Sei sulla pagina 1di 75

Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali

LEZ 5
TORINO

FSE
per il futuro

Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed


impianti con nuove tecnologie e
materiali

- Lezione 5 parte 1 -

I PONTI TERMICI
Arch. Luca Raimondo

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

…oggi vedremo…

• Definizione di ponte termico

• Verifiche di legge

• Strumenti di calcolo

• Strategie per la correzione dei ponti termici ! PARTE 2

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

• Definizione di ponte termico

• Verifiche di legge

• Strumenti di calcolo

• Strategie per la correzione dei ponti termici ! PARTE 2

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Definizione di ponte termico

FLUSSO TERMICO PER


DIFFERENZA DI TEMPERATURA

Flusso termico
monodirezionale!

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Definizione di ponte termico

Il calcolo del flusso termico per differenza di temperatura fa


riferimento alle assunzioni di Fourier:

- Regime stazionario (la temperatura non varia nel tempo ma solo


nello spazio);
- Materiali omogenei ed isotropi;
- Assenza di produzione di energia all’interno del modello;
- Esiste un unico gradiente di temperatura (tipicamente
interno/esterno).

…oltre che al principio base della termodinamica: la legge di


conservazione dell’energia.

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Definizione di ponte termico

COSA ACCADE QUI?

Flusso termico
bidirezionale!

Flusso termico
monodirezionale!

Un ponte termico può essere definito come una porzione localizzata


dell’involucro, in cui non sono valide le ipotesi di flusso termico
monodirezionale…
raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Definizione di ponte termico

raimondo.luca@gmail.com
Raimondo - AZERO 2014
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Definizione di ponte termico

Cos’è un ponte termico?


parte dell'involucro edilizio dove il flusso
termico, altrove uniforme, cambia in modo
significativo per effetto di:
a) variazione della geometria (differenza tra
l!area della superficie disperdente sul lato
interno e quella del lato esterno)
e/o
b) variazione della struttura, ovvero
compenetrazione totale o parziale di
materiali con conduttività termica diversa
e/o
c) variazione dello spessore della
costruzione (es. parete/sottofinestra)

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Definizione di ponte termico

Esempi…
a) Ponti termici di forma, la
deviazione del flusso
monodimensionale è legata alla
variazione geometrica

b) Ponti termici di struttura, la


deviazione del flusso
monodimensionale è legata alla
presenza di un elemento
costruttivo di diversa resistenza
termica

… ponti termici di forma e


struttura, dovuti alla
sovrapposizione dei ponti termici
precedenti…
raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Definizione di ponte termico

Ponte termico lineare:


con una sezione uniforme lungo uno dei tre assi ortogonali
Il flusso termico disperso (BIDIMENSIONALE) viene rappresentato
dalla trasmittanza termica lineare ! [W/(mK)]

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Definizione di ponte termico

Ponte termico localizzato (o puntuale):


Il flusso termico disperso (TRIDIMENSIONALE) viene rappresentato
dalla trasmittanza termica puntuale X [W/K]

Ing. G.Mutani
raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Definizione di ponte termico

Effetti dei ponti termici

> maggiori dispersioni termiche

> basse temperature superficiali

> problemi di condensa superficiale (o muffe) e


interstiziale

> degrado dei materiali costituenti i nodi


strutturali portanti e dei materiali isolanti

> discomfort termico

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

• Definizione di ponte termico

• Verifiche di legge

• Strumenti di calcolo

• Strategie per la correzione dei ponti termici ! PARTE 2

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

D.Lgs 192/05 e 311/06 smi

PONTE TERMICO
è la discontinuità di isolamento termico che si può verificare in corrispondenza degli
innesti di elementi strutturali.

Ponte termico corretto:


è quando la trasmittanza termica della parete fittizia (Uf), ovvero il tratto di parete
esterna in corrispondenza del ponte termico, non supera per più del 15% la
trasmittanza termica della parete corrente (Uc).

CORRETTO= Uf < Uc . 1.15


raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

D.Lgs 192/05 e 311/06 smi

PONTE TERMICO
Qualora il ponte termico non dovesse risultare
corretto o qualora la progettazione dell'involucro
edilizio non preveda la correzione dei ponti termici, i
valori limite della trasmittanza termica riportati,
devono essere rispettati dalla trasmittanza
termica media, parete corrente più ponte termico.

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

D.Lgs 192/05 e 311/06 smi

PONTE TERMICO - VERIFICA U

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

D.G.R. 4 agosto 2009, n. 46-11968

1.3 PRESCRIZIONI SPECIFICHE SULL’INVOLUCRO DEGLI EDIFICI


«… le prescrizioni specifiche di cui alla Tabella 5 dell’Allegato 3, incrementate del 30%
per le sole strutture opache, devono essere rispettate dal valore della trasmittanza
termica media delle componenti strettamente interessate dall’intervento (per
“componente strettamente interessata dall’intervento” si intendono le parti di edificio
coinvolte dalla tipologia di intervento per cui si ricade nel campo di applicazione del
presente provvedimento).»

