido citrico o aceto vanno bene.
KRUPS XN 730T Citiz Milk 249 558 Nespresso 1 A A A A A B B 79
KITCHENAID Artisan la macchina macina e prepara il caffè
297-430 583 Nespresso 1 A B non la fa A A B n.d. 79 tramite l’apposito macina-caffè integrato.
5KES0503EER Empire Nespresso
DE’ LONGHI Lattissima EN550.B 280-300 558 Nespresso 1 A B B A A B B 76 Un vantaggio che un intenditore 3,50 €
KRUPS Pixie XN3020
apprezzerà è che queste macchine danno
140-150 541 Nespresso 1 A C non la fa A A B B 75 la possibilità di scegliere qualsiasi tipo
Black Lemon Neon
di caffè, anche miscele uniche (e alcuni
DE’ LONGHI Pixie clips EN126 139-150 543 Nespresso 1 A A non la fa B A B B 75 Gaggia
modelli possono usare anche polveri già Durgol
F KRUPS XN1001 Inissia 76-110 533 Nespresso 1 B B non la fa A A B B 74 macinate): si può quindi andare in una 4,50 € 5,99 €
De’ Longhi
A B non la fa A A B D Elettrocasa
BIALETTI CF80 Cuore 130-150 556 Bialetti 1 69 torrefazione e acquistare liberamente la 3,50 € 4,99 €
INDESIT Uno Capsule System 40-89 527 Kimbo 1 C B non la fa A A B n.d. 67 propria qualità di caffè preferita.
DE’ LONGHI Piccolo EDG 200B 50-90 503 Dolce Gusto 1 B B non la fa A A C B 67
Dal punto di vista ambientale, è vero che
anche le automatiche producono meno
ELECTROLUX LM3100 Espria 59-130 519 Lavazza 1 C B non la fa A A C B 67
scarti delle macchine a capsule, ma sono
B B non la fa A A C B

n.d. giudizio non disponibile


KRUPS KP 1000 Piccolo 40-90 501 Dolce Gusto 1 67 più grandi e comportano quindi una
DE’ LONGHI EDG466 S Genio 100-150 511 Dolce Gusto 1 B B non la fa A A C B 65 quantità maggiore di rifiuti da smaltire
ELECTROLUX LM 6000 149 527 Lavazza 1 B C non la fa A A C B 65 alla fine del loro ciclo di vita. Da ricordare
che in tutti questi casi si tratta di rifiuti
COOP 50642 C 59-89 392 Coop 1 D C non la fa A A B B 64
Raee: le macchine da buttare si possono
LAVAZZA Minù 49-90 517 Lavazza 1 C B non la fa A A C D 63 riportare in negozio quando si compra un
BIALETTI Diva 56-119 546 Bialetti 1 C C non la fa A A C D 61 apparecchio nuovo oppure devono essere Il calcare, composto da sali di calcio e molto incrostata, lo consigliamo.
ILLY X7.1 Iperespresso 179 660 Illy 1 C C D A B B D 56 consegnate alle piazzole ecologiche dei magnesio naturalmente presenti Per la manutenzione regolare, l’acido
Comuni. nell’acqua, tende a depositarsi negli citrico è più rispettoso dell’ambiente e
Infine, le macchine automatiche al apparecchi, il che può rallentare abbastanza efficace, quindi va meglio.
Risultati completi su www.altroconsumo.it/alimentazione/caffe momento dell’acquisto sono costose. l’erogazione del caffè, peggiorarne il Se acquistato in farmacia o nei negozi di
sapore, aumentare la rumorosità della prodotti naturali può però essere un po’
Con le manuali ride il portafoglio pompa e, alla lunga, danneggiare la caro: meglio cercarlo online, nei
Per confrontare il costo d’uso dei tre tipi macchina. Ecco perché, specialmente consorzi agrari, nei centri commerciali
abbiamo sommato al prezzo di acquisto se si abita in zone dove l’acqua è dura, dedicati al fai da te e al giardinaggio. Un
MACCHINE DA CAFFÈ A CAPSULE della macchina, ammortizzato in sei anni,
il costo del caffè, ipotizzando che ne
cioè ricca di sali minerali, bisogna
rimuovere i depositi. Il procedimento
prezzo indicativamente ragionevole è 6
euro al kg, ma online si trova anche a
siano preparati quattro al giorno per 350 richiede da mezz’ora a un ora, a meno. Per una manutenzione non
giorni (1.400 caffè), il che rappresenta uno seconda della macchina. La frequenza molto frequente, va bene anche l’aceto,
QUALITÀ QUALITÀ
80 BUONA 74 BUONA scenario abbastanza indicativo del consumo consigliata dell’operazione dipende da che però se è usato spesso potrebbe
De’ Longhi Krups XN1001 Inissia medio di caffè nelle famiglie italiane. quanto spesso si fa il caffè e dalla danneggiare le guarnizioni.
EN 266.BAE CitiZ Milk 76-110 € Le più convenienti sono decisamente durezza dell’acqua, ma in linea di Ecco come procedere.
189 € Costo annuo: 533 € risultate quelle manuali, che rispetto a massima non meno di due volte l’anno, 1) Svuota completamente la macchina.
Costo annuo: 550 € Tipo di capsule: Nespresso quelle a capsule consentono un risparmio meglio ogni tre mesi circa. 2) Riempi il serbatoio con il prodotto
Tipo di capsule: Nespresso del 76%, ovvero nel nostro scenario più di Abbiamo messo a confronto alcuni scelto (la diluizione corretta è indicata
PRO Fa un buon caffè, è facile da 400 euro all’anno. Un po’ più costose, ma prodotti specifici, l’aceto (250 ml in 500 nelle istruzioni).
PRO Eroga il caffè - che la nostra usare e pulire, è compatta e quindi ancora molto più convenienti rispetto a ml di acqua) e l’acido citrico (10 g per un 3) Posiziona un contenitore capiente
giuria ha giudicato buono e non occupa molto spazio in quelle per capsule, sono le automatiche: litro di acqua). sotto il beccuccio o sotto entrambi i
cremoso - velocemente e a cucina. Poco rumore e poche il risparmio in questo caso è del 70%, I prezzi sono indicati a dose (una beccucci.
un’ottima temperatura. Molto vibrazioni. ovvero circa 370 euro all’anno. confezione basta per una o due 4) Se la macchina ha il programma
facile da usare e pulire. CONTRO Non può né erogare decalcificazioni). Il più efficace è decalcificante, avvialo; altrimenti fai
CONTRO Non può erogare più di due caffè contemporaneamente risultato Durgol, che ha battuto i uscire la soluzione come se preparassi i
un caffè alla volta (ma nessuno di né fare la schiuma di latte. prodotti dedicati di alcune marche caffè, senza usare il vapore, fino a che il
questi modelli lo fa). IL NOSTRO PARERE Modello SCRIVI O TELEFONA
(Nespresso, Gaggia, De’ Longhi). serbatoio si svuota del tutto.
IL NOSTRO PARERE Non ha base, poco ingombrante, senza L’aceto e Nespresso hanno avuto le 5) Svuota il contenitore pieno nel
altroconsumo.it/contattaci prestazioni inferiori. Gli altri lavandino, senza scordare che l’acqua è
molte funzioni, ma fa un ottimo funzioni aggiuntive come il Hai problemi con un apparecchio elettrico
caffè, con una cremosità “cappuccinatore”, ma in grado di appena acquistato? Ricorda che per legge decalcificanti sono più o meno allineati bollente.
eccellente e un buon aroma. Il fare un buon caffè. Come per tutti è garantito per due anni. Se hai difficoltà tra loro, ma nessuno è efficace come 6) Riempi il serbatoio con acqua fresca
costo d’uso è alto. i modelli di questo tipo, il costo con il negoziante, chiedi il nostro intervento: Durgol: che però è anche aggressivo e e aziona la macchina nuovamente,
annuo non è basso. la consulenza giuridica è a tua disposizione. inquinante. In totale: se la macchina è finché non si svuota.

42 Altroconsumo 298 • dicembre 2015 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it dicembre 2015 • 298 Altroconsumo 43
TEST TEST
Vini spumanti Vini spumanti

P
IN SINTESI

In test veritas
rosit! Salute! Senza un bel brindisi due fazioni possono esultare all’unisono siete fuori strada. A primeggiare sono
Al vaglio una non sarebbe vera festa. Così e far tintinnare i bicchieri, anche se il due outsider, poco avvezzi alle cronache
selezione di 50 come non sarebbe Natale o galateo lo vieta: le flûte andrebbero solo enologiche: lo Champagne Brut Charles de
vini spumanti Capodanno senza bollicine, poco avvicinate, mentre ci si guarda negli occhi. Courance (16,30-18,20 euro), distribuito
Assaggi effettuati

BRINDA CON NOI


importa se francesi o nazionali. A dire A dividersi con un bell’ex aequo il gradino in esclusiva da Carrefour, e il Franciacorta
da 26 esperti
e 232 consumatori il vero non ci sfiora neppure il pensiero più alto del podio, e a guadagnare così il Brut Duca d’Iseo (9,40-11 euro). Entrambi
Numerose prove di impelagarci nella più che frizzante titolo di Migliore del Test, ci sono infatti superano brillantemente quasi tutte le
di laboratorio e disputa tra spumantisti e champagnisti. uno Champagne e un Franciacorta, con prove del test, si fanno apprezzare per
analisi delle etichette Le competizioni però ci piacciono, ecco lo stesso punteggio di 78 su 100. Se nel qualità e personalità e hanno pure il
perché nel test più spumeggiante di primo caso state pensando ai celebri vantaggio del piccolo prezzo, in barba a
Meglio i soliti noti o gli outsider? Il metodo classico o quello fine anno abbiamo fatto gareggiare 50
tra le principali etichette presenti sul
Moët & Chandon, Veuve Clicquot, Piper-
Heidsieck, G.H. Mumm, Pommery o
chi dice che sotto i 20 euro ci sono solo le
bollicine del Brioschi. Solo un piccolo neo
Charmat? Ecco tutte le risposte che cerchi. C’è davvero mercato italiano, acquistabili anche nella
grande distribuzione. In alto i calici, le
Taittinger, e nel secondo agli altrettanto
noti Ca’ del Bosco, Berlucchi o Bellavista,
da evidenziare nel caso dello champagne
Charles de Courance: pur apprezzato nella
da alzare i calici: la qualità è anche sotto i 5 euro.

78 QUALITÀ
BUONA 75 QUALITÀ
BUONA 69 QUALITÀ
BUONA

Charles de Courance Valdo Cleto Chiarli


(Carrefour) Champagne Brut Prosecco Superiore Pignoletto Modena Doc
16,30-18,20 € Valdobbiadene Docg Cletò Vino Spumante
Marca Oro Extra Dry Extra Dry
PRO Ė risultato gradevole 4,94-8,02 € 4,80-10 €
all’assaggio. Ha il vantaggio di avere
livelli di anidride solforosa PRO Caratterizzato da una PRO Gradevole al naso e in bocca,
particolarmente bassi. bassissima acidità volatile, presenta una bassa acidità volatile
CONTRO Lascia a desiderare sulla parametro che segnala lo stato di e un contenuto di anidride solforosa
completezza delle informazioni conservazione e le eventuali soddisfacente.
presenti sull’etichetta : mancano alterazioni del prodotto. CONTRO L’etichetta manca di
suggerimenti sugli abbinamenti e CONTRO Il contenuto di solforosa è diverse informazioni utili, in primis
consigli sulla conservazione. soddisfacente, ma non tra i più bassi. quelle sul metodo di produzione.
IL NOSTRO PARERE Indubbiamente IL NOSTRO PARERE Corposo e IL NOSTRO PARERE Esce a testa
una bottiglia di qualità, ma tra i vini persistente, è tra i vini più graditi alta da tutte le prove e ha un prezzo
consigliati è il più caro. all’assaggio. abbordabile.

