Sei sulla pagina 1di 142
LA RACCOLTA DELLA ROCCIA BLU Traducione del testo cinese © commento 4 cura di ‘Towns © J.C, Cusane Titolo originale delVopera THE BLUE CLIFF RECORD (Shambhala, Boulder & London) Traduzione italiana di Fanetz10 Preckoi0 © 1971, Thomas & J.C, Cleary © 1078, Casa Eelittce Astrolabio - Ubaldini Rditore, Roma LA RACCOLTA della ROCCIA BLU Cento casi dello Zen modello di tutti i koan Traduzione del testo cinese » PI YEN LU e comntento a cura di ‘Thomas e J.C. Cleary Prefazione di Taizan Maezumi Roshi Volume I Ubaldini Editore - Roma Prefazione 11 vento e la una illinitati — Cocchio dentro gli ocebi, Hi cielo e la terra inesauribili — la luce oltré le lnce, Ul salice scuro, il flore tunainoso — diecimila case: Bussa a qualsiosi porta —~ e'® chi ti rispondera. Questi vetsi sono conosciuti come prefazione alla Raccolta delta roccia Blu, Scbbene il nome del libro sia tratto dal luogo in cui fu sctitto, il cielo ¢ Ja tetta interi non sono altro che Ia massa di questa Roccia Blu. T cento casi scelti da Hsueh Tou per la Raccolta delta roccia blu sono come diecimila e ottantaquattro mila, che & il numero dei dharma ‘esposti dal Buddha Shakyamuni. Gli innumerevoli dharma da lui rivelati si possono trovate in ogni caso della Raccolta della roccia blu. Ci sono molti modi di leggere un libro: sfogliarlo, imparatlo a me- rmoria, studiatlo attentamente, leggetlo con la mente © leggerlo nella realtA. F quest’ultimo il tipo di lettura necessatio per In Raccolta della roccia blu. In questo modo, tu stesso diventi il caso, © cost facendo la Roccia Blu delPantica Cina ti si rivela come Ja tua’stessa vita, qui, jn questo momento € in questo Iuogo. I traduttori hanno gid validamente discusso la forma ¢ Ia stesura del libro nella loro introduzione, non & quindi necessatio che lo stesso discotso. Vortei perd ticordate una cosa: che il primo a i trodurre questo testo in Giappone fu Kigen Dogen Zenji, il fondatore della scuola Soto dello Zen giapponese. Nel 1227, a ventisei anni Dogen Zenji aveva terminato cingue anni di studio in Cina e si appre~ stava a tornate in Giappone, Poco prima di partire scopt? una copia della Raceolta delta roccia blu, © ne timase tanto impressionato da sate tutte Pultima notte in Cina seduto a copiatla. La copia manosetitta, conosciuta,col nome di Ichiya Hekigan o “Raccolta della roccia bli in una notte", & ora consetvata e custodita nel monastero Daijoji_ in Giappone. pe : Com’t detio nell'introduzione, intorno al 1140 Ta Hui brucid Pe sinale, pubblicato nel 1128 dal suo maestro Yuan Wu, La versione a & quella del 1300, basata sulle copie manoscritte rimaste e-su due version pubblicate precedentemente. I manoscritto che Dogen 8 Prefazione Zenji portd in Giappone citca settant’anni: prima si basava probsbi- mente su una delle due versioni precedenti, 0 su una copia manoscritta di gut tempi La Raccolta della roccia blu & stata venerata come quasi nessun. altro lbto tra i buddhist xen come un, testo modello dt oan, ed & famosa particolarmente per la sua sottigliezza e la sua profondita, sia nella forma che nel contenuto, E interessante ossetvare che un’altta rac- colta di koan, il Libro dell’equanimita (in jlapponese Shoyo Roku) le si avvicina quanto a forma e livllo di rallnaterza, A dilerenca della Recclte dela rocia Bu, che fa completatae petlczionata dat nest elle scuole Rinzai e Ummon, il Libro dellequanimita ® un prodotto della linea Soto ed & collegato