Sei sulla pagina 1di 2

Verifica sommativa 4

Alunno Francesco Pio Cardone


Classe 3A Luogosano Data 12/02/2020 Sintassi del periodo

Le proposizioni subordinate sostantive


Abilità: – Riconoscere e analizzare le proposizioni subordinate soggettive, oggettive,
dichiarative, interrogative indirette

1• Nei seguenti periodi indica in parentesi se la proposizione subordinata evidenziata è soggettiva


(S) o oggettiva (O). (1 punto per ogni risposta esatta)
1. Prima di parlare, è bene riflettere (S). 2. Penso che Mario ti abbia ingannato ancora una volta (O).
3. Sembrava che quella giornata non dovesse mai terminare (S). 4. Negarono di aver commesso il
furto (O). 5. Annunciarono che l’aereo sarebbe decollato con due ore di ritardo (O). 6. Ridere è bello
(O). 7. È male approfittare della bontà altrui (O). 8. Mi ha risposto che non sarebbe partito senza di te
(O).
Punti .......... / 8

2• • Nei seguenti periodi sottolinea le proposizioni subordinate e indica se sono soggettive o


oggettive, esplicite o implicite. (1 punto per ogni risposta esatta)
1. Si teme che si sia fratturato la caviglia. Soggettiva esplicita...........................................................................

2. Ha ammesso di essersi comportato male. Oggettiva esplicita............................................................................

3. È giusto punire i colpevoli. Soggettiva implicita...........................................................................

4. Ha promesso di tornare a casa presto. Oggettiva implicita............................................................................

5. Si narra che Omero fosse cieco. Soggettiva esplicita...........................................................................

6. Mi hanno detto che il certificato non è valido. Oggettiva eplicita..............................................................................

Punti .......... / 12

3• Nei seguenti periodi individua e sottolinea le proposizioni dichiarative. Attenzione: non sono
presenti in tutti i periodi! (1 punto per ogni risposta esatta)
1. Mi preoccupa il fatto di andare a Boston. 2. Ho intenzione di cambiare auto. 3. Non mi rassegno
all’idea che tu parta. 4. Conviene che diciate la verità. 5. Spero che tu stia bene. 6. È noto a tutti che
Venezia è una città splendida. 7. Ha avuto l’impressione che mentisse. 8. Si dice che Augusto sia
stato il più grande degli imperatori romani. 9. Mi renderebbe infelice il fatto che tu non ti laureassi.
Punti .......... / 5

4• • Indica con una crocetta se le proposizioni subordinate evidenziate sono soggettive, oggettive o
dichiarative. (1 punto per ogni risposta esatta)
soggettiva oggettiva dichiarativa
1. È convinto di essere promosso.   
2. Si narra che Ulisse fosse molto astuto.   
3. Di questo ho paura: che tu possa pentirti
di ciò che hai fatto.   
4. Basta che mi avvisiate per tempo.   
5. Non ho intenzione di arrabbiarmi con te.   
6. Mi tormenta il dubbio di averti provocato un dolore.   
7. Il suo desiderio è quello di incontrarti al più presto.   
8. Mi ha risposto che era tutto orecchi.   
Punti .......... / 8

© 2011 RCS Libri S.p.A. Milano - Divisione Education - R. Zordan VERIFICHE 1


Verifica sommativa 4

5• Nei seguenti periodi individua e sottolinea le proposizioni interrogative indirette.


(1 punto per ogni risposta esatta)

1. Gigi, quando non sa che cosa dire, diventa tutto rosso. 2. Visto che sei qui, spiegami come
risolvere questo problema. 3. Mi ha telefonato un certo Mario, ma io non so chi sia. 4. Mi chiedo
quale sia la via più breve per raggiungere il centro della città. 5. Sono incerto se partire oggi o
domani. 6. Mi ha domandato quanto ho pagato il mio cappotto nuovo. 7. Dimmi quando è avvenuta
la battaglia di Anzio. 8. In questa stanza c’è un tale disordine che non so proprio da dove cominciare
a riordinarla.
Punti .......... / 8

6• • • Indica in parentesi se la proposizione subordinata evidenziata, introdotta da che, è soggettiva


(S), oggettiva (O), dichiarativa (D) o interrogativa indiretta (I). (1 punto per ogni risposta esatta)
1. Sarebbe utile che ci fossero due tavoli in questa stanza (S). 2. Non so che dire (I). 3. È inutile che
tu pianga (S). 4. Cicerone diceva che la patria è sacra (O). 5. Avevo la certezza che Michele mi
avrebbe prestato il suo motorino (D). 6. È risaputo che Leopardi è uno dei maggiori poeti italiani (S).
7. Mi piacerebbe sapere che lavoro fa Guglielmo (I). 8. Ci ha confermato che verrà a cena da noi
stasera (D).
Punti .......... / 8

7• • • Di ciascuna proposizione subordinata evidenziata, indica: il grado, la funzione (soggettiva,


oggettiva, dichiarativa, interrogativa indiretta), la forma (esplicita o implicita). (2 punti per ogni risposta esatta)
1. Si chiese in quale direzione andare.
Preposizione Interrogativa indiretta implicita di primo grado...............................................................................
2. È logico che spera di poter andare a Madrid.
Preposizione Dichiarativa implicita di secondo grado............................................................................................
3. Credo che la preoccupi molto il fatto che Silvia abbia ancora la febbre.
Preposizione Dichiarativa esplicita di secondo grado............................................................................................
4. Mi ha detto di riferirti che hai perso la scommessa.
Preposizione Oggettiva esplicita di secondo grado................................................................................................
5. Si dice che Diego sia in ottima forma.
Preposizione Soggettiva esplicita di primo grado....................................................................................................
Punti .......... / 10

Punteggio totale: ................ /59


Valutazione (voto suggerito): Autovalutazione
 da 59 a 58  10 Ti aspettavi questa valutazione? ……..……………………….
 da 57 a 54  9 Se sì, perché? Se no, perché? ………………………...………

 da 53 a 48  8 ………………………………………………………………………………

 da 47 a 40  7 Quali sono ancora i tuoi punti deboli? ………………………

 da 39 a 33  6 ………………………………………………………………………………

 da 32 a 25  5 Che cosa devi fare per superarli? …………………………….

 da 25 a 0  4 ………………………………………………………………………………

© 2011 RCS Libri S.p.A. Milano - Divisione Education - R. Zordan VERIFICHE 2