78 QUALITÀ
BUONA 65 QUALITÀ
BUONA 65 QUALITÀ
BUONA

Duca d’Iseo Cavit La Vis


Franciacorta Müller Thurgau Vino Müller Thurgau Storie di Vite
Brut Docg Spumante Brut Vino Spumante Brut
9,40-11 € 3,78-6 € 4,90-8 €

PRO Ben apprezzato a livello PRO È uno degli spumanti più PRO Ottiene un buon giudizio
sensoriale. Mostra livelli di anidride apprezzati all’assaggio da parte dei nell’analisi sensoriale effettuata dai
solforosa contenuti. nostri giudici esperti. nostri esperti assaggiatori.
CONTRO Sull’etichetta mancano i CONTRO Anche se si attesta su CONTRO Etichetta da migliorare:
consigli su abbinamenti, livelli accettabili, il contenuto di mancano il metodo di produzione, le
temperatura di servizio e modalità anidride solforosa non è tra i più modalità di conservazione e il
di conservazione. bassi. contatto diretto del produttore.
IL NOSTRO PARERE Qualità IL NOSTRO PARERE Uno vino di IL NOSTRO PARERE Fruttato e
elevata, supera brillantemente buona qualità, che ha il vantaggio di persistente, nel complesso è uno
tutte le prove di laboratorio. essere anche economico. spumante di buona qualità.

44 Altroconsumo 298 • dicembre 2015 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it dicembre 2015 • 298 Altroconsumo 45
TEST TEST
Vini spumanti Vini spumanti

degustazione dei giudici esperti del Centro Valdobbiadene DOCG Marca Oro Extra si può concordare che è solo nel vino che imprigionata all’interno della bottiglia che su quindici vini che dichiarano il
studi assaggiatori, mediamente non è Dry Valdo e Cavit Müller Thurgau Vino sta tutta la verità sulla sua qualità, non ben tappata. Più è lenta la fermentazione metodo di produzione, ben dodici sono
stato gradito dai consumatori (in tabella Spumante Brut — possono addirittura nell’etichetta né nel prestigio di cui gode. più le bollicine, al momento del consumo ottenuti con il metodo classico e solo
sotto la voce “Il vostro giudizio”). fregiarsi del punteggio più alto dato dello spumante, si presenteranno fini, tre con quello Charmat. E se non fosse
dagli esperti assaggiatori in questo test. Metodo classico superstar numerose e persistenti. per l’eccezione del nostro primo Miglior
I Migliori Acquisti a meno di 5 euro In generale, a influire sul gradimento I cultori delle bollicine danno giustamente Nel metodo Charmat la rifermentazione Acquisto — Prosecco di Valdobbiadene
Quanto alle etichette più blasonate degli spumanti sono state determinanti molta importanza al metodo di non avviene in bottiglia, ma in autoclavi Valdo Marca Oro Extra Dry — i primi
poc’anzi citate, solo tre — Ca’ del Bosco, l’intensità dei profumi, la ricchezza e la produzione, riconoscendo la supremazia di capacità variabile, da poche decine dominerebbero incontrastati la parte più
Veuve Clicquot e Bellavista — sono da persistenza aromatica insieme al corpo. del metodo classico (detto anche a parecchie centinaia di ettolitri. In alta della classifica, lasciando agli altri
annoverare tra i prodotti di “qualità Gli aromi più apprezzati sono stati tradizionale o ex Champenois) rispetto questi grossi recipienti i lieviti vengono le posizioni (relativamente) più basse.
BERE BENE, buona”, status che spetta ai vini che soprattutto i floreali. a quello messo a punto dall’italiano a contatto con gli zuccheri provocando Diciamo “relativamente” perché stiamo
A PREZZI GIUSTI nel test raggiungono un punteggio È l’ennesima prova che non è il prezzo Federico Martinotti (maggiormente la rifermentazione e quindi lo sviluppo considerando i primi sedici vini del test:
È uscita la nostra Guida complessivo uguale o superiore a 65 su a fare un buon vino. Nonostante siano noto con il nome di Charmat, il delle bollicine tipiche di questi vini. È un altri spumanti ottenuti con il metodo
Vini 2016, un volume 100. È un merito che su cinquanta vini in molti a suggerire una soglia di prezzo francese che contribuì a diffonderlo). metodo di spumantizzazione che preserva classico devono accontentarsi degli ultimi
ricco di informazioni per spumanti “secchi” complessivamente al di sotto della quale è materialmente La maggiore differenza tra i due metodi gli aromi floreali e fruttati dell’uva di posti in assoluto della classifica completa.
scegliere le bottiglie testati si sono guadagnati in sedici, gli impossibile trovare in commercio sta nel contenitore in cui avviene la partenza.
migliori a prezzi stessi che trovate elencati nella tabella qui una bottiglia di qualità apprezzabile, rifermentazione che trasforma il vino base Quale dei due metodi è dunque migliore? I parametri del test
contenuti, tra 300 vini sotto (il dossier completo lo trovate invece la verità è che è davvero difficile dare in spumante. Fedeli a quanto detto sopra, cioè che non La prova regina del test resta quella
testati. È arricchita dal nella Guida Vini 2016 e sul nostro sito). un’indicazione di questo genere che Nel metodo classico la seconda ci sono patenti di qualità che si possono dell’assaggio. Lo definiamo così per
dossier speciale sugli Anche i cultori del “bere bene a prezzi non venga poi smentita dai fatti. Il test fermentazione, o rifermentazione, dare a priori, ci sentiamo di affermare comodità; dovremmo invece più
spumanti: qui ne
contenuti” avranno di che brindare, dal dimostra che neppure le denominazioni avviene nelle bottiglie. Si tratta di un che quello classico produce più di tecnicamente parlare di “analisi
trovate un estratto.
momento che i tre Migliori Acquisti si d’origine sono da interpretare come una processo lento, durante il quale gli frequente vini migliori. Una riflessione che sensoriale”, cioè un sistema di valutazione
www.altroconsumo.it/
vini possono portare in tavola a meno di 5 garanzia di maggior pregio. In vino veritas: zuccheri aggiunti si trasformano in alcol facciamo sulla base dei numeri del test. che cerca di limitare al massimo la
euro. Due di loro — Prosecco Superiore interpretando letteralmente il detto latino etilico e anidride carbonica, che rimane Se date un’occhiata alla tabella, noterete soggettività di gusto dei singoli esperti.

PREZZI CARATTERISTICHE RISULTATI


IL NOSTRO
PER APPREZZARLO AL MEGLIO
Grado alcolico verificato

ESPERTO

QUALITÀ GLOBALE %
Analisi di laboratorio
(settembre 2015)

Metodo utilizzato
In euro min-max

Il vostro giudizio
Flûte o coppa? Con l’aperitivo o con il dessert? Ecco un piccolo vademecum per gustare
al meglio lo spumante. A partire da come stappare la bottiglia, evitando il botto.
Assaggio
Etichetta

(% vol.)

Vini spumanti
LA CONSERVAZIONE IL BICCHIERE GIUSTO
F CHARLES DE COURANCE (Carrefour) Champagne Brut 16,30-18,20 Classico C 12,62 A B D 78
Gli spumanti vanno conservati al Gli spumanti secchi vanno serviti
F DUCA D’ISEO Franciacorta Brut DOCG 9,40-11 Classico C 12,70 A B C 78 buio, a una temperatura costante nella flûte, che permette alle Alessandra Rivolta
VALDO Prosecco Superiore Valdobbiadene DOCG tra i 10 e i 14°C e umidità al 70%, in bollicine (il “perlage”) di risalire verso
F 4,94-8,02 Martinotti o Charmat D 11,11 B A C 75 Analisi di mercato
Marca Oro Extra Dry
posizione orizzontale. Non sono in l’alto in modo uniforme e continuo.
LAURENT-PERRIER Champagne Brut 25-46,50 Classico D 12,43 A B C 73 genere adatti all’invecchiamento. Per quelli dolci meglio la coppa. Se non c’è una relazione diretta
CA’ DEL BOSCO Franciacorta Cuvée Prestige Brut 23,50-33 Classico C 13,11 A B B 71 tra qualità e prezzo, allora su che
CATTURICH DUCCO Franciacorta Brut 8,78-16 Classico B 12,80 A B C 71 base viene stabilito il prezzo di
A B C una bottiglia?
VEUVE CLICQUOT Champagne Brut 23,30-43,90 Classico D 12,45 71
LEGGERE L’ETICHETTA SEMPRE FRESCHI «I fattori in gioco sono tanti:
BELLAVISTA Franciacorta DOCG Alma Cuvée Brut 22,50-36,90 Classico C 13,26 A B C 69 quantità prodotta, tecnica di
Leggi sempre l’etichetta. Oltre La temperatura ottimale di servizio
CLETO CHIARLI Pignoletto Modena DOC Cletò vinificazione, confezione, costi di
F 4,80-10 Non indicato C 11,81 B B C 69 alle informazioni obbligatorie, puoi di uno spumante è in genere di
Vino Spumante Extra Dry ricerca e sviluppo, costi di
trovare indicazioni sul produttore, su 6-10 °C. È importante prelevare la
CONTADI CASTALDI Franciacorta DOCG Brut 13,10-24 Classico D 13,05 A B C 69 comunicazione e pubblicità. Ma a
come servire il vino al meglio e sugli bottiglia dalla cantina almeno un’ora parte le spese vive e il guadagno,
FEUDI DI SAN GREGORIO Metodo Classico Dubl Brut
12-20 Classico C 12,95 A B C 69 abbinamenti più armonici. prima e raffreddarla in frigorifero. molto dipende dal
Vino Spumante di Qualità
posizionamento scelto e dalle
LE FRANZINE Franciacorta DOCG Brut 11-19,10 Classico D 12,45 B B C 69
dinamiche di mercato. Più un vino,
VILLA CRESPIA Franciacorta DOCG Brut 16-18 Classico B 12,96 A B B 69 per svariati motivi (notorietà,
MONTE ROSSA Franciacorta Tradizione Brut 15-25 Classico B 13,77 A B B 67 buone critiche...), diventa
GLI ABBINAMENTI OCCHIO AL TAPPO
attraente per un vasto pubblico,
F CAVIT Müller Thurgau Vino Spumante Brut 3,78-6 Martinotti o Charmat C 11,45 C A C 65 Lo spumante secco è un vino che si Quando stappi uno spumante, più il prezzo di vendita lievita.
F LA VIS Müller Thurgau Storie di Vite Vino Spumante Brut 4,90-8 Martinotti o Charmat C 12,70 C B C 65 accosta bene a molti cibi, tranne che orienta la bottiglia sempre verso Soprattutto se la sua produzione
ai dolci. Ottimo con aperitivi, piatti il soffitto, mai verso gli altri. Non resta limitata, per ragioni
a base di pesce, frutti di mare, carni scuoterla prima di aprirla: la oggettive o perché si è deciso
Il test completo su www.altroconsumo.it/vini bianche, formaggi e verdure. pressione aumenterebbe. che è meglio che resti tale».

46 Altroconsumo 298 • dicembre 2015 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it dicembre 2015 • 298 Altroconsumo 47
TEST
Vini spumanti

Un obiettivo che si ottiene aumentando il


numero degli assaggiatori (i nostri erano
ventisei), bilanciando la composizione dei
gruppi, organizzando piani di assaggio
DENOMINAZIONI AL TOP
ragionati e ruotati per impedire ai giudici Nell’elenco dei sedici spumanti di “qualità buona”,
di comunicare tra loro, applicando sono rappresentate quattro denominazioni d’origine.
controlli statistici per valutare l’efficacia
di ogni giudice, e altro ancora. Operazioni
complesse e costose, che però offrono CHAMPAGNE AOC
maggiore sicurezza sull’affidabilità dei IN Chardonnay, Pinot nero e
Meunier sono i principali
giudizi che pubblichiamo. Accanto a
questa valutazione, trovate quella dei CIFRE Paris
Reims vitigni che è possibile
consumatori. È stata effettuata da 232 utilizzare per la produzione
persone che ci hanno raggiunto a Ferrara, dello champagne, vino che