principalmente a quella scuola’ Purtut. tavia la Raccolta delta roccia blu sembra esere stata moh apprettata dai maestri Soto, mentte il Libro delequanimita non tiuscl ad otte- nere molto risalto tra i maestri della scuola Rinzai, Bisogna notare che Dogen Zenji scelse dalla Reccole della roccia bli ventiquattro casi, quasi un quarto del totale, eli inset! nella. sua raccolta di trecento koan intitolata Shinji Shobogenzo (“Lo Shobo- genzo in cinese”), Esso non va confuso con if Kaji Shobogenzo ("Lo Shobogenzo in giapponese”), al quale si riferiscono quasi tutti i lettori modemi quando patlano dello Shobogenzo, Il seconco si bas fa ‘sima parte sulle interpretazioni ¢ i commenti sui koan di Dogen Zenj Ricordiamo questo a causa di un’impressione oggi sfortunatamente diffusa, secondo la quale Dogen Zenji e i scuola Soto rappresentano un otientamento non-koan o addirittura anti-koan all’intetno dello Zen, Nulla ‘potrebbe essere pit ontano dalla vert. Come Ta Tut dalla scuola Lin Chi, Dogen Zenji criticava gli abusi dello studio sui koan sifusi al'suo ‘tempo. Tali abush che. comportavano’ estenrahuente un uso stereotipato e troppo intellettuale det koan, postaor, Dosen Zenji a esprimere ta sua preoccupazione che la chiaterza ¢ il vigore degli allievi Zen declinassero ulteriormente. In mado simile Ta Hui, quando brucid Ia Reccolta della roccia blu, voleva esptimere la sua reocepione per Faso bagi dei oan, © tan uobiesion fondo all’uso dei koan, dei versio dei commenti in quanto tall, Evitando pregiudizi settari, incomprensioni 0 idee prevenute sui koan, mi ‘auguto sinceramente che la Reccolte della roccia blu, uno det pitt me- taviglisi tesor del dharma dered orientale, sia alline appreziote picnamente dai lettori oceidentali e sia loto di benefiio, Lrenorme lavoro di tradurre Ia Raccolta della roccia blu non era ‘mai stato prima d’ota intrapteso da studiosi americani, ¢ dev’essete tmolto apprezzato e fodato. I buddhist zen occidental hare sien g Tango una traduzione autorevole di questo importante testo: ota non dlovranno aspettate oltre Preferione 9 Apprezzo inoltte lo sforzo di tradurte anche i Cingue gradi del mae- stro Tung. Shan fe Diciotto categorie di domande del mast. Fen Yang. Se & vero che Hsueh Tou & stato il primo ad aggiungere versi di apprezzamento alla Raccolta dea roccia blu, {u sempre Fen Yang che iniid per primo la pratica di comporre questi versi per i oan in general. I lettori possono pertanto trovate di particolare interesse que- ste appendici, nto alla.pratica vera ¢ propria, credo fermamente che «questa eames penn er gr le Compe i tt wpegnati nella pratica e nell'illuminazione della sono. sinceramente via di Buddha. Dovendo. gi aie Zen considerare con meticolosth ce molta attensione ognuno di questi casi, 2 evidente quanto una raduzione come questa sia indispensable, Dopotutto, questi casi non fono soltanto semplict aneddoti di intetesse storia © flosofco, sono il documento vivo di genetazioni di pratica illuminata, E mia sincera speranza che, valutando giustamente questi casi insieme ai versi, i commenti ¢ le frasi di suggerimento, il lettore vertA atricchito nella sua conoscenza della pratica © della realizzazione dell’Anuttara Sanyal Sambodbi, Ia Suprema ¢ Tosuperata Illuminazione. Viene in mente un famoso detto: Prima di ragelungere Villuminazione, Je montagne sono montagne, i fiumi sono fami. Al momento delFilluminazione, cee Je montagne non sono pite