17
raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Trasmittanza termica media

Cos’è?
E’ la trasmittanza termica totale della parete tenendo
anche conto delle dispersioni termiche attraverso
ponte termico

NOTA: la legge regionale piemontese considera


unicamente la trasmittanza termica media
(non è presente il concetto di ponte termico
corretto)
raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

La verifica termoigrometrica

Fonte:

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

• Definizione di ponte termico

• Verifiche di legge

• Strumenti di calcolo

• Strategie per la correzione dei ponti termici ! PARTE 2

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo

Influenza dei ponti termici sulle dispersioni di calore


per trasmissione attraverso l’involucro:
Dispersione
Dispersione aree Dispersione ponti termici
complessiva (parete omogenea) (lineici e puntuali)

= +

Ing. G.Galbusera

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo

Ing. G.Galbusera
Vige il principio di sovrapposizione degli effetti !!

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo

La normativa tecnica per il calcolo:

> UNI EN ISO 14683 (maggio 2008) - Coefficiente di trasmissione


termica lineica. Metodi semplificati e valori di riferimento.

> UNI EN ISO 10211 (luglio 2008) - Flussi termici e temperature


superficiali. Calcoli dettagliati. Prestazioni energetiche degli
edifici

> UNI TS 11300 Parte1 - Determinazione del fabbisogno di


energia termica dell!edificio per la climatizzazione estiva ed
invernale

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo

> UNI TS 11300 Parte1 (2008) - Determinazione del fabbisogno


di energia termica dell!edificio per la climatizzazione estiva ed
invernale

Per gli edifici esistenti, in assenza di dati di progetto attendibili, si


applica una maggiorazione alle dispersioni delle pareti opache che
tengono conto anche dei ponti termici relativi ai serramenti

raimondo.luca@gmail.com
Ing. G.Mutani
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo

> UNI EN ISO 14683 (maggio 2008) - Coefficiente di trasmissione


termica lineica. Metodi semplificati e valori di riferimento.

UNI EN ISO 14683

Ing. G.Mutani
Ing. G.Galbusera
raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo

> UNI EN ISO 14683 (maggio 2008) - Coefficiente di trasmissione


termica lineica. Metodi semplificati e valori di riferimento.

raimondo.luca@gmail.com Ing. G.Mutani


Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo

> UNI EN ISO 14683

Ing. G.Mutani
raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo

> UNI EN ISO 14683

Ing. A.Capozzoli

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo

> UNI EN ISO 14683

Ing. A.Capozzoli
raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo

> Considerazioni…

Ing. A.Capozzoli

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo

> Considerazioni…

Ing. A.Capozzoli

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo

> UNI EN ISO 10211 (luglio 2008) - Flussi termici e temperature


superficiali. Calcoli dettagliati. Prestazioni energetiche degli
edifici

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo

> UNI EN ISO 10211 (luglio 2008) - Flussi termici e temperature


superficiali. Calcoli dettagliati. Prestazioni energetiche degli
edifici
Calcoli dettagliati per valutare flussi termici e temperature
superficiali; considera un modello geometrico suddiviso in
celle (nodi).

La soluzione si ottiene
applicando le leggi
della conservazione
dell!energia, di Fourier
e considerando le
condizioni al contorno

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo

> UNI EN ISO 10211 (luglio 2008) - Flussi termici e temperature


superficiali. Calcoli dettagliati. Prestazioni energetiche degli
edifici
Come si ricava ! ?

Scambio Scambio termico calcolato


termico reale attraverso le superfici

Ing. G.Galbusera

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo

> UNI EN ISO 10211

Modello di larghezza pari a 1 m Ing. A.Capozzoli

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo

Accuratezza del metodo utilizzato

Ogni metodo è caratterizzato da una propria incertezza:


> calcoli numerici (± 5%) - conformi ISO 10211
> cataloghi sui ponti termici (± 20%)
> calcoli manuali (± 20%)
> valori di default (da 0% a + 50%).

La scelta del metodo dovrebbe pertanto riflettere l!accuratezza


richiesta nella valutazione delle dispersioni

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo

Metodologia di valutazione

1. Visualizzazione e definizione dei ponti


termici presenti
2. Scelta del metodo di calcolo
3. Quantificazione dell!entità delle dispersioni
Le termografie consentono la visualizzazione delle diverse
temperature superficiali

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo
LANTE NAZIONALE DEI PONTI TERMICI

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo
TLANTE NAZIONALE DEI PONTI TERMICI

Scelgo l!archetipo
e la scheda…

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo
TLANTE NAZIONALE DEI PONTI TERMICI

ESEMPIO - 1

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo
TLANTE NAZIONALE DEI PONTI TERMICI

ESEMPIO - 2

…devo eseguire una


doppia interpolazione:

- per la trasmittanza
termica media della
parete/copertura (3 e 4)

- per lo spessore del


solaio (tra i risultati di 3 e
4)

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo
TLANTE NAZIONALE DEI PONTI TERMICI

ESEMPIO - 3

! = 0,38 W/(mK)
raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo
TLANTE NAZIONALE DEI PONTI TERMICI