32€
durante il Festival di Altroconsumo, prende il nome dall’omonima
per valutare e degustare i cinquanta regione francese. La sigla
spumanti della nostra selezione. Rispetto AOC sta per Appellation
ai giudizi dati dagli esperti, i vini hanno Risparmio se scegli d’Origine Controlée.
nel complesso entusiasmato meno i lo champagne
consumatori, che hanno attribuito giudizi Migliore del Test
positivi solo a un terzo dei campioni. (qualità globale 78)
Non c’è da stupirsi: nei test di analisi rispetto al più costoso
sensoriale i consumatori tendono a usare (qualità globale 60) FRANCIACORTA DOCG
poco gli estremi della scala di valutazione, Ottenuto mediante la
posizionandosi più spesso sui valori medi. rifermentazione in bottiglie
con uve Chardonnay e
Additivi sotto controllo
Oltre che all’analisi delle etichette e alle
degustazioni, gli spumanti sono stati
sottoposti a diverse prove di laboratorio.
45 €
Risparmio se scegli Brescia
Pinot nero, impiegate da
sole o in assemblaggio,
anche con Pinot bianco. Pur
presentando caretteristiche
Per motivi di spazio, ne illustriamo due tra il Miglior Acquisto
più economico (Cavit)
tipiche dello spumante, in
le più interessanti. etichetta è vietato definirlo
e non il più caro del test
• Tenore alcolico Se uno spumante ha un usando questo termine.
tenore alcolico pari a 12% vol. significa che
contiene 12 ml di alcol etilico in 100 ml di
vino. La presenza di alcol è importante,
perché ha effetto su stabilità, gusto e VALDOBBIADENE DOCG
colore del vino. Nessun problema per i vini Il Prosecco Conegliano
di buona qualità in questa tabella, nei quali Valdobbiadene è prodotto
il grado alcolico verificato in laboratorio nella fascia collinare
si discosta dal grado indicato in etichetta compresa tra le due
entro il limite di legge di 0,8 % vol. omonime cittadine venete.
• Anidride solforosa È un additivo che Treviso È ottenuto principalmente
impedisce alterazioni dovute a batteri e da uve Glera. L’uso di altri
lieviti e protegge il vino dall’ossidazione. vitigni è consentito fino a un
Se usato in dosi eccessive procura al vino massimo del 15%.
un odore sgradevole e nuoce alla salute
di chi lo beve: può causare nausea, mal
di testa e problemi di digestione. Può
essere responsabile anche di reazioni
allergiche. In etichetta va sempre dichiarata MODENA DOC
l’eventuale presenza di anidride solforosa I vini che appatengono
e di solfiti (sono la stessa sostanza in una a questa denominazione
forma chimica diversa). Purtroppo la legge possono essere di vario
è stata di manica larga nell’imposizione del tipo. Nel nostro test è
limite di solforosa nei vini, visto che alle rappresentato solo il vino
concentrazioni massime consentite sono Modena spumante Doc Pignoletto
sufficienti poco più di due bicchieri perché Modena: è ottenuto con
un adulto di 70 kg superi la dose giornaliera uve Pignoletto o Grechetto
accettabile. Per fortuna la maggioranza Gentile nella misura minima
dei nostri spumanti esce a testa alta dalla dell’85%.
valutazione sui solfiti, meritandosi un voto
buono o addirittura ottimo. Cincin.

48 Altroconsumo 298 • dicembre 2015 www.altroconsumo.it


TEST
Spazzolini elettrici

ECONOMICO VA BENE
Basta un modello base
per togliere bene
la placca. Si acquista
con meno di dieci euro.

IN SINTESI
12 modelli a
confronto, provati con
la testina in dotazione
Non pagate di più per
funzioni inutili
Il modello con
bluetooth non toglie
meglio di altri la placca

QUALITÀ QUALITÀ QUALITÀ


76 BUONA 73 BUONA 70 BUONA

Philips Sonicare Remington Colgate


Diamond clean SFT 100 Omni actibrush
199-202 € 40-45 € 6-7 €

PRO Molto efficace nel togliere PRO Efficace, maneggevole e il PRO Toglie bene la placca.
la placca, la batteria dura a lungo. prezzo è basso. Maneggevole e leggero.
Consuma poco. CONTRO Consuma più della media CONTRO Non ha il timer. Funziona a
CONTRO Vibrazione e rumore rispetto agli altri modelli, pile usa e getta: un costo in più.
sono superiori alla media. Lo soprattutto in standby. Poco stabile, non avendo la base di
spazzolino non ha il sensore di Non ha il sensore ricarica.
pressione. di pressione. IL NOSTRO PARERE Rimuove
IL NOSTRO PARERE Prestazioni IL NOSTRO PARERE Buona bene la placca. Ottimo per chi vuole
eccellenti nel togliere la placca, ma il l’efficacia. Garantisce la migliore provare lo spazzolino elettrico.
prezzo è molto alto. batteria tra i modelli del test. Prezzo imbattibile.

www.altroconsumo.it dicembre 2015 • 298 Altroconsumo 49


TEST TEST
Spazzolini elettrici Spazzolini elettrici

L Per consigliarvi il Miglior Acquisto abbiamo


a seduta di igiene orale è durata secondi, quando è ora di cambiare la
più del previsto: il dentista scuote parte di denti da pulire: penalizzata la
SONO CONSIGLIABILI la testa perché ha trovato i denti versatilità dei modelli senza timer. calcolato il costo d’uso, che include prezzo,
PER I BAMBINI? ricoperti di placca e tartaro. Non Alcuni modelli hanno un sensore che
c’è ombra di dubbio, a casa la bocca è avverte quando si esercita troppa testine, consumo di energia ed eventuali pile.
trascurata. Che fare? Forse uno spazzolino pressione contro i denti, una funzione
elettrico può risolvere il problema? utile per evitare di danneggiarli. I due
Che sia manuale o elettrico, è il modo modelli Oral B (Pro 2000 e Pro 6000)
in cui lo si usa che ne determina sono andati bene in questa prova. bluetooth allo smartphone e attraverso e healthy white: per alcuni è fastidioso
ANDREA CORAIN l’efficacia: servono 30 secondi per ogni Abbiamo considerato utili gli anelli una app si può monitorare la buona o il movimento sonico. Da considerare
LAUREATO IN IGIENE DENTALE quadrante della bocca, per un totale di colorati alla base delle testine, che cattiva riuscita della pulizia dei denti. anche la durata della batteria, in base alle
due minuti. Detto questo, il vantaggio consentono a più persone di usare lo C’è anche una “smart guide”, un piccolo proprie esigenze: se si viaggia molto, e
di uno spazzolino elettrico è che la stesso spazzolino: un buon modo per schermo da poggiare sul lavandino, che non si vuole portare con sé la base per la
A che età un bambino può passare da uno Come scegliere da soli lo spazzolino testina si muove da sé, quindi è più facile risparmiare e non aumentare la quantità mentre ci si lava i denti segnala quando ricarica, va scelto un modello la cui batteria
spazzolino manuale a uno elettrico? elettrico giusto per il bambino? eseguire una corretta pulizia dei denti. di rifiuti da smaltire. Sul nostro sito, si cambiare quadrante o se si sta esercitando duri a lungo. Gli spazzolini con la base
Un bambino può utilizzare uno spazzolino I genitori devono valutare alcuni Il movimento può essere di tipo diverso: trovano maggiori informazioni. troppa pressione. Il panel ha espresso possono durare dai dieci giorni (Waterpik)
elettrico attorno ai 6-7 anni, età in cui importanti aspetti quando scelgono uno la testina fa un giro completo (rotante), Per quanto riguarda impugnatura, peso un giudizio positivo, in particolare per a più di un mese (Philips Sonicare).
ha ormai acquisito una certa manualità. spazzolino elettrico come, ad esempio, solo parziale (oscillante), avanti e indietro e dimensioni (alcuni aspetti della facilità l’app. Alcuni produttori reclamizzano Colgate funziona con pile usa e getta e
Tuttavia sia prima che dopo aver ben la dimensione della testina, piccola e (pulsante) oppure sonico (vibrazione d’uso), gli spazzolini vanno provati in anche altre due funzioni: quella sensitive ha un’autonomia di circa tre mesi. La
imparato a maneggiare uno spazzolino, rotonda, il movimento, rotante e oscillante, veloce delle setole). Il nostro test è su 12 negozio, prendendoli in mano, per (delicata) e quella whitening (più forte). valutazione sul consumo di energia dipende
il bambino deve comunque essere che considero molto efficace e adatto ai spazzolini: in base alla valutazione di un capire se sono adatti, per esempio, alla Con Oral B Pro 6000, dotato di entrambe, soprattutto dal consumo in standby
sempre controllato da un genitore che bambini. dentista, i modelli del test tolgono almeno grandezza delle vostre mani. Il panel di non abbiamo notato differenze di risultati (Colgate, a pile, non è valutato per questo
eventualmente interviene su quei denti non il 70% di placca. Abbiamo anche svolto persone ha giudicato Waterpik troppo rispetto allo spazzolamento standard. Con aspetto). E se ci si dimentica di ricaricarlo?
correttamente puliti. Quali consigli di igiene orale si possono prove di laboratorio, ad esempio sulla pesante e ingombrante a tal punto i modelli Philips Sonicare, la funzione Con cinque minuti sulla base, solo Philips
dare a un bambino? durata della batteria. Inoltre, un gruppo da essere scomodo. I modelli del test whitening è efficace. Sonicare healthy white dura due minuti,
In caso di apparecchio ortodontico, lo Più che al bambino, vorrei dare un consiglio di 20 persone, dai 18 ai 60 anni, si è lavato garantiscono un’impugnatura morbida e giusto il tempo per lavarsi i denti.
spazzolino elettrico è un buon alleato? ai genitori che sono i primi maestri dei loro quotidianamente i denti con gli spazzolini antiscivolo, che si rivela sia confortevole Attenzione a rumore e batterie
Per i bambini che portano l’apparecchio figli. Insegnare la tecnica di spazzolamento è del test per valutarne la facilità d’uso. sia capace di ammortizzare le vibrazioni. Alcuni spazzolini del test possono essere
vanno bene entrambi i tipi di spazzolino, la necessario, ma la cosa più importante è una fastidiosi per il rumore prodotto e per
cosa più importante però è l’utilizzo del filo corretta “alleanza” tra bambino e genitore, Le funzioni che aiutano l’igiene Bluetooth, sensitive, whitening... il tipo di movimento della testina. Per il VIDEO
interdentale e/o lo scovolino: solo così si dove entrambi insieme dedicano due minuti Il timer può essere utile: lo spazzolino si Ci sono accessori seducenti venduti con laboratorio, i più rumorosi sono i due Oral altroconsumo.it/salute
è sicuri di togliere bene la placca quando si per la salute dei loro denti, un momento di ferma dopo due minuti di funzionamento gli spazzolini, ma per nulla essenziali B, Pro 6000 e Trizone 600, e Waterpik. Sul sito, oltre ai risultati completi per
porta un apparecchio. complicità divertente per la famiglia. o avverte con un segnale. Con certi per assicurarsi denti puliti. Oral B Pro Il panel di utilizzatori non ha apprezzato ogni prodotto, un video che mostra
modelli, avviene la stessa cosa ogni 30 6000 offre la possibilità di connettersi via i due Philips Sonicare, diamond clean come abbiamo testato gli spazzolini

PREZZO CARATTERISTICHE RISULTATI

QUALITÀ GLOBALE %
MEGLIO ELETTRICO O MANUALE?

Min-max in euro
(ottobre 2015)

di movimento

della batteria
Facilità d'uso
Costo annuo

della placca
Rimozione
Spazzolini a confronto Spazzolini

Versatilità
Consumi

Rumore
Testina
in euro

Durata
elettrici

Tipo
F PHILIPS Sonicare diamond clean 199-202 83 Diamond Clean Sonico A B A B C B 76
ORAL B Pro 6000 140-182 57 CrossAction Rotante e pulsante A B C B C A 75
ORAL B Pro 2000 70-80 44 CrossAction Rotante e pulsante A B D B C A 74
Manuali Elettrici a batteria Elettrici a pila PHILIPS Sonicare healthy white 70-80 50 ProResults Sonico A C A C B B 74
PRO Toglie bene PRO Si fa meno fatica PRO Il prezzo è ORAL B Pro 4000 99-120 44 CrossAction Rotante e pulsante A B D B C A 73
la placca con uno a spazzolare in modo basso, è facile da
F REMINGTON SFT 100 40-45 28 Standard Sonico B B A D B B 73
spazzolamento corretto i denti. trasportare.

n.v. aspetto non valutato


corretto. Prezzo Il timer è utile. CONTRO Più PHILIPS Sonicare power up 40-50 32 ProResults Sonico B B A C C C 71
basso. Basso impatto CONTRO Il prezzo ingombrante da F COLGATE Omni actibrush 6-7 19 Standard Oscillante A C A n.v. C D 70
ambientale. è alto e si deve tenere in mano. ORAL B Trizone 600 40-48 33 Trizone Oscillante B B D B C B 70
CONTRO Richiede aggiungere anche Le pile sono un costo
ORAL B Pro 600 40-50 33 CrossAction Rotante e pulsante B B D B C B 68
una certa manualità il costo della aggiuntivo. Non
per essere efficace. sostituzione delle avendo una base, è ORAL B Vitality 25-35 28 CrossAction Rotante B B C B C C 68
testine, ogni tre mesi. meno stabile. WATERPIK SR 3000 35 20 Sensonic Sonico B B D E C B 65