montagne, i fumi non sono pits fri Ma dopo aver raggiunto Villuminazione, Te montagne sono montagne, i fiumi sono fiumi. Wuesto detto riguarda i tre stadi della pratica, B di vitale importanza cher ore tena conto che Vesperiena pe cu "Ie mona sono ntagne, i fiumi sono fiumi” dopo Villuminazione non rvlla tiguale prime di questa teaictartone. Non si pu evitare fo stadio ne non sono pid montagne, i fiumi non sono pid fiumi’, il quale sichiede che F'individao realizi chiaramente Ja sua vera natu oo Anche se sappiamo che tutti gli esseri animati e inanimati sono in- trinsecamente det Buddha, il solo sapetlo non & sulclente. Dogen ‘Zenji dice: "Questo dharma (Ia vita illyminata) & abbondantemente in- tinseco a og indvidao; me senza I, petca non sah svelte, © Yilluminazione non ‘sata realizzato See , “Ta Raccolta della rorca blu el tvela cov'® Filluminarione, cos® Ia ita illuminata, e come i patriatchi e i maestti del passato si sforzavano di raggiungerla, Ja ottencvano, 1a tealizzavano e la praticavano, 10 Preferione Penetrando, nella Roccia Blu-apritai "...ocehio dentro gli occhi” aprital tro. gli occi £ raillzzando la vita pet mezzo della Roccia Blu diventerai ya sory wd luce oltre Ia ace” % quando sari cost, non troversi nessuna posta a cui bus nessuna porta da dover aptice, ™'™* Ports eres Pateae Mazzunar Rosi fen Center of Los Angeles Settembre 1976 a Premessa 1 saggio introduttivo di questo volume ha Jo scopo di presentate al- ani aspetti della tradizione che fa da sfondo al Pi Yew Li, la classica raccolta buddhista ch’an di Rung a, qui presentata tradotta col titolo i Raccolta della roccia blu, in tre parti di evi Ia presente & Ja prima Tn questo volume vengono usate le pronunce cinesi e giapponesi Gh’an ¢ Zen, essendo le pit familiari agli occidentalis. sono. state si € giapponesi del Ch’an ad avere finora influenzato indirettamente e ditettamente Ia prima fase della ctescita dello Zen in occidente, Il Ch’an esisteva ed esiste anche in Corea e nel Vietnam, € sono stati avviati contatti tka queste tradizioni e allievi occidental ma per tutti questi ultimi, i Chan cinese & In tradizione ancestrale, © questa sara iL nostro punto di osservazione nell’introduzione a que. sto volame. Nostto scopo primetio non & il documento storico o Ia dottrina cos! come sono convenzionalmente intesi. Aleuni libti si sono occu- pati di questo argomento, ma ancora disponiamo di, pochissime infor- ‘mazioni in lingua occidentale sullinsegnamento e sulla storia del Bu dhismo Ch’an, né abbiamo un numero sofficiente di autentici testi Ch'an tradatti' che ci consentano una storiografia. moderna o mostrino chiaramente quale possa essere il signticato del Chan al giorno doy In passato, quando il Buddhismo attraversava i confini delle civil, Ja traduzione, Jo studio e In pratica venivano portati avanti per secoll prima che emergessero scuole indigene di Buddhismo che presentassero ali insegnamenti in forma nuova e utile in quel momento, La civilta ‘occidentale ha pretese di studio e di conoscenza oggettiva, con teeniche avanzate di ricerca di informazioni, ma con tutto cid finora non ha scoperto moltissimo sugli insegnamenti buddhisti, una patte dellere- dick umana che non pud essere tivendicata o relegata a una cultura ©. un tempo isolato, Un'antica descrizione dei cinque tipi di Ch’an, 0 meditazione, raffigura il pity basso come quello di chi cerea In condi ione celeste; il successive & quello della