Considerazioni
- Approccio tipico di atlanti tabellari: necessitano di
interpolazione lineare

- Numero nodi significativo, ma con limitate possibilità


di personalizzazione della geometria dei nodi e delle
caratteristiche termofisiche

- Utilizzo non sempre soddisfacente per la


progettazione

- Non fornisce informazioni circa il rischio di condensa


superficiale e/o muffa

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo
ABACO DEI PONTI TERMICI DI CENED

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo
ABACO DEI PONTI TERMICI DI CENED

Prof. Livio Mazzarella - Dipartimento energetica (Politecnico di Milano)


raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo
ABACO DEI PONTI TERMICI DI CENED

Prof. Livio Mazzarella - Dipartimento energetica (Politecnico di Milano)


raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo
ABACO DEI PONTI TERMICI DI CENED

Prof. Livio Mazzarella - Dipartimento energetica (Politecnico di Milano)


raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo
ABACO DEI PONTI TERMICI DI CENED

Prof. Livio Mazzarella - Dipartimento energetica (Politecnico di Milano)


raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo
ABACO DEI PONTI TERMICI DI CENED

Prof. Livio Mazzarella - Dipartimento energetica (Politecnico di Milano)


raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo
ABACO DEI PONTI TERMICI DI CENED

Prof. Livio Mazzarella - Dipartimento energetica (Politecnico di Milano)


raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo
ABACO DEI PONTI TERMICI DI CENED

Prof. Livio Mazzarella - Dipartimento energetica (Politecnico di Milano)


raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo
ABACO DEI PONTI TERMICI DI CENED

Prof. Livio Mazzarella - Dipartimento energetica (Politecnico di Milano)


raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo
ABACO DEI PONTI TERMICI DI CENED

Prof. Livio Mazzarella - Dipartimento energetica (Politecnico di Milano)


raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo
ABACO DEI PONTI TERMICI DI CENED

Prof. Livio Mazzarella - Dipartimento energetica (Politecnico di Milano)


raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo
ABACO DEI PONTI TERMICI DI CENED

Prof. Livio Mazzarella - Dipartimento energetica (Politecnico di Milano)


raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo
ABACO DEI PONTI TERMICI DI CENED

Prof. Livio Mazzarella - Dipartimento energetica (Politecnico di Milano)


raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo
ABACO DEI PONTI TERMICI DI CENED

Prof. Livio Mazzarella - Dipartimento energetica (Politecnico di Milano)


raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo
ABACO DEI PONTI TERMICI DI CENED

Esempio

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo

Esempio - 1
ABACO DEI PONTI TERMICI DI CENED

Materiale 1
equivalente: Scelgo l!archetipo
intonaco + laterizio

Materiale isolante

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo

Esempio - 2
ABACO DEI PONTI TERMICI DI CENED

2 Calcolo della conducibilità termica equivalente dei


materiali diversi dall!isolante 2a Sommo le resistenze termiche dei
materiali (isolante escluso)

Es. R= R1+R1+R4+R5= 0,37 m"K/W

2b Sommo lo spessore dei materiali


(isolante escluso)

Es. S= s1+s2+s4+s5= 0,25 m

2c Calcolo "e

Es. "e= s/R = 0,25/0,37 = 0,68 W/(mK)

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo

Esempio - 3
ABACO DEI PONTI TERMICI DI CENED

3 Calcolo della trasmittanza termica della parete (UPAR) e della


parete fittizia (UTR)
UPAR

UTR

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo

Esempio - 4
ABACO DEI PONTI TERMICI DI CENED

4 Calcolo della trasmittanza termica


lineica
4a Calcolo U*

4b Calcolo la trasmittanza termica lineica esterna

4c Calcolo la trasmittanza termica lineica interna

VERIFICO I CAMPI DI VALIDITA! E CONFIDENZA


raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo
IRIS - ANIT

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo
IRIS - ANIT

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo
IRIS - ANIT

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo
IRIS - ANIT

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo
IRIS - ANIT

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo
AXTRO – SIRAP GEMA

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo

1. Definisco la località

2. Scelgo la famiglia di nodi


AXTRO – SIRAP GEMA

3. Scelgo l!archetipo

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo
AXTRO – SIRAP GEMA

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo
AXTRO – SIRAP GEMA

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo
THERM

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo

Creazione del modello

Geometria e
materiali
THERM

Superficie di
scambio
termico

Caratteristich
e di scambio
termico Superfici
adiabatiche
raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

Strumenti di calcolo

Simulazione

ISOTERME
THERM

U-FACTOR
(da cui si ricavano i flussi termici e in
modo indiretto le trasmittanze
termiche lineiche)

raimondo.luca@gmail.com
Obiettivo Nzeb: sistemi integrati ed impianti con nuove tecnologie e materiali
LEZ 5
TORINO

…oggi vedremo…

• Definizione di ponte termico

• Verifiche di legge

• Strumenti di calcolo

• Strategie per la correzione dei ponti termici ! PARTE 2

raimondo.luca@gmail.com