Risultati completi su www.altroconsumo.it/salute

50 Altroconsumo 298 • dicembre 2015 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it dicembre 2015 • 298 Altroconsumo 51
TEST TEST
Tagliacapelli elettrici Tagliacapelli elettrici

PREZZO CARATTERISTICHE RISULTATI

QUALITÀ GLOBALE %
Massima altezza
Min-max in euro

Facilità di pulizia
TAGLIARE CORTO

del laboratorio
di taglio (mm)

della batteria
Facilità d'uso

complessivo

complessiva
(luglio 2015)

Valutazione
Uniformità
Tagliacapelli

del panel
Peso (g)

Rumore
di taglio

Durata

Parere
elettrici
F F BRAUN Cruzer5 head 39-53 24 165 A A A A C A B 70
F F BRAUN HC 3050 36-46 24 165 A A A B C A B 70
PHILIPS HC5440/16 35-44 23 184 A C A B C A C 68
REMINGTON HC5800 50-55 42 248 A B A B C A C 67
BRAUN HC 5050 45-55 35 165 A A A A D A C 66
REMINGTON HC5400 35-38 42 248 A B A A C A C 66
F BABYLISS E709E 25-30 36 168 A C A B C A C 66
F PHILIPS HC3420/15 29-32 23 160 B C B B B B C 66
F REMINGTON HC5200 25-34 42 205 B B B B C B B 66
PANASONIC ER-GC50 K 41-50 25 170 B C B B C B C 65
ROWENTA TN 1210 25-32 30 145 B D B B C B C 64
IMETEC HC7 100 35-40 26 163 B D A A D A C 61

Risultati completi su www.altroconsumo.it/elettrodomestici

I modelli del test sono


È
in Taxi Driver che Robert De fossero rispettate; le novanta persone
Niro usa un tagliacapelli elettrico hanno fatto la stessa prova sui loro capelli.
efficienti e facili per farsi un taglio mohawk, una Per il laboratorio, i migliori sono i due
cresta di capelli in mezzo e rasato Remington HC5200 e HC5400 e Philips
da usare. Si risparmiano ai lati della testa, da combattimento. Da HC3420/15, il panel ha molto apprezzato
tempo, questi apparecchi hanno visto il Remington HC5800, mentre il modello
come minimo 180 euro una notevole diffusione tra gli uomini che Panasonic ER-GC50K ha suscitato poco
portano un taglio corto, senza particolari entusiasmo. I modelli più versatili offrono
all’anno di parrucchiere. esigenze di stile. varie altezze di taglio: più ce ne sono,
Abbiamo testato 12 modelli: alle prove di meglio è. Un tagliacapelli per essere
laboratorio (uniformità di taglio, facilità comodo non deve pesare molto (Rowenta
d’uso, rumore, durata della batteria) TN 1210 è il più leggero con 145 g, mentre
ne abbiamo affiancata una pratica, i due Remington, HC5400 e HC5800,
coinvolgendo un panel di novanta persone sono i più pesanti con 248 g). Il panel di
che ha utilizzato i tagliacapelli per alcuni utilizzatori si è accorto della pesantezza
mesi (non abbiamo preteso un taglio dei due modelli Remington e li ha anche
mohawk!) dando poi una valutazione giudicati meno maneggevoli degli altri.
QUALITÀ QUALITÀ QUALITÀ QUALITÀ QUALITÀ
70 BUONA 70 BUONA 66 BUONA 66 BUONA 66 BUONA finale su alcuni aspetti testati anche in Abbiamo testato solo modelli con batteria
Braun Braun Babyliss Philips Remington laboratorio. In generale, tutti i modelli
sono stati giudicati soddisfacenti. Le
ricaricabile e la prova ha verificato per
quanto tempo i tagliacapelli sono in
Cruzer5 head HC 3050 E709E HC3420/15 HC5200 differenze emerse nella valutazione grado di funzionare dopo 30 e 60 cicli di
39-53 € 36-46 € 25-30 € 29-32 € 25-34 € tra laboratorio e panel sono dovute al ricarica. Philips HC3420/15, il migliore,
fatto che gli apparecchi per la cura della dura due ore dopo 30 cicli di ricarica e
PRO Manegevolezza e facilità PRO Taglia in modo più uniforme PRO Apprezzato dal panel. Il PRO Taglio uniforme secondo le PRO Buona prestazione nel taglio persona sono soggetti alla sensibilità e un’ora e mezza dopo 60. I peggiori non
d’uso sono state premiate dal rispetto al Braun Creuzer5 head. prezzo è molto interessante. prove di laboratorio. La batteria è e ci mette in media il 35% di tempo ai gusti personali. Un esempio per tutti: superano i 40 minuti. Basso invece il
panel di utilizzatori. CONTRO Più rumoroso e ci mette L’altezza di taglio massima è 36 quella che dura di più tra tutti i in meno rispetto agli altri modelli in laboratorio Remington HC5800 non è consumo di energia elettrica. Per l’utilizzo
In laboratorio si è distinto per più tempo a tagliare i capelli del mm e offre 32 altezze selezionabili. modelli testati dopo i diversi cicli di per portare a termine il lavoro. arrivato primo nella prova di uniformità di di emergenza, abbiamo messo in carica
rapidità di taglio e leggerezza. Braun Creuzer5 head. CONTRO Non sono andate molto ricarica. Bene l’altezza massima di taglio: taglio, per il panel invece è il migliore. i modelli per dieci minuti. Il migliore,
CONTRO L’altezza di taglio si può L’altezza di taglio si può impostare bene le prove di laboratorio nelle CONTRO Per il panel è un modello 42 mm. Remington HC5800, dura quattro minuti
impostare solo su 8 valori solo su 8 valori predefiniti e si prestazioni di taglio, solo rumoroso. L’altezza massima di CONTRO Dopo 30 e 60 cicli di Che bel taglio di capelli circa, i tre Braun circa un minuto e gli
predefiniti e fino a un’altezza ferma a 24 mm. Questo modello è sufficienti, e per il consumo in taglio è d soli 23 mm. ricarica, la batteria non dura più di Una delle prove più importanti è altri pochi secondi. In questi casi, si deve
massima di soli 24 mm. stato un po’ meno apprezzato dal stand by. Il cavo di alimentazione è IL NOSTRO PARERE Il prezzo è 40 minuti. Per il panel non è molto l’uniformità di taglio. Il laboratorio ricorrere all’alimentazione elettrica e
IL NOSTRO PARERE Uno dei più panel, rispetto all’altro Braun lungo solo un metro. molto conveniente e la qualità facile da pulire. ha riprodotto, con apposite superfici la lunghezza del cavo fa la differenza
cari, con prestazioni ottime. titolato. IL NOSTRO PARERE Il modello è soddisfacente. IL NOSTRO PARERE Un modello pelose, i capelli umani e alla fine del test tra un modello e l’altro: l’unico carente
IL NOSTRO PARERE Un ottimo molto versatile e le prestazioni convincente. Ottimo il prezzo. ha verificato che le promesse dei vari è Babylisss, il cui cavo è lungo solo un
prodotto a un prezzo buono. sono comunque sufficienti. accessori di tagliare a una certa altezza metro.

52 Altroconsumo 298 • dicembre 2015 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it dicembre 2015 • 298 Altroconsumo 53
TEST Per maggiori informazioni
Robot da cucina www.altroconsumo.it/elettrodomestici

AIUTANTI IN CUCINA OFFRESI


Con questi fuoriclasse si può fare praticamente tutto. Anche
A
ddio cari vecchi piatti pronti che Chi è interessato, per esempio, alla
hanno fatto la gioia delle mamme possibilità di fare spremute e centrifugati,
cucinare senza stare ai fornelli. Basta avere spazio dove appoggiarli. emancipate e tese verso il
progresso degli anni ‘70-’80. Oggi
dovrebbe scegliere un modello che ha
l’optional nel kit di base (lo segnaliamo
la tendenza è chiara: si torna in cucina in tabella). Altri accessori, come spatole,
(maschi compresi). Ma gli strumenti di dosatori e così via possono essere utili,
base, come un buon set di coltelli e alcune ma non sono indispensabili. Avere a
fruste, non bastano più. Si pretende di disposizione più lame, invece, è una
farlo alla grande, con le dotazioni degne comodità per chi vuole fare tutto con
dei veri professionisti, per cucinare un solo apparecchio. Utile, ma anche
grandi piatti nel minor tempo possibile. questa non indispensabile, la bilancia,
Ecco spiegato il motivo per cui i robot da che permette di pesare gli ingredienti
cucina si stanno attrezzando sempre di direttamente nel contenitore in cui si sta
più per offrire oltre alla classica possibilità lavorando. Al momento si tratta ancora
di sminuzzare e impastare, molte altre di una funzione rara, ma la segnaliamo
funzioni, dalla bilancia alla possibilità in tabella quando è presente. Un altro
di scaldare e cuocere al posto nostro. aspetto da non sottovalutare è la capacità
Scegliere l’apparecchio giusto tra le dei contenitori. La loro grandezza, infatti,
decine a disposizione non è facile. In casa influenza la quantità di cibo che si riesce a
sono presenti già altri elettrodomestici preparare: i contenitori più capienti sono
per cucinare, per esempio un mixer a adatti a preparazioni per un massimo di
immersione? Non servirà acquistare un quattro persone; quelli più piccoli, invece,
modello troppo elaborato, perché un possono essere scomodi per una famiglia,
buon mixer può fare già molto. Il tempo ma possono convenire ai single.
a disposizione è poco e una famiglia da
sfamare aspetta esigente tutte le sere? Tritare, montare e impastare
Allora un robot “dalla A alla Z” che dopo Abbiamo verificato cosa sanno fare
aver tritato, montato, mescolato... cuoce davvero gli apparecchi di questo test.
senza bisogno delle nostre attenzioni può Dicono di saper tritare alla grande? Bene:
essere un buon investimento. Ovviamente lo abbiamo verificato mettendoli alla
il punto di partenza obbligato è il budget: prova con frutta secca, erbe aromatiche,
con meno di 60 euro si può comprare un cipolle e ghiaccio. Abbiamo anche
apparecchio facile da usare e affidabile grattugiato carote e formaggio e affettato
come Philips HR 7627 (il Miglior Acquisto le patate. I risultati sono mediamente
CON FUNZIONE COTTURA SENZA FUNZIONE COTTURA nella categoria robot classici), mentre soddisfacenti, ma è importante verificare
se l’obiettivo è più ambizioso, allora la le caratteristiche dell’apparecchio, perché
84 QUALITÀ
BUONA 75 QUALITÀ
BUONA 87 QUALITÀ
BUONA 76 QUALITÀ
BUONA Rolls Royce degli elettrodomestici da non tutti sono adatti per fare tutto (Bimby