persona comune che vede Ja causa e Leffetto e pratica per il miglioramento della salute mentale ntinuare a parlare degli altri, & evidente che questi primi due stadi sono quelli in eui adesso ci ttoviamo noi, © che non 12 Premessa Frnt pid accontentacct di semplic genera i affermazioni set. f Chan’ rt Seéetizioni impressionistiche seit natura del Buddhisino | if gralume & presentare un autentice wane ati su preconcetti riguande Ivan. Lo scopo di ghia scevto df tentativi di splesorors il testo stesso 0 lo stato memati chi Introduzione Sr acre de ! Fa Rawclle dele vocia be ® una fradurione det asic udhisre mint faccolte di detti, biogtalie e tong della “tra. Ma juanclo Te Shan givnse af cancelle ha monastero, disse: “Eppure non crinnonie ee, S28! Br0ssolano®* Cos rientrd ag sala) con tutte le Seigonie per inconttare (Kuei Shan). reed Kuci Sha ! sic tle) Hl suo tappeto per la mediante lisse: "Macstio!™? Kast Shan stese la mano per’ prendone ft Piumino,” al che Te Shan url, si thd git le maniche e se he ang Heueh Tou aggiunse il commence “Completamente esposto” ‘Te Shan volse le spalle alla sala ck nsegnamento, si mise i suoi sondali di pagh # Shan chiese al capo dei I capo dei mone mento volse le 9 ‘suoi sandali di paglia.e para Kael Shan disse: “Dora innansi quel ragazzo andi’ in cima a un Finda atie i costruisd una capanna di cee eh avanti improve tando il Buddha © insultando i Patrice Houeh Tou aggiunse il commence, “Aggiunge brina alla neve" * Quarto Caso 45 Nore tm tele ot we schatia E Bnei Ot Sree J Ste Ge eal & Mesa Gi'd"Este, 1 zo epio sgonge wrens i elo Gas ented su, ras 6: cde ande ect Aso oppo ao ala Se wopg bs, i reggere, ma quantl sano Quando st capisce i proprio ertore ci af deve cotteggete, ma flo? sconfita, Pe- 7. Gome prima, agisce in questo modo, & gid la sus seeonda sconi Helo! ti lividuo con gli_occhi freddi. Serve un uomo 8: Slat ett Bom, ean gon jason tends, acre ‘tapliarc Ia lingua di shianae in a eatee 1 Geren rontins’ su ice Timing Ippine Sona st per me che sanno affertare Je nuvole ¢ prendere Ia nebbie, PIE arr he pa Bp Hit re Vessenziale nell’ovest, I suoi occhi impeding att al in coday faerie tenia alpl. Qu 15. Fa rttuga ssc taco Ie codes a a xg fo ere pon tiie So = 46, Ten Feo cusndo is 2 nk Se, es cee ig esto mono pod trend 17, Shalst, Bopo wate, Conteliat COMMENTO ‘ '. Capit i? A volte siunto tre volte Ja parola ‘conttolla’, Capite tutti: ‘ frend Als tea Poe onts gate for el Bud) {hi eid pied vote prendo Weespa de da eae me un filo d’erba. nese eae “Tes ari un aco che dava lezioni; spiegava la Seo rch Taga om a eile kein sig oan). Seeks quanto 2 detto in sreifinesgnemento, el mile al’ diamante, ‘sala pe mle eon ln mesons colo de Dea 45 Quarto Caso pot diecimila eoni le pratiche purifcate dei Buddha prima di soddisfare Jn Buddhitd. Al contratio, a quel tempo i ‘diavoli del sud’ dicevano “la mente stessa & il Buddha”, Di conseguenca, Te Shan eta molto it Fitatoe ini un viaggio a piedi, portando con sé alcuni comment; andd divitto verso il sud per distruggere questa banda di diavoli, Da quanto si sentiva eccitato si pud vedere che petsone ficra ¢ intensa tose Quando artivd «Li Chow (nellHunan), incontrd. una donna’ che venddeva frittelle lungo Ia strada; depose i commenti per comprare gualcosa per, ristorarsi, La vecchia disse: “Cosa porti con te?” Te Shan disse: "Commenti sulla Scrittura che taglia come un diamante” La vecchia disse: “Ho una domanda da fatti; se sai rispondere 1 dat® aavalche frittella per ristorarti; se non sai tispondere dovial andate: a comprarle da un‘altra parte”. Te Shan disse: "Chiedete pure’. La vecchia disse: "La Scritra che taglia come wn diamante dice: La niente ppassata non pud essere affetrate, la mente presente non pud essere af fersata, la mente futura non pud essere aflerata’: quole mente il dotto ‘monaco, desidera illuminarc?”.* Te Shan rimase senza parole. La ves. chia lo inditizs a visitere Lung ‘en, Appena ‘Te Shan olttepassd la soglia disse: "Ho sentito patlare da molto tempo di Lung T’an (Stagno del Drago), ma ora che sono attivato gui non, vedo nessuno stagno € non appare nessun drago”. Il maestro Tung T’an comparve da dictro una tenda c disse: "Set veramente.ar ivato a Lung an”, Te Shan si inchind e si ritit8, Durante la notte cntid nella stanza di Lang T’an e rimase al suo servizio fino a notte tarda. Lung Tan disse: “Perché non tc ne sei andato?”, ‘Te Shan. gli diede Paddio; sollevd Ia tenda e usel; vide che fuori era buio, ost st volt® ¢ disse: "E. buio fuori", Lung ‘Tan accese una lanterna cli catta ¢ la diede a Te Shan; appena Te Shan la prese, Lung T’an la spense con un soffio, Te Shan fu enormemente © grandemente illuminate, Si inchind subito davanti a Lung ‘Tan, che disse: "Costhai visto. per in chinarti?", ‘Te Shan sispose: “D’ora in poi non dubiterd mai pid i id ‘che & sulla lingua det venerabiliv maestri’ di insepnamento. del mondo” 1 giorno dopo Lung ‘Tan salt nella sala dellinsegnamento e disse: “Tra voi c® uno che ha i denti come una foresta di spade © la boces come una coppa di sangue; anche se lo colpite con un bgstone non sf volterd. Un altro giorno salird in cima a un pleco solitatio e It stabiich il mio sentiero”. Allora ‘Te Shan prese tutti i commenti di fronte allassemblea ¢ ald su di essi una toreia dicendo: "Anche scandaglare * Nelforiginele cine uninare la-mente'¢ "ns (wd. joo pata evidente, uti al dpi signif dt ue rivestito dal termine sato in au Quarto Caso 47 tutte le locuzioni del mondo & come un solo capello nel grande vuoto; cuautire tatte Te pete essenziali del mondo & come una sola goccia AFacgusettta in una gronde valle" Poi roc | commenti, iv tardi seppe che Pinsegnamento di Kuei Shou fioiva, cos) viagai fino a Kuei Shou per incontrarlo come discepolo, Senza eres aprite il suo fagotto andd diritto nella sala dell’insegnamento, ove cammind avanti indietro da est a ovest e da ovest a est; si punt intorno ¢ disse: “Nulla, nessuno”. Poi usct. Ditemi, cosa aan) ize? Non eta pazzo? La gente fraintende questo per una ‘fondazione’ ma cid & completamente privo di senso. Guardate come fu stnordinasio Te Shan; esso perché a dice: "Per stare in dinate dalla fol, devi essere una persona atdente; sconfiggcre i nemici & cosa adatta al figlio A un leone, Se cerchi di dventare Bula, senas un occhio come due s rai mai siuscite, anche in mille anni "Quando" avate qui, dovete esere un dicepolo del (utto compe tente prima di rinscire a vedere. Perché? Nel Buddha Dharma non el sono molte complicazioni; su cosa puoi far pesare le idee intellettualii Questa 2 l’azione della mente (di ‘Te Shai lov't tutta questa fatica? Ecco perché Te Shan disse: "Anche se sei come la luna riflessa in wo stagno d’autunno, che non si infrange quando si agitano le onde, 0 come il suono di una campana in una notte tranquilla, che non anes mai di risuonare quando & colpta, & ancora una cosa