Vorwerk Moulinex Magimix Philips cucina, cioè Bimby TM5, non deluderà le
aspettative. Ma l’esborso sarà pari alla sua
TM5, per esempio, non affetta, Moulinex
FP320F non trita il ghiaccio...). Passiamo
Bimby TM5 Cuisine Companion 3200 XL HR 7627 fama: ben 1.189 euro. alla sfida “montare e impastare”: abbiamo
1189 € 699 € 299 € 56 - 71 € verificato che gli apparecchi fossero
Valutare prima di scegliere in grado di montare i bianchi d’uovo a
PRO Il nuovo modello Bimby TM 5 dà PRO Facile da usare e da PRO Questo modello di robot da PRO Grattugia, sminuzza, sbatte le Tutti i modelli che abbiamo analizzato neve, impastare torte e pane, preparare
grandi soddisfazioni in quasi tutte le assemblare, ha un display digitale cucina classico ha ottenuto risultati uova, monta la panna, impasta... tritano, impastano, sminuzzano, montano la maionese e gli omogeneizzati per
preparazioni. In particolare, riceve con il quale impostare i programmi e decisamente buoni. I migliori in Insomma, non gli manca proprio e frullano. Alcuni cuociono pure. Nella bambini. Complessivamente bocciamo
ottimi giudizi nella preparazione delle un libro per seguire le ricette passo a questa categoria. Eccelle niente. Facile da utilizzare e molto tabella con la nostra classifica abbiamo soltanto Imetec Cukò, perché fallisce la
pappe, per impastare e nella cottura, passo. Ottimi risultati nella cottura a nell’impastare le torte e va molto semplice da assemblare e lavare. separato le due categorie, così da poter prova base del montare la panna. Ma le
anche in quella a vapore. Rispetto al vapore e buoni nel test di durata. bene anche per gli impasti del pane Supera brillantemente il test di dare due indicazioni di acquisto sia per chi differenze più marcate tra i prodotti sono
modello precedente, poi, ha un Inoltre è molto silenzioso. (più duri). Affetta benissimo e durata. vuole un apparecchio multiuso classico emerse quando abbiamo preparato la
boccale più ampio, un touch screen CONTRO Sminuzzare erbe e cipolla grattugia bene formaggio e carote. CONTRO Non è adatto a fare la sia per chi ne vuole uno che cuoce. Sulla maionese: Magimix 5200 XL, Bimby TM5
intuitivo e un’unica manopola per non è il suo forte, così come ottiene CONTRO Il contenitore è poco maionese e cede un po’ quando si facilità d’uso, che a vedere la quantità di e Kitchenaid 5KCF0103 non passano la
tutte le funzioni. voti non oltre la sufficienza nel capiente, il più piccolo tra quelli del tratta di preparare l’impasto per il dotazioni e pulsanti può essere un motivo prova per diversi motivi: tipo di lama o
CONTRO Montare la panna e fare la frullare le zuppe e gli omogeneizzati. test e non facilissimo da assemblare. pane. Frulla in modo sufficiente. di preoccupazione, non abbiamo niente velocità non adatte.
maionese non sono il suo forte. Un IL NOSTRO PARERE Difficile IL NOSTRO PARERE Un ottimo IL NOSTRO PARERE Un da segnalare: sono tutti apparecchi facili
po’ ingombrante e pesante. competere con l’incontrastato robot da cucina per chi non deve apparecchio solido, duraturo ed da montare e piuttosto intuitivi. Quelli che cucinano per noi
IL NOSTRO PARERE Da acquistare capostipite Bimby. Eppure questo sfamare troppe persone. efficiente a un prezzo davvero Alcuni modelli, in genere quelli più Gli apparecchi che cuociono gli alimenti
se si cucina molto e se si ha spazio apparecchio ci riesce bene e costa competitivo. costosi, hanno diversi accessori inclusi sono stati valutati anche per questa
sul piano della cucina. decisamente meno. e altri che si possono acquistare a parte. loro capacità. Con il loro aiuto abbiamo

54 Altroconsumo 298 • dicembre 2015 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it dicembre 2015 • 298 Altroconsumo 55
TEST
Robot da cucina

preparato zuppe, carne creme e budini materiali usati, una certa robustezza
dolci e, usando i diversi sistemi forniti
in dotazione, abbiamo cotto al vapore
pesce e verdure. Il voto è stato dato sul
tempo necessario a preparare il piatto,
sulla qualità e sul sapore. Siamo davvero
e stabilità, ma non c’è come mettere
l’apparecchio alla prova per saperlo.
È quello che abbiamo fatto in laboratorio,
facendo girare le macchine per 40 ore in
quattro giorni: li abbiamo letteralmente
27
sono i minuti che si impiegano per
preparare un budino di riso con il
soddisfatti di tutti questi apparecchi, stressati. Un apparecchio non passa la robot con funzione cottura più
perché ottengono giudizi che vanno dal prova perché il motore non ha resistito a rapido del test.
buono al molto buono. tutti i cicli di lavoro: si tratta di Kitchenaid
5KCF0103. Magimix 5200 XL e Moulinex
Non tutti hanno la forza di Hulk Masterchef 8000 hanno invece avuto
Chi acquista un robot da cucina fa un
investimento a lungo termine, soprattutto
se sceglie un modello piuttosto caro. E
si aspetta che sia “per sempre”, anche
qualche cedimento durante le ore di
lavoro, ma alla fine si sono comunque
ripresi.
Alcuni apparecchi, infine, sono davvero
490
sono gli euro che si risparmiano
acquistando il Miglior Acquisto al
se lì per lì non ha molte possibilità di molto rumorosi: sembra di stare in una
verificarne la robustezza. Alcuni indizi strada trafficata se si mettono in funzione posto del robot più caro del test
(tra quelli con funzione cottura).
di maggiore qualità, in questo senso, i robot Dcg Eltronic Granchef KM2955 e
possono essere le dotazioni e il tipo di Hotpoint Ariston FP1005AX0.

PREZZI CARATTERISTICHE RISULTATI


Capacità contenitore

QUALITÀ GLOBALE %
Resistenza/Durata
Cottura a vapore
Min-max in euro
(ottobre 2015)

Facilità d’uso
Estrattore

Impastare

Maionese
Montare

Rumore
Bilancia

Cottura
Tritare

Robot da cucina
(ml)

Con funzione cottura


F VORWERK Bimby TM5 1.189 G 3.100 C A E A A A A B A 84
SUPERCOOK SC110 999 G 3.000 B A A A B A C C C 75
F MOULINEX Cuisine Companion 699 4.380 C B A C B A B A B 75
IMETEC Cukò 279-399 2.460 D B A B A B C B B 67
KENWOOD kCook CCC200WH 379-400 2.500 n.d. B n.d. B B B C C DE 65
KITCHENAID 5KCF0103 999 4.500 C B E B A B B A E 37
Senza funzione cottura
F MAGIMIX 3200 XL 299 1.050 B A A A n.d. n.d. A A B 87
KENWOOD FDM790BA 199-230 G 3.000 B A A B n.d. n.d. A C C 81
KITCHENAID 5KFP0925 189-199 1.480 n.d. A A B n.d. n.d. B B B 80
KENWOOD FDP613WH 139-160 3.050 B A A A n.d. n.d. B D A 78
BOSCH MCM68861 249 2.460 A A n.d. A n.d. n.d. B C A 78
F PHILIPS HR7627 56-71 2.200 B A n.d. C n.d. n.d. B A A 76
KITCHENAID 5KFP1644 499-570 2.750 B A A A n.d. n.d. C B B 76
MOULINEX FP320F 59-80 1.960 A A A A n.d. n.d. B D C 75
n.d. funzione non disponibile

BRAUN FP5160 249-250 G 3.410 B A B A n.d. n.d. B C B 74


PHILIPS HR7761 71-99 1.830 C B A B n.d n.d A B C 73
HOTPOINT ARISTON FP1005AX0 119-149 2.650 B A n.d. B n.d n.d B E A 72
ARIETE 1779 RoboMix Metal 74-89 1.400 B A n.d. A n.d. n.d. C D A 68
MAGIMIX 5200XL 499 G 1.960 B B E B n.d. n.d. B A D 68
MOULINEX Masterchef 8000 139 - 169 G 1.980 A B A A n.d. n.d. A C D 66
DCG ELTRONIC Granchef M2955 59 1.300 C A A A n.d. n.d. C E B 64

Risultati completi su www.altroconsumo.it/miglioracquisto

56 Altroconsumo 298 • dicembre 2015 www.altroconsumo.it


TEST
Hard disk esterni

L’ARCHIVIO PORTATILE
A parità di capacità, il test aiuta a scegliere
l’hard disk giusto risparmiando circa 90 euro.

M
ettere al sicuro foto, video, IN SINTESI Oltre ai modelli che si connettono al pc
film, brani musicali e tutti gli I risultati del test tramite porta usb, abbiamo testato anche
altri file a cui teniamo. Gli hard su 30 hard disk quelli con wifi, che si collegano a tablet e
disk esterni sono dispositivi esterni da 2,5 pollici: smartphone senza connessioni materiali
portatili, grandi quanto un libro tascabile, 19 classici e 11 (cioè senza fili) e senza passare attraverso
con wifi
in cui salvare i nostri dati digitali, Come scegliere un computer. Gli hard disk esterni con
liberando così la memoria di pc, tablet e il dispositivo giusto wifi dispongono di una propria app,
smartphone. in base alle proprie scaricabile gratuitamente su tablet o
Rispetto ai servizi di cloud non presentano esigenze smartphone dagli app store di Android e
rischi legati alla privacy e, tra i sistemi di archiviazione iOS, per accedere, catalogare e copiare
di archiviazione tradizionale (cd, dvd, I consigli per fare in modo semplice i contenuti nel disco
chiavette usb, schede di memoria), sono un backup corretto rigido esterno. Sono dotati di una batteria,
quelli che offrono il miglior rapporto tra così da funzionare anche in viaggio: per
prezzo e capienza. Proprio a proposito esempio, si può guardare un film in treno
di quest’ultimo fattore, vale un consiglio dal proprio tablet senza doverlo scaricare
generale: chi prevede di utilizzare l’hard dall’hard disk che avete con voi.
disk esterno solo per conservare qualche Nel complesso, i modelli testati fanno
decina di film, video e foto di famiglia, è bene il loro dovere: trasferiscono in
inutile che acquisti un dispositivo che ha poco tempo notevoli quantità di dati.
1 o addirittuta 2 TB (Terabyte) di capacità. Il loro punto debole è l’insufficiente
In casi come questo, un apparecchio da solidità: a parte gli apparecchi dotati di
500 GB (Gigabyte) è più che sufficiente. protezione contro gli urti, per gli altri una

www.altroconsumo.it dicembre 2015 • 298 Altroconsumo 57


TEST Per maggiori informazioni
Hard disk esterni www.altroconsumo.it/hi-tech

QUALITÀ GLOBALE %
caduta accidentale può risultare fatale, PREZZI CARATTERISTICHE RISULTATI
soprattutto per gli hard disk con wifi, più HD ESTERNI CLASSICI

nominale (GB)
ottobre 2015
delicati di quelli classici.

Programma

Prestazioni
Protezione
Hard disk esterni

contro urti

di backup
Attenzione al prezzo: chi sceglie bene

Capacità

Solidità
In euro
può risparmiare parecchio. A parità di
capienza, chi acquista i nostri migliori
classici
acquisti può tenersi nel portafoglio fino a
F LACIE Rugged Thunderbolt 280 2.000 G G A B 80
90 euro.
TRANSCEND Storejet 25H3 85 1.000 G G B B 72
Backup: la regola del tre F WESTERN DIGITAL My Passport Ultra 75 1.000 G B B 71
La soluzione migliore per essere sicuri HITACHI Touro S 89 1.000 G B C 71
di non perdere i propri file è quella di WESTERN DIGITAL My Passport Ultra
salvarli su tre differenti supporti, per 85 1.000 G B B 69
Metal
esempio su pc, hard disk esterno e dvd B B 67
QUALITÀ QUALITÀ QUALITÀ F TOSHIBA Canvio Connect II 65 1.000 G
(oppure su pc, hard disk esterno e cloud). 80 BUONA 71 BUONA 67 BUONA
B C 67
WESTERN DIGITAL My Passport Ultra 112 1.500 G
Se per questioni di tempo non si riesce
regolarmente a fare un backup di tutto, è
Lacie Rugged Western Digital Toshiba Canvio WESTERN DIGITAL My Passport Ultra 135 2.000 G B C 66
bene stabilire una gerarchia dei file, così Thunderbolt My Passport Ultra Connect II TOSHIBA Canvio Alu 75 1.000 G C C 65
da dare la priorità del salvataggio a quelli 280 € 75 € 65 € 65
FREECOM Tough Drive 128 1.000 G G B B
ritenuti più importanti.
TOSHIBA Canvio Basics 55 1.000 B B 64
Per i backup quotidiani, per esempio IL NOSTRO PARERE Dispositivo da IL NOSTRO PARERE Modello da 1 IL NOSTRO PARERE Apparecchio
quelli dei dati contenuti nel disco rigido 2 Terabyte, che assicura prestazioni Terabyte, ha un peso contenuto. da 1 Terabyte, con i suoi 147 g di peso, BUFFALO MiniStation Safe 94 1.000 B B 63
interno al pc, si possono utilizzare le eccellenti. Solido, ha un involucro Nel complesso garantisce buone è tra i più leggeri del test. Ha una TOSHIBA Canvio Basics 100 2.000 B C 63
app di sistema fornite con Windows esterno resistente agli urti, che lo prestazioni, oltre ad avere una struttura solida e assicura buone 63
TOSHIBA Canvio Basics 45 500 B B
(“Backup e Ripistino”) o MacOS (“Time rende ideale per chi viaggia. buona qualità costruttiva. Il prezzo è prestazioni complessive. Tra i punti
La qualità in questo caso si paga decisamente conveniente. di forza sicuramente il costo: ha BUFFALO MiniStation Extreme 153 1.000 C C 61
Machine”) e un hard disk esterno: in
questo modo in caso di guasto serio del pc cara: il prezzo è decisamente infatti un prezzo quasi imbattibile. WESTERN DIGITAL Elements Portable 60 750 B C 61
si potrà ripartire a lavorare in un tempo elevato. SEAGATE Seven 100 500 G C C 59
ragionevolmente breve. VERBATIM Store ‘n’ Go 72 1.000 G C C 57
ADATA HC630 70 500 C C 47

Cosa ci sta in un hard disk da 1 TB HD ESTERNI CON WIFI


In alternativa:
PREZZI CAPACITÀ RISULTATI

QUALITÀ GLOBALE %
configurazione
nominale (GB)
ottobre 2015
VIDEO

Prestazioni

Autonomia
Hard disk esterni

Capienza
Circa 1.000 film con qualità

batteria
FOTO

Facilità
In euro
quasi dvd o circa 250 film in hd
con wifi

App
Circa 200.000 foto

wifi
o 20 Bluray a doppio strato
tra quelle scattate
o 120 dvd a doppio strato 66
da cellulari non molto QUALITÀ QUALITÀ F SEAGATE Wireless Plus 220 1.000 B B A B
MUSICA potenti e da fotocamere
66 BUONA 65 BUONA
F TREKSTOR DataStation Pocket Air 89 500 B A C B 65
Circa 200.000 brani con sensori a elevata Seagate Wireless Trekstor Data TOSHIBA AeroCast 150 1.000 B B B C 62
musicali da 4-5 minuti
in mp3
risoluzione Plus Station Pocket Air LACIE Fuel Wireless 225 1.000 C A A B 62
220 € 89 €
EMTEC WI-FI HDD 122 1.000 C A C A 61
WESTERN DIGITAL
IL NOSTRO PARERE Dispositivo con IL NOSTRO PARERE Modello dalle 170 500 C B B A 57
My Passport Wireless
wifi da 1 Terabyte dalle prestazioni ottime prestazioni, facile da
BUFFALO MiniStation Air 140 1.000 C C B B 57
eccellenti. Il wifi è facile da configurare e dal prezzo
configurare e le app per usarlo con conveniente. ASUS Wireless Duo 142 500 C A E B 51
smartphone e tablet sono molto Lasciano un po’ a desiderare le app INTENSO Memory 2 Move
115 1.000 C C B B 51
buone. Buona anche l’autonomia per usarlo da tablet e smartphone. WI-FI Hard Drive
garantita dalla batteria. MAXELL Portable Wireless
86 500 C C B C 49
Il prezzo è elevato. hard drive
SEAGATE Archive Wireless 170 500 D B A C 48

Risultati completi su www.altroconsumo.it/tablet

58 Altroconsumo 298 • dicembre 2015 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it dicembre 2015 • 298 Altroconsumo 59
DAL SITO www.altroconsumo.it/miglioracquisto
Tutti i prodotti testati

TOP

5 Ogni mese
ti proponiamo
una scelta
DETERSIVI LAVASTOVIGLIE

69 BUONA
QUALITÀ

W5 Lidl tabs detergenti


SEGGIOLINI AUTO (0+)

71 BUONA
QUALITÀ

Chicco Key Fit


VIDEOCAMERA

65 BUONA
QUALITÀ

Sony HDR-CX405
LETTORI EBOOK

70 BUONA
QUALITÀ

Amazon Kindle
CIOCCOLATO (CACAO 70%)

66 BUONA
QUALITÀ

Coop Solidal
cacao 70% biologico
aggiornata € 4,19 Da 93 € Da 185 € Da 70 €
€ 1,45 (100 g)
di prodotti, PRO Ottime prestazioni sullo sporco PRO Questo seggiolino è leggero (circa 4 kg) e PRO La qualità delle riprese è sempre buona in PRO Lettore ebook prodotto da Amazon PRO Tutti positivi i risultati ottenuti da questo
ossidabile come tè e caffè, ma anche sullo compatto, ma robusto e facile da regolare. qualsiasi condizione di luce. Anche quando la primeggia in molte prove: nella risoluzione e nel cioccolato, con un prezzo decisamente
tra i migliaia sporco di amido e proteico. L’imballaggio è Dotato di un cuscino riduttore per assicurare la scena è poco illuminata, l’immagine è contrasto della pagina, che permette un’ottima abbordabile e solidale. Encomiabile anche per la
visibilità anche in piena luce, nel comfort
che trovi online: razionale e l’ingombro ridotto. corretta posizione ed il confort dei neonati (fino sufficientemente nitida. Lo stabilizzatore è chiarezza e l’esaustività delle informazioni
CONTRO Risultati migliorabili sulla brillantezza: a circa 6 mesi). Ottimo nel test di sicurezza in efficace e l’autofocus è molto rapido e preciso. (soprattutto quando si usa seduti a letto) e riportate in etichetta.
con pochi clic lascia tracce di asciugatura e una leggera caso di impatto frontale, è maneggevole e ha La resa complessiva dei video è buona e l’audio nella durata della batteria. CONTRO All’assaggio non ha convinto del
patina opaca sulle stoviglie. un prezzo competitivo. è di buon livello. Il display integrato è di qualità CONTRO Non si può usare al buio perché non è tutto la platea dei consumatori.
sul nostro sito IL NOSTRO PARERE Questa confezione di CONTRO Il giudizio di sicurezza in caso di molto buona: sotto la luce diretta del sole, dotato di luce integrata. Come per tutti i Kindle, IL NOSTRO PARERE Apprezzato dalla giuria
tavolette per lavastoviglie permette ben 40 impatto laterale non brilla, ma è nella media. l’immagine rimane ben visibile. il proprietario è obbligato a fare acquisti di libri degli esperti, meno da quella dei consumatori.
accedi a maggiori lavaggi a un prezzo imbattibile, e comprende Non ha il sistema di aggancio Isofix. CONTRO La batteria ha un’autonomia scarsa. su Amazon. Un buon prodotto dal prezzo contenuto e con
anche le funzioni del sale e del brillantante. IL NOSTRO PARERE Un seggiolino auto sicuro IL NOSTRO PARERE Videocamera IL NOSTRO PARERE Questo Kindle base è di le garanzie offerte dal mercato equo.
informazioni e maneggevole a un prezzo conveniente. complessivamente di buon livello. Il peso e gran lunga il lettore con il miglior rapporto tra
buona qualità e prezzo.
e dettagli. l’ingombro sono, invece, nella media.

“Lava le stoviglie
in modo soddisfacente “Ricorda di montarlo “Un cioccolato solidale,
e ha un prezzo sempre contro “Si può usare anche “Uno strumento biologico, al 70%
imbattibile” il senso di marcia” per scattare foto” di lettura comodo” di cacao”
TRA GLI ALTRI PRODOTTI CONFRONTA ALTRI PRODOTTI DI BUONA QUALITÀ ALTRI PRODOTTI DI BUONA QUALITÀ ALTRI PRODOTTI DI BUONA QUALITÀ TRA GLI ALTRI PRODOTTI CONFRONTA

ESSELUNGA Pastiglie 71 RECARO Privia + base Isofix 86 SONY FDR-AX100E 76 AMAZON KINDLE Voyage 78 MASCAO Fondente extra 70% bio 66

SVELTO Tutto in 1 tab 70 PEG PEREGO Primo viaggio SL+base Isofix 81 SONY HDR-CX900E 75 TOLINO Vision 2 77 ALCE NERO Extra fondente bio 65

PRIL Tutto in 1 5 tab 67 CONCORD Air + base Airfix 81 SONY HDR-PJ810E 74 AMAZON KINDLE Paperwhite 3G 75 LINDT Excellence 70% cacao 62

FINISH Powerball tutto in 1 tab 67 BEBECONFORT Pebble + base 2wayfix 79 CANON LEGRIA HF G30 71 KOBO Aura H2O 72 CARREFOUR BIO Extra fondente 62

WINNI’S Gel 59 CIBEX Aton Q 79 PANASONIC HC-X920 70 POCKETBOOK Aqua 68 PERUGINA NERO 70% cacao 59
PREZZI AL 10/11/2015

MIGLIAIA DI PRODOTTI A CONFRONTO www.altroconsumo.it/miglioracquisto MIGLIAIA DI PRODOTTI A CONFRONTO www.altroconsumo.it/miglioracquisto

60 Altroconsumo 298 • dicembre 2015 www.altroconsumo.it www.altroconsumo.it dicembre 2015 • 298 Altroconsumo 61
Contattaci

ADESSO LO SAI
HELPDESK
www.altroconsumo.it/contattaci
Con l’aiuto dei nostri esperti www.facebook.com/altroconsumo
rispondiamo a dubbi e domande. Scrivici. twitter.com/altroconsumo

Problemi di umidità: E se è troppa, come ridurla?


rimedi per quando è poca L’intonaco si stacca, compaiono qualche spiraglio di finestra aperto, anche se è
Con l ’accensione dei riscaldamenti, l’aria in casa diventa tracce di muffa, mobili e suppellettili bene comunque fissare un’apertura minima, per
possono essere intaccati. Ecco impedire che uccelli o altri animaletti possano
troppo secca. Quali problemi può causare? Quali sono gli introdursi in casa. Se il problema è la casa in cui
PRODOTTI ANCHE UN qualche semplice soluzione.
accorgimenti da mettere in pratica per aumentare l’umidità si vive, è importante aerare spesso l’ambiente:
A CONFRONTO in casa? Sono efficaci gli umidificatori? CLIMATIZZATORE Se stiamo parlando di una casa poco abitata, i doppi vetri e l’isolamento sono utilissimi per
SUL NOSTRO SITO SERVE? per esempio una seconda casa che resta chiusa ottimizzare il riscaldamento, ma possono
durante la stagione invernale, bisognerebbe già favorire la creazione di umidità.
Quando il freddo arriva e si accendono i temperatura giusta: in camera da letto tra all’origine progettare qualche griglia fissa per Per evitare l’eccesso di vapore acqueo, si
Silvia Bollani
caloriferi è facile che l’aria diventi troppo i 16 e i 18 °C; in soggiorno e studio tra i 18 l’aerazione che permette di risolvere i problemi possono adottare alcuni accorgimenti come
Test comparativi I climatizzatori moderni
ridurre la durata della doccia e aprire la finestra
«Abbiamo valutato secca provocando gola secca, naso chiuso, e i 20 °C; tra i 16 e i 18 °C è la temperatura hanno anche una di eccessiva umidità. In mancanza, si può lasciare
tosse, pelle disidratata e occhi arrossati. ideale per la cucina mentre nel bagno non si appena si finisce, aerare spesso la cucina dove
e messo a confronto funzione apposita di
Non solo, possono esserci anche danni dovrebbero superare i 22 °C. con i fornelli si producono molti vapori ed evitare
gli umidificatori più diffusi deumidificazione.
a pavimenti e mobili in legno. Diventa Tra i piccoli rimedi casalinghi, può servire di stendere i panni in casa. Da verificare la
sul mercato. Per un buon Chi ne possiede uno
fondamentale, quindi, ristabilire l’umidità la classica vaschetta di acqua per ogni presenza di infiltrazioni da pioggia o da perdite
prodotto basta una spesa può provare a risolvere
ideale, che in casa deve essere tra il 30% termosifone o anche mettere lo stendino delle tubature: se non si risolvono, non ci sarà
di circa 40 euro. I risultati utilizzandolo in questa
e il 50%. Innanzitutto bisogna arieggiare, in casa e aprire la porta del bagno dopo ventilazione o temperatura ottimale che tenga.
su www.altroconsumo.it/ modalità alla temperatura
spalancando le finestre per almeno una doccia calda. Se non basta, meglio Se il problema persiste, si può valutare l’acquisto
casa-energia» che desidera.
dieci minuti al giorno in ogni stanza. Il ricorrere agli umidificatori, piccoli apparecchi di un climatizzatore o di un deumidificatore:
secondo passo importante è mantenere la piuttosto economici e poco energivori. quest’ultimo è un apparecchio semplice, poco
costoso (anche da 20 euro), che elimina l’umidità
raccogliendo l’acqua in una bacinella.
Una guida all’acquisto completa su
www.altroconsumo.it/casa-energia.

Quali sono i metodi casalinghi per rimuovere e l’effetto sbiancante sono accettabili. Dopo
Muffa le piccole macchie di muffa dalle pareti? l’utilizzo evapora rapidamente senza lasciare
da eliminare tracce, ma è comunque irritante e infiammabile.
Acqua ossigenata Efficacia e facilità d’uso
ARIEGGIARE TEMPERATURE VASCHETTA UMIDIFICATORE buone, pulizia ed effetto sbiancante abbastanza Alcol bianco Ottima l’efficacia contro la muffa.
La prima, semplice, cosa da fare Bisogna tenerle sotto controllo Con dell’acqua, sopra i caloriferi Se il problema persiste buoni. Non deve essere usata in concentrazioni Facile da usare e accettabili pulizia, effetto
superiori al 3%. sbiancante e impatto ambientale. È irritante, ma
evapora velocemente.
Alcol denaturato Bisogna mescolare tre parti
I PRODOTTI di alcol con una parte di acqua. Ha un’efficacia Bicarbonato Una pastella con bicarbonato e
Scegliere il prodotto giusto SPECIFICI ottima e una buona facilità d’uso. La pulizia acqua rimuove la muffa e sbianca la parete.
AIUTANO?
1 Due modelli Esistono due
tipi di umidificatore: quello
a vapore caldo scalda l’acqua
vantaggio sta nel fatto che sono
molto silenziosi e permettono una
migliore regolazione del flusso di
troppo leggero potrebbe risultare
un po’ instabile e poco resistente,
mentre se è un modello pesante
4 Dove comprarlo Il costo
varia a seconda del canale
di vendita (farmacie, negozi per
Si possono usare i prodotti
in commercio a base di
Un prodotto spesso usato contro la muffa
è la candeggina. La sconsigliamo, intanto
attraverso una resistenza fino a vapore. I prezzi variano dai 35 ai 130 potrebbe essere scomodo e bambini o di elettrodomestici). biocidi, che uccidono i per i risultati non garantiti: rischia infatti
ebollizione e poi la rilascia nell’aria euro. In generale, gli umidificatori ingombrante. Da valutare anche la Nella grande distribuzione o online microrganismi, ma sono di lasciare aloni e ingiallimenti. Ma ha
sotto forma di vapore. I pregi sono più semplici hanno solo il pulsante posizione in cui si userà: si dovrà possono esserci offerte o prezzi più piuttosto aggressivi anche diversi altri svantaggi: va usata
i costi bassi (da 35 a 80 euro) e il di accensione e spegnimento. Altri lasciare un po’ di spazio attorno per convenienti. e inquinanti. con cautela, indossando sempre guanti e
funzionamento piuttosto semplice. danno la possibilità di controllare evitare condense e muffe. occhiali protettivi e facendo attenzione a
Gli svantaggi sono il fatto che si
forma molto calore. Inoltre sono
abbastanza rumorosi e soggetti
il livello di umidità nella stanza:
una volta raggiunto, l’apparecchio
smette di funzionare. Alcuni hanno 3 Consumi Sono quelli a
vapore caldo che consumano
5 Mantenerli puliti Per
evitare muffe e batteri, meglio
cambiare l’acqua ogni giorno e
non mescolarla a detergenti acidi. Infatti è
molto irritante. Inoltre il suo forte contenuto
di cloro la rende poco sostenibile per
alla formazione di calcare. Negli anche il timer per programmare di più, ma in generale gli lavare il serbatoio ogni settimana, l’ambiente, in particolare è dannosa per la
umidificatori a vapore freddo, avvio e spegnimento. umidificatori non sono apparecchi meglio con aceto bianco o di mele. flora e la fauna acquatiche.
invece, l’apparecchio produce molto energivori. Per capire quanta Se ci sono, i filtri vanno sostituiti
ultrasuoni, che fanno vibrare
l’acqua e la trasformano in una
nebbiolina di vapore. Il grande
2 Dimensioni Meglio
scegliere un apparecchio con
un peso intorno ai 2-3 chili. Se è
elettricità usano bisogna vedere il
numero di Watt: si va da un minimo
di 20 a un massimo di 700 W.
con regolarità. A fine stagione è
consigliabile smontarlo e pulire ogni
componente prima di riporlo.

62 Altroconsumo 298 • dicembre 2015 www.altroconsumo.t www.altroconsumo.it dicembre 2015 • 298 Altroconsumo 63
LETTERE Condividi le tue esperienze
Le tue domande, i nostri consigli
Per scriverci vai su
altroconsumo.it/contattaci

IL NOSTRO Ricordi da Budapest: L’auto rubata Se quell’elegante


ESPERTO
la valigia rotta e la beffa del Telepass seggiola si spacca
Nel 2010 mi sono state regalate
I bagagli smarriti o danneggiati sono un problema molto per il mio matrimonio sei sedie
comune tra chi viaggia. Come ci si deve comportare? Calligaris Wien Ambra. Nel 2013,
da poco scaduta la garanzia,
Ecco che cosa ci insegna il caso del socio Giovanni Santoro. durante un uso assolutamente
Alessandra Figini normale si sono rotti due schienali,
Servizio giuridico Atterrato all’aeroporto di Budapest, il socio mentre un terzo mostrava i primi
Giovanni Santoro ha una spiacevole sorpresa:
IN CONCLUSIONE segni di cedimento: tutti e tre nello
la sua valigia Carpisa , imbarcata a Bari, è stata Se all’atterraggio la vostra valigia compare sul stesso identico punto.
Una socia ci scrive «Ho comprato
danneggiata. «Ho subito presentato un reclamo nastro trasporta-bagagli in pessime condizioni
online alcuni oggetti
allo sportello situato all’interno dell’aeroporto» (ma anche se proprio non la trovate più), la Dopo lunghe insistenze, mio
d’arredamento da regalare, ma non
ci spiega il socio. «Quando sono tornato a Bari prima mossa da fare è andare all’ufficio oggetti marito ha ottenuto dall’azienda,
sono come me li aspettavo. Che
mi sono recato dove ho comprato la valigia smarriti (Lost & found) dell’aeroporto in cui come parziale risarcimento, altre
cosa posso fare?»
- continua il signor Santoro - e ho mostrato vi trovate, per denunciare lo smarrimento o il tre sedie a metà prezzo, ovvero a
Se ci si pente di un acquisto fatto a
loro il bagaglio danneggiato: il rivenditore danneggiamento del bagaglio. 120 euro l’una (prezzo comunque
distanza (su un catalogo, in tv, via
ha constatato l’impossibilità di effettuare la Le compagnie aeree comunitarie e quelle ingiustificatamente alto vista la
Internet...) si può recedere dal
riparazione del trolley e mi ha rilasciato una registrate in Paesi che aderiscono alla scarsissima qualità del prodotto). appartiene a un lotto difettoso e
contratto. Il venditore deve fornire
dichiarazione sul costo». Qualche giorno più tardi Convenzione di Montrėal sono tenute a Nel corso dei due successivi anni, ho chiesto quindi che Calligaris
tutte le informazioni previste dalla
il socio invia una raccomandata alla compagnia risarcire il passeggero se al termine del da maggio 2013 a oggi, sono però intervenga immediatamente
Giuliana Segalini non si è arresa e
legge, comprese quelle relative al
aerea Wizz Air: «La sola raccomandata è costata volo il bagaglio da stiva risulta danneggiato, avvenute altre tre rotture, tutte riconoscendo il difetto e
diritto di recesso, che si può
so
esercitare entro il termine di 14
7,25 euro». Passa il tempo: il socio chiede
l’intervento di Altroconsumo e, a distanza di sei
distrutto o smarrito. Ogni tanto però fanno
melina e i tempi si allungano: l’intervento di
alla fine ha ottenuto il suo rimbor identiche, e tutte durante un uso
normale. Analizzando la data di
sostituendomi il prodotto, benché
siano scaduti i termini di garanzia.
giorni dal ricevimento della merce.
mesi, riesce a ottenere il valore corrispettivo Altroconsumo ha decisamente velocizzato il produzione impressa sulla base Tra l’altro, per il tipo di rottura, devo
Le spese per la restituzione della
della valigia e il rimborso della raccomandata. rimborso che spettava di diritto al nostro socio. delle sedie, ho verificato che tutte sottolineare che è stato acquistato
merce sono però a carico del
Non solo ha subìto un grosso - continua la socia - non avendo le sedie rotte appartengono al e mi è stato regalato un prodotto
consumatore.
danno (il furto dell’automobile), ricevuto i soldi, vado per la quarta primo set di sei sedie, prodotte nel che poteva essere pericoloso: se la
Sul nostro sito è a disposizione un
ma le è stato anche addebitato il volta al Punto Blu, dove un’altra febbraio 2010 (5 rotte su 6), mentre sedia si spacca improvvisamente
modello di lettera per il recesso.
costo dell’apparecchio Telepass, persona mi informa che non sarei le tre successivamente acquistate, durante l’uso, infatti, la persona
installato sulla sua vettura. stata rimborsata». La socia si prodotte nel febbraio 2013, sono seduta può non soltanto cadere,
Sembrerebbe una barzelletta se arrabbia non solo per i numerosi sane e non mostrano segni di ma anche ferirsi con il moncone.
Per le tue domande non fosse la vicenda più che reale e faticosi spostamenti, ma anche cedimento. Mi pare a questo punto C’è stata perlomeno molta
e segnalazioni capitata alla nostra socia Giuliana perché nessun punto del contratto evidente che il primo set di sedie superficialità da parte dell’azienda.
www.altroconsumo.it/contattaci Segalini. per il servizio giustifica l’addebito.
è il canale attraverso il quale
rispondiamo online. Per chi Dopo che le è stata rubata
IN CONCLUSIONE
preferisce chiamare, ecco i numeri l’autovettura e dopo averla
delle consulenze (rispondiamo dal regolarmente denunciata, la signora La signora Segalini a questo punto
lunedì al venerdì h. 9/13 -14/18 Segalini si presenta al Punto Blu, il si sente presa in giro e decide di
salvo diversa indicazione) Centro Servizi di Novate Milanese, rivolgersi al servizio di consulenza
per disabilitare il servizio Telepass. giuridica di Altroconsumo, che
Giuridica
«L’operatore mi ha comunicato che interviene direttamente. La nostra
02 69 61 550
qualora non fossi stata in grado di richiesta sortisce l’effetto giusto e
Fiscale restituire l’apparecchio, mi sarebbe nel giro di poco tempo la signora
02 69 61 570 (h. 14/17) stato addebitato». Così quando riceve la comunicazione che la
Economica è stata ritrovata l’auto la socia è cifra addebitata ingiustamente le è
02 69 61 580 (h. 9/13) andata subito a restituirlo, «con la stata restituita.
rassicurazione che non mi sarebbe
Farmaci stato fatto alcun addebito». Ma
02 69 61 555 non è così: sulla fattura del mese
“Miglior Acquisto” successivo vengono prelevati
02 69 61 560 dal conto 30 euro per la mancata
restituzione del Telepass. «Sono
Tariffe Rc auto e moto
andata per la terza volta al Punto
02 69 61 566 Lucia Valloire, Milano: vuole avere
Blu e l’operatore mi rassicura e mi
Tariffe telefoniche Giovanni Santoro è riu
scito a farsi rimborsare dice che sarebbe stata emessa una altre seggiole al posto di quelle rot
02 69 61 590 il costo della valigia da fattura di storno, con il riaccredito te
nneggiata dell’importo. Ma dopo dieci giorni

64 Altroconsumo 298 • dicembre 2015 www.altroconsumo.it dicembre 2015 • 298 Altroconsumo 65


LETTERE Condividi le tue esperienze
Le tue domande, i nostri consigli

La cucina nuova Quelle


è più bella senza buco scarpe così
Una cucina nuova acquistata scomode
in un mobilificio del trevigiano,
un montatore poco attento, Così scomode da non poterci
un danno piuttosto costoso e camminare. Le scarpe da
il venditore che non si sente ginnastica comprate dalla nostra
responsabile del guasto causato socia dovrebbero al contrario
dall’operaio. Ecco come inizia la accompagnare bene il piede durante
storia del nostro socio, che però la camminata. Come comportarsi se
alla fine è riuscito a far valere i a pochi giorni dall’acquisto non si è
suoi diritti. soddisfatti del prodotto? Il caso della
signora Nicoletta Carrelli.
Per attaccare un pensile della
cucina il montatore inviato da un Dopo aver indossato un paio di
mobilificio trevigiano pratica un foro volte le scarpe nuove, la socia si
nella parete del socio Patrizio Gatti accorge che sono assolutamente
e causa un danno: un tubo interno al scomode e importabili. «Mi sono
muro viene bucato e inizia a perdere resa conto che l’estrema rigidità del
acqua.
Patrizio Gatti e la moglie manufatto fa sì che nel camminare
«L’operaio è stato costretto Giovanna, contenti dell’accordo il tallone fuoriesca - continua la
a sospendere il suo lavoro- ci socia - C’è anche il pericolo di
spiega il signor Gatti. L’indomani inciampare, soprattutto se si cammina
ho contattato il punto vendita e velocemente». La signora si rivolge
spiegato l’accaduto». Putroppo al negozio, poi inizia a scrivere molte
però il socio capisce subito che
IN CONCLUSIONE email, infine manda una raccomandata
non c’è volontà di risarcire il danno. Alla fine, grazie all’intervento al produttore. Tutto senza alcun esito.
«Mi hanno testualmente risposto diretto di Altroconsumo, il nostro
“Spettava a lei comunicare al socio è riuscito a chiudere la
montatore la presenza di tubi vicenda con un buon accordo.
IN CONCLUSIONE
interni al muro, non ci sentiamo Dopo aver rifiutato una prima Dopo il nostro intervento, la socia
responsabili di questo danno». somma di 200 euro, il signor ottiene dal produttore una risposta
Il socio ci chiama e - su nostro Gatti ottiene dal negoziante un e, nel giro di poco, l’accredito della
consiglio - invia due raccomandate mobile portaforno del valore di somma spesa per le scarpe su una
con la sua richiesta, allegando le 270 euro, come rimborso per il carta da riutilizzare in un negozio
fatture (per un totale di 344 euro). danno subito. Tutti si dichiarano online. La signora ci scrive: «Vi
Ma tutto tace. soddisfatti. Noi anche. ringrazio per il prezioso intervento,
che sono sicura, ha convinto la ditta a
venirmi incontro».

Ci ha preso in parola
ERRATA CORRIGE
TORNIAMO SUL TEST PNEUMATICI

Nell’articolo sui pneumatici invernali


pubblicato su Altroconsumo 297,
novembre 2015 a pagina 40
purtroppo per un errore di trascrizione
successivamente sfuggito ai controlli
i pneumatici della categoria di misura
205/55 sono stati erroneamente indicati
in tabella e nelle didascalie come 205/70.
Tutte le indicazioni 205/70 vanno dunque
«La mia Maya sul numero di novembre! Non poteva scegliere un posticino lette come 205/55. Abbiamo già corretto
migliore!» Laura Tasso ci manda la foto della sua gatta Maya, che ha le indicazioni sul nostro sito.
deciso di applicare alla lettera il nostro titolo di copertina: “Gatta ci cova”. Ci scusiamo molto con lettori e produttori.
Speriamo che abbia apprezzato il test su scatolette e croccantini...

66 Altroconsumo 298 • dicembre 2015 www.altroconsumo.it


Indice
A
Alimenti, spreco 293 6/2015
Aspirapolvere 293 6/2015
Auto: caso Volkswagen 297 11/2015
B
Direttore: Luisa Crisigiovanni Biologico: frutta e verdura 295 9/2015
Fondazione Tesoriere: Enzo Passaro C
La Fondazione Altroconsumo, riconosciuta
Consiglio: Valentina Apruzzi, Franca Braga, Campagne prevenzione malattie 297 11/2015
nel 2012, ha lo scopo di promuovere
Giulia Candiani, Raffaele Cauzzi, Liliana Cantone, Cartucce per stampante 295 9/2015
il consumerismo in Italia e a livello internazionale,
Silvia Castronovi, Luisa Crisigiovanni, Catene commerciali: soddisfazione 298 12/2015
contribuendo allo sviluppo di una società più
Graziella De Faveri, Andrea Doneda, Letizia Ghizzi Consumo collaborativo 298 12/2015
equilibrata, equa, solidale e rispettosa dei diritti
Panizza, Paolo Martinello, Rosanna Massarenti, Centrifughe ed estrattori 293 6/2015
e degli interessi dei cittadini. A tal fine, promuove
Francesco Mattana, Marino Melissano, Cibo per gatti 297 11/2015
iniziative, pubblicazioni, ricerche e servizi rivolti
Natalia Milazzo, Giovanni Pessina, Marco Pierani, Climatizzatori 293 6/2015
ai consumatori e agli utenti di beni e servizi
Daniela Nocchieri, Valeria Riccardi, Vincenzo D
e contribuisce allo sviluppo di un movimento di
Somma, Lorena Valdicelli. Detersivi per lavastoviglie 296 10/2015
consumatori autorevole, duraturo e indipendente.
Detersivi per lavatrice 297 11/2015
La Fondazione è socio unico della Altroconsumo
Edizioni srl.
Altroconsumo Edizioni s.r.l. Dieta vegani 296 10/2015
Il mensile Altroconsumo, i bimestrali Soldi & Diritti, Discount: prezzi dei prodotti di marca 298 12/2015
Presidente: Paolo Martinello
Test Salute e HiTest, le Guide Pratiche hanno
E
come unico obiettivo l’informazione e la difesa
Associazione dei consumatori.
Elettricità e gas, servizio clienti 297 11/2015
Altroconsumo è un’associazione senza fini di lucro F
Direttore editoriale: Andrea Doneda
fondata a Milano nel 1973. In piena autonomia Fisco: 730 precompilato 293 6/2015
Direttore responsabile: Rosanna Massarenti
e indipendenza, ha come scopo l’informazione, Forni
Redazione: Natalia Milazzo, Marzio Tosi
la difesa e la rappresentanza dei consumatori. > a microonde 296 10/2015
(capiredattori), Manuela Cervilli, Matteo Metta,
È membro della CI (Consumers’ International), > da incasso 297 11/2015
Beba Minna, Simona Ovadia, Adelia Piva
di ICRT (International Consumers’ Research Frigoriferi combinati 296 10/2015
(vicecapiservizio), Sonia Sartori, Stefania Villa.
and Testing) e del BEUC (Ufficio europeo delle G
Redazione online: Alessandro Sessa
associazioni di consumatori). Altroconsumo Garanzia del prodotto 296 10/2015
(caporedattore), Luca Cartapatti
si finanzia esclusivamente attraverso le quote
(vicecaposervizio), Michela Di Mario, Roberto Usai. H
associative.
Designer: Maria Grazia Galbiati (coordinatore), Hard disc portatili 298 12/2015
Segretario Generale: Luisa Crisigiovanni
Elisabetta Veraldi, Roberto Milanesi, Sara Padidar, I
Vicesegretario: Marino Melissano
Ida Trimboli Internet, privacy e pubblicità mirata 298 12/2015
L
Lampadine led 297 11/2015
Lavasciuga e asciugatrici 295 9/2015
ALTROCONSUMO, Soldi & Diritti e Test Salute sito altroconsumo.it (cliccando sulla voce Lavatrici, obsolescenza 295 9/2015
sono diffusi solo in abbonamento. L’importo “contattaci”). In qualsiasi momento si può M
dell’abbonamento comprende anche la quota di recedere dall’abbonamento e dall’associazione Meteorologia 297 11/2015
associazione. Sono soci solo le persone fisiche. Le sarà restituito quanto già pagato per il periodo O
persone giuridiche possono abbonarsi e accedere successivo al recesso. Olio di oliva 296 10/2015
ai servizi individuali forniti dall’associazione. Guide Pratiche gratuite: le Guide Pratiche sono Olio di palma 296 10/2015
PER ABBONARSI collegarsi al sito altroconsumo.it comprese nell’adesione ad Altroconsumo. Per Otturazioni in amalgama 298 12/2015
cliccando alla sezione “contattaci” oppure inviare riceverle in regalo è necessario essere in regola
P
una lettera a Altroconsumo Edizioni srl - Casella con la quota di adesione. L’importo di 1,95 euro Pannelli fotovoltaici 295 9/2015
postale 10376 - 20110 Milano. Pagamento a mezzo relativo alle spese amministrative verrà regolato Pannolini 292 5/2015
domiciliazione bancaria o carta di credito: questa con le stesse modalità con cui si paga l’adesione Pitture 292 5/2015
forma di pagamento è indispensabile quando ad Altroconsumo. Le Guide possono essere Pneumatici invernali 297 11/2015
si sceglie la rata trimestrale. vendute al prezzo indicato in quarta di copertina
In ogni caso, la durata dell’abbonamento è e/o inviate in omaggio ai Soci Altroconsumo. R
a tempo indeterminato e le future variazioni Risparmio energetico 295 9/2015
Per ricevere i numeri arretrati telefonare o scrivere
di costo verranno comunicate anticipatamente Robot da cucina 298 12/2015
all’Ufficio Abbonamenti. Il costo è pari al doppio
sulla rivista. Garanzia di soddisfazione: se entro Rumore, inchiesta 295 9/2015
del prezzo di copertina. Non è possibile richiedere
15 giorni dal ricevimento del primo numero della più di due esemplari dello stesso numero. S
rivista si cambia idea e non si vuole più essere I dati personali saranno utilizzati da Altroconsumo Salviette umide per bimbi 296 10/2015
abbonati alle riviste né soci di Altroconsumo, e/o da terzi da esso incaricati per la gestione Scarpe da corsa 295 9/2015
si ha diritto di recedere e nulla sarà dovuto. dell’abbonamento e per gli scopi associativi. Seggiolini auto 293 6/2015
Per esercitare il diritto di recesso basta scrivere Verranno trattati con mezzi informatici e potranno Seggiolini bici 293 6/2015
una lettera a: Altroconsumo - Ufficio Abbonamenti essere, a termini di legge, consultati, modificati, Sicurezza in città 293 6/2015
- Via Valassina, 22 - 20159 Milano o collegarsi al integrati o cancellati. Sicurezza piccoli elettrodomestici 297 11/2015
Smartphone
> app sicurezza 296 10/2015
quanto costa (in euro) abb. trimestrale abb. annuale Spazzolini elettrici 298 12/2015
Spumante & C 298 12/2015
Altroconsumo 24 96 Stampanti laser 295 9/2015
Altroconsumo + Soldi&Diritti 35,25 141 Stufe a pellet 297 11/2015
Altroconsumo + Test Salute 35,70 142,80 Succhi disintossicanti 295 9/2015
Altroconsumo + Soldi&Diritti + Test Salute 46,95 187,80 Supermercati, prezzi 295 9/2015
T
la quota associativa, compresa nell’abbonamento, è pari a 15,40€ all’anno e 3,85€ al trimestre Tablet per adulti e bambini 298 12/2015
Tagliacapelli elettrici 298 12/2015
Tariffa
> luce e gas 293 6/2015
Tariffe 3play e pay tv 297 11/2015
Tutti i diritti sono riservati Altroconsumo Edizioni s.r.l. dal direttore responsabile. Qualsiasi uso e/o Telefoni cordless 296 10/2015
vieta espressamente la riproduzione anche parziale riproduzione delle illustrazioni è vietato senza Televisori, guida all’acquisto 296 10/2015
degli articoli e dei risultati dei test per fini commerciali l’accordo scritto dell’Editore. V
o pubblicitari. Dopo la pubblicazione dei risultati, Sede legale, direzione, redazione e Videocamere 293 6/2015
le aziende interessate possono ottenere la licenza amministrazione: Via Valassina 22 - 20159 - Vino etichetta 296 10/2015
d’uso dei marchi previsti dall’iniziativa “Altroconsumo Milano Tel. 02/66.89.01 - Fax 02/66.89.02.88
Label” alle condizioni previste dai regolamenti
e dalla domanda di concessione consultabili su Reg. Trib. Milano n. 116 del 8/3/1985
www.altroconsumo.it/label. Copyright©Altroconsumo - n.291252 del 30/6/1987
Anche la riproduzione degli articoli per fini non Stampa: ELCOGRAF S.p.A. Soc. Unipersonale,
Trovi tutti gli articoli pubblicati su Altroconsumo,
pubblicitari deve essere autorizzata per iscritto Via Mondadori 15 - 37131 Verona
Test Salute, Soldi&Diritti e HiTest, su www.altroconsumo.it

www.altroconsumo.it dicembre 2015 • 298 Altroconsumo 67


TRA IL DIRE E IL FARE,
SCEGLIAMO DI ESSERE
SCIENTIFICI.

Tu e Altroconsumo, una scelta di competenze.

Altroconsumo ha come metro di giudizio la scientificità. Ecco perché c’è un team di esperti e specialisti in ogni settore
in cui Altroconsumo esprime un giudizio. Indipendenza e scientificità gli permettono di dire solo quello che vede e
dimostra, pensando sempre all’interesse dei consumatori. Che otterranno un parere competente, autorevole
e assolutamente dalla loro parte.
Per Altroconsumo vale solo la prova dei fatti. Contaci.

altroconsumo.it